Convertitore di file. Doc-CS-CCvter-IT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Convertitore di file. Doc-CS-CCvter-IT-06-04-98"

Transcript

1 Convertitore di file Convertitore di file 3 Raccomandazioni preliminari 4 Conversione di un formato di etichetta 4 Recupero dei dati variabili 7 Particolarità del convertitore 8 Stampante d origine 8 Sovrapposizione di oggetti 8 Larghezza dei font 8 Variabili di tipo Formula 9 Tipo di variabili 10 Nome degli oggetti variabili 10 Codici a barre 2D 10 Codici a barre 11 Font 11 Font Windows TM 12 Figure 12 Impostazioni delle stampanti 12 Formato dell etichetta 13 Dimensioni e posizione degli oggetti 14 Immagini 14 Appendici 15 Importazione di file di comandi MPCLII di Monarch 15 Importazione di file di descrizione del software UBI LabelShop Importazione di file di comandi ZPLII di Zebra 16 Doc-CS-CCvter-IT

2 Appendice Importazione di file di comandi Datamax 17 Importazione di file di comandi TECSCRIPT di TEC 17 Importazione di file di comandi EPLII di Eltron 17 Importazione di file di comandi IPL di INTERMEC 18 Importazione di file di comandi SPL di SATO 18 Importazione di file di comandi Easy Plug di Avery-Novexx 18 Importazione di file di comandi IGP/PGL di Printronix 19 Importazione di file di descrizione del programma PcBatch di Datamax 19 Importazione di file di comandi IGP/VGL di Printronix 20 I messaggi di errore 21 "Problema di memoria " 21 "File vuoto " 21 "Problema di DLL" 21 Convertitori - 2

3 Convertitore Convertitore di file Questo convertitore permette di tradurre delle etichette descritte nel linguaggio stampante o provenienti da altre applicazioni in etichetta dal formato del programma di etichettatura. La grande caratteristica di questo convertitore è quella di restituire tutti gli oggetti che rappresentano lo sfondo della pagina dell'etichetta (testi, codici a barre, figure ed immagini). Tuttavia va ricordato che i linguaggi stampante, essendo tutti molto diversi, non consentono di restituire fedelmente determinati dettagli come lo stile di un font, le impostazioni di una stampante, ecc... file di comandi ^XZ... ^LH0,006...^XA Convertitor.MPL (Monarch).ZPL (Zebra).LAY (UBI).TCS (TEC).DMX (Datamax)... # 9 Avvertenza: Se avete una versione LITE, potete procurarvi il convertitore presso il vostro distributore. Tuttavia è opportuno ricordare che esistono alcuni limiti rispetto alla versione completa. Questi limiti sono segnalati nella documentazione. Convertitori - 3

4 Appendice Raccomandazioni preliminari I comandi stampante devono trovarsi in file di tipo testo con un estensione corrispondente ai tipi di stampante per i quali sono stati generati (.zpl,.mpl,...). Le dimensioni di questi file sono illimitate. Più in generale, è bene che l'etichetta originale venga riconosciuta dal modello di stampante per la quale è stata creata. Se così non fosse, la qualità finale dell'etichetta non è completamente garantita. Inoltre si consiglia di evitare i commenti all'interno dei file di etichette, anche se il linguaggio della stampante lo permette. Conversione di un formato di etichetta Prima della conversione Avviate l'applicazione di etichettatura. Tramite la finestra di dialogo Stampante, selezionate il modello di stampante più simile a quello per la quale è stata creata l'etichetta da convertire. Selezionate il comando Converti dal menu File. Selezionate il formato del file richiesto a partire dalla lista di riepilogo Lista dei file. Selezionate il file di comandi da convertire quindi convalidate. Viene visualizzata la finestra di dialogo Stampante d origine. Convertitori - 4

5 Convertitore In questo elenco selezionate il modello di stampante più simile a quello per il quale è stata creata l'etichetta quindi convalidate. L'etichetta compare sullo schermo. Alcuni linguaggi di stampante non forniscono le dimensioni del formato dell'etichetta. In questo caso appare una finestra di dialogo nella quale è possibile digitare le dimensioni dell'etichetta. Digitate le dimensioni mancanti del formato dell'etichetta quindi convalidate. L'etichetta viene visualizzata. Convertitori - 5

6 Appendice Dopo la conversione Selezionate il comando Salva con nome per registrare l etichetta nel formato del software di etichettatura. Nella finestra di dialogo Stampante, selezionate la stampante di destinazione. Questo cambiamento di stampante potrebbe provocare la comparsa di messaggi di errore come dei problemi di margini, di spazio tra i fori, ecc.. Sarà quindi necessario regolare questi valori a partire della finestra di dialogo Formato del menu File. Convertitori - 6

7 Convertitore Recupero dei dati variabili Se il vostro file di comandi comporta dei dati variabili e se il convertitore lo permette (vedere Appendici p. Erreur! Signet non défini.), questi dati verranno recuperati in un file di testo. Questo file avrà lo stesso nome del file di comandi cui è associato. Solo l'estensione sarà diversa, ovvero ".txt". Questo file si trova nella stessa directory del file di comandi. Per poter recuperare i dati estratti da questo file nell'etichetta, dovrete installare il driver ODBC di tipo testo (vedere Capitolo Installazione delle fonti di dati ODBC del manuale di riferimento). Il driver ODBC dovrà rispettare queste impostazioni: w estensione ".txt", w come delimitatore il carattere TAB, w caratteri nel formato OEM, w file con una riga di intestazione per i nomi delle colonne. Convertitori - 7

8 Appendice Particolarità del convertitore Stampante d origine Quando si desidera recuperare un etichetta, il convertitore propone una lista di stampanti d'origine. La scelta di questa stampante è necessaria ed obbligatoria. In effetti il modello scelto condiziona la fedeltà di riproduzione dell'etichetta. Questa scelta permette inoltre di recuperare i parametri della stampante. Se il modello della stampante è sconosciuto o se avete fatto un errore durante di selezione, il risultato della conversione rischia di non essere fedele all'originale. Si consiglia quindi di classificare opportunamente le etichette in base alla stampante prima di effettuare la conversione. Sovrapposizione di oggetti Non è sempre possibile rispettare l'ordine di sovrapposizione degli oggetti. Ad esempio, se l'etichetta comporta un testo in video inverso simulato da una zona nera sulla quale è sovrapposto un testo bianco, potrebbe succedere che la zona nera si ritrovi al di sopra del testo. La soluzione consiste in questo caso a posizionare il rettangolo nero sotto il testo dopo la conversione. I comandi Sotto/Sopra sono disponibili a partire dal menu Oggetto. Larghezza dei font La larghezza dei font vettoriali potrebbe richiedere alcune regolazioni. In effetti richiede dei calcoli in unità diverse che potrebbero risultare in interpretazioni diverse. La larghezza dei font, espressa in percentuale, potrà essere verificata a partire dalla finestra di dialogo Testo del menu Oggetto. Convertitori - 8

9 Convertitore Variabili di tipo Formula Non riguarda la versione LITE. Le variabili di tipo Formula non esistono nella versione LITE. Se il file di comandi contiene una variabile di questo tipo, il convertitore creerà un oggetto non valido sul quale comparirà il testo «#ERROR». I linguaggi stampante permettono a volte di creare delle variabili Formula. Tuttavia, dopo la conversione, l'utente dovrà controllare la validità di queste formule, dato che la maggior parte di questi linguaggi utilizzano delle tecniche proprietarie per creare queste variabili.... all attenzione degli utenti esperti Il recupero di variabili Formula nel linguaggio stampante offre due possibilità: il convertitore traduce più istruzioni scritte nel linguaggio stampante in una sola ed unica formula integrata al software di etichettatura. Ad esempio, più istruzioni di un linguaggio stampante necessarie al calcolo di un modulo 10 sono tradotte in una sola funzione; oppure una sola istruzione in linguaggio stampante può essere interpretata in varie formule dal software di etichettatura. Spetta all'utente, se lo desidera, ottimizzare queste formule grazie alle funzioni integrate del software di etichettatura. Convertitori - 9

10 Appendice Tipo di variabili Il tipo di variabili dei linguaggi stampante è generalmente rispettato. Ad esempio una variabile stampante di tipo Contatore verrà tradotta da una variabile contatore. Tuttavia l'utente dovrà verificare se il tipo di questa variabile è quello desiderato o meno (ad esempio un campo proveniente da una base dati ODBC tradotto da un campo Importa,...). In effetti il convertitore non conosce a priori la variabile d'origine. Nome degli oggetti variabili Il nome degli oggetti variabili è arbitrario. Se il linguaggio non lo specifica, il convertitore genera un nome di campo numerato ed incrementato. Ad esempio: w le variabili di tipo Formula sono rinominate «Formula1», «Formula2»,..., w le variabili di tipo Importa sono rinominate «Import1», «Import2»,..., w le variabili di tipo Contatore sono rinominate «Counter1», «Counter2»,..., w le variabili di tipo Data sono rinominate «Date1», «Date2»,... Codici a barre 2D Se l'etichetta comporta dei codici a barre 2D (vedere l'appendice Codice a barre 2D), i loro parametri dovranno essere controllati. Questo perché la maggior parte dei linguaggi hanno dei parametri particolari per questi codici, e questi parametri non rispettano sempre la norma. Nota: Le variabili di tipo Formula non sono considerate nella versione LITE. Convertitori - 10

11 Convertitore Codici a barre Font Alcuni codici a barre trattati dal linguaggio stampante non sono ancora presi in considerazione dal programma. Per quanto possibile il convertitore li sostituisce con dei codici a barre grafici oppure, se la corrispondenza grafica non esiste, con un codice 39. L utente potrà cambiare il tipo di codice a barre se la sostituzione non è soddisfacente. Il convertitore ha bisogno di un minimo di informazioni per rispettare il più fedelmente possibile il font d'origine. Un font è identificabile tramite tre elementi: l'altezza, la larghezza e il nome del font. Un font descritto nel file di comandi potrebbe non essere riconosciuto dal software di etichettatura. Sono possibili due casi: il convertitore è in presenza di un font sconosciuto senza alcuna informazione che lo identifica: il font è sostituito in modo arbitrario da un font conosciuto dal programma. In questo caso i rischi di differenze al momento della restituzione del testo sono alti e spetta all'utente modificare lo stile del font se desidera rispettare l'etichetta originale. Il convertitore è in presenza di un font conosciuto accompagnato dalle informazioni che lo identificano: questo font verrà sostituito da un font conosciuto che rispetta le caratteristiche del font da restituire. In questo caso i rischi di differenze al momento della restituzione sono notevolmente ridotti. Convertitori - 11

12 Appendice... all attenzione degli utenti esperti Questa nota è destinata agli utenti che conoscono perfettamente la stampante utilizzata e il linguaggio della stessa. Per avere un risultato fedele rispetto al font dell'etichetta originale, sarà necessario definire quest'ultima nel software di etichettatura. A questo fine, l'utente deve essere in possesso delle tre caratteristiche che identificano il font (non tutti i linguaggi stampante permettono di ritrovare queste informazioni), e dovrà definire il font tramite la pagina Font della finestra di dialogo Impostazioni della stampante (consultare l appendice corrispondente alla stampante utilizzata). Font WindowsTM Figure La maggior parte dei programmi che generano delle etichette nel linguaggio stampante sostituiscono i font WindowsTM con dei logo (immagini bitmap). Dopo la conversione questi logo sono restituiti sull'etichetta ma non potranno essere gestiti come del testo. La soluzione consiste nel modificare, a partire dall'etichetta originale, i font WindowsTM in font stampante prima della conversione. Dopo la conversione l'utente potrà, se lo desidera, cambiare di nuovo i font restituiti in font WindowsTM. Alcuni linguaggi stampante accettano i comandi di disegno (cerchi, poligoni ) che non hanno equivalenti nel software. In questo caso il convertitore li simula con delle immagini. Impostazioni delle stampanti Convertitori - 12

13 Convertitore Se volete recuperare i comandi di impostazione di un file etichetta, dovrete selezionare prima le opzioni Carica impostazioni stampante e Carica la stampante e la porta, avviando il comando Opzione (pagina Documento) dal menu Strumenti. Le impostazioni della stampante sono interamente recuperate, ad eccezione della velocità. Tuttavia, se nell'etichetta da restituire mancano dei parametri, sono i parametri correnti o quelli predefiniti della stampante installata che verranno considerati. Si consiglia quindi di controllare questi parametri. Nota: La configurazione della stampante è automatica nella versione LITE. Formato dell etichetta Il software ha bisogno del formato dell'etichetta. Se il linguaggio stampante non definisce le due dimensioni (larghezza ed altezza) dell'etichetta da restituire, il programma propone una finestra di dialogo che permette di digitare il valore mancante. Questo valore viene inizializzato tramite i dati digitati in precedenza per un'altra etichetta. Una volta che il formato è stato recuperato, il convertitore genera un formato particolare il cui nome e tipo corrispondono a quelli della marca del linguaggio. Spetta all'utente salvare il proprio formato se desidera conservarne una traccia. Il salvataggio di questo formato avviene a partire dalla finestra di dialogo Formato (vedere Capitolo Formato). Convertitori - 13

14 Appendice Dimensioni e posizione degli oggetti Le dimensioni e la posizione degli oggetti non possono essere sempre rispettati. Questo perché richiedono dei calcoli con diverse unità che, a seconda del linguaggio stampante d'origine, possono dar luogo ad interpretazioni di tipo diverso. Spetta all'utente controllare le dimensioni e la posizione di questi oggetti nelle rispettive finestre di dialogo. Immagini Le immagini vengono recuperate in genere, ad eccezione di alcuni tipi particolari (vedere Appendici p. Erreur! Signet non défini.). Convertitori - 14

15 Convertitore Appendici Importazione di file di comandi MPCLII di Monarch Il convertitore importa dei file di comandi in formato MPCLII (Monarch Printer Language II) di MONARCH. L'estensione comune di questi file è ".MPL". Possono essere generati dai software Monarch 2095, Monarch PLATFORM, Monarch Quick-Set, o manualmente da utenti che conoscono il linguaggio MPCLII. a) Nel file di comandi potete inserire: un unico pacchetto di controllo (control packet), vari pacchetti grafici (graphic image packets), un unico pacchetto di formato, l'unico veramente necessario (format packet), vari pacchetti di calcoli di codice di correzione d'errore (check digit packet), vari pacchetti di dati (batch packets). Tuttavia i pacchetti relativi al caricamento di font e le voci opzionali non sono considerati. b) Accertatevi che l'ordine dei pacchetti e dei campi rispetti quello del linguaggio MPCLII. Solo il o i pacchetti di dati possono seguire il pacchetto di formato; tutti gli altri lo devono precedere. c) Cercate di ridurre al minimo le opzioni di un campo, preferibilmente ad una sola. La maggior parte delle opzioni MPCLII disponibili (R1, R2,...R51,...) è sostituita da delle formule. Spetta all'utente controllare la coerenza di queste formule. d) I codici «Code 16K» e «Maxicode» non sono considerati in questo prodotto e sono sostituiti rispettivamente da un «PDF417» e un «Code 39». Convertitori - 15

16 Appendice Importazione di file di descrizione del software UBI LabelShop 2.0 Il convertitore importa dei file di descrizione di formato del software UBI LabelShop 2.0 de UBI. L'estensione comune di questi file è ".LAY". a) Se viene rilevato un errore di conversione, questo viene annotato in un file. Questo file si trova nella stessa posizione del file originale, ha lo stesso nome ma l'estensione è «.ERR» b) I file di dati «.TBL» sono tradotti in file di dati in formato testo (vedere la documentazione generale). Importazione di file di comandi ZPLII di Zebra Il convertitore importa dei file di comandi in formato ZPLII (Zebra Programming Language II) di ZEBRA. L'estensione comune di questi file è ".ZPL". a) Il codice «Code 49» è sostituito da un codice «PDF417». b) I due metodi per definire le variabili (uso delle istruzioni «FN» e «FV») sono validi. c) I dati variabili non sono recuperati. Convertitori - 16

17 Convertitore Importazione di file di comandi Datamax Il convertitore importa dei file di comandi nel formato Datamax. L'estensione comune di questi file è ".DPL". a) Il codice «TELEPEN» è sostituito da un Code 128, il codice «FIM» è sostituito da un Code 93. b) I formati di immagini 8-bit IMG e 8-bit BMP non sono considerati. c) I dati variabili non sono recuperati. d) I comandi di caricamento dei font non sono considerati. Importazione di file di comandi TECSCRIPT di TEC Il convertitore importa dei file di comandi TECSCRIPT di TEC. L'estensione comune di questi file è ".TCS". a) Tutti gli oggetti Testo e Codici a barre sono tradotti in variabile Importa. b) Il linguaggio TECSCRIPT comprende varie versioni e quindi il convertitore potrebbe non capire alcune istruzioni. Quando il convertitore trova un'istruzione che non conosce, il software visualizza una finestra di dialogo indicante il tipo e la posizione dell'errore (vedere I messaggi di errore p 21). Importazione di file di comandi EPLII di Eltron Il convertitore importa dei file di comandi in formato EPLII (Eltron Printer Language II) di ELTRON. L'estensione comune di questi file è ".EPL". Convertitori - 17

18 Appendice Importazione di file di comandi IPL di INTERMEC Il convertitore importa dei file di comandi in formato IPL (Intermec Programming Language) di INTERMEC. Generalmente l'estensione di questi file è ".IPL". a) I codici a barre "Code 49", "Code One" e "Code 16K" sono sostituiti da un codice PDF417. b) I comandi di modifica della risoluzione non sono ancora presi in considerazione. c) Le estensioni +2 e +5 dei codici a barre non sono prese in considerazione. d) I campi contatori stampante non sono recuperati come contatore, ma semplicemente come variabile. Importazione di file di comandi SPL di SATO Il convertitore importa dei file di comandi nel formato SPL (Sato Programming Language) di SATO. Generalmente l estensione di questi file è «.SPL». Importazione di file di comandi Easy Plug di Avery-Novexx Il convertitore importa dei file di comandi nel formato Easy Plug di Avery- Novexx. Generalmente l estensione di questi file è «.PLG». Convertitori - 18

19 Convertitore Importazione di file di comandi IGP/PGL di Printronix Il convertitore importa dei file di comandi nel formato IGP/PGL (Printronix Graphics Language) di Printronix. Generalmente l estensione di questi file è «.PGL». a) Le varie unità di lavoro (SCALE DOT e SCALE CHAR) sono prese in considerazione. b) Tutte le immagini sono recuperate a prescindere dal loro formato (PGL o PCX) salvo quelle nel formato TIFF. Note e suggerimenti: Se l etichetta da convertire proviene da una stampante a punti, alcuni oggetti potrebbero essere interpretati in modo leggermente diverso, in particolare in caso di: - recupero dei rapporti e delle larghezze delle barre sottili per i codici a barre quando il file di comandi fa riferimento a dei valori predefiniti come «X1», «X2», ecc.). - posizionamento di determinati font. Questo fenomeno è dovuto alla più bassa risoluzione di questo tipo di stampante. Per un recupero ottimale, si consiglia di provare il file di comandi su vari tipi di stampanti (termiche, a punti o laser) e di conservare il migliore risultato ottenuto. Importazione di file di descrizione del programma PcBatch di Datamax Il convertitore importa dei file di descrizione di formato del programma PcBatch di Datamax. Generalmente l'estensione di questi file è ".FDM". Convertitori - 19

20 Appendice Contrariamente ad altri convertitori: w la stampante d'origine è associata al file di descrizione e non è quindi chiesta all'utente. w l'unità di misura non è associata al file di descrizione e viene quindi chiesta all'utente. Importazione di file di comandi IGP/VGL di Printronix Il convertitore importa dei file di comandi nel formato IGP/VGL (Code V Graphics Language) di Printronix. Generalmente l'estensione di questi file è ".VGL". Osservazione: Se l'etichetta da convertire proviene da una stampante a matrice di punti, alcuni oggetti potrebbero essere interpretati in modo leggermente diverso durante la conversione, in particolare: la posizione dei font. la posizione dei codici a barre. Questo fenomeno è dovuto alla scarsa risoluzione di questo tipo di stampanti. Convertitori - 20

21 Convertitore I messaggi di errore Durante la conversione di file di comandi, potrebbero essere visualizzati dei messaggi d errore. Questi messaggi permettono all utente di conoscere il tipo e la posizione di questi errori in modo da porvi rimedio. Sono composti da uno dei messaggi commentati sotto elencati seguiti da un numero di riga. "Problema di memoria " L applicazione non dispone di risorse di memoria sufficienti per portare a termine la conversione. L'utente dovrà chiudere le altre applicazioni. "File vuoto " Il convertitore ha rilevato un file di comandi vuoto. "Problema di DLL" Il convertitore non trova uno dei componenti che gli sono associati. Si tratta di un problema di installazione. Contattate il vostro distributore. Convertitori - 21

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico I Parte I Introduzione 1 1 Introduzione... 1 2 Editor di... stile 1 Parte II Modello grafico 4 1 Intestazione... 4 2 Colonna... metrica 4 3 Litologia... 5 4 Descrizione... 5 5 Quota... 6 6 Percentuale...

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa di Ilaria Lorenzo e Alessandra Palma Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa Code::Blocks

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Dati importati/esportati

Dati importati/esportati Dati importati/esportati Dati importati Al workspace MATLAB script Dati esportati file 1 File di testo (.txt) Spreadsheet Database Altro Elaborazione dati Grafici File di testo Relazioni Codice Database

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10

Le novità di QuarkXPress 10 Le novità di QuarkXPress 10 INDICE Indice Le novità di QuarkXPress 10...3 Motore grafico Xenon...4 Interfaccia utente moderna e ottimizzata...6 Potenziamento della produttività...7 Altre nuove funzionalità...10

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

Compilazione con WinEdt

Compilazione con WinEdt Luciano Battaia Sommario Guida rapida ed elementare ai diversi modi di compilazione di un file L A TEX, usando WinEdt, con alcune indicazioni di base sui formati immagine supportati. Gli output standard

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 Indice generale GUIDA A CALC 3.5... 3 1 Utilizzo dell'applicazione... 3 1.1 LAVORARE CON IL FOGLIO ELETTRONICO...3 1.2 MIGLIORARE LA

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler KINGSTON.COM/US/USB/CUSTOMIZATION Inviare il modulo compilato al nostro responsabile vendite, via fax o email. Lato A: Logo Kingston Lato

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

Documentazione tecnica

Documentazione tecnica Documentazione tecnica Come spedire via Post 1.1) Invio di Loghi operatore 1.2) Invio delle Suonerie (ringtone) 1.3) Invio di SMS con testo in formato UNICODE UCS-2 1.4) Invio di SMS multipli 1.5) Simulazione

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT Introduzione Un file batch è un file di testo di tipo ASCII che contiene una sequenza di comandi DOS. I file batch devono avere estensione.bat I comandi DOS all interno dei programmi batch sono eseguiti

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Primi passi con ChemGes

Primi passi con ChemGes Descrizione Primi passi con ChemGes DR Software Version 40.0 Sommario Introduzione... 1 Start del programma... 1 Ricercare e visualizzare delle sostanze... 1 Immissione di materie prime... 4 Immissione

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Hugo Hansen L'autore L'autore Hugo Hansen vive appena fuori dalla splendida città di Copenhagen. Esperto professionista nell'ambito del design grafico,

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

SPECIFICHE DISEGNI TECNICI

SPECIFICHE DISEGNI TECNICI SPECIFICHE DISEGNI TECNICI ISTRUZIONI DI LAVORO IO_SUP02_R1 Cod. file: IO_02_R1-Specifiche tecniche.docx Pagina 1 di 9 INDICE 1. GENERALITA 2. DENOMINAZIONE DISEGNI TECNICI 3. LAYER, LINEE, COLORI E SPESSORI

Dettagli

FileMaker Pro 10. Esercitazioni

FileMaker Pro 10. Esercitazioni FileMaker Pro 10 Esercitazioni 2007-2009 FileMaker, Inc., tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker, il logo della cartella dei file, Bento

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Nuovo metodo per l'installazione delle stampanti su Windows

Nuovo metodo per l'installazione delle stampanti su Windows Nuovo metodo per l'installazione delle stampanti su Windows Questo documento illustra come installare una stampante in ambiente Windows con un nuovo metodo. Il vecchio metodo, principalmente consigliato

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI Francesca Plebani Settembre 2009 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. WORD E L ASPETTO

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza 6 CAPITOLO 6 Colore e trasparenza... Fireworks offre un'ampia gamma di opzioni per la scelta dei colori di un grafico. Si possono usare i campioni di colore predefiniti per conservare quanto più possibile

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Università degli Studi di Genova Versione 1 Come gestire i file in Moodle 2 Nella precedente versione di Aulaweb, basata sul software Moodle 1.9, tutti i file

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli