Curriculum Vitae. Informazioni personali MARCO ZITTI. Istruzione e formazione. Nome / Cognome. Indirizzo (residenza)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum Vitae. Informazioni personali MARCO ZITTI. Istruzione e formazione. Nome / Cognome. Indirizzo (residenza)"

Transcript

1 Curriculum Vitae Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo (residenza) MARCO ZITTI Via Michele Coppino n. 3, CAP 00135, ROMA, ITALIA Telefono Cellulare: Cittadinanza Italiana Data di nascita 2 5 g i u g n o Istruzione e formazione Sesso Maschio Titolo della qualifica rilasciata Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Date 1991 Votazione 44/60 Diploma Maturità Scientifica Liceo Scientifico Statale L. Pasteur Titolo della qualifica rilasciata Principali tematiche/compete nze professionali possedute Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Date Settembre 2004 Attestato di frequenza Geostatistica applicata alle problematiche ambientali APAT Date 01 Dicembre 2005 Curriculum vitae Pag. 1

2 Titolo della qualifica rilasciata Principali tematiche/compete nze professionali possedute Titolo della Tesi Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Votazione 102/110 Laurea in Economia e Commercio V. O. Indirizzo Economia Quantitativa Nuova PAC e costo/opportunità nella produzione dei cereali: le implicazioni per la regione Lazio, relatore Prof. Carlo M. Magni Università degli Studi di Roma Sapienza Titolo della qualifica rilasciata Principali tematiche/compet enze professionali possedute Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Date Gennaio Giugno 2006 (6 mesi) Master di formazione professionale di secondo livello Indicatori di Contabilità ed economia aziendale Regione Lazio, Piani Formativi Regionali Titolo della qualifica rilasciata Principali tematiche/compete nze professionali possedute Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Date Settembre - Ottobre 2009 Attestato di frequenza Scuola Estiva Residente dal titolo Assessing And Monitoring Of Desertification And Land Use Systems vulnerability l International Centre for Advanced Mediterranean Agronomic Studies (CIHEAM) Mediterranean Agronomic Institute of Zaragoza (IAMZ) Titolo della qualifica rilasciata Principali tematiche/compete nze professionali possedute Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Date 1 4 Dicembre 2009 Attestato di frequenza Corso di formazione residente dal titolo Analisi dati ed elementi di programmazione in R e Visual Basic per le applicazioni agro-meteorologiche AIAM (Associazione Italiana di Agrometeorologia) Curriculum vitae Pag. 2

3 Titolo della qualifica rilasciata Dottorato Dipartimento Titolo della Tesi Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Date Ottobre Ottobre 2013 (3 anni) Dottorato di Ricerca Geografia Economica Metodi e modelli per l'economia, il territorio e la finanza (MEMOTEF) Verso il degrado, Un inquadramento dei processi di desertificazione in Italia dal secondo dopoguerra ad oggi in un'ottica ambientale e socioeconomica, relatore Prof. Adriana Conti Puorger, correlatore Dr. Luigi Perini Facoltà di Economia Università degli Studi di Roma Sapienza Esperienza professionale Tipo di attività o settore Date Novembre 2006 (1 mese) Assistente esercitatore per l insegnamento di Cartografia floristico - vegetazionale con contratto di prestazione occasionale. Attività di supporto alla didattica di modelli e indicatori ambientali; Seminari di approfondimento; Esercitazioni statistiche in sala GIS. Facoltà di Scienze M.F.N. (C.d.L. in biologia) della Terza Università degli Studi di Roma. Via Segre n.2 Roma. Date Giugno 2006 (1 mese) Consulenza su temi vegetazionali, di irrigazione, risorse e fabbisogni idrici (anno 2006): Elaborazioni statistiche dati disaggregati per genere nell ambito del progetto europeo Gewamed. Comitato ITAL-ICID (Comitato Italiano per l Irrigazione ed il Drenaggio). Via XX Settembre n. 20 Roma Presso: MIPAAF (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali). Date Agosto Ottobre 2006 (3 mesi) Contratto di collaborazione coordinata e continuativa Attività di ricerca di indicatori di statistica agricola e di politica agraria, e predisposizione dei relativi archivi,stesura dei rapporti intermedi e la predisposizione della pubblicazione finale nell ambito della Convenzione CRA- UCEA/Università della Calabria. CRA-UCEA (Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura - Ufficio Centrale di Ecologia Agraria). Via Del Caravita n. 7/a - Roma Curriculum vitae Pag. 3

4 Date DICEMBRE 2006 FEBBRAIO 2007 (3 MESI) Contratto di collaborazione coordinata e continuativa attività di ricerca di indicatori di statistica agricola e di politica agraria, e predisposizione dei relativi archivi,stesura dei rapporti intermedi e la predisposizione della pubblicazione finale nell ambito della Convenzione CRA- UCEA/Università della Calabria. CRA-UCEA (Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura - Ufficio Centrale di Ecologia Agraria). Via Del Caravita n. 7/a - Roma Date AGOSTO 2007 (1 MESE) Docente esercitatore per i moduli di G.I.S. e indicatori del suolo nel corso residente Indicatori statistici e analisi ambientale. SIS (Società Italiana di Statistica). Salita dè Crescenzi n Roma Tipo di attività o settore Date Ottobre 2007 (1 mese) Assistente esercitatore per l insegnamento di Cartografia floristico - vegetazionale con contratto di prestazione occasionale. Attività di supporto alla didattica di modelli e indicatori ambientali; Seminari di approfondimento; Esercitazioni statistiche in sala GIS. Facoltà di Scienze M.F.N. (C.d.L. in biologia) della Terza Università degli Studi di Roma. Via Segre n.2 - Roma Date MAGGIO 2007 LUGLIO 2007 (3 MESI) Contratto di collaborazione coordinata e continuativa attività di ricerca di indicatori agricoli e di politica agraria, e predisposizione dei relativi archivi,stesura dei rapporti intermedi e la predisposizione della pubblicazione finale nell ambito della Convenzione CRA-UCEA/Università della Calabria. CRA-UCEA (Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura - Ufficio Centrale di Ecologia Agraria). Via Del Caravita n. 7/a - Roma Date Gennaio 2008 (1 mese) Consulenza su temi vegetazionali, di irrigazione, risorse e fabbisogni idrici: gestione della banca dati dell ITAL-ICID. Comitato ITAL-ICID (Comitato Italiano per l Irrigazione ed il Drenaggio). Via XX Settembre n. 20 Roma Presso: MIPAAF (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali). Date (2 mesi, novembre 2007 e febbraio 2008) Curriculum vitae Pag. 4

5 Preparazione in ambito statistico-economico per messa a punto tabelle ricerca Genere e Potere. Università degli studi di Roma Sapienza Dipartimento Di Contabilità Nazionale ed Analisi dei Processi Sociali Prof.ssa Simonetta Bisi. Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma Date Marzo 2008 (1 mese) Predisposizione data base relazionale progetto Genere e WebHome Pages mondo accademico, analisi statistica dati disaggregati per genere e grado accademico e predisposizione libro con risultati della Ricerca. Università degli studi di Roma Sapienza Dipartimento Di Contabilità Nazionale ed Analisi dei Processi Sociali Prof.ssa Simonetta Bisi. Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma Date Aprile 2008 (1 mese) Supporto e organizzazione atti Convegno Genere e Potere, predisposizione libro atti del convegno, redazione di articoli e saggi. Università degli studi di Roma Sapienza Dipartimento Di Contabilità Nazionale ed Analisi dei Processi Sociali Prof.ssa Simonetta Bisi. Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma Date Settembre 2008 (1 mese) Corso master Nuova ruralità: sviluppo rurale e promozione dell imprenditorialità con priorità per le donne Modulo di Informatica di base. Università degli studi di Roma Sapienza Dipartimento Di Contabilità Nazionale ed Analisi dei Processi Sociali Prof.ssa Marcella Pompili Pagliari. Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma Date Giugno 2008 (1 mese) Consulenza su temi vegetazionali, di irrigazione, risorse e fabbisogni idrici: Elaborazione statistiche dati disaggregati per genere nell ambito del progetto europeo Gewamed. Comitato ITAL-ICID (Comitato Italiano per l Irrigazione ed il Drenaggio). Via XX Settembre n. 20 Roma Presso: MIPAAF (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali). Date Luglio 2008 (1 mese) Curriculum vitae Pag. 5

6 Consulenza su temi vegetazionali, di irrigazione, risorse e fabbisogni idrici (anno 2008): Reperimento ed elaborazione dati meteo-pedo-agronomici nell ambito del Progetto Lazio. Comitato ITAL-ICID (Comitato Italiano per l Irrigazione ed il Drenaggio). Via XX Settembre n. 20 Roma Presso: MIPAAF (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali). Date Ottobre 2008 Gennaio 2009 (4 mesi) Contratto di collaborazione coordinata e continuativa Progetto di ricerca affidato dal Ministero della solidarietà sociale, coordinamento attività ex DNPA, Le sostanze psicoattive nel mondo del lavoro: strategie di ricerca e politica socio-sanitaria - Indagine di sfondo sul tema del consumo di sostanze psicoattive nel mondo del lavoro nella Provincia di Roma. Somministrazione 80 questionari; somministrazione di n. 3 interviste in profondità, organizzazione di n. 1 Focus Group; predisposizione database di indicatori statistici. Università degli studi di Bologna Alma Mater Studiorum Dipartimento di Sociologia Prof. Costantino Cipolla. Strada Maggiore n Bologna Date Febbraio 2009 (1 mese) Consulenza su temi vegetazionali, di irrigazione, risorse e fabbisogni idrici: Implementazione sito web ed elaborazione dati nell ambito del progetto europeo Gewamed Comitato ITAL-ICID (Comitato Italiano per l Irrigazione ed il Drenaggio). Via XX Settembre n. 20 Roma Presso: MIPAAF (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali). Date Marzo 2009 (1 mese) Svolgimento di attività di ricerca nell ambito del progetto Incidenza, significati e percezioni delle Mutilazioni Genitali Femminili: dalla ricerca azione a modelli di intervento, finanziata dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Predisposizione file dati proveniente dalla registrazione di circa questionari CAPI, il controllo e l eventuale correzione delle mancate risposte parziali, il piano di spoglio delle variabili rilevate e le relative elaborazioni descrittive univariate, bivariate e multivariate, anche attraverso analisi dei cluster INMP (Istituto Nazionale per la Salute, i Migranti e la povertà). Via di San Gallicano n. 25/a - Roma Date MAGGIO 2009 MAGGIO 2010 (12 MESI) Contratto di Svolgimento di Assegno di Ricerca Curriculum vitae Pag. 6

7 Valutazione dei processi di degrado delle terre e di desertificazione a scala geografica e di dettaglio, attribuibili all impatto della pressione antropica, in particolare del settore agricolo, sull ecosistema. Definizione ed elaborazione di specifici indicatori anche attraverso indagini socio-economiche realizzate a scala aziendale nelle aree test del progetto. Predisposizione di un sistema informativo geografico basato su dati ed indicatori statistici, economici e sociali. CRA-CMA (Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura Unità per la Climatologia e la Meteorologia Applicata all Agricoltura). Via Del Caravita n. 7/a - Roma Tipo di attività o settore Date 2009 (1 mese, aprile) Modelli di stima del rischio ambientale tramite G.I.S. corso di Tecniche Cartografiche e G.I.S. nelle applicazioni ecologiche Facoltà di Scienze M.F.N. (C.d.L. in biologia) della Terza Università degli Studi di Roma. Via Segre n.2 - Roma Tipo di attività o settore Date Dicembre Dicembre 2010 (1 anno) Contratto di collaborazione coordinata e continuativa Attività di analisi dei dati d indagine e sviluppo di un sistema di indicatori multiscalari sulle risorse idriche nell ambito del progetto Enti gestori dei servizi idrici ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica). Via Cesare Balbo n Roma Date Dicembre 2009 (1 mese) Supporto all implementazione della banca dati geografica per il progetto Lazio e popolamento degli indicatori ambientali elementari. Comitato ITAL-ICID (Comitato Italiano per l Irrigazione ed il Drenaggio). Via XX Settembre n. 20 Roma Presso: MIPAAF (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali). Date MAGGIO 2010 APRILE 2011 (12 MESI) Proroga Contratto di Svolgimento di Assegno di Ricerca Valutazione dei processi di degrado delle terre e di desertificazione a scala geografica e di dettaglio, attribuibili all impatto della pressione antropica, in particolare del settore agricolo, sull ecosistema. Definizione ed elaborazione di specifici indicatori anche attraverso indagini socio-economiche realizzate a scala aziendale nelle aree test del progetto. Predisposizione di un sistema informativo geografico basato su dati ed indicatori statistici, economici e sociali. CRA-CMA (Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura Unità per la Climatologia e la Meteorologia Applicata all Agricoltura). Via Del Caravita n. 7/a - Roma Curriculum vitae Pag. 7

8 Date Ottobre 2010 (1 mese) Creazione di un database climatico multi temporale e analisi delle serie storiche climatiche per zone dell area mediterranea, nell ambito del progetto di Ricerca Analisi dei processi di ricolonizzazione forestale in ambito mediterraneo; Università degli Studi della Basilicata Dipartimento di Scienze dei Sistemi Colturali, Forestali e dell Ambiente. Viale dell Ateneo Lucano n. 11 Potenza Date Agosto Maggio 2013 (10 mesi) Contratto di collaborazione coordinata e continuativa valutazione socioeconomica dei processi di degrado delle terre e di desertificazione, a scala geografica regionale e sub-regionale, attribuibili all impatto delle pressioni antropiche; della definizione, raccolta, elaborazione ed analisi di specifici indicatori statistici e cartografie dedicate, anche attraverso indagini socio-economiche realizzate a scala aziendale nelle aree test del Progetto nonché della predisposizione di un sistema informativo geografico basato su dati ed indicatori statistici, economici e sociali. CRA-CMA (Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura Unità per la Climatologia e la Meteorologia Applicata all Agricoltura). Via Del Caravita n. 7/a - Roma Date Giugno 2013 (1 mese) Collaborazione statistica nell'ambito del progetto di dipartimento 'aspetti socioeconomici della desertificazione in Italia' con costruzione di una banca dati dedicata. Università degli studi di Roma Sapienza Dipartimento Memotef, Facoltà di Economia, Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma Date Luglio 2013 (1 mese) Collaborazione statistica sul progetto di Ateneo DESERT Supporto alla raccolta di indicatori socioeconomici sulla desertificazione in Italia dal 1950 al Creazione e organizzazione della relativa banca dati. Università degli Studi della Basilicata Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambietali. Viale dell Ateneo Lucano n. 11 Potenza Date Settembre 2013 (1 mese) Supporto alla raccolta di informazioni relative alle principali variabili bioclimatiche per la Regione Basilicata dal 1950 al Creazione e organizzazione della relativa banca dati, nell ambito del progetto di Ricerca Analisi dei processi di ricolonizzazione forestale in ambito mediterraneo. Università di Roma 'La Sapienza' Dipartimento Science Economiche e Sociali, Piazzale A. Moro n. 5, Roma Curriculum vitae Pag. 8

9 Capacità e competenze personali Buona conoscenza della lingua Inglese, perfezionata mediante le attività di studio e lavorativa; conoscenza della lingua spagnola perfezionata mediante le attività di studio e durante viaggi extraeuropei. Madrelingua Italiano Inglese Spagnolo Capacità e competenze sociali e organizzative Capacità e competenze sociali e organizzative Capacità e competenze informatiche e tecniche Comprensione Parlato Scritto Ascolto Lettura Interazione orale Produzione orale Letterario Scientifico Intermedio Buono Intermedio Intermedio Buono Buono Buono Buono Buono Buono base Base Nel corso della mia carriera professionale ho sviluppato una capacità ottimale di lavoro in team. Grazie alle diversificate esperienze lavorative avute, sono in grado di interfacciarmi adeguatamente con figure esperte in diversi settori. Sono in grado di adattarmi al contesto dell organizzazione e sono in grado di gestire i rapporti sia con i superiori sia con i colleghi subalterni. Ho lavorato in molti progetti di ricerca, come consulente di ricerca e di elaborazione dati. Grazie alla vasta gamma di esperienze lavorative che ho completato fino ad ora, ho un'ottima capacità di gestire correttamente le assegnazioni diverse. Sono in grado di gestire il mio lavoro in modo indipendente e organizzare i miei compiti in relazione con le esigenze e priorità. Windows NT e successivi, Office Professional, Photoshop, Adobe Acrobat; Basi dati relazionali (SQL, Access); Spad, SAS, Statistica, SPSS; Arc View, ArcGIS; Patente Patente di Guida di categoria A B - C Ulteriori informazioni In servizio nell Esercito Italiano da Gennaio 1992 ad Aprile 1993 con qualifica di sottotenente di complemento con decorrenza Giugno 1992 e termine servizio con qualifica di tenente. Curriculum vitae Pag. 9

10 Partecipazione a convegni e manifestazioni scientifiche - Seminario della Società Botanica Italiana Sezione Lazio Roma, Italia, (19 Febbraio 2007). Contributo orale dal titolo: Cambiamenti Climatici, agricoltura e ambiente Zitti M.; - Convegno Nazionale dell Associazione Italiana di Agro-meteorologia (AIAM), Crotone, Italia, (30-31 Maggio 2007). Contributo orale dal titolo: Valutazione della vulnerabilità ai processi di degrado delle terre e alla desertificazione del territorio italiano, Perini L., Salvati S., Sorrenti S., Zitti M., Ceccarelli T.; - 10 th Congress of the European Society for Agronomy (ESA),Bologna, Italia, (15-17 Settembre 2008). Contributo orale dal titolo: Agriculture as Resource for Energy and Environmental Preservation Multifunctional Agriculture ; - 5 th International Conference on Land Degradation presso il Ciheam. Mediterranean Agronomic Institute, Valenzano (Bari), Italia, (18-22 Settembre 2008) Convegno Nazionale di Agrometeorologia Clima e Agricoltura: Strategie di adattamento e mitigazione, Sassari (15-17 Giugno 2009). Contributi dal titolo: Stima della vulnerabilità alla siccità e desertificazione: indicatori proxy e procedure di validazione a terra, Salvati L., Perini L., Ceccarelli T. e Zitti M.. Possibilità di ampliamento della rete di monitoraggio meteorologico del CRA-CMA, Salvati L.,Beltrano M.C., Dal Monte G., Esposito S., Perini L. e Zitti M th International Conference on Environmental Science and Technology (CEST 2009), Chanià, Greece (3-5 Settembre 2009). Contributo dal titolo: Estimating changes in sensitivity to land degradation over time ( ) in Italy, Salvati L., Zitti M., Ceccarelli T. e Perini L.. - XIX Congresso Nazionale della Società Italiana di Ecologia - Bolzano (15-18 Settembre 2009). Contributi dal titolo: Evaluation of drought and desertification vulnerability: proxy indicators and field validation procedures, Bajocco S., Ceccarelli T., Zitti M., Salvati L. e Perini L.; A preliminary analysis of GIS-based Decisione Support System to monitor climate aridity and drought in Mediterranean area, Salvati L., Tersigni S., Ramberti S., Zitti M., Perini L.. - ICCCM International Conference on Coastal Conservation and Management Estoril, Portogallo (11-17 Aprile 2010). Contributi dal titolo: Desertification Risk Assessment along Coastal Areas: a Case Study in Sardinia, Italy, Bajocco S., Ceccarelli T., Zitti M., Salvati L., Perini L.; Coastal vs Inland Land Degradation in the Metropolitan Area of Rome, Salvati L., Perini L., Salvucci G., Bajocco S., Zitti M.; Urban Sprawl without the City - Exploring the Impact on Island Ecosystem, Salvati L., Zitti M.. - EGU 2010 European Geosciences Union General Assembly Vienna, Austria (02-07 Maggio 2010). Contributo dal titolo: Estimating changes in vulnerability to land degradation over time ( ) in Italy Salvati L., Bajocco S., Zitti M., Ceccarelli T., Perini L Convegno Nazionale di Agrometeorologia Agrometeorologia nella gestione integrata dei sistemi agro-forestali e dell ambiente, Bari (08-10 Giugno 2010). Contributi dal titolo: Il peso (insostenibile) del cambiamento climatico, Perini L., Bajocco S., Ceccarelli T., Zitti M., Salvati L.; L approccio di campo come metodologia integrativa agli indicatori proxy per l analisi dei processi di degrado delle terre, Zitti M., Bajocco S., Ceccarelli T., Salvati L., Perini L.. - ICID nd International Conference: Climate, Sustainability and Curriculum vitae Pag. 10

11 Development in Semi-arid Regions Fortaleza, Brasile (16-20 Agosto 2010). Contributi dal titolo: Agroscenari Adaptation scenarios to climatic changes in agriculture Perini L., Bajocco S., Ceccarelli T., Zitti M., Salvati L.; A process-based assessment of land vulnerability: Italy as a case-study, Perini L., Bajocco S., Ceccarelli T., Zitti M., Salvati L.. - Thirty-first General Conference - I.A.R.I.W International Association for Research in Income and Wealth St. Gallen, Svizzera. Contributo dal titolo: Economic Development as a Determinant of Desertification Risk: Exploring a local-ekc Hypothesis, Salvati L., Carlucci M., Zitti M European Meeting of Statisticians Piraeus, Grecia, Agosto Contributo dal titolo: The geographical dimension of agro-environmental indicators: developing a preliminary analysis in a Mediterranean case study, Salvati L., Zitti M.. - XXXIX Convegno Nazionale SIA Roma (20-22 Settembre 2010). Contributo dal titolo: Degrado del territorio e multifunzionalita dell agricoltura: un futuro per gli ecosistemi agro-forestali, Scaracia M.E., Perini L., Zitti M., Sabbi A., Salvati L.. - XIV edizione delle "Giornate della Geografia" Ravenna, Italia, (23-25 Settembre 2010), Contributi dal titolo: Rischio di desertificazione in Italia - Vulnerabilità e sostenibilità: i possibili scenari per l'italia, Perini L., Zitti M., Ceccarelli T., Bajocco S., Salvati L.; Sviluppo Sostenibile e Analisi Agro-climatica: UN CASO STUDIO NEL LAZIO, Zitti M., Arcari P., sabbi A., Perini L., Salvati L.. - The third congress of EUGEO 2011, the association of European geographical societies - Geography's stake in Europe: People, environment, politics, London, UK at the Royal Geographical Society, (29-31 Agosto 2011). Contributi dal titolo: Urban Sprawl, Soil Sealing, and Land Degradation: a coastal case study, Salvati L., Zitti M.; The geographical dimension of agro-environmental indicators: developing a preliminary analysis in a Mediterranean case study, Salvati L.., Zitti M.; - I Giornata di Studi Geografici Oltre la Globalizzazione:Le proposte della Geografia economica, Facoltà di Economia dell Università di Firenze,14 ottobre 2011: Land Use relationships and urban sprawl in different urbanization phases: mediterranean studies ; Salvati L., Zitti M., Sabbi A.; Understanding the spatio-temporal patterns of land vulnerabilità to desertification in Italy, Zitti M., Perini; - II Giornata di Studi Geografici Proximity, Facoltà di Economia dell Università di Firenze,07 dicembre 2012: Cambiamento climatico e processi di degrado delle terre: Un approccio regionale, Salvati L., Zitti M., Bajocco S., Ceccarelli T., Perini L.; Land sensitivity to desertification in a Mediterranean country: long-term trends and project ed scenarios, Zitti M., Perini L., Salvati L.; - 33 Congresso A.I.S.R.e., Istituzioni, Reti Territoriali e Sistema Paese: la governante delle relazioni locali nazionali Facoltà di Economia dell Università di Roma, Tor Vergata, Settembre 2012: Assessment of vulnerability to drought and desertification in Italy: an long-term analysis, from 1960 to 2010, Zitti M., Bajocco S., Perini L., Salvati L.. Roma, 25/05/2015 Curriculum vitae Pag. 11

12 LISTA DELLE PUBBLICAZIONI Articoli pubblicati su riviste scientifiche internazionali con Impact Factor 1) Salvati L. and Zitti M Regional convergence of environmental variables: Empirical evidences from land degradation. Ecological Economics 68: ) Salvati L. and Zitti M Natural resource depletion and the performance of economic districts: suggestions from a within-country analysis. International Journal of Sustainable Development and World Ecology 15(6): ) Salvati L., Zitti M. and Ceccarelli T Integrating economic and environmental indicators in the assessment of desertification risk: a case study. Applied Ecology and Environmental Research 6: ) Salvati L. and Zitti M Assessing the impact of ecological and economic factors on land degradation vulnerability through multiway analysis. Ecological Indicators 9: ) Salvati L., Venezian-Scarascia M.E. and Zitti M Monitoring drought severity in agriculture through a synthetic index based on dry periods: a case study in the Mediterranean basin. Irrigation and Drainage 58(5): ) Salvati L., Zitti M., Ceccarelli T. and Perini L Building-up a synthetic index of land vulnerability to drought and desertification. Geographical Research 47(3): ) Salvati L. and Zitti M Substitutability and equal weighting of environmental indicators: a proposal to estimate the importance of the different components of a composite index. Ecological Economics 68(4): ) Salvati L. and Zitti M Convergence or divergence in desertification risk? Scale-based assessment and policy implications in a Mediterranean country. Journal of Environmental Planning and Management 52(7): ) Salvati L. and Zitti M The environmental risky region: identifying land degradation processes through integration of socio-economic and ecological indicators in a multivariate regionalization model. Environmental Management 44(5): ) Salvati L., Perini L., Ceccarelli T., Zitti M. and Bajocco S Towards a process-based evaluation of soil vulnerability to degradation: a spatio-temporal approach in Italy. Ecological Indicators, 11(5): ) Salvati L. and Zitti M Economic growth vs land quality: a multidimensional approach in Italy. Journal of Environmental Planning and Management, 54(6): ) Salvati L. and Zitti M Monitoring Land Use Quality and its Management in a Mediterranean Urban Region. Applied Geography 32(2): ) Salvati L., Zitti M., Sateriano A Changes in the City Vertical Profile as an Indicator of Sprawl: Evidence from a Mediterranean Region. Habitat International 38, ) Salvati L., Sateriano A., Zitti M Long-term land cover changes and climate variations: a country-scale approach. Land Use Policy 30(1), ) Munafò M., Salvati L., Zitti M Estimating soil sealing at country scale Italy as a case study. Ecological Indicators 26, ) Salvati L., De Zuliani E., Sateriano A., Zitti M., Mancino G. & Ferrara A An expert system to evaluate environmental sensitivity: a local-scale approach to land degradation. Applied Ecology and Environmental Research 11(4): ) Salvati L., Ceccarelli T., Bajocco S., Smiraglia D., Zitti M., Perini L Dynamic Maps of Land Sensitivity to Degradation of Italy across Time and Space. Journal of Maps 10(1): Curriculum vitae Pag. 12

13 18) Salvati L., Zitti M., Perini L Fifty years on: understanding the long-term spatiotemporal patterns of sensitivity to desertification across Italy. Land Degradation and Development, in press. 19) Salvati L., Sabbi A., Smiraglia D., Zitti M Does Forest Expansion Mitigate the Risk of Desertification? Exploring Soil Degradation and Land-use Changes in a Mediterranean Country. International Forestry Review, in press. 20) Salvati L., Smiraglia D., Bajocco S., Zitti M., Perini L Coastal vs Inland Sensitivity to Desertification: a Diachronic Analysis of Biophysical and Socioeconomic Factors in Latium, Italy. Rendiconti Accademia Nazionale dei Lincei, in press. 21) Salvati L., Zitti M., Carlucci M Locked Systems, Territorial Disparities and Sustainability: Economic Structure and Soil Degradation in Italy. Sustainability, in press. 22) Zitti M., Ferrara C., Perini L., Carlucci M., Salvati L Long-term Urban Growth and Land-use Efficiency in Southern Europe: Implications for Sustainable Land Management. Sustainability, in press. 23) Salvati L., Moretti V., Zitti M., Ferrara C Unravelling Soil Water Scarcity Dynamics in Agroforest Systems: an Exploratory Time-series Analysis of the Aridity Index in Castelporziano, Rome. Rendiconti Accademia Nazionale dei Lincei, in press. Articoli pubblicati su riviste scientifiche internazionali con peer review 1) Salvati L. and Zitti M Desertification risk: linking bio-physical and social processes in an ecological perspective. Biota Journal of Biology and Ecology, 5: ) Salvati L. and Zitti M Long term demographic dynamics along an urban-rural gradient: implications for land degradation. Biota Journal of Biology and Ecology 8: ) Salvati L. and Zitti M Territorial disparities, natural resource distribution, and land degradation: a case study in southern Europe. Geojournal 70: ) Salvati L., Macculi F., Zitti M. and Toscano S Comparing indicators of intensive agriculture from different statistical sources. Biota Journal of Biology and Ecology 8: ) Salvati L., Zitti M., Ceccarelli T. and Perini L Sensitivity to land degradation: monitoring ecological and human factors in a Mediterranean area ( ). Ecologia Mediterranea 34: ) Zitti M., Ceccarelli T. and Salvati L Sustainable development, economic growth, and desertification risk in southern Europe. International Journal of Ecology and Development 14(F09), ) Perini L., Ceccarelli T., Zitti M. and Salvati L Insight desertification process: biophysical and socio-economic drivers in Italy. Italian Journal of Agrometeorology, 14(3): ) Salvati L. and Zitti M Multivariate analysis of socio-economic indicators as a measure of sensitivity to land degradation in the ESA model. International Journal of Ecological Economics and Statistics 15(F09): ) Salvati L., Venezian Scarascia M.E., Zitti M., Ferrara A., Urbano V., Sciortino M., Giupponi C The Integrated Assessment of Land Degradation. Italian Journal of Agronomy 2009(3): ) Salvati L. and Zitti M Exploring rural land cover changes through multiway analysis: a case study in Latium, central Italy. Biota Journal of Biology and Ecology, 9(1-2): Curriculum vitae Pag. 13

14 11) Fanfani A., Manes F., Ranazzi L., Zitti M. and Salvati L., Exploring the relationship among climate aridity, vegetation stress, and the demographic performance of a woodland owl in a Mediterranean forest. Biota Journal of Biology and Ecology 9(1-2): ) Salvati L., Bajocco S., Sabbi A. and Zitti M The geographical dimension of agroenvironmental indicators: a preliminary analysis within a Mediterranean case study. International Journal of Ecological Economics and Statistics, 21(P11), pp ) Perini L., Salvati L., Zitti M. and Bajocco S A proposal for a meteorological index of climate change impact. Italian Journal of Agrometeorology, 2011(1): ) Salvati L., Forino G., Zitti M Socioeconomic factors and land degradation: Mediterranean perspectives. Annals of Arid Zones 50(3&4): ) Salvati L., Sateriano A., Colantoni A., Di Bartolomei R., Perini L., Zitti M The Northern Shift in the Geographical Distribution of the Olive Tree A Bioclimatic Indicator? International Journal of Ecology and Development 24(1), ) Salvati L., Zitti M Eco-sostenibilità dell'agricoltura e spazio rurale: profili territoriali di vulnerabilità al degrado delle terre. Rivista di Economia Agraria 2013(1): ) Zitti M., Salvati L Susceptibility to soil degradation and land profitability: a Mediterranean case study revisited. Rumanian Journal of Regional Science, in press. 18) Zitti M., Rontos K., Salvati L Exploring population trends along a coastal-inland gradient: a case study in Latium (central Italy). Journal of Regional Socio-Economic Issues (JRSEI), in press. 19) Salvati L., Di Bartolomei R., Zitti M., Perini L Climate aridity under agricultural changing conditions: Italy as a case study. Geography Journal (Hindawi), in press. 20) Di Bartolomei R., Salvati L., Zitti M., Perini L A proposal for an Indicator System of Land-use quality in Rural Areas. International Journal of Ecological Economics and Statistics, in press. 21) Salvati L., Mavrakis A., Zitti M Profiling Rural Landmarks over Time: an Integrated Approach. Procedia - Social and Behavioral Science, in press. Articoli pubblicati su riviste scientifiche nazionali con peer review 1) Salvati L., Zitti M., Perini L., Ceccarelli T., Petitta M., Tersigni S. and Venezian-Scarascia M.E La risorsa idrica rinnovabile a livello nazionale e regionale e la sua utilizzazione in agricoltura. Bollettino della Società Geografica Italiana, Serie XIII, Volume I, Fascicolo 4, pp ) Salvati L., Zitti M. and Perini L Spazio rurale e land use quality: una proposta per un sistema di indicatori a scala comunale in Italia. Rivista di Statistica Ufficiale, Vol. 2009, Fasc. 2-3, pp ) Munafò M., Salvucci G., Zitti M. and Salvati L Proposta per una metodologia di stima dell impermeabilizzazione del suolo in Italia. Rivista di Statistica Ufficiale, 2-3(2010), pp ) Salvati L., Zitti M., Sabbi A. and Perini L Il sentiero dello sviluppo sostenibile come buona pratica per la gestione del territorio: il caso del degrado delle terre in Italia. Rivista Geografica Italiana, Vol. 118(4), ) Salvati L., Venezian Scarascia M.E., Sabbi A., Zitti M. and Perini L Breve excursus sul clima italiano con riferimenti al settore agricolo. Bollettino della Società Geografica Italiana, serie XIII, vol. III, Fascicolo 2, pp ) Perini L., Zitti M., Salvati L Sistemi agricoli e aridità climatica nella prospettiva del cambiamento globale. Memorie Geografiche 9, Curriculum vitae Pag. 14

15 7) Zitti M., Perini L., Salvati L La vulnerabilità del territorio italiano ai fenomeni di land degradation. Memorie Geografiche 9, ) Perini L., Salvati L. e Zitti M Proposta di una metodologia sintetica di analisi delle variazioni climatiche a scala regionale. Annali del Dipartimento di Studi Geoeconomici, Linguistici, Statistici, Storici per l Analisi Regionale, Università di Roma La Sapienza, Vol , pp ) Zitti M., Perini L., Salvati L Le interrelazioni tra ambiente e società in una visione territoriale: il fenomeno del degrado delle terre in Italia. Memorie Geografiche 11: ) Benaki V., Salvati L., Carlucci M., Zitti M., Apostolopoulos K Verso una nuova Ruralità? Una Classificazione delle Aree Rurali come supporto alle politiche di sviluppo regionale. Rivista di Economia, Demografia e Statistica, in press. 11) Di Bartolomei R., Salvati L., Zitti M Elementi per un paesaggio resiliente? Irrigazione, degrado del suolo e agricoltura nel peri-urbano senza piano. Memorie Geografiche, in press. 12) Salvati L., Zitti M., Venanzoni G., Carlucci M Una nuova fotografia del divario tra nord e sud: disparità regionali degli indicatori socio-economici e ambientali. Rivista Italiana di Economia Demografia e Statistica, Volume LXVIII, n. 3/4, Luglio-Dicembre Articoli pubblicati su riviste scientifiche nazionali senza peer review 1) Salvati L. and Zitti M Regionalising DPSIR: a multidimensional approach for estimating land degradation vulnerability. Italian Journal of Agrometeorology 13(1): ) Venezian-Scarascia M.E., Salvati L. and Zitti M The assessment of the multifunctional role of rural areas through an integrated economic and ecological analysis. Italian Journal of Agronomy 3(S): ) Salvati L., Venezian Scarascia M.E., Zitti M., Bajocco S., Perini L Indicatori agroambientali in Italia: una sintesi diacronica. Atti XXXIX Convegno SIA (M. Mastrorilli Ed.), Roma (Italia), Settembre 2010, pag ) Moretti V., Zitti M., Salvati L I paesaggi del clima: indicatori per il monitoraggio meteo-ambientale. Protecta, in press. Articoli scientifici (in extenso) apparsi su volumi monografici 1) Salvati L., Zitti M I risultati della ricerca. In: Morrone A., Sannella A. (a cura di), Sessualità e culture. Mutilazioni genitali femminili: risultati della ricerca in contesto sociosanitario, FrancoAngeli, Milano, ) Perini L., Zitti M., Tersigni S., Salvati L., Ramberti S Disponibilità idrica in Italia e suo uso agricolo. In: Salvati L. (a cura di) Le interrelazioni del settore agricolo con l ambiente. Collana Argomenti n. 39. Istituto Nazionale di Statistica, Roma; 146 pagine. 3) Perini L., Zitti M., Salvati L Cambiamento climatico e aridità: una rilettura degli impatti sull'agricoltura italiana. In: Ippolito A.M. (a cura di) Il progetto di paesaggio come strumento di ricomposizione dei conflitti. Franco Angeli, Milano. Articoli scientifici (in extenso) apparsi su atti di congresso internazionali 1. Salvati L., Zitti M., Ceccarelli T. and Perini L Estimating changes in sensitivity to land degradation over time ( ) in Italy. In: Proceedings of the 11 th International Conference on Environmental Science and Technology (CEST 2009), Chanià, Greece. Curriculum vitae Pag. 15

16 2. Salvati L., Zitti M., Perini L Desertification and Rural Areas: Land Classifi-cation for Risk Assessment in Italy. XXVth ESRS Congress Proceedings, in press. Articoli scientifici (in extenso) apparsi su atti di congresso nazionali 1. Perini L., Salvati L., Sorrenti S., Zitti M. and Ceccarelli T Valutazione della vulnerabilità ai processi di degrado delle terre e alla desertificazione del territorio italiano. Italian Journal of Agrometeorology 10(1): Perini L., Salvati L., Ceccarelli T. and Zitti M Sensibilità alla desertificazione in Italia: quantificazione dell impatto delle variabili geo-fisiche e socio-economiche. Italian Journal of Agrometeorology 13(1): Tersigni S., Ramberti S., Salvati L., Zitti M. and Perini L Il progetto indicatori meteoclimatici ed idrologici dell ISTAT. Italian Journal of Agrometeorology 13(1): Salvati L., Tersigni S., Ramberti S., Zitti M., Perini L., Petitta M. and Venezian Scarascia M.E Analisi agro-climatica e integrazione con fonti dati diverse: un caso studio nel Lazio. Italian Journal of Agrometeorology 13(1): Perini L., T. Ceccarelli, M. Zitti and Salvati L Stima della vulnerabilità alla siccità e desertificazione: indicatori proxy e procedure di validazione a terra. Italian Journal of Agrometeorology 14(2): Beltrano M.C., G. Dal Monte, S. Esposito, L. Perini, M. Zitti and Salvati L Possibilità di ampliamento della rete di monitoraggio meteorologico del CRA-CMA. Italian Journal of Agrometeorology 14(2): Perini L., Bajocco S, Ceccarelli T., Zitti M. and Salvati L An objective approach to land vulnerability assessment. In: Polemio M. (Ed.) Le modificazioni climatiche e i rischi naturali. CNR-IRPI, Bari, pp ISBN: Libri e monografie 1. Zitti M. and Salvati L Produzione agricola, redditi e sviluppo sostenibile Colture tradizionali nel Lazio fra vecchia e nuova PAC. Edizioni Nuova Cultura, Roma, 54 pagine. 2. Venezian Scarascia M.E., Perini L., Ceccarelli T., Ranuzzi M., Zitti M. and Salvati L Ecosistemi sotto pressione nel Lazio. Geva, Roma, pagine tavole fuori testo. 3. Salvati L. and Zitti M (a cura di). Misurare l ambiente Strumenti, fonti, indicatori nella rappresentazione spaziale del territorio. Bonanno, Roma-Acireale, 198 pagine. ISBN: Perini L., Salvati L., Zitti M., Sorrenti S. and Ceccarelli T La desertificazione in Italia. Bonanno, Roma-Acireale, 192 pagine + CD-datawarehouse + 4 mappe poster in allegato. ISBN: Salvati L. and Zitti M La penultima spiaggia. Sviluppo sostenibile, società, degrado delle terre e governance ambientale. Kappa, Roma, 94 pagine. ISBN: Salvati L., Sabbi A. and Zitti M Il malessere demografico in agricoltura e l ambiente in Italia. Nuova Cultura, Roma, 72 pagine. ISBN: Perini L., Zitti M., Salvati L Verso il degrado? Sviluppo sostenibile, Desertificazione e società in Italia. Patron, Bologna. 8. Perini L., Zitti M., Salvati L Terra degradata. Sviluppo sostenibile, Desertificazione e società in Italia. Patron, Bologna. 9. Zitti M., Sabbi L., Perini L., Salvati L Il degrado dei suoli e del paesaggio in Italia. Materiali per un atlante cartografico. Patron, Bologna. Curriculum vitae Pag. 16

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Urban Sprawl e Adattamento al Cambiamento Climatico: il caso di Dar es Salaam

Urban Sprawl e Adattamento al Cambiamento Climatico: il caso di Dar es Salaam XVI CONFERENZA NAZIONALE SOCIETÀ ITALIANA DEGLI URBANISTI 9 Maggio 2013 Luca Congedo 1, Silvia Macchi 1, Liana Ricci 1, Giuseppe Faldi 2 1 DICEA - Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point P. Bonanni*, F.Fornasier*, A. De Marco * ISPRA, ENEA Carico critico Stima quantitativa dell esposizione ad uno o più inquinanti

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

RICOSTRUZIONE DEI TREND DI PIOVOSITA E TEMPERATURA NEGLI ULTIMI 80 ANNI IN SICILIA. PRIMI RISULTATI

RICOSTRUZIONE DEI TREND DI PIOVOSITA E TEMPERATURA NEGLI ULTIMI 80 ANNI IN SICILIA. PRIMI RISULTATI Giuseppe Basile (1), Marinella Panebianco (2) Pubblicazione in corso su: Geologia dell Ambiente Rivista della SIGEA - Roma (1) Geologo, Dirigente del Servizio Rischi Idrogeologici e Ambientali del Dipartimento

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Interreg IIIB CADSES. Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment

Interreg IIIB CADSES. Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment Interreg IIIB CADSES Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment POLY.DEV. Seminario Progetti INTERREG III Sala Verde, Palazzo Leopardi - 8 novembre

Dettagli

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione Programma Operativo Nazionale Azioni di Sistema (FSE) 2007-2013 [IT052PO017] Obiettivo Convergenza Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Elementi per una Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici

Elementi per una Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici Elementi per una Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE PUBBLICA (12 SETTEMBRE 2013) Sommario INTRODUZIONE 1 IMPATTI DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI E VULNERABILITÀ

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE Ing Giuseppe Magro Presidente Nazionale IAIA 1 Italia 2 La Valutazione Ambientale Strategica

Dettagli

Curriculum vitae et studiorum

Curriculum vitae et studiorum Curriculum vitae et studiorum INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità Data e luogo di nascita TRONCARELLI MARCELLINA VIA SALARIA, 1396-00138 ROMA 338 3693605 m.troncarelli@virgilio.it

Dettagli

Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica

Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica Materiale didattico di supporto al corso di Complementi di macchine Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica Michele Manno Dipartimento di Ingegneria Industriale Università

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

P R E S E N T A ZI ONE

P R E S E N T A ZI ONE Continuing Education Seminars LA PIANIFICAZIONE DI DISTRETTO IDROGRAFICO NEL CONTESTO NAZIONALE ED EUROPEO 15 e 22 Maggio - 12 e 19 Giugno 2015, ore 14.00-18.00 Aula A Ingegneria sede didattica - Campus

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Gentili colleghi, il presente questionario ha lo scopo di raccogliere le vostre percezioni relativamente

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani 24 ottobre 2005 Classificazione Istat dei titoli di studio italiani Anno 2003 Nota metodologica 1. INTRODUZIONE In occasione del Censimento 2001 della popolazione, il settore Istruzione dell Istat è stato

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

AGRICOLTURA ITALIANA E CAMBIAMENTI CLIMATICI LA VARIAZIONE DEL CLIMA

AGRICOLTURA ITALIANA E CAMBIAMENTI CLIMATICI LA VARIAZIONE DEL CLIMA Atti Workshop CLIMAGRI- Cambiamenti Climatici e Agricoltura Cagliari, 16-17 gennaio 2003 AGRICOLTURA ITALIANA E CAMBIAMENTI CLIMATICI FRANCO ZINONI, PIERPAOLO DUCE** * ARPA-Servizio Meteorologico, Bologna

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli