COMUNE DI MONTEGALDELLA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI MONTEGALDELLA"

Transcript

1 COMUNE DI MONTEGALDELLA Via Roma n Montegaldella (VI) tel fax C.F. e P.I OGGETTO: SERVIZIO DI PULIZIE PRESSO GLI UFFICI COMUNALI, GLI IMPIANTI SPORTIVI, IL CIMITERO COMUNALE E PRESSO LA SEDE DELLA PROTEZIONE CIVILE PER IL BIENNIO 1 LUGLIO GIUGNO CIG Z4E14B375F DISCIPLINARE DI GARA Il responsabile del Servizio, in esecuzione alla propria determinazione n. 65 del , ed in applicazione della deliberazione di Giunta Comunale n.11 del 07/02/2015: RENDE NOTO CHE 1. ENTE APPALTANTE: Comune di Montegaldella (VI) - Via Roma, n. 9 - Cap Montegaldella (VI) - Tel fax 0444/ All attenzione sig.ra Romare Valentina, e- mail: Internet: CODICE CIG IDENTIFICATIVO DELLA PRESENTE PROCEDURA DI GARA: Tutti i documenti di gara sono disponibili sul sito internet del Comune di Montegaldella all indirizzo presso il Palazzo Comunale. Qualsiasi informazione inerente il presente appalto potrà essere richiesta ai Servizi Demografici e Servizi al Cittadino - Via Roma, n. 9 - Cap Montegaldella (VI) - Tel all attenzione sig.ra Romare Valentina, pec: 2. OGGETTO DELL APPALTO: Servizio di pulizia presso gli uffici comunali, gli impianti sportivi, il cimitero comunale e presso la sede della protezione civile, per il biennio , con decorrenza a far data dalla stipulazione del contratto, articolato nei seguenti immobili, di proprietà o in disponibilità del Comune di Montegaldella: EDIFICIO A - sede municipale centrale posta in via Roma, n. 9 mq 280 circa EDIFICIO B - impianti sportivi campo da calcio posti in via Monte Grappa limitatamente ai servizi igienici e agli spogliatoi mq 95 ca EDIFICIO C - impianti sportivi campetti polivalenti posti in via Monte Grappa limitatamente ai servizi igienici e agli spogliatoi mq 25 ca EDIFICIO D palestra comunale in via Lampertico compresi servizi igienici e spogliatoi mq 515 ca EDIFICIO E cimitero posto in via Rialto mq 28 ca EDIFICIO F sede protezione civile posta in via Ghizzole, n. 58 mq 30 ca TOTALE: 973 mq ca 1

2 3. AMMONTARE DELL APPALTO: Euro ,00, oltre I.V.A. di legge, di cui 200 per oneri non soggetti a ribasso per l adozione delle misure volte all eliminazione dei rischi di interferenza. Ammontare delle prestazioni da assoggettarsi a ribasso ,00. L importo posto a base di gara è di 15,00 orari (IVA esclusa), per complessive presunte 10 ore settimanali e, pertanto, per un costo annuo presunto al netto di I.V.A. di 7.800,00 (EUROSETTEMILAOTTOCENTO/00) di cui 100,00 per oneri di sicurezza, non soggetti a ribasso. Non sono ammesse, pena l esclusione, offerte in aumento. Si specifica che l ammontare da corrispondere all aggiudicatario sarà relativo alle ore di lavoro materialmente effettuate. L affidamento è unico e indivisibile. Non è prevista, a pena di esclusione dalla gara, la facoltà di presentare offerte per una sola parte dei servizi o dei locali in cui deve svolgersi il servizio di pulizia. 4. FINANZIAMENTO E PAGAMENTO: L appalto è finanziato con i fondi propri di bilancio (2015/2016/2017). Il pagamento delle fatture avverrà entro 30 giorni dalla data di ricevimento del documento di spesa. 5. DURATA DEL CONTRATTO: Il contratto ha durata di 24 mesi, decorrenti dalla data di stipulazione del contratto. 6. LUOGO DI ESECUZIONE: Montegaldella (VI). 7. DOCUMENTAZIONE DI GARA: Gli atti di gara, costituiti dal presente disciplinare, dal bando, dal capitolato speciale, dal modulo di autocertificazione, modello per offerta economica, dal DUVRI, sono scaricabili dal sito internet del Comune di Montegaldella all'indirizzo ritirabili presso il Palazzo Comunale. 8. FACOLTA DI SOPRALLUOGO: I concorrenti interessati potranno effettuare apposito sopralluogo presso i locali oggetto del servizio di pulizia, previo appuntamento telefonico con la Responsabile di gara. Al sopralluogo potrà procedere il legale rappresentante dell impresa o un tecnico dallo stesso delegato. Nessuna obiezione potrà essere sollevata dall affidatario per qualsiasi difficoltà che dovesse insorgere nel corso della esecuzione del servizio e relativa ad una eventuale imperfetta conoscenza di ogni elemento relativo alla ubicazione, alla natura ed alle caratteristiche dei locali da pulire, alle attrezzature ed agli arredi di tutti i piani. 9. SOGGETTI AMMESSI ALLA SELEZIONE: Possono partecipare alla selezione i soggetti che hanno chiesto di essere invitati rispondendo all avviso di preinformazione pubblicato sul sito del Comune dal 13/02/2015 al 09/03/ VERSAMENTI A FAVORE DELL A.N.A.C. (ex A.V.C.P.): Ai sensi della deliberazione ANAC 5 marzo 2014, in attuazione dell art. 1, commi 65 e 67 della legge n. 266/2005, la presente procedura è esente dal pagamento di contributo all Anac, essendo di importo inferiore ad , PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE: Il servizio sarà affidato mediante procedura negoziata con invito ai soggetti che hanno risposto all avviso pubblico pubblicato sul sito internet dell ente nel periodo con il criterio del prezzo più basso. L Ente assoggetterà alla verifica di congruità le offerte, in applicazione degli articoli 86, 87 ed 88 del D. Lgs. n 163/ OFFERTE PARZIALI, CONDIZIONATE O VARIANTI DEGLI OFFERENTI: Non sono ammesse offerte condizionate, formulate con riserva, in modo indeterminato, equivoche o facenti riferimento ad altra offerta propria o di altri. Non sono ammesse offerte in aumento. In caso di presentazione di offerte uguali, si procederà all aggiudicazione mediante sorteggio. Non è consentita la presentazione di alcuna offerta in sede di apertura delle buste. 13. TERMINE PER LA RICEZIONE DELLE OFFERTE: L'offerta, redatta in lingua italiana, dovrà pervenire all Ufficio Protocollo del Comune di Montegaldella, Via Roma, n. 9, entro e non oltre le ore 2

3 10:00 del Oltre detto termine non sarà ritenuta valida alcuna altra offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva ad offerta precedente. Il recapito del piego rimane ad esclusivo rischio del mittente ove per qualsiasi motivo il piego stesso non giunga a destinazione in tempo utile. La busta contenente gli atti di gara dovrà essere sigillata e chiusa in modo da evitare manomissioni e controfirmata sui lembi di chiusura (a pena di esclusione) con l indicazione nominativa del concorrente e con la seguente scritta: Offerta per l appalto del servizio di pulizia dei locali comunali e dovrà essere indirizzata al Comune di Montegaldella Via Roma, n Montegaldella (VI). Il recapito dei pieghi potrà essere effettuato mediante: a) servizio postale pubblico b) corriere privato c) recapito personale al Protocollo. Quale attestazione della data di ricevimento, in caso di consegna a mano, farà fede esclusivamente il timbro dell Ufficio Protocollo del Comune. I rischi per il mancato recapito del plico o per la ricezione oltre i termini prescritti sono esclusivamente a carico del mittente, anche quando il mancato arrivo entro il termine perentorio assegnato sia addebitabile a forza maggiore. La mancanza, l incompletezza, l irregolarità e la non veridicità anche di uno/a solo/a dei documenti o delle dichiarazioni richiesti/e darà luogo all esclusione dalla gara dell impresa che partecipa. Parimenti non sarà ammessa alla gara l offerta nel caso in cui alcuna delle dichiarazioni o dei documenti presentati risulti difforme da quanto richiesto. In ogni caso si farà luogo all esclusione dalla gara dell impresa che partecipa qualora anche una sola delle buste interne al plico non sia debitamente sigillata come sopra stabilito. Il recapito dei pieghi, entro il termine indicato, rimane ad esclusivo rischio del mittente e pertanto non farà fede il timbro postale. Oltre il termine sopraindicato non sarà valida alcuna offerta, anche se sostitutiva od aggiuntiva di offerta precedente. 14. DATA, ORA E LUOGO DELLA GARA: L apertura delle buste e l esame della documentazione ai fini della ammissibilità alla gara (busta 1) si terrà il giorno alle ore 12:00 presso la sede municipale sita in Via Roma 9 di questo Comune. La seduta è pubblica, pertanto potrà assistervi chiunque ne abbia interesse, ove si procederà anche all apertura delle offerte economiche (busta 2). Nella stessa seduta pubblica si procederà all aggiudicazione provvisoria del servizio. La gara sarà presieduta dal Responsabile del Procedimento ed avrà inizio nell ora stabilita, anche se nessuno dei concorrenti fosse presente nella sala individuata per l apertura delle buste. L appalto sarà aggiudicato anche in presenza di una sola offerta valida. 15. INDIRIZZO AL QUALE LE OFFERTE DEVONO ESSERE INVIATE: Comune di Montegaldella via Roma, Montegaldella(VI). 16. GARANZIE RICHIESTE A CORREDO DELL OFFERTA: Il concorrente, all atto della presentazione dell offerta, tra i documenti amministrativi obbligatori, dovrà presentare prova dell avvenuta costituzione del deposito cauzionale provvisorio ai sensi dell art. 75 del D.Lgs. n. 163/2006 di importo pari al 2% dell importo a base di gara previsto, pari a 316,00 (EUROTRECENTOSEDICI/00) da costituirsi in uno dei seguenti modi: Ricevuta del Tesoriere Comunale, comprovante l avvenuta costituzione del deposito cauzionale, da effettuarsi alla Tesoreria Comunale del Comune di Montegaldella presso la Banca Popolare di Vicenza, Filiale di Montegalda, in contanti, in assegni circolari o titoli del debito pubblico, o garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito, ai sensi dell art. 54 del RD 827/1924 e sue modifiche ed integrazioni. 3

4 oppure: Fideiussione bancaria o polizza assicurativa rilasciata da aziende di credito o compagnie autorizzate ai sensi della vigente normativa in materia, nonché da intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all art. 107 del D. L.vo n. 385 che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzia, a ciò autorizzati dal Ministero del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione economica. Come previsto al comma 7 del suddetto art. 75, l importo della garanzia può essere ridotto del 50% per i soggetti partecipanti che abbiano dichiarato nella domanda di partecipazione e autocertificazione relativa ai requisiti di carattere generale di essere in possesso di certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee in corso di validità alla data di scadenza del termine per la presentazione dell offerta, con l indicazione del soggetto certificatore, della serie e della scadenza. La garanzia dovrà avere validità di centottanta giorni dal termine ultimo per la ricezione delle offerte. Inoltre, ai sensi dell art. 75, comma 8, del D.Lgs. 163/2006, il concorrente dovrà, a pena di esclusione, produrre (eventualmente anche all interno della cauzione provvisoria) l'impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fidejussoria per l esecuzione del contratto (Cauzione definitiva) qualora il concorrente risultasse aggiudicatario. La garanzia deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale ex art.1944 codice civile, la rinuncia all eccezione di cui all art comma 2 codice civile nonché l operatività della garanzia medesima entro 15 (quindici) giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La mancata costituzione della Cauzione definitiva di cui all art. 113 del D.Lgs. n.163/2006 determina l acquisizione della Cauzione provvisoria (art. 113, comma 4). Ai sensi dell art. 75, comma 6, del D.Lgs. n. 163/2006, la cauzione provvisoria verrà svincolata all aggiudicatario automaticamente al momento della sottoscrizione del Contratto. Ai sensi dell art. 75, comma 9, del D.Lgs. n. 163/2006, il Comune di Montegaldella, comunicata l aggiudicazione ai concorrenti non aggiudicatari, provvede contestualmente - e comunque entro un termine non superiore a trenta giorni dall aggiudicazione - allo svincolo nei loro confronti della predetta cauzione. Le cauzioni prestate dall imprese dovranno essere conformi agli schemi approvati con il D.M. del Ministero Attività Produttive n. 123 del 12/03/2004 in quanto non espressamente abrogato dal D.L.gs 163/2006, e fino all emanazione degli schemi tipo di cui all art. 252, comma 6 del D.L.gs 163/ CAUZIONE DEFINITIVA: Ai sensi dell art. 113 del D.L.gs 163/2006, l aggiudicatario del servizio è obbligato a costituire una garanzia fidejussoria pari al 10% (dieci per cento) dell importo contrattuale, da prestare anche mediante fidejussione bancaria od assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all art. 107 del Decreto Leg. vo n. 385 del 01/09/93 che svolgono, in via esclusiva o prevalente, attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica. In caso di aggiudicazione con ribasso d asta superiore al dieci per cento, la garanzia fidejussoria sarà aumentata di tanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il dieci per cento; ove il ribasso sia superiore al venti per cento, l aumento è di due punti percentuali per ogni punto di ribasso superiore al venti per cento. La fidejussione bancaria o la polizza assicurativa sopra specificate dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art comma 2 del codice civile, e la sua operatività entro quindici giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La mancata costituzione della presente cauzione definitiva determinerà la decadenza dell affidamento e l acquisizione da parte della stazione appaltante della cauzione provvisoria, costituita ai sensi dell art. 16 del presente Disciplinare e dell art. 75 del Decreto Leg. vo n. 163/06, con la conseguente aggiudicazione dell appalto al concorrente che segue nella graduatoria. 4

5 La cauzione e la garanzia fidejussoria sopra previste, nel caso di Imprese in possesso di certificazione di sistema di qualità, saranno ridotte del 50 per cento ai sensi dell art. 75 comma 7 del D.L.gs 163/2006. Le cauzioni prestate dall imprese dovranno essere conformi agli schemi approvati con il D.M. del Ministero Attività Produttive n. 123 del 12/03/2004 in quanto non espressamente abrogato dal D.L.gs 163/2006, e fino all emanazione degli schemi tipo di cui all art. 252, comma 6 del D.L.gs 163/ SUBAPPALTO: non ammesso. 19. DOCUMENTAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA: Il concorrente dovrà presentare un plico all interno del quale dovrà inserire, a pena di esclusione, 2 distinte buste anch esse sigillate e chiuse in modo da evitare manomissioni e controfirmate sui lembi di chiusura (a pena di esclusione), contenenti rispettivamente: Busta 1 Documentazione amministrativa; Busta 2 Offerta economica. BUSTA 1 Documentazione Amministrativa La busta con la dicitura Documentazione Amministrativa per appalto pulizia uffici comunali dovrà contenere, a pena di esclusione: a) Dichiarazione redatta in carta semplice sottoscritta dal Legale Rappresentante, con firma non autenticata, a cui deve allegarsi una fotocopia in carta semplice del documento d identità del sottoscrittore in corso di validità, con la quale si attestino dati e circostanze contenute nell accluso modulo, che potrà essere utilizzato per la redazione dell autocertificazione (allegato B). Si specifica che dovranno essere comunicati tutti i dati richiesti b) Copia del Capitolato speciale di appalto che dovrà essere siglato, da parte del Legale Rappresentante del concorrente, in ogni pagina in segno di approvazione ed accettazione della clausole tutte, nessuna esclusa, in esso contenute; BUSTA 2 Offerta Economica Questa busta, con la dicitura Offerta economica per appalto pulizia uffici comunali dovrà contenere, a pena di esclusione, l offerta economica, redatta esclusivamente in lingua italiana secondo lo schema riportato in appendice quale allegato A), sottoscritta per esteso con firma leggibile dal legale rappresentante del concorrente ed indicante la percentuale di ribasso, così in cifre come in lettere, offerto sul costo orario posto a base d asta. L offerta deve essere fissata tenendo conto dei minimi retributivi e degli oneri accessori, contributivi e previdenziali stabiliti dal C.C.N.L. del settore di riferimento e dalle leggi vigenti in materia, nonché delle spese generali ed utili d impresa. I concorrenti dovranno in ogni caso precisare che, nel redigere l offerta, hanno tenuto conto degli obblighi connessi alle disposizioni in materia di sicurezza e protezione dei lavoratori, nonché alle condizioni di lavoro. Quando nell offerta vi sia discordanza fra il prezzo indicato in lettere e quello indicato in cifre è valida l indicazione più vantaggiosa per l Amministrazione comunale, ai sensi dell art. 72, comma 2, del D. R. 827/1924. Tutti i documenti richiesti dovranno essere debitamente sottoscritti dal Legale Rappresentante del concorrente. L aggiudicazione è subordinata alla verifica da parte dell Amministrazione comunale della conformità dei documenti prodotti alle condizioni e prescrizioni richieste. L offerente è vincolato alla propria offerta per 180 giorni decorrenti dalla data della gara. 20. CAUSE DI ESCLUSIONE DALLA GARA: Le offerte saranno escluse dalla gara qualora: a) Il plico sia giunto in ritardo per qualsiasi causa o non sia stato debitamente chiuso e sigillato o sull esterno non siano stati indicati l impresa concorrente e l oggetto della gara. Il recapito del plico all Ufficio Protocollo rimane a rischio esclusivo del mittente. Il Comune non assume alcuna responsabilità qualora il plico non giunga entro i termini stabiliti nel bando di gara; b) L istanza di ammissione e l offerta economica non siano sottoscritte dal legale rappresentante e/o 5

6 non sia/no contenuta/e nell apposita/e busta/e interna/e o questa/e non sia stata debitamente chiusa e sigillata ovvero non venga allegata all istanza di ammissione la fotocopia fronte/retro di un documento di identità personale in corso di validità del sottoscrittore; c) Anche uno solo dei documenti o dichiarazioni richiesti manchi o sia incompleto o irregolare o non conforme a quanto richiesto. 21. ALTRE INFORMAZIONI: La presentazione dell offerta non vincola l Ente appaltante che si riserva anche la facoltà di revocare, annullare, modificare, sospendere e quindi di non procedere all aggiudicazione del presente appalto. L Amministrazione aggiudicatrice si riserva, altresì: - di procedere all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta se ritenuta conveniente ed idonea rispetto all oggetto dell Appalto; - di non procedere all aggiudicazione qualora, non essendo pervenute offerte convenienti ed idonee rispetto all oggetto dell Appalto, sia impossibile effettuare contestualmente l assegnazione del servizio oggetto della gara. - la facoltà insindacabile di non dar luogo alla procedura, o di prorogarne la data ove lo richiedano motivate esigenze, previo avviso ai partecipanti, senza che gli stessi possano vantare alcuna pretesa al riguardo. - di provvedere a richiedere la documentazione a convalida di quanto dichiarato in sede di offerta e quale condizione pregiudiziale per l aggiudicazione definitiva. - la facoltà di ridurre o aumentare i fondi disponibili in ragione dei servizi programmati e delle disponibilità di bilancio; ovvero per ragioni di pubblico interesse che comportino variazione degli obiettivi perseguiti; in caso di aumento o diminuzione di fondi, l aggiudicatario è tenuto al mantenimento del ribasso applicato e delle condizioni qui previste per tutta la validità dell offerta. Il prezzo offerto dal partecipante comprende e compensa tutto quanto necessario per lo svolgimento a regola d arte dei servizi, compresi i materiali utilizzati, gli oneri per la sicurezza e la salute dei lavoratori nell esecuzione delle particolari prestazioni, l impiego di automezzi sostitutivi ed attrezzature di normale dotazione, la fornitura dei materiali di consumo, i noleggi, con la sola esclusione dell I.V.A. L offerta sarà impegnativa per il concorrente dal momento della sua presentazione, mentre per il Comune di Montegaldella lo diverrà al momento della adozione del formale provvedimento di affidamento dei servizi da parte dell organo competente. Non è possibile presentare offerte modificative o integrative di offerta già presentata. In caso di offerta anormalmente bassa si procederà nei modi previsti dagli artt. 86, 87, 88 del Decreto Leg. vo n. 163/06. L Amministrazione aggiudicatrice può, se necessario, invitare i concorrenti a completare o a fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazioni presentati. 22. CONCLUSIONE DELL AGGIUDICAZIONE E STIPULA DEL CONTRATTO: Successivamente alla gara, la Stazione appaltante procede ad effettuare: - i controlli sui requisiti di capacità tecnica professionale nei confronti dell aggiudicatario provvisorio e del secondo in graduatoria, ai sensi dell art. 48, comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006 e successive modifiche e integrazioni, qualora gli stessi non siano compresi tra i concorrenti sorteggiati, ai sensi dell art. 48, comma 1. Il responsabile del contratto richiede di comprovare entro 10 giorni dalla data della richiesta, il possesso dei requisiti mediante presentazione di certificati di regolare esecuzione del servizio rilasciati e vistati dalle Amministrazioni o Enti Pubblici. Quando tale prova non sia fornita, ovvero non confermi le dichiarazioni contenute nello schema di certificazione, l Amministrazione procede all esclusione del concorrente dalla gara, all escussione della relativa garanzia a corredo dell offerta e alla segnalazione del fatto all Autorità per la vigilanza dei contratti pubblici, previste dall art. 48, comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006 e successive modifiche e integrazioni, oltre all eventuale applicazione delle norme vigenti in materia di false dichiarazioni. Si procede alla conseguente 6

7 eventuale nuova aggiudicazione. - i controlli sui requisiti di ordine generale, ai sensi della vigente normativa. Nel caso che tale verifica non dia esito positivo la stazione appaltante procederà a norma di legge. La stazione appaltante richiede ai soggetti di cui sopra i documenti comprovanti quanto dichiarato durante il procedimento di gara, qualora non sia possibile procedere nelle forme specificate dal D.P.R. n. 445/2000. Qualora dai controlli effettuati sui requisiti di ordine generale non risultino confermate le dichiarazioni rese ovvero risultino soggetti che ricoprono le cariche di cui all art. 38, comma 1 lettera c), del D.Lgs. 163/2006, non indicati secondo le modalità previste nello schema di dichiarazione, l Amministrazione aggiudicatrice procede: - all esclusione dei soggetti dalla procedura; - a revocare l aggiudicazione e a individuare il nuovo aggiudicatario provvisorio; - relativamente all aggiudicatario, all escussione della cauzione provvisoria prodotta, alla segnalazione del fatto all Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici ai fini dell adozione da parte della stessa dei provvedimenti di competenza, nonché all Autorità giudiziaria per l applicazione delle norme vigenti in materia di false dichiarazioni; - relativamente agli altri soggetti sottoposti al controllo, alla segnalazione del fatto all Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici ai fini dell adozione da parte della stessa dei provvedimenti di competenza, nonché all Autorità giudiziaria per l applicazione delle norme vigenti in materia di false dichiarazioni; - alla eventuale nuova aggiudicazione in caso di esito negativo del controllo riguardante uno dei soggetti controllati a campione. L Amministrazione procederà analogamente a quanto sopra nel caso in cui l operatore economico che abbia dichiarato di essere in possesso di certificazione di qualità conforme alle norme europee in corso di validità al momento della presentazione dell offerta non documenti detto possesso. - tutti gli altri controlli previsti dalla documentazione di gara. Dopo l aggiudicazione definitiva l Amministrazione invita l aggiudicatario a: - stipulare il contratto nel termine di 60 giorni dall aggiudicazione definitiva; - versare l'importo relativo alle spese contrattuali a carico dell aggiudicatario; - costituire la garanzia fideiussoria di cui all art. 113 del D.Lgs. 163/2006; - produrre quant'altro necessario per la stipula del contratto. La mancata costituzione della suddetta garanzia fideiussoria determina la revoca dell affidamento e l acquisizione della garanzia fideiussoria prestata ai sensi dell art. 75 del D.Lgs. 163/06. L Amministrazione conseguentemente aggiudica l appalto al concorrente che segue nella graduatoria. Il contratto non viene comunque stipulato prima di 35 giorni dall invio dell ultima delle comunicazioni del provvedimento di aggiudicazione definitiva ai sensi dell art. 79 comma 5 del D.Lgs. 163/2006, salvo che non si rientri in uno dei casi di cui all art. 11, comma 10-bis, del D.Lgs. n. 163/ ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI: Il concorrente è tenuto a dichiarare la propria disponibilità ad assoggettarsi alle condizioni e penalità previste nel capitolato d appalto, nel disciplinare e di uniformarsi alle vigenti disposizioni di legge e regolamentari in materia di forniture di servizi finalizzati all inserimento lavorativo di persone svantaggiate, nonché a quelle del codice dei contratti pubblici di lavori servizi e forniture espressamente richiamate. Il concorrente è tenuto altresì a dichiarare la propria disponibilità ad assumere in caso di aggiudicazione dell appalto il personale già impiegato nel presente appalto. 24. COMUNICAZIONI INERENTI LA PRESENTE GARA: L Amministrazione invia le comunicazioni di cui all art. 79, comma 5, del D. Lgs 163/2006 all indirizzo di posta elettronica certificata indicata dal 7

8 concorrente in sede di presentazione dell offerta; ove non sia indicato alcun indirizzo PEC ovvero in caso di problematiche connesse all utilizzo di detto strumento, le comunicazioni sono inviate al numero di fax se l utilizzo di questo ultimo mezzo è stato espressamente autorizzato dal concorrente o con raccomanda con avviso di ricevimento al domicilio eletto indicato dallo stesso. Qualora il concorrente non indichi né l indirizzo PEC, né il domicilio eletto né il numero di fax al quale inviare le comunicazioni di cui all art. 79 del D. Lgs 163/2006, le stesse verranno inviate presso la sede legale del concorrente e al numero di fax indicati nella domanda di partecipazione e scheda di rilevazione relativa ai requisiti di ordine generale. La stazione appaltante quindi procederà ad effettuare le comunicazioni in merito all aggiudicazione definitiva, alle esclusioni e tutte le altre comunicazioni previste al comma 5 del medesimo art. 79 del Codice dei Contratti, con le seguenti modalità: - in via principale verrà utilizzata la PEC, quindi la trasmissione con questa modalità escluderà da parte della stazione appaltante qualsiasi altra modalità alternativa di invio; - in via subordinata, e sempre che non sia stato indicato l indirizzo di PEC, la trasmissione avverrà via fax al numero indicato; - solo in via residuale, e in mancanza dei riferimenti di cui ai precedenti punti 1 e 2, le comunicazioni di cui all art. 79 del D.Lgs. 163/2006 verranno effettuate tramite raccomandata A/R. In quest ultimo caso, e solo in questo, verrà data comunicazione al concorrente dell invio della documentazione relativa tramite posta elettronica. 25. DIRITTO DI ACCESSO E DI RISERVATEZZA: Ai sensi e per gli effetti del combinato disposto degli artt. 13 e 79 comma 5 quater del D.Lgs. 163/2006, 24 L. 241/90 ss.mm. e DPR 184/2006, nonché del D.Lgs. 196/2003, è consentito l accesso agli atti entro 10 giorni dall invio della comunicazione di aggiudicazione definitiva. Nella comunicazione di cui sopra la stazione appaltante dovrà indicare gli atti o i documenti per i quali l accesso è vietato o differito. Considerando che la partecipazione alla presente procedura pubblica, implica necessariamente accettazione a che le informazioni riguardanti l impresa e i soggetti dell impresa siano visibili anche ad altri, sarà onere del concorrente indicare quali dati, e/o informazioni, e/o documenti, e/o giustificazioni presentate costituiscono segreto industriale o aziendale (tecnico e/o commerciale) per i quali non sia possibile consentire l accesso. Ai sensi dell art.13 comma 5 lett. a) del Codice dei contratti, occorre che il concorrente indichi con dichiarazione motivata e comprovata, i dati sottratti dall accesso, da inserire nella Busta 1. Quindi: - è onere del concorrente indicare espressamente e puntualmente i dati che si vuole sottrarre dall accesso; - è onere del concorrente motivare il perché si nega il consenso all accesso (motivazione che non potrà essere generica, né superficiale); - è onere del concorrente comprovare con adeguata documentazione quanto sostenuto sopra. Resta inteso che la mancata indicazione di alcunché, così come una motivazione generica o l assenza di documentazione comprovante il rifiuto all accesso, mancanze tali da non consentire alla Stazione Appaltante una valutazione seria degli interessi contrapposti in gioco, e visto che, in linea generale, il diritto di accesso prevale sul diritto alla riservatezza, tutto ciò legittimerà la Pubblica Amministrazione a fornire al richiedente l accesso ai dati. 26. RICORSI: Gli atti relativi alle procedure d affidamento del presente contratto sono impugnabili esclusivamente di fronte al TAR del Veneto. La presentazione del ricorso al TAR deve avvenire entro 30 giorni (art. 245 D.Lgs 163/2006; art. 120, D.Lgs 104/2010). 27. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI: Per la presentazione dell offerta, nonché per la stipula del contratto con l aggiudicatario, è richiesto ai concorrenti di fornire dati e informazioni, anche sotto forma documentale, che rientrano nell ambito di applicazione del D.Lgs. 30/06/2003 n. 196 (Codice in 8

9 materia di protezione dei dati personali). Ai sensi e per gli effetti della suddetta normativa, all Amministrazione compete l obbligo di fornire le seguenti informazioni riguardanti il loro utilizzo. 1 Finalità di trattamento In relazione alle finalità del trattamento dei dati forniti si precisa che: - i dati inseriti nello schema di dichiarazione ed in tutti gli altri documenti forniti vengono acquisiti ai fini della partecipazione (in particolare ai fini dell effettuazione della verifica dei requisiti di ordine generale, della capacità tecnica e professionale del concorrente) nonché dell aggiudicazione e, comunque, in ottemperanza alle disposizioni normative vigenti; - i dati da fornire da parte del concorrente aggiudicatario vengono acquisiti, oltre che ai fini di cui sopra, anche ai fini della stipula e dell esecuzione del contratto, compresi gli adempimenti contabili ed il pagamento del corrispettivo contrattuale. 2 Modalità del trattamento dei dati Il trattamento dei dati potrà essere effettuato mediante strumenti informatici e telematici idonei a memorizzarli e gestirli garantendo la sicurezza e la riservatezza. 3 Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati I dati potranno essere comunicati ad altri concorrenti che facciano richiesta di accesso ai documenti di gara nei limiti consentiti dalla legge n. 241/1990 e D.Lgs. n. 163/ Diritti del concorrente interessato Relativamente ai suddetti dati, al concorrente, in qualità di interessato, vengono riconosciuti i diritti di cui all art. 7 del D.Lgs. 30/06/2003 n La presentazione dell offerta e la sottoscrizione del contratto da parte del concorrente attesta l avvenuta presa visione delle modalità relative al trattamento dei dati personali, indicate nell informativa ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 30/06/2003 n Titolare, responsabili e incaricati del trattamento dei dati Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Montegaldella. Responsabile del trattamento dei dati è il responsabile del Servizio Demografici sig.ra Valentina ROMARE. Incaricati del trattamento dei dati sono i dipendenti del Comune di Montegaldella assegnati alle strutture interessate dal presente appalto. 28. ALTRE INFORMAZIONI: Il bando e il presente disciplinare non vincolano la stazione appaltante, la quale, per ragioni di pubblico interesse o legate al mutamento degli obiettivi della stessa Amministrazione, si riserva di annullare o revocare il bando medesimo, dar corso o meno alle operazioni di gara, aggiudicare o meno i vari servizi senza che gli operatori abbiano niente a pretendere ad alcun titolo per il fatto di aver rimesso offerta. Per quanto non previsto nel presente bando, si fa rinvio alle leggi ed ai regolamenti sulla materia nonché alle norme del capitolato generale dello Stato ed a quelle del capitolato speciale. Qualsiasi informazione inerente il presente appalto potrà essere richiesta al Responsabile del procedimento di cui al punto RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Responsabile del procedimento è la sottoscritta responsabile del Servizio Demografici e Servizi al Cittadino tel Montegaldella, lì 25 maggio 2015 RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO 9 Valentina ROMARE

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Lì, Spett.le OGGETTO: invito a formulare offerta per l affidamento ex art. 125 comma 11,del D.Lgs. 163/2006 del SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DERIVANTI DA RESPONSABILITÀ CIVILE E VERSO PRESTATORI D

Dettagli

UNITA OPERATIVA AFFARI GENERALI PERSONALE - SERVIZI DEMOGRAFICI **************

UNITA OPERATIVA AFFARI GENERALI PERSONALE - SERVIZI DEMOGRAFICI ************** Comune di Isili Provincia di Cagliari 08033 Piazza San Giuseppe n.6 P.I. 00159990910 Tel.0782/804460-804461 Fax 0782/804469 Email affarigenerali@comune.isili.ca.it Pec protocollo.isili@pec.comunas.it UNITA

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA DISCI PLINARE AMMINISTRATIVO ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILI TÀ CIVI LE VERSO TERZI E VERSO I P RESTATORI DI LAVORO Timbro e Firma: 1 INDICE Art. 1 Oggetto pag. 3 Art. 2 Requisiti di partecipazione pag.

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Comune di Bareggio (Provincia di Milano) BANDO DI GARA

Comune di Bareggio (Provincia di Milano) BANDO DI GARA Comune di Bareggio (Provincia di Milano) BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA, RISERVATA ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO b, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI PER ANNI UNO. C.I.G

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo Prot. n. 12687 Pedrengo, lì 23 Dicembre 2009 PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO: TAGLIO ERBA, POTATURA ALBERI E SIEPI PERIODO 01/01/2010-31/12/2012

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

A) OFFERTA TECNICA..PUNTI

A) OFFERTA TECNICA..PUNTI COMUNE DI FOLLO (Provincia della Spezia) Corpo di Polizia Municipale P.zza Matteotti, 9-19020 FOLLO (SP) Tel. 0187 599925/29 Fax 0187 519676 e-mail pm@comunefollo.it DISCIPLINARE DI GARA OFFERTA PER AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI SERRENTI Provincia del Medio Campidano Servizi Tecnici - T5. Gare, Contratti, Legale

COMUNE DI SERRENTI Provincia del Medio Campidano Servizi Tecnici - T5. Gare, Contratti, Legale COMUNE DI SERRENTI Provincia del Medio Campidano Servizi Tecnici - T5. Gare, Contratti, Legale BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA, RISERVATA ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

STAZIONE UNICA APPALTANTE

STAZIONE UNICA APPALTANTE COMUNITA' MONTANA VALSESIA Corso Roma, n.35-13019 - Varallo (VC) Tel.0163-51.555/53.800 fax 0163-52.405 STAZIONE UNICA APPALTANTE DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO IN GESTIONE, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI PULA. P r o v i n c i a d i C a g l i a r i. C.so Vittorio Emanuele, 28 C.A.P. 09010 Tel. 070-924401 Fax 070-9249051 C.F.

COMUNE DI PULA. P r o v i n c i a d i C a g l i a r i. C.so Vittorio Emanuele, 28 C.A.P. 09010 Tel. 070-924401 Fax 070-9249051 C.F. COMUNE DI PULA P r o v i n c i a d i C a g l i a r i C.so Vittorio Emanuele, 28 C.A.P. 09010 Tel. 070-924401 Fax 070-9249051 C.F. 92010680921 CODICE CIG.09695680D3 BANDO DI GARA PER L'ACQUISTO DI N. 2

Dettagli

Spett.le OPERATORE ECONOMICO TRASMISSIONE A MEZZO PEC. Prot. 3773/3774/3775/3776 del 13/03/2014 3825 del 14/03/2014

Spett.le OPERATORE ECONOMICO TRASMISSIONE A MEZZO PEC. Prot. 3773/3774/3775/3776 del 13/03/2014 3825 del 14/03/2014 Prot. 3773/3774/3775/3776 del 13/03/2014 3825 del 14/03/2014 Spett.le OPERATORE ECONOMICO TRASMISSIONE A MEZZO PEC Oggetto: Procedura negoziata per l affidamento in economia, cottimo fiduciario, ai sensi

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CIG. N. 483514470C BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) STAZIONE APPALTANTE: Città di Mesagne Servizio Affari generali Appalti e Contratti - Via Roma n. 4-72023 Mesagne (BR), tel. 0831 732241 0831 732253,

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI USMATE VELATE PROVINCIA DI MILANO Corso Italia n. 22-20040 USMATE VELATE Tel. 039.6757039 P.I. 00714670965 - C.F. 01482570155 AREA TERRITORIO E AMBIENTE sito internet: www.comune.usmatevelate.mi.it

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano Settore Finanziario PROT. 6057 del 07/11/2013 Spett.le Cisliano, 7 novembre 2013 OGGETTO: Invito a partecipare alla procedura di cottimo fiduciario per l'affidamento

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 S.C. TECNICO-MANUTENZIONE Prot. N. 0138889/B05 Torino, 18.11.2008 RACCOMANDATA

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI CIG 545647164F BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PREMESSA Il presente disciplinare di gara ha per oggetto l affidamento del servizio di pulizia

Dettagli

_ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç

_ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç _ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç EX ART. 1 L.R. N. 8 DEL 24/3/2014 già Provincia Regionale di Trapani Settore n. 1 Servizio n. 8 Gare e Contratti A V V I S O Procedura negoziata ad evidenza pubblica

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale

REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale Direzione di Area Organizzazione e risorse Settore Bilancio e finanze P.O. Gestione inventario beni mobili e magazzino Via Cavour 18-50129 Firenze Tel. 055-23871 Fax

Dettagli

C O M U N E D I G R E Z Z A N A

C O M U N E D I G R E Z Z A N A BANDO DI ASTA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO ESERCIZIO PUBBLICO O ATTIVITA COMMERCIALE/DIREZIONALE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN PIAZZA BALLINI DI GREZZANA TERMINE PER LA RICEZIONE

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA DISCIPLINARE DI GARA SERVIZI ASSICURATIVI PER I RAMI DI RISCHIO: LOTTO 1) INCENDIO (CIG 5885717750);

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA DISCIPLINARE DI GARA SERVIZI ASSICURATIVI PER I RAMI DI RISCHIO: LOTTO 1) INCENDIO (CIG 5885717750); REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA DISCIPLINARE DI GARA SERVIZI ASSICURATIVI PER I RAMI DI RISCHIO: LOTTO 1) INCENDIO (CIG 5885717750); LOTTO 2) FURTO (CIG 58857377D1); LOTTO 3) INFORTUNI (CIG 58857545D9);

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CASTEL DI SANGRO (AQ) C.so Vittorio Emanuele, 10 tel.0864/82421

Dettagli

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate.

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate. All. alla determina n. 191 del 16.5.2014 COMUNE DI NONE Piazza Cavour 9 Cod. Fis. cf 85003190015 Tel. 0119990811 FAX 0119863053 E-mail protocollo@comune.none.to.it BANDO PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla gara Art.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli

Stazione Appaltante: ISISTL RUSSELL-NEWTON via F. De André n. 6 Scandicci (FI) C.F. 94040460480

Stazione Appaltante: ISISTL RUSSELL-NEWTON via F. De André n. 6 Scandicci (FI) C.F. 94040460480 Prot.n.2389/D15 Scandicci, 23/05/2015 Stazione Appaltante: ISISTL RUSSELL-NEWTON via F. De André n. 6 Scandicci (FI) C.F. 94040460480 Codice CIG: Z4C14B62F4 Codice fatturazione elettronica: UF1YIS BANDO

Dettagli

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia)

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia) CITTA DI BELGIOIOSO (Provincia di Pavia) BANDO DI GARA con procedura aperta per l affidamento, in concessione dei servizi di tesoreria comunale per gli anni 2015-2017 1. STAZIONE APPALTANTE Comune di Belgioioso,

Dettagli

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a CODICE FISCALE/PARTITA IVA 00853850105 sito: www.comune.serraricco.ge.it tel.0107267331 fax.010752275 e-mail : personale@comune.serraricco.ge.it

Dettagli

BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA (Art. 3 - comma 37, del D.Lgs 163/2006)

BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA (Art. 3 - comma 37, del D.Lgs 163/2006) COMUNE DI BIENTINA Piazza Vittorio Emanuele II, 53 56031 Bientina (PI) Tel. 0587/758411 - Fax 0587/756746 C.F. e P.I. 00188060503 Sito Web www.comune.bientina.pi.it BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA (Art.

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE

COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE ART. 1 - STAZIONE APPALTANTE Comune di Cefalù, Corso Ruggero n.139-90015

Dettagli

SERVIZI ASSICURATIVI

SERVIZI ASSICURATIVI Pag. 1 / 8 SERVIZI ASSICURATIVI POLIZZA R.C.A., INCENDIO E FURTO PARCO AUTOMEZZI AZIENDALE (libro matricola) DISCIPLINARE DI GARA Pag. 2 / 8 I N D I C E ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO...3 ART. 2 - DURATA

Dettagli

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 Al sito web della Fondazione All Albo della Fondazione Alle Ditte interessate Oggetto: P.O. PUGLIA F.S.E. 2007/2013 - Avviso Pubblico n.3/2015 Progetti di rafforzamento

Dettagli

COMUNE DI CAROSINO UFFICIO TECNICO COMUNALE

COMUNE DI CAROSINO UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI CAROSINO UFFICIO TECNICO COMUNALE e- mail: utccarosino@libero.it - pec: ufficiotecnico.comune.carosino@pec.rupar.puglia.it - tel: 0995919162 - fax: 0995921028 Prot. 6287 Lì 10.09.2015 OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI CUNEO. 2) OGGETTO: copertura assicurativa Responsabilità Civile Patrimoniale della Pubblica Amministrazione.

COMUNE DI CUNEO. 2) OGGETTO: copertura assicurativa Responsabilità Civile Patrimoniale della Pubblica Amministrazione. COMUNE DI CUNEO Prot. n. 61793 BANDO DI GARA DEL GIORNO 12 DICEMBRE 2008 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE PATRIMONIALE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1) STAZIONE

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI Articolo 1 - SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE ALLA GARA Sono ammessi a presentare offerta i prestatori di servizi singoli o imprese temporaneamente

Dettagli

AVVISO D ASTA IL DIRIGENTE. In esecuzione della deliberazione di Giunta Esecutiva n.59 del 13/11/2008. RENDE NOTO

AVVISO D ASTA IL DIRIGENTE. In esecuzione della deliberazione di Giunta Esecutiva n.59 del 13/11/2008. RENDE NOTO AVVISO D ASTA PUBBLICO INCANTO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UN IMMOBILE TURISTICO DESTINATO A STRUTTURA RICETTIVA-PRODUTTIVA DENOMINATO PALAZZO MAZARA. II Esperimento IL DIRIGENTE In esecuzione della

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura

Consiglio Superiore della Magistratura GARA EUROPEA A PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA SANITARIA PER IL PERSONALE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA CIG 06449841A2 ****** DISCIPLINARE DI GARA Pag 1

Dettagli

SPETT. COMPAGNIA ASSICURAZIONE. Raccomandata a.r. uno

SPETT. COMPAGNIA ASSICURAZIONE. Raccomandata a.r. uno SETTORE AMMINISTRATIVO UFFICIO CONTRATTI Tel. 090 225512 SPETT. COMPAGNIA ASSICURAZIONE Raccomandata a.r. uno OGGETTO:Invito a procedura di cottimo fiduciario per affidamento del servizio di copertura

Dettagli

PROCEDURA APERTA AI SENSI DELL ART. 55 COMMA 5 DEL D. LGS. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI COPERTURA ASSICURATIVA

PROCEDURA APERTA AI SENSI DELL ART. 55 COMMA 5 DEL D. LGS. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI COPERTURA ASSICURATIVA PROCEDURA APERTA AI SENSI DELL ART. 55 COMMA 5 DEL D. LGS. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI COPERTURA ASSICURATIVA La ASM Aquilana Società Multiservizi, di seguito denominato anche Amministrazione

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (SAD) Codice C.I.G. 0469648DC6

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (SAD) Codice C.I.G. 0469648DC6 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (SAD) Codice C.I.G. 0469648DC6 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Larino Comune capofila dell Ambito Territoriale di Larino Piazza

Dettagli

C I T T À DI A L T A M U R A Provincia di Bari

C I T T À DI A L T A M U R A Provincia di Bari C I T T À DI A L T A M U R A Provincia di Bari BANDO DI PROCEDURA APERTA 1) ENTE APPALTANTE: Comune di Altamura Piazza Municipio, 2-70022 Altamura - BAtel. 0803107111 - telefax 0803107204 Indirizzo internet:

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DISCIPLINARE DI GARA Art 1. OGGETTO Il Consiglio regionale del Veneto ha bandito, in esecuzione

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA L Amministrazione Comunale di Levanto intende concedere in locazione una unità immobiliare

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE CIG 63723158AF L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede

Dettagli

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Bologna

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Bologna A V V I S O P U B B L I C O PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO DI IDENTIFICAZIONE ED ESPULSIONE DI BOLOGNA. (Art. 27 del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e ss.mm.ii.) 1. ENTE APPALTANTE

Dettagli

COMUNE DI CASORATE PRIMO

COMUNE DI CASORATE PRIMO RACCOMANDATA A.R. N. 15111 di Prot. Casorate Primo lì 28 novembre 2008 Spett. le Determinazione Servizio Finanziario n. 56 del 26/11/2008 Oggetto: Invito alla Procedura Negoziata l affidamento delle coperture

Dettagli

CIG. N 5921924E44, numero di gara 5745268

CIG. N 5921924E44, numero di gara 5745268 FONDAZIONE E.N.P.A.I.A. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA PER GLI ADDETTI E PER GLI IMPIEGATI IN AGRICOLTURA Divisione Gestione del Patri monio I mmobiliare Manutenzione Ordinaria e Straordinaria Alla Compagnia

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA GARA UFFICIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO SENZA ONERI A CARICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO

DISCIPLINARE DI GARA GARA UFFICIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO SENZA ONERI A CARICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO PROVINCIA DI BERGAMO Via Torquato Tasso, 8 24100 BERGAMO Codice Fiscale 80004870160 Partita IVA 00639600162 SETTORE RISORSE FINANZIARIE - Servizio Economato e Patrimonio Via Torquato Tasso, 8 24100 BERGAMO

Dettagli

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 DISCIPLINARE DI GARA I.1 Oggetto appalto Affidamento del servizio di conto corrente fruttifero periodo 2010 2011 dedicato

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI TRATTAMENTO E RECUPERO MEDIANTE COMPOSTAGGIO DELLA FRAZIONE ORGANICA DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI PROVENIENTE DA RACCOLTA DIFFERENZIATA (FORSU) - CER 200108

Dettagli

Comune di Castelfiorentino

Comune di Castelfiorentino DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA A FAVORE DEL COMUNE DI CASTELFIORENTINO. 1. Oggetto Il Comune di Castelfiorentino, in esecuzione della determinazione dirigenziale

Dettagli

SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO DISCIPLINARE

SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO DISCIPLINARE SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO DISCIPLINARE Marzo 2015 1 PREMESSA La presente procedura non è soggetta all applicazione del D.Lgs 163/06. Il riferimento nei documenti a norme contenute nel D.Lgs 163/06

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Allegato n.1 DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi contenenti l offerta e le documentazioni, pena l esclusione dalla gara, devono pervenire, a

Dettagli

COMUNE di MONGUZZO. (Regione Lombardia - Provincia di Como) Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007.

COMUNE di MONGUZZO. (Regione Lombardia - Provincia di Como) Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007. Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007. Oggetto: Bando di gara per appalto fornitura pasti per refezione scolastica per gli anni scolastici 2007/08 2008/09 2009/2010. BANDO DI GARA Si rende noto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE, CENTRO DI ECCELLENZA PER LA COMUNICAZIONE E L INTEGRAZIONE DEI MEDIA (M.I.C.C.)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE, CENTRO DI ECCELLENZA PER LA COMUNICAZIONE E L INTEGRAZIONE DEI MEDIA (M.I.C.C.) MEDIA INTEGRATION AND COMMUNICATION CENTRE National Centre of Excellence University of Florence, Italy UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE, CENTRO DI ECCELLENZA PER LA COMUNICAZIONE E L INTEGRAZIONE DEI

Dettagli

2) DURATA DELL APPALTO: dall 1/09/2013 al 31/08/2014 con possibilità di rinnovo per un ulteriore anno.

2) DURATA DELL APPALTO: dall 1/09/2013 al 31/08/2014 con possibilità di rinnovo per un ulteriore anno. AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE CIG: 5153862D74 L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

COMUNE DI SPOTORNO Provincia di Savona

COMUNE DI SPOTORNO Provincia di Savona COMUNE DI SPOTORNO Provincia di Savona AREA TERRITORIO AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI Servizio Patrimonio e Demanio BANDO DI GARA PER LOCAZIONE DEL BAR RISTORANTE SITUATO PRESSO GLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA 1. STAZIONE APPALTANTE: AMEA SpA che gestisce la Farmacia Comunale di Paliano. La Stazione

Dettagli

S.C. NUOVI PROGETTI & RISTRUTTURAZIONI

S.C. NUOVI PROGETTI & RISTRUTTURAZIONI S.C. NUOVI PROGETTI & RISTRUTTURAZIONI Spett.le Ditta : Trasmessa via FAX Al n OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELL ESECUZIONE DEI LAVORI DI COMPLETAMENTO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DEL GRUPPO

Dettagli

CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Medaglia d Oro al Valor Militare

CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Medaglia d Oro al Valor Militare Servizi di Staff Bassano del Grappa, lì 28 maggio 2012 AVVISO DI GARA, A MEZZO PROCEDURA APERTA, PER L AGGIUDICAZIONE DELL APPALTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PREZZO QUALITA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA servizio di prenotazione telefonica (call center) delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogate

Dettagli

COMUNE DI SANREMO PUBBLICO INCANTO (R.D. 23/05/1924 N. 827) PER L ALIENAZIONE DELLE AZIONI DI AUTOSTRADA DEI FIORI S.P.A. DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI

COMUNE DI SANREMO PUBBLICO INCANTO (R.D. 23/05/1924 N. 827) PER L ALIENAZIONE DELLE AZIONI DI AUTOSTRADA DEI FIORI S.P.A. DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI COMUNE DI SANREMO PUBBLICO INCANTO (R.D. 23/05/1924 N. 827) PER L ALIENAZIONE DELLE AZIONI DI AUTOSTRADA DEI FIORI S.P.A. DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI SANREMO. Si porta a conoscenza che presso il Comune

Dettagli

Città di T rapani P rovincia di T rapani

Città di T rapani P rovincia di T rapani Prot. n. del RACCOMANDATA A.R. Fax Oggetto: Spett. PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI UN BANDO DI GARA, AI SENSI DELL'ART. 57, C.2., LETT. A), D.LGS. N. 163/06, PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA SERVIZIO COPERTURA ASSICURATIVA IMMOBILI IACP CIG 5639276F68 SEZIONE I. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1. Ente appaltante:

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 BANDO PUBBLICO Per la locazione dell immobile destinato ad

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

Istituto Professionale di Stato

Istituto Professionale di Stato MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Professionale di Stato "COLONNA - GATTI" Servizi Commerciali Socio-Sanitari Produzioni Industriali

Dettagli

PROCEDURA APERTA - DISCIPLINARE DI GARA SEZIONE 1^ - INFORMAZIONI GENERALI ==================================

PROCEDURA APERTA - DISCIPLINARE DI GARA SEZIONE 1^ - INFORMAZIONI GENERALI ================================== C O M U N E D I B O R D I G H E R A ( I M ) Ufficio legale e contratti Via XX Settembre, 32 - cap 18012 - tel. 0184 272209 - fax 0184 260144 - sito internet www.bordighera.it APPALTO DEI SERVIZI DI MENSA

Dettagli

COMUNE DI PONTE DELL OLIO Provincia di Piacenza Centrale Unica di Committenza Comuni di Ponte dell Olio Bettola Farini Ferriere Gropparello Vigolzone

COMUNE DI PONTE DELL OLIO Provincia di Piacenza Centrale Unica di Committenza Comuni di Ponte dell Olio Bettola Farini Ferriere Gropparello Vigolzone COMUNE DI PONTE DELL OLIO Provincia di Piacenza Centrale Unica di Committenza Comuni di Ponte dell Olio Bettola Farini Ferriere Gropparello Vigolzone DISCIPLINARE GARA procedura aperta per l affidamento

Dettagli

Comune di SAN GIORGIO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

Comune di SAN GIORGIO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA Comune di SAN GIORGIO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA BANDO DI GARA IL COMUNE DI SAN GIORGIO P.NO Indice procedura aperta per APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO A FAVORE DI UTENTI PORTATORI DI HANDICAP

Dettagli

Spett.le Compagnia di Assicurazione OGGETTO: LETTERA DI INVITO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA

Spett.le Compagnia di Assicurazione OGGETTO: LETTERA DI INVITO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA Spett.le Compagnia di Assicurazione OGGETTO: LETTERA DI INVITO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA Fincalabra S.p.A. (di seguito Fincalabra) - società finanziaria a totale capitale

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

PROVINCIA DI VICENZA ---------------

PROVINCIA DI VICENZA --------------- BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA CON IL METODO DELLE OFFERTE SEGRETE DI CUI ALL ART. 73 COMMA 1 Lettera C) del R.D. 23/05/1924 n 827 PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE SITO IN VIA S.TOMA 7 A LONIGO Amministrazione

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA Casalbuttano ed Uniti Corte de Cortesi con Cignone Bordolano

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA Casalbuttano ed Uniti Corte de Cortesi con Cignone Bordolano UNIONE DI COMUNI LOMBARDA Casalbuttano ed Uniti Corte de Cortesi con Cignone Bordolano SERVIZIO FINANZIARIO DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA 1. ENTE APPALTANTE: UNIONE DI COMUNI

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (SS) DISCIPLINARE DI GARA

SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (SS) DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (SS) DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI MANUTENZIONE EDILIZIA ED IMPIANTISTICA SUGLI IMMOBILI IN POSSESSO DELL ASL N. 2 DI OLBIA 1. Modalità di presentazione

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

DISCIPLINARE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

DISCIPLINARE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DISCIPLINARE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 STAZIONE APPALTANTE Comune di Scandicci (Provincia di Firenze) Piazzale della Resistenza n. 1 50018 SCANDICCI Tel.

Dettagli

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE In esecuzione della determina n.879 del 30.12.2005 RENDE NOTO

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ELABORAZIONE, STAMPA, IMBUSTAMENTO E POSTALIZZAZIONE 2015/2016

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ELABORAZIONE, STAMPA, IMBUSTAMENTO E POSTALIZZAZIONE 2015/2016 PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ELABORAZIONE, STAMPA, IMBUSTAMENTO E POSTALIZZAZIONE 2015/2016 CIG 615956382E BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PREMESSA Il presente disciplinare di gara ha

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA Bando di gara per pubblico incanto per la fornitura dello strumentario e materiale di consumo necessario ad attivare un ambulatorio per la sterilizzazione

Dettagli

Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo Ospedale S. Carlo di Potenza Via Potito Petrone CAP 85100 Potenza (PZ)

Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo Ospedale S. Carlo di Potenza Via Potito Petrone CAP 85100 Potenza (PZ) TRASMISSIONE A MEZZO PEC Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo Ospedale S. Carlo di Potenza Via Potito Petrone CAP 85100 Potenza (PZ) Tel. +39 0971.613067 - Fax +39 0971.612551 Pec: provveditore@pec.ospedalesancarlo.it

Dettagli

Parco Regionale Corno alle Scale (Provincia di Bologna)

Parco Regionale Corno alle Scale (Provincia di Bologna) Via Roma, 1 Loc. Pianaccio 40042 Lizzano in Belvedere Tel 0534-51761 Fax 0534-51763 E-mail: info@parcocornoallescale.it Parco Regionale Corno alle Scale (Provincia di Bologna) Bando Di Gara Mediante Pubblico

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L.

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L. DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L. Premessa Il presente Disciplinare di gara, allegato al capitolato di gara di cui costituisce parte integrale e sostanziale,

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443 COMUNE DI VIAGRANDE PROVINCIA DI CATANIA AREA ECONOMICA FINANZIARIA E TRIBUTI ------------------------------------------------------------------------------------------------------- BANDO DI GARA PER L

Dettagli

COMUNE DI FORLI DEL SANNIO Provincia di I S E R N I A

COMUNE DI FORLI DEL SANNIO Provincia di I S E R N I A COMUNE DI FORLI DEL SANNIO Provincia di I S E R N I A Piazza Municipio, 18 Telefono 0865 84301 Fax 0865 84203 E-mail: forlidelsannio@tin.it CF: 80050230947 P.Iva 00205770944 Prot. n. 2329 UFFICIO TECNICO

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli