Manuale Utente. /8 DIN Indicatore Universale di Processo C150 IM/C150 I_13

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale Utente. /8 DIN Indicatore Universale di Processo C150 IM/C150 I_13"

Transcript

1 Manuale Utente IM/C150 I_13 1 /8 DIN Indicatore Universale di Processo C150

2 Sicurezza elettrica Questa apparecchiatura è conforme ai requisiti CEI/IEC : "Safety requirements for electrical equipment for measurement, control, and laboratory use" (Requisiti per la sicurezza delle apparecchiature elettriche di misurazione, controllo e laboratorio). In caso di utilizzo dell'apparecchiatura secondo modalità NON previste dalla società, il grado di protezione garantito potrebbe risultare compromesso. Simboli Sulle targhette dell'apparecchiatura potrebbero essere presenti uno o più simboli descritti di seguito: Avvertenza Per le istruzioni consultare il manuale Attenzione Rischio di scosse elettriche Terminale di terra (massa) di protezione Terminale di terra (massa) Alimentazione solo a corrente continua Alimentazione solo a corrente alternata Alimentazione a corrente continua e a corrente alternata L'apparecchiatura è protetta da un doppio isolamento I contenuti di questo manuale sono intesi ad assistere l'utilizzatore per la massima efficienza della nostra apparecchiatura. L'utilizzo del manuale per altri scopi è proibito ed il suo contenuto globale o parziale non può essere riprodotto, se non precedentemente approvato dall'ufficio Documentazione Tecnica. Salute e sicurezza Per assicurare che i nostri prodotti risultino sicuri e senza rischi per la salute, facciamo notare quanto segue : 1. Le sezioni pertinenti di queste istruzioni devono essere lette con cura prima di procedere 2. Devono essere osservate le avvertenze riportate sulle targhette di contenitori e imballi. 3. Installazione, operazioni in funzionamento, manutenzione e assistenza devono essere effettuate da personale qualificato ed in accordo alle informazioni riportate. 4. Devono essere osservate le normali precauzioni di sicurezza per evitare il verificarsi di incidenti in presenza di alte pressioni e/o temperature. 5. I composti chimici devono essere lontani da fonti di calore e protetti da temperature estreme, mentre le polveri devono mantenersi asciutte. Se richiesta la movimentazione devono essere adottate le normali procedure di sicurezza. 6. Evitare di miscelare due composti chimici. Rimandi di sicurezza al riguardo dell'utilizzo di apparecchiature descritte in questo manuale o nelle relative specifiche (dove applicabile) possono essere richiesti, alla Società il cui indirizzo è riportato sul retro, unitamente ad informazioni su ricambi e assistenza.

3 COME INIZIARE Il presente manuale è suddiviso in 5 sezioni che contengono tutte le informazioni che sono necessarie per l'installazione, la configurazione, la messa in opera e il funzionamento del COMMANDER 150. Ogni sezione viene identificata per chiarezza dal simbolo sotto indicato. Display e Controlli Display e Tasti funzione Indicazioni mediante LED Messaggi di Errore 8 Modo Operatore (Livello 1) Menù operatore per: Indicatore Standard Totalizzatore/Unità Batch Indicatore di max,min e media Modo Predisposizione (Livello 2) Punti Intervento Allarme Funzioni Totalizzatore Modo Configurazione (Livelli 3 e 4) Accesso ai livelli di configurazione Livello 3 Assegnazioni hardware e tipo di ingresso Tipi di allarme e isteresi Funzioni operatore e del totalizzatore Ingresso digitale e comunicazione seriale Livello 4 Limiti e Password Installazione Siting Montaggio Collegamenti Elettrici Identificazione dei Simboli e Contenuto della Sezione 1

4 INDICE 1 DISPLAY E TASTI FUNZIONE Introduzione Uso dei Tasti Funzione Allarmi e Indicatori a LED Messaggi di Errore MODO OPERATORE Introduzione Pagina Operativa Standard (Livello 1) Pagina Operativa Totalizzatore (Livello 1) Pagina Operativa Totalizzatore (Livello 1) Pagina operativa Funzioni Matematiche (Livello 1) MODO IMPOSTAZIONE Introduzione Predisposizione livello di configurazione (Livello 2) MODO CONFIGURAZIONE Introduzione Accesso al Modo Configurazione Hardware Base e Configurazione (Livello 3) Assegnazione Hardware e Tipo Ingresso Allarmi Predisposizione Totalizzatore e Funzioni Operatore Ingresso Digitale e Comunicazioni Seriali Limiti e password (Livello 4) INSTALLAZIONE Siting (Sistemazione in sito) Montaggio Collegamenti Elettrici Relè, soppressione arco, ingresso e uscite Valori nominali dei contatti dei Relè Soppressione Arco Uscita Logica Uscita analogica di controllo o di ritrasmissione Ingresso digitale SPECIFICHE

5 1 DISPLAY E TASTI FUNZIONE Nota. La pagina ripiegata del retro della copertina di questo manuale mostra tutte le finestre dei livelli di programmazione. Nella pagina è stato lasciato dello spazio per poter scrivere l'impostazione programmata o la selezione per ciascuna finestra. 1.1 Introduzione Fig. 1.1 Il display, i tasti funzione e gli indicatori a LED del frontale del COMMANDER 150 sono indicati in Fig Display A1 A2 A3 LED (spie) di Allarme Tasti Funzione Avanzamento Parametri Aumenta Diminuisce Tasto Multifunzione Fig. 1.1 Display, Tasti Funzione e Indicatori del Frontale 3

6 1 DISPLAY E TASTI FUNZIONE 1.2 Uso dei Tasti Funzione Fig. 1.2 A Tasti Aumenta e Diminuisci Usateli per variare/fissare il valore di un parametro o LEVEL1 muovervi tra livelli LEVEL2 B Tasto Avanzamento Parametri LEVEL Finestra 1 (massimo livello) Finestra 2 o LEVELx Premere e tenere premuto Usateli per andare avanti fino alla prossima finestra all'interno del livello seleziona il riquadro sup. (LEVEL) all'interno del livello Nota. Questo tasto memorizza anche qualsiasi variazione fatta nella finestra precedente C Tasto Multifunzione CodE Usatelo per verificare l'impostazione o la selezione di un parametro 0 o Fig. 1.2 Uso dei Tasti Funzione selezionare i singoli caratteri in una finestra 4

7 1.3 Allarmi e Indicatori a LED 1 DISPLAY E TASTI FUNZIONE COMMANDER 150 A1 A2 A3 LED di Allarme Allarme 1 Allarme 2 Allarme 3 Stato dei LED Tutti lampeggianti Il indicatore è nel modo Configurazione vedi Sezione 4.2. A1, A2 and A3 Lampeggia quando l'allarme è attivato (è spento quando è disattivato). Rimane acceso quando l'allarme 1 è attivo ed è stato riconosciuto. Fig. 1.3 Allarmi e Indicatori a LED 5

8 1 DISPLAY E TASTI FUNZIONE 1.4 Messaggi di Errore Display CAL.Err Errore/Azione Errore di Taratura Spegni e riaccendi (se l'errore rimane contatta il Servizio Tecnico di Assistenza). Per canc. il Display Premi il Tasto CFG.Err Errore di Configurazione I dati di configurazione e/o predisposizione sono alterati. Spegni e riaccendi (se l'errore rimane controlla i valori di configurazione/ predisposizione). Premi il Tasto A.d. Err Errore nel Convertitore A-D Il convertitore analogico-digitale non comunica correttamente. Togliere e ridare l alimentazione. Se l errore persiste, contattare il Servizio Tecnico di assistenza Variabile di Processo oltre il Limite Superiore/Inferiore Ripristina un valore di ingresso valido OPt.Err Errore nella scheda opzionale Errore di comunicazione con la scheda opzionale. Contatta il Servizio Tecnico di Assistenza 6

9 2 MODO OPERATORE 2.1 Introduzione Il Modo operatore (Livello 1) è il modo normale di funzionamento del COMMANDER 150. Le finestre visualizzate al Livello 1 sono stabilite dalle funzioni indicatore che sono selezionate durante la configurazione dello strumento vedi Sezione 4. Nota. solo le finestre relative alle funzioni configurate sono visualizzate nel Modo Operatore. Le tre funzioni dell'indicatore sono: Indicatore Standard pagina 8 Indicatore con Totalizzatore pagina 9 Indicatore con Max./Min ümedia pagina 11 7

10 2 MODO OPERATORE 2.2 Pagina Operativa Standard (Livello 1) Variabile di Processo Normalment visualizzato in unità ingegneristiche Per visualizzare la variabile di Processo in unità elettriche premere il tasto. UN-ACK 1 Riconoscimento Allarme Globale (solo allarmi ritenuti) UN-ACK allarme non riconosciuto ACK allarme riconosciuto CodE Codice di Sicurezza Per accedere al livello predisposizione (Livello 2) immetti il codice corretto. [da 0 a 9999] LEVEL1 Livello 1 Nota. Per selezionare questa finestra da qualunque punto di questa pagina, tieni premuto il tasto per qualche secondo. 1 Questa finestra viene visualizzata solo se è stato attivato un allarme mantenuto. 8

11 2 MODO OPERATORE 2.3 Pagina Operativa Totalizzatore (Livello 1) Queste finestre vengono visualizzate solo se, a livello Configurazione, è stata abilitata la funzione Totalizzatore vedi Sezione Variabile di processo Per verificare il valore di ingresso (in unità di misura elettriche) premi il tasto. ACK-n Riconoscimento Allarme Globale (solo allarmi ritenuti) UN-ACK allarme non riconosciuto ACK allarme riconosciuto rst-n Valore Totalizzatore Quando è stata selezionata questa finestra viene visualizzato lo stato corrente del contatore. Arresto/Avvio t-go avvio totalizzatore t-stop arresto totalizzatore Reset rst-y reset del totalizzatore rst-n no reset del totalizzatore Per il reset del totalizzatore, seleziona rst-y. poi premi il tasto. Continua alla pagina seguente. 1 In queste finestre è possibile disabilitare le funzioni Arresto/Avvio e reset relative al totalizzatore vedi Sezione Può essere usato anche un ingresso digitale per le funzioni di Avvio/Arresto/Reset del totalizzatore vedere Sezione

12 2 MODO OPERATORE 2.3 Pagina Operativa Totalizzatore (Livello 1) PrESEt Totale Preimpostato E' il valore impostato per il totale batch dopo aver eseguito la funzione reset Select Digit 1 [da a unità di portata] PrEdEt 2 Totale Predeterminato Quando viene raggiunto il totale predeterminato, il totale batch viene resettato (wrap on) oppure viene bloccato (wrap off) vedi Sezione [da a unità di portata] Select Digit CodE Codice di Sicurezza Per accedere al livello Predisposizione, immetti il codice corretto. [da 0 a 9999] LEVEL Livello 1 Nota. Per selezionare questa finestra da qualunque punto di questa pagina, tieni premuto il tasto per qualche secondo. 1 Il valore predeterminato deve essere più grande del valore preimpostato quando il conteggio del totalizzatore è crescente e deve essere più piccolo quando il conteggio è decrescente. 2 Visualizzato solo se abilitato a livello Configurazione v. Sezione

13 2 MODO OPERATORE 2.4 Pagina operativa Funzioni Matematiche (Livello 1) Nota. E' possibile raggruppare le funzioni totalizzatore e le funzioni matematiche UN-ACK Variabile di Processo Per verificare il valore di ingresso (in unità di misura elettriche) premi il tasto. Riconoscimento Allarme Globale (solo allarmi ritenuti) UN-ACK allarme non riconosciuto ACK allarme riconosciuto H150.2 A rst-n Valore Medio E' la media del valore dell'ingresso della variabile di processo dal momento in cui è stata resettata la funzione Media. rst-y reset rst-n no reset per ripristinare il valore medio, seleziona rst-y. e poi premi il tasto. Continua alla pagina seguente. 1 Questa finestra può essere disabilitata vedi Sezione Il valore medio è resettato automaticamente all'accensione e lo può essere anche da un ingresso digitale vedi Sezione In questa finestra la funzione Reset può essere disabilitata v. Sez

14 2 MODO OPERATORE 2.4 Pagina Operativa Funzioni Matematiche (Livellol 1) H Valore Massimo E' il massimo valore dell'ingresso della variabile di processo dal momento in cui è stata resettata la funzione Massimo. rst-n rst-y reset rst-n no reset Per resettare il valore massimo, seleziona rst-y. e poi premi il tasto. L rst-n Valore Minimo E' il minimo valore dell'ingresso della variabile di processo dal momento in cui è stata resettata la funzione Minimo. rst-y reset rst-n no reset Per resettare il valore minimo, seleziona rst-y. e poi premi il tasto. CodE Codice di Sicurezza Immetti l'opportuno codice di sicurezza per accedere al livello Impostazione. [da 0 a 9999] LEVEL1 Livello 1 Nota. Per selezionare questa finestra da qualunque punto di questa pagina, tieni premuto il tasto per qualche secondo. 1 Questa finestra può essere disabilitata vedi Sezione Il valore min/max è resettato automaticamente all'accensione e lo può essere anche da un ingresso digitale vedi Sezione In questa finestra la funzione Reset può essere disabilitata v. Sez

15 3 MODO IMPOSTAZIONE Introduzione Per accedere al Livello Predisposizione (Livello 2) si deve immettere la password corretta nella finestra Codice di Sicurezza (Code)a Livello 1 vedi Fig Livello 1 Livello Operativo Codice di Sicurezza LEVEL1 CodE x Password Corretta LEVEL2 A1xx A2xx A3xx t-go SEC.tot PrESEt PrEdEt A xxxx H xxxx L xxxx 0AdJ Livello 2 Set Up Punto di Int. Allarme 1 Punto di Int. Allarme 2 Punto di Int. Allarme 3 Totale Batch Arresto/Avvio Totaliz. Totale/Reset Sicuro Tot. Batch Preimpostato Totale Batch Predeterminato Valore Medio Valore Minimo Valore Massimo Offset Fig. 3.1 Accesso al Livello Predisposizione (Livello 2) 13

16 8 3 MODO IMPOSTAZIONE 3.2 Predisposizione livello di configurazione (Livello 2) LEVEL2 A1.hP A1. HYS 1 2 Livello 2 Nota. Per selezionare questa finestra da qualunque punto di questa pagina, tieni premuto il tasto per qualche secondo. Punto di Intervento Allarme 1 Tipo di Allarme: Allarme limite superiore processo Allarme limite inferiore processo Allarme ritenuto limite sup. processo Allarme ritenuto limite inf. processo [In unità ingegneristiche] Valore d'isteresi dell Allarme 1 A2.LP A2. HYS 1 2 [In unità ingegneristiche] Punto di Intervento Allarme 2 Tipo di allarme [In unità ingegneristiche] Valore d'isteresi dell Allarme [In unità ingegneristiche] A3.hP Continua alla pag. seguente. 1 La visualizzazione non avviene se l'allarme è stato disabilitato (avendo selezionato 'None') vedi Sezione Visualizzato solo quando viene selezionata l/isteresi d'allarme personalizzata vedi Sezione

17 3 MODO IMPOSTAZIONE Predisposizione livello di configurazione (Livello 2) A3.hP Punto di Intervento Allarme 3 Tipo di allarme [In unità ingegneristiche] A3 HYS 2 Valore d'isteresi dell Allarme [In unità ingegneristiche] t-go SEC.tOt 3 rst-n 3 4 t-stop Valore Totalizzatore rst-y reset rst-n no reset Per resettare il valore massimo, seleziona rst-y. e poi premi il tasto. Arresto/Avvio Totalizzatore t-go avvio Totalizzatore t-stop arresto Totalizzatore Impostando t-go si fa partire il conteggio del totalizzatore verso il valore predeterminato. Impostando t-stop si blocca il totalizzatore sul valore attuale. Continua alla pag. seguente. 1 La visualizzazione non avviene se l'allarme è stato disabilitato (avendo selezionato 'None') vedi Sezione Visualizzato solo quando viene selezionata l/isteresi d'allarme personalizzata vedi Sezione La visualizzazione avviene solo se la funzione è stata abilitata a livello Configurazione v. Sez Per resettare il totale batch si può anche usare un ingresso digitale. 15

18 8 3 MODO PREDISPOSIZIONE 3.2 Livello predisposizione (Livello 2) SEC.tOt Totale Sicuro La funzione Totale Sicuro non tiene conto del valore del totale batch. Quando viene raggiunto il valore oppure il valore , il totale viene resettato dopodichè il conteggio prosegue. Totale rst-n Reset rst-y reset del totalizzzatore rst-n no reset del totalizzatore Per resettare il totale sicuro, seleziona rst-y. e poi premi il tasto. A140.5 PrESEt PrEdEt Totale Batch Prefissato E' il valore sul quale si imposta il totale batch quando questo viene resettato. [da a ] Totale Batch predeterminato Quando viene raggiunto questo valore, il totale batch viene resettato (con wrap on) oppure viene bloccato (con wrap off) vedere Sezione [da a ] Continua alla pagina seguente. 1 La visualizzazione avviene solo se la funzione è stata abilitata a livello Configurazione v. Sez Il valore preimpostato deve essere più piccolo del valore predeterminato quando il conteggio del totalizzatore è crescente e deve essere più grande quando il conteggio è decrescente. 16

19 3 MODO PREDISPOSIZIONE Livello predisposizione (Livello 2) A140.5 H150.2 rst-n L rst-n 2 2 rst-n Valore Medio E' la media del valore dell'ingresso della variabile di processo dal momento in cui è stata resettata la funzione media. rst-y reset rst-n no reset Per ripristinare il valore medio, selezionare rst-y. e poi premere il Tasto. Valore Massimo E' il massimo valore della variabile di processo dal momento in cui è stata resettata la funzione Massimo. rst-y reset rst-n no reset per resettare il valore massimo, selezionare rst-y. e poi premere il Tasto. Valore Minimo E' il minimo valore della variabile di processo dal momento in cui è stata resettata la funzione Minimo. rst-y reset rst-n no reset Per resettare il valore minimo, selezionare rst-y. e poi tenere premuto il Tasto. O.AdJ 1.0 Offset Si può assegnare uno scostamento (offset) all'ingresso della variabile di processo per abilitare la taratura spot oppure per eliminare gli errori di sistema. [±10% del campo] 1 Il valore medio è resettato automaticamente all'accensione e lo può essere anche da un ingresso digitale vedi sezione Il valore massimo e il valore minimo sono ripristinati automaticamente all'accensione e lo possono essere anche da un ingresso digitale vedere Sez

20 4 MODO CONFIGURAZIONE 4.1 Introduzione Il Modo Configurazione ha due livelli (3 e 4), come indicato in Fig Il Livello di Configurazione 3 si divide in quattro finestre. Per le applicazioni più semplici basta predisporre i parametri sulla prima finestra. Nota. A Livello Configurazione: Tutti gli indicatori a LED lampeggiano. Tutti i relè e gli output logici sono disinseriti (off). L'uscita analogica va allo 0% (4mA). 4.2 Accesso al Modo Configurazione Fig. 4.1 Per accedere al Modo Configurazione mettere lo switch di sicurezza sulla posizione Configure' (da dove non si può accedere ai livelli 1 e 2). Quando i parametri di configurazione sono stati programmati, rimettere lo switch di sicurezza sulla posizione 'Normal'. In questa posizione viene visualizzata automaticamente la Pagina Operativa. Normale Configura Fig. 4.1 Accesso al Modo Configurazione 18

21 4 MODO CONFIGURAZIONE LEVEL4 Livello 4 Livello 3 Configurazione Hardware LEVEL3 A 1KC0 b 1KC0 C 1KC0 d 1KC0 ENG HI ENG LO ret HI Limite Superiore del Campo Limite Inferiore del Campo Limite Superiore di Ritrasmissione Allarmi e Set Point Impostazioni Operatore Personalizzate E 0000 F 0000 G 0000 H 0000 J 0000 K 0000 L 0000 N 0000 ret LO CNt HI CUtOFF PASSrd Limite Inferiore di Ritrasmissione Limite Superiore Conteggio Totaliz. Cut-Off Totalizzatore Password Ingresso Digitale e Comunicazioni Seriali P 0000 r 0000 S 0000 t 0000 Addr. Indirizzo Modbus Fig. 4.2 Livelli di Configurazione 19

22 4 MODO CONFIGURAZIONE 4.3 Hardware Base e Configurazione (Livello 3) Fig Assegnazione Hardware e Tipo Ingresso LEVEL3 Livello 3 Nota. Per selezionare questa finestra da qualsiasi punto di questo livello, tenere premuto il tasto per qualche secondo. A 1KC0 b 1KC0 C 1KC0 d 1KC0 Impostazioni 'ABCD' Il primo carattere (A, B, C o D) identifica il parametro da modificare. Il valore correntemente impostato viene indicato dalla lettera che lampeggia. Le opzioni relative ai parametri sono indicate in Fig A = Configurazione hardware b = Tipo ingresso e limiti C = Unità di misura della temperatura d = N. posizioni decimali Nota 1. Per le impostazioni personalizzate contatta il distributore locale. E 1203 Nota 2. I campi di temperatura assumono i valori massimi quando viene modificato il tipo d'ingresso. 20 Continua a Pagina 22. Nota. Calcolo del limite Superiore di Conteggio portata attuale (unità ing.) Converti portata in unità/sec = unità tempo limite portata (in secondi) unità/sec Limite Sup. C. = tale valore deve essere >0.001 e <99.999pps. fattore contatore Il fattore contatore è il valore ingegneristico della cifra meno significativa indicata nella visualizzazione del totalizzatore vedi Sezione Impulso di Conteggio del Totalizzatore L'impulso di conteggio del Totalizzatore rimane attivato per un tempo preimpostato di 250 msec e rimane disattivato per un minimo di 250 msec.

23 4 MODO CONFIGURAZIONE A 1KC0 A Configurazione Hardware 50Hz/60Hz Sorgente Sorgente Sorgente Uscita Logica Uscita Analogica Relè 1 Relè 2* Relè 3* Sorgente Sorgente 1 A Allarme 1 Allarme 2 Allarme 3 TCP** PV 2 b Allarme 1 Allarme 2 Allarme 3 TWP** PV 3 C TCP Allarme 1 Allarme 2 TWP** PV 4 D TWP Allarme 1 Allarme 2 TCP** PV 5 E Allarme 1 Allarme 2 Allarme 3 TCP** Media PV U Personal. Personal. Personal. Personal. Personal. TCP = Impulso Conteggio Totaliz. TWP = Impulso Totaliz. "wrap" PV =Var. di Processo * Disponibile solo se è stata fornita la scheda opzionale corrispondente. ** L'impulso attiva il relè assegnato. b 1KC0 B Configurazione Tipo Input e Limiti Display b E J K n r S t P THC Tipo B THC Tipo E THC Tipo J THC Tipo K THC Tipo N THC Tipo R THC Tipo S THC Tipo T PT100 RTD Display 1 da 0 a 20 ma 2 da 4 a 20 ma 3 da 0 a 5 V 4 da 1 a 5 V 6 da 0 a 50 mv 7 da 4 a 20 ma (lineariz. rad.q.) U Configurazione Personalizzata C 1KC0 Display C Unità di misura della Temperatura Unità di misura della Temp. C Gradi C* F Gradi F* 0 Non assegnata * solo per l'ingresso d 1KC0 Display 0 xxxx 1 xxx. x 2 xx. xx 3 x. xxx 4 x. xxxx D Pos. decimali di Visualiz. della Var. di Processo Fig. 4.3 Configurazione hardware e Limiti Ingresso/Uscita 21

24 4 MODO CONFIGURAZIONE Allarmi Figs. 4.4 e 4.5 Nota. In condizione d'allarme, i relè assegnati agli allarmi sono deenergizzati. E 0000 F 0000 G 0000 H 0000 J 0000 Impostazioni 'EFGH' Il primo carattere (E, F, G or H) identifica il parametro da modificare. Il valore correntemente impostato viene indicato dalla lettera che lampeggia. Le opzioni relative ai parametri sono indicate in Fig E = Allarme di Tipo 1 F = Allarme di Tipo 2 G = Allarme di Tipo 3 H = Isteresi Nota. Per le impostazioni personalizzate contatta il distributore locale. Continua a pagina 24. Isteresi Isteresi Punto di Intervento Variabile di Processo Allarme attivato Allarme disattivato Processo Alto Processo Basso Allarme attivato Allarme disattivato Nota. Per gli allarmi ritenuti il relè rimane non energizzato finchè gli allarmi non siano riconosciuti a livello 1 (o mediante ingresso digitale) Fig. 4.4 Azione degli Allarmi 22

25 4 MODO CONFIGURAZIONE E 0000 E Allarme di Tipo 1 Display 0 Niente 1 Processo Alto 2 Processo Basso 3 Processo Alto ritenuto 4 Processo Basso ritenuto F Allarme di Tipo 2 F 0000 G 0000 G Allarme di Tipo 3 Display 0 Niente 1 Processo Alto 2 Processo Basso 3 Processo Alto ritenuto 4 Processo Basso ritenuto Display 0 Niente 1 Processo Alto 2 Processo Basso 3 Processo Alto ritenuto 4 Processo Basso ritenuto h 0000 H Isteresi Display 0 Niente 1 0.1% 2 0.2% 3 0.5% 4 1.0% 5 2.0% 6 5.0% U Personalizzazto Nota. Quando viene selezionata l'isteresi d'allarme personalizzata, i valori d'isteresi dell'allarme son o definiti individualmente nel livello predisposizione vedere Sezione 3.2 Valore in % in funzione del campo Valore in unità ingegneristiche vedi Nota Fig. 4.5 Impostazioni dell'allarme 23

26 4 MODO CONFIGURAZIONE Predisposizione Totalizzatore e Funzioni Operatore Fig. 4.6 J 0000 K 0000 L 0000 n 0000 P 0000 Impostazioni 'JKLN' Il primo carattere (J, K, L or N) identifica il parametro da modificare. Il valore correntemente impostato viene indicato dalla lettera che lampeggia. Le opzioni relative ai parametri sono indicate in Fig J = Predisposizione Totalizzatore K = N. posizioni decimali del totalizzatore L = Abilitazione finestra a livello Operatore n = Abilitaz./disabilitaz. delle funzioni a livello Operatore Nota. Per le impostazioni personalizzate contatta il distributore locale. Continua a Pagina

27 4 MODO CONFIGURAZIONE J Predisposizione Totalizzatore J 0000 K 0000 K Posizioni Decimali della Visualiz. del Totalizzatore Display 0 Disattivata 1 Conteggio Crescente Wrap Off 2 Conteggio Crescente Wrap On 3 Conteggio decrescente Wrap Off 4 Conteggio decrescente Wrap On Display 0 xxxxxx 1 xxxxx.x 2 xxxx.xx 3 xxx.xxx 4 xx.xxxx 5 x.xxxxx L 0000 L Abilitazione finestra a Livello Operatore Display Valori Max/Min Valori Medi Valori Prefis./Predet. Visualizzati Visualizzati Visualizzati 0 No No No 1 Si No No 2 Si Si No 3 No Si Si 4 No No Si 5 Si No Si 6 Si Si Si In base a questa finestra si stabilisce quali finestre devono essere visualizzate nella Pagina Operativa (Livello 1) n 0000 N Abilitazione Funzioni matematiche & Controllo Totalizzatore a Livello Operatore Display Arresto/Avvio Totaliz. Reset Totalizzatore Max./Min./Media 0 No No No 1 Si No No 2 No Si No 3 Si No Si 4 No Si Si 5 Si Si Si In base a questa finestra si stabilisce quali funzioni possono venire controllate dall'operatore Fig. 4.6 Predisposizione Totalizzatore e Funzioni Operatore 25

28 4 MODO CONFIGURAZIONE Ingresso Digitale e Comunicazioni Seriali Figs. 4.7 e 4.8 P 0000 r 0000 S 0000 t 0000 LEVEL4 Impostazioni 'PRST' Il primo carattere (P, R, S or T) identifica il parametro da modificare. Il valore correntemente impostato viene indicato dalla lettera che lampeggia. Le opzioni relative ai parametri sono indicate in Fig P = Funzione dell'ingresso digitale r = Filtro d'ingresso analogico S = Configurazione comunicazioni seriali t = Parità comunicazione seriale Nota. Per le impostazioni personalizzate contatta il distributore locale. Continua a Pagina 28. Reset 1 Reset Totalizzatore Blocco Sblocco 4 Blocco Pannello Frontale Stop Avvio 2 Arresta/Avvia Totalizzatore Riconoscimento 5 Riconoscimento Allarme Media Max/Min 3 Reset Media/ Max/Min Nota. Le opzioni digitali di ingresso 1, 2, 3, 4 e 5 intervengono sul fronte di commutazione per permettere ai tasti del frontale di cambiare la funzione, in condizioni di ingresso digitale operativo. Fig. 4.7 Configurazione della Funzione Digitale 26

29 4 MODO CONFIGURAZIONE P Funzione Ingresso Digitale P 0000 r 0000 R Filtro per Ingresso Analogico Display 0 Niente 1 Reset Totalizzatore 2 Arresto/Avvio Totalizzatore 3 Reset Media/Max/Min 4 Blocco Pannello Frontale 5 Riconoscimento Allarme Display 0 0 secondi 1 1 secondo 2 2 secondi 5 5 secondi A 10 secondi B 20 secondi C 40 secondi D 60 secondi S Configurazione Comunicazioni Seriali S 0000 t 0000 T Parità Comunicazioni Seriali Display Velocita Trasmissione in Baud, 2/4 Wire 0 Non assegnata , 2 Wire , 4 Wire , 2 Wire , 4 Wire Display 0 Nessuna 1 Dispari 2 Pari Nota. Le impostazioni relative alle opzioni P, S e T sono possibili solo se è stata fornita la corrispondente scheda opzionale. Fig. 4.8 Configurazione digitale d'ingresso e comunicazione seriale 27

30 4 MODO CONFIGURAZIONE 4.4 Limiti e password (Livello 4) LEVEL4 Livello 4 Nota. Per selezionare questa finestra da qualsiasi punto di questo livello, tenere premuto il tasto per qualche secondo. Campo Ingegnestico (Display) ENG HI Valore Alto [da 9999 a 99999] ENG LO Valore Basso [da 9999 a 99999] CNt HI Continua alla pagina seguente 1 I valori alto e basso del campo ingegneristico vengono impostati automaticamente al massimo valore ammesso quando è stata selezionata la termocoppia o l'rtd a livello Configurazione vedi Sezione Se lo si desidera, si può modificare questo valore. 28

31 4.4 Limiti e password (Livello 4) 4 MODO CONFIGURAZIONE Campo di Ritrasmissione Il campo di ritrasmissione definisce il campo ingegneristico da ritrasmettere. ret HI Valore Alto (uscita 20mA) [da 9999 a (in unità ingegneristiche)] ret LO Valore Basso (uscita 4mA) [da 9999 a (in unità ingegneristiche)] CNt HI Continua alla pagina seguente 1 I valori alto e basso del campo della ritrasmissione vengono impostati automaticamente al massimo valore ammesso quando è stata selezionata la termocoppia o l'rtd a livello Configurazione vedi Sezione Se lo si desidera, si può modificare questo valore. 29

32 4 MODO CONFIGURAZIONE 4.4 Limiti e password (Livello 4) CNt HI Limite Superiore di Conteggio del Totalizzatore In questa finestra viene stabilito il conteggio corrispondente al valore di fondo scala dell'ingresso. [da a impulsi/secondo] cut.off Cut-off Questa finestra permette di impostare il minimo valore di portata sotto il quale il conteggio del totalizzatore viene arrestato. [In unità ingegneristiche] PASSrd 0 Predisposizioni Password Questa password abilita l'accesso al livello predisposizione (livello 2). [da 0 a 9999] Addr. 2 1 Indirizzo Modbus Questa finestra permette di impostare l'indirizzo per protocollo Modbus. [da 1 a 99] 1 Visualizzata solo se abilitato a livello Configurazione vedi Sezione Disponibile solo se è stata fornita la corrispondente scheda opzionale. 30

33 5 INSTALLAZIONE Direttiva EC 89/336/EEC Per ottemperare ai requisiti della Direttiva EC 89/336/EEC del regolamento EMC, questo prodotto non deve essere usato in ambiente non industriale. Smaltimento Questa apparecchiatura non contiene sostanze nocive per l'ambiente. Pertanto può essere considerata alla stregua di normali rifiuti solidi e smaltita di conseguenza. Pulizia Pulire esclusivamente il pannello anteriore utilizzando acqua calda e un detergente delicato. 31

34 ...5 INSTALLAZIONE 5.1 Siting (Sistemazione in sito) Fig. 5.1 e 5.2 Vicino al Sensore Sensore A Livello dell'occhio Evitare le Vibrazioni Fig. 5.1 Siting Requisiti Generali 32

35 5 INSTALLAZIONE 5.1 Siting (Sistemazione in sito) Fig. 5.1 e 5.2 Limiti di Temperatura 55 C Max. 0 C Min. Limiti di Umidità RH da 0 a 90% Grado Protezione IP65/NEMA3 (frontale) IP20 (retro) Usare un Cavo Schermato + Avvertenza. Scegliere una collocazione lontana da forti campi elettrici e magnetici. Qualora ciò non sia possibile, particolarmente in applicazioni dove sia previsto l'utilizzo di attrezzatura di comunicazione mobile, devono essere usati cavi schermati in canaline di metallo con messa a terra. Fig. 5.2 Requisiti Ambientali 33

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

ADC-20/ADC-24. Registratori di dati ad alta risoluzione. Manuale d'uso. adc20.it r4 Copyright 2005-2013 Pico Technology Limited. All rights reserved.

ADC-20/ADC-24. Registratori di dati ad alta risoluzione. Manuale d'uso. adc20.it r4 Copyright 2005-2013 Pico Technology Limited. All rights reserved. ADC-20/ADC-24 Registratori di dati ad alta risoluzione Manuale d'uso I Indice Indice 1 Introduzione...1...1 1 Panoramica 2 Informazioni...2...2 1 Avviso sulla sicurezza...3 2 Informazioni leg ali...3 3

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Manuale d Istruzioni Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica Extech EX820 da 1000 A RMS. Questo strumento misura

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Sistemi di Rivelazione Incendio MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Proprietà del rivelatore adatte all'utilizzo in ambienti interni Regolazione

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto...3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...3 1.1.2 Note...4 1.2 Panoramica

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Manuale istruzioni 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell'eventuale password di protezione. Indice Principali operazioni a cura dell'utente............................................

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO

PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO I354 I 0712 31100174 PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO ATTENZIONE!! Leggere attentamente il manuale prima dell utilizzo e l installazione. Questi apparecchi devono essere installati

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Centralina rivelazione e spegnimento

Centralina rivelazione e spegnimento Centralina rivelazione e spegnimento 3 zone rivelazione e 1 zona spegnimento Certificata CPD in accordo alle EN 12094-1:2003, 54-2 e 54-4 Manuale D uso 1 INTRODUZIONE 4 1.1 Scopo del manuale 4 1.2 Prima

Dettagli

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Istruzioni per l uso GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Significato dei simboli sullo strumento Isolamento continuo doppio o rinforzato Segnalazione di un pericolo, (Attenzione, consultare

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

Manuale d istruzioni Termometro PCE-TH 5

Manuale d istruzioni Termometro PCE-TH 5 PCE Italia s.r.l. Via Pesciatina 878 / B-Interno 6 55010 LOC. GRAGNANO - CAPANNORI (LUCCA) Italia Telefono: +39 0583 975 114 Fax: +39 0583 974 824 info@pce-italia.it www.pce-instruments.com/italiano Manuale

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Bollettino tecnico Gennaio 2013 00813-0102-4952, Rev. DC Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Design non intrusivo per una misura di temperatura facile e veloce in applicazioni su tubazioni Sensori

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

TLZ 20 CONTROLLORE ELETTRONICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI. ISTRUZIONI PER L'USO Vr. 01 (ITA) - cod.

TLZ 20 CONTROLLORE ELETTRONICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI. ISTRUZIONI PER L'USO Vr. 01 (ITA) - cod. TLZ 20 CTROLLORE ELETTRICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI ISTRUZII PER L'USO Vr. 0 (ITA) - cod.: ISTR 06280 TECNOLOGIC S.p.A. VIA INDIPENDENZA 6 27029 VIGEVANO (PV) ITALY TEL.: +39 038

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE. cod. 7372 241

MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE. cod. 7372 241 MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE cod. 7372 241 Gentile cliente Il piano cottura induzione ad incasso è destinato all uso domestico. Per l imballaggio dei nostri prodotti usiamo materiali che rispettano

Dettagli

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo 5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI La configurazione 111 amplia la configurazione di controllo con un controllore PI per applicazioni specifiche tipiche di regolazione

Dettagli

Attivatore Telefonico GSM

Attivatore Telefonico GSM Part. U1991B - 10/09-01 PC Attivatore Telefonico GSM art. F462 Istruzioni d uso INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA L'impiego dell'attivatore GSM art. F462 in componenti o sistemi per supporto vita non è consentito

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto... 3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...

Dettagli

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN per Expert NANO 2ZN Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie Expert NANO 2ZN Nome documento: MODBUS-RTU_NANO_2ZN_01-12_ITA Software installato: NANO_2ZN.hex

Dettagli

ELCART MANUALE DI ISTRUZIONI MULTIMETRO DIGITALE 9/8220 NI-4100

ELCART MANUALE DI ISTRUZIONI MULTIMETRO DIGITALE 9/8220 NI-4100 ART. 9/8220 PAGINA 1 DI 10 MANUALE DI ISTRUZIONI MULTIMETRO DIGITALE 9/8220 NI-4100 INDICE 1. ISTRUZIONI GENERALI 1.1 Precauzioni di sicurezza 1.1.1 Fasi preliminari 1.1.2 Utilizzo 1.1.3 Simboli 1.1.4

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

Manuale ProVari. www.provape.com 1

Manuale ProVari. www.provape.com 1 Manuale ProVari Grazie per l'acquisto della sigaretta elettronica ProVari! Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare la sigaretta elettronica. www.provape.com 1 La sigaretta elettronica, nota

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

QA-TEMP CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE. eed quality electronic design

QA-TEMP CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE. eed quality electronic design Power Fail Rx Tx Dout QEED www.q.it info@q.it CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE Isolato a 4 vie - RS485 MODBUS- Datalogger CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE Isolato a 4 vie - RS485 MODBUS- Datalogger

Dettagli

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ...

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ... Original instructions SIRe Competent Fan Heater Electric With quick guide SIReFCX SE... 2 GB... 19 DE... 36 FR... 53 ES... 70 IT... 87 NL... 104 NO... 121 PL... 138 RU... 155 For wiring diagram, please

Dettagli

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ...

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ... Original instructions SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide SIReAC SE... 2 GB... 21 DE... 40 FR... 59 ES... 78 IT... 97 NL... 116 NO... 135 PL... 154 RU... 173 For wiring diagram, please

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Contatti elettrici. Accessori. Applicazioni. Caratteristiche distintive. Descrizione. Opzioni

Contatti elettrici. Accessori. Applicazioni. Caratteristiche distintive. Descrizione. Opzioni Accessori Contatti elettrici Modello 8, contatto a magnetino Modello 83, contatto induttivo Modello 830 E, contatto elettronico Modello 85, contatti Reed WIKA scheda tecnica AC 08.0 Applicazioni Controllo

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2)

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) MANUALE UTENTE FT607M /FT607M2 MICROSPIA GSM PROFESSIONALE 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) FT607M /FT607M2 MANUALE UTENTE INDICE 1. Informazioni importanti.......................................4

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

NNKOMMS. kìçîç=~=é~êíáêé=ç~w. áåcáêé=eq` fëíêìòáçåá=ééê=äûìëç. fí~äá~åç

NNKOMMS. kìçîç=~=é~êíáêé=ç~w. áåcáêé=eq` fëíêìòáçåá=ééê=äûìëç. fí~äá~åç kìçîç=~=é~êíáêé=ç~w NNKOMMS áåcáêé=eq` fëíêìòáçåá=ééê=äûìëç fí~äá~åç 2 D 3497.201.01.02.11 11.2006 Indice 1 Gentile Cliente,... 5 2 Indicazioni generali... 7 2.1 Struttura dei documenti... 7 2.2 Garanzia...

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Dicembre 2013 190-01711-31_0A Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31)

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) CE 100-8 CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) AVVERTENZE Si ricorda che l installazione del prodotto deve essere effettuata da personale Specializzato. L'installatore

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO SUNSAVER TM REGOLATORE FOTOVOLTAICO MANUALE DELL'OPERATORE e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com MANUALE DELL'OPERATORE RIEPILOGO SPECIFICHE Volt sistema Volt PV massimi Ingresso

Dettagli

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 INDICE GENERALE 1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 4. COME DEVIARE LE CHIAMATE SU UN ALTRO APPARECCHIO...

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

L OSCILLOSCOPIO. L oscilloscopio è il più utile e versatile strumento di misura per il test delle apparecchiature e dei

L OSCILLOSCOPIO. L oscilloscopio è il più utile e versatile strumento di misura per il test delle apparecchiature e dei L OSCILLOSCOPIO L oscilloscopio è il più utile e versatile strumento di misura per il test delle apparecchiature e dei circuiti elettronici. Nel suo uso abituale esso ci consente di vedere le forme d onda

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 2ª) ver. Classe 3BN (elettronica) marzo 22 Giorgio Carpignano I.I.S. Primo LEVI - TORINO Il menù per oggi Lettura dei pulsanti Comunicazione

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli