CONTIENE I.P febbraio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTIENE I.P febbraio 2012 1 -"

Transcript

1 CONTIENE I.P. Quadrimestrale anno XI - n. 1 - febbraio 2012 Periodico di informazione bancaria e di cultura locale di Emil Banca Credito Cooperativo Scatti da copertina Vincitore categoria Lavoro sul territorio

2 HO SCELTO LA BANCA SCEGLIENDO UN IDEA. Essere socio conviene, non solo a me. Offerta pubblica di sottoscrizione di azioni Emil Banca* VIENI IN FILIALE A SCOPRIRE I VANTAGGI RISERVATI AI SOCI CHE ACQUISTANO ULTERIORI AZIONI EMIL BANCA *Per aderire alla sottoscrizione leggere il prospetto Informativo (autorizzazione Consob del 25/5/2011), disponibile presso tutte le filiali della Banca e sul sito internet

3 sommario Quadrimestrale - Anno XI n. 1 /febbraio 2012 Direttore responsabile: Giuliana Braido Coordinamento redazionale: Filippo Benni, Giuliana Braido Progetto grafico: Eugenio Loi Impaginazione: Filippo Benni Hanno collaborato a questo numero: Michelangelo Abatantuono, Costantino Bambini, Giulia Fornaciari, Licia Mazzoni, Paola Misiti, Alberto Montanari, Marika Pappagallo, Franco Pelacani, Daniele Ravaglia, Francesca Rossini, Enzo Spaltro, Michele Tana, Fabio Tognetti. Le foto di questo numero sono di: Filippo Benni, Giuliana Braido, Margherita Benvenuti, Cristiana Casotti,Giulia Fornaciari, Mauro Lambertini, Marianna Mazzanti, Violetta Pedrelli, Franco Pelacani, Michele Tana, Andrea Veggetti, Archivio Comitati Soci Emil Banca. In copertina: Fonderia di alluminio a Sala Bolognese, di Mauro Lambertini Redazione: Via Mazzini 152, Bologna. Tel Registrazione del Tribunale di Bologna n del 11/04/1996; Proprietà di Emil Banca Credito Cooperativo - Bologna, via Mazzini 152, Bologna. Numero chiuso in redazione 6 Febbraio Stampa: Compositori Industrie Grafiche via Stalingrado, 97/2 - Bologna Associato all Unione Stampa Periodica Italiana TUTELIAMO L AMBIENTE Stampato su carta Revive Pure riciclata 100%. Questo prodotto è composto da fibre riciclate al 100% e viene fabbricato secondo le più rigide normative di rispetto dell ambiente. 6 sviluppo MICROCREDITO diritti innovazione Opportunità giovani LAVORO futuro EDITORIALI 4 Dal Congresso Nazionale un forte segnale di unità 5 La posta in gioco è alta, si chiama Futuro BANCA 6 Emil Banca festeggia un bilancio da Oscar 8 Il nostro sostegno al sistema economico 10 Casa, emergenze, lavoro: 5 anni di microcredito 12 Il cuore di Bologna batte per il Sud Sudan 14 La finanza partecipata dà buoni frutti 16 Prodotti Emil Banca 18 L esperto risponde: le norme antiriciclaggio MONDO SOCI 21 Scatti da copertina: i vincitori del concorso 22 Socio in evidenza: Ruggero Morandi 24 Socio Personaggio: Fio Zanotti 26 Il Natale dei Soci 28 I Comitati Soci hanno organizzato 30 In viaggio con Emil Banca: calendario gite Siamo stati a Con l Ant per la salute dei nostri soci 35 Soci con carta, penna e calamaio BANCA E TERRITORIO 36 Notizie in breve 22 3

4 gli editoriali Anno internazionale della Cooperazione Dal Congresso Nazionale un forte segnale di unità La posta in gioco è alta si chiama Futuro il presidente giulio magagni è da poco iniziato un anno che ricorderemo per tanti motivi, ma soprattutto perché ci coinvolge direttamente in quanto cooperativa. L Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha infatti proclamato il 2012 anno internazionale delle cooperative allo scopo di sensibilizzare l opinione pubblica sul ruolo che questa forma di impresa ha, sul contributo che essa offre allo sviluppo socio economico e al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio. Mi auguro che questo possa servire anche ad incoraggiare i governi ad adottare politiche e provvedimenti normativi che favoriscano (e non ledano) la formazione, la crescita e la stabilità delle cooperative, unica forma di impresa che dimostra la conciliabilità tra produttività economica e responsabilità sociale. Speriamo dunque che sia di buon auspicio anche per la cooperazione di credito, che ovviamente non è immune alle difficoltà che ormai da anni stanno inginocchiando i mercati e le economie internazionali, nazionali e purtroppo anche locali. è proprio dall analisi di questa insistente crisi globale che siamo partiti, per provare a tracciare linee chiare e comuni per il futuro delle nostre Bcc, nel corso del XIV Congresso Nazionale del Credito Cooperativo che si è tenuto a Roma dall 8 al 11 dicembre scorso. Un evento che si ripete ogni sei anni, fondamentale per discutere di prospettive strategiche e organizzative che interessano tutte le banche di credito cooperativo del nostro Paese.Vi hanno preso parte ben 2000 rappresentanti del credito cooperativo e, fra questi, tutto il Cda e la Direzione della nostra Banca. Un momento determinante è stato l annuncio, proprio in diretta durante le giornate di lavoro, vo e non certo di profitto individuale. Adesso stiamo pagando il nostro ruolo anticiclico di sostenitori dell economia reale; le difficoltà di famiglie ed imprese si ripercuotono in modo significativo nei nostri bilanci in termini di perdite su crediti. Una situazione certo non aiutata dalle nuove regole di patrimonializzazione che arrivano da Basilea 3 e dalla crescente crisi di liquidità che investe il Paese. Il nostro obiettivo per il 2012 sarà di continuare ad erogare credito, ponendoci in un ottica di tutela del cliente depositante: le richieste dovranno fondarsi su un substrato di onestà, motivazione, capacità professionale, sostenibilità del progetto; richiederemo garanzie sufdell approvazione dello statuto del Fondo di garanzia istituzionale da parte dell Autorità di Vigilanza, che attendavamo con apprensione da tempo. Di fatto il nuovo Fondo è un sistema di garanzie incrociate tra le banche che consentirà di creare la prima vera rete tra le Bcc. Con il FGI le Banche aderenti al sistema si sottopongono ad un maggior controllo del loro operato e quindi aumenterà la protezione per i Soci e i clienti. Si tratta di una iniziativa che ci consente di essere ancora più uniti come Sistema, questione che oggi, risulta essere ancor più fondamentale che in passato, alla luce dei continui accadimenti, come ad esempio il recente ulteriore declassamento del nostro Paese da parte anche dell agenzia di rating Standard and Poor s. Aumentano gli elementi di criticità e preoccupazione sui nostri tavoli di lavoro ma si rafforza la consapevolezza che stando uniti e cooperando ce la faremo a superare tutti gli ostacoli. Il 2012 è il nostro anno. Ci sono momenti storici nei quali si manifesta con forza l esigenza di un deciso cambio di rotta. Oggi viviamo uno di questi momenti, il più difficile da molti anni a questa parte; la recessione che colpirà il nostro Paese come altri dell area euro, interverrà a modificare decisamente molti nostri comportamenti. Tuttavia, il tempo di crisi deve divenire anche un occasione per riflettere sui nostri errori e su ciò che va perseguito per realizzare un modello di sviluppo sostenibile non solo da un punto di vista economico, ma anche sociale, culturale ed umano; è anche occasione per il sistema bancario per cogliere le opportunità di miglioramento ed evoluzione dell infrastruttura produttiva. Oggi anche la nostra Banca, fatta di saldi valori e di scelte coraggiose e spesso in controtendenza, accusa il colpo di fronte a crescenti difficoltà: le attuali perduranti turbolenze finanziarie comprimono gli sforzi straordinari che abbiamo messo in campo, fin dall inizio della crisi economica, per non far mancare il nostro sostegno alle famiglie ed alle piccole medie imprese, aiutandole a reggere l urto, in un ottica di vantaggio collettificienti al ragionevole rientro del capitale; privilegeremo le richieste e le necessità dei clienti Soci della Banca e ne valuteremo molto attentamente la concreta possibilità di riuscita, oltre che la necessaria disponibilità del cliente alla compartecipazione al rischio imprenditoriale. Questo ci permetterà di rafforzare le nostre strutture e di garantire una maggior tutela ai nostri depositanti, mantenendo risorse da destinare alle famiglie e alle piccole e medie imprese e confermando così ancora una volta il nostro ruolo di banca del territorio, che intende coniugare sviluppo, solidarietà ed efficienza. La situazione contingente non richiede invenzione di panacee o piani fantasiosi, siamo di fronte a una situazione reale, non teorica. Noi di Emil Banca dedicheremo ogni risorsa in nostro possesso alla giustificazione della fiducia che ci avete accordato e dallo spirito di questa fiducia reciproca trarremo la determinazione a proseguire con il nostro lavoro sulla buona strada. Questa volta la posta in gioco è davvero alta, si chiama Futuro. Quello di tutti noi. il direttore daniele ravaglia 4 5

5 banca di Giuliana Braido Responsabile Area Identità Aziendale la premiazione alla borsa di milano The winner is... Emil Banca! È stata una grande emozione quella provata la sera del 1 dicembre scorso a Milano quando abbiamo sentito nominare la nostra Banca dal palco della sede di Borsa Italiana, quale vincitrice dell Oscar di Bilancio nella categoria delle piccole e medie aziende bancarie. Un riconoscimento che, inutile dirlo, paga gli sforzi messi in campo ogni anno per rendere gli strumenti di comunicazione dei risultati economici, sociali ed ambientali, sempre più chiari, più fruibili, più trasparenti ai nostri interlocutori. Una soddisfazione per l Azienda e anche per tutti coloro, e sono tanti, che contribuiscono a costruirli. Il premio Oscar di Bilancio è organizzato annualmente e gestito dalla FERPI - Federazione Relazioni Pubbliche Italiana; si svolge sotto l Alto Patronato del Presidente della Repubblica e vede la partecipazione diretta delle principali istituzioni e associazioni professionali che si occupano di bilanci. Emil Banca festeggia un bilancio da Oscar Nel tempio della finanza per ricevere l Oscar di Bilancio 2011 il prestigioso riconoscimento del Ferpi che viene assegnato alle aziende che si distinguono per completezza e trasparenza nella propria rendicontazione Nell anno in cui si sono celebrati i festeggiamenti per il centocinquantesimo dell Unità d Italia è stata data particolare enfasi alle imprese, sia profit che non profit, che in qualche modo hanno saputo testimoniare il meglio del nostro Paese rivelando ricchezza culturale, imprenditoriale e valoriale. Organizzazioni che costituiscono l esempio eccellente dell Italia che produce, lavora, cresce e investe. Così sono state definite in quella prestigiosa sede. Anche perchè i bilanci con i quali hanno concorso raccontano non solo come esse operano, ma anche ciò che sono e i loro obiettivi, l orizzonte nel quale agiscono. Il 2011 è stato un anno difficile per tutti da rendicontare; importante è stato dimostrare che si hanno progetti per il futuro e si conosce la strada da percorrere. Non è la prima volta che la nostra Banca si aggiudica un premio in questo ambito: nel 2009 già la provincia di Modena ci assegnò il primo premio per la Responsabilità Sociale di Impresa nella categoria rendicontazione sociale. Allora fu premiata l ottava edizione del bilancio sociale poiché presentava notevoli elementi di innovazione rispetto alle versioni precedenti. Ma questo Oscar ha ovviamente più valore perchè considera la valenza di tutti gli strumenti di rendicontazione nel loro insieme (bilancio sociale e bilancio civilistico, nelle varie versioni) e quindi ci dà ancor più soddisfazione. I vincitori A sinistra, il presidente Giulio Magagni e il direttore generale Daniele Ravaglia con l Oscar di Bilancio Nella pagina accanto, i vincitori nelle sette categorie. Da sinistra, Carlo Gobbi (Cariparma), Gianni Milesi (Cesvi), Ida Linzalone (Vodafone), Franco Bernabè (Telecom), Patrizia Rutigliano (presidente di Ferpi), Piero Iacononi (Monnalisa), Mauro Moretti e Roberto Cardia (Ferrovie dello Stato). In basso, un gruppo di collaboratori di Emil Banca che ha lavorato ai Bilanci ed ha presenziato alla premiazione. Lo scorso anno abbiamo puntato su uno strumento nuovo che crediamo sia stato decisivo per la vittoria finale: abbiamo realizzato un video bilancio che, in soli 13 minuti sintetizza i principali aspetti economici e patrimoniali dell azienda, tipici da bilancio di esercizio, oltre a quelli più legati alla dimensione sociale. L obiettivo era quello di rendere comprensibile e dinamica l illustrazione di strumenti che normalmente sono piuttosto ostici oltreché lunghi e impegnativi da leggere e capire. Già da anni ci eravamo cimentati nella realizzazione della sintesi del bilancio sociale ma ancora avevamo la percezione che arrivasse a pochi. La lettura di documenti richiede tempo e impegno e le persone ne hanno sempre meno. Inutile allora stampare carta se poi non viene letta. Anche questo è un segno di responsabilità sociale. Così abbiamo sperimentato la realizzazione del video che in modo estremamente semplice ed immediato comunica efficacemente. Dapprima lo abbiamo presentato all assemblea dei soci, a maggio, e successivamente, in autunno, lo abbiamo proiettato nel corso degli incontri organizzati dai Comitati Soci Locali proprio allo scopo di presentare il bilancio delle attività sociali alla compagine. Le numerose persone che vi hanno preso parte (oltre mille) e i soci che lo hanno visto in assemblea certamente hanno potuto avere un quadro complessivo dei punti salienti e delle azioni che caratterizzano il nostro modo differente di fare banca. Immagini e musica rendono indubbiamente anche i numeri e i dati meno noiosi. Gli apprezzamenti pervenuti ci hanno fatto chiaramente capire che questa modalità è più efficace delle classiche presentazioni. Insomma, comunicare con trasparenza è un dovere. Ma lo è altrettanto farlo nel modo più comprensibile possibile. Questo è stato il nostro impegno e continuerà ad esserlo anche in futuro. la premiazione alla borsa di milano 6 7

6 banca - imprese di Filippo Benni Ufficio Stampa Un nuovo Starter per l economia bolognese Nuovi negozi: il credito è a tasso zero Oltre un milione e mezzo di euro erogato nell ultimo biennio Sei milioni per le Tredicesime Il nostro sostegno Al sistema economico è stato rinnovato l accordo con Cna per sostenere le nuove imprese nei primi due anni di vita, quelli più difficili. Consulenza finanziaria ed economica, unita a servizi bancari Dall artigianato all arredamento, dall impiantistica all estetica fino agli autotrasportatori e agli studi fotografici. Sono 36, dei più svariati settori, le aziende che sono nate nel corso del 2011 e che oggi stanno resistendo alla crisi grazie a Starter, pensata da Cna ed Emil Banca nel novembre del 2010 per sostenere le neoimprese bolognesi nei primi anni di vita, quelli più difficili, quando il rischio di non farcela è più elevato. Numeri positivi, che si caricano di significato se si considera il momento difficile per l economia non solo regionale, e che hanno convinto Cna ed Emil Banca a riproporre l iniziativa anche nel 2012, per continuare ad alimentare con risorse e servizi la ripresa economica del nostro territorio. Starter prevede un pacchetto di servizi rivolto alle imprese in fase di start-up che unisce consulenza finanziaria, consulenza economica, servizi bancari, consulenza tecnologica (e la possibilità di scegliere di avere in omaggio un tablet pc Lenovo o un pc portatile), e tecnologici per vincere la sfida e tornare a crescere allo scopo di pianificare al meglio il presente e il futuro della nuova azienda. I primi anni di vita di un impresa sono infatti fondamentali per assicurarle il successo sul mercato. Studi di carattere nazionale dicono che circa il 30% delle aziende neonate non sopravvive dopo i primi due anni di attività. I dati in provincia di Bologna sono decisamente migliori: da uno studio di Cna sulle aziende artigiane risulta che, a due anni dalla nascita, il 19% delle baby-aziende non ce la fa a proseguire la sua attività. Dati ancora migliori per le associate a Cna Bologna: la mortalità nei primi due anni di vita scende all 11%. Dati migliori dunque rispetto alla media nazionale, ma non an- l accordo Il direttore Daniele Ravaglia e Massimo Ferrante, segretario della Cna Bologna, durante la presentazione di Starter 2.0 nella Sala Colonne della sede di Emil Banca di via Mazzini Novecento mila euro erogati nel 2010 e oltre settecento mila nel 2011, questi i numeri dell iniziativa messa in campo assieme ad Ascom Bologna per garantire prestiti a tasso zero a chi voleva aprire una nuova attività in città. Agli imprenditori sono stati garantiti finanziamenti fino a 26 mila euro da restituire in tre anni, sostenendo le sole spese di istruttoria e una piccola somma per l incasso rata, finalizzati a investimenti, acquisto cora sufficienti. Anche per questa ragione Cna ed Emil Banca hanno rinnovato l accordo dello scorso anno, arricchendolo di nuovi contenuti. La Cna, Serfina e Cedab, ovvero le società di consulenza finanziaria e informatica dell associazione, per questo progetto mettono a disposizione delle neoimprese le loro sedi ed i propri consulenti; Emil Banca Pensa Differente con il PROGRAMMA PROFESSIONISTI Visita il sito merce e spese di avviamento. Obiettivo raggiunto quindi, visto che sono state circa quaranta le imprese nate nel corso del 2010 e trenta quelle aperte lo scorso anno. Numeri importanti, soprattutto se si considera lo stato di crisi in cui versa anche l economia locale e i numeri della Camera di Commercio che dicono che nel corso del 2011 a Bologna hanno chiuso i battenti 556 negozi a fronte di 407 nuove aperture. a sostegno di Starter ha creato un conto corrente ad hoc e riserverà alle imprese che aderiranno all iniziativa le stesse condizioni delle aziende con il migliore rating all interno del comparto dell artigianato. Starter può essere richiesto dalle imprese iscritte alla Camera di Commercio di Bologna dal primo luglio 2011 in poi. Consapevole delle necessità delle aziende in questa particolare congiuntura, Emil Banca anche nel 2011 ha offerto alle imprese del territorio un finanziamento per pagare la tredicesima mensilità dei dipendenti. Come proposto anche in passato, Emil Banca ha predisposto un prestito chirografario per venire incontro alle esigenze straordinarie di liquidità che le aziende possono avere in prossimità della fine dell anno, con un occhio di riguardo per i propri Soci che hanno avuto le spese d istruttoria dimezzate. Per ogni dipendente è stato possibile richiedere un finanziamento sino a euro, per un importo massimo complessivo di euro, rimborsabile in tre rate bimestrali posticipate. Le aziende che hanno ottenuto il finanziamento sono state oltre 200 per un totale di circa 6 milioni di euro erogati. Messaggio promozionale. Per maggiori informazioni si vedano i fogli informativi disponibili in filiale. Il nostro sostegno Al sistema economico 8 9

7 banca - microcredito di Paola Misiti Responsabilità Sociale e Comunicazione I nostri progetti di microcredito Casa, lavoro, emergenze: cinque anni di microcredito I progetti di Emil Banca realizzati assieme alle associazioni Cinque anni fa, quando ancora non si parlava di crisi, lanciammo la nostra prima iniziativa pilota di microcredito, denominata Credito di emergenza, per sostenere una fascia debole, ed allora abbastanza circoscritta e definita, di persone che rischiavano di essere risucchiate in sacche di povertà a causa di emergenze di varia natura che ne minavano l equilibrio finanziario. Oggi questa attività, purtroppo anche a causa di una crisi di cui ancora non si scorge la fine, si è ampliata tanto di rientrare, pur nella sua peculiarità, nella normalità della nostra operatività; con il tempo, infatti, è cresciuta e si è arricchita la competenza dei nostri collaboratori che seguono i progetti, si è estesa e rafforzata la rete di collaborazione con altre organizzazioni ed istituzioni del territorio e, recependo le nuove problematiche emerse, si è allargato il raggio di azione di queste iniziative intervenendo a sostegno di una fascia sempre più eterogenea e larga di persone. Ad oggi sono tre i progetti e agli enti locali per rispondere ai bisogni delle fasce sociali che più di altre hanno risentito della crisi economica globale. Su oltre 160 beneficiari non bancabili poche le insolvenze la presentazione Da sinistra, Cavallari, presidente Auser, Malagoli, assessore alla Casa, Ravaglia, direttore generale Emil Banca, Ceccardi, presidente Asp Poveri Vergognosi operativi. Il primo, denominato Microcredito per la Persona, sviluppato a partire da una precedente collaborazione, è realizzato in rete con l Asp Poveri Vergognosi e l associazione Auser con lo scopo di ridurre le situazioni di disagio economico a carico di molte famiglie bolognesi in difficoltà finanziaria transitoria per evitarne l impoverimento. Dall esperienza maturata con Piccoli prestiti per l affitto I destinatari del credito sono le persone non bancabili, maggiorenni, domiciliate o residenti da almeno un anno a Bologna, con un reddito personale o familiare, in situazione di difficoltà temporanea e non strutturale. Coperture del prestito: spese per agenzia immobiliare e/o caparra, spese di locazione e condominiali, utenze domestiche, spese per morosità verso ente pubblico o locatore privato. Caratteristiche: Ammontare massimo euro. Durata del prestito: massimo 48 mesi. Tasso di interesse: 3,25% fisso. questo progetto, da febbraio 2012, sempre con gli stessi partner cui si è aggiunto il Comune di Bologna, è partito anche il Microcredito per la Casa, progetto che va ad integrarsi ad un ampio intervento dell amministrazione comunale sul tema casa ed indirizzato alle famiglie allo scopo di risolvere i problemi relativi all affitto. Il terzo progetto (anche questo appena avviato), denominato Microcredito per il Lavoro, si rivolge ai giovani under 35 di Bologna e Provincia ed è finalizzato a sostenerne le idee imprenditoriali. È realizzato in collaborazione con l Associazione di Promozione Sociale Fare Lavoro e la Fondazione Giovanni dalle Fabbriche. Oltre a dare credito e fiducia allo spirito d iniziativa dei giovani che vogliono costruirsi un futuro lavorativo autonomo, ha l obiettivo di sostenerli nei Credito e aiuto alle neo imprese I destinatari sono gli under 35 anni, residenti a Bologna e provincia da almeno un anno, che vogliono avviare un attività imprenditoriale. Si finanziano le aziende di nuova costituzione (entro i primi tre anni) in forma di imprese familiari, società semplici o cooperative, con sede legale a Bologna e provincia, costituite al 50% da giovani under 35. Caratteristiche: massimo euro per persona fisica, euro per micro-impresa. Durata: 36 mesi incluso preammortamento di massimo 6 mesi. Tasso: Euribor + 2 punti se variabile, Euribor + 3 punti se fisso. Garanzie e tutoraggio: intervento dell Associazione di Promozione Sociale Fare Futuro. sviluppo MICROCREDITO diritti innovazione Opportunità giovani LAVORO futuro primi 3 anni di attività d impresa, con la consulenza gratuita di professionisti ed imprenditori e l affiancamento di co-manager. A breve poi, saranno riattivate anche le convenzioni, con cui è partita la nostra attività di microcredito, con il Distretto Pianura Est di Bologna e l Associazione Intercomunale Terre d Acqua per riprendere il servizio sospeso nel In cinque anni di attività, tra Bologna e provincia, grazie al Un supporto contro il disagio I destinatari del prestito sono le persone non bancabili, maggiorenni, domiciliate o residenti da almeno un anno a Bologna, con un reddito o un entrata personale o familiare, che si trovano in una situazione di difficoltà temporanea e non strutturale. Coperture del prestito: spese per situazioni di emergenza (malattia, morte, nascite, ecc.), pagamenti arretrati (eccetto rate di altri prestiti), spese per formazione o lavoro. Caratteristiche: ammontare massimo 3.000,00 euro, durata del prestito 48 mesi. Tasso di interesse 3,25% fisso. microcredito 163 persone hanno potuto avere accesso ad un piccolo credito per saldare arretrati, acquistare un veicolo per lavorare, fare formazione, sostenere spese mediche impreviste o per altre necessità familiari primarie. Complessivamente abbiamo erogato oltre euro. Solo 7 le insolvenze riscontrate. Ma al di là dei numeri, conta la certezza che con il credito abbiamo dato un altra chance a tante famiglie in difficoltà. I nostri progetti di microcredito 10 11

8 banca - solidarietà di Paola Misiti l impegno contro la fame nel mondo Il cuore di Bologna batte per il Sud Sudan Per l iniziativa del Cefa sul Crescentone di Piazza Maggiore nella Giornata Mondiale dell Alimentazione migliaia di piatti bianchi si sono trasformati in un grande trattore Il cuore di Bologna sostiene lo sviluppo del Sud Sudan. Lo scorso 16 Ottobre, dalla piazza simbolo della città è andata in scena una grande e partecipata performance di solidarietà, di cui anche noi siamo stati animatori. Una giornata che ha visto protagonisti, da un lato, l impegno di tanti volontari e, dall altro, la generosità dei cittadini e dei turisti: gli uni hanno permesso che il tappeto di piatti bianchi che ricopriva il Crescentone prendesse forma e divenisse un trattore. Gli altri hanno poi concretamente riempito questi piatti vuoti con le loro donazioni. Grazie all inizitiva tu DOVE SEI?, organizzata in concomitanza con la Giornata Mondiale dell Alimentazione, Bologna ha dato prova del suo grande cuore ed ha permesso al CEFA, che organizzato l evento, di raccogliere euro cui si aggiungono i euro ricavati sinora dalla vendita del piatto artistico creato da Emil Banca proprio a ricordo della giornata. Con queste risorse economiche il CEFA realizzerà Con tu DOVE SEI? sono stati raccolti circa 20 mila euro arte e solidarietà In Piazza Maggiore il trattore del Cefa realizzato con migliaia di piatti che una volta capovolti hanno disegnato sul Crescentone un simbolo per la Giornata Mondiale dell Alimentazione. A destra, il trattore sotto la sede Emil Banca. in Sud Sudan un progetto quinquennale basato sulla formazione al lavoro agricolo e la scolarizzazione per mettere in mano alla popolazione della neonata nazione, ancora segnata dalle violenze delle guerre tribali, gli strumenti per esser protagonista del proprio sviluppo. Sono ancora a disposizione, in numero limitato, i Piatti del Buon Ricordo disegnati dall artista tanzaniano John Kylaka. Per richiederli rivolgersi alle nostre filiali o all Ufficio Responsabilità Sociale: t Per contribuire Chiedi in filiale o telefona allo per acquistare i Piatti del Buon Ricordo dell artista tanzaniano John Kylaka. Borse di studio Progetto Leonardo POOL PER L ECUADOR Il 6 dicembre scorso è stato siglato ufficialmente il pool di 1,8 milioni di euro da parte delle 15 Banche di Credito Cooperativo dell Emilia Romagna a favore del progetto Microfinanza Campesina in Ecuador. Giuseppe Tonello, Direttore esecutivo del Fepp (ong che ha beneficiato delle risorse finanziarie), dopo aver sottoscritto i contratti si è intrattenuto con il Cda di Emil Banca (nella foto) per raccontare la positiva esperienza, che quest anno compie 10 anni, nata dalla collaborazione tra il credito cooperativo italiano e la realtà ecuadoriana. Con il nostro finanziamen- Silvia, Letizia, Irene, Francesca e Alessandro verso l Europa Letizia Atti, Silvia Biagioni, Irene Gualandi, Francesca Magagni ed Alessandro Niccolò Tirapani sono i 5 ragazzi (tutti under 35 del nostro territorio) che hanno vinto le borse di studio offerte da Emil Banca nell ambito del programma Leonardo. Sono state 21 le candidature per questo bando lanciato nell ottobre Prima delle rispettive partenze insieme al Centro Educazione all Europa, nostro partner in questa iniziativa, li abbiamo incontrati pieni di entusiasmo e con tanta voglia di trarre il massimo beneficio possibile da questa opportunità: ora hanno già tutti spiccato il volo verso l Europa ed iniziato il loro percorso di 16 settimane di tirocinio presso delle organizzazioni europee. Per prime sono partite Letizia, alla volta di Lefkosia (Cipro) e Silvia con destinazione Londra. to sosteniamo la costruzione delle sedi delle casse rurali più grandi, quelle che negli ultimi anni hanno ottenuto buoni risultati. La realizzazione di una sede propria consente di migliorare la qualità delle prestazioni e della gestione. Letizia sarà ospitata dall Istituto di Neuroscienza e Tecnologia di Cipro e lavorerà nell area Minori e nuove tecnologie dell ente, all avanguardia nello studio del tema, che presidia ambiti quali la sicurezza on line, pericoli della rete, Social Network, superamento del digital divide tra minori e mondo adulto. Silvia, invece, svolge il suo tirocino presso la Stonedog Production, nell area Post Produzione video, e si occuperà del montaggio e del lungometraggio Salamander di Ishmael Annobil. Il settore della produzione video inglese è tra i più avanzati d Europa e questa esperienza consentirà a Silvia di ampliare le proprie competenze tecniche confrontandosi direttamente sul campo con la realizzazzione di format complessi. Francesca effettua il suo tirocinio a Bruxelles presso la The European Consultants Organisation ; lavorerà come project assistant e si occuperà di progetti europei nel campo della cooperazione allo sviluppo Internazionale. Alessandro Niccolò, sempre a Bruxelles, è ospitato dall associazione Think Young al cui interno è inserito come Research Fellow and Project assistant occupandosi di ricerca, gestione e sviluppo di progetti e divulgazione dei risultati. Irene, infine, è a Valencia presso il teatro L Horta e si occupa di comunicazione, marketing e didattica focalizzata sull infanzia. Facciamo un grande in bocca al lupo ai nostri giovani cittadini d Europa per questa esperienza che, oltre ad essere una concreta opportunità di crescita anche umana, ci auguriamo possa segnare per loro l inizio di un brillante futuro professionale, speriamo sul nostro territorio. Per gli altri giovani interessati a questa esperienza di formazione in Europa, anticipiamo che anche quest anno offriremo altre 5 borse di studio con un nuovo bando che pubblicheremo dopo l estate. l impegno contro la fame nel mondo 12 13

9 banca- finanza etica di Paola Misiti La finanza partecipata dà buoni frutti Nel 2011, insieme ai risparmiatori responsabili che hanno investito in prodotti Ethical Banking, abbiamo sostenuto sette nuovi progetti di utilità sociale sul territorio, offrendo euro di credito agevolato alle organizzazioni del Terzo Settore Ultimato il progetto dell Oratorio di Corticella è nato il salone Don Bosco Grazie al contributo Ethical Banking, l Oratorio Centro Giovanile delle figlie di Maria Ausiliatrice di Corticella si è arricchito di un nuovo salone polivalente dove ospitare le varie attività rivolte ai giovani della comunità corticellese e per proseguire nel progetto educativo ispirato da San Giovanni Bosco. La comunità educante, che vede interagire l Oratorio, la Parrocchia dei Santi Savino e Silvestro e la Pgs Corticella, necessitava di nuovi spazi per ospitare Estate Ragazzi, gli spettacoli dei vari gruppi teatrali, gli incontri formativi, i momenti di ritrovo. Grazie al coraggio della ex direttrice Suor Olga e alla tenacia delle successive direttrici, suor Silvia e suor Carmen, il sogno si è trasformato in realtà ed è nato il Salone Don Bosco. Ora inizia il cammino più difficile: rendere le pietre un luogo accogliente e attraente. Ringraziamo Emil Banca che ci sta accompagnando in questa opera impegnativa e ringraziamo anche tutti coloro che hanno aderito al progetto dedicando parte dei loro risparmi alla nostra iniziativa. Alberto Montanari aderisci al progetto ethical banking Anche nel 2011 grazie al progetto Ethical Banking abbiamo potuto mettere significative risorse economiche a disposizione delle organizzazioni del Terzo Settore per la realizzazione di progetti di utilità sociale. Questo è stato possibile grazie alla fiducia di circa 250 persone che hanno scelto di rinunciare al proprio interesse sui risparmi investiti per permettere l accesso ad un credito realmente agevolato a chi si impegna quotidianamente per portare sviluppo sociale, culturale ed anche economico nella comunità. Nell anno appena concluso sono stati erogati infatti sette nuovi finanziamenti, tutti ad un tasso inferiore allo 0,75% e senza ulteriori spese, per un totale di euro. Con euro la Cooperativa Sociale Agriverde, che impiega persone con disabilità, ha sostituito la serra che ospita gran parte delle attività dei gruppi di lavoro, realizzato vari interventi di miglioramento per le coltivazioni e rinnovato le attrezzature usurate. L Associazione Andromeda con euro ha acquistato un ambulanza per le proprie attività di protezione civile e tutela della salute. Le richieste da sostenere per il 2012 Comunità Santa Maria la Venenta L associazione di volontariato, che accoglie nuclei monogenitoriali con minori in situazioni di disagio, chiede euro per la realizzazione del progetto Orizzonti Sereni, nuovi spazi per mamma-bambino. Il progetto prevede l attivazione di laboratori permanenti finalizzati a rafforzare il sostegno alle famiglie, offrendo la possibilità ad una fascia più ampia di popolazione di poter usufruire di queste attività. Cooperativa Sociale l Ulivo Realizza attività nell ambito dei servizi ambientali occupandosi della formazione e dell inserimento lavorativo di adulti in difficoltà. La Cooperativa richiede un prestito Ethical Banking di euro, per acquistare due automezzi; un primo, in sostituzione di quello distrutto da un probabile atto vandalico nel 2011, è necessario a dare continuità operativa alla propria attività ed un secondo per potenziare l offerta di servizi. Cooperativa Sociale Iusta Res - Caffè de la paix Realizza attività di ristorazione e catering equosolidale e biologico, formando ed impiegando ragazzi, italiani e stranieri, in condizioni di difficoltà scolastica o disagio familiare e sociale; ha richiesto un finanziamento di euro per realizzare il progetto biennale Strumenti per crescere per coinvolgere 40 ragazzi in un laboratorio in cui, secondo il concetto del learning by doing, sviluppare competenze lavorative e di autonomia professionale grazie anche all affiancamento con tutor aziendali. L Associazione Terrarossa Terraverde ha utilizzato un fido di euro per realizzare attività di promozione di cultura sostenibile all interno del Green Social Festival La Polisportiva Antal Pallavicini con il prestito di euro ha acquistato nuove macchine per allestire una palestra in cui offrire nuove attività sportive ai soci e realizzato l illuminazione di un nuovo campo da calcio. La Fondazione le Chiavi di Casa, nell ambito del Progetto Granarolo ha utilizzato un prestito di euro per completare le opere murarie e gli impianti idrosanitari di un appartamento, offerto in comodato d uso per 20 anni dal Comune, in cui vivranno 6 ragazzi disabili. La Parrocchia SS. Maria Ausiliatrice di Bentivoglio ha chiesto un fido di euro per la realizzazione di un nuovo edificio con sale capienti per svolgere le varie attività pastorali interparrocchiali e per la sistemazione, con isolamento termico, del soffitto della Chiesa. La Fondazione Don Mario Campidori, infine, con il prestito di euro ha realizzato lavori straordinari di rifacimento dei tetti delle abitazioni del Villaggio Pastor Angelicus. Complessivamente, per tutti i progetti sinora finanziati attraverso Ethical Banking, a fine anno gli impieghi in essere ammontavano a euro, mentre la raccolta, attraverso libretti o certificati di deposito, era di euro. Enza se ne va ma lascia un sogno da realizzare Enza Caricchio se n è prematuramente andata in cielo; è stata anima dell Associazione Dolce Acqua di San Giorgio di Piano, con la quale è attivo il progetto Casa di Accoglienza Mamma e Bambino finanziato con Ethical Banking. La ringraziamo per la passione che ha riposto nelle sue attività, orientate davvero al bene comune o meglio comunitario e per ogni volta che ha offerto, anche alla Banca, la sua preziosa collaborazione. Ci lascia il suo sogno, un dono d amore, da realizzare. G. B. Con Ethical Banking puoi investire anche cifre minime in certificati di deposito (min euro) e libretti di risparmio (min. 100 euro). Il tasso di interesse percepito lo puoi scegliere tu e influenza direttamente quello che la Banca pratica alle organizzazioni non profit, uniche beneficiarie dei fondi. Tutti i progetti realizzati e quelli in essere sono descritti su Messaggio promozionale. Per tassi, condizioni economiche e contratti, si vedano i fogli informativi disponibili in filiale. aderisci al progetto ethical banking 14 15

10 banca - prodotti a cura dell Ufficio Marketing ACCREDITO DELLA PENSIONE SENZA PENSIERI Con Argento Più risparmi tempo e denaro Emil Banca, facendo seguito alle nuove indicazioni in tema di circolazione del contante introdotte dal decreto Salva Italia, offre a tutti i pensionati un conto corrente facile e senza sorprese. A partire dal 7 marzo 2012 l Inps non potrà effettuare pagamenti in contanti di importo superiore a mille euro, i pensionati che hanno ricevuto la lettera informativa dell Istituto potranno comunicare entro il mese di febbraio le nuove modalità di riscossione, scegliendo tra l accredito in conto corrente, su libretto o su carta ricaricabile. Emil Banca ha ampliato la propria offerta attraverso l introduzione di condizioni di favore per i pensionati per essere più che mai vicina a loro, in particolare in questo contesto di scenari mutevoli che dimostra ancora una volta come i valori del Credito Cooperativo, siano vicino al territorio e alle fasce più deboli. Il conto corrente Argento Più, riservato a pensionati non titolari di conto corrente che accrediteranno la pensione in conto, offre i principali servizi bancari. Dall accredito certo e sicuro della pensione alla domiciliazione delle utenze per rispettare le loro scadenze e risparmiare, poiché il pagamento delle bollette direttamente dal conto è gratuito. Tutto questo senza più file, ritardi, anche in caso di assenza o di impedimento del pensionato e garantendo nel contempo qualsiasi altra esigenza finanziaria di base. I nuovi clienti potranno beneficiare di un servizio di assistenza per agevolarli nell apertura del conto corrente e nella comunicazione all Inps degli estremi del conto dove canalizzare la pensione. Operazione PassaParola Tutti i nuovi titolari del conto Argento Più potranno prendere parte all operazione PassaParola. Partecipare è facile: fai aprire il conto Argento Più ad un amico, parente o conoscente. Se non è già titolare di conto della banca, sia il titolare che il presentato potranno ricevere gratuitamente una Polizza infortuni. Per maggiori informazioni e per ritirare il modulo di partecipazione basta rivolgersi in filiale. Basta imprevisti: Salvareddito Salvareddito plus è un polizza esclusiva distribuita da Emil Banca per rispondere, in modo personalizzato, alle esigenze della tua famiglia e metterla al riparo dagli spiacevoli rischi determinati dall attuale situazione economica del nostro Paese. Si rivolge a tutti coloro che decidono di proteggere il proprio reddito famigliare contro gravi imprevisti. Copre infatti il rischio di subire un interruzione del reddito in caso di morte per infortunio, di invalidità permanente totale, di perdita dell impiego per lavoratore dipendente o di inabilità temporanea per gli autonomi ed i professionisti. SERVIZIO RECUPERO CREDITI BCC Gestione Crediti aiuta le imprese Innovativo, professionale ed economico, il servizio di Recupero Crediti di Bcc Gestione Crediti è oggi disponibile anche per le aziende clienti di Emil Banca. I crediti insoluti rappresentano un problema complesso per le aziende sia per l impatto che hanno sul loro profitto, sia perché incidono sul loro rating bancario e quindi sulle possibilità di accesso al credito. Il recupero fai-da-te si risolve spesso in un ulteriore perdita di reddito ed energie quasi sempre infruttuosa. Allo stesso tempo ricorrere a vie legali comporta un allungamento eccessivo dei tempi di pagamento nonché un notevole investimento di risorse economiche. Affidare le attività di recupero a Bcc Gestione Crediti significa affidarsi ad un interlocutore serio e professionale, una società appartenente al nostro gruppo bancario con cui condividiamo valori ed obiettivi. Significa ridurre i tempi grazie all azione costante dei professionisti presenti sul territorio, in grado di Requisiti e Coperture rischi Soggetti assicurabili Persone fisiche, tra i 18 e 70 anni (non compiuti alla data di stipulazione del contratto). Stato occupazionale dell assicurato Dipendente a tempo indeterminato in azienda con minimo di 20 dipendenti ed anzianità di servizio presso l azienda di almeno 3 anni. garantirti un intervento immediato ed efficace. Significa contenere i costi grazie all offerta di un servizio personalizzato e modulare per rispondere alle specifiche esigenze del cliente. L azione di Bcc Gestione Crediti è innanzi tutto un attività stragiudiziale di ricerca, contatto e trattativa nei confronti dei debitori e, solo su richiesta del cliente, può essere promossa l azione giudiziale, svolta da legali appartenenti alla rete di Bcc Gestione Crediti e aderenti ad una convenzione tariffaria. Non é mai troppo presto per esigere il pagamento di un credito e l efficacia dell azione di recupero di questo é inversamente proporzionale alla sua anzianità. Questo ha Invalidità permanente totale (Ipt) o morte Sarà corrisposta la somma assicurata a titolo di indennizzo ( euro). Perdita involontaria d impiego o inabilità temporanea Sarà corrisposto un indennizzo mensile da 500 a euro. insegnato l esperienza sul campo di BCC Gestione Crediti e questo ha portato Emil Banca ad offrire tale servizio a supporto di quelle aziende con difficoltà a recuperare i propri crediti. Le provvigioni solo se l esito è ok Costo del contratto: 50 euro più iva per debitore, a prescindere dal numero di fatture insolute. Commissione sugli incassi: Il 17% più iva del credito recuperato. La provvigione è dovuta solo in caso di esito positivo dell azione di recupero crediti. Per maggiori informazioni rivolgersi in filiale. Queste pagine contengono messaggi promozionali con finalità pubblicitarie Le caratteristiche, le condizioni di erogazione ed economiche dei servizi sono descritte nei fogli informativi disponibili in tutte le filiali. Per ogni ulteriore chiarimento o informazione è a dispozione il personale di Emil Banca 16 17

11 l esperto risponde di Filippo Benni Informati per non avere sorprese Antiriciclaggio, nuova stretta al contante Con il Decreto Salva Italia è stato abbassato a mille euro il limite Il Governo Monti con il cosiddetto Decreto Salva Italia, ha modificato in maniera decisa le norme che regolano l antiriciclaggio e la lotta all evasione fiscale. Le novità introdotte hanno ricadute sulla normale operatività bancaria, a partire dai nuovi limiti per l utilizzo dei contanti e le regole su libretti al portatore ed assegni. Ne parliamo con Renato Hrovatin, Responsabile Compliance e Risk Management di Emil Banca. Come è stata modificata la norma sull antiriciclaggio? Con il Decreto Salva Italia non è stata modificata la legge ma sono stati abbassati i limiti ed inasprite le sanzioni. Nello specifico, è stato introdotto un nuovo limite per l utilizzo del contante, degli assegni trasferibili e dei libretti di deposito al portatore. Il limite precedente, che era già stato abbassato a euro nel settembre scorso, è stato portato a euro. Lo scopo è quello di rendere tracciabile, oltre alle operazioni finanziarie, anche l operatività tra privati. Partiamo dai contanti. Allo per le operazioni in contanti tra privati, per gli assegni trasferibili e per il saldo dei libretti e degli altri titoli al portatore. Poche novità invece per chi deve ritirare cash allo sportello In breve Prelievi allo sportello Rimangono liberi ma le operazioni in contanti ritenute sospette devono essere segnalate all Unità Informazioni Finanziarie della Banca d Italia Assegni Multe salate a chi opera con assegni trasferibili per importi superiori ai mille euro. Nessun limite per chi li incassa per contante Libretti al portatore Vanno portati sotto i mille euro entro il 31 marzo. Sanzione minima di euro Contro l evasione fiscale Le banche devono comunicare all Anagrafe tributaria tutte le operazioni dei propri clienti sportello si possono ancora prelevare somme superiori ai mille euro? Come banca abbiamo l obbligo di assecondare questo tipo di richieste, la legge però ci impone di approfondire i motivi che spingono il privato a chiedere una cifra sopra la soglia di euro. Se l operazione è in linea con il profilo antiriciclaggio del cliente, che magari ha un attività commerciale che solitamente lo spinge ad operare in contanti, non ci sono problemi. Se invece dal colloquio con il cliente emergessero elementi concreti tali da fare ritenere elusa la norma sul trasferimento di contante tra privati, la Banca ha l obbligo di comunicare, entro 30 giorni, l infrazione amministrativa al Ministero dell Economia e delle Finanze che poi provvederà direttamente all eventuale notifica delle sanzioni. Con il cliente che viene per operazioni sopra soglia come ci comportiamo? Ai fini dell antiriciclaggio, il dialogo con il cliente è un presupposto fondamentale. Oltre ad indagare i motivi che lo spingono ad operare in contanti al fine di costruire il suo profilo antiriciclaggio, il cassiere deve dargli consulenza e verificare se l utilizzo del contante può essere sostituito da strumenti tracciabili. È stata rivista anche la norma sugli assegni? Sì, e anche in questo caso è stata modificata la soglia: per importi superiori ai euro è necessario che sull assegno figuri la clausola Non Trasferibile. Non cambia niente, invece, per chi incassa un assegno per contanti visto che l operazione è già tracciata. Il consiglio è quello di controllare bene i blocchetti di assegni che si hanno in casa, magari da anni, per evitare brutte sorprese: chi utilizza assegni senza la clausola, dopo il 31 marzo, è soggetto alla segnalazione al Ministero dell Economia e delle Finanze. Ultima voce: i libretti al portatore. Di fatto, con il nuovo limite di euro i libretti al portatore tenderanno naturalmente a ridursi come numero e verosimilmente non troveranno più posto all interno dei cataloghi prodotto delle banche. Oltre ad abbassare la soglia, con l ultimo Decreto sono Renato Hrovatin state inasprite in maniera sensibile le sanzioni. Chi possiede un libretto o un altro titolo al portatore che cosa deve fare ed entro quando? Entro il 31 marzo deve venire in banca per convertirlo o per riportarlo sotto soglia dei euro. Chi non si adegua rischia una sanzione minima di euro. Con queste nuove soglie, molti pensionati che solitamente ritiravano la pensione in contanti non potranno più farlo... Questi rapporti andranno tutti bancarizzati. Abi e Governo stanno definendo un conto corrente ad hoc, con servizi minimi e costi bassi e trasparenti. Emil Banca ha La protezione per tutte le tue Carte di Pagamento in caso di clonazione, furto e smarrimento. Glossario: riciclaggio e antiriciclaggio Riciclare significa investire in attività lecite capitali ottenuti illecitamente, in modo da ripulire beni frutto di reato e reimmetterli nei circuiti legali. Con antiriciclaggio si intende l azione di contrasto del riciclaggio di denaro. In Italia la normativa antiriciclaggio si basa sul decreto legislativo 231 del Il riciclaggio genera gravi distorsioni nell economia legale, alterando la concorrenza e mettendo a rischio lo sviluppo economico del Paese. comunque già messo a punto una proposta conveniente per i pensionati che ancora non hanno un conto corrente. Nel Decreto è stato introdotto l obbligo per gli operatori finanziari di comunicare all Anagrafe tributaria tutte le movimentazioni. Ci può spiegare che cosa comporta per la clientela? Per il cliente non cambia assolutamente niente: è solo un appesantimento operativo per le banche. Prima il rapporto era segnalato dal punto di vista anagrafico, dal primo gennaio viene segnalato come flusso. In questo caso non ci sono valutazioni da parte della banca: ogni operazione va inviata al Ministero. Carte Protette Informati per non avere sorprese 18 19

12 mondo soci Le foto più belle per Notizie Emilbanca Veggetti, Lambertini e Selleri vincono le tre categorie di Scatti da copertina Luoghi, mestieri, eventi: queste le tematiche del concorso fotografico Scatti da Copertina che Emil Banca ha bandito per realizzare le nuove copertine della rivista. Il regolamento prevedeva tre sezioni (luoghi del territorio, lavoro sul territorio, arte, cultura e sport del territorio) e la partecipazione era aperta a tutti i Soci, con la prescrizione che le fotografie fossero realizzate nella zona di competenza della banca (province di Bologna, Ferrara e Modena). Una volta raccolte tutte le foto, si è riunita la giuria che ha passato al vaglio le immagini: Daniele Ravaglia (direttore generale di Emil Banca), Giuliana Braido (responsabile Area Identità Aziendale di Emil Banca), Ernesto Coraucci (fotografo), Eugenio Loi (grafico), Michelangelo Abatantuono (grafico). Per ogni sezione è stato proclamato un vincitore, ma non è stato facile selezionare un unico scatto, quando anche altre immagini erano non meno accattivanti. Nei casi di incertezza la giuria ha privilegiato la foto che meglio rispondesse all utilizzo editoriale. Ecco dunque i vincitori che vedranno pubblicate le loro foto su questo e sui prossimi numeri di Notizie Emilbanca: Sezione luoghi del territorio, Andrea Veggetti con la foto Campo di papaveri a Sasso Marconi ; sezione lavoro sul territorio, Mauro Sopra, Bologna città del basket di Gianfranceschi. Sotto, la selezione del Marrone Biondo di Benvenuti Lambertini con Fonderia di alluminio a Sala Bolognese ; sezione arte cultura e sport del territorio, Alida Selleri con Santi in nicchia nel sottoportico della chiesa di San Domenico di Budrio. Michelangelo Abatantuono Sopra, un immagine di Violetta Pedrelli (Energia). Sotto, il portico di San Luca di Marianna Mazzanti. IN COPERTINA Fonderia di allumino a Sala Bolognese di Mauro Lambertini ha vinto nella categoria Lavoro. Le foto degli altri due vincitori di categoria saranno pubblicate nelle copertine dei prossimi numeri di Notizie Emilbanca. I risultati del concorso 21

13 mondo soci di Filippo Benni socio in evidenza Ruggero Morandi: un cuore diviso a metà Quarant anni fa, con un finanziamento di Emil Banca, iniziò Dal lunedì al venerdì in azienda, tra stampanti, carta e computer. Il sabato e la domenica (oltre a parecchie notti) in cantina, a curare il suo vero amore: il vino. Lavoro e passione, uno accanto all altra. Questa la vita divisa a metà di Ruggero Morandi, stampatore da più di 35 anni e vignaiolo dei colli bolognesi da una dozzina di vendemmie. E come comune denominatore Emil Banca, di cui Morandi è socio dal lontano 16 aprile 1973, qualche anno prima di intraprendere, con fortuna, la vita da imprenditore. Figlio di un impiegato sceso in città a cercar fortuna da San Benedetto Val di Sambro, nel 1977, seguendo le orme del fratello maggiore, Morandi decise che la sua strada era la tipografia. Il finanziamento per comprare le prime attrezzature ce lo diede la Cassa Rurale di Borgo Panigale che col tempo, e tante fusioni a cui ha sempre preso parte, è diventata Emil Banca. Presidente era il mio caro amico e compagno di tennis, Orazio Samoggia - racconta - La prima sede delle Grafiche Ruggero il suo lungo percorso nel mondo dell industria tipografica. Da dieci anni, inseguendo la passione di famiglia, è diventato uno dei produttori di vino più apprezzati dei Colli Bolognesi era in via Andrea Costa, all ombra del campanile del Ravone. Eravamo una tipografia tradizionale, stampavamo con caratteri mobili e clichès. La capacità produttiva non superava le 2500 copie l ora e i lavori duravano anche mesi. Oggi è tutto un altro mondo. La svolta avvenne da lì a pochi anni, quando nel nostro settore fu introdotta la stampa Off Set e l integrazione tra immagini e testo che invece, quando ho iniziato io, era un processo lungo e complicatissimo. Morandi investe ancora, cambia tecnologia e sposta la sede fuori città, al Bargellino, nel Comune di Calderara di Reno, proprio alla fine della pista d atterraggio dell aeroporto Marconi, dove l azienda è ancora oggi. Siamo qui dal 1983 spiega Oggi stiamo attraversando il periodo di crisi più brutto in 40 anni di attività, stretti da questa crisi economica che lima la capacità di spesa delle aziende, e quindi le nostre commesse, e la rivoluzione tecnologica digitale, che toglie spazio a determinati strumenti di comunicazione cartacei. Ma credo che per un azienda come la nostra, dopo 42 anni di attività, ci sia ancora tanto futuro. Figlio dell Appennino, Morandi non impazzisce per la Bassa. Come tutti i montanari non digerisce gli orizzonti piatti senza punti di riferimento. Per coniugare vita e lavoro, abbandona la città e si trasferisce sulle colline che dominano Zola Predosa, a due passi dall azienda ma abbastanza in alto per non subire il mal di officina e cantina Nella pagina a sinistra, Ruggero Morandi in officina, accanto ad una macchina da stampa, e in cantina, a fianco alcuni riconoscimenti ottenuti dai suoi vini. Qui a sinistra, Morandi assieme alla moglie e al figlio, che condividono con lui sia la passione per la tipografia che per l enologia. Sopra, le bottiglie prodotte da Il Monticino. In alto, la sede delle Grafiche Ruggero e la vigna adiacente alla cantina. pianura. Come vicino ha un vecchio contadino, proprietario di un azienda agricola in decadenza. Per tanto tempo medita di rilevarne una parte per mettere in piedi una piccola vigna. Un giorno il destino lo mette di fronte ad una scelta: o rilevare tutta l azienda o niente viti. E così, verso la fine del secolo scorso, Morandi si lancia in una nuova sfida. Abbiamo fatto tutto in silenzio, senza dirlo nemmeno ai parenti. Poi, verso la fine dell estate 2001, la lettera d invito per l inaugurazione della nuova cantina. Gli amici, anche quelli più stretti, si aspettavano di inaugurare la cantina privata dei Morandi, messa in piedi per dare seguito ad una passione che in famiglia è sempre stata fortissima. Invece, il 16 settembre si trovarono assieme alle autorità cittadine a brindare alla nascita dell azienda agricola Il Monticino. Morandi aveva deciso di rilavare la terra del suo vecchio vicino, di trasformare lo stabile ormai in rovina in una moderna cantina e di piantare nei campi che si affacciano su Bologna e sulla Valle del Samoggia ben sei ettari di vigne. La prima vendemmia imbottigliammo meno di mille bottiglie racconta, ancora emozionato oggi produciamo circa 600 quintali d uva che finiscono in 35 mila bottiglie, più quello che vendiamo sfuso. Una cantina ordinatissima ed efficientissima, con tutte le più moderne tecnologie, le barrique migliori e un ottima cura della vigna in soli 10 anni hanno fatto del Monticino una delle migliori aziende dei Colli Bolognesi. Abbiamo vinto tantissimi premi, sia locali che nazionali, e ottenuto tanti riconoscimenti anche dal Gambero Rosso. Quasi tutti i vini prodotti dal Monticino (Pignoletto, Cabernet, Barbera, Chardonnay) hanno avuto dei riconoscimenti, ma uno in particolare è rimasto nella mente e negli occhi di Morandi. Era il 2004: per la prima volta mandammo un nostro vino ad un concorso nazionale. La soddisfazione di vincere il Douja D or di Asti con il Barbera, nella patria del Barbera, fu incredibile. socio in evidenza 22 23

14 socio personaggio l Fiorenzo Zanotti, per tutti Fio, è nato a Bologna il 20 novembre del Arrangiatore, compositore e produttore, ha lavorato con tutti i big della musica italiana. è socio Emil Banca dal 1999 Figlio di contadini, poteva diventare meccanico. Ha scelto la musica ed è diventato uno di più quotati musicisti italiani. Prima bimbo prodigio nelle orchestre di liscio, poi il rock, il Conservatorio e la svolta di una carriera iniziata ad orecchio. Produttore, compositore ed arrangiatore, incontriamo Fio Zanotti mentre cura gli ultimi dettagli per le serate con Celentano al Festival di Sanremo. Come ti sei avvicinato alla musica? Grazie a Nonno Callisto che per il mio quarto compleanno mi regalò un armonica a bocca. In una giornata imparai a rifare i pezzi che ascoltavo alla radio. L anno dopo mi regalò la fisarmonica, e fu lo stesso. Senza nessuna nozione tecnica, tutto ad orecchio. Un giorno mi notò Nildo Marcheselli, il re del liscio, e diventai suo allievo. Le prime esibizioni? I miei erano contadini, avevamo un podere alla Beverara, dove adesso passa la tangenziale. Io suonavo nelle aie, per far mondo soci Il bimbo prodigio è diventato rock Incontriamo il socio Fio Zanotti nel suo quartier generale a Monzuno, nell Appennino Bolognese, mentre cura gli ultimi dettagli per le serate al Festival di Sanremo con Celentano. Ecco com è diventato uno dei più famosi musicisti d Italia divertire chi veniva trovarci, e partecipavo ai concerti di Nildo che mi presentava come il bimbo prodigio Fiorenzo Zanotti. Dopo la filuzzi, il rock Anche questo per caso. Negli anni Sessanta mio padre acquistò l autorimessa in via degli Orti 21, che ancora oggi è gestita da mio fratello Roberto. Uno dei nostri collaboratori era nella balla dei Gjudas, il gruppo rock bolognese antagonista dei Pooh. Mi disse che cercavano un organista, ma io l organo non lo avevo mai suonato. Te lo prestano per dieci giorni, se impari vai con loro, disse. Di giorno lavavo le automobili, di notte studiavo. Alla prima prova mi presero e per due anni suonai con loro. Poi partii per il servizio militare. La tua carriera subì un contraccolpo? No, quello fu un periodo molto importante. Spesso, di sera, anche con metodi poco ortodossi, andavo in un locale dove facevano musica dal vivo. Feci tante conoscenze, compreso Lucio Battisti che in quel periodo suonava con la Formula Tre. Una volta chiesi di suonare e mi notò il grande jazzista Jimmy Villotti che mi volle con lui. Capii allora che per fare il musicista avrei dovuto studiare molto. Cosa che fino a quel tempo non avevo potuto fare perché dovevo lavorare con il babbo. Quando hai deciso di iscriverti al Conservatorio? Me lo consigliò il vecchio direttore, Adone Zecchi, che era cliente della nostra officina. Ini- ziai tardi: a 21 anni. Mi presero per motivi artistici. Mi misi a studiare Orchestrazione e armonia e Contrappunto con i maestri Ettore Ballotta e Giordano Noferini. La svolta della tua carriera? Finito il Conservatorio mi chiamarono per il primo arrangiamento. Era l inverno del 1976: feci la sigla della prima edizione del Motor Show. Per caso la ascoltarono Franco Miseria e Silvio Testi, che stavano lavorando con una giovane ballerina, sconosciuta ma con molto talento. Così nacque Disco Bambina di Heather Parisi. Da lì sempre in crescendo Un evoluzione continua, che mi ha portato a lavorare con i più grandi artisti italiani. Ho scritto per Celentano, Baglioni, Renato Zero, Vasco Rossi, Anna Oxa, Fiorella Mannoia, i Pooh e tanti altri. La tua fama ha superato anche i confini nazionali Il pezzo con la mia musica e il testo di Papa Wojtyła, cantato da Placido Domingo e Andrea Bocelli, è arrivato al primo posto nella Top Classic statunitense. Il primo Sanremo? Nel 1985 arrangiai Se m innamoro dei Ricchi e Poveri. Vincemmo. L ultima vittoria due anni fa, nei giovani, con Tony Maiello e Il linguaggio della resa. In mezzo tanti podi con tanti altri artisti. Cosa serve per sfondare? Il talento: senza non c è niente da fare. Poi bisogna crederci fino in fondo, lavorare senza tirarsi mai indietro e avere il coraggio di mettersi in gioco. Per cercare la mia strada ho lasciato un lavoro certo ma dentro ero sicuro di potercela fare. Un altra dote fondamentale è l umiltà: bisogna rendersi conto che nonostante mille successi bastano due errori per essere daccapo. di Filippo Benni Il centro della musica italiana è a Milano, tu invece hai scelto di vivere e lavorare in Appennino. Come mai? Monzuno è stata un scelta di vita straordinaria. Nel tempo ho messo in piedi una grossa sala di registrazione che mi permette di produrre qui gran parte dei miei lavori. A Milano sarebbe stato tutto molto più facile, ma la mia tana è qui. Cosa ti lega a Monzuno? La qualità della vita, anche se logisticamente è molto scomodo. Il mio sogno è quello di aprire un grosso centro di produzione dove un artista, anche di livello internazionale, possa trovarsi a proprio agio. Con uno studio di registrazione ma anche con spazi per gli artisti. Vedremo dove... Gli eventi che ti sono rimasti nel cuore? Tanti. Se devo scegliere dico la direzione di Zucchero alla Royal Albert Hall di Londra nel concerto in cui duettò con i più grandi artisti viventi e la direzione dell orchestra alla cerimonia d apertura delle Olimpiadi di Torino 2006, per le quali ho arrangiato l inno scritto da Baglioni. La soddisfazione più grande? Quella che deve ancora arrivare. socio personaggio 24

15 mondo soci di Giulia Fornaciari I mille colori del Natale dei Soci Sono stati sedici gli eventi organizzati dai Comitati Locali della Banca I membri del Comitato giovani Soci al Krisstal CENE E CONCERTI A sinistra, lo spettacolo organizzato dal Comitato di San Donato. A destra, l appuntamento al Vivi di San Pietro in Casale. Sotto a destra, la cena del Comitato di Madonna dei Fornelli. Sotto a sinistra, il Natale dei bambini, con il presepe vivente, organizzato dal Comitato di Baricella. I comitati hanno organizzato Anche quest anno i Comitati Soci locali di Emil Banca hanno organizzato numerosi eventi per tutti i gusti nel periodo pre natalizio, senza mai dimenticare la solidarietà: sono stati infatti raccolti contributi a favore della Fondazione ANT Italia Onlus, che ha come fine primario l ospedalizzazione domiciliare oncologica gratuita, l attività di ricerca e l affermazione di un approccio di solidarietà umana e di assistenza non solo medica nei confronti dei sofferenti e delle loro famiglie. L avvio è stato dato dallo spettacolo teatrale Stessa spiaggia stesso mare proposto dal Comitato Soci di Molinella il 25 novembre al Teatro Consorziale di Budrio che ha riscosso un grande successo. Sempre a teatro, ma per un concerto, la serata organizzata dal Comitato Soci di Sasso Marconi con la Banda di Monzuno il 7 dicembre. Ivano Melato ha allietato con il concerto natalizio sia i Soci di Baricella, il 7 dicembre, sia quelli dell area di Molinella, il 15. Un concerto di musica classica e gospel è andato in scena per i Soci dell area di Bologna San Donato, Bologna Est e Bologna Centro Nord il 14 dicembre. La tradizionale serata al Vivi Dancing le Grotte di San Pietro in Casale quest anno ha visto la Sopra, il vicepresidente Graziano Massa parla alla cena del Comitato Soci di Rioveggio. Sotto, un momento del concerto organizzato dal Comitato Soci di Sasso Marconi. collaborazione di ben tre Comitati Soci: Argelato, Sala Bolognese e Minerbio. Protagonista l orchestra città di Ravenna con Natale a Broadway, e dopo il brindisi augurale, ballo per tutti. I Comitati Soci di Loiano, Pianoro, Vado, Monzuno, Rioveggio, Madonna dei Fornelli, Bologna Ovest, Bologna Est, Bologna Centro Nord, Modena hanno deliziato il palato dei propri Soci con le sempre gradite cene natalizie. Quest anno anche il Comitato Giovani Soci ha voluto proporre un incontro conviviale per tutti i Soci under 35 della Banca: l aperitivo al Krisstal, a Bologna, il 7 dicembre, durante il quale oltre allo scambio degli auguri sono state raccolte varie idee per le attività da proporre ai giovani nel corso del Infine citiamo l iniziativa del Comitato Soci di Bologna San Donato a favore degli studenti dell Istituto comprensivo 11 che si è tenuto al Cinema Perla il 22 dicembre. Un incontro a sfondo ecologico che ha visto la partecipazione di 450 alunni dal titolo Clementina Salvabosco, realizzato dalla compagnia Fantateatro. Concerto a Molinella Il socio Ivano Melato incanta l Auditorium Su iniziativa del Comitato Soci di Molinella, all Auditorium è andato in scena il concerto del Professor Ivano Melato. Con il suo flauto magico, Melato, accompagnato al pianoforte dal maestro Roberto Bonato, ha interpretato melodie accattivanti di Mozart, Doppler, fino al contemporaneo Zecchi. La serata è stata allietata anche dalla lettura, a cura di Sergio Zamboni, di alcune poesie in dialetto bolognese tratte dal libro Sa fossan ned a Nev York, scritto dal molinellese Sandro Bertocchi. Melato, Socio Emil Banca dal 2003, per ani primo flauto del Teatro Comunale di Bologna. Ha insegnato nei conservatori di Cesena, Bologna, Ferrara e ha fondato la cattedra di flauto nella scuola di musica A. Banchieri di Molinella dove tuttora tiene anche il corso superiore di flauto. A Budrio per beneficenza Le risate per l ANT e la Protezione Civile Davvero originale e molto apprezzata l idea del Comitato Soci di Molinella di festeggiare il Natale offrendo ai soci la possibilità di assistere, al teatro Consorziale di Budrio, allo spettacolo Stessa spiaggia stesso mare della compagnia teatrale del circolo Amici dell Arte di Molinella. Gli spettatori, che affollavano il teatro, sono stati trasportati direttamente a Magnavacca, il più antico quartiere dell attuale Porto Garibaldi, sulla riviera adriatica, a godersi una vacanza al mare in pieno stile anni 60. Non mancava davvero nulla: le problematiche e combattute partenze, sempre in ritardo e con la macchina sempre troppo piena, gli amori estivi, la magica notte di San Lorenzo, con le stelle cadenti e i desideri che si avverano (fin troppo), la festa di Ferragosto e un buon numero di inaspettati e divertenti colpi di scena. Per finire, c era la fantasia del coreografo e autore del testo Gabriele Bonsignori, che non sarebbe mai diventata realtà senza quel cast di attori, dilettanti ma non troppo, che ha messo in scena lo spettacolo, e il lavoro attento e curato del regista Riccardo Marchesini. Durante l intervallo la Coordinatrice del Comitato Soci, Cristina Bottoni, ha consegnato l incasso della serata all ANT e alla Protezione Civile di Molinella. I comitati hanno organizzato 26 27

16 mondo soci a cura di Giulia Fornaciari Ufficio Soci Le nostre radici, la nostra storia Portomaggiore Il Comitato di Ferrara alla Gara della Salama La chiesina di San Francesco a Molinella torna a vivere dopo il restauro La chiesina di San Francesco, tanto amata dai molinellesi, è stata riaperta al culto domenica 16 ottobre quando il Cardinale Arcivescovo di Bologna Caffarra, dopo averla benedetta, ha presieduto la solenne celebrazione. In occasione del restauro della antica chiesina, il Comitato soci di Molinella ha organizzato, sabato 22 ottobre, un incontro dal titolo Le nostre radici, la nostra storia. Al convegno, che si è tenuto all interno della Chiesa rinnovata, hanno partecipato il Presidente di Emil Banca Giulio Magagni, la Coordinatrice del Comitato soci Cristina Bottoni e lo storiografo Bolognese Marco Poli, noto alla base sociale per avere tenuto negli scorsi anni diversi cicli di conferenze sulla storia di Bologna presso i locali della sede di Emil Banca. Poli ha intrattenuto i numerosi partecipanti illustrando non solo la storia della chiesina di San Francesco ma anche la nascita della Cassa Rurale di Molinella e Marmorta. Fu proprio nei locali attigui alla Chiesa di San Francesco che il 26 ottobre del 1899 don Angelo Galassi, parroco di Marmorta, diede impulso alla fondazione della Cassa Rurale e Prestiti di Molinella e Marmorta, divenendone immediatamente Presidente. Al termine della conferenza è seguita la visita guidata alla mostra documentaria sulla Chiesa e sulla ex Cassa Rurale. Fabio Tognetti A Modena si parla di disuguaglianza Il Comitato Soci di Modena ha sostenuto il ciclo di cinque incontri sul tema della disuguaglianza organizzato dalla Fondazione Ermanno Gorrieri, nato dalla volontà di diffondere la conoscenza della società in cui viviamo attraverso l analisi di tematiche che in questo difficile momento storico sono al centro della situazione sociale e dell interesse dell opinione pubblica. Ne hanno discusso studiosi ed esperti con l obiettivo di fornire ad amministratori locali, operatori del sociale (volontariato, sindacato, cooperazione), politici e studenti,strumenti appropriati per orientarsi nel complesso contesto sociale in cui viviamo. Tutti gli incontri, con partecipazione libera, si sono tenuti presso il Palazzo Europa di Modena. I temi affrontati sono stati LE NUOVE GE- NERAZIONI i giovani di oggi stanno peggio di quelli di ieri? -, REDDITI E RICCHEZZA Chi ha troppo, poco o troppo poco -, CRISI ECONOMICA - Quali effetti sul welfare?, TER- RITORIO Non solo Nord Sud: le disuguaglianze metropolitane, POLITICA Percorsi possibili verso l uguaglianza. All incontro sulla crisi economica ha preso parte il direttore di Emil Banca, Daniele Ravaglia, assieme al sottosegretario al Welfare, Maria Cecilia Guerra, e all assessore di Bologna, Amelia Frascaroli (nella foto in alto). A Portomaggiore si è tenuta la giornata conclusiva della quarta Sagra della Salama e dei Sapori Portuensi. Durante la serata, con incasso in beneficena ad Ant e Aido e i dipendenti Emil Banca a servire ai tavoli, è stata eletta la salama migliore tra i produttori del terriorio. Il primo premio è andato a Rino Bagnolati (Pontegradella). Al secondo posto Picchio Verde (Ripapersico) e al terzo quella di Eros Migliari (Portoverrara). Della giuria facevano parte anche il sindaco Nicola Minarelli, e Paolo Bruni, presidente del Cogeca. San Donato, il Comitato sostiene la scuola Ventiquattro mini premi allo studio per gli studenti della scuola Media Saffi, (nella foto a destra) per dimostrare che lo sforzo è importante per cambiare. Il Comitato Soci di San Donato ha aderito al progetto ideato dal Preside della scuola media che ha inteso rispolverare il vecchio concetto, assai fondamentale, di condotta. L Istituto ha assegnato a dicembre, e lo farà anche a giugno, piccoli premi del valore di 50 euro agli alunni di ogni classe della scuola Saffi meritevoli nelle quattro categorie: miglior pagellino e pagella, grandi progressi, ottimo comportamento, frequenza con regolarità. Lo stesso Comitato ha donato al Liceo Copernico un distillatore per le attività del laboratorio di chimica dell istituto stesso. ARGELATO Il Comitato Soci di Argelato ha organizzato una gita di un giorno a Modena e Reggio Emilia Paolo Bruni (al centro) assieme ad alcuni colleghi di Emil Banca e al referente del Comitato Ugo Sprocati. MADONNA DEI FORNELLI A sinistra, la dirigente del Copernico Agostinis assieme alla direttrice di San Donato Oriella Zerbini Il Comitato Soci di Madonna dei Fornelli ha organizzato una gita a Monteriggioni, in provincia di Siena. I Comitati hanno organizzato 28 29

17 dove andremo... a cura dell Ufficio Soci In viaggio con Emil Banca Questo il programma delle gite e dei viaggi organizzati per il 2012, con il supporto tecnico di Unicoper Turist e di Viaggi Consolo Hotel, per i Soci Emil Banca ed i loro amici e parenti. Tutti i dettagli sulle gite sono disponibili sia in filiale che presso l Ufficio Soci. Il calendario è pubblicato anche sul sito nella sezione soci. DOMENICA 13 MAGGIO Concordia Sagittaria Tra Friuli occidentale e Marca trevigiana. A Concordia Sagittaria e Portogruaro. Il castello di Porcia con la nota azienda vitivinicola e Oderzo. Pranzo tipico tra trevigiano con pancetta e formaggio, prosciutto San Daniele e altre specialità. Quota Socio 90 - Iscrizione entro: 27 Aprile DOMENICA 11 novembre Volterra e San Gimignano Volterra e San Gimignano. Dagli etruschi al medioevo. Una storia millenaria, capolavori d arte e un paesaggio unico. Pranzo nell azienda produttrice della Vernaccia di San Gimignano che accompagnerà, assieme al Chianti, i piatti della tradizione. Quota Socio 90 - Iscrizione entro: 26 Ottobre SABATO-DOMENICA 8-9 dicembre Bolzano e i mercatini Non solo mercatini, ma anche un interessante visita al Museo Archeologico dell Alto Adige dove è custodito Ötzi, la famosa mummia del Similaun. Visite guidate con l archeologa Maria Longhena, pensione completa, hotel 4 stelle. Quota Socio Iscrizione entro: 1 Novembre Venerdì 30 Marzo - Domenica 1 APRILE Domenica 29 Aprile - Martedì 1 Maggio Da venerdì 1 a domenica 3 GIUGNO Da lunedì 21 a domenica 27 MAGGIO Roma Archeologica Le Cinque Terre La Valle d Aosta La Sicilia di Montalbano Raggiunta Roma con il treno Freccia Rossa, visiteremo la Capitale e gli scavi di Ostia Antica accompagnati dalla nota archeologa Maria Longhena, che fornirà il suo prezioso supporto storico-artistico. A Roma vedremo il Museo di Villa Giulia, i Fori Imperiali, il Museo Nazionale Romano, Piazza del Campidoglio, il Teatro Marcello, la chiesa di Santa Maria in Aracoeli. Sono incluse le visite guidate e gli ingressi. Soggiorno con pensione completa e pernottamento in hotel 4 stelle. Prima tappa a Pontremoli, lungo le pendici appenniniche all inizio della Valle del Magra. Da questa località si prenderà poi la litoranea, che tocca San Terenzo, poi Lerici, Fiascherino e Tellaro. Arrivati qui si inizierà la salita verso Monte Marcello per ammirare il bellissimo panorama. Durante la gita visiteremo anche Sarzana e Portovenere. Visiteremo le cinque terre a bordo di un battello turistico; ultimo giorno tra Carrara, Massa e la Versilia. Pensione completa e pasti in ristoranti caratteristici. Dal Parco del Gran Paradiso al massiccio del Monte Bianco tra scenografici storici castelli e intatte valli Alpine, nei luoghi di intersezione di culture e religioni diverse. Visita di Aosta, antica città di epoca romana da sempre punto strategico per valicare le Alpi verso la Svizzera e la Francia, Valle di Gressoney, di Cogne, di Rhemes. Il soggiorno è in pensione completa con sistemazione in hotel 3 stelle, i pasti (in ristoranti caratteristici) e le bevande sono incluse. Con volo di linea Alitalia raggiungiamo Catania, vetrina del barocco; visiteremo Modica, scrigno dell arte siciliana; Ragusa Ibla, location dell immaginaria Vigata dello scrittore Camilleri; Siracusa, Noto, Ispica, Scicli (con la questura Montelusa ), Capo Passero, Marzamemi, Donnafugata, Piazza Armerina, Caltagirone, la Riviera dei Ciclopi. Visite guidate, ingressi inclusi, pensione completa con bevande e pernottamento in hotel 4 stelle. Quota Socio Iscrizione entro: 15 Marzo Quota Socio Iscrizione entro: 10 Aprile Quota Socio Iscrizione entro: 11 Maggio Quota Socio Iscrizione entro: 10 marzo Da venerdì 13 a lunedì 23 APRILE Venerdì 22 GIUGNO - Lunedì 2 luglio Da lunedì 1 a domenica 7 OTTOBRE Da mercoledì 17 a martedì 30 OTTOBRE Brasile ed Amazzonia La Via degli Zar Tolosa tra mare e Pirenei Namibia, magia d Africa Con volo di linea da Bologna via Lisbona raggiungeremo Salvador Bahia, prima tappa di questo meraviglioso e lungo tour del Brasile. Con un volo interno si raggiungerà poi Sao Luiz, e da lì Barreirinhas con escursione lungo il fiume Preguiças fino alla Laguna Azul. La tappa successiva Rio de Janeiro, visita della città e escursione in barca di una giornata intera alle isole tropicali. è inoltre possibile estendere il tour con quattro giorni in Amazzonia. La navigazione fluviale rappresenta il modo più bello per esplorare la Russia, significa intraprendere un esperienza dalle mille sfaccettature. Si entrerà in contatto con i tesori d arte di Mosca e San Pietroburgo, Jaroslavl, Kiji, perla della Carelia, villaggi quali Ouglitch, Goritzy, Svirstroy e Mandroga. E ancora meraviglie naturalistiche quali i fiumi Volga e Neva, i Laghi Bianco, Onega e Ladoga. Volo di linea da Bologna, pensione completa, visite guidate. Il Midi della Francia: tra Mediterraneo, Pirenei ed Atlantico. Tolosa gemella di Bologna, Carcassonne, la cattedrale di Albi, le crociate dell occidente in Linguadoca, le delizie del Perigord ed i vini di Cahors e Gaillac, il misticismo di Rocamadour, la natura splendida e variegata, i vulcani dell Alvernia. Il soggiorno è in pensione completa, sistemazione in albergo 3 stelle, con pasti in ristoranti caratteristici, bevande, visite, ingressi ed escursioni incluse. Windhoek, il Deserto del Kalahari, il massiccio Auas, il deserto del Namib, il più antico e secco del mondo. Visita al canyon di Sesriem, un canyon di 18 milioni di anni eroso dal tempo. Walvis Bay, con escursione in barca per ammirare la colonia di foche; Twyfelfontein, massiccio montano famoso per le antichissime incisioni rupestri. Il Parco Etosha, la più grande riserva di animali selvaggi della Namibia. E tanti altri tesori da scoprire. Quota Socio Iscrizione entro: 15 Marzo Quota Socio Iscrizione entro: 20 Aprile Quota Socio Iscrizione entro: 13 Luglio Quota Socio Iscrizione entro: 30 Giugno 30 31

18 siamo stati a... La Copertura Sanitaria Integrativa riservata ai soci Emil Banca Storia e cultura attraverso Israele Dal 14 al 21 gennaio 2012 In Israele l identità del paese ed il rispetto per il bene comune sono elementi salienti. Abbiamo visto ovunque la tenacia di un popolo legato alle tradizioni ed alla propria terra. I identità che non può essere scalfita, nonostante sia stata messa a dura prova da diversi avvenimenti storici. Lo abbiamo visto a Masada, rocca nei pressi del Mar Morto, rifugio nel I secolo d.c. degli ebrei zeloti che subirono l assedio dei romani. Pur di non cedere, gli assediati decisero di morire organizzando un suicidio di massa preservando così ideali e identità del proprio popolo. Ma Israele è stata anche la visita dei luoghi dove è nato, vissuto e morto Gesù. Chi viene qui cerca l incontro con la religione: ebreo, cristiano, mussulmano o laico che sia: abbiamo assistito al quasi contemporaneo suono della sirena dell inizio dello shabbat e la preghiera ebraica al Muro del Pianto, le campane del Santo Sepolcro che chiamano al vespro e il canto del muezzin alla Spianata delle Moschee per la preghiera serale. In questa babele, fa la sua parte la gestione della città delle autorità politiche, che pur di mantenere una certa tranquillità, contribuisce ad acuire le differenze. Ma la possibilità di incontro fra culture non è impossibile anche se limitata da ferree regole da rispettare, politiche, religiose, di orario, di sicurezza. Shalom Israele! Costantino Bambini Età Costo per familiari non soci Costo per il socio 18/25 anni 26/35 anni 36/50 anni 51/75 anni > 75 anni Contributi Associativi Informazioni e preventivi gratuiti presso tutte le filiali. Il fascino dell Argentina Dal 22 Ottobre al 3 Novembre Buenos Aires. Scopriamo una città moderna e accogliente con strade ampie e quartieri ristrutturati in maniera avveniristica. L Argentina è immensa. Voliamo a Puerto Madryn, nella penisola Valdes, dove vediamo anche una colonia di pinguini e le scogliere sull Atlantico, da cui sono visibili elefanti marini e tante altre specie animali. La passeggiata serale sul molo ci riserva una sorpresa unica: una balena che nuota vicino alle navi ancorate nel porto, giocando con una foca. Un altro volo ci porta alla fine del mondo: Ushuaia, ultima città prima dell Antartide, costruita in gran parte da operai al seguito del costruttore bolognese Borsari. Scopriamo un parco naturale con vedute mozzafiato e piante uniche al mondo. Navigando sul lago Argentino, da El Calafate, arriviamo ai limiti del ghiacciaio Perito Moreno, che con i suoi 75 metri di altezza, un fronte di oltre 5 Km ed una profondità di circa 35 Km rimarrà uno spettacolo indimenticabile. Ultima tappa Iguazu, al nord dell Argentina al confine con Brasile e Paraguay. Dall Antartide alla zona tropicale... per uno scenario indescrivibile: le cascate. Ma forse la cosa più bella è stata che 26 persone che non si conoscevano sono diventate un gruppo affiatato che ha avuto il piacere di condividere una avventura unica e indimenticabile. Franco Pelacani Messaggio pubblicitario. Per le condizioni economiche fare riferimento ai fogli informativi disponibili in filiale Essere soci fa bene alla salute. A tutte le età. 32

19 mondo - soci di Fabio Tognetti Responsabile Ufficio Soci Con la Fondazione ANT per la salute dei nostri Soci Il dottor Franco Pannuti e la figlia Raffaella nel Cda di Emil Banca per ricevere la donazione di 200 mila euro. Continuano anche nel 2012 la visite gratuite per i soci. Tra l Ant e la Banca c è solidarietà e aiuto reciproco Melanoma e tiroide Le date delle visite Emil Banca ha onorato i suoi impegni donando, anche per l anno 2011, 200 mila euro all ANT. La consegna dell assegno è avvenuta la sera del 20 dicembre scorso, durante il Consiglio d Amministrazione della banca, a cui hanno partecipato anche il professor Franco Pannuti e la figlia Raffaella, Presidente della Fondazione. L ANT da oltre trent anni garantisce assistenza socio-sanitaria gratuita a domicilio ai sofferenti di tumore in nove regioni d Italia, oltre ad offrire progetti di prevenzione oncologica gratuita. La partnership tra ANT ed Emil Banca, iniziata nel 2008, ha finora portato nelle casse della Fondazione oltre 800 mila euro, permettendo alla Banca di sostenere la meritoria opera della realtà fondata dal professor Pannuti e di offrire gratuitamente ai Soci, grazie ai medici della Fondazione, importanti visite a carattere preventivo. Emil Banca ci ha dato la possibilità di pianificare nel tempo avendo la garanzia di un contributo fisso per ben cinque anni ha spiegato il fondatore della Fondazione Ant Italia, Pannuti - E noi diamo ad Emil Banca, attraverso le visite a carattere preventivo. C è un rapporto di solidarietà, di rispetto, di aiuto reciproco. In questi anni ben 968 soci hanno sostenuto la visita dermatologica per la prevenzione del melanoma e 179 si sono sottoposti allo screening della tiroide per individuare eventuali noduli e avere quindi l opportunità di procedere, eventualmente, con altri approfondimenti specialistici. Operare a favore dei Soci significa attivarsi per tutelare il loro bene più prezioso, la salute. Le visite dermatologiche per esaminare i nei ed individuare eventuali formazioni sospette si terranno a Bologna presso i locali della sede di Emil Banca in via Mazzini 152. DATE: Mercoledì 21 marzo ( ) Mercoledì16 maggio ( ) Le visite per lo screening della tiroide vengono effettuate da personale medico specializzato ANT presso la sede della Fondazione a Bologna in via Jacopo di Paolo 36. DATE: Sabato 24 marzo (9-13) Sabato 26 maggio (9-13) Per prenotazioni o informazioni contattate l Ufficio Soci

20 l continua la rubrica dedicata ai soci con la passione per la scrittura. Chi lo desidera può far pervenire il proprio lavoro alla Redazione di Notizie Emil Banca o all Ufficio Soci (tel: ). Microsoluzioni per grandi problemi Un saggio di Isabella Covili Faggioli, Presidente dell Università delle Persone, in cui attraverso storie di vita aziendale si esaltano le piccole soluzioni quotidiane che aiutano ad affrontare e risolvere i problemi con leggerezza e positività. Quando una persona cresce e si sviluppa, si accorge subito che la maggioranza delle cose che fa sono rivolte alla creazione di un proprio spazio vitale, di una zona di propria sovranità. Per cui è fondamentale la possibilità di esprimersi, di farsi conoscere e farsi considerare. La presenza nel mondo, per chi cresce, diventa così la cosa principale da realizzare. Il benessere dipende quindi dalla possibilità di esprimersi e ogni occasione buona per farlo, per mettersi in contatto con gli altri e in definitiva per amare ed essere amati. In questo sforzo continuo, che si comincia bambini e si prosegue fino alla tarda età, l arte, la letteratura, il teatro, il parlare e lo scrivere svolgono un ruolo predominante. Tutti i sentimenti degli uomini sono passati attraverso questo bisogno di amare e farsi microsoluzioni Piccole storie esemplari di vita d azienda - di Isabella Covili Faggioli Edizione Guerini Associati Settembre pagine soci con carta penna e calamaio amare esprimendosi. Le virtù e i vizi degli uomini, i pensieri e le emozioni. Vi sono stati temi più battuti, quasi sino alla saturazione, come l amore tra un uomo e una donna, o come la lotta o guerra che sia. Un tema trascurato è stato invece il lavoro. Qualcuno ha sostenuto addirittura che i racconti sul tema del lavoro hanno scarsa desiderabilità. Per non parlare di poesia. Non esisterebbe secondo molti studiosi la possibilità di scrivere poesie sul lavoro. È come se il lavoro fosse di intralcio all espressione e quindi al benessere. Il vecchio detto per cui il lavoro è fatica, renderebbe meno praticabile la via del lavoro e ne mostrerebbe l incomunicabilità. Ma i fatti non stanno proprio così. Il tema lavoro costruisce sicuramente un circuito difficile, ma proprio per questo permette risultati sorprendenti, sia per la creazione di modi espressivi diversi, che per la possibilità di esplorare effetti ed emozioni ancora non praticate. Questi brevi racconti di Isabella Covili ne sono un esempio. Sono racconti di situazioni di lavoro, ma non per questo costituiscono un limite all espressione del lettore. Una forte carica affettiva, presente nelle singole parole e negli episodi minimali, danno a chi legge un grande spazio di fantasia. Il ricordo, praticato a mani piene dall autrice, non limita lo spazio vitale, descrivendo cose già avvenute e su cui quindi non si ha potere. Ma ne accentuano il carattere soggettivo del ricordo, il sapere bene che i fatti, dopo un certo tempo, perdono il loro carattere oggettivo, perché vengono cambiati dalla memoria di chi scrive e di chi legge. Questa possibilità di cambiare i fatti passati crea spazi di sovranità e permette un senso di grande benessere e libertà. Seguendo il principio per cui è il benessere che ci fa liberi. E il benessere consiste nella possibilità di espressione. Dalla prefazione di Enzo Spaltro 35

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna A cura dell ABC Sardegna, ediz. rivista in ottobre 2005 L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull handicap L.104/1992, concernenti

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee IL CONTESTO

Dettagli

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Affrontare l anno che verrà (e quelli successivi) responsabilmente

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015 Concorso a Premi indetto da: Promotrice Allianz Spa Indirizzo Largo Ugo Irneri, 1 Località 34123 Trieste Codice Fiscale 05032630963 Partita iva 05032630963 REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

PARMA PER GLI ALTRI ONG

PARMA PER GLI ALTRI ONG PARMA PER GLI ALTRI ONG «Il bisogno degli Altri, del prossimo che non può attendere il futuro per concretizzarsi. Quando? Ora, ma a piccoli passi : la goccia che riempie i mari, che cade in continuazione,

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER LA FORMAZIONE DEL PIANO OPERATIVO GIOVANI (POG) Anno 2015 PREMESSA:

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli