KX-TG1070. Per utilizzare questa funzione, è necessario attivare il servizio ID chiamante con il proprio fornitore di servizi.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "KX-TG1070. Per utilizzare questa funzione, è necessario attivare il servizio ID chiamante con il proprio fornitore di servizi."

Transcript

1 Manuale d uso Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG1070JT KX-TG1072JT Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica KX-TG1070 Modello n. KX-TG1090JT Prima dell uso iniziale, caricare le batterie per circa 10 ore. Indice Introduzione... 2 Preparazione... 4 Impostazioni del telefono Composizione / Risposta di chiamate Rubrica Servizio ID chiamante Funzioni della segreteria telefonica Funzionamento con più apparecchi Informazioni utili ID chiamante Per utilizzare questa funzione, è necessario attivare il servizio ID chiamante con il proprio fornitore di servizi. Prima di utilizzare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale d uso e conservarlo per future consultazioni. 1

2 Introduzione Si ringrazia la gentile clientela per l acquisto di un nuovo telefono portatile digitale Panasonic. Per riferimento futuro Allegare o conservare lo scontrino originale per eventuali interventi di assistenza in garanzia. Numero di serie (nella parte inferiore dell unità base) Data di acquisto Nome e indirizzo del rivenditore Questa apparecchiatura è studiata per l uso sulla rete telefonica analogica italiana. In caso di problemi, contattare innanzitutto il proprio fornitore. Dichiarazione di Conformità: Panasonic Communications Co., Ltd. dichiara che questa apparecchiatura è conforme ai requisiti essenziali e altre disposizioni attinenti alla direttiva europea sulle apparecchiature radio e terminali di telecomunicazione R&TTE (Radio & Telecommunications Terminal Equipment), Direttiva 1999/5/EC. È possibile scaricare la dichiarazione di conformità per i prodotti Panasonic descritti nel presente manuale sul sito Web: Contattare: Panasonic Services Europe, a Division of Panasonic Marketing Europe GmbH Panasonic Testing Centre, Winsbergring 15, Hamburg, Germany Il telefono portatile KX-TG1070 / KX-TG1090 KX-TG1072 Il modello raffigurato è il KX-TG

3 Introduzione Accessori in dotazione Quantità n. Articolo KX-TG1070/KX-TG1090 KX-TG Adattatore CA per l unità base Parte n. PQWATG1070CE Cavo della linea telefonica Batterie ricaricabili tipo AAA (R03) Parte n. HHR-55AAAB o HHR-4EPT Coperchio del portatile* Caricatore Parte n. PQWETGA107CE Spina del telefono * Il coperchio del portatile è consegnato già montato sull apparecchio Quando si sostituiscono le batterie, utilizzare soltanto 2 batterie ricaricabili al nichelidruri metallici (Ni-MH) di formato AAA (R03) con capacità fino a 750 mah. Si raccomanda l uso di batterie ricaricabili Panasonic (Modello n. P03P). Decliniamo ogni responsabilità circa eventuali danni all unità o peggioramento delle prestazioni derivanti dall uso di batterie ricaricabili non Panasonic. 3

4 Preparazione Informazioni importanti vicino all apparecchio e sia facilmente accessibile. Generale Utilizzare esclusivamente l adattatore CA fornito in dotazione a questo prodotto, riportato a pagina 3. Non collegare l adattatore CA a prese di corrente CA diverse da prese standard V CA. Questo prodotto non consente di effettuare chiamate quando: - Le batterie dell unità portatile devono essere ricaricate o non funzionano in modo non corretto. - Si verifica un interruzione di corrente. - La funzione di blocco tastiera è attivata. Non aprire l unità base, il caricatore o il portatile se non per sostituire le batterie. Questo prodotto non deve essere utilizzato vicino ad apparecchiature mediche di emergenza o cura intensiva e non deve essere utilizzato da persone portatrici di pacemaker. Prestare attenzione al fine di evitare che oggetti o liquidi cadano sull apparecchio. Evitare che questo prodotto venga sottoposto a vibrazioni o sollecitazioni meccaniche o che venga esposto a fumo o polveri. Soltanto l apparecchio portatile in dotazione può essere utilizzato con l unità base. Non è possibile registrare o utilizzare nessun altro apparecchio portatile. Ambiente Non utilizzare questo prodotto vicino ad acqua. Questo prodotto deve essere tenuto lontano da sorgenti di calore quali radiatori, cucine, ecc. Non deve inoltre essere posizionato in locali con temperature inferiori a 5 C o superiori a 40 C. L adattatore CA viene utilizzato come dispositivo principale di disconnessione. Assicurarsi che la presa CA sia installata Attenzione: Per evitare il rischio di scosse elettriche, non esporre questo apparecchio a pioggia o a qualsiasi forma di umidità. Scollegare questa unità dalle prese elettriche se emette del fumo, un odore anomalo o un rumore insolito. Queste condizioni possono causare incendio o scossa elettrica. Assicurarsi che il fumo sia cessato e contattare un centro di assistenza autorizzato. Precauzioni con le batterie Si raccomanda di utilizzare le batterie riportate a pagina 3. Utilizzare esclusivamente batterie ricaricabili. Non mischiare batterie vecchie e nuove. Non smaltire le batterie nel fuoco in quanto possono esplodere. Per le istruzioni di smaltimento speciale, verificare le normative locali in materia di ambiente. Non aprire o modificare le batterie. L elettrolita eventualmente fuoriuscito dalle batterie è corrosivo e può causare bruciature o lesioni agli occhi o alla pelle. L elettrolita risulta tossico se ingoiato. Prestare attenzione quando si maneggiano le batterie. Evitare che materiali conduttivi quali anelli, braccialetti o chiavi entrino a contatto con le batterie, altrimenti vi sono rischi di cortocircuitazione delle batterie e/o surriscaldamento del materiale conduttivo con conseguenti ustioni. Caricare le batterie in conformità con le informazioni fornite in questo manuale d uso. Per caricare le batterie, utilizzare esclusivamente l unità base in dotazione (o il caricatore). Non manomettere l unità base (o il caricatore). La mancata osservanza di queste istruzioni può comportare rischi di dilatazione o esplosione delle batterie. 4

5 Preparazione Informazioni per gli utenti sullo smaltimento di apparecchiature elettriche ed elettroniche obsolete (per i nuclei familiari privati) Questo simbolo sui prodotti e/o sulla documentazione di accompagnamento significa che i prodotti elettrici ed elettronici usati non devono essere mescolati con i rifiuti domestici generici. Per un corretto trattamento, recupero e riciclaggio, portare questi prodotti ai punti di raccolta designati, dove verranno accettati gratuitamente. In alternativa, in alcune nazioni potrebbe essere possibile restituire i prodotti al rivenditore locale, al momento dell acquisto di un nuovo prodotto equivalente. Uno smaltimento corretto di questo prodotto contribuirà a far risparmiare preziose risorse ed evitare potenziali effetti negativi sulla salute umana e sull ambiente, che potrebbero derivare, altrimenti, da uno smaltimento inappropriato. Per ulteriori dettagli, contattare la propria autorità locale o il punto di raccolta designato più vicino. In caso di smaltimento errato di questo materiale di scarto, potrebbero venire applicate delle penali, in base alle leggi nazionali. Per gli utenti aziendali nell Unione Europea Qualora si desideri smaltire apparecchiature elettriche ed elettroniche, contattare il rivenditore o il fornitore per ulteriori informazioni. Informazioni sullo smaltimento in nazioni al di fuori dell Unione Europea Questo simbolo è valido solo nell Unione Europea. Qualora si desideri smaltire questo prodotto, contattare le autorità locali o il rivenditore e chiedere informazioni sul metodo corretto di smaltimento. 5

6 Preparazione Collegamenti Unità base Gancio Posizione Per un funzionamento a una distanza massima e senza rumori, collocare l unità base: Lontano da apparecchi elettrici quali televisori, radio, personal computer o altri telefoni. In un luogo adatto, elevato e centrale. 1. Alla rete telefonica V, 50 Hz Utilizzare esclusivamente l adattatore CA e il cavo per la linea telefonica forniti con questo adattatore. Collegare saldamente l adattatore CA alla presa CA. Per il montaggio dell unità base alla parete, leggere pagina 24. Installazione delle batterie Importante: Pulire le estremità delle batterie (+, ) usando un panno asciutto. Installare le batterie senza toccare le estremità delle batterie (+, ) o i contatti dell unità. 1 Premere con decisione la tacca del coperchio del portatile e farla scorrere nella direzione della freccia. Caricatore KX-TG Inserire prima il terminare negativo ( ) delle batterie. Chiudere il coperchio del portatile V, 50 Hz Non effettuare mai l installazione di un cavo durante un temporale. Non collegare l adattatore CA a una presa di corrente CA montata al soffitto, in quanto il peso dell adattatore può causarne lo scollegamento. Utilizzare esclusivamente le batterie ricaricabili fornite in dotazione. 6

7 Preparazione Carica delle batterie Prima dell uso iniziale, collocare il portatile sull unità base per circa 10 ore. Durante la ricarica, sul display appaiono alternativamente le icone e. Quando le batterie sono completamente cariche, l icona rimane visualizzata sul display. sull unità base o caricatore senza effetti negativi sulle batterie. Il grado di carica delle batterie potrebbe non essere visualizzato correttamente dopo la sostituzione delle batterie. In questo caso, collocare il portatile sull unità base o caricatore e caricarlo per almeno 10 ore. Grado di carica Comandi Icona batteria Significato Il portatile può essere utilizzato. Il portatile deve essere caricato. Portatile KX-TG1070 / KX-TG1072 Prestazioni delle batterie Ni-MH Panasonic Se le batterie vengono ricaricate per 10 ore quando sono completamente scariche, è possibile ottenere le seguenti prestazioni. Funzionamento In uso continuo In modalità standby Tempo funzionamento Massimo 10 ore * Massimo 120 ore* * A una temperatura di funzionamento di 25 C. Sono necessarie 10 ore per la carica completa delle batterie, tuttavia, è possibile utilizzare il portatile se sul display rimane visualizzata l icona durante la ricarica. È normale che le batterie non raggiungano la carica completa alla prima ricarica. È possibile ottenere prestazioni massime dalle batterie dopo alcuni cicli completi di caricamento/scaricamento (uso). Le prestazioni reali delle batterie dipendono congiuntamente dalla frequenza di utilizzo e non utilizzo del portatile (standby). Anche dopo che il portatile è stato caricato completamente, può essere lasciato 1. Ricevitore 2. Display 3. [ /C] Silenziatore voce / Annullamento 4. [ ] Conversazione 5. [ /INT] Rubrica / Chiamata interna 6. [ / ] Volume giù / Elenco dei numeri chiamati 7. Contatto di ricarica 8. [ /OK] Importazione / OK 9. [ /CID] Volume su / Registro chiamate 10. [ ] Disattiva 11. [R] Richiamo 12. Microfono 7

8 Preparazione Portatile KX-TG1090 Caricatore KX-TG Contatto di ricarica Display Icone Significato 1. Ricevitore 2. Display 3. [ /C] Segreteria telefonica / Annullamento / Silenziatore voce 4. [ ] Conversazione 5. [ ] Vivavoce 6. [ / ] Volume giù / Elenco dei numeri chiamati 7. Contatto di ricarica 8. [ /INT] Rubrica / Chiamata interna 9. [ /OK] Impostazione / OK 10. [ /CID] Volume su / Registro chiamate 11. [ ] Disattiva 12. [R] Richiamo 13. Microfono Unità base Nel raggio di comunicazione dell unità base Quando non appare questa icona : è fuori portata, non è registrato o non vi è corrente sulla base Modalità impostazione Portatile in fase di chiamata esterna o di risposta a una chiamata Chiamata in entrata Chiamata interna in corso Volume della suoneria disattivo Blocco tastiera attivato Microfono disattivato 1 2 Rubrica Il portatile può essere utilizzato 1. Contatto di ricarica 2. [ ] Localizzatore 8 Il portatile deve essere caricato

9 Preparazione Icone Significato Appare quando si preme [ ] Appare quando si preme [ ] Simboli utilizzati in questo manuale d uso Simbolo [ /OK] Significato Premere [ / OK] Appare quando si preme [R] > Procedere all operazione successiva [ ] Appare quando si tiene premuto [0] Se il numero del portatile in uso è 2, appare [2] Appare quando si tiene premuto [INT]. Solo per KX-TG1090 Icone Significato La funzione vivavoce è attiva La segreteria telefonica è attiva La modalità di impostazione della segreteria telefonica è selezionata Nuovo messaggio presente nella casella dei messaggi La segreteria telefonica risponde a una chiamata o è stato registrato un nuovo messaggio. La memoria della segreteria telefonica è piena 9

10 Impostazioni del telefono Guida alle impostazioni del telefono Di seguito viene riportata una tabella di riferimento con tutte le voci che possono essere personalizzate sul portatile. Voci Data e ora Formato di visualizzazione 12 o 24 ore Tono della suoneria del portatile Volume della suoneria del portatile Tono dei tasti del portatile Modalità di composizione * Risposta automatica Tempo di richiamo * PIN * Impostazioni predefinite - 24 ore 1 5 Attivo Tono Disattivo 100 minuti 0000 Pagina Pagina 10 Pagina 10 Pagina 10 Pagina 11 Pagina 11 Pagina 11 Pagina 11 Pagina 11 Pagina 11 * Non è necessario programmare la stessa voce usando un altro portatile (per i modelli con 2 o più portatili in dotazione). Data e ora 1 [ /OK] > [1] 2 Inserire le ore e i minuti correnti (Impostazione di fabbrica: inserimento in formato 24 ore). 3 [ /OK] 4 Inserire il giorno, il mese e l anno in corso (gg-mm-aa). 5 [ /OK] per salvare l impostazione. (Solo per KX-TG1072) Se si imposta la data e l ora con il portatile 1, premere [ ] e [ ] su un altro portatile per visualizzare l ora su quel portatile. La data e l ora potrebbero non essere corrette dopo un interruzione di corrente elettrica. In tal caso, impostare nuovamente la data e l ora. Formato di visualizzazione 12 e 24 ore 1 [ /OK] > [2] 2 Premere [ ] o [ ] per scegliere tra il formato di visualizzazione 12 e 24 ore. 3 [ /OK] per salvare l impostazione. Quando viene selezionato il formato 12 ore, vicino all ora corrente appaiono le lettere A o P per indicare un ora del mattino (AM) o del pomeriggio (PM). Tono della suoneria del portatile 1 [ /OK] > [4] 2 Premere [ ] o [ ] per scegliere una suoneria. Sono disponibili 6 diverse suonerie. 3 [ /OK] per salvare le impostazioni. 10

11 Impostazioni del telefono Volume della suoneria del portatile 1 [ /OK] > [5] 2 Premere [ ] o [ ] per selezionare il volume della suoneria del portatile. Sono disponibili 5 livelli. Durante la selezione il portatile riproduce il tono selezionato a quel volume. 3 [ /OK] per salvare l impostazione. Tono dei tasti del portatile (Attivo/ Disattivo) 1 [ /OK] > [6] 2 Premere [ ] o [ ] per attivare On o disattivare OFF il tono dei tasti del portatile. 3 [ /OK] per salvare l impostazione. Modalità di composizione (Toni/ Impulsi) 1 [ /OK] > [7] 2 Premere [ ] o [ ] per scegliere tra le modalità di composizione a toni 1 o a impulsi 2. 3 [ /OK] per salvare l impostazione. Consultare il fornitore del servizio / compagnia telefonica per ulteriori dettagli su questa impostazione. Risposta automatica La funzione di Risposta automatica permette di rispondere alle chiamate semplicemente sollevando il portatile dall unità base o caricatore. Non è necessario premere il pulsante [ ]. 1 [ /OK] > [8] 2 Premere [ ] o [ ] per scegliere tra On (Attivo) e OFF (Disattivo). 3 [ /OK] per salvare l impostazione. Tempo di richiamo Sono disponibili 8 valori per il tempo di richiamo. 1 [ /OK] > [R] 2 Premere [ ] o [ ] per scegliere un valore (opzioni: 80, 100, 120, 180, 250, 300, 600 e 800 minuti) (impostazione predefinita: 100 minuti). 3 [ /OK] per salvare l impostazione. Consultare il fornitore del servizio / compagnia telefonica per ulteriori dettagli su questa impostazione. Impostazione del PIN Impostare il PIN per impedire ad altri di resettare accidentalmente le impostazioni del telefono. L impostazione predefinita è Cambio del PIN Se si desidera cambiare il PIN, annotare il nuovo PIN poiché l apparecchio non fornirà il PIN. 1 [ /OK] > [ ] 2 Inserire l attuale PIN di 4 cifre > [ /OK] Se viene inserito un PIN errato, verrà emesso un lungo bip sonoro. 3 Creare un nuovo PIN (4 cifre). 4 [ /OK] 5 Inserire ancora il nuovo PIN creato per confermare. 6 [ /OK] per salvare il PIN. Se viene inserito un PIN errato, verrà emesso un lungo bip. Ripristino delle impostazioni predefinite Le impostazioni del telefono (pagina 10) e l impostazione della segreteria telefonica (pagina 16-18) vengono riportate alle impostazioni predefinite. 1 [ /OK] > [9] 2 Inserire il PIN (4 cifre). 3 Premere nuovamente [ /OK] per ripristinare le impostazioni predefinite. Se viene inserito un PIN errato, verrà emesso un lungo bip sonoro. La data e l ora non verranno reimpostate ai valori predefiniti. Le seguenti voci verranno eliminate : -Elenco dei numeri chiamati -Numeri della rubrica -Registro delle chiamate -Registrazioni, incluso il messaggi di saluto dell utente e i messaggi dei chiamanti 11

12 Composizione / Risposta di chiamate Composizione di chiamate 1 Comporre il numero di telefono > [ ] Per correggere un errore di digitazione, premere [C] per cancellarlo. Tenere premuto [C] per cancellare tutti i numeri digitati. 2 Al termine della conversazione, premere [ ] o collocare il portatile sull unità base o caricatore. Regolare il volume del ricevitore Premere [ ] o [ ] nel corso di una chiamata. Sono disponibili 5 livelli. Vivavoce (Solo per KX-TG1090) Il portatile dispone di un vivavoce digitale, che consente di effettuare conversazioni a mani libere. 1 Durante una conversazione, premere [ ] per attivare il vivavoce. 2 Al termine della conversazione, premere [ ] o collocare il portatile sull unità base o caricatore. Per risultati ottimali, utilizzare il vivavoce in un ambiente tranquillo. Per tornare al ricevitore, premere [ ]. Regolare il volume dell altoparlante Premere [ ] o [ ] durante la conversazione. Sono disponibili 5 livelli. Risposta alle chiamate 1 Premere [ ] per rispondere alla chiamata. 2 Al termine della conversazione, premere [ ] o collocare il portatile sull unità base o caricatore. Con la funzione di Risposta automatica attiva, è possibile rispondere alle chiamate semplicemente sollevando il portatile dall unità base o caricatore quando si riceve una chiamata. (Pagina 10). Localizzatore del portatile 1 Premere [ ] sull unità base. Quando è in corso la localizzazione del portatile, l ora e il numero del portatile visualizzati scompariranno temporaneamente dal display del portatile. 2 Per interrompere la localizzazione, premere nuovamente [ ] sull unità base o premere [ ] su ciascun portatile. Il portatile emette un bip sonoro per 1 minuto. Pulsante Pausa (per utenti con servizi PBX/extraurbani) Quando si utilizza una PBX o un servizio di linea extraurbana, viene talvolta richiesta una pausa. Tenere premuto [0] per circa 2 secondi per creare una pausa. Composizione a toni temporanea (per utenti con linea a impulsi) È possibile passare temporaneamente al modo di composizione a toni quando risulta necessario accedere a servizi a toni (ad esempio, servizi bancari telefonici). 1 Effettuare una chiamata. 2 Premere [ ] quando viene richiesto di immettere il proprio codice o il PIN, quindi premere il tasto di composizione appropriato. Il modo di composizione tornerà al modo a impulsi quando si termina la chiamata. 12

13 Composizione / Risposta di chiamate Richiamo Nell elenco dei numeri chiamati vengono memorizzati gli ultimi 4 numeri composti (massimo 20 cifre ciascuno). 1 [ / ] > Premere [ ] o [ ] per selezionare il numero desiderato. 2 Premere [ ] per ricomporre il numero. Se il numero è più lungo di 12 cifre, verranno visualizzate soltanto le ultime 11 cifre precedute da _. Cancellare un numero nell elenco dei numeri chiamati 1 [ / ] > Premere [ ] o [ ] per controllare i numeri. 2 [C] per eliminare il numero selezionato. Cancellare l intero elenco dei numeri chiamati 1 [ /OK] > [0] > [ / ] 2 [ /OK] per confermare l eliminazione. Blocco tastiera Il portatile può essere bloccato in modo da impedire l attivazione accidentale dei tasti. Durante il blocco della tastiera, è possibile rispondere alle chiamate in entrata ma tutte le altre funzioni (solo i numeri di emergenza possono essere chiamati) sono disabilitate. Per attivare il blocco tastiera, premere il pulsante [ ] per circa 2 secondi. Per disattivare il blocco tastiera, premere nuovamente il pulsante [ ] per circa 2 secondi. Quando è in funzione il blocco tastiera sul display appare l icona. I numeri di emergenza vengono memorizzati precedentemente come 112, 118, 115 e 113. Gli utenti non possono programmarli. Modalità silenziosa Per disattivare la suoneria, tenere premuto [ ] finché l icona non appare sul display. Quando si riceve una chiamata in entrata, soltanto l icona lampeggia sul display ad indicare una chiamata in arrivo. Per attivare la suoneria, tenere premuto [ ] finché l icona non scompare dal display. Anche se è stata impostata la modalità silenziosa, il portatile squillerà per la localizzazione a volume massimo. Silenziatore voce 1 Durante una conversazione, premere [ ] per il modello KX-TG1070/KX- TG1072 o [ ] per il modello KX- TG1090 per disattivare il microfono del portatile. L interlocutore non potrà sentire alcuna voce. Quando questa funzione è attiva, sul display appare l icona. 2 Premere [ ] per il modello KX- TG1070/KX-TG1072 o [ ] per il modello KX-TG1090 per disattivare il silenziatore voce. Pulsante R (per utilizzare la funzione di richiamo) Il pulsante [R] viene utilizzato per accedere ai servizi telefonici opzionali. Per ulteriori informazioni contattare il fornitore del servizio / compagnia telefonica. 13

14 Rubrica Aggiungere voci alla rubrica La rubrica permette di effettuare chiamate senza dover comporre il numero manualmente. È possibile aggiungere 10 numeri di telefono alla rubrica. 1 [ /OK] > [ ] 2 Premere [ ] o [ ] per selezionare una posizione nella rubrica (0-9). 3 Inserire il numero dell interlocutore (massimo 20 cifre). 4 [ /OK] per salvare il numero di telefono nella rubrica. Comporre le chiamate 1 [ ] > Premere [ ] o [ ] per visualizzare il numero desiderato. 2 [ ] (KX-TG1090) - Premere [ ] per parlare con l auricolare. Se si desidera utilizzare l altoparlante invece, premere [ ]. Modificare i numeri 1 [ /OK] > [ ] 2 Premere [ ] o [ ] per selezionare una posizione nella rubrica (0-9). 3 Premere [C] per cancellare la digitazione precedente, o tenere premuto [C] per cancellare tutte le digitazioni. 4 Inserire il nuovo numero di telefono. 5 [ /OK] per salvare il numero di telefono modificato nella rubrica. Cancellare l intera rubrica 1 [ /OK] > [0] > [ ] 2 [ /OK] per confermare l eliminazione. 14

15 Servizio ID chiamante Uso del servizio ID chiamante Importante: Questo apparecchio è compatibile con la funzione ID chiamante. Per utilizzare le funzioni ID chiamante (ad esempio, la visualizzazione dei numeri di telefono dei chiamanti) è necessario attivare il servizio ID chiamante. Per ulteriori informazioni, contattare il fornitore del servizio / compagnia telefonica. Funzioni di ID chiamante Quando viene ricevuta una chiamata esterna, è possibile visualizzare il numero di telefono del chiamante. Se una chiamata non viene risposta, i numeri di telefono degli ultimi 10 chiamanti verranno registrati nel registro delle chiamate e la voce -CALL- appare sul display. Le seguenti non rimarranno nel registro delle chiamate: - -O- (Fuori area): Il chiamante telefona da un area in cui non è fornito il servizio ID chiamante. - -P- (Chiamata privata): Il chiamante richiede di impedire l invio delle informazioni sul chiamante. - Le informazioni del chiamante per le chiamate risposte. Premere [ ] per chiamare il numero selezionato. Se un numero di telefono nell elenco non è mai stato letto, viene visualizzata una n prima del numero. Se il numero è più lungo di 10 cifre, verranno visualizzate solo le ultime 10 cifre precedute da. Cancellazione di un numero nel registro delle chiamate 1 [ /CID] > Premere [ ] o [ ] per controllare i numeri. 2 [C] per cancellare i numeri selezionati. Cancellazione dell intero registro delle chiamate 1 [ /OK] > [0] > [ /CID] 2 [ /OK] per confermare l eliminazione. Controllo del registro delle chiamate [ /CID] > Premere [ ] o [ ] per controllare i numeri. Se la data e l ora vengono impostati o le informazioni del chiamante includono la data e l ora, è possibile visualizzarle premendo il pulsante [#]. Se si desidera tornare al numero di telefono, premere nuovamente [#]. 15

16 Funzioni della segreteria telefonica (KX-TG1090) Segreteria telefonica L apparecchio include una segreteria telefonica che consente di rispondere e registrare delle chiamate quando non si è in grado di rispondere al telefono. La capacità di registrazione totale (incluso il messaggio di saluto dell utente e i messaggi dei chiamanti) è di circa 8 minuti. Importante: Quando i chiamanti lasciano dei messaggi, l apparecchio registra il giorno e l ora per ciascun messaggio. Assicurarsi che la data e l ora siano state impostate (pagina 10). I messaggi vengono mantenuti anche se si verifica un interruzione di corrente. Attivazione/disattivazione della segreteria telefonica 1 [ ] L icona lampeggia sul display. 2 [0 ON/OFF] 3 Premere [ ] o [ ] per scegliere tra On (Attivo) e OFF (Disattivo). 4 [ /OK] per salvare l impostazione > [ ] Quando la segreteria telefonica è attivata, viene visualizzata l icona. Messaggio di saluto Quando l apparecchio risponde a una chiamata, i chiamanti ricevono un messaggio di saluto. È possibile registrare un proprio messaggio di saluto o utilizzare un messaggio di saluto preregistrato. Se il messaggio registrato dall utente non è disponibile, verrà utilizzato il messaggio di saluto preregistrato. Il messaggio di saluto preregistrato non può essere cancellato. Selezione della lingua per il messaggio di saluto preregistrato È possibile selezionare delle versioni in 4 lingue. 1 [ ] L icona lampeggia sul display. 2 [2 LANG] 3 Premere [ ] o [ ] per selezionare la lingua 1 (Inglese), 2 (Tedesco), 3 (Greco) o 4 (Italiano). 4 [ /OK] per salvare l impostazione > [ ] Registrazione di un messaggio di saluto 1 [ ] L icona lampeggia sul display. 2 [9 ] 3 Iniziare a registrare il proprio messaggio di saluto dopo il segnale acustico. Tenere il portatile a circa 20 cm e parlare in modo chiaro verso il microfono. La lunghezza massima del messaggio di saluto è di 60 secondi (minimo 1 secondo) con conto alla rovescia a partire da 60 secondi durante la registrazione. 4 [ ] per salvare la registrazione. Viene riprodotto il messaggio di saluto. 5 [ ] Riproduzione del messaggio di saluto 1 [ ] L icona lampeggia sul display. 2 [7 ] Il messaggio di saluto dell utente (se disponibile) o quello preregistrato verrà riprodotto tramite l altoparlante. 3 Dopo la riproduzione, premere [ ]. 16

17 Funzioni della segreteria telefonica (KX-TG1090) Cancellazione del messaggio di saluto 1 [ ] L icona lampeggia sul display. 2 [7 ] 3 Premere [#x] per cancellare il messaggio di saluto dell utente mentre si ascolta il messaggio. Il messaggio di saluto preregistrato non può essere cancellato. Se si cancella il messaggio di saluto dell utente, l apparecchio riprodurrà un messaggio di saluto preregistrato. 4 [ ] Registrazione dei messaggi in arrivo Una volta accesa la segreteria telefonica, questa raccoglierà le chiamate in entrata dopo 4 squilli senza risposta. I chiamanti possono lasciare un messaggio vocale dopo il messaggio di saluto e il segnale acustico. La lunghezza massima del messaggio è di 60 secondi (minimo 1 secondo). 2 [5 ] I nuovi messaggi vengono riprodotti dall altoparlante. Se non ci sono nuovi messaggi, verranno riprodotti tutti i messaggi dopo un bip. Consultare la seguente tabella e premere i tasti per la funzione corrispondente. Comandi diretti Tasto #x Funzioni Avvia e interrompe la riproduzione dei messaggi Ripete il messaggio corrente Salta il messaggio Cancella il messaggio corrente Visualizzazione delle informazioni relative al messaggio Memoria dei messaggi piena Quando la memoria dei messaggi è piena, i chiamanti non possono lasciare messaggi dopo aver ascoltato il messaggio di saluto e 6 bip sonori prima che la linea venga interrotta. F lampeggia sul display ad indicare che la memoria dei messaggi è piena. Anche se la memoria dei messaggi è piena, è ancora possibile controllare la segreteria telefonica a distanza. Cancellazione di tutti i messaggi nella casella dei messaggi 1 [ /OK] > [0] > [#x] 2 [ /OK] per cancellare. Ascolto dei messaggi I messaggi vengono memorizzati e riprodotti in ordine cronologico (prima i messaggi più recenti). 1 [ ] L icona lampeggia sul display. 01 numero sequenziale del messaggio n il messaggio corrente è nuovo 12-33P ora di registrazione del messaggio (12:33 PM) 23 data di registrazione del messaggio I messaggi nuovi e vecchi sono separati da un lungo bip sonoro. Questo può essere udito anche alla fine di tutti i messaggi. Filtro chiamate Mentre un chiamante sta lasciando un messaggio, l utente può ascoltare la chiamata dall altoparlante. Attivazione / disattivazione del filtro chiamata 1 [ ] L icona lampeggia sul display. 2 [3 SCREEN] 3 Premere [ ] o[ ] per scegliere tra On 17

18 Funzioni della segreteria telefonica (KX-TG1090) (Attivo) e OFF (Disattivo). 4 [ /OK] per salvare l impostazione. > [ ] Filtro chiamate Mentre un chiamante sta lasciando un messaggio, è possibile ascoltare la chiamata tramite l altoparlante del portatile. Per regolare il volume dell altoparlante, premere [ ] o [ ] ripetutamente. È possibile rispondere alla chiamata premendo [ ] sul portatile. Funzionamento a distanza Usando un telefono a toni, è possibile chiamare il proprio numero di telefono dall esterno e accedere all apparecchio per ascoltare i messaggi vocali. Importante: Per azionare la segreteria telefonica a distanza, è necessario prima impostare un codice di accesso per l ascolto a distanza. Tale codice deve essere immesso ogni volta che si aziona la segreteria telefonica a distanza. Codice di accesso a distanza Quando si aziona la segreteria telefonica a distanza, è necessario immettere un codice di accesso a distanza. Questo codice permette di evitare che utenti non autorizzati possano ascoltare i propri messaggi a distanza. L impostazione di fabbrica è Cambio del codice di accesso a distanza Se si cambia il codice di accesso a distanza, si consiglia di annotare il nuovo codice di accesso in quanto l apparecchio non fornisce tale informazione. 1 [ ] L icona lampeggia sul display. 2 Premere [ ] e immettere il vecchio codice di accesso a distanza quindi premere [ /OK] per confermare. Se viene inserito un codice di accesso errato, viene emesso un lungo bip. 3 Immettere un nuovo codice di accesso (4 cifre) quindi premere il tasto [ /OK]. 4 Immettere il nuovo codice di accesso ancora una volta per confermare. > [ /OK] Se viene inserito un codice di accesso errato, viene emesso un lungo bip. 5 [ ] Uso della segreteria telefonica a distanza 1 Comporre il proprio numero di telefono da un telefono a toni. 2 Premere [ ] appena si sente il messaggio di saluto, questo verrà interrotto. 3 Inserire il codice di accesso remoto. Vengono riprodotti i nuovi messaggi. Se non ci sono nuovi messaggi, verranno riprodotti tutti i messaggi dopo un lungo bip. 4 Consultare la seguente tabella e premere i tasti per la funzione corrispondente. È possibile riagganciare in qualsiasi momento. Comandi a distanza Tasto Funzioni Avvia e interrompe la riproduzione dei messaggi Ripete il messaggio corrente Salta il messaggio Cancella il messaggio corrente Verranno emessi dei segnali acustici di errore (2 lunghi bip) se viene inserito un codice di accesso a distanza non corretto. È possibile immettere nuovamente il codice di accesso a distanza. In caso di ulteriore errore, la linea verrà interrotta. 18

19 Funzionamento con più apparecchi (KX-TG1072) Intercomunicazione tra portatili È possibile eseguire delle chiamate interne tra i portatili. Esempio: Quando il portatile 1 chiama il portatile 2 1 Portatile 1: Tenere premuto [INT] finché l icona non appare sul display. Premere [2] (numero di portatile desiderato). 2 Portatile 2: Premere [ ] per rispondere. 3 Al termine della conversazione, premere [ ]. Se appare la rubrica quando si preme [INT], premere [C], quindi tenere premuto [INT]. Passare da una chiamata esterna a una chiamata interna con un portatile Esempio: Quando il portatile 1 passa da una chiamata esterna a una chiamata interna con il portatile 2 1 Portatile 1: Durante una chiamata esterna, tenere premuto [INT] finché l icona non appare sul display. Premere [2] (numero di portatile desiderato). La chiamata esterna verrà messa in attesa. Se non si riceve risposta, premere [ ] per tornare alla chiamata esterna. 2 Portatile 2: Premere [ ] per rispondere alla chiamata. Il portatile 2 può parlare con il portatile 1. 3 Portatile 1: Tenere premuto [INT] per tornare alla chiamata esterna. Portatile 2: Premere [ ] per terminare la chiamata. Trasferimento di chiamate esterne tra portatili Esempio: Quando il portatile 1 trasferisce una chiamata esterna al portatile 2 1 Portatile 1: Durante una chiamata esterna, tenere premuto [INT] finché l icona non appare sul display. Premere [2] (numero di portatile desiderato). La chiamata esterna verrà messa in attesa. Se non si riceve risposta, premere [ ] per tornare alla chiamata esterna. 2 Portatile 2: Premere [ ] per rispondere alla chiamata. Il portatile 2 può parlare con il portatile 1. 3 Portatile 1: Premere [ ] per trasferire la chiamata esterna al portatile 2. La chiamata esterna può essere trasferita soltanto se è stata stabilita la comunicazione interna. Chiamata in conferenza con una chiamata esterna e un portatile Esempio: Quando il portatile 1 parla con una chiamata esterna e il portatile 2 1 Portatile 1: Durante una chiamata esterna, tenere premuto [INT] finché l icona non appare sul display. Premere [2] (numero di portatile desiderato). La chiamata esterna verrà messa in attesa. Se non si riceve risposta, premere [ ] per tornare alla chiamata esterna. 2 Portatile 2: Premere [ ] per rispondere alla chiamata. Il portatile 2 può parlare con il portatile 1. 3 Portatile 1: Premere [ ] per stabilire una chiamata in conferenza con la chiamata esterna e il portatile 2. 19

20 Informazioni utili Risoluzione dei problemi Se persistono difficoltà anche dopo le seguenti istruzioni, disconnettere l adattatore CA e rimuovere le batterie del portatile. Riconnettere allora l adattatore CA e installare le batterie. Problema L icona scompare. Causa e soluzione Il portatile è troppo distante dall unità base. Spostarlo più vicino. L adattatore CA non è collegato. Verificare i collegamenti. Si utilizza il portatile o l unità base in una zona con un elevata interferenza elettrica. Collocare il portatile e l unità base lontano da fonti di interferenza, quali antenne e cellulari. La registrazione del portatile è stata cancella. Registrare il portatile all unità base (pagina 23). L icona lampeggia. È stato premuto [ ] o [ ] quando il portatile non era collegato all unità base (l icona non viene visualizzata). Consultare la soluzione relativa al problema per cui l icona scompare. È stato premuto [ ] quando un altro portatile era impegnato in una conversazione telefonica. Attendere che l altro utente abbia terminato la chiamata. È stato premuto [ ] quando un altro portatile stava impostando la segreteria telefonica. Attendere che l altro utente abbia terminato l operazione. Impossibile effettuare o ricevere chiamate. L apparecchio non squilla. Il portatile non si accende. Si sentono scariche di elettricità statica, il suono è disturbato. Interferenze da altri apparecchi elettrici. L adattatore CA o il cavo telefonico non è collegato. Verificare i collegamenti. La funzione di blocco tastiera è attivata. Disattivarla (pagina 13). Il volume della suoneria è disattivato. Regolare il volume della suoneria (pagina 11). Assicurarsi che le batterie siano state installate correttamente (pagina 6). Caricare le batterie per 10 ore (pagina 7). Collocare il portatile e l unità base lontano da altre apparecchiature elettriche. Spostarsi più vicino all unità base. L unità è collegata a una linea telefonica con servizio ADSL. Si consiglia di collegare un filtro (contattare il proprio fornitore di servizi ADSL) alla linea telefonica tra l unità base e la presa della linea telefonica. 20

Modello n. KX-TG7100JT. Modello n. KX-TG7120JT

Modello n. KX-TG7100JT. Modello n. KX-TG7120JT TG7100-7120JT(jt-jt).book Page 1 Friday, March 24, 2006 3:22 PM Manuale d uso KX-TG7100 Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG7100JT Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Modello n.

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 009 Abruzzo Chieti DISTRETTO 010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 011 Abruzzo Chieti DISTRETTO 015 Chieti Conteggio 4 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 001 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 002 Abruzzo

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

Modello n. KX-TG8100JT. Modello n. KX-TG8120JT

Modello n. KX-TG8100JT. Modello n. KX-TG8120JT TG8100-8120JT(jt-jt).book Page 1 Wednesday, April 26, 2006 3:21 PM Manuale d uso KX-TG8100 Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG8100JT Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Modello

Dettagli

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013 Numero certificati di malattia per settore - Anni 2012 e 2013 2012 2013 Var. % 2012/2013 Settore privato 11.738.081 11.869.521 +1,1 Settore pubblico 5.476.865 5.983.404 +9,2 Totale 17.214.946 17.807.925

Dettagli

UFFICI DIREZIONE GENERALE

UFFICI DIREZIONE GENERALE OPERAZIONE TRASPARENZA (LEGGE 18 GIUGNO 2009, N. 69) DATI RELATIVI AI TASSI DI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE Maggio 2011 Assenze (Ore) 37.475,60 Area Assenze (Ore) ABRUZZO CASA SOGGIORNO PESCARA 252,10

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

KX-TCD300JT. Manuale d uso. Telefono Cordless Digitale

KX-TCD300JT. Manuale d uso. Telefono Cordless Digitale TCD300JT(jt-jt).book Page 1 Tuesday, February 1, 2005 11:44 AM Manuale d uso Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TCD300JT Questo apparecchio è compatibile con la funzione ID chiamante e con i messaggi

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Cod. ISTAT INT 00066 Settore di interesse: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Titolare: Dipartimento

Dettagli

Elettori e sezioni elettorali

Elettori e sezioni elettorali Cod. ISTAT INT 00003 AREA: Popolazione e società Settore di interesse: Struttura e dinamica della popolazione Elettori e sezioni elettorali Titolare: Dipartimento per gli Affari Interni e territoriali

Dettagli

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Direzione Generale per la Motorizzazione Centro Elaborazione Dati Ufficio Statistiche ESITI

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00024 AREA: Mercato del lavoro Settore di interesse: Mercato del lavoro Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico

Dettagli

Manuale d uso. Telefono Cordless Digitale. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Manuale d uso. Telefono Cordless Digitale. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica TG8070-8090SL(jt-jt).book Page 1 Friday, October 12, 2007 1:14 PM Manuale d uso Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG8070SL Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Modello n. KX-TG8090SL

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale doce ed educativo Provincia Scuola infanzia Scuola primaria Scuola secondari a di I grado Scuola

Dettagli

Prima di procedere all utilizzo, fare riferimento a Operazioni preliminari a pagina 8.

Prima di procedere all utilizzo, fare riferimento a Operazioni preliminari a pagina 8. TG25xxJT(jt-jt).book Page 1 Friday, February 19, 2010 4:26 PM Manuale d uso Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG2511JT Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Modello n. KX-TG2521JT

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI REGIONE ABRUZZO Abruzzo SI SI NO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI SI NO SI Teramo SI SI DATI MARZO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI PARZIALI NO

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Complementari 51828 Agrigento/Caltanissetta Totale Alberghiere 286547 Agrigento/Caltanissetta/Enna Totale Complementari 13157 Totale Alberghiere 339585 Alessandria

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013 D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI ESTIMATIVI AREA OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE UFFICIO GESTIONE BANCA DATI QUOTAZIONI OMI 80,00% 20,00% D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia Decreto Direttoriale 16 novembre 2000 Approvazione del piano di distribuzione territoriale delle sale destinate al gioco del Bingo. (G.U. 29 novembre 2000, n. 279, S.O.) Art. 1-1. È approvato l'allegato

Dettagli

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 SCHEDA N. 1 - MONOPOLI DI STATO Amministrazione Comune Provincia n. dipendenti al 31.12.2002 n. deleghe al 31.12.2002 schede da compilare

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) Il monitoraggio di Unioncamere sui Contratti di rete, su dati Infocamere, mette in luce che al 31 dicembre

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA Le Delegazioni dell Amministrazione e delle sottoscritte Organizzazioni Sindacali, riunitesi il giorno 19 settembre 2007

Dettagli

SL-3/3. Manuale d uso PNQX1117ZA DC0908DN0. Telefono Cordless Digitale. Modello n. KX-TG1311SL KX-TG1312SL

SL-3/3. Manuale d uso PNQX1117ZA DC0908DN0. Telefono Cordless Digitale. Modello n. KX-TG1311SL KX-TG1312SL TG1311_1312SL(jt-jt).book Page 1 Wednesday, September 24, 2008 9:26 AM Manuale d uso Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG1311SL KX-TG1312SL Il modello illustrato è il modello KX-TG1311. Questo apparecchio

Dettagli

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata,

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata, ALESSANDRIA Competenza territoriale per le province di Alessandria, Asti Via A. Gramsci, 2 15121 Alessandria Tel. 0131/316265 e-mail: alessandria.r.dipartimento@inail.it-posta certificata: alessandriaricerca@postacert.inail.it

Dettagli

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione La classifica finale classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione 1 Verbania 85,61% 36 Aosta 54,42% 71 Grosseto 45,88% 2 Belluno 74,49% 37 Bergamo 54,07% 72 Prato 45,51% 3 Bolzano 70,65% 38 Modena

Dettagli

Prima di procedere all utilizzo, fare riferimento a Operazioni preliminari a pagina 8.

Prima di procedere all utilizzo, fare riferimento a Operazioni preliminari a pagina 8. TG6551-6561JT(jt-jt).book Page 1 Wednesday, June 30, 2010 3:22 PM Manuale d uso Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG6551JT Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Modello n. KX-TG6561JT

Dettagli

Prima di procedere all utilizzo, fare riferimento a Operazioni preliminari a pagina 9.

Prima di procedere all utilizzo, fare riferimento a Operazioni preliminari a pagina 9. TG161x_171xJT(jt-jt).book Page 1 Monday, March 7, 2011 11:32 AM Manuale d uso Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG1611JT KX-TG1612JT KX-TG1613JT KX-TG1711JT Il modello illustrato è il modello KX-TG1611.

Dettagli

I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE

I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE Piemonte Parchi in totale 87 Provincia di Torino 30 Provincia di Alessandria 5 Provincia di Asti 6 Provincia di Biella 6 Provincia di Cuneo Provincia di Novara Provincia

Dettagli

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA Indaginedell Osservatorioperiodicosullafiscalitàlocale dellauilserviziopoliticheterritoriali IMU:IL17SETTEMBRELA2 RATADELLAPRIMACASA STANGATINAAUTUNNALEDA44EUROMEDICONPUNTEDI154EURO ADOGGI34CITTA CAPOLUOGOHANNOAUMENTATOL

Dettagli

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado PIEMONTE ALESSANDRIA A028 EDUCAZIONE ARTISTICA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A032 EDUCAZIONE MUSICALE NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A033 EDUCAZIONE TECNICA NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

Guida utente B01 T01. Telefono cordless SIP. Modello n. KX-TGP500. Modello n. KX-TGP550

Guida utente B01 T01. Telefono cordless SIP. Modello n. KX-TGP500. Modello n. KX-TGP550 Guida utente Telefono cordless SIP Modello n. KX-TGP500 B01 Modello n. KX-TGP550 T01 Il modello illustrato è il modello KX-TGP500. Il modello illustrato è il modello KX-TGP550. Grazie per aver acquistato

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO. 2013 Tutti i diritti riservati.

PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO. 2013 Tutti i diritti riservati. PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO 2013 Tutti i diritti riservati. i valori scendono in campo È un percorso formativo che unisce e valorizza tante e differenziate attività. Un

Dettagli

KX-TG6812JT KX-TG6881JT Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

KX-TG6812JT KX-TG6881JT Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Manuale d uso Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG6811JT KX-TG6812JT KX-TG6881JT Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Modello n. KX-TG6821JT Il modello illustrato è il modello KX-TG6811.

Dettagli

YORK. Manuale di istruzioni Italiano

YORK. Manuale di istruzioni Italiano YORK Manuale di istruzioni Italiano INDICE Informazioni preliminari Precauzioni di sicurezza Disimballaggio Descrizione telefono e funzioni tasti Descrizione tasti Descrizione icone display LCD Collegamento

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quarta annualità un indagine

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

Modello n. KX-TG6711JT. Modello n. KX-TG6721JT. Prima di procedere all utilizzo, fare riferimento a Operazioni preliminari su pagina 10.

Modello n. KX-TG6711JT. Modello n. KX-TG6721JT. Prima di procedere all utilizzo, fare riferimento a Operazioni preliminari su pagina 10. Manuale d uso Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG6711JT KX-TG6712JT Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Modello n. KX-TG6721JT Il modello illustrato è il modello KX-TG6711. Prima

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza 2 Rapporto Famiglia-reddito-casa A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 2008 1 INDICE Nota introduttiva pag. 3 Dati demografici pag. 4 Tabella

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia

UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia 1 UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le attività d interesse per il turismo

Dettagli

La produzione di rifiuti urbani in Italia

La produzione di rifiuti urbani in Italia La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER 1 RIFIUTI OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE APRILE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la terza annualità un indagine

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche PRATO Valori medi 21-25 della media 1999-23 e 2-24. (Italia = 1) Umano e le politiche per migliorare il (Siemens-Ambrosetti, 23) Lucca, Siena, PratoArezzo, Livorno Massa Carrara, Pistoia Pisa Grosseto

Dettagli

Ciascun Ufficio Provinciale riceverà copia degli esiti della citata indagine, che sarà utile ai fini della scelta del progetto da realizzare.

Ciascun Ufficio Provinciale riceverà copia degli esiti della citata indagine, che sarà utile ai fini della scelta del progetto da realizzare. In data 18 maggio 2009 l Amministrazione e le Organizzazioni Sindacali Nazionali Rappresentative, al termine di una apposita sessione negoziale convengono su quanto segue: Al fine di potenziare e di incrementare

Dettagli

ELENCO DELLE SEDI INPS DI RINNOVO DELLE RSU

ELENCO DELLE SEDI INPS DI RINNOVO DELLE RSU ELENCO DELLE SEDI INPS DI RINNOVO DELLE RSU DIREZIONE GENERALE DIREZIONE REGIONALE ABRUZZO CHIETI ABRUZZO L AQUILA PESCARA TERAMO AVEZZANO SULMONA DIREZIONE REGIONALE BASILICATA BASILICATA MATERA POTENZA

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Dopo un ulteriore incremento dell 1% il prezzo medio in Italia si attesta a 8,5 euro al mese Forti oscillazioni nei centri minori, pressoché

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

Modello n. KX-TG6451EX1. Modello n. KX-TG6461EX1

Modello n. KX-TG6451EX1. Modello n. KX-TG6461EX1 TG6451-6461EX1(jt-jt).book Page 1 Friday, April 17, 2009 10:33 AM Manuale d uso Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG6451EX1 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Modello n. KX-TG6461EX1

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 il prezzo medio ora è di 8,4 euro al metro quadro cali generalizzati nei principali centri: bene padova (1,6), tengono meglio roma (0,1%)

Dettagli

A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E 2015)

A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E 2015) A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E ) NEL IL COSTO MEDIO DELLA TARI E DI 296 EURO, CON UN AUMENTO DI 10 EURO

Dettagli

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena SMART CITY INDEX La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena Lo Smart City Index Al fine di misurare il livello di smartness di una città, Between ha creato lo Smart City Index, un ranking delle

Dettagli

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI Roma 27 giugno 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000181 12 Alle Imprese di assicurazione autorizzate all esercizio del ramo R.C. auto con sede legale in Italia LORO

Dettagli

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali LA MAPPA DELLE CITTA DOVE IL 16 OTTOBRE SI PAGHERA L ACCONTO TASI CITTA CITTA CITTA Agrigento Foggia Ragusa Alessandria Gorizia Ravenna Ascoli Piceno Grosseto Reggio Calabria Asti Imperia Rieti Avellino

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per gli Studi, la Statistica

Dettagli

Modello n. KX-TGP500. Modello n. KX-TGP550

Modello n. KX-TGP500. Modello n. KX-TGP550 Guida rapida Telefono cordless SIP Modello n. KX-TGP500 Modello n. KX-TGP550 B01 T01 Il modello illustrato è il modello KX-TGP500. Il modello illustrato è il modello KX-TGP550. Grazie per aver acquistato

Dettagli

PREVENZIONE E SOCCORSO

PREVENZIONE E SOCCORSO ANNUARIO DELLE STATISTICHE UFFICIALI DEL MINISTERO DELL INTERNO - ed. 215 a cura dell Ufficio Centrale di Statistica Cod. ISTAT INT 12 Settore di interesse: AMBIENTE E TERRITORIO Titolare ATTIVITÀ DI SOCCORSO

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO DELIVERY POINTS STRADE NOVEMBRE, 2011

SCHEDA PRODOTTO DELIVERY POINTS STRADE NOVEMBRE, 2011 SCHEDA PRODOTTO DELIVERY POINTS STRADE NOVEMBRE, 2011 INDICE INDICE... 2 1 LA BANCA DATI CAP DELIVERY POINTS STRADE... 3 1.1 SCHEMA DEI DATI... 4 1.2 DESCRIZIONE DELLE TABELLE... 5 Strade... 5 Versione...

Dettagli

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI : PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI. ABITAZIONE PRINCIPALE DA 33 A 133 MEDI EURO L ANNO. SECONDE CASE SCONTI IN 59 CITTA PER I REDDITI MEDIO

Dettagli

SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA

SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA Roma, 13 gennaio 2016 SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA Dal 2004 al 2012 Toscana e provincia di Firenze al top in Italia per qualità delle istituzioni La SVIMEZ: riforma PA

Dettagli

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI Analisi della UIL sui siti internet dei Comuni Capoluogo di Provincia e delle Regioni Roma Agosto 2008 UIL- Servizio Politiche Territoriali TRASPARENZA

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quinta annualità un indagine

Dettagli

Prima di procedere all utilizzo, fare riferimento a Operazioni preliminari a pagina 10.

Prima di procedere all utilizzo, fare riferimento a Operazioni preliminari a pagina 10. TG8511-8521SL(jt-jt).book Page 1 Monday, June 7, 2010 8:21 AM Manuale d uso Telefono Cordless Digitale Modello n. KX-TG8511SL Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Modello n. KX-TG8521SL

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare Nello scenario peggiore tutti i prodotti immobiliari fruttano il doppio dei Btp a 10 anni (2%) In Italia l investimento in immobili è sempre più

Dettagli

Po Città. Fonte: Legambiente, Ecosistema Urbano (Comuni, dati 2013) Elaborazione: Ambiente Italia

Po Città. Fonte: Legambiente, Ecosistema Urbano (Comuni, dati 2013) Elaborazione: Ambiente Italia CLASSIFICA CAPOLUOGHI ECOSISTEMA URBANO XXI edizione Dei 26 parametri Ecosistema da quest anno ne prende in considerazione 18. Il set di indicatori è composto ora da tre indici sulla qualità dell aria

Dettagli

Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva. Roma, Giugno 2014

Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva. Roma, Giugno 2014 Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva Premessa Roma, Giugno 2014 Gli asili nido comunali rappresentano un servizio rivolto alla prima infanzia (0-3

Dettagli

Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) IRPEF

Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) IRPEF IRPEF Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) Soprintendenza al Museo Nazionale Preistorico Etnografico "L. Pigorini" 9.875,58 26.700,63 3.422,10 Museo Nazionale d'arte Orientale 10.523,16

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LE CAMERE DI COMMERCIO ANNO Imprese, nel la torna ai livelli del 2007 (+0,75%) 45mila le imprese

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 011 - Consorzi e Gruppi di imprese (art. 31, d.lgs. 276/2003)

Dettagli

Infrastrutture a banda larga ed evoluzione della domanda di servizi innovativi nelle regioni italiane

Infrastrutture a banda larga ed evoluzione della domanda di servizi innovativi nelle regioni italiane 1 FORUM REGIONALE SULLA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE Infrastrutture a banda larga ed evoluzione della domanda di servizi innovativi nelle regioni italiane Cristoforo Morandini Ancona, 2 aprile 2004 2 APRILE

Dettagli

Transizione alla televisione digitale nella Provincia autonoma di Trento. Fondazione Ugo Bordoni

Transizione alla televisione digitale nella Provincia autonoma di Trento. Fondazione Ugo Bordoni Transizione alla televisione digitale nella Provincia autonoma di Trento Fondazione Ugo Bordoni Un esempio di transizione: dalla fotografia analogica alla fotografia digitale Alcuni esempi di transizione

Dettagli

Indice dei prezzi delle case in affitto

Indice dei prezzi delle case in affitto Indice delle case in affitto Primo trimestre 2016 Sinossi Tornano a salire i prezzi medi delle locazioni in Italia dopo i mesi invernali, con un incremento dell 1,2% che fissa il valore medio al metro

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

Tabella di dettaglio assunzioni docenti I grado 2012/2013

Tabella di dettaglio assunzioni docenti I grado 2012/2013 Tabella di dettaglio assunzioni docenti I grado 2012/2013 Regione Provincia Classe di Assunzioni concorso previste Abruzzo Chieti A028 3 Abruzzo Chieti A030 2 Abruzzo Chieti A032 0 Abruzzo Chieti A033

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA FEBBRAIO 2012 A.G. ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno NOTA PER LA STAMPA Roma, 17 aprile 2009 CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno Le imprese italiane pagano un prezzo sempre più alto per la crisi del credito:

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica PRESSO LE SOCIO-RIABILITATIVE ALLE DATE DEL 31 MARZO E 30 GIUGNO 2002

Dettagli

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale MODULO LOCALE Quotidiani e periodici con diffusione locale ABRUZZO Chieti Centro (il) - ed. Chieti Lanciano-Vasto L Aquila Centro (il) - ed. l'aquila Avezzano Sulmona Pescara Centro (il) Pescara Centro

Dettagli

Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva 1. Roma, Settembre 2011

Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva 1. Roma, Settembre 2011 Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva 1 1. Premessa Roma, Settembre 2011 Gli asili nido comunali rivestono ormai grande interesse pubblico in quanto

Dettagli

MINISTERO DELL' ISTRUZIONE, DELL 'UNIVERSITA ' E DELLA RI CERCA COMPARTO MINISTERI- PERSONALE DELLE AREE FUNZIONALI

MINISTERO DELL' ISTRUZIONE, DELL 'UNIVERSITA ' E DELLA RI CERCA COMPARTO MINISTERI- PERSONALE DELLE AREE FUNZIONALI MINISTERO DELL' ISTRUZIONE, DELL 'UNIVERSITA ' E DELLA RI CERCA COMPARTO MINISTERI- PERSONALE DELLE AREE FUNZIONALI PROTOCOLLO D'INTESA RELATIVO ALLA MAPPATURA PER LA COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE

Dettagli

Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL

Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL IL 16 GIUGNO SI VERSA L ACCONTO DELL IMU E DELLA TASI PER GLI IMMOBILI DIVERSI DALL ABITAZIONE PRINCIPALE: QUASI 25

Dettagli