CIG: Z8E12C1C96 CUP: G62C

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CIG: Z8E12C1C96 CUP: G62C13000070009"

Transcript

1 () CIG: Z8E12C1C96 CUP: G62C Contratto di affidamento Progetto Specifico Portale web relazionale del Distretto Turistico delle Miniere, dei servizi annessi, della relativa campagna di comunicazione web e del suo posizionamento.tra Camera di Commercio di Caltanissetta (C.F ) con sede in Caltanissetta, Corso Vittorio Emanuele, 38, in questo atto rappresentata dal suo Segretario Generale p.t.., che elegge domicilio presso la sede della Camera di Commercio; E. (di seguito denominato Appaltatore) con sede in... alla via..., Codice fiscale., in questo atto rappresentato dal, nato a il., nella qualità di.. e residente per la carica presso. PREMESSO - Che con determinazione n... del... questa amministrazione ha proceduto ad indire la procedura di gara per l affidamento del servizio relativo al Progetto Specifico Portale web relazionale del Distretto Turistico delle Miniere, dei servizi annessi, della relativa campagna di comunicazione web e per la durata di sei mesi a partire dalla sottoscrizione del contratto; che, con determinazione dirigenziale n. del, reso atto delle risultanze di gara la stessa gara è stata aggiudicata definitivamente a ; Le premesse che qui si intendono integralmente richiamate costituiscono parte integrante del presente contratto. Tra le parti come sopra costituite si stipula e si conviene quanto segue: ART. 1 FONTI I rapporti tra le parti del presente contratto sono regolati: a) dalle clausole del presente atto; b) dal bando di gara, dal progetto di servizi, dal capitolato d oneri e disciplinare di gara; c) dall offerta tecnica presentata dall Appaltatore in sede di gara; d) dall offerta economica formulata dallo stesso Appaltatore in sede di gara. I contraenti dichiarano di conoscere i predetti documenti che, conservati in atti presso gli uffici della Camera di Commercio di Caltanissetta vengono qui integralmente richiamati, anche se non materialmente allegati, ai quali si fa esplicito rinvio per quanto eventualmente non riportato nel presente contratto.

2 ART. 2 OGGETTO L oggetto del contratto e dunque dei servizi a carico del contraente sono quelle specificate nel capitolato d oneri a cui espressamente ed integralmente si rinvia. Oggetto del presente contratto è l affidamento del servizio di affidare il servizio di progettazione, Portale web relazionale del Distretto Turistico delle Miniere, dei servizi annessi, della relativa campagna di comunicazione web e nell ambito del bando regionale cofinanziamento dei Progetti di sviluppo proposti dai distretti turistici regionali PO FESR SICILIA 2007/2013 Obiettivo Operativo Linea di intervento A., Attività C): Azioni di rafforzamento delle attività di pianificazione e gestione delle risorse turistiche mediante cofinanziamento dei progetti di sviluppo turistico proposti dai sistemi turistici locali promosso dall Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo Dipartimento Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo - D.D.G. n. 1849/S3TUR del 17/11/2014 per l importo di ,00 (centodiciassettemilacentosettantotto/00) oltre IVA (22%). ART. 3 DURATA DEL CONTRATTO Il presente contratto avrà la durata massima di 6 mesi a decorrere dalla data di sottoscrizione del presente atto. Si precisa che il contratto potrebbe essere concluso prima della scadenza prevista, in caso di esaurimento anticipato della disponibilità finanziaria riservata al presente appalto. I corrispettivi stabiliti resteranno fissi ed invariabili per l intero periodo contrattuale. Alla data di scadenza di contratto è data comunque facoltà all Amministrazione di prorogare il contratto per il tempo strettamente necessario per la conclusione delle attività. Nel caso in cui l Amministrazione si avvalga della facoltà sopra richiamata, l appaltatore è obbligato a prorogare il contratto medesimo per un periodo massimo di 2 mesi alle medesime condizioni economiche offerte in sede di gara. ART. 4 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO Il presente contratto riguarda la redazione relativa la realizzazione del Progetto Specifico : Portale web relazionale del Distretto Turistico delle Miniere, dei servizi annessi, della relativa campagna di comunicazione web e attraverso la valorizzazione promozione sul WEB dei territori del Distretto Turistico delle Miniere e di un insieme di itinerari ad essi collegato finalizzati alla valorizzazione del paesaggio dell'altopiano solfifero siciliano e dei suoi beni naturali e culturali a valere sul cofinanziamento dei progetti inerenti progetti specifici - PO FESR Sicilia 2007/ Obiettivo Operativo Linea di intervento A., Attività C): Azioni di rafforzamento delle attività di pianificazione e gestione delle risorse turistiche mediante cofinanziamento dei progetti di sviluppo turistico proposti dai sistemi turistici locali.

3 ART. 5 ESECUZIONE DEL CONTRATTO Le prestazioni indicate nel capitolato d appalto devono essere svolte, per conto della Camera di Commercio di Caltanisetta L espletamento dell incarico dovrà articolarsi nelle seguenti fasi ( oltre i miglioramenti in fase di offerta ) REALIZZAZIONE DEL PORTALE DI WEB MARKETING TURISTICO macro attività necessarie alla realizzazione e continuità operativa del portale. PROGETTAZIONE ARCHITETTURA DEI CONTENUTI E WEB DESIGN progettazione dell architettura dei contenuti (modello di navigazione) progettazione grafica del layout web (in responsive design) progettazione grafica dell'applicazione mobile Progettazione degli elementi grafici delle pagine ufficiali sui canali social REGISTRAZIONE NOME A DOMINIO E IMPLEMENTAZIONE CMS Registrazione del nome a dominio Implementazione del CMS ( gestore dei contenuti) Gestione delle pagine web tramite CMS REALIZZAZIONE PIATTAFORMA SERVER Fornitura ed installazione server Fornitura ed installazione postazione operatore Accessori ELABORAZIONE CONTENUTI redazione dei testi servizio fotografico dei luoghi produzione di video di breve durata (pillole web ) traduzione dei contenuti Importazione in audio dei contenuti allestimento e redazione delle pagine con i contenuti da aggiornare allestimento della sezione agenzie e strutture alberghiere e ristorative l inserimento dei principali servizi turistici ed eventi Itinerari e percorsi WEB MARKETING La campagna di posizionamento strategico, concerne il posizionamento nei principali motori di ricerca tramite ottimizzazione del codice delle pagine web e con l'individuazione delle coordinate oggettive del sito: parole chiave (keywords), vision, mission. SVILUPPO APPLICAZIONE MOBILE Progettazione, sviluppo e rilascio dell'applicazione ( Apple Android);

4 PROGETTAZIONE CONTENUTI E WEB DESIGN Progettazione e realizzazione dell architettura (modello di navigazione) prevedendo massima integrazione con i principali social network. Mediante l'utilizzo delle API messe a disposizione i contenuti social verranno implementati all'interno del portale facendoli diventare parte integrante del messaggio. Il portale dovrà prevedere l'accesso ai suoi contenuti in Italiano e nelle lingue Inglese, Tedesco, Francese e altra lingua. Il web design del portale del Distretto deve prevedere l attività di copy writing per le parti statiche del portale (ad esempio pagina di presentazione della destinazione, delle aree territoriali, etc). Al fine di una migliore e moderna navigazione multi canale (pc, tablet, smartphone, monitor multimediali ecc.) il layout del portale dovrà essere progettato con la tecnica del responsive design. Il Responsive Design è un tipo di sviluppo grafico per il web che rende un sito internet adattabile graficamente agli schermi di diverse dimensioni e risoluzioni e quindi a diversi dispositivi. La grafica delle pagine web, deve prevedere lo sviluppo iniziale di almeno tre modelli di esempio del layout grafico, in differenti tonalità di colore ed in modo che si possa desumere complessivamente la strategia di comunicazione per lo sviluppo del sito. Il progetto di web design dovrà comprendere più precisamente: - ideazione, progettazione e realizzazione complessiva del layout grafico della home page e delle pagine interne. L obiettivo strategico da perseguire, sia attraverso la architettura web che attraverso la linea di comunicazione (visual e copy), è permettere una navigazione basata sulla user experience. - attività di copy legata agli elementi strutturali del portale (parte statica); - La progettazione degli elementi grafici da utilizzare nell'applicazione mobile; - La progettazione degli elementi grafici delle pagine ufficiali sui canali social. - Il portale dovrà essere accessibile secondo le norme della legge 4/2009 e ss.mm.ii. Registrazione nome a dominio e implementazione cms. E' richiesta la registrazione per la durata di anni 1 del nome a dominio. A seguito della attività dovrà essere possibile associare a dominio altri 3 nomi tramite redirect. I suddetti nomi a dominio saranno configurati insieme al servizio di posta elettronica non certificata su un servizio di server dedicato. Sul server dedicato sarà installato e configurato il CMS, di tipo open source e non a codice proprietario, per la gestione dei contenuti dinamici per permettere la costruzione / editing di pagine web. La gestione delle pagine web avverrà tramite area riservata accessibile solo alla redazione dell Ente e tramite una combinazione di login/password che consenta di intervenire direttamente sul sito per eventuali operazioni di aggiornamento, modifiche e aggiunte dei contenuti informativi presenti nelle pagine web.

5 Elaborazione contenuti L obiettivo del portale è il coinvolgimento emotivo ed intellettuale oltre alla memorabilità, fornendo informazioni di taglio pratico e cartografico (per consentire l effettiva fruibilità delle risorse turistiche) e stimolando la personalizzazione della propria esperienza di soggiorno. In coerenza con questo obiettivo il soggetto aggiudicatario dovrà assicurare la redazione di testi originali che, pur mantenendo il necessario rigore scientifico, descrivano e raccontino il territorio del distretto, dei comuni e dei più importanti monumenti come meglio elencati nel piano di sviluppo turistico del Distretto. Configurazione di possibili offerte turistiche integrate, a scala distrettuale, costituenti una filiera completa tra attori pubblici e privati (ad esempio: i vettori, le strutture turistico ricettive, gli operatori della ristorazione, gli enti pubblici gestori degli accessi ai contenitori di beni culturali o ai beni culturali stessi, le aziende operanti in materia di trasporto locale pubblico o privato, gli operatori del marketing, etc); Implementazione e definizione di itinerari tematici. Tale attività deve produrre itinerari tematici e percorsi integrati condivisi dal partenariato e dagli stakeholders che permettano la migliore fruizione delle risorse turistiche locali, garantendo l intera ed omogenea copertura del territorio: all integrazione e valorizzazione dei presidi minerari, dei luoghi storici, delle ex residenze connessione alle piste ciclabili, definizione di percorsi dell eccellenze e luoghi dei personaggi storici - Luoghi d autore della letteratura contemporanea, Marchi storici delle produzioni distrettuali ed enogastronomici dell entroterra. I testi dovranno assicurare la descrizione dei siti Minierari dei distretto (accessibilità orari di visita, programmazione visite guidate, storia, immagini storiche ) il patrimonio dei beni architettonici, dei centri storici, dei monumenti, della storia del territorio e dei suoi personaggi storici e folcloristici, delle feste legate alla tradizione religiosa e territoriale, dei beni paesaggistici (riserve e percorsi naturalistico-sportivi), dei siti di particolare valenza paesaggistica e panoramica, dei prodotti tipici del territorio, della loro storia e delle ricette tradizionali. Il portale dovrà inoltre contenere sezioni dedicate: a tutte le strutture ricettive presenti sul territorio (alberghi, agriturismo, bed and breakfast, ristoranti, ostelli, campeggi), risorative nei vari Comuni consultabile attraverso diverse chiavi di accesso; alle informazioni su fiere ed eventi, con un calendario degli eventi di interesse pubblico delle fiere delle feste religiose delle manifestazioni turistiche alle informazioni sulle Strutture preposte all informazione turistica e ai servizi turistici del Distretto (Pro loco, Sportelli informativi, sedi comunali) Tutti i beni descritti e gli elementi contenuti nelle sezioni dedicate dovranno essere geolocalizzati e riportati su una mappa interattiva contenuta nel portale. I testi redatti in lingua Italiana saranno tradotti nelle seguenti lingue Inglese, Tedesco, Francese ed un altra lingua. E' richiesta la realizzazione di un servizio fotografico sui beni del territorio del Distretto.

6 Il servizio fotografico nel numero minimo di almeno n. 5 foto per ogni soggetto (si stimano circa 200 soggetti) diventeranno parte del patrimonio fotografico del Distretto il quale ne avrà il diritto d uso esclusivo e potrà utilizzarli anche in materiali diversi rispetto a quanto contenuto nel presente bando di gara. A titolo esemplificativo ma non esaustivo l Aggiudicatario dovrà occuparsi di: scelta delle location, organizzazione e gestione dell eventuale casting, compenso degli eventuali protagonisti/testimonial scelti per gli scatti, produzione e postproduzione. Produzioni e l inserimento di brevi video (da 30 a 4 min) da utilizzare a scopi promozionali che l'aggiudicatario dovrà attivare, sia sui principali canali web (tipo Youtube) che su tv o altri canali video che dovranno essere previsti nella relazione da presentare. Video che descrivano e raccontino il territorio del distretto, percorsi itinerari i comuni e i più importanti il patrimonio minerario. WEB MARKETING La promo-commercializzazione attraverso il web segue una strategia di marketing interattivo ed esperenziale che tiene conto dei comportamenti dei consumatori on-line prendendo in esame il processo decisionale ed operativo che caratterizza gli acquisti su Internet. L'obiettivo dei messaggi è portare il navigatore a quel click in più che lo porta a scegliere il prodotto Sicilia in un mercato sempre più competitivo. Con le nuove tecnologie dell'informazione e comunicazione si può mostrare la vetrina digitale dei territori del Distretto delle Miniere che valorizza i suoi prodotti turistici relativi al vasto patrimonio minerario, artistico, paesaggistico, culturale, storico, eno/agroalimentare ed altro ancora in tutto il mondo, senza confini, e in tutte le forme linguistiche dei navigatori. La strategia web prevede pertanto che i riflettori siano puntati sul turista, fruitore ultimo dell'offerta, detentore del potere decisionale il quale avendo uno scenario ricchissimo di offerte, informazioni ed emozioni, necessita di notizie precise, trasparenti, ma anche accattivanti, originali e coinvolgenti. Pianificazione di una campagna di web marketing con l'obiettivo di costruire la destination reputation del territorio. Al fine di valorizzare e promuovere il portale e la destinazione la campagna prevederà il posizionamento strategico con apposita attività di SEO sui principali motori di ricerca internazionali. La campagna di posizionamento strategico, concerne il posizionamento nei principali motori di ricerca tramite ottimizzazione del codice delle pagine web e con l'individuazione delle coordinate oggettive del sito: parole chiave (keywords), vision, mission. Queste coordinate diventeranno il biglietto da visita in ciascuno dei motori individuati. La campagna dovrà prevedere anche l utilizzo della tecnologia Google Adwords. Al fine di rendere misurabile l efficacia di questa iniziativa, saranno opportunamente concordate con l'ente appaltante le aree geografiche e le parole chiave dove far comparire l annuncio, mirando con ancor maggior precisione ad un target ben definito. Dovrà essere attivato e gestito l'account su Tripadvisor for business per i profili organizzazioni turistiche. Al fine di poter monitorare e misurare l'attività di web marketing si utilizzerà lo strumento di google analitycs, a tal fine l'aggiudicatario si impegna ad attivare e configurare il relativo account.

7 Sviluppo applicazione mobile Progettazione, sviluppo e rilascio dell'applicazione ( Apple Android); L applicazione deve essere progettata per facilitare la fruizione dei contenuti già presenti sul portale (testi,audio e video) in versione mobile. Funzionalità e caratteristiche principali richieste: Mappa dei Punti di Interesse (chiesa, monumento, piazza etc) attorno all'utilizzatore; In prossimità del Punto di Interesse (chiesa, monumento, piazza) dovrà essere proposto il documento multimediale disponibile ( testi, audio, video). L'applicazione a partire dalla posizione dell'utilizzatore deve proporre su una mappa interattiva gli itinerari possibili. L applicazione deve essere originale e i singoli moduli ed altri elementi che la compongono, ivi comprese le immagini utilizzate, non devono violare le disposizioni normative vigenti sul diritto d'autore; l applicazione dovrà essere utilizzabile sia con smartphone e tablet dotati di sistema operativo Android, IOs per ipad o iphone, Windows Phone; l applicazione dovrà essere realizzata in italiano e nelle lingue previste per i testi del portale. INFRASTRUTTURA CARATTERISTICHE DEL SISTEMA Sala di Gestione e Controllo La sala di controllo conterrà l intera piattaforma: allo scadere dei 12 mesi di assistenza tecnica che l aggiudicatario dovrà fornire, il sistema sarà gestito dal personale interno al Distretto o del soggetto attuatore opportunamente Durante i 12 mesi di assistenza tecnica l intero sistema dovrà esser accessibile da remoto all Aggiudicatario al fine di risolvere le problematiche occorrenti che includono anche eventuali richieste di aggiornamento. L infrastruttura HW dovrà essere composta dei seguenti elementi: N 1 server tower per la gestione e dei dispositivi integrati; N 1 UPS tower; N 2 postazioni operatore completo di monitor 26 ; N 1 switch per la connessione alla rete LAN interna. Tutti gli elementi dovranno essere accessibili, internamente alla LAN, al personale autorizzato. Server Rack Si richiede la fornitura, l istallazione e configurazione di N 1 server che conterrà la piattaforma nella sua interezza. Principali caratteristiche di riferimento:

8 Numero Processori Inclusi : 1, Numero Processori Max : 2, Xeon Quad-Core, 2,40 GHz, Bit 64; Banchi RAM Totali : 12, RAM Installata : 4 GB, RAM Massima : 64 GB, DDR 3; Storage: capacità a disposizione 4 TB; Connettività: scheda di rete Gigabit Ethernet; Case: Numero unità rack 1, Nero; Grafica: Integrata, ATI, ES1000, Memoria Dedicata 32 MB. SW Operativo Windows Server 2008 R2 UPS Rack L UPS, in modalità tower, dovrà essere a servizio e protezione degli elementi installati. Principali caratteristiche di riferimento: Protezione Server e reti pc, Interruttore automatico, VI ( Voltage Independent); 1500 Va, Spine elettriche connettibili 7, IEC C13 - IEC C19, Frequenza d'uscita Minima 57 Hz, Frequenza d'uscita Massima 63 Hz; Batterie Ermetiche al piombo; N 1 connettori in ingresso; Connettività Usb; Postazione Operatore Le postazioni operatore dovranno essere due e ciascuna costituita da un pc multimediale attraverso il quale saranno effettuate tutte le operazioni per la gestione dei servizi oggetto del progetto. Principali caratteristiche di riferimento: Processore Intel, Core i3, 3,30 GHz, 64 bit; Ram 4 GB; Memoria di massa 500 GB, HDD (Hard Disk Drive); Scheda grafica dedicata da 1000 MB; Sistema Operativo Windows 7, Home Premium, Bit S.O. : 64. Unità Ottica DVD±RW DL 8x read, 6x write; Connettori 4 USB frontali, 6 USB posteriori; Chassis Tower. Monitor multimediale con lunghezza diagonale (polliciaggio) di 26"; Formato 16:10; Luminosità: 300 cd/m² Dot pitch: 28 mm; Frequenza ottimale 76 HZ. Switch Lo switch previsto dovrà connettere il sistema descritto alla LAN esistente. Principali caratteristiche di riferimento: Connettività RJ-45 10/100/1000 MBPS, N 12 porte LAN N 4 porte uplink RJ-45 10/100/1000; Managed; Supporto Routing (Layer 3), Quality Of Service (QOS), 256 Vlan supportate; Alimentatore incluso; Connessione internet Si richiede la fornitura di una linea internet dedicata ed attestata presso la centrale di gestione e controllo al fine di garantire il servizio internet per la agli hot spot installati nei siti in modalità centralizzata.

9 Il profilo richiesto è di 2 Mbit/s in Downlink, 2 Mbit/s in Uplink e di 1 Mbit/s di BMG con livello di affidabilità L2. Il servizio di rete dovrà esser garantito per un minimo di 12 mesi. GESTIONE OPERATIVA E FUNZIONALE Di seguito sono illustrati e regolamentati i servizi richiesti e le modalità con cui questi dovranno essere eseguiti. Nello specifico si fa riferimento: - Al piano di realizzazione ed attivazione dell opera; - Alle modalità di espletamento dei lavori per la realizzazione del sistema; - Ai servizi di assistenza tecnica evolutiva - ai servizi relativi alla formazione ed al trasferimento delle competenze. ART. 6 FATTURAZIONE E PAGAMENTI La copertura dei costi del presente appalto pubblico di servizi è assicurata dai fondi di cui al D.D.G. Regione Siciliana ASSESSORATO per il TURISMO, lo SPORT e lo SPETTACOLO Dipartimento per il Turismo, lo Sport e lo Spettacolo Servizio 3/TUR Servizi Turistici Regionali, Distretti Turistici I pagamenti saranno effettuati come segue: I SAL, al raggiungimento del 30% dei lavori in relazione all importo aggiudicato, con pagamento del 30% del valore aggiudicato. II SAL, al raggiungimento del 68% dei lavori in relazione all importo aggiudicato, con pagamento del 38% del valore aggiudicato. Collaudo finale, al raggiungimento del 100% dei lavori in relazione all importo aggiudicato, con pagamento del 32% dl valore aggiudicato. A tal fine il responsabile dell esecuzione del contratto dovrà attestare che il servizio sia conforme al progetto approvato con provvedimento dall Amministrazione in sede di pianificazione del servizio e sia rispondente alle prescrizioni fissate nel capitolato speciale e agli atti di gara. A seguito dell attestazione di cui innanzi, unitamente alla verifica della regolarità delle fatture pervenute, l amministrazione procederà a riconoscere e liquidare al fornitore i seguenti corrispettivi, oltre IVA (qualora dovuta): Ai sensi del d.lgs n. 192/2012, la Camera di Commercio procederà ai relativi pagamenti nel termine previsto dalla legge citata, salvo eventuali imprevisti. Il pagamento del corrispettivo, è disposto, successivamente al ricevimento delle fatture come innanzi indicato. In conformità delle disposizioni dell art. 3 della legge 136/2010, e ai fini dell immediata tracciabilità dei pagamenti, il pagamento delle prestazioni avverrà da parte di su un conto dedicato anche non in via esclusiva all oggetto della presente gara, che dovrà essere opportunamente comunicato alla Camera di Commercio. Le fatture dovranno riportare il numero CIG, il n. CUP e la dicitura

10 La fattura deve essere intestata a In caso di mancato rispetto a quanto sopra stabilito, non saranno riconosciuti eventuali interessi moratori. ART. 9 INNOVAZIONI E VARIANTI L aggiudicatario non potrà compiere innovazioni o apportare varianti significative allo svolgimento dei servizi indicati nel presente appalto, rispetto a quanto previsto, se non in accordo con il soggetto attuatore. La Camera di Commercio potrà richiedere innovazioni o varianti ritenute necessarie alla migliore riuscita anche di una singola Fase, Le suddette richieste saranno formalizzate da preventivamente e per iscritto. ART. 11 IMPEGNI DELL AFFIDATARIO L operatore economico si impegna: a conformare i propri comportamenti ai principi di lealtà, trasparenza e correttezza nonché l espresso impegno anti-corruzione, consistente, tra l altro, nel non offrire, accettare o richiedere somme di denaro o qualsiasi altra ricompensa, vantaggio o beneficio, sia direttamente che indirettamente tramite intermediari, al fine dell assegnazione del contratto e/o al fine di distorcerne la relativa corretta esecuzione o valutazione da parte della stazione appaltante; A segnalare qualsiasi tentativo di turbativa, irregolarità o distorsione nelle fasi di svolgimento della gara e/o durante l esecuzione del contratto, da parte di ogni interessato o addetto o di chiunque possa influenzare le decisioni di gara o di contratto; A non accordarsi né ora né in futuro con altri soggetti interessati all assegnazione del contratto per limitare in alcun modo la concorrenza. risoluzione o perdita del contratto eventualmente assegnatole a seguito della selezione; ART. 13 ACQUISIZIONE IN DANNO Nell ipotesi di mancata attuazione dei servizi richiesti entro i tempi assegnati, l Amministrazione aggiudicatrice si riserva il diritto di acquisire il servizio in danno del soggetto aggiudicatario inadempiente cui sarà applicata relativa penale, ricorrendo per l affidamento dello stesso, ad altro operatore individuato dall Amministrazione con piena autonomia e discrezionalità. Ove l inadempimento sia tale da comportare la risoluzione del contratto, l Amministrazione ricorrerà allo scorrimento della graduatoria definita con la procedura di gara. Art. 14 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO La Camera di commercio procederà alla risoluzione del contratto per inadempimento,, restando impregiudicata ogni altra azione per rivalsa dei danni, nelle seguenti ipotesi: a) mancato rispetto degli obblighi assicurativi, previdenziali e assistenziali nei confronti del personale dipendente; b) mancato rispetto, definitivamente accertato, dei contratti collettivi;

11 c) perdita dei requisiti minimi previsti nel disciplinare di gara per l affidamento del servizio; d) accertata consapevolezza di evasione fiscale e frode; e) fallimento, messa in liquidazione od apertura di altra procedura concorsuale; f) abbandono immotivato del servizio da parte dell appaltatore; g) subappalto del progetto; h) difformità di quanto realizzato, rispetto al progetto concordato con il committente; i) cessione del contratto; j) ogni altra inadempienza o fatto, non espressamente contemplati nel presente articolo, che rendano impossibile la prosecuzione del contratto. Nei predetti casi la Camera di Commercio risolverà di diritto il contratto, comunicando all aggiudicatario, con raccomandata a.r., di volersi avvalere della presente clausola risolutiva ed indicando la data dalla quale la risoluzione produrrà i suoi effetti. Art. 15 CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA Le parti, ai sensi e per gli effetti dell art c.c., convengono la risoluzione espressa dal contratto nel caso in cui ricorra una delle seguenti ipotesi: sospensione del servizio senza giustificato motivo; gravi e reiterate inadempienze nella esecuzione delle prestazioni commissionate, tali da aver comportato l irrogazione di penali pari al 10% dell importo contrattuale; venir meno in capo all aggiudicatario, durante l esecuzione del servizio, dei requisiti prescritti nel disciplinare. Il contratto deve intendersi, inoltre, automaticamente risolto, salvo il diritto al risarcimento del danno, al verificarsi anche di una soltanto delle seguenti condizioni: esito positivo (cioè sussistenza di una delle cause di decadenza, di sospensione o di divieto) degli accertamenti previsti dalla normativa vigente in materia di lotta alla mafia; non veridicità delle dichiarazioni fornite ai fini della partecipazione alla gara ed alla fase contrattuale; mancanza, anche sopravvenuta in fase successiva all'affidamento del servizio, dei requisiti minimi di ammissibilità indicati nel presente disciplinare; mancato avviso di sostituzione dei componenti del gruppo di lavoro; reiterata presentazione di relazioni o elaborati non conformi a quanto stabilito dal contratto; frode o grave negligenza nell'esecuzione degli obblighi e delle condizioni contrattuali; violazione dell'obbligo di riservatezza; cessione in tutto o in parte, a qualsiasi titolo o ragione, direttamente o indirettamente, del contratto di appalto; Nelle ipotesi sopra indicate il contratto sarà risolto di diritto con effetto immediato a seguito della dichiarazione di Camera di Commercio in forma di lettera raccomandata, di volersi avvalere della clausola risolutiva. La risoluzione darà diritto alla Camera di Commercio di affidare a terzi l'esecuzione del servizio in danno all'aggiudicatario, con addebito ad esso dei maggiori costi sostenuti dalla stessa rispetto a quanto previsto nel contratto di appalto sottoscritto dall'aggiudicatario. In caso di fallimento dell'appaltatore o di risoluzione del contratto, la Camera di Commercio si riserva la facoltà di interpellare progressivamente i soggetti che hanno partecipato all'originaria procedura di

12 gara, risultanti dalla relativa graduatoria, sul modello di quanto disposto dall'art. 140 del D.lgs. n.163/2006. Art. 16 RECESSO E INADEMPIMENTO La Camera di Commercio si riserva la facoltà di recedere unilateralmente dal contratto in qualunque momento, anche se siano già iniziate le relative prestazioni, qualora intervengano provvedimenti o circostanze che modifichino la situazione esistente all'atto della stipula del contratto stesso e/o ne rendano impossibile la continuazione. Tale facoltà viene esercitata mediante invio, da parte della Camera di Commercio, di apposita comunicazione scritta a mezzo di raccomandata a/r. Il recesso non ha effetto prima che siano decorsi 30 giorni dalla data di ricezione della comunicazione prevista dal comma precedente. Dalla data di efficacia del recesso l'aggiudicatario dovrà cessare tutte le prestazioni contrattuali, assicurando che tale cessazione non comporti danno alcuno per la stazione appaltante. La Camera di Commercio, qualora intenda avvalersi della facoltà di recedere dal contratto, si obbliga a pagare all'appaltatore unicamente le prestazioni già eseguite o in corso di esecuzione al momento del recesso e le spese sostenute alla data di comunicazione dello stesso, restando esclusa ogni altra eventuale pretesa risarcitoria, e qualsiasi ulteriore compenso, indennizzo e/o rimborso spese. Il RUP provvede all'immediata contestazione all'appaltatore di inadempienze o carenze rispetto alle attività contrattualmente previste, tramite raccomandata a/r anticipata via fax. L'aggiudicatario potrà presentare controdeduzioni entro il termine perentorio di 10 giorni dalla formale contestazione via fax, ovvero tramite pec. Non sarà motivo d'applicazione di penalità il ritardo espressamente autorizzato dall'amministrazione appaltante per cause non imputabili al soggetto aggiudicatario. Art. 18 LICENZE E AUTORIZZAZIONI Prima dell inizio di ogni attività l Aggiudicatario dovrà essere munito di tutte le licenze ed autorizzazioni richieste dalle leggi, dai regolamenti e dalle normative vigenti per lo svolgimento della propria attività. Art. 19 DIRITTI D AUTORE E PROPRIETA DELLE RISULTANZE La Camera di Commercio non assumerà alcuna responsabilità per l ipotesi in cui l aggiudicatario dovesse utilizzare, in tutto o in parte, nell esecuzione del servizio, attrezzature, programmi, dispositivi, immagini, soluzioni tecniche di cui altri abbiano ottenuto la privativa. L aggiudicatario, pertanto, si assumerà tutte le responsabilità eventualmente derivanti dalla fornitura di attrezzature o programmi o dall adozione di dispositivi o soluzioni tecniche che violino brevetti e diritti di autore, sollevandone espressamente La Camera di Commercio. Tutti i prodotti previsti e non previsti, progettati e realizzati dall aggiudicatario in esecuzione dell appalto, rimarranno di esclusiva proprietà della La Camera di Commercio. Art. 20

13 DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO È fatto espresso divieto all Aggiudicatario di cedere in tutto o in parte il contratto, nonché di affidarne l esecuzione totale a soggetti terzi. Art. 22 FORO COMPETENTE Il foro di Caltanissetta è competente per tutte le eventuali controversie relative alla regolare esecuzione del contratto e pertanto non è ammesso il ricorso all arbitrato. Art. 23 RINVIO A NORME VIGENTI Per quanto non risulta contemplato nel disciplinare, nel Capitolato d oneri e nel contratto, si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti che disciplinano la materia. Art. 24 SPESE CONTRATTUALI Le spese tutte relative alla registrazione ed alla regolarizzazione fiscale del contratto a stipularsi saranno a carico dell aggiudicatario che assumerà ogni onere relativo alla mancata o inesatta osservanza delle norme in materia. ART. 25 INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI In ottemperanza delle disposizioni di cui al D.Lgs. 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali, si precisa che: la raccolta dei dati è finalizzata esclusivamente alla scelta del contraente; il trattamento dei dati è effettuato con modalità manuale e/o informatizzata; il conferimento dei dati è obbligatorio. L eventuale rifiuto comporterà la non considerazione dell offerta e conseguentemente l impossibilità di aggiudicazione del servizio; i dati acquisiti potranno essere comunicati a soggetti pubblici per adempimenti di legge, indagini di mercato e a soggetti privati in caso di contenzioso; i diritti spettanti all interessato sono quelli previsti dall art. 7 del D.Lgs. 196/2003; il titolare e responsabile dei dati è; Il trattamento dei dati verrà effettuato in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza e potrà essere attuato mediante strumenti manuali, informatici e telematici idonei a trattarli nel rispetto delle regole di sicurezza previste dalla legge e/o dei regolamenti interni. Di norma, i dati forniti dai concorrenti e dall aggiudicatario non rientrano tra i dati classificabili come sensibili ai sensi dell art.4, co 1, lett. d) ed e) del Dlgs 196/2003. I dati potranno essere comunicati: Al personale dell Amministrazione aggiudicatrice che cura i procedimenti di gara; Ai membri della commissione/ seggio nominata all uopo per lo svolgimento della gara; Alle commissioni di collaudo/ esecuzione dell appalto, ove previste; ASSESSORATO Regionale per il TURISMO, lo SPORT e lo SPETTACOLO Dipartimento per il Turismo, lo Sport e lo Spettacolo relativamente ai dati forniti dal concorrente aggiudicatario;

14 Ad altri concorrenti che facciano richiesta ai documenti di gara nei limiti consentiti dalla legge 7 agosto 1990, n.241 e dall art.13 del Dlgs 163/2006; Alle autorità competenti. Le informazioni che possono essere trattate sono quelle espressamente previste dalla normativa comunitaria, nazionale e regionale specifica, nonché dall atto aziendale. Vengono diffusi solo i dati relativi alla graduatoria finale di aggiudicazione, attraverso la pubblicazione della relativa determinazione all albo dell Ente. Con riferimento al Dlgs n. 163/2006 (codice in materia di protezione dei dati personali) la Camera di Commercio in qualità di titolare del trattamento dei dati, designa l impresa aggiudicataria quale responsabile esterno del trattamento dei dati personali strettamente inerenti allo svolgimento dei servizi di cui al presente atto, la quale accetta tale nomina e si impegna conseguentemente ad operare in ottemperanza alle relative disposizioni normative indicate dal predetto Dlgs e dalle sue eventuali successive modifiche ed integrazioni nonché alle disposizioni emanate da in tema di sicurezza e tutela della riservatezza. Letto, confermato e sottoscritto in tre originali Luogo Letto, approvato e sottoscritto. La Camera di Commercio per L aggiudicatario ALLEGATI: Letto approvato e sottoscritto. Per per

DISTRETTO TURISTICO DELLE MINIERE

DISTRETTO TURISTICO DELLE MINIERE Distretto Turistico delle Miniere - Camera ci Commercio di Caltanissetta Progetti di sviluppo proposti dai distretti turistici regionali PO FESR SICILIA 2007/2013 Obiettivo Operativo 3.3.3 Linea di intervento

Dettagli

DISTRETTO TURISTICO DELLE MINIERE

DISTRETTO TURISTICO DELLE MINIERE Analisi Prezzi 1 Progetti di sviluppo proposti dai distretti turistici regionali PO FESR SICILIA 2007/2013 Obiettivo Operativo 3.3.3 Linea di intervento 3.3.3.A., Attività C): Azioni di rafforzamento delle

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE

SCHEMA DI CONVENZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE NUMERO GARA 2367978 CIG 229069989B CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI RIMINI E.. PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI MATERIALE A FAVORE DEI SERVIZI ED ISTITUZIONI FACENTI

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l.

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l. CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l. ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO 1. Il servizio, qualificabile come

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO TRA

SCHEMA DI CONTRATTO TRA SCHEMA DI CONTRATTO Repertorio n. del REGIONE PUGLIA Contratto relativo ai Servizi di assistenza tecnica e supporto alle attività, connesse all'applicazione dei Regolamenti (CE) 1083/2006 e 1828/06, dell'autorità

Dettagli

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO relativo alla Procedura selettiva n. 238/2014 ai sensi dell art. 125 comma 11 del D.Lgs. n.163/2006 per l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza di carattere

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL EROGAZIONE DI CONTENUTI IN MATERIA DI LAVORO PROGETTO PROVINCIALE

Dettagli

L anno il giorno... del mese di... in.. TRA

L anno il giorno... del mese di... in.. TRA Schema di Contratto di fornitura di beni e servizi relativi al Progetto Multimedia Info Point Progetto per il miglioramento della qualità dell offerta turistica del SUD EST Sicilia Intervento A : Organizzazione

Dettagli

DITTA SINET ITALIA S.R.L.

DITTA SINET ITALIA S.R.L. COMUNE DI SPINEA (Provincia di Venezia) CONVENZIONE CON LA DITTA SINET ITALIA S.R.L. DI PORTOGRUARO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA PER LA TRACCIABILITA E RINTRACCIABILITA DELLE INFORMAZIONI MARKETING

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R. n. 8/2014 SERVIZI CORRELATI ALLA IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DEL PORTALE WEB RELAZIONALE DEL DISTRETTO TURISTICO DEA DI

Dettagli

Scheda progetto Redazione di una Sintesi ragionata del Sesto Rapporto di coesione economica, sociale e territoriale dell Unione Europea.

Scheda progetto Redazione di una Sintesi ragionata del Sesto Rapporto di coesione economica, sociale e territoriale dell Unione Europea. Allegato 1) Scheda progetto Redazione di una Sintesi ragionata del Sesto Rapporto di coesione economica, sociale e territoriale dell Unione Europea. PREMESSA Ogni tre anni l'unione Europea pubblica una

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA C.A.P. 55011 tel. 0583 / 216455 c.f. 00197110463 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per affidamento incarico del servizio di brokeraggio assicurativo 1 INDICE ART.1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO * * * * * * * *

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO * * * * * * * * REG. NUM. COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli S C H E M A SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO STAND FIERA DI SAN MICHELE PERIODO 2015/2019. C.I.G.: 6353738676 * *

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI 1 CONTRATTO PER APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA TRA Il Condominio

Dettagli

COMUNE DI MARANO LAGUNARE PROVINCIA DI UDINE DISCIPLINARE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

COMUNE DI MARANO LAGUNARE PROVINCIA DI UDINE DISCIPLINARE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DISCIPLINARE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E BROKERAGGIO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO Il servizio oggetto del presente disciplinare concerne lo svolgimento dell'attività di brokeraggio per

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I. Pagina 1 di 5 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.G. 0437368F79 Pagina 2 di 5 INDICE ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 38/12 del 30.9.2014 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE SOMMARIO

Dettagli

CONTRATTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI NOLEGGIO STAMPANTI E FORNITURA TONER 01/04/2011 31/03/2015 CIG 1303554EC6

CONTRATTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI NOLEGGIO STAMPANTI E FORNITURA TONER 01/04/2011 31/03/2015 CIG 1303554EC6 CONTRATTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI NOLEGGIO STAMPANTI E FORNITURA TONER 01/04/2011 31/03/2015 CIG 1303554EC6 FRA Camera di Commercio di Lodi, P.IVA 11125130150 C.F. 92515670153, con sede in Lodi Via Haussmann

Dettagli

COMUNE DI RICCIONE. (Provincia di Rimini) Oggetto: PROGETTO PER LA MESSA A DISPOSIZIONE NON ONEROSA

COMUNE DI RICCIONE. (Provincia di Rimini) Oggetto: PROGETTO PER LA MESSA A DISPOSIZIONE NON ONEROSA COMUNE DI RICCIONE (Provincia di Rimini) Oggetto: PROGETTO PER LA MESSA A DISPOSIZIONE NON ONEROSA DI UNA PIATTAFORMA DMS/CMS SU DOMINIO RICCIONE.IT L anno 2015 (Duemilaquindici) addì... del mese di presso

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA STRUMENTALI PER L ALTA FORMAZIONE (OSSERVATORI E RICERCHE) CIG

CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA STRUMENTALI PER L ALTA FORMAZIONE (OSSERVATORI E RICERCHE) CIG CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA STRUMENTALI PER L ALTA FORMAZIONE (OSSERVATORI E RICERCHE) CIG TRA L Associazione Nazionale dei Comuni Italiani ANCI, con sede in Roma alla Via dei Prefetti

Dettagli

EMANA Il presente bando di gara per l affidamento della fornitura dei seguenti strumenti:

EMANA Il presente bando di gara per l affidamento della fornitura dei seguenti strumenti: Prot. N. 5228 Trinitapoli, 23 Novembre 2009 All albo di Istituzione Scolastica sito web di Istituto www.scuolagaribaldi.eu Alle Ditte ricadenti nel territorio Al Comune di Trinitapoli Alle ditte inserirete

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA Azienda Unità Sanitaria Locale Latina con sede legale in V.le P.L. Nervi Centro Direzionale Latinafiori/torre G2 04100 Latina codice fiscale

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA.

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CIG: Z6618122FF L anno 2016, il giorno. del mese di. 2016 Con la presente scrittura

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO DI BROKER DI ASSICURAZIONE

DISCIPLINARE D INCARICO DI BROKER DI ASSICURAZIONE DISCIPLINARE D INCARICO DI BROKER DI ASSICURAZIONE L anno duemilaquattordici (2014), il giorno del mese di con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge, TRA Il comune di Campotosto

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO INDICE Articolo 1 Affidamento del servizio pagina 2 Articolo

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI E I SERVIZI IN MATERIA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO CHIROGRAFARIO CON GARANZIA FIDEJUSSORIA DEL COMUNE DI SIRMIONE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Pagina 1 di 5 ART. 1 Oggetto dell appalto è

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Contratto d appalto per l affidamento del servizio di gestione dell albo fornitori telematico e delle gare on-line da parte

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL'OPERA NAZIONALE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO CIG 6201196CD0

Dettagli

COMUNE DI GAVARDO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

COMUNE DI GAVARDO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI COMUNE DI GAVARDO PROV. DI BRESCIA INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA EROGZIONE DI MUTUO DI IMPORTO PARI AD EURO 751.000,00 CIG: 5957655C6C CAPITOLATO SPECIALE D ONERI ART. 1 Oggetto dell appalto

Dettagli

Comune di Villa di Tirano

Comune di Villa di Tirano Comune di Villa di Tirano! "" #$% &' ( CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO Art.1 Oggetto dell accordo a- Le parti stipulano alle condizioni descritte un contratto della durata di un anno per i servizi espressamente scelti dal CLIENTE,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Campo di applicazione Qualsiasi contratto stipulato tra Nossa Elettronica s.a.s (d ora in poi Nossa) per la fornitura dei propri Prodotti/Servizi (d ora in poi Prodotto)

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA CIG Z170CA13CF

COMUNE DI BRESCIA CIG Z170CA13CF COMUNE DI BRESCIA SETTORE EDIFICI PUBBLICI E MONUMENTALI DISCIPLINARE D INCARICO PROFESSIONALE PER L ATTIVITA DI VERIFICA E ADEGUAMENTO ALLA NORMATIVA PREVENZIONE INCENDI IN DIVERSI EDIFICI PUBBLICI E

Dettagli

TRA. , nell articolato denominato comodatario, nel presente atto rappresentato da nella sua qualità di PREMESSO CHE

TRA. , nell articolato denominato comodatario, nel presente atto rappresentato da nella sua qualità di PREMESSO CHE Convenzione per l assegnazione in comodato d uso e successivo trasferimento in proprietà a titolo gratuito delle apparecchiature informatiche acquistate nell ambito dell intervento ottenuto avvalendosi

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DELL AZIENDA PROVINCIALE PER I SERVIZI SANITARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO Il servizio ha per

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

Pagina 1 di 5. Codice fiscale 04334860485 > Partita IVA 02926170230 > C.C.I.A.A. VR-1999-04334860485 > R.E.A. 296199 > Cap. Soc. 10.

Pagina 1 di 5. Codice fiscale 04334860485 > Partita IVA 02926170230 > C.C.I.A.A. VR-1999-04334860485 > R.E.A. 296199 > Cap. Soc. 10. CONTRATTO DI LICENZA D USO DI SOFTWARE ddaattaa Hyphen-Italia srl sede legale ed amministrativa: Verona > Via Marconi, 14 > 37010 Affi > Tel. +39 045.62.03.200 > Fax +39 045 62.03.250 Codice fiscale 04334860485

Dettagli

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali CAPITOLATO D ONERI Il presente documento disciplina le modalità per la predisposizione dell offerta. Art. 1 Oggetto

Dettagli

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal.

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub E) OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. IMPRESA: (denominazione e codice

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

COMUNE DI RIMINI DEFINIZIONE DEI COSTI E DEI RICAVI CONNESSI ALLA GESTIONE FUTURA DEI CAMPI DA CALCIO COMUNALI NONCHE DEGLI INVESTIMENTI IVI

COMUNE DI RIMINI DEFINIZIONE DEI COSTI E DEI RICAVI CONNESSI ALLA GESTIONE FUTURA DEI CAMPI DA CALCIO COMUNALI NONCHE DEGLI INVESTIMENTI IVI COMUNE DI RIMINI CONTRATTO DI AFFIDAMENTO DI INCARICO DI STUDIO PER LA DEFINIZIONE DEI COSTI E DEI RICAVI CONNESSI ALLA GESTIONE FUTURA DEI CAMPI DA CALCIO COMUNALI NONCHE DEGLI INVESTIMENTI IVI REALIZZABILI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI DELLA PROVINCIA DI ANCONA. Art. 1 (Finalità)

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI DELLA PROVINCIA DI ANCONA. Art. 1 (Finalità) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI DELLA PROVINCIA DI ANCONA (approvato con deliberazione consiliare n. 76 del 7/04/2009, in vigore dal 8/06/2009) Art. 1 (Finalità) 1. Il

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SOTTO I 40.000 EURO

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SOTTO I 40.000 EURO REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SOTTO I 40.000 EURO Sede Legale ed Amministrativa: Via Biagio di Montluc 2, 53100 Siena (SI) - Tel 0577 48154 Fax 0577 42449 Capitale Sociale

Dettagli

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA Contratto di appalto L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Regionale della Programmazione della Presidenza della Regione

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE Clausola tipo 1 Definizioni L Assistenza telefonica e/o online ha ad oggetto un servizio di call center di helpline via telefonica e/o telematica (via email o web

Dettagli

CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE. per eventi formativi organizzati dall Università degli Studi Milano. Bicocca TRA. La Società, con sede legale

CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE. per eventi formativi organizzati dall Università degli Studi Milano. Bicocca TRA. La Società, con sede legale marca da bollo da 14,62 CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE per eventi formativi organizzati dall Università degli Studi Milano Bicocca (A5_ECM_FC_contrattosponsor02-Rev.1-18/06/2009) Con la presente scrittura

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

COMUNE DI TRESANA DISCIPLINARE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

COMUNE DI TRESANA DISCIPLINARE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO COMUNE DI TRESANA DISCIPLINARE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO L anno duemila.(20,.) e questo dì..del mese di presso la sede del Comune di TRESANA ( ) sita in.; Tra Il Comune

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA Le presenti condizioni generali di fornitura regoleranno i rapporti intercorrenti tra: Piaggio & C. S.p.A., con

Dettagli

ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A.

ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A. ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A. 1. Oggetto del servizio Il presente documento disciplina il

Dettagli

BOZZA SCHEMA DI CONVENZIONE

BOZZA SCHEMA DI CONVENZIONE Allegato bando Tribunale di Crotone per l affidamento del servizio di pubblicità legale delle vendite giudiziarie nelle procedure esecutive e nelle procedure fallimentari e gli altri servizi sotto indicati

Dettagli

DISCIPLINARE DI INCARICO

DISCIPLINARE DI INCARICO Regione Autonoma Friuli - Venezia Giulia ENTE PARCO NATURALE DELLE PREALPI GIULIE DISCIPLINARE DI INCARICO PER IL C OORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN F ASE DI ESECUZI ONE, PER I LAVORI DI REALIZZAZI ONE

Dettagli

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia.

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia. Prot. n. 2015/0030845 Borgomanero lì, 20 agosto 2015 Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 256 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA tel. 0322 837731 fax 0322 837712 PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

Dettagli

COMUNE DI ARIANO IRPINO

COMUNE DI ARIANO IRPINO COMUNE DI ARIANO IRPINO Provincia di Avellino BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI APPARATI DI PROTEZIONE SU RETE LOCALE STAZIONE APPALTANTE Comune di Ariano Irpino Provincia di Avellino Piazza Plebiscito

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CONTRATTO ATTO DI

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE. Premessa. Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via

SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE. Premessa. Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE Premessa Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via pervenuto al Comune di Palermo giusta confisca ex L. 575/65 e succ. mod. ed integr. in pregiudizio

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO,

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, CONTRATTO REP. N. DEL AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, ESTESO AL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI AVELLINO E BENEVENTO

Dettagli

(VEDI ART. 29 DEL REGOLAMENTO SULL ATTIVITA CONTRATTUALE CC. N. 20/2011)

(VEDI ART. 29 DEL REGOLAMENTO SULL ATTIVITA CONTRATTUALE CC. N. 20/2011) REGOLAMENTO SULLA COOPERAZIONE SOCIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 123 DEL 8 OTTOBRE 2001 (VEDI ART. 29 DEL REGOLAMENTO SULL ATTIVITA CONTRATTUALE CC. N. 20/2011) ART. 1 - OGGETTO Il presente regolamento

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

ART. 1. In particolare l'incarico riguarda:

ART. 1. In particolare l'incarico riguarda: SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DELL AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA ARDITO DESIO ART. 1 Con la presente convenzione l Azienda Pubblica

Dettagli

STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO

STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO BOZZA DI CONVENZIONE L anno duemilaquattordici (2014) addì (.) del mese di in Treviso Via Cal di Breda, 116, nella sede della Provincia di Treviso,

Dettagli

Disciplinare di Gara per l aggiudicazione dei bandi AA.CC. 2012/2013. Codice C 08 : PIANI PUBBLICITARI

Disciplinare di Gara per l aggiudicazione dei bandi AA.CC. 2012/2013. Codice C 08 : PIANI PUBBLICITARI Allegato n. 3) Disciplinare di Gara per l aggiudicazione dei bandi AA.CC. 2012/2013 Codice C 08 : PIANI PUBBLICITARI Art. 1 Oggetto e finalità dell affidamento Il bando ha per oggetto l individuazione

Dettagli

INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO FINANZIARIO PER L EROGAZIONE DI MUTUO IPOTECARIO DI IMPORTO PARI AD EURO 600.000,00 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO FINANZIARIO PER L EROGAZIONE DI MUTUO IPOTECARIO DI IMPORTO PARI AD EURO 600.000,00 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO FINANZIARIO PER L EROGAZIONE DI MUTUO IPOTECARIO DI IMPORTO PARI AD EURO 600.000,00 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI ART. 1 Oggetto dell appalto è la somministrazione di servizio

Dettagli

Comune di Forlì Servizio ENTRATE TRIBUTARIE BILANCIO INVESTIMENTI

Comune di Forlì Servizio ENTRATE TRIBUTARIE BILANCIO INVESTIMENTI Racc. Contr / BOLLO ALLEGATO C Comune di Forlì Servizio ENTRATE TRIBUTARIE BILANCIO INVESTIMENTI Schema di A: c.f. p.iva LETTERA CONTRATTO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA CONTABILE/FISCALE E

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale ADELAIDE RISTORI Via L. D Alagno, 16-80138 Napoli

Istituto Comprensivo Statale ADELAIDE RISTORI Via L. D Alagno, 16-80138 Napoli Prot 735/p BANDO DI CONCORSO PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB Chance Regionale Art. 1. Questa Istituzione Scolastica in qualità di scuola capofila della Rete denominata

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA TRA

CONTRATTO DI FORNITURA TRA REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Contratto d appalto per l affidamento del servizio di manutenzione ed assistenza del sistema informatico contabile dell Istituto

Dettagli

Consiglio Regionale del Piemonte

Consiglio Regionale del Piemonte ALLEGATO N. 02 Consiglio Regionale del Piemonte CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI VIA PIFFETTI, 49 10143 TORINO. Periodo:

Dettagli

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DELLA CCIAA DI LODI PER IL PERIODO - 01/01/2011-31/12/2013 CIG 06218796C7 FRA Camera di Commercio di Lodi, P.IVA 11125130150

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER LO SVOLGIMENTO DI UN SUPPORTO TECNICO SPECIALISTICO DI TIPO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER LO SVOLGIMENTO DI UN SUPPORTO TECNICO SPECIALISTICO DI TIPO Reg. Inc. n. Pordenone, lì CONTRATTO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER LO SVOLGIMENTO DI UN SUPPORTO TECNICO SPECIALISTICO DI TIPO INFORMATICO ALL ATTIVITÀ DI ESTRAPOLAZIONE, ELABORAZIONE E MONITORAGGIO STATISTICO

Dettagli

Le manifestazioni di interesse hanno il solo scopo di comunicare all APT Basilicata la disponibilità ad essere invitati a presentare offerte.

Le manifestazioni di interesse hanno il solo scopo di comunicare all APT Basilicata la disponibilità ad essere invitati a presentare offerte. AVVISO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE PORTALE TURISTICA.COM INFORMAZIONI GENERALI L APT Basilicata, intende

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 SETTORE I Affari Generali DIRIGENTE - Dott. Giuseppa Gatto Tel. 0935 521.215 Fax 0935 521217 Pec: protocollo@provincia.enna.it

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

PATTO DI INTEGRITA IN MATERIA DI CONTRATTI PUBBLICI DEL COMUNE DI BARDONECCHIA L OPERATORE ECONOMICO. con sede legale in,

PATTO DI INTEGRITA IN MATERIA DI CONTRATTI PUBBLICI DEL COMUNE DI BARDONECCHIA L OPERATORE ECONOMICO. con sede legale in, da inserire nella busta 1 Documentazione PATTO DI INTEGRITA IN MATERIA DI CONTRATTI PUBBLICI DEL COMUNE DI BARDONECCHIA (indicare denominazione e forma giuridica) L OPERATORE ECONOMICO con sede legale

Dettagli

Art. 1 PREMESSA. Art. 2 OGGETTO DELLA GARA

Art. 1 PREMESSA. Art. 2 OGGETTO DELLA GARA allegato B) CAPITOLATO D ONERI PER LA FORNITURA DI SACCHETTI IN MATER-BI PER LE RACCOLTE DIFFERENZIATE C.I.G. 3581325ADF Art. 1 PREMESSA 1. Il presente Capitolato d Oneri ha per oggetto l affidamento della

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio)

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio) Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DEL COMUNE

SETTORE AFFARI GENERALI CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DEL COMUNE SETTORE AFFARI GENERALI CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DEL COMUNE Codice Identificativo Gara (C.I.G.):Z4A0EF8BC1. ART. 1 Oggetto dell

Dettagli

"# $ '',,, -, ''),, "#), %'.$ $ $/

# $ '',,, -, ''),, #), %'.$ $ $/ ! "# $ %'()$*(((+*(('%%%%,-,-, '',,, -, ''),, "#), %'.$ $ $/ $01 $2 $0$,'" 33,,1 $ $ $/ $01 $2! Pianificare, di intesa con il Direttore dei Lavori, il Direttore dell Ufficio Stampa e la Ditta appaltatrice,

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA)

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) L anno DUEMILA... il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Premesso che:

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI TRA

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI TRA CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI TRA La Regione Campania (di seguito indicata Committente ) Codice Fiscale 80011990639, nella persona della Dott.ssa Marina Alfonsina Rinaldi, Dirigente

Dettagli

CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE. l sig. o la società.,sede legale, persona del legale

CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE. l sig. o la società.,sede legale, persona del legale CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE Tra: l sig. o la società.,sede legale, persona del legale rappresentante pro-tempore, in proprio nonché quale procuratore di.,

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER LA REALIZZAZIONE DEL SITO WEB SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER LA REALIZZAZIONE DEL SITO WEB SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER LA REALIZZAZIONE DEL SITO WEB SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Articolo 1 Oggetto dell incarico e modalità di presentazione delle domande L incarico è relativo

Dettagli