I SISTEMI AMBIENTALI E CULTURALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I SISTEMI AMBIENTALI E CULTURALI"

Transcript

1

2 I SISTEMI AMBIENTALI E CULTURALI Sono aggregazioni di risorse ambientali e culturali del territorio (materiali e immateriali), adeguatamente organizzate e gestite in in ragione della capacità di attivare percorsi di valorizzazione, sviluppo e cooperazione interistituzionali. I SAC non sono nuovi piani e programmi ma costituiscono insiemi di beni e di attività che vengono valorizzati in modo innovativo attraverso, attraverso azioni di gestione integrata nel quadro di un percorso di sviluppo e attrattività territoriale condotta a livello locale e regionale.

3

4

5 SAC SALENTO DI MARE E DI PIETRE 14 comuni (Alezio, Alliste, Aradeo, Collepasso. Gallipoli, Matino, Melissano, Neviano, Parabita, Racale, Sannicola, Seclì, Taviano, Tuglie ) + Parco naturale regionale Isola di S.Andrea e Litorale di Punta Pizzo + Provincia di Lecce + Università del Salento

6

7

8 Idea forza del progetto Il SAC Salento di Mare e di Pietre è stato organizzato partendo dall idea che il Paesaggio costituisca il principale bene patrimoniale (ambientale, territoriale, urbano, socio-culturale) e la principale testimonianza identitaria del territorio..il paesaggio del mare e delle pietre è ricco di idee, invenzioni e narrazioni, di ritualità sacra e sociale, giacimento straordinario di sogni e culture. L idea forza del SAC è far emergere i valori di riferimento del territorio, quali l ospitalità, la convivialità, la laboriosità e la ritualità, e riempire di significati collettivi i principali luoghi ed elementi identitari (le pietre e il mare, i luoghi dell incontro e del rito, la cultura enogastronomica, ecc.) attraverso la valorizzazione integrata e la messa in rete dei beni in essi presenti.

9 LA RETE DEI BENI AMBIENTALI E CULTURALI 65 BENI CULTURALI E AMBIENTALI: 39 BENI CULTURALI 2 SIC 1 PARCO REGIONALE 6 BENI NATURALISTICI 17 SAGRE/EVENTI

10 La logica del SAC Salento di Mare e di Pietra Idea forza Racconto del paesaggio: il mare e le pietre Obiettivi Attrarre nell'entroterra i flussi di turisti balneari costieri Patrimonio culturale come fattore chiave delle politiche di sviluppo Rendere il SAC un luogo di apprendimento innovativo Strategie Rafforzamento connessioni fisiche tra mare ed entroterra Potenziamento beni culturali e ambientali (nodi del SAC) Produzione dei contenuti del racconto - connessione immateriale del SAC Operazioni La SCOPERTA (servizi di mobilità lenta e sostenibile per il collegamento tra i nodi del SAC) I SAPERI (inserimento di spazi di qualità per l accoglienza e l apprendimento) Le GUIDE (laboratori realizzati nei nodi del sistema, coinvolgimento della rete di attori locali)

11 DUE LIVELLI DI FRUIZIONE Livello 1: Mobilitare i flussi balneari costieri verso i beni culturali ed ambientali dell entroterra salentino attraverso la strutturazione ed il potenziamento della rete fisica (percorsi cicloturistici) ed immateriale (racconto dei beni ambientali e culturali) Livello 2: Consolidare ed ampliare la fruizione del patrimonio culturale da parte degli attori locali, attraverso strategie integrate di azioni che consentano di stimolare ed incrementare lo sviluppo socio-economico del territorio.

12 La domanda potenziale: esterna Comune Arrivi 2011 Italiani Presenze 2011 Alezio Alliste Aradeo Collepasso Gallipoli Matino Melissano Neviano Parabita Racale Sannicola Taviano Tuglie Totale SAC Salento di Mare e di Pietre

13 La domanda potenziale: esterna Flussi turistici - Anno 2011 (fonte: Puglia Promozione) Comune presen Italiani Stranieri TOTALE arrivi arrivi presenze ze % su % su % su Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze % su LE SAC SAC LE Alezio Alliste Aradeo Collepasso Gallipoli Matino Melissano Neviano Parabita Racale Sannicola Taviano Tuglie Totale SAC Salento di Mare e di Pietre Totale provincia di Lecce

14 La domanda potenziale: interna Censimento ISTAT Fonte: Età Alezio Alliste Aradeo Collepas Gallipoli Matino Melissan so o Scuola primari a Scuola second aria I grado Neviano Parabita Racale Sannicol a Seclì Taviano Tuglie Totali Scuola Second aria II grado

15 L AZIONE BANDIERA.si propone, in coerenza ed in connessione con i requisiti prestazionali definiti nell ambito del progetto CYRONMED, di incentivare, tramite azioni di sistema, la fornitura di servizi culturali e ricreativi per il cicloturista Componente dell azione bandiera dovrà essere inoltre la realizzazione di un sistema integrato di fruizione dell area SIC.

16 I SERVIZI PER IL CICLOTURISMO La strategia di valorizzazione dei beni culturali e ambientali dell area si realizza attraverso la creazione di servizi per il cicloturista: punti informativi e di assistenza in tutti i comuni del SAC, localizzati nei principali beni culturali punti di noleggio bici in tutti i comuni del SAC un servizio più avanzato (un cycling-cafè ed una ciclofficina attrezzata) nel chiostro San Domenico di Gallipoli. un adeguata segnaletica dei percorsi l integrazione con le stazioni ferroviarie della rete Sud-Est che saranno dotate delle attrezzature per piccole riparazioni e pannelli informativi l integrazione con le strutture ricettive in grado di fornire servizi dedicati la realizzazione di servizi aggiuntivi in alcuni dei beni culturali dell area

17 I SERVIZI DI VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI il potenziamento dei servizi nelle biblioteche (Alliste, Melissano, Taviano, Seclì, Sannicola e Tuglie) l allestimento di spazi per la didattica e la formazione connesse all archeologia (Alezio e Parabita) i servizi culturali legati al teatro (Palazzo Grassi - Aradeo) l organizzazione di una sede espositiva permanente delle produzioni digitali del territorio del SAC (castello baronale - Collepasso) il potenziamento delle esposizioni al Museo di Arte Contemporanea MACMa L.Gabrieli di Matino il miglioramento delle attrezzature per la sosta e l accoglienza nell Ecomuseo di Neviano

18 Le integrazione con altri interventi regionali Il SAC è strettamente connesso al progetto CY.RO.N.MED, Cycle Route Network of the Mediterranean, le cui ciclovie rappresentano le dorsali delle reti transregionali e transnazionali. La rete dei percorsi che sono stati individuati nel SAC collega i nodi del Sistema delle Biblioteche e di quello dei Musei, attraversa il Parco Naturale Regionale Isola di Sant Andrea e Litorale di Punta Pizzo, il SIC Montagna Spaccata e Rupi di S.Mauro, utilizza alcuni dei servizi esistenti nei Laboratori Urbani del programma regionale Bollenti Spiriti e negli Ecomusei del sistema pugliese. Un valore aggiunto del progetto è l integrazione con il Programma di Sviluppo Locale del GAL Serre Salentine ed in particolare con la rete dei Farmer s Market locali.

19 Le biblioteche

20 Le aree archeologiche

21 Le aree archeologiche PARABITA

22 Le aree archeologiche ALEZIO

23 I musei

24 I palazzi

25 Il cycling-cafè e la ciclofficina

26 Il SIC le Rupi di San Mauro

27 Il Parco naturale regionale Isola di S.Andrea e Litorale di Punta Pizzo

28

SAC Salento di Mare e di Pietre

SAC Salento di Mare e di Pietre SAC Salento di Mare e di Pietre ll SAC Salento di Mare e di Pietre racconta a cittadini e visitatori il mare delle coste e le pietre dell entroterra attraverso un sistema integrato di valorizzazione del

Dettagli

Scritto da Administrator Mercoledì 29 Marzo :06 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Marzo :38

Scritto da Administrator Mercoledì 29 Marzo :06 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Marzo :38 AVVIATO IL PROGETTO SAC NEL CASTELLO DI FELLINE servizio di Lara Esposito Si è avviato lo scorso sabato 25 marzo a Felline, frazione di Alliste, un processo partecipato per la progettazione di un evento

Dettagli

Sistemi Ambientali e Culturali Puglia

Sistemi Ambientali e Culturali Puglia Unione Europea Sistemi Ambientali e Culturali Puglia Regione Puglia COSA SONO I SAC Sistemi Ambientali e Culturali della Puglia aggregazioni di risorse ambientali e culturali del territorio organizzate

Dettagli

PROGRAMMA GESTIONALE DEL SAC SALENTO DI MARE E DI PIETRA

PROGRAMMA GESTIONALE DEL SAC SALENTO DI MARE E DI PIETRA PROGRAMMA GESTIONALE DEL SAC SALENTO DI MARE E DI PIETRA ACCORDO TRA I COMUNI PARTNERS DI ALEZIO, ALLISTE, ARADEO, COLLEPASSO, GALLIPOLI, MATINO, MELISSANO, NEVIANO, PARABITA, RACALE, SANNICOLA, SECLÌ,

Dettagli

SAC Porta d Oriente, un modello per l accessibilità

SAC Porta d Oriente, un modello per l accessibilità ING. LUISELLA GUERRIERI COMITATO ESECUTIVO PARCO REGIONALE COSTA OTRANTO S.MARIA DI LEUCA E BOSCO DI TRICASE SAC Porta d Oriente, un modello per l accessibilità I SISTEMI AMBIENTALI E CULTURALI Sono aggregazioni

Dettagli

Linee di intervento, azioni e stato di attuazione

Linee di intervento, azioni e stato di attuazione Newsletter n.70 Dicembre 2009 Approfondimento_11 FESR PUGLIA 2007-2013 ASSE IV - VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE NATURALI E CULTURALI PER L ATTRATTIVITÀ E LO SVILUPPO Linee di intervento, azioni e stato di

Dettagli

Linee guida per la comunicazione applicate a. Salento di Mare e di Pietre

Linee guida per la comunicazione applicate a. Salento di Mare e di Pietre inee guida per la comunicazione applicate a Sistema dei pattern San Severo Alto Tavoliere ucera Monti Dauni 1 Parco Nazionale del Gargano Araba Fenice Provincia di Foggia Apulia Fluminum Provincia BAT

Dettagli

Tabella 4 - Addetti alle imprese attive per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce

Tabella 4 - Addetti alle imprese attive per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce Tabella 4 - Addetti alle imprese attive per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce Agricoltura, silvicoltura e pesca* Estrazione di minerali da cave e miniere manifatturiere Fornitura

Dettagli

P.S.R REGIONE PUGLIA MISURA 19 APPROCCIO LEADER SSL STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE PARTECIPATA

P.S.R REGIONE PUGLIA MISURA 19 APPROCCIO LEADER SSL STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE PARTECIPATA P.S.R. 2014-2020 REGIONE PUGLIA MISURA 19 APPROCCIO LEADER SSL STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE PARTECIPATA LE AREE RURALI PUGLIESI PSR PUGLIA 2014-2020 IL COMMUNITY-LED LOCAL DEVELOPMENT : Il Community-led

Dettagli

Posti letto. Camere Bagni Esercizi. Alessano Alliste

Posti letto. Camere Bagni Esercizi. Alessano Alliste Tabella 13 - Consistenza degli esercizi ricettivi per comune della provincia di Lecce, al 31.12.2016 ESERCIZI ALBERGHIERI Alberghi di 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi di 4 stelle Alberghi di 3 stelle

Dettagli

Programma Gestionale del SAC Salento di Mare e di Pietre

Programma Gestionale del SAC Salento di Mare e di Pietre Programma Gestionale del SAC Salento di Mare e di Pietre Art. 6 c. 1 dell Avviso Pubblico Invito a manifestare interesse per la valorizzazione e gestione dei Sistemi Ambientali e Culturali (SAC) della

Dettagli

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce Piazza Terra 73040 0833.902711 www.comune.alliste.le.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 96 DEL 01/07/2011 OGGETTO: PROGRAMMA DI RIGENERAZIONE URBANA DEL SISTEMA

Dettagli

Tabella 9 - Addetti alle unità locali delle istituzioni pubbliche e non profit, per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce

Tabella 9 - Addetti alle unità locali delle istituzioni pubbliche e non profit, per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce Tabella 9 - Addetti alle unità locali delle istituzioni pubbliche e non profit, per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce ADDETTI ALLE UNITÀ LOCALI ATTIVE DELLE ISTITUZIONI PUBBLICHE

Dettagli

Tabella 2 - Imprese per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce

Tabella 2 - Imprese per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce Tabella 2 - Imprese per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce Comune Agricoltura, Caccia e Silvicoltura* Pesca, Piscicoltura e Servizi Connessi Estrazione di Minerali Manifatturiere

Dettagli

Tabella 3 - Addetti alle imprese per sezione di attività economica, sesso e comune della provincia di Lecce

Tabella 3 - Addetti alle imprese per sezione di attività economica, sesso e comune della provincia di Lecce Tabella 3 - Addetti alle imprese per sezione di attività economica, sesso e comune della provincia di Lecce Comune Agricoltura, Caccia e Silvicoltura* Pesca, Piscicoltura e Servizi Connessi Estrazione

Dettagli

Coerenza con il PSR: le Misure, le Azioni.

Coerenza con il PSR: le Misure, le Azioni. Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Asse 4 Attuazione dell approccio Leader Coerenza con il PSR: le Misure, le Azioni. Macomer 27 febbraio 2009 Misura 311 Diversificazione verso attività non agricole

Dettagli

PIANO REGIONALE DELLA MOBILITA CICLISTICA PRIME ANTICIPAZIONI

PIANO REGIONALE DELLA MOBILITA CICLISTICA PRIME ANTICIPAZIONI PIANO REGIONALE DELLA MOBILITA CICLISTICA PRIME ANTICIPAZIONI Sezione Mobilità Sostenibile e Vigilanza del TPL Ing. Irene di Tria Fiera del Levante - Padiglione Regione Puglia n. 152, Lungomare Starita

Dettagli

AVVISO ALLA CLIENTELA IN POSSESSO DI LIBRETTI DI DEPOSITO A RISPARMIO AL PORTATORE

AVVISO ALLA CLIENTELA IN POSSESSO DI LIBRETTI DI DEPOSITO A RISPARMIO AL PORTATORE AVVISO ALLA CLIENTELA IN POSSESSO DI LIBRETTI DI DEPOSITO A RISPARMIO AL PORTATORE ai sensi del D.Lgs. n. 231 del 21 Novembre 2007 Elenco dei rapporti alla data del 20/08/2015 Gentile Cliente, la normativa

Dettagli

VILLE, CASTELLI E DIMORE STORICHE

VILLE, CASTELLI E DIMORE STORICHE VILLE, CASTELLI E DIMORE STORICHE COME TRASFORMARE UNA TESTIMONIANZA STORICA IN UN PRODOTTO TURISTICO Giuliana Fontanella Presidente Istituto Regionale per le Ville Venete UNIVERSITÀ DEGLI marzo 2013UDINE

Dettagli

Situazione secondo la vecchia regola. Altitudine al centro

Situazione secondo la vecchia regola. Altitudine al centro Altitudine: In base alla nuova : 1) Da 601 metri tutti i terreni sono Acquarica del Capo 110 Nessuna Nessuna Alessano 140 Nessuna Nessuna Alezio 75 Nessuna Nessuna Alliste 54 Nessuna Nessuna Andrano 110

Dettagli

Dagli interventi sui sistemi tematici del patrimonio all implementazione dei sistemi territoriali della cultura

Dagli interventi sui sistemi tematici del patrimonio all implementazione dei sistemi territoriali della cultura Una nuova stagione per i Beni Culturali in Puglia: Interventi e risultati Dagli interventi sui sistemi tematici del patrimonio all implementazione dei sistemi territoriali della cultura Francesco Palumbo

Dettagli

Gli interventi connessi al turismo

Gli interventi connessi al turismo Proposta Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 Gli interventi connessi al turismo 26 novembre 2014 Euromeeting 2014 28/11/14 1 MISURE DIRETTAMENTE CONNESSE 6.4.1 DIVERSIFICAZIONE DELLE AZIENDE AGRICOLE

Dettagli

LA V A L O R I Z Z A Z I O N E E LA F R U I Z I O N E D E L P A T R I M O N I O C U L T U R A L E

LA V A L O R I Z Z A Z I O N E E LA F R U I Z I O N E D E L P A T R I M O N I O C U L T U R A L E LA V A L O R I Z Z A Z I O N E E LA F R U I Z I O N E D E L P A T R I M O N I O C U L T U R A L E Avv. Silvia Pellegrini Dirigente Sezione Valorizzazione territoriale Dipartimento Turismo, Economia della

Dettagli

Promozione del turismo ecologico e naturalistico

Promozione del turismo ecologico e naturalistico Attività di Ricerca a cura dell A.P.S. Celebrità nel Salento Promozione del turismo ecologico e naturalistico il valore del turismo e dell accoglienza L ascolto del territorio sulla cultura dell accoglienza

Dettagli

VALORIZZAZIONE TURISTICO-CULTURALE DELLA LOMBARDIA. Cremona, 13 luglio 2017

VALORIZZAZIONE TURISTICO-CULTURALE DELLA LOMBARDIA. Cremona, 13 luglio 2017 VALORIZZAZIONE TURISTICO-CULTURALE DELLA LOMBARDIA Cremona, 13 luglio 2017 Finalità e obiettivi L Avviso intende valorizzare dal punto di vista turistico-culturale le seguenti famiglie di grandi attrattori,

Dettagli

1. Il Tevere navigabile: corridoio ecologico e infrastruttura

1. Il Tevere navigabile: corridoio ecologico e infrastruttura 1. Il Tevere navigabile: corridoio ecologico e infrastruttura turistica Referente o soggetto esecutore: Enti pubblici, operatori turistici Linea strategica: Turismo sport e servizi; Innovazione nella gestione

Dettagli

SAC «Mari tra le mura: nel blu dipinto di Puglia»

SAC «Mari tra le mura: nel blu dipinto di Puglia» SAC «Mari tra le mura: nel blu dipinto di Puglia» Castelli, piccoli borghi, mare, sole, campagna, musei e storia. L'ospitalità, odori e sapori tipici di chi ha nella sua terra tutto quello che serve. È

Dettagli

P.S.R REGIONE MOLISE

P.S.R REGIONE MOLISE P.S.R. 2014-2020 REGIONE MOLISE MISURA 19 APPROCCIO LEADER PSL -PIANO di SVILUPPO LOCALE Gal «Molise Rurale» ASSEMBLEA SOCI 03/11/2016 ISERNIA 03 NOVEMBRE 2016 1 SI PARTE DALLA SSL APPROVATA in Regione

Dettagli

PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E L ORIENTAMENTO (PCTO) INDIRIZZO TURISMO RUTELLI A.S. 2018/2019

PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E L ORIENTAMENTO (PCTO) INDIRIZZO TURISMO RUTELLI A.S. 2018/2019 PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E L ORIENTAMENTO (PCTO) INDIRIZZO TURISMO RUTELLI A.S. 2018/2019 Finalità dei PCTO (L.107/2015 - L.145/2018) Rafforzare il raccordo tra scuola e mondo del lavoro,

Dettagli

PIT 4 - Alto Ionio Cosentino DENOMINAZIONE INTERVENTO

PIT 4 - Alto Ionio Cosentino DENOMINAZIONE INTERVENTO PIT 4 - Alto Ionio Cosentino MISURA FONDO TIPOLOGIA 3.14 FSE F Programma di Formazione "Accoglienza e Qualità dei servizi del Sistema locale di Offerta Turistica dell'alto Jonio Cosentino" 1.338.000,00

Dettagli

COMPRENSORIO TURISTICO DELLA COSTA DEI TRABOCCHI

COMPRENSORIO TURISTICO DELLA COSTA DEI TRABOCCHI La costa dei Trabocchi COMPRENSORIO TURISTICO DELLA COSTA DEI TRABOCCHI Sintesi Analisi- Strategie-azioni 1 giugno 2011 La costa dei Trabocchi 45 km di litorale 27 trabocchi 29 Siti Interesse Comunitario

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2007

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2007 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 PIANURA DI COPERTINO Comuni di: ARNESANO, CAMPI SALENTINA, CARMIANO, COPERTINO, GUAGNANO, LEVERANO, MONTERONI DI LECCE, NOVOLI, SALICE SALENTINO, SAN PIETRO

Dettagli

LA RETE DELLA MOBILITÀ LENTA PER LA FRUIZIONE DEL PAESAGGIO E DEI BENI CULTURALI

LA RETE DELLA MOBILITÀ LENTA PER LA FRUIZIONE DEL PAESAGGIO E DEI BENI CULTURALI LA RETE DELLA MOBILITÀ LENTA PER LA FRUIZIONE DEL PAESAGGIO E DEI BENI CULTURALI Franca Battigelli, Lucia Piani, Andrea Guaran Enrico Michelutti, Luca Di Giusto Gruppo PPR - Rete Infrastrutture e Mobilità

Dettagli

NUOVE SFIDE DEL SISTEMA TURISTICO RAVENNATE

NUOVE SFIDE DEL SISTEMA TURISTICO RAVENNATE NUOVE SFIDE DEL SISTEMA TURISTICO RAVENNATE Ravenna, 13 dicembre 2010 Maria Cristina Perrelli Branca Lo scenario Meta turistica con forti potenzialità solo in parte espresse; presenza di mete balneari

Dettagli

D.U.P 2018/2020. Documento Unico di Programmazione. Linee Programmatiche 2018/2020

D.U.P 2018/2020. Documento Unico di Programmazione. Linee Programmatiche 2018/2020 D.U.P 2018/2020 Documento Unico di Programmazione Linee Programmatiche 2018/2020 INDIRIZZI STRATEGICI GOVERNANCE: Albareto con te SVILUPPO: Albareto vede al futuro (URBAN ACT) WELFARE: Albareto è vita

Dettagli

i club di prodotto bike e hiking quale strategia di sviluppo Regione Liguria Settore Politiche e Professioni Turistiche 1

i club di prodotto bike e hiking quale strategia di sviluppo Regione Liguria Settore Politiche e Professioni Turistiche 1 i club di prodotto bike e hiking quale strategia di sviluppo 1 In Liguria il turismo occupa un posto centrale nell economia ligure (e italiana) Il PIL generato dal turismo in Liguria è di circa 7 miliardi

Dettagli

PIANO ESECUTIVO. PROGETTO EASY COAST Migliorare i servizi per la mobilità sostenibile nella Penisola Sorrentina e Amalfitana. Regione Campania. All.

PIANO ESECUTIVO. PROGETTO EASY COAST Migliorare i servizi per la mobilità sostenibile nella Penisola Sorrentina e Amalfitana. Regione Campania. All. All. 1 PIANO ESECUTIVO PROGETTO EASY COAST Migliorare i servizi per la mobilità sostenibile nella Penisola Sorrentina e Amalfitana Regione Campania PRIMA PARTE - Descrizione del Progetto 1. Anagrafica

Dettagli

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce Piazza Terra 73040 0833.902711 www.comune.alliste.le.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 40 DEL 09/04/2015 OGGETTO: Rigenerazione ambientale e riqualificazione

Dettagli

AGIRE POR Sviluppo locale orientato alle pari opportunità Sardegna Calabria Itinerari di Sardegna Itinerari del cavallo e della transumanza

AGIRE POR Sviluppo locale orientato alle pari opportunità Sardegna Calabria Itinerari di Sardegna Itinerari del cavallo e della transumanza CALABRIA AGIRE POR Sviluppo locale orientato alle pari opportunità Sardegna Calabria Itinerari di Sardegna Itinerari del cavallo e della transumanza Cristina Schirru - Bova 22 Aprile 2008 Presidenza del

Dettagli

Pianificazione Urbanistica Partecipata

Pianificazione Urbanistica Partecipata Pianificazione Urbanistica Partecipata L Amministrazione comunale di Mattinata ha avviato le procedure per la formazione del Piano Urbanistico Generale (PUG) che, ai sensi della Legge Regionale n 20/2001,

Dettagli

COMUNE DI VIBO VALENTIA

COMUNE DI VIBO VALENTIA COMUNE DI VIBO VALENTIA PISL Piano Integrato di Sviluppo Locale della Provincia di Vibo Valentia Schema delle priorità strategiche territoriali del comune di Vibo Valentia. Il Comune di Vibo Valentia,

Dettagli

RECUPERO URBANO E ATTRATTIVITA TERRITORIALE

RECUPERO URBANO E ATTRATTIVITA TERRITORIALE RECUPERO URBANO E ATTRATTIVITA TERRITORIALE Building Healthy Communities Costruzione Comunità Salutari Sala Conferenze Ex Conservatorio S. Anna Lecce, 22 febbraio 2011 Criticità di contesto Il P.O. F.E.S.R.

Dettagli

CULTURA E SVILUPPO IN LOMBARDIA. Valentina Aprea

CULTURA E SVILUPPO IN LOMBARDIA. Valentina Aprea CULTURA E SVILUPPO IN LOMBARDIA Valentina Aprea Stato di attuazione nella cultura Premessa La Lombardia è la regione italiana più ricca di istituti della cultura è ricopre un ruolo primario nel panorama

Dettagli

PROGETTAZIONE NELLE AREE COSTIERE Il Piano Strategico di Rimini processo e azioni un introduzione

PROGETTAZIONE NELLE AREE COSTIERE Il Piano Strategico di Rimini processo e azioni un introduzione PROGETTAZIONE NELLE AREE COSTIERE 2010-2011 Il Piano Strategico di Rimini processo e azioni un introduzione Arch. Filippo Boschi 9 marzo 2011 2007 non vi è crisi evidente del modello Rimini.. Assenza d

Dettagli

ACQUARICA DEL CAPO 1 LECCE 3 LECCE ALEZIO ALEZIO

ACQUARICA DEL CAPO 1 LECCE 3 LECCE ALEZIO ALEZIO Primarie coalizione di centro sinistra. Comitato Puglia cittadini residenti nel provincia comune Ufficio elettorale luogo Indirizzo n altre informazioni 1 LECCE ACQUARICA DEL CAPO ACQUARICA DEL CAPO SEDE

Dettagli

17,4 0,1 E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di ,7 gestione d...

17,4 0,1 E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di ,7 gestione d... Le donne nel Salento gestiscono un impresa su quattro Le donne salentine sono alla testa di circa un quarto delle salentine, in linea con il dato medio nazionale e regionale. Al 31.12.2012 sono 17.488

Dettagli

Puglia Open Day: in estate ogni sabato sera visite guidate. Scritto da La Redazione Martedì 30 Giugno :03

Puglia Open Day: in estate ogni sabato sera visite guidate. Scritto da La Redazione Martedì 30 Giugno :03 Il sabato sera d estate la Puglia è tutta da scoprire e visitare, gratuitamente. Con Puglia Open Days, progetto per la promozione e valorizzazione dell offerta turistica voluto dall Assessorato regionale

Dettagli

Palazzo Villani - Piazza dell'amicizia Palazzo Legari - Via Commeno Città dei bambini

Palazzo Villani - Piazza dell'amicizia Palazzo Legari - Via Commeno Città dei bambini COMUNE Acquarica del Capo Alessano Alessano - Montesardo PLESSO Palazzo Villani - Piazza dell'amicizia Palazzo Legari - Via Commeno Città dei bambini Alezio Sala Privata - Via M. Albina 29 Alliste Alliste

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA Processo Sequenza di processo Area di Attività Qualificazione regionale SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI CULTURALI E DI SPETTACOLO

Dettagli

AREA SISTEMA DI CASARANO E COMUNI ASSOCIATI

AREA SISTEMA DI CASARANO E COMUNI ASSOCIATI AREA SISTEMA DI CASARANO E COMUNI ASSOCIATI CHI CON CHI FA CHE COSA COME DOCUMENTAZIONE CHI Denominazione Ambito territoriale Anno di inizio attività Soggetto gestore AREA SISTEMA DI CASARANO E COMUNI

Dettagli

Patto di collaborazione educativa

Patto di collaborazione educativa Patto di collaborazione educativa promosso da Ecomuseo Mare Memoria Viva Visto Raccomandazione N.R. (98)5 relativa alla pedagogia del patrimonio culturale (17 marzo 1998) Convenzione quadro del Consiglio

Dettagli

PIS n.14 Turismo Cultura e Ambiente nel Sud Salento

PIS n.14 Turismo Cultura e Ambiente nel Sud Salento CHI PIS n.14 Turismo Cultura e Ambiente nel Sud Salento CON CHI FA CHE COSA COME DOCUMENTAZIONE 1 SCHEDA DI INTERVENTO PIS 14 Denominazione soggetto Ambito territoriale Anno di inizio attività Soggetto

Dettagli

BILANCIO CONSUNTIVO 2015 LINEE GUIDA UN SISTEMA PER LO SVILUPPO LOCALE

BILANCIO CONSUNTIVO 2015 LINEE GUIDA UN SISTEMA PER LO SVILUPPO LOCALE 19 APRILE 2016 assemblea soci BILANCIO CONSUNTIVO 2015 UN SISTEMA PER LO SVILUPPO LOCALE IL CONSORZIO: LA STRUTTURA Il CONSORZIO è Un sistema di governance territoriale per la gestione integrata e coordinata

Dettagli

IDEE. Borsa delle Idee 14 GIUGNO VILLE PONTI

IDEE. Borsa delle Idee 14 GIUGNO VILLE PONTI IDEE Borsa delle Idee 14 GIUGNO 2013 - VILLE PONTI VARESE & EXPO 2015: ATTRARRE PER COMPETERE -CREAZIONE PARCHEGGIO INTERRATO PRESSO I^CAPPELLA -IMPLEMENTAZIONE CENTRO DI DOCUMENTAZIONE (Accordo di Programma)

Dettagli

P.S.R REGIONE PUGLIA

P.S.R REGIONE PUGLIA P.S.R. 2014 2020 REGIONE PUGLIA VERSO il PAL PIANO di AZIONE LOCALE 2014 2020 PAL 2014 2020 1 Dott. Pasquale Lorusso Direttore Gal Terre di Murgia GAL PSR 2014 2020 Il PSR prevede che per la definizione

Dettagli

ITALYCYCLE.COM Percorsi Ciclistici nel SALENTO

ITALYCYCLE.COM Percorsi Ciclistici nel SALENTO ITALYCYCLE.COM Percorsi Ciclistici nel SALENTO Esempio Percorso N. 1 (MATINO GALLIPOLI MATINO) PERCORSO DI CIRCA 35 km principalmente su SP (Strada Provinciale) 2. PARABITA Visita del centro storico e

Dettagli

Sistemi Ambientali e Culturali Salento di mare e di pietre. Abaco per la segnaletica

Sistemi Ambientali e Culturali Salento di mare e di pietre. Abaco per la segnaletica Sistemi Ambientali e Culturali Salento di mare e di pietre Abaco per la segnaletica Sistema dei pattern San Severo Alto Tavoliere Lucera Monti Dauni 1 Parco Nazionale del Gargano L Araba Fenice Provincia

Dettagli

L'enogastronomia: un volano per la crescita economica dei territori. 19 Settembre 2011

L'enogastronomia: un volano per la crescita economica dei territori. 19 Settembre 2011 L'enogastronomia: un volano per la crescita economica dei territori a cura di Flavia Maria Coccia Responsabile della direzione operativa di IS.NA.R.T. 19 Settembre 2011 ISNART S.c.p.A Chi è Clienti Istituto

Dettagli

Chi siamo. PROGETTO PER UNA CICLOFFICINA SOCIALE, CULTURALE ED ECOLOGICA A TORNAVENTO Gabriella Pedranti - Marta Barcaro

Chi siamo. PROGETTO PER UNA CICLOFFICINA SOCIALE, CULTURALE ED ECOLOGICA A TORNAVENTO Gabriella Pedranti - Marta Barcaro Sviluppo culturale, sociale, ecologico Perché una ciclofficina? Obiettivi Chi siamo Attività PROGETTO PER UNA CICLOFFICINA SOCIALE, CULTURALE ED ECOLOGICA A TORNAVENTO Gabriella Pedranti - Marta Barcaro

Dettagli

Il progetto Dall idea a Mente Locale

Il progetto Dall idea a Mente Locale Il progetto Dall idea a Mente Locale L Assessorato alla Mobilità, Ufficio Reti per la mobilità sostenibile, intende recuperare e restituire alla cura della comunità i luoghi non vissuti, o vissuti in modo

Dettagli

SCOPI E FINALITA NELL APPRENDIMENTO DELLA GEOGRAFIA TURISTICA NEGLI ISTITUTI TECNICI COMMERCIALI A INDIRIZZO TURISTICO (TRIENNIO)

SCOPI E FINALITA NELL APPRENDIMENTO DELLA GEOGRAFIA TURISTICA NEGLI ISTITUTI TECNICI COMMERCIALI A INDIRIZZO TURISTICO (TRIENNIO) SCOPI E FINALITA NELL APPRENDIMENTO DELLA GEOGRAFIA TURISTICA NEGLI ISTITUTI TECNICI COMMERCIALI A INDIRIZZO TURISTICO (TRIENNIO) COMPETENZE GENERALI Usare termini e concetti fondamentali del linguaggio

Dettagli

CITTA DI GALLIPOLI (Provincia di Lecce) Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale

CITTA DI GALLIPOLI (Provincia di Lecce) Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale ORIGINALE N. 5 reg. Delib. del 21/01/2010 CITTA DI GALLIPOLI (Provincia di Lecce) Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Oggetto: Associazione tra i Comuni di Sannicola, Alezio, Gallipoli, Racale,

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO 3 OBIETTIVO SPECIFICO 3.1

GRUPPO DI LAVORO 3 OBIETTIVO SPECIFICO 3.1 GRUPPO DI LAVORO 3 OBIETTIVO SPECIFICO 3.1 Coordinatori: Alessandra Priante - MIBACT - National Focal Point Pilastro Turismo Sostenibile Strategia Eusair Alessia Mariotti - Alma Mater Studiorum Università

Dettagli

2. IL PATTO CITTA - CAMPAGNA

2. IL PATTO CITTA - CAMPAGNA 2. IL PATTO CITTA - CAMPAGNA A partire dalle criticità delle urbanizzazioni contemporanee e dai processi di degrado dei paesaggi rurali, il Patto Città-Campagna cerca di elevare la qualità dell abitare

Dettagli

BORGHI E TURISMO IL CASO BANDIERE ARANCIONI TOURING

BORGHI E TURISMO IL CASO BANDIERE ARANCIONI TOURING BORGHI E TURISMO IL CASO BANDIERE ARANCIONI TOURING 18 Ottobre 2012 Isabella Andrighetti Area Campagne e Programmi Territoriali Touring Club Italiano bandiere.arancioni@touringclub.it Tel. 02.8526828 Il

Dettagli

Immigrazione: in un anno le imprese gestite da stranieri aumentano del 13%

Immigrazione: in un anno le imprese gestite da stranieri aumentano del 13% Immigrazione: in un anno le imprese gestite da stranieri aumentano del 13% Sono stati diffusi nei giorni scorsi da parte di Unioncamere i numeri sulle imprese gestite da stranieri, secondo i quali nella

Dettagli

PortAli e la sua rete Cluster Val di Vara

PortAli e la sua rete Cluster Val di Vara e la sua rete Cluster Val di Vara 1. La logica del progetto Al fine di portare avanti la sperimentazione del progetto elaborato durante la prima fase di Percorsi, intendiamo procedere con la costituzione

Dettagli

PIANO DI AZIONE LOCALE Il Quadro Logico della Strategia di Sviluppo Locale

PIANO DI AZIONE LOCALE Il Quadro Logico della Strategia di Sviluppo Locale PIANO DI AZIONE LOCALE 2014-2020 Il Quadro Logico della Strategia di Sviluppo Locale TEMATISMO Valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali F01 Presidio e tutela delle risorse ambientali

Dettagli

Palazzo Marchesale - Largo Palazzo Marchesale incrocio Via Don Bosco. Centro Anziani Vico Araldo - Piazza San Domenico

Palazzo Marchesale - Largo Palazzo Marchesale incrocio Via Don Bosco. Centro Anziani Vico Araldo - Piazza San Domenico COMUNE Acquarica del Capo PLESSO Palazzo Villani - Piazza dell'amicizia Alessano Palazzo Legari - Via Commeno Alessano - Montesardo Città dei bambini Alezio Sala Privata - Via M. Albina 29 Andrano Piazza

Dettagli

LA SFIDA DEI PIOT AV A VI V SO

LA SFIDA DEI PIOT AV A VI V SO LA SFIDA DEI PIOT AVVISO PUBBLICO PER LA AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PACCHETTI INTEGRATI DI OFFERTA TURISTICA A VALERE SULL OBIETTIVO SPECIFICO IV.1 DELL ASSE IV VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI

Dettagli

Allegato 3: Matrice di caratterizzazione degli impatti negativi o dei possibili impatti

Allegato 3: Matrice di caratterizzazione degli impatti negativi o dei possibili impatti Allegato 3: Matrice di caratterizzazione degli impatti negativi o dei possibili impatti Piano d azione Proponente Intervento Componente ambientale con impatto negativo o non determinabile Caratteristiche

Dettagli

L Osservatorio delle Vie Storiche: Una piattaforma per la governance dei Cammini

L Osservatorio delle Vie Storiche: Una piattaforma per la governance dei Cammini CONNESSIONI A BASSA VELOCITÀ, TERRITORI E PICCOLE CITTÀ Per una governance delle vie storiche in Italia, per l Europa Venerdì 13 maggio 2016 Politecnico di Milano - Aula De Donato L Osservatorio delle

Dettagli

La strategia turistica di Rovigo per la valorizzazione dell entroterra

La strategia turistica di Rovigo per la valorizzazione dell entroterra La strategia turistica di Rovigo per la valorizzazione dell entroterra Provincia di Rovigo Villamarzana, 16 ottobre 2013 Il Sistema turistico provinciale Turisticità ristretta Prodotto unico prevalente

Dettagli

Agenda Digitale e Città Partecipate e Attraenti. L Asse 6 del POR FESR Emilia Romagna Diazzi Morena

Agenda Digitale e Città Partecipate e Attraenti. L Asse 6 del POR FESR Emilia Romagna Diazzi Morena Agenda Digitale e Città Partecipate e Attraenti. L Asse 6 del POR FESR Emilia Romagna 2014-2020 Diazzi Morena 26 febbraio 2015 Approvazione del POR Con decisione C (2015) 928 del 12/2/2015 la Commissione

Dettagli

3. Tendenze del contesto socio-economico (tabelle e grafici)

3. Tendenze del contesto socio-economico (tabelle e grafici) Project Work Tecniche Tecniche di analisi (Analisi di contesto) Tecniche di progettazione territoriale e implementazione di politiche locali Temi di progetto Caso Rigenerazione urbana (centro storico di

Dettagli

PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI

PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2609 DEL 30/09/2013 XIII Settore - Servizi Attivi al Cittadino e Politiche Comunitarie (Provincia BAT) N. 78 Reg. Settore del 30/09/2013

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI CULTURALI E DI SPETTACOLO Processo Tutela, valorizzazione, conservazione e gestione dei beni

Dettagli

Culti, balate e tavolate Rassegna culturale, ciclo di incontri e itinerari con visite guidate tra memorie popolari, suoni e voci narranti, ideata per

Culti, balate e tavolate Rassegna culturale, ciclo di incontri e itinerari con visite guidate tra memorie popolari, suoni e voci narranti, ideata per Mission Initinere nasce da un progetto condiviso tra l Associazione Arca Onlus e Event Planner, come modello di start up nell ambito dei servizi e delle attività di fruizione culturale del territorio,

Dettagli

7 Bollettino PSR Pag. 1

7 Bollettino PSR Pag. 1 7 Bollettino PSR 2014-2020 Pag. 1 7. Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali SOTTOMISURA 7.2. INVESTIMENTI FINALIZZATI ALLA CREAZIONE, AL MIGLIORAMENTO E ALL ESPANSIONE DI OGNI TIPO

Dettagli

P.S.R REGIONE MOLISE

P.S.R REGIONE MOLISE P.S.R. 2014-2020 REGIONE MOLISE MISURA 19 APPROCCIO LEADER PSL - PIANO di SVILUPPO LOCALE Spazi e servizi Collettivi, Fruizione ed attrattività Turistica dell Area ISERNIA 20_21 Luglio 2016 1 Interventi

Dettagli

6 Regole per essere un buon LEADER: nuove opportunità per il tuo territorio Trento, 30 Novembre 2015 L ESPERIENZA DEL GAL VAL DISOLE

6 Regole per essere un buon LEADER: nuove opportunità per il tuo territorio Trento, 30 Novembre 2015 L ESPERIENZA DEL GAL VAL DISOLE L ESPERIENZA DEL GAL VAL DISOLE LA VAL DI SOLE 14 COMUNI OLTRE 15.000 ABITANTI PUNTI DI FORZA Settore Agroalimentare di qualità: FRUTTICOLTURA e ZOOTECNIA) Notevole patrimonio collettivo di strutture

Dettagli

Consorzio Oltrepò Mantovano UN SISTEMA PER LO SVILUPPO LOCALE

Consorzio Oltrepò Mantovano UN SISTEMA PER LO SVILUPPO LOCALE Consorzio Oltrepò Mantovano UN SISTEMA PER LO SVILUPPO LOCALE Il CONSORZIO è Un sistema di governance territoriale per la gestione integrata e coordinata dei sistemi culturali, ambientali, turistici,

Dettagli

Fare turismo in Polesine

Fare turismo in Polesine Bevilacqua, 13 gennaio 2010 Fare turismo in Polesine Il prodotto turistico tra contenuti e standard Traccia per i gruppi di lavoro 14 ottobre 2010 Project management > Starting4 - Padova I turismi per

Dettagli

SOFT ECONOMY NELLE AREE PROTETTE DELL APPENNINO TOSCO EMILIANO SOGGETTI PROMOTORI AMBITO GEOGRAFICO DI INTERVENTO MISURA 421

SOFT ECONOMY NELLE AREE PROTETTE DELL APPENNINO TOSCO EMILIANO SOGGETTI PROMOTORI AMBITO GEOGRAFICO DI INTERVENTO MISURA 421 SOFT ECONOMY NELLE AREE PROTETTE DELL APPENNINO TOSCO EMILIANO SOGGETTI PROMOTORI GAL ANTICO FRIGNANO E APPENNINO REGGIANO, GAL SOPRIP E GAL APPENNINO BOLOGNESE CON LA PARTECIPAZIONE DEL PARCO NAZIONALE

Dettagli

Protesti: il 2011 si chiude con una leggera flessione

Protesti: il 2011 si chiude con una leggera flessione Protesti: il 2011 si chiude con una leggera flessione Diffusi i dati definitivi sui protesti levati nella provincia di Lecce nel 2011, che registrano una lieve flessione ( 1,53%) sia nel numero dei titoli

Dettagli

ASSESSORATO AL TURISMO. Allegato B. Sintesi divulgativa. Assessorato al Turismo, Provincia di Salerno

ASSESSORATO AL TURISMO. Allegato B. Sintesi divulgativa. Assessorato al Turismo, Provincia di Salerno ASSESSORATO AL TURISMO Allegato B Sintesi divulgativa Assessorato al Turismo, Provincia di Salerno Documento strategico La rete dei paesaggi per il turismo sostenibile ed etico. Sintesi divulgativa Dicembre

Dettagli

ANALISI E MAPPATURA DEL TERRITORIO: PRINCIPALI RISULTATI

ANALISI E MAPPATURA DEL TERRITORIO: PRINCIPALI RISULTATI ANALISI E MAPPATURA DEL TERRITORIO: PRINCIPALI RISULTATI ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA DETERMINAZIONE DI AZIONI RIVOLTE ALLO SVILUPPO DI POLITICHE GESTIONALI DEI BENI CULTURALI, NELL AMBITO DEL PROGETTO

Dettagli

ROUTES TUTTI GLI ITINERARI PORTANO A ROMA

ROUTES TUTTI GLI ITINERARI PORTANO A ROMA ALL ROUTES LEAD TO ROME TUTTI GLI ITINERARI PORTANO A ROMA MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE SUL TURISMO DEGLI ITINERARI CULTURALI, DELLE ROTTE, DEI CAMMINI, DELLE CICLOVIE, DELLE ANTICHE VIE DI STORIA, CULTURA

Dettagli

FERMO STRATEGIA DI SVILUPPO URBANO INTEGRATA SOSTENIBILE DELLA CITTA DI FERMO. Comune di Fermo

FERMO STRATEGIA DI SVILUPPO URBANO INTEGRATA SOSTENIBILE DELLA CITTA DI FERMO. Comune di Fermo Comune di Fermo FERMO 0-99+ STRATEGIA DI SVILUPPO URBANO INTEGRATA SOSTENIBILE DELLA CITTA DI FERMO Palazzo dei Priori Sala dei Ritratti 25 Marzo 2016 DATI STATISTICI DI INQUADRAMENTO STRATEGIA DI SVILUPPO

Dettagli

La struttura imprenditoriale regge nonostante la crisi: 576 imprese in più nel corso del 2012

La struttura imprenditoriale regge nonostante la crisi: 576 imprese in più nel corso del 2012 La struttura imprenditoriale regge nonostante la crisi: 576 imprese in più nel corso del 2012 Nonostante le gravi difficoltà in cui versa la nostra economia, il sistema imprenditoriale salentino tiene.

Dettagli

Il Ruolo delle Istituzioni Fabio Piaggio

Il Ruolo delle Istituzioni Fabio Piaggio ICT, ENTERTAINMENT E CONOSCENZA: ECCO COME DIVULGARE LA CULTURA Il Ruolo delle Istituzioni Fabio Piaggio REGIONE LIGURIA Dipartimento Sviluppo Economico Settore Competitività e Innovazione del Sistema

Dettagli

Visioni per Vercelli 2020

Visioni per Vercelli 2020 Visioni per Vercelli 2020 Premessa. Presentazione e metodologia Le Visioni per Vercelli2020 derivano da un elaborazione di dati e risultanze a partire da: - analisi dei lavori dei 5 tavoli tematici e del

Dettagli

Giovani Idee per una Puglia migliore. Report sui progetti finanziati

Giovani Idee per una Puglia migliore. Report sui progetti finanziati REGIONE PUGLIA Giovani Idee per una Puglia migliore Report sui progetti finanziati 21 gennaio 2011 1. Cos è Principi Attivi Principi Attivi è l iniziativa della Regione Puglia, nell ambito del programma

Dettagli

dott. ing. Salvatore Donadei

dott. ing. Salvatore Donadei Curriculum vitae del dott. ing. Salvatore Donadei INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Galatina (LE), 12/08/1976 Codice fiscale DND SVT 76M12 D862 Y Residenza Aradeo (LE), via Bellini n. 31 Studio

Dettagli

Applicazione al Parco dell Adamello della CARTA EUROPEA DEL TURISMO SOSTENIBILE. Strategia e piano d azioni

Applicazione al Parco dell Adamello della CARTA EUROPEA DEL TURISMO SOSTENIBILE. Strategia e piano d azioni Applicazione al Parco dell Adamello della CARTA EUROPEA DEL TURISMO SOSTENIBILE Strategia e piano d azioni TAPPE PRINCIPALI ATTORI COINVOLTI AREA PROTETTA IMPRESE TURISTICHE LOCALI ORGANIZZATORI e AGENZIE

Dettagli

VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO PAESAGGISTICO, CULTURALE E AMBIENTALE: LA RETE CICLABILE DEL PARCO NAZIONALE DELL ALTA MURGIA

VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO PAESAGGISTICO, CULTURALE E AMBIENTALE: LA RETE CICLABILE DEL PARCO NAZIONALE DELL ALTA MURGIA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO PAESAGGISTICO, CULTURALE E AMBIENTALE: LA RETE CICLABILE DEL PARCO NAZIONALE DELL ALTA MURGIA GRAVINA IN PUGLIA 16 NOVEMBRE 2017 Arch. Mariagiovanna Dell Aglio Parco Nazionale

Dettagli

Meeting Point Punto d incontro per lo sviluppo rurale - newsletter del Gal Sibilla - Piano di Sviluppo 2007/2013 del Gal Sibilla

Meeting Point Punto d incontro per lo sviluppo rurale - newsletter del Gal Sibilla - Piano di Sviluppo 2007/2013 del Gal Sibilla Meeting Point Punto d incontro per lo sviluppo rurale - newsletter del Gal Sibilla - G.A.L. SIBILLA Società Consortile a r. l. Località Rio, 1 62032 Camerino (MC) P. IVA 01451540437 Tel. e fax 0737 637552

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI DELLE LINEE STRATEGICHE E DELLA RELATIVA DOTAZIONE FINANZIARIA

SCHEDA DI SINTESI DELLE LINEE STRATEGICHE E DELLA RELATIVA DOTAZIONE FINANZIARIA SCHEDA DI SINTESI DELLE LINEE STRATEGICHE E DELLA RELATIVA DOTAZIONE FINANZIARIA A. Promozione di nuovi prodotti turistici LS 1 : CREAZIONI DELLE DESTINAZIONI E DEI PRODOTTI TURISTICI SOSTENIBILI AZIONI

Dettagli