Romano d Ezzelino Conferenza del 10 AGOSTO Zanzare: uso e manutenzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Romano d Ezzelino Conferenza del 10 AGOSTO 2012. Zanzare: uso e manutenzione"

Transcript

1 Romano d Ezzelino Conferenza del 10 AGOSTO 2012 Zanzare: uso e manutenzione

2 LE ZANZARE Sono insetti presenti in tutto il mondo con circa specie. Appartengono alla famiglia dei Culicidi, ordine dei Ditteri. In Italia si stima che attualmente siano presenti circa 60 specie.

3 Culex pipiens Aedes albopictus Differenze: colorazione del corpo e dimensioni Biologia: Zanzara Comune depone le uova a grappoli in raccolte d acqua come fossi, laghi, lagune. Zanzara Tigre sceglie piccole pozze d acqua (tombini e acqua stagnante). A differenza della zanzara comune, la tigre predilige spazi aperti anche se talvolta non disdegna le nostre case. Il comportamento: Culex punge prevalentemente di notte, se ne avverte il ronzio; Aedes durante le ore diurne, è silenziosa.

4 adulto uova larva pupa

5 LA ZANZARA TIGRE: i suoi numeri La femmina di zanzara tigre può compere diversi pasti di sangue a distanza di 3-5 giorni l uno dall altro e in condizioni ottimali può vivere fino a 30 giorni. Le uova vengono deposte appena sopra il livello dell acqua e in media dopo un pasto di sangue ne depone circa Nelle condizioni di temperatura media dell acqua di 27 o C il periodo che intercorre tra lo stadio di uovo e quello di adulto è di 7-8 giorni.

6 Distribuzione mondiale Aedes albopictus

7 Diffusione in Italia di Aedes albopictus Settembre 1990: prima segnalazione nella città di Genova. 1991: focolai larvali in provincia di Padova. 1992: prima segnalazione in provincia di Roma. 1993: l infestazione viene registrata in aree rurali delle province di Venezia, Vicenza e Treviso e si diffonde anche nelle province lombarde di Mantova e Brescia. 1994: si amplia l area dell infestazione alle province di Bologna, Pisa, Torino e Cagliari. 1995: l infestazione interessa anche le seguenti province: Udine, Trieste, Firenze, Modena, Ravenna, Forlì e Napoli.

8 Presenza e diffusione di Aedes albopictus in Italia

9 ZANZARA TIGRE a ROMANO d EZZELINO Estate 2003 Prime segnalazioni a San Giacomo, che pongono nuove sfide a Comune e a ULSS Via XXV Aprile Via Dissegna Via Galilei Via Modigliani Via Pacinotti Via Volta Settembre 2003 Il Servizio Igiene e sanità Pubblica dell'ulss n. 3 di Bassano del Grappa ha convocato i Comuni di Romano e Bassano coinvolti dal fenomeno per discutere sulle possibili soluzioni da intraprendere per i prossimi anni. Si istituisce un tavolo tecnico.

10 ZANZARA TIGRE a ROMANO d EZZELINO Primavera 2004 Partono i lavori del tavolo tecnico incaricato dalla conferenza dei Sindaci e composto dai Comuni di Romano e Bassano e dall ULSS n. 3. Vengono Definite le modalità di coinvolgimento dei 28 Comuni del bacino. Estate 2004 La zanzara si espande in tutta la zona di San Giacomo e parte di Romano Alto. Via Buonarroti, Via Ca' Cornaro, Via Calvi, Via Canova, Via degli Alpini, Via Ferrazzi, Via Foscolo, Via Giardino, Via Minzoni, Via Montello, Via Pergolesi. Si effettuano i trattamenti dei tombini delle aree interessate, la campagna informativa e la distribuzione gratuita del prodotto antilarvale.

11 ZANZARA TIGRE a ROMANO d EZZELINO Estate 2005 Primavera 2006 Estate 2006 La zanzara si estende in tutta la zona di San Giacomo, Romano Alto, e la zona nord di Fellette. Non tutti i comuni sono ancora sensibili al problema e spesso non effettuano i trattamenti antilarvali. La zanzara pertanto ha via libera e si espande. Essendo scaduto il contratto in essere con Ditta che effettuava i trattamenti, l ULSS ha fatto un nuovo appalto tenendo conto in modo specifico del problema della zanzara tigre. Ha collaborato all estensione dell appalto il tavolo tecnico a cui, si è aggiunto anche il comune di Rosà. Il problema della zanzara ha coinvolto anche tutta la zona di Fellette e la zona nord di Sacro Cuore

12 ZANZARA TIGRE a ROMANO d EZZELINO Fino ad oggi! Estate 2011 La zanzara tigre è ormai presente su tutto il territorio comunale e nei Comuni pedemontani dove prima il problema non c era. Estate 2012? Trattiamola come merita!

13 I Compiti dell ULSS Il Ministero della Salute e la Regione Veneto hanno fornito a tutte le ULSS, precise informazioni e precisi protocolli operativi già a partire dall anno 2008 attraverso il Piano regionale per la lotta alla zanzara tigre e per la prevenzione delle infezioni trasmesse dal vettore e con il Protocollo per la sorveglianza delle febbri estive in Regione Veneto, anni : Informazione ai Sindaci, agli Amministratori Pubblici e ai cittadini; Azioni di vigilanza dell infestazione attraverso un monitoraggio del territorio; Obbligo di informare i Sindaci sugli esiti del monitoraggio e sulle azioni da intraprendere.

14 Perché l ULSS si occupa delle zanzare? OH, TRE ANNI FA ERA SOLO FEROCE, ORA SI SCOPRE CHE PORTA MALATTIE. PROPRIO VERO CHE NON SAI MAI CHI TI PRENDI IN CASA. E SPERIAMO CHE ARRIVI PRESTO L INVERNO!!! Aedes Albopictus può essere il veicolo di alcuni virus: Chikungunya, Dengue e West Nile Oltre a causare, in alcuni casi, gonfiori persistenti e pruriginosi

15 Perché ULSS si occupa delle zanzare? Il Veneto ha visto manifestarsi nel 2008 e nel 2009 casi umani di meningo encefalite da virus di West Nile (WNME), alcuni dei quali mortali. Nell anno precedente, in Emilia Romagna, l epidemia autoctona di chikungunya, identificata quasi due mesi dopo l insorgenza del caso indice, aveva evidenziato il ruolo della zanzara tigre (Aedes albopictus, stabilmente presente anche in Veneto) nella trasmissione di questo virus e potenzialmente anche di quello della febbre dengue.

16 4 AGOSTO 2012

17

18 Cosa propongono l ULSS e Ministero della Salute Attività di informazione; Attività di Monitoraggio; Trattamenti larvicidi (in caditoie e tombini di piazze, scuole, parchi pubblici, edifici pubblici, ecc); Trattamenti adultici solo in casi estremi (in parchi pubblici, scuole, piazze, spazi gioco, ecc);

19 Cosa fa il tuo Comune Individua e rimuove o controlla, anche attraverso l ULSS, i possibili focolai larvali; Pianifica ed effettua interventi antilarvali su tutto il suolo pubblico; Effettua trattamenti adulticidi nelle aree pubbliche quando strettamente necessario; Svolge attività di informazione e formazione attraverso incontri pubblici materiale informativo sito internet stampa.

20 MA RICORDA Le disinfestazioni in aree pubbliche, di competenza dei comuni, non sono sufficienti da sole a risolvere il problema. Il miglior metodo di lotta contro la zanzara tigre è la prevenzione. Perciò è necessario PER PRIMA COSA eliminare i possibili focolai di riproduzione, in particolare: contenitori lasciati pieni d acqua in giardini, terrazzi e balconi, sottovasi, barattoli, secchi, copertoni abbandonati, fogli di nylon, buste di plastica, ecc.

21 GLI AMBIENTI PREFERITI

22 GLI AMBIENTI PREFERITI

23 GLI AMBIENTI PREFERITI

24 GLI AMBIENTI PREFERITI

25 GLI AMBIENTI PREFERITI

26 GLI AMBIENTI PREFERITI

27 GLI AMBIENTI PREFERITI

28 RICORDIAMOCI Ogni piccola raccolta d acqua può costituire un ambiente favorevole per lo sviluppo e la diffusione della zanzara tigre.

29 Cosa deve fare il Cittadino Deve fare nel privato quello che il Comune fa su suolo pubblico: - Eliminare, dove possibile, l acqua stagnante - Pianificare interventi antilarvali, n. 1 trattamento ogni 10 giorni da aprile/maggio ad ottobre COMUNE E CITTADINI: ALLEATI CONTRO LA ZANZARA TIGRE

30 Quali prodotti utilizzare? Il Ministero della Salute consiglia l utilizzo del BACILLUS THURINGIENSIS larvicida da mettere nei tombini 1 volta ogni 8-10 gg. (lo si può trovare in compresse o in flacone da 100 ml in farmacia o nei negozi specializzati). Dopo l'ingestione, il batterio sporula nell'ospite provocando la paralisi dell'apparato boccale e dell'intestino medio; le larve intossicate smettono quindi di nutrirsi mentre la morte sopraggiunge in un tempo variabile da poche ore ad alcuni giorni a seconda della suscettibilità della specie.

31 Quali prodotti utilizzare? DIFLUBENZURON: Regolatori della crescita degli insetti. Antagonisti dell ormone della muta. La zanzara rimane allo stadio di larva. PIRYPROXYFEN: Regolatori della crescita degli insetti. Le larve di zanzara giunte allo stadio di pupa, vanno incontro a morte.

32 ORDINANZA SINDACALE Nel 2009, come previsto dalle linee guida della Regione e in collaborazione con l ULSS, il Sindaco di Romano d Ezzelino ha emesso l ordinanza n. 43: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI VETTORI ED IN PARTICOLARE DALLA ZANZARA TIGRE (AEDES ALBOPICTUS) Validità ordinanza: tra il 1 aprile ed il 31 ottobre di ogni anno

33 ORDINANZA SINDACALE Cosa prevede? Non abbandonare oggetti e contenitori di qualsiasi natura e dimensione ove possa raccogliersi l'acqua piovana, ivi compresi copertoni, bottiglie, barattoli, lattine, sottovasi di piante e simili, bacinelle, depositi e contenitori per l irrigazione degli orti e dei fiori, annaffiatoi, fogli di nylon, buste di plastica, ecc, Procedere al loro accurato svuotamento dall acqua e successiva pulizia e chiusura a tenuta con teli plastici, con coperchi o con zanzariere.

34 ORDINANZA SINDACALE Cosa prevede? Svuotare i contenitori di uso comune, come sottovasi di piante, piccoli abbeveratoi per animali domestici, annaffiatoi, ecc., settimanalmente e, comunque, entro 5 giorni da ogni precipitazione atmosferica. Coprire eventuali contenitori di acqua inamovibili, quali ad esempio vasche di cemento, bidoni e fusti per l'irrigazione degli orti, con coperchi a tenuta o reti ben fissate (ad esempio reti zanzariere), non attraversabili dalle zanzare;

35 ORDINANZA SINDACALE Cosa prevede? IMPORTANTE Introdurre nei piccoli contenitori d'acqua che non possono essere rimossi (ad esempio i vasi portafiori presenti nei cimiteri) compresse di prodotti larvicidi. In alternativa i vasi possono essere riempiti con sabbia. Vuotare almeno una volta alla settimana i vasi portafiori in cimitero, avendo cura di gettare l'acqua sul terreno. Se non è possibile, riempirli con sabbia.

36 ORDINANZA SINDACALE Cosa prevede? Introdurre nelle piccole fontane ornamentali di giardino pesci che si cibano di larve (come ad esempio pesci rossi, gambusia, ecc.). Provvedere a ispezionare, pulire e trattare periodicamente le caditoie (tombini) per la raccolta dell'acqua piovana presenti in giardini e cortili privati

37 ORDINANZA SINDACALE Cosa prevede? Sanzione amministrativa ai sensi del D.Lgs. 267/2000 da 25 euro a 500 euro

38 Prodotto antilarvale consegnato gratuitamente dal Comune BLISTER DA 10 compresse di VECTOBAC DT a base di Bacillus Thuringiensis

39 Antilarvale a base di Bacillus Thuringiensis VectoBac DT

40 DISINFESTAZIONE ANTILARVALE

41 GRAZIE PER L ATTENZIONE

COMUNE DI TEZZE SUL BRENTA

COMUNE DI TEZZE SUL BRENTA Oggetto: provvedimenti per la prevenzione delle malattie trasmesse da insetti vettori ed in particolare dalla zanzara tigre (Aedes albopictus). ORDINANZA SINDACALE N 34 di registro IL SINDACO Vista la

Dettagli

La Zanzara tigre in bergamasca. La comparsa di un alieno!

La Zanzara tigre in bergamasca. La comparsa di un alieno! La Zanzara tigre in bergamasca La comparsa di un alieno! Raffaello Maffi Dipartimento di Prevenzione Medico Direzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ASL di Bergamo LE ZANZARE sono insetti presenti in

Dettagli

CITTA' DI LEGNAGO. AMBIENTE, SIC. PROTEZIONE CIVILE, ESPROPRI 3 SETTORE Via XX Settembre 29-37045 Legnago (Verona) ORDINANZA SINDACALE IL SINDACO

CITTA' DI LEGNAGO. AMBIENTE, SIC. PROTEZIONE CIVILE, ESPROPRI 3 SETTORE Via XX Settembre 29-37045 Legnago (Verona) ORDINANZA SINDACALE IL SINDACO CITTA' DI LEGNAGO AMBIENTE, SIC. PROTEZIONE CIVILE, ESPROPRI 3 SETTORE Via XX Settembre 29-37045 Legnago (Verona) Reg. Ord. n.107 del 23/03/2015 prot. n. 9309 ORDINANZA SINDACALE OGGETTO: CONTENIMENTO

Dettagli

Ordinanza n. ------------------------------------------------------------

Ordinanza n. ------------------------------------------------------------ Il Presidente Ordinanza n. del Prot. n. ------------------------------------------------------------ - Vista la Costituzione della Repubblica Italiana, e in particolare, gli articoli 32 e 118; - Visto

Dettagli

DI SALUTE ED IGIENE PUBBLICA

DI SALUTE ED IGIENE PUBBLICA Comune di Bellinzago Lombardo Provincia di Milano - Via Roma, 46 20060 Tel. 02 95 38 501 P.I. 01554230159 www.comune.bellinzagolombardo.mi.it - E-mail: protocollo@bellinzago-lombardo.it ORDINANZA DI SALUTE

Dettagli

MISURE DI PREVENZIONE E CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DELLA ZANZARA TIGRE

MISURE DI PREVENZIONE E CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DELLA ZANZARA TIGRE DIREZIONE GENERALE SERVIZIO COMUNICAZIONE Viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.3838448 Fax 030.3838280 E-mail servizio.comunicazione@aslbrescia.it CONFERENZA STAMPA DEL 04/06/2010 MISURE

Dettagli

COMUNE DI VILLA LAGARINA www.comune.villalagarina.tn.it

COMUNE DI VILLA LAGARINA www.comune.villalagarina.tn.it COMUNE DI VILLA LAGARINA www.comune.villalagarina.tn.it Villa Lagarina, 06-04-2012 OGGETTO: Provvedimenti per la prevenzione ed il controllo dell infestazione della aedes albopictus - zanzara tigre. ORDINANZA

Dettagli

Prot. n. 2111 Bellinzago Lombardo, 01/04/2011 DI SALUTE ED IGIENE PUBBLICA

Prot. n. 2111 Bellinzago Lombardo, 01/04/2011 DI SALUTE ED IGIENE PUBBLICA Comune di Bellinzago Lombardo Provincia di Milano - Via Roma, 46 20060 Tel. 02 95 38 501 P.I. 01554230159 www.comune.bellinzagolombardo.mi.it - E-mail: protocollo@bellinzago-lombardo.it Prot. n. 2111 Bellinzago

Dettagli

La zanzara tigre, conoscerla per difendersi meglio Origine

La zanzara tigre, conoscerla per difendersi meglio Origine La zanzara tigre, conoscerla per difendersi meglio dott.fulvio Zorzut Profilassi Malattie Infettive e Vaccinazioni Dipartimento di Prevenzione di Trieste Origine La zanzara tigre è stata importata nel

Dettagli

Ordinanza n. 108 del 19.05.2010

Ordinanza n. 108 del 19.05.2010 COMUNE DI LECCO Settore: Pianificazione e Sviluppo Territoriale Servizio: Ambiente, Demanio Idrico e Lacuale, Trasporti Piazza A. Diaz n. 1-23900 Lecco Ordinanza n. 108 del 19.05.2010 OGGETTO: Provvedimenti

Dettagli

COMUNE DI S. STINO DI LIVENZA Provincia di Venezia

COMUNE DI S. STINO DI LIVENZA Provincia di Venezia PROT. N. 6567 San Stino di Livenza 09/05/2013 ORDINANZA N. 31/2013 OGGETTO: provvedimenti urgenti per la prevenzione ed il controllo delle malattie da insetti vettori ed in particolare dalle zanzare. IL

Dettagli

COMUNE DI PESARO SINDACO

COMUNE DI PESARO SINDACO COMUNE DI PESARO SINDACO Ordinanza N 720 Oggetto: ORDINANZA CONTINGIBILE E URGENTE PER LA PREVENZIONE E PER IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI VETTORI ED IN PARTICOLARE DALLA ZANZARA TIGRE

Dettagli

Settore Governo del Territorio e Ambiente Servizio Ambiente ed Ecologia

Settore Governo del Territorio e Ambiente Servizio Ambiente ed Ecologia Settore Governo del Territorio e Ambiente Servizio Ambiente ed Ecologia Prot. n. 21271 Desio, lì 11/06/2010 Ord. n. 155 Oggetto: provvedimenti per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmesse

Dettagli

- Considerato inoltre che la presenza di erba alta e sterpaglie favorisce l annidamento degli adulti;

- Considerato inoltre che la presenza di erba alta e sterpaglie favorisce l annidamento degli adulti; Protocollo N.:18277 ORDINANZA N : 18 Ente: Comune di San Michele al Tagliamento Ufficio: Ecologia - Ambiente Comune di San Michele al Tagliamento Provvedimenti per la disinfestazione ed il contenimento

Dettagli

Ordinanza sindacale anno 2011

Ordinanza sindacale anno 2011 SCHEMA D INDIRIZZO PER LA PRESENTAZIONE DEL PIANO DI INTERVENTO DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE anno 2011 DATI GENERALI Nome del Comune. Referente Comunale - Responsabile Uff. Ambiente o suo delegato

Dettagli

IL CONTROLLO DELLE ZANZARE UN PROGETTO IN COMUNE

IL CONTROLLO DELLE ZANZARE UN PROGETTO IN COMUNE IL CONTROLLO DELLE ZANZARE UN PROGETTO IN COMUNE Generalità Le zanzare sono Ditteri appartenenti alla famiglia CULICIDAE le cui femmine sono EMATOFAGHE, ovvero hanno bisogno di assumere un pasto di sangue

Dettagli

La zanzara tigre. Conoscere e prevenire: Come riconoscerla La puntura La prevenzione

La zanzara tigre. Conoscere e prevenire: Come riconoscerla La puntura La prevenzione Dipartimento di prevenzione medica Servizio Igiene e Sanità Pubblica La zanzara tigre Conoscere e prevenire: Come riconoscerla La puntura La prevenzione Come riconoscerla Le zanzare sono insetti presenti

Dettagli

C O M U N E D I M O Z Z O

C O M U N E D I M O Z Z O C O M U N E D I M O Z Z O (Provincia di Bergamo) UFFICIO TECNICO Piazza Costituzione, 5 - cap 24030 - tel 035/45.56.630 fax 035/ 45.56.699 035/45.56.615 Partita IVA = Codice Fiscale : 00707040168 www.comune.mozzo.bg.it

Dettagli

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI ED AMBIENTE DIREZIONE LAVORI PUBBLICI ED AMBIENTE

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI ED AMBIENTE DIREZIONE LAVORI PUBBLICI ED AMBIENTE Comune di Siena DIREZIONE LAVORI PUBBLICI ED AMBIENTE DIREZIONE LAVORI PUBBLICI ED AMBIENTE ATTO DIRIGENZIALE 30/03/2009 SL N /791 OGGETTO: Provvedimenti per la prevenzione ed il controllo dell'aedes albopictus

Dettagli

Comune di San Michele al Tagliamento

Comune di San Michele al Tagliamento Tutto quello che dobbiamo sapere per evitare la diffusione della zanzara tigre e difenderci meglio. Il ruolo che i Comuni svolgono è determinante ma, altrettanto determinante, è il contributo che possono

Dettagli

Comune di San Giustino Provincia di Perugia

Comune di San Giustino Provincia di Perugia Comune di San Giustino Provincia di Perugia -segreteria GENERALE - delibere- Prot. n. COPIA Registro Generale n. 11 ORDINANZA DEL SINDACO N. 4 DEL 27-04-2011 Ufficio: UMD 04 Oggetto: PROVVEDIMENTI PER

Dettagli

Provincia di Lecco. 23848 Oggiono Piazza Garibaldi, 14 ORDINANZA DEL SINDACO N. 129 DEL 17-06-2013

Provincia di Lecco. 23848 Oggiono Piazza Garibaldi, 14 ORDINANZA DEL SINDACO N. 129 DEL 17-06-2013 Comune di Oggiono Provincia di Lecco 23848 Oggiono Piazza Garibaldi, 14 ORDINANZA DEL SINDACO N. 129 DEL 17-06-2013 OGGETTO: ORDINANZA CONTINGIBILE E URGENTE PER IL CONTENIMENTO DELLE ZANZARE E, IN PARTICOLARE,

Dettagli

La zanzara tigre (Aedes albopictus)

La zanzara tigre (Aedes albopictus) La zanzara tigre (Aedes albopictus) La zanzara tigre (Aedes albopictus) è una zanzara originaria del sud-est asiatico. Inizialmente, infatti, viveva in un area che andava dal Giappone al Madagascar dove

Dettagli

LOTTA ALLA ZANZARA TIGRE

LOTTA ALLA ZANZARA TIGRE LOTTA ALLA ZANZARA TIGRE STRATEGIE E PIANI DI CONTROLLO ANNO 2014 Agg. 14 mar 2014 Sede Reggio Emilia Servizio Disinfezione, Disinfestazione, Derattizzazione Tel. 0522/297664 fax 0522/297675 E-mail : ddd.re@gruppoiren.it

Dettagli

COMUNE DI ISERA PROVINCIA DI TRENTO Via A. Ravagni 8-38060 Isera c.f./p.i. 00203870225 tei. 0464/433792 - fax 0464/432520

COMUNE DI ISERA PROVINCIA DI TRENTO Via A. Ravagni 8-38060 Isera c.f./p.i. 00203870225 tei. 0464/433792 - fax 0464/432520 COMUNE DI ISERA PROVINCIA DI TRENTO Via A. Ravagni 8-38060 Isera c.f./p.i. 00203870225 tei. 0464/433792 - fax 0464/432520 OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELL'INFESTAZIONE "AEDES

Dettagli

Città di Albino. Provincia di Bergamo. AREA 5ª LAVORI PUBBLICI IL SINDACO Prot. ant. n. 6604 Prot. n. 7581 Albino, lì 11.04.2013 Reg. ord. n.

Città di Albino. Provincia di Bergamo. AREA 5ª LAVORI PUBBLICI IL SINDACO Prot. ant. n. 6604 Prot. n. 7581 Albino, lì 11.04.2013 Reg. ord. n. AREA 5ª LAVORI PUBBLICI Prot. ant. n. 6604 Prot. n. 7581 Albino, lì 11.04.2013 Reg. ord. n. 36 PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELL'INFESTAZIONE DA AEDES ALBOPTICUS (ZANZARA TIGRE) NEL

Dettagli

OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELL'INFESTAZIONE DA AEDES ALBOPTICUS (ZANZARA TIGRE) NEL TERRITORIO COMUNALE - ANNO 2014

OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELL'INFESTAZIONE DA AEDES ALBOPTICUS (ZANZARA TIGRE) NEL TERRITORIO COMUNALE - ANNO 2014 Prot. n. 2014/0001403 Tit. 10 Cl. 1 Fasc. 2-2014 OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELL'INFESTAZIONE DA AEDES ALBOPTICUS (ZANZARA TIGRE) NEL TERRITORIO COMUNALE - ANNO 2014 IL SINDACO

Dettagli

Oggetto: Provvedimenti per la prevenzione e il controllo della infestazione da ditteri culicidi nel territorio comunale.

Oggetto: Provvedimenti per la prevenzione e il controllo della infestazione da ditteri culicidi nel territorio comunale. Provincia di Milano Via Viquarterio, n. 1 20090 Pieve Emanuele - Cod. Fisc. 80104290152 P. IVA 04239310156 Ufficio Ecologia - Tel.: 0290788357; Fax: 0290788355; sito: www.comune.pieveemanuele.m.it; e -mail:

Dettagli

CARTA DELLA PREVENZIONE PIANO DI IGIENE URBANA

CARTA DELLA PREVENZIONE PIANO DI IGIENE URBANA COMUNE DI TERNI CARTA DELLA PREVENZIONE PIANO DI IGIENE URBANA la zanzara CONTRO LA ZANZARA TIGRE facciamoci in 4 Da alcuni anni l Italia è diventata, suo malgrado, uno dei paesi sotto l occhio dei riflettori

Dettagli

CITTA' DI ERACLEA Provincia di Venezia

CITTA' DI ERACLEA Provincia di Venezia CITTA' DI ERACLEA Provincia di Venezia Cat. I cl. 7 fasc. 6 Prot. n. 11780 del 04/05/2009 ORDINANZA N. 34 / 2009 OGGETTO : PROVVEDIMENTO PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI

Dettagli

Comune di Inveruno Provincia di Milano

Comune di Inveruno Provincia di Milano Comune di Inveruno Provincia di Milano ORDINANZA N 6 PROT. N. 2634 Inveruno, 01 Marzo 2010 OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELL'INFESTAZIONE DA AEDES ALBOPICTUS (ZANZARA TIGRE)

Dettagli

Piano regionale dell Emilia-Romagna per la lotta alla zanzara tigre e la prevenzione della Chikungunya e della Dengue Anno 2009

Piano regionale dell Emilia-Romagna per la lotta alla zanzara tigre e la prevenzione della Chikungunya e della Dengue Anno 2009 Allegato 1 Piano regionale dell Emilia-Romagna per la lotta alla zanzara tigre e la prevenzione della Chikungunya e della Dengue Anno 2009 PREMESSA Come noto l epidemia di Chikungunya che nel 2007 ha interessato

Dettagli

COMUNE DI PESARO RSERVIZIO QUALITA AMBIENTE. Il Dirigente del Servizio Qualità Ambiente

COMUNE DI PESARO RSERVIZIO QUALITA AMBIENTE. Il Dirigente del Servizio Qualità Ambiente COMUNE DI PESARO RSERVIZIO QUALITA AMBIENTE Ordinanza N 731 Oggetto: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE E PER IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI VETTORI E IN PARTICOLARE DALLA ZANZARA TIGRE

Dettagli

VADEMECUM SULLA. Culex pipiens o zanzara comune

VADEMECUM SULLA. Culex pipiens o zanzara comune VADEMECUM SULLA ZANZARA TIGRE Reggio Emilia srl COME SI RICONOSCE LA ZANZARA TIGRE? 1. Aspetto (Fig.1): stesse dimensioni della zanzara comune (pochi millimetri), si distingue per la colorazione nera del

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna *****

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE LAVORI PUBBLICI SERVIZIO AMBIENTE ORDINANZA SINDACALE n. 10 / 2015 OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE

Dettagli

COMUNE DI CREMONA SETTORE LAVORI PUBBLICI, MOBILITA URBANA E AMBIENTE

COMUNE DI CREMONA SETTORE LAVORI PUBBLICI, MOBILITA URBANA E AMBIENTE COMUNE DI CREMONA SETTORE LAVORI PUBBLICI, MOBILITA URBANA E AMBIENTE Prot. Gen. n. 37631/2015 ORDINANZA PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI VETTORI ED IN PARTICOLARE

Dettagli

COMUNE DI VILLA D ADDA Provincia di Bergamo

COMUNE DI VILLA D ADDA Provincia di Bergamo Prot. n. 3244 Ordinanza n. 10/12 PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI VETTORI ED IN PARTICOLARE DALLA ZANZARA TIGRE (AEDES ALBOPICTUS) IL SINDACO Vista la

Dettagli

COMUNE DI NOVI DI MODENA PROVINCIA DI MODENA

COMUNE DI NOVI DI MODENA PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI NOVI DI MODENA PROVINCIA DI MODENA C.A.P. 41016 Piazza 1 Maggio, 26 Tel. 059/6789111 Fax 059/6789290 Novi di Modena, lì 13/04/2011 Ord. N. 4 Oggetto: provvedimenti per la prevenzione ed il controllo

Dettagli

Province italiane in cui la Zanzara Tigre è stata rilevata negli ultimi anni.

Province italiane in cui la Zanzara Tigre è stata rilevata negli ultimi anni. INTRODUZIONE Negli ultimi decenni l'evoluzione dei trasporti e l'incremento degli scambi internazionali ha permesso a molti organismi di superare le barriere geografiche e di diffondersi in nuovi territori.

Dettagli

COMUNE di CARTOCETO (PROVINCIA DI PESARO E URBINO)

COMUNE di CARTOCETO (PROVINCIA DI PESARO E URBINO) COMUNE di CARTOCETO (PROVINCIA DI PESARO E URBINO) COPIA Registro Generale n. 18 ORDINANZA DEL SINDACO Ufficio: LAVORI PUBBLICI Oggetto: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE E PER IL CONTROLLO DELLE MALATTIE

Dettagli

Comune di Marciano della Chiana (Provincia di Arezzo) LOTTA ALLA

Comune di Marciano della Chiana (Provincia di Arezzo) LOTTA ALLA LOTTA ALLA ZANZARA TIGRE CAMPAGNA INFORMATIVA APRILE 2009 FENOMENOLOGIA ZANZARA TIGRE (Aedes albopictus) Chii èè? È un Dittero nematocero Aedes Albopictus, comunemente definita Zanzara tigre, originario

Dettagli

Contro. facciamoci in. la zanzara tigre. Tutto quello che dobbiamo sapere per evitare la diffusione della zanzara tigre e difenderci meglio

Contro. facciamoci in. la zanzara tigre. Tutto quello che dobbiamo sapere per evitare la diffusione della zanzara tigre e difenderci meglio Contro la zanzara tigre 4 Tutto quello che dobbiamo sapere per evitare la diffusione della zanzara tigre e difenderci meglio facciamoci in Nell estate del 2007 si è verificato nella nostra regione il primo

Dettagli

COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO 23870 CERNUSCO LOMBARDONE (LC) - Piazza Enrico da Cernusco n. l Tel 039.9902314-Fax 039.9902585 -Cod. Fisc. 85001 410134 - P.IVA 01381500139 e-mail: amministrazione@comune.cernuscolombardone.lc.it

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) ORDINANZA N. 1/2014

COMUNE DI BARLASSINA (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) ORDINANZA N. 1/2014 IL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO data 19 marzo 2014 N. 2684 di protocollo ORDINANZA N. 1/2014 PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI VETTORI ED IN PARTICOLARE

Dettagli

COMUNE DI LORETO. Provincia di Ancona AVVISO

COMUNE DI LORETO. Provincia di Ancona AVVISO COMUNE DI LORETO Provincia di Ancona AVVISO Il Comune provvede a distribuire gratuitamente, e fino ad esaurimento scorte, alle famiglie lauretane una fornitura di circa 20 compresse effervescenti di insetticida

Dettagli

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA Provincia di Reggio Emilia ORDINANZA N. 02 DEL 31/03/2012 IL SINDACO Vista la necessità di intervenire a tutela della salute e dell igiene pubblica per prevenire e controllare malattie infettive trasmissibili all uomo attraverso

Dettagli

COMUNE DI COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo

COMUNE DI COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo COMUNE DI COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo Via Rocca, 2/A - CAP 24055 - C.F./P.I. 00281170167 SETTORE TECNICO - Ufficio Ecologia - tel. 035/890671 - fax. 035/890445 Registro Ordinanze n. 02/09 OGGETTO:

Dettagli

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it 1/6 Unità proponente: SLOS - Direzione Sviluppo Locale Sostenibile Oggetto: Provvedimenti urgenti per contrastare la diffusione di Aedes albopictus (zanzara tigre)_anno 2014 Responsabile del procedimento:

Dettagli

Oggetto: Provvedimento per la prevenzione ed il controllo dell infestazione da Aedes Albopictus (zanzara tigre) nel territorio comunale Anno 2010.

Oggetto: Provvedimento per la prevenzione ed il controllo dell infestazione da Aedes Albopictus (zanzara tigre) nel territorio comunale Anno 2010. Comune di VILLASANTA SETTORE LAVORI PUBBLICI Ufficio Ecologia Piazza Martiri della Libertà, 7 20058 VILLASANTA Telefono 03923754222 Fax 0392050231 e-mail: tecnico@comune.villasanta.mi.it ORDINANZA N. 61/2010

Dettagli

Una vera Tigre. Comune di Anzola dell'emilia

Una vera Tigre. Comune di Anzola dell'emilia La Zanzara Tigre Importata nel mondo occidentale dall Asia, probabilmente grazie al commercio di copertoni usati, dove ha trovato una nicchia adatta alla propria diffusione, la Zanzara Tigre (Aedes albopictus)

Dettagli

COMUNE DI BOBBIO Provincia di Piacenza

COMUNE DI BOBBIO Provincia di Piacenza COMUNE DI BOBBIO Provincia di Piacenza Ordinanza n. 0330 Bobbio lì, 20.09.2007 IL SINDACO VISTA la necessità di intervenire a tutela della salute e dell igiene pubblica per prevenire e controllare malattie

Dettagli

Prot. n. 4129 Ordinanza n. 1107 del 30.04.2010

Prot. n. 4129 Ordinanza n. 1107 del 30.04.2010 COMUNE DI GOSSOLENGO Provincia di Piacenza Piazza Roma n 16 C.A.P. 29020 C.F. 00198670333 CENTRALINO Tel. (0523) 770711 Fax (0523) 779291 - comune.gossolengo@sintranet.it Prot. n. 4129 Ordinanza n. 1107

Dettagli

COMUNE DI NOVI DI MODENA PROVINCIA DI MODENA

COMUNE DI NOVI DI MODENA PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI NOVI DI MODENA PROVINCIA DI MODENA C.A.P. 41016 Piazza 1 Maggio, 26 Tel. 059/6789111 Fax 059/6789290 Prot. Gen. N. 3709 Ord. N. 22 Oggetto: provvedimenti per la prevenzione ed il controllo delle

Dettagli

ROMA. N 85 del 17 APR 2015 ORDINANZA DEL SINDACO IL SINDACO 13 APR. 2015. Dipartimento Tutela Ambientale Protezione Civile

ROMA. N 85 del 17 APR 2015 ORDINANZA DEL SINDACO IL SINDACO 13 APR. 2015. Dipartimento Tutela Ambientale Protezione Civile ROMA Dipartimento Tutela Ambientale - Protezione Civile Dipartimento Tutela Ambientale Protezione Civile 13 APR. 2015 ORDINANZA DEL SINDACO N 85 del 17 APR 2015 IL SINDACO Oggetto: Provvedimenti per la

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

ZANZARE CITTADINE. Laura Cassata. Titolo: Autore: Percorsi didattici associati: Moscerini sotto inchiesta AVVERTENZA:

ZANZARE CITTADINE. Laura Cassata. Titolo: Autore: Percorsi didattici associati: Moscerini sotto inchiesta AVVERTENZA: Titolo: ZANZARE CITTADINE Autore: Laura Cassata Percorsi didattici associati: Moscerini sotto inchiesta AVVERTENZA: Le domande che seguono si ispirano al percorso o ai percorsi indicati e hanno come obiettivo

Dettagli

LE NOSTRE ZANZARE POSSONO ESSERE PERICOLOSE PER LA SALUTE UMANA?

LE NOSTRE ZANZARE POSSONO ESSERE PERICOLOSE PER LA SALUTE UMANA? LE NOSTRE ZANZARE POSSONO ESSERE PERICOLOSE PER LA SALUTE UMANA? QUALI SONO LE NOSTRE ZANZARE? ZANZARA COMUNE CULEX PIPIENS E MOLESTUS Culex pipiens È una zanzara di piccole dimensioni (6-8 mm di lunghezza),

Dettagli

PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLA ZANZARA TIGRE (AEDES ALBOPICTUS) PER IL PERIODO 1 GIUGNO - 31 OTTOBRE 2015

PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLA ZANZARA TIGRE (AEDES ALBOPICTUS) PER IL PERIODO 1 GIUGNO - 31 OTTOBRE 2015 Ufficio Ambiente ORDINANZA SINDACALE N. 30 DEL 22/05/2015 Prot. N. 12138/66 Pubblicata dal 25/5/2015 al 31/10/2015 OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLA ZANZARA TIGRE (AEDES ALBOPICTUS)

Dettagli

ORDINANZA N. 10 DEL 08/03/2012

ORDINANZA N. 10 DEL 08/03/2012 COMUNE DI NORCIA Provincia di Perugia ORDINANZA N. 10 DEL 08/03/2012 OGGETTO: EMISSIONE ORDINANZA A TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA PER PREVENIRE E CONTROLLARE MALATTIE INFETTIVE TRASMISSIBILI ALL'UOMO ATTRAVERSO

Dettagli

ZANZARA TIGRE ASSEMBLEA PUBBLICA

ZANZARA TIGRE ASSEMBLEA PUBBLICA ZANZARA TIGRE ASSEMBLEA PUBBLICA SALA CONSIGLIARE MARTEDI 4 MAGGIO 2010 ORE 20.30 - dott.ssa Alessia Galletti - Responsabile del Servizio Ambiente e Protezione Civile Cosa deve fare il Comune attività

Dettagli

COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA SERVIZI AL TERRITORIO Servizio Verde e Sostenibilità ambientale - Biodiversità

COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA SERVIZI AL TERRITORIO Servizio Verde e Sostenibilità ambientale - Biodiversità COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA SERVIZI AL TERRITORIO Servizio Verde e Sostenibilità ambientale - Biodiversità ORDINANZA N. 69 / 2015 OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE

Dettagli

ORDINANZA N. 52 IL SINDACO

ORDINANZA N. 52 IL SINDACO COMUNE DI RUSSI PROVINCIA DI RAVENNA c.a.p. 48026 - P.zza Farini n. 1 Tel. 0544/587611 - Fax 0544/582126 P.IVA 00246880397 Prot. n. 4430 ORDINANZA N. 52 Oggetto: Provvedimenti per la prevenzione ed il

Dettagli

COMUNE DI GABICCE MARE Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI GABICCE MARE Provincia di Pesaro e Urbino COMUNE DI GABICCE MARE Provincia di Pesaro e Urbino ORDINANZA N.123 del 27-05-2010 OGGETTO:PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE E PER IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI VETTORI E IN PARTICOLARE

Dettagli

ORDINANZA N. 77 DEL 30-04-2010 DEL SINDACO

ORDINANZA N. 77 DEL 30-04-2010 DEL SINDACO ORDINANZA N. 77 DEL 30-04-2010 DEL SINDACO Oggetto: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI VETTORI ED IN PARTICOLARE DALLA ZANZARA TIGRE Vista la necessità

Dettagli

PROGETTO DI LOTTA ALLE ZANZARE AREA METROPOLITANA TORINESE - ANNO 2012 - COMUNE DI NONE

PROGETTO DI LOTTA ALLE ZANZARE AREA METROPOLITANA TORINESE - ANNO 2012 - COMUNE DI NONE PROGETTO DI LOTTA ALLE ZANZARE AREA METROPOLITANA TORINESE - ANNO 2012 - COMUNE DI NONE STATO AVANZAMENTO LAVORI FINE 2012 Il Tecnico di Campo Lencia Renzo Il Referente Tecnico Scientifico Andrea Mosca

Dettagli

Zanzare: un esempio di lotta guidata

Zanzare: un esempio di lotta guidata Zanzare: un esempio di lotta guidata A. Drago Nell estate 1998 il Comune di Legnaro è stato oggetto di un interessante esperienza nell ambito della quale è stato applicato alla disinfestazione pubblica

Dettagli

VADEMECUM SULLA ZANZARA TIGRE

VADEMECUM SULLA ZANZARA TIGRE SERVIZIO DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE Sede Reggio Emilia 0522/297664 fax 0522/297675 e-mail: ddd.re@gruppoiren.it VADEMECUM SULLA ZANZARA TIGRE 1. COME SI RICONOSCE LA ZANZARA TIGRE?

Dettagli

Settore A2 - Ambiente Carpi 15.04.2008

Settore A2 - Ambiente Carpi 15.04.2008 Settore A2 - Ambiente Carpi 15.04.2008 Via Peruzzi, 2 41012 Carpi (MO) Albo Pretorio Tel. 059-649081 Fax 059-649532 e-mail: ambiente@carpidiem.it Prot. Gen. n 19117 del 17.04.08 Oggetto: Provvedimenti

Dettagli

Rep. OS 169 II/1.8 IL SINDACO

Rep. OS 169 II/1.8 IL SINDACO Rep. OS 169 II/1.8 IL SINDACO Premesso che da alcuni anni la Regione Emilia - Romagna sollecita un attento monitoraggio territoriale nei confronti dell infestazione da zanzara tigre, la cui diffusione

Dettagli

ORDINANZA n. 33/2009 IL SINDACO

ORDINANZA n. 33/2009 IL SINDACO COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 2 29010 Monticelli d Ongina (PC) Telefono: 0523-820441 Fax: 0523-827682 Codice Fiscale e Partita IVA: 00182220335 ORDINANZA n. 33/2009 Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI CENTO PROVINCIA DI FERRARA. Ordinanza del Sindaco n. 128 del 02/07/2015

COMUNE DI CENTO PROVINCIA DI FERRARA. Ordinanza del Sindaco n. 128 del 02/07/2015 COMUNE DI CENTO PROVINCIA DI FERRARA Via Marcello Provenzali, 15-44042 Cento (FE) www.com une.cento.fe.it - comune.cento@cert.comune.cento.fe.it Originale Ordinanza del Sindaco n. 128 del 02/07/2015 Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI RIO SALICETO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI RIO SALICETO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA ORDINANZA n 36 DEL 31/03/2015 IL SINDACO Vista la necessità di intervenire a tutela della salute e dell igiene pubblica per prevenire e controllare malattie infettive trasmissibili all uomo attraverso

Dettagli

Prot. n. 10639 Badia Polesine, 16 giugno 2010 O R D I N A N Z A

Prot. n. 10639 Badia Polesine, 16 giugno 2010 O R D I N A N Z A COMUNE DI BADIA POLESINE PROVINCIA DI ROVIGO Piazza V. Emanuele II, 279 CAP 45021 Tel. 042553671 Fax 042553678 SETTORE TECNICO Servizio Urbanistica, Edilizia Privata, Ambiente-Ecologia, Cimiteri, Protezione

Dettagli

Attività di monitoraggio e lotta. contro Aedes albopictus vettore di Chikungunya

Attività di monitoraggio e lotta. contro Aedes albopictus vettore di Chikungunya Attività di monitoraggio e lotta in Emilia-Romagna contro Aedes albopictus vettore di Chikungunya Descrizione epidemia di febbre da virus Chikungunya 07 L epidemia si è verificata nel corso dell estate

Dettagli

Prot. n. 4096 Castelnuovo Rangone, 09.04.2013 Ord. n. 29

Prot. n. 4096 Castelnuovo Rangone, 09.04.2013 Ord. n. 29 Comune di Castelnuovo Rangone Provincia di Modena AREA TERRITORIO Servizio Ambiente Prot. n. 4096 Castelnuovo Rangone, 09.04.2013 Ord. n. 29 Oggetto: Provvedimenti per la prevenzione ed il controllo delle

Dettagli

Provvedimenti per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori ed in particolare dalla zanzara tigre (Aedes albopictus).

Provvedimenti per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori ed in particolare dalla zanzara tigre (Aedes albopictus). Soliera, 21/04/10 Ordinanza n 7 Oggetto: Provvedimenti per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori ed in particolare dalla zanzara tigre (Aedes albopictus). IL SINDACO

Dettagli

Comune di Roncofreddo

Comune di Roncofreddo Comune di Roncofreddo Provincia di Forlì-Cesena SETTORE TECNICO UFFICIO LAVORI PUBBLICI VIA C.BATTISTI N.93 47020 RONCOFREDDO (FC) Tel. 0541-949211 fax 0541-949444 ORDINANZA N. 34/12 DEL 12/06/2012 OGGETTO:

Dettagli

OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELL INFESTAZIONE

OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELL INFESTAZIONE Prot. 3667 Zanica lì, 16 MARZO 2010 REGISTRO ORDINANZE N. 16 OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELL INFESTAZIONE DA AEDES ALBOPICTUS (ZANZARE TIGRE) NEL TERRITORIO COMUNALE- ANNO

Dettagli

ORDINANZA N. 2 DEL 31 marzo 2009 Albo Pretorio n. 455

ORDINANZA N. 2 DEL 31 marzo 2009 Albo Pretorio n. 455 COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza Tel 0523 780311 Fax 0523 781929 e-mail: comune.rottofreno@sintranet.it home page: www.comune.rottofreno.pc.it ORDINANZA N. 2 DEL 31 marzo 2009 Albo Pretorio n.

Dettagli

ORDINANZA COMUNALE N. 111 DEL 04/06/2015 IL SINDACO

ORDINANZA COMUNALE N. 111 DEL 04/06/2015 IL SINDACO COMUNE DI ARCORE Provincia di Monza e Brianza SERVIZIO SVILUPPO TERRITORIO UFFICIO AMBIENTE ORDINANZA COMUNALE N. 111 DEL 04/06/2015 OGGETTO: PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLE MALATTIE

Dettagli

INTRODUZIONE La chikungunya West-Nile

INTRODUZIONE La chikungunya West-Nile INTRODUZIONE Negli ultimi anni fattori correlati a cambiamenti climatici e alla globalizzazione, che hanno portato all'aumento dei viaggi a scopo turistico, professionale o di scambi commerciali verso

Dettagli

Assessorato Sanità Servizi alla Persona Politiche Famigliari Servizio Salute e Politiche Socio Sanitarie. PG. 37572/2015 Ferrara, 16/04/2015

Assessorato Sanità Servizi alla Persona Politiche Famigliari Servizio Salute e Politiche Socio Sanitarie. PG. 37572/2015 Ferrara, 16/04/2015 Assessorato Sanità Servizi alla Persona Politiche Famigliari Servizio Salute e Politiche Socio Sanitarie PG. 37572/2015 Ferrara, 16/04/2015 Oggetto: Provvedimenti per la prevenzione ed il controllo delle

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO IGIENE E SANITA' PUBBLICA Via Borgo Ruga, 30 32032 Feltre 0439-883835 / 883872 FAX: 0439/883832

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO IGIENE E SANITA' PUBBLICA Via Borgo Ruga, 30 32032 Feltre 0439-883835 / 883872 FAX: 0439/883832 DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO IGIENE E SANITA' PUBBLICA Via Borgo Ruga, 30 32032 Feltre 0439-883835 / 883872 FAX: 0439/883832 INCONTRO CON LA CITTADINANZA Diffusione delle ZANZARE e ZECCHE nel nostro

Dettagli

PROBLEMA ZANZARA TIGRE

PROBLEMA ZANZARA TIGRE PROBLEMA ZANZARA TIGRE L'amministrazione comunale dichiara lotta alla zanzara tigre (approfondimento n 1), in ottemperanza all ordinanza sindacale n 2 del 16 gennaio 2009 (vedere file allegato). Nessuna

Dettagli

Misure di lotta per il contenimento della zanzara tigre

Misure di lotta per il contenimento della zanzara tigre Dipartimento di Prevenzione Medico Via Castelnuovo, 1 - Como Tel. 031/370.421 Fax 031/370.425 E-mail prevenzione.medica@asl.como.it ALLEGATO 1 Misure di lotta per il contenimento della zanzara tigre Negli

Dettagli

Comune di Scarperia Il Sindaco

Comune di Scarperia Il Sindaco Comune di Scarperia Il Sindaco O R D I N A N Z A n. 3 del 17/05/2013 OGGETTO: CONTENIMENTO SVILUPPO ZANZARA TIGRE. IL SINDACO Considerata l attuale diffusione della così detta Zanzara tigre (Aedes Albopictus),

Dettagli

UFFICIO SEGRETERIA ORDINANZA N. 19

UFFICIO SEGRETERIA ORDINANZA N. 19 COMUNE DI CASINA PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA P.zza IV Novembre, 3-42034 CASINA (Reggio Emilia) Tel. 0522/604716 - Telefax 0522/609464 - P.IVA 00447820358 e-mail: comune.casina@m.box.reggionet.it UFFICIO

Dettagli

PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI VETTORI ED IN PARTICOLARE DA ZANZARE.

PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI VETTORI ED IN PARTICOLARE DA ZANZARE. COMUNE DI VERGATO P R O V I N C I A D I B O L O G N A P.zza Capitani della Montagna n. 1 40038 - Vergato -------------------------------------------------------------------------------- Area Servizi per

Dettagli

COMUNE DI BERNAREGGIO

COMUNE DI BERNAREGGIO Bernareggio, 09 maggio 2011 ORDINANZA SINDACALE N. 83/2011 MISURE DI LOTTA PER IL CONTENIMENTO DELLE ZANZARE IL SINDACO PRESO ATTO che ormai da qualche anno è stata riscontrata la presenza e diffusione

Dettagli

A V V I S O. Disinfestazione da zanzare: prevenzione e controllo.

A V V I S O. Disinfestazione da zanzare: prevenzione e controllo. COMUNE DI GAGGIANO 20083 Gaggiano -Via Roma, 36 Tel. 02/908.99.270/1 - Fax. 02/908.99.273 Assessorato alle Politiche Attive per la Tutela e Valorizzazione Ambientale A V V I S O Disinfestazione da zanzare:

Dettagli

ORDINANZA N. 9 Del 29/04/2015

ORDINANZA N. 9 Del 29/04/2015 COMUNE DI MASSA LOMBARDA Area Affari Generali - Ufficio Segreteria Piazza Matteotti 16 Tel. 0545-985811 - Fax. 0545-82759 e-mail: segreteria@comune.massalombarda.ra.it Cod. Fisc. e P. IVA 00202100392 ID:

Dettagli

Le zanzare. Classe: INSETTI Ordine: DITTERI Famiglia: CULICIDAE Genere: 30 tipologie Specie conosciute: oltre 3000

Le zanzare. Classe: INSETTI Ordine: DITTERI Famiglia: CULICIDAE Genere: 30 tipologie Specie conosciute: oltre 3000 Le zanzare Classe: INSETTI Ordine: DITTERI Famiglia: CULICIDAE Genere: 30 tipologie Specie conosciute: oltre 3000 Areale geografico di distribuzione: i 3/4 delle specie vivono in aree tropicali e subtropicali,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TUTELA DEL VERDE PUBBLICO E PER LE ATTIVITA DI DISINFESTAZIONE

REGOLAMENTO PER LA TUTELA DEL VERDE PUBBLICO E PER LE ATTIVITA DI DISINFESTAZIONE PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO PER LA TUTELA DEL VERDE PUBBLICO E PER LE ATTIVITA DI DISINFESTAZIONE 0 INDICE TITOLO I... 2 TUTELA DEL VERDE PUBBLICO...2 ART. 1... 2 AMBITO DI APPLICAZIONE... 2 ART. 2...

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA AREA TECNICA, TERRITORIO, AMBIENTE U F F I C I O GESTIONE AMBIENTE

COMUNE DI SENIGALLIA AREA TECNICA, TERRITORIO, AMBIENTE U F F I C I O GESTIONE AMBIENTE COMUNE DI SENIGALLIA AREA TECNICA, TERRITORIO, AMBIENTE U F F I C I O GESTIONE AMBIENTE ORDINANZA n 190 del 07/04/2016 Oggetto: PREVENZIONE E CONTROLLO DELL'INFESTAZIONE DA AEDES ALBOPICTUS (ZANZARA TIGRE)

Dettagli