Presentation title here. I m Fuse Subtitle here

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentation title here. I m Fuse Subtitle here"

Transcript

1 Presentation title here I m Fuse Subtitle here <Nome Pasquale relatore> Ida <Carica Responsabile aziendale> Tecnico Roma, Pontedera, 5 Novembre 27 Giugno

2 Cosa è Jboss Fuse E' una piattaforma leggera per l'integrazione E' un Service Container che permette la gestione del routing, la trasformazione e la validazione di messaggi Supporta differenti protocolli e formati di messaggi E' basato sugli EIP In breve è un Enterprise Service Bus 2

3 Perché integrare Perché gli utenti non devono preoccuparsi di dove risiedono le funzioni o le informazioni Perché possiamo non avere il controllo di tutti i sottosistemi (sia interni, sia con partner esterni) Perché è meno costoso che costruire nuove soluzioni da zero Perché gli utenti ormai vogliono accedere alle informazioni da diversi device (browsers, mobile phone,...) Perché consente di centralizzare i servizi generali Perché aiuta ad orchestrare e gestire il caos 3

4 Perché usiamo l ESB e Jboss Fuse Integrazione batch messaggi sincroni trasferimento file messaggi asincroni database condivisi Alcuni vantaggi unisce i sistemi legacy semplice da testare e manutenere modularità facilmente scalabile semplice da usare e flessibile utilizzo di connettori standard 4

5 RIDUCI La complessità e la quantità del codice Le 3 R RIORGANIZZA Distribuendo il codice per responsabilità: Trasformazioni, routing, servizi per componenti Separando la logica di business dalla messaggistica RIUSA Pianificando lo sviluppo per il riuso dei componenti Utilizzando componenti e soluzioni pre-build 5

6 Componenti di Red Hat Jboss Fuse 6

7 Componenti di Red Hat Jboss Fuse 7

8 Componenti di Red Hat Jboss Fuse 8

9 Componenti di Red Hat Jboss Fuse 9

10 Componenti di Red Hat Jboss Fuse 10

11 Enterprise Integration Pattern Storia degli EIP Enterprise Integration Patterns: Designing, Building, and Deploying Messaging Solutions - Gregor Hohpe, Bobby Woolf I pattern descritti si basano sull'esperienza diretta degli autori Fornisce un modello basato su sistemi di messaggistica Definisce un linguaggio grafico per i componenti di integrazione 11

12 Enterprise Integration Pattern Esempi di componenti EIP Message Endpoint: punto di ricezione o invio messaggi Message Translator: trasforma un messaggio da un formato all'altro Message Channel: canale su cui transita il messaggio Message Enricher: arricchisce il messaggio originale Content Based Router: instrada il messaggio a seconda del contenuto Recipient List: inoltra il messaggio in parallelo ad una lista di destinatari 12

13 Enterprise Integration Pattern Esempio di diagramma di integrazione Modulo che processa un CSV e, a seconda del valore di un determinato campo, inoltra le informazioni in un determinato file di log. 13

14 Apache Camel Apache Camel è un framework che consente di tradurre gli EIP in una forma eseguibile 14

15 Possibili modi di utilizzo di Camel Apache Camel Utilizzo di XML (Spring Context) Utilizzo di metodi Java 15

16 Apache Camel Struttura minimale di un modulo Apache Camel Progetto Maven Configurazione basata su Spring Codice java custom 16

17 Modulo Apache Camel Tool per la gestione dei progetti Java Consente la risoluzione automatica delle dipendenze ed il versionamento delle stesse Standardizza la struttura dei progetti Gestione del ciclo di vita degli oggetti (attraverso la inversion of control ) Utilizza file xml chiari e comprensibili per la configurazione, evitando la scrittura di codice 17

18 170+ Componenti Apache Camel 18

19 Apache Camel Struttura di un modulo Camel Spring Il modulo è definito all'interno di un file di Spring All'interno di un modulo Camel è presente un contesto che contiene differenti percorsi ( route ) per i messaggi All'interno del contesto sono visibili i Bean definiti nel file Spring 19

20 Architettura OSGi La OSGi Alliance è un'organizzazione formatasi nel 1999 e della quale fanno parte aziende Leader nell'it quali Red Hat, IBM, Oracle, NTT, Siemens, Adobe e molti altri. Lo scopo di questa organizzazione è di definire e mantenere uno standard per un sistema dinamico, orientato ai servizi e modulare per il linguaggio Java. 20

21 Architettura OSGi Cosa contraddistingue un modulo OSGi Un modulo OSGi (o bundle, come viene chiamato), è in tutto e per tutto identico ad un normale jar, tranne che per il file MANIFEST.MF, all'interno del quale vengono registrati i metadati necessari ad un runtime OSGi per gestire le dipendenze e le interfacce esposte. 21

22 Fuse Fabric Fuse Fabric rende possibile la gestione di deploy distribuiti da una postazione centrale. Fornisce: Provisioning e deploy semplice e centralizzato Profilazione facile, efficiente e sicura tramite il salvataggio e il versionamento dei profili Supporto per il deploy di Camel, CXF, ActiveMQ e qualsiasi applicazione java OSGI in ottica Cloud 22

23 Hawtio E' una console di management per Java Supporta ogni tipo di JVM Supporta ogni tipo di container (Tomcat, Jetty, Karaf, JBoss, Fuse Fabric, ecc.) Supporta ogni tipo di middleware 23

24 Fornisce una vista sul broker A-MQ Hawtio Consente di eseguire delle operazioni sul broker e sulle code Consente di esaminare i messaggi presenti all interno delle code La sezione Chart presenta l'andamento di varie metriche nel tempo E' possibile vedere il valore esatto in un determinato momento 24

25 Offre una vista sulle rotte Camel Hawtio Presenta la definizione della rotta camel, che può essere anche modificata Visualizza in forma grafica la rotta camel 25

26 Hawtio Presenta una serie di metriche sulla rotta, suddivise per ogni step della rotta Numero totale di messaggi processati Tempo in ms. Che ha impiegato a processare l'ultimo messaggio Differenza in +/- ms. Tra il penultimo e l'ultimo messaggio. Tempo medio impiegato per messaggio in ms. Tempo impiegato dal messaggio più veloce in ms. Tempo impiegato dal messaggio più lento in ms. 26

27 Hawtio La sezione Logs Visualizza il log in una forma molto leggibile Mostra la lista dei bundle presenti 27

28 28

29 29

30 Principali esperienze su Jboss Fuse Progetto: Realizzazione di una POC Integrazione dei servizi per il Track and Trace tra Posteitaliane ed SDA Attività: Realizzazione di 4 UC: Attivazione di nuove code in modo dinamico Gestione di 14 milioni di messaggi in caso di down (testato con successo fino a 30 milioni) Fail-over Transazionalità Team di Progetto: 5 persone 30

31 Principali esperienze su Jboss Fuse Progetto: ESTAV CENTRO Sistema di collaborazione applicativa all interno della Santità Toscana In Produzione da Febbraio 2012 Attività: Installazione in alta affidabilità Integrazione degli applicativi sanitari all'interno dell'area Vasta Toscana di centro Monitoraggio e assistenza H24 Team di Progetto: 4-7 persone di Extra 31

32 Principali esperienze su Jboss Fuse Progetto: Data Transfer Service Il sistema raccoglie e trasferisce file tra i differenti fornitori di energia elettrica, con requisiti di alta affidabilità e vincoli stringenti sui tempi di delivery e sulla percentuale di fault Attività: Porting del core del sistema da una versione stand alone su JBoss Fuse Reingegnerizzazione e test di non regressione, di unità, di integrazione, ecc. Definizione architettura distribuita con Fabric Team di progetto: 6 persone 32

33 Principali esperienze su Jboss Fuse Progetto: Word Line Sistema di pagamento biglietti treno Attività: Creazione di un ESB come interfaccia di accesso ai servizi core dell'applicazione Analisi dei requisiti, avviamento del progetto e sviluppo dei bundle Team di Progetto: 5 persone 33

34 Principali esperienze su Jboss Fuse Progetto: Tru1 Integrato con diversi sistemi quali Salesforce, Cerillion, Provisiong System, Billing services, B2B, etc Attualmente in Produzione Attività: Migrazione "Tru1" verso il nuovo JBoss Fuse Progettazione e implementazione di nuovi servizi in base alle esigenze del cliente Team di Progetto: 6 persone 34

35 Principali esperienze su Jboss Fuse Progetto: Corsi di formazione del personale Team di Progetto: Tre figure: Trainer parte applicativa Trainer parte infrastruttura Trainer on the job 35

36 36

37 Caso d uso 37

38 Caso d uso Tour Operator 38

39 Obiettivi Un sistema innovativo di prenotazione vacanze per le agenzie di viaggio e per il web Consente di configurare il proprio pacchetto vacanza personalizzando le diverse tipologie di prodotto (autonoleggio, hotel, crociera, voli, etc..) Progettato per essere modulare e scalabile Ha lo scopo di aggregare e filtrare una mole significativa di dati provenienti da diversi fornitori Offre la possibilità di esporre servizi ad applicazioni terze Adatta i diversi processi di business dei fornitori di servizi sul proprio modello Consente di definire le politiche di pricing per singolo fornitore integrandosi con il sistema ERP 39

40 Perché FUSE La struttura modulare del sistema consente di aggiungere in modo semplice nuovi fornitori di servizio con un rischio di regressioni minimo Mediante i costrutti di Apache Camel per la gestione in parallelo delle richieste è possibile effettuare ricerche su fornitori multipli in maniera efficiente Supporto al debug semplice da utilizzare ed estremamente flessibile, anche grazie: L introduzione di Hawtio Alla gestione a caldo dei livelli di log Alla gestione del tracing delle route includendo nel log il contenuto degli headers, dei messaggi e i riferimenti ai nodi L EIP WIRETAP che consente in modo semplice il salvataggio dei messaggi che transitano in determinati punti di una route 40

41 Perché FUSE (2) Possibilità di gestire le route in modo transazionale Offre la possibilità di creare servizi centralizzati per le funzionalità comuni riducendo i tempi di sviluppo e favorendo la manutenibilità I bundle che utilizzano un determinato servizio all interno dell ESB attendono la sua disponibilità senza causare errori (ad esempio in caso di manutenzione) Il supporto nativo a XSLT e Xpath consente di gestire in modo rapido i messaggi XML 41

42 Caso d uso Un esempio: il sistema di ricerca tramite Jboss Fuse 42

43 Un esempio: il sistema di ricerca tramite Jboss Fuse Dietro le quinte Caso d uso 43

44 Un esempio: il sistema di ricerca tramite Jboss Fuse Dietro le quinte Caso d uso 44

45 Un esempio: il sistema di ricerca tramite Jboss Fuse Dietro le quinte Caso d uso 45

46 Un esempio: il sistema di ricerca tramite Jboss Fuse Dietro le quinte Caso d uso 46

47 Un esempio: il sistema di ricerca tramite Jboss Fuse Dietro le quinte Caso d uso 47

48 Un esempio: il sistema di ricerca tramite Jboss Fuse Dietro le quinte Caso d uso 48

49 Un esempio: il sistema di ricerca tramite Jboss Fuse Dietro le quinte Caso d uso 49

50 Caso d uso Risultato finale 50

51 Un po di codice Storicizzazione Ricerca su DB BI 51

52 Un po di codice Storicizzazione Ricerca su DB BI Ricerca in parallelo 52

53 Un po di codice Split dei risultati di ricerca 53

54 Un po di codice Aggregazione risultati ricerca 54

55 Vantaggi Semplicità nelle integrazioni Supporto nativo XSLT Gestione messaggi SOAP estremamente semplificata Gestione della transazionalità Scalabilità Assenza di regressioni Pubblicazione di servizi Tempi rapidi di apprendimento della piattaforma per l inserimento di nuovi sviluppatori Impatto in termini di effort sullo sviluppo (ROI) -25% sui tempi di sviluppo -50% sui tempi di test di non regressione 55

56 56

57 Caso d uso 57

58 Contesto Realizzazione di un infrastruttura di interoperabilità tecnica all interno di ESTAV CENTRO e con le altre ESTAV Gli ESTAV sono Enti del Servizio Sanitario regionale, dotati di personalità giuridica pubblica e di autonomia amministrativa, organizzativa, contabile, gestionale e tecnica ESTAV CENTRO: AUSL 3 di Pistoia, AUSL 4 di Prato, ASL Firenze, AUSL 11 di Empoli, Azienda Ospedaliero- Universitarie Careggi e Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer ESTAV NORD OVEST: AUSL 1 Massa e Carrara,AUSL 2 Lucca, AUSL 5 Pisa, AUSL 6 Livorno, AUSL 12 Versilia, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa ESTAV SUD EST: AUSL 7 Siena, AUSL 8 Arezzo, AUSL 9 Grosseto, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Siena 58

59 Obiettivi Una infrastruttura per rendere interoperanti gli applicativi presenti negli enti ASL, AO e ESTAV di Regione Toscana Gestione dell instradamento degli eventi sanitari tra gli applicativi interni, tra le Aziende Sanitarie Locali, tra gli ESTAV, in una rete di proxy applicativi Gestione del monitoraggio degli eventi sanitari, attraverso il salvataggio dei dati all interno di una base dati Gestione della validazione dell evento sanitario (RFC 98) Gestione del broadcast degli eventi sanitari (RFC 98) Gestione del retry dei messaggi in caso di non raggiungibilità degli ESB che gestiscono gli eventi sanitari (proxy98) 59

60 Obiettivi Realizzazione di un infrastruttura di interoperabilità tecnica all interno di ESTAV CENTRO e con le altre ESTAV 60

61 Perché Jboss Fuse E ideale per un utilizzo in area vasta in ottica di architettura cloud (Fabric) RedHat JBoss Fuse è senza dubbio lo strumento più affidabile, scalabile e facilmente utilizzabile presente sul mercato La qualità del monitoraggio offerto consente di fornire informazioni che vanno al di là dello stato del singolo ESB (proxy98), offrendo una visione più ampia dello stato dell intero parco applicativo oggetto di integrazione Integration Point: metodologia del calcolo della complessità dello sviluppo di integrazioni semplice e costituisce un modo formale e condiviso per il calcolo dei costi 61

62 Caso d uso 62

63 Caso d uso Un esempio: Comunicazione asincrona tra applicativi appartenenti a domini locali diversi, all interno di uno stesso ESTAV proxy98 proxy98 proxy98 CUP CC CC 63

64 Caso d uso Un esempio: Comunicazione asincrona tra applicativi appartenenti a domini locali diversi, all interno di uno stesso ESTAV 1 Inoltra Busta Sanitaria contenente Analisi CUP Busta Sanitaria proxy98 Tabella Indirizzi Tabella Routing 64

65 Caso d uso Un esempio: Comunicazione asincrona tra applicativi appartenenti a domini locali diversi, all interno di uno stesso ESTAV CUP Busta Sanitaria proxy98 Tabella Indirizzi Tabella Routing 2 Riceve Busta sanitaria e inoltrare Evento Accettazione/Non Accettazione 65

66 Caso d uso Un esempio: Comunicazione asincrona tra applicativi appartenenti a domini locali diversi, all interno di uno stesso ESTAV CUP Busta Sanitaria CC Busta Sanitaria proxy98 3 Inoltra Busta Sanitaria al destinatario principale Tabella Indirizzi Tabella Routing 66

67 Caso d uso Un esempio: Comunicazione asincrona tra applicativi appartenenti a domini locali diversi, all interno di uno stesso ESTAV 4 Riceve Busta Sanitaria e inoltra Evento Accettazione/Non Accettazione CUP Busta Sanitaria CC Busta Sanitaria proxy98 Tabella Indirizzi Tabella Routing 67

68 Caso d uso Un esempio: Comunicazione asincrona tra applicativi appartenenti a domini locali diversi, all interno di uno stesso ESTAV CUP Busta Sanitaria CC Busta Sanitaria proxy98 proxy98 Busta sanitaria Tabella Indirizzi Tabella Routing 5 Inoltra Busta Sanitaria al sottoscrittore Tabella Indirizzi Tabella Routing 68

69 Caso d uso Un esempio: Comunicazione asincrona tra applicativi appartenenti a domini locali diversi, all interno di uno stesso ESTAV 6 Riceve Busta Sanitaria e inoltra Evento Accettazione/Non Accettazione CUP Busta Sanitaria CC Busta Sanitaria proxy98 proxy98 Busta Sanitaria Tabella Indirizzi Tabella Routing Tabella Indirizzi Tabella Routing 69

70 Caso d uso Un esempio: Comunicazione asincrona tra applicativi appartenenti a domini locali diversi, all interno di uno stesso ESTAV 7 Inoltra Busta Sanitaria al proxy98 Asl 11 Empoli CUP CC proxy98 Busta Sanitaria Busta Sanitaria Busta Sanitaria proxy98 Busta Sanitaria Tabella Indirizzi Tabella Routing proxy98 Tabella Indirizzi Tabella Routing Tabella Indirizzi Tabella Routing 70

71 Caso d uso Un esempio: Comunicazione asincrona tra applicativi appartenenti a domini locali diversi, all interno di uno stesso ESTAV CUP Busta Sanitaria CC Busta Sanitaria proxy98 Busta Sanitaria 8 Riceve Busta Sanitaria e inoltrare Evento Accettazione/Non Accettazione proxy98 Busta Sanitaria Tabella Indirizzi Tabella Routing proxy98 Tabella Indirizzi Tabella Routing Tabella Indirizzi Tabella Routing 71

72 Caso d uso Un esempio: Comunicazione asincrona tra applicativi appartenenti a domini locali diversi, all interno di uno stesso ESTAV CUP CC proxy98 CC Busta Sanitaria Busta Sanitaria Busta Sanitaria Busta Sanitaria proxy98 Busta Sanitaria Tabella Indirizzi Tabella Routing proxy98 9 Inoltra Busta Sanitaria al sottoscrittore Tabella Indirizzi Tabella Routing Tabella Indirizzi Tabella Routing 72

73 Caso d uso Un esempio: Comunicazione asincrona tra applicativi appartenenti a domini locali diversi, all interno di uno stesso ESTAV CUP CC proxy98 10 Riceve Busta Sanitaria e inoltra Evento Accettazione/Non Accettazione CC Busta Sanitaria Busta Sanitaria Busta Sanitaria Busta Sanitaria proxy98 Busta Sanitaria Tabella Indirizzi Tabella Routing proxy98 Tabella Indirizzi Tabella Routing Tabella Indirizzi Tabella Routing 73

74 Calcolo IP 74

75 Calcolo IP Funzioni 9 IP 75

76 Calcolo IP Funzioni Connettori 9 IP 2 verso il DB 1 verso il WS 76

77 Calcolo IP Funzioni Connettori Messaggi 9 IP 2 verso il DB 3 messaggi 1 verso il WS 77

78 Vantaggi riscontrati Semplicità nelle integrazioni Supporto nativo modello publish/subscribe Gestione nativa HL7, supporto nativo XSLT e eliminazione di connettori custom Gestione messaggi SOAP estremamente semplificata Gestione della transazionalità Realizzazione di proxy trasparenti Sistema di monitoraggio avanzato Approccio trasparente per il costo delle integrazioni (Integration Point) 78

79 Vantaggi riscontrati Semplicità nelle integrazioni Supporto nativo modello publish/subscribe Gestione nativa HL7, supporto nativo XSLT e eliminazione di connettori custom Gestione messaggi SOAP estremamente semplificata Gestione della transazionalità Realizzazione di proxy trasparenti Sistema di monitoraggio avanzato Approccio trasparente per il costo delle integrazioni (Integration Point) Vantaggi riscontrati dal cliente Costo ridotto delle interfacce con gli applicativi (che hanno mantenuto le loro interfacce native) Facilità di implementazione di orchestrazioni anche complesse Efficacia e tempestività del monitoraggio proattivo degli errori Modularità delle soluzioni 79

80 80

81 Presentation title here Grazie! Subtitle here <Nome Pasquale relatore> Ida <Carica aziendale> Pontedera, 27 Giugno 2014 Roma, 5 Novembre 2013

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL)

Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL) Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL) Corso di Sistemi Distribuiti Stefano

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Scheda descrittiva del programma Open-DAI ceduto in riuso CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Agenzia per l Italia Digitale - Via Liszt 21-00144 Roma Pagina 1 di 19 1 SEZIONE 1 CONTESTO

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

IBM UrbanCode Deploy Live Demo

IBM UrbanCode Deploy Live Demo Dal 1986, ogni giorno qualcosa di nuovo Marco Casu IBM UrbanCode Deploy Live Demo La soluzione IBM Rational per il Deployment Automatizzato del software 2014 www.gruppoconsoft.com Azienda Nata a Torino

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Comunicazioni video Avaya

Comunicazioni video Avaya Comunicazioni video Avaya Video ad alta definizione per singoli e gruppi a livello aziendale. Facile utilizzo. Ampiezza di banda ridotta. Scelta di endpoint e funzionalità. Le soluzioni video Avaya sfatano

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

EMC Documentum xcp for Business Process Management

EMC Documentum xcp for Business Process Management Analisi dettagliata Abstract Oggi le aziende devono affrontare una sfida comune: ottimizzare i processi di business e la loro efficienza operativa. Per vincere questa sfida, EMC Documentum xcelerated Composition

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Business Intelligence

Business Intelligence Breve panoramica sulla Business Intelligence con software Open Source Roberto Marchetto, 14 Gennaio 2009 L'articolo ed eventuali commenti sono disponibili su www.robertomarchetto.com (Introduzione) Il

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Sage ERP X3. Naturalmente mid-market.

Sage ERP X3. Naturalmente mid-market. Sage ERP X3. Naturalmente mid-market. ENERGIA GESTIONALE Contenuti LA SOLUZIONE Sage ERP X3 La soluzione ERP per il mid-market 1 La soluzione che supporta la crescita della vostra azienda 3 Una presenza

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Elementi di rete che permettono lo scambio dei messaggi di segnalazione

Elementi di rete che permettono lo scambio dei messaggi di segnalazione SEGNALAZIONE Segnalazione e sistemi di segnalazione Segnalazione Messaggi tra elementi di una rete a commutazione di circuito (apparecchi di utente e centrali o fra le varie centrali) che permettono la

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Il ciclo di vita del software

Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Definisce un modello per il software, dalla sua concezione iniziale fino al suo sviluppo completo, al suo rilascio, alla sua successiva evoluzione,

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

Business Process Modeling and Notation e WebML

Business Process Modeling and Notation e WebML Business Process Modeling and Notation e WebML 24 Introduzione I Web Service e BPMN sono standard de facto per l interoperabilità in rete a servizio delle imprese moderne I Web Service sono utilizzati

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli