1.125 ENTI UNITI INCEV PER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1.125 ENTI UNITI INCEV PER"

Transcript

1 1.125 ENTI UNITI INCEV PER AFFRONTARE IL FUTURO Strumenti e Finanziamenti per raggiungere l obiettivo

2 ILPATTO DEISINDACI Il Patto dei Sindaci è la principale iniziativa Europea rivolta alle Autorità locali e regionali impegnate ad aumentare l efficienza energetica e l utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori. Attraverso il loro impegno i firmatari del Patto intendono raggiungere e superare l obiettivo europeo di riduzione del20%delleemissionidico2entroil2020. Fallimento degli obiettivi europei imposti agli stati membri per la riduzione delle emissioni. Studi di settore che hanno riportato come circa l 80% dei consumi energetici e delle emissioni di CO2 sia associato alle attività urbane. Inversione dell approccio sinora adottato con la responsabilizzazione ed il coinvolgimento diretto delle Autorità Locali. 2

3 ILPATTO PASSO DOPO PASSO 1) ADESIONE AL PATTO DEI SINDACI Aperto a tutte le Autorità Locali. Adesione formale mediante Delibera di Consiglio Comunale. 2) REDAZIONE DEL PAES Entro un anno dall adesione a presentare alla Commissione Europea il Piano d Azione per l Energia Sostenibile. Definisce le attività e gli obiettivi, valuta i tempi e le responsabilità assegnate. Si compone principalmente di due parti: L Inventario di Base delle Emissioni(BEI) e la definizione delle Azioni 3) PRESENTAZIONE DEL PAES Il PAES deve essere approvato dal Consiglio Comunale e caricato sul portare del Patto. 4) MONITORAGGIO E PRESENTAZIONE DEI RAPPORTI DI ATTUAZIONE Ogni due anni dalla presentazione del PAES, è obbligatorio presentare un rapporto sull attuazione delle azioni per verificare la conformità dei risultati intermedi agli obiettiviprevistiinterminidimisureattuateediriduzionidelleemissionidico 2. 3

4 I NUMERI DELPATTO DEISINDACI Ad oggi i firmatari europei del Patto dei Sindaci sono circa dei quali circa sono Enti Italiani. Oltre il 10% di tali Enti sono Soci del Consorzio CEV (circa 300 Comuni). COORDINATORI ESOSTENITORI DELPATTO Coordinatori del Patto Amministrazioni pubbliche che forniscono consulenza e supporto tecnico-finanziario. Sostenitori del Patto Reti e associazioni di enti locali che promuovono l iniziativa del Patto dei Sindaci e sostengono gli impegni dei firmatari. Da Gennaio 2011 è Sostenitore del Patto per i Comuni Soci 4

5 ESEMPI DIINIZIATIVE VALORIZZABILI ALL INTERNO DEIPIANI D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILECOMUNALI 5

6 ILGRUPPOCEV ED ILPATTO DEISINDACI FORNITURA DI ENERGIA VERDE CERTIFICATA Dal 2006 i Soci del Consorzio CEV ricevono ed utilizzano una fornitura al 30% d energia verde, dal 2008 la fornitura è al 100% proveniente da fonti rinnovabili certificata. Nel periodo sono stati forniti ai Soci complessivamente MWh provenienti da fonti rinnovabili, evitando complessivamente l emissione in atmosfera di circa ,5 tco2 Il Consorzio CEV delega la controllata Global Powerall acquisto dell energia per i Soci CEV, tramite gara al ribasso della tariffa CONSIP. 6

7 ILGRUPPOCEV ED ILPATTO DEISINDACI PROGETTO"1000 TETTI IMPIANTISUITETTIEDATERRA Progetto iniziato nel 2008 Totale impianti realizzati: 376 Comuni aderenti: 318 Potenza totale installata: kwp Producibilità annua complessiva: circa MWh Totale emissioni annue di CO 2 evitate: circa tco2 I costi di realizzazione sono a carico delle società del gruppo CEV e sono ammortizzati con il contributo del Conto Energia. Tutta l energia prodotta dagli impianti fotovoltaici sono a totale beneficio dell Ente. 7

8 PROGETTO"SICUREZZA& RISPARMIO" Sostituzione dei generatori di calore degli edifici pubblici obsoleti e poco efficienti con caldaie a condensazione Totale Generatori di calore sostituiti: 86 Comuni che hanno realizzato l impianto: 49 Risparmio combustibile annuo : mc/anno Totale emissioni annue di CO 2 evitate: circa 800 tco2 PROGETTO"EDIFICI VIRTUOSI" Analisi energetica preliminare del patrimonio edilizio dell Ente; Individuazione degli edifici che presentano il maggior potenziale di risparmio energetico; Quantificazione dei costi e benefici derivanti degli interventi di riqualificazione; Attuazione degli interventi mediante Contratti di Rendimento Energetico. 8

9 PROGETTO PIANO DELLA LUCE Rilievo Geo-referenziato e censimento degli impianti di Illuminazione Pubblica; Redazione del Piano Regolatore dell Illuminazione Comunale (P.R.I.C.) o del Piano dell Illuminazione per il Contenimento dell Inquinamento Luminoso(P.I.C.I.L); Identificazione degli interventi da eseguire per la riqualificazione energetica e messa a norma degli impianti; Esecuzione delle opere Gestione dell impianto di Illuminazione Pubblica. Risparmio energetico Messa a norma dell impianto Riduzione inquinamento luminoso 9

10 DIFFUSIONE DI UNA NUOVA CULTURA DELL ENERGIA La formazione negli Enti Locali Corso di Formazione del Referente per l energia Le prime tre edizioni del Corso hanno interessato complessivamente circa 600 Tecnici ed Amministratori Comunali. A Dicembre si è conclusa la quarta edizione del Corso che ha coinvolto altri 150 Dipendenti Comunali. Concorso Progetta l Energia In collaborazione con Ministero della Pubblica Istruzione, il Ministero dell Ambiente ed ENEA 10

11 STRUMENTI DI FINANZIAMENTO DELLE AZIONI DELPAES: INCENTIVI NAZIONALI: CONTO TERMICO TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA(TEE) FINANZIAMENTI EUROPEI: FONDO E.L.E.N.A. FONDO E.E.E.F. 11

12 CONTO TERMICO Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 28 Dicembre 2012 prevede l incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni. Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. è il soggetto responsabile dell attuazione e della gestione del meccanismo, inclusa l erogazione degli incentivi ai soggetti beneficiari. Gli interventi incentivabili si riferiscono a: Efficientamento dell involucro di edifici esistenti (coibentazione pareti e coperture, sostituzione serramenti e installazione schermature solari); Sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza(caldaie a condensazione); Sostituzione o, in alcuni casi, alla nuova installazione di impianti alimentati a fonti rinnovabili(pompe di calore, caldaie, stufe e camini a biomassa, impianti solari termici anche abbinati a tecnologia solar cooling per la produzione di freddo); Diagnosi Energetica e Certificazione Energetica, se abbinate, a certe condizioni, agli interventi sopra citati. 12

13 CONTO TERMICO L incentivo è un contributo alle spese sostenute che viene erogato in rate annuali per una durata variabile(fra 2 e 5 anni) in funzione degli interventi realizzati. Viene individuato sulla base della tipologia di intervento in funzione dell incremento dell efficienza energetica conseguibile con il miglioramento delle prestazioni energetiche dell immobile e/o in funzione dell energia producibile con gli impianti alimentati a fonti rinnovabili. Per gli interventi di incremento dell efficienza energetica il contributo: E pari al 40% delle spese ammissibili, fermo restando il rispetto di determinati costi massimi unitari; E inferiore a massimali stabiliti per ogni tipo di intervento. Per gli interventi di produzione di energia termica da fonti rinnovabili e di sistemi ad alta efficienza, gli incentivi sono calcolati in base a: Taglia del generatore installato; Producibilità presunta di energia termica dell impianto installato, in funzione della taglia e della zona climatica; Coefficienti di valorizzazione dell energia prodotta e premianti in funzione della tipologia di impianto. 13

14 CONTO TERMICO Il meccanismo di incentivazione è rivolto a due tipologie di soggetti: Amministrazioni pubbliche; Soggetti privati, intesi come persone fisiche, condomini e soggetti titolari di reddito di impresa o di reddito agrario. I soggetti ammessi possono avvalersi del supporto di una E.S.Co. per la realizzazione degli interventi, tramite contratto di finanziamento tramite terzi, di servizio energia o di rendimento energetico. MODALITÀ DI ACCESSO AGLI INCENTIVI 1. ACCESSO DIRETTO: è consentito ad interventi realizzati. In tal caso la richiesta di concessione degli incentivi è presentata dal Soggetto Responsabile al GSE attraverso l apposita scheda-domanda(entro 60 giorni dalla fine dei lavori). 2. PRENOTAZIONE DEGLI INCENTIVI: possibile solo per le Pubbliche Amministrazioni. Consente di prenotare l incentivo prima dell avvio dei lavori (i lavori dovranno iniziare entro 60 gg. dalla data di esito positivo del GSE e concludersi entro 12 mesi dalla stessa data). Il GSE erogherà l incentivo ad interventi realizzati, e comunque nei limiti dei massimali di spesa previsti a preventivo. 14

15 TITOLI DIEFFICIENZAENERGETICA I Titoli di Efficienza Energetica, anche noti come certificati bianchi (TEE), sono titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia. Tale meccanismo è stato recentemente modificato dal Decreto 28 dicembre Il Decreto definisce degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico crescenti nel tempo, che devono essere perseguiti attraverso il meccanismo dei TEE dalle grandi imprese distributrici di energia elettrica e gas. Tali aziende possono assolvere al proprio obbligo realizzando progetti di efficienza energetica che diano diritto ai TEE oppure acquistandoli da altri soggetti sul mercato dei TEE organizzato dal GME. Oltre ai soggetti obbligati sono quindi ammessi al meccanismo anche soggetti volontari quali: Società di Servizi Energetici(E.S.Co.); Società con obbligo di nomina dell Energy Manager; Società controllate dai distributori obbligati; Distributori di energia elettrica o gas non soggetti all obbligo. 15

16 TITOLI DIEFFICIENZAENERGETICA TEE CONSEGNATI GSE TEP RISPARMIATI CONTRIBUTO TARIFFARIO OBBLIGO RISPARMIO ENERGETICO DISTRI- BUTORI TEE GSE - Valutazione dei progetti e certificazione dei risparmi - Comunicazione al GME dei risparmi GME - Gestione del Registro dei TEE - Emissione dei TEE - Registrazione Contratti bilaterali - Sessioni di mercato TEE ESCo TEP RISPARMIATI INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO CITTADINI ENTI LOCALI IMPRESE GME TEE 16

17 TITOLI DIEFFICIENZAENERGETICA Gli obiettivi di risparmio energetico devono essere raggiunti mediante l adozione di tecnologie all avanguardia che consentano: Il miglioramento dell efficienza energetica negli usi finali; Il contenimento delle perdite di energia; L adozione di fonti rinnovabili. La valutazione delle proposte può avvenire secondo tre metodologie: VALUTAZIONE STANDARDIZZATA: i risparmi sono determinati in funzione del numero di unità fisiche di riferimento (mq di pannelli solari, di superficie vetrata, di isolamento, ecc.). È il metodo più immediato e semplice poiché non vengono richieste misure o rilievi in corso d opera. VALUTAZIONE ANALITICA: il risparmio energetico viene quantificato tramite uno specifico algoritmo di calcolo alimentato con pochi parametri caratterizzanti lo stato di funzionamento e di assorbimento energetico delle apparecchiature. Il risparmio conseguito viene calcolato quindi anno per anno sulla base dei parametri trasmessi di volta in volta. VALUTAZIONE A CONSUNTIVO: utilizzabili quando non sono disponibili schede tecniche di valutazione standardizzata o analitica 17

18 EUROPEANLOCALENERGYASSISTANCE (E.L.E.N.A.) Il Fondo è gestito dalla BEI, è finanziato attraverso il programma Intelligent Energy Europe della Commissione Europea. Il Fondo E.L.E.N.A. è uno strumento di facilitazione che mira ad incoraggiare progetti di investimento nell'ambito dell'efficienza energetica, delle fonti di energia rinnovabili e del trasporto urbano sostenibile. Il Fondo ELENA copre, a fondo perduto, fino al 90% del costo del supporto tecnico necessario per preparare, attuare e finanziare il programma di investimenti. L AT può includere studi di mercato e di fattibilità, strutturazione di programmi, piani economici, audit energetici, preparazione di procedure di appalto, ecc. L obiettivo è quello di ottenere un piano finanziario e dei documenti tecnici di progetto che consentono di accedere ai finanziamenti da parte di banche private o da altre fonti(tra cui la BEI) per la realizzazione dell intervento. 18

19 EUROPEANLOCALENERGYASSISTANCE (E.L.E.N.A.) Possono usufruire dell Assistenza Tecnica le Autorità locali o regionali, altri Enti pubblici o raggruppamenti di Enti. Il Fondo prende in considerazione progetti con investimento totale superiore ai 30milionidieuroedilprogettodeveavereunaduratainferioreai3anni. PROGETTI AMISSIBILI: Edilizia pubblica e privata, inclusa l'edilizia sociale e l'illuminazione stradale, al fine di favorire l'efficienza energetica; Integrazione delle fonti di energia rinnovabile nell'ambiente edilizio (es. pannelli fotovoltaici, pannelli solari termici e sfruttamento della biomassa); Investimenti per il rinnovamento, l'estensione o la costruzione di nuove reti di riscaldamento e condizionamento; Integrazione dell efficienza energetica ed alla integrazione delle fonti di energia rinnovabile nel settore del trasporto urbano. Sviluppo di infrastrutture locali (trasporto intermodale ed infrastrutture di rifornimento per i veicoli a carburanti alternativi). 19

20 FONDOEUROPEO PER L EFFICIENZAENERGETICA (E.E.E.F.) Il Fondo Europeo per l'efficienza Energetica (EEEF) è stato promosso dalla Commissione Europea, Banca Europea per gli Investimenti, la Cassa Depositi eprestitieladeutschebank. Il Fondo rappresenta un'innovativa partnership pubblico-privato e prevede il finanziamento (a tassi di mercato) di efficienza energetica, energia rinnovabile di scala ridotta e progetti di trasporto urbano pulito. I beneficiari finali dell'eeef sono gli Enti pubblici a livello locale e regionale(tra cui i Comuni) così come le aziende pubbliche e private che operano al servizio degli enti locali(quali le E.S.Co.). Tutti gli investimenti devono garantire almeno il 20% di risparmio di energia primaria e prevedere un investimento minimo di 5 milioni di euro. 20

21 FONDOEUROPEO PER L EFFICIENZAENERGETICA (E.E.E.F.) Gli investimenti per il Risparmio ed Efficienza Energetica includono: Edifici pubblici e privati che adottino soluzioni per l efficienza energetica e l utilizzo di energie rinnovabili; Investimenti in produzione combinata ad alta efficienza energetica di elettricità-calore, compresa la micro-cogenerazione, e le reti di riscaldamento e raffreddamento; Infrastrutture locali, compresa l'illuminazione pubblica; Tecnologie basate su efficientamento energetico ed energie rinnovabili con potenziale innovativo ed economico, che si servano delle migliori procedure disponibili. I beneficiari dell'eeef hanno la possibilità di richiedere l'assistenza Tecnica e ricevere un finanziamento a fondo perduto fino al 90% dei costi ammissibili. L AT ha lo scopo di facilitare l'implementazione di progetti supportando la preparazione di studi di fattibilità, business plan, gare d'appalto, ecc. Viene erogato a condizione che il progetto venga poi finanziato mediante l'eeef. 21

22 VUOI RIENTRARE TRA IL GRUPPO DI COMUNI CHE FARA PARTE DELLA PRIMA RICHIESTA DI FINANZIAMENTO AI FONDI EUROPEI? 22

23 Grazie per l attenzione! Ing. Elena Mingardo C.so Porta Nuova, Verona Tel Fax

IL NUOVO CONTO TERMICO

IL NUOVO CONTO TERMICO IL NUOVO CONTO TERMICO Secondo il Decreto Ministeriale del 28/12/2012 G.U. n 1 del 2 gennaio 2013 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica

Dettagli

conto energia termico

conto energia termico conto energia FV FER TO certificati verdi detrazioni fiscali 50% e 65% certificati bianchi o TEE conto energia termico decreto ministeriale 28 dicembre 2012 incentivazione della produzione di energia termica

Dettagli

Conto Termico 2013. Incentivi per l efficienza e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. Vic Energy

Conto Termico 2013. Incentivi per l efficienza e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. Vic Energy Conto Termico 2013 Incentivi per l efficienza e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili Introduzione Questo decreto nasce con lo scopo di incentivare interventi di piccole dimensioni per

Dettagli

Villa Contarini, Piazzola sul Brenta 21 giugno 2013. Laura Bano, Galileia srl. Slide 1

Villa Contarini, Piazzola sul Brenta 21 giugno 2013. Laura Bano, Galileia srl. Slide 1 Normativa, vincoli e strategie per l efficienza energetica: la diagnosi energetica/audit energetico, strumento strategico per conseguire il potenziale di efficienza energetica Villa Contarini, Piazzola

Dettagli

Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini. Ing. Emanuela Peruzzi

Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini. Ing. Emanuela Peruzzi Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini Ing. Emanuela Peruzzi Roma - Smart Energy Expo, 8 luglio 2015 Agenda La Strategia Energetica Nazionale: il ruolo del Conto Termico

Dettagli

IL PROGETTO EDIFICI VIRTUOSI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO PUBBLICO

IL PROGETTO EDIFICI VIRTUOSI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO PUBBLICO IL PROGETTO EDIFICI VIRTUOSI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO PUBBLICO GLOBAL POWER SERVICE Il Consorzio Cev per l attuazione del Progetto EDIFICI VIRTUOSI si avvale del supporto

Dettagli

RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE:

RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE: RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE: GLI INCENTIVI PER LE COOPERATIVE DI ABITANTI Sara Zoni, Finabita Legacoop Abitanti RIMINI, 6 NOVEMBRE 2015 I PRINCIPALI SCHEMI DI FINANZIAMENTO E DI INCENTIVO Le principali

Dettagli

Circolare N.73 del 2 Maggio 2013

Circolare N.73 del 2 Maggio 2013 Circolare N.73 del 2 Maggio 2013 Conto termico, via agli incentivi Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che sono state pubblicate sul sito della GSE le regole tecniche per beneficiare

Dettagli

Conto Energia Termico

Conto Energia Termico Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Conto Energia Termico A partire dal 2013 è entrato in vigore il Conto Energia Termico Categoria: Agevolazioni Sottocategoria: Varie Il GSE (Gestore

Dettagli

PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi

PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi A21 -- Ambiente nel 21 secolo Tel. 030 7995986 - Cell. 335 8130355 mail: info@a21.it - www.a21.it

Dettagli

VERSO IL 2020 INCENTIVI FISCALI PER F.E.R.

VERSO IL 2020 INCENTIVI FISCALI PER F.E.R. VERSO IL 2020 INCENTIVI FISCALI PER F.E.R. Relatore Ing. Massimo Lazzarini massimo.lazzarini@ecomenergia.it Contenuti Detrazione fiscale per interventi di ristrutturazione edilizia Detrazione fiscale Riqualificazione

Dettagli

CONTO ENERGIA TERMICO

CONTO ENERGIA TERMICO TITOLO INTESTAZIONE PROGETTO (IN MAIUSCOLO) 1 CONTO ENERGIA TERMICO Dal 8 dicembre 01 è possibile usufruire di una serie di incentivi legati ad interventi di miglioramento dell'efficienza energetica di

Dettagli

INCENTIVI PER INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA E FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE

INCENTIVI PER INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA E FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE 16 ottobre 2014 - Unione dei Comuni Colline di Langa e del Barolo INCENTIVI PER INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA E FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE Relatore: Geom. Fabio Girolametti NOVITÀ INTRODOTTE DALLA

Dettagli

Audizione del. Direttore del Consorzio CEV. Gaetano Zoccatelli

Audizione del. Direttore del Consorzio CEV. Gaetano Zoccatelli Disegno di Legge n. 1541 conversione in legge del Decreto Legge 24 giugno 2014, n.91 Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l efficientamento energetico dell edilizia scolastica

Dettagli

Progettare un mondo migliore

Progettare un mondo migliore La Energy Service Company soci del sole srl è una società di servizi energetici operante su tutto il territorio nazionale. Grazie alla collaborazione di ingegneri esperti nel settore, la E.S.Co. soci del

Dettagli

COSA C E e COME SCEGLIERLI

COSA C E e COME SCEGLIERLI DETRAZIONI FISCALI ed INCENTIVAZIONI per RISTRUTTURAZIONI e RIQUALIFICAZIONI: COSA C E e COME SCEGLIERLI DETRAZIONI FISCALI Si dividono in due tipologie: - detrazioni del 65% spettanti per interventi di

Dettagli

INCENTIVI: Titoli di Efficienza Energetica, Conto Termico, altri strumenti finanziari

INCENTIVI: Titoli di Efficienza Energetica, Conto Termico, altri strumenti finanziari INCENTIVI: Titoli di Efficienza Energetica, Conto Termico, altri strumenti finanziari Strumenti di incentivazione a favore delle P.A. Ing. Francesco Pradella Direttiva 2012/27/UE Formulare obiettivo nazionale

Dettagli

Solare termico: mercato, nuovi incentivi e tecnologie 8/2/13, Bolzano

Solare termico: mercato, nuovi incentivi e tecnologie 8/2/13, Bolzano Incentivazione nazionale del solare termico: detrazioni fiscali, certificati bianchi e nuovo conto termico Enrico Biele, FIRE Solare termico: mercato, nuovi incentivi e tecnologie 8/2/13, Bolzano Cos è

Dettagli

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG 3 I PROMOTORI Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG I DESTINATARI - Sistema Produttivo - Pubblica Amministrazione - Cittadini OBIETTIVI Incentivare il

Dettagli

Insieme per crescere

Insieme per crescere Insieme per crescere La gestione dei TEE. Aspetti contrattuali e criticità per ESCO ed Energy Manager Alessandra Mari Rödl & Partner Smart Energy Expo - Verona, 9.10.2014 Rödl & Partner 11.03.2013 1 I

Dettagli

Ministero dello sviluppo economico

Ministero dello sviluppo economico Incentivi per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni Ministero dello sviluppo economico Dipartimento Energia - DGENRE - Div.

Dettagli

AGEVOLAZIONI FISCALI ED INCENTIVI ECONOMICI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI GEOTERMICI CON POMPA DI CALORE. dott. ing.

AGEVOLAZIONI FISCALI ED INCENTIVI ECONOMICI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI GEOTERMICI CON POMPA DI CALORE. dott. ing. Giornata formativa: PROGETTAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO CLIMATICO CON SONDE GEOTERMICHE A CIRCUITO CHIUSO Auditorium Villa Albertini di Arbizzano Negrar (VR) 14 marzo 2014 AGEVOLAZIONI FISCALI

Dettagli

Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica

Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica Dott.ssa Valeria Paoletti I certificati bianchi sono stati istituiti per raggiungere gli OBIETTIVI NAZIONALI di risparmio energetico, finalizzati all

Dettagli

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma Risparmio energetico ed efficienza energetica perché l'energia più economica è quella che non si consuma L importanza dell Efficienza Energetica e del Risparmio Energetico Importazioni energetiche 2012

Dettagli

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEL PATRIMONIO EDILIZIO COMUNALE: UN PROMEMORIA IN 10 STEP Giugno 2013

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEL PATRIMONIO EDILIZIO COMUNALE: UN PROMEMORIA IN 10 STEP Giugno 2013 EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEL PATRIMONIO EDILIZIO COMUNALE: UN PROMEMORIA IN 10 STEP Giugno 2013 Queste note si rivolgono al Comune che, in assenza di risorse economiche, intende diminuire i costi delle

Dettagli

Modelli di business a supporto dell adozione di tecnologie di efficienza energetica

Modelli di business a supporto dell adozione di tecnologie di efficienza energetica Modelli di business a supporto dell adozione di tecnologie di efficienza energetica Settimana della Bioarchitettura e della Domotica Modena, 14 novembre 2012 Paola Laiolo Intesa Sanpaolo Eurodesk Sprl

Dettagli

L efficienza energetica negli usi finali dell energia: benefici e strumenti di supporto

L efficienza energetica negli usi finali dell energia: benefici e strumenti di supporto L efficienza energetica negli usi finali dell energia: benefici e strumenti di supporto Enrico Biele, FIRE Workshop FIRE-AGESI Roma, 16 maggio 2012 Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale

Dettagli

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG 3 I PROMOTORI Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG I DESTINATARI - Sistema Produttivo - Pubblica Amministrazione - Cittadini OBIETTIVI Incentivare il

Dettagli

Conto Energia Termico 2012

Conto Energia Termico 2012 Studio Bernardi di Andrea Per.Ind. Bernardi Progettazione impianti tecnologici, antincendio e consulenze energetiche Conto Energia Termico 2012 Versione 1 21/11/2012 Via Roma, 223/B 30038 Spinea (VE) -

Dettagli

Workshop Industria. Le iniziative per diffondere l efficienza energetica nell industria. Donata Susca Enel Distribuzione SpA

Workshop Industria. Le iniziative per diffondere l efficienza energetica nell industria. Donata Susca Enel Distribuzione SpA Workshop Industria Le iniziative per diffondere l efficienza energetica nell industria Donata Susca Enel Distribuzione SpA Agenda Titoli di efficienza energetica: contesto normativo Indagine Fire-Enel

Dettagli

Il nuovo meccanismo ELENA

Il nuovo meccanismo ELENA Il nuovo meccanismo ELENA (European Local Energy Assistance) Sintesi Power house Italy - Toolkit (European Local Energy Assistance) La Commissione europea e la Banca europea per gli investimenti (BEI)

Dettagli

Aura Energy Srl Energy Service Company. Torino, 29 Ottobre 2013

Aura Energy Srl Energy Service Company. Torino, 29 Ottobre 2013 Aura Energy Srl Energy Service Company Torino, 29 Ottobre 2013 1 INDICE 1. CORE BUSINESS DI AURA ENERGY a. Attività principali b. Nuova Mission c. Ruolo della E.S.Co. 2. PROGETTI a. Principali voci di

Dettagli

Cos è l efficienza energetica?

Cos è l efficienza energetica? Perugia 10 maggio 2013 Sostenibilità delle strutture ricettive: «dall auditing energetico alla produzione di energia da fonte rinnovabile» Ing. Cristiano Brugnoni - Socio Amministratore - Criadon S.r.l

Dettagli

Trattamento contabile e fiscale degli interventi e degli incentivi

Trattamento contabile e fiscale degli interventi e degli incentivi S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO EFFICIENZA ENERGETICA. OPPURTUNITÀ PER IMPRESE E PROFESSIONISTI Trattamento contabile e fiscale degli interventi e degli incentivi Alessandro Pascucci Segretario

Dettagli

Ascor International srl. Assicurare i rendimenti degli interventi di Efficienza Energetica Firenze 16 Luglio 2015

Ascor International srl. Assicurare i rendimenti degli interventi di Efficienza Energetica Firenze 16 Luglio 2015 Ascor International srl Assicurare i rendimenti degli interventi di Efficienza Energetica Firenze 16 Luglio 2015 Ascor International > Ascor International è una società di intermediazione e consulenza

Dettagli

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Assoutility srl - Assolombarda Arch. Daniela Colalillo Comune di Settala, 08 novembre 2006 Efficienza energetica e mercato liberalizzato:

Dettagli

Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica

Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica Rimini li 12 Dicembre 2014 Perché parlare di efficienza energetica? L'efficienza energetica è la capacità di sfruttare in modo razionale

Dettagli

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 1 Il progetto Il progetto acquisti centralizzati è stato studiato da e-globalservice per offrire ai consorziati del Consorzio

Dettagli

Guida ai Titoli di Efficienza Energetica o Certificati Bianchi. Luglio 2013 - Confidenziale

Guida ai Titoli di Efficienza Energetica o Certificati Bianchi. Luglio 2013 - Confidenziale Guida ai Titoli di Efficienza Energetica o Certificati Bianchi Luglio 2013 - Confidenziale Cosa sono i titoli di efficienza energetica I TEE sono un meccanismo di incentivazione introdotto in Italia a

Dettagli

Il risparmio energetico: priorità economica ed ambientale

Il risparmio energetico: priorità economica ed ambientale Il risparmio energetico: priorità economica ed ambientale Ing Alessandro Fatini del Grande 20 febbraio 2007 Il risparmio energetico è diventata un esigenza importante sia a livello ambientale (riduzione

Dettagli

I fondamenti del meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica e le opportunità per un accelerazione degli investimenti in efficientizzazione

I fondamenti del meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica e le opportunità per un accelerazione degli investimenti in efficientizzazione I fondamenti del meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica e le opportunità per un accelerazione degli investimenti in efficientizzazione Enrico Biele, FIRE I NUOVI CERTIFICATI BIANCHI PER GLI INVESTIMENTI

Dettagli

Consulenza e Gestione TEE - Generare valore economico dall efficienza energetica

Consulenza e Gestione TEE - Generare valore economico dall efficienza energetica JPE2010 ha ottenuto la certificazione secondo la UNI CEI 11352, la norma italiana che stabilisce i requisiti per le società che svolgono il ruolo di Energy Service Company Jpe 2010 S.c.r.l. E.S.Co. Via

Dettagli

European Energy Efficiency Fund - FAQ

European Energy Efficiency Fund - FAQ European Energy Efficiency Fund - FAQ Informazioni generali Che cos'è il Fondo Europeo per l'efficienza Energetica (EEEF o Fondo)? L obiettivo del Fondo EEEF è quello di fornire un finanziamento basato

Dettagli

Il certificati bianchi quale nuovo sistema di incentivazione dell innovazione

Il certificati bianchi quale nuovo sistema di incentivazione dell innovazione Il certificati bianchi quale nuovo sistema di incentivazione dell innovazione Pasquale Monti Responsabile Efficienza Energetica Rozzano(MI) 21 Febbraio 2013 Enel.si srl Unità Sviluppo ed Efficienza Energetica

Dettagli

Conto termico (DM 28/12/12)

Conto termico (DM 28/12/12) Conto termico (DM 28/12/12) Incentivi alla produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni Vitaletti ing. Stefano stefano.vitaletti@libero.it

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA COMMISSIONE ENERGIA CORSO: TEE- TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA DATA: 08 LUGLIO 2015 DOCENTI: ING. BELOTTI GIORGIO ING. BERARDI MARA ING. GAGLIOTTI GIOVANNA

Dettagli

Risparmio Energetico Opportunità di business. Relatore: Riccardo Accarino - Sonepar Italia

Risparmio Energetico Opportunità di business. Relatore: Riccardo Accarino - Sonepar Italia Risparmio Energetico Opportunità di business Relatore: Riccardo Accarino - Sonepar Italia Obiettivo della presentazione Fornire una panoramica delle principali forme di incentivazione messe a disposizione

Dettagli

presentazione DOMESTIC soluzioni energetiche CONTO TERMICO

presentazione DOMESTIC soluzioni energetiche CONTO TERMICO presentazione DOMESTIC soluzioni energetiche CONTO TERMICO di cosa si tratta? E il Decreto Ministeriale del 28 Dicembre 2012 che disciplina l incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l incremento

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici

CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici Bolzano 28.03.2015 sulla strada dell efficienza energetica Molti concetti! Energia sostenibile Energy Management Aziendale

Dettagli

I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo. Portoferraio, 16 maggio 2014

I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo. Portoferraio, 16 maggio 2014 I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo Portoferraio, 16 maggio 2014 Indice Paes dell Elba Le ESCo Incentivi Case History 2 PAES dell Elba Elba, prima isola

Dettagli

Lo strumento «ELENA» per l assistenza tecnica agli investimenti energetici della Pubblica Amministrazione

Lo strumento «ELENA» per l assistenza tecnica agli investimenti energetici della Pubblica Amministrazione Lo strumento «ELENA» per l assistenza tecnica agli investimenti energetici della Pubblica Amministrazione Ing. Piergabriele Andreoli Trieste, 14 febbraio 2014 1 INDICE Introduzione al risparmio nella Pubblica

Dettagli

NOTA Decreto ministeriale 28 dicembre 2012 sugli incentivi per la produzione di energia termica (c.d. conto termico )

NOTA Decreto ministeriale 28 dicembre 2012 sugli incentivi per la produzione di energia termica (c.d. conto termico ) NOTA Decreto ministeriale 28 dicembre 2012 sugli incentivi per la produzione di energia termica (c.d. conto termico ) Con il decreto ministeriale 28 dicembre 2012 sono stati approvati le modalità ed i

Dettagli

Il futuro della distribuzione del gas naturale in Italia: Le gare d ambito. 04 Dicembre 2012

Il futuro della distribuzione del gas naturale in Italia: Le gare d ambito. 04 Dicembre 2012 Il futuro della distribuzione del gas naturale in Italia: Le gare d ambito Uno sforzo comune per un servizio migliore 04 Dicembre 2012 Focus Quadro normativo Procedura di gara Preparazione Svolgimento

Dettagli

un Privato o un Condominio

un Privato o un Condominio Scegli le agevolazioni e gli incentivi più vantaggiosi per Te. Sei : 1 2 3 un Privato o un Condominio un azienda, un industria, un albergo, un negozio, etc. una Pubblica Amministrazione 1 un Privato o

Dettagli

Sintesi dei contenuti del CONTO ENERGIA TERMICO

Sintesi dei contenuti del CONTO ENERGIA TERMICO Sintesi dei contenuti del CONTO ENERGIA TERMICO Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni PRIVATI, tipologia e

Dettagli

di Melkus Elisabeth CONTO TERMICO

di Melkus Elisabeth CONTO TERMICO CONTO TERMICO DECRETO del MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 28/12/2012 e PUBBLICATO sulla GAZZETTA UFFICIALE n. 1 del 02/01/2013 Regole Attuative elaborate e pubblicate dal GSE Gestore Servizi Energetici

Dettagli

DETRAZIONI E INCENTIVI SAPER SCEGLIERE PER OFFRIRE UNA CORRETTA CONSULENZA

DETRAZIONI E INCENTIVI SAPER SCEGLIERE PER OFFRIRE UNA CORRETTA CONSULENZA SAPER SCEGLIERE PER OFFRIRE UNA CORRETTA CONSULENZA PERCHE INCENTIVARE? DETRAZIONI E INCENTIVI IN ITALIA E VIGENTE IL D.LGS. N 28/2011 GLI INCENTIVI AGLI IMPIANTI SONO OBBLIGATORIAMENTE PREVISTI DA DIRETTIVA

Dettagli

DETRAZIONI FISCALI ED INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO: COME FUNZIONANO E QUALI SONO

DETRAZIONI FISCALI ED INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO: COME FUNZIONANO E QUALI SONO DETRAZIONI FISCALI ED INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO: COME FUNZIONANO E QUALI SONO Il risparmio energetico a casa tua Cavriago, 27/03/2014 Ing. Beatrice Cattini INCENTIVAZIONI PER RISPARMIO ENERGETICO

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare Divisione VII - Efficienza energetica e risparmio energetico CONSULTAZIONE

Dettagli

IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE per il Comune di Ruffano. Ing. Matteo Morelli Presentazione della bozza PAES Ruffano, 26/02/2013

IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE per il Comune di Ruffano. Ing. Matteo Morelli Presentazione della bozza PAES Ruffano, 26/02/2013 IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE per il Comune di Ruffano Ing. Matteo Morelli Presentazione della bozza PAES Ruffano, 26/02/2013 IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE ANALISI DEL TERRITORIO

Dettagli

Provincia di Olbia Tempio Attività di formazione inerenti le energie rinnovabili e l efficienza energetica. Mariagrazia Mazza mazza@ecuba.

Provincia di Olbia Tempio Attività di formazione inerenti le energie rinnovabili e l efficienza energetica. Mariagrazia Mazza mazza@ecuba. Provincia di Olbia Tempio Attività di formazione inerenti le energie rinnovabili e l efficienza energetica Mariagrazia Mazza mazza@ecuba.it www.ecuba.it GSE - Gestore dei Servizi Energetici s.p.a. È una

Dettagli

La gestione dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)

La gestione dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE) La gestione dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE) CAMPAGNA COMUNE EFFICIENTE www.carolloimpianti.it/teecomune Molte domande, una sola risposta: Energy Service Company noi siamo ESCo La società F.lli

Dettagli

NEWSLETTER n. 18 del 18 gennaio 2013

NEWSLETTER n. 18 del 18 gennaio 2013 SOMMARIO Pag. 2. CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI: MODIFICATO IL BANDO E LE MODALITÀ DI ASSEGNAZIONE DEL CONTRIBUTO Pag. 3. RINNOVABILI TERMICHE: PUBBLICATO IL DECRETO IN GAZZETTA

Dettagli

INCENTIVAZIONE ALLE RINNOVABILI TERMICHE. 22 Febbraio 2013

INCENTIVAZIONE ALLE RINNOVABILI TERMICHE. 22 Febbraio 2013 INCENTIVAZIONE ALLE RINNOVABILI TERMICHE 22 Febbraio 2013 Confronto tra i vari meccanismi di incentivazione I SERVIZI Titoli di Efficienza Energetica I TEE valorizzano il risparmio di energia primaria

Dettagli

IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI VERONA E LE SINERGIE CON IL SETTORE PRIVATO

IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI VERONA E LE SINERGIE CON IL SETTORE PRIVATO IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI VERONA E LE SINERGIE CON IL SETTORE PRIVATO Riccardo Tardiani Coordinamento Ambiente Comune di Verona Smart Energy Expo - Sala Smart City y & Communities

Dettagli

Convegno: Efficienza Energetica: opportunità e casi di eccellenza IL CONTRATTO SERVIZIO ENERGIA UN OPPORTUNITA PER IMPRESE E CLIENTI

Convegno: Efficienza Energetica: opportunità e casi di eccellenza IL CONTRATTO SERVIZIO ENERGIA UN OPPORTUNITA PER IMPRESE E CLIENTI Convegno: Efficienza Energetica: opportunità e casi di eccellenza Venerdì 23 marzo 2012 IL CONTRATTO SERVIZIO ENERGIA UN OPPORTUNITA PER IMPRESE E CLIENTI Relatore: Ing. Maurizio Landolfi Consumi energetici

Dettagli

Rinnovabili termiche: possibili strumenti di incentivazione per il settore privato e la P.A.

Rinnovabili termiche: possibili strumenti di incentivazione per il settore privato e la P.A. Rinnovabili termiche: possibili strumenti di incentivazione per il settore privato e la P.A. Sebastiano Serra Ministero dell Ambiente Capo Segreteria Tecnica Pompe di calore ad assorbimento a metano ed

Dettagli

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Roma, aprile 2013 INDICE Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Esempi di interventi incentivabili -2- Il Conto Termico: DM 28 12 12 Il Conto Termico

Dettagli

I contratti di rendimento energetico. Marcello Antinucci ECUBA srl ManagEnergy Napoli 4 5 dicembre 2013

I contratti di rendimento energetico. Marcello Antinucci ECUBA srl ManagEnergy Napoli 4 5 dicembre 2013 I contratti di rendimento energetico Marcello Antinucci ECUBA srl ManagEnergy Napoli 4 5 dicembre 2013 Fonte normativa: Dlgs 115/2008 Art. 2. Definizioni l) «contratto di rendimento energetico»: accordo

Dettagli

SOMMARIO ELENA. Per questo la BEI ha messo a disposizione 600-700 bilioni di euro dal 2005 al 2020 in FER con più interesse per gli interventi di EE

SOMMARIO ELENA. Per questo la BEI ha messo a disposizione 600-700 bilioni di euro dal 2005 al 2020 in FER con più interesse per gli interventi di EE SOMMARIO ELENA Le aree urbane consumano il 70% dell' energia primaria in UE. Il modo migliore per sviluppare gli obiettivi previsti dai Cambiamenti Climatici e sviluppare le potenzialità delle FER(Fonti

Dettagli

Indice. Prefazione 13

Indice. Prefazione 13 Indice Prefazione 13 1 Energia e sostenibilità: il ruolo chiave dell Energy 15 management 1.1 Sviluppo sostenibile e sistemi energetici 16 1.2 Il contesto delle politiche energetiche: competitività, energia

Dettagli

INTERVENTI SU EDIFICI ESISTENTI. Contenuto della disposizione

INTERVENTI SU EDIFICI ESISTENTI. Contenuto della disposizione Oggetto Interventi su edifici esistenti finalizzati al conseguimento di un predefinito valore limite del fabbisogno di energia primaria annuo Interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti

Dettagli

Energetiqa srl PRESENTAZIONE SOCIETARIA

Energetiqa srl PRESENTAZIONE SOCIETARIA L energia è quella risorsa di cui ogni organismo ha bisogno per vivere e per svolgere qualsiasi attività. Per muoverci, come per pensare, utilizziamo infatti l energia immagazzinata nel nostro corpo. Anche

Dettagli

La Direttiva 2012/27/UE sull efficienza energetica

La Direttiva 2012/27/UE sull efficienza energetica Indipendenza Energetica e Decarbonizzazione Il ruolo della Cogenerazione nel raggiungimento degli obiettivi 2020 per l Italia Opportunità ed ostacoli La Direttiva 2012/27/UE sull efficienza energetica

Dettagli

Dimezzare i consumi negli edifici condominiali

Dimezzare i consumi negli edifici condominiali Dimezzare i consumi negli edifici condominiali Un incentivo per muovere interventi di riqualificazione edilizia e energetica nei complessi edilizi attraverso lo strumento delle Esco. PREMESSA Circa 24

Dettagli

La politica regionale a sostegno dell energia energia sostenibile

La politica regionale a sostegno dell energia energia sostenibile La politica regionale a sostegno dell energia energia sostenibile giuliano vendrame sezione energia regione del veneto Padova, 17 novembre 2014 Piano Energetico Regionale Fonti Rinnovabili - Risparmio

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

1 2 3 4 5 6 Che cosa abbiamo fatto a Castello d Argile per illuminarsi meglio con meno : ovverosia gli atti concreti del nostro impegno per la lotta ai cambiamenti climatici, come previsto dagli obiettivi

Dettagli

Industria, occupazione, efficienza energetica: normativa, tecnologie e buone pratiche

Industria, occupazione, efficienza energetica: normativa, tecnologie e buone pratiche Anie Energia Napoli, Energy Med - 28 marzo 2014 Industria, occupazione, efficienza energetica: normativa, tecnologie e buone pratiche I certificati bianchi per l efficienza energetica in ambito industriale

Dettagli

Efficientamento Energetico

Efficientamento Energetico Efficientamento Energetico L efficientamento energetico consiste nell insieme delle azioni volte a consumare meno, in modo migliore, ottenendo gli stessi risultati avuti con i normali comportamenti abituali.

Dettagli

Fiscal News N. 114. La circolare di aggiornamento professionale. 08.03.2012 Fondo Kyoto: al via i finanziamenti per l ambiente. Premessa e obiettivi

Fiscal News N. 114. La circolare di aggiornamento professionale. 08.03.2012 Fondo Kyoto: al via i finanziamenti per l ambiente. Premessa e obiettivi Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 114 08.03.2012 Fondo Kyoto: al via i finanziamenti per l ambiente A cura di Carlo De Luca Categoria: Agevolazioni Sottocategoria: Varie Con il

Dettagli

La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD)

La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD) La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD) Udine, Palazzo della Regione 27 giugno 2014 La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto

Dettagli

TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA

TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA L offerta di E.ON Energia Titoli di Efficienza energetica: COSA SONO Definizione I Titoli di Efficienza Energetica (TEE), detti anche Certificati Bianchi attestano il risparmio

Dettagli

Ver. 1.00 giugno 2007

Ver. 1.00 giugno 2007 Ver. 1.00 giugno 2007 1 INDICE 3. Le fonti rinnovabili 4. Energia Elettrica o Acqua Calda 5. Come Funziona? 6. Conto Energia 7. Beneficiari 8. Potenza dell impianto 9. Tipi di impianto 10. Non integrato

Dettagli

L applicazione della Direttiva 2012/27/UE. Silvia Zinetti Comitato Economico e Sociale Europeo Verona, 09 Ottobre 2012

L applicazione della Direttiva 2012/27/UE. Silvia Zinetti Comitato Economico e Sociale Europeo Verona, 09 Ottobre 2012 L applicazione della Direttiva 2012/27/UE Silvia Zinetti Comitato Economico e Sociale Europeo Verona, 09 Ottobre 2012 Indice Il contesto La normativa di riferimento Programmi Europei Programmi Nazionali

Dettagli

Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica

Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica Rimini li 30 Marzo 2015 Perché contabilizzare i consumi termici? Perché oggi, sulla spinta delle mutate esigenze ambientali,

Dettagli

Relazione illustrativa sul SEAP. (Sustainable Energy Action Plan) Piano d Azione per l Energia Sostenibile

Relazione illustrativa sul SEAP. (Sustainable Energy Action Plan) Piano d Azione per l Energia Sostenibile Relazione illustrativa sul SEAP (Sustainable Energy Action Plan) Piano d Azione per l Energia Sostenibile Il Parlamento Europeo nel dicembre 2008 ha approvato il pacchetto clima-energia volto a conseguire

Dettagli

Efficientamento e biomasse. Investimenti intelligenti per aumentare la competitività delle imprese

Efficientamento e biomasse. Investimenti intelligenti per aumentare la competitività delle imprese Efficientamento e biomasse nelle serre Abbattere il costo energetico in serra è possibile Con cippato e pellet si risparmia dal 30 al 60% rispetto al gasolio agricolo Il costo di riscaldamento rappresenta

Dettagli

AMIANTO Contributi a supporto degli interventi di bonifica

AMIANTO Contributi a supporto degli interventi di bonifica San Giovanni in Persiceto, 11 febbraio 2015 AMIANTO Contributi a supporto degli interventi di bonifica RIMOZIONE AMIANTO E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Incontro tematico per le aziende di

Dettagli

Milano, 22 maggio 2008

Milano, 22 maggio 2008 CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Incentivazioni e agevolazioni fiscali che richiedono la certificazione energetica e l Audit energetico Milano, 22 maggio 2008 Daniela Colalillo Assoutility Srl-

Dettagli

I nuovi incentivi per l efficienza energetica. Enrico Biele, FIRE

I nuovi incentivi per l efficienza energetica. Enrico Biele, FIRE I nuovi incentivi per l efficienza energetica Enrico Biele, FIRE Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia è un associazione tecnico-scientifica che promuove per statuto l

Dettagli

INDICE Il Conto Termico (DM 28/12/12) e le Regole applicative Interventi e Soggetti ammessi all incentivo Come si calcola l incentivo

INDICE Il Conto Termico (DM 28/12/12) e le Regole applicative Interventi e Soggetti ammessi all incentivo Come si calcola l incentivo Il Conto Termico D.M. 28 dicembre 2012 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni Filippo Marcelli L Alto Adige

Dettagli

,1&(17,9, (&2120,&, $/ 5,63$50,2 (1(5*(7,&2 7 ( ( 2 &(57,),&$7, %,$1&+, iing. GIULIA BENATTI STEA PROGETTO srll

,1&(17,9, (&2120,&, $/ 5,63$50,2 (1(5*(7,&2 7 ( ( 2 &(57,),&$7, %,$1&+, iing. GIULIA BENATTI STEA PROGETTO srll ,1&(17,9, (&2120,&, $/ 5,63$50,2 (1(5*(7,&2 7 ( ( 2 &(57,),&$7, %,$1&+, R Relatrice: l ti iing. GIULIA BENATTI STEA PROGETTO srll POLITICA ENERGETICA E CRESCITA SOCIALE DAL PROTOCOLLO DI KYOTO ALLA POLITICA

Dettagli

CONSULENTE PER IL RISPARMIO E L'EFFICIENZA ENERGETICA

CONSULENTE PER IL RISPARMIO E L'EFFICIENZA ENERGETICA CONSULENTE PER IL RISPARMIO E L'EFFICIENZA ENERGETICA Il corso è inserito nel Catalogo dei Percorsi Professionalizzanti della provincia di Genova ed è fruibile gratuitamente, nella forma di voucher. Possono

Dettagli

CONTO TERMICO. Rif. Generatori di calore a biomassa. (stufe e termocamini)

CONTO TERMICO. Rif. Generatori di calore a biomassa. (stufe e termocamini) CONTO TERMICO Rif. Generatori di calore a biomassa (stufe e termocamini) AMBITO DI APPLICAZIONE Il DM 28/12/12, in vigore dal 03/01/2013, c.d. decreto Conto Termico, prevede l incentivazione di interventi

Dettagli

OPPORTUNITA LEGATE ALL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI AGEVOLAZIONI PER LE AZIENDE

OPPORTUNITA LEGATE ALL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI AGEVOLAZIONI PER LE AZIENDE SEMINARIO LE IMPRESE E L AMBIENTE Come le imprese partecipano oggi alla tutela dell ambiente? 15 Aprile 2011 OPPORTUNITA LEGATE ALL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI AGEVOLAZIONI PER LE AZIENDE Bando

Dettagli

Gli strumenti della BEI in ambito energetico: Il programma ELENA e lo strumento JESSICA

Gli strumenti della BEI in ambito energetico: Il programma ELENA e lo strumento JESSICA Gli strumenti della BEI in ambito energetico: Il programma ELENA e lo strumento JESSICA Angela Mancinelli Banca europea per gli investimenti (BEI) Roma, 15.06.2011 1 INDICE Introduzione Energia e lotta

Dettagli

Efficienza energetica negli edifici

Efficienza energetica negli edifici Efficienza energetica negli edifici Marco Filippi Dipartimento di Energetica, Politecnico di Torino data conferenza In Italia si contano circa 13 milioni di edifici, di cui l 85% sono a destinazione residenziale,

Dettagli

Patto dei Sindaci Il ruolo della Regione del Veneto

Patto dei Sindaci Il ruolo della Regione del Veneto Patto dei Sindaci Il ruolo della Regione del Veneto giuliano vendrame sezione energia regione del veneto Treviso, 25 marzo 2015 Dal 2008 attraverso il Patto dei Sindaci, le città firmatarie si sono impegnate

Dettagli

LE NOVITA NEL SISTEMA DEI CERTIFICATI BIANCHI TEE

LE NOVITA NEL SISTEMA DEI CERTIFICATI BIANCHI TEE LE NOVITA NEL SISTEMA DEI CERTIFICATI BIANCHI TEE 22.02.2013 Rupert Rosanelli Legale rappresentante SYNECO srl Offerta: consulenza - progettazione - servizi Team interdisciplinare CONSULTING Team TECNICO

Dettagli