Il BIM e il Cloud Design

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il BIM e il Cloud Design"

Transcript

1 Il BIM e il Cloud Design Stefano Converso - Research Fellow - Parametric Design in Contemporary Practice, Adjunct Professor of Parametric Design, Università degli Studi Roma Tre - Dipartimento di Architettura Uno dei problemi più grandi che si pone di fronte a una struttura di progettazione contemporanea che voglia accedere al modo di progettazione BIM è senza dubbio il tema della interoperabilità : lo scambio dati, e informazioni, tra gli operatori. Essa è sempre stata trattata in passato come mero problema tecnico: un file architettonico deve poter essere trasferito, con il minor numero di imperfezioni possibili, a chi deve occuparsi delle parti ingegneristiche, a chi deve occuparsi di quelle economiche, o anche a chi deve occuparsi di aspetti di cantiere, di produzione. Chiunque segua un qualsiasi progetto sa benissimo quanta parte del lavoro stia nello scambio continuo di informazioni e documenti tra strutture che non si trovano nello stesso luogo, e quanto i tempi di aggiornamento, ricezione, valutazione siano gran parte del lavoro quotidiano di network di operatori che vengono assemblati in modo diverso per le diverse occasioni: tender, gare, concorsi di progettazione, gruppi di progettazione, esecuzione, monitoraggio. Qual è il rapporto tra la importante mole di dati collegata ai modelli BIM, che danno evidenza a una serie di relazioni, e questo scambio continuo, fatto anche di intederminatezza, rimpallo di responsabilità, di attività lavorative? Chi se ne assume il carico? Nelle esperienze pionieristiche, c è sempre un sovraccarico da parte della struttura che intende spingere l innovazione, e che concentra su di sé il carico di modellazione più importante, che sintetizza dati essenziali al controllo del processo. Cosa generalmente più semplice da ottenere in ambiti come quello dell architettura più tradizionalmente legati a questo tipo di modellazioni e alla loro gestione anche temporale, non sottoposta a strette rendicontazioni. Our labour is cheaper ha detto uno dei componenti del gruppo di progettazione dello studio SHoP Architects, di New York, impegnato a sperimentare in prima persona i nuovi metodi di progettazione. Nel loro caso, poi, l esigenza di controllo del processo si legava alla possibilità di realizzazione di forme complesse, non sempre accettate dalle imprese, timorose della incertezza collegata. Ogni nostro progetto inizia soprattutto al telefono, era un altra delle frasi chiave del loro lavoro.

2 Img 1 - BIM -scape - Progetto MEIS - A sinistra: elaborati impiantistici, a destra la corrispondente vista del modello BIM In Italia ci sono strutture che hanno scelto di intraprendere la strada del BIM e cercano per questo relazioni con altri su cui basare uno scambio di alto livello. Ma allo stesso tempo devono occuparsi di fill the gap : di fare un coordinamento richiesto a chi deve mettere in campo un modello di sintesi, anche quando certe informazioni latitano. Lo ha fatto e lo sta facendo, solo per fare un esempio, lo studio -scape, che ha deciso coraggiosamente di lavorare in BIM sull appalto pubblico del nuovo museo MEIS di Ferrara fin dalla fase definitiva. E che ha scelto di rendere un servizio anche al proprio committente facendo una integrazione e verifica degli elaborati provenienti dalle diverse sorgenti. E che sta ora intessendo rapporti professionali con una rete di società e studi interessati ad evolvere il proprio metodo di lavoro, o che già stanno sperimentando metodi di lavoro BIM.

3 Img 2 - BIM -scape - Progetto MEIS - sopra: Il modello HVAC e Plumbing con un sistema selezionato sotto: una verifica di clash detection attuata via web e condivisa con i consulenti.

4 Dietro a queste strutture di dati, quindi, ci sono e ci devono essere dei rapporti di lavoro: chiunque inizi a lavorare con strumenti o con un metodo BIM mette le relazioni, la raccolta e la gestione di dati al centro del proprio interesse. Il tema politico è al centro di questi processi. Ma lo è anche quello della forma professionale. Strumenti digitali come quelli che vengono continuamente raffinati, infatti, aprono la strada alla possibilità che chi non si occupava prima di certi argomenti possa in qualche modo interessarsene. Il software è il ponte verso conoscenze altre, per la semplice caratteristica di stabilire un linguaggio comune, condivisibile. Ma soprattutto perché stabilisce un ponte verso la simulazione: costruttiva, energetica o economica che sia. E lo fa con un elemento, il 3D, potenzialmetne sintetico. In un processo, e un epoca, continuamente soggetti a distrazione. Proprio sui digital bridges si basava uno dei più innovativi programmi di ricerca della prima scena digitale, il Product Architecture Lab dello Stevens Institute of Technology, che non a caso metteva insieme ingegneria, product design e architettura su un terreno comune basato sul software, e sulla costruzione di procedure personalizzate per lo scambio e l analisi in tempo reale. Installato, non a caso, in una scuola di ingegneria. E mirato a rompere le barriere disciplinari per costruire figure professionali nuove.

5 Img 3 - Le schema di curriculum del programma PAE dello Stevens Institute of Technology Chi costruisce certi modelli non può essere un disegnatore, o per aggiornare i termini ai tempi un BIM Monkey : modellare un impianto, o una carpenteria, o un rivestimento, significa conoscerlo, o imparare a comprendere quanto dagli altri proviene. Alcuni sostengono che la soluzione sia ancora una volta da affidarsi allo specialismo: solo un tavolo di specialisti può arrivare alle soluzioni. La pratica e l osservazione dei processi in cui siamo stati immersi ci mostra al contrario come l estensione delle interazione e l espansione delle competenze generino nuove figure professionali, che appunto incarnano il ruolo che questi modelli, queste procedure permettono. E la formazione può giocare un ruolo chiave, soprattutto se attuata sul campo. Ce lo dice l esperienza del Solar Decathlon Europe, a cui il nostro team universitario, coordinato dalla Università Roma Tre, ha partecipato da quattro anni, con diversi studenti e professionisti coinvolti, in cui la struttura del gruppo di lavoro era basata proprio su una strutturazione cloud del gruppo di lavoro, in cui gli studenti erano formati per costituire figure ponte tra il modello centrale, multiutente, e tutti gli altri modelli e informazioni che venivano generate a contorno. Una struttura di cloud design, che ha dovuto fronteggiare i momenti più difficili proprio nella capacità di aggiornamento delle informazioni di progetto lungo tutto il processo.

6 Img 4 - Lo schema di Cloud Design del team RhOME for DenCity per Solar Decathlon 2014, a Novembre Al centro i modelli, in blu le figure ponte descritte nel testo. La capacità di sintesi dei ragazzi si è dimostrata molto alta, e la corrispondente qualità dei progetti ha una grande percentuale affidata alla sinergia alta tra le componenti, e sul coinvolgimento di tutti i partecipanti oltre i propri recinti disciplinari. Questo ha dato qualità e profondità all architettura, ma anche alla strategia energetica, costruttiva, alla logistica. Un meccanismo complesso, a cui in fondo non così inaspettatamente, proprio la capacità di sintesi e di flessibilità della nostra cultura ha dato un apporto decisivo, in un contesto sicurametne favorito dall aspetto speculativo e di innovazione, ma non scevro da tempistiche, tutte piuttosto strette e contingentate. Il software si sta evolvendo rapidamente, e la cultura professionale sta seguendo sviluppi analoghi, questo, se non definisce ancora una soluzione certa, di certo definisce però un interessantissimo campo di indagine, ricerca e pratica professionale, con la maggiore integrazione possibile.

Habitat design 3 mod giardini. Storia e critica del progetto 3

Habitat design 3 mod giardini. Storia e critica del progetto 3 Corso Triennale in Habitat Design - 3 anno CODICE MONTE ORE Habitat design 3 mod interni HD32015_01 64 Laboratorio Interni 3 HD32015_02 64 Habitat design 3 mod giardini HD32015_03 38 Laboratorio Giardini

Dettagli

COGLIERE I VANTAGGI DI PROCESSO PER IL PIANO CITTA

COGLIERE I VANTAGGI DI PROCESSO PER IL PIANO CITTA UNA MANIFESTAZIONE DI IN CONTEMPORANEA CON LE POLITICHE DI RIGENERAZIONE URBANA AREA BASED ed il PIANO CITTA Le Tecnologie BIM Building Information Modeling e Interoperabilità: COGLIERE I VANTAGGI DI PROCESSO

Dettagli

CURRICULUM DATI PERSONALI DELL ING. DOMENICO SCHIESARI

CURRICULUM DATI PERSONALI DELL ING. DOMENICO SCHIESARI CURRICULUM DATI PERSONALI DELL ING. DOMENICO SCHIESARI 1.1 Dati anagrafici Cognome SCHIESARI Nome DOMENICO Nato a UDINE il 29.07.1946 con domicilio professionale in PADOVA VIA BERCHET 16 residente a PADOVA

Dettagli

PROGETTAZIONE B.I.M.

PROGETTAZIONE B.I.M. PROGETTAZIONE B.I.M. Building Information Modeling INTRODUZIONE: Negli ultimi anni, in architettura, ingegneria e nel mondo delle costruzioni è avvenuto un radicale cambiamento negli strumenti e nei metodi

Dettagli

9/10 GIUGNO 2015 TOSCANA LIVORNO. TEATRO GOLDONI REGENERATION CONVEGNO. La rigenerazione urbana ed edilizia

9/10 GIUGNO 2015 TOSCANA LIVORNO. TEATRO GOLDONI REGENERATION CONVEGNO. La rigenerazione urbana ed edilizia GIUGNO LIVORNO. TEATRO GOLDONI REGENERATION La rigenerazione urbana ed edilizia CONVEGNO Con il Patrocinio di Media Partner CONVEGNO REGENERATION La rigenerazione urbana ed edilizia --------------- DATE

Dettagli

Project Energy Consulting. Progettazione ad elevate prestazioni energetiche

Project Energy Consulting. Progettazione ad elevate prestazioni energetiche TERMOGRAFIA COMPUTERIZZATA CERTIFICAZIONI ENERGETICHE ASSISTENZA ALLE IMPRESE ANALISI ENERGETICHE ANALISI PONTI TERMICI IMPIANTI TERMOTECNICI CALCOLO DELLO SFASAMENTO RIQUALIFICAZIONE ENERGETICHE CONSULENZA

Dettagli

Autodesk Soluzioni BIM per l architettura. Costruire un mondo migliore.

Autodesk Soluzioni BIM per l architettura. Costruire un mondo migliore. Autodesk Soluzioni BIM per l architettura Costruire un mondo migliore. I motivi di un successo Le soluzioni Autodesk per l architettura permettono di ridurre i costi e migliorare la programmazione e il

Dettagli

Costruendo con il BIM In che modo i fornitori migliorano la redditività ampliando i confini del BIM

Costruendo con il BIM In che modo i fornitori migliorano la redditività ampliando i confini del BIM Costruendo con il BIM In che modo i fornitori migliorano la redditività ampliando i confini del BIM Produttività architettonica Nell'ultimo decennio il settore edilizio ha vissuto momenti difficili, sopportando

Dettagli

CORSO DI LAUREA E DI LAUREA SPECIALISTICA. IN INGEGNERIA GESTIONALE (www.ingegneria.unical.it/cdl/ges) (www.ingegneria.unical.

CORSO DI LAUREA E DI LAUREA SPECIALISTICA. IN INGEGNERIA GESTIONALE (www.ingegneria.unical.it/cdl/ges) (www.ingegneria.unical. CORSO DI LAUREA E DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE (www.ingegneria.unical.it/cdl/ges) (www.ingegneria.unical.it/cdls/ges) 1. Informazioni Generali Presidente del Consiglio di Corso di Laurea:

Dettagli

Ing. Antonio Giustino Presidente Giovani Costruttori ACEN

Ing. Antonio Giustino Presidente Giovani Costruttori ACEN Ing. Antonio Giustino Presidente Giovani Costruttori ACEN Antonio Salzano, Phd Università Federico II di Napoli Amministratore Future Environmental Design BIM: Sperimentazione e trasferimento tecnologico

Dettagli

Approccio al BIM BUILDING INFORMATION MODELING

Approccio al BIM BUILDING INFORMATION MODELING Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 a.a. 2014-2015 Corso di Project Management, Gestione OO.PP e Cantiere - C prof. Renato G. Laganà

Dettagli

IL SEMINARIO INTERNAZIONALE DI STUDI LA MOSTRA PIER LUIGI NERVI: GLI STADI

IL SEMINARIO INTERNAZIONALE DI STUDI LA MOSTRA PIER LUIGI NERVI: GLI STADI IL SEMINARIO INTERNAZIONALE DI STUDI LA MOSTRA PIER LUIGI NERVI: GLI STADI CANTIERE NERVI: LA COSTRUZIONE DI UN IDENTITÀ C.S.A.C. Centro Studi e Archivio della Comunicazione e Parma Urban Center, in occasione

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. ARCHITETTURA VIRTUALE corso master

SCEGLI CON IL CUORE. ARCHITETTURA VIRTUALE corso master SCEGLI CON IL CUORE ARCHITETTURA VIRTUALE pag. ARCHITETTURA VIRTUALE Master patrocinato dall Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e provincia, con rilascio di crediti

Dettagli

CORSO PROJECT MANAGEMENT PRIMA PARTE

CORSO PROJECT MANAGEMENT PRIMA PARTE CORSO PROJECT MANAGEMENT PRIMA PARTE METODI E STRUMENTI DI PROJECT MANAGEMENT E DESIGN MANAGEMENT NEGLI APPALTI DI PROGETTAZIONE, DI COSTRUZIONE E IMPIANTISTICI, PUBBLICI E PRIVATI Argomento Contenuti

Dettagli

AGENZIA REGIONALE PER LO SVILUPPO DEL TURISMO FRIULI VENEZIA GIULIA (TurismoFVG) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

AGENZIA REGIONALE PER LO SVILUPPO DEL TURISMO FRIULI VENEZIA GIULIA (TurismoFVG) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO AGENZIA REGIONALE PER LO SVILUPPO DEL TURISMO FRIULI VENEZIA GIULIA (TurismoFVG) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO POR FESR 2007 2013 Obiettivo Competitività regionale e occupazione del Friuli Venezia Giulia.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pani Raffaele Indirizzo Via Barbusi, 6 Cagliari ( CA ) Telefono +39 349 833 1991 Fax 070 099 2941 E-mail

Dettagli

www.studio-pessina.com

www.studio-pessina.com Stefania Pessina, architetto e interior designer, sviluppa il progetto con una sensibilità femminile che la porta a pianificare lo spazio, sia esso abitativo, di lavoro o d altro genere, attraverso il

Dettagli

Le soluzioni per l E&C di 24 Ore Software

Le soluzioni per l E&C di 24 Ore Software Le soluzioni per l E&C di 24 Ore Software Soluzioni a progetto Soluzioni Standard Soluzioni Pacchetto L evoluzione della specie BIM - Sistemi di controllo a 6D BIM cos è? BIM cos è, ruolo e obiettivo E

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture

Ministero delle Infrastrutture Ministero delle Infrastrutture DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE STATALI, L EDILIZIA E LA REGOLAZIONE DEI LAVORI PUBBLICI Direzione generale per la regolazione dei lavori pubblici CIRCOLARE N. 24734 Del

Dettagli

ebiz: perché conviene?

ebiz: perché conviene? ebiz: perché conviene? Marco Ricchetti ebiz project team Eventi Italiani Ebiz Biella, 7 maggio 2010 Modena, 7 Giugno 2010 I vantaggi dell utilizzo di ebiz Efficienza: riduzione dei costi di gestione per

Dettagli

Il BIM nel mondo della prefabbricazione

Il BIM nel mondo della prefabbricazione Il BIM nel mondo della prefabbricazione Dalla progettazione tradizionale all interoperabilità AUTORE : Arch. Massimo Sefani, BIM Consultant Harpaceas Introduzione Il mercato della prefabbricazione si trova

Dettagli

L Open Source nella Pubblica

L Open Source nella Pubblica L Open Source nella Pubblica Amministrazione Vittorio Pagani Responsabile Osservatorio Open Source - CNIPA 1 Riflessioni su alcune caratteristiche del software OS disponibilità del codice sorgente: possibilità

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Summer Camp d Informatica 2014 RAGAZZE DIGITALI

Summer Camp d Informatica 2014 RAGAZZE DIGITALI Summer Camp d Informatica 2014 RAGAZZE DIGITALI LISBETH2014: rendiamo sicuri i nostri dispositivi La sicurezza informatica mediante software libero: 15 giornate di lavoro, 6 ore al giorno, 90 ore di creatività

Dettagli

Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche: Reingegnerizzazione dei processi e impiego delle tecnologie

Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche: Reingegnerizzazione dei processi e impiego delle tecnologie Pagina1 Formazione e Informazione Itinerante sui LL.PP. per la Pubblica Amministrazione, Liberi professionisti, Imprese Giornata di Studio Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche:

Dettagli

Company Profile. Go safe. Go safer. G Data.

Company Profile. Go safe. Go safer. G Data. Company Profile Go safe. Go safer. G Data. G Data in breve G Data Software AG è un azienda tedesca specializzata nello sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti dedicati alla sicurezza informatica.

Dettagli

Il Building Information Modelingin Italferr

Il Building Information Modelingin Italferr Il Building Information Modelingin Italferr Project Ing. Federico Sablone Responsabile UO Sistemi Informativi Catania, 23 Maggio 2014 Convegno ANCE «Il BIM: prospettive e scenari per imprese e professionisti»

Dettagli

E l ora di farsi notare - Visualizza il tuo Prodotto

E l ora di farsi notare - Visualizza il tuo Prodotto maggio 10 - pag. 1 E l ora di farsi notare - Visualizza il tuo Prodotto Ezio Grasselli CAD Technical Specialist maggio 10 - pag. 2 Inventor 2011 fornisce lo stato dell arte delle visualizzazioni. Design

Dettagli

Fascicolo Sanitario Elettronico

Fascicolo Sanitario Elettronico Consiglio Nazionale delle Ricerche Fascicolo Sanitario Elettronico «La roadmap e l accelerazione in atto» Ing. Stefano van der Byl Ing. Mario Ciampi Fascicolo Sanitario Elettronico 1/2 «Il FSE è l insieme

Dettagli

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO DIGITAL TRANSFORMATION Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO AL VOSTRO FIANCO NELLA DIGITAL TRANSFORMATION Le nuove tecnologie, tra cui il cloud computing, i social

Dettagli

Costruzioni: crisi e/o opportunità - spazi per l'innovazione AEC: Autodesk soluzioni BIM per le Costruzioni

Costruzioni: crisi e/o opportunità - spazi per l'innovazione AEC: Autodesk soluzioni BIM per le Costruzioni Costruzioni: crisi e/o opportunità - spazi per l'innovazione AEC: Autodesk soluzioni BIM per le Costruzioni Dicembre 2012 Overview Mini Agenda: Quali opportunità per innovare Dove e come innovare Tecnologie

Dettagli

Il VISUAL PM: la Quadratura del Cerchio

Il VISUAL PM: la Quadratura del Cerchio Il VISUAL PM: la Quadratura del Cerchio Angelo Ciribini Bologna, Ottobre 2014 TEAM Angelo Ciribini Marzia Bolpagni Giovanni Caratozzolo Tiziana Chiamone Silvia Mastrolembo Michela Paneroni Andrea Vanossi

Dettagli

JOHN ZACHMAN CORT COGHILL

JOHN ZACHMAN CORT COGHILL LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JOHN ZACHMAN CORT COGHILL ZACHMAN ENTERPRISE ARCHITECTURE WORKSHOP DI MODELLING CON CERTIFICAZIONE ROMA 22-25 GIUGNO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

Il Building Information Modelling (BIM)

Il Building Information Modelling (BIM) Sede dell'ordine degli Ingegneri di Lecco Lecco,16 aprile 2015 Il Building Information Modelling (BIM) Processi di progettazione e metodi di verifica del progetto: il ruolo del Building Information Modelling,

Dettagli

La potenza del Building Information Modeling (BIM) per la progettazione strutturale. Autodesk Revit. Structure

La potenza del Building Information Modeling (BIM) per la progettazione strutturale. Autodesk Revit. Structure La potenza del Building Information Modeling (BIM) per la progettazione strutturale. Autodesk Revit Structure Maggiore efficienza, precisione e coordinamento Modellazione simultanea per la progettazione

Dettagli

BIM E IMPRESA: ASPETTI ORGANIZZATIVI E CASO STUDIO OSPEDALE DI MONZA. Ing. Carlo Alberto Bettini Direttore Centrale Cmb

BIM E IMPRESA: ASPETTI ORGANIZZATIVI E CASO STUDIO OSPEDALE DI MONZA. Ing. Carlo Alberto Bettini Direttore Centrale Cmb BIM E IMPRESA: ASPETTI ORGANIZZATIVI E CASO STUDIO OSPEDALE DI MONZA Ing. Carlo Alberto Bettini Direttore Centrale Cmb Firenze 15 Gennaio 2014 CMB: PROFILO Cooperativa con cent anni di storia, con oltre

Dettagli

ARCHITETTURA VIRTUALE [AVR]

ARCHITETTURA VIRTUALE [AVR] corso master ARCHITETTURA VIRTUALE [AVR] Spazio e materia si dispiegano e danno corpo all idea architettonica. La luce diviene sintesi essenziale, i materiali adattati e permutati, il virtuale diviene

Dettagli

Progetto SMARD. Smart maintenance and remote diagnostics for manufacturing plants and smart-objects

Progetto SMARD. Smart maintenance and remote diagnostics for manufacturing plants and smart-objects Bando piattaforma Fabbrica Intelligente Regione Piemonte Progetto SMARD Smart maintenance and remote diagnostics for manufacturing plants and smart-objects 10-12-15 1 Temi di riferimento: Processi di produzione:

Dettagli

L UNITÀ APPRENDITIVA COOPERATIVA METACOGNITIVA

L UNITÀ APPRENDITIVA COOPERATIVA METACOGNITIVA L UNITÀ APPRENDITIVA COOPERATIVA METACOGNITIVA La progettazione dell insegnante è un lavoro molto impegnativo che richiede tempo e accuratezza: una buona programmazione semplifica molto il lavoro di gruppo

Dettagli

CONFERENCE SMART PRICE MEETING 2016 COSTRUIRE E RIGENERARE SOSTENIBILE BRESCIA VERONA. Pozzolengo BS, 18 MAGGIO

CONFERENCE SMART PRICE MEETING 2016 COSTRUIRE E RIGENERARE SOSTENIBILE BRESCIA VERONA. Pozzolengo BS, 18 MAGGIO Evento autorizzato dal CNA (Consiglio Nazionale Architetti) Prot: 0001447 del 28/04/2016 Pozzolengo BS, 18 MAGGIO CONFERENCE SMART PRICE PROGETTO E COSTRUZIONE DI EDIFICI COMPATIBILI A BASSO COSTO Enti

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI MODENA

CARTA DEI SERVIZI ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI MODENA CARTA DEI SERVIZI ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI MODENA Sommario Presentazione 1. Che cos è la Carta dei Servizi 2. Come contattare l Ordine 3. Finalità

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CALIENDO ALESSANDRA Indirizzo 31, VIA DORANDO PIETRI, 41012 CARPI -MO- Telefono 3490737704 E-mail alessandracaliendo@alice.it Nazionalità

Dettagli

Crescita. Sostenibilità Ottimizzazione. Investimenti

Crescita. Sostenibilità Ottimizzazione. Investimenti Crescita Sostenibilità Ecologia Efficienza Ottimizzazione Sviluppo Competitività Investimenti Il futuro viaggia sulle strade dell efficienza energetica Efficienza: un obiettivo da raggiungere Parlare di

Dettagli

CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Far acquisire competenze specialistiche per attuare le procedure necessarie alla certificazione energetica degli edifici, alla progettazione e direzione per la realizzazione

Dettagli

ConversiAMO in Inglese Corso di Inglese rivolto a studenti/esse con dislessia e Disturbi Specifici di Apprendimento (D.S.A.)

ConversiAMO in Inglese Corso di Inglese rivolto a studenti/esse con dislessia e Disturbi Specifici di Apprendimento (D.S.A.) ConversiAMO in Inglese Corso di Inglese rivolto a studenti/esse con dislessia e Disturbi Specifici di Apprendimento (D.S.A.) Chi promuove il Corso Le Eli-Che, Servizio per studenti e studentesse disabili

Dettagli

arcvision Prize Women and Architecture by Italcementi Group

arcvision Prize Women and Architecture by Italcementi Group arcvision Prize Women and Architecture by Italcementi Group Premessa Italcementi Group pone da sempre grande attenzione all Architettura, come strumento di trasformazione sostenibile del territorio, e

Dettagli

Relazione introduttiva Febbraio 2006

Relazione introduttiva Febbraio 2006 Amministrazione Provincia di Rieti Febbraio 2006 1 Progetto Sistema Informativo Territoriale Amministrazione Provincia di Rieti Premessa L aumento della qualità e quantità dei servizi che ha caratterizzato

Dettagli

10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550

10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550 10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550 Candidati chiavi in mano gli introvabili dell informatica Nel mondo dell It le imprese sempre meno disposte a investire in lunghi periodi

Dettagli

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto SERVIZI E SUPPORTO PROCESSI E INIZIATIVE SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO PRODOTTI SOFTWARE SOLUZIONI VERTICALI Realizzazione di maggiore valore con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

Dettagli

Bachelor of Science in Ingegneria informatica

Bachelor of Science in Ingegneria informatica Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Bachelor of Science in Ingegneria informatica www.supsi.ch/dti Obiettivi e competenze La formazione apre le

Dettagli

Approccio al BIM BUILDING INFORMATION MODELING

Approccio al BIM BUILDING INFORMATION MODELING Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 Corso di Project Management, Gestione OO.PP e Cantiere - C prof. Renato G. Laganà Approccio al BIM

Dettagli

LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA DELLE CHIESE E DEI COMPLESSI PARROCCHIALI

LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA DELLE CHIESE E DEI COMPLESSI PARROCCHIALI SEMINARIO LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA DELLE CHIESE E DEI COMPLESSI PARROCCHIALI in collaborazione con SNEC Servizio Nazionale per l Edilizia di Culto della CEI Fiera di Vicenza - martedì 16 aprile 2013,

Dettagli

EASY HOME. Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa.

EASY HOME. Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa. EASY HOME BY Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa. Innovazione qualità tecnologia Finalmente un nuovo concetto di edilizia: un metodo innovativo e tecnologicamente competitivo dagli

Dettagli

SERVIZI DI PROGETTAZIONE E CONSULENZA ENERGETICA

SERVIZI DI PROGETTAZIONE E CONSULENZA ENERGETICA SERVIZI DI PROGETTAZIONE E CONSULENZA ENERGETICA PRESENTAZIONE STUDIO TECNICO L ENERGIA CHE FA PIU RISPARMIARE....E QUELLA CHE NON VIENE USATA Ci proponiamo per una collaborazione nel settore energetico.

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA TELECOM ITALIA

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA TELECOM ITALIA PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA E TELECOM ITALIA per la realizzazione di agevolazioni per gli studenti nell ambito dell iniziativa IoStudio - La Carta

Dettagli

anni.davide@gmail.com

anni.davide@gmail.com F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANNI DAVIDE Indirizzo RESIDENZA: VIA MAGENTA N.2 MANERBIO (BRESCIA) STUDIO: C/O CENTRO DI ARTE & TECNOLGIE

Dettagli

1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO

1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO Quello che generalmente viene chiamato sistema di automazione d edificio si compone di diverse parti molto eterogenee tra loro che concorrono, su diversi livelli

Dettagli

La progettazione Sostenibile. Esperienze e Programmi del Collegio di Milano. a cura di Massimiliano Mari e Augusto Camera.

La progettazione Sostenibile. Esperienze e Programmi del Collegio di Milano. a cura di Massimiliano Mari e Augusto Camera. La progettazione Sostenibile Esperienze e Programmi del Collegio di Milano a cura di Massimiliano Mari e Augusto Camera Riflessioni Da sempre il rapporto tra il costruire e l ambiente circostante è al

Dettagli

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO CORSO DI MASTER LEVEL IN: HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO Programmare, progettare e gestire l abitare contemporaneo. Il corso è organizzato dal Consorzio POLI.design del Politecnico di Milano ed è supportato

Dettagli

workshop Corso di Laurea in Design del prodotto industriale Politecnico di Milano Bovisa

workshop Corso di Laurea in Design del prodotto industriale Politecnico di Milano Bovisa MADeIN DESIGN: Upsidedown marble LEGGEREZZA DELLA PIETRA, ORGANICITÀ DEL SEGNO workshop Corso di Laurea in Design del prodotto industriale Politecnico di Milano Bovisa Prof Tutor Junior tutor Marinella

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE GRAFICA

ISTITUTO PROFESSIONALE GRAFICA Indirizzo Produzioni industriali e artigianali Articolazione Artigianato ISTITUTO PROFESSIONALE GRAFICA CARATTERI E FINALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA I percorsi degli Istituti professionali si caratterizzano

Dettagli

Ezio Arlati ProTeA Progettazione Tecnologica Assistita, Dipartimento ABC, Politecnico di Milano

Ezio Arlati ProTeA Progettazione Tecnologica Assistita, Dipartimento ABC, Politecnico di Milano UN MATRIMONIO CHE S HA DA FARE Modellazione, innovazione di processo e reti di imprese Ezio Arlati ProTeA Progettazione Tecnologica Assistita, Dipartimento ABC, Politecnico di Milano Chi Sostiene la Rete

Dettagli

La City è Smart. Roma, Forum PA, 26 maggio 2015 Comunità intelligenti e città metropolitane come driver di innovazione

La City è Smart. Roma, Forum PA, 26 maggio 2015 Comunità intelligenti e città metropolitane come driver di innovazione Roma, Forum PA, 26 maggio 2015 Comunità intelligenti e città metropolitane come driver di innovazione Telecom Italia, Strategy & Innovation Valentina Rivoira 1 La city è smart Smart è open. Joint Open

Dettagli

Progettazione senza compromessi. Autodesk Revit. Architettura

Progettazione senza compromessi. Autodesk Revit. Architettura Progettazione senza compromessi. Autodesk Revit Architettura Progettazione completa Dalla progettazione concettuale agli elaborati grafici, i progetti vengono realizzati in un ambiente intuitivo. Il Building

Dettagli

Fondazione ITS Ambiente, Energia ed Edilizia sostenibile www.fondazionegreen.org

Fondazione ITS Ambiente, Energia ed Edilizia sostenibile www.fondazionegreen.org Gent.ma/mo diplomata/to, nelle poche righe che seguono vorremmo invogliarti a leggere il Volantino allegato per farti conoscere un opportunità che potrebbe essere molto importante per il tuo futuro. A

Dettagli

I servizi cloud per la didattica

I servizi cloud per la didattica I servizi cloud per la didattica Un servizio offerto da DidaCloud srls Fare startup significa fare cose nuove che cambiano la vita propria e altrui Riccardo Luna, primo direttore dell edizione italiana

Dettagli

Convenzione stipulata in modalità elettronica con firme digitali ai sensi del comma 2 bis dell art. 15 della Legge 241/1990.

Convenzione stipulata in modalità elettronica con firme digitali ai sensi del comma 2 bis dell art. 15 della Legge 241/1990. PIANO NAZIONALE DI EDILIZIA ABITATIVA INTESA ATTUATIVA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA DI INCREMENTO DI ALLOGGI ERP A CANONE SOCIALE UBICATO A PORTO S.ELPIDIO, VIA ISOLA DI PONZA (art.4 Accordo di Programma

Dettagli

Realizzare la qualità.

Realizzare la qualità. Realizzare la qualità. AD OGNUNO IL SUO. La ricerca della soluzione più adeguata alle vostre esigenze. La mission di INOUT è di offrire ai propri clienti un servizio globale CHIAVI IN MANO nel settore

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PROGETTAZIONE E NELLA GESTIONE DEI CANTIERI EDILI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E SICUREZZA

INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PROGETTAZIONE E NELLA GESTIONE DEI CANTIERI EDILI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E SICUREZZA INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PROGETTAZIONE E NELLA GESTIONE DEI CANTIERI EDILI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E SICUREZZA IL PROGETTO DINAMICO DEL CANTIERE EDILE CON AUTODESK REVIT VITTORIO MOTTOLA Application

Dettagli

27/28 MAGGIO 2015 PIEMONTE TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI QUALITY WORKSHOP. Ricerca e sviluppo per la qualità delle Costruzioni

27/28 MAGGIO 2015 PIEMONTE TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI QUALITY WORKSHOP. Ricerca e sviluppo per la qualità delle Costruzioni MAGGIO TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI QUALITY Ricerca e sviluppo per la qualità delle Costruzioni WORKSHOP Con il Patrocinio di Media Partner WORKSHOP QUALITY Ricerca e sviluppo per la qualità delle

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA DELLA FONDAZIONE MUSEO NAZIONALE DELL EBRAISMO ITALIANO E DELLA SHOAH TRIENNIO 2014-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA DELLA FONDAZIONE MUSEO NAZIONALE DELL EBRAISMO ITALIANO E DELLA SHOAH TRIENNIO 2014-2016 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA DELLA FONDAZIONE MUSEO NAZIONALE DELL EBRAISMO ITALIANO E DELLA SHOAH TRIENNIO 2014-2016 Premessa La Fondazione Museo Nazionale dell Ebraismo Italiano

Dettagli

PIANO URBAN per un Incubatore d Impresa in Bari vecchia PROGETTO ORGANIZZATIVO ESECUTIVO E PROGRAMMA DI ATTIVITA

PIANO URBAN per un Incubatore d Impresa in Bari vecchia PROGETTO ORGANIZZATIVO ESECUTIVO E PROGRAMMA DI ATTIVITA COMUNITA EUROPEA Fondo Europeo di sviluppo regionale PIANO URBAN per un Incubatore d Impresa in Bari vecchia PROGETTO ORGANIZZATIVO ESECUTIVO E PROGRAMMA DI ATTIVITA Con il Patrocinio di La proposta progettuale

Dettagli

FORMAT DI INTEGRAZIONE DEL PROGETTO APPROVATO PER L ATTUAZIONE DI PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2009-10

FORMAT DI INTEGRAZIONE DEL PROGETTO APPROVATO PER L ATTUAZIONE DI PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2009-10 FORMAT DI INTEGRAZIONE DEL PROGETTO APPROVATO PER L ATTUAZIONE DI PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2009-10 1 Il progetto è presentato da: Istituto di Istruzione Superiore G. TORNO P.le Don Milani 1 20022 Castano

Dettagli

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012 COMUNE DI LONGOBARDI ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI Con delibera di giunta n. 25 del 29 marzo 2012, il comune di Longobardi, di cui è sindaco Giacinto Mannarino, ha presentato istanza alla Regione,

Dettagli

18 APRILE 2012, MILANO. Cartella Stampa

18 APRILE 2012, MILANO. Cartella Stampa 18 APRILE 2012, MILANO Cartella Stampa Somfy, innovazione e design per l abitare Somfy anticipa i bisogni degli utenti finali in termini di comfort, sicurezza e risparmio energetico. Il gruppo Somfy Fondata

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PAOLA PANTUSA ) Qualifica ARCHITETTO CAT.D3 GIURIDICO Indirizzo VIA P.P. PASOLINI, 27 87050 ROVITO (CS) Telefono

Dettagli

SPRING SCHOOL 2016. Progettazione degli Edifici a Zero Consumo Energetico con Laboratorio Tecnico Progettuale

SPRING SCHOOL 2016. Progettazione degli Edifici a Zero Consumo Energetico con Laboratorio Tecnico Progettuale In collaborazione con Primo Network Nazionale Edifici a Consumo Zero Promuovono il Corso di Formazione con rilascio di 15 CFP agli Architetti iscritti all Ordine Architetti PPC della Provincia di Matera

Dettagli

POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto

POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto Progetto di Cooperazione interregionale Sardegna - Veneto 2 PECULIARITA DELL AZIONE Prima esperienza in Italia di sperimentazione del principio di integrazione

Dettagli

Servizio Edilizia Pubblica

Servizio Edilizia Pubblica Servizio Edilizia Pubblica SCHEMA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI CUI ALL ARTICOLO 1, COMMA 1 LETT. B) ED E) DEL PIANO NAZIONALE DI EDILIZIA ABITATIVA ALLEGATO AL D.P.C.M.

Dettagli

SUSTAINABLE BUILDING DESIGN

SUSTAINABLE BUILDING DESIGN SUSTAINABLE BUILDING DESIGN UN NUOVO MODO DI PROGETTARE: - CONCETTO DI SOSTENIBILITA - ALTA EFFICIENZA ENERGETICA - INNOVAZIONE: (B.I.M.) Building Information Modeling IL CONCETTO DI EDIFICIO SOSTENIBILE

Dettagli

WINEBRAND il valore parte da qui

WINEBRAND il valore parte da qui BUILDING & ARCHITECTURE CONSULTANTS WINEBRAND il valore parte da qui TM Architettura / Branding / Contaminazione Ogni cantina ha una storia da raccontare, ogni vino ha un carattere unico da trasmettere

Dettagli

Servizio Edilizia Pubblica

Servizio Edilizia Pubblica Servizio Edilizia Pubblica SCHEMA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI CUI ALL ARTICOLO 1, COMMA 1, LETT. B) ED E) DEL PIANO NAZIONALE DI EDILIZIA ABITATIVA ALLEGATO AL D.P.C.M.

Dettagli

Rimini Fiera 7-10 novembre 07 ECOMONDO

Rimini Fiera 7-10 novembre 07 ECOMONDO Rimini Fiera 7-10 novembre 07 Presentazione La presenza dell U.O.S. Tutela dell Ambiente Naturale fra le iniziative previste nella manifestazione fieristica 2007 nasce dal desiderio di approfittare di

Dettagli

SEZIONE I OFFERTA DIDATTICA

SEZIONE I OFFERTA DIDATTICA 1 SEZIONE I OFFERTA DIDATTICA INTRODUZIONE 1 Per i Corsi di Studi di Ingegneria dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata viene applicato, dall A.A. 2008/2009, un ordinamento didattico conforme

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU5 04/02/2016

REGIONE PIEMONTE BU5 04/02/2016 REGIONE PIEMONTE BU5 04/02/2016 Codice A1106A D.D. 4 novembre 2015, n. 636 Indizione di una procedura in economia mediante affidamento diretto, ai sensi dell'art. 125, c. 1, lett. b) e c. 11 del D.Lgs

Dettagli

F O R MA T O E U R O P E O

F O R MA T O E U R O P E O F O R MA T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome GRAZINI ANDREA ESPERIENZE LAVORATIVE Dal 2003 ad oggi PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA E STRUTTURALE DI STRUTTURE

Dettagli

Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE

Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE Ministero per la pubblica amministrazione e l innovazione Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE - 1 - PREMESSA Il documento di partecipazione ha come oggetto la progettazione esecutiva

Dettagli

PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA

PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA Denominazione del Piano QUALIFICAZIONE DEL SERVIZIO DI COLLOCAMENTO MIRATO DELLE PERSONE CON DISABILITA Responsabile: Cognome:_BORELLINI Telefono: 059-209051 Nome:LUCIANA E-mail:

Dettagli

Sistema CasaBBuilding

Sistema CasaBBuilding Sistema CasaBBuilding BBuilding. Costruttori per vocazione. Esperienza e professionalità al servizio del cliente. BBuilding è un azienda moderna ed efficiente che opera nel settore delle costruzioni in

Dettagli

ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE

ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE Aggiornato il 9 luglio 2009 ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono

Dettagli

ALBERTO BELTRAMI INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE

ALBERTO BELTRAMI INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE ALBERTO BELTRAMI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome: Alberto Beltrami Indirizzo: Via Cesare Battisti,18-24024 Gandino (BG) Telefono: 035-747874; 3281523178 Fax / E-mail: alberto.beltrami87@gmail.com

Dettagli

Premio Tesi di Laurea PAESAGGIO, ARCHITETTURA E DESIGN LITICI Prima edizione

Premio Tesi di Laurea PAESAGGIO, ARCHITETTURA E DESIGN LITICI Prima edizione Premio Tesi di Laurea PAESAGGIO, ARCHITETTURA E DESIGN LITICI Prima edizione Scadenza iscrizione: 30 giugno 2010 II Premio per le Tesi di Laurea Paesaggio, architettura e design litici, ideato e organizzato

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome LUCCARONI ANDREA Indirizzo Telefono 0546 691361 Fax 0546 691169 E-mail andrea.luccaroni@comune.faenza.ra.it

Dettagli

Gestite la vostra produzione in modo più efficiente con il MES di MPDV

Gestite la vostra produzione in modo più efficiente con il MES di MPDV MES-Workshop Produzione Efficiente Gestite la vostra produzione in modo più efficiente con il MES di MPDV 1 e 2 Ottobre 2014, Museo Ferrari, Maranello (MO) Processi di Lean Manufacturing Le aziende manifatturiere

Dettagli

REGENERATION La rigenerazione urbana ed edilizia

REGENERATION La rigenerazione urbana ed edilizia OTTOBRE BERGAMO - i.lab ITALCEMENTI, KILOMETROROSSO REGENERATION La rigenerazione urbana ed edilizia CONVEGNO Con il Patrocinio di Media Partner CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI ARCHITETTI

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO ! Caratteristiche del Master Titolo del Master universitario: Livello: CONSTRUCTION MANAGEMENT (Gestione dei Processi Costruttivi e dei Cantieri) I Anno di attivazione: 2003 Facoltà: VI Facoltà di Ingegneria

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

SERVIZI DI PROGETTAZIONE

SERVIZI DI PROGETTAZIONE SERVIZI DI PROGETTAZIONE Anno 2013 www.servizidiprogettazione.it Oggi Soddisfare i propri Clienti, come partner sempre presente per raggiungere gli obiettivi desiderati. Servizi di Progettazione nasce

Dettagli