COMET Distretto della Componentistica e Termoelettromeccanica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMET Distretto della Componentistica e Termoelettromeccanica"

Transcript

1 COMET Distretto della Componentistica e Termoelettromeccanica 12/03/2010 1

2 Il Distretto 25 Comuni: Aviano, Azzano Decimo, Bertiolo, Budoia, Casarsa della Delizia, Castions di Strada, Chions, Codroipo, Cordenons, Fiume Veneto, Fontanafredda, Palazzolo dello Stella, Pocenia, Polcenigo, Porcia, Pordenone, Rivignano, Roveredo in Piano, San Quirino, San Vito al Tagliamento, Sedegliano, Talmassons, Teor, Varmo, Zoppola. Imprese 950 ca. Unità locali ca. Addetti Export Fatturato ca. 40% ca. del fatturato 4,2 MLD di Euro (Dati 2008) 12/03/2010 2

3 Il Distretto Principali specializzazioni: - Lavorazioni del metallo - Produzione di apparecchi meccanici - Realizzazione di componenti in gomma e plastica - Produzione di stampi - Produzione di componenti ed apparati per la climatizzazione Principali mercati finali di sbocco: - Elettrodomestico - Automotive - Meccanica di precisione - Climatizzazione industriale e civile - Mobile 12/03/2010 3

4 L ASDI Ragione sociale COMET Scrl Forma Società consortile a responsabilità limitata Capitale sociale ENTI ED ISTITUZIONI Provincia di Pordenone, Camera di Commercio di Pordenone, Camera di Commercio di Udine, Unione degli Industriali della Provincia di Pordenone, Apindustria Pordenone, Apindustria Udine, Confindustria Udine, CNA di Pordenone, CNA di Udine e Codroipo, Confartigianato di Pordenone, Confartigianato di Udine, Polo Tecnologico di Pordenone, Area Science Park, Consorzio per la Zona di Sviluppo Industriale Ponterosso Comuni di: Pordenone, San Quirino, Casarsa della Delizia, Zoppola, Codroipo, Bertiolo, Castions di Strada, Chions, Rivignano, Talmassons, Teor, Varmo I SOCI: AZIENDE Brovedani Spa, Delle Vedove Adelchi Snc, Eurapo Srl, Imat Spa, Premek Srl, Realcable Srl, Rimorchi Bertoja Spa, Rosa Service Spa, Sipro Srl, Tecnogroup Srl 12/03/2010 4

5 Attività & Servizi Network dei laboratori Laboratorio di metrologia PROGETTI PRECOMPETITIVI Supporto tecnico informativo Progetto logistica 12/03/2010 5

6 Piano Operativo COMET Scrl sviluppa interventi finalizzati allo sviluppo e alla crescita delle aziende del territorio distrettuale, come stabilito nel Piano Triennale , presentato ed approvato dalla Regione Friuli Venezia Giulia. Progetti in corso: 6 PROGETTI PRECOMPETITIVI Output: ricaduta certa sul territorio del Distrettoo su un suo settore 12/03/2010 6

7 Progetti in corso Linee guida per l introduzione all architettura modulare e gestione del portafoglio prodotti Linee guida per la Lean Production nelle PMI e software di gestione Kanban Sistema di prova e caratterizzazione di materiali termoplastici da stampaggio Studio e ottimizzazione di impianti di climatizzazione e riscaldamento a basso consumo energetico Software di gestione integrata e memorizzazione dei cicli produttivi per la realizzazione di componenti meccanici di precisione Sviluppo di un sistema di monitoraggio degli sforzi utensile nelle operazioni di fresatura 12/03/2010 7

8 COMET Scrl - Distretto della Componentistica e Termoelettromeccanica Indirizzo: Via De La Comina 25, PORDENONE Telefono: 0434/ Fax: 0434/ w w w.distrettocomet.it Riferimenti Presidente: Valter Taranzano Responsabile Progetti: Daniela Fontana Staff: Massimo De Marchi, Nicolò Gandelli, Anna Lazzarini, Saverio Maisto 12/03/2010 8

9 Bando Sicilia Aziende che hanno presentato proposte di collaborazione con la realtà industriale del Distretto della Meccatronica di Palermo: KEYMEC LABORATORIO DI MECCATRONICA DI PORDENONE RIMORCHI BERTOJA Spa SCM ZANUSSI Srl ELECTROLUX ITALIA Spa 12/03/2010 9

10 SCM ZANUSSI S.r.l. Settore metalmeccanico Progettazione e costruzione di stampi per la pressofusione dedicati al settore automotive Riferimenti: SCM ZANUSSI S.r.l. Via Chiavornicco, CORDENONS (PN) ITALIA Tel.: Fax: Marco Zanussi: Enrico Zanussi: 12/03/

11 TITOLO DEL PROGETTO: SVILUPPO DI UN SISTEMA PLM(Product Life Management) CARATTERISTICHE DEL PROGETTO: Il PLM sviluppato consiste nell integrazione di software già esistenti in azienda (CAD- CAM, Programmazione Produzione, Gestione Qualità, Gestione Costi ) in un architettura che consenta di condividere informazioni eterogenee a vari livelli in modo veloce e snello con possibilità di consultazione multi-relazionale. Il sistema sarà sviluppato con architettura aperta in modo da consentire la conservazione della business logic aziendale. OUTPUT: Linea guida su Modello di gestione PLM, Software PLM DESTINATARI: Aziende partecipanti al progetto, aziende del Distretto FORMA DI COLLABORAZIONE PREVISTA: Partecipazione nello sviluppo dei singoli moduli software Cessione di Know-How in ambito PLM all interno del Cluster di aziende 12/03/

12 Rimorchi Bertoja S.p.a. Costruzione rimorchi e semirimorchi eccezionali su commessa Fatturato: (78 dipendenti) Riferimenti: Rimorchi Bertoja S.p.a. Via A. Malignani, PORDENONE (PN) Tel.: Fax: Sito: Andrea Corsini: 12/03/

13 TITOLO DEL PROGETTO: IMPLEMENTAZIONE DEI SISTEMI DI PRODUCT LIFECYCLE MANAGEMENT(PLM) Piccole e medie imprese collaborano, per mezzo del Distretto, allo sviluppo delle competenze necessarie all introduzione di sistemi PLM per la gestione dei dati tecnici di prodotto. Imprese che creano insieme economie di scala per permettersi know-how altresì ad appannaggio solo delle grandi imprese o gruppi di grandi dimensioni PLM è uno strumento con cui perseguire la gestione efficiente di tutte le informazioni e le conoscenze relative ai prodotti E già molto diffuso, ma è un sistema che costa in termini di analisi di fattibilità ed implementazione 12/03/

14 Fornitore Progettazione Acquisti Dati di prodotto CAD PLM GESTIONALE (ERP) AZIENDA Industrializzazione Produzione Prima di implementare un sistema PLM è necessario: Strutturare correttamente la distinta base ed il sistema di documentazione di prodotto Classificare i diversi tipi di componenti e sottosistemi per favorire il riutilizzo Definire il processo di rilascio della distinta base DefinirelemodalitàdiintegrazionedelPLMconisistemiCADeconilsistemagestionale Il progetto proposto copre questa fase e può arrivare sino all implementazione definitiva del sistema comprese le licenze e workstation. 12/03/

15 KEYMEC - CENTRO DI INNOVAZIONE RICERCA E FORMAZIONE PER LA MECCANICA Keymec si trova nel cuore della Zona di Sviluppo Industriale Ponte Rosso, sede di oltre 130 aziende, situata a San Vito al Tagliamento, in Friuli Venezia Giulia. La sua mission è sviluppare attività di ricerca e di formazione in tre aree: Innovazione tecnologica, Controllo qualità, Organizzazione della produzione. Keymec accompagna le aziende della meccanica in un processo di crescita e sviluppo tecnologico preparando: - Ricercatori e tecnici capaci di gestire le fasi di ingegnerizzazione nei settori della ricerca tecnologica avanzata. - Manager capaci di gestire processi di qualità e di organizzazione complessi. Riferimenti: Responsabile Operativo: dott. ssabarbara Comini Via Casabianca, San Vito Al Tagliamento (PN) Tel.: Sito: Mail: 12/03/

16 TITOLO DEL PROGETTO: LA SCUOLA DI MECCANICA OBIETTIVO DEL PROGETTO: Creare un centro di ricerca e formazione per il distretto meccatronico di Palermo come leva per lo sviluppo e l innovazione del territorio. Considerando l esperienza Keymec, una buona prassi meritevole di esportazione, anche in quanto nata attraverso un progetto finanziato dalla Regione FVG. OUTPUT: Personale qualificato: ricercatori Trasferimento di competenze dai ricercatori agli operatori delle imprese che saranno coinvolte dal progetto Sviluppo e prototipazione di nuovi prodotti Sviluppo e definizione di nuovi processi produttivi e organizzativi Registrazione di nuovi brevetti conseguenti all attività di ricerca e sviluppo Sviluppo e diffusione di best-practices all interno delle imprese aderenti al progetto DESTINATARI: Le imprese del Distretto Meccatronico di Palermo, l Univeritàdi Palermo, un Ente di formazione o un Istituto Tecnico con indirizzo meccanico-meccatronico Nb: tra i destinatari contiamo anche utenza non occupata da formare in modo specifico su contenuti indicati dalle aziende stesse. FORMA DI COLLABORAZIONE PREVISTA: Consulenza di Keymec nella fase di progettazione e start-up. 12/03/

17 LE FASI DEL PROGETTO start-up prima fase a regime Attività trasversali Definizione della partnership e individuazione dei ruoli, attivazione della struttura amministrativo contabile; stesura piano comunicazione per la promozione del Centro Individuazione e realizzazione dei locali che ospiteranno il Centro Gestione attività amministrativo-contabili di progetto.costituzione ATS composta dai soggetti che diventeranno i soci di un consorzio con una propria struttura societaria e un identità economica ben precisa. Gestione e implementazione della struttura del centro di ricerca e delle competenze necessarie da progetto. Stabilizzazione delle attività amministrative e contabili, acquisita autonomia del nuovo Consorzio e crescente implementazione della struttura Adeguamento piano marketing e comunicazione Laboratorio di formazione Azioni di informazione alle imprese del distretto e del territorio individuando i destinatari di una serie di corsi sui temi dell innovazione tecnologica del settore Acquisizione delle risorse umane e tecnologiche per l avvio delle attività di formazione (Univ. Palermo). Realizzazione di corsi sui temi dell innovazione tecnologica del settore. Avvio iniziative formative di alta formazione e correlate alle attività di ricerca e innovazione (diffusione know-how sviluppato) Adeguamento target formativo in risposta ai bisogni delle aziende del territorio. Stabilizzazione partership con Università. Laboratorio Tecnologico e qualita Allestimento e sviluppo del laboratorio di ricerca Inizio prototipazione di nuovi prodotti mediante tecnologie equivalenti a quelle di serie Individuazione e realizzazione di progetti di ricerca con aziende partner su tematiche di interesse comune. Diffusione buone prassi risultati attività di ricerca e innovazione Attivazione linee di consulenza per innovazioni di prodotto/processo/organizzazione Attivazione per le aziende 24 MESI o più 1 fase 2 fase 3 fase 17

18 LABORATORIO DI MECCATRONICA - UNIVERSITA DI UDINE Sede di PORDENONE Progettazione meccanica, dell automazione industriale, dello sviluppo di software di controllo per sistemi meccatronici e robotici, dell analisi e controllo delle vibrazioni nei sistemi meccanici. Il gruppo di ricerca di Meccatronica dell Università di Udine, che gestisce il Laboratorio di Meccatronica di Pordenone, partecipa a numerosi progetti di ricerca industriale e collabora attivamente con altri gruppi di ricerca del medesimo ateneo (Tecnologia Meccanica, Progettazione e Costruzione di Macchine, etc.), nonché con gruppi di ricerca in Meccatronica di altri atenei, in particolare con quello dell Università di Padova(sede di Vicenza). Riferimenti: Prof. Ing. Alessandro Gasparetto Università di Udine - Sede di Pordenone Via Prasecco, 3A Pordenone Tel: / Sito: Mail: 12/03/

19 TITOLO DEL PROGETTO: PROGETTI DI INNOVAZIONE PRODOTTO NELL AMBITO DELLA MECCATRONICA ESEMPI DI PROGETTI DI INNOVAZIONE DI PRODOTTO: Le potenzialità relative allo sviluppo di prodotti innovativi risultano essere notevoli, in quanto l approccio meccatronico può essere applicato a numerosi settori e a diverse tipologie di prodotti. A titolo di esempio si riportano alcuni possibili progetti di innovazione di prodotto: Dispositivi meccatronici per domotica, settore del legno mobile automatizzato per disabili o in generale Dispositivi robotici per la medicina e la riabilitazione Sistemi di robot mobili per pulizia di ambienti pubblici o industriali Sistemi robotici per vigilanza e videosorveglianza Ottimizzazione della gestione elettrica domestica: controllore intelligente per la domotica Inseguitore solare ad alta efficienza energetica Sistemi di tapparelle/finestre intelligenti per la regolazione del flusso termico Dispositivi meccatronici di supporto alla produzione 12/03/

Lean Enterprise II. Lean production e territorio : efficienza dei processi aziendali nelle imprese del FVG

Lean Enterprise II. Lean production e territorio : efficienza dei processi aziendali nelle imprese del FVG Titolo.. Fare clic per modificare lo stile del titolo Lean Enterprise II Lean production e territorio : efficienza dei processi aziendali nelle imprese del FVG Un progetto FRIULIA SPA e MIB-School of Management

Dettagli

ALLEGATO N. 8 PIANO DI ZONA 2013-2015. Scheda anagrafica del Servizio sociale dei comuni

ALLEGATO N. 8 PIANO DI ZONA 2013-2015. Scheda anagrafica del Servizio sociale dei comuni ALLEGATO N. 8 PIANO DI ZONA 2013-2015 Scheda anagrafica del Servizio sociale dei comuni Azzano Decimo Dicembre 2012 Scheda anagrafica del Servizio sociale dei comuni Denominazione: Servizio sociale dei

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 99 SEDUTA DELIBERATIVA DEL 09/05/2012 OGGETTO RINNOVO PROTOCOLLO D'INTESA PER LA REGOLAMENTAZIONE DEL SERVIZIO DI LOTTA ALLA DIFFUSIONE DEI SIMULIDI NEL TERRITORIO

Dettagli

centro di coordinamento raee DOSSIER SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE IN FRIULI VENEZIA GIULIA ANNO 2012

centro di coordinamento raee DOSSIER SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE IN FRIULI VENEZIA GIULIA ANNO 2012 centro di coordinamento raee DOSSIER SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE IN FRIULI VENEZIA GIULIA ANNO centro di coordinamento raee DOSSIER SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI

Dettagli

AOOUSPPN prot. n. 3129 /U Pordenone, 12 maggio 2015 e - mail. Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole di ogni ordine e grado della Provincia LORO SEDI

AOOUSPPN prot. n. 3129 /U Pordenone, 12 maggio 2015 e - mail. Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole di ogni ordine e grado della Provincia LORO SEDI AOOUSPPN prot. n. 3129 /U Pordenone, 12 maggio 2015 e - mail Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole di ogni ordine e grado della Provincia LORO SEDI Alle OO.SS. di Categoria LORO SEDI Agli ATTI Al sito web

Dettagli

Progetto per la realizzazione di un. Centro Servizi per la promozione e animazione del settore della Home e Building automation

Progetto per la realizzazione di un. Centro Servizi per la promozione e animazione del settore della Home e Building automation Progetto per la realizzazione di un Centro Servizi per la promozione e animazione del settore della Home e Building automation 1 1. Introduzione Il sistema socio-economico Empolese Valdelsa si caratterizza

Dettagli

Indice. pag. pag. Innovazione Tecnologia Programmazione e Contabilità Generale

Indice. pag. pag. Innovazione Tecnologia Programmazione e Contabilità Generale AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE di PORDENONE RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA PER IL PERIODO 2014 2016 Indice Sezione 1 - Caratteristiche generali pag. 1 1.1 Popolazione pag. 3 1.2 Territorio pag. 17

Dettagli

U.S.R.-UFFICIO V AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI PORDENONE SCUOLA PRIMARIA - POSTI VACANTI PER IMMISSSIONE IN RUOLO - ANNO SCOLASTICO 2015/16

U.S.R.-UFFICIO V AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI PORDENONE SCUOLA PRIMARIA - POSTI VACANTI PER IMMISSSIONE IN RUOLO - ANNO SCOLASTICO 2015/16 U.S.R.-UFFICIO V AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI PORDENONE SCUOLA PRIMARIA - PER IMMISSSIONE IN RUOLO - ANNO SCOLASTICO 2015/16 PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA COMUNE 31/8/2016 SCUOLA COMUNE

Dettagli

Per visionare i profili, utilizzare i seguenti link.

Per visionare i profili, utilizzare i seguenti link. Per visionare i profili, utilizzare i seguenti link. Direzione Brand Marketing e Merchandising Project Management e Sicurezza Prodotto Direttore di Stabilimento - Alimentare, Chimico Plastico Amministratore

Dettagli

Pordenone Via S. Quirino, 5 Servizio Amministrativo:

Pordenone Via S. Quirino, 5 Servizio Amministrativo: Allegato 1. SCHEDA ANAGRAFICA DEL SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI Denominazione: Servizio sociale dei Comuni dell Ambito 6.5 di Pordenone Indirizzo: Via S. Quirino, 5 Pordenone Recapito telefonico: 0434 392611

Dettagli

PROGETTO FONDIMPRESA - AVVISO n. 4/2012 - Scadenza 22/07/2013 TITOLO: SORGENTE: Sviluppo ORGanizzatvo E Nuove TEcnologie nelle imprese (emiliane)

PROGETTO FONDIMPRESA - AVVISO n. 4/2012 - Scadenza 22/07/2013 TITOLO: SORGENTE: Sviluppo ORGanizzatvo E Nuove TEcnologie nelle imprese (emiliane) Documento da inviare via fax al numero (059247900) oppure via mail all indirizzo (fontana@nuovadidactica.it ) entro e non oltre l 11 giugno 2013 AZIENDA (Ragione Sociale) Sito: www. Matricola INPS Codice

Dettagli

Protagonisti di INNOVAZIONE

Protagonisti di INNOVAZIONE Alessandra Raffone Responsabile Progetti di Innovazione e Finanza per l Innovazione Smart cities SHERIT Firenze, 4 Aprile 2013 1 Almaviva Chi siamo Protagonisti di INNOVAZIONE Il Gruppo Almaviva è il più

Dettagli

2009>10 CURRICULUM DEL LEGNO-ARREDO CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE > A PORDENONE

2009>10 CURRICULUM DEL LEGNO-ARREDO CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE > A PORDENONE CURRICULUM DEL LEGNO-ARREDO CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE > A PORDENONE 2009>10 La filiera formativa del comparto regionale e interregionale del mobile-arredo parte da Pordenone CURRICULUM

Dettagli

ELENCO DEI LAVORI PIU' SIGNIFICATIVI ACQUISITI DALLA GAUDENZI CLIMAIMPIANTI SRL 1) TERZIARIO ANNO ESECUZIONE

ELENCO DEI LAVORI PIU' SIGNIFICATIVI ACQUISITI DALLA GAUDENZI CLIMAIMPIANTI SRL 1) TERZIARIO ANNO ESECUZIONE ELENCO DEI LAVORI PIU' SIGNIFICATIVI ACQUISITI DALLA GAUDENZI CLIMAIMPIANTI SRL 1) TERZIARIO ANNO ESECUZIONE - BANCA POPOLARE DI PORDENONE - Sede Impianto di condizionamento e supervisione 1988 - GREEN

Dettagli

1^ edizione regionale REGOLAMENTO INDICE

1^ edizione regionale REGOLAMENTO INDICE 1^ edizione regionale REGOLAMENTO INDICE 1. Definizione del progetto e obiettivi 2. Destinatari 3. Progetti ammissibili 4. Servizi offerti e premi 5. Termini e modalità di presentazione della domanda 6.

Dettagli

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO ALLEGATO 3 POR SARDEGNA 2000-2006 MISURA 4.2 P.A. PER L IMPRESA: ANIMAZIONE, SERVIZI REALI, SEMPLIFICAZIONE, INFRASTRUTTURAZIONE SELETTIVA AZIONE 4.2.B SERVIZI REALI ALLE PMI PROGRAMMA SERVIZI PER IL POTENZIAMENTO

Dettagli

RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO

RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO REGIONE MARCHE, P.F. Innovazione, Ricerca e competitività dei settori produttivi POR MARCHE FESR 2014-2020 ASSE 1 AZIONE

Dettagli

Presentazione del Master

Presentazione del Master Master Executive in Gestione della Manutenzione Industriale Presentazione del Master Sergio Cavalieri Marco Garetti La Value Proposition Valorizzare l aspetto gestionale nei processi e servizi di manutenzione

Dettagli

3.3.2 FILIERE PRODUTTIVE STRATEGICHE: metalmeccanica e sistema casa La filiera metalmeccanica

3.3.2 FILIERE PRODUTTIVE STRATEGICHE: metalmeccanica e sistema casa La filiera metalmeccanica 3.3.2 FILIERE PRODUTTIVE STRATEGICHE: metalmeccanica e sistema casa La filiera metalmeccanica 1. Le caratteristiche dell area di specializzazione Uno dei segmenti più importanti del tessuto produttivo

Dettagli

Formazione di settore: nuove opportunità per le imprese. Iniziativa finanziata dal Fondo Sociale Europeo per specifici settori produttivi

Formazione di settore: nuove opportunità per le imprese. Iniziativa finanziata dal Fondo Sociale Europeo per specifici settori produttivi Formazione di settore: nuove opportunità per le imprese Iniziativa finanziata dal Fondo Sociale Europeo per specifici settori produttivi Più competenze per i collaboratori, più competitività per le imprese.

Dettagli

LE INNOVAZIONI DEL PROSSIMO FUTURO TECNOLOGIE PRIORITARIE PER L'INDUSTRIA Presentazione del VII Rapporto AIRI

LE INNOVAZIONI DEL PROSSIMO FUTURO TECNOLOGIE PRIORITARIE PER L'INDUSTRIA Presentazione del VII Rapporto AIRI LE INNOVAZIONI DEL PROSSIMO FUTURO TECNOLOGIE PRIORITARIE PER L'INDUSTRIA Presentazione del VII Rapporto AIRI Bergamo, 17 giugno 2013 Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso Mirano Sancin 1 Kilometro

Dettagli

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI SOGGETTI BENEFICIARI Piccole e medie imprese con unità produttiva ubicata nella Regione Marche PROGETTI AGEVOLABILI 1) Progetti relativi

Dettagli

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Sede: PALERMO - Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e delle Telecomunicazioni Coordinatore: prof. ing. Mariano Giuseppe

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Federico Barcherini Nome Indirizzo Via Cargnacco, 21 33100 Udine (UD) Telefono cellulare +39 340 3398123 Telefono

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

Il Polo si dovrà configurare come una struttura di servizi volta a mettere a disposizione: Facilities alle imprese Stimoli alla definizione di

Il Polo si dovrà configurare come una struttura di servizi volta a mettere a disposizione: Facilities alle imprese Stimoli alla definizione di PIERRE Il Polo si dovrà configurare come una struttura di servizi volta a mettere a disposizione: Facilities alle imprese Stimoli alla definizione di obiettivi strategici per le imprese in tema di innovazione

Dettagli

MONITORING PMI capacità di innovazione e dinamiche di sviluppo, bisogni e aspettative delle PMI del Distretto

MONITORING PMI capacità di innovazione e dinamiche di sviluppo, bisogni e aspettative delle PMI del Distretto MONITORING PMI capacità di innovazione e dinamiche di sviluppo, bisogni e aspettative delle PMI del Distretto Marco Cantamessa Emilio Paolucci Politecnico di Torino e Istituto Superiore Mario Boella Torino,

Dettagli

1. IL PROGETTO VALORI IMPRENDITORIALI

1. IL PROGETTO VALORI IMPRENDITORIALI THE FIRST CORPORATE FINANCE PORTAL 1. IL PROGETTO VALORI IMPRENDITORIALI SINTESI Il progetto Valori Imprenditoriali è stato avviato in un gruppo di studio coordinato da Investment & Banking Group, composto

Dettagli

Nuove prospettive nell impostazione della formazione per l impresa: L esperienza di ComoNExT

Nuove prospettive nell impostazione della formazione per l impresa: L esperienza di ComoNExT Nuove prospettive nell impostazione della formazione per l impresa: L esperienza di ComoNExT 26 novembre 2014 Come è cambiato il mondo del lavoro Mio padre ha iniziato a lavorare alla Roche nel 1948 ed

Dettagli

LO SVILUPPO DEL PRODOTTO NEL MARKETING INDUSTRIALE. Corso tecnico di alta formazione

LO SVILUPPO DEL PRODOTTO NEL MARKETING INDUSTRIALE. Corso tecnico di alta formazione LO SVILUPPO DEL PRODOTTO NEL MARKETING INDUSTRIALE Corso tecnico di alta formazione PROGRAMMA DEL CORSO PRIMA PARTE Introduzione al Marketing Industriale e allo sviluppo prodotto nel contesto B2B il filone

Dettagli

Schema compilazione PROFILE

Schema compilazione PROFILE Schema compilazione PROFILE Nome del centro: PIN S.c.r.l. Servizi didattici e scientifici per l Università di Firenze web site: www.poloprato.unifi.it Direttore : Dr. Enrico Banchelli enrico.banchelli@pin.unifi.it;

Dettagli

Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti. Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto

Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti. Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto BMS IMPIANTI S.r.l. Marco Colombo 10-15 Aprile 2014 APA Confartigianato

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT CENTRATE I VOSTRI OBIETTIVI LA MISSIONE In qualità di clienti Rockwell Automation, potete contare

Dettagli

ELENCO DI ALCUNI DEI LAVORI PIU SIGNIFICATIVI: SETTORE TERZIARIO

ELENCO DI ALCUNI DEI LAVORI PIU SIGNIFICATIVI: SETTORE TERZIARIO ELENCO DI ALCUNI DEI LAVORI PIU SIGNIFICATIVI: SETTORE TERZIARIO GREEN HOTEL Magnano in Riviera (UD) Impianto di benessere ambientale e idrico-sanitario 1989 BANCA POPOLARE DI PORDENONE Sede e Centro Servizi

Dettagli

Il bando PII Made in Italy

Il bando PII Made in Italy Il bando PII Made in Italy di INDUSTRIA 2015 Cos è E un bando di finanziamento per attività di innovazione industriale, emanato dal Ministero dello Sviluppo Economico nell ambito dell iniziativa INDUSTRIA

Dettagli

Archivio di Stato di Udine

Archivio di Stato di Udine Ministero per i Beni e le Attività Culturali Archivio di Stato di Udine SCHEDA FONDO 3.1.3 Data/e 3.1.4 Livello di descrizione 3.1.5 Consistenza e supporto dell'unità archivistica 3.2.1 Denominazione del

Dettagli

ACCELERARE LO SVILUPPO

ACCELERARE LO SVILUPPO ACCELERARE LO SVILUPPO Metodi e strumenti operativi per il sostegno e lo sviluppo d impresa Novembre - Dicembre 2012 Il percorso si pone l obiettivo di fornire una formazione tecnica di alto livello, di

Dettagli

Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto

Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto Università degli Studi di Padova Sede di Vicenza Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto Ingegneria dell Innovazione del Prodotto, Università di Padova - sede di Vicenza 1/17 La laurea

Dettagli

La manualistica di prodotto come elemento di user centered design

La manualistica di prodotto come elemento di user centered design come elemento di user centered design Fondazione la Fornace di Asolo 21 aprile 2009 Asolo, 21 aprile 2009 1 Treviso Tecnologia: Innovazione come missione Treviso Tecnologia èl Azienda Speciale per l innovazione

Dettagli

Scadenziario Friuli Venezia Giulia

Scadenziario Friuli Venezia Giulia EU Azzano Anno 0 Numero 0 N. 1 (Gennaio Febbraio 2008) Periodico di informazione a favore dei cittadini e delle imprese sulle opportunità di finanziamento Comunitarie Nazionali Regionali L Amministrazione

Dettagli

Un azione di sistema a sostegno del business delle imprese italiane in Serbia

Un azione di sistema a sostegno del business delle imprese italiane in Serbia Un azione di sistema a sostegno del business delle imprese italiane in Serbia Ing. Renato Pujatti Pordenone, 9 giugno 2011 Obiettivi del progetto Costituire una rete di attori economici e istituzionali

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE 2015

PRESENTAZIONE AZIENDALE 2015 PRESENTAZIONE AZIENDALE 2015 setapp.eu Via di Grotte Portella, 28 00044 Frascati (RM) PEC setappsrl@legalmail.it info@setapp.eu +39 06.94.21.533 SETAPP S.R.L. - Sede Legale Via di Grotte Portella 28 -

Dettagli

Programma Integrato Innovazione Automotive e Metalmeccanica. Raffaele Trivilino 12 marzo 2014

Programma Integrato Innovazione Automotive e Metalmeccanica. Raffaele Trivilino 12 marzo 2014 Programma Integrato Innovazione Automotive e Metalmeccanica Raffaele Trivilino 12 marzo 2014 LA FILIERA AUTOMOTIVE IN ABRUZZO E costituita da gruppo di imprese globalizzate, sia GI che PMI, operanti nel

Dettagli

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione:

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: Il modello Talent Lab di Calabria Innova Il Fondo Equity per le Imprese Innovative L acquisizione di servizi per l innovazione Luca Mannarino

Dettagli

RAPPORTO CONDIZIONI DI VITA IN PROVINCIA DI PORDENONE EDIZIONE 2010 ANDAMENTO DEMOGRAFICO. a cura di Osservatorio Provinciale delle Politiche Sociali

RAPPORTO CONDIZIONI DI VITA IN PROVINCIA DI PORDENONE EDIZIONE 2010 ANDAMENTO DEMOGRAFICO. a cura di Osservatorio Provinciale delle Politiche Sociali RAPPORTO CONDIZIONI DI VITA IN PROVINCIA DI PORDENONE EDIZIONE 2010 ANDAMENTO DEMOGRAFICO a cura di Osservatorio Provinciale delle Politiche Sociali 11 Novembre 2010 Andamento della popolazione residente

Dettagli

Il Progetto Efficienza Energetica

Il Progetto Efficienza Energetica Alleanze tra imprese: creare reti e aggregazioni per creare valore aggiunto Il Progetto Efficienza Energetica Ing. Stefano Nicolodi Amministratore unico e partner Enertech Solution S.r.l. Milano, 5 luglio

Dettagli

ISTRUZIONE E FORMAZIONE Maturità tecnica commerciale Conseguito metà esami di Scienze Politiche all Università di Trieste.

ISTRUZIONE E FORMAZIONE Maturità tecnica commerciale Conseguito metà esami di Scienze Politiche all Università di Trieste. CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo FABRIS FULVIO Telefono 0434-370077 VIA BOITE, 7-B -33080 PORCIA (PN) Fax 0434-376018 Cell. 335-5348710 E-mail Stato civile Codice fiscale info@fabrisfulvio.it

Dettagli

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive CONTENUTI a) La filiera Automotive in Italia e in Abruzzo b) La sfida,

Dettagli

T E CNOL OGIE PER L I NNOVAZ I ONE PRESENTA LE TUE NOVITÀ A MECSPE FIERE DI PARMA 26-28/03/2015 WWW.MECSPE.COM

T E CNOL OGIE PER L I NNOVAZ I ONE PRESENTA LE TUE NOVITÀ A MECSPE FIERE DI PARMA 26-28/03/2015 WWW.MECSPE.COM T E CNOL OGIE PER L I NNOVAZ I ONE PRESENTA LE TUE NOVITÀ A MECSPE FIERE DI PARMA 26-28/03/2015 In collaborazione con: WWW.MECSPE.COM Progetto e Direzione: 31.625 VISITATORI DI QUALITÀ SETTORI INDUSTRIALI

Dettagli

Share The Vision 2010. La vostra missione, il nostro obiettivo

Share The Vision 2010. La vostra missione, il nostro obiettivo La vostra missione, il nostro obiettivo Obiettivo L'obiettivo di SOFTECH è assistere le aziende manifatturiere nel raggiungimento del successo soddisfacendone le esigenze di globalizzazione, time-to-market

Dettagli

DALLA PARTE DEL CLIENTE

DALLA PARTE DEL CLIENTE inchiesta DALLA PARTE DEL CLIENTE L annuncio di un accordo importante, i traguardi, gli obiettivi, le strategie di un impresa che non perde mai di vista la concretezza e propone da sempre soluzioni innovative,

Dettagli

Technology and Quality of Life. [Incubatore & Polo Tecnologico]

Technology and Quality of Life. [Incubatore & Polo Tecnologico] Technology and Quality of Life W W W. P O N T - T E C H. I T [Incubatore & Polo Tecnologico] [Location] [Finalità e Servizi] A Pontedera, una delle aree economicamente ed industrialmente maggiormente sviluppate

Dettagli

Servizio sociale dei Comuni dell Ambito distrettuale n. 4.4

Servizio sociale dei Comuni dell Ambito distrettuale n. 4.4 IL PIANO DI ZONA 2013-2015 Ambito distrettuale 4.4 Il Piano Attuativo Annuale 2013 Basiliano - Bertiolo - Camino al Tagliamento - Castions di Strada - Codroipo Lestizza - Mereto di Tomba - Mortegliano

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN MESSICO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN MESSICO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN MESSICO sintesi dei principali servizi e 1 INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana in Messico (CCIM) favorisce lo

Dettagli

I tecnici di Automazione nel mondo del lavoro

I tecnici di Automazione nel mondo del lavoro I tecnici di Automazione nel mondo del lavoro Indagine sulla collocazione del tecnico/ingegnere di automazione nel mondo del lavoro pag. 1 Motivazioni Un osservatorio per l analisi dei bisogni di cultura

Dettagli

Modulo di candidatura

Modulo di candidatura ERstartup@SMAU2015 SMAU Milano 2015 Milano, 21-23 ottobre 2015 Modulo di candidatura Modalità e termini di presentazione della domanda Ai fini della corretta presentazione della domanda dovrà essere presentata

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche IIS GIULIO NATTA RIVOLI (To) IL PRIMO BIENNIO ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche Il primo biennio ha carattere

Dettagli

Background Information

Background Information Background Information Piacenza, 16 luglio 2015 Il Centro Tecnologico e Applicativo (TAC) Macchine Utensili di Piacenza Il Centro Tecnologico e Applicativo Macchine Utensili di Piacenza, rappresenta uno

Dettagli

L Innovazione e l Internazionalizzazione come fattori chiave di successo. L Industria dell Auto accelera

L Innovazione e l Internazionalizzazione come fattori chiave di successo. L Industria dell Auto accelera L Innovazione e l Internazionalizzazione come fattori chiave di successo. L Industria dell Auto accelera Aurelio Nervo Presidente Gruppo Componenti ANFIA Torino, 7 Luglio 2015 Programma Ore 10.00 La Filiera

Dettagli

Agenda. 1. Obiettivi 2. Metodologia 3. Aree tecnologiche d intervento 4. Azioni 5. Utilizzo delle risorse 6. Valutazione 7.

Agenda. 1. Obiettivi 2. Metodologia 3. Aree tecnologiche d intervento 4. Azioni 5. Utilizzo delle risorse 6. Valutazione 7. Elementi di sintesi del piano Progetto di Innovazione Industriale Efficienza energetica per la competitività e lo sviluppo sostenibile Industria 2015 1 Agenda 1. Obiettivi 2. Metodologia 3. Aree tecnologiche

Dettagli

I modelli di crescita all estero delle PMI: il caso del distretto empolese. Andrea Manuelli - manuelli@local-global.it

I modelli di crescita all estero delle PMI: il caso del distretto empolese. Andrea Manuelli - manuelli@local-global.it I modelli di crescita all estero delle PMI: il caso del distretto empolese Andrea Manuelli - manuelli@local-global.it 1 RIFLESSIONI GENERALI 2 Internazionalizzazione e dimensione di impresa Tradizionalmente,

Dettagli

Polo Formativo ICT Wireless & Analisi dei fabbisogni

Polo Formativo ICT Wireless & Analisi dei fabbisogni Polo Formativo ICT Wireless & Analisi dei fabbisogni Claudio Demartini Marzo 2008 1 Sommario Azioni, metodologie e strumenti Analisi dei fabbisogni Un caso di studio: il Polo Formativo ICT Wireless Piemonte

Dettagli

torino bologna venezia www.fabbricafuturo.it 19 marzo 2015 10 giugno 2015 8 ottobre 2015 Presentano gli eventi 2015 di

torino bologna venezia www.fabbricafuturo.it 19 marzo 2015 10 giugno 2015 8 ottobre 2015 Presentano gli eventi 2015 di Presentano gli eventi 2015 di Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani bologna 19 marzo 2015 torino 10 giugno 2015 Novità venezia 8 ottobre 2015 www.fabbricafuturo.it Il Progetto e i contenuti

Dettagli

RETI TRANSFRONTALIERE NEL SETTORE ICT Gorizia, 25 maggio 2012. Simone Puksic Project Manager DITEDI

RETI TRANSFRONTALIERE NEL SETTORE ICT Gorizia, 25 maggio 2012. Simone Puksic Project Manager DITEDI RETI TRANSFRONTALIERE NEL SETTORE ICT Gorizia, 25 maggio 2012 Simone Puksic Project Manager DITEDI COS È UN DISTRETTO una agglomerazione di imprese ubicate in un ambito territoriale circoscritto specializzate

Dettagli

QUANTO INNOVANO REALMENTE LE PMI?

QUANTO INNOVANO REALMENTE LE PMI? QUANTO INNOVANO REALMENTE LE PMI? INFORMAZIONI SULL AZIENDA Pagina 1 1. Dimensione del fatturato in euro (con riferimento al Bilancio 2013) Fino a 2 milioni di euro di fatturato Oltre 2 milioni e fino

Dettagli

Programma 2013 della Rete Estera Camerale per la promozione all estero. Fondo InterCamerale d Intervento di Unioncamere

Programma 2013 della Rete Estera Camerale per la promozione all estero. Fondo InterCamerale d Intervento di Unioncamere Programma 2013 della Rete Estera Camerale per la promozione all estero Fondo InterCamerale d Intervento di Unioncamere Linea progettuale: World Pass collaborazione con la rete degli sportelli di informazione

Dettagli

Catalogo generale 2013

Catalogo generale 2013 Corsi di formazione Catalogo generale 2013 www.eciparbologna.it Corsi di formazione Catalogo generale 2013 SERVIZI DI CONSULENZA FORMATIVA PERSONALIZZATA Il vantaggio di scegliere Ecipar Bologna Attraverso

Dettagli

POR FESR 2007 2013 PACCHETTO COMPETITIVITÀ

POR FESR 2007 2013 PACCHETTO COMPETITIVITÀ POR FESR 2007 2013 PACCHETTO COMPETITIVITÀ 2007 Presentazione a cura di: Rossetti, Paolini, Toccacelo, Fabiani 16 Luglio 2007 Brufa di Torgiano (PG) 1 PACCHETTO COMPETITIVITÀ: Parole chiave 2 Innovazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO LEAN MANUFACTURING

MASTER UNIVERSITARIO LEAN MANUFACTURING Facoltà di Ingegneria MASTER UNIVERSITARIO LEAN MANUFACTURING PRIMO LIVELLO > A PORDENONE TERZA EDIZIONE 2010/2011 Con corso di Aggiornamento Professionale integrato MASTER UNIVERSITARIO LEAN MANUFACTURING

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE 13 Il contributo è altresì cumulabile con le agevolazioni che non siano qualificabili come aiuti di stato ai sensi 4. TIPOLOGIA E VALORE DEL VOUCHER 7. IMPORTO VOUCHER o strumento dei 20.000,00 per le

Dettagli

via Manzoni,2 33033 Codroipo Tel. 0432.906252 - Fax 0432.912710 e-mail: cpi.codroipo@provincia.udine.it

via Manzoni,2 33033 Codroipo Tel. 0432.906252 - Fax 0432.912710 e-mail: cpi.codroipo@provincia.udine.it via Manzoni,2 33033 Codroipo Tel. 0432.906252 - Fax 0432.912710 e-mail: cpi.codroipo@provincia.udine.it APERTURA AL PUBBLICO CON MODALITA' A SPORTELLO: da Lunedì a Venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 APERTURA

Dettagli

La performance economico-finanziaria ed il valore del patrimonio immateriale delle aziende metalmeccaniche torinesi

La performance economico-finanziaria ed il valore del patrimonio immateriale delle aziende metalmeccaniche torinesi La performance economico-finanziaria ed il valore del patrimonio immateriale delle aziende metalmeccaniche torinesi Management Briefing Intellectual Property Finance Institute C.so Trento, 21 10121 Torino

Dettagli

SAP AG. Gabriele Monfardini Anno Accademico 2013-2014

SAP AG. Gabriele Monfardini Anno Accademico 2013-2014 Software ERP SAP AG Multinazionale tedesca Fatturato 2012: oltre 16 mld euro Numero dipendenti 2012: oltre 64000 Ha uffici in tutte le parti del mondo e un network di 115 aziende consociate Prodotti di

Dettagli

Smart Business Management nel METAL attraverso SAP

Smart Business Management nel METAL attraverso SAP Picture Credit San Polo Lamiere S.p.A. Italy. Used with permission. Smart Business Management nel METAL attraverso SAP Partner Nome dell azienda San Polo Lamiere S.p.A. Settore Metal - Prodotti industriali

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E FORMATO EUROPEO aggiornato a giugno 2014

C U R R I C U L U M V I T A E FORMATO EUROPEO aggiornato a giugno 2014 C U R R I C U L U M V I T A E FORMATO EUROPEO aggiornato a giugno 2014 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Diego Travagin Via Pocarini, 3 34170 GORIZIA Telefono 348 8907829 Fax E-mail d.travagin@mgmtgorizia.com

Dettagli

Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Dopo un 2013 difficile chiuso con una forte perdita che aveva significativamente inciso la solidità patrimoniale della Banca, pur in un contesto

Dettagli

QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI. Elena Pezzetta ARPA FVG Laboratorio Unico Multisito Anna Lutman Laboratorio Unico Multisito - Udine

QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI. Elena Pezzetta ARPA FVG Laboratorio Unico Multisito Anna Lutman Laboratorio Unico Multisito - Udine AMBIENTE, SALUTE E QUALITÀ DELLA VITA 148 QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI La maggior parte dei grandi acquedotti attingono e distribuiscono acqua di elevata qualità (nitrati inferiori a 10 mg/l). Solo alcune

Dettagli

di DARIO AMADORI Dall idea alla forma

di DARIO AMADORI Dall idea alla forma i n f a b b r i c a di DARIO AMADORI Un progetto PLM sviluppato in collaborazione con il Politecnico di Milano e l Università della Bicocca, con un integrazione completa fra SmarTeam e Catia che abbraccia

Dettagli

Attraverso i nostri servizi troverete più tempo per dare spazio alle Vostre idee, e quindi trovare nuove possibilità ed opportunità di crescita.

Attraverso i nostri servizi troverete più tempo per dare spazio alle Vostre idee, e quindi trovare nuove possibilità ed opportunità di crescita. Vi è mai capitato di avere un progetto bellissimo in testa e di non sapere come fare per realizzarlo? Vi è mai capitato di voler migliorare e rendere più efficace e produttiva l atmosfera in azienda? Vi

Dettagli

Curriculum aziendale. Euroconsult s.a.s.

Curriculum aziendale. Euroconsult s.a.s. Curriculum aziendale Euroconsult s.a.s. aggiornato al 26/04/2011 Dati anagrafici Ragione sociale: Euroconsult s.a.s. Data di costituzione: 14 febbraio 1994 Rappresentante legale: ing. Armando Cannata Partita

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Scienza e Tecnologia in cifre

Scienza e Tecnologia in cifre Consiglio Nazionale delle Ricerche ISTITUTO DI RICERCA SULL IMPRESA E LO SVILUPPO 2013 AGGIORNAMENTI Scienza e Tecnologia in cifre STATISTICHE SULLA RICERCA E INNOVAZIONE ehjkhh Ottobre 2013 Aggiornamento

Dettagli

Guida al business nella provincia di Pordenone

Guida al business nella provincia di Pordenone Guida al business nella provincia di Pordenone Presentazione Mai come in questi ultimi anni il mondo imprenditoriale ha dovuto confrontarsi con repentini cambiamenti, focalizzandosi sull ineludibile tema

Dettagli

Programma ERMES e Banda Ultralarga. Udine, martedì 28 luglio 2015

Programma ERMES e Banda Ultralarga. Udine, martedì 28 luglio 2015 Programma ERMES e Banda Ultralarga Udine, martedì 28 luglio 2015 Indice Cessione della fibra ottica agli operatori Avanzamento ERMES Banda Ultralarga OFFERTA ERMES OPERATORI DGR 1373/2014 Con Delibera

Dettagli

Evoluzione in atto in ambito MCAD e PLM nelle aziende italiane. Sergio Terzi Università di Bergamo Politecnico di Milano

Evoluzione in atto in ambito MCAD e PLM nelle aziende italiane. Sergio Terzi Università di Bergamo Politecnico di Milano Evoluzione in atto in ambito MCAD e PLM nelle aziende italiane Sergio Terzi Università di Bergamo Politecnico di Milano Evoluzione in atto in ambito Osservatorio GeCo Gestione dei Processi Collaborativi

Dettagli

NORD-EST MANUFACTURING 4.0

NORD-EST MANUFACTURING 4.0 SAVE THE DATE NORD-EST MANUFACTURING 4.0 POLO TECNOLOGICO DI PORDENONE via Roveredo, 20/b Pordenone 4 Novembre 2015 Il NORD EST italiano ha fondato sulla manifattura il suo sviluppo economico. Ed ha ben

Dettagli

Il Consorzio per l Area di ricerca scientifica e tecnologica di Trieste

Il Consorzio per l Area di ricerca scientifica e tecnologica di Trieste Il Consorzio per l Area di ricerca scientifica e tecnologica di Trieste AREA Science Park Il Consorzio per l Area di ricerca scientifica e tecnologica di Trieste è stato istituito come Consorzio obbligatorio

Dettagli

ASSETTI ORGANIZZATIVI E STRATEGIE DI CRESCITA

ASSETTI ORGANIZZATIVI E STRATEGIE DI CRESCITA Le medie imprese industriali del Nord-Est: ASSETTI ORGANIZZATIVI E STRATEGIE DI CRESCITA Claudio Gagliardi Centro Studi Unioncamere Reggio Emilia, 27 gennaio 2006 LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI E GLI ORIENTAMENTI

Dettagli

ALLEGATO 1. Nell ambito del Progetto di crescita professionale sostenuto da Banca di Forlì, Multifor promuove n 10 borse

ALLEGATO 1. Nell ambito del Progetto di crescita professionale sostenuto da Banca di Forlì, Multifor promuove n 10 borse ALLEGATO 1 Nell ambito del Progetto di crescita professionale sostenuto da Banca di Forlì, Multifor promuove n 10 borse In collaborazione con Uniser soc. coop. onlus e in partenariato con: Provincia di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 278

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 278 REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Deliberazione della Provinciale Registro Delibere di N. 278 OGGETTO: Concessione contributo straordinario al CONSORZIO DI PORDENONE PER LA FORMAZIONE SUPERIORE

Dettagli

Un team di professionisti esperti a fianco dell imprenditore nelle molteplici sfide dei mercati

Un team di professionisti esperti a fianco dell imprenditore nelle molteplici sfide dei mercati Un team di professionisti esperti a fianco dell imprenditore nelle molteplici sfide dei mercati MECCANICA FINANZIARIA è una società ben strutturata, composta da un team altamente qualificato e dalla pluriennale

Dettagli

La gestione dell energia energia nei Consorzi e l esperienza di rete nel sistema alberghiero

La gestione dell energia energia nei Consorzi e l esperienza di rete nel sistema alberghiero La gestione dell energia energia nei Consorzi e l esperienza di rete nel sistema alberghiero Alessandro Cammelli Presidente Consorzio Energie Firenze Firenze, 14 aprile 2010 Confindustria Firenze 1 C.E.F.

Dettagli

RETI. di Imprese 3.0

RETI. di Imprese 3.0 RETI di Imprese 3.0 ASSORETIPMI ASSOCIAZIONE RETI DI IMPRESE PMI 2 La rete è composta da 40 imprese di diverse dimensioni e tipologia societaria. Infatti abbiamo sia ditte individuali, sia SNC e SAS, sia

Dettagli

Breve panoramica delle leggi regionali sulla ricerca

Breve panoramica delle leggi regionali sulla ricerca Master P.I.T. 9.4 Modulo M9 Politiche regionali per la ricerca e l innovazione tecnologica Panoramica sulle leggi regionali Breve panoramica delle leggi regionali sulla ricerca Il materiale esposto in

Dettagli

Università degli Studi di Torino

Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino CARTA DEI SERVIZI EROGATI DALLA DIREZIONE TECNICA 1. PREMESSE a. La Carta dei Servizi costituisce una dichiarazione di impegno su quantità e qualità dei servizi erogati

Dettagli

Gold Silver. Enterprise Resource Planning Customer Relationship Management. www.mhtnet.it

Gold Silver. Enterprise Resource Planning Customer Relationship Management. www.mhtnet.it www.mhtnet.it REALIZZIAMO IL CAMBIAMENTO CHE GARANTISCE LA PRODUTTIVITÀ MHT, leader nell implementazione delle piattaforme CRM e ERP Microsoft, è entrata a far parte del Gruppo Engineering nel febbraio

Dettagli

In rete con l Europa

In rete con l Europa In rete con l Europa L AZIENDA E IL GRUPPO DI LAVORO PROMETEO, Servizi integrati per lo Sviluppo Locale, è una società di servizi nata dalla sinergia di un team di professionisti altamente qualificati

Dettagli

ICT MANAGEMENT IV EDIZIONE. Corso di alta formazione. 12 maggio - 14 luglio 2006

ICT MANAGEMENT IV EDIZIONE. Corso di alta formazione. 12 maggio - 14 luglio 2006 ICT MANAGEMENT IV EDIZIONE Corso di alta formazione Università Cattolica del Sacro Cuore 12 maggio - 14 luglio 2006 DIREZIONE SCIENTIFICA: Prof. Marco De Marco docente di Organizzazione dei Sistemi Informativi

Dettagli

Profilo di aziende che offrono soluzioni Open Source: Conecta, Mayking, Witcom

Profilo di aziende che offrono soluzioni Open Source: Conecta, Mayking, Witcom Profilo di aziende che offrono soluzioni Open Source: Conecta, Mayking, Witcom Per vari motivi che abbiamo esaminato in un' altra parte del dossier - http://www.mercatoglobale.com/index.php?option=com_content&task=view&id=726&itemid=16

Dettagli

Punto Operativo Indirizzo Città CAP Tel. Fax Prov. ABI CAB AQUILEIA VIA G. AUGUSTA 34 UDINE 33051 0431 918601 0431 919370 UDINE 06340 63620

Punto Operativo Indirizzo Città CAP Tel. Fax Prov. ABI CAB AQUILEIA VIA G. AUGUSTA 34 UDINE 33051 0431 918601 0431 919370 UDINE 06340 63620 AQUILEIA VIA G. AUGUSTA 34 UDINE 33051 0431 918601 0431 919370 UDINE 06340 63620 AVIANO VIA PORDENONE 17 AVIANO 33081 0434 652600 0434 652998 PORDENONE 06340 64770 AZZANO DECIMO VIA XXV APRILE 39 AZZANO

Dettagli