PIATTAFORMA TECNOLOGICA ED APPLICATIVA EPHIS E-HEALTH PORTAL HOSPITAL INFORMATION SYSTEM

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIATTAFORMA TECNOLOGICA ED APPLICATIVA EPHIS E-HEALTH PORTAL HOSPITAL INFORMATION SYSTEM"

Transcript

1 PIATTAFORMA TECNOLOGICA ED APPLICATIVA EPHIS E-HEALTH PORTAL HOSPITAL INFORMATION SYSTEM

2 Smmari Premessa... 5 Caratteristiche Tecniche della Piattafrma Applicativa... 7 Requisiti di sistema Architettura applicativa della piattafrma Design Pattern Mtre di templating Base dati Accessi e Sicurezza Theming Mtre API Middleware integrazine MiddleWare: Scenari di riferiment MiddleWare: Prtclli di cmunicazine MiddleWare: Sicurezza MiddleWare: Tracciament delle perazini effettuate MiddleWare: architettura applicativa MiddleWare: flussi di integrazine EPHIS Sistema Infrmativ Ospedalier EPHIS: l scenari e gli biettivi EPHIS: le caratteristiche ed i punti di frza EPHIS: funzinalità e mduli applicativi... 40

3 Prcessi Implementati EPHIS: cartelle cliniche specialistiche... 45

4 Indice delle immagini Figura 1 - Schema architetturale piattafrma Figura 2 - Schema flussi integrazini Figura 3 - Schema architetturale middleware d'integrazine Figura 4 - Funzinalità Middleware Figura 5 - Integrazine dei servizi spedalieri Figura 6 - EPHIS: gli attri Figura 7 - EPHIS: macr-funzini... 39

5 Premessa La piattafrma tecnlgica ed applicativa per la sanità elettrnica rappresenta il cntenitre, il veicl e l strument per la gestine ed il trattament di tutti i dati anagrafici e clinici dei pazienti nelle differenti strutture sanitarie, che sian spedaliere, territriali dmiciliari, e secnd i differenti prcessi lavrativi in esse espletati. La piattafrma è un insieme di funzinalità e mduli applicativi fra di esse strettamente legate in percrsi lgici che rappresentan le attività lavrative qutidiane del persnale scisanitari, pnend al centr sempre la salvaguardia della salute del paziente, centralizzand e rendend dispnibili sempre ed vunque tutte le infrmazini ad ess inerenti ed ttimizzand le attività e le risrse sia ecnmiche che umane. La piattafrma nasce e cresce in una frte e cntinua sinergia, qutidiana, dentr gni turn lavrativ, cn il persnale sci-sanitari che ha partecipat prattivamente e cn un cntribut di analisi dei prcessi e funzinale indispensabile. Un tale apprcci prgettuale ha cnsentit e cnsente di avere un sistema applicativ cmplet, vist da mlte e differenti prspettive lavrative, e sprattutt nn calat dall alt su realtà scnsciute ma intrinsecamente cinvlt nella gestine e rappresentazine dei prcessi lavrativi. Tutt ciò prta ad avere nn sl un prdtt, specializzat e custmizzat, ma sprattutt una sluzine infrmatic-rganizzativa cmpleta ed integrata. La base tecnlgica centrale su cui pggia la piattafrma, e di cui è parte integrante ed attiva, è un framewrk applicativ che rappresenta il mtre intelligente di tutti i prcessi presenti nelle varie applicazini che ne derivan. La natura cmpletamente Open Surce del framewrk cnsente alla piattafrma per la sanità elettrnica di essere integrata ed integrabile cn gni tip di applicativ estern ad essa, si pensi ai servizi strasversali presenti nelle strutture spedaliere (labratri clinici, radidiagnstici, etc.) e/ ad applicazini specifiche per patlgie. 5

6 Infatti tra le principali caratteristiche del framewrk applicativ è cmpres l utilizz di layer che asslve al cmpit di middleware di integrazine; di fatt funzinand da interprete da e vers gni tip di infrmazine garantisce l acquisizine di gni infrmazine che riguardi il paziente e nel cntemp il dialg cntinu tra le mlteplici realtà applicative presenti all intern di strutture sanitarie cmplesse, senza mdificare le mdalità lavrative di gni attre. 1. EPHIS Sistema Infrmativ Ospedalier 2. MiddleWare di Integrazine 6

7 Caratteristiche Tecniche della Piattafrma Applicativa La piattafrma applicativa integrata per la gestine di prcessi e dati in sanità presente le seguenti caratteristiche principali: 1. WEB BASED nativa 2. OPEN SOURCE (sia a livell di cdice sia a livell di base dati) 3. MODULARE e SCALABILE 4. Architettura CLOUD Cmputing Le caratteristiche tecniche e tecnlgiche della piattafrma, ltre a presentare tutti i vantaggi del mnd WEB, la raggiungibilità e fruibilità dei servizi real time vunque, e nel cntemp quelli del mnd del sftware OPEN, nessun cst di licenza e cdice cmpletamente apert, presentan ntevli vantaggi nell infrastruttura necessaria al su funzinament, infrastruttura asslutamente snella e di facile manutenzine. La piattafrma tecnlgica ed applicativa per la sanità elettrnica è stata prgettata e sviluppata implementand un infrastruttura a sistemi di CLOUD Cmputing, quest per cgliere un'pprtunità, che nn riguarda sltant la capacità di ffrire servizi in un mercat differente, ma anche quella, più nbile, di cntribuire all svilupp del Paese realizzand, nel prpri ambit ed insieme alla pubblica amministrazine di riferiment, un md di gvernare apert, trasparente e cllabrativ. Il CLOUD cmputing è un strument fndamentale per ttenere quest risultat. Una piattafrma applicativa CLOUD nativa cnsente di ttenere ntevli vantaggi sia in termini ecnmici che di utilizz delle risrse: avend maggiri pprtunità di diffuephisne dei prpri servizi nel mercat di riferiment mdificand ed ampliand l'fferta delle sluzini per un numer maggire di clientela 7

8 evlvend vers un nuv md di pensare e prprre servizi alla PA e quindi al cittadin aumentand la prpria cmpetitività andand incntr alle nuve esigenze della pubblica amministrazine relative al risparmi e al miglir utilizz delle risrse già acquisite Di fatt si punta ad aumentare il fattre di risparmi da parte di chi acquista i servizi, risparmi dat dall'adzine di tecnlgie clud, in quant esse abbattn i csti fissi per l'acquisizine di strumenti infrmatici (hardware e sftware), cme anche i csti di manutenzine e di aggirnament, permettend di cnvgliare la spesa sltant sull'tteniment del servizi desiderat e di farl in maniera flessibile e sl quand ce n'è bisgn, in base alle reali esigenze di apprvviginament. In quest md, la PA ptrà dedicarsi a fare la PA senza dversi rientare fra le cmplessità dell svilupp tecnlgic. In quest md ptrann veder frma servizi più avanzati a benefici di cittadini, pazienti, turisti, scule, imprese, assciazini, cmunità. In quest md le piccle e medie imprese ptrann rimanere sul mercat, diventand parte attiva nell'ergazine di servizi al cittadin. Altra caratteristica fndamentale della piattafrma è la sua architettura MODULARE. È pssibile decidere quali servizi ccrrn per i prpri prcessi lavrativi e acquistare sl quelli strettamente necessari, cnfigurand i mduli applicativi pprtuni. In questa maniera si ttiene una ntevle ttimizzazine delle risrse sia ecnmiche che infrastrutturali, e nn si appesantiscn i prcessi lavrativi in att. La base cmune all implementazine di tutti i prcessi sanitari rappresentati si fnda su un CORE centrale (framewrk applicativ) che garantisce mlteplici servizi trasversali all'inter sistema: l'autenticazine degli utenti e relative autrizzazini la sicurezza e crittgrafia dei dati e dei canali di trasmisephisne la gestine delle sesephisni di cnnesephisne la gestine del mtre di templating la gestine dei cntrller dei prcessi la gestine dei servizi di theming relativi all interfaccia 8

9 la gestine della persistenza delle transazini e dei dati la interperabilità ed integrabilità cn altre piattafrme applicative In aggiunta ai mduli centrali del sistema sn stati prgettati e sviluppati una serie di mduli e funzinalità specifiche sulla base delle esigenze emerse dall'analisi funzinale e dati eseguita direttamente n site cn il persnale sanitari ed amministrativ cinvlt nel prcess di prgettazine. La prgettazine e svilupp di mduli specialistici ha cnsentit di ttenere un insieme cmplet di funzinalità per la gestine a 360 di strutture sanitarie cmplesse. A livell applicativ ed architetturale la piattafrma tecnlgica ed applicativa per la sanità elettrnica è cmpsta da una serie di layers nativamente integrati fra lr gnun dei quali asslve a differenti cmpiti, ma tutti cn un unic scp finale: quell di mettere al centr dei prcessi e relative infrmazini la tutela della salute del paziente. La piattafrma è stata studiata e prgettata guardand alle nuve esigenze che stann emergend nel mnd della sanità: maggire efficienza ed efficacia nell ergazine dei servizi, il tutt cn mdalità e strumenti estremamente sicuri, rispettsi della privacy del paziente e tali da ridurre ntevlmente il rischi clinic. In tale direzine la prgettazine della piattafrma ha pst particlare interesse ed imprtanza sulla svilupp di mduli applicativi che asslvesser al cmpit di rendere la trattazine dei dati, il lr trasferiment, la lr gestine nnché fruizine altamente sicuri. L biettiv che ci si è pst è quell di garantire che la piattafrma applicativa risultasse un strument sicur ed utilizzabile nel rispett dei principi guida che la Carta dei diritti del malat sancisce cme imprescindibili. Si deve garantire al paziente: 1. il Diritt alla Sicurezza 2. il Diritt alla Prtezine 3. il Diritt alla Qualità 9

10 Di fatt sn valri e principi che fndan le lr radice su di una frte intercnnesephisne fra lr e reciprcità di azine: la sicurezza del paziente si prpne in primis di evitare, cntrllare e ridurre gli eventi avversi i danni cnnessi all assistenza la sicurezza deriva dall interazine di tutte le cmpnenti del sistema e cnsiste nell evitare gli errri i casi prevenibili la sicurezza delle cure è crrelata alla qualità delle cure e ne rappresenta un fndamentale sttinsieme (US Natinal Patient Safety Fundatin) In materia di Risk Management, cmplessa ed in cntinua evluzine, garantire livelli di sicurezza, prtezine e qualità richiede una grande sfrz prgettuale ed una grande capacità rganizzativa. Caratteristiche peculiari che sn riscntrabili nella piattafrma applicativa che presenta un sistema cmplet ed alta affidabilità per la garanzia e gestine della sicurezza secnd le seguenti mdalità e linee guida: segretezza e cnfidenzialità: i dati devn pter essere cnsultati e/ mdificati sltant da parte di chi sia debitamente autrizzat; integrità ed autenticità: i dati nn devn pter essere maniplati dlsamente d accidentalmente e la lr prvenienza deve essere verificabile; accessibilità: i dati devn essere sempre dispnibili eventualmente anche attravers il lr immediat ripristin I mduli applicativi sviluppati per la gestine della sicurezza riguardan in particlare i seguenti punti: crittgrafia dei dati autenticazine degli utenti e relative autrizzazini autrizzazine all'us degli ggetti del database amministrazine e l'aggirnament delle plicies 10

11 auditing strategie di backup e di ripristin dei dati Il mdul di autenticazine ed autrizzazine degli utenti rispetta le principali e più sicure regle di sicurezza cn l scp di diminuire sensibilmente i rischi di intercettament e riutilizz della passwrd: Temp di durata delle credenziali minim Cmplessità della passwrd elevata Algritm di creazine delle passwrd casuale e randmic Meccanismi di lck dell accunt Determinazine del cicl di vita dell accunt Livell di facilità di rintracciament delle passwrd secnd dizinari dati metdi di attacc a frza bruta Crittgrafia passwrd La sicurezza dell'intera infrastruttura applicativa inltre viene implementata anche attravers il mdul dedicat alla gestine della crittgrafia. Quest mdul, trasversale a tutt il sistema, cnsente ai dati in transit di essere autmaticamente crittgrafati e decrittgrafati a secnda delle funzinalità attive. Tale prcess è cmpletamente trasparente all'utente che, se autenticat, vedrà sempre i dati in chiar. I dati sn crittgrafati successivamente cn due diversi algritmi a 256 bit scelti tra quelli ggi cnsiderati sicuri dalle agenzie di intelligence dei paesi più industrializzati. Una cnseguenza mlt imprtante dell'adzine di quest mdul è la ttale inutilità dei dati qualra il server fsse sttratt da malintenzinati: senza le chiavi di access il temp stimat per una frzatura (sia criptanalitica che brute frce) è stimabile in centinaia di anni anche cn l'utilizz dei più ptenti sistemi di calcl ggi dispnibili. 11

12 La piattafrma, inltre, implementa un mdul dedicat alla gestine dei LOG del sistema. Un sistema dettagliat e suddivis in maniera precisa e puntuale che cnsente di sapere sempre ed in gni circstanza chi ha fatt csa quand e in che mdalità. Il sistema per la gestine dei LOG registra gni azine (clic) che viene effettuata dall utente all intern della piattafrma, cnsentend di ricstruire sempre la stria ttale dell infrmazine. In questa direzine la piattafrma tecnlgica ed applicativa per la sanità elettrnica eleva ntevlmente i livelli di sicurezza nella gestine dei prcessi, tracciand tutt, identificand in maniera univca sia il paziente che l utente utilizzatre, prteggend le infrmazini da rischi di intruephisne ed acquisizine nn autrizzati. L schema lgic della piattafrma applicativa prevede i seguenti livelli applicativi (visualizzazine TOP-DOWN): Applicazini specifiche (EPHIS-SIT) Framewrk Applicativ Middleware di integrazine Base dati 12

13 Figura 1 - Schema architetturale piattafrma 13

14 Requisiti di sistema Il sistema ha i seguenti requisiti base: REQUISITI DELLA PIATTAFORMA APPLICATIVA Unix PIATTAFORMA OPERATIVA - OS Windws MacOS SERVER WEB Apache2 IIS PHP5 LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE EstenEPHISni di base: XML, SOAP Ajax/jQuery DATABASE MySQL v.5.x 14

15 Architettura applicativa della piattafrma Design Pattern Il prdtt è realizzat utilizzand il linguaggi di scripting PHP5. Si basa su un framewrk che utilizza i più diffusi design pattern, in particlare l'mvc (mdelview-cntrller), dve i flussi di infrmazine sn gestiti da differenti ggetti: il mdel gestisce l'interazine cn il database e le altre srgenti di input/utput dei dati (XML, HTTP), il view gestisce l'utput, attravers un sistema di templating che può basarsi direttamente su PHP, ppure su altri linguaggi descrittivi della pagina (XML, XSLT), accmpagnati da un sistema di caching per velcizzare l'utput. Gerarchicamente l'applicazine cnsiste di mduli. Ogni mdul altr nn è se nn una cllezine di elementi che abbian caratteristiche cmuni. Dat che la suddiviephisne dell'applicazine in mduli è puramente rganizzativa e funzinale, si può avere un'applicazine cmpsta di un unic mdul. Ogni mdul cntiene al su intern pagine, blcchi, templates, scripts. Le pages (pagine) sn dei cntenitri di blcchi. Vengn definite insieme alla lr struttura (utilizzand di default il grid system frnit da twitter btstrap) in dcumenti XML creati all'up. Cme dett, una pagina può cntenere da 1 a n blcchi. I blcks (blcchi) sn definiti all'intern dell'appsita cartella. Ogni cartella cl blcc cntiene le views (viste) del blcc stess, i cntrllers e gli scripts assciati (pzinali). Un blcc può avere più viste (ad esempi un blcc clienti può avere una vista grid, per visualizzarne l'elenc, ed una edit, per mdificare le infrmazini); nel cas nn sia pssibile utilizzare ggetti standard per le viste, se ne pssn creare di custm, definend, in quest cas, in un'appsita sezine dell'applicazine le infrmazini di cui ha bisgn l'ggett per funzinare. Cmunque queste infrmazini verrann definite nei settings XML del blcc. Il cntrller si ccupa dell'interazine tra mdel e view. Un design pattern, anch'ess tra i più diffusi, il singletn, gestisce la registrazine delle infrmazini tempranee (sesephisni, variabili glbali), in md da garantire la sicurezza del sistema e da evitare svrappsizini e duplicazini delle infrmazini stesse durante l'esecuzine dell'applicazine. L'applicazine è mdulare, basata su un cre predefinit e su mduli aggiuntivi. Partend quindi da una base cndivisa, ad esempi, sulle varie views, è semplice realizzare views pers- 15

16 nalizzate aggiungere cmprtamenti custm al cre system, mdul per mdul. Ogni mdul, pertant, a secnda delle funzinalità richieste, può ereditare le caratteristiche del cre ed implementare i prpri cmprtamenti, secnd la prassi di svilupp rmai cnslidata della prgrammazine ad ggetti. Il sistema al fine di velcizzare le perazini e garantire una visualizzazine grafica adeguata agli standard Web 3.0, fa larg us di librerie JavaScript, in particlare jquery, che permette anche un efficace gestine delle richieste Ajax (HTTP request), le quali garantiscn l'interazine in md da evitare, ad gni necessità di i/, il caricament dell'intera applicazine. L'utilizz della tecnlgia Ajax/jQuery permette, inltre, di applicare al prdtt sistemi di validazine dei dati misti (su client e su server), che impediscn l'inseriment nel database di infrmazini nn crrette mal frmattate, garantend in tal md l'integrità dei dati. Un sistema di cancellazine dei dati a cascata, infine, garantisce l'integrità referenziale delle infrmazini cntenute nel database. Per la gestine dei settings, sia dell intera piattafrma sia del singl blcc pagina, è stat utilizzat gli standard del linguaggi XML al fine di garantire la maggir cmpatibilità e diffue- PHISne pssibile cn altre piattafrme applicative e cn le diverse tecnlgie presenti nel mnd della sanità, cme apparati elettrmedicale e/ applicazini verticali e specifiche. A tal prpsit è' stat creat un parser XML specializzat, per pter gestire tags ed attributi in un frmat che permetta di trasfrmarne crrettamente i cntenuti in array PHP. Per quant riguarda la gestine di tutte le viste che la piattafrma è in grad di elabra e presentare è stat prgettat ed implementat un view manager. L'perazine è timecnsuming. E' stat creat un sistema più razinale di gestine dei settings prvenienti dai vari dcumenti XML. Il view manager si cmprta semplicemente da dispatcher, e chiama le varie classi specifiche dell'ggett. Tutte le funzinalità di gestine del view manager sn pertant state affidate ai manager dei singli ggetti. 16

17 Mtre di templating Per la gestine del mtre di templating si è scelt Twig, prdtt da SenEPHISLabs, vver dalla stessa firm che ha creat Symfny. Prdtt rbust, affidabile e cn una quantità ntevle di pzini, ltre ad una facilità d'us che in definitiva è un dei parametri principali nella scelta di un template engine. Nnstante si sia scelt Twig cme template engine di base, la piattafrma applicativa può accettare anche altri template engines, a secnda dell'pprtunità. All'intern della cartella render, per gni template engine è presente una classe (Template) che si ccupa da cnnettre tra il framewrk e il mtre. Riprducend la classe in un altr mtre, si può utilizzarl in applicazini custm. Ovviamente, in quel cas, ccrrerà ridefinire i nuvi templates per adattarli alla nuva sintassi. La piattafrma può sstituire il template standard per applicativi specifici e verticali secnd le seguenti linee: Attravers il tema. I templates (sia quelli generali, tip page blck, che quelli di view, tip edit grid) vengn ridefiniti all'intern del tema, rispettand le cnvenzini (classi e id framewrk-related). Attravers l'applicazine. Un blcc può avere: un template specializzat (cme nella verephisne attuale), ma anche un'implementazine specializzata dei templates standard (tip edit grid). Anche una singla pagina può avere un'implementazine specializzata del page template. In quest cas devn essere rispettate le cnvenzini del framewrk e quelle del tema (css). Base dati La piattafmra pssiede un su ORM, basat sul PDO di PHP. Di cnseguenza è in grad di gestire database di vari tip, nn esclusivamente MySQL, ma qualunque database che sia ricnsciut da PHP e per il quale sian dispnibili i cnnettri. Nell'eventualità di database nn gestibile direttamente da PHP, sarà cmunque pssibile cllegarsi al database tramite ODBC. E stat scelt l utilizz di MySql per implementare la base dati della piattafrma applicativa sanitaria. Scelta effettuata in linea cn in principi adttati nella prgettazine e svilupp dell intera piattafrma rispettand i canni delle tecnlgie pen surce e le esigenze legate 17

18 alla rappresentazine di prcessi riguardanti mli di dati elevate e di particlare sensibilità e delicatezza. Tale scelta, però, nn preclude alcun tip di utilizz ed implementazine di differenti basi dati anche in maniera cntempranea; un dei punti più imprtanti, infatti, a cui si è prestata particlare attenzine nell svilupp della piattafrma è l'access alle fnti esterne di infrmazini, in entrata ed in uscita, sian essi files di test che xml ppure recrds di database. Nnstante MySQL sia universalmente ricnsciut cme il database più diffus al mnd, si sn cmunque ridisegnate le rutines di access alle fnti esterne, in md da pter gestire: fnti differenti database differenti L strument per la gestine dei dati e della base relativa prgettat e sviluppat è un Database Manager all intern del quale è stata realizzata la gestine del design pattern DAL (Database Astractin Layer), per permettere l'astrazine dei metdi del Database Manager dal tip di database. Sn dispnibili drivers per: CUBRID (PDO) MS SQL Server (PDO) Firebird/Interbase (PDO) IBM (PDO) Infrmix (PDO) MySQL (PDO) MS SQL Server (PDO) Oracle (PDO) ODBC and DB2 (PDO) PstgreSQL (PDO) SQLite (PDO) 4D (PDO) 18

19 Accessi e Sicurezza Il sistema è ad access riservat, cn autenticazine dell'utente (lgin/passwrd), accmpagnat da meccanismi di sicurezza e criptazine che evitin attacchi ed intruephisni esterne, ltre a meccanismi di sicurezza aggiuntivi (scadenza della passwrd, numer massim di tentativi di access, frmattazine della passwrd, etc.). Il sistema di sicurezza e gestine utenti, infine, permette la creazine di ruli e privilegi d'access persnalizzati, in md che gni utente, a secnd dei privilegi cncessigli dell'amministratre di sistema, pssa accedere in lettura, scrittura ( nn pssa accedere per niente) a qualsiasi mdul dell'applicazine. Per quant riguarda la gestine della sicurezza sn stati implementati le seguenti funzinalità: Mdifica l'attuale ricrda passwrd al lgin (utilizz ckies) Integrazini lgin: Captcha Integrazini lgin: Disattivazine accunt dp n tentativi falliti Integrazini lgin: Scadenza passwrd Passwrd criptate cn MD5 Prfil utente: Passwrd strength Inltre sn stati sviluppate integrazini e metdi specifici per cnsentire l utilizz delle seguenti tecnlgie/piattafrme: CAS LDAP Sistemi di autenticazine FORTE Theming E' stat realizzat un sistema di temi, a partire dal tema di default, per permettere, tramite pprtune mdifiche al CSS (e ad eventuali mdifiche nei templates di default) l switch da un tema all'altr, cn una semplice mdifica alla cnfig.xml. La creazine di temi custm è stata facilitata dall'utilizz di un framewrk tra i più diffusi, se nn il più diffus al mnd, vver btstrap, creat dagli autri di Twitter. 19

20 Il vantaggi di btstrap è quell di riunire, in un unic dcument CSS tutti i tags necessari per la visualizzazine degli elementi grafici e dei campi. Btstrap cntiene inltre gli script per la gestine di tutti gli elementi di input delle infrmazini e dell'interattività cn l'utente. E' cmpletamente integrat cn jquery (set di rutines javascript del quale il framewrk attuale fa larg us, e che è a sua vlta il framewrk js più diffus al mnd). La piattafrma applicativa, cmunque, pur basandsi su btstrap, ne frnisce una verephisne mdificata, per gestire al megli le sue funzinalità. In tal md nn sl l sviluppatre può creare in md semplice ed intuitiv i prpri temi custm, ma può attingere cn un ridtt impegn extra alla sterminata libreria di temi che utilizzan btstrap cme base. Di seguit le mdalità cnfigurabili ed utilizzabili nella piattafrma: Tema di default Css di default Temi applicazine Frmati Mbile cmpliance - HTML5 cmpliants e multibrwser Mtre API E stat implementat un mtre API (server e client), cn le classi necessarie al fine di permettere ad utenti esterni di accedere alle funzinalità della piattafrma. E' stat creat un sistema di chiavi (keys) che pssn essere messe a dispsizine (e ritirate all'ccrrenza) degli utenti, e di tagging; il risultat è frnit all'utenza stt frma di dcumenti files XML, custmizzabili attravers chiavi di ricerca al database: SOAP XML-RPC RESTful 20

21 Middleware integrazine MiddleWare: Scenari di riferiment Nel camp dell'infrmatica sanitaria diventa sempre più centrale nella prgettazine e realizzazine di sluzini riferirsi a degli standard per facilitare l'interperabilità tra sistemi sanitari infrmatici diversi. L'biettiv di questa viephisne è quell di svinclarsi da legami trpp stringenti a sistemi prprietari chiavi in man e mnblcc e agevlare l scambi di dati e infrmazini sanitarie tra sistemi, applicativi e apparati diversi e frniti da partner cmmerciali distinti. Ecc quindi l'ambit in cui si deve muvere un prgett di integrazine di sistemi e applicativi di una struttura sanitaria spedaliera. I servizi e i cmpnenti di un sistema spedalier pssn essere: ADT Sistema Accettazine DimisEPHISne Trasferiment CUP Sistema Unic di Prentazine MPI ANAGRAFICA CENTRALE PAZIENTI PS SISTEMA DI PRONTO SOCCORSO HIS SISTEMA INFORMATIVO OSPEDALIERO EMR dati sanitari del paziente LIS sistemi dei labratri RIS e PACS sistemi radilgici AMBULATORI SPECIALISTICI PIATTAFORMA AMMINISTRATIVA Il prblema dell'interperabilità tra le applicazini infrmatiche sanitarie nasce dal fatt che spess alcune delle sluzini tecnlgiche già presenti ed utilizzate nn è cnfrme agli standard di integrazine descritti in precedenza. In questa situazine due sn le pssibili strade da percrrere per ttenere l'biettiv di integrare tutte le cmpnenti del sistema spedalier: richiedere a tutti i frnitri di applicativi infrmatici presenti nella struttura spedaliera di adeguarsi agli standard di interperabilità. Sarebbe la strada per ttenere l'integra- 21

22 zine più mgenea dei sistemi ma cmprta prblemi tecnici e cntrattuali: tecnici perchè gli applicativi più bsleti pssn essere anche impssibilitati ad ffrire la vere- PHISne standard cmpliant perlmen a farl in tempi medi-brevi; cntrattuali perchè i frnitri richiederann l'acquist di licenze aggiuntive e delle girnate di lavr necessarie per cmpletare l'adeguament. Creare un strat intermedi (MIDDLEWARE) in grad di far dialgare le applicazini e i servizi infrmatici cmpnenti il sistema spedalier cmprese quelle nn standard cmpliant attravers la creazine di cnnettri ad hc per gnun dei servizi. In figura l schema descrittiv di questa sluzine, che evidenzia cme è il MIDDLEWARE che si ccupa di cnsegnare e ricevere messaggi da tutti i diversi cmpnenti del sistema. Figura 2 - Schema flussi integrazini Questa secnda sluzine è la scelta che è stata presa ed implementata nella piattafrma tecnlgica applicativa per la sanità elettrnica ciè è stat creat un layer intermedi di integrazine in grad di far dialgare i nuvi servizi che si vann ad implementare cn i diversi pezzi già installati del sistema infrmativ. 22

23 MiddleWare: Prtclli di cmunicazine Si è fatt in md di garantire il maggire spettr pssibile di cnnettri in md da pter integrare ptenzialmente anche sistemi bsleti legacy. E' imprtante distinguere tra la srgente, le fnti da cui il MIDDLEWARE deve estrarre interpretare i dati, e la destinazine che invece rappresenta il sistema in cui il MIDDLEWARE va a scrivere i dati. Elenchiam i principali cnnettri che la piattafrma deve essere in grad di integrare Srgente cdifiche accettate: xml, hl7, dicm, csv cnnettri utilizzabili: tcp listener, database (attravers bdc/jbdc), web service listener (sap, xmlrpc, rest), lettre e parser di file di scambi, http listener, hl7 listener, DI- COM listener. pssibilità di creazine di API dedicate prtclli di cnnesephisne: TCP/IP, FTP/SFTP, SMB, cnnessi ad API dedicate Destinazine cdifiche accettate: le stesse viste per la srgente cnnettri utilizzabili: tcp, database writer(attravers bdc/jbdc), web service sender (sap, xmlrpc, rest), cstruttre di file neutri di scambi, http sender, hl7 sender, DI- COM sender, pssibilità di creazine di API dedicate prtclli di cnnesephisne: gli stessi visti per la srgente MiddleWare: Sicurezza Il sistema MIDDLEWARE stess e i canali di cmunicazine da e vers di ess diventan un nd critic della rete riguard alla prtezine dei dati trattate e la relativa tutela cnfrme alla nrmativa su privacy e sicurezza. Avend scelt una piattafrma Web Oriented queste sn le misure tecnlgiche vinclanti che la piattafrma di integrazine deve supprtare: 23

24 Https Cifratura file system dei device cntenenti dati sensibili Sistema di autenticazine frte cn crittgrafia frte sul canale di autenticazine MiddleWare: Tracciament delle perazini effettuate E' fndamentale che sia cmpletamente tracciabile tutt il percrs di cmunicazine tra srgente e destinazine che prta l'infrmazine da un'applicazine del sistema ad un'altra distinta e tecnlgicamente nn mgenea alla prima. La piattafrma di integrazine ptrebbe, ad esempi, recuperare un file in frmat.csv di un refert prdtt da un sistema legacy, prprietari ed esprla tramite cnnesephisne diretta HL7 ad un sistema spedalier Standard Cmpliant. In quest prcess i passaggi e le trasfrmazini che l'infrmazine attraversa sn innumerevli e cmplessi. E' allra determinante per il mnitraggi del crrett andament dei prcessi di integrazine che vengan tracciati ed archiviati i seguenti lg: Lg del bus: testimnia il crrett funzinament del MIDDLEWARE durante il prcess se si sn verificati errri interni, errri di sistema altri eventi blccanti Lg srgente: server a dcumentare la crretta entrata dell'infrmazine nel sistema MIDDLEWARE attravers i relativi cnnettri e prtclli utilizzati Lg destinazine: dcumenta la crretta uscita dell'infrmazine dal sistema MIDDLEWARE e la scrittura della stessa nel sistema destinazine 24

25 Scrittura file di lg specifici di prcess: può essere necessari creare dei lg specifici dedicati al particlare prcess implementat e che vadan a mnitrare elementi particlarmente dedicati della transazine. Tutt quant espress in precedenza viene evidenziat dall schema in figura dve in alt abbiam il client di cnnesephisne WEB per l'amministratre del sistema, a sinistra i sistemi SORGENTE, a destra i sistemi DESTINAZIONE, in bass il REPOSITORY di interscambi dei dati e al centr il MOTORE del sistema. Figura 3 - Schema architetturale middleware d'integrazine 25

26 MiddleWare: architettura applicativa Il middleware di integrazine è di fatt un cllettre sftware che cnsente la gestine delle intercnnesephisni per l incapsulament e la trasmisephisne dei dati fra i vari attri che partecipan ai prcessi sanitari in mdalità perative cmplete e sicure: web client (standard serve sl java virtual machine e su qualunque sistema perativ) https per la cnnesephisne (sicurezza e cifratura dei dati) pssibilità di gestine pluriutente e prfili separati cnslle in temp reale di mnitraggi dei prcessi sistema di alerting in cas di malfunzinamenti lg cmpleti di gni prcess e gni azine del sistema interfaccia di srgente cn ptenzialità di integrazine multiprcess e multiprtcll: cdifiche accettate: xml, hl7, dicm, csv, ecc.; cnnettri utilizzabili: tcp listener, database (attravers bdc/jbdc), web service listener (sap, xmlrpc, rest), lettre e parser di file di scambi, http listener, HL7 listener, DICOM listener. pssibilità di creazine di API dedicate; prtclli di cnnesephisne: TCP/IP, FTP/SFTP, SMB, cnnessi ad API dedicate; cstruzine di integrazini dedicate cn sistemi legacy usand i linguaggi di prgrammazine del sistema; cnnettri tra sistema middleware e SOURCE sicuri e cifrati; interfaccia destinazine cn ptenzialità di integrazine multiprcess e multiprtcll: cdifiche accettate: xml, hl7, dicm, csv, ecc.; cnnettri utilizzabili: tcp, database writer (attravers bdc/jbdc), web service sender (sap, xmlrpc, rest), cstruttre di file neutri di scambi, http sender, HL7 sender, DICOM sender, pssibilità di creazine di API dedicate; prtclli di cnnesephisne: TCP/IP, FTP/SFTP, SMB, cnnessi ad API dedicate; cstruzine di integrazini dedicate cn sistemi legacy usand i linguaggi di prgrammazine del sistema; cnnettri tra sistema middleware e DESTINATION sicuri e cifrati. mtre intern di trasfrmazine/integrazine Java sistema di auditing di gni prcess 26

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management.

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management. Stefano Perna Informazioni Personali Residenza Viale Spartaco, 91 00174 Roma Telefono (+39) 320 6974861 (+39) 340 2267281 Email perna.stefano@gmail.com Sito http://www.stefanoperna.it Luogo e Data di nascita

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Scheda descrittiva del programma Open-DAI ceduto in riuso CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Agenzia per l Italia Digitale - Via Liszt 21-00144 Roma Pagina 1 di 19 1 SEZIONE 1 CONTESTO

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina 2014 Next MMG Semplicità per il mondo della medicina Documento che illustra le principali caratteristiche di Next MMG EvoluS Srl Corso Unione Sovietica 612/15B 10135 Torino tel: 011.1966 5793/4 info@evolu-s.it

Dettagli

REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONN INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE

REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONN INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE Università degli studi di Catania Facoltà di Ingegneria 26 Gennaio 2009 Sommario 1 Introduzione 2 Middleware Middleware:

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli