Il grande report sull'oro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il grande report sull'oro"

Transcript

1 Report sull ORO

2 Il grande report sull'oro La invitiamo gentilmente a leggere con attenzione il nostro Insider Report. Basteranno 20 minuti. Verifichi le nostre affermazioni, utilizzi le numerose fonti citate, l'aiuteranno a superare un atteggiamento critico e lo scetticismo e a farsi un'opinione personale. Lei è una persona libera. E il pensiero è libero! Capirà cosa succede davvero nel mondo. Siamo lieti di aver incontrato un'altra persona libera, che desidera conoscere la verità sull'oro. L'oro non è tutto, ma senza oro, tutto è niente. A questo mondo si è sempre trattato di ORO. Alessandro Magno è stato il primo a introdurre una valuta aurea, Creso il primo a lasciare che il suo viso fosse raffigurato su una moneta d'oro. I Romani hanno costruito il loro impero con l'oro e con l'oro pagavano i legionari. L'alta finanza dei giorni nostri sottrae l'oro ai cittadini e addirittura ordisce guerre per arrivare al metallo degli dei

3 Parte 1 GOLD INSIDER! - La storia dell'oro - Il sistema aureo - L'aggressione delle banche americane nei confronti dei cittadini Innanzi tutto va detto che l'oro è conosciuto da 6000 anni e da 2000 viene utilizzato come mezzo di pagamento. In realtà sono solo 100 anni che si è iniziato a sottrarre ORO alla gente. La storia dell'oro: Secondo la leggenda, nel quarto millennio prima di Cristo gli antichi Egizi trovarono per caso un luccicante pezzo d'oro. Quello fu l'inizio per tutte le altre merci di scambio, quali sale, pecore, pellami, ecc. L'oro è indistruttibile, si può dividere a piacere, non può essere riprodotto (neanche gli alchimisti ci sono riusciti) e non è un ostacolo nemmeno sui mezzi di trasporto. Le monete d'oro tuttavia sono state inventate molto più tardi, coniando piccoli pezzi di metallo prezioso. Già allora era possibile proteggere l'oro per motivi di sicurezza. Era possibile portare le monete o i lingotti d'oro dal fabbro e ottenere una ricevuta di deposito che a sua volta poteva essere scambiata. Naturalmente queste ricevute di deposito erano coperte al 100% con l'oro. Il sistema aureo: Era nato il "SISTEMA AUREO" dal quale prese origine il sistema bancario. Nel diciassettesimo secolo fu istituita la prima banca privata. La prima vera banca centrale fu la Bank of England (1694), dove le ricevute di deposito diventarono banconote, praticamente una valuta coperta dall'oro. Tutte le valute venivano sempre depositate insieme a una determinata quantità di ORO. Questo consentì di riunire l'oro in un unico punto, specificamente nella cassaforte della banca di emissione, di trasmettere fiducia alla gente in merito al valore del denaro cartaceo emesso e quindi di abituare lentamente il pubblico a un mezzo di pagamento senza valore. A quel tempo, scarsi rendimenti e inflazione non erano percepibili. Il potere d'acquisto dell'oro rimase stabile per quasi 200 anni. L'aggressione delle banche americane nei confronti dei cittadini Fino al 1914 tutto andava per il verso giusto la prima guerra mondiale cambiò ogni cosa. Le guerre richiedono finanziamenti a lungo termine. Le riserve auree si sarebbero presto esaurite e gli stati coinvolti si sarebbero ben presto trovati in una situazione di bancarotta. Quindi la soluzione era una sola: abolire il sistema aureo. A quel punto era possibile pagare tutto con valute non coperte o solo parzialmente coperte. Con il sistema aureo la seconda guerra mondiale sarebbe finita in tre mesi. Così furono messe in moto le macchine per la stampa del denaro e l'oro sottratto dal denaro. Il dollaro d'oro, basato

4 sul deposito di 1,5 grammi di ORO per ciascun dollaro, nel 1930 fu svalutato di colpo del 70%. Un tempo sul dollaro compariva la scritta: In GOLD we trust Oggi invece si legge: In GOD we trust! Quella rimane ad oggi la più grande aggressione delle banche nella storia americana. A quel punto si trattava di controllare allo stesso modo tutte le altre valute. Con la conferenza di Bretton Woods del 1944 fu approvato uno standard di divisa per l'oro (il dollaro come valuta mondiale). Tutte le valute furono agganciate al dollaro statunitense e fu stabilito un corso dell'oro di 35 dollari l'oncia ((31,104 grammi). Con il cambio obbligatorio stabilito a Bretton Woods gli americani avevano il diritto di far crescere la loro valuta e di esportare questa inflazione pianificata in tutto il mondo. Tutti gli stati furono così obbligati a mettere in circolazione solo la quantità di denaro corrispondente alla quantità di ORO depositato. Questo naturalmente ha funzionato solo finché la quantità di ORO è stata sufficiente. Si poteva notare come sempre più ORO scomparisse dalle casseforti statunitensi (Fort Knox quasi vuoto, e peggio in futuro). Tramite la cosiddetta FED, che opera sia a livello federale che statale, possiede ancora delle riserve e certamente non è una banca, il sistema aureo è stato volutamente rimosso. Va detto che la FED (12 partecipanti agli utili, banche private internazionali statunitensi ed europee) è una banca privata centrale, che non appartiene allo stato (gli USA non possiedono denaro proprio) ma a grandi famiglie dell'alta finanza, facilmente reperibili con Google.

5 La FED coniò più denaro delle riserve di ORO disponibili, quindi il governo degli Stati Uniti, nella persona del presidente Richard Nixon, nel 1970 dovette tirare il freno di emergenza. Il sistema aureo fu abbandonato. A quel punto anche tutte le altre nazioni europee con il dollaro europeo parlavano di manipolare l'euro. Bernanke, governatore della Federal Reserve,il 22 novembre 2002 disse: "Il governo degli Stati Uniti possiede una tecnologia per la stampa delle banconote.., che consente di produrre tutti i dollari che si vogliono assolutamente senza costi".questa tecnologia naturalmente appartiene alla FED! Rothschild ha detto: Ditemi la valuta di una nazione, mi è indifferente chi sta al governo. Parte 2: - L'aggressione delle banche europee - L'euro non è denaro - da 1000 marchi tedeschi si potevano ottenere 4500 euro in ORO L'aggressione delle banche europee Con il pretesto della globalizzazione si è voluto istituire una valuta unica in Europa. Ma l'80% della popolazione tedesca non era d'accordo. Ciò nonostante la nuova moneta è stata imposta alla gente. La buona, vecchia banconota da 1000 marchi in una notte dimezzò il suo valore. Un po' come se qualcuno entrasse in casa nostra e ci portasse via metà del nostro patrimonio. Rifletta, ha valori in DENARO, ad esempio un'assicurazione sulla vita, un contratto di risparmio immobiliare oppure semplicemente ha depositato dei soldi sul libretto di risparmio....quella è stata ad oggi la più grande aggressione delle banche, ma ci sarà di peggio. Negli ultimi10 anni l'euro è sceso di oltre il 60%. Questo significa che negli ultimi 10 anni sono entrati più volte in casa nostra e hanno sottratto metà della metà dei nostri averi (dal al ha perso circa il 23% del suo valore). Una trama geniale, pianificata fin nel più piccolo dettaglio e che nessuno ha notato. La FED è certamente astuta, poiché il dollaro è ora l'euro europeo. Sì, è proprio così. L'euro viene scambiato all'80% rispetto al dollaro e la BCE appartiene agli stessi proprietari della FED (a chi appartiene la BCE?) lentamente lei comprenderà quanto è importante GOLD INSIDER. L'Euro non è DENARO piuttosto un titolo di credito L'euro, come il dollaro, viene arbitrariamente stampato da una "banca privata". Viene poi prestato agli stati che lo passano alle banche centrali. Il trucco è molto semplice, ma difficile da notare. Un esempio: la BCE presta euro alla banca di stato al tasso di sconto dell'1%. Quindi la banca ha un debito di euro (interessi). Come devono essere restituiti i 1000 euro, dato che le banche non possono stampare denaro?

6 Il problema è il cosiddetto interesse composto che provvede alla creazione del "Fiat Money", quindi non denaro vero (Fiat = sia fatto denaro). Il debito dell'europa nei confronti della BCE è di circa 10 miliardi di euro, impossibile da restituire. Alcuni paesi dell'euro-zona oggi sono a un passo dal default, si tratta dei cosiddetti paesi PIG (come vengono spregiativamente denominati Grecia, Spagna, Portogallo, ecc. e in futuro altri). Non è nemmeno possibile restituire gli interessi dei debiti. La Germania ha tempo fino al 2016, poi gli interessi sul debito supereranno il reddito nazionale lordo a parità di crescita economica. Però la crescita è in calo. Molti considerano la data magica del 2016 già come exitus. Allora lo stato tedesco fallirebbe. Ma torniamo alle banconote dell'euro... Ne ha mai osservato una con attenzione? Non riporta alcuna firma "vera", tutte le banconote vengono in genere firmate da qualcuno. Davanti al riconoscimento del paese c'è forse la C di copyright? Questo significa che quando gli euro vengono falsificati, si commette un reato contro il diritto d'autore e contro il designer. Nelle linee guida dell'unione Europea è stabilito che la banconota europea possiede solo i diritti di design sul. Chi falsifica l' uro, commette solo un reato di violazione dei diritti del designer. Il paragrafo sulla falsificazione è stato modificato a condizione di valere solo per il marco tedesco. Una banconota vera ha le seguenti caratteristiche: - indicazione dello stato come titolare della sovranità - giorno esatto di emissione - luogo esatto di emissione, sede della banca di emissione - due firme (presidente e facente funzione) - numero di serie - clausola di diritto penale ("Chi commette contraffazione o falsificazione di banconote ") - caratteristica di sicurezza - indicazione del valore Queste caratteristiche si trovano sulle banconote del vecchio marco tedesco, così come sul denaro della vecchia DDR. La banca emettitrice garantisce quindi per questo denaro e in caso di cambiamento della valuta deve ritirare ciascuna di queste banconote. Perciò il significato è riportato sulla dichiarazione del valore, questa banconota è solo un sostituto del marco, ma per legge è diventata un'ammenda della banca emettitrice attraverso il relativo stato (tutti sono obbligati ad accettarla) essendo un mezzo di pagamento legale (valuta). Di tutte queste caratteristiche, sulle banconote dell'euro è riportato un numero e un simbolo di sicurezza. Mancano tutte le altre caratteristiche indicate.

7 L'euro è un mezzo di pagamento di design, per il quale nessuno è responsabile, il cui valore è la fiducia. Prenda a confronto le attuali banconote svizzere. Codici paese: In base alle lettere dell'alfabeto o codice paese davanti al numero di serie è possibile sapere quale banca centrale è stata incaricata di stampare le banconote (vedere la figura seguente); tuttavia il codice non fornisce necessariamente informazioni sul paese nel quale è stata stampata la banconota. Le banconote che riportano la lettera "S" sono state stampate per la Banca d Italia. I codici paese sono riportati di seguito. Codici paesi (1) Le banconote nuove emesse dalla Banque Centrale du Luxembourg recano il codice delle banche centrali di ciascun paese nel quale sono state prodotte le banconote per il Lussemburgo. Belgio Z Germania X Irlanda T Grecia Y Spagna V Francia U Italia S Cipro G Lussemburgo (1) Malta F Paesi Bassi P Austria N Portogallo M Slovenia H Slovacchia E Finlandia L

8 Se uno dei paesi di Eurolandia facesse default, immediatamente queste banconote non sarebbero più accettate da nessuna parte! Questa informazione da sola vale milioni Scopra le sue banconote in euro e informi altre persone, prima che sia troppo tardi: Il tempo è denaro oppure una perdita totale L'orologio ha già passato le dodici Da 1000 marchi tedeschi sono risultati 4500 Euro in ORO Lei, noi, TUTTI i cittadini sono stati letteralmente assaliti e privati dei propri risparmi marchi o 7000 scellini hanno ora il potere d'acquisto di soli 250 euro circa. Questa si chiama espropriazione forzata ma se lei avesse convertito in ORO i suoi 1000 marchi o 7000 scellini prima dell'introduzione dell'euro (2001), oggi avrebbe 4500 EURO in ORO! O, ancora meglio, se nel 2001 avessi cambiato un milione di marchi in ORO, ora avrebbe 4,5 milioni in ORO, esentasse (esenzione fiscale ai sensi del 25c paragrafo 1 lettera 1, legge sul volume d'affari)! Inevitabilmente tutte le banconote alla fine assumono nuovamente il loro vero valore: zero! / Voltaire L'autore conosce direttamente alcune persone che lo hanno fatto e lei lo farà di nuovo! Perché? Semplicemente perché queste persone per le quali scrivo sono in possesso di informazioni che ora saranno note anche a lei. Attraverso le informazioni degli insider queste persone sono diventate incredibilmente ricche. Lei può diventare altrettanto ricco se alla fine si sveglia e non cerca solo "panem et circenses". Cosa crede succederà nei prossimi 10 anni? Cosa sarebbe se l'oncia di oro fino (31,104 grammi 9,999) schizzasse a dollari? (l'oncia del valeva circa 1240 dollari) Perché il prezzo dell'oro non è ancora più alto? Può immaginarlo! Ora saprà tutto sull'abile manipolazione. Nella Parte 3 scoprirà inoltre perché il prezzo dell'oro ciò nonostante aumenterà.

9 Parte 3: - Come viene manipolato il prezzo dell'oro - Da 35 a 850 dollari l'oncia - Ci sono solo tonnellate di oro nel mondo - Perché il prezzo dell'oro deve continuare a salire Il prezzo dell'oro viene manipolato! "Le banche centrali sono pronte a prestare l'oro in quantità crescenti qualora il prezzo dovesse aumentare". (Alan Greenspan, ex direttore della FED) Ha già sentito parlare del fixing di Londra? Il prezzo dell'oro viene fissato due volte al giorno, da chi? È chiaro, dai banchieri Rothschild & Rockefeller. :)) Dal 1961 esisteva persino uno speciale pool dell'oro composto dagli americani e da 7 banche centrali europee. Ciascuno stato, tra cui Germania, Italia, Francia, Gran Bretagna, ecc. doveva versare una determinata somma di denaro in ORO, quindi la Bank of England poteva manipolare il mercato quando il prezzo saliva. L'ORO delle banche centrali veniva semplicemente portato sul mercato per soddisfare la domanda. Ciò naturalmente funzionò solo per un determinato periodo. Fino al 1968, quando i francesi per primi abbandonarono la nave che affondava, Charles de Gaulle inviò addirittura una nave da guerra negli stati per riprendersi l'oro francese.ma inutilmente. Il pool dell'oro fallì e fu sciolto. A quel punto la strada era libera per un esorbitante aumento del prezzo dell'oro. Del bottino di guerra degli americani, costituito nel 1949 da tonnellate, nel 1971 ne restavano solo 9070 tonnellate ora era possibile inondare il mercato mondiale con il dollaro non coperto. A partire dal 1975 fu fatto un nuovo tentativo di contrastare il prezzo dell'oro. Insieme al Fondo Monetario Internazionale, dal 1975 si è cercato di convincere i cittadini che le banconote sono meglio dell'oro. Sempre nel 1975 il G10 (Stati Uniti, Giappone, Belgio, Paesi Bassi, Canada, Svezia, Italia, Francia, Gran Bretagna e Germania) ha deciso di non presentarsi sul mercato come acquirente con le proprie riserve d'oro. Le riserve auree del Fondo Monetario Internazionale sono state anche ulteriormente ridotte e oggi ammontano a sole 3200 tonnellate. Rimangono comunque sempre le seconde riserve mondiali in ordine di grandezza. Gli Stati Uniti ne hanno presumibilmente ancora 8100 tonnellate, più 3400 della Germania. Perché la Germania? Semplicemente perché l'oro tedesco appartiene agli americani, perciò giace anche questo nei caveau della FED. (provate a cercare su Google: dove è andato a finire l'oro tedesco?) Il prezzo dell'oro è passato da 35 a 85 dollari l'oncia! Dopo che l'oro aveva raggiunto una simile vetta fu necessario ridurne nuovamente il prezzo, vi furono gigantesche vendite allo scoperto (furono venduti grandi quantitativi di ORO che addirittura non esistevano), ci furono manipolazioni da parte dei media e così alla fine degli anni Novanta il prezzo dell'oro tornò a 260 dollari. Tramite i mercati dei future, che vendevano ORO, è stato possibile raggiungere lo scopo finale di far scendere il prezzo dell'oro. Dal 1974 al 1990 sono state offerte complessivamente tonnellate di ORO. Una simile quantità di ORO non c'è al mondo, questo era possibile solo con l'oro cartaceo. Fu stampato un numero sempre maggiore di queste banconote

10 verdi che riportavano l'effige di presidenti defunti. La quantità di ORO emessa dalla FED nel 2006 ammontava a circa miliardi di dollari. Le riserve ufficiali di ORO della FED ammontano a 261 milioni di once. Secondo il vecchio sistema aureo, il 35% dei dollari emessi era coperto da oro. Con una copertura del 35% i 261,6 milioni di once ufficiali avrebbero quindi avuto un valore pari a 3850 milioni di dollari. Ciò corrisponderebbe a un prezzo all'oncia di dollari, tendenza fortemente in crescita. Conosce il concetto di domanda e offerta? Nel mondo ci sono solo tonnellate di oro! Se si fondesse tutto l'oro del MONDO e si raggiungesse una purezza del 9,999, otterremmo un cubo di 18 x 18 x 18 metri di lato! Questo è tutto, si potrebbe spingere il cubo sotto la torre Eiffel a Parigi il 70 % è stato estratto dalla terra, il 30% è ancora nel sottosuolo, da estrarre a fronte di un grande dispendio. Inoltre la maggior parte dei proprietari di miniere ha già venduto la produzione successiva. Le ultime produzioni annuali si attestano a 2500 tonnellate, volumi che non saranno mai più ottenibili, tutti i geologi concordano. La domanda, ovvero il fabbisogno, si aggira però sulle tonnellate l'anno. Quindi cosa succede quando la domanda sale ma l'offerta scende? Perché il prezzo dell'oro salirà La domanda è: quanto oro c'è ancora per mantenere basso il prezzo? Delle originali tonnellate nelle banche centrali ne sono rimaste "ufficialmente" ancora solo Fonti autorevoli sostengono che di queste già tonnellate sono state prestate alle bullion bank e agli istituti finanziari. Nei bilanci delle banche tedesche l'oro non è più indicato come in passato, ma come "Oro e forniture auree". Nella maggior parte dei casi per l'oro si tratta di crediti, non di disponibilità fisica. In America da decenni non viene più fatto alcun inventario dell'oro (Fort Knox), presumibilmente sarebbe troppo costoso. Le banche centrali non hanno più molta libertà per poter buttare sul mercato ORO a buon prezzo. Altre banche centrali, come quella cinese, russa, araba e quelle asiatiche acquistano già grandi quantità di ORO. Si calcola che fuori dagli Stati Uniti circolano circa 7 miliardi di dollari, che sarebbe naturalmente molto più sicuro convertire in ORO. Un tempo in Cina il possesso di ORO era punito con la pena di morte, oggi la TV di stato cinese chiede ai cittadini di acquistare ORO (immagini il Cancelliere Merkel che invita i tedeschi ad acquistare ORO, ridicolo). Il Corano recita che solo l'oro e l'argento sono DENARO, questo leggono 2 miliardi di persone, quando rinunciano alle banconote, allora il prezzo dell'oro vola. Analogamente i padri fondatori degli Stati Uniti hanno decretato nella loro costituzione che solo l'oro e l'argento sono denaro, però la FED non ha alcun rispetto e fino ad oggi ha stampato ancora banconote che non hanno alcun valore di deposito e sono l'origine di tutti i mali. Da alcuni anni il denaro prodotto dalla FED non viene più messo in circolazione, quindi l'inganno non è visibile. Quando però il trucco viene a galla, è troppo tardi per acquistare ORO, perché il suo prezzo sarebbe di dollari l'oncia, se esiste ancora il dollaro! Ma esiste anche un limite inferiore per l'oro, se l'oncia scendesse sotto i 1.000

11 dollari (cosa improbabile), tutti i proprietari di miniere sospenderebbero il loro lavoro, poiché i costi di produzione sarebbero insostenibili. Questo significherebbe che sul mercato non sarebbe più immesso ORO "fresco", cosa che naturalmente determinerebbe un nuovo aumento di prezzo. Parte 4: - Dati per l'acquisto immediato di ORO - Argomentazioni e motivi a supporto del metallo degli dei Ecco alcuni fatti che la convinceranno immediatamente dell'opportunità di acquistare ORO! Fatti d'oro: - Un tempo l'oro poteva essere acquistato solo dai ricchi, oggi possono possederlo tutti. - All'ORO non viene applicata l'imposta sul reddito. - Ne esistono solo tonnellate nel mondo. - Ogni anno ne vengono estratte meno di 2500 tonnellate, il mercato ne richiede Si prevede che nei prossimi dieci anni la produzione di ORO si ridurrà come minimo del 30%. - L'India assorbe da sola circa un terzo della produzione annua. - La Cina prevede di portare a 600 tonnellate annue le attuali Molte banche centrali fanno incetta di ORO, perché ne possiedono poco. Per lo più il doppio di quello riportato ufficialmente. - 7 miliardi di dollari esteri devono essere scambiati e investiti, poiché il dollaro continua a scendere e si intravede la fine. - L'ORO è incomparabile e bello, l'industria dei gioielli acquista sempre più ORO. - Il possesso di ORO è profondamente radicato nella psiche umana, in particolare in Asia, nei matrimoni indiani e turchi, ecc. - L'ORO detiene potere d'acquisto, per un'oncia (20 dollari) nel 1920 c'era il più costoso vestito da uomo prodotto in serie, oggi sempre per un'oncia (1.200 dollari) c'è sempre un vestito da uomo prodotto in serie. - Per l'oro esiste sempre un mercato nero. - I lingotti d'oro 9,999 sono un mezzo di pagamento ufficiale in 194 paesi.

12 - Nel mercato dei titoli e delle azioni vengono investiti circa 120 miliardi di dollari, nei derivati circa 900 miliardi, il valore complessivo dell'oro è però solo di un paio di miliardi di dollari. Se solo una percentuale passasse all'oro, l'oncia registrerebbe un superprezzo. - Per la strategia di investimento i gruppi sociali realmente ricchi (ebrei, mormoni, scientologisti, cinesi all'estero e armeni) possiedono tutti i metalli nobili, ORO innanzi tutto. - In 50 anni l'oro è passato da 25 a 850 dollari l'oncia. - Negli ultimi 9 anni l'oro ha registrato un utile del 200% esentasse. - Quando il denaro scende, l'oro sale. - Si prevedono tassi di inflazione del "vero paniere" del 10%. - Dal 1948 al 2001 il marco tedesco ha perso circa il 75% del potere d'acquisto, il valore dell'oro è aumentato del 320%. - Gli arabi stanno lavorando a una propria valuta coperta dall'oro, con l'obiettivo di abbandonare il petro-dollaro americano. - Le valute conseguenti come l'amero (per Messico, Stati Uniti e Canada) sono già stampate ed eventualmente vengono coperte in parte con l'oro. Anche l'eurodollaro deve avere una copertura in ORO. - Nel 2050 la popolazione del Medio Oriente raggiungerà i 375,5 milioni, contro i 156,4 del 2000; in India ci sono circa 500 milioni di persone che vogliono possedere anche ORO. - Con un lingotto d'oro da un grammo in Zimbabwe una famiglia di 10 persone sopravvive per un mese. - Il consumo industriale di ORO è oltre l'8% della produzione annua; ad esempio il metallo viene utilizzato per i contatti degli airbag, le tecnologie al laser, i componenti dei satelliti, i riflettori, le tecnologie di computer, ecc. - La sfiducia nei confronti delle banche aumenta, un numero sempre maggiore di cittadini ritira il proprio denaro contante, quindi è inevitabile il fallimento di altre banche, perché il denaro effettivo disponibile è scarso (circa l'1-2% del resto viene prestato), un nuovo disegno di legge deve impedire che i cittadini (richiedenti) possano arrivare al proprio denaro...la fuga verso l'oro è sempre più logica. - I debiti non sono più pagabili, prossimamente non lo saranno più nemmeno i relativi interessi. Per questo il default delle banche di stato è sempre più verosimile, poi c'è solo l'oro come strumento di pagamento, come dopo la guerra. Allora con 5 grammi si poteva comprare una casa e con 3 grammi mantenere una famiglia per anni. - La manipolazione dei media secondo cui l'oro non sarebbe importante, è ridicola! Ogni giorno vengono trattati miliardi di dollari per l'oro a Londra, Hong Kong, Dubai, New York, Zurigo, Bombay e Sidney.

13 - Il motivo principale per cui il prezzo dell'oro è "ancora" troppo basso è che il cartello dell'oro ha prestato di nascosto oltre tonnellate alle banche centrali. (AFFARI CON PRESTITI DI ORO) Naturalmente questo significa anche che le banche centrali possiedono effettivamente meno della metà dell'oro che dichiarano. Devono essere addirittura più di tonnellate. È proprio questa la ragione per cui le banche centrali non possiedono più ORO per manipolare il mercato. L'ORO prestato inoltre non torna più indietro Parte 5: - Chi possiede l'oro? - La domanda di ORO "Il mattino ha l'oro in bocca", io non so se lei legge il nostro GOLD INSIDER già al mattino, però oggi sgranerà gli occhi quando scoprirà dove si trova l'oro. Nel mondo ce ne sono tonnellate possono diventare un po' di più, mai di meno. Il cartello dell'oro, costituito da 15 banche centrali, nel 1999 ha stabilito quanto ORO poteva essere immesso sul mercato. Nella home page della Bundesbank è possibile leggere: "Le vendite annue non supereranno le 500 tonnellate, il volume totale delle vendite in questo arco di tempo non andrà oltre le 2500 tonnellate". Ecco le 15 banche centrali e il relativo patrimonio in ORO: (tonnellate) Banca Centrale Europea: 1766,9 Banca d'italia 2451,8 Bank of Griechenland 107,7 Banco de Espana 1523,3 Banco de Portugal 1462,3 Banque du Luxembourg 1112,3 Banque de France 2977,8 Bank de Belgique 1257,8 Centralbank of Ireland 1115,5 De Nederlandische Bank 1767,5 Deutsche Bundesbank 3433,2 (non più in Germania per motivi inspiegabili ) Österreichische Nationalbank 1307,5 Finlands Bank 1149,1 Schweizerische Nationalbank 1332,1 Sveriges Riksbank (Svezia) 1170,4 Insieme fanno soltanto tonnellate. Non era di molto di più? Anche dell'oro tedesco non è rimasto molto. Nelle casseforti a Francoforte si trovano solo circa 80 tonnellate. Il resto, come già menzionato, è presso la FED a New York. Perché? Lo spiega un ex membro del Bundestag:

14 "Gli americani considerano l'oro tedesco come una sorta di pegno". Si potrebbe anche dire una sorta di ostaggio per la buona condotta tedesca. Altro ORO è conservato qui: Blocco musulmano del 2004: 1328,3 tonnellate Blocco Europa orientale del 2004: 729,1 Blocco America Latina del 2004: 527,5 Blocco asiatico del 2004: 2624,9 Blocco americano del 2004: 8698,2 (probabilmente non ve ne è ancora molto a disposizione) Come si può osservare, non è più possibile manipolare il mercato con le vendite di ORO. Semplicemente non c'è più ORO. Per contro, paesi come Argentina, Cina, India o Russia aumentano le scorte e acquistano grandi volumi di ORO. Nel 2004 le banche centrali sono riuscite a tenere basso il prezzo dell'oro con vendite pari a 478 tonnellate; nel 2005 hanno dovuto immettere 663 tonnellate sul mercato per mantenere il livello. Se la banca centrale non avesse venduto, il mercato avrebbe registrato un deficit del 15%. Se adesso si confronta la materia prima ORO con l'aumento del prezzo del petrolio, nel giro di un solo anno il prezzo dell'oro aumenterebbe del 150%. Cosa compra il mercato? Tra gli altri ETF (Exchange Traded Funds), i seguenti sono coperti al 100% da depositi fisici di ORO. La domanda è stata: tonnellate circa 900 È aumentata anche la domanda di monete e medaglie d'oro tonnellate (lieve flessione a causa dell'aumento del prezzo dell'oro) Oltre 3000 A questo si aggiunge l'industria dei gioielli.

15 La scelta è tra la stabilità naturale dell'oro e l'onestà e l'intelligenza dei politici. E con tutto il rispetto per questi signori, vi consiglio, finché esisterà il sistema capitalistico, di scegliere l'oro. George Bernhard Shaw Parte 6: - Imparare dalla storia - Cosa dicono i politici e quali sono i loro interessi? Imparare dalla storia: Cosa è successo nel 1923? Centinaia di miliardi di Reichmark sarebbero tasti portati dal fornaio con la carriola per comprare il pane. Quando la massaia tornava dalla panetteria la carriola non c'era più, ma il denaro sì! Nessuno scherzo! Allora c'erano aumenti di prezzo ogni ora (90 anni fa), bisognava liberarsi in fretta della carta, per poter ottenere ancora qualcosa. Oggi assistiamo a una situazione analoga in Zimbabwe. Nel 1923 e addirittura dal 1945 al 1948 la popolazione tedesca aveva stampato una propria valuta, quella delle sigarette! Con un solo grammo di oro la massaia tedesca poteva mandare avanti la famiglia per un mese. Con il grande imbroglio (la riforma della valuta) del 1948 il deposito a risparmio fu convertito al corso di 6,50 marchi per 100 Reichmark, ovvero 15 volte meno Cosa succederebbe se oggi si verificasse la stessa situazione? Il libretto di risparmio, le assicurazioni sulla vita i contratti di risparmio immobiliare, la previdenza sociale, i prestiti statali, le azioni, ecc. O se alla fine esplodesse l'ira sociale? Annuncio del marco, 1948 La storia è un 'unica catena di promesse non rispettate nel settore monetario. La banconota mente sempre, l'oro dice la verità!

16 Cosa dicono i politici e quali sono i loro interessi? "Le pensioni sono al sicuro, il piccolo N. Blümchen recitava anni fa questa canzoncina dal palco. W. Riesterlein ha dovuto poi solo risistemare qualcosa. Spudorato come tutti, ci fu il prelievo successivo, la riforma delle pensioni denominata Riester Rente..ha-ha, chi sa contare è in vantaggio.i titoli sono su per giù il peggio che si possa possedere, la carta igienica di casa ha sicuramente più valore. Quando il numero enormemente in crescita di pensionati metterà sul mercato i propri titoli, i prezzi scenderanno, perché cala la domanda... questo naturalmente lo noteranno tutti solo quando il bambino sarà caduto nel pozzo. Nell'offerta Riester un'inflazione annua è più o meno dell'1,5%. Ma dove vive? Poi arrivano i cosiddetti contributi statali, come deve essere. Se lo stato dichiara bancarotta e non è più uno stato? I cittadini sono solo cittadini e alla fine devono garantire per lo stato I politici funzionano solo con le banconote. La popolazione può essere governata solo tramite il denaro, con le tasse! Imposta sul reddito, imposta sulle entrate, imposta sul valore aggiunto, imposta sui cani, ritenuta alla fonte, imposta sul carburante, imposta sul tabacco, tassa sugli autoveicoli, tassa ecologica, tassa per la Chiesa, tassa sui gas di scarico, tassa sulla birra, imposta fondiaria, imposta sull'industria, imposta sull'acquisto di terreni, tassa sui redditi da lavoro dipendente, tassa sui compensi, imposta sulle imprese, imposta patrimoniale e un'infinità di altre tasse, un tempo c'era anche quella sugli uccelli! La tassa sugli uccelli era l'eliminazione tassata del passero comune, considerato parassita, per proteggere le sementi. Questa tassa fu riscossa in molte località. Nel 1743 nell'elettorato di Hannover fu consegnato un determinato numero di teste di passeri, gazze ladre e di cornacchie. Gli inadempienti erano obbligati a pagare un'imposta... I politici davvero interessati al benessere della popolazione non ci sono da molto tempo. È corretto sfruttare la gente, manipolare le prossime elezioni, togliere denaro e oro, arricchirsi.imporre stipendi sempre più alti, costose spese di viaggio non necessarie, aerei privati, onerose pensioni, gigantesche indennità, e a questo si aggiungono i protettori dell'europa, autoeletti, che nessuno ha scelto; è chiaro questo? E tutto questo viene incassato esentasse alla fine certo spendono tutto il denaro in modo da non avere nulla, per questo la soglia è così bassa. Qui e là vengono ancora salvate grandi imprese e banche sfinite, per il bene della popolazione. Alla fine chi paga tutto questo? Chiaro..l'aumento delle tasse... non c'è da stupirsi che così tanti tedeschi lascino il paese, mai così tanti. Ed è certamente una follia essere un lavoratore autonomo in uno stato che sottrae più della metà dei guadagni. C'è la capacità di resistere alla sofferenza, da parte di tedeschi o austriaci, che certamente resistono...inoltre presto torna il campionato mondiale di calcio, ci si potrà distrarre con qualcos'altro. Il fatto è che solo il successo delle prossime elezioni è importante.

17 Perciò le decisioni impopolari solitamente vengono gestite all'inizio del mandato, gli elettori dimenticano in fretta...e se si scivola, poi si trovano in fretta anche un paio di capri espiatori, ad esempio, l'ignaro Bin Laden o altri terroristi, talebani, fascisti, ebrei, zingari, i profughi fiscali, i ricchi sono colpevoli, mafia, ecc. Si governa con ansia, perché si può divagare con ansia Se gli scenari ostili non bastano, arrivano anche malattie e catastrofi: mucca pazza, aviaria, influenza suina, buco dell'ozono, minaccia climatica, moria delle foreste per inquinamento, catastrofi mondiali... di seguito viene spiegato come stanno le cose: Parte 7 - La prossima crisi, bolla, ecc. - Fallimento degli stati All'alta finanza non manca di certo l'ingegnosità: la bolla immobiliare si è già verificata, anche quella dei petrodollari, così come quella di Internet, delle azioni in generale, seguite da quelle dell'hi-tech e delle materie prime. Ci sono già state anche le bolle dei paesi: l'hanno subita Asia, Russia, Brasile e Messico, così come l'argentina. La prossima bolla, ovvero crisi colossale, è già sopra di noi: bolla delle carte di credito, del soccorso, del fallimento delle banche, la crisi dei derivati e il default degli stati. Aggressione senza scopo, alle banche è rimasto poco denaro contante, i crediti vengono concessi malvolentieri (pochissima copertura di capitale personale disponibile).

18 "Consumi di massa a credito". L'americano possiede in media 5-8 carte di credito diverse. Ha già ordinato la prossima per pagare le altre questo è il sistema delle palle di neve, assomiglia alle pensioni tedesche: tutti versano, non si riceve nulla e gli ultimi mordono il cane. Una vita a spese dell'assistenza sociale, parla del denaro delle tasse dei cittadini, sta per finire. L'impoverimento generale si allarga e la sofferenza della popolazione cresce sempre più. Aumenta però anche il costo della vita e la gente contrae debiti per sopravvivere. Le perdite complessive dovrebbero ammontare ad oltre 1000 miliardi di dollari. Chi ripagherebbe volentieri i propri debiti? Perdite dovute a carte di credito, leasing di auto, crediti agli studenti, aziende insolventi, ecc. La follia però sta nel fatto che alcune imprese hanno più obblighi e debiti delle garanzie degli stati: Alcuni esempi: Assicurazione AIG: Pacchetto di salvataggio da 30 miliardi, in precedenza erano stati preparati 130 miliardi, complessivamente l'importo è di un terzo di miliardo. Fannie & Freddi: (Gigante delle ipoteche): le perdite sono state valutate in 5 miliardi. Royal Bank of Scotland: Perdita di 24 miliardi di sterline, così come titoli scoperti per 304 miliardi di sterline. Lloyds: 250 miliardi di sterline di titoli scoperti. Lehman Brothers. City Group A titolo di cronaca, l'intero bilancio tedesco ammonta a 288 miliardi di euro. La stanzetta delle bambole di Bruxelles ha già divorato 22 miliardi di euro. A ciò si aggiunge un po' di aiuto alla sviluppo, dell'ordine di miliardi, blindati spia, elicotteri da combattimento, missili, soldati, diavolerie in alluminio, ecc.. L'agenzia di rating Moody ha preparato una lista di morte che negli ultimi mesi ha visto passare i candidati da 150 a 283. Su questa lista rossa figurano nomi interessanti quali: GM, US Airways, Chrysler, Ford, Kodak, Dole, ecc. Allora solo "Berni" e la FED possono essere di aiuto. Il 18 marzo 2009 è stato anche dichiarato che 1 miliardo di dollari freschi di stampa sono stati prelevati dal caveau e sono

19 stati comprati prestiti statali USA a lunga scadenza, arrivano ancora una volta 750 miliardi di dollari per titoli scoperti. La FED è la vera CATTIVA banca!!! Obama: "Ci sono banche già così grandi che non possono fallire " Default degli stati: Back to the PIG! L'acronimo PIG (che significa maiale) identifica Portogallo, Italia, Grecia e Spagna. Ora significa: "uno per tutti, tutti per uno". La Germania deve tendere la carota e perderà la testa come minimo i cittadini tedeschi, poiché garantiscono tra l'altro per il mega credito concesso alla Grecia con i loro risparmi. A ciò si aggiunge che la Germania è il secondo finanziatore della Nato e ora deve scucire denaro anche per l'unione Europea. Il 23% dei costi proviene dalla sola Germania! Tutto viene deciso a Bruxelles, i cittadini non hanno alcuna influenza. Un circolo diabolico, gli stati maiale non potrebbero più abbandonare l'eurozona, poiché lascerebbero montagne di debiti, quindi cosa rimane? Per la prima volta è stata operata una svalutazione massiccia, la Germania dovrebbe dare un giro di vite per rimanere competitiva nelle esportazioni. L'euro ha già perso oltre il 60% del suo potere d'acquisto e questo fatto quasi non è stato notato. Come già detto, se l'economia non riprende a crescere in maniera costante, il sistema collassa.a partire dal 2016 il rimborso del debito statale supererà il prodotto nazionale lordo! Quindi la Germania è considerata matematicamente FALLITA! (ma ci sono ancora i cittadini che possiedono ancora 2 miliardi di libretti di risparmio, assicurazioni sulla vita, ecc.) C'è una sola strada per proteggersi da tutto questo!!! Convertire in oro La sicurezza monetaria internazionale!

20 Parte 8 - Sopravvivere con l'oro - Agire adesso Sopravvivere con l'oro: Non esiste più un deposito sicuro (alla fine qualsiasi titolo scoperto finirà in nulla). La politica finanziaria dello stato assistenziale esige addirittura che i titolari non possano più proteggersi in alcun modo (espropriazione del cittadino). Questo è il meschino segreto dietro i profluvi dei sostenitori dello stato assistenziale contro l'oro. Il "deficit spending" è semplicemente un metodo di confisca dissimulato (espropriazione/sequestro) della ricchezza. E l'oro è d'intralcio a queste subdole procedure. Il protettore della proprietà privata è solo. Quando questo principio è chiaro, non è difficile comprendere l'antagonismo (resistenza) dei dirigenti contro il sistema aureo. Agire adesso: Converta il suo denaro in oro, subito, immediatamente, oppure vuole aspettare che perda ogni valore o la sua banca fallisca? Sono fallite da molto Sì, vorrei convertire subito denaro anonimo in oro, naturalmente alle migliori condizioni possibili. Si rivolga subito al suo consulente in metalli nobili della casa Rotfeld Saarbrücken

di prossima pubblicazione:

di prossima pubblicazione: di prossima pubblicazione: 1 (la sintesi) Fare cessare l artificiale scarsità di moneta in Italia L economia italiana sta asfissiando a causa della scarsità di moneta. Gli altri problemi di sprechi e inefficienze

Dettagli

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)»

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Dipartimento federale delle finanze DFF Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Stato: settembre 2014 L oro è stato venduto a seguito

Dettagli

GIORNALE INFORMATIVO MONETA INTERA dicembre 2015

GIORNALE INFORMATIVO MONETA INTERA dicembre 2015 GIORNALE INFORMATIVO MONETA INTERA dicembre 2015 Cara Lettrice, caro Lettore, Festeggiamo un evento storico: grazie a più di 110 000 cittadini, la Svizzera potrà decidere in votazione chi ha il diritto

Dettagli

Scheda didattica GLI ACCORDI DI BRETTON WOODS

Scheda didattica GLI ACCORDI DI BRETTON WOODS Scheda didattica GLI ACCORDI DI BRETTON WOODS La fine della Seconda Guerra Mondiale aprì un periodo di gravi problemi economici, politici e sociali. Gli unici che uscirono economicamente rafforzati dalla

Dettagli

Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario

Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario 1. SMALL TALK 2. FRASE D AGGANCIO 3. ANALISI GRAFICA 4. STRUMENTI INEFFICACI 5. NON È PER TUTTI COSÌ 6. LE CONDIZIONI OTTIMALI 7. 1 CONFERMA: 8. PRESENTAZIONE

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

Iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull'oro)»

Iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull'oro)» Dipartimento federale delle finanze DFF Iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull'oro)» Stato: settembre 2014 Domande e risposte Che cosa vuole l iniziativa popolare «Salvate l oro della

Dettagli

Globalizzazione economica

Globalizzazione economica Globalizzazione economica Docente: Antonio Forte Lezione 06 La crisi dello SME-Sistema Monetario Europeo (capitolo 2) La crisi messicana (capitolo 2) La crisi dello SME - 1 La caduta degli accordi di Bretton

Dettagli

La crisi del settore bancario in Europa

La crisi del settore bancario in Europa La crisi del settore bancario in Europa 26 ottobre 2011 Christine Lagarde, direttrice del Fondo Monetario Internazionale, già ad agosto aveva dichiarato che occorrevano circa 200 miliardi di Euro per ricapitalizzare

Dettagli

Facoltà di Economia Sapienza

Facoltà di Economia Sapienza Lezione 10 L integrazione monetaria Stefano Papa Università di Roma Sapienza stefano.papa@uniroma1.it Facoltà di Economia Sapienza Storia monetaria Storia monetaria Storia monetaria Sistema aureo (gold

Dettagli

Banca centrale europea. a cura di G.Garofalo

Banca centrale europea. a cura di G.Garofalo Banca centrale europea a cura di G.Garofalo Tanti acronimi, un unica Banca BCE [Francia, Spagna, Irlanda, Italia, Portogallo, Malta] ECB [Inghilterra, Danimarca, Olanda, Svezia, Slovenia, Slovacchia] EZB

Dettagli

WARREN MOSLER LE SETTE INNOCENTI FRODI CAPITALI

WARREN MOSLER LE SETTE INNOCENTI FRODI CAPITALI WARREN MOSLER LE SETTE INNOCENTI FRODI CAPITALI PRIMA FRODE Il governo (quello sovrano, non quello che ha rinunciato alla sovranità come il nostro) spende ciò che raccoglie con tasse e prestiti. FALSO!

Dettagli

Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici. Giorgio Ricchiuti

Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici. Giorgio Ricchiuti Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici Giorgio Ricchiuti Cosa abbiamo visto fin qui Abbiamo presentato e discusso alcuni concetti e fenomeni aggregati: 1) Il PIL, il risparmio e il debito pubblico.

Dettagli

Il documento conferma che l oro d Italia e allocato in 4 luoghi del pianeta, 3 dei quali fuori dal territorio nazionale Italiano.

Il documento conferma che l oro d Italia e allocato in 4 luoghi del pianeta, 3 dei quali fuori dal territorio nazionale Italiano. Oro Fisico La Banca d Italia ha recentemente pubblicato un documento ufficiale attraverso il suo sito internet, riguardo lo stoccaggio e la composizione delle riserve auree italiane. Il documento conferma

Dettagli

La stabilità dei prezzi: perché è importante per te. Opuscolo informativo per gli studenti

La stabilità dei prezzi: perché è importante per te. Opuscolo informativo per gli studenti La stabilità dei prezzi: perché è importante per te Opuscolo informativo per gli studenti Che cosa puoi comprare con una banconota da 10 euro? Due CD singoli o forse quattro numeri del tuo settimanale

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Politica economica (A-D) Sapienza Università di Rome. Sistemi monetari. Giovanni Di Bartolomeo Sapienza Università di Roma

Politica economica (A-D) Sapienza Università di Rome. Sistemi monetari. Giovanni Di Bartolomeo Sapienza Università di Roma Politica economica (A-D) Sapienza Università di Rome Sistemi monetari Giovanni Di Bartolomeo Sapienza Università di Roma Sistema monetario Insieme di regole relative agli aspetti monetari di un sistema

Dettagli

Il sistema monetario internazionale pre 1973

Il sistema monetario internazionale pre 1973 Corso idi Laurea Magistrale in Management e comunicazione di impresa Economia e politica economica nei mercati globali Il sistema monetario internazionale pre 1973 Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it

Dettagli

Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti 11-1 Facoltà di Scienze Politiche Università di Bari Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti Modulo 17 I regimi di cambio Hill, cap.11 (prima parte) C.W.L. Hill, International Business

Dettagli

La crisi del 29. Il boom degli anni Venti

La crisi del 29. Il boom degli anni Venti Nel primo dopoguerra l'economia degli Stati Uniti ebbe un forte incremento, trainata soprattutto dal settore automobilistico. Infatti, in America dal 1922 al 1929, la produzione industriale aumentò del

Dettagli

29 Il Sistema Monetario

29 Il Sistema Monetario 29 Il Sistema Monetario LA MONETA Si definisce moneta l insieme dei valori utilizzati in un sistema economico dagli individui (famiglie, imprese) per acquistare beni e servizi. La moneta ha tre funzioni

Dettagli

Dollaro. Un grande punto interrogativo

Dollaro. Un grande punto interrogativo Dollaro. Un grande punto interrogativo Qualcosa sembra sfuggire, in questi giorni, agli occhi di noi comuni mortali. Dopo numerosi anni, il target del 6,5 così tanto ambito dalla Fed, sul tasso di disoccupazione,

Dettagli

Ottobre 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori

Ottobre 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori Ottobre 2015 www.sif.admin.ch Piazza finanziaria svizzera Indicatori 1 Importanza economica della piazza finanziaria svizzera Negli ultimi dieci anni, il contributo delle assicurazioni alla creazione di

Dettagli

Lezione 13. Moneta e inflazione. Leonardo Bargigli

Lezione 13. Moneta e inflazione. Leonardo Bargigli Lezione 13. Moneta e inflazione Leonardo Bargigli La Moneta La moneta è tutto ciò che viene accettato come mezzo di acquisto di beni e servizi. E il medium dello scambio che consente di superare il baratto

Dettagli

La crisi iniziata nel 2007

La crisi iniziata nel 2007 La crisi iniziata nel 2007 In questa lezione: Analizziamo lo scoppio della crisi finanziaria. Studiamo l effetto della crisi finanziaria sull economia reale. 300 L origine della Crisi Nell autunno del

Dettagli

La Riforma monetaria è necessaria

La Riforma monetaria è necessaria La Riforma monetaria è necessaria http://www.empowernetwork.com/dataflex/blog/riforma-monetaria-e-necessaria/?id=dataflex In risposta alla recente crisi del debito finanziario e sovrano di tutto il mondo

Dettagli

Il mercato del vino: evoluzioni e tendenze. Maggio 2014

Il mercato del vino: evoluzioni e tendenze. Maggio 2014 Il mercato del vino: evoluzioni e tendenze Maggio 2014 1 Sommario 1. IL CONSUMO DI VINO 3 2. TENDENZE DEL COMMERCIO MONDIALE DI VINO NEL 2013 6 3. PRINCIPALI ESPORTATORI NEL 2013 8 4. PRINCIPALI IMPORTATORI

Dettagli

U.D.A.I. - Unione Degli Avvocati d Italia Aderente alla Consulta per la Giustizia Europea dei diritti dell Uomo Sezione di Barletta Andria Trani

U.D.A.I. - Unione Degli Avvocati d Italia Aderente alla Consulta per la Giustizia Europea dei diritti dell Uomo Sezione di Barletta Andria Trani U.D.A.I. - Unione Degli Avvocati d Italia Aderente alla Consulta per la Giustizia Europea dei diritti dell Uomo Sezione di Barletta Andria Trani CONVEGNO NAZIONALE Crisi economica e mercato del credito:

Dettagli

Cos è la moneta. Teoria Monetaria Moderna interpretata da Paolo Barnard

Cos è la moneta. Teoria Monetaria Moderna interpretata da Paolo Barnard Cos è la moneta Teoria Monetaria Moderna interpretata da Paolo Barnard VI DEVO Lo STATO crea per primo la Moneta dal nulla Tramite Banca Centrale Per acquisire Beni o Servizi La moneta sovrana appartiene

Dettagli

Il sistema monetario internazionale, 1870 1973

Il sistema monetario internazionale, 1870 1973 Il sistema monetario internazionale, 1870 1973 Obiettivi delle politiche macroeconomiche Gold standard Gli anni tra le due guerre Il sistema di Bretton Woods Il crollo del sistema di Bretton Woods Effetti

Dettagli

Scheda didattica IL RUOLO DELLA BANCA

Scheda didattica IL RUOLO DELLA BANCA Perché risparmiare? Scheda didattica IL RUOLO DELLA BANCA La vita è imprevedibile e non sempre è possibile sapere in anticipo cosa accadrà in futuro. Però se si mette da parte qualcosa, si potrà affrontare

Dettagli

Non ci sono traduzioni disponibili. SOLUZIONE ALLA CRISI DOPO TANTE PROMESSE:

Non ci sono traduzioni disponibili. SOLUZIONE ALLA CRISI DOPO TANTE PROMESSE: Non ci sono traduzioni disponibili. SOLUZIONE ALLA CRISI DOPO TANTE PROMESSE: Dopo tanti anni e innumerevoli annunci e promesse, la BCE (Banca Centrale Europea) ha finalmente lanciato le operazioni di

Dettagli

L evoluzione del sistema monetario internazionale

L evoluzione del sistema monetario internazionale Corso idi Laurea Magistrale in Management e comunicazione di impresa Economia e politica economica nei mercati globali L evoluzione del sistema monetario internazionale Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it

Dettagli

Capitolo 22. La moneta, i prezzi e la Banca Centrale Europea. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S.

Capitolo 22. La moneta, i prezzi e la Banca Centrale Europea. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S. Capitolo 22 La moneta, i prezzi e la Banca Centrale Europea In questa lezione La moneta e le sue funzioni: come si misurano gli aggregati monetari banche commerciali e creazione di moneta Il ruolo della

Dettagli

La penultima spiaggia

La penultima spiaggia 6 Giugno 2014 La penultima spiaggia Come avevamo previsto lo scorso aprile (si veda Solo questione di tempo 4 aprile 2014), la BCE ha deciso di ricorrere ad una serie di misure sia convenzionali che di

Dettagli

Esiste una verità fondamentale sul tema moneta e debito, ma la cosa è conosciuta da pochi.

Esiste una verità fondamentale sul tema moneta e debito, ma la cosa è conosciuta da pochi. Moneta e Debito (di Josef Hasslberger) Esiste una verità fondamentale sul tema moneta e debito, ma la cosa è conosciuta da pochi. Alcuni personaggi importanti che si misero a cambiare la situazione furono

Dettagli

Protocollo della Convenzione internazionale del 1969 sulla responsabilità civile per i danni derivanti da inquinamento da idrocarburi 2

Protocollo della Convenzione internazionale del 1969 sulla responsabilità civile per i danni derivanti da inquinamento da idrocarburi 2 Traduzione 1 Protocollo della Convenzione internazionale del 1969 sulla responsabilità civile per i danni derivanti da inquinamento da idrocarburi 2 0.814.291.1 Concluso a Londra il 19 novembre 1976 Approvato

Dettagli

Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014).

Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014). Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014). L ultima volta abbiamo visto insieme come l inflazione non rappresenti affatto

Dettagli

Le Bolle speculative

Le Bolle speculative Le Bolle speculative Vito Lops giornalista del Sole 24 Ore Social media editor Sole 24 Ore www.twitter.com/vitolops Autore del blog «L economia della trasparenza» http://vitolops.blog.ilsole24ore.com COME

Dettagli

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Facoltà di Scienze Politiche - Università di Bari Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Modulo 10 L Integrazione Monetaria: lo SME Lo SME Rapporto Werner (1970): successo del mercato

Dettagli

Dieci anni di domanda di petrolio

Dieci anni di domanda di petrolio Dieci anni di domanda di petrolio La domanda mondiale di petrolio Eni ha recentemente pubblicato la tredicesima edizione del World Oil and Gas Review 2014, la rassegna statistica annuale sul mercato mondiale

Dettagli

La politica monetaria

La politica monetaria Lezione 27 1 consiste nelle decisioni delle autorità monetarie che influenzano il tasso di interesse. Come abbiamo visto, le banche centrali mediante le operazioni di mercato aperto possono influenzare

Dettagli

Gli Investirori Professionali stanno Spostandosi sull Euro

Gli Investirori Professionali stanno Spostandosi sull Euro Gli Investirori Professionali stanno Spostandosi sull Euro 17 Gennaio 2011 Nelle ultime settimane la crisi del debito dell Euro è esplosa. Le obbligazioni di Portogallo, Grecia e l'irlanda sono state massicciamente

Dettagli

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Q&A 1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Dicembre 2011 La nuova normativa Il prossimo 1 gennaio 2012 entreranno

Dettagli

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori Aprile 2015 www.sif.admin.ch Piazza finanziaria svizzera Indicatori 1 Importanza economica della piazza finanziaria svizzera Negli ultimi dieci anni, il contributo delle assicurazioni alla creazione di

Dettagli

Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition. Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006

Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition. Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006 Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition Summary in Italian Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006 Riassunto in italiano Uno sguardo sull educazione fornisce agli

Dettagli

LE VARIABILI NOMINALI: LA MONETA, I PREZZI E L INFLAZIONE

LE VARIABILI NOMINALI: LA MONETA, I PREZZI E L INFLAZIONE LE VARIABILI NOMINALI: LA MONETA, I PREZZI E L INFLAZIONE 0 COSA IMPAREREMO La teoria classica dell inflazione cause effetti Costi sociali In che senso classica? Assumiamo che i prezzi siano flessibili

Dettagli

Liberalizzazione del mercato dei capitali

Liberalizzazione del mercato dei capitali Liberalizzazione del mercato dei capitali euros euros Curve del prodotto marginale del capitale K Capital flow Esportazione di capitale r o r MPK* A MPK r r* o K o K*o * K o +K* o 1 Effetti di benessere

Dettagli

CRISI MONDIALE! CONFRONTI ED ANALOGIE CON IL 1929

CRISI MONDIALE! CONFRONTI ED ANALOGIE CON IL 1929 CRISI MONDIALE! CONFRONTI ED ANALOGIE CON IL 1929 Sintesi del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Facoltà di Scienze Politiche - per l'insegnamento di Geografia Economica. Milano, aprile

Dettagli

PIL e tasso di crescita.

PIL e tasso di crescita. PIL e tasso di crescita. 1.1 Il lungo periodo PIL è una sigla molto usata per indicare il livello di attività di un sistema economico. Il Prodotto Interno Lordo, misura l insieme dei beni e servizi finali,

Dettagli

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale Cos è l Oro? 1. L oro è il metallo più prezioso, è sinonimo di ricchezza ed eccellenza. 2. L oro non dipende dai governi. 3. L oro non è tassato. 4. L oro non ha scadenza e non si deteriora. 5. L oro non

Dettagli

Il sistema monetario

Il sistema monetario Il sistema monetario Premessa: in un sistema economico senza moneta il commercio richiede la doppia coincidenza dei desideri. L esistenza del denaro rende più facili gli scambi. Moneta: insieme di tutti

Dettagli

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali 2014 Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali R I S U L T A T I P R I N C I P A L I I risultati del nostro Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali del 2014 indicano che gli investitori

Dettagli

Promemoria sulla promozione della proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale

Promemoria sulla promozione della proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Promemoria sulla promozione della proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale La legge federale sulla promozione della proprietà di abitazioni (LPPA) consente agli assicurati

Dettagli

È difficile immaginare un mondo senza soldi, vero? ( forse oggi un pò meno ) Prima che I soldi fossero inventati, la gente doveva acquisire il

È difficile immaginare un mondo senza soldi, vero? ( forse oggi un pò meno ) Prima che I soldi fossero inventati, la gente doveva acquisire il È difficile immaginare un mondo senza soldi, vero? ( forse oggi un pò meno ) Prima che I soldi fossero inventati, la gente doveva acquisire il necessario commerciando/scambiando delle cose Perchè la gente

Dettagli

Capitolo primo L Apocalisse dell Occidente

Capitolo primo L Apocalisse dell Occidente Capitolo primo L Apocalisse dell Occidente In un bel libro di qualche anno fa Cormac McCarthy immagina un uomo e un bambino, padre e figlio, che spingono un carrello, pieno del poco che è rimasto, lungo

Dettagli

L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico

L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico A cura del CeSPI (Centro Studi di Politica Internazionale) n. 18 - Ottobre 2010 ABSTRACT - L economia messicana era in difficoltà già prima della

Dettagli

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE AZIMUT SGR SpA AZIMUT GARANZIA AZIMUT REDDITO EURO AZIMUT REDDITO USA AZIMUT TREND TASSI AZIMUT SOLIDITY AZIMUT SCUDO AZIMUT BILANCIATO AZIMUT STRATEGIC TREND AZIMUT TREND AMERICA AZIMUT TREND EUROPA AZIMUT

Dettagli

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007)

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) CRS PO-MDL 1 GLI SCENARI ECONOMICI Prima di affrontare una qualsiasi analisi del mercato del lavoro giovanile, è opportuno soffermarsi sulle caratteristiche

Dettagli

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE Dott. Filippo Fornasiero Con il decreto legge 66/2014 dal 1 luglio l aliquota che colpisce le rendite finanziarie sale dal 20% al 26% L aumento riguarderà

Dettagli

Oro da un minimo di 1620 a 2200 dollari oncia nei prossimi 24 mesi, argento da 36 dollari oncia a 50.

Oro da un minimo di 1620 a 2200 dollari oncia nei prossimi 24 mesi, argento da 36 dollari oncia a 50. Analisi andamento del mercato dell'oro Oro da un minimo di 1620 a 2200 dollari oncia nei prossimi 24 mesi, argento da 36 dollari oncia a 50. Non e un caso che l oro si sia rivalutato del 408% in $ del

Dettagli

Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 1di 7) (di Marco Cavedon, postato il 04-02-2014).

Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 1di 7) (di Marco Cavedon, postato il 04-02-2014). Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 1di 7) (di Marco Cavedon, postato il 04-02-2014). Questo documento si ispira al libro Le 7 Innocenti Frodi Capitali della Politica Economica, scritto

Dettagli

Commento di fine anno

Commento di fine anno Commento di fine anno Si è concluso il primo decennio del primo secolo del terzo millennio. Che anno è stato per i metalli non ferrosi? E come sarà quello che sta per entrare? Come più in generale si può

Dettagli

Economia Politica II H-Z Lezione 1b

Economia Politica II H-Z Lezione 1b Economia Politica II H-Z Lezione 1b Sergio Vergalli vergalli@eco.unibs.it Vergalli - Lezione 1 Iperinflazione 4 Zimbabwe: il 12 maggio 2006 il governo ha dichiarato che in aprile l inflazione ha raggiunto

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al

Dettagli

Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime?

Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime? Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime? 11 Aprile, 2011 L aumentare della Violenza fa Salire il Prezzo del Petrolio Le continue e crescenti crisi tra le nazioni produttrici di petrolio

Dettagli

La crisi finanziaria globale costringe ora a capire il sistema monetario

La crisi finanziaria globale costringe ora a capire il sistema monetario La crisi finanziaria globale costringe ora a capire il sistema monetario Depressione in Italia e Spagna Corsa agli sportelli e caos in Grecia In diversi paesi questa è una DEPRESSIONE Si era veramente

Dettagli

In particolare, il settimo obiettivo prevede di assicurare la sostenibilità ambientale.

In particolare, il settimo obiettivo prevede di assicurare la sostenibilità ambientale. ASSICURARE LA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE Nel settembre 2000, con l'approvazione unanime della Dichiarazione del Millennio, 191 Capi di Stato e di Governo hanno sottoscritto un patto globale di impegno congiunto

Dettagli

Lettera aperta al Dottor Draghi Presidente BCE. E p.c Signor Renzi. Caro Signor Draghi,

Lettera aperta al Dottor Draghi Presidente BCE. E p.c Signor Renzi. Caro Signor Draghi, Lettera aperta al Dottor Draghi Presidente BCE E p.c Signor Renzi Caro Signor Draghi, E qualche giorno che pensavo di scriverle, da quando la BCE ha abbassato il costo del denaro al valore dello 0,05%.

Dettagli

Cosa è la moneta e quale è la sua funzione. Sistema Postale e Sistema Monetario

Cosa è la moneta e quale è la sua funzione. Sistema Postale e Sistema Monetario Perché le tasse non sono dovute. Indice Introduzione I Armi di distrazione di massa II Il denaro non è ricchezza III Cosa è la moneta e quale è la sua funzione. IV Sistema Postale e Sistema Monetario V

Dettagli

Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute

Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute L investitore privato italiano che, deluso dalla politica e in cerca di sicurezza, decidesse in un impeto rivoluzionario

Dettagli

2. a. Il tasso di cambio a pronti dell euro in dollari statunitensi in data 23 aprile 2007 era 1,3557.

2. a. Il tasso di cambio a pronti dell euro in dollari statunitensi in data 23 aprile 2007 era 1,3557. SOLUZIONI ESERCIZI CAPITOLO 8 1. Il sistema di determinazione dei tassi di cambio utilizzato per eseguire le operazioni in valuta estera ha subìto modifiche nel corso del tempo. Dal 1944 al 1971, secondo

Dettagli

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore 1 Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012 Introduzione del redattore Borsaritrade non vuole proporsi come un servizio di analisi finanziaria e di segnali operativi (chi cerca questo dovrebbe rivolgersi alle

Dettagli

Globalizzazione economica

Globalizzazione economica Globalizzazione economica Docente: Antonio Forte Lezione 5 La crisi delle Savings & Loans (cap. 2 libro) La crisi dei Paesi scandinavi (cap. 2 libro) La crisi delle Savings & Loans - 1 Enti specializzati

Dettagli

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO DICEMBRE 2009 Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO Prospettive e Determinanti del Prezzo del Petrolio Bruno Chiarini Recessione e petrolio Occorre ricordare che l economia italiana

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

Investireconsapevoli. *Informazione completa all interno dell area riservata agli utenti registrati

Investireconsapevoli. *Informazione completa all interno dell area riservata agli utenti registrati Bloomberg, che è il più importante servizio di informazioni finanziarie, da questa settimana ha cominciato ad usare il termine "Obama Bear Market". Il cuore del problema è il sistema finanziario che è

Dettagli

Appunti di storia Classe 5^- Prof.ssa Livia Dumontet

Appunti di storia Classe 5^- Prof.ssa Livia Dumontet LA CRISI DEL 29 La crisi del 1929 rappresenta un periodo della storia economica del Novecento durante il quale si ridussero su scala mondiale: Produzione Occupazione Redditi Salari Consumi Investimenti

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 06/05/2015

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 06/05/2015 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 06/05/2015 Le esportazioni di Vicenza e la dinamica del cambio nei mercati del made in Vicenza Tra i primi 20 mercati di destinazione dei prodotti

Dettagli

i dossier DI BOLLA IN BOLLA www.freefoundation.com 22 dicembre 2011 A cura di Renato Brunetta

i dossier DI BOLLA IN BOLLA www.freefoundation.com 22 dicembre 2011 A cura di Renato Brunetta 17 i dossier www.freefoundation.com DI BOLLA IN BOLLA 22 dicembre 2011 A cura di Renato Brunetta PREMESSA 2 Sapete qual è stata la madre di tutte le bolle? È successo molto tempo fa, per caso. L hanno

Dettagli

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO L ASSICURAZIONE ITALIANA Continua a crescere ad un tasso elevato la raccolta premi complessiva, in particolare nelle assicurazioni vita. L esercizio si chiude in utile soprattutto grazie alla gestione

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

Il sistema monetario

Il sistema monetario Il sistema monetario Premessa: in un sistema economico senza moneta il commercio richiede la doppia coincidenza dei desideri. L esistenza del denaro rende più facili gli scambi. Moneta: insieme di tutti

Dettagli

L AFFASCINANTE MONDO DELL ORO

L AFFASCINANTE MONDO DELL ORO L AFFASCINANTE MONDO DELL ORO Per migliaia di anni, l oro è stato considerato una valuta mondiale, una materia prima, un investimento e, semplicemente, qualcosa di bello. Negli ani 80 e 90, con il rapido

Dettagli

La quotazione del petrolio ha superato i 66 dollari al barile, il doppio rispetto al record negativo registrato poco meno di sei mesi fa. Qualche giustificazione si può anche trovare: il dollaro è debole

Dettagli

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente L Europa in sintesi L Europa: il nostro continente L Europa è uno dei sette continenti del mondo. Essa si estende dall Oceano Artico a nord al Mare Mediterraneo a sud e dall Oceano Atlantico a ovest fino

Dettagli

Messaggio concernente la proroga della partecipazione della Svizzera agli Accordi generali di credito del Fondo monetario internazionale

Messaggio concernente la proroga della partecipazione della Svizzera agli Accordi generali di credito del Fondo monetario internazionale 02.085 Messaggio concernente la proroga della partecipazione della Svizzera agli Accordi generali di credito del Fondo monetario internazionale del 20 novembre 2002 Onorevoli presidenti e consiglieri,

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI. Le importazioni, anch esse in rallentamento, rimangono però ad un livello significativo (30%) rispetto ai valori esportati

SCHEDA DI SINTESI. Le importazioni, anch esse in rallentamento, rimangono però ad un livello significativo (30%) rispetto ai valori esportati PANORAMA DEL SETTORE In questi ultimi anni, possiamo parlare di più di un decennio ormai, in Europa è prevalsa la politica del libero mercato e della globalizzazione. Politica attuata, però, senza che

Dettagli

Notizie Merrill Lynch & Co., Inc.

Notizie Merrill Lynch & Co., Inc. Notizie Merrill Lynch & Co., Inc. Merrill Lynch Investment Managers - Europe, Middle East & Africa (EMEA) 33 King William Street London EC4R 9AS Data di pubblicazione: Venerdì 30 Aprile 2004 MERRILL LYNCH

Dettagli

VIEW WEEKLY del 8 giugno 2014

VIEW WEEKLY del 8 giugno 2014 VIEW WEEKLY del 8 giugno 2014 NOVITA Prima di iniziare a descrivere quanto è accaduto in settimana e valutare alcune opportunità, volevo parlarvi delle novità di Money Risk Analysis. Questo sito ha preso

Dettagli

Numero 7 del 4 febbraio 2013. Edito da Borsari Casa Editrice

Numero 7 del 4 febbraio 2013. Edito da Borsari Casa Editrice Numero 7 del 4 febbraio 2013 Edito da Borsari Casa Editrice Disclaimer: l intento di BorsariTrade è quello di analizzare i mercati nei loro movimenti passati e attuali, innanzitutto per capire come cambia

Dettagli

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007 L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell 4a edizione - Marzo 2007 SINTESI Confindustria pubblica per la quarta volta L vista dall Europa, documento annuale che fa il punto

Dettagli

Privato: Via Monte Grappa 2 I-21010 Castelveccana (VA) (Lago Maggiore / Italy) Tel: +39-03 32 52 03 18

Privato: Via Monte Grappa 2 I-21010 Castelveccana (VA) (Lago Maggiore / Italy) Tel: +39-03 32 52 03 18 Crediti e processi in Austria, Belgio, Danimarca, Germania, Francia, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Turchia, Spagna e Svizzera SCHUMANN - Centro Gavia, Via Cantonale-Fornasette

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

20 marzo 2015. USA: ricchezza netta delle famiglie e sue componenti

20 marzo 2015. USA: ricchezza netta delle famiglie e sue componenti Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

Il destino dell'europa? Prossima fermata...default

Il destino dell'europa? Prossima fermata...default Www.dominosolutions.it info@dominosolutions.it Il destino dell'europa? Prossima fermata...default E' un report un po lungo, ma vale la pena leggerlo per farsi un'idea di quale sarà l'impatto del salvataggio

Dettagli