MANUALE UTENTE 1. INTRODUZIONE SCOPO DEL DOCUMENTO Cosa è la firma digitale Cosa è la cifratura... 6

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE UTENTE 1. INTRODUZIONE... 4 2. SCOPO DEL DOCUMENTO... 5. 2.1 Cosa è la firma digitale... 5. 2.2 Cosa è la cifratura... 6"

Transcript

1 Client di firma del notariato italiano: Versione: 03 Data: 18/05/2011

2 Pagina 1 di 38 e-sign INDICE 1. INTRODUZIONE SCOPO DEL DOCUMENTO Cosa è la firma digitale Cosa è la cifratura INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE Prerequisiti Installazione Istruzioni per il download Smart Card e lettore ESECUZIONE Formati di Firma FUNZIONALITÀ BASE La firma Opzioni per la firma PDF (PAdES) Opzioni per la firma XML (XAdES) Conclusione della Firma La firma multipla La verifica La richiesta di marca temporale FUNZIONALITÀ AVANZATE La gestione della smart card Cambio PIN Sblocco PIN Cambio PUK La Cifra La lista destinatari... 29

3 Pagina 2 di 38 e-sign Le opzioni di cifra La Decifra Decifra con chiavi software Le Opzioni... 33

4 Pagina 3 di 38 e-sign REVISIONI Versione/Release n 01 Data Versione/Release 09/09/2010 Autore Direzione Tecnica Versione/Release n 02 Data Versione/Release 17/12/2010 Autore Direzione Tecnica Versione/Release n 03 Data Versione/Release 18/05/2012 Autore Direzione Tecnica

5 Pagina 4 di 38 e-sign 1. INTRODUZIONE Il software recepisce le nuove regole tecniche emanate dal CNIPA ora DigitPA (Determinazione n. 69/2010) su alcune particolarità nella gestione della firma digitale qualificata (algoritmi crittografici, nuove modalità di controllo delle chiavi di cifratura), oltre a nuove e più evolute specifiche di utilizzo nell ambito delle attività notarili, e aumenta il livello di sicurezza ed affidabilità degli oggetti firmati. Il nuovo software sostituisce il precedente programma di firma SecurSign e tutti i documenti firmati nei nuovi formati dovranno essere verificati con il nuovo programma. è predisposto per gestire le firme nei formati CAdES (CMS Advanced Electronic Signature), PAdES (PDF Advanced Electronic Signature) e XAdES (XML Advanced Electronic Signature);, per interfacciarsi con le diverse tipologie di smartcard (opzione resa indispensabile dall avvento dell atto informatico e delle autentiche digitali) e per utilizzare diverse tecniche di imbustamento. Il formato CAdES, ritenuto più sicuro, flessibile e aderente alle normative europee sulla firma digitale, sostituisce l attuale formato pkcs#7 e l algoritmo crittografico SHA1 è sostituito con quello più robusto SHA-256.

6 Pagina 5 di 38 e-sign 2. SCOPO DEL DOCUMENTO Il presente documento offre una guida per l'utente all'utilizzo del prodotto relative funzionalità. e all'uso delle è un software per la firma digitale, che consente di verificare firme digitali, di fare richiesta di Marca Temporale ad una TSA (Time Stamping Authority), di cifrare e decifrare file. Con una semplice installazione è possibile usufruire in maniera semplice ed intuitiva di questi importanti servizi. 2.1 Cosa è la firma digitale La Firma Digitale è l'equivalente informatico della firma autografa; ha il medesimo valore legale ma offre il vantaggio di una maggiore sicurezza. Gli algoritmi crittografici utilizzati consentono di verificare con certezza chi ha sottoscritto un documento in formato elettronico; è questo il motivo per cui il documento non è ripudiabile da chi lo ha firmato. Inoltre un documento firmato non può essere più modificato senza invalidare la firma. Per firmare si utilizza una coppia di chiavi digitali ed il noto algoritmo di crittografia RSA. La prima chiave è "privata" ed è utilizzata per firmare; essa è segreta ed è conservata in sicurezza all'interno della smartcard. Il processore della smartcard esegue l'algoritmo di crittografia su un estratto del documento utilizzando la chiave privata; il risultato è proprio la firma digitale, che non è duplicabile perché la chiave segreta non è mai esportata all'esterno della smartcard, ed è sufficientemente lunga da non poter essere dedotta o calcolata da terzi. L'esecuzione della firma è abilitata da un codice utente (PIN) a protezione di un utilizzo fraudolento in caso di smarrimento della smartcard. Un documento firmato può essere verificato applicando all'inverso lo stesso algoritmo, utilizzando la seconda chiave, detta "pubblica". Ogni documento firmato è accompagnato da un certificato che include la chiave pubblica, in modo che chiunque possa effettuare l'operazione inversa e verificare l'autenticità della firma. Il certificato associa la chiave pubblica al nome del suo titolare, è rilasciato da una Autorità di Certificazione, e consiste in un documento firmato dalla CA che include la chiave pubblica, il nome del titolare, una data di scadenza ed altri parametri. Il documento firmato si presenta come un plico in formato standard (un file avente l'estensione.p7m o.pdf o.xml ) che include il documento originale (in chiaro), la firma digitale (ovvero la sequenza di bit risultato dell'operazione con la chiave privata) ed il certificato (che associa la chiave pubblica al titolare). Il programma quando verifica una firma oltre ad applicare l'algoritmo di cifratura inverso, verifica tra l altro la validità (data di scadenza) del certificato e la firma dell'autorità di Certificazione sul certificato. Una verifica più completa prevede anche il collegamento on-line alla Autorità di Certificazione, per controllare che il certificato non sia

7 Pagina 6 di 38 e-sign stato revocato o sospeso. La legge italiana, in linea anche con le direttive europee, riconosce la Firma Digitale quale strumento per lo scambio di documenti elettronici, con lo stesso valore legale di un documento cartaceo sottoscritto con firma autografa. 2.2 Cosa è la cifratura La cifratura è una operazione che rende illeggibile un documento verso terzi in modo da poter essere letto solo dal legittimo destinatario. Per cifrare si applica l'algoritmo di crittografia utilizzando la chiave pubblica (inclusa nel certificato) del destinatario. In genere si preferisce utilizzare una coppia di chiavi per la cifratura diversa da quella per la firma legale.

8 Pagina 7 di 38 e-sign 3. INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE 3.1 Prerequisiti Di seguito sono descritti i prerequisiti che deve possedere il sistema dove verrà installato il prodotto. Sistema Operativo: Microsoft Windows XP, Vista e Seven (32 e 64 bit), oppure Mac OS 10.4 (Tiger), 10.5 (Leopard) e 10.6 (Snow Leopard) oppure Linux Ubuntu da 9.04 a (consigliata interfaccia gnome); Connessione diretta ad Internet (ovvero senza proxy). 3.2 Installazione è disponibile nell area riservata del sito della CA del CNN Dopo aver effettuato il download sarà necessario eseguire alcune semplici operazioni al fine di installare correttamente il software sul proprio Computer. 3.3 Istruzioni per il download Per il download del software è necessario collegarsi al sito della CA del CNN, cliccare sul link che porta all area riservata notai (WebRA) e, dopo aver inserito le credenziali di accesso i.e. Codice Fiscale e password, nella sezione strumenti, componenti software è presente il link per il download del prodotto. 3.4 Smart Card e lettore Per il corretto funzionamento del software è necessario che sia istallato un lettore di smartcard, il software provvederà automaticamente ad interfacciarsi con i dispositivi e le smart card inserite.

9 Pagina 8 di 38 e-sign 4. ESECUZIONE Avviata l applicazione, essere eseguito in due modalità: base ed avanzata. si presenta come barra con le varie applicazioni disponibili; e può Nella modalità base è possibile effettuare le operazioni di: a. Firma digitale dei documenti informatici b. Verifica i documenti firmati c. Marcatura temporale di documenti In tale modalità l applicazione si presenta con una interfaccia utente cosi come indicato nella seguente figura: Figura 1 Modalità base Nella modalità avanzata è possibile effettuare oltre alle funzionalità della modalità base anche le operazioni di a. Gestione della la propria smartcard b. Cifra di un documento c. Decifra di un documento In tale modalità l applicazione si presenta con una interfaccia utente cosi come indicato nella seguente figura:

10 Pagina 9 di 38 e-sign Figura 2 Modalità avanzata 4.1 Formati di Firma, in base all estensione del file da firmare, propone i seguenti formati di firma: 1. CAdES-Bes (Busta crittografica P7M) genera una busta crittografica nel nuovo formato CADES, ed il file di uscita ha estensione.p7m 2. XAdES (firma XML) - genera una firma xml ed il file di uscita ha estensione.xml 3. PAdES (busta crittografica PDF) - opzione disponibile solo nel caso che il file di ingresso è un PDF, genera un file firmato ed il file di uscita ha estensione.pdf Inoltre è possibile fare richiesta di marca temporale e di avere i file risultanti in formato Base64.

11 Pagina 10 di 38 e-sign 5. FUNZIONALITÀ BASE Nei successivi capitoli saranno descritte le funzionalità presenti nella modalità di base, ovvero Firma, Verifica e Timestamp. 5.1 La firma La prima funzionalità offerta dal software è la Firma: E possibile avviare l applicazione di firma in due modi: 1) Trascinando un file da firmare sull icona dell applicazione presente sulla barra; 2) Cliccando sul pulsante di interfaccia, si aprirà una schermata che permetterà di selezionare il file da firmare scorrendo le cartelle sul proprio disco rigido; Dopo aver caricato i certificati dalla carta presente nel lettore la finestra principale dell'applicazione si presenta come in Figura 3; Figura 3 Schermata principale in alto è possibile scorrere i certificati della carta ed è possibile visualizzare tutte le informazioni in essi contenuti cliccando su Dettagli...

12 Pagina 11 di 38 e-sign Figura 4 Dettagli del certificato E possibile selezionare la destinazione del file firmato mediante un click su Figura 5 Salva come... E' necessario, poi selezionare la tipologia di firma che si desidera per il proprio documento. A seconda di che tipo di file si è passato all'applicazione, il menù a tendina relativo presenterà uno o più di una delle seguenti opzioni: 1. CAdES-Bes (Busta crittografica P7M) - opzione sempre presente, qualunque sia il tipo di file; 2. XAdES (firma XML) - opzione sempre presente, qualunque sia il tipo di file; 3. PAdES (busta crittografica PDF) - opzione disponibile solo nel caso di file PDF;

13 Pagina 12 di 38 e-sign Figura 6 Menù tipologie di firma Spuntando la casella Richiedi timestamp andando avanti sarà possibile configurare una TimeStamp Authority per richiedere una marca temporale da aggiungere eventualmente alla firma. Spuntando la casella Codifica in Base64 è possibile avere il file firmato nel formato Base64. L applicazione guiderà l'utente verso ulteriori step che dipenderanno dal tipo di firma che si sta aggiungendo Opzioni per la firma PDF (PAdES) Nel momento in cui si passa al programma di firma un file PDF, e si seleziona il tipo di firma PDF, saranno disponibili 3 opzioni: 1. Firma invisibile - firma il PDF, senza aggiungere alcun dettaglio grafico al documento; 2. Firma grafica (modalità avanzata) - firma il PDF aggiungendo al documento un'immagine e i dettagli del certificato e permette di scegliere manualmente la posizione della firma (opzione non disponibile nel caso di multifirma di file PDF); 3. Firma grafica (con opzioni di default) - firma il PDF aggiungendo un'immagine e i dettagli del certificato con delle opzioni che eventualmente possono essere cambiate. Figura 7 Scelta del tipo di firma Nel caso di firma PDF è possibile effettuare la verifica sia col tool di Verifica (capitolo successivo), oppure con il software Acrobat Reader di Adobe. Nel caso di Firma Grafica (modalità avanzata) si arriverà ad una schermata per posizionare la grafica, come mostrato in figura:

14 Pagina 13 di 38 e-sign In questa schermata è possibile: Figura 8 Schermata di apposizione firma 1) Selezionare la pagina dove apporre la firma 2) Selezionare l'immagine da associare alla firma 3) Inserire i campi Località e Ragione da aggiungere (eventualmente) alla firma 4) Ingrandire la schermata di apposizione della firma grafica, mediante un click su Ingrandisci

15 Pagina 14 di 38 e-sign Figura 9 Ingrandisci PDF Nel caso si selezioni Firma grafica (con opzioni di default) è possibile modificare le stesse spuntando l'opzione Modifica opzioni. Si arriverà, dunque, ad una schermata, simile a quella precedente, in cui è possibile scegliere le opzioni di default della firma grafica: Figura 10 Opzioni grafiche di default

16 Pagina 15 di 38 e-sign In questa schermata è possibile: 1. Scegliere graficamente le dimensioni e la posizione della firma da apporre 2. selezionare la pagina del PDF dove apporre la firma 3. inserire Ragione e Località 4. selezionare l'immagine da includere nella firma. È possibile modificare le impostazioni di default della firma grafica PDF anche dal menù opzioni che è possibile trovare tra gli strumenti dell'applicazione principale. Selezionando la scheda Firma PDF verrà visualizzata la seguente schermata: In questa schermata è possibile: Figura 11 Opzioni grafiche 1. selezionare la posizione della firma 2. selezionare le dimensioni (in percentuale rispetto alle dimensioni della pagina) della firma da apporre 3. selezionare la pagina del PDF dove apporre la firma 4. inserire Ragione e Località 5. selezionare l'immagine da includere nella firma.

17 Pagina 16 di 38 e-sign 5.2 Opzioni per la firma XML (XAdES) Nel momento in cui si sceglie di effettuare una firma XAdES di un file.xml sarà possibile scegliere il nodo del file xml in cui apporre la firma selezionando l'opzione Specifica il nodo dove apporre la firma come mostrato nella schermata seguente: Figura 12 Firma XAdES Cliccando sul pulsante Avanti si passerà alla finestra in cui sarà possibile selezionare il nodo in cui apporre la firma, come mostrato nella successiva schermata:

18 Pagina 17 di 38 e-sign Conclusione della Firma Figura 13 Scelta nodo XML Ultimo passo sarà quello di inserire il PIN della smartcard inserita nel lettore: Figura 14 Inserimento PIN

19 Pagina 18 di 38 e-sign Al termine del processo di firma, se il PIN inserito è corretto e l'operazione va a buon fine, saranno creati i file firmati e sarà presentata all'utente la lista di collegamenti che puntano agli stessi. Un click su di uno di essi e verrà lanciata l'applicazione di Verifica (vedere capitolo successivo). La finestra si chiuderà automaticamente in 3 secondi. Figura 15 Termine della procedura La firma multipla E possibile firmare più file contemporaneamente più file selezionandoli e trascinandoli insieme sul pulsante di interfaccia. In questo modo, a seconda dei file passati all applicazione, saranno disponibili le varie opzioni di firma. In particolare la firma PAdES sarà disponibile solo se i file passati sono tutti in formato PDF.

20 Pagina 19 di 38 e-sign 5.3 La verifica La seconda funzionalità offerta dal software è la Verifica: E' possibile lanciare l'applicazione di verifica in 2 modi diversi: 1. Trascinando un file che si intende verificare sull'icona di Verifica. 2. Cliccando sulla sua icona, si aprirà una finestra di navigazione che permetterà di cercare il file da verificare sul proprio disco fisso; L'applicazione Verifica del prodotto con o senza marca temporale si mostra come segue:, nel momento in cui si vuole verificare un file firmato Figura 16 Finestra principale

21 Pagina 20 di 38 e-sign E' possibile suddividere questa schermata in tre parti fondamentali: la prima è una lista di tutte le informazioni di sicurezza dei firmatari relative ad un dato file. Si può procedere con il controllo dei vari certificati che sono presenti sul file mediante un doppio click su di uno di essi: Figura 17 Lista firmatari Nella seconda parte è possibile avere informazioni riguardo firme e marche temporali trovate: Figura 18 Dettagli firma La prima informazione è sull integrità della firma, con una nota che specifica il suo formato. La seconda informazione è sull attendibilità del certificato ad una certa data, specificata in una nota in basso. Il software, poi, informa sulla validità legale del certificato e fornisce alcune informazioni. Infine viene controllato lo stato di revoca del certificato. A lato è possibile accedere a cinque operazioni cliccando sulla barra dei pulsanti:

22 Pagina 21 di 38 e-sign Aggiungi firma: aggiunge una firma parallela al file. Firma multipla parallela ovvero si ha un'unica busta crittografica.p7m che contiene le firme riferite allo stesso documento elettronico (Deliberazione CNIPA 4/2005 Art. 13 comma 1 lettera a). Aggiungi controfirma: aggiunge una controfirma alla firma selezionata (avvia l applicazione di firma). Firma multipla controfirma - ovvero si ha un'unica busta crittografica.p7m che contiene la prima firma riferita al documento elettronico e le successive firme applicate alla firma del precedente firmatario (Deliberazione CNIPA 4/2005 Art. 13 comma 1 lettera a). Apri contenuto: per aprire il contenuto del file firmato o che presenta marca temporale. Salva contenuto: per salvare il contenuto del file firmato o che presenta marca temporale (solo nel caso di file firmati con o senza timestamp di tipo.m7m o.tsd). Verifica alla data: per verificare un file ad una certa data. Nel momento in cui si fa click su Verifica alla data si apre la seguente finestra:

23 Pagina 22 di 38 e-sign Figura 19 Verifica alla data E' possibile, dunque, selezionare una data per verificare la validità del file a quella data. Produzione report di verifica in formato PDF: cliccando sul pulsante verrà chiesto dove salvare il report in PDF. Stampa del report di verifica: cliccando sul pulsante si avvierà la stampa del report.

24 Pagina 23 di 38 e-sign 5.4 La richiesta di marca temporale Un altra funzionalità disponibile nel software temporale alla Time Stamping Authority (TSA): è quella che consente di richiedere una marca E' possibile lanciare quest'applicazione in due modi, in maniera molto simile all'applicazione Verifica : 1) Trascinando un file sull'icona dell'applicazione. 2) Cliccando sull'icona dell'applicazione, si aprirà una finestra che ci consentirà di scegliere il file per il quale si intende richiedere la marca temporale alla TSA; Una volta avviata l'applicazione, la finestra principale si presenta come segue: Figura 20 Finestra principale In questa finestra è possibile inserire i dati relativi alla TSA, ovvero la username e la password per la richiesta di marca temporale.

25 Pagina 24 di 38 e-sign È possibile, con un click su Configura configurare una TSA diversa da quella proposta di default (TSA del CNN). Figura 21 Configura TSA La username e la password per l'accesso al servizio di marcatura temporale del CNN sono quelli dell area riservata notai (WEBRA). Dopo aver inserito questi dati si dovrà selezionare il percorso dove si intende salvare il nuovo file. Di default questo è impostato nella stessa cartella del file originale. In basso, invece, è possibile tramite menù a tendina selezionare il tipo di marca temporale desiderato: Figura 22 Selezione formato marca temporale - Busta.TSD (TimeStampedData con documento e marca): produce un file in formato PKCS#7 adottato dalla normativa Italiana come marca temporale con documento in allegato. - File.TSR (Marca temporale del documento): produce un file in un formato standard che non contiene il documenti in allegato. Dopo aver selezionato tutte le opzioni si potrà procedere con la richiesta alla TSA, cliccando su Richiedi.

26 Pagina 25 di 38 e-sign Qualora si spunta contemporaneamente l opzione Salva la TSQ, Non Effettuare la Richiesta e si clicca su Richiedi, il client provvede a salvare localmente un file contenete la TSQ che può essere inviata in un secondo momento ad una TSA.

27 Pagina 26 di 38 e-sign 6. FUNZIONALITÀ AVANZATE Nei successivi capitoli saranno descritte le funzionalità presenti nella modalità avanzata, ovvero i tool di Cifratura, Decifratura e Gestione Smart Card. Come descritto anche nell ultimo capitolo dedicato alle Opzioni, nella sezione Generale delle stesse è possibile selezionare il tipo di modalità che si intende eseguire (normale o avanzata), mediante un segno di spunta sull apposito box. 6.1 La gestione della smart card Nell applicazione principale, se in modalità avanzata, è possibile accedere ad un sottomenù di gestione smartcard mediante un click sull apposita icona Si entrerà in un sottomenù che presenta quattro applicazioni Cambio PIN Figura 23 Menù di gestione carta Cliccando sull apposita icona si aprirà la schermata di cambio PIN Figura 24 Cambio PIN

28 Pagina 27 di 38 e-sign Per cambiare il PIN sarà necessario inserire il vecchio PIN e il nuovo; quest ultimo va riconfermato. E possibile anche ottenere informazioni sulla carta inserita nel lettore mediante un click su Informazioni carta Sblocco PIN Figura 25 Informazioni Carta Se il PIN viene bloccato (dopo 3 tentativi consecutivi di inserimento errato) è possibile sbloccarlo mediante quest apposita applicazione Figura 26 Sblocco PIN In questo caso è necessario inserire il codice PUK della carta e inserire (e confermare) il nuovo PIN. Anche in questo caso è possibile ottenere informazioni sulla carta, mediante un click sull apposito tasto.

29 Pagina 28 di 38 e-sign Cambio PUK Per cambiare il PUK, click sull apposita icona. Figura 27 Cambio PUK Inserire il vecchio PUK e il nuovo (riconfermando quest ultimo). Anche in questo caso è possibile avere informazioni sulla carta inserita, come si può notare dalla figura. 6.2 La Cifra La cifratura è un'altra delle funzionalità offerte dal software Dopo essere entrati nel sottomenù Applicazioni, è possibile lanciare l'applicazione in due modi: 1. Trascinando un file da cifrare sull'icona dell'applicazione. 2. Cliccando sull'icona dell'applicazione si aprirà una finestra che permetterà di navigare nel file system per cercare il file da cifrare Una volta avviata l'applicazione, la finestra principale si presenta come segue:

30 Pagina 29 di 38 e-sign Figura 28 Schermata principale Da questa finestra è possibile consultare la lista dei propri contatti (destinatari), poter effettuare ricerche degli stessi su elenchi pubblici remoti e importare le chiavi pubbliche direttamente da certificati presenti sul proprio computer. La schermata sulla destra presenta la lista di tutte le chiavi pubbliche con cui si vuole cifrare il file. E' possibile aggiungere o rimuovere i contatti per cui si intende cifrare il file mediante gli appositi tasti di interfaccia. aggiunge il contatto selezionato alla lista dei certificati con cui cifrare il file; rimuove il contatto selezionato dalla lista dei certificati con cui cifrare il file aggiunge tutti i contatti della lista alla lista dei certificati con cui cifrare il file; il file verrà cifrato con ogni certificato. rimuove tutti i contatti dalla lista dei certificati con cui cifrare il file La lista destinatari Per importare un destinatario da file è necessario andare nella sezione File, cliccare su Importa da file e scegliere il certificato (.cer) da importare. Una volta che il file del certificato è stato

31 Pagina 30 di 38 e-sign correttamente caricato, comparirà nella lista. Click con il tasto destro del mouse su di esso e Aggiungi ai contatti... aggiungeranno il contatto ai contatti personali. Per importare un contatto da un elenco remoto la procedura è la stessa, in più c'è la possibilità di effettuare ricerche sulla lista dei contatti, riempiendo gli appositi campi e cliccando su Cerca Le opzioni di cifra Una volta che si è selezionato almeno un certificato con cui cifrare il file, alla successiva schermata è possibile selezionare le opzioni di output del file. Figura 29 Schermata opzioni di cifratura E' possibile scegliere la directory di destinazione e il nome del nuovo file da creare, cliccando sul tasto.... Si può selezionare l'algoritmo di cifratura che si preferisce (DES-EDE3-CBC oppure AES-256-CBC). E' possibile anche distruggere in maniera sicura il file originale da cifrare, spuntando l'apposita casella (ATTENZIONE: non sarà più possibile recuperare il file originale, se si decide di distruggerlo in maniera sicura). Cliccando su Next si procederà con la cifratura del file.

32 Pagina 31 di 38 e-sign 6.3 La Decifra Un'altra caratteristica avanzata del software è la decifratura dei file cifrati Per la decifratura è necessario una smartcard contenente un certificato di cifratura. E' possibile lanciare l'applicazione Decifra in due modi: 1. Trascinando un file cifrato sull'icona dell'applicazione Decifra. 2. Cliccando sull'icona dell'applicazione, si aprirà una finestra di navigazione nel file system per poter caricare il file che si intende decifrare; Dopo aver controllato se la smart card contiene un certificato con cui decifrare il file, si presenterà la seguente schermata in caso affermativo Figura 30 Inserimento PIN È necessario inserire il PIN per poter utilizzare la smartcard ai fini della decifratura del file. Se l operazione va a buon fine, si presenterà una schermata dove sarà possibile aprire il file appena decifrato o eventualmente salvarlo sul proprio computer.

33 Pagina 32 di 38 e-sign Decifra con chiavi software permette di effettuare la decifra di un file cifrato utilizzando chiavi software conservate in un file PKCS#12. Nel momento in cui si sottopone un file per le operazioni di decifra e nel lettore smartcard non vi è inserita alcuna SmartCard contenente un certificato adatto per le operazioni di cifra e decifra, il software propone la seguente interfaccia Figura 31 Decifra con chiavi software Cliccando su Usa PKCS#12, viene aperta la seguente finestra in cui è necessario selezionare il file PKCS#12 ed immettere la relativa password: Figura 32 Inserimento Password PKCS#12

34 Pagina 33 di 38 e-sign Qualora la password inserita risultasse corretta il software propone la seguente interfaccia in cui vi è la possibilità di salvare il documento o visionarlo immediatamente: Figura 33 Apri o Salva il contenuto 6.4 Le Opzioni E possibile configurare il software mediante un click su Opzioni Si aprirà una finestra dove sarà possibile configurare vari aspetti dell applicazione:

35 Pagina 34 di 38 e-sign Figura 34 Opzioni Nella sezione Generale delle opzioni è possibile selezionare il tipo di modalità che si intende eseguire (normale o avanzata), mediante un segno di spunta sull apposito box; Figura 35 Modalità avanzata è possibile anche cancellare la cache delle CRL memorizzate automaticamente, con un click su Cancella cache CRL. Nella sezione Firma è possibile impostare alcuni comportamenti dell applicazione di Firma:

36 Pagina 35 di 38 e-sign Figura 36 Opzioni Firma Tipologia di firma di default: attraverso questo menù è possibile configurare il tipo di firma che di default verrà selezionato nella relativa applicazione nel momento in cui gli viene passato un file. Tipologia di firma Cades: attraverso questo menù è possibile selezionare l algoritmo di firma da utilizzare di default. Cartella per il salvataggio di firme multiple: è possibile scegliere una cartella di destinazione di default nel caso si firmino più file in una volta. Se questo campo è lasciato in bianco, allora la cartella che contiene i file originali sarà anche la cartella di destinazione dei file firmati. Nella sezione Opzioni Firma PDF è possibile impostare le opzioni di default per la firma grafica PDF in modalità con opzioni di default, come descritto precedentemente:

37 Pagina 36 di 38 e-sign Figura 37 Opzioni Firma PDF Nella sezione Cifra è possibile selezionare l algoritmo di cifratura che l applicazione Cifra utilizzerà di default, attraverso un apposito menù:

38 Pagina 37 di 38 e-sign Figura 38 Opzioni Cifra Nella sezione Gestione raccolta dei certificati è possibile visualizzare e modificare lo store dei certificati e la lista dei contatti della propria applicazione:

39 Pagina 38 di 38 e-sign Figura 39 Gestione raccolta certificati E possibile suddividere questa schermata in due parti: nella parte sinistra è possibile consultare sia lo store delle entità ritenute affidabili che i contatti personali. Nella parte destra, invece, è possibile importare nuovi certificati da file o da elenco LDAP.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

L apposizione di firme e informazioni su documenti firmati

L apposizione di firme e informazioni su documenti firmati L apposizione di firme e informazioni su documenti firmati Il presente documento si pone l obiettivo di chiarire alcuni aspetti generali dei formati di firma CAdES (file con estensione p7m) e PAdES (file

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

LA CRITTOGRAFIA Le applicazioni della crittografia e della firma digitale a cura di Sommaruga Andrea Guido

LA CRITTOGRAFIA Le applicazioni della crittografia e della firma digitale a cura di Sommaruga Andrea Guido INDICE LA FIRMA DIGITALE O ELETTRONICA...2 LA LEGISLAZIONE IN MATERIA...5 NOTA SUI FORMATI DI FILE...6 COME FUNZIONA IL MECCANISMO DELLE FIRME ELETTRONICHE...7 FIRMA DI PIÙ PERSONE... 7 DOCUMENTO SEGRETO...

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Obiettivo del Documento

Obiettivo del Documento La firma digitale Obiettivo del Documento L obiettivo di questo documento è quello di offrire una guida rapida all utilizzatore sullo strumento di firma digitale. Qualsiasi altro approfondimento su normative

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e non contiene il certificato di autenticazione: è necessario

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Università degli Studi di Genova Versione 1 Come gestire i file in Moodle 2 Nella precedente versione di Aulaweb, basata sul software Moodle 1.9, tutti i file

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli