Vendita di bombole di gas propano SOCAR

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vendita di bombole di gas propano SOCAR"

Transcript

1 Vendita di bombole di gas propano SOCAR Edizione gennaio 2013

2 Indice Indice... 1 Assortimento... 2 Sicurezza... 3 Pubblicità... 6 Vendita Nuovo acquisto/ Scambio... 7 Reso con / senza scheda deposito... 8 Scontrino di smarrimento... 9 Regolamento bombole di gas propano Regolamento schede deposito

3 Assortimento Contenuto 5 kg 10.5 kg 33 kg 7.5 kg 10 kg Volumi 12.5 l 26.5 l 79 l 18.2 l 24.0 l Materiale Acciaio Acciaio Acciaio Plastica Plastica Aspetto Diametro (mm) 229 ± ± ± ± ± 3 Altezza (mm) 488 ± ± ± ± ± 3 Peso a vuoto (kg) 7.0 ± ± ± ± ± ± 0.3 Impiego Grill / Fuochi a gas Esercizi commerciali / Fuochi a gas / Grill / Camper Industria/ Esercizi commerciali/ cantieri Grill / Fuochi a gas / Camper Camper Vantaggi Pratico Molto robusto Molto robusto Ideale per grill / leggero / pratico Leggero / pratico Importo deposito (IVA escl.) CHF 55.- CHF 55.- CHF 55.- CHF 80.- CHF

4 Sicurezza immagazzinamento di bombole di gas propano Il gas è invisibile e ha un odore intenso. Quando fuoriesce, il gas cade al suolo e vi resta a lungo. Le fuoriuscite di liquidi si individuano dalla nebbia e dalla formazione di ghiaccio che generano. Tutti i contenitori di gas sono sotto pressione e devono essere protetti dal riscaldamento intenso, in quanto la pressione sale in presenza di calore. L immagazzinamento delle bombole deve essere esclusivamente all aperto (anche di quelle vuote). NON immagazzinare in uffici, sottosuoli o cantine, perché il gas è più pesante dell aria e si deposita al suolo. (L ideale sarebbero balconi / aree in giardino.) NON devono esserci fonti di accensione in prossimità delle bombole. Contrassegnare chiaramente, con un etichetta o con del nastro adesivo, le bombole difettose o non a tenuta stagna e renderle subito al depositario. Gli armadietti per bombole devono essere debitamente provvisti delle targhette. Il cartello di sicurezza e divieto di fumo deve essere ben leggibile. 3

5 Sicurezza nel punto vendita Ogni armadietto d immagazzinamento contiene 3 cartelli: cartello divieto di fumo cartello di sicurezza cartello pubblicitario Ogni armadietto è richiudibile. Immagazzinaggio ERRATO NON riporre le bombole in posizione distesa NON devono esserci fonti di accensione in prossimità delle bombole. Immagazzinaggio CORRETTO Immagazzinare le bombole solo in posizione verticale. 4

6 Sicurezza Targa segnaletica per armadietto bombole 5

7 Pubblicità Insegna pubblicitaria con bombola Altezza: 1,36 m Insegna pubblicitaria Misure: 650 x 900 mm 6

8 Vendita Nuovo acquisto/ Scambio Nuovo acquisto In caso di un nuovo acquisto esibire sempre la scheda di deposito e la ricevuta nel pieghevole, insieme alla bombola. (Il cliente paga il gas contenuto nella bombola e il deposito per la bombola in prestito) Il pieghevole serve al cliente come dichiarazione del sistema ed è idoneo per una conservazione più sicura. Scambio La scheda di deposito non entra in gioco Il cliente paga soltanto il gas contenuto nella bombola. Scambio bombola soltanto tra bombole in acciaio. Attenzione: Tra bombola in acciaio e bombola in composito non avviene nessuno scambio, bensì un reso e un nuovo acquisto. Per lo scambio tra bombole di terzi consultare il regolamento per bombole di gas propano vedere pagina 10 e 11. 7

9 Vendita Reso con / senza scheda deposito Reso con scheda deposito Bombola SOCAR / Esso e scheda di deposito SOCAR / Esso = rimborso denaro (per il deposito). Reso senza scheda deposito Bombola SOCAR / Esso SENZA scheda di deposito = NESSUN rimborso di denaro In questo caso entra in gioco lo scontrino di smarrimento (vedere pagina 9). Bombola non SOCAR / Esso SENZA scheda di deposito per smaltimento MAI rimborso. Se il cliente solleva obiezioni, fare la segnalazione al concorrente. Ritirare la bombola vuota per lo smaltimento. Sulla bolla di consegna, alla voce "Annotazioni" riportare "non in scambio", altrimenti si verifica un ammanco delle scorte in inventario. 8

10 Vendita Scontrino di smarrimento Lo scontrino di smarrimento delle schede deposito viene consegnato al cliente del punto vendita oppure si trova in tedesco, francese o italiano all indirizzo: prodotti-e-servizi/socargas/bombole.html Il cliente compila lo scontrino di smarrimento in ogni sua parte e lo invia a: SOCAR Energy Switzerland GmbH Reparto Gas Liquido Uraniastrasse 40 Casella postale 8021 Zurigo 9

11 Vendita Regolamento bombole di gas propano Bombole di gas propano SOCAR / Esso Ritiro delle bombole con scheda deposito SOCAR / Esso o sostituzione 1:1 (bombole d acciaio vs bombole d acciaio / bombole di plastica vs bombole di plastica) Per le schede deposito Esso sono applicabile le stesse regole come per le schede deposito SOCAR. 10

12 Vendita Regolamento bombole di gas propano Bombole di gas propano di terzi per sostituzione con SOCAR / Esso Le presenti bombole di gas propano di terzi possono essere accettate per la sostituzione con bombole SOCAR / Esso. Scambio Bombole di plastica: 1:1 / Bombole d acciaio: 1:1 Per motivi di sicurezza, tutte le altre bombole di gas vengono naturalmente ritirate per fini di smaltimento gratuito. Tuttavia non è consentita alcuna sostituzione (1:1). 11

13 Vendita Regolamento schede deposito 12

14 Vendita Regolamento schede deposito 13

I NOSTRI SERVIZI ED I NOSTRI PRODOTTI

I NOSTRI SERVIZI ED I NOSTRI PRODOTTI ANTINCENDIO I NOSTRI SERVIZI ED I NOSTRI PRODOTTI GESTIONE COMPUTERIZZATA ATTREZZATURA ANTINCENDIO Esclusivo software gestionale per l elaborazione dei dati analitici, riferimenti UNI e scadenze operative

Dettagli

REGISTRI AZIENDALI LINEE GUIDA

REGISTRI AZIENDALI LINEE GUIDA Organismo di Controllo autorizzato con D.M. del MIRAAF n. 9697170 del 18/12/1996 in applicazione del Reg. CEE n. 834/2007 Via Don L. Milani, 4-95048 - Scordia/CT Tel.: (+39) 095 650716 / 095 650634 - Fax:

Dettagli

«CARATTERISTICHE E SICUREZZA DEI SERBATOI CRIOGENICI PER GNL»

«CARATTERISTICHE E SICUREZZA DEI SERBATOI CRIOGENICI PER GNL» «CARATTERISTICHE E SICUREZZA DEI SERBATOI CRIOGENICI PER GNL» Renzo Ciucci Sales & Marketing Manager I NOSTRI PRODOTTI TEMPERATURA GAS CRIOGENICI METANO 162 a 1 bar 15 gradi OSSIGENO 183 AZOTO -196 ARGON

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE

SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE E AZIENDALE CARTELLI DI PERICOLO: SIMBOLI CONFEZIONE DA 5 PEZZI FIG. 10000 CAVALLETTO PORTA CARTELLI CARATTERISTICHE: realizzato in materiale plastico per l inserimento di cartelli intercambiabili, bifacciale

Dettagli

Servizio di affrancatura Posta Introduzione al servizio «Spartiti e separati»

Servizio di affrancatura Posta Introduzione al servizio «Spartiti e separati» Servizio di affrancatura Posta Introduzione al servizio «Spartiti e separati» Edizione 2012 1 1. Preparazione degli invii Riunire gli invii in lotti secondo prodotto, formato e categoria di peso, ad es.

Dettagli

Formulario modello Lista di controllo per i punti vendita

Formulario modello Lista di controllo per i punti vendita Formulario modello Lista di controllo per i punti vendita CANTONE: Data del controllo: Punto vendita. Controllato da: Stato: 07/2015. Persona responsabile Designare la persona responsabile (OEspl; art.

Dettagli

PULIRE E UN GIOCO Promosso da HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione Detergenza

PULIRE E UN GIOCO Promosso da HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione Detergenza codice manifestazione: 15/015 REGOLAMENTO DEL CONCORSO DENOMINATO: PULIRE E UN GIOCO Promosso da HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione Detergenza Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.r.l.. Divisione Detergenza

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI PRITT CAMPAGNA UFFICIO 2014

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI PRITT CAMPAGNA UFFICIO 2014 REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI PRITT CAMPAGNA UFFICIO 2014 14/035 Promosso da HENKEL ITALIA Divisione Adesivi al Consumo Soggetto Promotore HENKEL ITALIA Divisione Adesivi al Consumo con sede legale in

Dettagli

PONY EXPRESS ROMA. Condizioni generali di trasporto

PONY EXPRESS ROMA. Condizioni generali di trasporto PONY EXPRESS ROMA Condizioni generali di trasporto Le presenti Condizioni Generali (di seguito CGS ) che costituiscono attuazione delle condizioni generali per l espletamento del servizio postale universale

Dettagli

Registro dell apparecchiatura Pag. 3 a 17. Indicazioni generali

Registro dell apparecchiatura Pag. 3 a 17. Indicazioni generali In Registro dell apparecchiatura Impianto di refrigerazione e/o condizionamento contenente taluni gas fluorurati ad effetto serra Regolamento (CE) n. 517/2014 Anno di riferimento 20 Copia operatore/tecnico

Dettagli

POWER FLEX TI REGALA UN BORSONE

POWER FLEX TI REGALA UN BORSONE REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMIO Rif. n. 14/041 POWER FLEX TI REGALA UN BORSONE Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Adesivi al consumo Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione adesivi al

Dettagli

REGOLAMENTO INTEGRALE Art. 11 D.P.R. 430/2001. Operazione a premi denominata: "Gamelife Card"

REGOLAMENTO INTEGRALE Art. 11 D.P.R. 430/2001. Operazione a premi denominata: Gamelife Card REGOLAMENTO INTEGRALE Art. 11 D.P.R. 430/2001 Operazione a premi denominata: "Gamelife Card" La sottoscritta Società Cidiverte S.p.a con sede legale in Via Boccaccio 15/a, 20123 Milano, Cod. Fisc. e P.IVA

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del registro di carico e scarico dei rifiuti speciali

Istruzioni per la compilazione del registro di carico e scarico dei rifiuti speciali Istruzioni per la compilazione del registro di carico e scarico dei rifiuti speciali (istruzioni per la compilazione del movimento di CARICO) Scarico Carico X del..11.1.2012 N...1. Caratteristiche del

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA N.

RAPPORTO DI PROVA N. PAGINA : 1 DI 7 Tipo di prodotto Scatola di derivazione Modello T65304HT / morsetto 66CSM035-M Descrizione T65304HT Scatola di derivazione in lega di alluminio pressofuso, 253X217X93,morsettiera di collegamento

Dettagli

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers -Zumpe GmbH Pumps and Sprayers Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual Solarcheck Mobilcenter P80 Istruzioni per l'uso SOLARCHECK MOBILCENTER P80 1. Dichiarazione

Dettagli

PANNELLO RETRORIFLETTENTE PER MOTRICI. 26 100 100 Pannello retrorif. kit 2 pz. 565x132 mm PANNELLO RETRORIFLETTENTE PER RIMORCHI

PANNELLO RETRORIFLETTENTE PER MOTRICI. 26 100 100 Pannello retrorif. kit 2 pz. 565x132 mm PANNELLO RETRORIFLETTENTE PER RIMORCHI PANNELLO RETRORIFLETTENTE PER MOTRICI 26 100 100 Pannello retrorif. kit 2 pz. 565x132 mm Pannello in alluminio evidenzia il tipo di veicolo in questo caso motrice, viene fissato generalmente con rivetti

Dettagli

Volani termici. Certificazione I volani Vs sono certificati CE. Volani termici. Note di capitolato B A Ø 1 1/2. Vista dall alto Ø 1/2

Volani termici. Certificazione I volani Vs sono certificati CE. Volani termici. Note di capitolato B A Ø 1 1/2. Vista dall alto Ø 1/2 Vs Serbatoio di accumulo di energia termica costruito in acciaio S25JR EN10025 e verniciato esternamente. Ideale per impianti di riscaldamento a bassa temperatura (impianti a pavimento, ventilconvettori,

Dettagli

Trasloco per aziende

Trasloco per aziende Trasloco per aziende Lista di controllo per un perfetto trasloco aziendale Pianificazione a 360 Definire il team che si occupa del progetto, distribuire i compiti e redigere una tabella dettagliata dei

Dettagli

Fai il pieno di buoni

Fai il pieno di buoni REGOLAMENTO DELL OPERAZIONE A PREMIO Fai il pieno di buoni 15/009 Promosso da HENKEL ITALIA S.r.l. - Divisione Cosmetica Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione Cosmetica con sede legale in Via

Dettagli

REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE BI -------------------------------------- Via Marconi, 23 13900 Biella

REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE BI -------------------------------------- Via Marconi, 23 13900 Biella REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE BI -------------------------------------- Via Marconi, 23 13900 Biella LAVORARE SICURI! Formazione e informazione dei lavoratori per l igiene e la sicurezza sul

Dettagli

CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP

CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP Caldaie in acciaio per la produzione di acqua calda ad inversione di fumi, funzionanti a scarti di legno, trucioli, pelet, segatura, cippati, bricchetti, gasolio,

Dettagli

REGOLAMENTO. 3. TIPOLOGIA DELLA MANIFESTAZIONE A PREMIO Concorso di sorte.

REGOLAMENTO. 3. TIPOLOGIA DELLA MANIFESTAZIONE A PREMIO Concorso di sorte. REGOLAMENTO Della Manifestazione a Premi promossa dalla HEINZ ITALIA SPA ai sensi del D.P.R 430 del 26.10.2001 e denominato VINCI LA SPESA ESSELUNGA. - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PROCEDURE PROCEDURA H. Procedura utilizzo gas compressi

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PROCEDURE PROCEDURA H. Procedura utilizzo gas compressi DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PROCEDURE EDIZIONE N 01 REVISIONE N 00 DATA 20/06/08 SEZIONE 08 PAGINA 1 di 3 PROCEDURA H Procedura utilizzo gas compressi Le bombole di gas compresso sono costituite

Dettagli

ACCESSO ALLA STRUTTURA...

ACCESSO ALLA STRUTTURA... REGOLAMENTO INTERNO ACCESSO ALLA STRUTTURA... 1 Iscrizione... 1 Quota d iscrizione... 2 Tessera di iscrizione... 2 Ospiti... 2 Calendario delle attivita... 2 UTILIZZO DELLA STRUTTURA... 3 Norme generali...

Dettagli

Alcune Norme Applicabili. Dott. Ing. Valter Melotti 1

Alcune Norme Applicabili. Dott. Ing. Valter Melotti 1 Alcune Norme Applicabili Dott. Ing. Valter Melotti 1 1 Recipienti Portatili di G.P.L. Non è difficile riscontrare nei cantieri la presenza di recipienti portatili di gas. Questi tipicamente possono essere:

Dettagli

Regolamento Operazione a Premi denominata Fatti l uno per l altro indetta da Sony Europe Limited - Sede Secondaria Italiana

Regolamento Operazione a Premi denominata Fatti l uno per l altro indetta da Sony Europe Limited - Sede Secondaria Italiana Regolamento Operazione a Premi denominata Fatti l uno per l altro indetta da Sony Europe Limited - Sede Secondaria Italiana La Società Sony Europe Limited - Sede Secondaria Italiana (di seguito SONY o

Dettagli

ECONET S CONFORME ALLE NORMATIVE EUROPEE EN 1263-1 E EN

ECONET S CONFORME ALLE NORMATIVE EUROPEE EN 1263-1 E EN Scheda tecnica e manuale di montaggio RETE DI SICUREZZA ECONET S CONFORME ALLE NORMATIVE EUROPEE EN 1263-1 E EN 1263-2 1 CARATTERISTICHE TECNICHE MATERIALE: POLIPROPILENE, stabilizzato ai raggi UV. COLORE:

Dettagli

COMUNE DI MARRUBIU Provincia di ORISTANO Piazza Roma, 5-09094 MARRUBIU (OR) REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ECOCENTRO COMUNALE

COMUNE DI MARRUBIU Provincia di ORISTANO Piazza Roma, 5-09094 MARRUBIU (OR) REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ECOCENTRO COMUNALE COMUNE DI MARRUBIU Provincia di ORISTANO Piazza Roma, 5-09094 MARRUBIU (OR) REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ECOCENTRO COMUNALE Approvato con deliberazione C.C. n. 17 del 13/05/2008 1. FINALITA DELLA STAZIONE

Dettagli

DEFINIZIONE DI OPERATORE Il regolamento sugli F-gas stabilisce che l operatore dell'impianto o dell estintore è responsabile del rispetto degli

DEFINIZIONE DI OPERATORE Il regolamento sugli F-gas stabilisce che l operatore dell'impianto o dell estintore è responsabile del rispetto degli REGISTRO DELL APPARECCHIATURA IMPIANTO DI REFRIGERAZIONE E/O CONDIZIONAMENTO CONTENENTE TALUNI GAS FLUORURATI AD EFFETTO SERRA Regolamento (CE) n. 842/2006 DEFINIZIONE DI OPERATORE Il regolamento sugli

Dettagli

REGOLAMENTO D ESAME PER I CORSI DI LINGUA

REGOLAMENTO D ESAME PER I CORSI DI LINGUA REGOLAMENTO D ESAME PER I CORSI DI LINGUA (Versione 01.01.2012) INTRODUZIONE 3 PROCEDURA DI QUALIFICAZIONE 3 TEST DI LIVELLO 3 AMMISSIONE AL TEST DI LIVELLO 3 FORMA 3 SUPPORTI ESTERNI 3 CORREZIONE E VALUTAZIONE

Dettagli

n. 1,00 x 861,28=... 861,28

n. 1,00 x 861,28=... 861,28 S.02.10.30 Passerella per attraversamenti di scavi o spazi affaccianti sul vuoto fornite di parapetti su entrambi i lati, in conformità alla normativa vigente. Montaggio e nolo per il 1 mese. Pedonale

Dettagli

Smaltimento & Recupero Gas Refrigeranti

Smaltimento & Recupero Gas Refrigeranti Smaltimento & Recupero Gas Refrigeranti Servizio EcoStar Rivoira Refrigerants offre alla propria clientela il servizio EcoStar nella funzione di azienda con intermediazione di rifiuti senza detenzione.

Dettagli

LOGISTICA DI AMAZON - TARIFFE Valido dal 4 agosto 2015

LOGISTICA DI AMAZON - TARIFFE Valido dal 4 agosto 2015 LOGISTICA DI AMAZON - TARIFFE Valido dal 4 agosto 205 È semplice e conveniente Paghi solamente quello che usi, non sono previsti requisiti minimi, tariffe di configurazione o quote di abbonamento. Spedisci

Dettagli

La gestione dei laboratori: le norme tecniche

La gestione dei laboratori: le norme tecniche Gestione dei laboratori e delle sostanze pericolose a scuola 1 SEGMENTO QUALIFICAZIONE di BASE (ex Art.3) Funzionalità e sicurezza nei laboratori La gestione dei laboratori: le norme tecniche I requisiti

Dettagli

ABBIGLIAMENTO - ANTINFORTUNISTICA

ABBIGLIAMENTO - ANTINFORTUNISTICA CARTELLO POLIONDA CONCESSIONE EDILE 7362000 Pezzo cm 68X98 1660 00 20 4 B CARTELLO IN PVC CON 11 SIMBOLI 7362003 Pezzo cm 138X98 1680 00 10 B CARTELLO IN ALLUMINIO VIETATO ACCESSO NON AUTORIZZATI 7362005

Dettagli

PELLET 30 FD+ COMBI AUTOMATIC PLUS. CALDAIA A PELLET AUTOMATICA 30 kw CALDAIA COMBINATA A PELLET E LEGNA. 20 kw

PELLET 30 FD+ COMBI AUTOMATIC PLUS. CALDAIA A PELLET AUTOMATICA 30 kw CALDAIA COMBINATA A PELLET E LEGNA. 20 kw PELLET 30 AUTOMATIC PLUS CALDAIA A PELLET AUTOMATICA 30 kw FD+ COMBI CALDAIA COMBINATA A PELLET E LEGNA 20 kw PELLET 30 Automatic Plus Benvenuti nel mondo del riscaldamento a pellet La caldaia Pellet 30

Dettagli

1) L'imballaggio più il suo contenuto di materia pericolosa V. 2) Il prodotto finale dell'operazione d'imballaggio pronto per la spedizione V

1) L'imballaggio più il suo contenuto di materia pericolosa V. 2) Il prodotto finale dell'operazione d'imballaggio pronto per la spedizione V 3001 Cosa s'intende per collo? 1) L'imballaggio più il suo contenuto di materia pericolosa 2) Il prodotto finale dell'operazione d'imballaggio pronto per la spedizione 3) L'imballaggio o recipiente pronto

Dettagli

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli:

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: parcheggiati al di fuori degli appositi stalli indicati dalla segnaletica o parcheggiati in aree

Dettagli

Henkel ti regala il Natale

Henkel ti regala il Natale MODIFICA AL REGOLAMENTO DEL CONCORSO DENOMINATO: Henkel ti regala il Natale 15/036 Promosso da HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione ADESIVI AL CONSUMO Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione Adesivi

Dettagli

C o m u n e di Canobbio ORDINANZA D'APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO COMUNALE SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI

C o m u n e di Canobbio ORDINANZA D'APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO COMUNALE SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI C o m u n e di Canobbio ORDINANZA D'APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO COMUNALE SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI Valevole dal gennaio 009 Risoluzione Municipale n. 730 del 0..008 Ordinanza d'applicazione del regolamento

Dettagli

La fatturazione e L IVA. Prof. Pietro Samarelli

La fatturazione e L IVA. Prof. Pietro Samarelli La fatturazione e L IVA Prof. Pietro Samarelli La fattura 2 La fattura è il documento più importante della vendita; E obbligatoria per legge; ha una funzione fiscale (contiene il calcolo dell IVA); ha

Dettagli

REGOLAMENTO. Humana Italia S.p.A. - Viale Liguria 22/A - 20143 Milano - C.F. / P.I. 01434070155. Registro delle Imprese 01434070155

REGOLAMENTO. Humana Italia S.p.A. - Viale Liguria 22/A - 20143 Milano - C.F. / P.I. 01434070155. Registro delle Imprese 01434070155 REGOLAMENTO Della Manifestazione a Premi promossa da Humana Italia S.p.A. ai sensi del D.P.R 430 del 26.10.2001 e denominato Candelina d oro 1. SOGGETTO PROMOTORE: Humana Italia S.p.A. - Viale Liguria

Dettagli

Ordinare codici a barre ed etichette di spedizione Istruzioni. Ottobre 2015

Ordinare codici a barre ed etichette di spedizione Istruzioni. Ottobre 2015 Ordinare codici a barre ed etichette di spedizione Istruzioni Ottobre 2015 1 Sommario 1 Prime fasi 3 1.1 Login 3 1.2 Modificare la password 3 1.3 Validità 3 2 Codici a barre 4 2.1 Aspetti generali sul

Dettagli

CONTRATTO ESTIMATORIO

CONTRATTO ESTIMATORIO Allegato C3 FAC SIMILE Contratto estimatorio Protesi ortopediche e mezzi di sintesi Premessa Il contratto estimatorio è il contratto con cui una parte consegna una o più cose mobili all altra parte e questa

Dettagli

I costi della Logistica di Amazon

I costi della Logistica di Amazon I costi della Amazon Seleziona la categoria prodotti, per la quale desideri offrire la Amazon: Prodotti multimea Prodotti non multimea Prodotti sovramensionati Dimensioni standard Un'unità imballata con

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI PER LA GESTIONE RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche)

INFORMAZIONI GENERALI PER LA GESTIONE RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) INFORMAZIONI GENERALI PER LA GESTIONE RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) RIG.ECO srl via dell artigianato 14 1di 9 INDICE 1. PREMESSA...1 2. DEFINIZIONI...3 3. SCOPO DEL DOCUMENTO...4

Dettagli

SICUREZZA NELL USO DEI GAS COMPRESSI E LIQUEFATTI. Ing. Luca Moroni Gruppo Socogas S.p.a. GPL in serbatoi.

SICUREZZA NELL USO DEI GAS COMPRESSI E LIQUEFATTI. Ing. Luca Moroni Gruppo Socogas S.p.a. GPL in serbatoi. Ing. Luca Moroni Gruppo Socogas S.p.a. GPL in serbatoi. 1 Il GPL. 2 Tipologie di contenitori. 2.1 Serbatoi esterni. 2.2 Serbatoi da interro con protezione catodica. 2.3 Serbatoi da interro con guscio in

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONSULTAZIONE DEGLI ARCHIVI

REGOLAMENTO PER LA CONSULTAZIONE DEGLI ARCHIVI REGOLAMENTO PER LA CONSULTAZIONE DEGLI ARCHIVI Capo I Condizioni di consultabilità dei documenti Articolo 1 La consultazione degli archivi di APICE è subordinata alla compilazione da parte dello studioso

Dettagli

0051 CPD 0080 0051 CPD 0081

0051 CPD 0080 0051 CPD 0081 LINEA 60 LINEA 80 LINEA 100 MONO PARETE IN ALLUMINIO MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 06 0051 0051 CPD 0080 0051 CPD 0081 MI-MP_1.2.odt 1/8 AVVERTENZE L'installazione deve essere effettuata

Dettagli

Regolamento n. 517/2014 sui gas fluorurati effetto serra (F-gas), che abroga il regolamento n. 842/2006

Regolamento n. 517/2014 sui gas fluorurati effetto serra (F-gas), che abroga il regolamento n. 842/2006 Regolamento n. 517/2014 sui gas fluorurati effetto serra (F-gas), che abroga il regolamento n. 842/2006 AIB Area Regolamento n. 517/2014 pubblicato su GUCE L150 del 20 maggio 2014 entra in vigore il 20

Dettagli

PROCEDURA APPROVVIGIONAMENTO BOMBOLE DI GAS MEDICALI ALLE UUOO DEL POLO H3 ED ALLE UNITA MOBILI

PROCEDURA APPROVVIGIONAMENTO BOMBOLE DI GAS MEDICALI ALLE UUOO DEL POLO H3 ED ALLE UNITA MOBILI PRESIDIO OSPEDALIERO P. COLOMBO DI VELLETRI PROCEDURA APPROVVIGIONAMENTO BOMBOLE DI GAS MEDICALI ALLE UUOO DEL POLO H3 ED ALLE UNITA MOBILI REDAZIONE Direzione Sanitaria Polo H3: dr Paolo Angeletti Farmacia

Dettagli

COMPLESSO INCUBATORE INDUSTRIALE

COMPLESSO INCUBATORE INDUSTRIALE NR. DESCRIZIONE Oneri di sicurezza aggiuntivi alle forniture previste per il ", CENTRO DI ECCELLENZA, LABORATORIO PESANTE" a compenso della specifica disposizione del cantiere, dell'attuazione di tutte

Dettagli

Altri modelli di approvvigionamento: Transito e Conto Deposito.

Altri modelli di approvvigionamento: Transito e Conto Deposito. Corso base: il processo della Logistica Farmaceutica, prospettive e sfide per il farmacista del SSN Altri modelli di approvvigionamento: Transito e Conto Deposito. Salvatore Coppolino Catania, 14 Febbraio

Dettagli

Aria primaria regolabile Aria secondaria regolabile Aria terziaria pretarata - Canna fumaria - altezza (m) 4. Canna fumaria - diametro (mm)

Aria primaria regolabile Aria secondaria regolabile Aria terziaria pretarata - Canna fumaria - altezza (m) 4. Canna fumaria - diametro (mm) Stufe a Legna CARATTERISTICHE TECNICHE DORELLA_L8_PT DATI Aria primaria regolabile Aria secondaria regolabile Aria terziaria pretarata - Canna fumaria - altezza (m) 4 Canna fumaria - diametro (mm) 200x200

Dettagli

Alunno...classe...data...

Alunno...classe...data... ERIICA DI EDUCAZIONE TECNICA UN MONDO NEL SOTTOSUOLO LA RETE DI DISTRIBUZIONE DEL GAS IMPIANTI DOMESTICI MANUTENZIONE E SICUREZZA DELL IMPIANTO A GAS DOMESTICO Esercizio n. 1 - Rispondi alle seguenti domande:

Dettagli

C 104-02. Pictor Dual. esterna. Caldaia murale combinata istantanea per esterni

C 104-02. Pictor Dual. esterna. Caldaia murale combinata istantanea per esterni C 104-02 Pictor Dual Caldaia murale combinata istantanea per esterni made in Italy esterna Caldaia murale combinata istantanea per esterni Pictor Dual esterna Pictor Dual CTFS 24 - CTFS 28 esterna PICTOR

Dettagli

MATERASSINO AD ARIA A BOLLE

MATERASSINO AD ARIA A BOLLE MATERASSINO AD ARIA A BOLLE 28513 SOLO MATERASSO MANUALE D USO E MANUTENZIONE 28514 SOLO COMPRESSORE 28515 MATERASSO + COMPRESSORE ATTENZIONE: Gli operatori devono leggere e capire completamente questo

Dettagli

AVVERTENZE E SICUREZZE

AVVERTENZE E SICUREZZE AVVERTENZE E SICUREZZE SIMBOLI UTILIZZATI NEL SEGUENTE MANUALE ATTENZIONE: indica azioni alle quali è necessario porre particolare cautela ed attenzione PERICOLO: VIETATO: indica azioni pericolose per

Dettagli

Carta intestata impresa associata

Carta intestata impresa associata Carta intestata impresa associata Spett.le Cliente, La informiamo che l art. 16, comma 1, del D.P.R. n. 43 del 27 gennaio 2012, prevede che, a partire dall anno in corso, entro il 31 maggio di ogni anno

Dettagli

BILANCE ZENITH con Zenith System Ultimo Aggiornamento: 19 dicembre 2007

BILANCE ZENITH con Zenith System Ultimo Aggiornamento: 19 dicembre 2007 BILANCE ZENITH con Zenith System Ultimo Aggiornamento: 19 dicembre 2007 INDICE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA DI COMUNICAZIONE...1 CONFIGURAZIONE AREA51...2 IMPOSTAZIONE ANAGRAFICA...2 CONFIGURAZIONE BILANCIA...2

Dettagli

BECCATO DALLA FORTUNA

BECCATO DALLA FORTUNA REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMIO BECCATO DALLA FORTUNA Promosso dal Consorzio CENTRO COMMERCIALE LE CICOGNE Soggetto Promotore Consorzio CENTRO COMMERCIALE LE CICOGNE con sede in Via Galileo Galilei 4008

Dettagli

D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 Art. 5 Comma 9 "AL TETTO"

D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 Art. 5 Comma 9 AL TETTO TESTO COORDINATO D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 - "Regolamento recante norme per la progettazione, l'installazione, l'esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento

Dettagli

Tipo di intervento Tipo di controllo Periodicità (g) Sorveglianza 30

Tipo di intervento Tipo di controllo Periodicità (g) Sorveglianza 30 Scheda N 1 Estintori Tipo di controllo Sorveglianza 30 A1 Verificare i seguenti aspetti: a) l estintore sia presente e segnalato con apposito cartello, secondo quanto prescritto dalla legislazione vigente;

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato NASTRI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato NASTRI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3063 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato NASTRI Norme concernenti la concessione di agevolazioni per la sostituzione di caldaie in

Dettagli

LA SPESA INTELLIGENTE Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Detersivi

LA SPESA INTELLIGENTE Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Detersivi REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO: LA SPESA INTELLIGENTE Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Detersivi codice manifestazione: 14/059 Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Detersivi

Dettagli

ISTRUZIONI PREVENTIVE ANTINCENDIO A TUTTO IL PERSONALE

ISTRUZIONI PREVENTIVE ANTINCENDIO A TUTTO IL PERSONALE ISTRUZIONI PREVENTIVE ANTINCENDIO A TUTTO IL PERSONALE MISURE PREVENTIVE PER TUTTI I LAVORATORI E vietato depositare e manipolare sostanze infiammabili in quantità superiori alla normale dotazione prevista.

Dettagli

Istruzioni per la compilazione della dichiarazione ai sensi dell art.16 comma 1 del DPR n.43/2012

Istruzioni per la compilazione della dichiarazione ai sensi dell art.16 comma 1 del DPR n.43/2012 Istruzioni per la compilazione della dichiarazione ai sensi dell art.16 comma 1 del DPR n.43/2012 Normativa di riferimento Regolamento CE 842/2006; DPR 43/2012; DLgs 26/2013 Campo di applicazione Soggetti

Dettagli

( computo metrico) N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unitario Importo RIPORTO Dismissioni - Rimozioni

( computo metrico) N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unitario Importo RIPORTO Dismissioni - Rimozioni Oggetto: LAVORI DI ADEGUAMENTO SISMICO DELLA SCUOLA PRIMARIA G. A. RANERI NELLA FRAZIONE BORGO Pag. 1 DEL COMUNE DI ITALA.- ( computo metrico) RIPORTO Dismissioni - Rimozioni 1 1 21.1.21 Scomposizione

Dettagli

SPESE DI SPEDIZIONE E CONSEGNA WINE-DIFFUSION

SPESE DI SPEDIZIONE E CONSEGNA WINE-DIFFUSION SPESE DI SPEDIZIONE E CONSEGNA WINE-DIFFUSION SEZIONE DI AIUTO E INFORMAZIONE: Cliccando sulle voci del menu a colonna alla tua sinistra potrai avere tutte le risposte ai tuoi quesiti: cosa fare se è la

Dettagli

CITTA DI DESENZANO DEL GARDA

CITTA DI DESENZANO DEL GARDA CITTA DI DESENZANO DEL GARDA PROVINCIA DI BRESCIA CORPO DI POLIZIA LOCALE VIA GIOSUÈ CARDUCCI, 2-25015 DESENZANO DEL GARDA TEL. 030 9994103 FAX 030 9994514 030 9912365 E-mail: polizialocale@comune.desenzano.brescia.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER OPERAZIONE A PREMIO EX ARTT.10 E 11 D.P.R. 430/2001 OPERAZIONE A PREMIO HP SUMMERPARK

REGOLAMENTO PER OPERAZIONE A PREMIO EX ARTT.10 E 11 D.P.R. 430/2001 OPERAZIONE A PREMIO HP SUMMERPARK REGOLAMENTO PER OPERAZIONE A PREMIO EX ARTT.10 E 11 D.P.R. 430/2001 OPERAZIONE A PREMIO HP SUMMERPARK 1. Soggetto promotore Soggetto promotore è Hewlett Packard Italiana S.r.l. con sede legale in via G.

Dettagli

BRILLANTE ANCHE NELLA CONVENIENZA

BRILLANTE ANCHE NELLA CONVENIENZA codice manifestazione: 14/013 REGOLAMENTO DELL OPERAZIONE A PREMIO BRILLANTE ANCHE NELLA CONVENIENZA Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. - Divisione Cosmetica Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione

Dettagli

SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI.

SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI. SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI. 1. RETE ANTICADUTA CERTIFICATA EN 1263-1, PER APPLICAZIONI

Dettagli

SCHEDA TECNICA N 16 AZOTO LIQUIDO

SCHEDA TECNICA N 16 AZOTO LIQUIDO SCHEDA TECNICA N 16 AZOTO LIQUIDO SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE AZIENDALE V I A A L B E R T O N I, 1 5-4 0 1 3 8 B O L O G N A 0 5 1. 6 3. 6 1. 1 3 7 - FA X 0 5 1. 6 3. 6 1. 1 4 5 E-mail: spp@aosp.bo.it

Dettagli

A.O.U. Sassari. Pagina 1 di 6 CONTO DEPOSITO

A.O.U. Sassari. Pagina 1 di 6 CONTO DEPOSITO CONTO DEPOSITO 1 - Oggetto Consegna, in Conto Deposito, dei beni di cui alla procedura di gara PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA ANNUALE, IN LOTTI DISTINTI DI ENDOPROTESI TORACICHE DA DESTINARE ALL UNITA

Dettagli

IL BELLO DELL IMBALLO Gioco didattico

IL BELLO DELL IMBALLO Gioco didattico RSAJunior SCHEDA LAVORO Nr. 13 CONSUMI IL BELLO DELL IMBALLO Gioco didattico Prima della rivoluzione industriale i contenitori erano costruiti da artigiani (per es. vasai) ed erano quasi sempre riutilizzati

Dettagli

CASSETTE E CONTENITORI SERIE STORAGE

CASSETTE E CONTENITORI SERIE STORAGE O LO SPAZIO EDUCHIAM CASSETTE E CONTENITORI SERIE STORAGE PER TUTTI GLI IMPIEGHI DISPONIBILI FINO A 5 COLORI ROBUSTI E AFFIDABILI NEL TEMPO ADATTI PER IL TRASPORTO E L IMMAGAZZINAMENTO A RICHIESTA FORNIBILI

Dettagli

Procedura. Amministrativo-Contabile. Servizio di Cassa Interno. Gestione Servizio di Cassa Interno

Procedura. Amministrativo-Contabile. Servizio di Cassa Interno. Gestione Servizio di Cassa Interno Procedura Amministrativo-Contabile Servizio di Cassa Interno Gestione Servizio di Cassa Interno (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 27/06/2012) Art. 1. OBIETTIVO La presente procedura contiene

Dettagli

Dixan Liquido ti regala 5 in buoni spesa

Dixan Liquido ti regala 5 in buoni spesa REGOLAMENTO DELL OPERAZIONE A PREMIO Dixan Liquido ti regala 5 in buoni spesa 15/040 Promosso da HENKEL ITALIA S.r.l. - Divisione Detergenza Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione Detergenza

Dettagli

NUOVE PROCEDURE DI RACCOLTA DEI RIFIUTI SPECIALI A RISCHIO CHIMICO E INFETTIVO E DEI RIFIUTI RADIOATTIVI

NUOVE PROCEDURE DI RACCOLTA DEI RIFIUTI SPECIALI A RISCHIO CHIMICO E INFETTIVO E DEI RIFIUTI RADIOATTIVI NUOVE PROCEDURE DI RACCOLTA DEI RIFIUTI SPECIALI A RISCHIO CHIMICO E INFETTIVO E DEI RIFIUTI RADIOATTIVI Dott.ssa Loredana Musmeci (Direttore del Dipartimento Ambiente Dipartimento Ambiente e Connessa

Dettagli

VERIFICA INTERPERIODALE 1 MODULO B

VERIFICA INTERPERIODALE 1 MODULO B VERIFICA INTERPERIODALE 1 MODULO B A] TEST Indica la risposta esatta tra quelle proposte. 1 Il patrimonio netto è rappresentato: a) dalla differenza capitale proprio e capitale di terzi b) dalla differenza

Dettagli

La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro

La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro L energia si trova dappertutto intorno a noi PRIMARIE MESSE A DISPOSIZIONE DALLA NATURA SECONDARIE

Dettagli

codice manifestazione: 14/014 REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO: Casa Brillante

codice manifestazione: 14/014 REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO: Casa Brillante codice manifestazione: 14/014 REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO: Casa Brillante Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Detersivi Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Detersivi

Dettagli

UNITA DI STAFF SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE NORME DI SICUREZZA PER L UTILIZZO E LO STOCCAGGIO DI BOMBOLE DI GAS

UNITA DI STAFF SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE NORME DI SICUREZZA PER L UTILIZZO E LO STOCCAGGIO DI BOMBOLE DI GAS UNITA DI STAFF SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE NORME DI SICUREZZA PER L UTILIZZO E LO STOCCAGGIO DI BOMBOLE DI GAS MEDICALI COMPRESSI ALL INTERNO DELLE UNITA OPERATIVE REVISIONE DATA RSPPA 0 07/08/2003

Dettagli

1. Denominazione della sostanza/preparato e della società

1. Denominazione della sostanza/preparato e della società Pagina:: 1/5 1. Denominazione della sostanza/preparato e della società Nome commerciale Articolo numero 334200-280/334200-290 scopo cura delle macchine Dati relativi al produttore: Sonax GmbH & Co.KG Münchener

Dettagli

CONTRATTO ESTIMATORIO

CONTRATTO ESTIMATORIO Premessa Il contratto estimatorio è il contratto con cui una parte consegna una o più cose mobili all altra parte e questa si obbliga a pagare il prezzo, salvo che restituisca le cose nel termine stabilito

Dettagli

Lista di controllo Piattaforme di lavoro elevabili

Lista di controllo Piattaforme di lavoro elevabili Sicurezza realizzabile Lista di controllo Piattaforme di lavoro elevabili Nella vostra azienda le piattaforme di lavoro elevabili vengono usate in condizioni di sicurezza? Le piattaforme di lavoro elevabili

Dettagli

VINCI UNA SFERA D ORO CON BREF

VINCI UNA SFERA D ORO CON BREF codice manifestazione: 15/003 REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO: VINCI UNA SFERA D ORO CON BREF Promosso da HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione Detersivi Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione

Dettagli

Indicazioni di recupero estivo per gli studenti con giudizio sospeso anno scolastico 2015-2016

Indicazioni di recupero estivo per gli studenti con giudizio sospeso anno scolastico 2015-2016 Liceo Ginnasio Luigi Galvani - Bologna Indicazioni di recupero estivo per gli studenti con giudizio sospeso anno scolastico 2015-2016 Classe: 2 P Disciplina: MATEMATICA Docente: Graziella Ferini Testi

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI DI SICUREZZA

OPERE PROVVISIONALI DI SICUREZZA COMUNE DI MASCALUCIA PROVINCIA DI CATANIA AREA LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONE Servizio per la gestione e manutenzione impianti di depurazione acque reflue del Comune di Mascalucia OPERE PROVVISIONALI DI

Dettagli

Scritto da Enologia Menietti Lunedì 01 Dicembre 2008 23:56 - Ultimo aggiornamento Lunedì 04 Ottobre 2010 14:39

Scritto da Enologia Menietti Lunedì 01 Dicembre 2008 23:56 - Ultimo aggiornamento Lunedì 04 Ottobre 2010 14:39 COME ORDINARE ONLINE CARRELLO Menietti Enologia dispone di un carrello della spesa la cui gestione è semplicissima: - se decidete di non concludere l'ordine subito, il carrello manterrà gli articoli prescelti

Dettagli

AMICO GPL IL SERBATOIO INTERRATO IN DOPPIA PARETE

AMICO GPL IL SERBATOIO INTERRATO IN DOPPIA PARETE AMICO GPL IL SERBATOIO INTERRATO IN DOPPIA PARETE IMPERMEABILE INVISIBILE ISPEZIONABILE DOPPIA PARETE: una soluzione sicura e innovativa Una perdita del serbatoio è sempre possibile, è indispensabile prevenirla

Dettagli

Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari

Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari Sicurezza realizzabile Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari Gli interventi di manutenzione sui veicoli ferroviari vengono svolti in condizioni di sicurezza? La manutenzione dei

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA pagina 1/5 Beauty ortho B Data di stampa: 5 ottobre 2015 1. Identificazione della sostanza/miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale: Beauty Ortho B 1.2 Utilizzi

Dettagli

Avviamento inatteso di macchine e impianti Lista di controllo

Avviamento inatteso di macchine e impianti Lista di controllo Avviamento inatteso di macchine e impianti Lista di controllo La vostra azienda ha adottato misure adeguate per evitare l avviamento inatteso di macchine e impianti? Ecco i pericoli principali: rimessa

Dettagli

Domande e risposte sulla legge 10/91

Domande e risposte sulla legge 10/91 Domande e risposte sulla legge 10/91 Di cosa si occupa la legge 10/91? La legge 10/91 contiene le norme per l attuazione del piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell energia, di risparmio

Dettagli

ESPERTO IN APPARECCHIATURE FISSE DI REFRIGERAZIONE, CONDIZIONAMENTO D ARIA E POMPE DI CALORE

ESPERTO IN APPARECCHIATURE FISSE DI REFRIGERAZIONE, CONDIZIONAMENTO D ARIA E POMPE DI CALORE ESPERTO IN APPARECCHIATURE FISSE DI REFRIGERAZIONE, CONDIZIONAMENTO D ARIA E POMPE DI CALORE Figura L Esperto in apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d aria e pompe di calore è quella

Dettagli

In data.. TRA PREMESSO

In data.. TRA PREMESSO i.e.s. CONVENZIONE PER IL CONFERIMENTO DEI RIFIUTI URBANI, SPECIALI NON PERICOLOSI E PERICOLOSI AI SENSI DEL D.LGS. 03/04/2006 N.152 ARTICOLO 188 COMMA 2 LETTERA C). In data.. TRA AnconAmbiente S.p.A.

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA NEW IPA SUPER DE-ICER 300ML

SCHEDA DI SICUREZZA NEW IPA SUPER DE-ICER 300ML SCHEDA DI SICUREZZA NEW IPA SUPER DE-ICER 300ML 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA NOME DEL PRODOTTO: PARTE No.: NEW IPA SUPER DE-ICER 300ML SDI300 FORNITORE: 2. COMPOSIZIONE/INFORMAZIONE

Dettagli