Publications DISEG On journals

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Publications DISEG 2004. On journals"

Transcript

1 Publications DISEG 2004 On journals Class A (JCR 2003) Category A Code A1: 1. Gambarotta L., Friction-Damage Coupled Models for Brittle Materials, Engineering Fracture Mechanics 71, Pergamon Press, New York, pp (ISSN ). 2. Monetto I., Drugan W.J., A micromechanics - based nonlocal constitutive equation for elastic composites containing randomly-oriented spheroidal heterogeneities, J Mech Phys Solids 52, Elsevier Science Ltd, Oxford, pp (ISSN ). 3. Sburlati, R., An exact solution for the impact law in thick elastic plates, Int J Solids Structures 41, Pergamon - Elsevier Science Ltd, Oxford, pp (ISSN ). Category C Code A3: 4. Repetto, M.P., Solari, G., Equivalent static wind actions on vertical structures, Journal of Wind Engineering and Industrial Aerodynamics 92, pp Repetto, M.P., Solari, G., Directional wind-induced fatigue of slender vertical structures, Journal of Structural Engineering, ASCE, 130, 7, pp Category D Code A4: 6. Augusti V., Podestà S., Stagno G., Torre A., Caratteristiche meccaniche del calcestruzzo di edifici storici del primo Novecento: riflessioni critiche sulle metodologie d indagine, ICC - Industria Italiana del Cemento 803, pp (ISSN ). 7. Bonino M., Calderini C., Eventi sismici ed occasioni di progetto da Messina a San Giuliano di Puglia, Parametro Rivista internazionale di architettura ed urbanistica, n 251, Maggio-Giugno 2004, pp (ISSN ). 8. Brencich A., De Francesco U., Assessment of Multi-Span Masonry Arch Bridges. Part I: a Simplified Approach, J Bridge Engineering 9, ASCE, Reston (VA), pp (ISSN ). 9. Brencich A., De Francesco U., Assessment of Multi-Span Masonry Arch Bridges. Part II: Examples and Applications, J Bridge Engineering 9, ASCE, Reston (VA), pp (ISSN ). 10. Calderini C., Bonino M., L architettura deve essere antisismica fin dalla sua concezione, Il giornale dell architettura, n 14, Allemandi, Torino, pag. 6, 1 pagg. 11. Calderini C., Cavicchi A., I centomila ponti che non si possono non conservare, Il giornale dell architettura, n 22, Allemandi, Torino, pag. 21, 1 pagg. 12. Dassori, E., Forum: Genova 2004, capitale anche delle costruzioni?, Imprese edili (ISNN ). 13. Dassori, E., Componenti specializzati per grandi coperture, Imprese edili (ISNN ). 14. Isella L., Podestà S., Resemini S., Pasta M., Eva C., Relationship between damage and peak accelerations in Ripabottoni (CB) during the 2002 Molise Earthquakes, Earthquake Spectra 20, Special Issue I, pp (ISBN ). 15. Lagomarsino S., Lemme A., Podestà S., Rilievo del danno al patrimonio monumentale dopo il terremoto dei 2002 in Molise e Puglia, Ingegneria Sismica 2, pp Lagomarsino S., Podestà S., Seismic vulnerability of ancient churches. Part1: damage assessment and emergency planning, Earthquake spectra 20, pp (ISSN ). 17. Lagomarsino S., Podestà S., Seismic vulnerability of ancient churches. Part2: statistical analysis of surveyed data and methods for risk analysis, Earthquake spectra 20, pp (ISSN ). 18. Lagomarsino S., Podestà S., Damage and vulnerability assessment of the churches after the 2002 Molise, Italy, earthquake, Earthquake Spectra 20, (Special Issue 1, 2002 Molise Italy Earthquake Reconnaissance Report, edited by P. Bazzurro and J. Maffei), S271-S283 (ISBN ).

2 B-Books, reviews and conference proceedings Sections and articles on scientific books Code B4: 19. Dassori, E., De Maestri S., Morbiducci, R., Dalla bottega all'ipermercato: percorso storico del commercio nella città di Genova, Dal mercato ambulante all'outlet. Luoghi e architetture per il commercio, Marina Fumo (Editor), Editrice Compositori Editrice, Bologna, Capitolo 3, pp (ISBN ). 20. Passalacqua, R., Valutazioni nel caso di un cinematismo di versante di tipo rapido, Impatti ambientali: impostazioni metodologiche ed esperienze esemplificative Collana Rischi e Territorio Vol. 2, Edizioni del Delfino Moro, Albenga (SV), pp Trusteeships, reviews, editorial boards Code B5: 21. Bonino M., Calderini C., Movimenti moderni: architettura e terremoto , Parametro Rivista internazionale di architettura ed urbanistica, n 251 (ISSN ). 22. Diana, G., Solari, G., Wind & Structures. Second part of the Special Issue on the 7th Italian National Conference on Wind Engineering - II, Wind & Structures 7, 2, 74 pagg. 23. Choi, C.K., Kareem, A., Matsumoto, M., Solari, G., Wind & Structres 7, 447 pagg. Proceedings of international conferences, general lectures or invited Code B6: 24. Massabò, R., Andrews, M. and Cox, B.N., Interfacial Fracture of layered Structures subject to Static and Dynamic Loading, NSF-sponsored Workshop on Interface Problems in Cement-based Materials, in conjunction with FramCos-5, University of Colorado at Boulder, su CD-ROM, 4 pagg. 25. Solari, G., Dynamic alongwind response and equivalent static forces, Proc. 2nd National Conference on Wind Engineering, Nagpur, India. 26. Solari, G., The International Association for Wind Engineering (IAWE): Past, present and future, Proc. Int. Workshop on Wind Engineering & Science, New Delhi, India. Proceedings of international conferences, extended memories Code B7: 27. Andrews, M.G., Massabò, R., Cox, B.N., Elastic interaction of multiple delaminations in laminated structures, XXI ICTAM, Varsavia, paper SM , su CDROM, 2 pagg. 28. Berardi, R., Gualco, D., Experimental and numerical analyses on the permeability of reinforced clay barriers, Proc. EUROGEO 3 Geotechnical Engineering with Geosynthetics, Munich, pp Bonett R., Barbat A. H., Pujades L., Lagomarsino L., Penna A., Performance assessment for unreinforced masonry buildings in low seismic hazard areas, 13th World Conference on Earthquake Engineering, Vancouver (BC), Canada. 30. Borsa M., Molfetta M., Guerrini G.L., Lagomarsino S., Podestà S., First study on the Lightweight Aggregate Self Compacting Fibre Reinforced Concrete for structural applications, Proceedings Sixth International RILEM Symposium, M. Di Prisco, R. Felicetti and G.A. Polizzari (Editors), pp (ISBN ). 31. Brencich A., Cavicchi A., Gambarotta L., Load carrying capacity and collapse mechanisms of masonry arch bridges, Bridge Maintenance, Safety, Management and Cost, Proc. IABMAS 04 (Watanabe, Frangopolo and Utsunomya Eds.), Taylor and Francis, London, pag. 375, 10 pagg. (ISBN ). 32. Brencich A., Corradi C., Sterpi E., Experimental approaches to the compressive response of solid clay brick masonry, Int. Brick Block Mas. Conf., Proc. 13 IBMAC (D. Martens and A. Vermeltfoort Eds.), Eindoven Technical University, Amsterdam, 10 pagg. 33. Brencich A., Gambarotta L., Assessment and rehabilitation of a nailed railway bridge, Bridge Maintenance, Safety, Management and Cost, Proceedings IABMAS 04 (Watanabe, Frangopolo and Utsunomya Eds.), Taylor and Francis, London, pag. 577, 10 pagg. (ISBN ). 34. Brencich A., Gambarotta L., Structural analysis and rehabilitation of a nailed railway bridge in Genoa, Structural Analysis of Historical Constructions, Proceedings SAHC 04 (Modena, Lourenco and Roca Eds.), Taylor & Francis, London, pp (ISBN ). 35. Calderini C., Lagomarsino S., The effect of the masonry pattern of the global behaviour of vaults, Proceedings of IV International Seminar on Structural Analysis of Historical Constructions, Padua, Italy, November 2004, pp (ISBN ). 36. Carassale, L., Freda, A., Piccardo, G., Quasi-static model for aerodynamic instability of yawed circular cylinders, Proceedings 5th International Colloquium on Bluff Body Aerodynamics & Applications - BBAA V, Ottawa, pp

3 37. Carassale, L., Hibi, K., Pagnini, L.C., Solari, G., Tamura, Y., POD analysis of the dynamic wind pressure on a tall building, Proc. 5th Int. Colloquium on Bluff Body Aerodynamics & Applications - BBAA V, Ottawa, pp Carassale, L., Piccardo, G., A nonlinear discrete for wind-excited suspended cables, Proceedings 9th ASCE Specialty Conference on Probabilistic Mechanics and Structural Reliability - PMC2004, Albuquerque, New Mexico, su CD-ROM. 39. Carassale, L., Piccardo, G., A reduced model for nonlinear response of cables in turbulent wind, Proceedings Advances in Structural Engineering and Mechanics - ASEM 04, Seoul, Korea, su CD- ROM. 40. Cavicchi A., Gambarotta L., Upper bound limit analysis of multispan mansory bridges including arch-fill interaction, Proceedings Arch'04 Bridges IV Conference, pp (ISBN ). 41. Cavicchi A., Gambarotta L., Limit analysis of multispan masonry bridges including arch-fill intercaction, Computer methods in Structural Masonry 6 (T.G. Hughes and G.N. Pande Eds.), Computers & Geotechincs Ltd, Swansea, pp (ISBN ). 42. Dassori, E., Morbiducci, R., The San Francesco Ex-church in a North Italian Region: knowledge elements for a restoration project, Atti convegno internazionale Heritage values of historic structures: the history of structures, Editura UTILITAS Könykiadó Cluj - Napoca, Kolozsvár, pp (ISBN ). 43. Del Grosso A., Recent Structural Health Monitoring Applications in Italy, Proc. 4th International Workshop on Structural Control, DEStech Publications Inc., Lancaster, PA, pp Del Grosso A., Inaudi D., European Perspective on Monitoring-Based Maintenance, Bridge Maintenance, Safety, Management and Cost, E. Watanabe, D.M. Frangopol & T: Utsunomiyia (Eds.), Balkema, Leiden, pp Del Grosso A., Lanata F., Damage detection algorithms for continuous static monitoring: review and comparison, Proc. 3 rd European Conference on Structural Control, F. Casciati (Ed.), John Wiley & Sons, Wien, Austria, Vol Del Grosso A., Torre A., Corte G., Brunetti G., Inaudi D., Structural Monitoring in the Villa Reale of Monza - Italy, Structural Analysis of Historical Constructions, C. Modena, P.B. Laurenço & P. Roca (Eds.), Balkema, Leiden, pp Del Grosso A., Torre A., Rosa M., Lattuada B.G., Application of SHM Techniques in the Restoration of Historical Buildings: the Royal Villa of Monza, Proc. 2nd European Workshop on Structural Health Monitoring 2004, C. Boller & W.J. Staszewski (Eds.), DEStech Publications Inc., Lancaster, PA, pp Gambarotta L., Massabò R.,Villa V., Wrinkling and Buckling of Isotropic Biological Tissues, CD-ROM Proceedings ICTAM st International Congress of Theoretical and Applied Mechanics, IPPT PAN, Varsavia, paper MS2L-10267, 2 pagg. (ISBN ). 49. Gambarotta L., Monetto I., A non-associative anisotropic damage model for brittle materials, ICTAM Abstracts and CD-ROM Proceedings, IPPT PAN, Varsavia, 2 pagg. (ISBN ). 50. Giovinazzi S., Lagomarsino S., A macroseismic method for the vulnerability assessment of buildings, 13th World Conference on Earthquake Engineering, Vancouver (B.C.), Canada. 51. Lagomarsino S., Calderini C., A micromechanical damage model for complex masonry structures, Proceedings of the 13th International Brick and Block Masonry Conference, Amsterdam, 4-7 July 2004, pp (ISBN ). 52. Lagomarsino S., Podestà S., Cifani G., Lemme A., The 31st October 2002 earthquake in Molise (Italy): a new methodology for the damage and the seismic vulnerability survey of the churches, 13th World Conference on Earthquake Engineering, Vancouver (BC), Canada. 53. Lagomarsino S., Podestà S., Resemini S., Observational and mechanical models for the vulnerability assessment of monumental buildings, 13th World Conference on Earthquake Engineering, Vancouver (BC), Canada. 54. Lanata, F., Processing of incomplete time-series from continuous static monitoring, Proceedings 2 nd European Workshop on Structural Health Monitoring, C. Boller & W.J. Staszewski (Editors), DEStech Publications, Munich, Germany, Vol. 1, pp Morbiducci, R.., The choices in the Italian cities for the commercial places today: an example, the city of Genova, Atti Convegno Internazionale C.C.A. Cities, Commerce, Architecture, Alinea Editrice, Firenze, pp (ISBN ). 56. Penna A., Cattari S., Galasco A., Lagomarsino S., Seismic Assessment of Masonry Structures by Nonlinear Macro-element Analysis, IV International Seminar on Structural Analysis of Historical Construction-Possibilities of Numerical and Experimental Techniques, Padova, Vol. 2, pp (ISBN ). 57. Penna A., Resemini S., Galasco A., Lagomarsino S., Non-linear seismic analysis of masonry structures, 13th World Conference on Earthquake Engineering, Vancouver (BC), Canada.

4 58. Podestà S., Resemini S., Lagomarsino S., Curti E., Parodi S., Mechanical models for the seismic vulnerability assessment of churches, IV International Seminar "Structural Analysis of Historical Construction 2, pp (ISBN ). 59. Sburlati, R., On the impact law in elastic-plate like bodies, XXI International Congress of Theoretical and Applied Mechanics, Varsavia. Proceedings of national conferences, general lectures or invited Code B8: 60. Dassori, E., Tecniche e tecnologie della Tradizione, Atti Congresso Attualità della tradizione in architettura tra scelta culturale, necessità tecnologica e offerta di mercato, Parma. 61. Dassori, E., Failla, C., Morbiducci, R., Caratterizzazione di lastre in calcestruzzo colorato in pasta, Atti 15 Congresso CTE, Bari. Proceedings of national conferences, extended memories Code B9: 62. Andrews, M.G., Massabò, R., Cox, B.N., Multiple Delamination of laminated Structures, proceedings of IGF XVII, XVII Congresso Nazionale del Gruppo Italiano Frattura, Bologna, su CDROM, 6 pagg. 63. Balbi A., Giovinazzi S., Lagomarsino S., Un modello di vulnerabilità per gli edifici nei centri storici, Atti XI Convegno Nazionale L'ingegneria sismica in Italia, Genova, ISBN Berardi R., Bovolenta R., Baracco C., Gnocchi G., Analisi sperimentale sulle condizioni statiche e funzionali di dighe di ritenuta in muratura di pietrame, XXII Convegno Nazionale di Geotecnica - AGI Valutazione delle Condizioni di Sicurezza e Adeguamento delle Opere Esistenti, Patron Ed., Palermo, pp (ISBN ). 65. Bovolenta R., Cedimento di un palo di fondazione in relazione al comportamento del terreno alla base e lungo il fusto, Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica IARG 2004, Università di Trento, 7-9 Luglio Calderini C., Lagomarsino S., Podestà S., La messa in sicurezza degli edifici monumentali, Atti del Convegno L ingegneria sismica in Italia, Genova, Gennaio 2004, su CD-ROM (ISBN ). 67. Calderini C., Lagomarsino S., Un legame costitutivo per la muratura: formulazione ed implementazione, Atti del XVI Convegno Nazionale di Meccanica Computazionale, Genova, Giugno 2004, su CD- ROM. 68. Carassale, L., Piccardo, G., Modelli discreti per lo studio della risposta di cavi eccitati dal vento, Atti Meccanica Stocastica 04 - Convegno Nazionale del Gruppo AIMETA di Meccanica Aleatoria e Affidabilità Strutturale, Pantelleria, su CD-ROM. 69. Curti E., Fornaro D., Lemme A., Podestà S., Rilievo del danno al patrimonio monumentale delle regioni Molise e Puglia danneggiate dalla crisi sismica iniziata il , Atti Convegno su Terremoto e Restauro, L Aquila. 70. Del Grosso A., Inaudi D., Glisic B., Figini A., Monitoraggio strutturale combinato - statico e dinamico - con sensori a fibra ottica a base di misura estesa, Atti 23 Convegno Nazionale AICAP, Patron Editore, Bologna, pp Frassine L., Giovinazzi S., Basi di dati a confronto nell analisi di vulnerabilità sismica dell edilizia residenziale: un applicazione per la città di Catania, Atti XI Convegno Nazionale L'ingegneria sismica in Italia, Genova, ISBN Gambarotta, L., Massabò, R., Cavicchi, A., Simulazione numerica di interventi chirurgici su tessuti cutanei soggetti a corrugamento, XV Convegno Italiano di Meccanica Computazionale GIMC 2004, Genova, su CD-ROM, 4 pagg. 73. Cordano, E., Mercurio, G., Bartolini, P., Berardi, R., Un modello numerico di integrazione dell equazione di Richards, con particolare riferimento al problema della stabilità di un versante, XXIX Convegno Nazionale di Idraulica e Costruzioni Idrauliche, Ed. Bios, Trento, Vol.2, pp (ISBN ). 74. Gualco, D., Berardi, R., Studio del comportamento di fondazioni rinforzate con geosintetici, Atti IARG 2004, Univ. di Trento, su CD ROM, 4 pagg. 75. Monetto I., Descrizione anisotropa del danno in interfacce imperfette, XV Convegno Italiano di Meccanica Computazionale GIMC 2004, Genova, su CD-ROM, 4 pagg. 76. Passalacqua, R., Valutazioni su GIS della vulnerabilità territoriale da frane e crolli in roccia, Atti VIII a Conferenza Nazionale ASITA (Fed. Associazioni Scientifiche per Informazioni Territoriali ed Ambientali) su GEOMATICA Standardizzazione, interoperabilità e nuove tecnologie, Roma. 77. Passalacqua, R., Spallarossa, D., Barani, S., Valutazione su GIS della vulnerabilità dei versanti soggetti ad azioni sismiche, Atti Convegno Nazionale su Rischio Sismico, Territorio e Centri Storici, S. Lagomarsino e P. Ugolini (Eds.), Sanremo (IM).

5 78. Repetto, M.P., Solari, G., Wind-induced fatigue of structures, C.D. Proc., Meccanica Stocastica 04, Pantelleria. 79. Resemini S., Lagomarsino S., Sulla vulnerabilità sismica dei ponti ad arco in muratura, XI Convegno Nazionale L ingegneria sismica in Italia, ISBN , Genova. 80. Spallarossa D., Podestà S., Resemini S., Bindi D., Frisenda M., Lagomarsino S., Eva C., Terremoto del Molise: correlazione tra il danno agli edifici monumentali e le caratteristiche dello scuotimento sismico, XI Convegno Nazionale L ingegneria sismica in Italia, ISBN , Genova. Proceedings of national conferences, 1 page summaries Code B11: 81. Carassale, L., Piccardo, G., Baldini, F., Tagliati, G., Misure sperimentali al vero di vibrazioni indotte dal vento, 2 Workshop Problemi di Vibrazioni nelle Strutture Civili e nelle Costruzioni Meccaniche, Perugia. Technical reports (PhD theses, etc.) 82. Calderini C., Un modello costitutivo per la muratura: formulazione ed implementazione per l analisi di strutture complesse, depositato presso la Procura della Repubblica di Genova il 10/05/ Cifani G., Lemme A., Podestà S., Linee guida per gli interventi di riparazione del danno e miglioramento sismico per gli edifici di culto e monumentali. Edifici di culto - Parte Seconda: Progetto Esecutivo, Decreto 31 luglio 2004 n 70, Bollettino Ufficiale della Regione Molise, Supplemento ordinario n 1 al B.U.R.M. 1 settembre 2004, n 17, 87 pagg. 84. Lagomarsino S., Curti E., Lemme A., Podestà S., Linee guida per gli interventi di riparazione del danno e miglioramento sismico per gli edifici di culto e monumentali. Edifici di culto - Parte Prima. Allegato C3: Metodologia per la valutazione del danno e della vulnerabilità e manuale della scheda chiese di II livello, Decreto 9 marzo 2004 n 26, Bollettino Ufficiale della Regione Molise, Supplemento ordinario n 1 al B.U.R.M., 1 settembre 2004, n Lagomarsino S., Podestà S., Lemme A., Linee guida per gli interventi di riparazione del danno e miglioramento sismico per gli edifici di culto e monumentali. Edifici di culto - Parte Prima. Allegato C2: Abaco dei meccanismi di danno della scheda chiese di II livello per la valutazione del danno e della vulnerabilità, Decreto 9 marzo 2004 n 26, Bollettino Ufficiale della Regione Molise, Supplemento ordinario n 1 al B.U.R.M., 1 settembre 2004, n 17.

Da molti anni si discute

Da molti anni si discute LA DIFESA DAI TERREMOTI E IL PROGRESSO SCIENTIFICO di Maurizio Leggeri BASILICATA REGIONE Notizie Da molti anni si discute sulla situazione italiana molto precaria nel settore del rischio sismico che è,

Dettagli

Valutazione della capacità sismica delle strutture in acciaio mediante la metodologia del Robustness Based Design

Valutazione della capacità sismica delle strutture in acciaio mediante la metodologia del Robustness Based Design UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE CATTEDRA DI TECNICA DELLE COSTRUZIONI I RELATORE: TESI DI LAUREA Valutazione della capacità sismica

Dettagli

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840 Assessorat des Ouvrages Publics de la protection des sols et du logement public Assessorato Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica Premessa Le fondamentali indicazioni riportate

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

SOMMARIO: LEGGI SU CUI SI BASANO LE ATTUALI NORME LE NUOVE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI E L AZIONE SISMICA

SOMMARIO: LEGGI SU CUI SI BASANO LE ATTUALI NORME LE NUOVE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI E L AZIONE SISMICA LEGGI FONDAMENTALI DELLE NORMESISMICHE SOMMARIO: LEGGI SU CUI SI BASANO LE ATTUALI NORME SISMICHE LE NUOVE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI E L AZIONE SISMICA Giacomo Di Pasquale, Dipartimento della Protezione

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT PRISMA Progetto PRISMA SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Cloud Computing per smart technologies PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER

Dettagli

ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW

ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW Technical-scientific seminar on Analysis and design of tall building structures University of Patras 16 May 214 h. 11:-18: ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW OFFICE BUILDING IN MILAN (21-214) Structural

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

ANALISI PUSHOVER Statica Lineare Dinamica Lineare Statica Non Lineare Dinamica Non Lineare PUSH-OVER

ANALISI PUSHOVER Statica Lineare Dinamica Lineare Statica Non Lineare Dinamica Non Lineare PUSH-OVER ANALISI PUSHOVER - Analisi sismica Statica Lineare - Analisi sismica Dinamica Lineare - Analisi sismica Statica Non Lineare - Analisi sismica Dinamica Non Lineare Con il nome di analisi PUSH-OVER si indica

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

@polimi.it. pratica. dei cicli. Sommario. In questa convogli.

@polimi.it. pratica. dei cicli. Sommario. In questa convogli. U UNA PROCEDURA SEMPLIFICATA PER IL CALCOLOO DEI CEDIMENTI DII RILEVA ATI FERROVIARI Gabriele Della Vecchia, Federico Pisanò, Andrea Galli, Claudio di Prisco Politecnico di Milano gabriele.dellavecchia@

Dettagli

Vulnerabilità Sismica di Edifici in C.A. Irregolari in Pianta: Modellazione ed Analisi Statica Non Lineare

Vulnerabilità Sismica di Edifici in C.A. Irregolari in Pianta: Modellazione ed Analisi Statica Non Lineare Vulnerabilità Sismica di Edifici in C.A. Irregolari in Pianta: Modellazione ed Analisi Statica Non Lineare Fabio Mazza Dipartimento di Ingegneria Civile, Università della Calabria, 87036, Rende (Cosenza).

Dettagli

La diagnostica strutturale a supporto della prevenzione sismica: l intervento dimostratore del progetto RESIS

La diagnostica strutturale a supporto della prevenzione sismica: l intervento dimostratore del progetto RESIS La diagnostica strutturale a supporto della prevenzione sismica: l intervento dimostratore del progetto RESIS SOMMARIO Massimo Acanfora 1, Giovanni Fabbrocino 2, Gianluca Vultaggio La problematica della

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in. Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali D.M. 270. Relazione di fine tirocinio A.A.

Corso di Laurea Magistrale in. Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali D.M. 270. Relazione di fine tirocinio A.A. Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali D.M. 270 Relazione di fine tirocinio A.A. 2013-2014 Analisi Strutturale tramite il Metodo agli Elementi Discreti Relatore:

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Risposta sismica locale: confronto tra analisi numeriche nel dominio del tempo e delle frequenze

Risposta sismica locale: confronto tra analisi numeriche nel dominio del tempo e delle frequenze Risposta sismica locale: confronto tra analisi numeriche nel dominio del tempo e delle frequenze Ciro Visone,* Emilio Bilotta,** Filippo Santucci de Magistris*** Sommario Questo lavoro presenta uno studio

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE Ing Giuseppe Magro Presidente Nazionale IAIA 1 Italia 2 La Valutazione Ambientale Strategica

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale.

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. L analisi modale è un approccio molto efficace al comportamento dinamico delle strutture, alla verifica di modelli di calcolo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Life-cycle cost analysis

Life-cycle cost analysis Valutazione economica del progetto Clamarch a.a. 2013/14 Life-cycle cost analysis con esempi applicativi Docenti Collaboratori Lezione di prof. Stefano Stanghellini prof. Sergio Copiello arch. Valeria

Dettagli

Ogni volta che un evento naturale come un terremoto, un eruzione

Ogni volta che un evento naturale come un terremoto, un eruzione Ci si può difendere dai terremoti? Sebbene si sappia da molto tempo che l Italia è un paese sismico la storia della classificazione sismica e quindi anche della normativa che avrebbe potuto ridurre i danni

Dettagli

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile Orario di ricevimento studenti: su appuntamento via mail * foto

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790 SCHEDARIEPILOGATIVAINTERVENTO OPCMn.3779e3790 A)Caratteristicheedificio Esitodiagibilità: B-C (OPCM 3779) E (OPCM 3790) Superficielordacomplessivacoperta( 1 ) mqnum.dipiani Num.UnitàImmobiliaritotali B)Contributorichiestoaisensidi

Dettagli

Verifica sismica di dighe a gravità in calcestruzzo

Verifica sismica di dighe a gravità in calcestruzzo Verifica sismica di dighe a gravità in calcestruzzo Keywords: dighe a gravità in calcestruzzo, verifica sismica, metodi semplificati, programmi di calcolo. Autore: L. Furgoni, Relatore: Prof. C. Nuti,

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Resistenza sismica di telai in c.a. progettati con il R.D. 2229/39

Resistenza sismica di telai in c.a. progettati con il R.D. 2229/39 XI Congresso Nazionale L ingegneria Sismica in Italia, Genova -9 gennaio Resistenza sismica di telai in c.a. progettati con il R.D. 9/9 M. Vona, A. Masi Dipartimento di Strutture, Geotecnica, Geologia

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

Eurocodice 8 Progettazione delle strutture per la resistenza sismica Parte 1: Regole generali, azioni sismiche e regole per gli edifici

Eurocodice 8 Progettazione delle strutture per la resistenza sismica Parte 1: Regole generali, azioni sismiche e regole per gli edifici NORMA EUROPEA Eurocodice 8 Progettazione delle strutture per la resistenza sismica Parte 1: Regole generali, azioni sismiche e regole per gli edifici UNI EN 1998-1 MARZO 2005 Eurocode 8 Design of structures

Dettagli

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI Comune di San Demetrio Ne Vestini Provincia dell Aquila RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI 1. INTRODUZIONE La sottoscritta arch. Tiziana Del Roio, iscritta all Ordine degli

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi. Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.it) L analisi multicriterio e il processo decisionale L analisi multicriterio

Dettagli

SAFAP 2012, Napoli 14-15 giugno ISBN 978-88-7484-230-8

SAFAP 2012, Napoli 14-15 giugno ISBN 978-88-7484-230-8 Valutazione della Minimum Pressurizing Temperature (MPT) per reattori di elevato spessore realizzati in acciai bassolegati al Cr-Mo, in esercizio in condizioni di hydrogen charging Sommario G. L. Cosso*,

Dettagli

SISMO. Storia sismica di sito di ManOppello

SISMO. Storia sismica di sito di ManOppello SISMO Storia sismica di sito di ManOppello Rapporto tecnico per conto del: Dr. Luciano D Alfonso, Sindaco Comune di Pescara (PE) Eseguito da: Umberto Fracassi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309 18120 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 104 del 16-06-2010 vista la dichiarazione posta in calce al presente provvedimento da parte dei Dirigenti responsabili per competenza in materia che

Dettagli

Sommario. vengono riconosciuti. duttili. In. pareti, solai. applicazioni

Sommario. vengono riconosciuti. duttili. In. pareti, solai. applicazioni APPLICAZIONI INNOVATIVE CON MICROCA ALCESTRUZZI DUTTILI PER RINFORZII ED ADEGUAMENTI SISMICI Dario Rosignoli Stefano Maringoni Tecnochem Italiana S.p.A. Sommario Con gli acronimi HPFRC High Performancee

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

Principal Component Analysis

Principal Component Analysis Principal Component Analysis Alessandro Rezzani Abstract L articolo descrive una delle tecniche di riduzione della dimensionalità del data set: il metodo dell analisi delle componenti principali (Principal

Dettagli

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche di Laura Colombo Ultimo aggiornamento: marzo 2011 Sommario L analisi bibliometrica Indicatori bibliometrici o Impact Factor o Immediacy Index o

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

PRESCRIZIONI ANTISISMICHE E CRITERI DI CALCOLO: Interazione tra strutture e tamponamenti

PRESCRIZIONI ANTISISMICHE E CRITERI DI CALCOLO: Interazione tra strutture e tamponamenti Convegno CRITICITÀ DELLA PROGETTAZIONE TERMICA E ACUSTICA DEGLI EDIFICI IN RAPPORTO ALLE PRESCRIZIONI STRUTTURALI ANTISISMICHE Saie 2009, Sala Topazio, Sabato 31 ottobre ore 9.00 PRESCRIZIONI ANTISISMICHE

Dettagli

Ricognizione di alcune Best Practice

Ricognizione di alcune Best Practice Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione Manuale di riferimento Ricognizione di alcune Best Practice applicabili

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

GEOTECNICA. ing. Nunziante Squeglia 13. OPERE DI SOSTEGNO. Corso di Geotecnica Corso di Laurea in Ingegneria Edile - Architettura

GEOTECNICA. ing. Nunziante Squeglia 13. OPERE DI SOSTEGNO. Corso di Geotecnica Corso di Laurea in Ingegneria Edile - Architettura GEOTECNICA 13. OPERE DI SOSTEGNO DEFINIZIONI Opere di sostegno rigide: muri a gravità, a mensola, a contrafforti.. Opere di sostegno flessibili: palancole metalliche, diaframmi in cls (eventualmente con

Dettagli

LEADER EUROPEO. Blocchi e Solai in Legno Cemento. Struttura antisismica testata e collaudata

LEADER EUROPEO. Blocchi e Solai in Legno Cemento. Struttura antisismica testata e collaudata LEADER EUROPEO Blocchi e Solai in Legno Cemento Struttura antisismica testata e collaudata Come da Linee Guida del Ministero LLPP Luglio 2011 TERREMOTO IN EMILIA 2012 Asilo a Ganaceto (MO) Intervento a

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

ANALISI, MONITORAGGIO

ANALISI, MONITORAGGIO Università degli Studi di Genova DISEG - Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica Laboratorio Ufficiale dei Materiali da Costruzione Ordine degli Architetti della Provincia di Genova ANALISI,

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE. Introduzione

DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE. Introduzione DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE Introduzione La Dichiarazione di Principi comunemente nota come Principi di Parigi fu approvata dalla Conferenza internazionale sui principi di

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

Prodotto Isi Web Knowledge

Prodotto Isi Web Knowledge Guida pratica all uso di: Web of Science Prodotto Isi Web Knowledge acura di Liana Taverniti Biblioteca ISG INMP INMP I prodotti ISI Web of Knowledge sono basi di dati di alta qualità di ricerca alle quali

Dettagli

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 ISOLATORI ELASTOMERICI ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 INTRODUZIONE CERTIFICAZIONI Nel 1992 FIP Industriale ha ottenuto la certificazione CISQ-ICIM per il Sistema di Assicurazione Qualità in conformità

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

Master School F.lli Pesenti

Master School F.lli Pesenti luter.it DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE Master School F.lli Pesenti Politecnico di Milano Anno accademico 2008-2009 In collaborazione con: la I Facoltà di Ingegneria Civile - Ambientale Facoltà

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

ANALISI MEDIANTE LO SPETTRO DI RISPOSTA

ANALISI MEDIANTE LO SPETTRO DI RISPOSTA ANALISI EDIANTE LO SPETTRO DI RISPOSTA arco BOZZA * * Ingegnere Strutturale, già Direttore della Federazione regionale degli Ordini degli Ingegneri del Veneto (FOIV), Amministratore di ADEPRON DINAICA

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Web of Science. Institute for Scientific Information

Web of Science. Institute for Scientific Information Web of Science Institute for Scientific Information Web of Knowledge è la piattaforma che che permette di raggiungere le prestigiose banche dati prodotte dall'institute of Scientific Information (ISI).

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

COMPLESSO xxxxxxxxxxx

COMPLESSO xxxxxxxxxxx PROVE DI CARICO SU PALI E INDAGINI SIT COMPLESSO xxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx PROVE N 131/132/133/134/135 /FI 8, 9, 10, 11 Giugno 2009 Committente: Direttore Lavori: Relatore: xxxxxxxxxxxxxxxx

Dettagli

4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO..

4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. E. Cosenza NORME TECNICHE Costruzioni di calcestruzzo Edoardo Cosenza Dipartimento di Ingegneria Strutturale Università di Napoli Federico II 4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO..

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

T. Sanò e B. Quadrio. Dipartimento della Protezione Civile Ufficio Rischio Sismico

T. Sanò e B. Quadrio. Dipartimento della Protezione Civile Ufficio Rischio Sismico T. Sanò e B. Quadrio Dipartimento della Protezione Civile Ufficio Rischio Sismico Roma, 3 dicembre 2010 Descrizione del fenomeno Impostazione del problema del calcolo dell amplificazione locale Codici

Dettagli

CAMPIONAMENTO SPAZIALE A DUE PASSI PER INDAGINI VOLTE ALL IDENTIFICAZIONE DI AREE A MAGGIOR PRESENZA DI RADON INDOOR IN LOMBARDIA

CAMPIONAMENTO SPAZIALE A DUE PASSI PER INDAGINI VOLTE ALL IDENTIFICAZIONE DI AREE A MAGGIOR PRESENZA DI RADON INDOOR IN LOMBARDIA CAMPIONAMENTO SPAZIALE A DUE PASSI PER INDAGINI OLTE ALL IDENTIFICAZIONE DI AREE A MAGGIOR PRESENZA DI RADON INDOOR IN LOMBARDIA Riccardo Borgoni, Piero Quatto, Daniela de Bartolo 2, Angela Alberici 2

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni : criteri e indicazioni di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 A) Sistema classico (autore-titolo) nel corpo del testo: es. frase citata da un libro ¹ [N nota in apice] in nota a piè di pag.:

Dettagli