MANUALE USO E MANUTENZIONE MOTOSEGA M38 M45 M46 M52

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE USO E MANUTENZIONE MOTOSEGA M38 M45 M46 M52"

Transcript

1 MANUALE USO E MANUTENZIONE MOTOSEGA M38 M45 M46 M52 1

2 SPIEGAZIONI DEI PITTOGRAMMI E MISURE DI SICUREZZA Leggere il libretto di istruzioni operatore prima di utilizzare questa macchina. Indossare protezioni per la testa, gli occhi, le orecchie. Afferrare la motosega con entrambe le mani. Attenzione! Pericolo di contraccolpo. Leggere, comprendere e attenersi a tutte le norme d uso e di sicurezza. MARCATURA CE E DATI IDENTIFICATIVI. L etichetta con il numero di serie e i dati tecnici della macchina è posizionata sulla parte frontale del serbatoio carburante. In ogni richiesta di assistenza tecnica citare sempre il numero di serie e anno di produzione. L etichetta CE indica oltre il marchio CE, i seguenti dati: - Nome del costruttore - Modello - Numero di serie - Anno di costruzione - Massa - Numero di giri del motore - Valore di potenza acustica garantita - Potenza in Kw 2

3 1. Per un uso in sicurezza 1. Non utilizzare mai la motosega se siete stanchi, ammalati, agitati, o sotto l effetto di medicinali che possono indurre sonnolenza o di alcol o droghe 2. Indossare scarpe di sicurezza, abiti da lavoro aderenti e dispositivi di protezione per la testa, gli occhi e le orecchie. 3. Mantenete la catena sempre affilata e la motosega, incluso il sistema Antivibrante, sempre in buone condizioni. Una motosega con componenti allentati, aumenta le vibrazioni. 4. Tutte le precauzioni summenzionate non garantiscono la prevenzione dal fenomeno della sindrome del tunnel carpale. Si raccomanda a chi fa uso frequente di motoseghe di controllare periodicamente mani e dita 5. Prestare la massima attenzione nel maneggiare la benzina. Asciugare ogni eventuale spargimento ed allontanare la motosega almeno a 3 metri dal punto di rifornimento prima di avviare il motore 6. Eliminare qualsiasi sorgente di scintille o fiamme (ad es., sigarette, fiamme libere o evitare lavori che possono produrre scintille) nelle zone in cui il carburante viene miscelato, versato o immagazzinato. 7. Non fumare mentre maneggiate il carburante o utilizzate la motosega. 8. Non consentire ad altri di avvicinarsi alla motosega quando avviate il motore o mentre state eseguendo operazioni di taglio. Eventuali spettatori devono restare ad una distanza di almeno 10m quando avviate il motore o vi accingete ad usare la motosega 9. Non iniziare mai le operazioni di taglio prima di avere una zona di lavoro libera, un punto di appoggio sicuro e una via di fuga programmata per proteggersi da un eventuale albero in caduta. 10. Afferrare sempre la motosega saldamente con entrambe le mani quando il motore è in funzione. Adottare una presa ferma con il pollice e le dita che circondano l impugnatura della motosega. 11. Mantenere sempre tutte le parti del vostro corpo a distanza dalla catena durante il funzionamento del motore. 12. Prima di avviare il motore assicurarsi che la catena non entri in contatto con nessun oggetto. 13. Spostare sempre la motosega a motore fermo, con la barra di guida e la catena rivolti verso la parte posteriore e il silenziatore ad una certa distanza dal vostro corpo. 14. Controllare sempre la motosega prima di ogni uso per verificare che non vi siano parti danneggiate, allentate o usurate. Non adoperare mai una motosega danneggiata, mal regolata o che non sia completamente e saldamente assemblata. Accertarsi che la catena si fermi quando la leva acceleratore viene rilasciata. 15. Tutte le operazioni di manutenzione che non figurano sul libretto di istruzioni operatore devono essere effettuate da personale qualificato per la manutenzione di queste attrezzature (p.es. se vengono utilizzati utensili non idonei per smontare il volano o per tenere fermo il volano mentre si smonta la frizione, possono verificarsi danni strutturali con la conseguente possibile disintegrazione del volano medesimo) 16. Arrestare il motore prima di appoggiare l attrezzatura al suolo. 17. Prestare la massima attenzione quando si tagliano rami o arbusti di piccole dimensioni in quanto tale materiale potrebbe venire impigliato nella catena ed essere scagliato verso l utilizzatore con conseguente perdita di equilibrio. 18. Quando si taglia un grosso ramo in tensione, fare attenzione al movimento di ritorno e a non essere colpiti quando verrà rilasciata la tensione nelle fibre di legno. 19. Non effettuare mai operazioni di taglio in condizioni di vento forte, cattivo tempo con visibilità insufficiente o in condizioni di basse o alte temperature. Controllare sempre l albero affinché eventuali grossi rami secchi non possano cadere durante le operazioni di abbattimento. 20. Mantenere le impugnature asciutte e pulite da olio o miscela di carburante. 21. Usare la motosega solo in zone ben ventilate. Non avviare mai il motore in ambienti chiusi. I gas di scarico contengono monossido di carbonio molto pericoloso. 22. Non usare la motosega per tagliare un albero prima di aver ricevuto le istruzioni e la formazione necessaria per tale operazione. 23. Protezione contro il contraccolpo. E un movimento verso l alto della barra di guida che si verifica quando la catena all estremità della barra di guida tocca inavvertitamente un oggetto. Ne possono derivare pericolose perdite di controllo della motosega. 24. Durante il trasporto della motosega assicurarsi che la catena sia protetta nell apposita guaina. 3

4 RIDURRE IL PERICOLO DI CONTRACCOLPO PER GLI UTILIZZATORI DI MOTOSEGHE AVVERTENZA Può verificarsi un contraccolpo quando l estremità o la punta della barra di guida tocca un oggetto, o quando si avvicina il pezzo di legno con conseguente pressione della catena nel taglio. Il contatto con l estremità può, in alcuni casi, provocare una reazione fulminea in direzione opposta proiettando la barra di guida verso l alto e quindi indietro verso l operatore. La pressione della catena lungo l estremità superiore della barra di guida può determinare il contraccolpo della barra verso l operatore. Queste reazioni possono causare la perdita di controllo della motosega con possibili gravi lesioni personali. Non affidatevi esclusivamente ai dispositivi di sicurezza di cui è dotata la vostra motosega. In qualità di utilizzatore della motosega, dovrete adottare altre misure durante i lavori di taglio per garantirvi da incidenti o lesioni personali. 1. Se si comprende bene il fenomeno del contraccolpo, potrete ridurre od eliminare l elemento sorpresa. L elemento sorpresa contribuisce al verificarsi di incidenti. 2. Afferrare la motosega sempre con entrambe le mani, mano destra sull impugnatura posteriore e mano sinistra sull impugnatura anteriore, quando il motore è in funzione. La presa deve essere ferma con il pollice e le altre dita che circondano saldamente l impugnatura della motosega. Una presa ferma contribuirà a ridurre il rischio di contraccolpo e a mantenere il controllo della macchina. 3. Assicurarsi che la zona dove si sta tagliando sia priva di ostacoli. Non lasciare che la punta della barra di guida entri in contatto con un tronco, un ramo o qualsiasi altro ostacolo che potrebbe essere colpito durante il funzionamento. 4. Effettuare le operazioni di taglio con il motore ad alta velocità. 5. Non adottare comportamenti eccessivi o tagliare al di sopra dell altezza delle spalle. 6. Attenersi alle istruzioni di affilatura e manutenzione del fabbricante della motosega. 7. Utilizzare come ricambi soltanto le barre di guida e le catene consigliate dal costruttore o equivalenti 4

5 2. Spiegazione dei pittogrammi sulla macchina Per un funzionamento e una manutenzione in sicurezza, i pittogrammi sono scolpiti in rilievo sulla macchina. Seguendo queste indicazioni, fare attenzione a non commettere errori Foro per il rifornimento di MISCELA BENZINA Posizione: Tappo del carburante Foro per il rabbocco dell olio catena Posizione : Tappo olio Posizionare l interruttore su 0, il motore si ferma immediatamente. Posizione: Posteriore sinistra dell attrezzatura. Avviamento del motore. Tirando la leva aria (sulla parte posteriore destra dell impugnatura posteriore) verso la punta della freccia, è possibile regolare la modalità di avviamento nel modo seguente: Prima posizione: modalità di avviamento a motore caldo. Seconda posizione : modalità di avviamento a motore freddo. Posizione: Parte superiore destra del coperchio filtro aria. H L T La vite sotto il simbolo H è la vite di registro alta velocità. La vite sotto il simbolo L è la vite di registro bassa velocità. La vite a sinistra del simbolo T è la vite di registro del minimo. Posizione : Lato sinistro dell impugnatura posteriore. Indica le direzioni verso le quali il freno catena è sbloccato (freccia bianca) o azionato (freccia nera). Posizione: Parte frontale del carter catena. 5

6 3.1 Installazione della barra di guida e della catena (MODELLO M38) Una confezione standard motosega contiene gli elementi illustrati. Aprire la confezione e installare la barra di guida e la catena sul corpo motore come segue: La catena presenta spigoli vivi. Utilizzare guanti protettivi spessi per la vs. sicurezza 1. Tirare la protezione verso l impugnatura anteriore per controllare che il freno catena non sia inserito. 2. Allentare i dadi e togliere il carter di protezione catena. 3. Fare ingranare la catena sul rocchetto e mentre montate la catena attorno alla barra di guida, montare la barra di guida sul corpo motore. Regolare la posizione del tendicatena. 4. Assemblare il carter catena al corpo motore e stringere i dadi con la forza della mano 5. Mantenendo la punta della barra verso l alto, regolare la tensione della catena girando la vite di tensionomanto finché i tiranti entrano in contatto con la parte inferiore del binario barra. 6. Stringere il dado alla coppia di 12~15N.m con l estremità barra rivolta verso l alto. Controllare in seguito la catena per accertarsi che scorra liberamente e che la tensione sia corretta, mentre la si fa scorrere manualmente. Se necessario, regolare di nuovo con il carter catena allentato. 7. Stringere la vite di tensionamento. Nota: Una catena nuova sarà soggetta ad allungamento nelle prime fasi del suo utilizzo. Controllarla spesso e regolarne la tensione in quanto una catena lenta può facilmente uscire dalla guida o usurarsi rapidamente così come provocare l usura della barra. 6

7 3.2 Installazione della barra di guida e della catena (MODELLI M45 M46 - M52.) Una confezione standard motosega contiene gli elementi illustrati. Aprire la confezione e installare la barra di guida e la catena sul corpo motore come segue: La catena presenta spigoli vivi. Utilizzare guanti protettivi spessi per la vs. sicurezza 8. Tirare la protezione verso l impugnatura anteriore per controllare che il freno catena non sia inserito. 9. Allentare i dadi e togliere il carter di protezione catena. 10. Fare ingranare la catena sul rocchetto e mentre montate la catena attorno alla barra di guida, montare la barra di guida sul corpo motore. Regolare la posizione del tendicatena. 11. Assemblare il carter catena al corpo motore e stringere i dadi con la forza della mano 12. Mantenendo la punta della barra verso l alto, regolare la tensione della catena girando la vite di tensionomanto finché i tiranti entrano in contatto con la parte inferiore del binario barra. 13. Stringere il dado alla coppia di 12~15N.m con l estremità barra rivolta verso l alto. Controllare in seguito la catena per accertarsi che scorra liberamente e che la tensione sia corretta, mentre la si fa scorrere manualmente. Se necessario, regolare di nuovo con il carter catena allentato. 14. Stringere la vite di tensionamento. Nota: Una catena nuova sarà soggetta ad allungamento nelle prime fasi del suo utilizzo. Controllarla spesso e regolarne la tensione in quanto una catena lenta può facilmente uscire dalla guida o usurarsi rapidamente così come provocare l usura della barra. 7

8 4. Carburante e olio catena CARBURANTE ATTENZIONE La benzina è infiammabile. Evitare di fumare o di portare fiamme libere o scintille in prossimità del carburante. Arrestare il motore e lasciarlo raffreddare prima di fare il rifornimento. Scegliere un luogo all aperto per fare rifornimento e spostarsi almeno di 3m (10 piedi) dal punto di rifornimento prima di avviare il motore Utilizzare un olio di qualità espressamente etichettato per motori a 2 tempi raffreddati ad aria e addizionato con antiossidante (JASO FC GRADE OIL o ISO EGC GRADE Non utilizzare olio da miscela tipo BIA o TCW (per motori a 2 tempi raffreddati ad acqua) RAPPORTO BENZINA 25 : OLIO1 Le emissioni di scarico sono regolate dai parametri di base del motore e dai vari componenti (cioè, carburazione, messa in fase accensione, messa in fase foro ecc.) senza l impiego di strumenti particolari o l aggiunta di materiali inerti durante la combustione. Questi motori sono certificati per funzionare con benzina senza piombo. Accertarsi di usare benzina con numero minimo di ottani di 89 RON (USA/Canada:87AL). Impiegando benzina con un numero di ottani inferiore a quello prescritto, si può verificare un aumento della temperatura del motore con conseguenti problemi al motore come grippaggio pistone/cilindro. Si consiglia l impiego di benzina senza piombo per ridurre l inquinamento atmosferico e a tutela della vostra salute e dell ambiente. Benzina o olio di cattiva qualità possono danneggiare le guarnizioni di tenuta, la linea di alimentazione o il serbatoio del carburante. COME MISCELARE IL CARBURANTE ATTENZIONE 1. Misurare le quantità d olio e di benzina da miscelare. 2. Versare benzina in una tanica omologata e pulita. 3. Versare l olio preparato e agitare bene. 4. Versare il resto della benzina prevista e agitare vigorosamente per almeno un minuto. Considerando che alcune qualità d olio possono risultare difficili da miscelare in funzione degli ingredienti, un azione di scuotimento sufficiente è necessaria per una buona durata del motore. Fare attenzione che una miscelazione insufficiente rappresenta un pericolo maggiore di grippaggio prematuro del pistone a causa dell utilizzo di una miscela troppo povera. 5. Apporre una chiara indicazione sulla tanica per evitare di confonderla con benzina o altri prodotti. 6. Indicare il contenuto all esterno della tanica per una facile identificazione. RIFORNIMENTO DELLA MACCHINA 1. Svitare e togliere il tappo del carburante. Appoggiare il tappo in un luogo pulito privo di polvere. 2. Versare il carburante nella tanica fino all 80 % della sua capacità. 3. Stringere bene il tappo carburante ed asciugare il carburante eventualmente fuoriuscito. ATTENZIONE 1. Fare rifornimento in un luogo adeguato. 2. Spostarsi almeno a 10 piedi (3 metri) dal punto di rifornimento prima di avviare il motore. 3. Arrestare il motore prima di effettuare il rifornimento ed assicurarsi che il carburante sia stato sufficientemente miscelato nella tanica. PER UNA BUONA DURATA DEL MOTORE EVITARE: 1. CARBURANTE SENZA OLIO (BENZINA GREZZA) Causerà in breve tempo gravi danni alle parti interne del motore. 2. GASOLIO- Può deteriorare le parti in plastica o in gomma e portare all interruzione della lubrificazione. 3. Olio per MOTORI 4-TEMPI. Può sporcare la candela, causare l intasamento dello scarico e l incollatura dei segmenti del pistone. 4. Eventuale miscela rimasta inutilizzata per un mese o più può ostruire il carburatore e causare problemi di funzionamento al motore. 5. Nel caso in cui si debba riporre la macchina per un lungo periodo di tempo, pulire il serbatoio del carburante dopo averlo svuotato. Successivamente avviare il motore e svuotare il carburatore della miscela. 6. Nel caso sia necessario eliminare il contenitore dell olio miscela smaltirlo solamente in luogo autorizzato. Nota: Per quanto riguarda l assicurazione qualità leggere attentamente il capitolo Restrizioni di Garanzia. Inoltre, l usura normale ed eventuali modifiche al prodotto senza implicazioni funzionali non sono coperte dalla garanzia. L inosservanza del contenuto del manuale istruzioni (per esempio relativamente alla miscela) determina la decadenza della garanzia. OLIO CATENA Utilizzare olio motore SAE #10W-30 tutto l anno o SAE #30~#40 in estate e SAE #20 in inverno Nota: Non utilizzare olio esausto o rigenerato che può causare danni alla pompa. 8

9 5.1 Funzionamento motore (MODELLO M38) AVVIAMENTO MOTORE 1. Riempire i serbatoi del carburante e dell olio catena rispettivamente e stringere bene i tappi. Non avvicinarsi alla catena mentre inizia a girare dopo l avviamento del motore. CONTROLLO DEL FLUSSO D OLIO Dopo aver avviato il motore, fare girare la catena a velocità media e verificare che l olio venga erogato come indicato in figura. 2. Mettere l interruttore in posizione I. 3. Tirare la leva valvola aria in corrispondenza della seconda posizione. La valvola aria si chiuderà e la leva acceleratore si posizionerà pertanto in posizione di avviamento E possibile modificare il flusso dell olio catena inserendo un cacciavite nel foro situato nella parte superiore del lato frizione. Aggiustare a piacere. REGOLAZIONE DEL CARBURATORE Nota: Quando si riavvia il motore immediatamente dopo l arresto, mettere la leva valvola aria nella prima posizione (farfalla aperta e leva acceleratore in posizione di avvio) Nota: Una volta che la leva valvola aria è stata tirata, essa non ritornerà alla posizione di marcia, anche se la spingete con le dita. Per fare ritornare la leva alla posizione di marcia, tirare la leva acceleratore. 4. Mantenendo la motosega ben salda al suolo, tirare il cavo di avviamento con uno strappo rapido e deciso. Il carburatore della vostra motosega è stato tarato in fabbrica, ma può essere necessario effettuare una regolazione fine in seguito ad una modifica delle condizioni di funzionamento. Prima di regolare il carburatore, accertarsi che i filtri aria/carburante siano puliti e che il carburante sia adeguatamente miscelato. Quando si effettuano le regolazioni, adottare le seguenti misure: Nota: Regolare il carburatore con la catena montata Non avviare il motore tenendolo con una mano. La catena può colpire il vostro corpo. E un comportamento molto pericoloso. 5. All accensione del motore, premere la leva valvola aria nella prima posizione e tirare di nuovo l avviamento per avviare il motore. 6. Riscaldare il motore con la leva gas leggermente tirata. 1. Arrestare il motore e avvitare completamente gli indicatori H e L. Non stringere eccessivamente. Quindi reimpostarli al numero iniziale di giri come segue ; Indicatore H: - ¼ Indicatore L : - ¼ 2. Avviare il motore e riscaldarlo a metà gas. 3. Girare la vite di regolazione del minimo (T) in senso antiorario in modo tale che la catena non giri. Se la velocità del minimo è troppo bassa, girare la vite in senso orario. 4. Effettuare una prova di taglio e regolare l indicatore H per ottenere la velocità ottimale di taglio e non la velocità massima. 9

10 FRENO CATENA Questa macchina è dotata di un freno automatico che serve ad arrestare la rotazione della catena in caso di contraccolpo durante le operazioni di taglio. Il freno è azionato automaticamente per forza d inerzia, che agisce sulla massa presente all interno della protezione anteriore. Il freno può anche essere azionato manualmente con la protezione anteriore girata in basso verso la barra di guida. Per disattivare il freno tirare in alto la protezione anteriore verso l impugnatura anteriore finché si sente il rumore di uno scatto. Precauzioni Assicurarsi giornalmente del buon funzionamento del freno prima di eseguire qualsiasi lavoro verificando i seguenti punti: 1. Spegnere il motore. 2. Tenendo la motosega in posizione orizzontale, togliere la mano dall impugnatura anteriore, colpire con l estremità della barra di guida contro un ceppo o un pezzo di legno per verificare il corretto funzionamento del freno. Il funzionamento varia in base alla dimensione della barra. Se il freno non funziona correttamente, rivolgersi al proprio rivenditore per farlo controllare e riparare. Se il motore continua a girare a velocità elevata con il freno inserito, la frizione si surriscalda e questo potrebbe danneggiare la macchina. Quando il freno viene attivato durante il funzionamento, togliere subito le dita dalla leva acceleratore per arrestare il motore. ARRESTO DEL MOTORE 1. Rilasciare la leva acceleratore per portare il motore al minimo per qualche minuto. 2. Mettere l interruttore su 0 (STOP). 5.2 Funzionamento motore (MODELLI M45 - M46 - M52) AVVIAMENTO MOTORE 1. Riempire i serbatoi del carburante e dell olio catena rispettivamente e stringere bene i tappi. 2. Mettere l interruttore in posizione I Nota: Quando si riavvia il motore immediatamente dopo l arresto, mettere la leva valvola aria nella prima posizione (farfalla aperta e leva acceleratore in posizione di avvio) Nota: Una volta che la leva valvola aria è stata tirata, essa non ritornerà alla posizione di marcia, anche se la spingete con le dita. Per fare ritornare la leva alla posizione di marcia, tirare la leva acceleratore. 4. Mantenendo la motosega ben salda al suolo, tirare il cavo di avviamento con uno strappo deciso. 3. Tirare la leva valvola aria in corrispondenza della posizione di chiusura Non avviare il motore tenendolo con una mano. La catena può colpire il vostro corpo. E un comportamento molto pericoloso. 5. All accensione del motore, premere la leva valvola aria nella prima posizione e tirare di nuovo l avviamento per avviare il motore. 6. Riscaldare il motore con la leva gas leggermente tirata. Non avvicinarsi alla catena mentre inizia a girare dopo l avviamento del motore. 10

11 CONTROLLO DEL FLUSSO D OLIO Dopo aver avviato il motore, fare girare la catena a velocità media e verificare che l olio venga erogato come indicato in figura. E possibile modificare il flusso dell olio catena inserendo un cacciavite nel foro situato nella parte superiore del lato frizione. Aggiustare a piacere. FRENO CATENA Questa macchina è dotata di un freno automatico che serve ad arrestare la rotazione della catena in caso di contraccolpo durante le operazioni di taglio. Il freno è azionato automaticamente per forza d inerzia, che agisce sulla massa presente all interno della protezione anteriore. Il freno può anche essere azionato manualmente con la protezione anteriore girata in basso verso la barra di guida. Per disattivare il freno tirare in alto la protezione anteriore verso l impugnatura anteriore finché si sente il rumore di uno scatto. Nota: Ogni volta che si esaurisce il carburante il serbatoio olio dovrebbe svuotarsi. Ricordarsi di controllare ed eventualmente rabboccare il serbatoio olio ogni volta che si fa rifornimento. REGOLAZIONE DEL CARBURATORE Precauzioni Assicurarsi giornalmente del buon funzionamento del freno prima di eseguire qualsiasi lavoro verificando i seguenti punti: 1. Spegnere il motore. 2. Tenendo la motosega in posizione orizzontale, togliere la mano dall impugnatura anteriore, colpire con l estremità della barra di guida contro un ceppo o un pezzo di legno per verificare il corretto funzionamento del freno. Il funzionamento varia in base alla dimensione della barra. Il carburatore della vostra motosega è stato tarato in fabbrica, ma può essere necessario effettuare una regolazione fine in seguito ad una modifica delle condizioni di funzionamento. Prima di regolare il carburatore, accertarsi che i filtri aria/carburante siano puliti e che il carburante sia adeguatamente miscelato. Quando si effettuano le regolazioni, adottare le seguenti misure: Nota: Regolare il carburatore con la catena montata 1. Arrestare il motore e avvitare completamente gli indicatori H e L. Non stringere eccessivamente. Quindi reimpostarli al numero iniziale di giri come segue ; M M M52 Indicatore H -¼ -¼ -¼ Indicatore L -¼ -¼ -¼ Se il freno non funziona correttamente, rivolgersi al proprio rivenditore per farlo controllare e riparare. Se il motore continua a girare a velocità elevata con il freno inserito, la frizione si surriscalda e questo potrebbe danneggiare la macchina. Quando il freno viene attivato durante il funzionamento, togliere subito le dita dalla leva acceleratore per arrestare il motore. ARRESTO MOTORE 1. Rilasciare la leva acceleratore per portare il motore al minimo per qualche minuto. 2. Mettere l interruttore su 0 (STOP). 2. Avviare il motore e riscaldarlo a metà gas. 3. Girare la vite di regolazione del minimo (T) in senso antiorario in modo tale che la catena non giri. Se la velocità del minimo è troppo bassa, girare la vite in senso orario. Effettuare una prova di taglio e regolare l indicatore H per ottenere la velocità ottimale di taglio e non la velocità massima. 11

12 6. Operazioni di taglio Prima di procedere con il lavoro leggere attentamente le istruzioni Per un uso in sicurezza. Si consiglia di far pratica, le prime volte, tagliando tronchi di piccole dimensioni. Questo vi permetterà di familiarizzare con lo strumento. Attenersi sempre alle norme di sicurezza. La motosega deve essere usata esclusivamente per tagliare il legno. E proibito tagliare altri materiali. Le vibrazioni e il contraccolpo variano a seconda del tipo di materiale, pertanto le misure di sicurezza potrebbero non venire rispettate. Non utilizzare la motosega come leva per sollevare, spostare o tagliare oggetti. Non bloccarla su sostegni fissi. E vietato applicare alla presa di forza della motosega utensili o accessori diversi da quelli specificati dal costruttore. PROTEZIONE CONTRO CONTRACCOLPI Questa motosega è dotata di un freno che, in perfetto stato di funzionamento, arresta la catena in caso di contraccolpo. Verificarne il corretto funzionamento prima di ogni utilizzo portando il motore a pieno regime per 1-2 secondi e spingendo la protezione anteriore della mano in avanti. La catena dovrebbe fermarsi immediatamente con il motore a pieno regime. Se la catena è lenta a fermarsi o non si ferma, sostituire il nastro del freno e il tamburo della frizione prima dell uso. Per un corretto utilizzo, è importante controllare il freno catena prima di iniziare il lavoro e mantenere sempre la catena ben affilata; questo permette di ridurre il rischio di contraccolpo. La rimozione dei dispositivi di sicurezza, la scarsa manutenzione o l errata sostituzione della barra di guida o della catena aumentano il rischio di gravi lesioni dovute al contraccolpo. SRAMATURA ESEGATURA Accertarsi sempre di avere un punto d appoggio stabile. Non sostare sul tronco. Fare attenzione al rotolamento del tronco; in particolare quando si lavora su un terreno in pendenza, posizionarsi a monte del tronco. Seguire le istruzioni "Per un uso in sicurezza", per impedire il contraccolpo. Prima di iniziare il lavoro, controllare la direzione della forza di piegamento dell albero. Terminare sempre il taglio dalla parte opposta alla direzione di piegamento per evitare che la barra di guida rimanga imprigionata nel taglio. Tronco a terra Segare dall alto verso il basso fino alla metà, poi fare rotolare il tronco e tagliare dall altra parte. Tronco rialzato da terra Nella zona A, segare dal basso un terzo del diametro del tronco e terminare segando dall alto verso il basso. Nella zona B, segare dall alto verso il basso un terzo del diametro del tronco e terminare segando dal basso verso l alto. Sramatura di un albero abbattuto ABBATTIMENTO Innanzitutto, verificare da quale parte il ramo è piegato. Poi procedere al taglio iniziale dal lato di inclinazione del ramo e terminare tagliando dall altra parte. Fare attenzione al possibile contraccolpo di un ramo tagliato. 1. Decidere la direzione in cui l albero cadrà tenendo conto del vento, dell inclinazione del tronco, della posizione dei rami più pesanti, della facilità di lavoro dopo il taglio ed altri fattori. 2. Liberata l area circostante, assicurarsi una buona base di appoggio ed un adeguata via di fuga. 3. Fare una tacca per un terzo del diametro del tronco sul lato in cui si prevede la caduta. 4. Praticare il taglio di caduta dalla parte opposta alla tacca, leggermente più in alto del fondo della tacca. Durante l abbattimento di un albero avvisare tutti gli addetti che lavorano nelle vicinanze. Taglio di rami di un albero in posizione verticale Tagliare dal basso verso l alto e finire dall alto verso il basso. Non usare scale, punti d appoggio instabili. Non adottare azioni eccessive Non usare la motosega al di sopra delle spalle. Afferrare sempre la motosega con 2 mani. 12

13 7. Manutenzione Prima di pulire, controllare o riparare l attrezzatura, assicurarsi che il motore sia spento e raffreddato. Scollegare la candela per evitare avviamenti accidentali. MANUTENZIONE DOPO OGNI USO Filtro aria La polvere sulla superficie del filtro può essere rimossa colpendo un angolo dello stesso contro una superficie dura. Per eliminare lo sporco dalle maglie del filtro, separare il filtro in due parti ed irrorarlo con benzina. Se si usa aria compressa soffiare dall interno. Nota: Assicurarsi di aver chiuso il foro di presa aria. Filtro carburante (a) Estrarre il filtro olio dal foro di riempimento utilizzando un gancio a filo Per riassemblare le due parti del filtro premere il bordo fino a che si avverte uno scatto. Foro di lubrificazione Smontare la barra di guida e controllare che il foro di lubrificazione non sia otturato. Barra di guida Quando la barra di guida viene smontata, asportare la segatura dalla scanalatura della barra e dal foro di lubrificazione. Ingrassare l estremità rocchetto catena all estremità della barra dal foro di alimentazione. (b) Smontare il filtro e lavare con benzina oppure sostituire con uno nuovo. Note: Dopo aver smontato il filtro utilizzare una pinza per tenere l estremità del tubo di aspirazione. Quando rimontate il filtro, fare attenzione a non introdurre polvere o fibre del filtro all interno del tubo d aspirazione. Serbatoio olio Estrarre il filtro olio dal foro di riempiemento con un gancio a filo e pulirlo nella benzina. Rimettendo il filtro nel serbatoio, assicurarsi che sia alloggiato correttamente nell angolo destro anteriore. Pulire adeguatamente l interno del serbatoio. Candela di accensione Pulire gli elettrodi con una spazzola metallica e regolare la distanza fra gli stessi a 0.65 mm, se necessario. Altri punti Controllare che non vi siano perdite di carburante, parti allentate o danneggiate, in particolare, le guarnizioni delle impugnature e il montaggio della barra di guida. Nel caso in cui si riscontrassero dei difetti, eliminarli prima del nuovo utilizzo. MANUTENZIONE PERIODICA Alette cilindro L accumulo di polvere tra le alette del cilindro causerà il surriscaldamento del motore. Verificare e pulire periodicamente le alette del cilindro dopo aver rimosso il filtro aria e il coperchio cilindro. Al momento dell installazione del coperchio del cilindro, accertarsi che i fili dell interruttore e gli anelli di tenuta siano posizionati correttamente. Rocchetto catena Verificare la presenza di crepe e di usura eccessiva in grado di interferire con la trasmissione del moto alla catena. In caso di evidente usura, provvedere alla sostituzione con un pezzo nuovo. Non montare mai una catena nuova su un rocchetto usurato o viceversa. 13

14 8. Manutenzione della catena e della barra di guida Catena della motosega Per un uso sicuro corretto e funzionale mantenere i denti della catena sempre affilati Parametri di impostazione denti: Assicurarsi di indossare occhiali protettivi Prima dell affilatura: Accertarsi che la catena sia saldamente mantenuta. Accertarsi che il motore sia spento. Utilizzare una lima rotonda di dimensioni corrette per la catena. Tipo catena: 91VG Dim.lima: 5/32 pollice(4.0 mm) Posizionare la lima sul dente e spingere in avanti. Mantenere la posizione della lima come illustrato in figura. Barra di guida Invertire periodicamente la barra allo scopo di limitarne l usura. Il binario barra deve essere sempre ad angolo retto. Controllarne lo stato d usura, applicare un righello alla barra all esterno di un dente. Se è presente uno spazio, il binario è normale. Diversamente il binario barra è usurato. La barra deve essere riparata o sostituita. Dopo aver limato ogni dente controllare con il calibro di profondità e limarlo fino al livello appropriato come illustrato I denti devono essere affilati quando: La segatura appare farinosa. Occorre più forza per tagliare. Il taglio non presenta un andamento rettilineo. Le vibrazioni aumentano. Aumenta il consumo di carburante. Assicurarsi di arrotondare il bordo anteriore per ridurre il rischio di contraccolpo o di rottura del tirante. Assicurarsi che ogni dente abbia la stessa lunghezza e gli angoli di taglio come illustrato. 14

15 9. Guida alla individuazione dei guasti 1 Anomalia di avviamento 2 Manca potenza / Accelerazione insufficiente / Minimo irregolare 3 L olio non fuoriesce 15

16 10. Specifiche tecniche M38 M46 Motore Motore Cilindrata 37,2 cm 3 Cilindrata 46,0 cm 3 Miscela carburante / Olio 25:1 Miscela carburante 25:1 Capacità serbatoio carburante 310 ml. Capacità serbatoio carburante 550 ml. Olio catena SAE# 10W-30 Olio catena SAE# 10W-30 Capacità serbatoio olio 210 ml. Capacità serbatoio olio 260 ml. Carburatore Membrana Walbro WT Carburatore Membrana Walbro WT Accensione TCI Accensione CDI Candela M7 Candela LD L7T Dimensioni Imballi (l l h) 425x245x300mm. Dimensioni Imballi (l l h) 480x260x300mm Peso Netto 6 Kg Peso solo Motore 7 Kg Peso Lordo 7 Kg Peso a secco 8 Kg Barra Guida Barra Guida Tipo A ruota dentata Tipo A ruota dentata Dim.(pollici/cm) 14(35) / 16(40) Dim.(pollici/cm) 14(35) / 16(40) Catena Catena Tipo Carlton A1 Tipo Carlton K2 Passo (pollici) 3/8 B.P. Passo (pollici) 0,325 Gola (pollici/mm) 0,050 / (1,3) Gola (pollici/mm) 0,053 / (1,5) Sistema alimentazione olio pompa automatica Sistema alimentazione olio pompa automatica M45 M52 Motore Motore Cilindrata 45,0 cm 3 Cilindrata 50 cm 3 Miscela carburante 25:1 Miscela carburante 25:1 Capacità serbatoio carburante 550 ml. Capacità serbatoio carburante 550 ml. Olio catena SAE# 10W-30 Olio catena SAE# 10W-30 Capacità serbatoio olio 260ml. Capacità serbatoio olio 260ml. Carburatore Membrana Walbro WT Carburatore Membrana Walbro WT Accensione CDI Accensione CDI Candela LD L7T Candela LD L7T Dimensioni Imballi (l l h) 480x260x300mm Dimensioni Imballi (l l h) 480x260x300mm Peso solo Motore 7 Kg Peso solo Motore 7 Kg Peso a secco 8 Kg Peso a secco 8 Kg Barra Guida Barra Guida Tipo A ruota dentata Tipo A ruota dentata Dim.(pollici/cm) 14(35) / 16(40) Dim.(pollici/cm) 16(40) / 18(45) Catena Catena Tipo Carlton K2 Tipo Carlton K2 Passo (pollici) 0,325 Passo (pollici) 0,325 Gola (pollici/mm) 0,053 / (1,5) Gola (pollici/mm) 0,053 / (1,5) Sistema alimentazione olio pompa automatica Sistema alimentazione olio pompa automatica 16

Parte 2. Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche

Parte 2. Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche Utilizzo in sicurezza e manutenzione delle motoseghe Parte 2 Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche Al termine di questo modulo sarai in grado di: descrivere la struttura e il funzionamento

Dettagli

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300 CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI.IM 300 INTRODUZIONE CON QUESTA PICCOLA MA ESAURIENTE GUIDA SI VUOLE METTERE A DISPOSIZIONE DELL UTENTE UNO STRUMENTO

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori Collegamento di tubi Logano G5 con Logalux LT300 Logano G5/GB5 con bruciatore e Logalux LT300 Per l installatore Leggere attentamente prima del montaggio. 6066600-0/00

Dettagli

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 D 5b. 1. Park -1993 5a. 2. Park -1993 6a. Park -1999 F G H 3. Park -1993 7. I I 4. Park -1993 8. 6b. Park 2000- J 9. 13. 10. 14. X Z Y W 11. V 15. Denna produkt, eller delar

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI

MANUALE DI ISTRUZIONI MANUALE DI ISTRUZIONI MINI CESOIA PIEGATRICE Art. 0892 ! ATTENZIONE Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione Prima di iniziare qualsiasi azione operativa è obbligatorio leggere il presente

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE

MANUALE USO E MANUTENZIONE MANUALE USO E MANUTENZIONE Argano manuale con cavo Art. 0070/C ISTRUZIONI ORIGINALI PREMESSA Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione ISTRUZIONI ORIGINALI Prima di iniziare qualsiasi azione

Dettagli

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 INDICE INSTALLAZIONE...3 INTERRUTTORE DI SICUREZZA...3 SCHEMA ELETTRICO...4 GRAFICI PORTATE......5

Dettagli

Asta motorizzata con testa rotativa di preparazione tubo. MANUALE D USO vers. 10/12/2013

Asta motorizzata con testa rotativa di preparazione tubo. MANUALE D USO vers. 10/12/2013 Asta motorizzata con testa rotativa di preparazione tubo MANUALE D USO vers. 10/12/2013 AVVERTENZE DI SICUREZZA GENERALI PER IL TRAPANO Leggere tutti gli avvisi di sicurezza e tutte le istruzioni. Se

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

BMW-Motorrad. Smontaggio della protezione motore

BMW-Motorrad. Smontaggio della protezione motore Smontaggio della protezione motore Smontare le viti (8) e (7) con la rondella (6). Togliere i dadi (9) e rimuovere la protezione del motore (1). Smontare il tampone (3). Smontare il dado (5). Estrarre

Dettagli

Taglierina elettrica K3952

Taglierina elettrica K3952 Taglierina elettrica K3952 INDICE ISTRUZIONI PER LA SICUREZZA... 3 INSTALLAZIONE... 4 DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO... 4 SPECIFICHE TECNICHE DELLE TAGLIERINE ELETTRICHE... 4 TRASPORTO... 5 SISTEMAZIONE

Dettagli

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Manutenzione Sistema 11 17-19 idraulico Bassano Grimeca S.p.A. Via Remigia, 42 40068 S. Lazzaro di Savena (Bologna) Italy tel. +39-0516255195 fax. +39-0516256321 www.grimeca.it

Dettagli

Descrizione del funzionamento

Descrizione del funzionamento Descrizione del funzionamento Laddomat 21 ha la funzione di......all accensione, fare raggiungere velocemente alla caldaia una temperatura di funzionamento elevata....durante il riempimento, preriscaldare

Dettagli

ARGO LAB MIX Mixer per provette. Manuale d uso

ARGO LAB MIX Mixer per provette. Manuale d uso ARGO LAB MIX Mixer per provette Manuale d uso 1 Indice dei contenuti 1 Garanzia... 2 1. Istruzioni di sicurezza... 3 2 Uso corretto... 4 3 Controllo dello strumento... 4 4 Test di prova... 4 5 Comandi...

Dettagli

PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI

PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI MANUALE DI PULIZIA E SANITIZZAZIONE RISERVATO AL MANUTENTORE AUTORIZZATO 24847 ed. 10-2007 È vietata la riproduzione, anche solo parziale, del presente manuale.

Dettagli

KIT DI SOCCORSO IDRAULICO

KIT DI SOCCORSO IDRAULICO KIT DI SOCCORSO IDRAULICO CAMPO D IMPIEGO E utilizzato per tagliare, divaricare, tirare, piegare, spostare,aprire varchi. Particolarmente indicato negli incidenti stradali. COMPONENTI un motore primo un

Dettagli

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers -Zumpe GmbH Pumps and Sprayers Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual Solarcheck Mobilcenter P80 Istruzioni per l'uso SOLARCHECK MOBILCENTER P80 1. Dichiarazione

Dettagli

KIT DIDATTICO CON FUEL CELL

KIT DIDATTICO CON FUEL CELL KIT DIDATTICO CON FUEL CELL PRODURRE IDROGENO CON L ENERGIA DEL VENTO (cod. KNS12) Istruzioni di montaggio Modello No.: FCJJ-26 Attenzione Per evitare il rischio di danni materiali, lesioni gravi o morte:

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON ASEAMAC

IN COLLABORAZIONE CON ASEAMAC 1. CONSIDERAZIONI GENERALI SUL MARTELLO PNEUMATICO La seguente scheda mostra le norme di sicurezza che deve seguire l operatore di un MARTELLO PNEUMATICO (demolitore, perforatore, picconiere). L operatore

Dettagli

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno (cod. ordine 8497) 1. Ingresso aria 2. Uscita aria 3. Indicatore di presenza alimentazione 3 1 2 4. Selettore della temperatura (termostato)

Dettagli

PUNZONATRICE IDRAULICA PER INOX BAUDAT. Art. Sicutool 760GR-3 Art. Baudat 50-618 Mod. LS8 HD

PUNZONATRICE IDRAULICA PER INOX BAUDAT. Art. Sicutool 760GR-3 Art. Baudat 50-618 Mod. LS8 HD ISTRUZIONI D USO 1/6 Istruzioni pubblicate sul sito www.sicutool.it PUNZONATRICE IDRAULICA PER INOX BAUDAT. Art. Sicutool 760GR-3 Art. Baudat 50-618 Mod. LS8 HD Caratteristiche: Punzona (INOX) nei diametri

Dettagli

CARROZZINE SIGMA SIGMA CONFORT ISTRUZIONI PER L USO SGUK0502 P ORTOGALLO

CARROZZINE SIGMA SIGMA CONFORT ISTRUZIONI PER L USO SGUK0502 P ORTOGALLO SGUK0502 P ORTOGALLO CARROZZINE SIGMA SIGMA CONFORT ISTRUZIONI PER L USO 1. Introduzione La carrozzina da autospinta che avete acquistato è parte della gamma prodotti Invacare ed è stata realizzata con

Dettagli

Il braccio corto mobile è disponibile in due tipi ( tipo 5-22**-A ; tipo 5-22**- B )

Il braccio corto mobile è disponibile in due tipi ( tipo 5-22**-A ; tipo 5-22**- B ) Questa attrezzatura Meyer soddisfa interamente le norme di sicurezza CE. Il certificato di conformità è spedito con l attrezzatura. Il simbolo CE è riportato sulla targhetta del costruttore. Descrizione

Dettagli

Manuale di istruzioni Sega a muro EX

Manuale di istruzioni Sega a muro EX Manuale di istruzioni Sega a muro EX Indice 005 10989048 it / 10.05.2010 Congratulazioni! Con TYROLIT Hydrostress avete scelto un apparecchio di sperimentata efficacia costruito secondo standard tecnologici

Dettagli

MANUALE D USO STAZIONE DI RECUPERO DI REFRIGERANTE

MANUALE D USO STAZIONE DI RECUPERO DI REFRIGERANTE MANUALE D USO STAZIONE DI RECUPERO DI REFRIGERANTE COD. 11131104-11131106 INDICE NORME GENERALI DI SICUREZZA 3 SPECIFICHE 4 PROCEDURA STANDARD PER IL RECUPERO DI FLUIDI/VAPORI 4 PROCEDURA DI SCARICO AUTOMATICO

Dettagli

Uscita liquido di raffreddamento per riscaldamento esterno

Uscita liquido di raffreddamento per riscaldamento esterno Il liquido di raffreddamento del motore può essere usato per riscaldare gli elementi esterni. Questi possono essere ad esempio cassoni, cabine gru e cassette portaoggetti. Il calore viene prelevato dal

Dettagli

1. CONSIDERAZIONI GENERALI SUL GRUPPO 2. DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) ELETTROGENO PORTATILE

1. CONSIDERAZIONI GENERALI SUL GRUPPO 2. DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) ELETTROGENO PORTATILE Unione 1. CONSIDERAZIONI GENERALI SUL GRUPPO ELETTROGENO PORTATILE La seguente scheda mostra le norme di sicurezza che deve seguire l operatore di un GRUPPO ELETTROGENO PORTATILE. Le norme qui di seguito

Dettagli

SISTEMA SOLARE BSTD. Manuale di montaggio e messa in funzione

SISTEMA SOLARE BSTD. Manuale di montaggio e messa in funzione SISTEMA SOLARE BSTD Manuale di montaggio e messa in funzione 1 INDICE AVVERTENZE PER LA SICUREZZA 3 ELENCO DEI COMPONENTI 4 INFORMAZIONI GENERALI 4 ACCUMULO BSTD 4 Descrizione generale 4 Dati tecnici 5

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUTENZIONE ED USO. INDICE: AVVERTENZE GENERALI PER LA SICUREZZA...PAG. 2 INSTALLAZIONE GUIDE VERTICALI...PAG. 2 INSTALLAZIONE GRUPPO MOLLE...PAG. 2 INSTALLAZIONE CON VELETTA

Dettagli

13 Operazione: REINGRANO DEGLI INGOLLINI

13 Operazione: REINGRANO DEGLI INGOLLINI Scheda 13 Operazione: REINGRANO DEGLI INGOLLINI Macchinario: ASSORTIMENTO DI CARDATURA cardatura Scopo dell operazione Premesso che non tutti gli assortimenti di carderia sono dotati dello sgrano meccanico

Dettagli

GRATTUGIA RICARICABILE

GRATTUGIA RICARICABILE Istruzioni per l uso GRATTUGIA RICARICABILE GRATTUGIA RICARICABILE IT pagina 1 [A] 1 2 11 3 10 4 5 6 7 8 9 I [B] [C] [D] [E] [F] [G] [H] [I] [L] II III TYPE E0401 2.4 V IT MANUALE DI ISTRUZIONI PER L USO

Dettagli

MITA - DISPOSITIVO ANTISLITTAMENTO PER PNEUMATICI

MITA - DISPOSITIVO ANTISLITTAMENTO PER PNEUMATICI MITA - DISPOSITIVO ANTISLITTAMENTO PER PNEUMATICI A T T E N Z I O N E!! DISPOSITIVO ANTISLITTAMENTO SOLO PER PNEUMATICI CON SCANALATURA CIRCOLARE REGOLARE SUL BATTISTRADA DI LARGHEZZA MINIMA 6mm E PROFONDITÀ

Dettagli

Avviamento facile e consumi ridotti. Il decespugliatore STIHL FS 70 RC

Avviamento facile e consumi ridotti. Il decespugliatore STIHL FS 70 RC Avviamento facile e consumi ridotti Il decespugliatore STIHL FS 70 RC Il nuovo decespugliatore STIHL FS 70 RC Mostra l impegno di un «grande» Erba alta, grandi superfici e in mezzo cespugli: se la cura

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI INDICAZIONI SULL USO E LA SICUREZZA

MANUALE DI ISTRUZIONI INDICAZIONI SULL USO E LA SICUREZZA I MANUALE DI ISTRUZIONI INDICAZIONI SULL USO E LA SICUREZZA I PREMESSA Questo manuale è conforme alle disposizioni della direttiva macchine 98/37/CE. Il manuale è da considerarsi parte integrante della

Dettagli

MANIPOLAZIONE DEL TONER

MANIPOLAZIONE DEL TONER Pagina 1 di 6 SOMMARIO Generalità... 2 Principali condizioni di rischio connesse all operazione di sostituzione del toner... 2 Scopo... 2 Riferimenti normativi... 2 Responsabilità ed aggiornamento... 2

Dettagli

61/268/272XP Istruzioni per l uso. Prima di mettere in esercizio la motosega leggere accuratamente le seguenti istruzioni.

61/268/272XP Istruzioni per l uso. Prima di mettere in esercizio la motosega leggere accuratamente le seguenti istruzioni. 61/268/272XP Istruzioni per l uso Prima di mettere in esercizio la motosega leggere accuratamente le seguenti istruzioni. 101 91 96-41 I simboli sulla motosega: SIMBOLOGIA ATTENZIONE! La motosega può essere

Dettagli

PROVINCIA DI LECCO COMITATO DI COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI LECCO POMPE

PROVINCIA DI LECCO COMITATO DI COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI LECCO POMPE PROVINCIA DI LECCO COMITATO DI COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI LECCO POMPE Per il sollevamento di notevoli quantità di acqua si usano le pompe.

Dettagli

AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI

AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI ATTENZIONE!! Prima di effettuare l'installazione, leggere attentamente questo manuale che è parte integrante di questa confezione. I nostri prodotti se installati da personale

Dettagli

SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3

SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3 SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3 Precauzioni di Installazione... 4 Precauzioni per il funzionamento... 5 INTRODUZIONE ----------------------------------------------------------------------

Dettagli

Istruzioni per l uso. Prima di mettere in esercizio la motosega leggere accuratamente le seguenti istruzioni.

Istruzioni per l uso. Prima di mettere in esercizio la motosega leggere accuratamente le seguenti istruzioni. Istruzioni per l uso Prima di mettere in esercizio la motosega leggere accuratamente le seguenti istruzioni. I simboli sulla motosega: SIMBOLOGIA ATTENZIONE! La motosega può essere pericolosa. L uso improprio

Dettagli

Manuale d uso Macinacaffè. Kaffeemühle CM 80-Serie

Manuale d uso Macinacaffè. Kaffeemühle CM 80-Serie IT Manuale d uso Macinacaffè Kaffeemühle CM 80-Serie Indice Avvertenze di sicurezza... 3 Prima del primo utilizzo... 4 Apertura dell imballaggio... 4 Criteri per il collocamento dell apparecchio... 5 Impostazione

Dettagli

Packard Bell Easy Repair

Packard Bell Easy Repair Packard Bell Easy Repair Serie EasyNote MZ Istruzioni di riparazione del disco rigido 7429170006 7429170006 Versione documento: 1.0 - Maggio 2007 www.packardbell.com Istruzioni importanti di verifica della

Dettagli

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA INDICE 1. Prefazione 2 2. Precauzioni di sicurezza 3 3. Struttura.. 4 4. Modo d uso. 5 a) Controllo ausiliario e display LED... 5 b) Telecomando.. 6 c) Modo d uso 7 5. Manuale operativo.. 11 6. Manutenzione.

Dettagli

I NUOVI MOTOCOMPRESSORI DALLA QUALITA GARANTITA, RESISTENTI E DI FACILE IMPIEGO

I NUOVI MOTOCOMPRESSORI DALLA QUALITA GARANTITA, RESISTENTI E DI FACILE IMPIEGO Motocompressore GDP I NUOVI MOTOCOMPRESSORI DALLA QUALITA GARANTITA, RESISTENTI E DI FACILE IMPIEGO GRUPPO VITE Il nuovo gruppo vite è stato sviluppato per assicurare elevate prestazioni ed è munito di

Dettagli

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05)

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Sostituzione guarnizione della testa, rovinata a causa di una perdita dell acqua dal tubo inferiore del radiatore (la vettura ha circolato senza liquido

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTI A SECCO A N T A

ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTI A SECCO A N T A ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTI A SECCO A N T A 1 ANTA DATI TECNICI Alimentazione: 230V/50Hz Modello Numero vie di spillatura Potenza installata [W] Capacità di spillatura [lt/ora] Peso [kg] Dimensioni larghezza

Dettagli

In senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età 2-3 15-36 kg 4-12 a

In senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età 2-3 15-36 kg 4-12 a In senso di marcia Manuale dell utente ECE R44 04 Gruppo Peso Età 2-3 15-36 kg 4-12 a 1 ! Grazie per aver scelto izi Up FIX di BeSafe BeSafe ha sviluppato questo seggiolino con cura e attenzione particolari,

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI. MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136

MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI. MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136 MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136 AVVERTENZE TECNICHE DI SICUREZZA SULL' ASSISTENZA MANUTENTIVA Questo Manuale d'uso

Dettagli

Monitor automatico Spiratec R16C per scaricatore di condensa Istruzioni per l'operatore

Monitor automatico Spiratec R16C per scaricatore di condensa Istruzioni per l'operatore ...0 IM-P0- MI Ed. IT - 00 Monitor automatico Spiratec RC per scaricatore di condensa Istruzioni per l'operatore RC 0. Introduzione. Descrizione. Descrizione della tastiera. Funzionamento normale. Modo

Dettagli

Igiene orale tradizionale

Igiene orale tradizionale www. wa t er pi k. c om. hk 58 BENVENUTO Igiene orale tradizionale Complimenti, scegliendo l idropulsore dentale Waterpik Ultra siete sulla strada giusta per ottenere una migliore salute gengivale e un

Dettagli

SPREMIPOMODORO. Libretto di istruzioni. Qualità e tradizione italiana, dal 1932.

SPREMIPOMODORO. Libretto di istruzioni. Qualità e tradizione italiana, dal 1932. SPREMIPOMODORO Libretto di istruzioni Qualità e tradizione italiana, dal 1932. Lo spremipomodoro Solemio è destinato ad un utilizzo casalingo ed è quindi prodotto sulla base di standard di qualità molto

Dettagli

Guida alla pulizia dell'interno del carter pignone

Guida alla pulizia dell'interno del carter pignone Guida alla pulizia dell'interno del carter pignone La guida è stata realizzata da persone non professioniste o esperte del settore, pertanto GsrItalia non è responsabile di eventuali danni derivanti dall'utilizzo

Dettagli

GARANZIA BATTERIE DI TRAZIONE INDUSTRIALE

GARANZIA BATTERIE DI TRAZIONE INDUSTRIALE GARANZIA BATTERIE DI TRAZIONE INDUSTRIALE Le batterie da trazione vengono normalmente fornite con acido già cariche e pronte per l impiego. Tuttavia prima di mettere in servizio una batteria nuova è sempre

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO

LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO 1 Gent.li clienti, grazie per aver acquistato la macchina produttrice di ghiaccio portatile. Per un uso corretto e sicuro vi preghiamo di leggere

