/ >/ Z/ / (&2 / Z/^KZ^

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "/ >/ Z/ / (&2 / Z/^KZ^"

Transcript

1

2

3 C

4 INDICE CONTA LE STELLE 4 SVEGLIATE IL MONDO! 7 Voi siete il sale della terra 10 Verso l Altro 12 Luce del mondo 14 La religione - Umanità in ricerca 16 Lo specchio dei cieli 16 Tra la terra e il cielo - edizione verde 17 Tra la terra e il cielo 17 Prendi il largo 17 Il sale della terra 18 La religione 18 Sentinelle del mattino 18 Le parole delle religioni 18 MULTIMEDIALITÀ IRC RELIGIONE SFERA PLUS 54 Nautilus 56 Kosmos 57 I libri di Kosmos 57 MATEMATICA FAI MATEMATICA 46 ALFAMAT 49 Io e la matematica 51 Progetto matematica 52 MAT_replay 52 La prova nazionale di matematica - ed. aggiornata 53 Il nuovo CheckMat 0 53 La prova nazionale di matematica 53 IL NUOVO CHECKMAT 0 PLUS 53 SCIENZE DILLA GIUSTA! 24 Il grillo parlante - edizione in tre tomi 26 Il grillo parlante 27 Si fa per dire 28 GLI ANNI IN TASCA 29 Le pietre bianche 32 Restate con noi 34 Il nuovo c era una (s)volta 34 NARRATIVA 35 I SEGNI DELLA STORIA 36 STORIA FLASH 37 IL RACCONTO DEI GIORNI 38 Il pane e la speranza 40 Facciamo storia 41 Io nella storia 42 Io nella storia - edizione bianca 43 ITALIANO STORIA TED - TECNOLOGIA E DISEGNO 58 TED COMPACT 59 CODICE TECNO 60 Tecnocreativo 62 Percorsi tecnologici - edizione blu 63 Percorsi tecnologici 63 Competenze tecnologiche 63 LEZIONI DI ARTE 65 Il segno e l arte - edizione PLUS 67 Il segno e l arte 68 Il nuovo Artefare 68 TECNOLOGIA INFORMATICA INFORMATICA 64 Informatica - Percorsi tecnologici - edizione blu 64 Informatica - Percorsi tecnologici 64 ARTE E IMMAGINE CITTADINANZA E COSTITUZIONE Vivere insieme 44 Cittadini d Europa 45 Cittadinanza & Costituzione 45 STEP Y STEP 69 Valore Sport - edizione verde 70 Valore Sport 70 EDUCAZIONE FISICA Indice degli autori 71 Rete commerciale 72 Codici Versioni Digitali A1 2

5 Il tuo libro è anche un eook+ in forma digitale interattiva Scarica e attiva, è facile! Segui le istruzioni che trovi sul sito della casa editrice, alla pagina Studiare è più semplice con l eook+ Guarda, annota, sottolinea, evidenzia nel testo! Con l eook+ apprendi in modo multimediale e interattivo, attraverso contenuti audio, video e link a risorse multimediali: insomma, in modo coinvolgente e divertente. Usa le icone Audio Video Galleria di immagini Esercizi interattivi Materiali interattivi e proiettabili Ascolta, scopri i link, gli approfondimenti e salva il tuo lavoro Una volta scaricato sul tuo dispositivo, che potrà essere un PC fisso o portatile, un netbook o un tablet, il tuo libro digitale interattivo potrà essere utilizzato anche in assenza di connessione alla rete. Tutte le tue operazioni le potrai ritrovare semplicemente sincronizzando i diversi dispositivi. Download Approfondimenti Documenti Link interni al volume Sempre connesso alla classe con l eook+ Condividi con i tuoi compagni e il docente Link esterni al volume Zoom Vai sul sito SEI all indirizzo troverai tutte le indicazioni per conoscere e utilizzare in modo facile un ambiente didattico digitale, dove sono disponibili i tuoi libri, i tuoi appunti e le risorse selezionate e messe a disposizione dal tuo insegnante. 3

6 RELIGIONE MANUALI E. Stroppiana M. Fossati Conta le stelle NOVITÀ con nulla osta CEI cod vol. 1 + DVD - pp. 192 con eook+ 9,00 cod vol. 2 - pp. 192 con eook+ 9,20 cod vol. 3 - pp. 208 con eook+ 9,20 cod vol. Unico + DVD - pp Le grandi religioni nel mondo - pp. 104 con eook+ 18,30 cod isogni Educativi Speciali - pp CD audio 3,00 cod Materiali per il Docente - pp. 352 Il progetto didattico Un progetto nuovo, secondo una didattica inclusiva con taglio fortemente interdisciplinare e per competenze, con proposte operative pensate sia per il lavoro cooperativo in classe (didattica non frontale) sia per il lavoro individuale. Per una maggiore coerenza tra il programma di IRC e quello di storia, viene proposta un opportuna anticipazione di alcuni argomenti. L approccio è fortemente visuale e multimediale. I materiali per l insegnante accompagnano il docente passo passo nell attività in classe. La struttura del testo Ciascun volume si compone di QUATTRO SEZIONI. SEZIONE 4 Gesù, uomo e Figlio di Dio Obiettivo di apprendimento: APPROFONDIRE L IDENTITÀ STORICA, LA PREDICAZIONE E L OPERA DI GESÙ CHE, SECONDO LA FEDE, È IL FIGLIO DI DIO Competenze: L ALUNNO INDIVIDUA LE TAPPE ESSENZIALI DELLA VITA E DELL INSEGNAMENTO DI GESÙ 7 didattica cooperativa Cominciamo insieme... Ogni SEZIONE: è aperta da una doppia pagina, in cui si trova un dialogo, proposto attraverso una situazione, rappresentata con un fumetto (scritto con font EasyReading ad alta leggibilità). Questa doppia pagina presenta gli elementi centrali che verranno affrontati in seguito, in modo tale da suscitare una partecipazione attiva da parte degli studenti. Si tratta di una proposta didattica per cominciare insieme, in modo cooperativo e non attraverso la consueta lezione frontale; si articola in una serie di lezioni; si conclude con puntuali verifiche di conoscenze (in forma chiusa), abilità, competenze, giochi. 4

7 Cronologia degli scritti dell Antico Testamento Il tempio erodiano Stesura della Torah (legge) di Nebiim (profeti) e Ketubiim (scritti) miniatura dell XI secolo; Parma, iblioteca Palatina. Anno 0 Stesura Qumran Nasce Gesù Fissazione del Testo ebraico a.c secondo Tempio. 1-2 Tessalonicesi Corinti Filippesi Romani Galati Giacomo 1 Pietro Colossesi Efesini Filemone Tito Vangelo di Marco 1-2 Timoteo Ebrei Cronologia degli scritti Vangelo di Matteo del Nuovo Vangelo di Luca Testamento Atti degli apostoli I manoscritti Giuda del Mar Morto 2 Pietro Vangelo di Giovanni Giovanni d.c I manoscritti del Mar Morto ritrovato in una grotta di Qumran (alle spalle). i venditori dal Tempio, , affresco; Padova, Cappella degli Scrovegni, parete nord. Gerusalemme, l antica città Sukkot a Gerusalemme Islam, la via della conoscenza MANUALI RELIGIONE Porta Nuova Patriarcato Porta di Damasco Patriarcato latino greco-ortodosso Anastasis Quartiere cristiano Porta di Giaffa Cittadella Quartiere armeno Cammino della Croce Quartiere musulmano Quartiere ebraico Porta di Sion Cenacolo e tomba di Davide Lithostrotos Muro occidentale Porta dei Leoni Cupola della Roccia Porta dei Detriti Moschea al-aqsa a Gerusalemme. Quando i crociati presero Gerusalemme, trasformarono la moschea in chiesa cristiana. Nel XII secolo l'edificio tornò a essere una moschea e fu arricchito di marmi e mosaici. Ciascuna LEZIONE si sviluppa su una doppia pagina bloccata in cui: il testo è molto scandito, così che ad ogni titolo corrisponde un concetto (in pratica, leggendo di seguito i titoli, si ha la mappa della lezione); il concetto centrale è espresso brevemente accanto al titolo, in una nuvoletta colorata: il testo base è accompagnato da brevi documenti (DOC.) e da una rubrica di approfondimento (plus) ad uso esclusivo dei più esperti (didattica a più velocità); SEZIONE 3 Il cammino della Parola LEZIONE DALLA PAROLA AL TESTO L Antico Testamento: il valore dell integrità Il valore riconosciuto ai libri biblici come Parola di Dio fa sì che, quando questi sono fissati definitivamente per iscritto, vengano gelosamente conservati nella loro integrità: da un lato sono continuamente usati, quindi trascritti senza che si verifichi un interruzione nella trasmissione; dall altro si esercita un forte controllo sulla fedeltà dei testi trascritti al testo originale. L eliminazione degli errori Fin dall inizio emerge l attenzione costante a eliminare gli errori dei copisti, sia quelli dovuti alla normale disattenzione umana sia quelli introdotti volontariamente per cambiare il senso del testo. Il testo ebraico dell Antico Testamento fu studiato e fissato tra l VIII e il X secolo d.c. a opera di alcuni studiosi ebrei, i masoreti. Al loro lavoro di eruditi si deve la progressiva eliminazione degli errori e delle deformazioni del testo e una minuziosa revisione di tutti i libri dell intero Antico Testamento. Cronologia degli scritti dell Antico Testamento cooperazione I tranelli di una cattiva memoria Scegliete una canzone italiana che tutti quanti conoscete. e. Ciascuno di voi deve scrivere integralmente il testo su un foglio. Confrontate poi le diverse versioni, rilevate le differenze e stabilite il modo in cui risalire al testo corretto. La scrittura fissa la Parola e consente di dare certezza alla predicazione della salvezza. Esdra in una LEZIONE 24 Dalla parola al testo 97 le parole da conoscere Masoreti Il loro nome deriva dall ebraico masorah, tradizione. Gesù di suo pugno non ha scritto nulla, né ha chiesto agli apostoli di scrivere il suo messaggio: li ha esortati, invece, ad andare per le vie del mondo a predicare la buona notizia, il suo Vangelo. Vangelo Le prime comunità cristiane in Giudea, in Samaria, in Asia Minore e successivamente nel bacino del Mediterraneo (vedi cartina nel secondo volume) Dal greco euanghélion, buona notizia. furono fondate grazie alla testimonianza degli apostoli (vedi a p. 97) sulla Apostoli risurrezione di Gesù. Dal greco apostéllein, annunciare. Il Nuovo Testamento: dalla predicazione orale alla stesura scritta Via via che il tempo passava e i testimoni oculari scomparivano, tuttavia, diviene sempre più forte la necessità di mettere per iscritto l insegnamento orale degli apostoli, affinché gli elementi fondamentali della fede cristiana non subiscano, anche involontariamente, modifiche e manipolazioni. Cronologia degli scritti del Nuovo Testamento plus Il 12 aprile 1948 il Times di Londra annunciò la clamorosa scoperta avvenuta in Palestina del più antico manoscritto del libro di Isaia, un rotolo di pergamena risalente all incirca al I secolo a.c. I manoscritti, conservati in anfore, erano custoditi in alcune grotte di formazione naturale o scavate dall uomo nella falesia che si affaccia sulla riva occidentale del Mar Morto, all altezza di un antico insediamento noto con il nome di Khirbet Qumran: le rovine di Qumran. Per quasi due millenni queste grotte avevano conservato una vera e propria biblioteca di manoscritti redatti quasi tutti in ebraico o in aramaico, alcuni in greco, vergati a inchiostro su pergamena (in qualche raro caso su papiro o ceramica). Il clima secco della regione in cui si trovano le grotte (siamo in una zona desertica a circa 400 m sotto il livello del mare) ha permesso ai manoscritti di conservarsi intatti per secoli. Vaso di terracotta contenente un rotolo, ve (progressivamente più complesse dalla prima alla terza), stimola alla riflessione collaborativa su tematiche legate alla persona nei suoi aspetti individuali e in quelli sociali. La cura di veicolare i contenuti attraverso l aspetto visivo, particolarmente presente nelle VISUAL IRC (doppie pagine visuali che si intercalano alle doppie pagine delle lezioni) dove una serie di immagini sono brevemente introdotte e commentate. 70 SEZIONE 2 Verso un solo Dio GERUSALEMME OGGI: LA CITTÀ DEI Visual IRC Gerusalemme è la città simbolo dei tre grandi monoteismi: unica città santa per ebrei e cristiani, è la terza città santa dell islam. Oggi Gerusalemme è una città che rappresenta un miracoloso equilibrio fra fedi e genti diverse, una sorta di città-ponte che unisce Occidente e Medio Oriente. UNA CITTÀ SANTA PER UNA TERRA SANTA Per la religione ebraica, Gerusalemme è centro del governo di Israele ed è sacra in quanto simbolo storico della patria ebraica, luogo dove Salomone fa erigere il Tempio, l edificio sacro più importante per la religione ebraica. L Arca dell alleanza portata a Gerusalemme da Davide non solo contiene le Tavole della Legge, IL MURO DEL PIANTO Il luogo in cui sorge Gerusalemme era già certamente abitato 3000 anni prima di Cristo. In origine la città è occupata dai Gebusei, fino alla conquista da parte degli Ebrei, con la monarchia. La città, nei secoli che seguono, cade in mano a diversi occupanti (abilonesi, Macedoni, Tolomei, Romani): la popolazione ebraica è così sottoposta periodicamente a deportazioni, gli edifici sacri vengono distrutti e più volte ricostruiti. Intorno all anno 1000 la città, dominata in quel periodo dagli Arabi, è al centro del conflitto fra islam e Occidente cristiano, ed è teatro, durante il Medioevo, di sanguinosi scontri militari nel corso delle crociate. TRE MONOTEISMI ma è anche considerata trono del Signore. La presenza dell Arca a Gerusalemme significa quindi la presenza di Dio e consacra Gerusalemme come città santa. Per i cristiani invece la speciale sacralità di Gerusalemme deriva alla città dall essere stato il luogo in cui Gesù ha vissuto gli ultimi giorni di passione, è stato sepolto ed è risorto. L islam infine identifica Gerusalemme come il luogo in cui Muhammad, dopo un miracoloso viaggio notturno, ha potuto salire al Cielo pur restando vivo. La città conta oggi oltre abitanti e ospita quattro popolazioni principali: quella ebraica, quella musulmana, quella cristiana e quella armena. Ma come è giunta questa città ad avere una posizione così speciale, unica al mondo? LA CUPOLA DELLA ROCCIA Porta di Erode Via Dolorosa Visual IRC 71 La Cupola della Roccia 160 SEZIONE 4 Gesù, uomo e Figlio di Dio LEZIONE 40 LA PREDICAZIONE DELL AUTENTICITÀ La preoccupazione delle autorità La calda accoglienza del popolo all ingresso di Gesù in città crea scompiglio: le autorità romane, timorose che Gesù voglia dare vita a una rivolta antiromana, si preoccupano; le autorità giudaiche, custodi del rispetto formale della Legge ebraica, si allarmano: Gesù predica un adesione autentica al disegno di Dio e tante volte si è scagliato, con parole molto dure, con- tro gli scribi e i farisei, che non agiscono autenticamente secondo la volontà del Padre (per esempio in Mt 23,1-17). cooperazione Il destino dei ricchi Nel Nuovo Testamento sono numerosi i riferimenti alla ricchezza, al denaro, ai simboli del benessere materiale. Insieme all insegnante, ricercate alcuni brani significativi dei Vangeli e analizzateli (per esempio Lc 16,19-31; oppure Mt 19,21 e Mt 19,24). Quale atteggiamento ha Gesù nei confronti della ricchezza? Quali comportamenti critica e quali ritiene invece degni di lode? Nel gesto della cacciata dei mercanti dal Tempio emerge l intenzione di far sì che l unico vero Dio, il Padre, sia conosciuto e adorato in modo corretto. Modellino del doc. CIECHI E IPOCRITI Allora Gesù si rivolse alla folla e ai suoi discepoli dicendo: «Sulla cattedra di Mosè si sono seduti gli scribi e i farisei. Praticate e osservate tutto ciò che vi dicono, ma non agite secondo le loro opere, perché essi dicono e non fanno. [ ] Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il Regno dei cieli davanti alla gente; di fatto non entrate voi, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrare. [ ] Guai a voi, guide cieche, che dite: Se uno giura per il Tempio, non conta nulla; se invece uno giura per l oro del Tempio, resta obbligato. Stolti e ciechi! Che cosa è più grande: l oro o il Tempio che rende sacro l oro?». Mt 23,1-17 La cacciata dal Tempio LEZIONE 40 La predicazione dell autenticità 161 doc. A Gerusalemme, Gesù, che sa di andare incontro alla passione, va al Tempio con gli apostoli. UN COVO DI LADRI È l imminenza della Pasqua ebraica (vedi a p. 00), che attira al Tempio un gran Giunsero a Gerusalemme. numero di fedeli, ma anche mercanti d ogni sorta. Indignato che la Casa del Entrato nel Tempio, si mise a Padre sia trasformata in un mercato, Gesù impugna una sferza e scaccia i venditori, richiamando le parole di Isaia e Geremia. quelli che compravano nel Tempio; scacciare quelli che vendevano e L episodio della cacciata dei venditori dal Tempio (Mt 21,12-13), con lo scagliarsi rovesciò i tavoli dei cambiamonete di Gesù contro l ipocrisia dei sacerdoti, non fa che aumentare la preoccupazione delle autorità. Da quel momento in poi nubi minacciose cominciano ad colombe e non permetteva che si e le sedie dei venditori di addensarsi all orizzonte. trasportassero cose attraverso il Tempio. E insegnava loro dicendo: «Non sta plus forse scritto: La mia casa Quando i Giudei chiedono ragione a Gesù del suo gesto, la risposta è sarà chiamata enigmatica: «Distruggete questo Tempio e in tre giorni lo farò risorgere» casa di preghiera (Gv 2,19). «Ma egli chiosa l evangelista parlava del Tempio del suo per tutte le nazioni? corpo». Dunque la purificazione del Tempio operata da Gesù anticipa la purificazione che avverrà attraverso il sacrificio sulla croce, Voi invece ne avete fatto un covo di laddove il nuovo Tempio è il corpo stesso di Gesù, distrutto dalla ladri». morte e ricostruito dopo tre giorni con la risurrezione. Mc 11,15-16 DAL TESTO ALL IMMAGINE La reazione di Gesù è così irruente che un bambino si avvicina a Pietro per chiedere protezione e un altro trova riparo nel mantello di Giovanni, che lo consola. Cristo, in primo piano, con un brusco movimento del braccio scaccia i mercanti che si erano installati nel luogo sacro. La scena si svolge al cospetto dei sacerdoti del Tempio, che, con aspetto torvo, meditano vendetta. I mercanti hanno un soprassalto, per cui un tavolino si ribalta e gli animali fuggono dalle gabbie. Giotto (1267 ca. 1337), Gesù caccia Una forte attenzione all aspetto interdisciplinare (che emerge in modo particolare nelle proposte di lavoro cooperativo). In considerazione del fatto che, con le Indicazioni della Riforma, si è prodotto uno sfasamento tra i contenuti dell IRC e quelli di storia sono stati anticipati o posticipati argomenti (poi ripresi e sviluppati in modo sistematico, secondo la scansione prevista dalle Indicazioni IRC) per permettere una efficace collaborazione interdisciplinare. È il caso, per esempio, dell islam, del monachesimo, della frattura tra Oriente e Occidente, dei totalitarismi. l approccio è esperienziale e cooperativo attraverso la rubrica COOPERAZIONE, che, anch essa, permette un lavoro collettivo, alternativo alla didattica frontale; molti argomenti (specialmente sulla vita di Gesù e dei primi cristiani) sono sviluppati attraverso il commento puntuale di un immagine, che lega i concetti agli aspetti visivi (rubrica DAL TESTO ALL IMMAGINE). Le caratteristiche del testo L educazione all affettività, alla convivenza e alla cittadinanza attiva: in ogni sezione c è una doppia pagina intitolata COMPETENZE PER CRESCERE che, attraverso tecniche cooperati- 66 SEZIONE 2 Verso un solo Dio didattica cooperativa Competenze per CRESCERE Per pensare ed esprimere CHE COS È LA PAURA? Provate a mettervi nei panni di uno qualsiasi dei personaggi che abbiamo incontrato in questa sezione: Abramo che, interpellato da Dio, viene sradicato dalla sua terra; Isacco che è sul punto di venire ucciso; Giuseppe che viene abbandonato dai suoi familiari presso degli stranieri; tutto il popolo che è soggiogato dall arroganza degli Egizi e più tardi da altri dominatori; Mosè, che, investito da Dio in persona di un altissima missione, deve vedersela da un lato con Lui e dall altro con un popolo ostinato e ribelle. E via dicendo È molto probabile che tutti quanti abbiano provato un umanissimo sentimento di paura. Abbiamo anche detto che la paura è il sentimento che ci rende difficile accogliere chi è diverso da noi, rendendoci ostili e poco disponibili all accoglienza. Ma CHE COS È LA PAURA? Provate a confrontarvi in classe su questo tema, utilizzando la tecnica del brainstorming. PRIMO: PER LAVORARE SU QUESTA DOMANDA 1 Seguite le istruzioni che vi sono state date a pp , prima scrivendo sulla lavagna (quella tradizionale o la LIM) la domanda in questione e e, se possibile, sedetevi in circolo. Sotto alla domanda principale, scrivete alcune domande secondarie. Per esempio: Come facciamo a capire che abbiamo paura? Quali segnali manda il corpo? È normale avere paura di entrare in un ambiente in cui non conosciamo nessuno? Di che cosa abbiamo paura? Di chi abbiamo paura? Fanno più paura le persone e le cose note o quelle che non conosciamo? 2 Poi ipotizzate risposte, fissate le idee e confrontatele. SECONDO: FACCIAMO IL PUNTO 1 Interrogarsi sulla paura significa: riconoscere che è un sentimento assolutamente normale, che ti provano; tutma, che alcune situazioni provocano paura a tutti, altre no: insomma, ciascuno di noi ha le sue paure; comprendere che la paura si può manifestare in modi diversi; essere consapevoli che è importante imparare delle strategie per controllare la paura, così da non diventarne schiavi. 2 Adesso continuate voi l elenco, pensando a qualche situazione che vi riguarda, a qualche esperienza che avete fatto o che vi piacerebbe fare. PER PENSARCI ANCORA UN PO Competenze per CRESCERE 67 Un grande pensatore del passato, Montaigne, disse: «Ciò di cui ho più paura è la paura». Egli passò gran parte della sua vita a cercare di capire l essere umano e a guardare dentro di sé. In questo modo si accorse di quanto sia pericoloso farsi condizionare dalla paura. Se infatti siamo in preda alla paura, non riusciamo a prendere decisioni i liberamente e quindi ad agire in modo consapevole. Se avere paura è naturale e se la paura ha il pregio di preservare da azioni se, vivere sempre in una condizione di paura ci rende deboli e ci obbliga, bliga, nel nostro cammino, a imboccare strade apparentemente più facili e più comode. Avere paura di un interrogazione se si è giocato tutto il pomeriggio, è giusto e ragionevole e per eliminare questa paura basta studiare! pericolo- Tuttavia le paure irrazionali, quelle che magari ci fanno chinare il capo e ci rendono conformisti (cioè ci fanno adattare alla massa, privandoci della capacità cità di pensare con la nostra testa) sono pericolose. Pensate, per esempio, ai bulli e ai prepotenti: fanno leva sulle nostre debolezze e scatenano una paura che fa chinare la testa. Anche se assistiamo alle prepotenze a cui è Montaigne era un nobile proprietario i terriero che visse nella Francia del XVI secolo. Si occupò di sottoposto un compagno, spesso stiamo zitti, perché pensiamo di poter diventare a nostra volta vittime dei bulli! affari e di politica fino all età di 37 anni, O addirittura ci schieriamo dalla parte dei bulli, pensando quando si ritirò a vivere nel suo castello, che questo ci renda più forti e più rispettati. chiuso in uno studiolo in cima a una Ma in questi casi ci vuole coraggio: insomma, bisogna essere un po profeti (vedete il significato di questa parola a vigneti, dedicandosi quasi esclusi- p. 72), per quanto è nelle nostre possibilità! vamente a pensare e a meditare. torre affacciata su colline coperte di UN PICCOLO CONSIGLIO Dice un proverbio cinese: «Che gli uccelli dell ansia e della preoccupazione volino sulla vostra testa non potete impedirlo. Ma potete impedire che ci facciano il nido». 5

8 RELIGIONE MANUALI STRUMENTI PER LA DIDATTICA INCLUSIVA Il testo ha una forte attenzione per la didattica inclusiva nelle sue diverse sfumature. Propone, a questo fine: testi facilitati e con caratteri speciali EasyReading ad alta leggibilità, esercizi e mappe; le parole chiave di ogni sezione (LE PAROLE NEL- LO ZAINO) tradotte nelle principali lingue parlate dagli studenti stranieri presenti sul territorio italiano. mappe; audiolettura integrale dei testi; un volume specifico per i ISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: tutti i contenuti per i tre anni sono presentati anche in una versione molto semplificata ad alta leggibilità (font EasyReading) e molto operativa, appositamente progettata e rea lizzata per i DSA e corredata di CD audio con lettura ad alta comprensibilità (rallentata ed espressiva). Materiali per il Docente: suggerimenti pratici di didattica applicata che percorrono passo passo tutto il testo, con: proposte varie di utilizzo e di organizzazione di ogni singola lezione, da calibrare sulle esigenze della classe e di ogni singolo studente; suggerimenti per l uso integrato delle parti digitali; ulteriori spunti didattici e verifiche in ingresso, in itinere e conclusive. Soluzioni di tutti gli esercizi (del testo e dei Materiali per l insegnante). Programmazione per competenze. Il volume Materiali per il Docente sarà disponibile anche in formato PDF stampabile (con contenuti copiabili per l estrazione e rielaborazione in Word). 84 SEZIONE 2 Verso un solo Dio didattica inclusiva Facciamo il PUNTO Insieme abbiamo scoperto che 1 Completa il riassunto dell unità inserendo al posto giusto le parole sotto elencate Dio Legge culture alleanza Abramo santo Canaan salvezza Profeti piccola fedeltà monoteismo Il popolo degli Ebrei viveva in origine nella regione del..., una... area che però aveva grande importanza: era infatti un crocevia di genti e di... A differenza delle civiltà vicine, gli Ebrei abbandonano il politeismo e scelgono il , il capostipite, a un certo punto riceve la chiamata dell unico vero... Il Dio degli Ebrei si manifesta nella storia umana con un progetto di.... Se gli Ebrei sapranno rispettare il patto di... con Dio e osservare la sua..., essi apparterranno a Dio come popolo... Facciamo il PUNTO 85 didattica inclusiva Una mappa per tutti Gli Ebrei si distinguono per la rottura con il politeismo e la scelta del monoteismo Si afferma l idea di un Dio unico che opera per la salvezza dell umanità I patriarchi e il popolo di Israele accettano di ascoltare la chiamata di Dio Anche nei periodi più difficili per il popolo ebraico, come durante l esilio e la schiavitù, i... ricordano l importanza della... a Dio. Rispettando il patto di alleanza Osservando la legge 2 Metti in ordine le lettere centrali e forma la parola di senso compiuto C A A N A N C N A M A R O A O La religiosità degli Ebrei matura progressivamente P I C R A H T R A I P I E R E I E _ I M O T E O P A S I M A M _ A P O T R E F I P _ I Ribadisce l importanza della fedeltà alle promesse fatte a Dio È animata dalla speranza dell attesa del Messia Audiolibro integrale dei volumi del corso. Audiolettura del volume ES ad alta comprensibilità. 300 GIOCHI DI RELIGIONE : un oggetto didattico originale composto da sfide ed enigmi, per coinvolgere gli alunni e imparare divertendosi. PERSONAGGI IN CERCA D ATTORE : 10 video originali con cui rivivere in prima persona le storie di 10 protagonisti dell Antico Testamento. A cura di Marco Tibaldi. MARTIRI DEL XX SECOLO : 12 documentari per incontrare coloro che, nel Novecento, donarono la propria vita per la fede. VISITE DIDATTICHE INTERATTIVE a 5 edifici del culto: sinagoga, moschea, chiesa cristiana ortodossa, cattolica e protestante. Con audioguida. LE PAROLE DEL PAPA : le riflessioni dei pontefici su temi etici, accompagnate da videoanimazioni per avviare la discussione in classe. 30 filmati sui luoghi santi e su temi di storia, archeologia e attualità. GLI APOSTOLI: LA PAROLA, L ARTE, LA TRADIZIONE : un oggetto didattico multimediale suddiviso in 14 percorsi illustrati, con audiolettura. 180 esercizi interattivi, relativi alle sezioni dei volumi. Più di 100 documenti di approfondimento. 6

9 MANUALI RELIGIONE C. Cristiani Svegliate il mondo! con nulla osta della CEI NOVITÀ cod vol. 1 + DVD - pp Atlante delle religioni - pp. 48 con eook+ 9,00 cod vol. 2 - pp. 180 con eook+ 9,20 cod vol. 3 - pp. 180 con eook+ 9,20 cod vol. Unico + DVD - pp Atlante delle religioni - pp. 48 con eook+ 18,30 cod vol. isogni Educativi Speciali - pp CD audio 3,00 cod Materiali per il Docente - pp. 352 Il progetto didattico È un progetto nuovo, costruito seguendo le indicazioni della didattica per competenze e della didattica inclusiva (con attenzione a tutte le difficoltà di apprendimento, in un ottica di confronto interculturale e interreligioso), ma è anche un progetto innovativo, perché integra la lezione frontale con la didattica cooperativa, per fornire ai docenti materiali efficaci (numerosi, vari e originali) per fare lezione. Sono presenti un percorso di educazione all affettività, con spunti di lavoro sia nelle lezioni sia nella parte operativa, e attività dedicate all educazione alla cittadinanza. Il testo è agile nella parte della trattazione, ricco nella parte operativa e adattabile alle diverse esigenze: in modo progressivo porta alla costruzione e all esercizio delle competenze in una logica interdisciplinare. La struttura del testo Il corso è diviso in 14 SEZIONI, suddivise in LE- ZIONI, il cui numero varia da sezione a sezione. Ogni sezione si apre con una doppia pagina che contiene: l indice delle lezioni il piano degli obiettivi il percorso delle competenze 7

10 RELIGIONE MANUALI Ogni LEZIONE si sviluppa su quattro pagine bloccate, suddivise in due parti fortemente integrate. 1. Nella prima parte (le prime due pagine a fronte) l argomento della lezione è proposto attraverso una trattazione sistematica (secondo il modello della lezione frontale): gli elementi e le nozioni fondamentali della disciplina sono presentati in brevi paragrafi corredati dal lessico e da piccole glosse a fianco del testo con i contenuti essenziali, una specie di mappa che consente di mettere immediatamente a fuoco il succo della lezione e nello stesso tempo è un aiuto per organizzare lo studio; un attività di verifica dei contenuti, GUI- DA ALLO STUDIO, con domande a risposta chiusa (quadriscelta, vero/falso, completamento), è collegata al completamento della mappa di fine sezione (gli studenti utilizzano le risposte per costruire la mappa). 2. Nelle seconda parte (le due seconde pagine a fronte) lo stesso argomento è trattato attraverso attività che prevedono il coinvolgimento attivo degli allievi nel processo di apprendimento (secondo il modello della didattica cooperativa): approfondimenti, che prendono in esame un aspetto particolare o allargano il campo della trattazione; attività di riflessione, discussione e ricerca, che mettono in gioco le capacità di elaborazione personale, confronto e autonomia di studio degli studenti; lavori di lettura guidata di immagini, documenti e testi letterari, film, simboli e carte geografiche che per il loro carattere interdisciplinare possono configurarsi come occasioni di cooperazione tra insegnamenti disciplinari diversi; rubrica interculturale e interreligiosa dedicata alla ricerca e alla riflessione su differenze e analogie, per ragionare sulla ricchezza della diversità, sul dialogo, sull accoglienza; attività su parole e concetti che appartengono all etica cattolica, la cui pratica è importante per la convivenza civile, per educare alla cittadinanza responsabile. ATTIVITÀ che completano la proposta operativa e ricorrono in ciascuna sezione: ESPERIENZE A CONFRONTO, una doppia pagina che affronta tematiche esistenziali ed etiche, proponendo l esperienza di persone che hanno, in modi diversi, vissuto i valori cristiani. L idea alla base di questa proposta è che un insegnamento è più efficace se tradotto nella vita di chi lo riceve. COMPETENZE IN AZIONE, una doppia pagina che presenta un attività da organizzare al di fuori del contesto disciplinare e scolastico, mettendo alla prova in situazioni di vita autentiche le competenze maturate, come organizzare una visita a un museo, una trasmissione televisiva, e anche iniziative dai risvolti concreti come la raccolta di fondi per una missione o una campagna di sensibilizzazione sul tema delle persecuzioni religiose. COSTRUIAMO LA NOSTRA MAPPA, mappa da completare rispondendo alle verifiche presenti in ciascuna lezione, e VERIFICA DELLE CONOSCENZE, con quesiti a risposta perlopiù chiusa, a quattro o più alternative di risposta, vero/falso, cloze, matching. 8

11 MANUALI RELIGIONE FACCIAMO IL PUNTO, una doppia pagina dedicata alla didattica inclusiva con attività di revisione e focalizzazione dei contenuti dell intera sezione. Questa pagina è rivolta agli studenti con isogni Educativi Speciali, ma è organizzata in modo che possa essere utile a tutti. ICONOGRAFIA: nella parte del profilo si contestualizzano luoghi e vicende con l uso di fotografie che mostrano come sono oggi (presumibilmente) i luoghi di cui si parla nel testo (anche risalenti a 3000 anni fa). Queste immagini sono intitolate LA STORIA OGGI, corredate di una didascalia esplicativa e utilizzate anche per dare informazioni di carattere storico o geografico. La stessa funzione ha l attività ORIENTARSI NELLA STORIA, nella seconda parte, che utilizza carte geografiche o immagini. Naturalmente sono presenti anche immagini di opere d arte con la didascalia tecnica. un volume specifico per i ISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: tutti i contenuti per i tre anni sono presentati anche in una versione molto semplificata ad alta leggibilità (con l uso della font EasyReading) e molto operativa, appositamente progettata e realizzata per i DSA e corredata di CD audio con lettura ad alta comprensibilità (rallentata ed espressiva). Materiali per il Docente: per ciascuna lezione, diverse tracce per l utilizzo e la combinazione degli elementi che costituiscono la lezione (compresi i materiali digitali) oltre a esempi concreti e simulazioni per lavorare con i ragazzi, in modo che i docenti possano costruire la lezione a seconda delle esigenze individuali e della classe; descrizione e suggerimenti per l utilizzo dei materiali digitali; schede per le verifiche di ingresso, in itinere e conclusive; programmazione per competenze; soluzioni degli esercizi presenti sia nel testo sia nei Materiali per il docente Il volume Materiali per il Docente sarà disponibile anche in formato PDF stampabile (con contenuti copiabili per l estrazione e rielaborazione in Word). STRUMENTI PER LA DIDATTICA INCLUSIVA Il testo ha una forte attenzione per la didattica inclusiva nelle sue diverse sfumature. Propone, a questo fine: testi facilitati e con caratteri speciali EasyReading ad alta leggibilità; lavoro di riassunto guidato; attività varie con testi facilitati; argomenti di educazione alla cittadinanza che propongono termini significativi tradotti nelle principali lingue parlate dagli studenti stranieri. audiolettura integrale dei testi. Audiolibro integrale dei volumi del corso. Audiolettura del volume per i isogni Educativi Speciali ad alta comprensibilità. 300 GIOCHI DI RELIGIONE : un oggetto didattico originale composto da sfide ed enigmi, per coinvolgere gli alunni e imparare divertendosi. PERSONAGGI IN CERCA D ATTORE : 10 video originali con cui rivivere in prima persona le storie di 10 protagonisti dell Antico Testamento. A cura di Marco Tibaldi. MARTIRI DEL XX SECOLO : 12 documentari per incontrare coloro che, nel Novecento, donarono la propria vita per la fede. VISITE DIDATTICHE INTERATTIVE a 5 edifici del culto: sinagoga, moschea, chiesa cristiana ortodossa, cattolica e protestante. Con audioguida. LE PAROLE DEL PAPA : le riflessioni dei pontefici riguardo a 10 temi etici, accompagnate da videoanimazioni per avviare la discussione in classe. 30 filmati sui luoghi santi e su temi di storia, archeologia e attualità. GLI APOSTOLI: LA PAROLA, L ARTE, LA TRADIZIONE: un oggetto didattico multimediale suddiviso in 14 percorsi illustrati, con audiolettura. Più di 100 documenti di approfondimento. 9

12 RELIGIONE MANUALI E. Stroppiana L.Solinas Voi siete il sale della terra con nulla osta CEI cod vol. 1 con eook+ - pp DVD 9,20 cod vol. 2 con eook+ - pp ,40 cod vol. 3 con eook+ - pp ,40 cod vol. Unico con eook+ - pp Religioni nel tempo - pp DVD 18,90 cod Versione semplificata per DSA - pp CD audio cod Didattica per i DSA - pp. 64 cod Materiali per il Docente - pp. 384 cod DVD per il Docente (ad adozione avvenuta) Quest opera si sofferma con particolare attenzione sui monoteismi, sulla figura di Cristo, sull annuncio del suo insegnamento da parte della Chiesa, sugli aspetti morali e comportamentali che l essere cri- stiani comporta nella quotidianità dell esistenza, al fine di centrare l obiettivo educativo della persona che l IRC persegue (sviluppo della personalità nella dimensione religiosa). Il testo è coerente con le attuali esigenze del mondo scolastico attraverso l attenzione ai Traguardi per lo sviluppo delle competenze in uscita della Scuola secondaria di Primo grado: in ogni unità vengono dichiarati i nuovi obiettivi di apprendimento che si riferiscono ai quattro ambiti individuati dal documento della Riforma. La parte operativa, di conseguenza, propone attività per il rilevamento non solo di conoscenze e abilità, ma anche delle competenze disciplinari. Il testo ha anche un carattere fortemente interdisciplinare: vengono infatti suggerite anche verifiche per lo sviluppo di alcune competenze trasversali (per esempio, quelle sociali e relazionali, quelle che riguardano la progettualità, l autonomia e la responsabilità ecc.). In questo modo l IRC coopera a pieno titolo alla formazione dello studente secondo i nuovi Profili, interagendo in modo attivo con le altre discipline. Il corso si adegua alle recenti disposizioni previste dal Ministero anche con una proposta di contenuti più essenziali e di una significativa parte multimediale complementare al volume cartaceo. È un testo agile e flessibile: si presta ad un utilizzo a vari livelli ed è quindi utile per una didattica personalizzata. È anche un libro moderno: oltre a un approccio tradizionale, è ideale per una fruizione attraverso la LIM. 10

13 MANUALI RELIGIONE Le caratteristiche del testo Il testo è organizzato in ambiti tematici. Ogni ambito prevede: in apertura: il breve capitolo di una storia che accompagna gli allievi nello sviluppo degli argomenti, un coinvolgente filo conduttore ; alcune domande stimolo e suggerimenti per attività introduttive intorno al tema trattato; l esplicitazione degli obiettivi e delle competenze attivate; nel corso della trattazione di ogni ambito tematico: una sistematica organizzazione in microlezioni su doppia pagina a fronte; nelle pagine pari, a sinistra, vengono trattati in modo agile i contenuti fondamentali dell IRC, con glossari e rimandi alle risorse digitali; nelle pagine dispari, a destra, sono proposti approfondimenti e documenti di completamento chiaramente collegati con la pagina precedente e a loro volta legati a significative integrazioni digitali sotto forma di testi, video, animazioni, gallerie fotografiche e carte interattive; in chiusura: verifica delle conoscenze e delle abilità; mappa di sintesi; attività per la verifica delle competenze. I Materiali per il Docente contengono le indicazioni per l utilizzo del testo, la programmazione didattica, suggerimenti per affrontare i disturbi dell apprendimento, una ricca antologia di materiali di approfondimento, test d ingresso e schede di verifica sommativa con relative soluzioni, schede di approfondimento e soluzioni delle attività presenti nei volumi (verifiche e mappe da completare). STRUMENTI PER LA DIDATTICA INCLUSIVA: la versione semplificata per DSA Tutti i contenuti per i tre anni sono presentati anche in una versione semplificata ad alta leggibilità appositamente progettata e realizzata per i DSA e corredata di CD audio con lettura ad alta comprensibilità (rallentata ed espressiva). Il volume è accompagnato dal fascicolo Didattica per i DSA: un approfondimento teorico, metodologico e didattico di Davide Pegoraro. A DISPOSIZIONE DEGLI ALUNNI su richiesta del docente Nell eook+ e nel DVD allegato all opera: Libro digitale interattivo con espansioni multimediali e pagine digitali Visita virtuale alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico, teologico Esplorazione virtuale del Giudizio Universale di Michelangelo, con visita in 3D della Cappella Sistina Percorsi di pellegrinaggio fra arte, letteratura, musica e cinema con ricostruzione in 3D dell antica cattedrale di Santiago 3 percorsi audiovisivi nei Dì di festa dei tre monoteismi, nell Italia di oggi Viaggio virtuale in 3D nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù Le fonti bibliche: Genesi, Vangeli e Atti degli Apostoli Inoltre nel DVD per il Docente: Libro digitale interattivo dell opera completa 20 percorsi in PowerPoint sulla storia del Cristianesimo, per LIM o videoproiettore 14 percorsi iconografici dedicati agli apostoli 11 dialoghi animati (A confronto) per affrontare in classe le grandi domande di senso 6 videolezioni formative per apprendere l uso della LIM in classe 11

14 RELIGIONE MANUALI C. Cristiani Verso l Altro con nulla osta CEI cod vol. 1 - pp Atlante delle religioni - pp DVD 9,40 cod vol. 2 - pp ,60 cod vol. 3 - pp ,60 cod vol. Unico - pp Atlante delle religioni - pp DVD 19,20 cod Versione semplificata per DSA + CD audio - pp. 180 cod Didattica per i DSA - pp. 64 cod Materiali per il Docente - pp. 504 cod DVD per il Docente (ad adozione avvenuta) L opera, come indica il suo titolo, illustra l esperienza religiosa nel suo duplice cammino di incontro con il nostro prossimo, con l Altro, e insieme di rapporto con la sfera divina, con l Alto. Essa ha lo scopo educativo di far prendere coscienza agli alunni del fatto che le domande di senso sono le più importanti tra quelle che l essere umano si pone durante la sua esistenza. Tentare di capirne la portata e le possibili risposte è fondamentale nel percorso educativo di un adolescente perché gli permette di strutturarsi come persona autonoma, responsabile e consapevole delle scelte da compiere nelle varie situazioni che la vita propone. Come ipotesi di possibile risposta viene offerta quella data dalla religione cristiana, indagata nelle sue radici, nel suo fondamento e nel suo sviluppo. La risposta alle domande di senso è strettamente connessa nel testo al concetto di valore morale. Parallelamente, si svolge il percorso di incontro con altre proposte educando all ascolto, al confronto, al dialogo con gli altri, nell ottica della realizzazione di una cultura dell accoglienza, della solidarietà, della pace e della convivenza civile. Le caratteristiche del testo Il testo è organizzato seguendo una scansione molto chiara, ordinata e graduale nella presentazione degli argomenti. All interno del testo: un glossario sistematico e ampiamente sviluppato; esercizi in itinere, che si riferiscono sempre all esperienza personale del ragazzo o suggeriscono attività; Il CERCATORE CURIOSO, una rubrica di approfondimento che vivacizza la lezione, rispondendo a domande e curiosità su aspetti specifici del testo e della narrazione; A CONFRONTO, dialoghi illustrati su temi della formazione e dell orientamento che coinvolgono il singolo e la classe, avviando la discussione e il dibattito. Al termine di ogni Sezione: un documento narrativo con proposte di lettura, di musica, cinema e navigazione in Internet; una mappa riassuntiva della Sezione; spazi di verifica strutturata e proposte di gioco (con coinvolgenti giochi di ruolo). Il testo aiuta l allievo nel cammino della maturazione e della progettazione di sé, permettendogli di allargare l orizzonte del suo sguardo. 12

15 MANUALI RELIGIONE Questo obiettivo è in gran parte raggiunto attraverso la lettura diretta delle fonti. La gradualità del cammino è garantita dall offerta amichevole dei contenuti, proposti come un racconto molto coinvolgente e vivace, così che lo studente si senta sempre accompagnato e venga stimolata la sua capacità di pensare e di riflettere sui vari problemi affrontati. Nelle pagine del testo, continui e puntuali rimandi alle espansioni digitali. I Materiali per il Docente contengono le indicazioni didattiche per l utilizzo del testo e dei materiali multimediali (con percorsi guidati di navigazione), la programmazione didattica, consigli di lettura, ascolto e visione per gli allievi, una bibliografia con ricca antologia di testi per i Docenti, test d ingresso e schede di verifica sommativa con relative soluzioni e le soluzioni delle verifiche (Per pensare) contenute nel testo. STRUMENTI PER LA DIDATTICA INCLUSIVA: la versione semplificata per DSA Tutti i contenuti per i tre anni sono presentati anche in una versione semplificata ad alta leggibilità appositamente progettata e realizzata per i DSA e corredata di CD audio con lettura ad alta comprensibilità (rallentata ed espressiva). Il volume è accompagnato dal fascicolo Didattica per i DSA: approfondimento teorico, metodologico e didattico di Davide Pegoraro. A DISPOSIZIONE DEGLI ALUNNI su richiesta del docente Nell eook+ e nel DVD allegato all opera: Libro digitale interattivo con espansioni multimediali e pagine digitali Viaggio virtuale in 3D nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù Esplorazione virtuale del Giudizio Universale di Michelangelo, con visita in 3D della Cappella Sistina Visita virtuale alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico, teologico Un attenta selezione di numerose opere d arte che rappresentano la vita di Gesù, la sua divinità e la sua umanità Percorsi di pellegrinaggio fra arte, letteratura, musica e cinema con ricostruzione in 3D dell antica cattedrale di Santiago 3 percorsi audiovisivi nei Dì di festa dei tre monoteismi, nell Italia di oggi Le fonti bibliche: Genesi, Esodo, Vangeli e Atti degli Apostoli Inoltre nel DVD per il Docente: Libro digitale interattivo dell opera completa 20 percorsi in Power Point sulla storia del Cristianesimo, per LIM o videoproiettore 6 videolezioni formative per apprendere l uso della LIM in classe 13

16 RELIGIONE MANUALI E. Stroppiana M. Fossati Luce del mondo con nulla osta CEI cod vol. 1 + DVD - pp ,40 cod vol. 2 - pp ,80 cod vol. 3 - pp ,80 cod Versione semplificata per DSA + CD audio - pp. 204 cod Didattica per i DSA - pp. 64 cod Materiali per il Docente - pp. 348 cod vol. Unico - pp Religioni nel tempo - pp DVD 19,30 cod Materiali per il Docente - pp. 352 cod DVD per il Docente (ad adozione avvenuta) Il testo è progettato sui nuovi Traguardi per le competenze in uscita della Scuola Secondaria di primo grado ed è particolarmente attento agli aspetti del rapporto tra l umanità e il sacro, il linguaggio religioso, la ibbia e le altre fonti, i valori etici e religiosi. Le caratteristiche del testo Ogni argomento è trattato in schede su doppia pagina, che permettono all insegnante di offrire una sintesi esauriente di ogni argomento nel poco tempo a sua disposizione. Le schede propongono: la spiegazione lessicale dei termini-chiave; il riferimento puntuale a fonti bibliche e magisteriali; una rubrica (LA TUA ESPERIENZA) che coinvolge l esperienza diretta degli studenti. Si tratta dunque di un progetto didattico a più velocità : l insegnante, a sua discrezione, può scegliere il grado di approfondimento con cui trattare ogni argomento previsto dalle Indicazioni Nazionali. Ogni unità si apre con un breve testo letterario e un immagine d arte (in crescente grado di difficoltà): entrambi gli elementi caratterizzano il testo in modo interculturale e interdisciplinare e permettono di coinvolgere gli alunni e di farli riflettere su quanto ci si accinge a studiare. Terminata l unità vengono ripresi sia il testo sia l immagine (della quale viene offerta una lettura guidata ) così che, al termine del percorso di studio, gli alunni riescano ad attribuire alle due proposte in apertura un significato più profondo, una comprensione consapevole che permette un immediata verifica delle competenze maturate nel corso dell unità stessa. Ciò costituisce elemento di forte coerenza del testo. Il testo è arricchito di: inserti su doppia pagina con grande attenzione all aspetto iconografico; tavole con disegni commentati dei luoghi religiosi più importanti che sottolinenano l attenzione interculturale al pluralismo religioso propria del testo; consigli per la visione di film o la lettura di libri appropriati alla fascia di età. 14

17 MANUALI RELIGIONE Gli apparati didattici sono molto ricchi: molte verifiche intermedie e finali con esercizi spesso calibrati sul modello Invalsi e vari esercizi in forma di gioco; mappe concettuali e schemi riassuntivi; tre percorsi extratestuali di forte impatto grafico: Il deserto: un luogo, un simbolo; Oriente e Occidente: le immagini, lo spazio; L Aldilà: un tema immortale. Il testo rimanda costantemente, in modo sempre opportunamente segnalato, a un ricco materiale digitale di approfondimento e di ampliamento. I Materiali per il Docente contengono, oltre alle indicazioni per l utilizzo del testo e dei materiali digitali multimediali, la programmazione didattica, una ricca proposta di approfondimento attraverso la lettura guidata di libri e film per le tre classi, i riassunti di tutte le unità (come esercizio di completamento con soluzione), schede di accoglienza, test d ingresso, schede di verifica sommativa con relative soluzioni, soluzioni delle verifiche contenute nel testo. STRUMENTI PER LA DIDATTICA INCLUSIVA: la versione semplificata per DSA Tutti i contenuti per i tre anni sono presentati anche in una versione semplificata ad alta leggibilità appositamente progettata e realizzata per i DSA e corredata di CD audio con lettura ad alta comprensibilità (rallentata ed espressiva). Il volume è accompagnato dal fascicolo Didattica per i DSA: approfondimento teorico, metodologico e didattico di Davide Pegoraro. A DISPOSIZIONE DEGLI ALUNNI su richiesta del docente Nell eook+ e nel DVD allegato all opera: Libro digitale interattivo con espansioni multimediali e pagine digitali Un attenta selezione di numerose opere d arte che rappresentano la vita di Gesù, la sua divinità e la sua umanità Viaggio virtuale in 3D nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù Esplorazione virtuale del Giudizio Universale di Michelangelo, con visita in 3D della Cappella Sistina Percorsi di pellegrinaggio fra arte, letteratura, musica e cinema Le fonti bibliche: Genesi, Esodo, Vangeli e Atti degli Apostoli Inoltre, per il Docente sul sito Visita virtuale alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico, teologico 3 percorsi audiovisivi nei Dì di festa dei tre monoteismi, nell Italia di oggi 20 percorsi in PowerPoint sulla storia del Cristianesimo, per LIM o videoproiettore Videolezioni per l uso della LIM in classe 15

18 RELIGIONE MANUALI F. Pajer La religione Umanità in ricerca con nulla osta CEI cod vol. 1 + DVD - pp ,60 cod vol. 2 - pp ,90 cod vol. 3 - pp ,90 cod Materiali per il Docente - pp. 176 cod DVD per il Docente (ad adozione avvenuta) Un opera che, partendo dai nuovi obiettivi d apprendimento, si pone in continuità con l importante contributo che l Autore ha dato all IRC e al contempo lo innova, anche nel segno di una sempre più scrupolosa e meditata semplificazione e fruibilità da parte degli allievi. T. Chiamberlando Lo specchio dei cieli con nulla osta CEI cod vol. 1 + DVD - pp 184 9,50 cod vol. 2 - pp 168 9,80 cod vol. 3 - pp 192 9,80 cod Materiali per il Docente - pp. 144 cod vol. Unico + DVD - pp ,20 cod Materiali per il Docente - pp. 144 cod DVD per il Docente (ad adozione avvenuta) Un opera snella e flessibile che accoglie i nuovi obiettivi d apprendimento e tiene in gran conto il mondo dei preadolescenti, il loro immaginario, la loro quotidianità. Nell eook+ e nel DVD allegato all opera: Libro digitale interattivo Un attenta selezione di numerose opere d arte che rappresentano la vita di Gesù, la sua divinità e la sua umanità Viaggio virtuale in 3D nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù Esplorazione virtuale del Giudizio Universale di Michelangelo, con visita in 3D della Cappella Sistina Percorsi di pellegrinaggio fra arte, letteratura, musica e cinema Le fonti bibliche: Genesi, Esodo, Vangeli e Atti degli Apostoli Inoltre nel DVD per il Docente: Libro digitale interattivo dell opera completa Nell eook+ e nel DVD allegato all opera: Libro digitale interattivo Un attenta selezione di numerose opere d arte che rappresentano la vita di Gesù, la sua divinità e la sua umanità Viaggio virtuale in 3D nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù Esplorazione virtuale del Giudizio Universale di Michelangelo, con visita in 3D della Cappella Sistina Percorsi di pellegrinaggio fra arte, letteratura, musica e cinema Le fonti bibliche: Genesi, Esodo, Vangeli e Atti degli Apostoli Inoltre per il Docente: Libro digitale interattivo dell opera completa 16

19 E. Stroppiana Tra la terra e il cielo edizione verde con nulla osta CEI cod vol. 1 + Vangelo + DVD - pp ,40 cod vol. 2 - pp ,90 cod vol. 3 - pp ,90 cod Materiali per il Docente - pp. 192 cod vol. Unico + DVD - pp ,40 cod Materiali per il Docente - pp. 192 VOLUME UNICO E. Stroppiana Tra la terra e il cielo con nulla osta CEI cod vol. 1 + Vangelo - pp ,70 cod vol. 2 - pp ,90 cod vol. 3 - pp ,10 cod Materiali per il Docente - pp. 160 MANUALI RELIGIONE Online sul sito Percorsi di pellegrinaggio fra arte, letteratura, musica e cinema Viaggio virtuale in 3D nella storia del tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù Visita in 3D alla Cappella Sistina con commento artistico, storico, teologico Inoltre per il Docente: DVD Percorsi Multimediali di IRC 3.0 (cod ) Testo base Religioni del passato Religioni del presente Nel DVD allegato all opera e online sul sito Pagine attive Percorsi di pellegrinaggio fra arte, letteratura, musica e cinema Viaggio virtuale in 3D nella storia del tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù Visita in 3D alla Cappella Sistina con commento artistico, storico, teologico Inoltre per il Docente: DVD Percorsi Multimediali di IRC 3.0 (cod ) D. Cravero Prendi il largo con nulla osta CEI cod vol. 2 - pp ,20 cod vol. 3 - pp ,20 cod vol. Unico + Vangelo - pp ,40 cod Materiali per il Docente - pp

20 RELIGIONE MANUALI E. Stroppiana L.Solinas Il sale della terra con nulla osta CEI F. Pajer La religione con nulla osta CEI cod vol. 1 - pp ,70 cod vol. 2 - pp ,10 cod vol. 3 - pp ,10 cod Materiali per il Docente - pp. 254 cod vol. 1 - pp ,80 cod vol. 2 - pp ,40 cod vol. 3 - pp ,60 cod Materiali per il Docente - pp. 160 ALLEGATO AL VOLUME 1 T. Chiamberlando Sentinelle del mattino con nulla osta CEI Online sul sito Percorsi di pellegrinaggio fra arte, letteratura, musica e cinema Viaggio virtuale in 3D nella storia del tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù Visita in 3D alla Cappella Sistina con commento artistico, storico, teologico Inoltre per il Docente: DVD Percorsi Multimediali di IRC 3.0 (cod ) cod vol. 1 + Vangelo - pp ,00 cod vol. 2 - pp ,20 cod per il terzo anno - pp ,30 cod per il biennio + Vangelo - pp ,60 cod Materiali per il Docente - pp. 192 Le parole delle religioni Proposte di IR per studenti stranieri cod pp. 32 A DISPOSIZIONE DEGLI ALUNNI (su richiesta del docente) Un fascicolo destinato agli studenti non di madre lingua, che intendono accedere all insegnamento della Religione Cattolica. Una raccolta di tradizioni religiose nel mondo, miti, leggende, racconti che mettono a disposizione dei docenti e degli studenti di oggi, in una società multietnica, spunti di riflessione su temi di grande rilevanza che riguardano uomini di tutti i tempi e di tutte le religioni. Lo scopo è quello di aprire spazi di confronto e di dialogo. 18

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA DIREZIONE DIDATTICA II CIRCOLO - MONDOVI Insegnanti: CRAVERO ELENA FIORENTINO STEFANIA SALVAGNO MARIA ANNO SCOLASTICO 20-20 Traguardi per lo sviluppo delle competenze

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO MAFFI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA Ins. Marina Striolo Marianna Chieppa Cinzia Di Folco ANNO SCOLASTICO 2015/2016 L IRC, come le altre discipline scolastiche della

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno riflette su Dio Creatore e Padre significato cristiano del Natale L alunno riflette sui dati fondamentali

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA 1 QUADRIMESTRE COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITÀ 1. L alunno riflette su Dio creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA L I.R.C., come ogni altra materia curricolare, contribuisce allo sviluppo delle competenze per l apprendimento

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO 3-VICENZA DIPARTIMENTO DI RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Comunicazio ne nella madre lingua COMPETENZE SPECIFICHE Conoscere il

Dettagli

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente L' amico del cuore Nuova edizione I testi base Studente Studente 1 a -2 a -3 a Cultura ed educazione insieme Nell elaborazione del testo si è voluto coniugare l aspetto culturale con l aspetto educativo,

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/16 INSEGNANTI: Chirico Cecilia Calì Angela Bevilacqua Marianna CLASSE PRIMA Competenze Disciplinari Competenze

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME

PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME OBIETTIVI: Scoprire che per la religione cristiana

Dettagli

PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA CIRCOLO L. DA VINCI Anno scolastico 2012/2013

PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA CIRCOLO L. DA VINCI Anno scolastico 2012/2013 DIREZIONE DIDATTICA STATALE LEONARDO DA VINCI Via Virgilio, 1 Mestre (VE) Tel. 041/614863 Fax 041/5346917 Cod. Fisc. 82011580279 * * * * * PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI CIRCOLO L. DA VINCI

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO INSEGNANTI: CATERINA PIRROTTA ANTONELLA BORDONARO CLASSE I OBIETTIVI GENERALI Portare il bambino alla scoperta di se stesso in rapporto con gli altri. Far scoprire

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s.

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s. Classi 1^B-1^C- 2^A-2^B- 3^A-3^B- 4^A-4^B-4^C-5^A-5^B Insegnante Londino Irene Natura e finalità dell insegnamento della religione cattolica L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA 1) L alunno riconosce che Dio si è rivelato attraverso Gesù, stabilendo con l

Dettagli

Allegato n. 9 UNITA DI APPRENDIMENTO 1 DATI IDENTIFICATIVI

Allegato n. 9 UNITA DI APPRENDIMENTO 1 DATI IDENTIFICATIVI UNITA DI 1 gli alunni delle classi prime Riconoscere l importanza dello stare insieme e del conoscere se stessi e gli altri. Riconoscere l importanza dell imparare legata alla nuova esperienza scolastica.

Dettagli

DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRE ANNI QUATTRO ANNI CINQUE ANNI

DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRE ANNI QUATTRO ANNI CINQUE ANNI APPENDICE: INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZA CHIAVE EUROPEA RELIGIONE CATTOLICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRE ANNI QUATTRO ANNI CINQUE

Dettagli

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù.

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù. RELIGIONE CATTOLICA CLASSE I U A OBIETTIVI GENERALI OBIETTIVI SPECIFICI CONTENUTI/ ATTIVIT À COMPETENZE PERIODO UA n 1 Unici e speciali Cogliere la diversità tra compagni ed amici come valore e ricchezza.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA.

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA. Campi di esperienza IL SE E L ALTRO ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA Traguardi per lo sviluppo delle Obiettivi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BRISIGHELLA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO BRISIGHELLA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO BRISIGHELLA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE L insegnamento della Religione Cattolica non si può ridurre ad una semplice

Dettagli

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 PREMESSA L Insegnamento della Religione Cattolica (I.R.C.) fa sì che gli alunni

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO SCIASCIA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO SCIASCIA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO SCIASCIA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE L insegnamento della Religione Cattolica non si può ridurre ad una

Dettagli

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC A.S. 2008-2009 IRC (Insegnamento della Religione Cattolica) PREMESSA Il percorso didattico

Dettagli

Anno Scolastico 2013/14. Materia: RELIGIONE I.R.C. Docente: Arcangelo Caselli classe 1^A

Anno Scolastico 2013/14. Materia: RELIGIONE I.R.C. Docente: Arcangelo Caselli classe 1^A Anno Scolastico 2013/14 Materia: RELIGIONE I.R.C. Docente: Arcangelo Caselli classe 1^A Situazione della classe relativamente alla disciplina Situazione educativa Attenzione Buona Interesse Buono Partecipazione

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA I.C. Gozzi-Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Insegnanti: Tanja Lo Schiavo Andrea Musso Silvia Trotta 1 Istituto Comprensivo Gozzi Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VERBICARO

PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VERBICARO PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VERBICARO PLESSO: PANTANO CLASSI: 1ª 2ª 4ª 5ª PLESSO: ORSOMARSO CLASSI: 1ª 2ª 5ª DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO

ISTITUTO COMPRENSIVO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA ASIGLIANO VERCELLESE Scuola primaria Antonelli VIA VEZZOLANO, 20 - TORINO Anno scolastico 2009/2010 RELIGIONE CATTOLICA classe 1^ Scoprire la grandezza dell

Dettagli

Riconosce nella bellezza del mondo e della vita umana un dono gratuito di Dio Padre. Ascoltare alcuni brani del testo biblico.

Riconosce nella bellezza del mondo e della vita umana un dono gratuito di Dio Padre. Ascoltare alcuni brani del testo biblico. Classe prima L alunno riflette su Dio Creatore e Padre e sa collegare i contenuti principali del suo insegnamento alle tradizioni dell ambiente in cui vive. Riconosce nella bellezza del mondo e della vita

Dettagli

CURRICOLA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA

CURRICOLA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA CURRICOLA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA COGLIERE I VALORI ETICI E RELIGIOSI PRESENTI NELL ESPERIENZA DI VITA E RELIGIOSA DELL UOMO - Prendere coscienza

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE DATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE Scoprire che per la religione cristiana Dio è creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. Comunicazione

Dettagli

Programmazione annuale IRC a.s. 2015-2016 Insegnante: Davide Russo

Programmazione annuale IRC a.s. 2015-2016 Insegnante: Davide Russo Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Croce Coperta e Dozza Programmazione annuale IRC a.s. 2015-2016 Insegnante: Davide Russo Classi 1A, 1B; 2A, 2B; 3A, 3B; 4A, 4B; 5A, 5B Croce Coperta

Dettagli

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 CURRICOLO DI BASE PER IL PRIMO BIENNIO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE ABILITA Scoprire che gli altri sono importanti per la vita. Saper

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta.

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta. DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria,1 06055- MARSCIANO (PG)- C.F.800005660545 Centralino/Fax 0758742353 Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail:pgee41007@istruzione.it Sito Web:

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C.

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. Via D Avarna RMIC8FY006 - Distretto 24 - Via D Avarna 9/11 00151 Roma - C.F. 97714020589 Tel. /

Dettagli

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA 1 - IO NELLA CLASSE 1. Presentarsi nella propria particolarità 2. Capire che ognuno ha un posto 3. Comprendere che in classe non si è soli Presentazione degli insegnanti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 SCUOLA PRIMARIA: T. FALASCA PANTANO

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 SCUOLA PRIMARIA: T. FALASCA PANTANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 SCUOLA PRIMARIA: T. FALASCA PANTANO INSEGNANTI : GIAPPECHINI STEFANIA, DI MURRO MARTA CLASSE PRIMA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE I.R.C. PREMESSA

PROGRAMMAZIONE I.R.C. PREMESSA PROGRAMMAZIONE I.R.C. PREMESSA L IRC fa sì che gli alunni riflettano e si interroghino sul senso della loro esperienza per elaborare ed esprimere un progetto di vita, che si integri nel mondo reale in

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg CURRICOLO DI RELIGIONE hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw CATTOLICA ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghj

Dettagli

UN LIBRO PER DUE RELIGIONI

UN LIBRO PER DUE RELIGIONI UN LIBRO PER DUE RELIGIONI La Bibbia è un libro il cui contenuto è considerato sacro sia dalla religione ebraica sia dalla religione cristiana. Le prime comunità cristiane conoscevano come libro sacro

Dettagli

Parrocchia di San Sperate CORSO DI FORMAZIONE PER CATECHISTI 2012-13

Parrocchia di San Sperate CORSO DI FORMAZIONE PER CATECHISTI 2012-13 Parrocchia di San Sperate CORSO DI FORMAZIONE PER CATECHISTI 2012-13 LE FONTI DELLA CATECHESI RINNOVAMENTO DELLA CATECHESI Al capitolo VI il Documento di Base indica 4 fonti per la catechesi: 1. la SACRA

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO N 4 PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA. Classi: 1-2 - 3-4 - 5 PRESENTAZIONE

GRUPPO DI LAVORO N 4 PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA. Classi: 1-2 - 3-4 - 5 PRESENTAZIONE GRUPPO DI LAVORO N 4 PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA Classi: - 2-3 - 4-5 PRESENTAZIONE Il gruppo di lavoro n 4 ha elaborato il seguente modello di progettazione di

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Dettagli

Programmazione annuale

Programmazione annuale Istituto Comprensivo Bassa Anaunia Denno AREA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA Programmazione annuale Anno scolastico 2012/13 Docenti: SP BORGHESI PATRIZIA GRANDI MARISA LEONARDI VIOLA ZUECH GIUDITTA

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI. INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio. Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016

ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI. INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio. Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016 ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016 PROFILO GENERALE L insegnamento della religione cattolica (IRC)

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

IL MIO MONDO UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO

IL MIO MONDO UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO IL MIO MONDO UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO L alunno si confronta con l esperienza religiosa e distingue la specificità della proposta di salvezza del cristianesimo. Riconosce che la Bibbia è il

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015 Le insegnanti Ferraris Paola Lupo Rosalia Merino Alessia RELIGIONE CLASSE PRIMA

Dettagli

MODELLO SCHEMATICO DI PROGRAMMAZIONE PER L IRC SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA

MODELLO SCHEMATICO DI PROGRAMMAZIONE PER L IRC SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA ARGOMENTO CONTENUTI ESSENZIALI PERIODO ORE PREVISTE Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Gesù di Nazaret, l Emmanuele Dio con noi La Chiesa, comunità dei cristiani aperta

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

Progetto di religione cattolica in prospettiva interculturale. Istituto Comprensivo 2 Nord Sassuolo A. S. 2015/16

Progetto di religione cattolica in prospettiva interculturale. Istituto Comprensivo 2 Nord Sassuolo A. S. 2015/16 Progetto di religione cattolica in prospettiva interculturale Istituto Comprensivo 2 Nord Sassuolo A. S. 2015/16 Progetto di religione cattolica in prospettiva interculturale COMPETENZE Riconoscere i linguaggi

Dettagli

FSE 2007 2013, P.O. Ob. 2, Asse IV, ob. spec. H

FSE 2007 2013, P.O. Ob. 2, Asse IV, ob. spec. H FSE 2007 2013, P.O. Ob. 2, Asse IV, ob. spec. H Modellizzazione e sperimentazione dei nuovi piani di studio fortemente ancorati all obiettivo del rafforzamento della qualità dei percorsi di formazione/apprendimento

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO RELIGIONE CATTOLICA

PERCORSO FORMATIVO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TARRA BUSTO GAROLFO Via Correggio 80,- 20020 PERCORSO FORMATIVO RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA SCUOLE TARRA, MENTASTI, FERRAZZI-COVA A.S. 2014-2015 1 I bambini e la Scuola

Dettagli

I ColoRI del. nuovo VERSIONE MISTA. strumenti per una didattica inclusiva. Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

I ColoRI del. nuovo VERSIONE MISTA. strumenti per una didattica inclusiva. Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi nuovo Pasquale Troìa Roberta Mazzanti Cecilia Vetturini I ColoRI del strumenti per una didattica inclusiva Alta leggibilità con audio Attività facilitate Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2010

INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2010 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.Galilei www.istitutocomprensivosgt.it CURRICOLO D ISTITUTO a. s. 2012 / 2013 CLASSE : 5 anni SCUOLA INFANZIA Consapevolezza ed espressione culturale / imparare a imparare.

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 Natura e finalità RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro delle finalità della scuola e contribuisce alla

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA RELIGIONE CATTOLICA L insegnamento della religione cattolica (Irc) risponde all esigenza di riconoscere nei percorsi scolastici il valore della cultura religiosa e il contributo che i principi del cattolicesimo

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015 2016

CURRICOLO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO RUSSO-RACITI Via Tindari 52 PALERMO CURRICOLO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015 2016 Premessa Il CURRICOLO delinea, dalla scuola dell infanzia, passando per la

Dettagli

Istituto Comprensivo

Istituto Comprensivo CLASSE I - SCUOLA PRIMARIA Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore, Padre e che fin dalle origini ha stabilito un'alleanza con l'uomo. Affinare capacità di osservazione dell ambiente circostante

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PRIMO CICLO D ISTRUZIONE

SCUOLA DELL INFANZIA PRIMO CICLO D ISTRUZIONE APPENDICE: INTEGRAZIONI ALLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA RELATIVE ALL INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA (DPR 11 FEB- BRAIO 2010) SCUOLA DELL INFANZIA Le attività

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO S.ALLENDE Via ITALIA 13-20037 Paderno Dugnano (MI)

ISTITUTO COMPRENSIVO S.ALLENDE Via ITALIA 13-20037 Paderno Dugnano (MI) Finalità della disciplina ISTITUTO COMPRENSIVO S.ALLENDE Via ITALIA 13-20037 Paderno Dugnano (MI) Linee progettuali disciplinari a.s. 2014/2015 classi prime IRC (= Insegnamento della religione cattolica)

Dettagli

BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta

BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta Come in una storia, che permette letture sempre nuove e personali, la Bibbia si offre al lettore secondo lo stile del tempo in cui viene vissuta. Ogni lettura

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE

CURRICOLO DI RELIGIONE CLASSE 1^ L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti principali del suo insegnamento alle tradizioni dell ambiente in cui vive; Scoprire

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N 5 SANTA LUCIA

ISTITUTO COMPRENSIVO N 5 SANTA LUCIA Denominazione Compito-prodotto Competenze mirate Comuni/cittadinanza I ROMANI Mappa concettuale del percorso sviluppato. PowerPoint Verona romana. Cartellone Il Vangelo secondo Giotto Competenze chiave

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. CLASSE PRIMA I Macrounità

RELIGIONE CATTOLICA. CLASSE PRIMA I Macrounità Unione Europea Fondo Social Europeo Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Distretto Scolastico N 15 Istituto Comprensivo III V.Negroni Via

Dettagli

I traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento dell IRC nella Scuola Primaria + Il Curricolo Disciplinare

I traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento dell IRC nella Scuola Primaria + Il Curricolo Disciplinare SUSSIDIO DIDATTICO I traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento dell IRC nella Scuola Primaria + Il Curricolo Disciplinare Anno Scolastico 2010-2011 INDICE 3 Obiettivi

Dettagli

CURRICULO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA TRE ANNI

CURRICULO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA TRE ANNI CURRICULO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA TRE ANNI Traguardi per lo sviluppo delle competenze Obiettivi di apprendimento Contenuti A. IL SE E L ALTRO: Scopre nel Vangelo la

Dettagli

PIANO DI STUDIO Settore Scuola Primaria Anno Scolastico 2014/2015

PIANO DI STUDIO Settore Scuola Primaria Anno Scolastico 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI TAGGIA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PIANO DI STUDIO Settore Scuola Primaria Anno Scolastico 2014/2015 CLASSE QUARTA Ogni équipe pedagogica organizzerà, per gli alunni della rispettiva

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA Liceo Artistico E. Catalano Palermo PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2010/2011 Palermo, settembre 2010 Programmazione dipartimento Religione Cattolica a.s. 2010-2011

Dettagli

FSE 2007 2013, P.O. Ob. 2, Asse IV, ob. spec. H

FSE 2007 2013, P.O. Ob. 2, Asse IV, ob. spec. H FSE 2007 2013, P.O. Ob. 2, Asse IV, ob. spec. H Modellizzazione e sperimentazione dei nuovi piani di studio fortemente ancorati all obiettivo del rafforzamento della qualità dei percorsi di formazione/apprendimento

Dettagli

DISCIPLINA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA

DISCIPLINA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA SCOPRIRE CHE PER LA RELIGIONE CRISTIANA DIO E' CREATORE E PADRE E CHE FIN DALLE ORIGINI HA VOLUTO STABILIRE UN'ALLEANZA CON L'UOMO CONOSCERE GESU' DI NAZARETH, EMMANUELE E MESSIA, CROCIFISSO

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Religione Classe: I AM A.S. 2015-2016 Docente: Emanuela Cerato

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Religione Classe: I AM A.S. 2015-2016 Docente: Emanuela Cerato SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Religione Classe: I AM A.S. 2015-2016 Docente: Emanuela Cerato PREMESSA Anche quest anno la programmazione risulterà aderente ai

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco Cod. Mec.RMIC82200R - C.F. 97198300580 - Municipio V Via Casal

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2015-2016 Scuola Primaria I.C. G.B. Grassi - Fiumicino

PROGETTAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2015-2016 Scuola Primaria I.C. G.B. Grassi - Fiumicino PROGETTAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2015-2016 Scuola Primaria I.C. G.B. Grassi - Fiumicino Docenti : STRANIERI Adriana... OCCHIUTO Letizia... CONSOLI Francesca... ASSANTE Rosy... MENGONI

Dettagli

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª 1 ª UA - Dio Creatore e amico 1 Bim. Ott-Nov Scoprire che per la religione cristiana Dio è

Dettagli

Dio e l uomo Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre.

Dio e l uomo Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre. Classe I Unità di Apprendimento I Tanti nuovi amici Traguardi per la sviluppo delle competenze L alunno riflette su Dio Creatore e Padre. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre.

Dettagli

Programmazione didattica per l insegnamento della religione cattolica (Scuola Primaria)

Programmazione didattica per l insegnamento della religione cattolica (Scuola Primaria) Premessa L I.R.C. si inserisce nel progetto educativo-didattico della scuola come disciplina cha valorizza l aspetto storico-culturale della religione cattolica e non come una catechesi, pertanto rientra

Dettagli

CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO RELIGIONE

CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO RELIGIONE CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO RELIGIONE SCUOLA DELL INFANZIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola dell Infanzia IL SE E L ALTRO IRC:

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO SOLIMENA DE LORENZO NOCERA INFERIORE ANNO SCOLASTICO 2013 2014 PROGETTAZIONE CURRICOLARE DI RELIGIONE

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO SOLIMENA DE LORENZO NOCERA INFERIORE ANNO SCOLASTICO 2013 2014 PROGETTAZIONE CURRICOLARE DI RELIGIONE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO SOLIMENA DE LORENZO NOCERA INFERIORE ANNO SCOLASTICO 2013 2014 PROGETTAZIONE CURRICOLARE DI RELIGIONE SEZIONE A COMPETENZA EUROPEA : Competenza sociale e civica ; Imparare

Dettagli

La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo.

La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo. La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo. La parola BIBBIA deriva da una parola greca (biblia) che vuol dire I LIBRI. Possiamo dire, infatti che la Bibbia è una BIBLIOTECA perché raccoglie 73 libri.

Dettagli

INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE

INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE N. 1 INDICAZIONI PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEI LICEI (in riferimento

Dettagli