Volatilità delle Borse: l apparenza inganna

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Volatilità delle Borse: l apparenza inganna"

Transcript

1 Viewpoints Gennaio 2012 Your Global Investment Authority Volatilità delle Borse: l apparenza inganna Uno dei primi concetti che si imparano in finanza è il rapporto di equilibrio tra rischio e rendimento, secondo cui all aumentare del rischio salgono le possibilità di intascare rendimenti più elevati. In quanto fondamento dei meccanismi di mercato, questo concetto costituisce la base di una serie di teorie di riferimento, come il modello CAPM (Capital Asset Pricing Model) e la Teoria dei Mercati Efficienti. Chuck Lahr, CFA Managing Director Gestore Tuttavia i professionisti della finanza debbono fare attenzione, in quanto queste teorie possono non sempre applicarsi alla lettera, quando si tratta di rapporto fra rischio e rendimento dei singoli titoli. In parole povere: se si investe in azioni, occorre tenere conto che in realtà un rischio più basso sembra offrire a lungo termine un rendimento potenziale più elevato. (Si noti che il rischio è misurato in funzione della deviazione standard periodica delle quotazioni azionarie). Al fine di avvalorare questa affermazione, che può sembrare sconvolgente per alcuni, analizziamo un orizzonte di breve termine. Ad esempio, nell anno solare 2010, l andamento tendenziale delle contrattazioni ha mostrato in generale una stretta correlazione tra volatilità e rendimenti positivi, quindi riflettendo ampiamente quanto previsto dalla Teoria Moderna del Portafoglio di Markowitz o dalla Teoria dei Mercati Efficienti. Il grafico seguente offre un Figura 1: Indice MSCI World decili rendimento a 1 anno Dati composti relativi al rapporto rischio-rendimento di singoli titoli suddivisi in decili di rischio nell indice di riferimento Fonte: Factset 31/12/ /12/2010

2 Se si considerano periodi di tempo più prolungati, i nostri dati suggeriscono che una volatilità inferiore può are origine a rendimenti più elevati. esempio di rapporto rischio-rendimento in un periodo di 12 mesi caratterizzato da un mercato al rialzo. In questo caso specifico, si evince che l incremento del rischio è stato tipicamente remunerativo per l investitore in questo periodo in cui l indice era in rialzo del 10,6%. Tuttavia la volatilità può incidere anche nella direzione opposta, come è accaduto nel 2002 con un mercato in ribasso di oltre il 20%. In questa congiuntura, un aumento del rischio è invece equivalso a maggiori perdite: Figura 2: Decili rendimento (3.0) (3.9) (5.5) (8.7) (8.4) (16.9) (18.8) (28.4) Dati composti relativi al rapporto rischio-rendimento di singoli titoli suddivisi in decili di rischio nell indice di riferimento. Fonte: Factset 12/31/ /31/2002 Nell arco di un anno, la volatilità di un titolo può definirne il grado di partecipazione all intero mercato. Un rischio maggiore tende ad amplificare il rendimento di mercato, pertanto, nell eseguire un operazione, risulta assai importante individuare correttamente la direzione del mercato sull orizzonte di 12 mesi. Tuttavia, se si considerano periodi di tempo più prolungati, i nostri dati suggeriscono che una volatilità inferiore può dare origine a rendimenti più elevati. Perché? Una ragione è ad esempio che, quando i mercati non sono unidirezionali, evitare il downside può avere effetti consistenti a livello di compounding. Si consideri l ultimo quinquennio dicembre 2005 dicembre In questo periodo, l indice MSCI World ha registrato un rendimento annuo medio dell 1,06%, sfruttando sia i rialzi che i ribassi di questo ciclo di mercato: Figura 3 - Indice MSCI World decili rendimento a 5 anni (0.1) (2.4) (5.5) Dati composti relativi al rapporto rischio-rendimento di singoli titoli suddivisi in decili di rischio nell indice di riferimento. Fonte: Factset 12/31/ /31/2010 In questo caso, una volatilità più bassa ha fruttato rendimenti superiori. Semplicemente gli investitori non sono stati ricompensati per aver assunto un rischio maggiore, anzi sono stati premiati per aver optato per un rischio più ridotto. Questo rapporto è risultato valido anche per un periodo di 10 anni? La risposta è sì, infatti: Figura 4: Indice MSCI World decili rendimento a 10 anni Dati composti relativi al rapporto rischio-rendimento di singoli titoli suddivisi in decili di rischio nell indice di riferimento. Fonte: Factset 12/31/ /31/ Viewpoints Gennaio 2012

3 Inoltre, su un periodo di 25 anni, a fronte di un mercato con un rendimento annuo medio del 7,65%, emerge una rapporto rischio-rendimento sorprendente, che dovrebbe essere sufficiente agli investitori per ripensare la propria percezione del rischio e del rendimento: Figura 5: Indice MSCI World Decili Rendimento a 25 anni Dati composti relativi al rapporto rischio-rendimento di singoli titoli suddivisi in decili di rischio nell indice di riferimento. Fonte: Factset 12/31/ /31/2010 Ora probabilmente i più scettici che hanno continuato a seguirmi fino a questo punto stanno pensando che questo tipo di rapporto esiste a causa della crisi finanziaria globale e delle conseguenti perdite sui titoli finanziari, che hanno trascinato al ribasso i rendimenti sul lungo termine. Dopo tutto, come può avere tali difetti la finanza moderna? Risponderemo a questa domanda, ad ogni modo, come si può notare, anche prima della crisi finanziaria, i titoli a volatilità più elevata producevano già rendimenti più bassi sul lungo termine: Figura 6: Indice MSCI World decili rendimento ante-crisi ( ) Dati composti relativi al rapporto rischio-rendimento di singoli titoli suddivisi in decili di rischio nell indice di riferimento. Fonte: Factset 12/31/ /31/2007 Spero di aver convinto anche i cinici più incalliti che vi sono alcuni vantaggi nell investire in quei noiosi titoli a volatilità storicamente bassa e che il rapporto fra basso rischio e alto rendimento è mostra una tenuta notevole, quanto meno sul lungo periodo. Ma vi è ancora un argomento da affrontare: i mercati emergenti. Come evolvono i mercati emergenti? Quante volte vi hanno detto che i rendimenti dei titoli dei mercati emergenti sono sinonimo soltanto di crescita? E un concetto che si sente citare spesso nel settore finanziario, tuttavia i dati dimostrano che questi mercati in realtà sono più sinonimo di volatilità. Sorpresi? Ebbene, esaminiamo i rendimenti annuali medi di singoli titoli nei rispettivi indici nazionali MSCI, suddivisi nei decili più elevati e più bassi relativi a una serie di paesi emergenti: Gennaio 2012 Viewpoints 3

4 Figura 7: Rendimenti azionari nei mercati emergenti suddivisi per decili di volatilità (gennaio 2000-giugno 2011) Rendimento medio annuo (%) Brasile Vol. bassa Vol. alta Cile Cina 23.8 (2.3%) India Indonesia (8.1%) Israele (24.4%) Corea del Sud Dati basati su singoli titoli negli indici MSCI dei vari paesi. Fonte: Guggenheim Global Alpha (5.7%) (3.5%) Filippine Polonia Sud Africa (4.9%) Taiwan 17.7 Si evince chiaramente che una crescita più elevata comporta tendenzialmente una volatilità maggiore, in apparenza senza grandi differenze fra mercati sviluppati e mercati emergenti. Pertanto i dati sopraindicati confutano in sostanza l idea secondo cui i rendimenti dei titoli azionari dei mercati emergenti sono sinonimo soltanto di crescita. Senza dubbio la crescita strutturale è un fattore positivo, a patto di non strapagarla. Ancora una volta, la volatilità più limitata dimostra di poter generare rendimenti potenzialmente più elevati a lungo termine. Perché è così difficile sfuggire a questo rapporto fra rischio e rendimento? Un suggerimento: i partecipanti ai mercati borsistici in tutti paesi hanno un elemento in comune: sono tutti esseri umani. Perché esiste questa anomalia? Questa serie di dati offrono una dimostrazione assai convincente del fatto che a lungo termine in genere non si riscontra un rapporto di proporzionalità diretta fra aumento del rischio e aumento del rendimento. Questa constatazione non cozza soltanto con numerose teorie finanziarie di riferimento, ma sembra anche contraddire il buon senso. Ma quali altre ragioni possono motivare questa anomalia? Innanzi tutto, molti sono fisiologicamente attratti dagli scenari potenzialmente 1.1 Tailandia caratterizzati da volatilità elevata e guadagni sostanziosi, malgrado le scarse probabilità di materializzarsi. In secondo luogo, si tende a nutrire una fiducia eccessiva nella propria capacità di prevedere il futuro e di eseguire valutazioni corrette. Prova ne è che nella selezione dei titoli azionari a volatilità elevata possono svolgere un ruolo importante le previsioni e le speculazioni. In terzo luogo, vi sono fattori strutturali nella comunità finanziaria, che possono orientare gli investitori professionali verso strumenti più volatili, allontanandoli dai titoli a bassa volatilità. Segue una disamina di ciascuno di questi tre fattori. Ben Graham non ha mai giocato alla lotteria L attrazione verso le attività speculative non è una novità e si può riscontrare in vari ambiti. Spesso si cita l acquisto dei biglietti della lotteria per esemplificare questo genere di comportamento umano, ma se si considera qualsiasi tipo di scommessa con scarse probabilità di vittoria, si può illustrare il concetto alla perfezione. Considerate due possibili risultati: uno in cui si ha il 50% di probabilità di guadagnare $105 e il 50% di probabilità di perdere $100 (che potremmo definire del Vincitore Noioso ) e un altro in cui si ha il 99,999% di probabilità di perdere $1 a fronte di una probabilità dello 0,001% (una su ) di guadagnare $ (che potremmo chiamare del Perdente Entusiasmante ). Per la maggior parte delle persone, la seconda scommessa risulta assai più allettante della prima, ma, calcoli alla mano, si evince chiaramente che la prima scommessa consente di guadagnare oltre il doppio di quanto si perde nella seconda in base ai valori attesi: Tabella 1: Scommesse con scarse probabilità di vittoria Giocatore Noioso Probabilità Risultato Valore Atteso 50% $105 $ % ($1.00) ($50.00) 100% $2.50 Perdente Entusiasmante Probabilità Risultato Valore Atteso % ($1.00) ($1.00) 0.001% $10,000 $ % ($0.90) 4 Viewpoints Gennaio 2012

5 Che cosa ha a che fare tutto questo con i titoli a bassa volatilità potenzialmente in grado di generare rendimenti elevati? Molti investitori, proprio come i giocatori d azzardo, sono alla ricerca di guadagni sostanziosi, anche in caso di probabilità scarse di ottenerli. Tuttavia il risultato finale previsto è spesso negativo. Si possono citare molti esempi in tal senso. Si rammenti la bolla delle dotcom, in cui gli investitori hanno acquistato titoli Internet fondati su modelli di business non collaudati e dotati di nessuna capacità di generare cash flow. Inoltre, si pensi alla bolla immobiliare negli Stati Uniti, in cui le persone hanno acquistato case accollandosi debiti enormi con l obiettivo di intascare rendimenti elevati rivendendole. Peccato che molte scommesse di questo tipo finiscono in lacrime. Ebbene, questo concetto può applicarsi anche agli investimenti azionari. Le idee di investimento che attizzano la mente con promesse di guadagni strabilianti sono fisiologicamente attraenti. Inoltre, la volatilità dei titoli azionari tende a mostrare una correlazione elevata rispetto alla crescita, esercitando uno straordinario appeal sulla massa. Cosicché i titoli a crescita bassa che potrebbero non fornire il medesimo upside di quelli dai nomi più altisonanti sono spesso trascurati. E qui si ritrova una potenziale spiegazione del motivo per cui a lungo termine le azioni a bassa volatilità generano storicamente performance migliori: infatti le azioni a volatilità più elevata inducono gli speculatori a rilanciare con offerte sempre più alte, mentre i titoli a bassa volatilità vengono in genere trascurati. Questo può creare un anomalia strutturale, per cui, alla lunga, i titoli a volatilità elevata possono deludere ed essere venduti, mentre quelli a volatilità ridotta sono in grado di continuare a reggere. Di certo possono non risultare sempre in linea con le aspettative, ma provocano delusioni meno cocenti, proprio perché a volatilità limitata. E questo che cosa ha a che fare con la tecnica del value investing? Ben Graham ha sottolineato le differenze nei comportamenti umani molti decenni or sono, quando ha scritto la bibbia del value investing intitolata L investitore intelligente. Graham delinea un quadro che in cui si differenziano molto nettamente le normali attività di investimento con l obiettivo di conservare il capitale e incassare rendimenti soddisfacenti rispetto ad altre operazioni speculative. Direi inoltre che questo concetto è applicabile quanto meno anche alla segmentazione delle azioni in base alla volatilità. Come dimostrano i dati relativi a decenni di rendimenti azionari, i titoli a volatilità elevata tendono a rispecchiare la definizione di investimento speculativo, mentre quelli a volatilità bassa risultano essere investimenti che consentono potenzialmente di conservare il capitale e al contempo di ottenere rendimenti effettivi soddisfacenti. In altri termini, i titoli a bassa volatilità possono rappresentare un habitat naturale per un investitore che persegue il value investing. Certo che ho ragione, come potrebbe essere il contrario? Un altra potenziale spiegazione delle performance più scadenti dei titoli azionari ad alta volatilità rispetto a quelli a bassa volatilità sul lungo periodo è l eccessiva fiducia degli investitori. Ad esempio, sapevate che il 93% dei dipendenti PIMCO pensano di essere più belli dei colleghi di altre società? E vero. E tenete conto che è persino un dato inferiore alla media di settore. Ma seriamente l eccesso di fiducia è un elemento ben documentato nella natura umana così come nel settore degli investimenti. Ad esempio, molti di noi hanno letto che l 82% degli automobilisti pensa di far parte del 30% di automobilisti che guidano in modo più sicuro. Nella sfera degli investimenti azionari, l eccesso di fiducia spesso si manifesta quando si considera comunemente fra le migliori tecniche per valutare un titolo l uso di previsioni dei cash flow molto in là nel tempo. Le previsioni sono ancor più necessarie in caso di titoli a elevata volatilità, come quelli delle aziende biotech che non hanno un prodotto commercializzabile o delle società minerarie che sono a carattere esplorativo e hanno un cash flow limitato. E quando si sbaglia una previsione, gli investitori tendono a subire perdite significative, poiché il mercato azionario effettua riallinea automaticamente le prospettive dell azienda in questione. In molti casi, l azienda è punita con un cost of equity più elevato, a causa dell incapacità Gennaio 2012 Viewpoints 5

6 del mercato di prevederne il futuro. Se intravvedete una certa circolarità in questo meccanismo, non vi sbagliate affatto. Riteniamo che i mercati sarebbero più efficienti e si comporterebbero meglio, se soltanto ammettessero sin dall inizio la propria incapacità di fare previsioni, ma, sfortunatamente, entra in gioco la natura umana ed è assai improbabile che le cose cambino molto presto da questo punto di vista. Seguire il denaro Gli incentivi sono strumenti potenti. Lo sono in qualsiasi sfera della vita, dal rammentare a un bambino che lo aspetta una ricompensa quando avrà finito i compiti al creare uno stimolo monetario per ottenere determinati comportamenti sul lavoro. Nel gergo del settore finanziario, i bonus incitano all azione e hanno dimensioni tanto significative da esercitare una notevole influenza sui portfolio manager. Ma, allora, i piani di incentivi nel settore finanziario favoriscono gli investimenti in titoli a bassa volatilità data la loro performance storicamente superiore? Purtroppo no, questa motivazione non è sufficiente. Una performance superiore a un benchmark è in genere fonte di guadagni consistenti per gli investitori e l acquisto di titoli a volatilità elevata talvolta consente di raggiungere questo obiettivo per brevi periodi di tempo. Si pensi a un bonus come se fosse un opzione call: una distribuzione più ampia dei risultati, come nel caso dei titoli a volatilità elevata, offre più probabilità di essere in the money. In altri termini, immaginate di avere due azioni, una che è il 30% meno rischiosa del benchmark e un altra che potrebbe fruttare un rendimento di 200 punti base in più rispetto al benchmark, ma con il doppio della volatilità. Quale azione ha più probabilità di posizionarvi in the money sull opzione call che abbiamo paragonato al bonus? Il portfolio manager, desideroso di intascare l incentivo, preferirà orientarsi sul titolo più rischioso, trascurando quindi l altro. Questo comportamento può temporaneamente spingere al rialzo le azioni a volatilità più elevata, facendo segnare il passo a quelle a bassa volatilità. Ma questa prassi si può cambiare soltanto allineando i piani di incentivi alla performance a lungo termine. Impatto sugli investimenti Il messaggio più lampante è che, nel caso degli investitori sul lungo termine, il rischio più elevato non è necessariamente sinonimo di rendimenti più significativi. Di conseguenza, gli investitori passivi farebbero bene a esaminare rigorosamente le proprie esposizioni alla volatilità e le proprie aspettative di rendimento. Al contempo gli investitori attivi dovrebbero essere consapevoli di questo rapporto rischio-rendimento e orientarsi sui titoli a bassa volatilità ai fini di investimenti a lungo termine. Di certo, non si può escludere che una volatilità elevata possa generare rendimenti allettanti, ma riteniamo che possa avvenire soltanto in presenza di un gestore molto esperto, proprio perché in genere sono necessarie molte più capacità, analisi e sforzi per gestire efficacemente un portafoglio con questo tipi di titoli azionari. Un alternativa potenzialmente meno rischiosa per conseguire rendimenti appetibili a lungo termine è offerta dai titoli a bassa volatilità, che potrebbero diventare ancor più remunerativi, se seguiti con una gestione attiva condotta con competenza. Infine, quanto alla coerenza dei titoli a bassa volatilità rispetto all approccio del value investing, si rammenti che, secondo Ben Graham, una normale operazione di investimento ispirata al concetto di value investing dovrebbe generare rendimenti a lungo termine e preservare il capitale originario. Poiché alcuni titoli a bassa volatilità possono avere quotazioni elevate, un approccio di ricerca attiva del valore può contribuire a individuare opportunità di investimento sottovalutate nel comparto dei titoli a bassa volatilità e a escludere titoli che non lo sono, offrendo un duplice vantaggio assai significativo. Infine, riteniamo che un approccio intelligente agli investimenti e alla valutazione dei rischi potrebbe offrire il Sacro Graal degli investimenti azionari, ossia la capacità di beneficiare potenzialmente sia di un rischio limitato che un rendimento elevato. Si ringrazia Peter Bretschger per la collaborazione a questa analisi. 6 Viewpoints Gennaio 2012

7 Gennaio 2012 Viewpoints 7

8 Londra PIMCO Europe Ltd Nations House 103 Wigmore Street Londra W1U 1QS, Inghilterra Amsterdam PIMCO Europe Ltd, Amsterdam Branch Schiphol Boulevard 315, Tower A BJ Luchthaven Schiphol, Paesi Bassi Milano PIMCO Europe Ltd Largo Richini Milano, Italia PIMCO Europe Ltd (Società n ), PIMCO Europe, Ltd. Filiale di Monaco (Società n ), PIMCO Europe, Ltd Filiale di Amsterdam (Società n ) e PIMCO Europe Ltd Italia (Società n ) sono autorizzate e regolamentate dalla Financial Services Authority (25 The North Colonnade, Canary Wharf, London E14 5HS) nel Regno Unito. Le Filiali di Amsterdam, Italia e Monaco sono altresì regolamentate rispettivamente dall AFM, dalla CONSOB in conformità all Articolo 27 del Testo Unico della Finanza e dalla BaFin in conformità alla Sezione 53b della legge sulle banche tedesca. PIMCO Deutschland GmbH (Società n , Seidlstr a, Monaco, Germania) è autorizzata e regolamentata dall autorità di vigilanza dei servizi finanziari federale tedesca (BaFin) (Lurgiallee 12, Frankfurt am Main) in conformità alla Sezione 32 della legge sulle banche tedesca (KWG). I servizi e i prodotti forniti da PIMCO Deutschland GmbH sono riservati ai clienti professionisti in base alla definizione della Sezione 31a par. 2 della legge tedesca sulla negoziazione di titoli (WpHG) mentre non sono disponibili per gli investitori individuali che non devono fare affidamento sulla presente comunicazione. I rendimenti passati ono sono indicativi di quelli futuri. I titoli azionari sono soggetti a diminuzioni di valore per effetto delle condizioni sia reali che percepite del mercato in generale, dell economia e del settore di riferimento. L investimento in titoli domiciliati all estero e/o denominati in valuta estera può implicare rischi più elevati di cambio, economici e politici che possono risultare più accentuati nei mercati emergenti. Non sussiste alcuna garanzia che queste strategie di investimento siano remunerative in qualsiasi condizione di mercato o siano adatte a qualsiasi investitore, pertanto ciascun investitore è tenuto a valutare la propria capacità di investimento sul lungo termine, in particolare in periodi di flessione del mercato. L indice MSCI World è un indice ponderato sulla capitalizzazione di mercato corretto per il flottante libero, che riflette la performance dei mercati azionari di alcuni paesi sviluppati. Dal giugno 2007, l indice MSCI World è composto dagli indici dei 23 paesi sviluppati seguenti: Australia, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Hong Kong, Irlanda, Italia, Giappone, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Portogallo, Singapore, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti. L indice rappresenta la performance unhedged dei titoli che lo costituiscono in dollari USA. Non è consentito investire direttamente in un indice non gestito. Il presente documento riporta le tesi dell autore, che non coincidono necessariamente con le opinioni di PIMCO e che sono soggette a variazioni senza obbligo di notifica. Il presente documento viene diffuso a soli fini informativi. Le dichiarazioni relative alle tendenze del mercato finanziario si fondano sulle condizioni attuali di mercato, che sono soggette a variazione. Le informazioni qui contenute sono state ottenute da fonti ritenute attendibili, ma non garantite. Le informazioni qui contenute sono state ottenute da fonti ritenute attendibili, ma non garantite. Nessuna parte del presente articolo può essere riprodotta in alcuna forma o citata in qualsiasi altra pubblicazione senza esplicita autorizzazione scritta. 2012, PIMCO.. Prima dell adesione leggere il Prospetto. Monaco di Baviera PIMCO Deutschland GmbH PIMCO Europe Ltd, Munich Branch Seidlstraße 24-24a Monaco, Germania Zurigo PIMCO (Switzerland) LLC Dreikoenigstrasse 31a 8002 Zurigo, Svizzera Hong Kong Newport Beach Sede centrale New York Singapore Sydney Tokyo Toronto italy.pimco.com VP

Le obbligazioni indicizzate all inflazione

Le obbligazioni indicizzate all inflazione Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Le obbligazioni indicizzate all inflazione Le obbligazioni indicizzate all inflazione Le obbligazioni indicizzate all inflazione

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono le obbligazioni societarie e quali vantaggi offrono?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono le obbligazioni societarie e quali vantaggi offrono? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono le obbligazioni societarie e quali vantaggi offrono? Cosa sono le obbligazioni societarie e quali vantaggi offrono?

Dettagli

L investimento azionario deep value con la Pathfinder StrategyTM di PIMCO. Your Global Investment Authority

L investimento azionario deep value con la Pathfinder StrategyTM di PIMCO. Your Global Investment Authority Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari L investimento azionario deep value con la Pathfinder StrategyTM di PIMCO L investimento azionario deep value con la Pathfinder

Dettagli

Nozioni di base sui benchmark

Nozioni di base sui benchmark Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Nozioni di base sui benchmark Nozioni di base sui benchmark Il benchmark svolge un ruolo cruciale nell attività d investimento.

Dettagli

Investimento multi-asset: è il momento giusto per investire in azioni dei mercati emergenti?

Investimento multi-asset: è il momento giusto per investire in azioni dei mercati emergenti? Asset Allocation Perspectives Giugno 2014 Your Global Investment Authority Mihir P. Worah Investimento multi-asset: è il momento giusto per investire in azioni dei mercati emergenti? Mihir P. Worah Deputy

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In

Dettagli

PIMCO presenta le strategie globali per investire in azioni con alti dividendi

PIMCO presenta le strategie globali per investire in azioni con alti dividendi Strategy Spotlight Ottobre 2013 Your Global Investment Authority PIMCO presenta le strategie globali per investire in azioni con alti dividendi Brad Kinkelaar Portfolio Manager PIMCO ha introdotto di recente

Dettagli

Certificati a Leva Fissa

Certificati a Leva Fissa Certificati a Leva Fissa Commerzbank, leader europeo dei prodotti di borsa, propone da oggi i suoi certificati a Leva Fissa sul mercato italiano! Messaggio pubblicitario La banca al tuo fianco 2 I Certificati

Dettagli

L inflazione e i suoi effetti sugli investimenti

L inflazione e i suoi effetti sugli investimenti Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari L inflazione e i suoi effetti sugli investimenti L inflazione e i suoi effetti sugli investimenti Comprendere le dinamiche

Dettagli

Le Soluzioni Multi-Asset di Russell

Le Soluzioni Multi-Asset di Russell INVESTED TOGETHER. Le Soluzioni Multi-Asset di Russell MATERIALE RISERVATO AD OPERATORI PROFESSIONALI. VIETATA LA DISTRIBUZIONE AI CLIENTI FINALI. INVESTED TOGETHER. Il fine è il nostro inizio. In Russell,

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI Sintesi Descrizione delle caratteristiche qualitative con l indicazione di: categoria Morningstar, categoria Assogestioni, indice Fideuram. Commenti sulla gestione

Dettagli

Nozioni di base sulle materie prime: cosa sono le materie prime e perché investire in questa asset class? Your Global Investment Authority

Nozioni di base sulle materie prime: cosa sono le materie prime e perché investire in questa asset class? Your Global Investment Authority Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Nozioni di base sulle materie prime: cosa sono le materie prime e perché investire in questa asset class? Nozioni di base

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Oltre i soliti strumenti Per uno spettacolo fuori dall ordinario

Oltre i soliti strumenti Per uno spettacolo fuori dall ordinario Per Consulenti E Investitori Qualificati Strategic Solutions Schroder Global Diversified Growth Fund Oltre i soliti strumenti Per uno spettacolo fuori dall ordinario Quando gli strumenti classici non bastano

Dettagli

Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio?

Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio? Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio? Fabio Innocenzi CEO UBS Italia S.p.A. 8 Giugno 2012 QFinPanel, Politecnico di Milano Gli effetti della crisi economica sul

Dettagli

UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE

UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE AD USO ESCLUSIVO DEI CLIENTI PROFESSIONALI E DEGLI INVESTITORI QUALIFICATI UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE BLACKROCK GLOBAL FUNDS (BGF) GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND Un fondo, tre possibili

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO Allianz Global Investors Selection Funds plc (la Società ) (precedentemente Darta Investment Funds plc) PROSPETTO SEMPLIFICATO 26 giugno 2009 Il presente Prospetto Informativo Semplificato fornisce importanti

Dettagli

MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva

MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva Data Pubblicazione 04/06/2015 Sito Web www.impresamia.com MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva Commento mensile di Giugno 2015 a firma di Alessandro

Dettagli

La strategia a dividendo globale di PIMCO

La strategia a dividendo globale di PIMCO Dividend Strategy Your Global Investment Authority Profilo del prodotto 2012 La strategia a dividendo globale di PIMCO Le azioni che distribuiscono un dividendo possono rappresentare un opportunità di

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

Allianz Europe Equity Growth Select

Allianz Europe Equity Growth Select Allianz Europe Equity Growth Select Selezionare talenti prima degli altri è la nostra chiave del successo. Annuncio pubblicitario destinato al cliente al dettaglio e al potenziale cliente al dettaglio.

Dettagli

Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive

Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive Milano, 25 Novembre 2008 Atahotel Executive Dott. Massimiliano Maggioni KPMG Advisory S.p.A. Agenda Overview sul

Dettagli

Adottare un approccio globale: le società di assicurazioni europee e i loro portafogli di obbligazioni societarie

Adottare un approccio globale: le società di assicurazioni europee e i loro portafogli di obbligazioni societarie Viewpoint Maggio 2015 Your Global Investment Authority Adottare un approccio globale: le società di assicurazioni europee e i loro portafogli di obbligazioni societarie Eugene Dimitriou Senior Vice President

Dettagli

Notizie Merrill Lynch & Co., Inc.

Notizie Merrill Lynch & Co., Inc. Notizie Merrill Lynch & Co., Inc. Merrill Lynch Investment Managers - Europe, Middle East & Africa (EMEA) 33 King William Street London EC4R 9AS Data di pubblicazione: Venerdì 30 Aprile 2004 MERRILL LYNCH

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

altre economie avanzate: composizione geografica e settoriale del debito sovrano a confronto

altre economie avanzate: composizione geografica e settoriale del debito sovrano a confronto altre economie avanzate: composizione geografica e settoriale del debito sovrano a confronto In corrispondenza della crisi finanziaria, confluita nella tumultuosa stagione dei debiti sovrani, la composizione

Dettagli

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859 Vediamo di aggiornare l Etf Portfolio in ottica di Investimento, che avevo introdotto a fine gennaio 2009. (a fondo articolo metto anche un portafoglio per chi inizia adesso, chiaramente con differenti

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

Intraday Pricing Service. Snapshot a orari scelti da voi.

Intraday Pricing Service. Snapshot a orari scelti da voi. Intraday Pricing Service Snapshot a orari scelti da voi. Il servizio Intraday Pricing coniuga il vantaggio di una banca dati sui titoli di livello mondiale con un sistema di fornitura flessibile per l

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

Nel ringraziarla per la fiducia accordata alla Compagnia di Assicurazione del Gruppo Bipiemme, porgiamo i nostri più cordiali saluti.

Nel ringraziarla per la fiducia accordata alla Compagnia di Assicurazione del Gruppo Bipiemme, porgiamo i nostri più cordiali saluti. Milano, 1 settembre 2005 Oggetto: Parametro oggettivo di riferimento (benchmark) per contratti unit linked Gentile Cliente, la circolare ISVAP n. 551/D del 1 marzo 2005, nell ambito delle disposizioni

Dettagli

Soluzioni Dynamic Swisscanto

Soluzioni Dynamic Swisscanto Una gestione attiva del rischio Soluzioni Dynamic Swisscanto Edizione Svizzera Swisscanto (LU) Portfolio Fund Dynamic 0-50 Swisscanto (LU) Portfolio Fund Dynamic 0-100 Swisscanto LPP 3 Dynamic 0-50 La

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

Nozioni di base sulle valute

Nozioni di base sulle valute Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Nozioni di base sulle valute Nozioni di base sulle valute Il mercato valutario (detto anche mercato dei cambi o forex )

Dettagli

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento Data xx/xx/xxxx Piano di Intervento Cliente: ESEMPIO/09/03/1 Gentile CLIENTE, Il presente elaborato è stato redatto sulla base di quanto emerso durante i nostri precedenti incontri e costituisce uno strumento

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

LA DISTRIBUZIONE DI PROBABILITÀ DEI RITORNI AZIONARI FUTURI SARÀ LA MEDESIMA DEL PASSATO?

LA DISTRIBUZIONE DI PROBABILITÀ DEI RITORNI AZIONARI FUTURI SARÀ LA MEDESIMA DEL PASSATO? LA DISTRIBUZIONE DI PROBABILITÀ DEI RITORNI AZIONARI FUTURI SARÀ LA MEDESIMA DEL PASSATO? Versione preliminare: 25 Settembre 2008 Nicola Zanella E-Mail: n.zanella@yahoo.it ABSTRACT In questa ricerca ho

Dettagli

Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio

Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio GP Benchmark GP Benchmark sono gestioni patrimoniali caratterizzate da uno stile di gestione attivo che comporta un impegno costante

Dettagli

I FONDI DI FONDI DI PRIVATE EQUITY: UN INVESTIMENTO DECORRELATO

I FONDI DI FONDI DI PRIVATE EQUITY: UN INVESTIMENTO DECORRELATO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La congiuntura economica I FONDI DI FONDI DI PRIVATE EQUITY: UN INVESTIMENTO DECORRELATO FRANCO MOSCA 16 Marzo, Milano Sommario Non è vero che il private

Dettagli

Your Global Investment Authority. Cosa e come pensiamo. coerenza an investment un processo di that combines. a un analisi critica e approfondita.

Your Global Investment Authority. Cosa e come pensiamo. coerenza an investment un processo di that combines. a un analisi critica e approfondita. Your Global Investment Authority Il processo di investimento esclusivo di PIMCO: Cosa e come pensiamo In During 40 anni 40 di years attività of managing come gestore degli investment investimenti and retirement

Dettagli

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più importanti banche del Paese (In Italia: 5.809 sportelli, 11,4 mln.

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 31/03/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

ILR con. Posizione. attuale.

ILR con. Posizione. attuale. ILR con il gestore G. Spinola del 16/04/15 Trend vs. Msci World Dal lancio ( 15/02/93 ) al 16/04/15. Posizione attuale. 63% %* in Azioni (profilo di rischio teoricoo del portafoglio mediamente in lineaa

Dettagli

GP Private. Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.

GP Private. Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461. GP Private Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.313111 www.cassacentrale.it Messaggio pubblicitario. Non costituisce offerta

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Camera di Commercio di Ravenna 26 marzo 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice

Dettagli

L export di vini Doc-Docg e Igt vale 4,3 miliardi euro: l 84% del totale

L export di vini Doc-Docg e Igt vale 4,3 miliardi euro: l 84% del totale Il commercio con l estero dell Italia: I vini Doc-Docg e PREVISIONI Igt nel 2014 di PRODUZIONE Il commercio con l estero dell Italia 14 aprile 2015 L export di vini Doc-Docg e Igt vale 4,3 miliardi euro:

Dettagli

GP Benchmark GP Quantitative

GP Benchmark GP Quantitative Servizio d'investimento commercializzato da: GP Benchmark GP Quantitative Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.313111 www.cassacentrale.it Messaggio pubblicitario.

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Un ulteriore consolidamento del fatturato estero del settore caratterizza questi primi 8 mesi del 2015: tra gennaio e agosto sono stati esportati prodotti per 4,2

Dettagli

CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO

CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO www.momentumborsa.it Pierluigi Lorenzi Muoversi nel mercato finanziario per uscire dalla crisi CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO 2 CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO Muoversi nel mercato finanziario

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire Allianz Reddito Euro Dieci validi motivi per investire Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro Il mercato obbligazionario negli ultimi anni ha registrato profonde trasformazioni:

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 8 agosto A cura dell

Dettagli

Giampaolo Ferradini Autore Il Sole 24 ORE L uso dei derivati nella gestione del Portafoglio. Milano, 12 aprile 2008

Giampaolo Ferradini Autore Il Sole 24 ORE L uso dei derivati nella gestione del Portafoglio. Milano, 12 aprile 2008 Giampaolo Ferradini Autore Il Sole 24 ORE L uso dei derivati nella gestione del Portafoglio Milano, 12 aprile 2008 Sono contratti finanziari in cui si definisce un accordo di remunerazione. La remunerazione

Dettagli

La situazione dell investitore è chiaramente scomoda e occorre muoversi su due fronti:

La situazione dell investitore è chiaramente scomoda e occorre muoversi su due fronti: Analisti e strategisti di mercato amano interpretare le dinamiche dei mercati azionari in termini di fasi orso, fasi toro, cercando una chiave interpretativa dei mercati, a dimostrazione che i prezzi non

Dettagli

L asset più importante, l investimento più remunerativo? La governance, è tempo di investire nel «governance budget»

L asset più importante, l investimento più remunerativo? La governance, è tempo di investire nel «governance budget» Authorized and regulated by the Financial Services Authority L asset più importante, l investimento più remunerativo? La governance, è tempo di investire nel «governance budget» Il processo di investimento

Dettagli

Allianz Euro Bond Strategy

Allianz Euro Bond Strategy Allianz Euro Bond Strategy Dieci validi motivi per investire Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro Il mercato obbligazionario negli ultimi anni ha registrato profonde trasformazioni:

Dettagli

LYXOR UCITS ETF IBOXX $ TREASURIES 1-3Y

LYXOR UCITS ETF IBOXX $ TREASURIES 1-3Y Verso fine gennaio 2009 avevo introdotto un Portafoglio in Etf. Ricordo che questo portafoglio, è stato concepito per essere tenuto fino alla completa uscita dalla crisi. Introdurrò in questo report un

Dettagli

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010 Fidelity per il IV Itinerario previdenziale Ottobre 2010 Fidelity: una storia di indipendenza Fidelity è uno dei maggiori gestori di fondi al mondo, con un patrimonio gestito di oltre 1.700 miliardi di

Dettagli

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane A. Alivernini, M. Gallo, E. Mattevi e F. Quintiliani Conferenza Turismo internazionale: dati e risultati Roma, Villa Huffer, 22 giugno 2012 Premessa:

Dettagli

Indicizzazione intelligente. Swisscanto SmartCore. Edizione Svizzera

Indicizzazione intelligente. Swisscanto SmartCore. Edizione Svizzera Indicizzazione intelligente Swisscanto SmartCore Edizione Svizzera La sfida i fondi indicizzati tradizionali si basano su ipotesi troppo semplificate Che cos'ha il globo terrestre in comune con le azioni?

Dettagli

Nota stampa. 17 novembre 2009. Nota Stampa Gli ETF FTSE RAFI di Invesco PowerShares.

Nota stampa. 17 novembre 2009. Nota Stampa Gli ETF FTSE RAFI di Invesco PowerShares. Nota stampa Nota Stampa Gli ETF FTSE RAFI di Invesco PowerShares. 17 novembre 2009 Se doveste avventurarvi per un lungo viaggio, scegliereste un automobile del 1957 o una superaccessoriata berlina del

Dettagli

17 maggio 2013 Roberto Russo

17 maggio 2013 Roberto Russo Comprare Italia! 17 maggio 2013 Roberto Russo www.assitecasim.it Una delle massime di Warren Buffett, riferita agli investitori, recita: Guarda avanti e non attraverso lo specchietto retrovisore. Tale

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

Carry Strategies. Fondo con alto livello di delega e profilo di rischio basso

Carry Strategies. Fondo con alto livello di delega e profilo di rischio basso Carry Strategies Fondo con alto livello di delega e profilo di rischio basso Versione riservata ai Financial Partner ad esclusivo uso interno Maggio 2014 La posizione di Carry Strategies nell offerta AzFund

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

Gli investimenti in titoli di capitale delle banche per Le società di assicurazione:

Gli investimenti in titoli di capitale delle banche per Le società di assicurazione: Gli investimenti in titoli di capitale delle banche per Le società di assicurazione: Il passaggio dalla crisi finanziaria al Nuovo contesto regolamentare Milan, 7 giugno 2010 GENERALI INVESTMENTS Generali

Dettagli

Scenario Macroeconomico e Mercati 27.04.10

Scenario Macroeconomico e Mercati 27.04.10 Scenario Macroeconomico e Mercati 27.04.10 Sommario Quadro Macroeconomico Occupazione Inflazione Fiducia del business Fiducia del consumatore Mercati dei tassi monetari e obbligazionari Tassi a breve e

Dettagli

IL RISCHIO D IMPRESA ED IL RISCHIO FINANZIARIO. LA RELAZIONE RISCHIO-RENDIMENTO ED IL COSTO DEL CAPITALE.

IL RISCHIO D IMPRESA ED IL RISCHIO FINANZIARIO. LA RELAZIONE RISCHIO-RENDIMENTO ED IL COSTO DEL CAPITALE. IL RISCHIO D IMPRESA ED IL RISCHIO FINANZIARIO. LA RELAZIONE RISCHIO-RENDIMENTO ED IL COSTO DEL CAPITALE. Lezione 5 Castellanza, 17 Ottobre 2007 2 Summary Il costo del capitale La relazione rischio/rendimento

Dettagli

L auto aziendale in Italia

L auto aziendale in Italia L auto aziendale in Italia Modalità e tendenze Company Car Drive Alessandro Brioschi 14 Maggio 2015 2014 Towers Watson. All rights reserved. Agenda Chi è Towers Watson Una panoramica tratta dalle nostre

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

Annuncio di Borsa. 8 febbraio 2012. Gentile Azionista,

Annuncio di Borsa. 8 febbraio 2012. Gentile Azionista, Annuncio di Borsa Agli Azionisti di Aggregate Bond (ISIN Code IE00B3DKXQ41), ishares Barclays Capital Euro Corporate Bond (ISIN Code IE00B3F81R35), Corporate Bond 1-5 (ISIN Code IE00B4L60045), Government

Dettagli

OPTIMIZ 7% DJ Euro Stoxx 50

OPTIMIZ 7% DJ Euro Stoxx 50 OPTIMIZ DJ Euro Stoxx 50 Certificate a capitale non garantito Quotato su Borsa italiana Obiettivo: rendimento annuo del * e possibilità di rimborso anticipato Optimiz DJ Euro Stoxx 50 paga un coupon annuale

Dettagli

L azionario vince sempre nel lungo periodo?

L azionario vince sempre nel lungo periodo? 1 L azionario vince sempre nel lungo periodo? Redatto il 03/08/2007 Introduzione Spesso accade di ascoltare la celebre ed inflazionata massima secondo la quale l azionario vince sempre nel lungo periodo.

Dettagli

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE AZIMUT SGR SpA AZIMUT GARANZIA AZIMUT REDDITO EURO AZIMUT REDDITO USA AZIMUT TREND TASSI AZIMUT SOLIDITY AZIMUT SCUDO AZIMUT BILANCIATO AZIMUT STRATEGIC TREND AZIMUT TREND AMERICA AZIMUT TREND EUROPA AZIMUT

Dettagli

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato No. 10 giugno 2015 N. 10 giugno 2015 2 Le principali Banche Centrali hanno aumentato complessivamente di oltre 6.000 miliardi

Dettagli

IL RISCHIO DI INVESTIRE IN AZIONI DIMINUISCE CON IL PASSARE DEL TEMPO?

IL RISCHIO DI INVESTIRE IN AZIONI DIMINUISCE CON IL PASSARE DEL TEMPO? IL RISCHIO DI INVESTIRE IN AZIONI DIMINUISCE CON IL PASSARE DEL TEMPO? Versione preliminare: 1 Agosto 28 Nicola Zanella E-mail: n.zanella@yahoo.it ABSTRACT I seguenti grafici riguardano il rischio di investire

Dettagli

BONUS Certificates ABN AMRO.

BONUS Certificates ABN AMRO. BONUS Certificates ABN AMRO. BONUS Certificates ABN AMRO. I BONUS Certificates ABN AMRO sono strumenti d investimento che consentono di avvantaggiarsi dei rialzi dell'indice o dell'azione sottostante,

Dettagli

Fondi basati sulle tendenze BFI Mantenere la calma. Sfruttare le opportunità limitare le perdite

Fondi basati sulle tendenze BFI Mantenere la calma. Sfruttare le opportunità limitare le perdite Fondi basati sulle tendenze BFI Mantenere la calma Sfruttare le opportunità limitare le perdite Sfruttare le opportunità Puntare sui migliori trend di investimento I mercati finanziari internazionali offrono

Dettagli

Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015

Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015 Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015 Data di deposito in Consob del Glossario: 17/05/2010. Data di validità del Glossario: 01/06/2010.

Dettagli

www.proiezionidiborsa.com VIX INDICATOR Come calcolare con il VIX il punto da dove inizierà un ribasso o un rialzo

www.proiezionidiborsa.com VIX INDICATOR Come calcolare con il VIX il punto da dove inizierà un ribasso o un rialzo VIX INDICATOR Come calcolare con il VIX il punto da dove inizierà un ribasso o un rialzo 2 Titolo VIX Indicator Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti internet www.proiezionidiborsa.com

Dettagli

APPROFONDIMENTO IL TWIN WIN DA IL MEGLIO SUL BIGLIETTO VERDE

APPROFONDIMENTO IL TWIN WIN DA IL MEGLIO SUL BIGLIETTO VERDE APPROFONDIMENTO IL TWIN WIN DA IL MEGLIO SUL BIGLIETTO VERDE Per puntare sul recupero del dollaro, o per difendere investimenti in valuta da un ulteriore allungo dell euro, i risparmiatori italiani possono

Dettagli

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 Il presente supplemento è parte integrante del Prospetto di Fidelity Funds del giugno 2014 e comprendente il supplemento dell agosto

Dettagli

Portafogli Modello Giugno 2014

Portafogli Modello Giugno 2014 Portafogli Modello Giugno 2014 Investment Advisory 10 Giugno 2014 Milano Indice Commento Generale (p. 3) Portafoglio Obbligazionario (p. 4) Portafoglio Bilanciato (p. 6) Portafoglio Azionario (p. 8) Ranking

Dettagli

La rilevanza del risk management nella gestione d impresa. Giorgia Profumo Università degli Studi di Napoli Parthenope

La rilevanza del risk management nella gestione d impresa. Giorgia Profumo Università degli Studi di Napoli Parthenope La rilevanza del risk management nella gestione d impresa Giorgia Profumo Università degli Studi di Napoli Parthenope Le nozioni alternative di rischio L approccio tradizionale-assicurativo: il rischio

Dettagli

PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO. Presentazione degli ETF e di ishares

PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO. Presentazione degli ETF e di ishares PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO Presentazione degli ETF e di ishares Perché scegliere gli ETF? Gli Exchange Traded Fund (ETF) hanno rivoluzionato il modo in cui gli investitori

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

Alessandra Annoni, Listed Products Banca IMI Mario Romani, Ufficio Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo

Alessandra Annoni, Listed Products Banca IMI Mario Romani, Ufficio Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo Relatori: Alessandra Annoni, Listed Products Banca IMI Mario Romani, Ufficio Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo Banca IMI: leader in Italia nei prodotti di Investimento Banca IMI è la banca d investimento

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

Selezionare le città migliori: focus sull'europa

Selezionare le città migliori: focus sull'europa Selezionare le città migliori: focus sull'europa La complessità del mercato e l'evoluzione delle esigenze degli investitori ci inducono a orientarci in maniera crescente verso i fattori che trainano la

Dettagli

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Sviluppo Rete Arca Fund Manager Webinar Fondi Obbligazionari

Dettagli

Risparmio gestito e stili di gestione Dott. Sergio Paris - Università degli Studi di Bergamo

Risparmio gestito e stili di gestione Dott. Sergio Paris - Università degli Studi di Bergamo Economia dei mercati mobiliari e finanziamenti di aziende Risparmio gestito e stili di gestione Dott. Sergio Paris - Università degli Studi di Bergamo Gli stili di gestione Stile di gestione come espressione

Dettagli

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 Cfa Society: +56,8 pt Italy sentiment in maggio, fiducia confermata 2015-05-04

Dettagli

Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico"

Portafoglio Invesco a cedola Profilo dinamico Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico" Questo documento è riservato per i Clienti Professionali/Investitori Qualificati e/o Soggetti Collocatori in Italia e non per i clienti finali. È vietata

Dettagli

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Piano Economico Finanziario 2008 e previsioni anni 2009 e 2010 Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Indice Scenario & Previsioni PIANO ANNUALE 2008 1Fonti di finanziamento 2Impieghi 3Ricavi 4Costi

Dettagli

Nuovi lavori, nuova occupazione: la green economy energetica

Nuovi lavori, nuova occupazione: la green economy energetica Osservatorio Energia Nuovi lavori, nuova occupazione: la green economy energetica L impatto della nuova politica energetica europea sulla crescita economica e l occupazione in Italia Giuseppe Travaglini

Dettagli

Capitolo 10. Il mercato valutario. La strategia di copertura della Volkswagen

Capitolo 10. Il mercato valutario. La strategia di copertura della Volkswagen EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo 10 Il mercato valutario La strategia di copertura della Volkswagen 10-3 La Volkswagen, il più grande produttore europeo di autovetture, ha comunicato una diminuzione

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 6 giugno A cura dell

Dettagli