ARTE E IMMAGINE NUCLEI FONDANTI DELLA DISCIPLINA. riconoscere ed usare i linguaggi visivi. Produzione e rielaborazione dei messaggi visivi.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ARTE E IMMAGINE NUCLEI FONDANTI DELLA DISCIPLINA. riconoscere ed usare i linguaggi visivi. Produzione e rielaborazione dei messaggi visivi."

Transcript

1 ARTE E IMMAGINE NUCLEI FONDANTI DELLA DISCIPLINA Capacità di vedere osservare e comprendere riconoscere ed usare i linguaggi visivi. Conoscenza ed uso delle tecniche espressive. Produzione e rielaborazione dei messaggi visivi. Lettura del patrimonio culturale ed artistico.

2 PERCEZIONE VISIVA classe prima Osservare e descrivere un messaggio visivo Riconoscere lo stereotipo nella forma e nel colore PRODUZIONE E RIELABORAZIONE Utilizzare alcuni codici visuali in modo espressivo: o punto o linea o superficie/texture o colore Riprodurre, inventare e creare messaggi visivi Utilizzare in modo corretto alcune tecniche Raccontare una storia utilizzando il linguaggio figurato LETTURA E COMPRENSIONE Individuare le principali funzioni comunicative di un immagine. Leggere e comprendere il contenuto di un messaggio visivo e collegarlo al relativo contesto. Comprendere l importanza del patrimonio artistico inteso come testimonianza della nostra cultura. Applicare un iniziale metodo di lettura dell opera d arte.

3 PERCEZIONE VISIVA Individuare i meccanismi della percezione Osservare e descrivere un messaggio visivo Riconoscere lo stereotipo nella forma e nel colore Comprendere l importanza del patrimonio artistico inteso come testimonianza di cultura Applicare un iniziale metodo di lettura dell opera d arte. STANDARD PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DELL ALUNNO classe prima Confronta i diversi elementi visivi presenti nei soggetti osservati cogliendone le analogie; produce messaggi originali. Individua in un messaggio visivo eventuali simboli e/o allegorie e li comunica in modo efficace. Rappresenta in modo dettagliato un immagine realistica superando gli stereotipi più ricorrenti nella forma, colore e composizione. Decodifica i diversi elementi visivi nei soggetti osservati e produce messaggi inerenti. Coglie le informazioni di un messaggio visivo e le comunica in modo pertinente. Rappresenta in modo corretto un immagini realistica superando gli stereotipi più ricorrenti. Riconosce e distingue il rapporto figura sfondo. Produce messaggi in maniera accettabile. Comprende un semplice messaggio visivo. Rappresenta in modo semplice un immagine realistica superando gli stereotipi più ricorrenti. Anche se guidato e/o sollecitato presenta difficoltà: nel distinguere il rapporto figurasfondo, a comprendere un semplice messaggio visivo, a superare gli stereotipi. Produce in maniera parzialmente corretta gli elaborati o non li completa. Anche se guidato e/o sollecitato non coglie alcun meccanismo percettivo; non comprende i messaggi visivi; non è in grado di superare alcuno stereotipo ricorrente; non produce elaborati o non si riscontra pertinenza con il titolo richiesto.

4 PRODUZIONE E RIELABORAZIONE Raccontare una storia utilizzando il linguaggio figurato Utilizzare alcuni codici visuali in modo espressivo: a. punto, b. linea, c. superficie, d. colore. Utilizzare in modo corretto alcune tecniche, materiali, strumenti. STANDARD PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DELL ALUNNO classe prima Rappresenta e/o interpreta una storia e ne individua le funzioni comunicative. Produce messaggi visivi utilizzando in modo originale i codici visuali di base. Interpreta e/o crea in modo originale ed espressivo immagini diverse. Utilizza in modo originale strumenti, materiali e tecniche per esprimersi. Rappresenta e/o interpreta una storia individuandone la principale funzione comunicativa. Produce messaggi visivi utilizzando correttamente i codici visuali di base Interpreta in modo personale immagini scelte o proposte. Utilizza in modo sicuro strumenti, materiali e tecniche per esprimersi. Rappresenta una semplice storia comunicandone il significato. Produce semplici messaggi utilizzando i codici visuali di base. Rappresenta o interpreta un immagine scelta o proposta superando gli stereotipi più ricorrenti. Sperimenta le caratteristiche espressive delle tecniche analizzate. Anche se guidato e/o sollecitato rappresenta una storia in modo parziale e/o casuale, incontra difficoltà ad usare i codici visuali di base. Rappresenta e/o interpreta con incertezza una semplice immagine. Anche se guidato e/o sollecitato evidenzia difficoltà ad applicare e/o utilizzare tecniche, strumenti e materiali. Non sempre completa gli elaborati. Anche se guidato procede in modo confuso e casuale nel rappresentare una storia. Non riconosce i codici visuali di base Non rappresenta una semplice immagine. Usa in modo improprio le tecniche, gli strumenti e i materiali. Non produce elaborati o non si riscontra pertinenza con il titolo richiesto.

5 LETTURA E COMPRENSIONE Individuare le principali funzioni comunicative di un immagine. Leggere e comprendere il contenuto di un messaggio visivo e collegarlo al relativo contesto. Comprendere l importanza del patrimonio artistico, come testimonianza della nostra cultura. Applicare un iniziale metodo di lettura dell opera d arte. STANDARD PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DELL ALUNNO classe prima Confronta in più immagini le diverse funzioni comunicative. Confronta più opere d arte di diversi periodi cogliendone alcune analogie o differenze. Colloca l opera nel proprio periodo storico e individua alcune caratteristiche dell opera e dell artista. Comunica le conoscenze in modo sicuro e con pertinenza di linguaggio. Riconosce in un immagine le diverse funzioni comunicative. Individua gli elementi del linguaggio visivo presenti nell opera d arte. Individua il soggetto, la tecnica, la funzione comunicativa dell opera persa in considerazione. Comunica le conoscenze con chiarezza e proprietà di linguaggio. Riconosce in un immagine la funzione comunicativa prevalente. Individua soggetto, tecnica, funzione di un opera d arte. Distingue l ambito artistico al quale appartiene l opera (pittura, scultura, architettura o altro manufatto) Comunica le conoscenze con sufficiente chiarezza espositiva. Anche se guidato e/o sollecitato incontra difficoltà a: riconoscere la funzione comunicativa prevalente, individuare il soggetto di un opera d arte, distinguere l ambito artistico al quale appartiene un opera. Comunica le conoscenze in modo confuso. Anche se guidato non individua in un immagine alcuna funzione comunicativa. Non riconosce il soggetto in un opera d arte. Non distingue l ambito artistico al quale appartiene un opera. Non sa comunicare le conoscenze.

6 PERCEZIONE VISIVA classe seconda Percepire e rappresentare la profondità spaziale attraverso gli indici della profondità intuitiva e le regole prospettiche. Sperimentare il concetto di interpretazione della realtà utilizzando codici visivi e tecniche adeguate. PRODUZIONE E RIELABORAZIONE Utilizzare il colore con funzione espressiva e comunicativa. Utilizzare in modo corretto determinate tecniche, materiali e strumenti. Applicare le regole della composizione anche con funzione espressiva. Osservare, riprodurre e /o rielaborare in modo corretto un immagine scelta o proposta. LETTURA E COMPRENSIONE Individuare il valore espressivo e simbolico della figura umana nell opera d arte. Comprendere e valorizzare il patrimonio artistico inteso come testimonianza delle diverse culture. Conoscere i caratteri storico artistico fondamentali del periodo considerato.

7 STANDARD PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DELL ALUNNO classe seconda PERCEZIONE VISIVA Individuare i meccanismi della percezione Percepire e rappresentare la profondità spaziale attraverso gli indici di profondità e le regole prospettiche. Rappresenta un ambiente applicando correttamente le regole della prospettiva intuitiva e della prospettiva centrale; fa un iniziale lettura dello spazio raffigurato in qualche opera d arte. Rappresenta un ambiente o semplici paesaggi applicando le regole della prospettiva intuitiva e della prospettiva centrale. Rappresenta un ambiente utilizzando qualche indice di profondità. Applicare un iniziale metodo di lettura dell opera d arte. Anche se guidato e/o sollecitato utilizza con difficoltà gli indici di profondità. Produce in maniera parzialmente corretta gli elaborati o non li completa. Anche se guidato non produce elaborati. Non presenta alcuna pertinenza con il titolo richiesto.

8 PRODUZIONE E RIELABORAZIONE Sperimentare il concetto di interpretazione della realtà utilizzando codici visivi e tecniche adeguate. Utilizzare il colore con funzione espressiva e comunicativa. Sperimentare effetti di luce e di ombra ottenuti con diverse tecniche. Utilizzare in modo corretto determinate tecniche,materiali e strumenti. STANDARD PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DELL ALUNNO classe seconda Varia diversi elementi sia grafici che coloristici in più immagini scelte o proposte. Individua e/o associa nei colori le loro specifiche caratteristiche e le applica correttamente. Utilizza e applica con padronanza strumenti, tecniche e materiali. Varia più elementi nella rappresentazione o interpretazione dell immagine scelta o proposta. Individua e/o associa nei colori più diffusi le caratteristiche e il loro valore simbolico e le applica. Utilizza ed applica in modo corretto strumenti, tecniche e materiali. Rappresenta o varia qualche elemento dell immagine scelta o proposta Individua e/o associa nei colori usati solo alcune caratteristiche e il loro valore simbolico. Utilizza e applica in modo semplice strumenti, tecniche e materiali. Anche se guidato e/o sollecitato rappresenta o varia con difficoltà elementi dell immagine scelta o proposta. Individua e/o associa con difficoltà le caratteristiche dei colori. Produce in maniera parzialmente corretta gli elaborati o non li completa. Anche se guidato non produce gli elaborati. Non presenta pertinenza con il titolo richiesto. Usa materiali e strumenti in modo casuale. Applica le tecniche proposte in modo confuso.

9 LETTURA E COMPRENSIONE Individuare il valore espressivo o simbolico della figura umana nell opera d arte. Comprendere e valorizzare il patrimonio artistico inteso come testimonianza delle diverse culture. Conoscere i caratteri storico artistici fondamentali del periodo considerato. Individuare gli elementi e la funzione di un messaggio visivo STANDARD PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DELL ALUNNO classe seconda Riconosce nell opera d arte la funzione comunicativa e la ricerca espressiva della figura umana. Confronta più opere d arte appartenenti a diversi ambiti storicoartistici. Individua con padronanza gli elementi di un messaggio visuale. Trasmette le informazioni in modo sicuro e con pertinenza di linguaggio. Riconosce nell opera d arte il valore comunicativo della figura umana (stato d animo, espressione, ecc.) Contestualizza un opera d arte relativamente all ambito storico al quale appartiene. Individua correttamente gli elementi di un messaggio visivo. Trasmette le informazioni con chiarezza e proprietà di linguaggio Riconosce in alcune opere d arte le modalità di rappresentazione della figura umana (realistica o interpretativa). Riconosce almeno un opera d arte appartenente ad un determinato periodo. Coglie qualche elemento che caratterizza un messaggio visivo. Trasmette le informazioni con sufficiente chiarezza. Anche se guidato e/o sollecitato riconosce parzialmente le modalità di rappresentazione della figura umana. Riconosce con difficoltà il periodo al quale appartiene un opera d arte. Coglie con difficoltà o in modo parziale gli elementi che caratterizzano un messaggio visivo. Trasmette le informazioni in modo confuso. Anche se guidato non individua alcuna informazione tra quelle richieste. Non sa trasmettere le informazioni richieste.

10 PERCEZIONE VISIVA classe terza Comprendere il valore della composizione nella comunicazione visiva. Osservare e descrivere le modalità di rappresentazione della realtà in alcune correnti artistiche. PRODUZIONE E RIELABORAZIONE Utilizzare e/o rielaborare tecniche e/o soggetti che caratterizzano alcune correnti artistiche, artisti e opere. Produrre elaborati utilizzando le diverse modalità artistiche di rappresentazione e interpretazione della realtà. Rappresentare un soggetto mettendo in relazione materiali, colori, destinazione e funzionalità. Sperimentare ed utilizzare tecniche espressive per realizzare un elaborato o un manufatto. LETTURA E COMPRENSIONE Individuare le caratteristiche stilistiche artistiche, artisti, opere. Riconoscere le modalità con le quali è rappresentato lo spazio in alcune correnti artistiche. Leggere, comprendere e confrontare le testimonianze del patrimonio artistico e culturale comprese tra la metà dell 800 ad oggi.

11 STANDARD PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DELL ALUNNO classe terza PERCEZIONE VISIVA Comprendere il valore della composizione nella comunicazione visiva. Osservare e descrivere le modalità di rappresentazione della realtà in alcune correnti artistiche. In una composizione sa individuare gli elementi che determinano il peso visivo, la staticità o il dinamismo, nella forma e nel colore e sa applicarne le conoscenze. Confronta la realtà e l interpretazione dell artista analizzando i codici visivi presenti in un opera. In una composizione riconosce i principali codici compositivi anche attraverso forme e colori e sa applicarli in un elaborato in modo autonomo. Riconosce in determinate opere d arte gli elementi prevalenti della composizione. Applica in una composizione qualche elemento della grammatica visiva. Anche se guidato e/o sollecitato riconosce con incertezza gli elementi della composizione in un immagine. E insicuro nell applicare gli elementi compositivi di base (simmetria, asimmetria). Anche se guidato non riconosce una valenza comunicativa agli elementi della composizione in un immagine e ne applica i codici di base in modo confuso.

12 PRODUZIONE E RIELABORAZIONE Utilizzare o rielaborare tecniche e soggetti che caratterizzano alcune correnti artistiche, artisti e opere. Produrre elaborati nelle diverse modalità artistiche di rappresentazione e interpretazione della realtà. Sperimentare e utilizzare tecniche espressive per realizzare un elaborato o un manufatto. STANDARD PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DELL ALUNNO classe terza Propone soluzioni originali per modalità rappresentative dei messaggi visivi considerati. Sceglie tecniche e materiali adatti per realizzare messaggi visivi originali e comunicativi in base a ciò che vuole esprimere. Riconosce ed applica le tecniche utilizzate nei messaggi visivi considerati. Riconosce stili diversi e ne rielabora alcuni graficamente e coloristicamente. Applica più tecniche per realizzare elaborati o manufatti. Individua ed applica la tecnica prevalente del messaggio visivo considerato. Riconosce le caratteristiche più evidenti nello stile di un artista e ne sperimenta alcune graficamente e coloristicamente. Applica una tecnica idonea per realizzare un elaborato o un manufatto. Anche se guidato e/o sollecitato individua e applica con incertezza la tecnica utilizzata nel messaggio visivo considerato. Riconosce in modo insicuro lo stile di un artista e sperimenta con incertezza qualche caratteristica. Individua e applica con approssimazione la tecnica più appropriata per realizzare un elaborato o un manufatto. Anche se guidato individua con difficoltà la tecnica utilizzata nel messaggio visivo considerato. Incontra difficoltà nel riconoscere lo stile di un artista e non ne sperimenta alcuna caratteristica. Non produce elaborati.

13 LETTURA E COMPRENSIONE Individuare le caratteristiche presenti in alcune correnti artistiche, artisti e opere. Riconoscere le modalità con le quali viene rappresentato lo spazio in alcune correnti artistiche. Cogliere il legame tra varie manifestazioni artistiche ( pittura, musica, poesia, cinema) di un periodo storicoartistico preso in considerazione. Leggere comprendere e confrontare le testimonianze del patrimonio artistico del periodo tra la metà dell 800 e oggi. STANDARD PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DELL ALUNNO classe terza Confronta con proprietà di linguaggio gli stili di più artisti e/o di movimenti e correnti artistiche e li sa contestualizzare. Conosce e confronta diverse tipologie di rappresentazione spaziale nell arte. Comunica le conoscenze in modo sicuro e con pertinenza di linguaggio. Descrive gli elementi stilistici che caratterizzano un artista o un movimento artistico, e ne riconosce le rappresentazioni spaziali. Comunica le conoscenze con chiarezza e proprietà di linguaggio. Rileva le caratteristiche di un opera collocandola nel giusto contesto. Elenca gli elementi stilistici più evidenti che caratterizzano un opera d arte. Distingue lo spazio realistico dallo spazio interpretato. Comunica le conoscenze con sufficiente chiarezza. Descrive in modo semplice un opera d arte appartenente al periodo preso in considerazione. Anche se guidato e/o sollecitato riconosce in modo confuso gli elementi stilistici che caratterizzano un opera d arte. Distingue con incertezza lo spazio interpretato in opere d arte. Comunica le conoscenze in modo confuso. Descrive in modo parziale e poco pertinente un opera d arte del periodo preso in considerazione. Anche se guidato non individua gli elementi stilistici che caratterizzano un opera d arte. Non distingue alcuna tipologia di spazio rappresentato. Non sa comunicare le conoscenze. Non descrive un opera d arte del periodo preso in considerazione.

DIPARTIMENTO DI ARTE E IMMAGINE CRITERI DI VALUTAZIONE

DIPARTIMENTO DI ARTE E IMMAGINE CRITERI DI VALUTAZIONE DIPARTIMENTO DI ARTE E IMMAGINE CRITERI DI VALUTAZIONE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA AREA DELLA LETTURA E COMPRENSIONE Descrittori Quantificatori SI IN PARTE NO 1 Osserva e descrive in maniera

Dettagli

LINGUAGGI, CREATIVITA, ESPRESSIONE ARTE E IMMAGINE

LINGUAGGI, CREATIVITA, ESPRESSIONE ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA INDICATORI LINGUAGGI, CREATIVITA, ESPRESSIONE ARTE E IMMAGINE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3 anni 4 anni 5 anni CAPACITA DI VEDERE ED OSSERVARE Riconoscere e denominare i colori primari.

Dettagli

Piano di Studio di Istituto ARTE E IMMAGINE

Piano di Studio di Istituto ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO RIVA 1 Piano di Studio di Istituto ARTE E IMMAGINE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMPETENZA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: ARTE E IMMAGINE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: ARTE E IMMAGINE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PRIMA DELLA SCUOLA SECONDARIA DISCIPLINA: ARTE E IMMAGINE - CLASSE PRIMA L alunno conosce tecniche e materiali proposti/utilizzati. Utilizza tecniche e materiali per produrre messaggi visivi, inventati

Dettagli

UNITÁ FORMATIVA n. 1 Ripasso grammatica visiva e regole compositive

UNITÁ FORMATIVA n. 1 Ripasso grammatica visiva e regole compositive UNITÁ FORMATIVA n. 1 Ripasso grammatica visiva e regole compositive PERIODO: SETTEMBRE metà OTTOBRE DURATA: ORE 20 DATI DI ESITO Assi Culturali Competenze Abilità Conoscenze Esiti di apprendimento Asse

Dettagli

A R T E E I M M A G I N E

A R T E E I M M A G I N E CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA A R T E E I M M A G I N E CLASSI PRIMARIA ESPRIMERSI E COMUNICARE A1 - Esprimere sensazioni, emozioni, pensieri in modo spontaneo, utilizzando materiali e tecniche

Dettagli

ARTE E IMMAGINE - SCUOLA INFANZIA Prerequisiti

ARTE E IMMAGINE - SCUOLA INFANZIA Prerequisiti Anno Scolastico 05-06 Istituto comprensivo - Montesarchio Curricolo Verticale di Arte e Immagine Competenze ARTE E IMMAGINE - SCUOLA INFANZIA Prerequisiti descrivere le opere più riguardo al Riproduzione

Dettagli

DISCIPLINA: ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA

DISCIPLINA: ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA Finalità: Attraverso il percorso formativo della disciplina, l alunno impara ad osservare, leggere, produrre mediante le immagini, facendo evolvere l esperienza

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE (Classe 1ª)

SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE (Classe 1ª) SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE (Classe 1ª) Produrre elaborati grafico-pittorici utilizzando materiali e tecniche diversi. Impugnare gli strumenti. Stendere il colore rispettando i contorni. Utilizzare

Dettagli

ARTE E IMMAGINE. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. Esprimersi e comunicare

ARTE E IMMAGINE. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. Esprimersi e comunicare ARTE E IMMAGINE CLASSE 1 a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DEL- LE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno utilizza le conoscenze e le abilità relative al linguaggio visivo per produrre varie tipologie

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE: ARTE E IMMAGINE Classe 3 Scuola Secondaria di 1 grado

PROGETTAZIONE ANNUALE: ARTE E IMMAGINE Classe 3 Scuola Secondaria di 1 grado PROGETTAZIONE ANNUALE: ARTE E IMMAGINE Classe 3 Scuola Secondaria di 1 grado COMPETENZE SPECIFICHE DELLA DISCIPLINA: 1- Esprimersi e comunicare o Ideare e progettare elaborati ricercando soluzioni creative

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI ARTE A.S. 2012/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI ARTE A.S. 2012/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI ARTE A.S. 2012/2013 77 CURRICOLO Arte e Immagine - Ambito disciplinare Artistico CLASSI PRIME

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE

CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI Scuola Secondaria di Primo Grado -ARTE E IMMAGINE - Classe Prima COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE Profilo dello studente

Dettagli

CURRICOLO DI GEOGRAFIA. INDICATORI OBIETTIVI di APPRENDIMENTO STANDARD PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DELL ALUNNO

CURRICOLO DI GEOGRAFIA. INDICATORI OBIETTIVI di APPRENDIMENTO STANDARD PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DELL ALUNNO CURRICOLO DI GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Riconoscere ed indicare la posizione di oggetti nello spazio vissuto rispetto ai punti di riferimento. Utilizzare correttamente gli organizzatori spaziali.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA competenze al termine della classe I L'alunno utilizza le conoscenze del linguaggio visuale per produrre e rielaborare in modo creativo immagini. Utilizza gli elementi grammaticali di base

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA:

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA: PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE Docente Plesso Classe 3 Disciplina/Macroarea/Campo d esperienza Lucia Ribecai Scuola media Sezione C ARTE E IMMAGINE Tavola di sintesi delle unità di apprendimento da svolgere

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI VIA MONGINEVRO ARCORE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI VIA MONGINEVRO ARCORE CURRICOLO MUSICA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA A.1. Discriminare ed interpretare eventi sonori A.2. Attribuire significati a segnali sonori e musicali, a semplici sonorità quotidiane ed eventi naturali

Dettagli

Obiettivi di apprendimento

Obiettivi di apprendimento classe Prima Primaria 1. PRATICA VOCALE E STRUMENTALE 1.1 Riprodurre con la voce, semplici strumenti e oggetti vari suoni e rumori che imitano il paesaggio sonoro. 1.2 Utilizzare la voce per produrre espressioni

Dettagli

COMPETENZE DI ITALIANO

COMPETENZE DI ITALIANO ASCOLTARE PARLARE CLASSE I COMPETENZE DI ITALIANO Sa ascoltare testi presentati e comunicazioni orali, ne riconosce le caratteristiche rielaborandoli in modo autonomo e personale, li sa riferire con proprietà

Dettagli

CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE 1^

CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE 1^ CLASSE 1^ Classe 1^ Elaborare produzioni personali per esprimere sensazioni ed emozioni Rappresentare e la realtà percepita Guardare e osservare un immagine e gli oggetti presenti nell ambiente descrivendo

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI CLASSE PRIMA

OBIETTIVI FORMATIVI CLASSE PRIMA MUSICA TRAGUARDI DI COMPETENZA L alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo, spaziale e in riferimento alla loro fonte. Gestisce diverse possibilità espressive della

Dettagli

Attività / Metodologia

Attività / Metodologia SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI ESPERIENZA: IMMAGINI, SUONI, COLORI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta, utilizzando

Dettagli

CURRICOLO TRASVERSALE SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015-16

CURRICOLO TRASVERSALE SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015-16 CURRICOLO TRASVERSALE SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015-16 Competenza n 1: Comunicazione nella madrelingua o lingua di istruzione. Utilizza la lingua italiana per comprendere semplici enunciati e raccontare esperienze

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MEZZOLOMBARDO PIANI DI STUDIO D ISTITUTO MUSICA

ISTITUTO COMPRENSIVO MEZZOLOMBARDO PIANI DI STUDIO D ISTITUTO MUSICA Biennio: PRIMO (classe prima e seconda scuola primaria) a fine biennio 1. Eseguire in modo espressivo, collettivamente ed individualmente brani vocali appartenenti a repertori di vario genere e provenienza,

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO SCIENZE DELIBERATO ANNO SCOL. 2015/2016

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO SCIENZE DELIBERATO ANNO SCOL. 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DELIBERATO ANNO SCOL. 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZA DI Mettere in relazione il pensare con il fare. Affrontare situazioni problematiche ipotizzando soluzioni,

Dettagli

CURRICOLO GEOGRAFIA, BEI SCUOLA PRIMARIA Classe 1, 2, 3

CURRICOLO GEOGRAFIA, BEI SCUOLA PRIMARIA Classe 1, 2, 3 CURRICOLO GEOGRAFIA, BEI SCUOLA PRIMARIA Classe 1, 2, 3 Nuclei tematici Linguaggio specifico Traguardi per lo sviluppo della competenza L alunno conosce alcuni termini specifici del linguaggio geografico

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA SCUOLA DELL INFANZIA Orientamento Collocare se stessi, oggetti e persone nello spazio. Seguire correttamente un percorso sulla base di indicazioni verbali. Linguaggio Utilizzare

Dettagli

CURRICOLO DI GEOGRAFIA

CURRICOLO DI GEOGRAFIA CURRICOLO DI GEOGRAFIA CLASSE PRIMA OBIETTIVO GENERALE: orientarsi nello spazio vissuto Sa rappresentare lo spazio vissuto Sa tracciare percorsi Sa esplorare e riconoscere gli spazi vissuti Sa individuare

Dettagli

INDICATORI PER IL REGISTRO CLASSI PRIME 2015 2016

INDICATORI PER IL REGISTRO CLASSI PRIME 2015 2016 INDICATORI PER IL REGISTRO CLASSI PRIME 2015 2016 Nell ordine: Italiano, Matematica, Scienze, Tecnologia, Storia, Geografia, Inglese, Arte ed Immagine, Musica e Motoria. ITALIANO ASCOLTO E PARLATO 1)a

Dettagli

SCUOLA PARITARIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO "Santa Caterina da Siena" Via Cavour 10 Sesto san Giovanni

SCUOLA PARITARIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Santa Caterina da Siena Via Cavour 10 Sesto san Giovanni SCUOLA PARITARIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO "Santa Caterina da Siena" Via Cavour 10 Sesto san Giovanni Linee progettuali disciplinari A.S. 2015/16 Materia: Arte e immagine Area: Linguistico - Artistico

Dettagli

PERCORSO DI RICERCA ALL INTERNO DEL PROGETTO DI

PERCORSO DI RICERCA ALL INTERNO DEL PROGETTO DI PERCORSO DI RICERCA ALL INTERNO DEL PROGETTO DI PLESSO TRA TERRA E ACQUA CLASSE PRIMA Scuola Primaria G Carducci di Levada PERCORSO GEOGRAFICO SCIENTIFICO GEOGRAFIA SCIENZE AREE DISCIPLINARI COINVOLTE

Dettagli

di apprendimento 1.ORIENTAMENTO NELLO SPAZIO E PUNTI DI RIFERIMENTO

di apprendimento 1.ORIENTAMENTO NELLO SPAZIO E PUNTI DI RIFERIMENTO classe Prima Primaria 1. ORIENTAMENTO NELLO SPAZIO E PUNTI DI RIFERIMENTO 2. LINGUAGGIO DELLA GEO-GRAFICITA 1.1 Conoscere i termini degli indicatori topologici e loro significato 1.2 Riconoscere la posizione

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO INGLESE. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO INGLESE. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO INGLESE Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Descrittori Descrittori 1.1.1 E in grado di comprendere testi e altre fonti di informazione

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE ENRICO DE NICOLA PROGRAMMAZIONE DI MATERIA. SEZIONE A : SINTESI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE ENRICO DE NICOLA PROGRAMMAZIONE DI MATERIA. SEZIONE A : SINTESI PROGRAMMAZIONE DI. SEZIONE A : SINTESI INSEGNANTE: CLASSE CLASSE 1CM COMPETENZE ATTESE AL TERMINE DEL PERCORSO DEL PRIMO BIENNIO DI STUDIO DELLA DISCIPLINA Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi

Dettagli

GEOGRAFIA - CLASSE PRIMA. Rappresentare graficamente gli posizione propria, di altri o di oggetti. termini adatti (sopra/sotto,

GEOGRAFIA - CLASSE PRIMA. Rappresentare graficamente gli posizione propria, di altri o di oggetti. termini adatti (sopra/sotto, GEO - CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA Utilizza correttamente gli indicatori spaziali per muoversi consapevolmente nello spazio circostante. Individua le

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 I.T.S. '' C. E. GADDA FORNOVO TARO MATERIA DI INSEGNAMENTO: ITALIANO ANDREA CORSINI

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 I.T.S. '' C. E. GADDA FORNOVO TARO MATERIA DI INSEGNAMENTO: ITALIANO ANDREA CORSINI PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 I.T.S. '' C. E. GADDA FORNOVO TARO MATERIA DI INSEGNAMENTO: ITALIANO PROF. ANDREA CORSINI CLASSE 2A INFORMATICO n alunni 17 LIVELLI DI PARTENZA STRUMENTI UTILIZZATI

Dettagli

LE COMPETENZE CHIAVE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE

LE COMPETENZE CHIAVE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE FRANCESE LE COMPETENZE CHIAVE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE L intero iter scolastico ha come finalità il raggiungimento delle seguenti competenze definite dal Parlamento e dal Consiglio dell Unione Europea

Dettagli

CLASSI TERZE LA PROGRAMMAZIONE

CLASSI TERZE LA PROGRAMMAZIONE Obiettivi generali del processo formativo CLASSI TERZE LA PROGRAMMAZIONE La comunicazione nella madrelingua: la capacità di esprimere e interpretare concetti, pensieri, sentimenti, fatti e opinioni in

Dettagli

Competenza chiave COMPETENZA DI BASE IN GEOGRAFIA CLASSE I

Competenza chiave COMPETENZA DI BASE IN GEOGRAFIA CLASSE I Competenza chiave CLASSE I Competenze specifiche Orientarsi nell'ambiente scolastico; Riconoscere le funzioni di locali e arredi e le regole di utilizzo degli spazi scolastici. Riconoscere la propria posizione

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf Scuola dell Infanzia ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw MUSICA ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghj

Dettagli

EDUCAZIONE AL SUONO E ALLA MUSICA

EDUCAZIONE AL SUONO E ALLA MUSICA EDUCAZIONE AL SUONO E ALLA MUSICA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA 1 VOCE, SUONO E RITMO 1. Conoscere le caratteristiche del suono 2. Sviluppare le capacità di canto in coro 3. Sviluppare la capacità di produrre

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI STORIA

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI STORIA SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI STORIA ANNO SCOLASTICO INSEGNANTI TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE della CLASSE I Individua i concetti di successione, contemporaneità

Dettagli

Area linguistico artistico - espressiva TRAGUARDI DI COMPETENZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI - ATTIVITÀ

Area linguistico artistico - espressiva TRAGUARDI DI COMPETENZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI - ATTIVITÀ CLASSE PRIMA Esplora la realtà attraverso il linguaggio dei suoni. Ascoltare, per il piacere di ascoltare, brani musicali diversi. Percepire il contrasto suono/silenzio. Distinguere suoni naturali e artificiali.

Dettagli

RUBRICHE DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA

RUBRICHE DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA RUBRICHE DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA RUBRICA VALUTATIVA ITALIANO Classi prima e seconda. DIMENSIONI DI COMPETENZA (quali aspetti considero?) CRITERI (Cosa valuto?) OBIETTIVI DI LIVELLO / BASE

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MUSICA CLASSE PRIMA/ SECONDA / TERZA

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MUSICA CLASSE PRIMA/ SECONDA / TERZA CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MUSICA CLASSE PRIMA/ SECONDA / TERZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITÀ Fruizione consapevole di eventi sonori attraverso lo sviluppo delle capacità

Dettagli

Materia: Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica

Materia: Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica Materia: Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica Classi prime Assi coinvolti: ASSE dei LINGUAGGI ASSE DEI LINGUAGGI (L) INDICAZIONI NAZIONALI ASSE DEI LINGUAGGI (L)- INDICAZIONI RELATIVE AL CURRICOLO

Dettagli

Programmazione di Geografia Scuola Secondaria di I grado. Classe prima

Programmazione di Geografia Scuola Secondaria di I grado. Classe prima Programmazione di Geografia Scuola Secondaria di I grado Classe prima Indicatori di COMPETENZA OBIETTIVI\ABILITÁ CONOSCENZE 1.1 Riconoscere le caratteristiche dell'ambiente studiato Orientamento 1.2 Distinguere

Dettagli

NUCLEI FONDANTI COMPETENZE CONTENUTI ABILITA METODOLOGIE E STRUMENTI METODO SCIENTIFICO VEDERE

NUCLEI FONDANTI COMPETENZE CONTENUTI ABILITA METODOLOGIE E STRUMENTI METODO SCIENTIFICO VEDERE NUCLEI FONDANTI COMPETENZE CONTENUTI ABILITA METODOLOGIE E STRUMENTI METODO SCIENTIFICO VEDERE OSSERVARE COMPARARE CLASSIFICARE FORMULARE E VERIFICARE IPOTESI UTILIZZANDO SEMPLICI SCHEMATIZZAZIONI Relazione

Dettagli

Disegno e Storia dell'arte

Disegno e Storia dell'arte Istituto Tecnico Industriale - Liceo Scientifico Scienze Applicate A. Pacinotti Fondi (LT) Anno Scolastico 2014-2015 Disegno e Storia dell'arte Docenti Maria Grazia Parisella Francesco Samperi Docente

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA:

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA: PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE Docente PICCHI MARIA LETIZIA Plesso Scuola dell'infanzia Giuseppe Giusti Classe.. Sezione A e B (anni 5) Disciplina/Macroarea/Campo d esperienza I DISCORSI E LE PAROLE Tavola

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CURRICOLO DI FRANCESE SPAGNOLO CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA Comprendere il significato globale di un breve e semplice messaggio orale e riconoscere in esso informazioni utili. NUCLEI TEMATICI ASCOLTO

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE DISCIPLINARI CURRICOLO DI GEOGRAFIA CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE DISCIPLINARI CURRICOLO DI GEOGRAFIA CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA Competenza 1 CURRICOLO DI GEOGRAFIA CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA 1.a Orientarsi nello spazio circostante usando indicatori topologici. Gli indicatori topologici. Spostamenti nello spazio. Diversi punti

Dettagli

Italiano Conseguimento dei seguenti Obiettivi di apprendimento

Italiano Conseguimento dei seguenti Obiettivi di apprendimento 1 Ascoltare Comprensione orale Italiano L alunno ascolta e comprende: in modo consapevole ed immediato testi informativi, espositivi e poetici in modo appropriato testi informativi, espositivi e poetici

Dettagli

SCRIVERE Costruire l interesse per la scrittura autonoma. Scrivere autonomamente un breve testo su un esperienza motivante.

SCRIVERE Costruire l interesse per la scrittura autonoma. Scrivere autonomamente un breve testo su un esperienza motivante. CURRICOLO DI LINGUA CLASSI 1 Ascoltare e parlare Avvio alla costruzione del Sé e alla percezione delle emozioni Ascoltare e comprendere una semplice consegna organizzativa e didattica Narrare un esperienza

Dettagli

MUSICA. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA

MUSICA. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA CLASSE 1 a AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA Esplora diverse possibilità espressive della voce, di oggetti sonori e strumenti musicali, imparando ad ascoltare se stesso e gli altri; fa uso di forme di notazione

Dettagli

MODELLO PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE al termine della scuola primaria e secondaria di 1^ grado. anno scolastico 20 /20

MODELLO PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE al termine della scuola primaria e secondaria di 1^ grado. anno scolastico 20 /20 MODELLO PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE al termine della scuola primaria e secondaria di 1^ grado anno scolastico 20 /20 La struttura del documento per la certificazione delle competenze in uscita

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di GEOGRAFIA 2 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di GEOGRAFIA 2 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA PROGRAMMAZIONE di GEOGRAFIA 2 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA 1. L alunno individua, conosce e confronta gli ambienti come un sistema territoriale costituito da elementi fisici e antropici legati da rapporti

Dettagli

CORPO MOVIMENTO SPORT - CLASSE PRIMA

CORPO MOVIMENTO SPORT - CLASSE PRIMA CORPO MOVIMENTO SPORT - CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA Riconoscere e denominare le varie parti del corpo su se stesso e sugli altri. Riconoscere la lateralità,

Dettagli

UN METODO PER SCRIVERE I CURRICOLI DI SCUOLA: DISCIPLINE, UNITÀ DI TRANSIZIONE, VALUTAZIONE E COMPETENZE

UN METODO PER SCRIVERE I CURRICOLI DI SCUOLA: DISCIPLINE, UNITÀ DI TRANSIZIONE, VALUTAZIONE E COMPETENZE Relazione Maurizio Gentile UN METODO PER SCRIVERE I CURRICOLI DI SCUOLA: DISCIPLINE, UNITÀ DI TRANSIZIONE, VALUTAZIONE E COMPETENZE Domande di ricerca. Come rendere semanticamente più semplici i traguardi

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO SOTTO IL MONTE

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO SOTTO IL MONTE SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO SOTTO IL MONTE Classe prima ISTITUTO COMPRENSIVO DI CARVICO CURRICOLO DI ITALIANO A.S. /.. OBIETTIVI FORMATIVI (i nostri OSA) (Fioroni) ABILITA CONOSCENZE AMBIENTE DI APPRENDIMENTO

Dettagli

CURRICOLO SCIENZE SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO SCIENZE SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO SCIENZE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Osservare, analizzare e descrivere fenomeni appartenenti alla realtà naturale e agli aspetti della vita quotidiana. Osservare la realtà circostante per cogliere

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE ASPETTI FORMATIVI Aspetti formativi di arte ed immagine sono: Osservare, leggere e comprendere le immagini e le diverse creazioni artistiche;

Dettagli

Programmazione didattica di ARTE E IMMAGINE

Programmazione didattica di ARTE E IMMAGINE Programmazione didattica di ARTE E IMMAGINE Anno scolastico 2015/16 Finalità La disciplina arte e immagine ha la finalità di sviluppare e potenziare nell alunno le capacità di esprimersi e comunicare in

Dettagli

STRUTTURA UDA RIF. UDA N 1 V. SOLAZZO A PRESENTAZIONE. CLASSI I -Indirizzo Arti Ausiliarie delle Professioni Sanitarie- ODONTOTECNICO

STRUTTURA UDA RIF. UDA N 1 V. SOLAZZO A PRESENTAZIONE. CLASSI I -Indirizzo Arti Ausiliarie delle Professioni Sanitarie- ODONTOTECNICO STRUTTURA UDA UNITÀ DIDATTICA DI APPRENDIMENTO: DISEGNO E MODELLAZIONE ODONTOTECNICA RIF. UDA N 1 V. SOLAZZO A.S. 2015/2016 TITOLO: CONOSCENZA DEL DISEGNO, MATERIALI E STRUMENTI PER LA REALIZZAZIONE DI

Dettagli

EDUCAZIONE FISICA CLASSE PRIMA

EDUCAZIONE FISICA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA IL CORPO E LA SUA RELAZIONE CON LO SPAZIO E IL TEMPO L alunno/a acquisisce consapevolezza di sé attraverso la percezione del proprio corpo e la padronanza degli schemi motori e posturali nel

Dettagli

Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 MUSICA CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 MUSICA CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 MUSICA CLASSE

Dettagli

CURRICOLO DEL PRIMO CICLO

CURRICOLO DEL PRIMO CICLO CURRICOLO DEL PRIMO CICLO MUSICA CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA Utilizzare voce, strumenti e nuove tecnologie sonore in Eseguire collettivamente e individualmente semplici brani vocali/strumentali curando

Dettagli

LINGUA COMUNITARIA INGLESE SCUOLA SECONDARIA CLASSE TERZA

LINGUA COMUNITARIA INGLESE SCUOLA SECONDARIA CLASSE TERZA LINGUA COMUNITARIA INGLESE SCUOLA SECONDARIA CLASSE TERZA Livello A2 Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue del Consiglio d Europa D ASCOLTO ( COMPRENSIONE ORALE ) L alunno comprende oralmente

Dettagli

TRAGUARDI PER LO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPETENZE TRASVERSALI ASCOLTO E PARLATO ESSERE AUTONOMI E RESPONSABILI COMUNICARE

TRAGUARDI PER LO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPETENZE TRASVERSALI ASCOLTO E PARLATO ESSERE AUTONOMI E RESPONSABILI COMUNICARE CURRICOLO D ISTITUTO a. s. 2012 / 2013 CLASSE I SCUOLA SECONDARIA I GRADO COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA FONTI DI SVILUPPO DELLE OBIETTIVI DI ASCOLTO E PARLATO 1. L allievo interagisce in diverse situazioni

Dettagli

PROGETTO CURRICOLARE ANNUALE DI A R T E E I M M A G I N E

PROGETTO CURRICOLARE ANNUALE DI A R T E E I M M A G I N E C. A. CARRIERO PROGETTO CURRICOLARE ANNUALE DI A R T E E I M M A G I N E CLASSI 2 a A 2 a B 2 a C ARTE E IMMAGINE La disciplina Arte e immagine ha la finalità di sviluppare e potenziare nell alunno le

Dettagli

Unità didattica di. Educazione all Immagine

Unità didattica di. Educazione all Immagine Unità didattica di Educazione all Immagine L unità didattica ha come finalità l acquisizione da parte degli alunni di competenze di lettura e comprensione delle opere d arte, allo scopo di capire l evoluzione

Dettagli

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO ALTO ORVIETANO - FABRO SCUOLA DELL INFANZIA GEOGRAFIA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO ALTO ORVIETANO - FABRO SCUOLA DELL INFANZIA GEOGRAFIA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO ALTO ORVIETANO - FABRO SCUOLA DELL INFANZIA MACRO INDICATORI PRIMO ANNO SECONDO ANNO ULTIMO ANNO Orientamento Linguaggio della geo-graficità Paesaggio Sperimentare con il corpo

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA RELAZIONI/ DATI E PREVISIONI/ MISURA

CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA RELAZIONI/ DATI E PREVISIONI/ MISURA CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA / DATI E PREVISIONI/ MISURA SCUOLA PRIMARIA CONOSCENZE (Concetti) ABILITA Classe 1^ - Classificazione - in situazioni concrete, classificare persone, oggetti, figure, numeri

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SCIENZE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SCIENZE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SCIENZE CLASSE PRIMA 1. OSSERVARE E INDIVIDUARE ELEMENTI SIGNIFICATIVI 1.1 Scoprire le caratteristiche e proprietà degli elementi attraverso l uso dei sensi 1.2 Identificare

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA TECNOLOGIA COMPETENZE

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA TECNOLOGIA COMPETENZE CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA TECNOLOGIA COMPETENZE - L alunno riconosce e identifica nell ambiente che lo circonda elementi e fenomeni di tipo artificiale. - E a conoscenza di alcuni processi di trasformazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA ISTITUTO COMPRENSIVO F. D'ASSISI TEZZE SUL BRENTA (VI) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA CLASSE 3^ OBIETTIVI FORMATIVI: I NUMERI CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Leggere, rappresentare e utilizzare i

Dettagli

INGLESE CLASSE V OBIETTIVI FORMATIVI OBIETTIVI SPECIFICI TEMI/CONTENUTI COMPETENZE

INGLESE CLASSE V OBIETTIVI FORMATIVI OBIETTIVI SPECIFICI TEMI/CONTENUTI COMPETENZE INGLESE CLASSE V OBIETTIVI FORMATIVI OBIETTIVI SPECIFICI TEMI/CONTENUTI COMPETENZE ASCOLTARE PER: Comprendere (ricezione Arricchire il bagaglio di conoscenze ed esperienze Comprendere e rispondere con

Dettagli

NUCLEI FONDANTI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA SECONDARIA 1 E 2 GRADO

NUCLEI FONDANTI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA SECONDARIA 1 E 2 GRADO NUCLEI FONDANTI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA SECONDARIA 1 E 2 GRADO Ascoltare Leggere Parlare Scrivere Riconoscere Descrivere Realizzare NUCLEI FONDANTI LINGUA E LETTERATURA LATINA LICEI SCIENTIFICO E

Dettagli

CLASSI SECONDE LA PROGRAMMAZIONE. - Potenziare il possesso di una lingua sempre più ricca lessicalmente nella molteplicità delle sue espressioni

CLASSI SECONDE LA PROGRAMMAZIONE. - Potenziare il possesso di una lingua sempre più ricca lessicalmente nella molteplicità delle sue espressioni CLASSI SECONDE LA PROGRAMMAZIONE ITALIANO - Potenziare il possesso di una lingua sempre più ricca lessicalmente nella molteplicità delle sue espressioni - Potenziare l ascolto reciproco, il rispetto e

Dettagli

NUCLEO FONDANTE CONOSCENZE ABILITA' COMPETENZE

NUCLEO FONDANTE CONOSCENZE ABILITA' COMPETENZE CURRICOLO DI LINGUA ITALIANA - CLASSE QUINTA NUCLEO FONDANTE CONOSCENZE ABILITA' COMPETENZE ASCOLTO E PARLATO Strategie essenziali dell ascolto finalizzato e dell ascolto attivo e relativi processi di

Dettagli

I.S.I.S. F. DE SARLO LAGONEGRO

I.S.I.S. F. DE SARLO LAGONEGRO STORIA DELL'ARTE Finalità I.S.I.S. F. DE SARLO LAGONEGRO La disciplina ha il compito di condurre gli allievi: PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO A025 DISEGNO E STORIA DELL ARTE ANNO SCOLASTICO 2008-9 alla conoscenza

Dettagli

RELAZIONE FINALE DOCENTE a.s. 2011/ 2012

RELAZIONE FINALE DOCENTE a.s. 2011/ 2012 Prof. Mulinacci Beatrice Docente di LETTERE nella classe 1CIT 1. TITOLO LA MORFOLOGIA E LA SINTASSI DELLA FRASE SEMPLICE U. 1 Ortografia U. 2 Il verbo U. 3 Articolo, nome, aggettivo e pronome U. 4 Avverbio,

Dettagli

ITALIANO NOVEMBRE Traguardi per lo sviluppo delle competenze. Raccordi interdisciplinari

ITALIANO NOVEMBRE Traguardi per lo sviluppo delle competenze. Raccordi interdisciplinari ITALIANO NOVEMBRE Traguardi per lo sviluppo delle competenze Obiettivi di apprendimento Contenuti e attività Raccordi interdisciplinari ASCOLTARE E PARLARE Comprende e rielabora testi ascoltati, intervenendo

Dettagli

SCIENZE CURRICOLO CLASSE 1^ Esplorare e descrivere oggetti e materiali

SCIENZE CURRICOLO CLASSE 1^ Esplorare e descrivere oggetti e materiali CLASSE 1^ e L uomo i viventi e Classe 1^ - Attraverso l interazione diretta, rilevare le caratteristiche di oggetti di uso quotidiano in base ai dati sensoriali visivi (colore, forma, grandezza) e tattili

Dettagli

PROGRAMMAZIONI DI SCIENZE

PROGRAMMAZIONI DI SCIENZE Istituto Comprensivo E. Q. Visconti - Roma Scuola Secondaria di Grado Anno Scolastico 2015-2016 PROGRAMMAZIONI DI SCIENZE CLASSI PRIME, SECONDE E TERZE Obiettivi specifici di apprendimento Saper organizzare,

Dettagli

LINGUA ITALIANA L.E.1 ASCOLTARE, COMPRENDERE E COMUNICARE ORALMENTE. L.E.2 LEGGERE E COMPRENDERE TESTI DI VARIO TIPO.

LINGUA ITALIANA L.E.1 ASCOLTARE, COMPRENDERE E COMUNICARE ORALMENTE. L.E.2 LEGGERE E COMPRENDERE TESTI DI VARIO TIPO. LINGUA ITALIANA L.E.1 ASCOLTARE, COMPRENDERE E COMUNICARE ORALMENTE. 1a. Prestare attenzione e dimostrare di aver capito i discorsi dei coetanei e degli adulti. 1b. Saper ascoltare ciò che viene letto

Dettagli

PROGETTAZIONE CURRICOLARE DI DISEGNO E STORIA DELL'ARTE CLASSE QUINTA LS LSSA CURRICOLAZIONE DEI SAPERI STORIA DELL ARTE

PROGETTAZIONE CURRICOLARE DI DISEGNO E STORIA DELL'ARTE CLASSE QUINTA LS LSSA CURRICOLAZIONE DEI SAPERI STORIA DELL ARTE PROGETTAZIONE CURRICOLARE DI DISEGNO E STORIA DELL'ARTE CLASSE QUINTA LS LSSA CURRICOLAZIONE DEI SAPERI STORIA DELL ARTE CONTENUTI modulo disciplinare o interdisciplinare LA SECONDA METÀ DELL OTTOCENTO

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI OBIETTIVI SPECIFICI TEMI/CONTENUTI COMPETENZE

OBIETTIVI FORMATIVI OBIETTIVI SPECIFICI TEMI/CONTENUTI COMPETENZE INGLESE CLASSE IV OBIETTIVI FORMATIVI OBIETTIVI SPECIFICI TEMI/CONTENUTI COMPETENZE ASCOLTARE PER: Comprendere (ricezione Arricchire il bagaglio di conoscenze ed esperienze Comprendere e rispondere con

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL DIPARTIMENTO ARTI FIGURATIVE

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL DIPARTIMENTO ARTI FIGURATIVE Istituto Superiore Statale Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico CAT- Liceo Artistico Liceo Musicale Cod. Istituto: SPIS002004 - C.F: 80011000116 Sede: Via Carducci, 120-19126 La Spezia - Tel. 0187/510534-510408

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA ELEMENTARE E MEDIA DI BISUSCHIO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA ELEMENTARE E MEDIA DI BISUSCHIO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA ELEMENTARE E MEDIA DI BISUSCHIO Anno scolastico 2010/2011 CURRICULUM DI D ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Utilizzare criteri e relazioni

Dettagli

1 C i r c o l o D i d a t t i c o d i C a s a l n u o v o d i N a p o l i

1 C i r c o l o D i d a t t i c o d i C a s a l n u o v o d i N a p o l i 1 C i r c o l o D i d a t t i c o d i C a s a l n u o v o d i N a p o l i A. D e C u r t i s V i a D e C u r t i s 1, 8 0 0 1 3 C a s a l n u o v o d i N a p o l i T e l. 0 8 1 8 4 2 3 2 3 9 F a x 0 8

Dettagli

UNITA D APPRENDIMENTO

UNITA D APPRENDIMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO di NOCETO Scuola Infanzia, Primaria e Secondaria Primo Grado Via Passo Buole, 6-43015 NOCETO (Parma) Tel. 0521/625110 codice fiscale: 82003390349 E-mail: pric80800e@istruzione.it PEC:

Dettagli

CURRICOLO DI MUSICA della scuola primaria

CURRICOLO DI MUSICA della scuola primaria CURRICOLO DI MUSICA della scuola primaria CURRICOLO DI MUSICA al termine della classe prima della scuola primaria. CURRICOLO DI MUSICA al termine della classe seconda della scuola primaria CURRICOLO DI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MEZZOLOMBARDO PIANI DI STUDIO D ISTITUTO SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

ISTITUTO COMPRENSIVO MEZZOLOMBARDO PIANI DI STUDIO D ISTITUTO SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Biennio: PRIMO (classe prima e seconda scuola primaria) COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE Traguardi di sviluppo della competenza a fine biennio 1. Conoscere e padroneggiare il proprio corpo (consapevolezza

Dettagli

Classi Prime Obiettivi ( Indicaz. 2012 ) Competenze Abilità Contenuti -Riconoscere e classificare gli elementi del linguaggio

Classi Prime Obiettivi ( Indicaz. 2012 ) Competenze Abilità Contenuti -Riconoscere e classificare gli elementi del linguaggio Istituto Scolastico Comprensivo Matteucci FAENZA Scuola Secondaria di Primo Grado Cova-Lanzoni Disciplina : MUSICA Adeguamento degli obiettivi generali della disciplina alle Nuove Indicazioni Nazionali

Dettagli

M U S I C A CLASSE PRIMA COMPETENZE GENERALI CONOSCENZE ABILITA. NUCLEI ESSENZIALI PAESAGGIO SONORO (percepire)

M U S I C A CLASSE PRIMA COMPETENZE GENERALI CONOSCENZE ABILITA. NUCLEI ESSENZIALI PAESAGGIO SONORO (percepire) CLASSE PRIMA NUCLEI ESSENZIALI PAESAGGIO SONORO (percepire) FONTI SONORE (produrre) M U S I C A COMPETENZE GENERALI CONOSCENZE ABILITA Percepire e riconoscere eventi sonori dal punto di vista qualitativo

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE INGLESE

SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE INGLESE - L alunno comprende brevi messaggi e semplici istruzioni orali legati alla sua esperienza. - Interagisce nel gioco utilizzando il lessico appreso. - Esegue compiti secondo le indicazioni date in lingua

Dettagli

LINGUAGGI, CREATIVITA, ESPRESSIONE MUSICA

LINGUAGGI, CREATIVITA, ESPRESSIONE MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA INDICATORI LINGUAGGI, CREATIVITA, ESPRESSIONE MUSICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3 anni 4 anni 5 anni Sviluppare ed affinare la sensibilità uditiva. Esplorare i suoni presenti in natura.

Dettagli