Marshall McLuhan ha detto il medium è il

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Marshall McLuhan ha detto il medium è il"

Transcript

1 26 Projects La digitalizzazione del progetto è stato uno spartiacque fondamentale nella storia recente dell architettura, aprendo la strada a una stagione senza precedenti per il grado di libertà creativa relativo all involucro e alla morfologia degli edifici. The digitalization of the project marked a fundamental dividing line in the recent history of architecture, opening up the way for an unprecedented period in terms of creative freedom in designing both the shell and morphology of buildings. L instrumentum è il progetto The instrumentum is the project Joseph di Pasquale* Marshall McLuhan ha detto il medium è il messaggio intendendo con questa frase dire che la natura del mezzo con il quale viene espresso un determinato contenuto influisce, in qualche modo condiziona e addirittura modifica il contenuto stesso. Se, mutatis mutandis, applichiamo questo principio ai mezzi tecnici e tecnologici che gli architetti nel corso dei secoli hanno utilizzato per rappresentare le proprie idee progettuali, per disegnarle insomma, potremmo in qualche modo riscrivere la storia dell architettura alla luce delle innovazioni che hanno modificato le tecniche di rappresentazione e del disegno: l instrumentum è il progetto, appunto. Il primo esempio che mi viene in mente è senz altro la scoperta e la messa a punto della tecnologia della prospettiva tra XV e XVI secolo e l innegabile influenza che esercitò sulla percezione e concezione dello spazio prospettico e centrale che si espresse nella rivoluzione architettonica rinascimentale, probabilmente la più importante stagione di rinnovamento nella storia dell architettura occidentale fino all architettura moderna. E che dire dell influenza che l introduzione del parallelografo e del tecnigrafo all inizio del secolo scorso possono aver avuto sul primato dell angolo retto che i razionalisti a partire da Le Corbusier propagandavano come parte del nuovo verbo dell architettura moderna? Idem dicasi per le finestre a nastro, le cui righe lunghe orizzontali erano quanto di più naturale si potesse disegnare usando appunto il parallelografo, e via di questo passo. Ma se è vero che in qualche modo lo strumento della rappresentazione abbia influenzato il modo di concepire l architettura è anche vero che le rinnovate sensibilità estetiche e culturali abbiano indotto l invenzione e il successo di certi strumenti di rappresentazione piuttosto che di altri. Se l inventore del parallelografo fosse vissuto ai tempi di Bernini e di Borromini probabilmente non avrebbe venduto un solo esemplare della sua invenzione, mentre invece proprio in quegli anni si affermarono i primi curvilinei artigianali come strumento di aiuto al disegno, pieni di riccioli e di curve francesi. In altre parole lo strumento non fa che rendere possibile ciò che in potenza era già desiderato e quindi in un certo senso può determinare l effettivo svilupparsi delle tendenze e delle innovazioni in architettura. In quest ottica è forse possibile spiegare come mai tra la fine del XX e l inizio del XXI secolo le sembianze dell innovazione nell architettura realizzata abbiano improvvisamente subìto un accelerazione nel senso di una progressiva ma completa perdita di qualsiasi riferimento ortogonale cartesiano avvitandosi in una sempre più bizzarra ricerca dell irregolare e della forma plastico-scultorea, con l apparente intenzione di contravvenire a tutte quelle regole che per decenni l architettura razionale si era imposta di osservare, inclusa perfino la legge della gravità. Gli architetti si sono improvvisamente messi a fare cioè tutto quello che era stato fino a quel momento proibito, co- me chi dopo una crisi di astinenza durata un secolo volesse recuperare il tempo perduto sperimentando qualsiasi forma e qualsiasi possibile geometria, inclusa l apparente non geometria e l apparente non gravità. Tutti, anche il grande pubblico, hanno potuto osservare questo processo nelle sue manifestazioni più clamorose rappresentate da certi edifici che sono assurte agli onori della cronaca in qualche modo anche rinnovando un certo interesse popolare nei confronti dell architettura. Il simbolo che ha inaugurato questa stagione nell architettura contemporanea è sicuramente rappresentato dal Guggenheim Museum di Frank Gehry, inaugurato a Bilbao nel Bilbao da oscura cittadina post-industriale della regione Basca divenne in pochi mesi la terza destinazione turistica della Spagna dopo Madrid e Barcellona. Pochi però si sono resi conto che dietro questo macroscopico effetto si nasconde una causa che è strettamente legata agli strumenti tecnologici a disposizione dei progettisti relativa ovviamente alla completa scomparsa dagli studi professionali dei tecnigrafi e alla loro sostituzione con software computerizzati. La prima versione di Autocad veniva messa sul mercato per la prima volta nel dicembre del In quel momento in tutti gli studi di architettura del mondo erano presenti solo tecnigrafi e in architettura imperava il post-modernismo, che professava un recupero degli elementi del linguaggio classico opportunamente semplificati (probabilmente per poter essere meglio disegnati utilizzando dei tecnigrafi) e rielaborati secondo una logica nuova e una semantica ordinata ai principi della semiotica di Roland Barthes e Umberto Eco. Robert Venturi inaugura ante litteram la serie con la sua Vanna House nel 1964, proprio nel 1982, lo stesso anno dell introduzione di Autocad, veniva inaugurato a Portland il Public Service Building di Michael Graves, un cubo variamente trattato nei partiti architettonici con richiami fuoriscala a paraste, abachi ed echini classici e dove appaiono nei prospetti delle strane linee oblique, ancorché simmetricamente accoppiate, che tradiscono una certa insofferenza del postmoderno per l ortogonalità e più in generale per tutto quello che il movimento moderno aveva stabilito come canone dell architettura. Ma già Fuksas nella Palestra di Paliano del 1979 aveva inclinato i bracci del tecnigrafo secondo un angolo assolutamente insolito e anomalo per disegnare un frontone vagamente classicheggiante ruotato rispetto all edificio retrostante per assecondare l inclinazione di una rampa di scale esterna. Sempre nel 1982 Gehry, usando ancora solo il tecnigrafo, progetta il Museo Aerospaziale della California a Los Angeles, dove il desiderio di evadere dall ortogonalità è evidente: linee oblique, volumi inclinati, e allineamenti sghembi attraversano ovunque le sembianze del progetto, ma sono ancora evidentemente costrette dai limiti della rappresentazione tecnica necessaria al processo costruttivo. Queste insofferenze latenti e diffuse

2 DIGITALE DIGITAL nei confronti dell ortogonalità e questa volontà di liberazione della forma stereometrica razionalista sarebbero probabilmente rimaste al livello di desiderio se non si fosse compiuta la rivoluzione tecnologica che ha messo a disposizione di questi come di tutti gli altri architetti del mondo un nuovo potente mezzo di rappresentazione costituito appunto dall avvento del computer e del disegno elettronico. È incredibile pensare come nel giro di poco più di un decennio dal 1982 fino a circa la metà degli anni Novanta, i tecnigrafi siano completamente scomparsi da tutti gli studi di architettura del mondo, sostituiti prima da costose workstation dedicate e progressivamente da sempre più economici PC in grado non solo di soppiantare completamente i tecnigrafi ma anche di aprire un nuovo mondo di geometrie e di possibilità nella concezione dell architettura. L evoluzione decisiva però non è stata quella che ha consentito di virtualizzare la rappresentazione artistica dell architettura (i così detti rendering ), ma è stata quella ben più sostanziale che ha consentito di sviluppare in modo diretto e matematico questi rendering trasformandoli in disegni sempre più dettagliati che conservavano tutte le informazioni geometriche del modello 3D di partenza, traducendole in codici e in informazioni costruttive utilizzabili per la realizzazione materiale di tutti i componenti edilizi necessari alla costruzione. In effetti non c è mai stato bisogno dei computer per immaginare delle forme libere e plastiche come quelle che Gehry ha utilizzato a Bilbao. Già Mendelshon negli anni Venti e tutto il filone espressionista aveva generato forme molto simili per un architettura plastica ma che erano ovviamente rimaste delle utopie data l assoluta impossibilità di trasformare in modo esatto e matematico quelle idee virtualmente presenti solo nella mente del progettista in disegni costruttivi e istruzioni operative per un cantiere. Questo invece negli anni Novanta era diventato possibile. È molto interessante notare come solo Frank Gehry, che era anche scultore, ebbe l intuizione di adottare un software che veniva utilizzato nell industria aeronautica per digitalizzare le forme dei modellini di aeroplano modellate nella galleria del vento, usandolo appunto per digitalizzare le forme scultoree da lui immaginate e materializzate inizialmente in modellini in scala ridotta, e trasformarle in un modello 3D. Da questo modello il software calcolava automaticamente un ipotesi di geometria della gabbia strutturale portante e la scomponeva ottenendo le specifiche tecniche e i disegni di dettaglio dei singoli pezzi necessari alla realizzazione ciascuno diverso dall altro in formato digitale da fornire poi al costruttore per la realizzazione. Il costruttore, dotato di macchine a controllo numerico non faceva altro che inserire i dati ottenuti dal software del progettista per tagliare il metallo secondo le specifiche del modello 3D. Ecco realizzato il collegamento informatico diretto tra creazione 3D virtuale del progettista e le macchine utlizzate per realizzare l edificio. È stato questo il passaggio decisivo. Non i rendering ma il collegamento diretto tra un modello tridimensionale e le informazioni tecniche per la realizzazione. Infatti non esistono rendering dell edificio di Bilbao e forse questo aumentò l impatto mediatico globale della sua realizzazione che segnò senz altro uno spartiacque fondamentale nella storia recente dell architettura aprendo la strada ad una stagione senza precedenti per il grado di libertà creativa relativo all involucro e alla morfologia degli edifici. Questo ventennio di stavaganze e di sperimentazioni mai viste prima nella storia dell architettura è stato reso possibile e in parte causato da questa rivoluzione tecnologica. La combinazione di questi nuovi mezzi con la fase euforica dell esplosione espansiva del mondo finanziario tra la fine degli anni Novanta e i primi anni Duemila ha fatto sì che ogni stravaganza immaginata dai progettisti venisse poi effettivamente realizzata. Oggi è in atto una ulteriore fase di upgrade tecnologico. I sistemi BIM (Building Information Modeling) sono già affermati largamente negli studi più avanzati e si imporranno nei prossimi anni come standard globale. Questi sistemi non fanno altro che sostituire i sistemi CAD come Autocad che si limitano a informatizzare il disegno 2D, con un sistema dove non si disegna più secondo la teoria delle proiezioni ortogonali ma si costruisce direttamente un modello 3D virtuale dal quale è poi possibile estrarre tutti i disegni 2D semplicemente sezionando il modello e ottenere anche tutte le informazioni metriche e dimensionali da fornire direttamente alle ditte realizzatrici. Quanto fu sperimentato da Gehry sta diventando quindi disponibile praticamente a tutti. È interessante notare come oggi però la diffusione del BIM si affermi soprattutto con l obiettivo di ridurre i costi e i tempi del progetto, ma anche e soprattutto di ridurre i costi e i tempi di costruzione e di manutenzione. Siamo infatti arrivati a un ulteriore momento di svolta. Se le Olimpiadi di Pechino del 2008 hanno segnato l apice di questo ventennio di euforia morfologica e finanziaria a soli undici anni dall inaugurazione del Guggenheim di Gehry a Bilbao, forse l Expo di Milano del 2015 tutta orientata alla sobrietà, a una immagine architettonica programmaticamente dimessa e concentrata più che sulla costruzione sullo smantellamento, sul riciclo e sul riuso, ne rappresenterà la chiusura simbolica. Questo dopo oltre sei anni di una interminabile crisi finanziaria globale e all indomani della dichiarazione del presidente cinese Xi Jing Ping che a novembre scorso durante un forum a Pechino si è espresso a favore di una architettura più sobria e più armoniosa affermando non più strane architetture in Cina!, e se consideriamo che la Cina è stato lo scenario principale dove negli ultimi vent anni si è sperimentato tutto lo sperimentabile, questo potrebbe forse bastare per farci dire con Mary Poppins che il vento è cambiato e una nuova stagione in architettura sta per cominciare. * Joseph di Pasquale (1968), architetto e urban designer, professore a contratto alla facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, master in Film Making alla New York Film Academy All inizio della pratica professionale si interessa al tema della qualità architettonica e ambientale degli insediamenti produttivi di grandi dimensioni. Nel 2007 vince il concorso per l ampliamento del parco Minitalia a Capriate San Gervasio (BG) e nel 2008 quello per la nuova ecotown di Jingwu in Cina, in cui applica le teorie sull ecodensità che definisce nel testo La cittá densa. L incontro con la Cina lo porta a interessarsi del rapporto tra globalizzazione e identità culturale elaborando il concetto di sostenibilità culturale. Nel 2009 vince il concorso per la sede del Guangdong Plastic Exchange a Canton, Cina, con un progetto ispirato al tema dell esogramma come segno/simbolo della figurazione architettonica locale. Tra il 2008 e il 2012 tiene varie conferenze e lezioni in diverse università e convegni tra Cina, Europa e Brasile sul tema globalitarismo architettonico vs sostenibilità culturale. 27

3 28 Marshall McLuhan said that the medium is the message by which he meant that the nature of the means through which something is conveyed influences and, to some extent, determines or even alters what is being conveyed. If, mutatis mutandis, we apply this principle to the technical and technological means that architects have used down the centuries to represent their own design ideas (i.e. to design them) we could, in some sense, rewrite the history of architecture in light of the innovations that have altered methods of representation and design: the instrumentum is the project, we might say. The first example that comes to mind is, unquestionably, the discovery and perfecting of the technology of perspective in the 15th and 16th centuries, and the undeniable influence it had on the perception and conception of perspective and central space that was embodied in the architectural revolution during the Renaissance, probably the most important period of renewal in the history of Western architecture right down to modern architecture. And what about the influence that the introduction of the parallelograph and drafting machine at the beginning of last century may have had on the primacy of right angles that rationalists from Le Corbusier onwards claimed were part of the new dictates of modern architecture? The same applies to strip windows, whose long horizontal lines were the most natural thing that could be drawn using a parallelograph, and so on and so forth. But although it is still true that, in some sense, architectural design has been influenced by the means through which it has been represented, it is nevertheless true that greater aesthetic and cultural sensibility led to the invention and success of certain means of representation rather than others. If the inventor of the parallelograph had lived in Bernini s and Borromini s day then he probably would not have sold one single specimen of his invention. Those were the days when the first curved craft templates began to be used as a design tool, full of curls and French curves. In other words, a tool only makes possible what was potentially already desired and, hence, in a certain respect can help bring about the emergence of certain trends and innovations in architecture. In this light it is, perhaps, possible to explain why there was such a sudden acceleration in the development of innovation in built architecture between the end of the 20th and the beginning of the 21st century, in the sense of a gradual but complete loss of any kind of orthogonal Cartesian reference in favor of an increasingly bizarre quest for irregular and plasticsculptural forms, for the apparent purpose of contravening all those rules that rational architecture had pledged to conform to for decades, even including the law of gravity. Architects suddenly set about doing everything which until then had been forbidden, like somebody who after a centuries abstinence wanted to make up for lost time by experimenting with every possible form and every possible geometric pattern, including apparent nongeometry and apparent non-gravity. Everybody, including the general public, has been able to take note of this process in its most striking embodiments represented by certain buildings that have hit the news and, to some extent, brought about renewed popular interest in architecture. This particular period in modern-day architecture is most certainly symbolized by Frank Gehry s Guggenheim Museum that opened in Bilbao in From being just a rather obscure post-industrial town in the Basque region, within a few months Bilbao became Spain s third most popular tourist destination after Madrid and Barcelona. However, not many people noticed that this macroscopic effect had a hidden cause closely tied to the technological means available to architects. We are, of course, referring to the total disappearance of drafting machines that have now been replaced by computerized software. The first version of Autocad was launched on the market for the first time in December At that time all architecture firms around the world were equipped with drafting machines and post-modernism was all the rage in architecture claiming it was reviving suitably simplified aspects of classical architecture (probably so that they could be designed more effectively using drafting machines) that were being reworked along new lines and a new kind of semantics geared to the principles of Roland Barthes and Umberto Eco s semiotics. Robert Venturi was well ahead of the rest with his Vanna House from 1964 and then, in 1982, the same year the Autocad was introduced, Michael Graves Public Service Building opened in Portland, an architecturally elaborate cube with out of scale references to pilasters, abacuses and classical influences, whose elevations featured strange oblique lines (although still symmetrically combined together) betraying a certain dissatisfaction with the post-modern s orthogonality and, more generally speaking, everything that the modern movement had laid down as the Canon of architecture. But even back in his 1979 project for a gym facility in Paliano, Fuksas inclined the arms of the drafting machine at a completely unusual and anomalous angle to design a vaguely classic-looking building front rotated in relation to the building at the rear to follow the slope of a flight of outside stairs. Again in 1982 Gehry used nothing but a drafting machine to design the California Aerospace Museum in Los Angeles, where the desire to break free from orthogonality is clearly evident: oblique lines, sloping structures and offset alignments appear right through the project, but they are still clearly con-

4 strained by the bounds of technical representation associated with the building process. This widespread, latent dissatisfaction with orthogonality and this desire to break free from stereometric rationalist form would have remained nothing but a desire, if it were not for the technological revolution that provided these architects and all others around the world with a powerful new means of representation through the advent of the computer and electronic design. It is incredible to think how, in the space of just over a decade from 1982 until approximately midway through the 1990s, drafting machines virtually vanished from all architecture firms worldwide, first of all replaced by expensive dedicated workstations and then, gradually, by increasingly economic PCs, capable not only of totally replacing drafting machines but also of opening up a vast new array of geometric patterns and possibilities for designing architecture. Nevertheless, the decisive new development was not the possibility of making the artistic representation of architecture virtual (so-called renderings ), but the much more substantial prospect of directly and mathematically developing these renderings into increasingly detailed designs, holding onto all the geometric information contained in the initial 3-D model and translating it into building information and codes that could be used to materialize all the building components required for construction. Indeed computers have never been required just to envisage free, sculptural forms like those Gehry used in Bilabo. Mendelsohn, back in the 1920s, and all the expressionist brigade of architects managed to generate very similar forms for sculptural architecture, although they remained nothing but utopian dreams due to the absolute impossibility of precisely and mathematically transforming those ideas (existing solely in the architect s mind) into building designs and operating instructions for building site work. All this became possible, though, in the 1990s. It is interesting to note that only Frank Gehry, who was also a sculptor, had the idea of using a piece of software borrowed from the aeronautics industry, where it was used to digitalize the forms of aeroplane models designed in wind tunnels, to digitalize the sculptural forms he had envisaged and shape first into small scale models ready to later be transformed into a 3-D model. Using this model, the software could automatically calculate a geometrical hypothesis for a bearing structural cage that could then be broken down to obtain technical specifications and detailed drawings of the different individual pieces required in a digital format ready to be handed on to the builder to be constructed. Equipped with numerically-controlled machines, the builder merely had to enter the data obtained from the designer s software in order to cut the metal according to the specifications for the 3-D model. We now had a direct computer-based link between the designer s virtual 3-D creation and the machines used to make the building. This was the decisive step. Not the renderings but the direct link between a three-dimensional model and the technical information for making it. Indeed, there are no renderings for the building in Bilbao and this is, perhaps, what really increased the global media impact of his creation, which certainly marked a fundamental dividing line in the recent history of architecture, opening up the way for an unprecedented period in terms of creative freedom in designing both the shell and morphology of buildings. This twenty year period of extravagances and experiments of a kind never previously seen in the history of architecture was made possible and, to some extent, caused by this technological revolution. The combination of these new means with a euphoric stage of explosive expansion in finance between the end of the 1990s and early 2000 meant that every imaginable extravagance thought up by architectural designers could actually be created. A further stage in technological upgrading is currently underway. BIM (Building Information Modeling) systems have already been incorporated in leading firms and will become standard worldwide over the next few years. These systems merely replace CAD systems like Autocad, which simply computerize 2-D design, with a new system that no longer draws on the theory of orthogonal projections for design purposes but directly constructs a virtual 3-D model from which all the 2-D designs can be extracted by simply sectioning the model, also providing all the metric-dimensional information that needs to be passed on directly to construction companies. What Gehry first experimented with is now becoming available to almost everybody. Nevertheless, it is interesting to note that the widespread use of BIM nowadays is mainly aimed at reducing project costs and times and, above all, at reducing building and maintenance costs and times. We have actually reached another turning point. While the Beijing Olympics held in 2008 marked the high point of this twenty year period of morphological and financial euphoria just eleven years after the opening of Gehry s Guggenheim Museum in Bilbao, Milan Expo 2015, which is entirely focused on sobriety, has a programmatically abandoned architectural image and is more geared to dismantling, recycling and re-usage, will represent its symbolic end point. All this after six years of endless global financial recession and after the Chinese president, Mr. Xi Jing Ping, expressed his support for more austere and harmonious architecture during a forum held in Beijing, suggesting there should be no more strange architecture in China!. Bearing in mind that China has been the main setting over the last twenty years for experimenting with everything that could be experimented with, then this might be enough to convince us that, as Mary Poppins put it, the wind has changed and a new period in architecture is about to begin. * Joseph di Pasquale (1968), architect and urban designer, adjunct professor in the Faculty fo Architecture of Milan Polytechnic and master in Film Making at the New York Film Academy At the beginning of his career he was interested in the issue of the architectural and environmental quality of large manufacturing sites. In 2007 he won a competition to extend the Mini Italy Park in Capriate San Gervasio (Bergamo) and in 2008 to extend the new eco-town of Jingwu in China, to which he applied the theories of eco-density referred to in the book entitled La città densa. Encountering China led him to develop an interest in the relationship between globalization and cultural identity, elaborating upon the concept of "cultural sustainability. In 2009 he won the competition to design the headquarters of the Guangdong Plastic Exchange in Canton, China, with a project inspired by the idea of an hexagram as a sign/symbol of local architectural design. In he held various conferences and lectures at different universities and conventions in China, Europe and Brazil based on the theme of architectural globalization versus cultural sustainability. 29

5 Un mondo ambulante A Traveling World Spagna, VLS-Very Large Structure Spain, VLS-Very Large Structure Progetto di Manuel Domínguez Fernández/Zuloark Project by Manuel Domínguez Fernández/Zuloark 30

6 DIGITALE DIGITAL Rendering notturno della VLS-Very Large Structure, una città nomade che può spostarsi su cingoli verso luoghi in cui abbondano lavoro e risorse. Night view rendering of VLS-Very Large Structure, a nomadic city that can move on caterpillar tracks to locations where work and resources are abundant. 31

7 32 Pagina a fianco, la VLS è un progetto teoricamente fattibile che si rivolge al mondo dell ingegneria pesante per trarre ispirazione per la sua colossale struttura di acciaio su cingoli. Opposite page, VLS is a theoretically feasible project, which looks to the world of heavy engineering to inspire its structure s colossal steel frame and caterpillar tracks. Nell epoca digitale, il network si è sostituito al laboratorio o atelier di architetti e artisti del Novecento, progettando in rete, la neo cultura architettonica punta sulla partecipazione attiva e condivisa del cittadino al fine di decidere interventi urbanistici e riposizionare l urbanistica su scala funzionale, sociale e culturale. Tra le proposte più interessanti la VLS-Very Large Structure. Prototipo di Piattaforma Mobile per la Gestione e la Coreografia del Territorio di Zuloark (www.zuloark.com), che si definisce area di apprendimento di prossimità ideata da Manuel Domínguez, il quale immagina una città nomade, concepita per transitare su cingoli verso luoghi in cui lavoro e risorse sono un opportunità imperdibile per ridisegnare la città. La fonte di riferimento di VLS è la Walking City di Ron Herron (Archigram, 1964), ma si distingue dal progetto utopistico di cinquant anni fa per la generazione dell elettricità nella città. Domínguez ha puntato su un progetto utopistico e concreto al tempo stesso, in cui l aspetto ingegneristico è fondamentale, risolvendo in una colossale struttura di acciaio su cingoli, la sua idea di città mobile, di impatto cinematografico, simile a una piattaforma petrolifera o un cantiere navale ma su terra ferma. Monumentalità e mobilità sono le principali caratteristiche di una struttura dalla mole impressionante a impatto contenuto sull ecosistema circostante. Sappiamo che là dove c è una città prima c era un ambiente naturale, e con questa astronave errante terrestre si dovrebbe favorire la riforestazione delle città statiche, valorizzando la gestione funzionale dell ambiente. La VSL è stata progettata in Spagna, come opportunità di lavoro per i troppi cittadini disoccupati. La proposta di Domínguez, per quanto assurda possa sembrare, nei dettagli ingegneristici è meno fantascientifica di ciò che si immagina, poiché attualmente siamo dotati di nuove tecnologie intelligenti, applicate alla vita quotidiana e alla cultura di progettazione architettonica. Il suo modello di urbanistica e architettura auto-rigenerante insieme a una rivisitazione ludica e spettacolare della robotica rendono il progetto difficile ma fattibile, realistico seppure sperimentale, anche per l impiego di nuove sofisticate tecnologie. Ma senza un sogno del futuro, innovazione e originalità non c è progresso. Gli elementi più innovativi di VSL per quanto utopica, progettata come il risultato della formazione universitaria tradizionale delle facoltà di architettura europee, che sfornano tesi di laurea inutili come puro esercizio teorico distanti anni luce dalla realtà consistono nell aver coniugato l utopia con la cultura ingegneristica specializzata. Il progetto è possibile, primo perché può essere realizzato con materiali e tecnologie già esistenti, sebbene non ancora sperimentate in questo ambito, e secondo perché punta sull autonomia di rifornimento energetico (sempre più necessaria per qualsiasi civiltà industrializzata) ed è concepita come un organismo vitale che ricicla i rifiuti e produce energia nel rispetto dell ambiente. Per cambiare l architettura è necessario sperimentare nuovi strumenti di progettazione, puntare su ciò che ancora non esiste. Come sappiamo, prima abbiamo immaginato grazie al cinema di conquistare la luna, poi ci siamo andati e oggi abbiamo, oltre a una miriade di satelliti qua e là, una navicella-casamondo ambulante, macchina dell abitare spaziale che sta monitorizzando e sperimentando le possibilità di vivere nello spazio: un esperimento scientifico senza precedenti che aprirà nuovi orizzonti anche alla cultura architettonica. VLS è una proposta ambiziosa mirata a una gestione del territorio sinergica tra energia e materia che, secondo Domínguez, porterebbe diversi effetti positivi come il riequilibrio della popolazione tra rurale e urbanizzata, con l obiettivo di rinforzare il tessuto industriale collegandolo a nuovi modi di gestione e rinnovo ambientale, così da offrire nuove professioni e opportunità di vita a una comunità che dipende da aiuti europei. In sintesi, il concept di VSL comprende autoproduzione, emancipazione e ricorso alle risorse preesistenti: tutto dipende da come verrà realizzata, e questa è la scommessa del futuro.

8 33

9 34 La mobilità di VLS è presentata come un modo per promuovere la riforestazione delle città statiche che rimpiazza, e parte delle sue funzioni quotidiane riguarda la gestione dell ambiente. VLS mobility is proposed as a way to encourage reforestation of the static cities which it replaces, and part of its day-to-day function is the management of this environment. T he Web has replaced the old-fashioned 20th-century architect s and artist s workshop or atelier. Cutting-edge architectural design created on the Web focuses on getting ordinary people directly involved in selecting town-planning projects and projecting urban design onto a functional, social and cultural scale. Some of the most interesting proposals include VLS-Very Large Structure. Mobile Test-grid Platform for the Territorial Management and Choreography di Zuloark (www.zuloark.com), which describes itself as a learning area in close vicinity devised by Manuel Domínguez, who has envisaged a nomadic city designed for caterpillar track travel to places where work and resources provide a unique opportunity to redesign the city. VLS is inspired by Ron Herron s Walking City (Archigram, 1964), differing from that utopian design of 50 years ago by the way it generates electricity in the city. Domínguez has focused on what is simultaneously a utopian and concrete project in which engineering has a vital role to play. His idea for a mobile film-like city, similar to an oil platform or shipbuilding yard only on dry land, takes the form of a gigantic steel structure on caterpillar tracks. Monumentality and mobility are the most distinctive features of this incredible size structure with only mitigated impact on the surrounding ecosystem. We know that where a city now stands there used to be a natural environment, and this wandering terrestrial spaceship should encourage the reforestation of static cities, enhancing the functional management of the environment. The VLS was designed in Spain providing jobs for some of the numerous unemployed. However absurd it might seem, Domínguez s project is actually less science fiction-like in terms of its engineering features than we might at first think, since smart new technology is now ready to be applied to everyday life and architectural design. His model of self-regenerating architecture and town-planning and a spectacularly playful reworking of robotics make this a tricky but feasible project, quite realistic however experimental it might be, partly due to the use of sophisticated new technology. After all, there is no progress without dreaming about the future, innovation and originality. The most innovative features of this VLS however utopian it might seem and although it is designed based on a conventional university background in a faculty of European architecture (the kind that churns out rather useless degree theses that are little more than theoretical exercises, light-years away from reality) lie in the way utopian dreaming has been brought in line with specialist engineering. The project is possible because, first and foremost, it can be constructed out of existing materials and technology, yet to be experimented in this field though, and secondly because it focuses on an autonomous energy supply (increasingly vital for any industrialized civilization) and is designed to be an organism for recycling waste and generating energy while respecting the environment. In order to change architecture we must experiment with new means of design and focus on what does not yet exist. As we know, it was the film industry that first envisaged going to the Moon, but then we actually went there and we now have a vast array of satellites all over the place, a travelling spaceship-houseworld, a machine for inhabiting space that is monitoring and experimenting with various possibilities for living in space: an unprecedented scientific experiment that will open up new horizons even in the realm of architecture. VLS is an ambitious idea aimed at developing synergic territorial management based on a combination of energy and matter, which, according to Domínguez, would have various different positive effects, such as balancing out the population between the countryside and city, in order to strengthen the industrial fabric by connecting it to new means of environmental redevelopment and management, in order to generate new jobs and living opportunities for a community that depends on European aid. In a nutshell, the VLS concept encompasses self-production, emancipation and the use of existing resources: everything depends on how it will be constructed, and this is the challenge for the future.

10 35

11 VLS sfrutta tecnologie già testate, come i macchinari per le miniere a cielo aperto, le attrezzature dei cantieri navali, la logistica e la gestione dei mega porti e delle mega navi, la tecnologia per lo spazio, gli eco-villaggi, l urbanistica e l architettura auto-generate, la robotica ecc. 36

12 VLS uses technologies that are already tested, such as open-air mining machinery, shipyard installations, logistic and management in super-ports and super-vessels, space technology, eco-villages, self-generated architecture and urbanism, robotics, etc. 37

13 38 Schizzi e rendering dell interno della VLS. Sketches and rendering of VLS interior.

14 39

15 Sopra, sezione longitudinale. Sotto, prospetti frontale e laterale. Above, longitudinal section. Below, front and side elevations. 40

16 41

17 La città riproducibile The Reproducible City Kunming, L Orto dei Sapori Kunming, Flavors Orchard Progetto di Vincent Callebaut Architecte Project by Vincent Callebaut Architecte 42

18 DIGITALE DIGITAL Rendering delle tre tipologie di Plus Ville che compongono l Orto dei Sapori : Villa Möbius, Villa Montagna e Villa Conchiglia. Rendering of the three typologies composing the Flavors Orchard : Möbius Villa, Mountain Villa and Shell Villa. 43

19 44 La Villa Möbius è organizzata intorno a un nastro continuo che disegna il simbolo dell infinito intorno a due cortili, uno acquatico e l altro coltivato. The Möbius Villa is organized around an endless ribbon drawing the symbol of infinity around two patios, one aquatic and the other planted. Vincent Callebaut (1977) è tra gli architetti più visionari e originali della sua generazione, già noto per progetti pionieristici che applicano la cultura digitale a concezioni di vita ecosostenibili e responsabili, in cui autonomia energetica e biodiversità sono il leitmotiv di una ecobiocity modello di innovazione sostenibile. L architetto belga ha collezionato prestigiosi premi internazionali ed è stato segnalato in diverse top list. Nel 2014 è stato premiato per il progetto Giardino Tao-Zhun con l International Architecture Award. Basta sfogliare la sua quinta monografia di architettura, intitolata Città Fertili. Stili di vita eco-responsabili ispirati alla biomimetica (Hong Kong, 2014, Cina) per entrare nel vivo hi-tech ecologista e fertile della sua idea di città. L ambizioso progetto L Orto dei Sapori consiste in una città pensata lungo il fiume Daguan che collega lo Smeraldo, il lago verde al centro della città di Kunming, al lago Dianchi a sud. Questo Eden situato a metri di altitudine nella provincia di Yunnan vanta un clima temperato tutto l anno, tanto che Kunming è nota come città dell eterna primavera. Il progetto prevede di riconvertire un area (ex industriale) di m 2 in nuovo eco-quartiere riproducibile ovunque in Cina. Il concept si basa su una comunità energeticamente efficiente e a produzione autonoma e una biodiversità in base ai consumi, ottenuta riciclando i rifiuti in risorse naturali riutilizzabili all infinito per una città post-fossile, neo-nucleare e a zero emissioni di carbonio. Il progetto comprende 45 Ville Plus-energetiche suddivise in tre tipologie architettoniche che formano tre eco-quartieri, ciascuno con una propria identità, installati nella smart grid di un Orto Comunitario. In Cina il settore dell edilizia è responsabile di oltre il 40% delle emissioni totali di CO2, il consumatore primario di energia rispetto ai trasporti (30%) e all industria (30%). La scommessa del futuro tecno-ecologico, non solo in Asia, sarà di rendere consumo e costi dell energia sempre più sostenibili. In

20 questa prospettiva il nuovo quartiere prevede ville energetiche in un immenso orto/giardino comunitario integrato in una smart grid autogestita dagli abitanti-giardinieri e da tutti i partecipanti al progetto. Come? Associando sistemi avanzati di automazione edilizia intelligente e informazioni integrate in ogni villa con una rete energetica per ridistribuire l eccesso di produzione elettrica, termica e alimentare dove è necessaria e in base ai consumi. Il master plan bio-geografico prevede, nel rispetto delle qualità naturali del sito (alberi, siepi, corsi d acqua, flora e fauna), di riportare l agricoltura biologica nel cuore della città, centro del suo consumo. I parcheggi privati delle auto elettriche e i locali tecnici per l automazione domotica saranno ubicati lungo una spina centrale ipogea. In superficie: orti per pedoni, piste ciclabili e percorsi per veicoli elettrici senza guidatore. Si è calcolato che le Ville Plus producono, nel corso dell anno, più energia da fonti rinnovabili di quanta ne consumino da fonti esterne, attraverso l impiego di complessi sistemi combinati per la produzione energetica, strategie di costruzione passiva e illuminazione LED con rilevamento automatico di presenza e necessità. Tutte le acque grigie sono riciclabili in bacini e verranno riutilizzate per l irrigazione e le toilette; inoltre le acque di scarico sono inviate a bio-reattori sulle facciate (con pannelli dotati di alghe) che nel processo di digestione anaerobica producono metano utilizzato per generare energia e raffreddare gli interni. Completano il progetto la Villa Möbius concepita come un nastro continuo che disegna il simbolo dell infinito intorno a due cortili, uno acquatico e l altro coltivato, aperti a 30 a formare un percorso pedonale inclinato. La Villa Montagna, architettura con una facciata a sud in vetro e una facciata a nord in legno opaca sembra un ventaglio cinese costruito da est a ovest per seguire idealmente il percorso del sole. La Villa Conchiglia, che levita su sei pilastri di acciaio inox, è una villa bozzolo, concepita a doppia bordatura e organizzata a spirale intorno a tre cortili. 45

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Shanghai tip - Antibodi

Shanghai tip - Antibodi Shanghai tip - Antibodi InternoShangai210x240:Fjord Malmo_01_risg1 12-02-2008 11:43 Pagina 1 Shanghai tip - Antibodi InternoShangai210x240:Fjord Malmo_01_risg1 12-02-2008 11:43 Pagina 2 InternoShangai210x240:Fjord

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

MANUALE CASALINI M10. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale casalini m10 information in this manual.

MANUALE CASALINI M10. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale casalini m10 information in this manual. MANUALE CASALINI M10 A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even people who come from the same brand

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura:

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura: From : The principal object - To : notions in simple and unelaborated expressions. The principal object, then, proposed in these Poems was to choose incidents L oggetto principale, poi, proposto in queste

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Catturare una nuova realtà

Catturare una nuova realtà (Interviste "di LuNa" > di Nadia Andreini Strive - 2004 Catturare una nuova realtà L opera di Ansen Seale (www.ansenseale.com) di Nadia Andreini (www.nadia-andreini.com :: nadia@nadia-andreini.com) Da

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale.

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. L analisi modale è un approccio molto efficace al comportamento dinamico delle strutture, alla verifica di modelli di calcolo

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors ZANZAR SISTEM si congratula con lei per l acquisto della zanzariera Plissè. Questa guida le consentirà di apprezzare i vantaggi di questa zanzariera

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE USO DEL PRESENT PERFECT TENSE 1: Azioni che sono cominciate nel passato e che continuano ancora Il Present Perfect viene spesso usato per un'azione che è cominciata in qualche momento nel passato e che

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

Master School F.lli Pesenti

Master School F.lli Pesenti luter.it DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE Master School F.lli Pesenti Politecnico di Milano Anno accademico 2008-2009 In collaborazione con: la I Facoltà di Ingegneria Civile - Ambientale Facoltà

Dettagli

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE Externally set task Sample 2016 Note: This Externally set task sample is based on the following content from Unit 3 of the General Year 12 syllabus. Learning contexts

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing.

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing. Delta PATENT PENDING Sistema di apertura per ante a ribalta senza alcun ingombro all interno del mobile. Lift system for doors with vertical opening: cabinet interior completely fittingless. Delta Centro

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli