V N I3 I i i O,a 3 1 V Il N V

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "V N I3 I i i O,a 3 1 V Il N V VU @"

Transcript

1 rnanua E d officina

2 2 Q SERIE 400

3 06b b'l OOb lb'l OOb dwl O9 UFOObdb'l UIS OOb b'l G o OOb M 'WW rn aioloyy z o~fifiosalv m IlWdlUNlZ4d IiWa 06b dtfl OOb Wl I V N I3 I i i O,a 3 1 V Il N V

4 Er SERIE 400 r PARTICOLARE CARBURANTE VALVOLA SFIATO CARTER PULIZIA ALETTE TESTA E CILINDRO 1.1 SERBATOIO CARBURANTE I I MANUTENZIONE CANDELA I I I I I LIVELLO OLIO FILTRO ARIA CARTER (* *I CONTROLLO GIOCO VALVOLE GIOCO CONTATTI RUTTORE GUARNIZIONE FILTRO ARIA SOSTITUZIONE OLIO \ FILTRO ARIA ( 1 1,cARTER (***i a a CANDELA c REVISIONE PARZIALE ( GENERALE * * * I a e (*I In condizioni porticoiarl di funzionomento anche ognl glorno (**I In omhlenti molto polverosi, ognl 4-5 ore. (***I Implegore olio con grodozione SAE 20 W sotto o 100 C. SAE 30 do lon o 3O0 C. SAE 50 oltre I 300 C. (*** ) Comprende controllo clllndri. segmenti. voivoie. guide. molle. smeriglioluro sedi voivole e Sostituzione contottl ruttore. RIFORNIMENTI Serbotoio corburonte stondord. litri : LA - LAL400/490 - LA510 LAP 400/490 Benzlno Petrolio Carter oilo. litrl: 125 Voschetto olio filtro orio stondord. * litrl: 0.06 * Per filtri specioii ottenersi aile istruzioni dello intermotor.

5 MANUALE D'OFFICINA SMONTAGGIO SISTEMAZIONE MOTORE Applicore Il motore o1 banco di montoggio ilssondoio (I mezzo di bulloni sui fori fiiettotl d'ottocco dei pledl do1 loto scorlco. SMONTAGGIO Procedere 0110 smontoggio degli occessorl e portlcoiori esterni. Per evitare donnegglomenti, procedere ci10 smontoggio medionte l'uso del seguenti ottrezzl: Estrottore volono Flg. 1 Lo scotolo dl distribuzione può essere smontoto senza rimuovere Io testo. In tal coso ollentore compietomente le vlti dl registro biloncleri primo dello Smonto9910 della scotolo per evitare deformozionl del tubo protezlone oste punterle. L'olbero motore deve essere estrotto completo di cusclnetto o sfere loto voiono. procedendo come segue : rlmuovere doil'interno Il netto (flg. 48. pog. 'I91 : perno di bloccoggio cusci- estrarre l'albero bollendo con un martello In plastico dai 1010 volono : estrarre Il cuscinetto con l'apposito estrottore avendo curo di esercltore pressione sullo plsto Interno del cuscinetto. Estrottore con staffa per lngronoggio comando dlstrlbuzlone Fig. 2 Estrattore uolano con stoffo per cuscinetto Iato Fig. 3 5

6 ~ ~ E SERIE 400 Estrottore per cornpono frizione motofoiciotrice Estrottore per campano frizione rnonodisco Fig. 4 Esiroitore perno bilancieri Per estrorre li perno biioncieri oiientore COrnpletOmente Ic vite di fermo suilo testo. Fig. 5 CALAMITA VOLANO Lo coiomitc non deve rnoi essere smontato dal voiono in quanto se ne provocherebbe lo completo smognetiuozione. Per io rirnognetizzozione vedi pog. 16. A voiono srnontoto porre uno sborretto di ferro dolce di suficiente lunghezzo sullo colomito per chiudere Il circuito rnognetico (fig. 6). Fig. 6 - Protezlone coiornita volono 6 ~-

7 M A N U A L E D' O F F I C I N A IV - CONTROLLI E RIPARAZIONI TESTA Lo testo non deve essere smontoto o coldo per evitoro deformozioni. Disincrostore io comero di combustlone osportondo I depositl corboniosl. Verificore, su plono di riscontro, che Il Cieip testo non si0 deformoto. Llevi deformozionl possono essere ellmlnote con roschietto. In caso controrlo procodore o110 spionoluro che può osportore fino o 0,5 mm. ProfonditO limite dello comero dl scoppio 13,4 mm. (fig. 7). Le leste LA400 e LA490/LA510 non sono intercomblobili tra loro. Fig. 7 - Controllo profondltò comero di scoppio?! 2 i d 4 4 d 4 4 VALVOLA Dimensioni mm A B C Aspirazione Scarico Aspirazione Scarico Fig. 8 - Dlmenslonl frese e sedi valvole + Dimensione Nominole Asplroz. 1 Scorioo LimltE Asp. I Scor. A &O3 f 8, i B 7.98 f 9,oo 9,98 i C 1,o f 1,l D li12 1,4 + 1,6 S 0.15 (gioco1 0.6 ' i 2.5 I 0.5 Flg. 9 - Dlmenslonl delle volvole. guide e sedi

8 Ex SERIE 400 Le valvole LA400 differiscono do quelle LA490 - LA510 solo per Il dinmetro dei funghi. Osservare che l'interno delle gulde sia esente do rlgoture. tracce d'lngronomento o deposltl corboniosl e pulire con spozzolino metolllco e benzlno. Controllore che il gioco tro steio e guido non superi 0,15 mm. (flg. 10). in coso controrio procedere come segue o110 sostituzione dello guido con uno di 0 esterno moggioroto di 0.5 mm. : siilore io guido ogendo con punzone do1 loto sede VOIVOIO ; - forzare oiesore I'alloggiomento nello testo 01 0 di 14,47+14,49 mm. i scoidore o forno o In o110 Io testo o 160" t 18OOC: non punzone io nuovo guido munito di onellino dl orresto (fig. 11) ogendo dal iato biioncieri. Dopo lo sostltuzlone delle guide fresore le sedi e smerigliore le voivole. MOLLE VALVOLE Sostituire le molle in coso di screpoloture. Verificare I'elosticltà controliondo che i'oltezzo libero H si0 393 t 40,s mm. (fig. 12). Rlscontrondo una flesslone di oltre 1 mm. sostituirle. Veriflcore che i'olteuo non 510 Inferiore o 21,s mm. Sotto un corlco di 30 kg. PUNTERIE E BILANCIERI Lo superficie del plattelli punterie deve essere esente do Impronte o rigature che, se Ilevi. possono ellmlnorsi con un biocchetto di corborundum. In coso controrio sostitulre lo punterlo. Le oste debbono essere diritte e con le superilci sferiche oll'estremltà in buone condlzlonl. Veriflcore che tro perno blloncleri e olloggiomento nelio testo non vi sla gloco. L'interferenza 01 montaggio è 0,04 t 0,06 mm. Il gloco tro biloncieri e perno o1 montaggio deve essere 0,03 t 0,06 mm., se supero 0,l mm. sostltu1re i portlcolorl. PortIcoIori di fig. 13: 1 - Testo: 2 - Guide: 3 - Molle; 4 - Semiconl; 5 - Perno biloncieri : 6 - Valvole ; 7 - Sedl : 8 - Punterle : 9 - Aste: 10 - Biloncleri Particolari testo Fig.

9 Er M A N U A L E D' O F F I C I N A CILINDRO Misurare con comparotore due diametri interni (o. b) perpendicolari tra loro o 3 diverse olteze (flg. 14). Diometri cilindri, mm. I Maggior. Serie Nominoie LA400 80,0+80,02 80,5180,52 LA t ,5t88.52 LA510 90,0+90,02 90,5f90,52 91,0+91,o2 Sostituire i segmenti se il diometro del cilindro usuroto non supero di 0.1 mm. le dimensioni nominoli o so presento ilevl rigoture in toi coso ripristinore lo Ngosith inizioie del cilindro possondo nei'interno con movimento eiicaidole olternoto lelo smeriglio di grano , imbevuto di nafta, fino od ottenere uno superficie o trotti incrocioti (fig. 15). Rlscontrondo riooture. ovollzzozioni o consumo del ciiindro oltre 0,l mm.. alesorio e montore segmenti e o:stone maggiorato come do tobeilo. ii cilindro a petrolio differisce da queh a benzina per lo minore superficle deli'oiettoturo di roffreddomenlo in quanto ncl funzionomento o petrolio Io temperoturo di regime deve essere più alto rispetto 01 funzionomento o benzina. li cilindro o petrolio 6 riconoscibile per io sporgenzo deli'oietto inferlore. Fig Misuro del cilindro PISTONE E SEGMENTI Mlsurom il diometro dei pistone o 20 mm. dallo base perpendicolormente 0110 spinotfò. L'usuro dei montello non deve superore 0,lO mm. Riscontrando un gioco tra cilindro e pistone superiore o 0.20 mm. oiesore il ciilndro e montoro pistone e segmenti moggioroti. Scaio maggiorazione pistoni, mm. : I Mougior. Il Moggior. Serie Nominoie + + o,5 1,o LA 400 Fig Ripristini rugositò cilindro LA 510 Smontare i segmenti con apposite pinze ed eliminore 1 depositi corboniosi nelle cave iovondo con petrolio o solvente. Controllore i'oderenza dei segmenti nei cilindro e misurare Io distonzo tro le estremltb (fig. 17). segmenti di tenuta 0.30 i 0.45 mm. raschiaolio O,= + OAO mm Controllore ohe i segmenti scorrono liberamente nelle cave e misurare il oiooo vertiooie fro oove e segmenti (fig. 17) e sostituire segmenti e pistone riscontrondo voiori diversi : lo anello di tenuta (a) 0,20 mm 2' anello di tenuta (b) 0,15 mm. raschiaolio (CI 0.15 mm. ii pistone o petrolio e per motore lento (LAL400) dìfferìsce da quello a benzina per uno piu accentuato concavitò dei cielo. per un più basso rapporto di compressione. 9

10 ~~~~~~ SERIE 400 CPINOTTO E BIELLA Verlficore che io splnotto sia esente do rlgoture o segni di grlppogglo e In coso contrario sostitulrio. Misurarne il diometro e controllore che Il gioco con io boccolo piede bleiio sin 0,015 i mm. Se supero 0,07 mm. sostituire i due portlcolorl. Controllore Il parollelismo degli ossi blella (fig. 18). Lo scorto non deve superore 0.05 mm. In tutti i sensi oll'estremo dello spinotto. Per piccole deformozioni roddrizzore sotto uno presso ogendo con sforzi groduoll. ALBERO MOTORE Togliere ii toppo od espon51one ed immerger0.'albero In bagno di peiro IO o soivmie per circo Jn'oro. Asportare con uno punto metolilco le morchle doi pozzetto. Pulire Il condotto olio ogendo doi loto dlstribuzione con una punto metolllco (fig. 19). Assicurorsi che I'olbero non presenti trocce dl incrlnoture. in caso cotrorio sostituirlo. Misurore con mlcrometro secondo due dlrezloni perpendlcolari i dlometrl del bottone di monoveiio e perni di banco (fig. 20). Lievl rlgoture o intoccoture vonno rlpossote con limetto o1 carborundum o grono finlsslmo e rifinite mediante telo dello stesso specie. Montore un nuovo tappo od esponsione e verificore lo tenuto con orlo compressa. Bottone di monovello e branzina Rettiflcore il bottone e inontore bronzine dl blello minorote per rlgoture. ovoiizzozloni e uspre superiori o 0.10 mm. Fig Controllo poroilellsmo blelio Fig Pulizlo condotti olbero motore Bronzino di blello, mm. : Bronzina Nominole I Minor li Minor.-0,50 0 perno Gioco bronzino - perno montoggio I limite f 35,oo f 34,75 0,020 f 0, , Fig Controllo bottone di manovella Nuovo tipo : controllore il cuscinetto o rullini e tuirio nel coso dl eccesslvo gloco o danneggiamento IR ~- dl flo ,. -...~_ Do1 motori LA LAP4OO , LA , LAP è inlzloto il montoggio di un cuscinetto o rullini Nodello (38 x 30 x 30 mm.) non intercombiobile col- precedente cusclnetto Durkopp (42 x 30 x 30 mm.) e con Io bronzlno in metolroso. Per le ~ostltuzloni controilore il CATALOGO RICAMBI. Vecchio tipo : io oronzlno di banco è fornito con sovrometallo di 0,2 mm. sul 0 Interno, per cui dopo Il montaggio forzoto nello scotoio. occorre oiesore o1 diametro nnrninaln di ~,.~ t ~~,~~ mm. (A di fio Il gioco ilmite tro perno e brokino di 0.10 mm. Flg Scatole distribuzione

11 M A N U A L E D' O F F I C I N A Sostituire li cuscinetto a sfere iato voiono in caso di donnegglamento delle sfere o dello plsta indicata da rumorositb durante il funzionomento. Ripossare le rigature in corrispandenza degll anelli di tenuto 0110 con tela smeriglio a grano finlssimo in modo tale do produrre spirall di senso contrario aiio rotazlone dcll'o:bero e Sostituire gli onelli (fig Donnaggiamenti dei aonl occoppiomento. delle fiiettoture o delle sedi chiavette all'estremltò. comportano la sostituzione deii'oibero. Le illettoture aii'eslremit& deli'albero sono sempre di senso inverso a quello di rotazione del molare. VOLANO Sono prevlstl I seguenti tipi non Intercomblabiii : Narmole, rotazlone in senso oro:o : - per accensione con interruzlone a comcndo mecconico (fig. 23 sin.) con altezza sede caiamilo di 15 mm. - per accensione a tronsistor. con aite~~0 sede di 22 mm. - per occensions con interruz. a com. mecc. ed allogglomento por oiternotore. - per occensione a translstor ed olioggiomento aiternotore (fig. 23 destrol. Speciole. rotazione In senso antiororio : - per accensione con interruhone a comonda meaconiao. - per ocoenslone o tronsistor. Sostituire Il volono nei caso di deformazione del foro conlco o della sede chlovetta. Fio Volonl ALBERO A CAMME Sono previsti i seguentl tipi di albero c comme e perno : Normole, motore con rotazione in senso orario : - senzo commo pompo aiimentozione. - con comma pompo ollmentczione (fig. 24, destro) Speciale, motore con rotazione In senso antlorario : - senzo commo pompa alimentazione (fig. 24, Sinistra). - con commo pompo alimentazione. I pernl dei due tlpi si differenziano per ii senso della scanolotura elicoldale di lubriflcazlone. Eliminore con leia smeriglio o grana fine tracce di grippoggio tra perno ed albero e controllare che ii gioco 01 montaggio sia 0, ,035 min. (fig. 25). Sostituire perno e albero per un gioco di oltre 0,l mm. Controllare che le estremitò deii'olbero non obbiono rigoture. ed eliminarle. mm. Stobilire il gioco ossioie deil'olbero c ,40 verificobiie medlante uno spesslmetro tra bosamenlo e albero cvendo montato provvlsoriomente la scatola., Fin Alberi o camme Fig Gloco tro olbero a comme e perno 11

12 SERIE 400 F I L T R I Filtro orla - Togliere l'olio, lovore i'elemento filtronte e sostituirlo se le moglie sono lesionote. R!empire io vosohetto con olio pullto sino 01 livello (3). POrtlCOlori di fig. 25, Sin. : 1 - Cappello : 2 - Elemento : 3 - Livello olio ; 4 - Voschetto. Filtro carburante - Sfllore ii tubo ingressp corburonte nei corburotore, estrorre io oortucclo e idvorlo. Sostituirlo se le moglie dello retino sono rotte (fig. 26. ds.). Fig Filtri REGOLATORE E del tipo centrifugo composto do un ingronoggio munito di mosse od esponsione che, ottroverso un sistemo dl leve, agiscono sullo forfollo miscela. L'ozione di Uno mollo oncoroto 01 comando occelerotore controsto il movimento dei regolatore. Il funzionornento è Il seguente: Aumentando il regime, le mosse centrifughe imprimono od un puntolino uno spostamento ossioie ohe. ottroverso il Sistemo di leve, tende o chiudere io forfolia con conseguente diminuzlone del regime. Oimlnuendo olioro io forzo centrifugo sulle mosse. prevale i'ozione dello mollo che provoca Io rioperturo dello forfailo incrernentondo il regime. Oueste ozioni sullo forfoiio permettono dl mantenere outomoticomente li regime pressochè costante 01 voriore del corico cui è sottoposto il motore. Ad uno nuovo posizione deii'occeierotore corrisponde uno voriozione dei corico sullo mollo e quindi I'equllibrlo tra forzo Centrifugo sul regolotore e ozione dello mollo od un diverso regime. Lo mollo regolotore per motore lento (LAL400) non è intercombiabile con ouelia normole. ig Schema regolatore - LUBRIFICAZIONE E- del tipo centrifugo forzoto ed ovviene per trasporto deli'olio che, prelevato doil'ingronoggio regolatore, lubrlfico le porti in movimento ottroverso un centrlfugotore. Il filtroggio dell'olio ovviene per effetto dello forzo centrifugo che spingendolo neil'incovo del centrifugotore ne fa deppsitore le Impuriti. Lo pulizio dei centrifugatore con I condotti deii'olbero motore è descritto nel porogrofo albero motore. 12 Fig Scherno lubrificozlone

13 Ai M A N U A L E D' O F F I C I N A CARBURATORE Porticoiori di fig. 29: 1 -Coperchio ; 2 - Guarnizione : 3 - Dlffusore : 4 - Filtro: 5 - Goliegglontl : 6 - Perno goliegglontl : 7 - Spiiio e sede: E - Albero forfoiio ; 9 - Foriollo miscela : 10 - Squodretto : 11 - Vite regolozlone minimo ; 12 - Morsetto comondo forfoiio : 13 - Corpo ; 14 - Getto mlnlmo : 15 - Emuislonotore : 16 - Vite scorico ; 17 - Getto mnsslmo ; 16 - Perno forfollo : 19 - Levetto ; 20 - Forfoiio orio : 21 - Curvo supporto: 22 - Vite regoiozlone miscela. Scherno di funzlonomenlo Portlcolorl di fig. 30 : 1 - Pipetto orrlvo ; 2 - Filtro ; 3 - Sede con spliio ; 4 - Goileggiontl : 5 - Voschetto ; 6 - Vlte scorico : 7 -Getto massimo : E - Getto minlmo ; 9 - Emuislonotore ; 10 - Preso orio mlnlmo ; 11 - Condotto mlscelo minimo; 12 - Vlte regolozlone miscela ; 13 - Foro scorico ; 14 - Forfolio orlo : 15 - Preso orlo per emuislonotore ; 16 - Diffusore ; 17 - Tubetto uscita miscela ; 18 - Forfoiio miscelo : 19 - Fori progressione. w- ~ Porticolori corburotore.>i ' A A - Aii'ovvlomento o freddo lo forfollo orio 6 tenuto chluso per iimitore ii flusso d'orlo, ponendo In depresslone il condotto d'ospirozlone. In tal modo si reollzza iino misceio sufficlentemente rlcco per toie condizione. Ig Avviamento B ~ minimo, con forfoiio mlsceio chiuso e forfollo orlo aperto. I'ospirozlone del pistone pone In depresslone li condotto del minimo ottroverso /I quoie vlene richlomoto il corburonte che, mlscelondosl con l'aria, perviene o1 cilindro ottroverso ii foro o valle dello forfoiio mlsceio. il dispositivo del mlnlmo comprende lo vite di registro per dosare io miscelo. I Fig Mlnimo 17 I"

14 E SERIE 400 C C - Accelerando, lo depressione nel condotto del minimo diminuisce pur non reollnondosl erogozion~ dl corburonte do1 getto mosslmo. Allo quantità di miscelo richiesto doi motore provvedono due forl In comunlcozione con Il condotto del minimo ed in corrlspondenzo deil'aperturo foriollo mlsoelo, Flg Progressione D - Ai massimo, o forfoilo oompietomente operto si creo uno depressione nei diffusore che richloma corburonte do1 getto del mosslmo mentre per monconzo di depressione nel condotto del minlmo s'lnterrompe il flusso del carburante do esso. 1/11 I // Monulenzione Dlstoccore li corburotore. Rlmuovere ii coperchlo con preoauzlone per evitare deformozlonl del goliegglontl. Svitare emulslonotore, getto minlmo e mosslmo e vlte di scorlco voschetto. Non usare punte metoiliche ma orio compresso per io pullzlo del getti, forl colibrotl e conollzzozlonl. Controlli 0 - Verificare su plano dl riscontro che le superflcl dl tenuto voschetto e coperchlo non siano deformote. Controllore io tenuto dello spillo e lo suo scorrevolezzo. 0 Verlflcore che I galleggianti non slono In contatto con le poretl dello voschetto. Verlflcore eventuali deformozionl dello plostrlno di sostegno osservondo lo poslzione del goilegglontl rispetto od un plono posto sotto di essi. Ci6 vo eseguito estraendo Io splllo e oppogglondo entrombe le estremità del goiieggionti su uno squodretto (flg. 34). Verlflcùre Io poslzlone del golleggiontl o CUI corrisponde il corretto livello del corburonte nello voschetto come segue : Flg Mosslmo 14

15 MANUALE D'OFFICINA copovolgere il coperchlo completo di guarnizione e spiiio e togllere il diffusore : inserire tro coperchio e goliegglonti I'ottrezzo Impiegare io porte del colibro controssegnoto doiie lettere : - 6, spessore 5 mm., per funzionomento a henzino. - P. spessore 2 mm., per funzionamento o petrolio Se lo posizione non è esalto correggerlo agendo sullo linguetta sostegno spillo (fig. 35). L'operozione 6 necessorio se si sostituiscono i goiieggionti o io splllo e sede. Alla corretto poslzione dei goiieggionti corrlsponde io seguente dlstonzo tra bordo voschetto e ilquido (flg. 36) : benzina 18 mm. petrolio 17 mm. Fig Controllo olteno goiieggionti Coralteristiche corburolori 0 Getti - Motore Diffusore SiQlC Funzlon. LAL 1 O0 LA O B 20 P 20 B 20 B 21 P 21 E 21 - Petr. Benz. Benz. Petr. Benz. Flg Controllo Ilvello corburonte I getti sono per flitro orio norrnoie o bogno d'olio. Il tipo o petrolio è provvisto di diffusore nello curvo supporlo in corrispondenza dei getto dei minlmo. A corburotore montato. conlroilore che non vi siono perdile do tubi e roccordi corburotore. POMPA ALIMENTAZIONE Lo pompo viene montoto solo o richiesto. 5 del tlpo o membrano, ozionoto tromite un punlalino doll'oibero o comme. Veriflcore le condizioni della membrono e delle due VOIvoline e sostituire le porti difettose. Portolo massimo dello pompo 0,66 iitrv1'. Prevalenzo massimo In mondoto 0.50 i 1,O mi. coi. ocquo. CIRCUITO D'ACCENSIONE E del tlpo ad oiternotore od olio tensione con Induttore rotonle ed indotto fisso. L'lnduttore è uno colomito slstemato in un incovo suiio periferia del volono. L'indotto È uno bobina flssoto o1 hasomento avvolto su un pocco di iomierini con due circuiti, di boss0 ed 0110 tensione. Fig Accensione con interruzione meccanico

16 ET SERIE 400 Lo rotazione dello colamito determina nello bobina una variozione di flusso magnetico che induce nel prlmorio una corrente o bosso tensione. Ouesto corrente opportunamente interrotto determlno uno ompllflcazione dello tensione nei secondorio copoce di provocore Io scintillo tra gli elettrodi dello condeio. L'Interruzione della corrente 6 ottenuta come segue : Con comando meccanico: i contatti del ruttore sono ozionati da uno commo dell'olbero motore tramite puntaiino con condensotore in porailelo. A transistor: privo di contatti mobili è olloggiato oll'interno dei coperchio bobina, immerso in resina lsoionte di protezione. E composto do tre circuiti, uno di base comprendente lo bobina e il transistor Interruttore e due piloti funzionantl uno o basso regime e l'altro od alto regime di giri. La bobina e calomita per accensione o comando meccanico non sono intercombioblli con gli stessi particolari per il tipo o lronslstor. L'accensione o tronsistor 6 rlconosclbile da quello con comondo meccanico per io diverso formo e dimensione del coperchio bobina. Porticolori di fig. 38: 1 - Candela : 2 - Stop : 3 - Volano : 4 - Colomito : 5 - Bobino : 6 - Tronsistor. Fig Accensione a translstor Controlli Boblno : controilorlo con uno spinterometro e sostituirlo se difettosa. DoII dei circuiti elettrici : I Resistenza. Ohm 1 Com. mecc. I Tronslstor I Primario Secondorio 0, i Fig Controllo bobina Flg Verifico coiomito 16

17 MAMUAL E D'OFFICINA Dlsporre li voiono neii'opparecchio Inserire tra le oielte opposte 0110 coiomita del peui di ferro sogomato che ne chiudono i vani (fig. 41). Per motori con rotozione sinistrorso vaio lo disposizione opposta. Serrare ii volono tra le espansioni polarl. Alimentare ii mognetiualore per oicunl secondi e ripetere i'operozione due o tre volte. Condensatore : sostltulrio nei coso di rotturo o bruciaturo ovvertlbiie per uno ropldo usuro del contatti oltre od uno incerta accensione. Candele: fobeiio : Le candele do impiegare sono Indicate in Marco Moreiii Bosoh Chompion K L G Pulire con spauoio metallico ed ori0 compressa gli eiettrodi e ripristinare io distonzo a 0,8 mm. Costituire Io candeio per rotture suii'isoionte o usura deii'eiettrodo di mosso. in ognl caso olie 300 ore di funzionamento. I Fig Rlmognetiuozione dello caiomlto I ECìUiPAGGIAMENTO ELETTRICO i dispositlvl piu comuni, fornlti a richlesta, sono: Dinomotore BOSCH: J (R) 14V - 11A-32. IN. 1PS. Corotterlstlche: 1 CV a 750 giri/l' motorino avviamento 90 WOtt dinamo Regolalore BOSCH : Z AD 14V - 11A. Botterio prevista : 36 Ah. Alternatori DUCATi : Tensione Volt Potenza impionto Corrente Wott, 6 6 mlsto' I IUCR alternata 40 luce oiternoto ricor. batterio.. continuo Fig impianto eiettrico con dinomotore 17

18 Stotore SERIE 400 Dinamotore e regolatore 111 caso di revisione rivolgersi od uno OFFICINA BOSCH SERVICE. Manutenzione : Stabilire la tensione deila cinghia. Sotto Io pressione del pollice deve flettersi di clrca 1 cm. [ilg. 44). 9 Verificore lo stoto delle spazzole ogni 2000 ore, rimuovendo la fascetta di protezione posteriore, asportando le spozzole e pulendo /i vano. Lunghezza spazzole oli'origlne 23 mm. Limite d'usura 12 mm. SE onche uno sola spazzola è inferiore 01 limite sostituirle tutte. 0 Controllore io spinta della mollo con dinomometro. Valore normale 850 i 1000 grammi. Prove e controlll La provo di corico del dinamotore dipende dallo stoto della botterio. Realizzore un circuito came in figuro 45, con amperometro o corrente continua da 20 Amp. Con botteria a media carica ed utilizzatori inserill per un assorbimento di 50 watt. la corrente erogata deve essere Amp. o 3000 giri/l'. Se inferiore. occertore se il difetto è nel regolatore. sostituendolo e ripetendo io provo. Verlficore il contatto di mossa nel regolatore che. se manco. provoco la immedioto bruciaturo oli'ovviomento dei fusibile oll'interno dei regolatore. Ripristinare, in tal coso, il contatto e sostituire li iusibile con conduttore di rame di 0 0,5 mm. Se i risultati restano immutatl il difetto è nel dinomotore do controllare a1 banco elettrico. Fig Controllo corrente di corico dinomotore Alternatore o indotto fisso ed induttore rotonte a magneti permanenti oiloggiolo nel volano. Prove e controlli Accertorsl dei perietto collegamento nelle connessioni e deii'isoiomenlo deil'avvolgimento statore do mossa. Non alterare Io lunghezza a 10 sezlone dei cavi (1.5 mm'). Impianto con ricarlca batterla Collegare le lompade per un assorbimento totale di 36 i 40 Wott e portare il regime a 3000 giri/l'. La tensione deve essere di circo 7 volt. rilevabile da una buona luminositb delle lampade. Distaccare Il covo dal morsetto positivo della batteria ed inserire un amperometro per corrente continuo do 5 i 10 Amp. In assenza di corrente, controllore il fusibile ail'interno del regolatore. Particolorl di fig. 46 : 1 - Batterio ; 2 - Rotore; 3 - Statore ; 4 - Fanali posteriori ; 5 - Regolatore : 6 - Segnolatore acustico : 7 - interruttore ; 8 - Piostrino. Impianto senza ricarlca batterlo Effettuare solo la prima provo dell'lmpianto precedente. L'alternatore alimenta direttamente le lampade per cui la tensione è regolota dal corico applicato, che non deve mai superare 40 Watt. Un carico superiore rende le lompode poco luminose, inferiore, Innalzo Io tensione limitandone la durata. Particolori di fig. 41: 1 - Rotore : 2 ~ ; 3 - Fanoli posteriori ; 4 - Interruttore : 5 - Piostrino. Fig Alternatore luce con ricorico batteria Fig Alternatore luce senza ricorico botteria 18

19 11111" MANUALE D'OFFICINA V - MONTAGGIO E MESSA A PUNTO INTRODUZIONE Eseguire il montaggio secondo io sequenza descritto per evitore controttempi e donneggioinenti dopo aver controlioto tutti i porticolori come o1 copitoio precedente. Primo del montaggio ripulire i pezzi con petrolio e osciugorli con orio compresso. Lubrificore le porti in movimento per evito~!$ grippoggi nei primi istonti di funzionamenio. Usore olio pulito per stendere un voi0 d'olio sulle porti. Sostiuire od ogni monroggio le guornizioni di tenuto. Usare chimi dinomometriche per il corretto serroggio dei bulloni. ANELLI TENUTA OLIO Controllore che i bordi non obbiono perduto Io loro eiosticitò e siono privi di screpolnture. In caso contrario sostituirli ovendo curo di : pulire e lubrificare io sede d'oiioggiomento : introdurre gli oneili mediante tampone con I'incovo verso l'interno. Gli onelii vonno montoti nel hosomento. OII'USC~~O deii'oibero motore. e nel coperchio scotolo distribuzione. Le dimensioni sono : loto hosomento mm. 50 x 20 x 10 loto distribuzione mm. 35x25~ 7 ALBERO MOTORE E VOLANO Preparazione : montare l'anello centrilugotore con i fori in corrisoondenzo di quelli deil'olbero. Scoldore in forno o 130' I'ingronoggio distribuzione ed infilorlo sull'olbero con il toglio interno in corrispondenza dello chiovetto. Montore il cuscinetto o sfere esercitando uno pressione sullo pisto interno. Lo distonzo tro le estreinil6 cliscineito e ingranaggio distribuzione deve essere 135,O i 135,l mm. Montaggio nel hosamento: infilare i'oibero con io protezione per evitore donni oil'onello di tenuto, fino od oppogglore Io pisto esterno del cuscinetto contro lo oorete del bosomento Il cuscinetto vo bloccito medionte il perno di fissaggio su cui vo infiloto un onellino di gommo doil'interno e serrando il dodo (fig. 48) o 3 kgm. Montare /I convogliatore d'orio, infilore /I volono suii'01- ber0 con il toglio in corrispondenza dello chiovetto. Serrare ii dodo di bioccoggio o 22 kgm. Per impedire Io rotozione durante il serroggio servirsi di un coilore o dispositivo simile. Fig Fermo cuscinetto albero motore Fig Riferimenti biello PISTONE E CILINDRO Montore i segmentl sui pistone con opposite pinze. li pistone del motori lenti e a petrolio differisce da quello a benzina (pog. '3). Assemblore pistone, biello, spinotto e bronzlno di bieilo. Montare io spinotto esercitando uno leggero pressione deiio mano e fermarlo con anelli elostici. il senso di montaggio di tutti i porticoiori 6 indifferente. Montore pistone e bielia sull'oibero. Inserire il coppello di biello con bronzino ponendo in corrispondenza i riferimenti su testa e cappello fig. 49). Serrare i dodl o 3 kgm. e bioccorll con i lomierini di sicu rezzo, Disporre i segmenti sfoisoti di mezzo giro tra loro fig. 50). 19

20 ~ SERIE 400 Porre sotto Il pistone uno forcella o pinze (fig. 51). infilore uno spessore sul bosomento e montore li cilindro sui pistone. Essendo il bordo Inferiore del cilindro smussoto non è necessorlo Io foscetto di serrogglo per i segmenti. Bloccare il cilindro con dodl e dlstonzloli sul prlglonierl. Verificare con uno squodretto che Il cielo del pistone 01 PMS si0 al I~vRIIo del bordo olllndro o 01 di sopra dl 0,5 mm. per LA e 1,5c 2,O mm. 01 disotto per LAP Se necessorlo ogglungers o togliere spessori tro cilindro e bosomento. Flg Montogglo cilindro e controllo oltezzo pistone SCATOLA DISTRIBUZIONE Montaggio cusclnetto o ruiiinl Lubrificare lo sede cusclnetto ed introdurlo medionte I'ottrezzo (fig. 52). Lo pressione vo oppllcoto sul bordo esterno dal loto stomplglloto e senza urtl. Curare /I centrogglo rlspetto oll'oilogglomento. Controllore che lo distanza tra bordo cusolnetto e scotolo sia ,02 mm. Per le scotole di vecchio tipo, Il montogglo dello bronzlno e descritto nel porogrofo albero motore (copltoio riparazioni pog Regolalore centrifugo : Infilare il perno levo regolotore ossicurandone Io esatto posizione medionte io splno clllndrlco che s'lmpegno neil'intogllo del perno (fig. 53). Centrare Io levetto interno sul foro alloggiamento osse regolatore e bloccarlo con /I bullone. Montore Io scotoio comando regolotore e guornizlone coilegondo lo mollo oll'estremit6 delle leve (flg. 53). Montore I'ingronogglo regolotore completo nello scotolo. poslzionorlo in sede con lo spina e bioccorlo doll'esterno con rondella dl tenuto e bullone o 3 kgm. Verlficore lo scorrevoiezzo deil'ingronoggio e puntollno e montare lo vosohetto. Fig Montogglo ievo e regolotore FASATURA DISTRIBUZIONE Con pistone 01 PMS Inserire l'albero o comme e perno focendo coincidere I riierlmentl sugli lngronoggl olbero motore e albero comme. In rnonconzo del rlferlmenti porre i'oibero con le comme verso l'alto In modo che, o scotolo montoto. le punterle risultlno oli? stesso altezza. Inserire le punterle negli olloggiamentl con quello corto (osplrazlone) nello guido viclno o1 cilindro. e quello lungo (scarico) nello guido esterno. Fig Fosoturo distribuzione 20 ~

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità.

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. Tagliando Manutentivo Km. 10.000/30.000/50.000 XP500 TMAX. Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. IMPORTANTE:

Dettagli

LISTINO MINIMOTO 2013

LISTINO MINIMOTO 2013 LISTINO MINIMOTO 2013 NOTE: - Il presente listino annulla e sostituisce qualsiasi precedente - I prezzi indicati si intendono trasporto ed assicurazione esclusi - BZM Trade Srl si riserva qualsiasi variazione

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

Istruzioni di manutenzione

Istruzioni di manutenzione Istruzioni di manutenzione NB/NBG 1. Identificazione... 2 1.1 Targhetta di identificazione... 2 1.2 Descrizione del modello... 3 1.3 Movimentazione... 4 2. Smontaggio e montaggio... 5 2.1 Informazioni

Dettagli

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Z750 Z750 ABS Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Premessa Per una efficiente spedizione dei veicoli Kawasaki, prima dell imballaggio questi vengono parzialmente smontati. Dal momento

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

12LD 435-2 12LD 435-2/B1 12LD 475-2 12LD 475-2 EPA

12LD 435-2 12LD 435-2/B1 12LD 475-2 12LD 475-2 EPA MANUALE DI RIPARAZIONE Motori serie12 LD cod. 1-5302-489_ 3 ed. 12LD 435-2 12LD 435-2/B1 12LD 475-2 12LD 475-2 EPA - REGISTRAZIONE MODIFICHE AL DOCUMENTO Qualsiasi modifica di questo documento deve essere

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Supplemento alle ISTRUZIONI PER LE RIPARAZIONI (stampato 354.077) Fig. 3 - Filtro aria a bagno d'olio (modificato).

Supplemento alle ISTRUZIONI PER LE RIPARAZIONI (stampato 354.077) Fig. 3 - Filtro aria a bagno d'olio (modificato). tra t tori serie 400 Supplemento alle ISTRUZIONI PER LE RIPARAZIONI (stampato 354.077) MOTORE 615.022 Il motore 615.022 varia rispetto agli altri tipi montati sui trattori a ruote della serie 400 per alcune

Dettagli

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

TAV. 393 - MOLT I PL I CATORE T 312. Polg

TAV. 393 - MOLT I PL I CATORE T 312. Polg TAV. 393 - MOLT I PL I CATORE T 312 Polg 'Tay. 393 11 97 I T 312 con pto passante Sax 1600-1800-2100 - Tex 2300-2700 - Nico Pos. Codice Denominazione 1 0.312.3001.00 albero passante 2 07.0.069 paraolio

Dettagli

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici HFX-Mag HFX-Mag Plus HFX-9 HFX-9 HD Informazioni sulla sicurezza Questo tipo di freno è stato progettato per l uso su mountain

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

NE FLUSS 20 EL PN CE

NE FLUSS 20 EL PN CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.02 A - CE 0063 AQ 2150 MANTELLATURA 7 3 1 102 52 101 99-97 83 84-64 63 90 139 93 98 4 5

Dettagli

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234 MonoMotronic MA.0 6 7 8 9 / 0 8 7 6 0 9 A B A L K 7 8 6 9 0 8 0 A 0 0 C E D 6 7 7 M - 6 0 9 7-9 LEGENDA Document Name: MonoMotronic MA.0 ) Centralina ( nel vano motore ) ) Sensore di giri e P.M.S. ) Attuatore

Dettagli

Wahoo 15 Wahoo 20 MANUALE DI ASSISTENZA

Wahoo 15 Wahoo 20 MANUALE DI ASSISTENZA Wahoo Wahoo 0 MNULE DI SSISTENZ VVETENZ Questo manuale è stato redatto dalla Selva principalmente per l utilizzo da parte dei concessionari Selva e dei loro tecnici esperti nella manutenzione e nella riparazione

Dettagli

NE FLUSS 24 EL CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO

NE FLUSS 24 EL CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.01 A - CE 0063 AQ 2150 CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO... 30R0032/0... 02-99... IT... MANTELLATURA

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

NE FLUSS 20 CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO

NE FLUSS 20 CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.02 T - CE 0063 AQ 2150 Appr. nr. B95.03 T - CE 0063 AQ 2150 CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO...

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli

Tutto cio che non avete osato mai fare su un 4tempi (prima parte)

Tutto cio che non avete osato mai fare su un 4tempi (prima parte) Tutto cio che non avete osato mai fare su un 4tempi (prima parte) Testo originale su www.aeromodelisme.com Autore: Olivier ROGEAU eulboyington@libertysurf.fr Foto: Pascale ROGEAU Traduzione e commenti:

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DELL AQUILA Scuola di Specializzazione per la Formazione degli Insegnanti nella Scuola Secondaria Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico Prof. Umberto Buontempo

Dettagli

10s CATENA 1 - SPECIFICHE TECNICHE 2 - COMPATIBILITA ATTENZIONE! ATTENZIONE! HD-LINK ULTRA-NARROW CN-RE400 CX 10 ULTRA NARROW

10s CATENA 1 - SPECIFICHE TECNICHE 2 - COMPATIBILITA ATTENZIONE! ATTENZIONE! HD-LINK ULTRA-NARROW CN-RE400 CX 10 ULTRA NARROW CATNA 10s ULTRA NARROW 1 - SPCIFICH TCNICH 2 - COMPATIBILITA CX 10 HD-LINK ULTRA-NARROW CN-R400 L utilizzo di pignoni e ingranaggi non "Campagnolo" può danneggiare la catena. Una catena danneggiata può

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

Rider 15V2s AWD. Istruzioni per l uso

Rider 15V2s AWD. Istruzioni per l uso Rider 15V2 Istruzioni per l uso Rider 15V2 AWD Rider 15V2s AWD Prima di usare la macchina, leggere per intero le istruzioni per l uso e accertarsi di averne compreso il contenuto. Italian INDICE Indice

Dettagli

LE VALVOLE PNEUMATICHE

LE VALVOLE PNEUMATICHE LE VALVOLE PNEUMATICHE Generalità Le valvole sono apparecchi per il comando, per la regolazione della partenza, arresto e direzione, nonché della pressione e passaggio di un fluido proveniente da una pompa

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

Modello: C147X01 - VENEZIA NESTLE' - INSTANT - 220 VOLT - 50 HZ - November 2004 - Europe Aggiornamento: November 2004

Modello: C147X01 - VENEZIA NESTLE' - INSTANT - 220 VOLT - 50 HZ - November 2004 - Europe Aggiornamento: November 2004 Tavola :01 - Porta, lato esterno Pag.: 1 Tavola :01 - Porta, lato esterno 1 0V1790 PORTA EXEC. NESTLE'VENEZIA (I) SOLO ITALIA 2 0V1791 PORTA FRONTALE NESTLE' VENEZIA VERSIONE FRONTALE 3 0V1936 PORTA EXEC.

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

Inizia presentazione

Inizia presentazione Inizia presentazione Che si misura in ampère può essere generata In simboli A da pile dal movimento di spire conduttrici all interno di campi magnetici come per esempio nelle dinamo e negli alternatori

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Grey Whale 200 EFI Fin Whale 225 EFI MANUALE D'OFFICINA

Grey Whale 200 EFI Fin Whale 225 EFI MANUALE D'OFFICINA Grey Whale 00 EFI Fin Whale EFI MANUALE D'OFFICINA AVVERTENZA Questo manuale è stato redatto dalla Selva principalmente per l utilizzo da parte dei concessionari Selva e dei loro tecnici esperti nella

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Manuale di installazione, uso e manutenzione

Manuale di installazione, uso e manutenzione Industrial Process Manuale di installazione, uso e manutenzione Valvole azionato con volantino (903, 913, 963) Sommario Sommario Introduzione e sicurezza...2 Livelli dei messaggi di sicurezza...2 Salute

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X)

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X) Cannotto Tappo dell aria (forcelle ad aria) Regolatore dell escursione (TALAS) Manopola del precarico (forcelle a molla) Manopola del ritorno (tutte le forcelle) Levetta di bloccaggio (RL, RLC & RLT) Regolatore

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt.

C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt. C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt.com www.cfritaly.com È vietata la riproduzione o la traduzione

Dettagli

CARATTERISTICHE DI UNA CANDELA GLOW PLUG

CARATTERISTICHE DI UNA CANDELA GLOW PLUG CARATTERISTICHE DI UNA CANDELA GLOW PLUG CENNI STORICI Nell anno 1946, l ingegnere americano Ray Arden, un vero pioniere della progettazione dei micromotori ed indiscusso genio in materia, ideò e perfezionò

Dettagli

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA 1 ATTREZZI MATERIALI 2 Tavoletta compensato Misure: 30cmx20-30 cm spellafili punteruolo cacciavite Nastro isolante Metro da falegname e matita Lampadine da 4,5V o 1,5V pinza

Dettagli

Esperienze con l elettricità e il magnetismo

Esperienze con l elettricità e il magnetismo Esperienze con l elettricità e il magnetismo Laboratorio di scienze Le esperienze di questo laboratorio ti permettono di acquisire maggiore familiarità con l elettricità e il magnetismo e di sperimentare

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

Sostituzione del contatore di energia elettrica

Sostituzione del contatore di energia elettrica Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Sostituzione del contatore di energia elettrica per Vitotwin 300-W, tipo C3HA, C3HB e C3HC e Vitovalor 300-P, tipo C3TA Avvertenze sulla

Dettagli

AVVER. Si raccomanda, dopo la prima ora di allenamento, di controllare tutti i serraggi, con particolare attenzione a:

AVVER. Si raccomanda, dopo la prima ora di allenamento, di controllare tutti i serraggi, con particolare attenzione a: EVO Grazie per la fiducia accordata e buon divertimento. Con questo libretto abbiamo voluto darle le informazioni necessarie per un corretto uso e una buona manutenzione della Sua moto. dati e le caratteristiche

Dettagli

GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002

GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002 GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002 Emerson Power Transmission KOP-FLEX, INC., P.O. BOX 1696 BALTIMORE MARYLAND 21203, (419) 768 2000 KOP-FLEX

Dettagli

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 Leggete attentamente le istruzioni riportate nel presente manuale. Questo manuale è parte integrante del prodotto e deve essere conservato in un luogo sicuro per future consultazioni.

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA (Fenomeno, indipendente dal tempo, che si osserva nei corpi conduttori quando le cariche elettriche fluiscono in essi.) Un conduttore metallico è in equilibrio elettrostatico

Dettagli

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA Catalogo Tecnico Aprile 21 L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel 23 a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce

Dettagli

CAPITOLO 1. Motore a corrente continua ad eccitazione indipendente

CAPITOLO 1. Motore a corrente continua ad eccitazione indipendente CAPITOLO Motore a corrente continua ad eccitazione indipendente. - Struttura e principio di funzionamento Una rappresentazione schematica della struttura di un motore a corrente continua a due poli è mostrata

Dettagli

Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5

Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5 Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5 Istruzioni per l uso supplementari SIPOS 5 Edizione 05.13 Tutti i diritti riservati! Indice Istruzioni per l uso supplementari SIPOS 5 Indice Indice 1 Informazioni

Dettagli

SEZIONE 22 PAGINA 01

SEZIONE 22 PAGINA 01 TUBO ARIA COMPRESSA GOMMA 20 BAR 22 100 102 Tubo per aria compressa 8x17 22 100 104 Tubo per aria compressa 10x19 22 100 106 Tubo per aria compressa 13x23 22 100 110 Tubo per aria compressa 19x30 Tubo

Dettagli

PART 1 PART 1. Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN

PART 1 PART 1. Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung PART 1 PART 1 Manuel dʼinstructions et dʼentretien Manuel de Uso y Manutención Handleiding

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

QUANDO E PERCHÉ IL MOTORE DEL COMPRESSORE ERMETICO SI PUÒ BRUCIARE

QUANDO E PERCHÉ IL MOTORE DEL COMPRESSORE ERMETICO SI PUÒ BRUCIARE QUANDO E PERCHÉ IL MOTORE DEL COMPRESSORE ERMETICO SI PUÒ BRUCIARE di: Luigi Tudico si! come tutti gli altri impianti, anche il sistema URTROPPO frigorifero può andare incontro a diversi tipi di inconvenienti,

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

Tutto sulle candele ad incandescenza

Tutto sulle candele ad incandescenza www.beru.com Tutto sulle candele ad incandescenza Informazione tecnica n 04 Perfezione integrata Sommario Il motore diesel Principio di funzionamento L avviamento a freddo I sistemi di iniezione 3 3 3

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE

MANUALE USO E MANUTENZIONE DAL DEGAN 0 MANUALE USO E MANUTENZIONE POMPE A MEMBRANA SERIE DL DL DL DL 0 DL 0 DL DL DL 0 DL 0 DL 0 LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI PRIMA DI USARE LA POMPA IDENTIFICAZIONE COMPONENTI DL DL DL DL 0

Dettagli

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48 Motori elettrici in corrente continua dal 1954 Elettropompe oleodinamiche sollevamento e idroguida 1200 modelli diversi da 200W a 50kW MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento GRUNDFOS WASTEWATER Pompe per drenaggio e prosciugamento Pompe per drenaggio e prosciugamento altamente efficienti tecnologicamente all avanguardia Grundfos offre una gamma completa di pompe per per drenaggio

Dettagli

ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE

ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE E d i z i o n e 1 d a t a t a A P R I L E 1 9 9 5 POOL AZIENDE SERVIZIO SICUREZZA GAS 53 52 51 50 49 48 47 46 351

Dettagli

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg PC 15R-8 PC15R-8 PC15R-8 M INIESCAVATRE PTENZA NETTA SAE J149 11,4 kw - 15, HP PES PERATIV Da 1.575 kg a 1.775 kg M INIESCAVATRE LA TECNLGIA PRENDE FRMA Frutto della tecnologia e dell esperienza KMATSU,

Dettagli

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente 1.1 Il motore a corrente continua Il motore a corrente continua, chiamato così perché per funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente costante, è costituito, come gli altri motori da due

Dettagli

: acciaio (flangia in lega d alluminio)

: acciaio (flangia in lega d alluminio) FILTRI OLEODINAMICI Filtri in linea per media pressione, con cartuccia avvitabile Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio (secondo NFPA T 3.1.17): FA-4-1x: 34,5 bar (5 psi) FA-4-21: 24 bar (348

Dettagli

SERIE TK20 MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano

SERIE TK20 MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano SERIE MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano PAG. 1 ESPLOSO ANTA MOBILE VISTA LATO AUTOMATISMO PAG. 2 MONTAGGIO GUARNIZIONE SU VETRO (ANTA MOBILE E ANTA FISSA) Attrezzi e materiali da utilizzare per il montaggio:

Dettagli

IMPIANTISTICA DI BORDO

IMPIANTISTICA DI BORDO IMPIANTISTICA DI BORDO 1 ELEMENTI DI ELETTROTECNICA 2 MAGNETISMO ED ELETTROMAGNETISMO 3 PRODUZIONE,TRASFORMAZIONE E DISTRIBUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA A BORDO 4 ALTERNATORI E MOTORI SINCRONI 5 MOTORI

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI PRESSOSTATI DIFFERENZIALI

MANUALE DI ISTRUZIONI PRESSOSTATI DIFFERENZIALI Rev. 5 01/07 PRESSOSTATI DIFFERENZIALI STAGNI: SERIE DW Modelli DW40, DW100 e DW160 A PROVA DI ESPLOSIONE: SERIE DA Modelli DA40, DA100 e DA160 A B Modelli DW10 ingresso cavi PESO 6,2 kg A B Modelli DA10

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI PER APPARECCHIO DI TAGLIO AL PLASMA

MANUALE DI ISTRUZIONI PER APPARECCHIO DI TAGLIO AL PLASMA MANUALE DI ISTRUZIONI PER APPARECCHIO DI TAGLIO AL PLASMA Prima di operare sulla macchina, leggere attentamente il presente manuale. Il mancato rispetto delle norme in esso contenute esime il costruttore

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

Modell 8108.1 H D. Modell 8108.1. Modell 8108.1. Modell 8108.1

Modell 8108.1 H D. Modell 8108.1. Modell 8108.1. Modell 8108.1 ie gelieferten bbildungen sind teilweise in arbe. Nur die Vorschaubilder sind in raustufen. ei ruckdatenerstellung bitte beachten, dass man die ilder ggf. in raustufen umwandelt. 햽 햾 Vielen ank 12.0/2010

Dettagli

scienza come gioco lampadine bruciate

scienza come gioco lampadine bruciate IS science centre immaginario scientifico Laboratorio dell'immaginario Scientifico - Trieste tel. 040224424 - fax 040224439 - e-mail: lis@lis.trieste.it - www.immaginarioscientifico.it indice Accendiamo

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario:

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario: Probabilmente questo problema è stato già affrontato da altri, ma volevo portare la mia esperienza diretta, riguardo alla realizzazione di un alimentatore per il caricabatterie 12 volt, ottenuto trasformando

Dettagli

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400 Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Indice Indice Unità tipo

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

SU-IM-IE SUPPORTI E INNESTI

SU-IM-IE SUPPORTI E INNESTI SU-IM-IE SUPPORTI E INNESTI Catalogo Tecnico Dicembre web edition L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce componenti

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO G. LEOPARDI A.S. 2010-2011 FENOMENI MAGNETICI FONDAMENTALI

LICEO SCIENTIFICO G. LEOPARDI A.S. 2010-2011 FENOMENI MAGNETICI FONDAMENTALI LICEO SCIENTIFICO G. LEOPARDI A.S. 2010-2011 FENOMENI MAGNETICI FONDAMENTALI Prof. Euro Sampaolesi IL CAMPO MAGNETICO TERRESTRE Le linee del magnete-terra escono dal Polo geomagnetico Nord ed entrano nel

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw SCHEDA TECNICA CAPACITÀ BENNE CARICO OPERATIVO BENNE PESO OPERATIVO POTENZA MASSIMA W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw W270C/W300C ECOLOGICO COME

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

Impianti aspirapolvere centralizzati

Impianti aspirapolvere centralizzati ISTRUZIONI PER L USO CENTRALI ASPIRANTI MOD. DS SUPER COMPACT MOD. DS SUPER COMPACT 1,5 MOD. DS SUPER COMPACT 2,2 MOD. DS SUPER COMPACT TURBO 2,2 MOD. DS SUPER COMPACT TURBO 4,5i Copyright by DISAN S.r.l.

Dettagli

GUIDA ALLA COSTRUZIONE DI UN COMPRESSORE

GUIDA ALLA COSTRUZIONE DI UN COMPRESSORE GUIDA ALLA COSTRUZIONE DI UN COMPRESSORE by Angelo PLACIDI (angelo p) ATTENZIONE Si tratta di un sistema che potrebbe risultare altamente pericoloso da realizzare se non si hanno le necessarie capacità

Dettagli

Turbine I-20 Ultra 2 N E I. l t. R r. Gli irrigatori dei professionisti per gli spazi verdi residenziali di piccole e medie dimensioni

Turbine I-20 Ultra 2 N E I. l t. R r. Gli irrigatori dei professionisti per gli spazi verdi residenziali di piccole e medie dimensioni R r INFORMAZIONE PRODOTTO Turbine I-20 Ultra Gli irrigatori dei professionisti per gli spazi verdi residenziali di piccole e medie dimensioni E I - 2 0 N I B U l t U a T a PRESENTAZIONE DEL PRODOTTO L

Dettagli

Valore Unitario. Cod. fornit. Descrizione Quant. Valore TOT

Valore Unitario. Cod. fornit. Descrizione Quant. Valore TOT Cod. fornit. Descrizione Quant. Valore Unitario Valore TOT 61586404 Adattatore contagiri 370 6 45,47 272,82 4721456 Adattatore tachimetro 370 3 37,02 111,06 Alberino cronotachimetro 370 1 6,32 6,32 1905228

Dettagli