# $ % &"&'& ( ) ))! )* "#" $ )+ )!&!*$! $+ ) % &' ()))*+ ), & ' ()))* ), - $()).* / " -.% ()))* ( 0, " $

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "# $ % &"&'& ( ) ))! )* "#" $ )+ )!&!*$! $+ ) % &' ()))*+ ), & ' ()))* ), - $()).* / " -.% ()))* ( 0, " $"

Transcript

1

2 ! # % &!

3 ! ' ( # % &&'& ( ) ))! )* # )+ )!&!*! + ) % &' ()))*+ ())* ), & ' ()))* ), - ()).* -.% ()))* ( 0, 0, 1 %2 * 0+ + ))3 ** 0, &, (&,*))3#) *- 0.& ' % 2 (&4%2* *( 00&&, (,&* *( 056''7,' *. 03- *.,!!!!&!!* -,8 ))3#) -), 4 9 : % %2-8 ;)))#))5(49 * -+, 9 (9*))0#))3 -. <5=))5(8 ))3* -, 0, (7> )))0<* + 0 ( * +* 0 (.05* ,8,? (8,?* ++ 5,8, % (8,%* +( 5,8 (% * +( 5.,,9 (,9* %' +. 3,49:%, ;)))#)) >>=))) + 3,8, 2 (8,2* +,

4 ' -!!&!!!*! (. - 1 %, 2 (*. 7 4% )))#))5 (+.+ 4 :& 4 ;8'%))3#) (.. ( (!! % &&'&!*%! %& (, 0,. 0,.. %%!!*! 0 * % 5+ %, 5, 2 * 5+ % % + 1 %! %% 2 %!, 3-, 3,,) 3+,+ 3. )- 30, ))( 35,&2 7, ) 33& )- 3 %% 2! %! >, ## > ##% >& )+ )( ), )** 4!%!, )*+ <,7 )*( < )* #5! %'(! % % )-+ ),% )-. )! # )-, ) )+) ), # )+) ), )+* )..

5 ' ## * 6! %% % )+., )+ )+,, )(. )() #) % % )(* )(- & )(( 70!( ).. 8 9!!, 7,% 1!!, 7, 1 )!! % 1,7 )!! 9,! # 1 *!! 9,! *( 1 0

6 0 1 ' & '! 2 3 ' % & ) ' ),5 & *5 ) 6 ' & ' ' # ' % 2 0 ' 2 0 '! 2 '! ' 9 ' 5

7 & 6 % # % # : ' - &'' -;, # & # % ' 1 0 < 2= ' ' # ' & ' >? 1 > %? # % # ' 2 % 0 ' 3 1 % ' A 2 ' & ' & ' 3

8 !, A +! ( A * A, A * A ##,! ## B ( *B C (.*B ( 0*B! ##% ( 5*B * A C! +*. % ( 3*B +. ## A! ( >*B,7 7 A ( <*B 6 # 7 A #% ( )*B >

9 6 % &! %! ( *B * ( *, C <

10 ! # % &&'& ( )

11 ,!, ( * ( = = * 9 & C # #2# ( D % & ' 9 7 &':% &;?E )): 8 2?' 9 + &' 2 ) % '! & + &'#, :, 7% 9 G G 9 % 2, & ;

12 ,! B! A!!B - 2 I!,! A ( * ', A, 4! < = 2 ' #! C C

13 2 ; B B! I! =! B J%! J%! J% B A! A &A #2)!!!*!*!!!*6!0 0 -!!!!!! 9K <> 2!! &-)). B <%= 2!., <=A A!,&7!! 0&7 )).

14 ! I! A! & C C ' 1 A C,!A! ( * ( * ( *,!, 1 1! & 2 2 ' 2 6 L A! C,!.

15 ,! >? < 2 62 '= '- A M B! 1: ;, #2, &'& %!!! + 4! A 2! 5 % #!D, #! J%2 5&+)) 3&<<< 0

16 * #!! A D ( * ( * > #A < B! C ( *! D ) +!! %! A! D B # 8 &? %)) < &<<< )&& <<5B%)).B9G))0 &? %)) 5

17 + - A C, F! 9 D!., F J%! 0 A! F A &<<< &?))..&? %)) 0&<<< 5&?)). 3

18 ! )!&!*! + >

19 9 A I A IA! C C +,! A!, )2#!* % %! %0 :)555; 0 :)55#;, H<) % + 4 & %' (4&%'* 4, (4,* % :? ;<<&''! % B B B. B 0 2 % ' % <

20 , - <<3 % %,N <<3 - % <%E=! %'4 % C! -9 (-9* %, %!,! %'4 % 2 2, % &' )))! ' ; ( && & * D 2 2 &!! ' )

21 & ))0 >) 3 0 2? 0 ' +! ' 0 ' C & ' &' & % DA I ( * 2 : ; I %!,&'+)) 0! ' %, A! )2)!! % :)555; & 3 ' ' % 3- & % + &' &' 8 (*<))))

22 ! &' % - &' % B! B. 2 B 0 B 5 2 B ( * B > 0! B B 2 C % ' A ))), )) )) ' (- ', % 2 *

23 & '#7 > )). & &' % D I!, & ))#))0 &' % & 9 &' ())5* & % I%! & % & 1 ' 20 2 '%!! &, C &' ))5 B B B B A! >& '#7 & )).

24 ))5 % I )2,! *!!!!*!+ :)55-;!!!!<!! &!! % * % 9)). &', # 0 ), ' %! B! B!!! B. B 0, % & C ', - % 7, '! &! ' # ' & % < & &' & ' & ' % ' & : OO O ;)). (&47()).*3)*.

25 ' '.3P 3P!, A & 1 :;9))0 & 2 IA! '! ' & I %! ))0 & % E 0' N ' - & ' I7, 2! : ;( F*! & A ( * 0

26 - ' & &!!!,! )). &! & & ',& &&, '! )).. 2 2' & 7, 7,, - A ( # * 0' 2 ', - A! % )2-!! :)555; 8 H>) &' 1 5

27 H>) J%2, 1 C? D & &' >F? ))) %! J%2! % % :; B C C B C B B C B & ' B!=! 3

28 ' % B : ; ', & 9 % A <=' 9 % A<<. ( * 9 1 & N,, 1 ())3#)*A C ' A % &' &' (! *, 1 ' 9 D : ;B %! ' ' 1 ' )2. %%!!!&!*! +!! % ' 7,!,! >

29 )' 0 2 < = +! &' 4 ' & 2, 0 2, : ;:! ; 8% A # ' 1 C % = 7, - = & & ' G %,8% (G G G = 7,, 8% ) *' % 2! 7! G <G=',<<.8',A = 4 (?',*A 8', ) & <

30 9)))A +?',?', 8', - +? ',8A # -' %, = 7, ',! = 9! &' )2.2#! 8!! :=;, 9 < 9= % ) '! & &' %,1 <>.,1 A ))3#), 1 C, C - % % '2 Q :% ;A '! 1, == =3 1 )) 5 ))0 '& % 1 &' %2 ())3#)* 22 & 2RN,,, -52 'SN 2 ' 2 &' ())*())=& 0=)* )

31 && & I -, A ',,N,,1J%2 N,1 1! 1A! &A & B,B B & 1 && B, 1 ' - (' *,, &' ' C A ' C L : ;! (&'*.! % #? #% (,&2*#9 9 2 S' #- #2 #% S% S%.! 1,&'A &%,&%A! 2 &,&%,,

32 : ;,, A : ; 9 0 ' ' C,!,N 1 A! : 7 &;! A ' L ' D! 9 7 & A! (A # *, 0A : ; ', B 7,B : &;B B B B B B &I,B! &B8 B # B B-

33 , (&&*# 6 &#A + &' ' 9 1 J%2 && :; :; ' &&! A % C & ' + &,&&D 1,N,,1 0)0' N,1 *&.' *, 30)' *.30)'.*&.)<3' 0*&& 30' 9 #(' *% N,,1 ', 2 B 2, & & )2.2)! )551 + (!*!! % +% 7, C & ' % 7,

34 ,. < = 5 +,, - 7, + B (! *B B 1J%2B ' C,! +,, 3, 2 D ( 4* 4 +,,, A )2.2,! + :; )551')5#, - % ' < ' 9 0 (&,*))3# )2 # 5== === =T))3=E #+ #8 %7'J ' &?#).<?#'# # ###U >&' #+ B'# #U # G== < '&5 ))0.

35 A. ' +&, 0 < = &' # B ))5 N, - J%2:% ;B # &G,,, 1 7,,,,, % % # #, 2 B <A=!, :% :! 2'9&7, H ' A! P)),!! 0

36 , *( ))5 )2.2-!!! (! :; &4%2 %2 A ) <A %,<3AC GF - A0% A &4%2 GF &4%2A &4%2#? B - B 8B 7 B & = B % B, B 2 B, )2.2.!!!* :;,# % & ' (,&* ' 7,,& 35 & % 2 & # )==GGG 31 ==GGG 5

37 )2.2 > %%! % 6''7,' &' 8? C 8%! ' 6''7,'A 8 4% C ( * C! )2.21!!*! +, %! ', '#7 A <<0 &' &? ' %7 7, ' ( 3? * 7-2 ', -9 % '#7 <<5 &7, 3 '#7 &7 A ))5 9))3 &?EA + '#7&, 7, 3 &', 7%'A,,, '#7A 7'-(7'-,<<0#<<7'-,,)))#)5* ))5-! 2-&,% 7'- ==GGG=V== = V=VT 3

38 S N ('9,* 1 C A '9,> ' %7 '' ' N ('N* & % 1 6 :)551')5#,; ' 0< %,-, ( *,,,( 49+* X 9?B + B, &,,8'XA '))3# )!, A! 50'! :)551')5#,;,., 7 &,.))'))3# ).== == 0== = = =ET >

39 !% :)55.')553;,, & ' C,!, B!! C B 2 (! *, &.<' ))0#))>! + =! :A;,1 ''W- > ''W- ' 5== = ==ET 3==GGGF <

40 !,!!!!&!!*.)

41 9 A J% : ; 1! 9!,! C,2#?! )551')5#, & &' 2 2 ', &', &( :;* >?( *, 2 ( # *, & ( * 2!, C A, 9! &' 8 ALA -.

42 & &' % ))3#) & ' 8% (8'%* 8% '(8%'* 8&. 8'-% (8'-%* 0 8' (8'* G% G% G 2 G %' 9))3#) 4 14 % 2 4A 8'%8%'8 (>0P * 0 7 8%' 4& I 2 4 5P 8'%8%'B 7, 2 4,A 8'%(0P *, ))3#) % : ; 4 :& ; 4.

43 ,G% > A 7, ' 7,8'% 7,( 7,#,&2*B 7, 7, J%2 7, B 7,B 8,8'%))3#) 3> ' ( 7,* B B ( * B,G % < <03A ' ' - % 8%' ))3#)8%'30 '! 4:& ; B B B >== = <== =)))=))3#)T.

44 9 8-4:&;8%' B ' G, <)P,8 4:&; A 8%'8'% +% 8))3#)? &' + 7 & % % % 9 '#0, %!8,8& B, 8&D!,G # % - I!,G &.) == = ==ET..

45 ,2)!! B (<!!<!? C )555')55 : ;, E 7 > %2 % A # G? ( < E7 = -) )) ))> A # 7! B B! B #7B #,! -+7,,49 )))#))5A! -,-,! -A - & -A 7 #%% ' + -,49 )))#))5 ( *B ( # * B.==GGG.0

46 ! 7 ( *I # ( F *B -! #%% ,, 7 B B & #%% % -,,,A B 7,B - B B B #%% F # &!- ' )))#))5A53 'B' (>.'8'%0)<'8%'*055 ' (8 S>* >)5'.5

47 -49 A -,.)3'(0)P* -,,30'(5.P* -,,,33'(P* -,N3>'(P* 9))3#) E % ' 7!,49 &))3#) ' 4 9 : % %2-8 ;:%, ;)))#))5,49 & ))' % &')>=)58 % ))3 49 & 8'% %' : ; -+A 7 #+& % &,- A 7%'#+ &,,, 49 &A % & ))3-O 49A! -3 &(&'*)>=))5 & N - % A ),C N - &' A 49A?E )?E 49 A?E)))3-A &'.3

48 ,2,!!!! :; )55.')551,9))0#))3A 7,! A++9))0#))3! ).=<<> : + % 2 +;. B : + ;B!! + B! - %,, 9 A! 4! O J% '!! &!O 4 L A! : ;!9! ).=<<>. < )) &7 &, ' (&,'*> ))0.>

49 ,2- )4D)55 :? )551; 9 &. ( ',( >! 2 %? <& G.*. G 0 ( ' ))3#))<* 7 %'98 (8 8 *! -!,7%'7! G 2 ())' ))3#))<* G ', 8 B 28 <2 = I B 98 ( 0)=)).)5* %, ( )P*. + <<3))5.<

50 0)!! B ( )5 >>=)))*! 7, ( * B 2 ( =)). * 8 ( 55=<<5 )) * 7,,8 A 8 ))3, C,! & % 7% ' G %2 A <G%AI >3)>3>3*-8 8-8,? 8-% 7 8A 7 7 8, 8 C 9 8,%2 ))' ))3))>5)))<( >3.* G <G='

51 8 ))3 8 & 2! - 9 N ('))3# ))<*,A )P A 0P!! %!!? ) ))> 0 ))3! 8 ))3! 0.)P 0 0)7', A )7'))3 0)7'))B 03! ))>))<)) B B 3> ))>! )P 8,%2.) B <5 A 00)7' ))>#))<#)) 88 4 (884*! ))> 7B.>>=<! # &'& )))5 %..8==GGG 0

52 ,2.! %% %%!!! %! :22 3 % )555< 2.4,; -. &! ' +,* >0! &. ),,, ',.? 3 )) 7 & <3=<<! ) J%(.5=> #.>>=<.5=>><5=<3...<=<3 0* <3=<< 7, 7%', 7 I 7, 8, 2 2 G # <G#= &,' 8% - <5> C <3=<< 8-, AC,7, ( % #,7,* L.5=> # 8-A 7! 9 # A )! # 7.0 %4 ) +.> )) ))3A ))3A 0

53 , 7 0<=)))A 0 <3=<< %! =B B B B! A ( )P *B 7 & 8 ))) L 9 A 8% -.5=>2! 7 <3=<< '% # & 0<=))) '! B D )P!! A C J%,2.2#! % % :2 ##; 70<=))! 0

54 ',!! I &,,N- <)Y ( *B! B! FGGB (! *B 5)P B ( *,2.2)! :! #,< #-< #.< #; %! 7 D - #( *,.70<=)))! B! B :;...5=> 0.

55 0 I 0. +,,N5 ' J%, ' 1 % -!,2! % (! %!!*%+!!,22#!?! %!! 7% :?7; -,8,?, 9 8 # :#;B #B :V# ; B #, #, # 7,.57> )) ). )))(8 ))* 00

56 %% 9 # 7! ( 0 + 2N. 7.?? 7? 82 & &+? 7 %,22)!?!! :?;,G % A 9 3)=<<( ) * 72? ' 7,, =,22,!? %!! %!!! *%% % : ;, % 7, C % A! 8 0..<=<3,% &9 05

57 ,22-! %%! :; & 7! 2,,21! % (! %!!! %%!! %,212#! B!!!C )555')55-1, E7 >% &? ( - ))> # 7, 8% )))#))5 E4, A! & -;, ()33>7'*.>>=<S, :-;B %, I ' # H ''#' ())7'*.3==GGG.>- &' &()))*. > ))) &()).*0>00)). 03

58 D!! J! A! I 2,- ==! B 2 ''#' (<..>7'* 7 B. # 49:%, ;)))#))5 4 B 49, '.307' (>.7'8'%557' 8%'*)<37' (>=>3*,3)P49A,212),33D)555 %%!! % & )))>> ))5 % 9))))0 9, A,&2S & ))0 )<), #,&2 9))#))5 >>=)))A <0'<'(0>P* 55'! (.P* 9))5 <0' )5 ' (.5P * 0>

59 - >>! B B C # >>! B C B, )05,212,!?!*! :?; -,,G A,8,2!,87%' B!.<,. 3 <>.5 0<

60 ! -!!&!!!*! 5)

61 + & % <>, % 5>=3.( *! A &N( % *& &%.,A C A % %2 %, 7 4 <<.=<<-!8A! & # % S- % 2 B,&2 B! O 2 7 %' A (,-, 0<>=<..)=<3 * & % 9)).! A )3P,.Y -!, J%A 5PI (P+ 3P % * (<P* 9 J%% A <> '(<'))*,3P A PA 5

62 0P A (<P 7.P * 0) -! % + % <%= '8))5#))>, % - %,, A &'' '... %2 AI B! B B B!!! -! %,!, 8 (! * & O! & B OB B 2 :7? F; 4% 8% ',, 50 -,,:J% ; ))5 5

63 9-1 %, 2 7 4% )))#))5 %, %, 4:& 4 ; &' % ))3# ) -2# * 8 (!.# &# 9 %2 A %, A!!A -! % I, & # :2; 7 0 #! B 60 = % 51-1 %, 2 A 3 ))0 7 ' 8 7, - % 5

64 & -1 J%2 & - I %2 & B 8, & %2 #B &&!! & -1 >5.).'3)<.' 5)' 9-1 % %2 ))5 5.

65 A' ) H % *) ( # 9 %2 A % % %!!! 0 0 % Z.))))))) )P )P )P % - Z.<3))))) 55>P )P )3P - SY - Z)5))))))) )P )P )P - % Z0)))))) )P )P )P - % (? * # # ( * Z))))))) )P )P )P & Z.))))) <<<5P <<<5P )P & Z>))))))) ))P ))P )P ', # Z0)))))) )P )P )P % # Z)))))))) )P )P )P - - F, Z0)))))) )P )P )P %, Z)3))))) )P )P )P SY?! %!! Z)3)))))) )P )P )P? 7%+!2-7%+ % Z0)))))))) )P )P )P % Z)))))))) )P )P )P, Z)))))))) )P )P )P - S %2 % 9 8, - & G Z)))))))) )P )P )P - Z)))))))) )P )P )P - Z0)))))))) )P )P )P, -2) %,2#,! )555')55 7 4% )))#))5 50

66 , 7 # 7 7 B B! 9 A %2- & A 7 + ( )) 4* J% -))3A <P 7 (3)'* ).P! 3' 0 A %, 07,& 4% )))#))5% % 7 8% '', ==GGG = = = T =)))# ))5== 55

67 #, 3'0)))))' 0)))))' # -2,! % (!! B +! C? )551')5#,., 9))3& - +48'%:&4 ; 48'%! ' - N, ' + 0!,&2 % J%2+ B 2 ;! = A B ; 2 2 ' A B &' &())3*03>)))3 53

68 2' %! # B ,!! B 5 0 F 9 - #!!! (##* C J%2-5>

69 !. ( (!! % &&'&!*%! %& 5<

70 &A C, % -, C - ## + C ', GF I ( 0) 0'* 0., ' C,, A I 9 - % ## A.2#!! >? ( *: 2 ;,%.47 ))3 3)

71 ' ' ' 9 C FGG % ' 9%-! :0 6B; B ( # *B E B - E 2 % 3' %?, ' & 1 2 ' A! 00 :+ -,8,(-,,, & * G &7 ))) 05==GGG 3

72 '! & F A! #( ) *! &B 2 ( 2=, D!,! A < 2=', A, A F2 2 <2 2='1 A = A A =,! C &: 2 C % 3

73 2 F! 9 (! * A N (!! *!!!! - C! A I A :; ' 9 A! # ',!! D,! 2 038% -+ : ; +- 7 ))) 3

74 I!! +C! ( C *!! (! I *! & A! ) ( * 2!!! ' A ',A?, A &(&9 %? * - 1, )) > %,! < 3.

75 % -,8,(-, & * A )) % 0 ( *! >)P - ))3 # ))3 00 ( 5P * >' <.'))5 &, 55P (*A 9 (3>P))5*0P &(>P *<P7(P))5* % G #+! # <P,.>P ( * 0'3P.2) + 0E' B <4E= A B B <4E=!! B B B <4E=!,!D C,! B <&4E=!! 30

76 GF! A ( * 5)S3)P 35

77 G' & 6B.2, ( % &% 2! A (%+ *, A!! ! -! 0> % %+ (%+*! '2,! 0>==GGG 33

78 ! 9 %+ C %,!%+! &?, %+ (!?, Y<<>,,*!! 0< & B! %+%,&-N )5 )32 B % B B. B 0 0))))'B (! * B 0<?, >=)3=)) 3>

79 %+ 0 ', %+! + Y<<>('* ' (5>0=)))*! 8% + 1 )P!D! B # B,,!!, &' B!!, 8%! 3<

80 ! %%!!*! 0 * % >)

81 +! 9 #! ( * # ( *B # ( F * B %,, 5) ))5, )3 (03)))* 9P & P% -9 &A ( ' *! & %A %,! 7 I! -, (-,*+ -, B B B! B B # B 9, 5),,:,, ; ))3 >

82 A' * 30 # 3 9F ' ( G H % (002*5. GG H % (002*5. 7 % % )55- D ) ) > 7 0 < )).3.? ) > % %% ## 0 0 5>.) 0 ## ## 3 0< 0 3 ) < 2 ## ## < 8,,9 ##. ## > ## ## ## 5 ## - #.3 3, ) G % 2 30 GG 2 8-, 2#! 0!! # %, -,- - A - G %.0P 50P )))))', %, B ( >0=))* 5==GGG >

83 (>=><*B B B %, A C B ))..>P.. ' - ) % A % & A 53=>> - %, <>< <>. 53>3 0<..0 4 < (5P* 0. 2) *0, % 0% ),2 (* <* = A # #,A 5==GGG=T 5 A 2 2 &2 & & K >

84 ,! # :7; (7* 2%- &2:&, ; & & ,,, A' - A <* =' # 7 7 #- 7,&2 7 #- ' N = % G =%G (*! A' + * *). 9 >) A * A #, - ( )) 4E E * ) # * G ), ))3., 0,# 3-0) >.

85 G' ( * < *).= 2,! 0 * % & 5. % <>< % A % #,! - C A A? 2% 50! 8 4?! # <=B 5.==GGG 50 O2 A O? O? 2 % >0

86 ! <=I <=',? # %?, : ; #, A! - GF - &' B % 3 &' - 2 % = #I #B % G 0)PB 2 7 * - A % - % >5

87 , 2 %, - % - % % 3 & # - # A!! % >? ( * -, 2 A (2N-? * % 2 <4EG#= %, % - % ))0 J% % #! % 7 ' 8 &77, -(&9, - * >3

88 >>, A?,48-7 %', 0)))) ' ( * %2 %, ))0 ', A ( % *, A ))0 ))3

89 ! 1 %! %% 2 %! ><

90 % - A!, A! C #,! # 9 A! % ( *, A A 12# %! - A 03 % <)

91 A'.! F F &(&4* ). <P 7 (77* ) <P - (-+* <0 >P, 0) <P % (%'* 5 3P 2(2* < 0P -(-* P.,1 #55I! :-; A' %2 % >#? 2 ) < % > & # # 0 & # ) 2 < - )!! #)# A',! F F &.P & #, ) 5P 7& 5 P 9 3 P 4 < P 4 #2 0 )P 4.> <P % 33.P.,1 #55I! ( * A ))3 12)! (!!!*, A A! <

92 , 03 03<.P B C (.P*B )3 C:;,2(030> *B! (>) *,! C A! (.3* ))5.3P 0)))))'.5P 7, 0))))' 0)))))' 5P 0',! )'! A E # % C! 4 7,!E #! ))55.P A P P E ( <)P 3P * <

93 ,,2 E + F!!! 2!!,! F,! & A ))5 ))3 E (3<P* - A <2 )=,.5P O <

94 G' ) G ( Probl. organizzativogestionali 27% Probl. di processo produttivo Probl. di scarsa innovazione 15% 17% Prob. commerciali 7% Prob. economico-finanziari 3% Nessuno 47% 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% 40% 45% 50% <4 +*.= & ))5 # (3P*%!,0P # 5P 3P %P % #,2(.P* (P*! ()P*,,2!C (0P0P *!!!E! O (3P)PP *! (0P* <.

95 12,!!!*!! % 7,A < ))=' A ))57, A B ))0 9,! A!!, A2 ))5A 7, 53 (0P* ()P* X 5> A 0 BP.P ( X<* 1 A, & (74* ))3 X.0 ))5 0P >P & 74! ))3 ' 53% 5> %! <0

96 A 2 ( * 2 < *! 9 3P )P B A X3 N P )P X) ))3 ))5 B! 2!,2( 5)P 0PB X.*! ( 0<PB X.* ( X* ( X.* ( X5* I,2 (X* ))0( X0*! X> % C,2!,7, (*!! % E!!, ))5! A B.3P ( *>P + C ))5A! X<,, A I >5P <5

97 9))3 &D % E.<P><!.)P ( A X>* E (.<7,B X.)*7A B >5 ( I * A X.0!,2 C E &!!,,!! 7, B!!!, 0>P P <P, A X. & &D! N I! 7, C,! A #,! ( * (X* A (#5*: ; (X.*+ <3

98 ))3( X*!,, 1! A' )) H # (. 7 )55 92 )551 4,9,'&477'%%',9+'9'-' -.5 *+5 )5,5 +5 4,9,'&477'%%',9-7?,24'+,49-' -.5 *+5 )5,5 -,5 4,9,'&477'%%'-'%24O,2-,- -,5-5 ))5 *5 ((5 4,9,'&477'%%'- ' +5,5 )*5 -+5 (5 4,9,'&477'%%'- 'R2-' +-5 *)*5 )-(5 *,(5.*5 4[,49' +.5 *).5 ).(5 **5 +-5,N'4%&42',7-2',',7'=?'9,,92'7',.5 (*5 )5 ).5 )-5,N'4%&42'',4422,8,9,2, *.5 +,)5 ) &47'%%,N4 +.5.(5 ),.5 **5 +*5 7-+,9'4'-2,N *.,5 )-5 ),*5 -+5,9'?,2-7'924&47'%%,N4,%' ,)5 *-5 -)5 )-5 97'44&&-2, (5 +.5 )(5-5 **5-7,9))5 2 A A! (X.*I7, (3P*A!7, (P* 5< 5< : ; A!A! 7, 7, <>

99 &D 1! <2 )=, ))5 (>P*A! (.P* G' ) 80% 2006 Prev % 58% 56% 40% 20% 28% 25% 14% 19% 0% In aumento Stabile In diminuzione # (. <4 +*.= %!! >P (0P))3*3P (<P ))3*! D!,!,! 7, 5P3P 0<P, ))5A ))3 1 A A <<

100 A! I # 4!! -! C C! <2 )*= +!!,29 #! G' )* ( 0 #!0 50% 40% 30% Molto critico Critico Non critico 40% 34% 28% 29% 36% 27% 27% 26% 25% 20% 10% 0% Accesso al credito Costo del denaro Disponibilità banche 4 +*. < )5 =!,2 E D 7, A, D! A ))

101 C! 1! % -?! # & A A 9))5 A 00P ))39 8 % :;, ))5 4!! ))5 ))3A 1 L 0,0P ))50P P (2 )-= &!! 7, )

102 G' )- H (. 90% 80% Maggiore Uguale Inferiore 74% 70% 53% 60% 50% 35% 40% 30% 20% 12% 20% 7% 10% 0% 2006 vs 2005 Prev vs , <2 )+=! (0P* (.P* G' )+ A ( Attrezzature 52% Impianti e macchinari 43% Informatizzazione 38% Mezzi di trasporto 28% Terreni, fabbricati, immobili 23% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 4 -, C A >P1.<P))5<2 )(= (>P* (P* &! F )

103 (5P* A!7, (<3P* G' )( G0 ( Ampliamenti 58% Sostituzioni CON innovazioni tecnologiche 49% Sostituzioni SENZA innovazioni tecnologiche 18% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 4 ), A!! A M! ( * F G' ). A ( Pubblicità Formazione delle RU Certificazione Processi di R&S Organizzazione 10% 12% 22% 28% 28% 0% 10% 20% 30% 40% 4 -, (55P*! (5P* (53P*!(5P* )

104 (..P*!,2(>P* 7, (5P*!,2!: ; (.5P * (0>P* A (>P*!! G G (0P* +,2(35P*(53P*B 7,(3P*! C!,2(05P*,,2( *! ( * 7, : ;!, C!, A! A A!! +!! 0 ', J% 12- %!!*!! %,! 7, %! 7,, ).

105 & 7, A C &' & : 3 &; :J 2 2 J J 2 J ;, A : C I I '; 9 7, J% D C 7, A! A A 4 7,A A F# 9)).#))5.<P7,!,.5P7, 0P (2 )* 5 )).#))5 3P J% )0

106 G' ) H & -( <4 +*.= 7, J% 9 46% 49% 5%.5P <2 ),= G' ), C ( <).5= 0 K% 2 '! 6 *, <.*5= -(, <+-5= ' <4 -+= Nessun bisogno Per mancanza di risorse finanziarie Non deve migliorare la qualità prodottiservizi Non deve migliorare immagine aziendale Non deve migliorare i processi di vendita Non deve abbattere i tempi di lavorazione Non deve abbattere i costi del lavoro Non deve migliorare qualità delle materie Non deve migliorare i flussi informativi 5% 4% 4% 2% 1% 7% 15% 22% 29% 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% A (<P* I I )5

107 (..P* (.P*!(P*7 A! :;! - A (P*,! : ;(0P* (P*! (P* 2! (0P* (3P* (0P* 7 (.P *! (P* (P*! (.<P * % = <P! 0P P # <2 = G' H A -( Di prodottoservizio 29% Di processo produttivo 25% Organizzativo-gestionali relative a processo 20% Organizzativo-gestionali relative a prodottoservizio 13% 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% 4 ( 4 #! A ()P* =(P* )3

108 C,2(>>P* (03P* (0P*! : ; (0)P* 9,2 = (3>P* # (..P*(5P* (.P* (5P* (P* = (.P *,P.P,2 J% 9 (5P* C (P* (0P* P, A % C : ;! (P*(3P*, C (P*(P*! (>P*(0P* (.)P*,! J% (3P B 0P* ' # (.P* (P*, A C (P* (P * )>

109 ! ',!,, 1 D 7, A! A!! =,! = - A!!,!,!!, 5, J% = <2 )=' )<

110 1 A 9 ( *! (.<P * (P*- A (>P* (5P*,.P G' ) H 2 Strutture interne dedicate alla R&S Trasferimento tecnologico da aziende innovative 49% 49% Affiancamento di società specializzata 13% Collaborazione ccentri ricerca privati Collaborazione cuniversità eo centri pubblici 6% 8% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 4 ( 9 A (0<PB2 * 9 # (P* (>P* % (3P* (0PB3P 5P! *, <P.P )

111 ,.P G' H Analisi dei fabbisogni organizzativo-gestionali Studio del processo produttivo Confronto con imprese sarde Richiesta di un potenziale cliente Ricerca di un prodotto sostitutivo Confronto con imprese non sarde Partecipazione ad eventi Confronto con operatori di altri settori 4% 14% 19% 31% 28% 27% 27% 26% 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% 4 ( +, & A! C! (2 ** 5P A!.P, (3P* E # (P*

112 G' * H C -( Conquista di nuovi mercati 75% Riduzione dei costi 54% Affrontare la concorrenza locale 47% Affrontare la concorrenza extra-locale 13% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 4 ( -! <2 -='! (5>P*% (00P*, A (0P* (P*, (>P* (P* J% A! (<P*

113 G' - H Migliore qualità dei prodottiservizi Miglioramento dell'immagine aziendale Abbattimento dei costi del lavoro Abbattimento dei tempi di lavorazione Maggiore efficienza dei processi di vendita Miglioramento dei flussi informativi Miglioramento qualitativo delle materie 21% 19% 28% 35% 33% 55% 68% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 4 ( 5> (P * J%(5)P*! (.5P* 7 A, 0P! = )P G' + H 2 Strutture interne dedicate alla R&S 60% Trasferimento tecnologico da aziende innovative 46% Collaborazione ccentri ricerca privati Affiancamento di società specializzata Collaborazione cuniversità eo centri pubblici 10% 15% 15% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 4 (

114 - <2 (=! C, (.P* (.)P* # (3P* (0P*A 5P, %! E (.5P *, 3P A P G' ( H Richiesta di un potenziale cliente Ricerca di un prodotto sostitutivo Analisi dei fabbisogni dell'azienda Confronto con imprese sarde Studio del processo produttivo Confronto con imprese non sarde Partecipazione ad eventi Confronto con operatori di altri settori 3% 7% 15% 25% 31% 37% 41% 40% 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% 40% 45% 4 ( ++ ( 2 ; <)5=' - <(5= 2 2 ',! (30P* (0.P* (.3P* E (PB2.*.

115 G'. H C Conquista di nuovi mercati 75% Riduzione dei costi 54% Concorrenza locale 47% Concorrenza extra-locale 13% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 4 ( <2 =! (3P* (5>P*- (0P* (.P*, (.)P* (<P*! (.P* G' Migliore qualità dei prodottiservizi Miglioramento dell'immagine aziendale Abbattimento dei costi del lavoro Abbattimento dei tempi di lavorazione Maggiore efficienza dei processi di vendita Miglioramento dei flussi informativi Miglioramento qualitativo delle materie 24% 29% 40% 43% 51% 68% 72% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 4 ( 0

116 DA 3) J2 6 < 2 0 '= J2 < 60 0=' ' 12. (00%! % 7, A F# & A, - A B %! D B.)P! <2,='!,2(05P* (0P* : ;(.0P * - (.P*! 70 :, 2, S)); 7, 2 5

117 7,2(55P* (.P*! : ; (.)P* P 1 FG#G, 7, O!,2()P*! (>P* (3P* 7 (5P* >P A 2 A G', 2 Ampliamento dell'organico 40% Sviluppo di reti e collaborazioni con altre aziende 34% Collaborazione con centri di ricerca esterni 13% Esternalizzazione di parti del processo di produzione Altro 6% 7% Non risponde 28% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 4 +*. 3

118 ,50P. D ' 2 7, F#, P <2 *= G' * H D NO S I 22% 78% 4 +*. F# =! ()P *% (>P* 7 A ( 3P* <2 *)='! A! F# -! F# >

119 F# F# : ; G' *) D 2 Tecnologici organizzativogestionali di prodottiservizi Tecnologici organizzativogestionali di processo Tecnologici per nuovi prodotti 10% 10% 10% Tecnologici per nuovi processi produttivi 8% Tecnologici in generale 7% 0% 5% 10% 15% 20% 4 +* D 2 ' F# A! B0<P F# A (03P* (P* A F#<2 *=' %! F# C A! (.P* 1A,&2, <

120 - F# A (<P*% (3P* (P* (>P* G' * # D Informatica-telematica 43% Ingegnerizzazione dei processi produttivi 39% Elettronica 17% Scienza dei materiali 12% Analisi processi chimicifisici 8% Medicinabiologiabiotecnologia 2% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 4 ). 12 * %!!*!!,&2,&2,&2 D C,&2A,&2 9,&2 C A 3 37 :,&2U 2',24,4 ; 8-7 )). )

121 ,&2 ( *( # *( * 3,,&2 3 & C 7,,A B A,2 7,!,2 7, C: ;,2 - A 7,,&2 ))5 <. >P, (>P*,2(0.P* (.>P*! ACB (3P*: ;(P * (0P*! ))5!A A! 2L ; <2 **=',5P 3-8 :,G (,&2* ; % ))5 3&))B- #-))

122 G' ** & 1 2L M 36% No Si 63% 4 +*. < =,2! AC (>.P*!O C! F! C G A! (55P*! (5P* : ;(5)P* %! & 6 A ' '! A,&2<2 *-=' = AI (>P*C!,! G (.P* (0P * ()P* (.P*, #! (<P*

123 G' *- # Contabilità e amministrazione 82% Produzione 43% Gestione del magazzino Vendite 35% 35% Gestione del lavororisorse umane 30% Certificazioni 14% E-commerce 9% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 4 *- A C 9 <0P G 30P G 5P 0P P, G = ()P*A # C (0P* - A,2,! (<P* (0)P* (>P*1 (5P* (.P*, G (0<P5)P * (>0P>P * (>P0P * (<P *! (.)PB0PP0P *, (0P*

124 # (>P* G, A AC (0P*(P* (<P* A! (0P* ()P* (.P*, G!! 121!%, 7,! = A! %! 2 1 ' - D 7, F# -,2 %D ( )).#))5* A,!! %!I.<P 3P! %D!! C,! J% '! C,!!.

125 ! 3 %% 2! %! 0

126 & O,&2 # =,, E #,! A, A ##,! % A!! 32#! % (!!! %' &&'& 9 ##A ' B A! ' #A! 7 #,&2 - L#! A 3.&+ ))0 5

127 2 2 0 <= ; 2 ; 2 2 1!!!,! J%2!, 7, C ## C 5)P 30 -! A ##! A A B RR A ',!! % # B B =! B 35! # ## 30-?A:2 3

128 A!, A>6 2 0 < #= ?', A - A ##!! ', #! D, A C -I >?' % C ' ' 3 1 ' ! J%! ## ##, J%A!!! 35-7 N :, ##;- )) :& ; 8-7 ))5 >

129 !, J%! A!, J%A J%, % ##!, A!, 7,, -! 8 3> '!!, #, ## # 32) *!! %' &&'& % * 2 9, A 3>8 :& #;8 1! 7 )). <

130 #! 3< 03 (P* (P*,&2(5P* # # (P* (>P *, A! D,! - 9!!! C!! - F, A! B!!,! - # # & ',! 79 A ))3! )

131 ! 1,!!7 %! B! B G G,&2B 1!! E ' '! A 9)).#))57, (.<P*(P* # = (P* C!, J%2(.0P* (0P* (5P* % >P! -.0P! A # '

132 2 1 ' % 900P!,5P,! B5P P %, B5P! 3 2 '! ', A =!: ;:; #! # # + (P*! 0 2 ' D 6 2 J'- C O, F# B O B,F#A!

133 % F# 9 F# >P P # P,.P7,, A ', (5)P*! (.)P*! A C (P*% (P* (.P* 32,!% C!, 2 : ;, 7, % : ;! ( *

134 7, GF!!, A! &! #.

135 ! 4! %!, 0

136 42# %!*!!!*, : ; & D!! C &' 3P >)! =, A! 2 % &! -!,&2 * ) +, ' ))0 9 &' N, 1 %2, A -'(- >)+, &' :, = >==GGG# 5

137 ' *A & (%-2*!, > & A 2 ' %,7 -' %! A,! A B! = B B!B B B & A,! A %! E 9 N,, 1 J%2 &' %A, 9,7! # >! -,,, 3

138 A B B, B ( *B F( *B B B B. 2 C! B 0 I! C ( * %,7 42) *! %! - D ', & A >

139 % ( *A = A!! 2 A!, 2 & & A! (>5P3P53P5.P*! B A 0P! B A.P 9 ( * &D I! <

140 A' *+ 1 < ( =!!! (!!0! % & - 7-?? - 7-??, 7-7-??! D O I I & A J', A (3P 53P5.P*! B A (05P0P.P* F! A C #.)

141 A' *( 0 M < ( = < )N.N = %% & 0 & !! + = %! A! O % A' *. %! %!!!!,, ), ), 0 0,., 0., 5 ) ) &!!! 5P53PB.P 0P! 1 =.

142 ! &!! # A' * ' 7 % %! %, , 5., ) ) ),. ) ), 0 ) ) ) ), 5 ) ) A' *, ' 7 % %! %, , ) ) 0 0,.,. ) 0 ) 3, 0 ) ) ) ), 5 ) ),!! F ( * A' D M < )N.N = H 7! ), -.! 8 # # # & # # # & # # # 7 F # # # # % # # # -! # # # # # # # # ', # # # # # # #.

143 2 2!! (00P5.P3P*B (.P.P* B.3PA 2, 9!, < < 30, ' 9! O O A A 0)PB (.3P* B (33P05P*! B ()P.5P*!.

144 6 2 1 ', I, A =..

145 ! #5! %'(! % %.0

146 &D 8, A!,! & O<) 2 & 2 0 ' 9! = # D! > % # C! # A <3=<< > 2 2 0?! >8 :+ # ;8, 11 7 ))0.5

147 # # #52#!!!! %+ - % A & E 2 # 2! & >. 4 - :3 & E 2; #, = B #! A &2 B B B B (,'* -'9GF (9 *B -, % 7, :, 4; & + 7?,,49'2 #, 4 O- >. <<>5))0.3

148 # & 2 + & #!!! A (# * 9 # D 0P I 4 # 9 # # C! % # # -! - -&!# (&29 * & (77 9,7#, 7 8 %* - % # >5 = B B B C B >0.0.<==))0 >5 & ))0 % ))0.>

149 9 # A 1 7, &&E4 49 )))#))5 >3, S,&2 >> % % A A,&& #,%! && 4)))#))5,! & % >< + &,&2 #52)! %! * 6! %% %'(( & C #! & A,! A # >349 )))#))5S& 7,,& >>% - B-? B9 & B 2,&2& B? % B2 % ><==GGG ==.<

150 # % & # A! & & % % % # C % A! ))3 <) 9 A' -) 2 +!! % % & > ) % # & #, # ) -! #,&2 # B <)! A -,N 0)

151 B #52)2#!!*!+, #!, = -! A & F D!!!! 1.!!, A #52)2)! %%! %'(( & A # 0

152 # & A!, 9 %! & #A - - #, A = 9! N ( F* & D! 0

153 % # A %! A 4% <3=<<< # #A N,, 1 %2 +! & %8,% - # ' %, #,! #52)2,!! %%!!! % & A & 1,, A! A C, ( * ( * F (# * 0

154 < & #, % ' ##A!,!, % #52)2- - A &!!,7 A <- 7 %?887:, ;' ))37 0.

155 +# C A #! C L &D C ( F * % A ##,! A!, ##!! : ; B A! % D %, %A A A 00

156 , ## #, - C : ' 2 1 2?I > I J?I >0 2 0 ' 2 8 ;?I. > ; %2 ' % 2 0?', # % A =! A #, F,!!!, # 05

157 ! ## * 6! %% % 03

158 2! A! - A 2 2 '! A 9! & & -, A, A!, A! < 9 A A!A ##2#! (!!!*% 9 A!!,A 0>

159 , 3 A, &!,! A 4, A ' & 6 ' ##2) *!,! 9 - A,!! 0<

160 ,!! A,!,! - A!! 9 I 2 6 : 2 ' 0 ' ##2,! %% * % - A L= C,,! N C A!!! 5)

161 D,, ' ##2-!!* %,! + :; :! ; :! ;!,!, A: ; M A &! & 5

162 ,! - ##!! L - 5

163 ! #)!% % 5

164 ! A B! M ## #)2# ( ##, ##, 0 ' N >? 8 5.

165 2 1 ' -A A 20 ], ' - A! : ; ##D 2 A 2 ' 2 I & AAII A #,! M! '!,! ## B - C7,! 50

166 -! B B B, 1! ' ; 2 ; 2 2 ' #)2) % %,! A ##, A! % 2 ' 2 >?', 7, % : ;! 7 A,: ;! A! 55

167 ! A 2,! A! # ' -!, 6 #! D, A C -I >?' C ' ', A &#!! ##B B B ##B B 53

168 ##, ## 6! M! ##! M I! :; #B ' C %!!! A N!A # % &''.;. 2 %2 B! A! A! &D! A 5>

169 % # &! 2! 4! -! 7 7%', 2 1,, -! &9 (&9*!!,% A 2 A!,! 1!!,! 5<

170 9 %! - - 7, &D A 2 F!!!,% 3=))3 % #!! 9 ## 9, A A K% 2! GF!!! 3)

171 , J% A 2! 9 # # '!! GF 2 -!! % = ',!! 1 : ; A # A A =,! # D 3

172 C 1 C,! -!!A D -, )#0!, 4 ## & A :;: ; 2!, , C! E, 0 3

173 ! 2 K%A J%, % ' %! '! 8% ( 7, IC *A < 2 = 2 ' +! B 2! A 8 ))>! 0)P - - ) )P ## > %! 3

174 !! ## B I N C : ;!,! 2 D A!,! 2 &! 2!! %!!,!!A!#, D!!! # 3.

175 A 2 8 <<>?, Y<<> 72.5>.5< <<> -C I! )), <.) (3 '* <00! O, A.<P<<#)) )).P.0<P ( ( *B )P E ( * '! (P* ))P A P,! ## % 0)' >% G? 8!!8' R( *! )'! \!0! 8 9!:% ##8; 50))))))'! 35<P % )>P? \ 8 *\! B *\ 30

176 ,8!, :% ##8; :#2%; 8 B # 8 A D B :#2%;A! B B. :% ##8;!3)P! :#2%;! B 0 :#2%;! 8 % - B 5! 8 3=))3! :% # #8; I B 3 0#3 :% ##8; :#2%;!! B > :% ##8; 4! N!! 35

177 70!( -,8,G &()))*>?'7 -,,())5*>& 2' A?' % J- -,,( *())5*> %?' 9? 7 % - ())5*> A' 2?', %.47? -( *())3*> ' O?' 8-7 &+ & (<<*>0 ' 2 2 0?' ?% 8 78 ())3* >&0 2?' ' )) N ())3*> ' 3?' ())5*: ' & 2?' ()).*:& L B ' 2 0 %?'%RRN,7? 8 ())*>G K%?' 8, S2! 7 8 ()).*> 2?' 8, S1! 7 8 ())0*>% 2 2?' 8, S1! 7 33

178 ,+2 :&?',,&'#49: % %2-8 ;)))# ))5-,S7, 7, ( *(<>0*> 2?' % 2 % ())5*> 2' B D?', =%? ))5' ( *())3*>& ' A 2?' - - -,%.47 7 ()).*:APAAEE'?' & &4%2=2%G 8-7 8( *())5*> ' %?,%.47 % ' ())3*> 2 2?', =%? ))3'7 % ()).*> 60 F?' >

A.A. 2016/17 Graduatoria corso di laurea in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva

A.A. 2016/17 Graduatoria corso di laurea in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva 1 29/04/1997 V.G. 53,70 Idoneo ammesso/a * 2 27/12/1997 B.A. 53,69 Idoneo ammesso/a * 3 18/07/1997 P.S. 51,70 Idoneo ammesso/a * 4 12/05/1989 C.F. 51,69 Idoneo ammesso/a * 5 27/01/1997 P.S. 51,36 Idoneo

Dettagli

!" #$%$&'(& )*('+,+ *(-. /(0+12'2). 3+#4%.,'56+' /(0+12'(& #2'9 :. ;. /(0+12'9

! #$%$&'(& )*('+,+ *(-. /(0+12'2). 3+#4%.,'56+' /(0+12'(& #2'9 :. ;. /(0+12'9 !" #$%$&'(& )*('+,+ *(-. /(0+12'2). 3+#4%.,'56+'+ 7. 8. /(0+12'(& #2'9 :. ;. /(0+12'9!"#$%&'() *. +.,- #&.&/')/ 0%)'"(" %)1$ 2)3"45'50 // 6)##"/#("/ +%0"7:,#8)%"9 :8&;W$ 7 #7"1&8&3

Dettagli

Test ammissione CdL in Economia aziendale ed Economia e commercio GRADUATORIA GENERALE

Test ammissione CdL in Economia aziendale ed Economia e commercio GRADUATORIA GENERALE GRADUATORIA INIZIALI COG E 741 BM 24/10/1997 1 83,125 29,00 37,50 737 RG 14/11/1997 2 81,250 24,00 41,00 471 AN 14/01/1998 3 80,625 25,00 39,50 893 GF 27/09/1997 4 80,000 23,50 40,50 579 DL 22/03/1997

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

! " # " # " # " $ #! #% & # # # ' - 2 -

!  #  #  #  $ #! #% & # # # ' - 2 - !"#"#"#" $#!#%&### ' - 2 - ( ) +,+" -"##+" $. "#%,++" ( #"# #%,#%,#% -## -#+! " $, ##% ) # -# / / - //,+"#%+01#2 // $ /( $,3,+4,5 /6 " 7 ++,#"#%"."5 ( # $+"#%".", () % #+""#+."5 8 8/ " -+" 8( " "&&'( 8)

Dettagli

" ##$! " % &' ## & & (# !"&". """"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""+ ( )& (

 ##$!  % &' ## & & (# !&. + ( )& ( !! #$#% $ #$%& ''!! ( )* ''!+!, + $ $- '!&! %!!!. +!+ / %!, #. *!0! ##$! % &' ## & & (#!&. + ( )& ( + #.. +, + # +1 +!,1 ++. & * +, &!, &! +( &,+$,! -& &1!! ,+ & )&1& + $ & 2 0 &. 2 0 &! *01. / 1 ( %!

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) E g: L ASSOCIAZIONE IL SENTIERO f u gg gg f g g b f h,, u ( g),, g gu : ) u gg; b) u g ; ) uu, uu u à f ; ) u ugug, gà u

Dettagli

Principi per la revisione del sistema degli incentivi in Sardegna

Principi per la revisione del sistema degli incentivi in Sardegna Cagliari, maggio 2007 Il processo di revisione dell attuale sistema di incentivazione alle imprese in Sardegna si sviluppa a partire da alcuni obiettivi fondamentali dell azione regionale: 1. Razionalizzare

Dettagli

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it Il Business Plan Che cos è il business plan Documento di pianificazione e comunicazione che analizza e descrive l idea imprenditoriale e ne consente una

Dettagli

A.A. 2015/2016 Scorrimento graduatoria ammessi al corso di laurea in Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva sessione estiva

A.A. 2015/2016 Scorrimento graduatoria ammessi al corso di laurea in Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva sessione estiva A.A. 2015/2016 Scorrimento graduatoria ammessi al corso di laurea in Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva sessione estiva I candidati idonei ammessi in graduatoria dovranno completare la procedura

Dettagli

Il bilancio per non addetti

Il bilancio per non addetti Il bilancio per non addetti Analisi di bilancio Relazione del Dr. Luca De Stefani info@studiodestefani.com Analisi di bilancio Il bilancio d esercizio non Å sufficiente ad esprimere tutte le informazioni

Dettagli

! Prot. n. 444 San Marco in Lamis, 31.01.2015 AI DOCENTI AL PERSONALE ATA ALL ALBO SEDE

! Prot. n. 444 San Marco in Lamis, 31.01.2015 AI DOCENTI AL PERSONALE ATA ALL ALBO SEDE ! Prot. n. 444 San Marco in Lamis, 31.01.2015 AI DOCENTI AL PERSONALE ATA ALL ALBO SEDE Il Dirigente Scolastico dell I.I.SS. Pietro Giannone di San Marco in Lamis (FG), prof. Stefano MARRONE comunica che

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE

COMUNE DI CAGLIARI DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE COMUNE DI CAGLIARI DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2016-2017-2018 !" #!!! $ %" &! # ' ( ') * $! ) + ) )! ( * )! *,! '- **.), #$, #/, *#.)), +#, 0#1 ) , 2# ( ), 3#1, 4#- ), 5#$ ) 6), #1 ), #$, # (!, *#1,

Dettagli

Fondimpresa. Avviso 4/2014 - Competitività P.A.L.CO. Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese. Questionario di Rilevazione

Fondimpresa. Avviso 4/2014 - Competitività P.A.L.CO. Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese. Questionario di Rilevazione Fondimpresa Avviso 4/2014 - Competitività Piano P.A.L.CO. Piano Abruzzese per il Lavoro e la COmpetitività Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese Questionario di Rilevazione Azienda Data Si autorizza

Dettagli

COMUNE DI CASALE SUL SILE ALBO DI BENEFICIARI DI PROVIDENZE DI NATURA ECONOMICA DAL AL

COMUNE DI CASALE SUL SILE ALBO DI BENEFICIARI DI PROVIDENZE DI NATURA ECONOMICA DAL AL COMUNE DI CASALE SUL SILE ALBO DI BENEFICIARI DI PROVIDENZE DI NATURA ECONOMICA DAL 01.01.2014 AL 31.12.2014 (ALLEGATO A) - Determina n 59/1/117 del 27/03/2015 N RAGIONE SOCIALE TIPOLOGIA PROVVIDENZA PROVVEDIMENTO

Dettagli

PROGETTO FONDIMPRESA - AVVISO n. 4/2012 - Scadenza 22/07/2013 TITOLO: SORGENTE: Sviluppo ORGanizzatvo E Nuove TEcnologie nelle imprese (emiliane)

PROGETTO FONDIMPRESA - AVVISO n. 4/2012 - Scadenza 22/07/2013 TITOLO: SORGENTE: Sviluppo ORGanizzatvo E Nuove TEcnologie nelle imprese (emiliane) Documento da inviare via fax al numero (059247900) oppure via mail all indirizzo (fontana@nuovadidactica.it ) entro e non oltre l 11 giugno 2013 AZIENDA (Ragione Sociale) Sito: www. Matricola INPS Codice

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

THE ART OF BUSINESS PLANNING

THE ART OF BUSINESS PLANNING THE ART OF BUSINESS PLANNING La presentazione dei dati: realizzazione e presentazione di un Business Plan Francesca Perrone - Head of Territorial & Sectorial Development Plans Giusy Stanziola - Territorial

Dettagli

Beni strumentali: trattamento contabile nel bilancio e inserimento nella dichiarazione dei redditi

Beni strumentali: trattamento contabile nel bilancio e inserimento nella dichiarazione dei redditi Beni strumentali: trattamento contabile nel bilancio e inserimento nella dichiarazione dei redditi Esercitazione di economia aziendale per la classe quinta ITC All inizio dell esercizio n i beni strumentali

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE PER LE PMI IN LOMBARDIA

LE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE PER LE PMI IN LOMBARDIA LE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE PER LE PMI IN LOMBARDIA Milano, 19 Febbraio 2013 Giulia Podestà Esperta Finanza Agevolata ACF SpA ACF S.P.A. DIPARTIMENTO PIANIFICAZIONE FINANZIARIA E CONTROLLO DI GESTIONE

Dettagli

Sistema di contabilità nazionale

Sistema di contabilità nazionale Sistema di contabilità nazionale Registra il valore del reddito nazionale che risulta dalla produzione e dalla spesa I produttori percepiscono reddito dagli acquirenti, che spendono per l acquisto di beni

Dettagli

Macro-categoria Macro-Obiettivi 440/97 Priorità per la destinazione dei fondi (Direttive ministeriali)

Macro-categoria Macro-Obiettivi 440/97 Priorità per la destinazione dei fondi (Direttive ministeriali) 1 A1 05 aa Attuazione dei progetti contenuti nel POF A1 05 ab Progetti nazionali in coerenza con il processo di riforma A1 06 aa Attuazione dei progetti contenuti nel POF A1 06 ab Progetti nazionali in

Dettagli

ELENCO RIVISTE. Sono indicati titoli delle riviste, l arco cronologico che ricoprono e la collocazione per scaffale

ELENCO RIVISTE. Sono indicati titoli delle riviste, l arco cronologico che ricoprono e la collocazione per scaffale ELENCO RIVISTE Sono indicati titoli delle riviste, l arco cronologico che ricoprono e la collocazione per scaffale ADL. ARGOMENTI DI DIRITTO DEL LAVORO 1995-21 C ANNALI DELL ISTITUTO DI DIRITTO E PROCEDURA

Dettagli

SCon-PO-0004-002-00 Schema di Business Plan 1/8. - Business Plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA

SCon-PO-0004-002-00 Schema di Business Plan 1/8. - Business Plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA SCon-PO-0004-002-00 Schema di Business Plan 1/8 - Business Plan (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA Schema_businessplan Schema di Business Plan 2/8 Nome impresa Indirizzo (sede legale) Forma

Dettagli

LA RETE E LE IMPRESE: LA SECONDA FASE

LA RETE E LE IMPRESE: LA SECONDA FASE LA RETE E LE IMPRESE: LA SECONDA FASE Giampio Bracchi Presidente Fondazione Politecnico di Milano Convegno ABI Internet e la Banca Roma,1 dicembre 2003 Economia della rete nel mondo, trasformazione e crescita:

Dettagli

Problemi di geometria

Problemi di geometria 1 3 4 5 6 7 8 9 Un triangolo rettangolo ha un angolo acuto di 30, il cateto minore misura 6 m. Calcola il perimetro e l area del triangolo. [8,39 m; 31,18 m ] Un triangolo rettangolo ha un angolo acuto

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno Iva % Amm.% iva. - - - - - 1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00

1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno Iva % Amm.% iva. - - - - - 1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 1) Immobilizzazioni Macchinari e attrezzature di produzione 1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno Iva % Amm.% iva - 1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno a) 20% 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 b) 20% 33,0% 0,00 0,00

Dettagli

RAGIONE SOCIALE AZIENDA. INDIRIZZO SEDE LEGALE (via, cap, comune, provincia) INDIRIZZO SEDE PRODUTTIVA COINVOLTA (via, cap, comune, provincia)

RAGIONE SOCIALE AZIENDA. INDIRIZZO SEDE LEGALE (via, cap, comune, provincia) INDIRIZZO SEDE PRODUTTIVA COINVOLTA (via, cap, comune, provincia) COMPETITIVITA D IMPRESA FONDIMPRESA AVVISO 4/2014 Compilare in ogni parte e ri-inviare ad Il Sestante Srl Federica Marangoni mail fmarangoni@confindustriaravenna.it tel 0544 210410 fax 0541 439906 ENTRO

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE PER AZIENDE COMPETITIVE NEL MONDO

SOFTWARE GESTIONALE PER AZIENDE COMPETITIVE NEL MONDO SOFTWARE GESTIONALE PER AZIENDE COMPETITIVE NEL MONDO il software gestionale ERP completo, potente e facile dedicato alle aziende competitive nel mondo In un mercato globale, caratterizzato da crescenti

Dettagli

! " #$ "# % $ "# & '

!  #$ # % $ # & ' ! "#$ "# % $"#&' ( )$))#& *! "# $%& ' ( # $% ' )' ' * ' '' *(* + + #!,#"#""#"#!! "!-.#!!,/ (0, ' + * -., * /. 0 12 '! %/3 +! 24%/3 +! %/3!!' 1"!!+ " 1 &!+ " 5(" &!+ " 2 6 7)"8 0!! 9/5%/39/7 :!, ";5%/31.

Dettagli

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 adempimenti di inizio anno 15 lunedì C.di C. 3AG 13.30 14.15 programmazione - visite studio - varie solo docenti 15 lunedì C.di

Dettagli

Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita. Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007

Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita. Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007 Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007 1 % 40 35 30 25 20 15 10 5 0 % Ripartizione per classi dimensionali di fatturato

Dettagli

Business Plan Legacoop Modena. Dati forniti da Marcello Cappi Ufficio studi LEGACOOP MODENA

Business Plan Legacoop Modena. Dati forniti da Marcello Cappi Ufficio studi LEGACOOP MODENA Business Plan Legacoop Modena Dati forniti da Marcello Cappi Ufficio studi LEGACOOP MODENA Il Business Plan è un mezzo di presentazione, analisi e apprendimento che consente all impresa nascente di pianificare

Dettagli

3.2 ANALISI DELLA CONCORRENZA Riferimento al prodotto/servizio offerto ed ai collegati prodotti sostitutivi

3.2 ANALISI DELLA CONCORRENZA Riferimento al prodotto/servizio offerto ed ai collegati prodotti sostitutivi MODELLO DI BUSINESS PLAN Schema esemplificativo per la redazione del piano d impresa 1) CURRICULUM VITA DEI PROPONENTI O SOCI DELL IMPRESA 2) DESCRIZIONE DEL PROGETTO 2.1 DESCRIZIONE ANALITICA DEL PRODOTTO/SERVIZIO

Dettagli

IL Mercato Elettronico della PA. Cagliari, 10 giugno 2010

IL Mercato Elettronico della PA. Cagliari, 10 giugno 2010 IL Mercato Elettronico della PA Cagliari, 10 giugno 2010 MEPA - Cos è Il Mercato Elettronico della P.A., gestito da Consip per conto del MEF, è un mercato digitale all interno del quale i fornitori abilitati

Dettagli

IPSSAR "PIETRO PIAZZA" - PALERMO Orario provvisorio dal 06/10/ BB

IPSSAR PIETRO PIAZZA - PALERMO Orario provvisorio dal 06/10/ BB 1 A 1 AA 1 B 1 BB 1 C 1 CC 1 D 1 DD Teresi R. () Teresi R. () P. Teresi R. () P. Teresi R. () Teresi R. () Teresi R. () Pizzolato (4h) Pizzolato (4h) Orario Facile 8 Copyright 1999-2014 mathema software

Dettagli

BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31/12/2009

BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31/12/2009 n. Cap. Sociale 2.520.00 i.v. A 000000 A STATO PATRIMONIALE - ATTIVO AA000000 A CREDITI VERSO SOCI P/VERS.TI ANCORA DOVUTI AA010000 I parte gia' richiamata AA020000 II parte non richiamata AA000000 A TOTALE

Dettagli

XMART per gestire il retail non food

XMART per gestire il retail non food XMART per gestire il retail non food Le aziende retail che oggi competono nei mercati specializzati, sono obbligati a gestire una complessità sempre maggiore; per questo, hanno bisogno di un valido strumento

Dettagli

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE DI FINALE EMILIA

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE DI FINALE EMILIA FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE DI FINALE EMILIA Questo finanziamento è ancora disponibili grazie ad un nuovo intervento del Comune di Finale Emilia a sostegno del rafforzamento e dello sviluppo dell imprenditoria

Dettagli

9001 TRASPORTO PUBBLICO

9001 TRASPORTO PUBBLICO 9001 TRASPORTO PUBBLICO Legge regionale n. 30/98 art. 9 c. 2 SRM - RETI E MOBILITA' SPA 23.209,73 23.209,73 Pagina 1 di 24 9002 CONTRIBUTI PER INDIGENTI Delibera Consiglio Comunale n. 19 del 29/03/2000

Dettagli

COMUNE DI SERRAMAZZONI ALBO DEI BENEFICIARI ANNO 2014

COMUNE DI SERRAMAZZONI ALBO DEI BENEFICIARI ANNO 2014 COMUNE DI SERRAMAZZONI ALBO DEI BENEFICIARI ANNO 2014 Prot. n. 4340 del 30.04.2014 ALBO DEI BENEFICIARI DI CONTRIBUTI E DI VARIE PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA EROGATE NELL ANNO 2014. (LEGGE 07/08/1990

Dettagli

Evoluzione depositi territoriali

Evoluzione depositi territoriali Evoluzione depositi territoriali Roma Luglio 2013 Versione: 1 Depositi Territoriali AS IS 2 I Depositi Territoriali dislocati su 15 siti sul territorio nazionale, provvedono all approvvigionamento degli

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI

L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI Salvatore Nucci, gennaio 2011 L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI L analisi dei flussi finanziari ha la finalità di evidenziare e interpretare le variazioni intervenute nella situazione patrimoniale

Dettagli

l Innovazione nella Professione:

l Innovazione nella Professione: Il Cambiamento e l Innovazione nella Professione: il Controllo Direzionale IL SISTEMA DI BUDGET UN CASO AZIENDALE Dr. Gaia Bassani Bergamo, 26 Novembre 2010 IL SISTEMA DI BUDGET: UN CASO AZIENDALE Bergamo,

Dettagli

Collaborazione estesa delle supply chain

Collaborazione estesa delle supply chain Il progetto di ricerca FLUID-WIN nell ambito del sesto Programma Quadro Panoramica generale Integrazione dei fornitori di servizio di terze parti con l intera Trend dell economia globale La globalizzazione

Dettagli

A2 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

A2 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE A2 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE AZIENDA : Organizzazione di cose e persone che persegue uno scopo economico. (ditte, famiglie, banche, associazioni) IMPRESA : azienda la cui attività produttiva è destinata

Dettagli

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA 1 SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE: Tale sintesi dovrebbe dare al lettore una chiara idea del progetto imprenditoriale e dell opportunità di business che questo

Dettagli

L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A.

L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A. CBI 2008 e Forum Internazionale sulla Fattura Elettronica L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A. Luca Poletto Responsabile Product & Marketing Cash management BNL Gruppo BNP Paribas

Dettagli

FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO

FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO Sede Legale Via Rossini n. 12 - Torino C.F. 08762960014 Iscritta al R.E.A. di Torino al n. 1002937 Bilancio al 31/12/2008 Stato Patrimoniale 31/12/2008 31/12/2007

Dettagli

FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO

FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO Sede Legale Via Rossini n. 12 - Torino C.F. 08762960014 Iscritta al R.E.A. di Torino al n. 1002937 Bilancio al 31/12/2009 Stato Patrimoniale 31/12/2009 31/12/2008

Dettagli

3.3.3.2.0 Responsabili di magazzino e della distribuzione interna. Evoluzione del ruolo professionale nel settore Tessile-Abbigliamento-Calzature

3.3.3.2.0 Responsabili di magazzino e della distribuzione interna. Evoluzione del ruolo professionale nel settore Tessile-Abbigliamento-Calzature 3.3.3.2.0 Responsabili di magazzino e della distribuzione interna Le professioni comprese in questa unità raccolgono, controllano e archiviano la documentazione sulle merci esistenti, in entrata e in uscita

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi I sistemi operazionali complementari Copyright 2011 Pearson Italia Sistemi di supporto primario all ERP Le aree tradizionalmente coperte dai sistemi ERP

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

""#" " $" " " "#" "#"

#  $   # # ! ""#" " $" " " "#" "#"! ! "!#$%&'#$%!"$#%($%% $ )! """#!$ % #""#!&!#"# $'! (!# ( ")(' $$*($(' ' #!!$# +""#!# # #&& #"# #( +, + (' # #,'(,#,,#,'(, %# -#+'&+'&& #('!! # #(' (# #&.$/ %("!$ ( "# (&($ 0 "&

Dettagli

Business plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA:

Business plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA: Business plan (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA: 1 Dati progettuali di sintesi Nome impresa Indirizzo (sede legale) Forma giuridica Data di costituzione Numero soci Capitale sociale Attività

Dettagli

Digitale per la crescita: dall innovazione all attuazione. Francesco Orlandini Direttore Public Sector

Digitale per la crescita: dall innovazione all attuazione. Francesco Orlandini Direttore Public Sector Francesco Orlandini Direttore Public Sector Priorità per il piano industriale 1 Contribuire allo sviluppo della Pubblica Amministrazione in Italia 2 Innovare 3 Accelerare la crescita all estero 2 I mercati

Dettagli

ANALISI AZIENDALE e CONTROLLO DI GESTIONE

ANALISI AZIENDALE e CONTROLLO DI GESTIONE ANALISI AZIENDALE e CONTROLLO DI GESTIONE INVESTIMENTI: LEASING E FINANZIAMENTI A CONFRONTO Dott. Aldo Canal e Dott. Gianluca Giacomello Mestre (VE), 30 Ottobre 2015 Agenda Parte 1 Parte 2 SCELTE DI INVESTIMENTO

Dettagli

!"#$% &'( )#"*'+!"#$

!#$% &'( )#*'+!#$ !"#$%&'( )#"*'+!"#$ , -./ 0. 1 2342 5/ 0 316 5 7 849:5: 9 545 9 1 97 ;5/5 327 / 7 3

Dettagli

EasyMACHINERY ERPGestionaleCRM. partner

EasyMACHINERY ERPGestionaleCRM. partner ERPGestionaleCRM partner La soluzione software per le aziende di produzione di macchine Abbiamo trovato un software e un partner che conoscono e integrano le particolarità del nostro settore. Questo ci

Dettagli

ENTE PARCO DELL'ANTOLA parco naturale regionale Sede amministrativa: Via XXV Aprile, 17 16012 Busalla (GE)

ENTE PARCO DELL'ANTOLA parco naturale regionale Sede amministrativa: Via XXV Aprile, 17 16012 Busalla (GE) ENTE PARCO DELL'ANTOLA parco naturale regionale Sede amministrativa: Via XXV Aprile, 17 16012 Busalla (GE) tel. 010 9761014 fax 010 9760147 e-mail: info@parcoantola.it www.parcoantola.it BILANCIO ECONOMICO

Dettagli

TITOLO I TITOLO II TITOLO III

TITOLO I TITOLO II TITOLO III # TITOLO I 4 DISPOSIZIONI GENERALI E DEFINIZIONI... 4 Art. 1 - Campo d applicazione 4 Art. 2 - Finalità 4 Art. 3 - Prevenzione della produzione di rifiuti 5 Art. 4 - Recupero dei rifiuti 5 Art. 5 - Smaltimento

Dettagli

EQUILIBRI DI GESTIONE

EQUILIBRI DI GESTIONE EQUILIBRI DI GESTIONE MAPPA DEGLI EQUILIBRI GESTIONALI Gestione caratteristica Equilibrio economico Gestione extra-caratteristica costi ricavi oneri proventi di lungo periodo fonti impieghi Equilibrio

Dettagli

SERGIO ALABISO TEMPORARY MANAGER

SERGIO ALABISO TEMPORARY MANAGER TEMPORARY MANAGER Il Business Plan Temporary Manager La difficoltà non sta nel credere nelle nuove idee, ma nel fuggire dalle vecchie. John Maynard Keynes Che cosa e e a cosa serve E un documento volto

Dettagli

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so 1 T R I BU N A L E D I T R E V IS O BA N D O P E R L A C E S S IO N E C O M P E TI TI V A D EL C O M P E N D I O A Z I E N D A LE D E L C O N C O R D A T O PR EV E N T I V O F 5 Sr l i n l i q u i da z

Dettagli

&*%&)%#&&( (&$&*+# #(%&$%#&&(./ 01, 2,

&*%&)%#&&( (&$&*+# #(%&$%#&&(./ 01, 2, !"#$"%&#$ '&&( ) *+!" #$%&'%#&&( (&))$$* +$%&'%#&&( -!" &*%&)%#&&( (&$&*+# #(%&$%#&&(./ 01 2 4 5 5 5 ++*&&+('- 666 " 7!" 4666 Banca Nazionale del Lavoro SpA Iscritta all Albo delle banche e capogruppo

Dettagli

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI FONDIMPRESA - AVVISO 5/2015 "Competitività" RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE RIVOLTA A TITOLARI, DIRIGENTI O RESPONSABILI H.R. La traccia, di seguito proposta, è finalizzata

Dettagli

DISPENSA SU BILANCIO D ESERCIZIO DINAMICA DEI MEZZI

DISPENSA SU BILANCIO D ESERCIZIO DINAMICA DEI MEZZI CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE CDL IN SCIENZE STATISTICHE ED ECONOMICHE PROF. GIANLUCA GIRONE A.A. 2011/2012 DISPENSA SU BILANCIO D ESERCIZIO DINAMICA DEI MEZZI 1 FINALITA DELLA DINAMICA DEI MEZZI 1) Evidenziazione

Dettagli

COME VIENE REALIZZATO UN SERVIZIO DI RIORGANIZZAZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI?

COME VIENE REALIZZATO UN SERVIZIO DI RIORGANIZZAZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI? COME VIENE REALIZZATO UN SERVIZIO DI RIORGANIZZAZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI? A Flusso di attività B - INPUT C Descrizione dell attività D RISULTATO E - SISTEMA PROFESSIONALE DOMANDA DI SISTEMI

Dettagli

FIDIA S.p.A. STATO PATRIMONIALE al 30 giugno 2001 (valori espressi in migliaia di Euro) A) CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI - - - ANCORA DOVUTI

FIDIA S.p.A. STATO PATRIMONIALE al 30 giugno 2001 (valori espressi in migliaia di Euro) A) CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI - - - ANCORA DOVUTI STATO PATRIMONIALE ATTIVO A) CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI - - - ANCORA DOVUTI B) IMMOBILIZZAZIONI I) Immobilizzazioni immateriali BI1) Costi d'impianto e ampliamento - - - BI2) Costi di sviluppo -

Dettagli

! " #$ %! & %!!! % '! ( ) ( * %! " +! &, ' -& % '! './/01. 234452342

!  #$ %! & %!!! % '! ( ) ( * %!  +! &, ' -& % '! './/01. 234452342 !"#!&!!! '! ()(*!"!&,'-& '! './/01. 234452342 &&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& &&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& 4&4""&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

Dettagli

PrintDifferent. presentazione risultati 29.09.2012 istituto salesiano san marco / SONDAGGIO. Voltare pagina nell'era digitale:

PrintDifferent. presentazione risultati 29.09.2012 istituto salesiano san marco / SONDAGGIO. Voltare pagina nell'era digitale: / SONDAGGIO Voltare pagina nell'era digitale: PrintDifferent presentazione risultati 29.09.2012 istituto salesiano san marco aula magna / via dei salesiani, 15 / Mestre-Venezia nuove opportunità per crescere.

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE I CRITERI DI VALUTAZIONE APPLICABILI NELLA COSTRUZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO 1 IL BILANCIO DI ESERCIZIO DOCUMENTO CHE EVIDENZIA, PER CIASCUN ESERCIZIO, IL CAPITALE

Dettagli

Tutorato 2. Martedi 21 Ottobre 2014 Dott.ssa G. Catani

Tutorato 2. Martedi 21 Ottobre 2014 Dott.ssa G. Catani Tutorato 2 Martedi 21 Ottobre 2014 Dott.ssa G. Catani SEZIONE I: AZIENDA DI EROGAZIONE Esercizio 1 Un azienda di erogazione ha ricevuto elargizioni per 10.000. A quale area di gestione appartengono i flussi

Dettagli

TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI

TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI valevole dal 1 GENNAIO 2012 per il conteggio dei versamenti alla Cassa Edile della Provincia Autonoma di Trento Livello CODICE Categoria Paga

Dettagli

Guida all elaborazione del Business Plan

Guida all elaborazione del Business Plan Guida all elaborazione del Business Plan GUIDA ALL ELABORAZIONE DEL BUSINESS PLAN Titolo progetto Dare un titolo al progetto che si intende sviluppare (di norma contraddistingue il prodotto/servizio che

Dettagli

Incentivo Start Up Polaris

Incentivo Start Up Polaris Incentivo Start Up Polaris Per l avvio di nuove iniziative d impresa negli ambiti tecnologici di specializzazione del parco Allegato A GUIDA FORMULARIO BUSINESS PLAN VRT 04/08-2010 INDICE 1. SINTESI DEL

Dettagli

La Massimizzazione del profitto

La Massimizzazione del profitto La Massimizzazione del profitto Studio del comportamento dell impresa, soggetto a vincoli quando si compiono scelte. Ora vedremo un modello per analizzare le scelte di quantità prodotta e come produrla.

Dettagli

$ % Coordinamento del Servizio Produzioni Vegetali della Provincia di Cremona:

$ % Coordinamento del Servizio Produzioni Vegetali della Provincia di Cremona: ! "! $ % ##! Coordinamento del Servizio Produzioni Vegetali della Provincia di Cremona: & &## '! # $ ( " $!! (! # ) * +,&(-.-&/00&1.(&2-3&"4-536# 2&7 "!8* 6 5 # *(!! /! 1 5 " $ 6 '-3&" ( ## #!5!5!# *(

Dettagli

MATRICE COMPETENZE SECONDO BIENNIO LOGISTICA

MATRICE COMPETENZE SECONDO BIENNIO LOGISTICA MATRICE COMPETENZE SECONDO BIENNIO LOGISTICA MACRO COMPETENZA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO DISCIPLINE CONCORRENTI LOGISTICA COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE Identificare, descrivere e comparare tipologie e funzioni

Dettagli

Ci sono circa 700.000 centralini in Italia

Ci sono circa 700.000 centralini in Italia Ci sono circa 700.000 centralini in Italia Il 90% è un centralino tradizionale Un centralino si cambia ogni 10-12 anni Se ho 200 clienti, posso vendere 20-30 centralini l anno con un fatturato di +150.000

Dettagli

Credemfactor spa. Luciano Braglia Amministratore Delegato. Reggio Emilia 29 aprile 2016

Credemfactor spa. Luciano Braglia Amministratore Delegato. Reggio Emilia 29 aprile 2016 Credemfactor spa Luciano Braglia Amministratore Delegato Reggio Emilia 29 aprile 2016 Nuovo servizio on line che permette alle imprese di cedere i propri crediti in modo comodo, veloce, sicuro Il processo

Dettagli

La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative

La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative Agenda Approccio al processo innovativo Spin Off della ricerca e Start Up innovative Il Business Plan (analisi critica di un idea

Dettagli

Questionario per l analisi della logistica di distretto (District Logistics Analysis DLA)

Questionario per l analisi della logistica di distretto (District Logistics Analysis DLA) Questionario per l analisi della logistica di distretto (District Logistics Analysis DLA) Aprile Maggio 2003 Il presente questionario è rivolto ad un gruppo di aziende del Casentino. Le domande riguardano

Dettagli

L intervento pubblico di garanzia per il credito alle piccole e medie imprese

L intervento pubblico di garanzia per il credito alle piccole e medie imprese L intervento pubblico di garanzia per il credito alle piccole e medie imprese Gruppo di Lavoro Fondi Strutturali Torino, 22 Novembre 2013 FOCUS GARANZIA DIRETTA prestata dal Fondo direttamente a favore

Dettagli

Riclassificazione del bilancio. Vedere sussidio didattico sul bilancio

Riclassificazione del bilancio. Vedere sussidio didattico sul bilancio Riclassificazione del bilancio Vedere sussidio didattico sul bilancio RAGIONI DELLA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA DELLO STATO PATRIMONIALE raggruppare i valori delle attività e delle passività in poche

Dettagli

Decorazione pasquale. Per te: il poster. Jamadu corre COMPLETAMENTE GRATUITO CHE BELLO LAVARSI

Decorazione pasquale. Per te: il poster. Jamadu corre COMPLETAMENTE GRATUITO CHE BELLO LAVARSI L C gzz h N 14 CHE BELLO LAVARSI COMPLETAMENTE GRATUITO Dz q J P wwwjh/ G C? J C 4 2 z C f H H Sh, Ky, D Vw; g 2/3 Th Cg; f Bé Th-Sök, F, ; Iz C K, Shff & Cz AG H f L I I f / h wj ww L «T h g g b?» T «bb»

Dettagli

ALLEGATO 1 TABELLA RIEPILOGATIVA DELLA PREVISIONE DI SPESA PER LE STRUTTURE DIURNE CSE_SFA ANNO 2017

ALLEGATO 1 TABELLA RIEPILOGATIVA DELLA PREVISIONE DI SPESA PER LE STRUTTURE DIURNE CSE_SFA ANNO 2017 ALLEGATO 1 TABELLA RIEPILOGATIVA DELLA PREVISIONE DI SPESA PER LE STRUTTURE DIURNE CSE_SFA ANNO 2017 CSE PICCOLI CSE-SFA FUORI AMBITO CSE ACCREDITATI SFA ACCREDITATI totale gg frequenza spesa in gg frequenza

Dettagli

! " # $ % % & % & ' (

!  # $ % % & % & ' ( ! "#$ & &' ! "#!"$ "!& #"!&$"'!& #"'!&$ & +,! -.! " ' /. 0 &.! " #!"$. # "!&$!& # "'!&$. /! # "!&$ +" '-'/!/1/.-2"!2.3 / 3 24! 5.&.3 /"0 ' 6'1'22'7//289 6.:'7//289; 6/-:!/.-"!./'"93 ;6'/2'":

Dettagli

RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE

RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE Con Passepartout Mexal le aziende possono migliorare in modo significativo l organizzazione e l operatività. Ingest è a fianco delle aziende con servizi

Dettagli

LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI. BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali

LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI. BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali BENI MOBILI DUREVOLI IMPIANTI E MACCHINARI ATTREZZATURE Industriali / Commerciali MACCHINE Elettriche

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Invitalia: mission e obiettivi Invitalia è l Agenzia del Governo che ha l obiettivo di contribuire ad accrescere la competitività

Dettagli

Il commercio elettronico: quali passi compiere per aprire la propria vetrina sul web

Il commercio elettronico: quali passi compiere per aprire la propria vetrina sul web 2012 Il commercio elettronico: quali passi compiere per aprire la propria vetrina sul web Progetto finanziato da Reggio Emilia 1 Sommario Le tipologie di e-commerce Gli strumenti per l allestimento di

Dettagli

TRASMISSIONE TELEMATICA MESSAGGI DEL SOFTWARE DI CONTROLLO DI ENTRATEL PER UNICO PF 2004 VERSIONE 1.0.6 DEL 07/10/2004 E STUDI DI SETTORE VERSIONE 1

TRASMISSIONE TELEMATICA MESSAGGI DEL SOFTWARE DI CONTROLLO DI ENTRATEL PER UNICO PF 2004 VERSIONE 1.0.6 DEL 07/10/2004 E STUDI DI SETTORE VERSIONE 1 TRASMISSIONE TELEMATICA MESSAGGI DEL SOFTWARE DI CONTROLLO DI ENTRATEL PER UNICO PF 2004 VERSIONE 1.0.6 DEL 07/10/2004 E STUDI DI SETTORE VERSIONE 1.0.2 DEL 07/10/2004 RILASCIATO DALLA SOGEI AGENZIA DELLE

Dettagli

Costi & business 2013. Evoluzione dei canali e dei modelli di servizio. Luisa Bajetta Ufficio Analisi Gestionali ABI

Costi & business 2013. Evoluzione dei canali e dei modelli di servizio. Luisa Bajetta Ufficio Analisi Gestionali ABI Costi & business 2013 (Roma, 22/23 ottobre 2013) Evoluzione dei canali e dei modelli di servizio Luisa Bajetta Ufficio Analisi Gestionali ABI Prosegue la crescita dei canali diretti, mentre l agenzia mantiene

Dettagli

Valutazione del merito creditizio criteri generali

Valutazione del merito creditizio criteri generali Valutazione del merito creditizio criteri generali Corso: Analisi di bilancio per indici e il rendiconto finanziario 1 1) L impresa L e il suo business La banca vuole comprendere la capacità competitiva

Dettagli

I processi di finanziamento (segue)

I processi di finanziamento (segue) I processi di finanziamento (segue) Finanziamenti a titolo di capitale + capitale proprio Finanziamenti a titolo di credito + debiti a breve e a lungo termine Realizzi derivanti dalle vendite di prodotti/servizi

Dettagli

Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti. Corso di Gestione dei Flussi di informazione

Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti. Corso di Gestione dei Flussi di informazione Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti Corso di Gestione dei Flussi di informazione Programmazione operativa della produzione Processo di approvigionamento Programmazione operativa

Dettagli

Riclassificazione del bilancio

Riclassificazione del bilancio Riclassificazione del bilancio 02 2015-2016 Vedere sussidio didattico sul bilancio SIGNIFICATO DI RICLASSIFICAZIONE DEI DOCUMENTI DEL BILANCIO raggruppare i valori presenti nei documenti di bilancio in

Dettagli