TESTI & ACCORDI INTRO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TESTI & ACCORDI INTRO"

Transcript

1 TESTI & ACCORDI INTRO In queste pagine troverete le canzoni della Famiglia Rossi, corredate di indicazioni armoniche e da note sulla stesura, in pratica un canzoniere come quelli degli oratori, ma con gli accordi scritti giusti. Ovviamente questo tipo di scrittura presuppone la conoscenza delle canzoni (li avete i dischi della FR? Vedi la pagina Discografia ). Comunque non spaventatevi, nelle righe che seguono tutto è spiegato per Filo e per Segno. Se non capite qualcosa potete sempre telefonare a Filo o a Segno, oppure inviare una chiedendo spiegazioni. Il nostro compilatore vi darà una mano (inviate anche una vostra fotografia, non serve a una fava, però è risaputo anche l occhio vuole la sua partitura). Andiamo ad incominciare con un po di cultura musicale a gratis: Come ve la cavate con la chitarra? Avete già imparato a suonare il riff di Smokondeuòder con una corda? E Giochi proibiti? (No? Meglio così, sono cose strazianti!!!) Se ve la cavate già con la famosa Canzone del sole siete già messi meglio di Vittorio, se riuscite a trovare la chitarra in una stanza vuota, avete già superato il nostro chitarrista ufficiale e gentiluomo Carlo. Insomma, le canzoni della Famigliarossi non sono poi difficili da suonare: se no le facevamo suonare ai Lunapòp. Se, come avete detto, siete in grado di strimpellare, saprete cosa sono gli accordi, insiemi di note che ascoltate mischiate fanno una certa impressione, o una cert altra (fondamentalmente gli accordi sono minori, maggiori o gemelli, se invece sono figlie uniche si chiamano note, ma questo lo sanno in tutti, proprio perchè sono molto note). Studiate a memoria questa introduzione sui fondamentali della musica e prendete in mano la vostra chitarra o il pianoforte, (che però è meglio in genere lasciare appoggiato al pavimento), o qualsiasi strumento che può generare accordi senza troppa fatica.

2 Se avete nell orecchio le canzoni della Famiglia, vi basteranno poche occhiate a queste pagine per riuscire a suonarle (se no piangete su voi stessi, miseri e tapini!). Per facilitarvi ancora di più abbiamo chiesto ad un noto musicologo di corredare i brani con appunti filologici, ma questi, dopo il primo brano analizzato, ha subito dato forfait in quanto aveva smarrito il filologico; alla fine ci ha pensato il vostro Carlo!!! AVVERTENZE GENERALI: 1) Mettiamoci d accordo sugli accordi, d accordo? L accordo senza specificazioni è sempre maggiore, chiaro? Se ci dovete fare sopra delle piccole riflessioni, vi diamo uno specchietto: LA = La maggiore LAm = La minore LA7 = La maggiore settima LAm7 = La minore settima (le settime maggiori sono quegli accordi tipici del blues e del rock, che stridono un po e creano tensione e sonnolenza al contempo, suonano a volte simpatici e a volte rompono le balle) LA/ = La bassosòl (è un LA con il Sol nel basso, oppure un La da suonare al tramonto) LA# = La dièsis (si chiama anche Sibemolle) Lab = La bemolle (si chiama anche Soldiesis) Sia gli accordi # che quelli b sono disponibili anche nelle versioni minore e minore settima! LA6 = La sesta (è un accordo che si suona generalmente dietro alle quinte). 2) Gli accordi sono scritti sotto alle parole dei testi, le sillabe sottolineate sono quelle su cui l accordo cambia, Se la sottolineatura non corrisponde ad una sillaba significa che l accordo cambia sulla lettera sottolineata (per i più esperti vuol dire che, ad esempio, la voce canta in battere e l accordo suona in levare, o viceversa). Se la sottolineatura è vuota significa che l accordo cade tra due parole, o prima di una parola, o dopo. In questo caso aiutatelo a rialzarsi e poi suonatelo al posto giusto. 3) In ogni canzone è corredata di accordi una sola strofa, un solo ritornello, un solo bridge, etc. Per il resto dovete arrangiarvi, oppure frequentare un corso per arrangiatori. 4) Troverete in ogni testo l indicazione degli accordi delle parti strumentali (cioè quelle in cui Vittorio e Carlo se ne stanno finalmente un po zitti).

3 5) Può darsi che troverete accordi come LA4 o LA9 (reso famoso da beethoven), etc. Se non li conoscete non importa, fate pure finta che quei numerini non esistano, le canzoni suoneranno lo stesso! Ricordatevi solo la differenza tra maggiore e minore, quella è quasi sempre importante. Altrimenti suonate tutto in bicordi, accordi fatti di solo due note che non sono ne maggiori ne minori, da non confondersi con i monocordi, che sono gente pallosa che dice o canta sempre le stesse cose con lo stesso tono (tipo Alex Britti). 6) Se stampate questi testi potete portarvi il canzoniere in spiaggia e fare le famose cantatone da falò (in queste occasioni è meglio avere anche Uisciùariar dei Pink Floyd), se lo fate ricordatevi che in queste situazioni arriva sempre il bonghista che fa Bum bum, e di quello che suonate nessuno sentirà un beato cazzo (utilizzate il playback e prendetela con filosofia; nessuno osa mai zittire il bonghista, in quanto si presume che egli abbia portato il fumo). Buone grattuggiate & buon divertimento!

4 Balabiótt Intro : LAm, RE,, DO, MIm ("Ma sono quelli della strofa!" Bene, brava/o! Sei così amabilmente perspicace! ) Attenzione,però: dopo tre giri conclude con LAm, SI7, Mim (e ancora SI7-Mim, tanto per ribadire). Spiegati così, gli accordi li capirerbbe anche un ministro leghista! Cosa te gh et de usà, sterlöcc?... LAm RE MIm Mòchela, pelabròcc, desmèt de fa casòt! LAm RE MIm E lasa sta la crus, che te set mia l preòst LAm RE MIm seghèta a fa l giupì e prega l to dio Po LAm RE MIm MI Balabiótt, che ta pàrlet per ol negòt, LAm RE che ta töet per ol cül la set DO LAm prima o dopo tal troerèt chel del formài! SI7 MIm MI Balabiótt, anche l öltem d i maruchì LAm RE che l spacia n de la stassiù DO LAm l ha capìt mei de te la eta SI7 MIm Adès ta gh et ol post al sùl, co i to quàter pultrùne per pogiaga l cül; mochela, doca, barlafüss! Merda montada n scagna, te e l to amìs mafiùs Balabiótt, etc. Stavolta l ultimo giro dell itro è divverso, leggete qui sotti (signori Ministri, lasciate perdere;oppure chiedete a Maroni, che lui dorebbe sapere un po di musica. Attenzione che si parla di salite e discese cromatiche, che, nel caso di un tastierista razzista, producono il triste obbligo di toccare i tasti neri!)) Il seguente special viene introdotto suonando, al posto dell ultimo Mim dell intro, 4 bicordi (quelli di smokondeuòter) che salgono cromaticamente (un tasto per volta) dal DO# al MI. Per uscirne bisogna risalire, nello stesso modo, dal FA# al Lam). Se è troppo complicato suonate, tutte e due le volte, 4 pennate belle forti sulle corde vuote! Te set ol re de la set che se anta, MIm FA#m SIm SIm/LA che la se anta de ves ignoranta; MIm FA#m SIm SIm/LA

5 i la sa töcc, quando l sul al tramonta, MIm FA#m SIm SIm/LA l àsen l sponta, e set te, prope te... DO# FA# FA#4 FA# Balabiótt, etc. Buffone (1) Traduziione dal dialetto bergamasco Cos hai da gridare, idiota? (2) Piantala, imbecille (3), smetti di far casino! E lascia stare la Croce, che non sei il prevosto; continua a fare il pagliaccio (4), e prega il tuo dio Po Buffone, che parli per niente, che prendi per il culo la gente, prima o poi troverai chi ti darà il fatto tuo! (5) Buffone, anche l ultimo dei marocchini che spaccia alla stazione ha capito meglio di te la vita Adesso hai ottenuto il posto al sole, con le tue quattro poltrone per appoggiarci il culo; finiscila, almeno, imbroglione (6), merda salita al trono (7), tu ed il tuo amico mafioso Buffone, che parli per niente, che prendi per il culo la gente, prima o poi troverai chi ti darà il fatto tuo! Impostore, che dici Io ce l ho duro!, che di duro hai soltanto la testa parla quando piscerà la gallina! (8) Sei il re della gente che si vanta, che si vanta di essere ignorante; lo sanno tutti, quando il sole tramonta l asino si fa vedere, e sei tu, proprio tu (9) Buffone, etc. NOTE: 1) Balabiòtt : Letteralmente balla-nudo. Espressione originariamente riferita agli adepti della comunità esoterica di Monte Verità, strabilitasi agli inizi del XX secolo nei pressi di Ascona, sul versante ticinese del Lago Maggiore. I Monteveritani, veri e propri precursori del Naturismo, venivano dileggiati con questo epiteto dalle popolazioni locali per la pratica dei bagni di sole. Con il tempo, il termine è divenuto un dispregiativo generico, per indicare persone poco serie ed inaffidabili (vedere:

6 2) Sterlöch - babbeo, duro di comprendonio (da loch stupido, allocco) 3) Pelabròch - letteralmente pela rami, persona dappoco 4) Giupì o Giopì Gioppino: la maschera bergamasca nella commedia dell arte (utilizzato in senso dispregiativo). 5) Letteralmente Troverai quello del formaggio!. Si dice a chi abusa della pazienza altrui. 6) Barlafüs - persona/cosa di nessun valore, persona instabile, volubile, priva di personalità / voltagabbana, imbroglione, mentitore 7) Si riferisce al proverbio: Quando la mèrda la munta 'n scàgn, o la spüssa o la fà dagn (Quando la merda sale sullo scranno / o puzza o fa danno), che stigmatizza le persone rozze ed ignoranti, arricchitesi velocemente, che occupano posti di potere con conseguenze disastrose. 8) Parla quand che pisa i poie è un ossimoro zoologico, usato tradizionalmente per zittire chi parla a vanvera. 9) Dal proverbio Quand ol sul al tramonta, l àsen l sponta (Quando tramonta il sole, l asino si fa vivo).

7 RESISTENZA! Ti ho visto entrare dentro a un bar, non so se era ieri o cent anni fa ti ho visto uscire per la via, in cerca di sguardi e di compagnia quando hai gridato forte, tra tanta indifferenza Ora e sempre resistenza! Gli accordi dello strumentale sono sempre: DO, FA, MIm, FA e DO. Fino a qui sono suonati con la stessa divisione della strofa, poi (a volte) cambiano più velocemente. Contro i sorrisi di moplèn colonna sonora Lilly Marlene che vedi sempre alla tivù cravatte e bandiere su sfondi blu stanno prendendo a calci la nostra intelligenza Ora e sempre resistenza! Ne abbiamo avuti giorni bui battendoci, senza fermarci mai stasera balla insieme a me domani si torna a combattere Se dentro c è l incendio, niente uscita di emergenza Ora e sempre resistenza! Le misure di attesa (Dùm-dudùm- dudùm- dudùm- etc ) sono tutte suonate sul DO, alternato a DO4 Pront? Tàpatatàpatatàpatatàpata e si riparte con il bridge!!! Se dentro c è l incendio, niente uscita di emergenza Ora e sempre resistenza! A questo punto il pezzo si alza. Dove cazzo va? Ma noooo, testoni! Dalla tonalità di Domaggiore, passa al RE! Si suona lo strumentale, prima quello lento, poi quello veloce. Poi stop! Gli accordi diventano: RE,, FA#m, e LA

8 QUANTO HO BEVUTO STASERA Amico, ma l hai vista la barista? SIm4/6 DO Li hai visti mai due occhi come lei? SIm4/6 DO Mi sono innamorato a prima vista SIm4/6 DO Una così, dimmi, l hai vista mai? SIm4/6 DO LA/DO# Ma credimi, ti dico che è una perla! RE DO Dammi ragione che se no ti do una sberla! RE RE/DO SIm7 RE/LA Quan - to? Quan - to L INTRO ha gli stessi accordi del ritornello (bisogna proprio dirvi tutto?) ho bevuto stase ra? SI7 MIm 7 DO RE DO /SI Quan - to? Quan - to ho bevuto stase ra? SI7 MIm 7 DO RE DO Amico, l hai più vista la barista che due secondi fa era qui con me? Dev essere scappata via, non vista, non so capacitarmi del perché! Che c era tanto tempo per parlare E tutta questa notte per sognare Magari facevamo anche l amore scusa un momento vado a vomitare Quanto? Quanto ho bevuto stasera? Quanto? Quanto ho bevuto stasera? Il wishkey viene su, il rhum mi viene su, il gas mi viene su DO RE9 Mim7 E sto ruttando SIm7 Il wishkey viene su, il rhum mi viene su, il gas mi viene giù DO RE9 Mim7 Sto scoreggiando su tutto il mondo, SIm7 LAm7 RE9 LAm7 RE9 sull universo, LAm7 RE9 mi sono perso LAm7 LAm7/ RE RE/DO SIm7 RE/LA Quanto? Quanto ho bevuto stasera? Quanto? Quanto ho bevuto stasera?

9 MI SONO FATTO DA O (una storia italiana) (il temìno viene suonato sugli accordi della strofa) Erano gli anni 50, andavo alla Standa insieme a mammà, LAm mi apparve un angelo e disse: Tuo tutto questo un bel giorno sarà! DO RE Tornato a casa, nel bagno, ebbi un altro segno del Fato creator: Lam Sim7 LA La mano prese lo spunto e mi trovai unto da Nostro Signor Lam DO RE Mi sono fatto da solo, sull elicottero volo, DO Sim Lam SIm ma non disdegno la nave, ricordo soave della gioventù DO LA7 RE Mi sono fatto da solo, mi sono alzato dal suolo, DO Sim Lam SIm mi sono fatto i cartelli con tutti i capelli che ormai non ho più DO RE Anni sessanta moderni: allestivo gli esterni del mio kolossal, ma, con cinque o sei palazzine, non potevo neanche comprarmi la Spall Sui ponti delle crociere passavo le sere a cantar La vie en rose, Marcello, sotto la coppola, diceva: Minchia; jè nostra sta ccos! Mi sono fatto da solo, sull elicottero volo Il Murator Venerabile disse: Sei abile, vieni tra i miei! Ecco il cappuccio e la tesseranumero uno-otto-uno-sei Poi anni di truffe, di inganni e indicibili affanni, ma niente di ché: davo una mano a Bettino, ospitavo mafiosi e pagavo lacchè Mi sono fatto da solo, sull elicottero volo, ma non schifo il motoscafo, da cui mangio a sbafo, facendo l off shore Mi sono fatto da solo, mi sono alzato dal suolo, mi sono fatto sei reti con trucchi e decreti da grande editor! Regalo immagini e suoni e tutti mi tengo buoni, SI7 Mim RE ho dato un posto importante ad ogni brigante che mente per me DO LA7 RE Mi son comprato un paese di gente che fa le spese, SI7 Mim RE e va al lavoro contenta, sognando villazze e pensioni da re DO LA7 RE7 Ed ora che sono il padrone di questa nazione e comando il vapor, ho sistemato i miei conti e c è un branco di tonti che mi crede ancor se dico che (assolo di saxoprano sugli accordi del ritornello)

10 Mi sono fatto da solo, sull elicottero volo NB: Il ritornello a volte finisce tronco (una cosa che capita anche agli alberi), se volete sapere quando, ascoltatevi il pezzo (se siete tipi che contano, contatelo in 2/4, che è più facile)!

11 LASCIARSI ANDARE Io mi fido di te, anche se fuori fa freddo e qualcuno è ancora senza un tetto DO Io mi fido di te, anche se piove dovunque e soprattutto dove non serve DO Non mi dire che non senti LAm7 /SI non mi dire che non vedi Lam7 che c hai voglia di provare anche tu Lam7 Sim7 DO RE che vuoi provare a fidarti anche tu Lam7 Sim7 DO e lasciarti andare RE Sento un battito d ala che mi spezza il rumore, mi spalanca la porta di casa; un odore di nuovo, mai sentito, ma torna come un fischio ad un cane fedele Non mi dire che non vedi non mi dire che non provi questo morso alla gola anche tu che vuoi provare a fidarti anche tu e lasciarti andare Vedo un filo spinato, un banchiere scortato, un pallone con la ventiquattrore; sembra un sogno ma è vero, sono stanco ma provo a sfasciare il canale obbligato Vuoi vedere che è così vuoi vedere che è così che dovevi passare di lì che fidarsi è sfasciare le regole e lasciarsi andare (STRUMENTALE: Lam7, Sim7, DO, RE)

12 HABANA CLUB Che cosa faccio qui? MI Sempre lo stesso bar, ed il giornale che c ha qualche ruga in più di stamattina; LA DO MI il destino dentro al mio cubino. LAm DO RE MI Le stesse facce qui, svogliate come me, con l attitudine all inquietudine tra i tavolini: qui pensiamo, ma con gli intestini. Discorsi uguali SI come i percorsi che fa un tram, DO#m stiamo aspettando alla fermata dell Habana Club. LA FAm# DO7 SI Che cosa faccio qui, da mille anni qui? E la risposta, dai, dammela tu che sei entrata prima; il destino dentro un vestitino. E questo dolce shock vorrei durasse un po, non un eternità, ma almeno un po più in là di domattina su dai, Bruno, fai un altro cubino Discorsi uguali come i percorsi che fa un tram, stiamo arrivando alla fermata dell Habana Club. Discorsi uguali come i percorsi che fa un tram, siamo arrivati alla fermata dell Habana Club. L assolo sta sugli accordi della strofa Che cosa faccio qui? Che cosa faccio qui? Che cosa faccio qui? Tutto il finale è suonato in MI (o MI7, che fa più blues). Se proprio vi sentite fighi suonate l ultimo stacco con il MI7/9)

13 E MORTO PINOCHET La intro (come del resto le strofe) è in sei ottavi (zùm pap pà zùm pap pà) e gli accordi sono: SI, DO, Lam, SI Personalmente sono contrario al vento, RE ma questa sera mi viene un sentimento; DO LAm lo so che non si dice, non sta bene, non si fa, SI SI4 SI ma questa sera lasciami cantar DO Lam SI E morto Pinochet, MI è morto Pinochet LA è morto Pinocheee eee eee eeet! DO#m LA FA#m SI Il ritornello (in quattro quarti), questa volta si ripete e si ferma sul FA#, ma poi, nel corso del pezzo, fa un po come cazzo gli pare (seguite il suo esempio!) Stolto è goder della disgrazia altrui, ma, in questo caso, la disgrazia è lui. La Storia questa sera ci da soddisfazione ed ha tirato forte lo sciacquone E morto Pinochet, etc. Pi no c è più, Pi no c è più, MI fuori uno fuori uno! LA Pi no c è più, Pi no c è più, DO#m LA uno in meno uno in meno! FA#m SI Personalmente sto con le balle al vento, e non mi pento se sento un sentimento, e so che il sentimento che sentivo contro il vento SI SI4 SI è solo il sentimento di un momento DO SI MI Ma è morto Pinochet, etc.

14

15 DISCORSI DA BAR Discorsi da bar su Saddam Hussein, RE per fortuna che questi non son soci miei FA#m La vergogna che sento nel petto: Sim (LA) capire che il dolore degli altri a molti non fa più effetto LA SIm In televisione il clone dice ok!, dichiara il ministro Sono amici miei! La menzogna che viene alla luce mi ricorda i tempi di mia nonna, i discorsi del duce Il vento infuocato degli Alisei mi inumidisce gli occhi come non vorrei Una carogna di me non faranno Devo sentire quel che è dentro me, la mia enorme rabbia

16 TI HO CAPITO L iintro è sempre REm e LAm Non è che a chiedere dov è sarebbe poi cascato il mondo REm LAm Rem LAm Vabbè che a andare in giro in tre ci stiamo pure divertendo REm LAm Rem LAm Ma dai, qui è come l Enterprise non è che c era un buco nero? - REm LAm Rem LAm Ormai, da quel cartello in poi, è un universo parallelo REm LAm Rem LAm Dai che inframmezziamo con qualcosa di bello SIb DO Lam REm Speriamo non ci stia guardando il Grande Fratello SIb DO Lam REm TI HO TI HO TI HO CAPITO Sib DO FA REm TI HO TI HO TI HO CAPITO Sib DO FA REm TI HO TI HO TI HO CAPI TO Sib DO FA DO Rem LAm Ahi, ahi, adesso sono guai! Che buio c è da queste parti! E poi, mi spieghi come mai vai dritto e siamo sempre più storti? No no, la strada io la so, dai, svolta dritto laggiù in fondo Per me la storia sai com è? È un ora che giriamo in tondo! Cerco indicazioni su una grande cartina, ci siamo persi dentro una rotonda burlona Cazzo, mi è caduto tutto per terra! TI HO TI HO TI HO CAPITO Lo specialino psichedelico si ottiene a partire da un RE9 aperto (né maggiore, né minore), ma cambiando il basso ad ogni movimento (vedete le sottolineature? Ecco, in quei punti!), come nella migliore tradizione frikettonistica di montagna. Per capirci: 1: RE9 normale (indice sulla corda al secondo tasto ed anulare sulla corda SI al terzo tasto) 2: RE9/DO (con il medio schiacciate la corda LA sul terzo tasto) 3: 6/SI (mollate il medio e, con l indice, beccate il secondo tasto, sempre della corda LA) 4: RE/Sib (l indice si abbassa e raggiunge il primo tasto della corda LA, l anulare continua tetragono a tenere la posizione) Se no riuscite a trovare la corda LA, cercatela pure qua ecco si un po più giù aaaahhh bellissimo!) Petali gialli che ballano - givoani spose dipingono Sciolgo le redini in fretta - corro col cuore che scoppia Vedo una casa che dondola - sulla parete ha una gondola La nebbia che rende sereni cavalca nei nostri pensieri Sdraiati in giardini sospesi, con gli occhi socchiusi e sorrisi beati

17 Scivola la nave, sta arrivando nel porto Aspettami nel letto, oppure fuori, nell orto TI HO TI HO TI HO CAPITO Il successivo stacco strumentale si compone dei seguenti accordi:, DO7+, Sib7+

18 Abbaglio Gli accordi son sempre quelli: DO, FA, DO, RE, Basta non aver fretta di cambiarli! Signora sei una favola nessuno te lo ha detto DO Ma dimmi dove vivi sulla luna o sopra un tetto Ma non mi dire storie che sei solo normale FA Non vedi che per strada si gira ogni animale DO Passando anche così vestita col cappotto RE Fai strage in ogni strada sei una che fa il botto... Ragazzi che abbaglio ma ora mi ripiglio Che razza di schianto mi ha messo uno scompiglio Mi sono imbambolato e lei se ne era andata In mezzo a sto casino si è volatilizzata Ma come il mondo e tondo e il tempo gli assomiglia Comunque vada aspetta sto tizio ti ripiglia E quando sarai qui seduta sul divano Guardando la tivù tenendomi la mano Io fare il maledetto che è proprio una missione Però sarò felice e tu sarai al timone Di questa storia che mi sembra proprio bella Restiamo su sta rotta sei tu che fai da stella

19 AMENTEE IN GENERALE: tenete presente che è un pezzo reggae-swing, gli accordi sono scritti in battere ma sono suonati quasi sempre in levare se tutto questo vi sembra complicato, suonatela come un qualsiasi brano dal ritmo terzinato (tipo Harvest, o Il ragazzo della via Gluck, o Gobo il pare, goba la mare, goba la figlia e la sorella... Intro: RE7+, Mim7 (circa) Sole che ci scaldi il sangue e la pelle RE7+ illumina l'italia delle bustarelle. Mim7 Sole che sei grano ed ogni altro bene umano FA#m7 dell'uomo che trasforma l'oro in malsano LA9. Soli adolescenti: bici e amori travolgenti; panchine e pensioni che fan stringer forte i denti Sole di auto nuove che vanno verso il mare, di chi sulle autostrade va a metterci il catrame Sole del deserto di nomadi poeti metti bene in vista tutti quei segreti, di storie sporche travestite dell'orgoglio di guerre sante che puzzan di petrolio. E allora splendi fai chiaro e illumina bene 6 FA#mT ogni angolo del mondo dove c'è contraddizione, Mim7 FA#m7 fai che non finisca che avremo da dolerci: 6 FA#m7 nel guardar che ti fai rosso mentre ci dai l'arrivederci... Mim7 LA9 Sole che sei stella come il mio solo grande amore illumina la strada perchè possa aver l'ardore: vorrei chiudere la porta sulla stanza del dolore e se mi presti un po' di luce rigodere ogni colore. RIT L assolo di chitarra e la chiosa moraleggiante sono eseguiti sugli accordi della strofa (RE7+, Mim7, FA#m7,, LA9) Il sole è della gente che ha tempo di guardare con gli occhi versi il cielo e il tempo per pensare. Finale: sugli accordi del ritornello (6, FA#m7, Mim7, FA#m7 per 3 volte, poi 6, FA#m, Mim7, LA9)

20 Skamorza N.B.:E uno ska, sapete suonare lo Ska? No? Allora fate conto che sia il geghegè Tutte le parti strumentali sul giro:, MI7, LAm, RE7 Non è che io ci vada matto per lo ska, MI7 Francè mi dice "Namo che se và a bballà!" LAm RE7 Lui c ha la polverina che gli da la forza, MI7 a me mi basta solo un pezzo di skamorza... LAm RE7 D.J. metti qualcosa sulla piastra, DO RE giriamo tutti quanti sulla giostra DO RE7 SKA SKA SKA SKA... SKAMORZA FA# FA MI Nella morza dello ska, che forza! LAm RE7 Francè mi dice "Nun te devi preoccupà, se sei disoccupato senti che si fa: telefona dopodomani al ministero, ti trovo un posto fisso da stragista nero" Lui la percentuale la guadagna Ma tanto in fondo è tutto un magna magna... SKA SKA SKA SKA... Francè mi parla di Ferrari e cellulari, Di donne disponibili a tutti gli orari, Di cene a base di champagne e di aragosta "Amico mio, la bella vita QUANTO COSTA!" Ma non lo sento più perchè vedo i tuoi occhi (BLU!) Bambina da abbordare con pretesti sciocchi Davanti alle tue gambe non mi importa niente Ballando insieme,e a te mi sento già importante Se vuoi farti valere fatti forza (NO) io resto qui a ballare la SKAMORZA SKA SKA SKA SKA... etc,etc...

21 SENTIMENTHAL...T ho incontrata con Cico...che faceva un po il fico DO RE...e ti ho detto muchacha,...io gli spacco la facha! DO RE...Sin dal primo momiento...m esciopò el sentimiento, DO RE...como quando da nino...ascoltavo Toquino DO RE...T abbordai col charango,...eseguendo un fandango, DO RE DO RE...mi dicesti Querido!...jo te dissi Quepiango! DO RE DO RE...Es una cancion por te...es una cancion por te, DO RE...es una cancion por te, apassionada! DO RE...Es una cancion por te...es una cancion por te, DO RE...es una cancion por te, sentimenthal! DO RE Poi una noche acetaste el mi invido amoroso e nel buio diceste Oh, mi bel tenebroso! Ma la vida es muy strana e, sotto la tua sottana, ebbi como un aballio e intravidi un pendallio... Por un hombre virile no es lindo da dire, ma esta sorta d enchucho m è gustado mas mucho!... Es una cancion por te... es una cancion por te, etc. Ma donde sei finida, my muhera querida? M avrai fatto anche mal, ma son sentimenthal!... Es una cancion por te... es una cancion por te, etc.

22 Il pazzo Strumentale: (LA, RE, Sim, MI, LA / FA#m, RE, Sim, MI, LA) Le scimmie come sempre son sedute sul terrazzo LA RE MI LA fanno il solito gioco, quello di dar del pazzo FA#m RE MI LA E il sindaco le guarda con fare soddisfatto: LA RE MI LA anche oggi le cose sono in ordine perfetto FA# RE MI LA Quella sera passò lui, coi suoi buchi nei calzoni, RE DO# FA#m LA7 cantando a squarciagola le sue allegre canzoni, RE DO# FA# LA7 che parlano dei pazzi, dei pazzi come lui,,,, RE DO# FA# LA7 di un mondo di colori di profumi e di emozioni... RE SI7 MI MI7 Vola il pazzo vola cantando... a squarciagola LA RE Sim MI LA Vola il pazzo vola vola... intorno a noi FA#m RE Sim MI MI Racconta di un paese e sogni a lui normali, dove diritti e doveri son divisi in parti uguali. Dove miseria e ricchezza son simili per tutti dove non ci sono scimmie, dove non si grida ai matti. Ma forse quella sera; cantando un po più forte;, fece passare il sonno alle anime più corte che corsero dal sindaco, sbalzandolo dal letto, gridando E una vergogna, che casino fa sto matto! Vola il pazzo vola - cantando a squarciagola Vola il pazzo vola - vola intorno a noi Assolo di belcanto. (Gli accordi sono quelli del bridge quella sera passò lui RE, DO#, FA#m, LA7, etc...) Da quella sera in poi nessuno più sentì il canto del pazzo che passava di lì Per questo sono qui coi buchi nei calzoni a cantare questa sera anche le sue canzoni Vola il pazzo vola - cantando a squarciagola Vola il pazzo vola - vola intorno a noi Vola il pazzo vola - cantando a squarciagola Vola il pazzo vola - vola dentro a noi Nel finale: strumentale un tot di volte e poi chiusura Sim, MI, LA, FA#m / Sim, MI, LA

23 la BALLATA del MOTOCICLANTE Intro, temini ed assoli sul giro: DO, FA,, DO Era un giorno afoso e al lago subito pensai DO FA DO scesi nel garage e sulla moto mia saltai presi la strada vecchia per non dimenticar la musica del caro mio mutòr FA DO FA DO Mamma ti prego non penar io son motociclante non lo dimenticar FA DO Mamma ti prego non penar io son motociclante che cosa ci vuoi far FA DO Le due ruote sai sono una brutta malattia quando ce l'hai addosso non se ne va più via ma io me la godo quest'aria e 'sto rumor me la sento dentro e mi riempie il cuor Mamma ti prego non penar io son motociclante non lo dimenticar Mamma ti prego non penar io son motociclante che cosa ci vuoi far Assolo di chitarra sul giro del ritornello E ancora e finalmente lascio questa mia città cercando un po di vino, vivendo in libertà se dentro lo specchietto vedo il sole tramontar io 'sta motocicletta, giuro, la vorrei baciar... SI7, DO7 E uno... eddue... Eccacchio! Aspetta un po a suonare, zuccone!!! Mamma ti prego non penar io son motociclante non lo dimenticar Mamma ti prego non penar io son motociclante uoh uoh uoh

24 MARIO & LIBERO Intro e temi vari: DOm, LAm, FAm, #, Era un ottobre caldo come ce ne son pochi DOm LAm Noi sull autostrada come troie a fare i fuochi FAm # Bruciavamo copertoni davanti alla Dalmine, DOm LAm la tivù non ne parlava, la protesta era alla fine... FAm # Ci sembrava da vigliacchi sfuggire a quegli eventi, ma quella finanziaria era una botta sui denti. Guardai Mario negli occhi, occhi di quando è troppo, lasciammo l autostrada, qualcosa si era rotto......dai vieni Mario, andiamo via LA REm...Non so se è giusto oppure no DO...Bandiera rossa in valigìa LA REm...Ma in fonderia non tornerò...(no!) # I soliti krumiri caricavano i vagoni, tubi per l estero, Malesia e altre nazioni, salimmo su quel treno con una faccia nuova la fermata successiva era il porto di Genova... Nascosti in mezzo ai tubi salimmo sulla nave, dopo tre giorni uscimmo, sconfitti dalla fame; ci misero in cucina a lucidare il vetro, ma nessuno pensò mai di riportarci indietro... Dai vieni Mario, andiamo via Non so se è giusto oppure no Bandiera rossa in valigìa Ma in torneria non tornerò...(no!) Ci hanno sbarcati un giorno su una spiaggia di Bikiny, Qui il mare è molto bello, molto meglio che a Rimini... Sono passati anni da quello strano giorno, ma al bar e nel reparto nessuno parla di ritorno; sinarra la leggenda e si sussurra piano di Mario e del suo amico che andarono lontano... Dai vieni Mario, andiamo via Non so se è giusto oppure no Bandiera rossa in valigìa Ma in torneria non fonderò...(no!)

25 LiBeRa La NoTTe Ritmo: vedere quanto scritto per Solamente Sole Libera la notte e vale per tutti DO FA Scivola la gialla in mezzo ai farabutti DO FA Striscia d asfalto schiacciata dal vento DO FA Corro sulla moto e allontano il mio tormento... DO FA Libera, liberala, liberalizzala DO FA DO (Mim) FA Notte di chi ama solo di notte Splendidi animali dopo la mezzanotte: agnello, leone, zebra o pitone, nel serraglio della notte chi non mente è un imbroglione. Notte veloce di autisti alcolizzati, di odori africani e di miscugli fumati Notte rossa di bagliori d Oriente: fratelli, compagni che usano la mente... Strade bagnate dai fari illuminate Missili d amore e di ansie sconfinate. Cattedrale del mio cuore, costruita di dolore, è solo nella notte che ti posso demolire Riflessi di sogni che trovano realizzo, di notte è più facile trovare un indirizzo. Si dice che i tuoi figli siano solo vanità, ma la notte ha il grande pregio della lucidità Se ascolti la notte trovi le giuste misure e senza dar giudizi hai la stima del valore. Diffida della gente che va a dormire presto: chi non conosce il bar non conosce neanche il resto. Finale: RE,, LA / MI, (#), LA, SI

26 LE NOZZE (Coro: DO,, RE, ) Oggi è un giorno di festa che non volerà via, RE oggi è un giorno di festa perchè sposo Maria. RE Io le ho messo l'anello per amore e per rispetto, RE io le ho messo l'anello per dormire sul suo petto. DO RE (Intermezzo chit.:, Lam, RE...RE ) L'ho incontrata una sera ad un bancone appoggiata, in quel preciso momento la mia vita era cambiata. Una luce negli occhi che non avevo mai visto, ed io come un pirla rimasi seduto al mio posto. (Coro) Poi per tre notti l'ho vista disegnata sul soffitto, quello sguardo da educanda che ordina un cicchetto. Presi la decisione che stavolta dovevo agire, "quell'angelo nello zoo" non l'avrei fatto scappare. (Intermezzo sax: come sopra) Appoggiato a quel bancone l'aspettai una settimana, quando finalmente entrò strisciai là come un'iguana. Presi un lungo respiro pensai questo è il mio momento, aprii la bocca e dissi: " barista un altro bianco!". (Coro) Mentre stavo frignando su quanto ero una palla, mi girai perchè qualcuno bussava alla mia spalla. Ciao io sono Maria; non è che hai da fumare? Poi l ha accesa e mi ha detto Portami a ballare! (Strumentale: fino allo sfinimento) (Coro). E' passato circa un anno e il bancone è sempre uguale, ma ora sono felice come quando vien Natale. Oggi è un giorno di festa che non volerà via Oggi e un giorno di festa perchè sposo ogni mia Fantasia.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007 Milano, giugno 2007 Tempi che corrono Ore 8.30 Maria si siede al tavolo con la sua colazione: cappuccio, brioche e una spremuta d'arancia. Comincia a sfogliare il giornale, ma è distratta... Non dalla

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

Una libera pensatrice.

Una libera pensatrice. Passato prossimo/imperfetto 1 Leggi il testo e scegli il verbo corretto. Una libera pensatrice. In primavera, quando l aria si riscaldava/si è riscaldata e è diventata/diventava piacevole, noi bambini

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

L Angolo del Buonumore

L Angolo del Buonumore T L Angolo del Buonumore T- Sapete qual è il colmo per un insegnante di diritto? Abitare in Via della Costituzione. T- Sai qual è il colmo per un libro di aritmetica? Non avere problemi. T- Lo sapete qual

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone Se fossi... Nicole Pesce Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone se fossi un coppa mi lascerei osservare da tutti, ed essere contenta di essere con te, te che mi

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli