PROBLEMI DI AERODINAMICITà DELL INVOLUCRO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROBLEMI DI AERODINAMICITà DELL INVOLUCRO"

Transcript

1 T E c N L G I A ingegneria dell involucro 36 PRBLEMI DI AERDINAMICITà DELL INVLUCR Wind design e galleria del vento di Giuliano Venturelli n foto/photo: Archivio Galleria del Vento del Politecnico di Milano (GVPM), Citylife, Frener & Reifer 1 Aerodynamics problems in claddings Wind design and wind tunnels 2

2 Le dune si trasformano con il vento ma il deserto rimane sempre uguale. Paulo Coelho Cosa accomuna le dune del deserto,il volto della Sfinge, un automobile da Formula 1, le vele di una barca dell America s Cup, il casco di uno sciatore di kilometro lanciato, la forma di un grattacielo di ultima generazione? Il vento! Infatti sono tutti elementi disegnati dal vento. Il vento può di volta in volta disegnare, scolpire, modellare, formare, piegare, deformare, scavare, svuotare, sottrarre, rimuovere, posare, depositare, erodere. Se infatti il volto della Sfinge ha subito per secoli l azione erosiva di sabbia e vento che l hanno portata ad assumere gli attuali tratti, lo stesso vale per gli altri elementi caratterizzati dall avere la forma più idonea per reagire alle azioni dell aria e del vento (valutazione della resistenza aerodinamica) o assecondarle. Una duna, per esempio, è una collina di sabbia modellata dai venti e quindi soggetta a continui spostamenti e ridimensionamenti dipendenti dalla direzione e forza del vento. Il vento e l aria tuttavia assumono un ruolo determinante anche nella generazione e nel design di elementi artificiali che con essi devono interagire, tanto da dover ricorrere in molti casi ad analisi sul comportamento aerodinamico degli elementi stessi. Nel campo dell automotive, delle tecnologie per lo sport, dell aeronautica e della nautica, molte ricerche vengono effettuate proprio per la valutazione dell aerodinamicità. Nel kilometro lanciato per esempio, le competizioni con materiali speciali si svolgono con attrezzature ad elevato contenuto tecnico e tecnologico testate in galleria del vento: sci da 2.40 m di lunghezza con smorzamento delle vibrazioni, casco anatomico ed aerodinamico, tuta rivestita in polipropilene per ridurre l attrito imposto dall aria e scarponi aerodinamici con adeguata inclinazione, il tutto opportunamente The dunes are changed by the wind but the desert never changes Paulo Coelho What do the dunes of the desert, the face of a sphinx, a Formula 1 racing car, the sails of a boat competing for the America s Cup, the helmet of a one-kilometre speed skier and the shape of a last-generation skyscraper have in common? The wind! Because they are all designed by the wind. From time to time, the wind can design, sculpt, model, shape, bend, deform, excavate, empty, subtract, remove, put in place, deposit, erode.. The face of the Sphinx has been subjected over the centuries to the erosive action of the sand and wind, giving it its current appearance, and the same applies to the other items listed, characterised by the fact that they have the most suitable shape for reacting to the action of the air and wind (evaluation of aerodynamic resistance) or playing up to it. A dune, for example, is a hill of sand modelled by the wind and therefore subject to continuous shifting and changes in size depending on the direction and on the force of the wind. Wind and air, however, also have a decisive role in the generation and design of artificial items that have to interact with them, so much so that in many cases it is necessary to analyse the aerodynamic behaviour of these parts. In the auto motive industry, sports technology, aeronautics and boating, many research studies are conducted precisely in order to evaluate aerodynamic aspects. In one-kilometre speed skiing, for example, the races using special materials take place with highly technical and studiato e testato in galleria del vento. Anche il progetto delle vele da regata richiede accurati e complessi studi aerodinamici che necessitano di simulazioni per verificarne un efficace comportamento nelle diverse condizioni di vento e nelle diverse andature, richiedendo contemporaneamente verifiche di tipo strutturale (analisi aeroelastiche). La conoscenza delle azioni aerodinamiche è di fondamentale importanza non solo per la progettazione ed il design di automobili, velivoli o attrezzature sportive, ma anche per il dimensionamento degli edifici di grandi dimensioni a sviluppo prevalentemente verticale (high-rise building e skycrapers), sia per la definizione della forma, che per studi sul comportamento dell involucro, ma anche per valutare le azioni, gli sforzi e le deformazioni indotti dal vento (pressioni, depressioni, turbolenze, instabilità, oscillazioni, vibrazioni, fenomeni di risonanza). Gli effetti del vento hanno infatti una rilevante importanza nella progettazione delle strutture civili e questi possono essere valutati ricorrendo a studi di aerodinamica applicata, di aeroelasticità, di metodologie di simulazione virtuale e ottimizzazione oltre che a prove in galleria del vento. In particolare nell ambito dell ingegneria del vento in campo civile, i principali fenomeni di aeroelasticità si dividono in fenomeni di aeroelasticità statica e aeroelasticità dinamica. Alla prima famiglia appartiene il fenomeno della divergenza torsionale (torsional divergence), mentre alla seconda appartengono i fenomeni del distacco dei vortici (vortex shedding) e fenomeni di sincronizzazione (lock-in), le oscillazioni galoppanti (galloping), il flutter (vibrazione aeroelastica autoeccitata) ed il buffeting (dovuto alla turbolenza) Modelli per la sperimentazione aerodinamica all interno della Galleria del Vento del Politecnico di Milano (GVPM) Models for aerodynamic experiments in the Milan Polytechnic Wind Tunnel (GVPM) technological equipment that has been tested in wind tunnels: skis 2.40 metres long with vibration-damping arrangements, anatomical and streamlined helmets, ski-suits coated with polypropylene to lower fiction caused by the air and streamlined boots shaped with a specific angle of inclination. All of these are studied and tested in wind tunnels. Designing sails for racing boats also requires precise and complex aerodynamic studies entailing simulations in order to investigate effective behaviour in different wind conditions and at different speeds. At the same time, structural investigation (aeroelastic analysis) is also required. Knowledge of aerodynamic action is essential not only for designing cars, aircraft or sports equipment, but also for sizing large and mainly vertically developed buildings (high-rise buildings and skyscrapers), both for defining their shapes and for studying the behaviour of the cladding and also in order to evaluate the action, forces and deformations induced by the wind (pressure, depressions, turbulence, instability, oscillations, vibrations, resonance). Indeed, the effects of wind have considerable importance in the design of civil structures. And these can be evaluated by means of applied aerodynamic and aeroelastic studies, using virtual simulation and optimisation methods, in addition to wind-tunnel tests. In particular in the field of wind engineering in the civil engineering field, the main aeroelastic phenomena can be broken down into those of static aeroelasticity and dynamic aeroelasticity. Frames marzo - aprile

3 T E c N L G I A ingegneria dell involucro Lo studio in galleria del vento dell aerodinamica di strutture come edifici a grande sviluppo verticale, di ponti a grandi luci o di grandi coperture, permette di ottenere informazioni necessarie per una accurata progettazione consentendo per altro di evidenziare possibili problemi inattesi che potrebbero verificarsi in determinate condizioni di esercizio. L interazione tra fluido (aria) e struttura può infatti manifestare una risposta dinamica significativa che deve essere considerata in fase di progetto. Per questo motivo ad esempio, la valutazione del comportamento del vento deve essere analizzata attentamente anche nelle aree pedonali circostanti agli edifici analizzati I problemi legati all azione del vento sugli edfici a torre sono stati verificati con simulazioni nella Galleria del Vento del Politecnico di Milano (GVPM). Progetto Citylife, Milano. 3 per valutare il comfort dei pedoni stessi. Simulazioni in galleria del vento sono particolarmente utili nel caso di strutture a forma libera (free form) o a forma complessa, ma anche nel caso di edifici particolarmente aerodinamici al fine di prevedere effetti secondari che potrebbero essere negativi. Le prove sperimentali possono naturalmente essere integrate o in alcuni casi sostituite con simulazioni numeriche mediante l ausilio di computer attraverso studi CFD (computational fluid dynamics). Come già detto le simulazioni delle azioni del vento su modelli fisici richiedono invece prove in galleria del vento. Vediamo allora nel dettaglio in che cosa consiste appunto una galleria del vento. Una galleria del vento è un apparecchiatura che viene utilizzata per studiare l andamento di un flusso di un fluido (tipicamente aria) attorno ad un corpo. In particolare si effettuano simulazioni atte ad ottenere misurazioni e valori relativi a: n velocità globali e locali, n misure di pressione, n misure di temperatura, n misure di forze esercitate dal fluido sul corpo. In galleria del vento vengono inoltre effettuate anche le così dette visualizzazioni, che possono essere superficiali oppure del campo di velocità. Nel primo caso il corpo del modello da analizzare viene spruzzato di particolari sostanze sensibili a temperature, pressioni oppure forze di attrito. Nel secondo caso vengono utilizzati coloranti o fumi che consentono la visualizzazione, appunto, dell andamento di un fluido attorno al corpo. Le visualizzazioni possono essere effettuate in un altro modo usando dei filetti di lana attaccati alla superficie oppure attaccati a dei sostegni che vengono opportunamente movimentati per andare a studiare gli effetti in particolari zone del campo Problems with the action of wind on tall buildings are tested with simulations in the Milan Polytechnic Wind Tunnel (GVPM). Project by Citylife of Milan. 54 Torsional divergence belongs to the first family, while vortex shedding and lock-ins, galloping, flutters and buffeting belong to the second. Wind-tunnel studies of structures such as high-rise buildings, long bridges or large roofs enable information needed for accurate design to be obtained, also allowing possible unexpected problems that might occur in specific operating conditions to be highlighted. The interaction between a fluid (air) and the structure may exhibit a significant dynamic response that must be considered in the project stage. For this reason, for example, wind behaviour must be carefully analysed also in pedestrian areas surrounding the buildings being analysed, in order to assess the comfort of pedestrians. Simulations in a wind tunnel are particularly useful in the case of free-form or complex-shaped structures, but also for particularly streamlined buildings for the purpose of forecasting secondary effects that might be negative. Experimental tests can, of course, be completed or in some cases replaced by computer-aided numerical simulations in the form of CFD (computational fluid dynamics) studies. As already stated, simulation of the action of wind on physical models requires, on the other hand, wind-tunnel tests. Now let is see in detail what a wind tunnel is. A wind tunnel is used to investigate the behaviour of a fluid (typically air) around a body. In particular, simulations able to obtain measurements and values referred to the following are carried out: n Global and local speeds, n Pressure measurements, n Temperature measurements;

4 5 Alla base delle prove in galleria del vento vi è il cosiddetto principio di reciprocità, il quale afferma che dal punto di vista del valore delle grandezze fisiche che vengono misurate e dell andamento dei flussi sul corpo, è indifferente muovere un corpo in un fluido fermo o muovere il fluido attorno ad un corpo fermo. Le gallerie del vento comprendono tre tipi di impianti rivolti, rispettivamente, al settore aeronautico, alle prove sui veicoli, e alle misure civili e ambientali. Tipicamente nelle gallerie del vento vengono effettuati test e simulazioni su aeroplani, automobili, treni, elicotteri,e motociclette. Prove in galleria vengono fatte anche su ciclisti, sciatori e atleti per gare su ghiaccio come per i bob e i pattinatori. Vengono provati anche edifici, ponti, generatori eolici, portaerei e in generale tutti i veicoli e oggetti che si muovono nell aria. La prova di edifici e strutture come i ponti viene fatta simulando l andamento temporale e spaziale dei venti del luogo dove sorgeranno queste strutture. Le prove sugli edifici consentono inoltre di ottenere informazioni su come, ad esempio, l inquinamento da fumi di industrie può influire e interagire con i centri abitati. Va sottolineato che in galleria del vento si provano prototipi e modellini degli elementi, o degli oggetti da valutare, in scala ridotta, e proprio per questo motivo vengono a crearsi una serie di problematiche intrinseche ed inevitabili. La teoria della similitudine dinamica completa infatti, impone delle condizioni sulle dimensioni dei modelli che costringerebbero ad effettuare le prove non su modelli in scala ridotta bensì in dimensioni reali, con le ovvie conseguenze che questo può portare, sia in termini economici che di gestione di realizzazione. Le simulazioni vengono fatte cercando di riprodurre sui modelli in galleria del vento alcuni parametri come i numeri di Reynolds, Eulero, Froude, Cauchy e Mach, dai quali dipendono alcuni fenomeni di rilevante interesse (Separazioni di strato limite, fenomeni di compressibilità, n Measurement of the forces exerted by the fluid on the body. So-called visualisations are also carried out in wind tunnels. These can concern surfaces or the field of speed. In the first case, the body of the model to be analysed is sprayed with special substances sensitive to temperature, pressure or attrition. In the second case, dyes or fumes are used, which enable the behaviour of a fluid around a body to be viewed. Viewing can also be carried out in another way using thin threads of wool attached to the surfaces or to supports that are moved in a formazione di fenomeni ondosi nel campo aerodinamico, scambi termici tra strato limite e corpo). La teoria della similitudine, come accennato, impedisce però che, a parità di fluido, si possano effettuare simulazioni con modelli rispettando tutti i parametri sopra elencati contemporaneamente. Questo problema è praticamente irrisolvibile e quindi per fare fronte a questo inconveniente esistono gallerie aventi dimensioni molto variabili tra di loro, come detto in precedenza, che sono capaci di rispettare contemporaneamente solo alcuni dei numeri sopra elencati, a seconda delle diverse esigenze. Questo comporta che per avere informazioni precise e complete, si debbano effettuare prove con modelli dalle dimensioni diverse e in gallerie del vento diverse facendo crescere notevolmente i costi di prova. ltre a ciò va evidenziato che i dati ricavati dalle varie simulazioni non sono sempre completamente aderenti alla realtà e tantomeno non sono mai uguali e riproducibili se si cambia galleria del vento. Questo ha portato allo sviluppo di algoritmi e modelli matematici sempre più complessi e precisi che suitable manner, so as to investigate the effects in special parts of the field. Wind-tunnel testing is based on the so-called principle of reciprocity, which states that from the point of view of the value of the physical magnitudes measured and of behaviour of the streams on the body, it makes no difference whether a body is moved in a still fluid or the fluid is moved around a still body. There are three types of wind tunnel designed for the aeronautical field, for vehicle testing and for civil and environmental measurements respectively. Frames marzo - aprile

5 T E c N L G I A ingegneria dell involucro siano in grado di trasferire e interpretare correttamente i dati ricavati in galleria del vento al fine di prevedere nel modo più accurato possibile il comportamento dell oggetto realizzato. Questo problema richiede particolare attenzione proprio perchè è un problema rilevante nelle simulazioni in galleria del vento e non deve mai essere sottovalutato. Vediamo ora nel dettaglio come possono essere classificate le diverse gallerie del vento. Le gallerie del vento si dividono in due categorie principali: n gallerie a ciclo aperto n gallerie a ciclo chiuso. Un ulteriore classificazione delle gallerie del vento distingue le gallerie 8 a ciclo chiuso rispetto alla velocità del flusso in camera di prova in: n gallerie subsoniche incomprimibili (se il numero di Mach della corrente è compreso tra 0 e circa 0,3); n gallerie subsoniche comprimibili (se il numero di Mach della corrente è compreso tra circa 0,3 e circa 0,8); n gallerie transoniche (se il numero di Mach della corrente è compresa tra 0,8 e 1,2); n gallerie supersoniche (se il numero di Mach della corrente è compreso tra 1,2 e 5); n gallerie ipersoniche (se il numero di Mach della corrente è superiore a 5). Nel caso della Galleria del Vento del Politecnico di Milano CIRIVE, i carichi globali vengono definiti usando una bilancia a sei componenti che fornisce le forze ed i momenti alla base dei modelli. Il carico sulle facciate è valutato attraverso la misura della distribuzione di pressione superficiale su modelli in scala. Utilizzando scanner di pressione veloci, sono acquisiti simultaneamente ad alta frequenza alcune centinaia di punti di misura per definire sia la componente statica che dinamica dei carichi. L integrazione della pressione superficiale fornisce inoltre le forze globali sulla struttura. Modelli aeroelastici sono appositamente progettati per studiare gli effetti dinamici dovuti all interazione tra fluido e struttura. La simulazione del vento naturale è un punto chiave nello studio degli effetti del vento stesso; tale simulazione è favorita dalle rilevanti dimensioni della camera di prova a strato limite che permette, inoltre, di condurre prove su modelli con ridotti fattori di scala (1/50 1/200) e rilevanti dettagli geometrici. L effetto dei carichi vento viene descritto a partire dalla conoscenza della variazione dei coefficienti aerodinamici in funzione dell intensità e della direzione della corrente. Nel caso di forme tozze ed irregolari che spesso vengono adottate per le costruzioni si può verificare la formazione di vortici turbolenti complessi, la cui adeguata simulazione 40 Typically, wind tunnels are used for tests and simulations involving aircraft, motor vehicles, trains, helicopters and motorcycles. Wind- 9 tunnel tests are also carried out on cyclists, skiers and athletes competing in ice sports such as bob-sledding and skating. Tests are also carried out concerning buildings, bridges, wind-energy generators, aircraft carriers and, generally speaking, any vehicle or object that moves in air. Testing of buildings and structures such as bridges is carried out by simulating the behaviour of the wind in time and space in the place where the structures are to be built. Testing of buildings also enables information to be obtained about how pollution caused by industrial fumes, for example, could affect and interact with residential areas. It must be stressed that wind-tunnel tests are carried out on small-scale prototypes and models of the items to be assessed. For this reason, a series of intrinsic and inevitable problems arise. The theory of complete dynamic similitude sets conditions for the sizes of the models that would force tests to be carried out on full-scale models rather than on a smaller scale, with the obvious consequences that this would lead to in terms both of cost and of management. Simulations are carried out endeavouring to reproduce certain parameters on the wind-tunnel model such as Reynolds, Euler, Froude, Cauchy and Mach numbers, on which some phenomena of great interest depend (limit layer separations, compressibility, formation of waves in the aerodynamic field, exchanges of heat between the limit layer and the body). As mentioned, however, according to the similitude theory, for the same fluid, it is not possible to carry out simulations with models that comply simultaneously with all the parameters listed above. This problem is practically impossible to solve, and therefore, in order to cater for this drawback, there are tunnels sized very differently from one another, as already stated, that are capable of complying with only a few of the numbers listed above at the same time, depending on the various needs. This means that in order to obtain precise and complete

6 11 10 richiede l utilizzo di opportuni modelli di turbolenza. L attività scientifica svolta in questo campo ha riguardato lo sviluppo di modelli di turbolenza in grado di descrivere le azioni anisotropiche dei vortici sul flusso principale. Il vento tuttavia può anche determinare delle scelte progettuali finalizzate sia all analisi del comportamento dell involucro in termini strutturali e meccanici che all impiego del vento stesso a fini energetici. Il panorama mondiale dell architettura è attualmente ricco di progetti di grattacieli ecologici (green building) che utilizzano l energia del vento per sopperire al proprio fabbisogno energetico. Si ringrazia la Galleria del Vento del Politecnico di Milano (GVPM) per le informazioni fornite Glass and metal covering with three-dimensional surfaces for expansion of the offices of Hill s Place in London. Project by Future Systems/Amanda Levete Diagrams illustrating the performance of the Genova Towers model information, it is necessary to carry out tests with models of different sizes and in different wind tunnels, which causes the costs to rise considerably. In addition to this, it must be pointed out that the data obtained from different simulations are not always in line with reality, and are even less identical or reproducible for different wind tunnels. This has led to the development of increasingly complex and precise algorithms and mathematical models capable of transferring and interpreting correctly the data obtained in wind tunnels, so as to forecast the behaviour of the object being investigated as accurately as possible. This problem requires special attention, precisely because it is a significant problem in wind-tunnel simulations, and it s importance must never be underestimated. Let us now look in detail at how the different tunnels can be classed. There are two main categories: n pen-cycle tunnels n Closed-cycle tunnels. Another system classes closed-cycle tunnels on the basis of the velocity of the flow inside the test chamber: n Incompressible subsonic tunnels (if the Mach number of the current is between 0 and about 0.3); n Compressible subsonic tunnels (if the Mach number is between about 0.3 and about 0.8); n Transonic tunnels (if the Mach number is between 0.8 and 1.2); n Supersonic tunnels (if the Mach number is between 1.2 and 5); n Hypersonic tunnels (if the Mach number of the current exceeds 5) Rivestimenti in vetro e metallo con superfici tridimensionali per l ampliamemo degli uffici Hill s Place, Londra. Progetto Future Systems/Amanda Levete Diagrammi delle prestazioni verificate sul modello Torri di Genova In the case of the Milan Poplòytechnic wind tunnel CIRIVE the overall loads are defined using a six-component balance that supplies the forces and the moments underlying the models. The load on the façades is assessed by measuring the distribution of surface pressure on scale models. Several hundred measuring points are acquired simultaneously at high frequency using fast pressure scanners, so as to define both the static and the dynamic components of the loads. Inclusion of the surface pressure also provides the overall forces acting on the structure. Aeroelastic models are designed specifically for studying the dynamic effects due to the interaction between the fluid and the structure. Simulation of natural wind is a key issue in studying the effects of wind, and this simulation is facilitated by the large size of the limit-layer type test chamber. In addition, it enables tests to be conducted on small scales (1:50 to 1:200) and significant geometrical details. The effect of wind loads is described starting out from knowledge of the variations of the aerodynamic coefficients in relation to the intensity and direction of the current. In the case of stocky and irregular shapes that are often adopted for buildings, it is possible to investigate the formation of complex turbulent vortexes, adequate simulation of which requires the use of appropriate turbulence models able to describe the anisotropic action of the vortexes on the main flow. Wind, however, can also condition design choices aimed both at analysing the behaviour of cladding in structural and mechanical terms and at use of the wind itself for producing energy. The world overview of architecture is currently rich in green skyscrapers using wind energy to fill their energy needs. We thank the Milan Polytechnic Wind Tunnel (GVPM) for the information provided 12 Frames marzo - aprile

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW

ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW Technical-scientific seminar on Analysis and design of tall building structures University of Patras 16 May 214 h. 11:-18: ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW OFFICE BUILDING IN MILAN (21-214) Structural

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale.

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. L analisi modale è un approccio molto efficace al comportamento dinamico delle strutture, alla verifica di modelli di calcolo

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

CARATTERISTICHE GENERALI / GENERAL FEATURES

CARATTERISTICHE GENERALI / GENERAL FEATURES OPZIONI» otori i versioe flagia;» Coessioi laterali o posteriori;» Albero: cilidrico o scaalato;» Coessioi metriche o BSPP;» Altre caratteristiche speciali OPTIONS» Flage mout;» Side ad rear ports;» Shafts-

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Alberto Maurizi, Francesco Tampieri, CNR ISAC

Alberto Maurizi, Francesco Tampieri, CNR ISAC Contributi locali e non locali agli inquinanti nella Pianura Padana: dal caso particolare a una discussione generale sui modelli di composizione dell atmosfera Alberto Maurizi, Francesco Tampieri, CNR

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms Campo di selezione - 50 Hz Selection chart - 50 Hz 2950 rpm 1475 rpm Campo

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

Nome del concorrente - Competitor's name :...

Nome del concorrente - Competitor's name :... MODULO DI RICHIESTA DI MATERIALE SUPPLEMENTARE ADDITIONAL MATERIAL ORDER FORM Il materiale e i documenti compresi nella tassa di iscrizione sono elencati nell'appendice VI del 2015 FIA WRC Sporting Regulations

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat with cap. 3015001 with cap. 3900001 with connector 3900200 with cable A richiesta disponibile la versione certifi- Version available on request 124

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

Regolatori di portata 1

Regolatori di portata 1 Regolatori di portata MA Dimensioni MA da Ø 0 a Ø00 D D L Descrizione I regolatori di portata MA vengono inseriti all interno del canale e permettono di mantenere costante la portata al variare della pressione.

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCO PROF SE 2 SeccoProf, SeccoProf EL, SeccoUltra, SeccoMust Tolgono l umidità dappertutto Removing humidity everywhere Un intera gamma professionale

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

222X IT Manuale d uso

222X IT Manuale d uso 222X IT Manuale d uso INDICE 1 INTRODUZIONE 2 1.1 Benvenuto 2 1.2 Contatti per il servizio 2 1.3 Cosa fare se il vostro veicolo viene rubato 3 1.4 Autodiagnostica periodica del vostro dispositivo 4 1.5

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Componenti per illuminazione LED. Components for LED lighting

Componenti per illuminazione LED. Components for LED lighting 2014 Componenti per illuminazione LED Components for LED lighting Legenda Scheda Prodotto Product sheet legend 1 6 3 7 4 10 5 2 8 9 13 11 15 14 12 16 1673/A 17 2P+T MORSETTO Corpo in poliammide Corpo serrafilo

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Master School F.lli Pesenti

Master School F.lli Pesenti luter.it DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE Master School F.lli Pesenti Politecnico di Milano Anno accademico 2008-2009 In collaborazione con: la I Facoltà di Ingegneria Civile - Ambientale Facoltà

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

ATEX CERTIFIED. Iso 9001 - Cert. N 0633 DEX. Pompe per vuoto ad anello liquido monostadio Single stage liquid ring vacuum pumps

ATEX CERTIFIED. Iso 9001 - Cert. N 0633 DEX. Pompe per vuoto ad anello liquido monostadio Single stage liquid ring vacuum pumps Iso 9001 - Cert. N 0633 ATEX CERTIFIED DEX Pompe per vuoto ad anello liquido monostadio Single stage liquid ring vacuum pumps DESCRIZIONE CARATTERISTICHE Le pompe per vuoto ad anello liquido serie DEX

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY TODAY MORE PRESENT IN GERMANY Traditionally strong in offering high technology and reliability products, Duplomatic is a player with the right characteristics to achieve success in highly competitive markets,

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR

2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR CD 2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR Introduzione / Introduction 3 Gamma completa / Complete range 4 Pesi e rubinetti / Weight and valves 4 Caratteristiche tecniche / Technical data 4 Max corrente

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors ZANZAR SISTEM si congratula con lei per l acquisto della zanzariera Plissè. Questa guida le consentirà di apprezzare i vantaggi di questa zanzariera

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

IL FATTORE DI STRUTTURA PER LE COSTRUZIONI IN ACCIAIO. Domenico Leone

IL FATTORE DI STRUTTURA PER LE COSTRUZIONI IN ACCIAIO. Domenico Leone IL FATTORE DI STRUTTURA PER LE COSTRUZIONI IN ACCIAIO Domenico Leone IL FATTORE DI STRUTTURA PER LE COSTRUZIONI IN ACCIAIO Domenico Leone Il prof. Domenico Leone vanta un esperienza più che trentennale

Dettagli

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm valvole 8 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 8 mm Valvole a spola 3/2-5/2-5/3 con attacchi filettati G/8 3/2-5/2-5/3 spool valves with G/8 threaded ports Spessore della valvola:

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014

Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014 Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014 Plateroti Fabrizio Head of Regulation and Post Trading Page 1 Elenco dei temi La nuova architettura dei mercati MR, MTF e OTF Algo e high frequency

Dettagli

Uomo al centro del progetto Design per un nuovo umanesimo Man at the Centre of the Project Design for a New Humanism

Uomo al centro del progetto Design per un nuovo umanesimo Man at the Centre of the Project Design for a New Humanism Uomo al centro del progetto Design per un nuovo umanesimo Man at the Centre of the Project Design for a New Humanism A CURA DI / EDITED BY CLAUDIO GERMAK SAGGI DI / ESSAYS BY LUIGI BISTAGNINO FLAVIANO

Dettagli

La soluzione completa per l irrigazione The real, complete solution for irrigation

La soluzione completa per l irrigazione The real, complete solution for irrigation La soluzione completa per l irrigazione The real, complete solution for irrigation difendi il made in Italy, scegli un azienda italiana La soluzione completa per l irrigazione Irritec realizza prodotti

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects Il colore Mapei nel progetto The Mapei colour in the project Effetti Estetici Decorative Effects Marmorino Marmorino Effetto Classico Marmorino Classical Effect Effetti Estetici Decorative Effects 3 Applicazione

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante trasporto pesante Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante www.brembo.com trasporto pesante L i m p i a n t o f r e n a n t e d i u n v e i c ol o pesante per trasporto d i m e r

Dettagli