Prot. n Roma,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prot. n. 3691 Roma, 02.10.2014"

Transcript

1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO VIA DELL ARCHEOLOGIA Via dell Archeologia, 137 ( 06/ fax 06/ * C.M. RMIC8700X Prot. n Roma, Oggetto: Bando di Gara con procedura negoziata tipo cottimo fiduciario, da aggiudicarsi secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del D. lgs. 163/2006 s.m.i per procedere a interventi edili consistenti in: Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di I grado Via dell Archeologia : 1. Rifacimento sottofondo e posa in opera nuovo tappeto campo di calcio a 8, linee di demarcazione e porte a norma, integrazione recinzione perimetrale, fissaggio e verifica aperture dei cancelli esistenti all ingresso del campo di calcio a 8, sistemazione gradinate esistenti per il pubblico, sistemazione e pulizia area di accesso ; 2. Rifacimento piattaforma salto in lungo e sua delimitazione, messa in sicurezza fondo pista; rifacimento sottofondo e posa in opera nuovo tappeto, pulizia area limitrofa; 3. Rifacimento sottofondo e posa in opera nuovo tappeto pista di atletica leggera, con linee di demarcazione e numerazione, ripristino cordoli; sistemazione e pulizia area limitrofa; 4. Ripristino mattonato esterno alla palestra esistente, con pulizia dello stesso in superficie e nelle parti compromesse, rifacimento sigillature. Scuola Primaria Via Aspertini : Intervento sulla pavimentazione esterna, con pulizia dello stesso in superficie ed integrazione nelle parti compromesse, rifacimento sigillature. Il DIRIGENTE SCOLASTICO Vista la Determinazione Dirigenziale n. del con cui ha decretato di procedere alla stipula di contratto per scegliere la Ditta più idonea per

2 professionalità, affidabilità, sicurezza, qualità per eseguire il lavori di cui all oggetto. INDICE una gara pubblica di appalto mediante procedura negoziata tipo cottimo fiduciario secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (ai sensi dell art.83 del D.lgs 163/2006 s.m.i) per procedere a interventi edili quali indicati in oggetto; Art. 1. Stazione appaltante Immettere Intestazione ISTITUTO e gli altri riferimenti utili alla identificazione Art. 2 Oggetto. affidamento dell appalto integrato di progettazione esecutiva e realizzazione dei lavori di ristrutturazione degli impianti sportivi e aree esterne ai due plessi dell istituto comprensivo Via dell Archeologia (via dell Archeologia e via Aspertini), così come di seguito descritto: a) Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di I grado Via dell Archeologia : 5. Rifacimento sottofondo e posa in opera nuovo tappeto campo di calcio a 8, linee di demarcazione e porte a norma, integrazione recinzione perimetrale, fissaggio e verifica aperture dei cancelli esistenti all ingresso del campo di calcio a 8, sistemazione gradinate esistenti per il pubblico, sistemazione e pulizia area di accesso ; 6. Rifacimento piattaforma salto in lungo e sua delimitazione, messa in sicurezza fondo pista; rifacimento sottofondo e posa in opera nuovo tappeto, pulizia area limitrofa; 7. Rifacimento sottofondo e posa in opera nuovo tappeto pista di atletica leggera, con linee di demarcazione e numerazione, ripristino cordoli; sistemazione e pulizia area limitrofa; 8. Ripristino mattonato esterno alla palestra esistente, con pulizia dello stesso in superficie e nelle parti compromesse, rifacimento sigillature. b) Scuola Primaria Via Aspertini : Intervento sulla pavimentazione esterna, con pulizia dello stesso in superficie ed integrazione nelle parti compromesse, rifacimento sigillature.

3 Art. 3 Obbligatorieta del Sopralluogo Al fine di una corretta formulazione dell offerta, le imprese concorrenti dovranno effettuare un sopralluogo presso gli immobili oggetto dei lavori di gara. Tale sopralluogo dovrà essere effettuato tassativamente, ovvero a pena di esclusione, previo appuntamento con il Dirigente Scolastico o suo delegato, dalle ore 8,30 alle ore 13,00 dal giorno 6 ottobre 2014 al giorno 10 ottobre 2014 con esclusione del sabato e domenica - e comunque entro il 10 ottobre Non potranno essere effettuati autonomi sopralluoghi. Il sopralluogo potrà essere effettuato dai rappresentanti delle Imprese concorrenti o da un loro delegato. Ad avvenuto sopralluogo verrà rilasciata apposita dichiarazione da allegare all offerta. La mancata allegazione di tale dichiarazione costituisce causa di l esclusione della ditta offerente. Art. 4 Entità dell appalto L importo complessivo a base di gara è quantificato in euro ,00, così ripartiti: euro ,42 per lavori IVA compresa, di cui euro 1.500,00 + IVA di oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso d asta. euro 500,00 per la direzione lavori nella figura di un tecnico incaricato dalla stazione appaltante (al lordo delle aliquote previste da legge) euro 1511,58 per imprevisti. L appalto verrà aggiudicato mediante procedura ristretta con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del D.lgs. 163/2006. Art. 5 Durata dell appalto Le prestazioni dovranno essere ultimate entro i termini seguenti: progettazione esecutiva, giorni solari 20 dal verbale di consegna incarico. esecuzione dei lavori, giorni solari 60 dal verbale di consegna lavori. Art. 6 Criteri di aggiudicazione Criterio Ribasso rispetto all importo dell appalto, utilizzo di risorse per integrazione degli interventi su indicazione dell appaltante proposte migliorative dell offerente Tempi di consegna dell opera, da crono programma allegato al progetto. Curriculum delle imprese relativo ad interventi eseguiti negli ultimi due anni solari presso Istituti Scolastici. La Punteggio massimo

4 presenza di interventi simili sarà valutato in termini preferenziali. Qualità progettuale delle opere da eseguire, congruenza dell intervento rispetto allo stato attuale dei luoghi, rispondenza delle stesse all attuale normativa scolastica ed impiego dei materiali in ambito edile da individuare attraverso indicazioni specifiche inserite nella relazione tecnica del progetto e le schede dei materiali da impiegare allegate. Certificazioni allegate attestanti l idoneità dell impresa ad eseguire i lavori oggetto dell appalto La quantificazione del punteggio complessivo da attribuire a ciascuna offerta sarà data dalla somma del punteggio attribuito agli elementi esaminati. L aggiudicazione sarà deliberata a favore del concorrente che avrà raggiunto il maggior punteggio. Art. 7 Requisiti Generali. Possono rispondere all invito di partecipazione alla procedura negoziata imprese sia singole che temporaneamente raggruppate, ai sensi della normativa vigente, in possesso dell iscrizione alla categoria OG1 categoria generale che non si trovino in alcuna delle situazioni che ne precludono la partecipazione ovvero nell ipotesi di insussistenza di provvedimenti ostativi all'assunzione di pubblici contratti di cui alla declaratoria contenuta nell art. 38, comma 1, lett. a), b), c), d), e), f), g, h), i), l) m), m- bis), m- ter), m- quater e comma 2, del D. Lgs. 163/2006 s.m.i.. Art. 8 Modalità per la presentazione delle offerte 1) Le offerte dovranno pervenire all Istituto Comprensivo Via dell Archeologia Roma - a mezzo raccomandata a.r. (farà fede il timbro postale) o raccomandata a mano, entro e non oltre le ore del giorno 14 ottobre 2014 indirizzate alla segreteria della Istituzione scolastica, Via Londonio 20, Roma. L Istituto è esonerato da ogni responsabilità per eventuale ritardo o errore di recapito. 2) La presentazione dell offerta dopo il termine, anche per motivi di forza maggiore, determinerà l esclusione dalla gara. 3) Le offerte dovranno pervenire in busta adeguatamente sigillata con nastro adesivo o altro mezzo idoneo a garantirne l integrità e controfirmato sui lembi di chiusura, recante all esterno la denominazione del concorrente, l oggetto della gara. Non saranno

5 prese in considerazione istanze inviate via fax o per posta elettronica. Detto plico dovrà recare la dicitura: Offerta per la ristrutturazione di impianti sportivi presso l Istituto Comprensivo di via dell Archeologia. Il plico deve contenere: BUSTA CHIUSA N. 1 recante la dicitura DOCUMENTI DI AMMISSIONE ALLA GARA, adeguatamente sigillata con nastro adesivo o altro mezzo idoneo a garantirne l integrità e controfirmato sui lembi di chiusura, recante all esterno la denominazione del concorrente, l oggetto della gara che dovrà contenere una dichiarazione sottoscritta dal titolare/legale rappresentante e corredata da fotocopia semplice di valido documento di identità del sottoscrittore, dalla quale risulti: A) Dichiarazione sottoscritta dal Titolare o del Legale Rappresentante della ditta ai sensi del Testo Unico in materia di documentazione amministrativa approvato con D.P.R n.445 presentata unitamente alla copia fotostatica, non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore, così come previsto dal combinato disposto degli artt. 47, comma 1, 38, comma 3 e 21, comma 1 del predetto Testo Unico recante il riferimento all oggetto della presente gara d appalto, con la quale l impresa attesti, sotto pena di esclusione: di aver preso visione delle disposizioni contenute nella lettera di invito, nel disciplinare di gara, nel documento unico di valutazione dei rischi da interferenze accettandole senza riserve ed assumendone tutti gli oneri; di aver preso visione di tutte le circostanze generali e particolari che possono aver influito sulla determinazione dei prezzi, sull'esecuzione dei lavori, sulle condizioni contrattuali e di aver giudicato i lavori realizzabili ed il prezzo posto a base d asta nel suo complesso remunerativo e tale da consentire il ribasso offerto; di impegnarsi ad effettuare i lavori così come da disciplinare di gara e nel documento unico di valutazione dei rischi da interferenze; di accettare l'applicazione, all'appalto in questione, delle vigenti disposizioni legislative e regolamentari in materia di esecuzione di appalti pubblici contenute nel codice civile, nel D.Lgs. n. 163/2006 s.m.i., di non trovarsi in alcuna delle condizioni di incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione, ai sensi degli artt.120 e seguenti della legge 689/81 e s.m.i.; di non trovarsi in alcuna situazione di controllo di cui all'art del codice civile con alcun soggetto, o in una qualsiasi relazione, anche di fatto, tale da comportare che le offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale, ma di aver formulato l'offerta autonomamente; di assumere su di sé e conseguentemente adempiere, nei termini legislativamente assegnati, agli obblighi di comunicazione atti a garantire la

6 tracciabilità dei flussi finanziari finalizzata a prevenire infiltrazioni criminali così come previsto e disciplinato dalla legge n. 136/2010 e s.m.i.; di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui all art. 13 e segg. del D.Lgs. n. 196/2003 s.m.i., che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. A1) A1a) per le imprese individuali: Dichiarazione relativa, sempre a pena di esclusione: -all assenza di sentenze passate in giudicato ovvero di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell art. 444 c.p.p. per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale; all assenza di sentenze di condanna con il beneficio della non menzione (con indicazione analitica delle stesse in caso di sussistenza a mezzo di apposita ed autonoma dichiarazione) ovvero di irrogazione di pene patteggiate ovvero di applicazione della misura della sorveglianza speciale ovvero annotazioni di sentenze ancorché non definitive relative a reati che precludono la partecipazione alle gare d appalto; all assenza di carichi pendenti (personali ovvero per estensione nei propri confronti delle misure di prevenzione irrogate negli ultimi cinque anni- ad un proprio convivente) relativi a procedimenti per l applicazione delle misure di prevenzione previste dall art. 3 della legge 27 dicembre 1956, n o di una delle cause ostative previste dagli artt. 10 e seguenti della legge 31 Maggio 1965, n. 575 e successive modifiche ed integrazioni; Ai sensi dell art. 38, comma 1, lett. c) del D.Lgs n. 163/2006, tali dichiarazioni dovranno essere prodotte anche per i soggetti (siano essi legali rappresentanti che direttori tecnici) cessati dalla carica nell anno antecedente la data di spedizione della lettera di invito a procedura negoziata di cottimo fiduciario, qualora l'impresa non dimostri la completa ed effettiva dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata (quali revoca dell incarico e/o licenziamento, azione di responsabilità etc.); l esclusione ed il divieto in ogni caso non operano quando il reato è stato depenalizzato ovvero quando è intervenuta la riabilitazione ovvero quando il reato è stato dichiarato estinto dopo la condanna ovvero in caso di revoca della condanna medesima. - Dichiarazione attestante che a carico della ditta: 1. risulta l inesistenza dello stato di fallimento, di liquidazione o di cessazione dell attività; 2. non risultino in corso procedure di fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata o di liquidazione coatta amministrativa aperte in virtù di sentenze o decreti negli ultimi cinque anni; 3. non risultino presentati ricorsi e/o istanze di fallimento negli ultimi due anni. Dichiarazione di iscrizione al Registro delle Imprese, costituito presso la Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato competente, di data non anteriore a

7 sei mesi da quella della gara, resa dal Titolare o dal Legale Rappresentante della ditta offerente, ai sensi del combinato disposto degli artt. 46, comma 1 e 38, comma 3 del Testo Unico in materia di documentazione amministrativa approvato con D.P.R n. 445 dalla quale risulti: 1. il numero di iscrizione nel registro; 2. i nominativi e le date di nascita di titolari, dei soci, dei soci accomandatari, delle persone designate a rappresentare ed impegnare legalmente l Impresa, dei direttori tecnici; 3. che l impresa non si trova in stato di liquidazione o fallimento, o che non abbia presentato domanda di concordato. A1 b) per le società commerciali, cooperative e/o loro consorzi: Dichiarazione relativa, sempre a pena di esclusione: all assenza di sentenze passate in giudicato ovvero di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell art. 444 c.p.p. per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale; all assenza di sentenze con il beneficio della non menzione (con indicazione analitica delle stesse in caso di sussistenza a mezzo di apposita ed autonoma dichiarazione) ovvero di irrogazione di pene patteggiate ovvero di applicazione della misura della sorveglianza speciale ovvero annotazioni di sentenze ancorché non definitive relative a reati che precludono la partecipazione alle gare d appalto; all assenza di carichi pendenti (personali ovvero per estensione nei propri confronti delle misure di prevenzione irrogate negli ultimi cinque anni- ad un proprio convivente) relativi a procedimenti per l applicazione delle misure di prevenzione previste dall art. 3 della legge 27 dicembre 1956, n o di una delle cause ostative previste dagli artt. 10 e seguenti della legge 31 Maggio 1965, n. 575 e successive modifiche ed integrazioni; BUSTA CHIUSA N. 2 recante la dicitura OFFERTA TECNICA, adeguatamente sigillata con nastro adesivo o altro mezzo idoneo a garantirne l integrità e controfirmato sui lembi di chiusura, recante all esterno la denominazione del concorrente, l oggetto della gara che dovrà contenere l'offerta tecnica del concorrente, con il dettaglio delle proposte oggetto di valutazione di cui all Art. 5. Si richiede la presentazione almeno dei seguenti elaborati: 1) Planimetria in scala dell area con indicazione dettagliata degli interventi da eseguire con relativa relazione tecnica firmata da un tecnico abilitato; 2) Sezioni esecutive relative agli interventi proposti con l indicazione dei materiali da impiegare ; 3) Schede tecniche dei materiali proposti e loro certificazione; 4) Capitolato redatto secondo le indicazioni presenti nell elaborato grafico; 5) Cronoprogramma; 6) Piano operativo della sicurezza.

8 BUSTA CHIUSA N 3 recante la dicitura OFFERTA ECONOMICA contenente l offerta economica, adeguatamente sigillata con nastro adesivo o altro mezzo idoneo a garantirne l integrità e controfirmato sui lembi di chiusura, recante all esterno la denominazione del concorrente, l oggetto della gara Resta inteso che: - il rischio della mancata consegna dell'offerta nei termini su indicati resta a carico dell'azienda fornitrice; - l'istituzione scolastica non è tenuta a corrispondere compenso alcuno per qualsiasi titolo o ragione alle Ditte per i preventivi-offerte presentati; - non sono ammesse le offerte condizionate o quelle espresse in modo indeterminato; Le offerte anormalmente basse saranno sottoposte a verifica ai sensi dell art. 86 del D.lgs. 163/2006. L aggiudicazione sarà disposta con provvedimento del Dirigente Scolastico sulla base dei risultati del procedimento di scelta del contraente. In caso di aggiudicazione, deve intendersi che l appalto lavori non può comportare per l istituto nessun tipo di onere o responsabilità. Le offerte, la documentazione e l'eventuale materiale tecnico-illustrativo allegati alle buste rimarranno in possesso dell'amministrazione scolastica e non saranno restituiti alla ditta offerente neanche in caso di mancata aggiudicazione della fornitura richiesta. Art. 9 Procedura di gara L esame delle offerte sarà effettuato dalla apposita Commissione nominata dal Dirigente Scolastico che procederà all'apertura delle buste, alla valutazione delle offerte e alla predisposizione del prospetto comparativo, e alla aggiudicazione della gara La valutazione avverrà secondo il sistema dell offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art. 83 del D.Lgs. 163/2006, sulla base dei parametri di riferimento sopra descritti e caratteristiche richieste. Si procederà all aggiudicazione della gara anche in presenza di una sola offerta, purché ritenuta congrua per qualità e prezzo per l Istituto. Le offerte sono valutate da apposita Commissione giudicatrice, appositamente nominata, in data successiva allo scadere del termine previsto per la presentazione delle offerte, ai sensi dell art. 84 del D.lgs. 163/06 e s.mm.i. Alle sedute pubbliche sono ammessi a partecipare i legali rappresentanti dei concorrenti, ovvero soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti (è necessario presentare valido documento di identità). La Commissione di gara, in seduta pubblica, aprirà i plichi generali contenenti le buste sigillate A B C e procederà all esame della documentazione relativa al possesso dei requisiti generali e speciali contenuta nella busta A.

9 La Commissione provvederà a comunicare l esclusione dalla gara ai concorrenti per i quali non risulti confermato il possesso dei requisiti generali e speciali e a segnalare il fatto all Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici provvedendo all eventuale applicazione delle norme vigenti in materia di dichiarazioni non veritiere. Dopo le operazioni di ammissione delle offerte, a seguito di verifica e regolarità della documentazione di cui alla Busta A, di seguito la Commissione procederà all esame del contenuto delle buste b) e c) in una o più sedute riservate, e dopo la valutazione sia della documentazione costituente l offerta tecnica, attraverso anche i calcoli dei relativi punteggi e di quello del punteggio complessivo assegnato ai concorrenti sia di quella contenete la offerta economica, redigerà, la graduatoria dei concorrenti. Delle sedute verranno redatti appositi verbali. La Dirigente Scolastica, all esito della comunicazione della Commissione di fine lavori e redazione della graduatoria, provvederà alla rituale aggiudicazione dell appalto al vincitore con conseguente stipula del contratto. Trascorso il termine utile per la presentazione, non verrà riconosciuta valida alcuna altra offerta anche se sostitutiva od aggiuntiva di offerta precedente. - Non sono ammesse offerte in aumento. - In caso di offerte eguali, si procederà all'aggiudicazione per sorteggio. - trovano applicazione, in materia di garanzie, le disposizioni previste dall art. 40, comma 7, del D.Lgs. 163/2006 s.m.i. - L Istituzione Scolastica si riserva di procedere alla esecuzione anticipata del contratto: l aggiudicatario è in tal caso tenuto a dare corso alla esecuzione fatte salve le specifiche previsioni in materia del D.Lgs.163/06 s.m.i.. Si sottolinea che l aggiudicazione provvisoria non tiene luogo del contratto in quanto resta subordinata alla determinazione di aggiudicazione definitiva che verrà adottata dal Dirigente Scolastico dopo aver verificato il possesso da parte dell aggiudicatario provvisorio - dei requisiti prescritti. - l Istituzione Scolastica si riserva, motivatamente, di annullare o revocare il bando di gara, di non pervenire all aggiudicazione e di non stipulare il contratto senza incorrere in responsabilità e/o azioni di risarcimento danni e/o indennità e/o risarcimenti spese e/o compensi a qualunque titolo, neanche a sensi degli artt.1337 e 1338 c.c.; - nessun compenso spetterà ai concorrenti per la presentazione dell offerta; - l Istituzione Scolastica appaltante ha comunque la facoltà di sottoporre a verifica le offerte che appaiano anormalmente basse ai sensi dell art.86, comma 3, del DLgs.163/06; - l'appalto sarà aggiudicato anche in presenza di una sola offerta valida, salva l insindacabile facoltà della Istituzione Scolastica di non procedere all aggiudicazione nella ipotesi in cui la stessa non venga ritenuta congrua e conveniente per ragioni di pubblico interesse o indisponibilità finanziaria ai sensi dell art. 81, comma 3, del D.Lgs.163/2006;

10 - l' Istituzione Scolastica si riserva la facoltà di accertare, prima della stipula del contratto d appalto, la veridicità delle dichiarazioni sostitutive prodotte, ai sensi del precedente art. 7, dall aggiudicatario, mediante la richiesta di produzione, entro congruo termine, dei relativi certificati in originale e di dichiarare lo stesso decaduto dall' aggiudicazione in caso di mancata tale produzione; - si riserva altresì di interpellare progressivamente i soggetti che hanno partecipato alla gara, risultanti dalla relativa graduatoria, al fine di stipulare un nuovo contratto per l affidamento del completamento dei lavori di cui all appalto in caso di fallimento o di risoluzione del contratto per grave inadempimento da parte dell impresa esecutrice dei lavori oggetto dell appalto. Si procede all interpello a partire dal soggetto che ha formulato la prima migliore offerta, escluso l originario aggiudicatario. L affidamento avviene alle medesime condizioni economiche già proposte in sede di offerta dal soggetto progressivamente interpellato, sino al terzo migliore offerente in sede di gara. Art. 10. Obblighi dell'aggiudicatario: Dopo l'aggiudicazione la ditta aggiudicataria sarà invitata a presentare, entro dieci giorni dalla data di ricezione della relativa comunicazione di avvenuta aggiudicazione, e pena la decadenza della stessa: a) tutta la documentazione, in originale o copia conforme, richiesta a dimostrazione del possesso dei requisiti soggettivi e morali, tecnici ed economico-finanziari nonché ogni altra documentazione eventualmente ritenuta necessaria; b) i certificati già presentati, che eventualmente risultassero non più validi per la data prevista per la stipulazione del contratto; c) Certificato di iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura, se società di persone, ovvero Certificato di iscrizione al Registro delle Imprese, se società di capitali o cooperative per servizi/forniture oggetto di appalto; ovvero Certificato di iscrizione all Albo delle imprese artigiane ; ovvero Certificato di iscrizione all Albo Regionale costituito ai sensi della Legge n 381/1991; la citata certificazione dovrà essere corredata della comunicazione antimafia rilasciata ai sensi e con le modalità previste dal D.P.R n. 252, il tutto di data non anteriore a mesi sei dalla data di aggiudicazione. d) La cauzione definitiva pari al 10% dell'importo netto dell'appalto, da prestare con versamento in contanti o titoli del debito pubblico o garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito presso la tesoreria della Istituzione Scolastica. e) La certificazione relativa alla regolarità contributiva, a pena di revoca dell affidamento, ai sensi dell art. 90, comma 9, del decreto legislativo n. 81/ 2008 e s.m.i.; f) La ricevuta di avvenuto deposito spese di contratto, di registro, diritti di segreteria ed accessori, che sono a carico dell'appaltatore;

11 g) Polizza di assicurazione per eventuali danni subiti dal Committente a seguito di danneggiamento o distruzione totale o parziale di opere ed impianti (massimale di ,00) e per le responsabilità civili del Committente per danni causati da terzi nel corso dell esecuzione del servizio (massimale ,00). Si sottolinea che la stipulazione del contratto è comunque subordinata al positivo esito delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di lotta alla mafia. Ove il soggetto aggiudicatario non abbia ottemperato nei termini previsti a quanto richiesto ovvero non si sia presentato alla stipulazione del contratto nel giorno all'uopo stabilito, la Istituzione Scolastica avrà la facoltà di ritenere l'aggiudicazione come non avvenuta ed in conseguenza procedere all'applicazione delle sanzioni previste dall art. 48 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.. In tale eventualità l'istituzione potrà, a proprio insindacabile giudizio aggiudicare la gara al concorrente che segue in graduatoria. Il soggetto aggiudicatario si obbliga altresì ad applicare tutte le clausole relative all'osservanza delle condizioni normative e retributive risultanti dai contratti collettivi di lavoro ed alle condizioni previste in materia. Art. 11 Subappalto: Non è ammesso in nessun caso il sub-appalto. Non sono considerati in ogni caso subappalto le commesse date dal concorrente ad altre imprese per la fornitura di materiali. Art. 12 Il Responsabile Unico del Procedimento Il Dirigente Scolastico, assume le funzioni di Responsabile del Procedimento in quanto all interno non è reperibile soggetto in possesso dei requisiti richiesti dalla norma. Art. 13 Trattamento dei dati personali Ai sensi del D.Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 s.m.i. si informa che: A) le finalità a cui sono destinati i dati raccolti e le modalità di trattamento ineriscono la procedura di quanto oggetto della presente richiesta di offerta, nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro riservatezza e ha la finalità di consentire l accertamento dell idoneità dei concorrenti a partecipare alla procedura di affidamento per il servizio in oggetto; B) i diritti dei soggetti interessati sono quelli di cui all art. 7 del D.Lgs. n. 196 del 30 giugno IL DIRIGENTE SCOLASTICO Cristina TONELLI

12

13 13

L appalto è finanziato con fondi PON M2M progetto n. 01_01541. I pagamenti avverranno secondo le modalità stabilite nel capitolato speciale.

L appalto è finanziato con fondi PON M2M progetto n. 01_01541. I pagamenti avverranno secondo le modalità stabilite nel capitolato speciale. BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI 40 SMATRPHONE, 2 TABLET E 30 SIM. APPALTO N. 029/012. CIG4169443D32 PROGETTO PON 01_01541. 1. Amministrazione aggiudicatrice Denominazione

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 DISCIPLINARE DI GARA I.1 Oggetto appalto Affidamento del servizio di conto corrente fruttifero periodo 2010 2011 dedicato

Dettagli

BANDO DI GARA SI RENDE NOTO

BANDO DI GARA SI RENDE NOTO BANDO DI GARA OGGETTO: Procedura aperta di gara per l affidamento dei Lavori di bonifica mediante incapsulamento delle lastre in eternit presenti presso il Collegio Unico ONAOSI posto in Perugia Viale

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA

CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DELL AREA PORTUALE Procedura aperta - massimo ribasso- ex art.82 comma 2 lett.b) D.Lgs n 163/2006

Dettagli

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI OSASCO

Dettagli

FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA CASSA CENTRALE DI RISPARMIO V.E. PER LE PROVINCE SICILIANE A V V I S O

FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA CASSA CENTRALE DI RISPARMIO V.E. PER LE PROVINCE SICILIANE A V V I S O FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA CASSA CENTRALE DI RISPARMIO V.E. PER LE PROVINCE SICILIANE A V V I S O Oggetto: Lavori di risanamento dell immobile sito in Palermo, via della ferrovia nn.1b/c/d.

Dettagli

10. TERMINE DI VALIDITA DELL OFFERTA: l offerta dei concorrenti deve avere validità per 180 giorni dalla data dell esperimento di gara.

10. TERMINE DI VALIDITA DELL OFFERTA: l offerta dei concorrenti deve avere validità per 180 giorni dalla data dell esperimento di gara. BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: MINISTERO DELLA DIFESA COMMISSARIATO GENERALE PER LE ONORANZE AI CADUTI IN GUERRA Via XX Settembre, 123/A 00187 ROMA Tel. 06 47355165 06 47355119

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona Prot. n. 10606 COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona OGGETTO: Invito a gara per l affidamento mediante cottimo fiduciario del servizio di pulizia della Sede municipale e altre sedi comunali per

Dettagli

FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA CASSA CENTRALE DI RISPARMIO V.E. PER LE PROVINCE SICILIANE A V V I S O

FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA CASSA CENTRALE DI RISPARMIO V.E. PER LE PROVINCE SICILIANE A V V I S O FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA CASSA CENTRALE DI RISPARMIO V.E. PER LE PROVINCE SICILIANE A V V I S O Oggetto: Avviso di Bando di Gara di lavori privati di risanamento strutturale del piano cantinato

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 S.C. TECNICO-MANUTENZIONE Prot. N. 0138889/B05 Torino, 18.11.2008 RACCOMANDATA

Dettagli

Prot. n. 2331/C-14 Conversano, 28.04.2015. Oggetto: Richiesta di preventivo di spesa per il noleggio di n. 2 fotocopiatori. CIG:

Prot. n. 2331/C-14 Conversano, 28.04.2015. Oggetto: Richiesta di preventivo di spesa per il noleggio di n. 2 fotocopiatori. CIG: Via Positano, 8 70014 Conversano (BA) Segreteria e fax 080 495.53.38 e-mail: bapm04000r@istruzione.it, bapm04000r@pec.istruzione.it www.sanbenedettoconversano.it Prot. n. 2331/C-14 Conversano, 28.04.2015

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Prot. Del Spett.le Ditta OGGETTO: Invito a procedura negoziata per l affidamento del servizio di pulizia dei locali comunali. - Codice CIG: 60666749C0. Il Comune di Selargius deve procedere all affidamento

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria Bando di Gara per la Fornitura e Posa in opera di n 2 Impianti Elevatori Montalettighe e n 1 Impianto Elevatore Ascensore

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA MONTE ZEBIO

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA MONTE ZEBIO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO VIA MONTE ZEBIO Via Monte Zebio, 35-00195 Roma D. XXV Tel. 06/3725859 - fax 06/3741217

Dettagli

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo.

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo. Sede legale: Via Cacciatori 21/12-10042 NICHELINO (TO) AVVISO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRI FAMIGLIA E INCONTRI IN LUOGO NEUTRO PROCEDURA NEGOZIATA TRATTATIVA PRIVATA COMBINATO DISPOSTO: artt. 3

Dettagli

ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE.

ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE. ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE. 1. ENTE APPALTANTE: AMAP S.p.A. Via Volturno, 2 90138

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A DITTA: 3. CORTESI REQUISITI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI - BUSTA A

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CASTEL DI SANGRO (AQ) C.so Vittorio Emanuele, 10 tel.0864/82421

Dettagli

PAG. 1 PAG. 2 PAG. 3 PAG. 4 PAG. 5 PAG. 6 PAG. 7 PAG. 8 PAG. 9 PAG. 10 PAG. 11 PAG. 12 PAG. 13 11084788 PAG. 14 PAG. 15 Allegato B Gara informale per l affidamento della fornitura di contenitori di acqua

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Allegato n.1 DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi contenenti l offerta e le documentazioni, pena l esclusione dalla gara, devono pervenire, a

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLEGATO A Al Comune di Altofonte Piazza Falcone Borsellino 90030 ALTOFONTE (PA) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Procedura di cottimo fiduciario avente per oggetto: Noleggio di luminarie artistiche in occasione

Dettagli

4) TERMINE DI RICEZIONE DELLE OFFERTE: Tassativamente entro le ore 12,00 del 28/01/2008;

4) TERMINE DI RICEZIONE DELLE OFFERTE: Tassativamente entro le ore 12,00 del 28/01/2008; Prot. n RACCOMANDATA A.R. Villaputzu, lì SPETT/LE DITTA OGGETTO Procedura negoziata per la fornitura di N. 1 AUTOVETTURA marca FIAT tipo SEDICI 1.6 16 V 4X4 DYNAMIC PER IL CORPO POLIZIA MUNICIPALE E RITIRO

Dettagli

DIREZIONE AFFARI ISTITUZIONALI AGENZIA CONTRATTI PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AFFARI ISTITUZIONALI AGENZIA CONTRATTI PROCEDURA APERTA DIREZIONE AFFARI ISTITUZIONALI AGENZIA CONTRATTI PROCEDURA APERTA 1. ENTE APPALTANTE Comune di Bergamo Agenzia Contratti - con sede in Piazza Matteotti 3, 24122 Bergamo, tel. 035.399064 fax 035 399302

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE Marca da bollo da Euro 16,00 Al Comune di Volvera Via Ponsati 34 10040 VOLVERA (TO) Oggetto : Affidamento in concessione del servizio di informazione e comunicazione mediante la redazione, la stampa e

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Prot. Del Spett.le Ditta OGGETTO: Invito a procedura ristretta per l affidamento in appalto del servizio sostitutivo della mensa per il personale dipendente del Comune di Selargius. Codice CIG: 6428742DB6.

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Genova, li URACCOMANDATA A/R Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Liguria Via Balbi, 10 16126 Genova Tel. 010 248801 Fax 010 2465532

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA Bando di gara per pubblico incanto per la fornitura dello strumentario e materiale di consumo necessario ad attivare un ambulatorio per la sterilizzazione

Dettagli

Il sottoscritto.. codice fiscale n. nato a provincia di...stato. il.autorizzato, nella qualità di. a rappresentare legalmente l'impresa:...

Il sottoscritto.. codice fiscale n. nato a provincia di...stato. il.autorizzato, nella qualità di. a rappresentare legalmente l'impresa:... allegato A. Alla Fondazione Montagna sicura - Montagne sûre Villa Cameron Località Villard de La Palud, 1 11013 Courmayeur (Ao) Oggetto: AVVISO DI INTERPELLO PER L AFFIDAMENTO IN COTTIMO FIDUCIARIO, MEDIANTE

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

S.C. NUOVI PROGETTI & RISTRUTTURAZIONI

S.C. NUOVI PROGETTI & RISTRUTTURAZIONI S.C. NUOVI PROGETTI & RISTRUTTURAZIONI Spett.le Ditta : Trasmessa via FAX Al n OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELL ESECUZIONE DEI LAVORI DI COMPLETAMENTO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DEL GRUPPO

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano

CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano CIG Z860C834DD AVVISO DI AVVIO PROCEDURA NEGOZIATA (EX TRATTATIVA PRIVATA ), AI SENSI DELL ART. 57 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I., PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA

Dettagli

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR).

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA. Oggetto: Procedura aperta

Dettagli

Prot. n. 1114/A6 Palagiano, 05/03/2014 CIG 563494253D

Prot. n. 1114/A6 Palagiano, 05/03/2014 CIG 563494253D ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.M. SFORZA PALAGIANO (TA) con sede Aggregata di Palagianello Via Scotellaro, 34 74019 Palagiano (TA) tel. 099-8841504 fax 099-8889024 e-mail: tais017002@istruzione.it

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione regionale Puglia BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA procedura: art. 3, comma 38 e art. 55, comma 6, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:

Dettagli

IL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA. In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 30.07.2014 e della successiva

IL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA. In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 30.07.2014 e della successiva PROT. N. 0008810 BANDO D ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE DI AREE EDIFICABILI DI PROPRIETA COMUNALE, UBICATE IN CORREGGIO, VIA DOSSETTI, DISTINTE NEL N.C.T. AL FG. 37 MAPPALI 299 E 342. IL DIRIGENTE AREA

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE AUTOCERTIFICAZIONE da rendere IN BOLLO

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE AUTOCERTIFICAZIONE da rendere IN BOLLO ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESTUALE AUTOCERTIFICAZIONE da rendere IN BOLLO Spett.le Provincia di Prato Via Ricasoli n. 25 59100 PRATO OGGETTO: Appalto della gestione del patrimonio immobiliare ed impiantistico

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI, DISINFESTAZIONE/DERATTIZZAZIONE E GIARDINAGGIO

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445 Bollo infrastrutture centro storico P.I.R.P. DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445 Il sottoscritto Nato a Prov.. il In qualità di (carica sociale ) dell Impresa (nome Società)

Dettagli

CHIEDE. come capogruppo di un associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo. misto già costituito fra le seguenti imprese:...

CHIEDE. come capogruppo di un associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo. misto già costituito fra le seguenti imprese:... PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A FAVORE DELLA SOCIETÀ MAAS MERCATI AGRO ALIMENTARI SICILIA S.C.P.A. CIG: 6237839B93 DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE

Dettagli

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA.

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA. ISTANZA E RELATIVE DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI COPERTURA ASSICURATIVA DELLA SOCIETA STRUTTURA VALLE D AOSTA S.R.L. PERIODO 01/10/2014 01/10/2017

Dettagli

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria)

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) il sottoscritto Dichiarazioni dell impresa ausiliaria articolo

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (CIG: 0429457F1C)

DISCIPLINARE DI GARA (CIG: 0429457F1C) DISCIPLINARE DI GARA (CIG: 0429457F1C) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA DELLE OFFERTE I plichi contenenti l offerta e le documentazioni devono pervenire a mezzo raccomandata del

Dettagli

Azienda Regionale Veneto Agricoltura Viale dell Università, 14 35020 Legnaro (PD)

Azienda Regionale Veneto Agricoltura Viale dell Università, 14 35020 Legnaro (PD) DISCIPLINARE DI GARA Veneto Agricoltura, Azienda Regionale per il settori Agricolo Forestale ed Agroalimentare, in esecuzione della DAU n. 423 del 10.09.2009, indice procedura aperta, ai sensi dell art.

Dettagli

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero)

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero) MODELLO 1 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. Stazione appaltante: Azienda

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SPAZI BAMBINI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SPAZI BAMBINI COMUNE DI SANTU LUSSURGIU Provincia di Oristano C.A.P. 09075 0783/5519 0783/5519227 e mail: affarigenerali@comunesantulussurgiu.it Allegato alla determinazione n. 18/A in data 21/01/2010 BANDO DI GARA

Dettagli

Comune di Palaia Prov. di Pisa AVVISO DI VENDITA DI AZIONI DELLA SOCIETA PUBLISERVIZI SPA

Comune di Palaia Prov. di Pisa AVVISO DI VENDITA DI AZIONI DELLA SOCIETA PUBLISERVIZI SPA Comune di Palaia Prov. di Pisa AVVISO DI VENDITA DI AZIONI DELLA SOCIETA PUBLISERVIZI SPA Il Comune di Palaia, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 47 del 29/11/2013, ha proceduto ad aggiornare

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009

SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009 SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009 Bando di gara licitazione privata ai sensi del D.Lgs 163/2006 Parte lll (Rif. Gara NAM6A011 CODICE CUP

Dettagli

Avviso di gara. Luogo di prestazione Aviano. Durata della concessione: Ventidue anni decorrenti dalla data di stipula del contratto di concessione.

Avviso di gara. Luogo di prestazione Aviano. Durata della concessione: Ventidue anni decorrenti dalla data di stipula del contratto di concessione. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE SULL EDIFICIO ADIBITO A CASERMA DEI CARABINIERI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI AVIANO PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI IMPIANTI

Dettagli

Prot. n. 26309 del 17.12.2010

Prot. n. 26309 del 17.12.2010 Prot. n. 26309 del 17.12.2010 OGGETTO: Invito per la gara del 17/01/2011 da esperirsi mediante trattativa privata con pubblicazione del bando all Albo Pretorio e nel sito dei Comuni del Distretto,ai sensi

Dettagli

DURATA DEL SERVIZIO: Anni uno con inizio il 01 gennaio 2015 e termine il 31 dicembre 2015.

DURATA DEL SERVIZIO: Anni uno con inizio il 01 gennaio 2015 e termine il 31 dicembre 2015. Spett.li COMPAGNIE -LORO SEDI- Prot. n. 0004567 del 14/11/2014 Casale Monf.to, li 14/11/2014 OGGETTO: AVVISO DI PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA R.C.A./A.R.D. A LIBRO

Dettagli

Casa di Riposo " Gottardo Delfinoni "

Casa di Riposo  Gottardo Delfinoni Prot. n. 318 Casorate Primo, 28 Settembre 2015 Spett.le... RACCOMANDATA A. R. ANTICIPATA A MEZZO E-MAIL Oggetto: Invito a partecipare alla procedura per l affidamento della gestione del servizio prestazioni

Dettagli

Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014

Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014 Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014 Alle COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE Invitate a partecipare Inviata mezzo RACCOMANDATA OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.125 COMMI 9-11 DEL D. LGS 163/2006,

Dettagli

C O M U N E D I R I E T I

C O M U N E D I R I E T I AVVISO PUBBLICO Servizio raccolta foglie in alcuni viali e vie della Città di Rieti; determina a contrarre 1271 del 10/10/2014 - indizione gara ufficiosa ai sensi dell art. 125 co. 8: codice CIG Z61112A02F

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento del Servizio Spazio Famiglia e Affido Familiare

Procedura aperta per l affidamento del Servizio Spazio Famiglia e Affido Familiare Allegato A/1 Procedura aperta per l affidamento del Servizio Spazio Famiglia e Affido Familiare (Distretto Socio-Sanitario di Tempio Pausania) Piano Unitario Servizi alla Persona (PLUS 2010/2012) DOMANDA

Dettagli

PROCEDURA APERTA AI SENSI DELL ART. 55 COMMA 5 DEL D. LGS. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI COPERTURA ASSICURATIVA

PROCEDURA APERTA AI SENSI DELL ART. 55 COMMA 5 DEL D. LGS. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI COPERTURA ASSICURATIVA PROCEDURA APERTA AI SENSI DELL ART. 55 COMMA 5 DEL D. LGS. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI COPERTURA ASSICURATIVA La ASM Aquilana Società Multiservizi, di seguito denominato anche Amministrazione

Dettagli

CITTA di GROTTAGLIE. Provincia di Taranto BANDO DI GARA DI ASTA PUBBLICA

CITTA di GROTTAGLIE. Provincia di Taranto BANDO DI GARA DI ASTA PUBBLICA SETTORE AFFARI GENERALI Ufficio Appalti e Contratti Prot. n. 3908 del 24/02/2014 BANDO DI GARA DI ASTA PUBBLICA L Amministrazione Comunale indice, per il giorno 20 del mese di Marzo anno 2014 alle ore

Dettagli

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente)

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente) ALL. A1 Procedura di gara in economia per la fornitura di n. 6 autovetture nuove con doppia alimentazione benzina/gpl ed il contestuale ritiro di n. 6 autovetture di proprietà dell Ente, da destinare alla

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 - Tel. 0421/481111, e-mail: info@asibassopiave.it.,

Dettagli

Luogo di prestazione del servizio: Comune di Todi (PG).

Luogo di prestazione del servizio: Comune di Todi (PG). COMUNE DI TODI SERVIZIO PATRIMONIO AMBIENTE Piazza di Marte,1 06059 Todi ( PG ) - Tel. 075/8956300- Fax. 075/8956259 e mail silvia.minciaroni@comune.todi.pg.it 3 AVVISO ED INVITO A PRESENTARE OFFERTA CON

Dettagli

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 Al sito web della Fondazione All Albo della Fondazione Alle Ditte interessate Oggetto: P.O. PUGLIA F.S.E. 2007/2013 - Avviso Pubblico n.3/2015 Progetti di rafforzamento

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

ALLEGATO B) DISCIPLINARE DI GARA

ALLEGATO B) DISCIPLINARE DI GARA ALLEGATO B) DISCIPLINARE DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Campagnano di Roma, Piazza Cesare Leonelli 15. 2. CODICE FISCALE 03056800588 PARTITA IVA 01154381006 TEL. 06 9015601 TELEFAX 06 9041991

Dettagli

BANDO DI GARA Servizio di assistenza tecnica delle attività di web marketing e comunicazione sui mercati internazionali.

BANDO DI GARA Servizio di assistenza tecnica delle attività di web marketing e comunicazione sui mercati internazionali. ALLEGATO A BANDO DI GARA Servizio di assistenza tecnica delle attività di web marketing e comunicazione sui mercati internazionali. 1. STAZIONE APPALTANTE. Agenzia di Promozione Territoriale Basilicata

Dettagli

_ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç

_ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç _ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç EX ART. 1 L.R. N. 8 DEL 24/3/2014 già Provincia Regionale di Trapani Settore n. 1 Servizio n. 8 Gare e Contratti A V V I S O Procedura negoziata ad evidenza pubblica

Dettagli

Roma, 26 marzo 2014. Spett. Momo-Line s.r.l. Via Circumvallazione Esterna n.12 80025 Casandrino (NA) pec: momoline@pec.it

Roma, 26 marzo 2014. Spett. Momo-Line s.r.l. Via Circumvallazione Esterna n.12 80025 Casandrino (NA) pec: momoline@pec.it Roma, 26 marzo 2014 Protocollo: 35609/RU Spett. Rif.: Allegati: 1 Momo-Line s.r.l. Via Circumvallazione Esterna n.12 80025 Casandrino (NA) pec: momoline@pec.it Oggetto: Procedura negoziata mediante cottimo

Dettagli

Spett.le Ditta. Periodo di affidamento Il periodo di affidamento del servizio avrà durata 24 mesi con decorrenza dal giorno dell affidamento.

Spett.le Ditta. Periodo di affidamento Il periodo di affidamento del servizio avrà durata 24 mesi con decorrenza dal giorno dell affidamento. servizio acquisti e contratti L Aquila 15 luglio 2014 Spett.le Ditta Prot 925 acq/dnc Lotto CIG: 585695502B OGGETTO: affidamento servizio di guardiania. La scrivente azienda intende avvalersi di una società

Dettagli

B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE

B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE Progetto Servizio Anticipazione Scolastica, anno 2005/2006 Piano Programmatico di Interventi e Servizi Sociali Comune di Ischia, anno 2005. IL RESPONSABILE

Dettagli

PROCEDURA NEGOZIATA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DI UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA PER LA PROMOZIONE DELLA DONAZIONE DI ORGANI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

PROCEDURA NEGOZIATA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DI UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA PER LA PROMOZIONE DELLA DONAZIONE DI ORGANI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA PROCEDURA NEGOZIATA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DI UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA PER LA PROMOZIONE DELLA DONAZIONE DI ORGANI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (la presente dichiarazione, rilasciata anche ai sensi

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA 4 - CALTANISSETTA Istituito ai sensi del D.P.R.S. del 23.05.1997

CONSORZIO DI BONIFICA 4 - CALTANISSETTA Istituito ai sensi del D.P.R.S. del 23.05.1997 CONSORZIO DI BONIFICA 4 - CALTANISSETTA Istituito ai sensi del D.P.R.S. del 23.05.1997 Protocollo n.... Caltanissetta, lì... Via Boccaccio, n. 16 Caltanissetta Risposta a Nota n.... Tel.0934-530511 - Fax

Dettagli

Prot. n. 0002363 Messina, 16.5.2014

Prot. n. 0002363 Messina, 16.5.2014 ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII VILLAGGIO ALDISIO Via Taormina 98124 Messina Tel. e Fax 090/2932457 E-mail: meic85900g@istruzione.it meic85900g@pec.istruzione.it Sito web: www.icgiovannixxiii-aldisio.it

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Lì, Spett.le OGGETTO: invito a formulare offerta per l affidamento ex art. 125 comma 11,del D.Lgs. 163/2006 del SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DERIVANTI DA RESPONSABILITÀ CIVILE E VERSO PRESTATORI D

Dettagli

COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA Provincia di Bari

COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA Provincia di Bari BANDO DI GARA Prot. n. 15278 Lì, 16.5.2008 STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA- -Piazza Martiri 23 Maggio, n.15- Tel. 0883610209 telefax 0883661005-0883612986 Oggetto dell appalto: Gara, mediante

Dettagli

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Bologna

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Bologna A V V I S O P U B B L I C O PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO DI IDENTIFICAZIONE ED ESPULSIONE DI BOLOGNA. (Art. 27 del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e ss.mm.ii.) 1. ENTE APPALTANTE

Dettagli

AVVISO. La durata contrattuale è prevista in numero 24 mesi con decorrenza dalla data di sottoscrizione della polizza.

AVVISO. La durata contrattuale è prevista in numero 24 mesi con decorrenza dalla data di sottoscrizione della polizza. AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DI OPERATORI ECONOMICI QUALIFICATI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI GARA (ART. 57, c.6, D. L.vo n 163/2006

Dettagli

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate.

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate. All. alla determina n. 191 del 16.5.2014 COMUNE DI NONE Piazza Cavour 9 Cod. Fis. cf 85003190015 Tel. 0119990811 FAX 0119863053 E-mail protocollo@comune.none.to.it BANDO PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

NUOVO PROGRAMMA DI PROSSIMITA ADRIATICO ADRIATIC NEW NEIGHBOURHOOD PROGRAMMA INTERREG / CARDS AVVISO PUBBLICO

NUOVO PROGRAMMA DI PROSSIMITA ADRIATICO ADRIATIC NEW NEIGHBOURHOOD PROGRAMMA INTERREG / CARDS AVVISO PUBBLICO Città di Grottaglie NUOVO PROGRAMMA DI PROSSIMITA ADRIATICO ADRIATIC NEW NEIGHBOURHOOD PROGRAMMA INTERREG / CARDS prot. 9458 Grottaglie, 18 aprile 2008 AVVISO PUBBLICO L Amministrazione Comunale indice

Dettagli

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA DISCIPLINARE DI GARA per stipula Accordo Quadro per servizio sostitutivo mensa destinato ai dipendenti delle aziende appartenenti al gruppo ASA SpA, mediante l erogazione di pasti con l utilizzo di carte

Dettagli

Pagina 1 di 9 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA DI N.

Pagina 1 di 9 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA DI N. REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA DI N. 3 FUORISTRADA CAPITOLATO D ONERI Pagina 1 di 9 SOMMARIO 1. DEFINIZIONI...3 2. OGGETTO...3 3.

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

3529,1&,$',%5,1',6, ',6&,3/,1$5(',*$5$

3529,1&,$',%5,1',6, ',6&,3/,1$5(',*$5$ 3529,1&,$',%5,1',6, ',6&,3/,1$5(',*$5$ 2**(772 3XEEOLFR,QFDQWR SHU O DIILGDPHQWR GHL ODYRUL GL ULVWUXWWXUD]LRQH GHL ORFDOL JLj DGLELWL D %LEOLRWHFD 3URYLQFLDOH H 3URYYHGLWRUDWR DJOL 6WXGL SHU O DPSOLDPHQWR

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

S E T T O R E C O N S E R V A Z I O N E B E N I A R C H I T E T T O N I C I E I M P I A N T I S T I C I

S E T T O R E C O N S E R V A Z I O N E B E N I A R C H I T E T T O N I C I E I M P I A N T I S T I C I Prot. (protocollata in originale in data 09/07/09) Spett.le LETTERA D INVITO: Procedura di affidamento per la fornitura ed installazione di impianto ascensore posto al centro Scalone di accesso ai Piani

Dettagli

2. PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE.

2. PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE. 1 1) requisiti soggettivi e di ordine generale di cui all art.38 D.Lgs.163/2006 ed ulteriori requisiti specificati nel modulo per l istanza di ammissione alla gara predisposto dalla Stazione Appaltante

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA. Prot. 10570/14

DISCIPLINARE DI GARA. Prot. 10570/14 DISCIPLINARE DI GARA Prot. 10570/14 LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA ED ALLESTIMENTO DI N. 2 TELAI E N. 2 ATTREZZATURE SU MEZZI DELL ANCONAMBIENTE SPA. CIG:ZBE112873F. 1 SISTEMA DELL APPALTO E MODALITA

Dettagli