Automazione. Industriale. 800xA Extended Operator Workplace Controllo totale a portata di mano. Speciale Networking e security in produzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Automazione. Industriale. 800xA Extended Operator Workplace Controllo totale a portata di mano. Speciale Networking e security in produzione"

Transcript

1 Automazione Industriale SPECIALE Networking e security in produzione n. 215 anno 24 Settembre 2013 Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede operativa - via Carlo Pisacane 1, ang. SS Sempione Pero (Milano) - Rivista mensile, una copia 5, Settembre 2013 Automazione Industriale COMPONENTI, 800xA Extended Operator Workplace Controllo totale a portata di mano SISTEMI E SOFTWARE PER L AUTOMAZIONE Speciale Networking e security in produzione Automazione applicata Food & Beverage In copertina La soluzione Extended Operator Workplace basata sul sistema 800xA di ABB

2 La vitamina C fa bene. Soluzioni integrate Mitsubishi Electric per il packaging. Tutto è semplicemente come deve essere. iq Platform Trasparenza e reale integrazione a 360 tra Motion Control, Robot e PLC Servo MR-J4 Controllo avanzato e preciso del movimento su bus digitale SSCNETIII/H a 300Mbps HMI GOT 1000 Ottimale impostazione, visualizzazione, tracciabilità dei dati e manutenzione Nuovi Robot Scara e Antropomorfi Serie F Manipolazione precisa e veloce in fase di processo, per la palletizzazione a fine linea Tecnologia, precisione, velocità ed efficienza energetica sono la nostra missione. Soluzioni integrate per il packaging, veloci, precise e con costi contenuti Sistemi su misura per confezionamento, etichettatura, inscatolamento e palletizzazione il nostro impegno ad ottimizzare i costi, i consumi e le risorse energetiche Servizio tecnico di alto livello per consulenza, analisi, assistenza pre e post vendita Qualità e garanzia: 100% Mitsubishi Electric Forti di un esperienza di oltre 90 anni, è anche nostro dovere garantire soluzioni per un utilizzo intelligente dell energia. In questo modo salvaguardiamo il vostro budget e, nel contempo, le indispensabili e preziose risorse energetiche del nostro pianeta. Mitsubishi Electric Europe B.V. - Filiale per l Italia -

3 Controllo, precisione e flessibilità imbattibili Riuscire a diminuire i costi, aumentare la produttività e ridurre i tempi di progettazione sono solo alcune delle sfide fronteggiate dagli ingegneri industriali. L approccio della progettazione grafica di sistemi integra il software produttivo e l hardware RIO (ad I/O riconfigurabile) per consentire di rispondere a tali sfide. Questa piattaforma commerciale, customizzabile per qualisiasi applicazione di controllo e monitoraggio, unisce funzioni di controllo assi, visione e I/O a un unico ambiente di sviluppo software per realizzare rapidamente sistemi industriali complessi. Il software di progettazione di sistemi NI LabVIEW fornisce una flessibilità senza pari grazie alla programmazione FPGA, semplifica il riutilizzo zo del codice e ti aiuta a programmare come pensi graficamente. >> Dai un impulso alla tua produttività su ni.com/industrial-control-platform/i National Instruments. Tutti i diritti riservati. LabVIEW, National Instruments, NI e ni.com sono marchi registrati di National Instruments. Altri prodotti e nomi aziendali citati sono marchi commerciali delle rispettive aziende

4 Prima adesso sempre Tecnologia testata nelle applicazioni di tutto il mondo La qualità dei portacavi KABELSCHLEPP: KABELSCHLEPP ITALIA SRL Via Massari Marzoli, 9 I BUSTO ARSIZIO (VA) Tel: Fax:

5 Editoriale Traffico intenso verso l efficienza Cresce il bisogno di essere sempre connessi. Anche in vacanza. Per neutralizzare la sensazione di perdere qualcosa d importante, di restare un passo indietro. Non è più tollerabile essere gli ultimi a sapere se, oltre a Pernigotti, è stato ceduto all estero qualche altro marchio made in Italy, come procede la trattativa Schneider Electric- Invensys, con quale percentuale la sostituzione di quella valvola o quel sensore ha massimizzato l efficienza di una linea produttiva... È così che va nell era dei Big Data. Secondo Ibm, generiamo ormai quotidianamente 2,5 quintilioni di Byte di dati. Il 90% di questi è stato creato nel corso degli ultimi due anni e proviene dalle fonti più disparate, pc, tablet, smartphone, M2M, Gps, tv, social media, transazioni e-commerce. In base alle previsioni del Cisco Vni Global IP Traffic Forecast entro il 2017 ci saranno 19 miliardi di dispositivi connessi in rete, il 55% dei quali non cablati, e 3,6 miliardi di utenti Internet, mentre il traffico IP globale raggiungerà 1,4 Zettabyte (un miliardo di Terabyte, mille miliardi di Gigabyte) all anno. Entro il 2016 Ims Research-Ihs ipotizza la presenza di 8,7 milioni di nodi Industrial Ethernet/IP solo nell industria di processo (erano 4,4 milioni nel 2011). In questo ingorgo IP, mette in guardia Cisco, c è il rischio di utilizzare dati e connessioni in modo scarsamente proficuo. Non sono l azione in sé del connettersi o il numero di connessioni stabilite a creare valore, ma è ciò che le connessioni rendono possibile in termini di efficienza e relazioni. Sempre Cisco prova a monetizzare il valore dei Big Data: nei prossimi dieci anni le aziende del settore privato potrebbero ricavare miliardi di dollari a livello globale dall Internet of Everything, ovvero dalla connessione intelligente di persone, processi, dati e cose sulla rete. Ottenere un valore reale da questi 2,5 quintilioni di Byte circolanti resta una sfida, soprattutto in quei contesti in cui arretratezza infrastrutturale e limitate competenze o risorse per il controllo e la gestione della rete sono ancora nodi da sciogliere. Valeria Villani Settembre Automazione Industriale 005

6 Sommario Settembre Energia e ambiente Monitoraggio Energia sotto controllo di Adolfo Violante 058 Logistica Scm Pianificare in telemetria di Roberta Tosi 060 Studi e ricerche Sicurezza Lavorare è meno pericoloso di Massimiliano Cassinelli EOW è una soluzione ergonomica di visualizzazione e comunicazione per gli operatori, progettata per supportare la risposta, l interazione e la collaborazione proattive Editoriale Traffico intenso verso l efficienza di Valeria Villani Prima fila In copertina Sistemi di sicurezza integrati, la nuova frontiera di Roger W. Prew Attualità Mercato Federmacchine, industria stabile nonostante tutto di Valeria Villani Anie punta su giovani e innovazione di Valeria Villani Software Il cad può ancora crescere di Virna Bottarelli Visione Vedere in profondità di Adolfo Violante Big Data I Big Data salveranno l Olanda di Massimiliano Cassinelli Speciale Networking e security in produzione L Ethernet incalza la tecnologia Fieldbus di Massimiliano Luce Scenari La sicurezza di rete cambia passo di John Browett La ricchezza verrà dalla rete di Giorgia Andrei Tecnologie Tutte le nuvole del cloud di Massimiliano Cassinelli Tutti i vantaggi dell Industrial Ethernet di Antonella Santoro In rete? Con e senza fili di Andrea Colombo Case History Endian Quando l automazione industriale incontra l IT Security Applicazioni Essere sempre connessi di Andrea Colombo Prodotti Rassegna prodotti a cura di Andrea Colombo Applicazioni Infrastrutture Piattaforma Hmi/Scada in difesa di Simone Cirocchi Software Simulazione Simulazione a portata di tutti con il cloud di Giorgia Andrei Progettazione Il caffè si prepara in 3D di Valeria Villani Prodotti News 066 Rassegna a cura di Andrea Colombo In dettaglio Microcomputer per macchine sempre più intelligenti di Carolina Mirò Automazione applicata Food & Beverage Automazione, ingrediente base dell efficienza di Valeria Villani De Cecco, una tradizione che si nutre di tecnologia di Valeria Villani Protezione in copertura di Maria Elena Ortoni Siglatura a fine linea di Maria Elena Ortoni 006 Automazione Industriale - Settembre 2013

7 IN TEMPI INCERTI LA SICUREZZA DELLA PRODUZIONE È ANCORA PIÙ IMPORTANTE. mi macchina, riducono i tempi di collaudo e prevengono incidenti e danni alle persone. Tutto ciò in ogni settore ne, tutto il mondo ricorre allo spirito innovativo ed ingegneristico SICK. Noi la troviamo una scelta intelligente.

8 Per saperne di più Aziende citate Abb 013, 071 Advanced Technologies 066 Advantech 068 Alce Nero 074 Allied Telesis 040 Anie 019 Autodesk 063 B&R 028, 073 Bonduelle 074 Cisco 037 Clpa 034, 052 Consorzio Interregionale Ortofrutticoli 074 CoopBox Group 075 De Cecco 077 EdsLan 052 Endian 046 Ethernet Powerlink Standardization Group 050 Extreme Networks 052 Fava 077 Federalimentare 072 Federmacchine 016 Gefran 071 Goglio 075 Gruppo Gelati 074 Heidenhein 071 Heinz-Plasmon 074 Hms Industrial Networks 048 Ibm 026 Image S 024 Inail 061 Lavazza 065, 073 Mitsubishi Electric 051, 071 Nuovamacut 065 Omron 071 Orogel 074 Panasonic Electric Works Italia 042 Phoenix Contact 073, 082 Progea 057 Rittal 073, 079 Rockwell Automation 050, 072 Schneider Electric 072 Sealed Air 075 Sew-Eurodrive 071 Siemens 050, 072 Siemens Plm Software 022 Siemetel 057 Sigma Consulting 057 Sistemi Avanzati Elettronici 052 SolidWorks 065 ToolsGroup 059 Tritecnica 067 Unitec 075 Vision Engineering 066 Visionlink 066 Wonderware-Invensys 073 anno 24 - numero Settembre DIRETTORE RESPONSABILE: Pierantonio Palerma CAPOREDAZIONE CENTRALE BUSINESS MEDIA: Claudio Bonomi, Patrick Fontana REDAZIONE: Valeria Villani (Responsabile di Redazione), Virna Bottarelli, Massimiliano Luce UFFICIO GRAFICO: Elisabetta Delfini (coordinatore), Elisabetta Buda, Patrizia Cavallotti, Elena Fusari, Laura Itolli, Silvia Lazzaretti, Luciano Martegani, Cristina Negri, Diego Poletti, Luca Rovelli, Walter Tinelli SEGRETERIA DI REDAZIONE BUSINESS MEDIA: Anna Alberti, Donatella Cavallo, Rita Galimberti, Laura Marinoni Marabelli, Paola Melis, Elena Palazzolo, Katia Simeone COLLABORATORI: Giorgia Andrei, John Browett, Massimiliano Cassinelli, Simone Cirocchi, Andrea Colombo, Carolina Mirò, Maria Elena Ortoni, Roger W. Prew, Antonella Santoro, Roberta Tosi, Adolfo Violante DIRETTORE EDITORIALE BUSINESS MEDIA: Mattia Losi PROPRIETARIO ED EDITORE: Il Sole 24 ORE S.p.A. SEDE LEGALE: Via Monte Rosa, Milano PRESIDENTE: Benito Benedini AMMINISTRATORE DELEGATO: Donatella Treu SEDE OPERATIVA: Via Carlo Pisacane, PERO (MI) - Tel. 02/ UFFICIO TRAFFICO E PUBBLICITÀ: Tel STAMPA: FAENZA INDUSTRIE GRAFICHE S.r.l. Via Vittime Civili di Guerra, Faenza (RA) Prezzo di una copia 5,00 euro Inserzionisti Abb I COP, 27 Asita 33 B&R Automazione Industriale 47 Beckhoff Automation 41 CLPA 21 Cognex 59 EPLAN Software & Service 51 ImageS 29 KabelSchlepp 4 Keller 53 Kistler Italia 17 Markem-Imaje 23 MECHA-TRONIKA Mitsubishi Electric II COP. National Instruments Automazione Industriale - Settembre 2013 Nidec ASI 35 Omron 49 Pamoco 67 Panasonic Electric Works 9 Repcom 61 RS Components III COP. Schneider Electric IV COP. Sew Eurodrive 43 Sick 7 Siemens 25 SPS/IPC/Drives TPA Italia Zuken 75 ICT 81 Registrazione Tribunale di Milano n.186 del ROC n del 10/12/2001 Informativa ex D. Lgs 196/3 (tutela della privacy) Il Sole 24 ORE S.p.A., Titolare del trattamento, tratta, con modalità connesse ai fini, i Suoi dati personali, liberamente conferiti al momento della sottoscrizione dell abbonamento od acquisiti da elenchi contenenti dati personali relativi allo svolgimento di attività economiche ed equiparate per i quali si applica l art. 24, comma 1, lett. d del D.Lgs n. 196/03, per inviarle la rivista in abbonamento od in omaggio. Potrà esercitare i diritti dell art. 7 del D.Lgs n. 196/03 (accesso, cancellazione, correzione, ecc.) rivolgendosi al Responsabile del trattamento, che è il Direttore Generale dell Area Professionale, presso Il Sole 24 ORE S.p.A., l Ufficio Diffusione c/o la sede di via Carlo Pisacane Pero (Mi) Gli articoli e le fotografie, anche se non pubblicati, non si restituiscono. Tutti i diritti sono riservati; nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta, memorizzata o trasmessa in nessun modo o forma, sia essa elettronica, elettrostatica, fotocopia ciclostile, senza il permesso scritto dall editore. L elenco completo ed aggiornato di tutti i Responsabili del trattamento è disponibile presso l Ufficio Privacy, Via Monte Rosa 91, Milano. I Suoi dati potranno essere trattati da incaricati preposti agli ordini, al marketing, al servizio clienti e all amministrazione e potranno essere comunicati alle società di Gruppo 24 ORE per il perseguimento delle medesime finalità della raccolta, a società esterne per la spedizione della Rivista e per l invio di nostro materiale promozionale. Annuncio ai sensi dell art 2 comma 2 del Codice di deontologia relativo al trattamento dei dati personali nell esercizio della attività giornalistica La società Il Sole 24 ORE S.p.A., editore della rivista Automazione Industriale rende noto al pubblico che esistono banche dati ad uso redazionale nelle quali sono raccolti dati personali. Il luogo dove è possibile esercitare i diritti previsti dal D.Lg 196/3 è l ufficio del responsabile del trattamento dei dati personali, presso il coordinamento delle segreterie redazionali (fax )

9 Tu sei qui. Il Servizio Panasonic: persone vicine a te, per passione. Una Rete di specialisti Automazione che lavora per i tuoi risultati. Serie FP e Serie GT, Compatti che pensano in grande PLC - HMI Solutions Soluzioni hardware e software, focalizzate alla massima affidabilità e produttività, integrate dalla consulenza di un partner di automazione con oltre 30 anni di esperienza applicativa. Programmazione standard IEC61131, e librerie di function block pronte all uso. Massima integrazione di soluzioni di automazione su misura nel motion, networking, telecontrollo. Affidabilità di un brand di riferimento per la qualità (prodotti con 3 anni di Garanzia!). Design in di tecnici specialisti per soluzioni tecnologiche avanzate. Industrial Automation and More... Panasonic Electric Works Italia srl

10 Prima fila In copertina Courtesy of ABB - Copyright reserved Sistemi di sicurezza integrati la nuova frontiera La possibilità per gli utenti di automazione di far coesistere funzioni di controllo e funzioni di sicurezza apre la via a nuovi orizzonti di Roger W. Prew* In passato nelle soluzioni di automazione era necessario investire in due sistemi separati: un sistema base per il controllo di processo (Bpcs) e uno strumentale di sicurezza Sis (Safety Instrumented System). Oggi i produttori hanno varie possibilità di far coesistere funzioni di controllo e di sicurezza in un unico sistema. Con l architettura combinata di sicurezza e controllo 800xA High Integrity, inclusa nel sistema per l automazione 800xA, Abb dimostra che l integrazione è possibile, pur mantenendo separate le funzioni di sicurezza e controllo grazie a moderne tecniche di elaborazione ad alta integrità, ai firewall e alla diagnostica attiva. I vantaggi di un sistema unico A livello macroscopico, l integrazione di un sistema Sis e di un Bpcs diminuisce i costi di esercizio e di progettazione, ingegnerizzazione e implementazione delle modifiche. Nella fase di definizione del sistema, la flessibilità di poter 010 Automazione Industriale - Settembre 2013

11 In copertina Prima fila trasferire gli I/O e le funzioni tra il Sis e il Bpcs, senza alterare l architettura di sistema, semplifica il processo di design e consente di ottenere una soluzione più efficiente ed economica. A ciò si aggiungono i risparmi sui costi, derivanti dall utilizzo condiviso di strumenti di configurazione, reti di comunicazione, ricambi, manutenzione, formazione, assistenza e aggiornamenti e la possibilità di accedere a un patrimonio di dati più ricco, in comune tra il sistema di sicurezza e i tool di gestione di applicazioni e processi del sistema di controllo distribuito. La totale integrazione consente peraltro di mettere a disposizione del sistema di gestione delle risorse Bpcs tutti i dati relativi alle cosiddette funzioni strumentali di sicurezza (Sif), come la diagnostica dei sistemi e dei dispositivi di campo, la frequenza delle interruzioni e le risposte alle interruzioni, le condizioni delle valvole, e così via. Inoltre, il vasto patrimonio di dati e gli strumenti di analisi del Bpcs possono essere sfruttati in modo coerente e uniforme anche dal Sis. Normative e standard La sicurezza dei processi ha assunto via via un importanza cruciale in ambito industriale: oggi è una competenza che rientra nel curriculum di ingegneri e tecnici, e sono state sviluppate apposite linee guida per regolamentare questa area critica. L attuale standard per i sistemi elettronici e programmabili, IEC è il risultato degli sforzi congiunti Courtesy of ABB - Copyright reserved compiuti dalle industrie e dagli enti normatori negli ultimi trent anni. L obiettivo dello standard è promuovere l adozione di adeguate strategie di mitigazione del rischio in tutti i settori in cui sono presenti processi pericolosi. Questa norma generica e la norma specifica per le industrie di processo IEC 61511, nate come raccomandazioni, sono ormai considerate buone prassi dagli enti normatori, oltre che un valido riferimento per verificare il livello di sicurezza dei sistemi elettrici, elettronici ed elettronici programmabili. La norma IEC definisce, in particolare, i metodi di valutazione dei rischi associati a particolari processi pericolosi e determina il livello di riduzione del rischio che il sistema o i sistemi di sicurezza devono raggiungere. La norma ha valore prescrittivo quando stabilisce che il rischio deve essere soppesato e ridotto al minimo livello ragionevolmente praticabile. Con il Sistema 800xA HI di Abb aumenta l accesso ai dati da parte del sistema di sicurezza e dei tool di gestione di applicazioni e processi del Dcs Tecnologie attuali Molti sistemi di sicurezza standalone reperibili oggi sul mercato sono anteriori alla pubblicazione delle norme IEC e impiegano tecnologie di varia natura per ottenere il livello di alta integrità richiesto dalle applicazioni di sicurezza ai fini del controllo. Il concetto di alta integrità presuppone una doppia logica di funzionamento fail safe (il sistema reagisce ai guasti in modo predeterminato e sicuro) e fault tolerant (il sistema non si blocca in caso di guasto di alcuni componenti, ma continua a funzionare, eventualmente con funzionalità ridotte). Un sistema fault tolerant non è necessariamente anche fail safe: una configurazione ridondante o con ridondanza modulare tripla non lo rende automaticamente idoneo alle applicazioni di sicurezza. Un sistema fail safe, da parte sua, non deve necessariamente essere ridondante per conformarsi al suo Sil: la ridondanza è integrata solo per ottimizzare le caratteristiche di affidabilità e disponibilità del sistema. Del resto, oggi è possibile escludere già in fase di progettazione molte avarie pericolose e la copertura diagnostica al 100% protegge l integrità senza ricorrere alla duplicazione: i requisiti di fail safe per l integrità della sicurezza e di fault tolerance per la disponibilità possono essere considerati in maniera indipendente e utilizzati quando e dove opportuno. Settembre Automazione Industriale 011

12 Prima fila In copertina Una nuova generazione di sistemi Grazie alla sua flessibilità, il nuovo sistema per l automazione 800xA di Abb centra idealmente due importanti obiettivi: coniugare le funzioni di sicurezza e controllo in un unico sistema e mantenere le funzioni separate all interno della medesima rete integrata. Il Sistema 800xA HI (High Integrity) non è né un Dcs modificato né un Dcs cui sono state aggiunte delle funzionalità di sicurezza, bensì un sistema interamente progettato per rispondere ai requisiti del mercato della sicurezza e delle attuali norme in materia. I programmi di sicurezza, infatti, sono compilati utilizzando un compilatore di istruzioni certificato per il Sistema 800xA HI. Perché un sistema di sicurezza sia conforme alle norme vigenti in questo campo, deve soddisfare quattro condizioni: l affidabilità (Pfd, Probability of Failure on Demand), nel cui concetto rientra il fatto che i dati relativi ai sottosistemi che partecipano a una funzione di sicurezza devono comporre il set di dati certificati in modo da poter valutare il Sil dell intero loop; l indice Sff (Safe Failure Fraction, percentuale di guasti sicuri), che misura la capacità del sistema di rilevare e scongiurare avarie pericolose; la valutazione di ogni vincolo o vantaggio per l integrità derivanti dall architettura di sistema, documentando le relative implicazioni sul Sil; Rappresentazione grafica dei rischi per una funzione di protezione contro un evento pericoloso l integrità sistematica, che deve ottemperare alle clausole dello standard. Nello sviluppo del sistema di sicurezza 800xA HI si è tenuto conto di queste quattro condizioni: il team di ingegneri ha lavorato secondo processi di gestione della sicurezza funzionale sottoposti a rigorose verifiche di controllo e il progetto è stato approvato in ogni sua fase dal Tüv. Courtesy of ABB - Copyright reserved Courtesy of ABB - Copyright reserved Integrati ma separati a ciascuno il suo spazio Al di là deila vitalità del dibattito in merito alla separazione della funzione di sicurezza dal Bpcs, gli standard IEC e IEC riconoscono di fatto che la funzione di sicurezza e altre funzioni possono risiedere nello stesso sistema se si può provare che l implementazione delle funzioni di sicurezza e delle altre funzioni è sufficientemente indipendente (ovvero se il guasto di una funzione non correlata alla sicurezza non determina una pericolosa avaria delle funzioni di sicurezza - IEC ). Le norme esigono anche che la possibilità di guasti dipendenti dal modo comune sia ridotta a un livello accettabile (IEC 61511, Parte 1). Il Sistema Abb 800xA tiene conto di tutte queste norme: la sua natura modulare è infatti conforme alle prescrizioni degli standard per quanto riguarda la separazione funzionale e i guasti di modo comune. La partizione della memoria, i contesti di esecuzione separati, i firewall e le tecniche di gestione degli stack, collegati ai due ambiti di protezione ed elaborazione dei dati, garantiscono che i programmi di sicurezza e di altra natura, eseguiti nel medesimo ambiente di elaborazione, siano effettivamente separati e non interferiscano l uno con l altro. L integrità della funzione di sicurezza è assicurata limitando le comunicazioni generali con l interfaccia uomo-macchina (Mmi) alla capacità di sola lettura e istituendo una funzione safe write per la sovrascrittura che si può 012 Automazione Industriale - Settembre 2013

13 In copertina Prima fila abilitare solo con un intervento manuale sul controllore. La comunicazione peer-to-peer tra le funzioni di sicurezza e le altre funzioni è strettamente controllata per proteggere l integrità della funzione di sicurezza. Per la riduzione del rischio è stata inoltre eseguita un attenta analisi secondo il metodo Lopa (Layer of Protection Analysis), un metodo semplificato per la valutazione del rischio alla luce di criteri di tolleranza che permettono di stabilire se le protezioni esistenti sono adeguate o richiedono un ulteriore potenziamento. L analisi ha confermato che gli indici Lopa per le funzioni di protezione implementate nell applicazione Dcs e operanti in un nodo combinato controllo+sicurezza o in un nodo 800xA separato sono equivalenti a quelli delle funzioni implementate in architetture con sistemi di sicurezza e controllo totalmente differenti. Inoltre, i programmi di sicurezza vengono compilati utilizzando un compilatore di set di istruzioni limitato, certificato per 800xA HI: durante il processo di compilazione, ulteriori verifiche e controlli Crc garantiscono l integrità del programma di sicurezza compilato. Affidabilità e disponibilità Il Sistema 800xA HI è dunque intrinsecamente fail safe, con copertura diagnostica pressoché totale anche come applicazione semplice: Abb dichiara un indice Sff del 99,9%, il che esclude che ci siano modalità di guasto pericoloso non rilevate all interno del sistema. Il Sistema 800xA HI di Abb è certificato a norma IEC e IEC e approvato dal Tüv Courtesy of ABB - Copyright reserved Si tratta di un risultato è ottenuto in virtù di un hardware progettato per essere pienamente conforme a Sil 3. La differenziazione dell hardware negli I/O, il Crc locale e il controllo dei blocchi, coadiuvati dall architettura di processore/modulo di sicurezza, eliminano i guasti di modo comune. I risultati convalidati dell analisi Fmea (Failure Mode and Effects Analysis) e i tassi di guasto collocano il prodotto nella fascia di eccellenza del 6% della categoria Sil 3. I valori Pfd sono pubblicati e si basano su un proof test interval di otto anni. Nei settori gas e petrolio, in particolare, i sistemi di sicurezza con logic solver promettono un funzionamento ininterrotto per almeno quindici anni e la piena compatibilità con aggiornamenti, modifiche e ottimizzazioni nello stesso arco di tempo. Il Sistema 800xA HI offre un architettura ridondante che può essere implementata in modo indipendente a livello di I/O e al livello dell operatore per abilitare capacità di fault tolerance e quindi aumentare la disponibilità in un sistema che già vanta ottime caratteristiche di integrità. Il sistema ridondante è anche in grado di aggiornare l applicazione di sistema in tutta sicurezza e online. *Abb UK. Tratto da Abb Review, Special Report Automation Systems. Traduzione e adattamento a cura di Mario Brianza, Abb Italia, PA Division. Courtesy of ABB - Copyright reserved Architettura del sistema di sicurezza 800xA HI Per informazioni Abb Settembre Automazione Industriale 013

14 Attualità Mercato Federmacchine industria stabile nonostante tutto I dati di consuntivo dell associazione confermano una produzione solida per il comparto dei beni strumentali, che tiene grazie all export in crescita, ma è penalizzata da un mercato interno in progressivo ridimensionamento Giancarlo Losma (a sinistra) e Vincenzo Boccia (a destra) all Assemblea Federmacchine del 9 luglio 2013 ripensare il futuro manifatturiero Occorre del Paese, a partire dalla politica è stato l appello condiviso da Giancarlo Losma, il presidente di Federmacchine, e da Vincenzo Boccia, presidente della Piccola Industria e vicepresidente di Confindustria, nel commentare i di Valeria Villani dati elaborati dal Gruppo Statistiche di Federmacchine per il 2012, annunciati all Assemblea annuale dello scorso 9 luglio. Dati che confermano, per tutti i 12 settori dell industria dei beni strumentali che formano Federmacchine (3.650 imprese e 148mila addetti, ndr), una stabilità mantenuta solo grazie alle vendite sui mercati esteri e un ridimensionamento del mercato domestico ormai strutturale. Nel 2012 la produzione si è attestata su 28,9 miliardi di euro (-0,8% rispetto al 2011), le esportazioni hanno raggiunto il valore di 21,8 miliardi, con una crescita del 2,2% sul 2011, mentre le consegne dei costruttori sul mercato interno hanno raggiunto i 7,2 miliardi, registrando un calo dell 8,9% rispetto allo scorso anno. L evoluzione della quota di export sulla produzione è cresciuta di dieci punti percentuali in dieci anni, toccando nel 2012 il 75%. La specializzazione e la forza dell Italia nel settore sono sotto gli occhi di tutti, in un contesto europeo che vede crescere il predominio tedesco e la marginalizzazione degli altri Paesi. Il nostro Paese merita un futuro manifatturiero migliore. Per questo occorre la collaborazione delle autorità di governo, affinché siano introdotti provvedimenti concreti per favorire la ripresa del consumo domestico di beni strumentali, ha dichiarato Losma, riferendosi, in particolare, alle agevolazioni fiscali a sostegno dell innovazione, alla liberalizzazione delle quote di ammortamento degli investimenti 014 Automazione Industriale - Settembre 2013

15 Mercato Attualità La propensione all export nel 2012 dei vari comparti Federmacchine nei mezzi di produzione e all abbattimento dell Irap sul personale per una quota pari al rapporto tra export e fatturato d impresa. È una collaborazione indispensabile, quella invocata da Losma, se si considera tra l altro che il settore della meccanica strumentale svolge un ruolo importante non solo nel Sistema Italia, rappresentando l 1,9% del Pil nazionale, ma anche nel contesto dell Unione Europea - prima area al mondo per consumo e produzione di macchinari - con un peso del 12,6% sul Pil europeo (dati Eurostat), confermandosi al quarto posto dopo Germania, Regno Unito e Francia. Se si considerano invece l industria manifatturiera e il settore machinery & equipment europei, l Italia è al secondo posto, con un peso rispettivamente del 13,6% e del 18,2% sulla produzione europea. Ripensare il manifatturiero Serve ripensare il Paese, puntando sulla manifattura, riappropriandosi del comparto industriale che stiamo rischiando di perdere a causa della mancanza di un intervento organico da parte delle istituzioni, ha aggiunto Boccia, richiamando l attenzione su un programma Ucimu, export in crescita dell 11% e mercato nazionale giù del 18% Nel 2012 la produzione dell industria italiana di macchine utensili, robot e automazione, uno dei 12 settori di Federmacchine rappresentato dall associazione Ucimu, si è attestata a 4,8 miliardi di euro, l export ha raggiunto il valore di 3,6 miliardi, il consumo interno di 2,1 miliardi e l import di 884 milioni. Sono questi in estrema sintesi i dati annunciati dall associazione di settore Ucimu per il Lo scorso anno si è chiuso in stabilità e crescita rispetto al 2011, sia per la produzione complessiva (+1,3%), sia per l export (+11,1%). Si conferma negativo invece il dato del consumo domestico, sceso nel 2012 complessivamente del 18%, penalizzando l import (-15,7%). È questo il dato che preoccupa maggiormente la categoria, come ha sostenuto lo scorso 1 luglio in Assemblea Luigi Galdabini, il presidente di Ucimu. I mercati oltre confine si sono confermati per due terzi la principale destinazione della produzione nazionale. Questo mostra sì la grande capacità delle nostre imprese di presidiare con successo tutti i mercati mondiali, ma rivela anche la profonda difficoltà del mercato nazionale, la cui domanda di macchinari proprio non riesce a ripartire. La situazione di stallo del mercato domestico rischia di trascinare a catena tutto il sistema manifatturiero, portandolo Luigi Galdabini (a destra) e Giorgio Squinzi (a sinistra) all Assemblea Ucimu del 1 luglio 2013 verso un irreversibile stato di arretramento. Il trend potrebbe essere ancora più accentuato nel 2013, ha puntualizzato Galdabini. La previsione del Centro Studi è che il prossimo anno la produzione resti stabile a 4,8 miliardi di euro, mentre l export cresca solo dell 1,8%, con 3,7 miliardi, e il consumo nazionale cali di un ulteriore 4%, scendendo a 2 miliardi. Settembre Automazione Industriale 015

16 Attualità Mercato Macchinari per packaging, un settore in buona salute L Indagine Statistica Nazionale, realizzata dal Centro Studi di Ucima, l associazione dei costruttori italiani di macchine per il confezionamento e l imballaggio, un altro dei comparti più rappresentativi di Federmacchine, descrive un settore costituito da 635 aziende, con addetti, che nel 2012 ha generato un fatturato complessivo di 5,5 miliardi di euro (+1,6% rispetto al 2011). Il giro d affari è stato realizzato per l 82,9% sui mercati internazionali, con un valore dell export che nel 2012 ha raggiunto i 4,5 miliardi, pari al +2,7% sul 2011, e per il 17,1% sul mercato nazionale, con una quota di 941 milioni, circa il 7% in meno rispetto al Considerando la ripartizione del fatturato totale in base al settore di appartenenza delle aziende clienti, nel 2012 le vendite complessive alle aziende produttrici di beverage hanno occupato le maggiori quote di fatturato (35%), seguite da quelle alle aziende del food (28,8%) e farmaceutiche (17,1%). In Italia è stato invece il food il settore predominante (37,6%), seguito anche in questo caso da beverage e farmaceutico. Andamento del fatturato totale e del fatturato Italia del comparto Ucima, realizzato con i singoli settori clienti nel 2012 preciso di crescita che metta le imprese italiane nella condizione di proporre beni e servizi nel mondo con la massima competitività, andando a intercettare importanti mercati di nicchia come ha sempre saputo fare. Se non si cambia passo con rapidità, si rischia di essere definitivamente estromessi dalla competizione internazionale, ha affermato Boccia. L Italia resta il secondo Paese industriale d Europa e continua a vantare un tasso di imprenditorialità tre volte superiore alla media europea (dati Istat, ndr), malgrado il forte deficit di competitività delle imprese italiane rispetto alla Germania, dalla tassazione (+20%) al costo dell energia (+30%), ai tassi di interesse (due punti in più) e al costo del lavoro (+30%). C è bisogno di uno sviluppo vero e di un piano di politica industriale che punti a tenere a bada questi deficit e a investire sulla crescita e l innovazione. Da dove cominciare? Si potrebbero indirizzare risorse in bilancio alla riduzione del tax rating che opprime le imprese, ridurre il debito della PA nei confronti delle piccole e medie imprese e impostare un piano di riduzione degli sprechi della spesa pubblica, ha proposto Boccia. Proposte assolutamente condivisibili, che per essere accolte presuppongono però - ed è qui il vero nodo della questione - l esistenza di uno Stato etico e l attuazione di una nuova riforma della Legge elettorale, indispensabile per dare una maggiore garanzia di governabilità e di stabilità economica al Paese. I mercati di sblocco nel 2012 Per informazioni Federmacchine 016 Automazione Industriale - Settembre 2013

17 maxymos TL: Qualità al 100 % nell Assemblaggio e nel Test di Prodotto i I controllori maxymos permettono di valutare la qualità di un prodotto o di una fase di produzione sulla base di una curva (e.g. curva Forza/Spostamento). Questo permette un immediato rilevamento delle variazioni della qualità nel processo produttivo. sura nei sistemi e nei processi esistenti assicurata misura di forza e coppia I benefici immediati: un elevata qualità del prodotto finale Maggiori informazioni su Kistler Italia s.r.l., Via R. di Lauria 12/B, Milano Tel , Fax ,

18 Attualità Mercato Anie punta su giovani e innovazione Nel corso dell Assemblea annuale dell associazione, lo scorso luglio, commentando la flessione di fatturato del comparto del 12%, Claudio Andrea Gemme ha ricordato l importanza di investire su formazione e R&S per superare il drammatico presente che il manifatturiero sta attraversando di Valeria Villani I dati presentati nel corso dell Assemblea annuale di Confindustria Anie dello scorso luglio rivelano un calo di fatturato delle imprese Anie pari al 12% nel 2012, che si somma alla precedente contrazione del 4,2% del L industria elettrotecnica ed elettronica ha chiuso l anno con 63 miliardi di euro di fatturato aggregato (erano 71 miliardi nel 2011), 29 miliardi di euro di esportazioni (29 miliardi anche nel 2011) e 425mila addetti (450mila nel 2011). Nel 2012 il settore ha toccato il livello minimo di produzione industriale dall inizio degli anni Novanta, compiendo un balzo indietro di 25 anni. Ci preoccupa soprattutto il continuo calo della domanda interna che, per alcune tecnologie, è stato drammatico, ha detto il presidente di Anie Claudio Andrea Gemme nel corso dell Assemblea. La debolezza del mercato interno è strutturale e non può continuare a essere compensata dall apertura ai mercati esteri. Nell ultimo triennio il ritmo di crescita delle esportazioni dei settori Anie si è notevolmente ridotto, soffrendo il rallentamento della ripresa globale, ha continuato Gemme. Nel 2012 le esportazioni settoriali, che l anno precedente avevano evidenziato una maggiore tenuta (+5,3%), hanno registrato una forte riduzione (-0,6%). Le strategie di espansione nei mercati extra-europei più dinamici hanno arginato solo in parte l andamento negativo dell area europea (-4,5%). L automazione che ci sostiene Per tentare di invertire questa tendenza, ha proseguito Gemme, è necessario programmare in modo serio la crescita del Paese. Nel fornire il suo contributo in questo percorso, Anie ha pensato e proposto una roadmap strutturata in cinque punti, che prevede il ritorno alla manifattura, il passaggio da una Strategia Energetica Nazionale a un Piano Energetico Nazionale, la definizione di un piano dei trasporti realistico, integrato e sostenibile, il potenziamento della filiera, per presentarsi sui mercati stranieri come Sistema Paese Italia, e l investimento sulla formazione professionale dei giovani. In questa roadmap, un compito decisivo spetta ai comparti dell elettronica e dell automazione, menzionati da Gemme come capaci di grande innovazione, pervasivi e strategici, forieri di eccellenze a livello globale, insomma gli unici in grado di continuare a sostenere il manifatturiero del Paese. L industria nazionale dell elettrotecnica e dell elettronica è rappresentata oggi da un nutrito gruppo di imprese che con ammirevole tenacia riescono a mantenere in Italia la componente manifatturiera e di Ricerca & Sviluppo, malgrado l assenza ormai cronica di 018 Automazione Industriale - Settembre 2013

19 Mercato Attualità una seria politica industriale. Se non vogliamo perdere questo gruppo di imprese, è necessario intervenire in fretta, tornando, in tempi brevi, a ragionare in una logica di sviluppo industriale e di valorizzazione della produzione nazionale e delle attività di R&S, ha dichiarato Gemme. Non dimentichiamo che di eccellenze ne abbiamo tante. Gli indici di produzione industriale sono da diversi anni in calo eppure l Italia resta uno dei principali Paesi industrializzati al mondo. Nel settore dell automazione sono presenti delle eccellenze riconosciute a livello globale. Oggi i mercati e gli utilizzatori finali richiedono prodotti industriali o di uso quotidiano maggiormente personalizzabili e dedicati, e questo avviene attraverso l evoluzione tecnologica di linee di produzione sempre più flessibili, modulari, efficienti e con investimenti che richiedono un rapido time-to-market. Ciò significa mantenere un elevata capacità di innovazione tecnologica da parte di tutte le aziende del settore e quindi continui investimenti in Ricerca e Sviluppo. A chi ci governa Gemme ha chiesto strategia e visione: Non Ingegneri elettronici cercasi Allo scopo di mettere a fuoco le peculiarità del rapporto scuola-impresa nel settore elettrotecnico-elettronico e favorire l incontro tra domanda e offerta di lavoro, nel corso del 2012 il neonato Comitato Tecnico Education di Anie ha condotto un indagine su un campione di 600 aziende associate. I dati emersi dall indagine, che si è conclusa nella primavera del 2013, rivelano che i laureati rappresentano circa il 25% della forza lavoro totale del comparto. Dei 2mila laureati stimati in ingresso nel corso del 2013, il 70% ha una laurea in ingegneria elettronica (23,7%), bastano interventi di breve periodo quali il credito d imposta per la ricerca e innovazione, che pure sono necessari per far sopravvivere le aziende. Il tema dell innovazione è fondamentale perché è il valore che si mette nei prodotti che ci rende competitivi. Largo ai giovani Sull investimento in formazione dei giovani si è soffermato nel suo discorso Gemme, sottolineando l importanza cruciale dell educazione professionale Le tecnologie Anie nel 2012: 63 miliardi di euro, distribuzione % del fatturato aggregato per comparti elettrica (22,9%), meccanica (17,9%) o di altro tipo (5,6%). La laurea più difficile in assoluto da reperire, per le aziende del campione interpellato, è quella in ingegneria elettronica. Le imprese valutano i neolaureati carenti di informazioni appropriate sul funzionamento delle realtà aziendali (68%) in termini di conoscenza del mondo lavorativo, capacità di adattamento, propensione relazionale, orientamento al risultato e flessibilità. Un 21% degli intervistati lamenta la scarsa conoscenza delle lingue straniere dei neolaureati. per progettare l innovazione, districarsi nei nuovi mercati e gestire il cambiamento. Nel 2013 si stima che le aziende Anie assumeranno almeno 4mila giovani, di cui 2mila laureati, con almeno ingegneri, e 2mila diplomati. Il vero patrimonio di un azienda sono i suoi lavoratori, ha dichiarato Gemme. La valorizzazione di questo capitale è ancora più importante per le nostre imprese, in cui la componente tecnologica e di specializzazione è molto alta. Uno degli elementi sui quali si fonda il successo delle aziende è rappresentato dalla capacità di trasferire ai giovani la cosiddetta conoscenza tacita che le persone accumulano durante la loro vita lavorativa. Anie è pronta a lavorare su questo tema, anche con progetti sperimentali di trasmissione di conoscenza alle giovani generazioni nel quadro di una maggiore flessibilità in uscita e di un più generale avvicinamento tra scuola e impresa. Per informazioni Anie Settembre Automazione Industriale 019

20 Attualità Software Il cad può ancora crescere A dispetto di chi lo reputa ormai una commodity, il cad ha ancora margini di miglioramento. Lo sostiene Karsten Newbury, Senior Vice President e General Manager Mainstream Engineering Software di Siemens Plm Software, che abbiamo incontrato in occasione di Solid Edge University 2013 di Virna Bottarelli Karsten Newbury è Senior Vice President e General Manager Mainstream Engineering Software di Siemens Plm Software. Nel suo curriculum spicca il ruolo di Vice President Integration, svolto in seguito all acquisizione di Ugs nel 2007, nel quale è riuscito a mantenere un elevato livello di fiducia da parte di clienti e dipendenti, superando gli obiettivi finanziari, come recita la sua biografia sul sito di Siemens Plm Software. A Cincinnati, lo scorso giugno, in occasione dell edizione di Solid Edge University 2013, è stato lui, insieme a Chuck Grindstaff, Ceo e President di Siemens Plm Software, business unit della Divisione Industry Automation di Siemens, a fare gli onori di casa e a introdurre ai circa 500 edger, così sono chiamati gli utenti di Solid Edge, le novità della nuova release. Per Newbury, quello attuale è un periodo molto interessante per il mercato del cad e del plm. Vediamo perché. Karsten Newbury, Senior Vice President e General Manager Mainstream Engineering Software di Siemens Plm Software Può dirci come è cambiato negli ultimi anni il settore cad e che cosa ci dobbiamo aspettare per il prossimo futuro in questo ambito tecnologico? Dopo l avvento del cad parametrico su base Windows, il settore si è continuamente evoluto e noi ne siamo stati protagonisti, con lo sviluppo della Synchronous Technology (ST), che ha rappresentato una svolta nell aumento della produttività del cad e nel miglioramento della comunicazione e della collaborazione di progetto. Oggi, il cad rappresenta una tecnologia matura, per alcuni è addirittura una commodity, ma noi siamo certi che i margini di miglioramento offerti dalla nostra soluzione siano ancora elevati: con Solid Edge ST6, ad esempio, uno dei nostri clienti (Groupe Seb, produttore francese di elettrodomestici al quale afferiscono marchi come Rowenta e Moulinex, ndr) che ha testato la versione beta, ha potuto sperimentare un aumento di produttività del 40%. Allo stesso modo, c è ancora molto potenziale dal punto di vista dell apprendimento del software: con la nostra proposta di in-context learning, rivolta alla community di Solid Edge, la formazione web-based compie un altro passo avanti e offre all utente una modalità di formazione real-time su diversi segmenti del software. Il nuovo docking 020 Automazione Industriale - Settembre 2013

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT

PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT P.M.S. S.r.l. Via Migliara 46 n 6 04010 B.go S.Donato Sabaudia (LT) Tel. 0773.56281 Fax 0773.50490 Email info@pmstecnoelectric.it PROGETTO: PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT Dalla richiesta

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli