Le novità della versione 7 sono tutte di carattere ed utilità generale:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le novità della versione 7 sono tutte di carattere ed utilità generale:"

Transcript

1 HI-Play 7.0 Hi-Play 7.0 può coesistere senza alcun problema con la precedente versione 6, purchè quest'ultima venga aggiornata alla versione 6.7, disponibile in download nella stessa sezione relativa ad Hi-Play 7. Anche le preferenze di configurazione vengono memorizzate in un apposito file (HIPLAY7.INI). Dopo l installazione viene creato automaticamente un nuovo collegamento nel menu Start > Hi-Play Pro; per creare un link sul desktop: tasto destro sul collegamento Menu: invia a > desktop (crea collegamento) ). Le novità della versione 7 sono tutte di carattere ed utilità generale: Ottimizzazione della logica di Cross-Fade Audio/Video (v ) Nuovo Look 'Dark/Clear Suit' Nuova griglia Repertorio "Touch And Scroll" Maxi-Kar: Dissolvenza incrociata su tutti i formati supportati (Foto, Video e Testi) Maxi-Kar: Pannello di sfondo per Liriche (opzionale) con trasparenza variabile Maxi-Kar: Possibilità di separazione Video-Liriche (no sovrapposizione) Maxi-Kar: Slide Show in Cross-Fade da Webcam Maxi-Kar: Nuova finestra di gestione delle opzioni Video: Supporto Transpose e Tempo come per MP3 Audio/Video: Eliminazione automatica spazi vuoti con Turbostart attivato Nuova Funzione Special Play Nuova Funzione No-Stop Playing Sdoppiamento e massimizzazione Songs Controls Nuovo motore di gestione del data base compatibile con MS Access Nuova finestra Leggio con accordi sincronizzati al testo MIDI: Gestione Virtual Synth di tipo Soundfont (.SF2) MIDI: Modifica virtuale di strumenti ed effetti tramite Mixer MIDI: Gestione Instrument List MIDI: Sincronizzazione testo/accordi per files Word-Box/Solton XMM : possibilità di gestione su Audio/Video XMM: gestione immagini su Performer Karaoke XMM: Gestione eventi di tipo Keys Semplificazione Gestione Scalette/Play-List Nuova modalità di aggiornamento Catalogo con supporto Drag & Drop Segnalazione media files già presenti su aggiornamento Catalogo Segnalazione Songs già eseguite Segnalazione Songs Orfane Nuovo controllo di Presets per Tonalità/Tempo/Volume Riproduzione Songs direttamente dalle cartelle di sistema Nuova modalità di gestione delle Abilitazioni Software Premessa Da questa versione, abbiamo cominciato a sostituire alcuni termini d'uso corrente fino alle versioni precedenti, ritenendo i nuovi più idonei alla comprensione comune, per cui: Catalogo Songs è sinonimo di Repertorio Play-List è sinonimo di Scaletta Artista è sinonimo di Interprete

2 Ottimizzazione della logica di Cross-Fade Audio/Video A partire dalla versione 7.01 è stata rivista ed ottimizzata la logica del cross-fade Audio/Video con particolare riferimento agli effetti sulla finestra Maxi-Karaoke: Fino alle versioni precedenti, il cross-fade tra le sezioni L (Left) e R (Right) veniva effettuato tramite un contemporaneo Fade-Out (volume decrescente) sul brano uscente e Fade-In (volume crescente) sul brano entrante, con relativo movimento automatico dei rispettivi controlli grafici di volume; ora invece la stessa cosa viene gestita tramite lo slider orizzontale posto al centro della Tool Bar (in alto subito sotto il menu di hi-play) che agisce contemporaneamente anche per il Video Mixer del Maxi-Karaoke: Il vantaggio principale dell'uso di questo controllo, è quello di poter lasciare i volumi L ed R alle posizioni precedentemente impostate, senza che queste vengano influenzate dagli automatismi di cross-fading che andremo ad esaminare con una serie di esempi: Facciamo partire un brano p.e. su R, con il player L fermo: lo slider in oggetto si sposterà automaticamente tutto a destra: Se invece facciamo partire un brano su L ed il player R è fermo, lo slider si sposterà automaticamente a sinistra: Vediamo ora come utilizzare le funzionalità di Cross-Fade di Hi-Play DJ Live a seconda del tipo di utilizzo e delle risorse audio disponibili: Se non si dispone di un'uscita Audio dedicata al collegamento delle cuffie, si consiglia di lasciare attivo il pulsante in modo che quando si lancia un nuovo brano da mixare con quello in riproduzione, compare automaticamente la finestra di DJ Mixing Control che consente di effettuare il Cross-Fade con le varie opzioni previste (consultare la guida completa per la spiegazione dettagliata). In questi casi si avrà un passaggio automatico ma non controllato dal vecchio al nuovo brano.

3 Se si dispone di un'uscita Audio dedicata al collegamento delle cuffie (solitamente si utilizza la scheda audio interna per le cuffie e quella aggiuntiva/esterna per il Master Output), e si vuole utilizzare Hi-Play in modalità DJ avanzata, si consiglia di disattivare il pulsante (Ctrl+C) e cliccare il pulsante (tasto H) che quindi diventerà evidenziando l'attivazione dell'uscita in cuffia: a questo punto, la nuova canzone andrà in pre-ascolto in cuffia e potremo agire con i pulsanti di pausa, avanzamento rapido e posizionamento songs per posizionare il nuovo brano al punto desiderato. A questo punto si potrà agire con lo slider di cross-fade per effettuare il mixing desiderato. Si evidenzia la possibilità di agire da tastiera con il tasto </> per centrare rapidamente lo slider, e Ctrl+ / Ctrl+rispettivamente per spostare lo slider verso destra e verso sinistra. Ottimizzazione della logica di assegnazione del player nel caso di lancio delle Songs dalle cartelle di sistema. Caso DJ Attivato (Entrambi i players visibili): se entrambi i player sono fermi, la Song verrà assegnata al R Player; se un player (L o R) è in riproduzione, la Song verrà assegnata al player fermo; se entrambi i players sono in riproduzione, comparirà la finestra dove si potrà scegliere se riprodurre il brano su L o su R. / Caso R o L (un solo player visibile) in questo caso la Song verrà assegnata al player in uso (fermo o in riproduzione che sia).

4 Nuovo Look "Dark/Clear Suit" Il nuovo look di Hi-Play Pro 7 è ispirato alle recenti tendenze, che per questo tipo di applicativo prediligono uno sfondo prevalentemente scuro con le evidenziazioni in chiaro. Questo tipo di scelta dovrebbe anche contribuire ad un minor consumo di energia da parte del pannello LCD, con conseguente allungamento della durata della batteria del notebook. E' previsto in ogni caso la possibilità di optare per un look con sfondo chiaro e scritte in scuro, tramite il menu Impostazioni > Altre Preferenze. Nuova griglia Repertorio "Touch And Scroll" Si tratta della novità più evidente all'apertura del nuovo Hi-Play. La vecchia griglia del Repertorio, disponibile ancora se si entra in Edit Mode (modifica Catalogo) è stata sostituita da questo controllo più moderno e funzionale: l'area di lavoro di questo controllo è suddivisa in tanti rettangoli che contengono le principali informazioni relative alla Song: 1a riga Interprete, 2a riga Titolo, 3a riga Transpose, Categoria, Stile. La dimensione dei rettangoli viene stabilita automaticamente in funzione della dimensione del carattere prescelto, modificabile dal menu Impostazioni > Altre Preferenze. Lo scorrimento, esclusivamente orizzontale, può avvenire con il mouse o con i tasti freccia e Pag Su / Pag Giù. Dal menu Impostazioni > Altre Preferenze è possibile variare la dimensione delle singole celle della griglia, impostando una dimensione maggiore o minore del carattere del testo. Il pulsante Play List & Group (tasto F3) consente di visualizzare, alla sinistra della griglia, una serie di pulsanti che, quando cliccati, sostituiscono il contenuto della griglia con quanto rispettivamente indicato. Tramite il tasto F5 è possibile commutare da Songs ad Artisti, da Artisti a Categorie, e così via con Stili e Play Lists. Una volta effettuata la scelta del gruppo (p.e. Artisti), e di un particolare elemento del gruppo (p.e. Battisti), vengono visualizzate tutte le Songs classificate con tale elemento. Con il tasto Esc si può ritornare alla scelta sul gruppo.

5 Maxi-Kar: Dissolvenza incrociata su tutti i formati supportati (Foto, Video e Testi) La finestra Maxi-Karaoke è stata profondamente ristrutturata e consente ora di passare da un Video/Foto ad un altro Video/Foto con effetto di dissolvenza incrociata (Cross-Fading). N.B.: mentre tra foto e foto, l'effetto di dissolvenza incrociato è sempre garantito, tra Video e Video è necessario che vengano interessati entrambi i players in modalità DJ. (p.e. se il video in riproduzione e sul Right Player, per ottenere l'effetto completo di dissolvenza incrociata bisognerà impostare quello in entrata sul Left Player, altrimenti si avrà l'interruzione del video corrente prima della dissolvenza in entrata di quello nuovo). Anche passando da una song MIDI/MP3 con liriche and un'altra song MIDI/MP3 con liriche si otterrà un'effetto di dissolvenza incrociata tra liriche in entrata e liriche in uscita. N.B.: l'effetto di dissolvenza incrociata tra R-Player e L-Player è sempre automatico, tranne che per il caso di Manual Cross Fade: in questo caso il fading sarà regolato dall'apposito slider esattamente come avviene per il volume audio. Maxi-Kar: Pannello di sfondo per Liriche (opzionale) con trasparenza variabile E' possibile ora visualizzare un pannello di sfondo alle liriche, per facilitarne la lettura. Per tale pannello si può scegliere il colore ed il livello di trasparenza. Maxi-Kar: Possibilità di separazione Video-Liriche (no sovrapposizione) Tramite le nuove opzioni relative al Maxi-Karaoke è anche possibile separare nettamente la zona di riproduzione del video dalle liriche, quando quet'ultime sono presenti. Maxi-Kar: Slide Show in Cross-Fade da Webcam Attivando contemporaneamente la Webcam e la funzione di Slide Show, verrano visualizzate in sequenza temporizzata e con effetto di cross-fade, le foto scattate in tempo reale dalla Webcam. Maxi-Kar: Nuova finestra di gestione delle opzioni L'implementazione delle nuove opzioni ha reso necessario una ristrutturazione della finestra relativa, che presenta ora una struttura a schede, con delle nuove funzionalità utilizzabili anche "live": Come suggerito dal messaggio in testa, per meglio definire le opzioni riguardanti le liriche, è consigliabile riprodurre e mettere in pausa una song con liriche karaoke (MP3 o MIDI); in questo modo, ogni modifica effettuata verrà immediatamente attualizzata nelle finestra Maxi-Karaoke. Al termine delle variazioni, tramite il pulsante <Salva> si renderanno permanenti le modifiche effettuate anche per le sessioni successive; il pulsante <Ripristina> riporta invece la situazione all'ultimo salvataggio delle impostazioni mentre con il pulsante Esci (senza salvare) le eventuali variazioni apportate saranno di carattere provvisorio. Queste due opzioni sono rimaste invariate rispetto alla versione 6 e servono rispettivamente per caricare la finestra Maxi-Karaoke nel monitor secondario e per caricarla automaticamente all'avvio.

6 Si ricorda che per poter gestire il monitor secondario è necessario agire nelle impostazioni Hw del PC (Click destro sul Desktop > Proprietà nel caso di Windows XP o Risoluzione dello Schermo nel caso di Windows 7), indicando l'uso dell'uscita video supplementare come Estensione del Desktop (o Estendi Questi Shermi su Windows 7). Nella scheda iniziale finestra Maxi-Karaoke: si possono definire le varie possibilità riguardanti lo sfondo della la selezione di questa opzione implica la scelta di uno sfondo dinamico, con le relative sotto-opzioni descritte di seguito, altrimenti lo sfondo sarà costituito da un colore a scelta tramite l'apposito pulsante (preimpostato= Nero). Attivando l'opzione precedente, si potrà definire una immagine o un video che verrà visualizzato nello sfondo all'attivazione della finestra. In questo riquadro verranno elencati gli altri media files presenti nella cartella dove risiede l'immagine indicata, in modo da offrire la possibilità di sostituire in tempo reale l'immagine/video di sfondo (Funzione utilizzabile anche "live"). Per sostituire in maniera definitiva l'immagine o il video indicato, sarà necessario premere il pulsante Salva. Attivando questa opzione, lo sfondo del Maxi-Karaoke visualizzerà le immagini provenienti dalla Webcam di sistema; lo slider a fianco consente di definire la velocità di refresh (aggiornamento) dell'immagine, da regolare in funzione delle prestazioni della propria scheda video (spostare verso sinistra se si ha un PC con scheda video potente, a destra se le immagini stentano ad essere rappresentate). Opzione per l'attivazione della funzionalità Slide Show, o scorrimento temporizzato delle immagini, ottenibile automaticamente ad ogni cambio di Song o ogni n secondi. Nel caso di Webcam abilitata, le immagini visualizzate saranno quelle catturate (ohni n secondi) dalla Webcam.

7 Questo insieme di opzioni riguardano le Liriche (o Testo del Canto) e sono efficaci solo se presenti come sincronizzazione specifica in una Song (no CDG o Video Karaoke). Tramite la prima opzione è possibile abilitare o disabilitare completamente la visualizzazione delle liriche sullo schermo Maxi-Karaoke. Questa opzione permette di "staccare" nettamente lo spazio delle immagini da quello delle liriche, altrimenti quest'ultime verrano visualizzate in sovrapposizione alle immagini di sfondo. Tramite questo controllo è possibile definire la posizione delle liriche in relazione allo sfondo: se l'ozione di cui al punto precedente è attivata si potrà scegliere solo tra posizione Inferiore e Superiore, altrimenti si potranno utilizzare anche le posizioni intermedie. Le altre opzioni sono comuni alla versione precedente, a cui si rimanda la spiegazione. In questa scheda è possibile attivare/disattivare la visualizzazione di un pannello rettangolare che viene posizionato come sfondo alle liriche, allo scopo di facilitarne la lettura. E' possibile scegliere il colore di tale pannello, ed il livello di trasparenza sulle immagini di sfondo (impostando il valore dello slider completamente a destra, il pannello sarà completamente opaco, facilitando al massimo la lettura delle liriche, anche se per questo tipo di risultato può essere preferibile utilizzare l'opzione "Staccato da Video/Immagini" presente nella scheda precedente.

8 L'ultima scheda di opzioni è dedicata al messaggio scorrevole, che può essere attivato solo sulle configurazioni DJ Live. Come si desume dalla grafica, è ora possibile scegliere la posizione, il carattere (Font) del testo, il colore del testo e del suo contorno, la trasparenza e la velocità di scorrimento. Video: Supporto Transpose e Tempo come per MP3 Vengono ora supportate le funzioni di variazione Transpose e Tempo anche per i Video di tipo standard (Wmv, Avi, MPG, MP4, ecc.). N.B.: La riproduzione dei video avviene attraverso le funzionalità di Windows definite come "Direct Show" che utilizzano i cosiddetti "Codec" per la decompressione dei Video Frame e delle tracce Audio. Se i vostri video non vengono riconosciuti o non consentono di effettuare variazioni di Transpose e Tempo, consigliamo di installare dei Codec alternativi (reperibili gratuitamente in rete) o di cambiare il formato dei Video tramite software appositi (reperibili sempre gratuitamente in rete). Audio/Video: Eliminazione automatica spazi vuoti con Turbostart attivato La funzione "Turbostart" è ora attiva anche per i media file Audio e Video, e consente di eliminare gli eventuali secondi di silenzio all'inizio del brano. Nuova Funzione Special Play Questa nuova funzione, attivabile tramite i tasti Ctrl+Invio (o Ctrl+Doppio Click) sulla Song da riprodurre (Catalogo o Media Explorer), consente di cambiare al volo, in maniera provvisoria o definitiva, Tonalità, Tempo e Volume, ed i valori di Inizio e Fine di una Song: Nel caso in cui l'origine della Song sia il Catalogo, sarà anche possibile salvare i valori preimpostati, per le future riproduzioni. Per gli utilizzatori della configurazione DJ Live, sarà anche possibile scegliere di far riprodurre il brano dal player della sezione opposta (Play DJ). Per riprodurre il brano nella sezione opposta a quella corrente, è stato anche previsto il comando da tastiera Shift+Invio.

9 Nuova Funzione No-Stop Playing La funzione di No-Stop Playing è stata completamente rivista ed ottimizzata per gli utilizzatori della configurazione DJ Live: tramite il pulsante indicato, viene ora attivata la seguente finestra: Tramite la casella Mode si scegli la modalità di No-Stop Playing, tra Stop/Start e Fade-In/Fade- Out. L'opzione Auto DJ è disponibile solo per gli utilizzatori della configurazione DJ Live e consente di eseguire contemporaneamente il Fade-Out del brano uscente ed il Fade-In del brano entrante. Il Pre-End Time è il valore che servirà a sfumare i brani in dissolvenza prima del loro termine naturale. Uscendo dalla funzione tramite il pulsante Exit non si effettua alcuna variazione rispetto allo stato precedente mentre con Disattiva o Attiva No-Stop si modifica lo stato della funzionalità. N.B.: è possibile impostare questa funzionalità anche durante il playing di un brano già avviato. Sdoppiamento e massimizzazione Songs Control Per sfruttare meglio lo spazio video a disposizione dei moderni PC/Notebook, che si sono ormai standardizzati sulle proporzioni di 16/9, è ora possibile sdoppiare (tasti \ e shift + \ ) e/o massimizzare (tasto ^) il Songs Control tramite i pulsanti posti in alto a destra dello stesso: Lo sdoppiamento (tasto \ ) consente di aggiungere un nuovo Songs Control a fianco di quello esistente. Il nuovo oggetto, completamente indipendente da quello originario, potrà contenere lo stesso repertorio o uno diverso, una play-list uguale o differente a quella originaria, il media explorer o il v-live Band. E' possibile spostarsi da un Songs Control all'altro tramite il tasto >. N.B.: Non usare il tasto Tab in quanto gestito autonomamente dal sistema. Anche il Karaoke Control, tramite i pulsanti (tasto Shift + \ ), consente di massimizzare la propria altezza o dimezzare l'ampiezza facendo posto ad un nuovo Songs Control, per cui sarà possibile disporre contemporaneamente di 3 fonti di scelta delle Songs da eseguire. Le varie combinazioni di sdoppiamento e massimizzazione sono numerose e le figure che seguono rappresentano solo due esempi di combinazioni possibili:

10 La massimizzazione del controllo consente invece di espandere lo stesso, andando a sovrapporsi allo spazio occupato dal Karaoke Control: Nuovo motore di gestione del data base compatibile con MS Access Nonostante il vecchio motore di gestione del repertorio, basato su Microsoft Access 2 abbia retto egregiamente gli oltre 15 anni di vita di Hi-Play Pro, abbiamo ritenuto opportuno effettuare un aggiornamento alle versioni più recenti, in quanto l'ultima versione di Access 2010 non consentiva neanche l'apertura in lettura di tali files. Questa scelta offre il vantaggio di poter modificare i dati contenuti nel repertorio tramite appunto l'applicativo Access contenuto nel popolarissimo Microsoft Office, ma per poter utilizzare i file di repertorio utilizzati con le versioni di Hi-Play sarà necessario utilizzare una fase di importazione (Menu File > Importa Data Base > Da Hi-Play v. 5/6).

11 Nuova finestra Leggio con accordi sincronizzati al testo E' stata potenziata la funzionalità di Leggio (F8) con l'introduzione degli accordi in sincronia al testo. E' anche più facile scegliere la dimensione del carattere per una visualizzazione completa di tutta la Song. Tramite i controlli previsti, è possibile diversificare il tipo di carattere (Font) tra Testo ed Accordi e scegliere la dimensione ottimale per entrambi. Per gli accordi è anche possibile scegliere un colore diverso dal nero del testo.

12 MIDI: Gestione Virtual Synth di tipo Soundfont (.SF2) A partire dalla versione 7, è possibile sfruttare le caratteristiche di Virtual Synth di Hi-Play Pro, affiancando, alla già collaudata tecnologia VST della Steinberg, quella che utilizza i cosidetti Soundfont messi a punto dalla Creative (chi ricorda la famosa Sound Blaster??). Tutti i suoni campionati, relativi ai classici 128 strumenti in standard GM, sono racchiusi in un unico file con estensione.sf2 e sono utilizzabili direttamente dal Virtual Synth di Hi-Play Pro (altri prodotti software possono sfruttarli tramite dei driver virtuali che possono però creare instabilità nella riproduzione delle Songs). Altra caratteristica positiva è quella che basta fare una ricerca in rete per procurarsi gratuitamente tali files. Nonostante VST e Soundfont siano due tecnologie completamente diverse (anche se entrambe utilizzano suoni campionati per la generazione sonora), Hi-Play Pro è stato strutturato in modo da trattare le due tipologie di files alla stessa maniera: Dal Menu Impostazioni - MIDI Setup, posizionarsi sulla scheda principale MIDI Players: A questo punto, tramite i pulsanti sotto le opzioni Virtual Synth, è possibile scegliere sia per il player di default (Right Player) che per il Left Player se abilitati DJ Live, il file relativo alla generazione sonora più idonea (si può scegliere anche lo stesso file per entrambi i players). Come si può notare nell'esempio riportato in alto, per il Right Player è stata scelta una generazione sonora di tipo VST (estensione del file.dll) mentre per il player di sinistra è stata scelta una generazione sonora di tipo Soundfont (.SF2). E' anche possibile associare una particolare uscita audio, utilizzando la casella combinata Virtual Synth Audio Output. L'opzione 'Use New VSTHost' consente di utilizzare un nuovo VST Host Engine (motore), alternativo a quello utilizzato fin dalla versione 6.1, che potrebbe risolvere problemi di compatibilità con alcuni Synth VST non testati. Abbiamo però constatato che l'eventuale utilizzo di questo nuovo Host, in coincidenza con un particolare driver grafico ATI (atiumdva.dll), può provocare un errore alla chiusura del programma, ma senza alcuna conseguenza per l'integrità del programma o del sistema. N.B.: per poter utilizzare i Virtual Synth di Hi-Play (Soundfont e/o VST) è necessario abilitare l'opzione Hi-Play V-Synth nella finestra del Menu Impostazioni > Abilitazione D'uso. L'opzione è gratuita per le licenze di tipo Embedded mentre prevede un sovraprezzo per le licenze abbinate alla chiavetta USB. I principali siti dove scaricare gratuitamente i Soundfont, sono linkati sul sito ufficiale di Hi-Play; per ulteriori possibilità, ricercare la parola Soundfont su Google o altri motori di ricerca.

13 MIDI: Modifica virtuale di strumenti ed effetti tramite Mixer E' molto probabilmente la novità più attesa ed importante, che va a risolvere una problematica apparentemente trascurata fino ad ora, in quanto la modifica di strumenti ed effetti poteva essere eseguita tramite il ns. Hi-Play Tools. Essendo tali modifiche gestite in maniera virtuale, ovvero vengono applicate in tempo reale filtrando i messaggi MIDI originali e sostituendoli con quelli di variazione, si è trattato di un lavoro abbastanza complesso dal lato tecnico, ma riteniamo di aver fatto un ottimo lavoro soprattutto dal lato interfaccia utente, rendendo le cose estremamente semplici per chi deve operare. E' infatti sufficiente cliccare il pulsante di attivazione del Mixer per poter operare facilmente su qualsiasi MIDI song catalogata in Repertorio: basta infatti modificare i controlli visuali in modo da ottenere i suoni e gli effetti desiderati, cliccare il pulsante in basso a destra ed il gioco è fatto: le modifiche saranno sempre applicate alla Song, salvo che non sia attiva l'opzione, al momento di lanciare il playing della Song, che ha la funzione di bloccare le funzionalità di modifiche virtuali. Sempre tramite il virtual mixer, è possibile ora effettuare delle modifiche che nelle versioni precedenti erano collocate in fasi diverse della procedura: queste funzioni sono: Mute Channels: basta cliccare sui pulsanti numerati sa 1 a 16 per mettere in mute o riattivare il relativo canale; Melody Channels: basta flaggare l'opzione immediatamente sotto lo slider del volume per includere il canale tra le tracce di canto; Vocalist Channel: per reindirizzare il canale vocalist all'apposita uscita MIDI (vedi MIDI Setup) basta indicarlo nella apposita casella. I valori di variazione apportati vengono visualizzati di fianco a quelli originali e racchiusi tra parentesi. In qualsiasi momento è possibile ripristinare i singoli valori originali con un doppio click sui rispettivi controlli mentre cliccando con il tasto destro sulla striscia di un canale e scegliendo Reset Strip# x o Reset All Strips si resettano i valori originali di tutto il canale o di tutti i canali.

14 MIDI: Gestione Instrument List Per la modifica virtuale dei suoni trattata nel paragrafo precedente, vengono gestiti i tre parametri standard che permettono di individuare un particolare strumento musicale tra quelli previsti dal proprio modulo sonoro utilizzato e sono: Program Change: valore compreso tra 1 e 128 (0-127 nel messaggio MIDI vero e proprio) che individua lo strumento nell'ambito dello standard GM, che prevede appunto i 128 strumenti di base); Controller Change 0: valore compreso tra 0 e 127 che, in eventuale combinazione con il Controller Change 32 individua un particolare strumento tra quelli gestiti dal modulo sonoro; Controller Change 32: valore compreso tra 0 e 127 che, in eventuale combinazione con il Controller Change 0 individua un particolare strumento tra quelli gestiti dal modulo sonoro; E' interessante notare che grazie all'utilizzo dei messaggi di Controller Change 0 e Controller Change 32 è stato possibile estendere il limite iniziale di 128 strumenti GM a quello teorico di (128 x 128) utilizzando tutte le combinazioni possibili tra Program Change e Controller Change 0 o addirittura (128 x 128 x 128) utilizzando tutte le combinazioni possibili tra Program Change, Controller Change 0 e Controller Change 32. L'utilizzo di tali parametri da parte delle case produttrici di moduli sonori ha dato vita a dei sottostandard interni (p.e. GS per Roland, XG per Yamaha, ecc.) e non è sempre omogeneo e coerente tra i vari modelli prodotti; questo da origine alla necessità di dover rivedere le impostazioni dei MIDI files anche quando si cambia modulo sonoro nell'ambito della stessa casa, ed anche se si passa da un modulo sonoro con un certo numero di strumenti ad uno con un maggior numero di strumenti. Nella versione di lancio della versione 7 sono state fornite, a titolo esemplificativo, le mappe del comunissimo Roland Virtual Sound Canvas (molto simili a quelle del mitico SC-88 PRO) sia in standard GS che GM2. Si tratta di file in formato testo con estensione.ils (Instrument LiSt), strutturati in modo molto semplice, come si può osservare aprendo tali files (sono in C:\HiPlay7) con il Blocco Note di Windows o con qualsiasi altro editor di file testo. Ci farà particolarmente piacere se gli utenti che vorranno creare le Instrument List del loro modulo sonoro lo metteranno a disposizione degli altri utenti di Hi-Play. Per cambiare uno strumento utilizzando eventualmente una delle Instrument List in dotazione è sufficiente cliccare sull'etichetta dello strumento, nella parte bassa del Mixer:

15 I due riquadri principali riportano gli strumenti suddivisi per famiglia, ma è bene capire subito che, indipendentemente da quando possa essere scelto in termini descrittivi nella parte centrale della finestra, quello che conta ai fini della variazione dello strumento sono i valori numerici contenuti nella parte bassa, impostabili anche manualmente, e che devono corrispondere ai valori indicati nel manuale del vostro modulo sonoro per lo strumento scelto: In mancanza di corrispondenza tra quanto impostato ed il risultato sonoro della modifica (se p.e. avete scelto una Chitarra Classica e lo strumento che suona è un mandolino, vuol dire che la Intrument List impostata non corrisponde con quella del vostro modulo sonoro. In questa casella è possibile impostare la Instrument List di riferimento. Al momento del primo rilascio della versione 7 si può scegliere solamente tra GM, VSC-GS e VSC- GM2, ma contiamo sulla collaborazione degli utenti per arricchire la possibilità di scelta con le Instrument List dei moduli sonori più utilizzati. Per creare una nuova Instrument List basta creare un file testo con struttura simile a quelli in dotazione (VSC-GM2.ILS e VSC-GS.ILS) e salvarlo nella cartella di installazione (C:\HiPlay7) con un nuovo nome (p.e. KetronSD2.ILS). Inviando il file alla DEC Sistemi la nuova lista potrà essere inclusa (a discrezione del produttore software) nell'installazione standard di Hi-Play 7; in questo caso l'etichetta di cui sopra riporterà il nome dell'utente che ha gentilmente fornito per primo tale lista. In questa casella viene pre-visualizzato il valore completo di Program Change dello strumento corrente evidenziato nella lista degli strumenti: con il doppio click o <Invio> tale valore viene riportato nelle caselle in basso per l'assegnazione definitiva alla Song, che avviene tramite il click sul pulsante OK. MIDI: Sincronizzazione testo/accordi per files Word-Box/Solton E' stata uniformata la sincronizzazione di Accordi su Testo anche per i MIDI files di tipo Solton e Word-Box. Anche per questo tipo di MIDI file sarà quindi possibile vedere gli accordi nella posizione di esecuzione relativa al testo, sia nel Karaoke Control che nella funzione Leggio di cui sopra. XMM: possibilità di gestione anche su MP3 e Video E' ora possibile associare la lista di eventi XMM (extended Multimedia Message), dalla funzione Song Tool Manager anche per i file Audio (Mp3, Wav, ecc.). XMM: gestione immagini su Performer Karaoke XMM: Gestione eventi di tipo Keys La lista XMM è stata arricchita con messaggi di tipo P-KAR (Performer Karaoke) e KEYS. Tramite i primi sarà possibile visualizzare file multimediali (immagini o video) sul Performer Karaoke Control; in questo modo sarà per esempio possibile visualizzare spartiti o parti di esso durante il playing delle Songs. Con i messaggi di tipo KEYS sarà invece possibile programmare la pressione di un tasto della tastiera PC in un particolare punto della Song (p.e. per massimizzare il Karaoke Control, per aumentare o diminuire la tonalità durante il playing, ecc. ecc.).

16 Semplificazione Gestione Scalette/Play-List E' stata semplificata la gestione scalette (o Play-List), che risulta ora più intuitiva e facile da comprendere soprattutto per i neofiti: Cliccare il pulsante tramite il relativo pulsante sulla barra in alto al Songs Control; sulla sinistra viene visualizzato un riquadro con l'elenco dei gruppi e delle Scalette: se non viene visualizzato l'elenco delle Play-List e Gruppi nel riquadro a sinistra, premere il pulsante Cliccare con il tasto destro su Scalette o su un elemento seguente per attivare il Pop-Up menu: se si clicca su una scaletta esistente si potrà scegliere tra: Nuova Scaletta, Modifica Scaletta ed Elimina Scaletta, altrimenti sarà disponibile solo la prima opzione (Nuova Scaletta); Nuova Scaletta: viene richiesto il nome della nuova scaletta e, alla conferma, la scaletta (vuota) viene aggiunta alla lista. Modifica Scaletta: viene visualizzato il contenuto della scaletta (vuoto se nuova), con una serie di pulsanti che consentono di operare su tale scaletta: è ora possibile ricercare e selezionare nella griglia di destra le Songs da includere nella scaletta e con il pulsante (Song corrente) o (Songs selezionate) confermare l'inclusione. Per cancellare una Song dalla scaletta, o per spostare l'ordine di una Song nella sequenza di esecuzione, per salvare la scaletta e per uscire dalla fase di modifica.

17 Nuove modalità di aggiornamento Catalogo/Repertorio con supporto Drag & Drop In questa versione è stata semplificata ed allo stesso tempo potenziata, la funzionalità di aggiornamento del Catalogo Songs (Repertorio) con aggiunta del supporto Drag & Drop (Trascina e Rilascia). Sono ora ben quattro le modalità di aggiornamento previste: 1) Aggiornamento Catalogo da Edit Mode: Cliccare il pulsante per entrare in modalità di modifica del Catalogo; la griglia principale del catalogo cambia aspetto e compaiono una serie di nuovi pulsanti: cliccare quindi: Dopo un messaggio informativo sulle altre modalità di aggiornamento, comparirà una finestra standard di Windows che consentirà di navigare tra le cartelle di sistema e scegliere i media files da aggiungere al repertorio. Una volta selezionate le nuove songs, si procede con una finestra di Elaborazione e Convalida Nuove Songs, comune a tutte e quattro le modalità di aggiornamento catalogo (vedi al termine delle quattro opzioni). 2) Aggiornamento Catalogo con 'Drag & Drop': Cliccare il pulsante per entrare in modalità di modifica del Catalogo; la griglia principale del catalogo cambia aspetto e compaiono una serie di nuovi pulsanti: a questo punto aprire una cartella dell'hard disk tramite le funzioni del sistema operativo Windows (menu Start > Esplora Risorse, ecc. ecc.); individuare la cartella dell'hard disk che contiene i media files da aggiungere al Catalogo e selezionare i files con uno dei metodi conosciuti (Click, Shift+Click, Ctrl+Click, ecc.), quindi trascinarli sulla griglia di Hi-Play. Se l'operazione di Drag e Drop sarà stata eseguita correttamente, si aprirà la finestra di Elaborazione e Convalida Nuove Songs (vedi al termine delle quattro opzioni). 3) Aggiornamento Catalogo da Media Explorer: Dalla modalità (Media Explorer) di Hi-Play, individuare i media files da aggiungere, quindi selezionarli con F4 o tramite mouse (ricordiamo che tramite il Media Explorer di Hi-Play si possono selezionare media files contenuti anche in cartelle diverse); Cliccare quindi il pulsante che attiva la finestra di Elaborazione e Convalida Nuove Songs (vedi al termine delle quattro opzioni). N.B.: Queste prime tre funzioni vanno utilizzate esclusivamente per aggiungere Songs già copiate e residenti nelle cartelle dell'hard disk. Non vanno quindi utilizzate per il caricamento di media files residenti su chiavette USB, CD o altri supporti removibili in quanto la successiva rimozione di tali supporti, invaliderebbe l'accesso ai relativi media files. Per questo tipo di esigenza si consiglia di utilizzare la funzione di aggiornamento n. 4 che segue, che consente di aggiungere nel catalogo, a fine operazione, i file appena copiati. 4) Copia Songs (con aggiornamento Catalogo a fine Copia) L'esigenza tipica di aggiornare il Catalogo Songs contestualmente alla copia di nuovi media files da un'unità esterna removibile (p.e. chiavetta USB, CD, floppy disk, ecc.), è ora assolta da questa nuova sequenza operativa: Cliccare il pulsante (Media Explorer) di Hi-Play, individuando prima sulla parte sinistra l'unità esterna contenente i media files da aggiungere, quindi selezionando i media files con le modalità già descritte prima. Premere quindi il pulsante che farà comparire la seguente finestra:

18 Nella quale sarà possibile scegliere il percorso di destinazione dei media files, tramite la lista ad albero sulla destra, o digitandolo nella casella di testo. Attivando l'opzione di Aggiornamento Catalogo a fine copia, i files copiati saranno proposti per l'aggiornamento del catalogo con le modalità descritte di seguito, comuni anche alle altre modalità di aggiornamento: Elaborazione e Convalida Nuove Songs La griglia che costituisce l'elemento principale di questa finestra, mostra un'anteprima delle informazioni principali che saranno acquisite nel catalogo di Hi-Play. Tra le novità più significative di questa nuova modalità di aggiornamento, c'è che abbiamo la possibilità di individuare immediatamente le Songs già caricate nel Catalogo in quanto saranno evidenziate in rosso (campo Already In Catalog = Si). Per eliminarle dalla lista sarà sufficiente selezionarle e premere l'apposito pulsante in alto (o tramite i tasti Shift+Canc) Tramite questa casella inoltre, sarà possibile creare immediatamente una nuova scaletta digitandone il nome, o aggiornarne una esistente scegliendola dalla lista come nell'esempio. A questo punto possiamo già confermare l'aggiornamento tramite il pulsante eseguirà l'aggiornamento vero e proprio., che Questo pulsante attiva una serie di opzioni ulteriori, da utilizzare prima del pulsante precedente, che ci offrono la possibilità di completare già nella fase di anteprima, una serie di informazioni che altrimenti rimarrebbero generiche (p.e. Artista, Categoria e Genere verrebbero inseriti con il valore 'NC', ecc.).

19 Opzioni Avanzate Come si desume dalle descrizioni delle varie sezioni, l'assegnazione delle varie informazioni avviene in tre passi: 1) Selezionare i media files su cui operare tramite gli appositi pulsanti (o tramite il mouse o F4 direttamente sulla griglia (i colori dei media files selezionati cambiano i colori di sfondo); il pulsante Seleziona Doppioni può essere utile per eliminare, con un successivo click sul pulsante di eliminazione righe, le songs evidenziate in rosso, relative ai file che risultano già presenti in Catalogo. 2) Provare a leggere le informazioni interne ai files: sia i file.mp3 che.mid possono contenere al proprio interno alcune informazioni gestite nel catalogo quali Titolo, Artista, Genere, durata, ecc. i file.mid contengono anche informazioni più specifiche quali il BPM (Beat per Minute), il numero di tracce, il tipo, ecc; premendo i rispettivi pulsanti, il programma aprirà uno per uno tutti i files selezionati caricando le informazioni eventualmente memorizzate. L'operazione può comportare un tempo di esecuzione anche di diversi minuti in funzione del numero di files da elaborare. Se il risultato delle elaborazioni è soddisfacente e sono state reperite le informazioni necessarie, si può passare all'aggiornamento altrimenti si può continuare con la fase successiva. 3) Assegnazione automatica di valori fissi per tutti i files selezionati: questa fase prevede la possibilità di assegnare ai campi Categoria e Genere/Stile dei valori fissi, eventualmente scegliendoli da quelli già utilizzati per le altre Songs in catalogo; per quanto riguarda il campo Genere/Stile è anche possibile scegliere il valore tra quelli usati per classificare gli MP3 secondo lo standard TAG ID3 V2 tramite il pulsante. Per quanto riguarda i campi Titolo ed Artista invece, si ha la possibilità di sfruttare una consuetudine che si è andata affermandosi negli ultimi anni, che è quella di indicare nel nome del media file, il nome dell'artista separandolo dal titolo con un trattino o inserendolo tra parentesi: tramite le opzioni previste nella casella combinata, sarà possibile applicare ai media files in anteprima il metodo appropriato per la separazione e la giusta valorizzazione dei due campi. Questo pulsante consente di ripristinate il titolo originale dei media files selezionati, qualora le elaborazioni eseguite non dovessero soddisfare le proprie aspettative. 2) Aggiornamento Catalogo da cartelle di sistema (Drag & Drop): E' ora possibile aggiornare il Catalogo Songs di Hi-Play agendo direttamente dalle cartelle del sistema operativo: Premendo il pulsante nella modalità Catalogo (diversamente dalla modalità Media Explorer descritta precedentemente), quindi, si attiva la visualizzazione di una cartella di sistema, con la quale sarà possibile individuare i media files da includere nel catalogo; per proseguire, sarà sufficiente selezionare i media files con l'operatività standard di sistema, cliccare su uno dei file selezionati, trascinare i files sulla griglia del Catalogo di Hi-Play e rilasciare il tasto del mouse (Drag & Drop). A questo punto si può continuare con le stesse modalità descritte nel paragrafo precedente - Finestra di Anteprima Aggiornamento. N.B.: Ovviamente la cartella di sistema può essere attivata tramite le normali funzioni del sistema operativo (p.e. cliccando Esplora Risorse, ecc.); per poter operare agevolmente con la tecnica del Drag & Drop si consiglia di dimensionare e posizionare opportunamente la finestra della cartella di sistema in modo da lasciare visibile nello sfondo, una parte anche piccola della griglia del Catalogo Songs di Hi-Play.

20 Segnalazione Songs già eseguite E' ora possibile ottenere la segnalazione delle Songs già eseguite, semplicemente attivando la funzione tramite il menu Impostazioni > Segnala Songs Già Eseguite: le Songs eseguite verranno segnalate tramite l'utilizzo del Font Barrato nel titolo della Song. Questa funzionalità viene ottenuta memorizzando nel record corrispondente del Repertorio, la data di sistema; con il cambio automatico della data, le Songs verranno considerate automaticamente Non Eseguite. Nel caso di performance a cavallo di due giorni, basterà portare l'orologio di sistema indietro del numero di ore necessarie a non eseguire il cambio del giorno. Segnalazione Songs Orfane Questa nuova funzione è disponibile in Edit Mode (Modifica Catalogo), click destro sulla griglia: verranno selezionate tutte le Songs che non contengono un riferimento valido al media file e genererebbero un errore di File Non Trovato al tentativo di riproduzione della Song. Le oprazioni da fare una volta individuate tali Songs sono: Eliminare la Song dal repertorio Correggere il riferimento del campo Mediafile (Song Tool Manager) Riproduzione Songs direttamente dalle cartelle di sistema E' ora possibile avviare la riproduzione di Songs direttamente da sistema operativo, navigando nelle cartelle contenenti i media files. Tale soluzione può essere preferibile al Media Explorer di Hi- Play in caso di Songs non catalogate nel Repertorio e si vuole disporre di una maggiore velocità di ricerca o se ci si trova maggiormente a proprio agio con tale ambiente. Attenzione: per poter rendere attive le impostazioni, è indispensabile che l'utente del PC disponga dei diritti di Amministratore di sistema, con il livello restrizioni posizionato al minimo: Pannello di Controllo > Account Utente > Modifica le impostazioni di Controllo dell'account utente > Dopo aver verificato di avere i requisiti per poter effettuare questo tipo di impostazione di sistema, si può passare a predisporre opportunamente il software, richiamando la funzione Setup Automazione Media Files dal menu Impostazioni di Hi-Play Pro:

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

Hi-Play Pro. Versione 7.xx. Revisione 1.00

Hi-Play Pro. Versione 7.xx. Revisione 1.00 Hi-Play Pro Standard e DJ Live Edition Versione 7.xx Revisione 1.00 Presentazione Grazie innanzitutto per aver scelto Hi-Play. Questo software è il risultato di un lungo e paziente lavoro di programmazione,

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1 Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Avviare il pc Il tasto da premere per avviare il computer è frequentemente contraddistinto dall etichetta Power ed è comunque il più grande posto sul case.

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

NexusPub. Manuale Tecnico : Sezione Gestione Multimediale. rev. 1 0. 2. 1 (0 1/0 7 /2 0 14) APOINT S.R.L. Sicurezza ed e-government

NexusPub. Manuale Tecnico : Sezione Gestione Multimediale. rev. 1 0. 2. 1 (0 1/0 7 /2 0 14) APOINT S.R.L. Sicurezza ed e-government NexusPub APOINT S.R.L. Sicurezza ed e-government Manuale Tecnico : Sezione Gestione Multimediale rev. 1 0. 2. 1 (0 1/0 7 /2 0 14) NexusPub è stato realizzato con il contributo tecnologico di 0 rev. 10.2.1_010714

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Sommario Uso del computer e gestione dei file... 3 Sistema Operativo Windows... 3 Avvio di Windows... 3 Desktop... 3 Il mouse... 4 Spostare le icone... 4 Barra delle

Dettagli

Manuale semplificato per l uso delle tastiere Bontempi con il Computer

Manuale semplificato per l uso delle tastiere Bontempi con il Computer Manuale semplificato per l uso delle tastiere Bontempi con il Computer Le tastiere Bontempi dotate di presa Midi o di presa USB-Midi possono essere collegate ad un personal computer. La tastiera invia

Dettagli

Videoregistratori Serie DX

Videoregistratori Serie DX Pagina:1 DVR per telecamere AHD, analogiche, IP Manuale programma CMS Come installare e utilizzare il programma client per i DVR Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto come installare

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

GESTIONE DEI COMPONENTI MULTIMEDIALI IN POWERPOINT 2007

GESTIONE DEI COMPONENTI MULTIMEDIALI IN POWERPOINT 2007 GESTIONE DEI COMPONENTI MULTIMEDIALI IN POWERPOINT 2007 Inserire un grafico di Excel in una diapositiva Per iniziare la gestione di componenti multimediali in una presentazione PowerPoint, cominciamo con

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

Scheda 1 Miglioramento della visualizzazione degli elementi del desktop

Scheda 1 Miglioramento della visualizzazione degli elementi del desktop Scheda 1 Miglioramento della visualizzazione degli elementi del desktop 1A - USO DEL PROFILO UTENTI Quando si procede all adattamento di un pc per le esigenze di una persona ipovedente, è utile sfruttare

Dettagli

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni > P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.4 - lunedì 29 ottobre 2012) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE DATI

Dettagli

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER.

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. Windows 7 e 8 strumenti per l ipovisione. Windows Seven/8 offrono ottimi strumenti per personalizzare la visualizzazione in caso di ipovisione: - una lente di

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Caratteristiche principali Telefono piccolo e leggero con interfaccia USB per la telefonia VoIP via internet. Compatibile con il programma Skype. Alta qualità audio a 16-bit. Design compatto con tastiera

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI 1 LEZIONE 20 Sommario VENTESIMA LEZIONE... 2 FILE SYSTEM... 2 Utilizzare file e cartelle... 3 Utilizzare le raccolte per accedere ai file e alle cartelle... 3 Informazioni sugli elementi di una finestra...

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

FLAVIO FOGAROLO GUIDA D I D A T T I C A. ALFa READER Ausilio per la Lettura Facilitata

FLAVIO FOGAROLO GUIDA D I D A T T I C A. ALFa READER Ausilio per la Lettura Facilitata FLAVIO FOGAROLO GUIDA D I D A T T I C A ALFa READER Ausilio per la Lettura Facilitata 5 Guida all uso di ALFa Reader Avvio, rimozione e backup Il programma ALFa Reader non prevede un installazione, il

Dettagli

Le principali novità di Windows XP

Le principali novità di Windows XP Le principali novità di Windows XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina La nuova versione di Windows XP presenta diverse nuove funzioni, mentre altre costituiscono un evoluzione di quelle

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Word per iniziare: aprire il programma

Word per iniziare: aprire il programma Word Lezione 1 Word per iniziare: aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino 7 Word prima lezione Word per iniziare aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Fogli elettronici, dati e statistiche con LibreOffice 4.1. materiale didattico sul corso Calc avanzato a cura di Sonia Montegiove.

Fogli elettronici, dati e statistiche con LibreOffice 4.1. materiale didattico sul corso Calc avanzato a cura di Sonia Montegiove. Foto di Federica Testani, Flickr Fogli elettronici, dati e statistiche con LibreOffice 4.1 materiale didattico sul corso Calc avanzato a cura di Sonia Montegiove 1 di 24 Gestire i dati con Calc Strutturare

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT Una presentazione è un documento multimediale, cioè in grado di integrare immagini, testi, video e audio, che si sviluppa attraverso una serie di pagine chiamate diapositive,

Dettagli

a) l accettazione del contratto di licenza chiamato EULA acronimo di End User License Agreement

a) l accettazione del contratto di licenza chiamato EULA acronimo di End User License Agreement INSTALLARE UNA APPLICAZIONE Installare una applicazione significa eseguire un programma sul proprio computer. Per eseguire questa operazione non esiste una procedura standard e uguale per tutti: ogni programma

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Il browser Microsoft Edge

Il browser Microsoft Edge Il browser Microsoft Edge Il nuovo browser della Microsoft, rilasciato con la versione Windows 10, è Microsoft Edge. Esso sembra offrire nuovi modi per trovare contenuti, leggere e scrivere sul Web. Per

Dettagli

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER 1.1 AVVIARE IL COMPUTER Avviare il computer è un operazione estremamente semplice, nonostante ciò coloro che scelgono di frequentare un corso

Dettagli

DISPENSA INTRODUTTIVA SU STAROFFICE IMPRESS (STRUMENTO DI PRESENTAZIONE)

DISPENSA INTRODUTTIVA SU STAROFFICE IMPRESS (STRUMENTO DI PRESENTAZIONE) DISPENSA INTRODUTTIVA SU STAROFFICE IMPRESS (STRUMENTO DI PRESENTAZIONE) 0. Introduzione. StarOffice Impress è un software, parte della suite StarOffice, che è orientato principalmente alla costruzione

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2008/2009 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Nozioni di base per registrare la voce su una base. Introduzione a Reaper di Ambrogio Riva www.ambrogioriva.com

Nozioni di base per registrare la voce su una base. Introduzione a Reaper di Ambrogio Riva www.ambrogioriva.com Nozioni di base per registrare la voce su una base Introduzione a Reaper di Ambrogio Riva www.ambrogioriva.com 1 Premessa Su vari forum ho visto molto entusiasmo e ascoltato bravissimi cantanti. La registrazione

Dettagli

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite PhoneSuite Manuale dell utente Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite Il software PhoneSuite può essere utilizzato direttamente da CD o essere installato sul PC. Quando si

Dettagli

IL DESKTOP Lezione 2

IL DESKTOP Lezione 2 Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2006/2007 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 1 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

L ALBUM DI PINNACLE. 1. Raccogliere in una o più cartelle le foto. e.g. 2. Aprire PINNACLE quindi file>>nuovo progetto

L ALBUM DI PINNACLE. 1. Raccogliere in una o più cartelle le foto. e.g. 2. Aprire PINNACLE quindi file>>nuovo progetto L ALBUM DI PINNACLE 1. Raccogliere in una o più cartelle le foto. 2. Aprire PINNACLE quindi file>>nuovo progetto 3. Aprire menù IMPOSTAZIONI e scegliere editing; si apre la finestra 4. Regolare i tempi

Dettagli

IL PROGRAMMA INSTALLAZIONE

IL PROGRAMMA INSTALLAZIONE INDICE Il Programma... 3 Installazione... 3 La finestra DI AVVIO... 4 Salvare il documento acquisito... 5 MODALITA AVANZATA... 7 Menu File... 8 MENU HOME... 10 MENU MODIFICA... 11 MENU SCANNER... 12 Modalita

Dettagli

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 ECDL Mod.2 Uso del computer e gestione dei file novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 2.1 L ambiente del computer novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

Manuale di Picto Selector

Manuale di Picto Selector Manuale di Picto Selector INDICE DEI CONTENUTI 1. Scaricare ed installare il programma.... 1 2. Avvio del programma per la prima volta.... 6 3. Creare la nostra prima tabella di comunicazione... 8 4. Salvare

Dettagli

Smartmedia Pro. Manuale utente

Smartmedia Pro. Manuale utente Smartmedia Pro Manuale utente Smartmedia Pro permette di gestire la tua classe, comunicare con gli studenti ed assisterli individualmente senza allontanarti dalla postazione. Con Smartmedia Pro puoi: 1.

Dettagli

Manuale utente software Android

Manuale utente software Android Manuale utente software Android 1 1. Specifiche...3 2. Entrare e uscire dal sistema...3 2.1 Login...3 2.2 Logout...3 3. Programma di Editing...4 3.1 Interfaccia del programma...4 3.1.1 Pannello del programma...5

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE APPLICAZIONI DI WINDOWS PAINT E STAMP R SIST CALCOLATRICE REGISTRATORE DI SUONI LETTORE MULTIMEDIALE Catturare

Dettagli

1. Avviare il computer

1. Avviare il computer Guida n 1 1. Avviare il computer 2. Spegnere correttamente il computer 3. Riavviare il computer 4. Verificare le caratteristiche di base del computer 5. Verificare le impostazioni del desktop 6. Formattare

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

roberto.albiero@cnr.it

roberto.albiero@cnr.it 2.2 Gestione dei file 2.2.1 Concetti fondamentali Un file (termine inglese che significa archivio) è un insieme di informazioni codificate ed organizzate come una sequenza di byte; queste informazioni

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

LeggiXme. Installazione Il programma richiede che nel computer sia installato il Framework 3.5, una raccolta di librerie Microsoft di libero utilizzo.

LeggiXme. Installazione Il programma richiede che nel computer sia installato il Framework 3.5, una raccolta di librerie Microsoft di libero utilizzo. LeggiXme Installazione Il programma richiede che nel computer sia installato il Framework 3.5, una raccolta di librerie Microsoft di libero utilizzo. Il programma può funzionare anche se è installato solo

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

Gestione di file e uso delle applicazioni

Gestione di file e uso delle applicazioni Obiettivi del corso Gestione di file e uso delle applicazioni Conoscere gli elementi principali dell interfaccia di Windows Gestire file e cartelle Aprire salvare e chiudere un file Lavorare con le finestre

Dettagli

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente EasyPrint v4.7 Impaginatore Album Manuale Utente Lo strumento di impaginazione album consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di organizzare le immagini in maniera

Dettagli

GUIDA AI CORSI OFFICE PER IL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO

GUIDA AI CORSI OFFICE PER IL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO GUIDA AI CORSI OFFICE PER IL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO INDICE Verifica dei requisiti tecnici... 1 *Rimozione blocco popup... 1 In Internet Explorer... 1 In Mozilla Firefox... 4 In Google Chrome...

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

Interfaccia software per pc

Interfaccia software per pc Interfaccia software per pc Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto un prodotto Esse-ti Questo prodotto è stato progettato appositamente per facilitare l'utente nelle attività telefoniche quotidiane.

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

Manuale utente. Software Content Manager per HP ipaq 310 Series Travel Companion. Italiano Dicembre 2007. Part number: 467721-061

Manuale utente. Software Content Manager per HP ipaq 310 Series Travel Companion. Italiano Dicembre 2007. Part number: 467721-061 Manuale utente Software Content Manager per HP ipaq 310 Series Travel Companion Italiano Dicembre 2007 Part number: 467721-061 Copyright Note legali Il prodotto e le informazioni riportate nel presente

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

Manuale Utente. Versione 3.0. Giugno 2012 1

Manuale Utente. Versione 3.0. Giugno 2012 1 Manuale Utente Versione 3.0 Giugno 2012 1 Manuale d uso di Parla con un Click Versione 3.0 Indice degli argomenti 1. Immagini Modificare le immagini - Modifiche generali delle immagini - Modifiche specifiche

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

L interfaccia di P.P.07

L interfaccia di P.P.07 1 L interfaccia di P.P.07 Barra Multifunzione Anteprima delle slide Corpo della Slide Qui sotto vediamo la barra multifunzione della scheda Home. Ogni barra è divisa in sezioni: la barra Home ha le sezioni

Dettagli

> Gestione Invalidi Civili <

> Gestione Invalidi Civili < > Gestione Invalidi Civili < GUIDA RAPIDA ALL'UTILIZZO DEL PRODOTTO (rev. 1.3) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE INSERIMENTO ANAGRAFICA RICERCA ANAGRAFICA INSERIMENTO

Dettagli

Software centralizzazione per DVR

Software centralizzazione per DVR Software centralizzazione per DVR Manuale installazione ed uso 2 INTRODUZIONE Il PSS (Pro Surveillance System) è un software per PC utilizzato per gestire DVR e/o telecamere serie VKD. Tramite esso è possibile

Dettagli

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen Prerequisiti Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen L opzione Touch è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro; per sfruttarne al meglio

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Desktop All avvio del computer compare il Desktop. Sul Desktop sono presenti le Icone. Ciascuna icona identifica un oggetto differente che può essere un file,

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Flow!Works Manuale d uso

Flow!Works Manuale d uso Flow!Works Manuale d uso Questa guida ti sarà utile per comprendere le informazioni e le diverse funzioni del software, in modo da permetterti un corretto utilizzo nella più completa autonomia. Smartmedia

Dettagli

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Unità didattica 06 Usiamo Windows: Impariamo a operare sui file In questa lezione impareremo: quali sono le modalità di visualizzazione di Windows come

Dettagli

Autore Junior Un software per creare storie multimediali

Autore Junior Un software per creare storie multimediali Antonio Calvani e Francesco Leonetti Autore Junior Un software per creare storie multimediali Guida Editing Pier Paolo Faresin Silvia Larentis Sviluppo software Francesco Leonetti Grifo Multimedia Supervisione

Dettagli

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 ARGO DOC ARGO DOC è un sistema per la gestione documentale in formato elettronico che consente di conservare i propri documenti su un server Web accessibile via internet. Ciò significa che i documenti

Dettagli

Manuale Utente all uso dell Interfaccia WEB del Cocktail Audio X10 (ver0.9)

Manuale Utente all uso dell Interfaccia WEB del Cocktail Audio X10 (ver0.9) Manuale Utente all uso dell Interfaccia WEB del Cocktail Audio X10 (ver0.9) ATTENZIONE : Assicurarsi che la versione del firmware installata nell X10 sia la R1644 o superiore al fine di poter far funzionare

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

Indice. Manuale Utente Business Key Lite InfoCert

Indice. Manuale Utente Business Key Lite InfoCert Business Key Lite Manuale Utente InfoCert Indice 1. La Business Key Lite... 3 2. Installazione... 3 2.1 Installazione iniziale... 3 2.2 Prerequisiti... 4 2.3 Casi particolari... 4 2.4 Utente amministratore

Dettagli

INDICE MODLO DOMANDE. epico! è distribuito nelle seguenti versioni:

INDICE MODLO DOMANDE. epico! è distribuito nelle seguenti versioni: INDICE Il programma... 3 La videata principale... 4 Il menu File... 7 º Esportare i file... 10 La finestra della Risposta... 12 º Tutti i modi per inserire il testo... 13 º I Collegamenti... 13 Modelli

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

Nuove funzionalità SEE Electrical V5

Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, nomi, dati, ed

Dettagli

QUICK START SOFTWARE RAS PLUS eneo

QUICK START SOFTWARE RAS PLUS eneo Pag. 1 QUICK START SOFTWARE RAS PLUS eneo Vers. 1.0.1 Stampato il 21/05/08 Requisiti minimi di sistema: Sistema operativo: Microsoft Windows XP/VISTA (Windows 2000 compatibile fino a vers. 1.8.2) CPU:

Dettagli

VICARIATO DI ROMA PAR.CO.

VICARIATO DI ROMA PAR.CO. VICARIATO DI ROMA PAR.CO. Software per la gestione della Contabilità Parrocchiale Manuale d uso e d installazione Versione 3.0 - Novembre 2007 Software PAR.CO. Per la gestione della Contabilità Parrocchiale

Dettagli

Manuale d uso. rev. 270406

Manuale d uso. rev. 270406 Manuale d uso istudio rev. 270406 1 Indice Capitolo 1: istudio il convertitore di film e musica per ipod Capitolo 2: Primi passi Come fare per...5 Installazione...5 Capitolo 3: Usare istudio Impostazioni...7

Dettagli

Cos'è un Sistema Operativo

Cos'è un Sistema Operativo Cos'è un Sistema Operativo... pag. 02 Introduzione a Windows XP... pag. 04 I File... pag. 04 La barra delle applicazioni e le utilità di Windows XP... pag. 06 Le Finestre... pag. 08 Come visualizzare tutte

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

XnView. Visualizzatore/Convertitore di formato per immagini. Guida di riferimento alle funzionalità principali

XnView. Visualizzatore/Convertitore di formato per immagini. Guida di riferimento alle funzionalità principali XnView Visualizzatore/Convertitore di formato per immagini Guida di riferimento alle funzionalità principali Questa guida è stata realizzata dall'aiuto in linea di XnView ed ha lo scopo di essere un riferimento

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28 Magic Wand Manager Guida Utente Rel. 1.1 04/2011 1 di 28 Sommario 1. Setup del Software... 3 2. Convalida della propria licenza software... 8 3. Avvio del software Magic Wand manager... 9 4. Cattura immagini

Dettagli

SOFTWARE DI GESTIONE PSS

SOFTWARE DI GESTIONE PSS Rev. 1.0 SOFTWARE DI GESTIONE PSS Prima di utilizzare questo dispositivo, si prega di leggere attentamente questo manuale e di conservarlo per future consultazioni. Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta S.

Dettagli

Slide Show - Pagina 1. Slide Show e Gallerie immagini

Slide Show - Pagina 1. Slide Show e Gallerie immagini Slide Show - Pagina 1 Slide Show e Gallerie immagini XFACILE / XTOTEM Pagina 2 Slide Show e Gallerie Immagini Premessa Gli Slide Show sono una raccolta di programmi open source reperiti sul WEB per la

Dettagli

Easy VHS to DVD 3 & Easy VHS to DVD 3 Plus. Guida introduttiva

Easy VHS to DVD 3 & Easy VHS to DVD 3 Plus. Guida introduttiva Easy VHS to DVD 3 & Easy VHS to DVD 3 Plus Guida introduttiva ii Roxio Easy VHS to DVD Guida introduttiva www.roxio.com Introduzione a Roxio Easy VHS to DVD 3 Nel presente manuale Benvenuti in Roxio Easy

Dettagli