Dettagli

Istruzioni per l'installazione del rack

Istruzioni per l'installazione del rack Istruzioni per l'installazione del rack Riesaminare la documentazione fornita con il cabinet rack per informazioni sulla sicurezza e il cablaggio. Prima di installare il server in un cabinet rack, riesaminare

Dettagli

MANUALE D USO PER MW600 MISURATORE PORTATILE DI OSSIGENO DISCIOLTO

MANUALE D USO PER MW600 MISURATORE PORTATILE DI OSSIGENO DISCIOLTO MANUALE D USO PER MW600 MISURATORE PORTATILE DI OSSIGENO DISCIOLTO PREPARAZIONE DELLA SONDA Lo strumento è fornito di una batteria a 9V. Sfilare verso l esterno il coperchio del vano batterie posto nella

Dettagli

Manuale d Uso e Manutenzione Scala Telescopica 4+4 COD. ABUNIALURED

Manuale d Uso e Manutenzione Scala Telescopica 4+4 COD. ABUNIALURED Manuale d Uso e Manutenzione Scala Telescopica 4+4 COD. ABUNIALURED O ABUNIALURED TELESCOPICA 4+4 CONFORME A: D.LGS. 81/08 ART. 113 EDIZIONE SETTEMBRE 2014 R1 1 MANUALE D USO E MANUTENZIONE Il presente

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

ISTRUZIONI D USO 1/6 POMPE IDRAULICHE ELETTRICHE BAUDAT ARTICOLO SICUTOOL 760GV 8

ISTRUZIONI D USO 1/6 POMPE IDRAULICHE ELETTRICHE BAUDAT ARTICOLO SICUTOOL 760GV 8 ISTRUZIONI D USO 1/6 Istruzioni pubblicate sul sito www.sicutool.it POMPE IDRAULICHE ELETTRICHE BAUDAT ARTICOLO SICUTOOL 760GV 8 Costruttore: BAUDAT Gmbh & Co. KG Alte Poststr. 20 D 88525 Duermentingen

Dettagli

SA-1. Seghetto alternativo. Manuale d uso

SA-1. Seghetto alternativo. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

Manuale Operativo Il piacere di fare il bagno e di godersi la vita. Sollevatore da bagno Modello: BLV 5 ARUBA

Manuale Operativo Il piacere di fare il bagno e di godersi la vita. Sollevatore da bagno Modello: BLV 5 ARUBA Manuale Operativo Il piacere di fare il bagno e di godersi la vita Sollevatore da bagno Modello: BLV 5 ARUBA Manuale Operativo Pagina 2 Modello: BLV 5 A tutti gli stimati clienti che hanno scelto di acquistare

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO E L INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI PER L USO E L INSTALLAZIONE ASPIRAPOLVERE CENTRALIZZATO ISTRUZIONI PER L USO E L INSTALLAZIONE ZS VV BA IT 0907 INTRODUZIONE Gentile cliente, congratulazioni per l acquisto di questo aspirapolvere centralizzato. Ha scelto un prodotto

Dettagli

Istruzioni di Manutenzione

Istruzioni di Manutenzione Istruzioni di Manutenzione caldaia a condensazione COB COB-CS solo riscaldamento con bollitore a stratificazione Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0 Fax 08751/741600 Internet: www.wolf-heiztechnik.de

Dettagli

Sostituzione della testata (09)

Sostituzione della testata (09) Sostituzione della testata (09) Il motore prodotto dal gruppo PSA, oggetto della riparazione, è siglato WJY ed ha una cilindrata pari a 1868 cm 3. Oltre che sulla Fiat Scudo, è stato utilizzato anche su

Dettagli

Istruzioni per la manutenzione

Istruzioni per la manutenzione Istruzioni per la manutenzione Caldaie murali a condensazione CGB-75 CGB-100 Caldaia solo riscaldamento Caldaia solo riscaldamento Wolf Italia S.r.l. Via 25 Aprile, 17 20097 S. Donato Milanese (MI) Tel.

Dettagli

Service Information 99220_131-132_SI_20150305

Service Information 99220_131-132_SI_20150305 Pulizia filtro antiparticolato con micrologic PREMIUM 131-132 Set pulizia per il filtro antiparticolato TUNAP 992 20 Pistola per la pulizia TUNAP TUNAP 994 11 Sonda TUNAP Sommario 1. Introduzione...3 2.

Dettagli

Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350

Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350 Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350 Posizione della caldaia 1. Per garantire un funzionamento perfetto della caldaia è necessario che la stessa, per mezzo della

Dettagli

Reimballaggio e spedizione di una stampante a colori Phaser 750 nella confezione originale

Reimballaggio e spedizione di una stampante a colori Phaser 750 nella confezione originale Reimballaggio e spedizione di una stampante a colori Phaser 750 nella confezione originale Prima stampa dicembre 1999 Z750-8 Copyright Tektronix, Inc. Reimballaggio della stampante Prima di iniziare Queste

Dettagli

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 Indice Pagina: Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 1. Parti componenti della fornitura.................... 3 2. Montaggio................................. 4 2.1 Trasporto..................................

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D INFORMAZIONI GENERALI Questo manuale e parte integrante del depuratore-disoleatore per lubrorefrigeranti e liquidi di macchine lavaggio sgrassaggio pezzi

Dettagli

POMPA per VUOTO MANUALE OPERATIVO

POMPA per VUOTO MANUALE OPERATIVO POMPA per VUOTO MANUALE OPERATIVO 1. Componenti 2. Manuale operativo Tutti i motori sono stati progettati per operate ad un voltaggio del 10% inferiore o superiore rispetto alla tensione standard. I motori

Dettagli

Tensionamento sui motori Mitsubishi/Volvo 1.8 16V benzina. Fig. 1

Tensionamento sui motori Mitsubishi/Volvo 1.8 16V benzina. Fig. 1 Tensionamento sui motori Mitsubishi/Volvo 1.8 16V benzina Riferimento GATES: Marca : Modello : Motore : Codice motore: 5514XS/K015514XS MITSUBISHI / VOLVO Carisma, Pajero IQ, Pajero Pinin, Shogun Pinin,

Dettagli

Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450. Documento numero 007-4242-001ITA

Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450. Documento numero 007-4242-001ITA Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450 Documento numero 007-4242-001ITA Progetto grafico della copertina di Sarah Bolles, Sarah Bolles Design e Dany Galgani, SGI Technical Publications. 2000,

Dettagli

Distruggi documenti Trita-Taglia S7-CD

Distruggi documenti Trita-Taglia S7-CD Distruggi documenti Trita-Taglia S7-CD Manuale 91605 Grazie per aver acquistato questo prodotto di qualità superiore. Leggere attentamentee queste istruzioni prima di usare il dispositivo per la prima

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Unità di azionamento. Avvertenze sulla sicurezza. al personale specializzato. per Vitoligno 300-C

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Unità di azionamento. Avvertenze sulla sicurezza. al personale specializzato. per Vitoligno 300-C Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Unità di azionamento per Vitoligno 300-C Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente alle avvertenze sulla sicurezza

Dettagli

MOTOPOMPE WATERPUMPS MOTOPOMPE MOTOBOMBAS MOTOBOMBAS PB824-1.5 -M PB804-2 -M PB806-3 -M

MOTOPOMPE WATERPUMPS MOTOPOMPE MOTOBOMBAS MOTOBOMBAS PB824-1.5 -M PB804-2 -M PB806-3 -M MOTOPOMPE WATERPUMPS MOTOPOMPE MOTOBOMBAS MOTOBOMBAS PB824-1.5 -M PB804-2 -M PB806-3 -M MANUALE ISTRUZIONI E MANUTENZIONE INSTRUCTION MANUAL MANUEL D INSTRUCTIONS MANUALDE INSTRUCCIONES Y MANTENIMIENTO

Dettagli

2.4.15 Centro di lavoro D. Lgs. 81/08 All. V e VI, DPR 459/96 All. I, UNI EN 12417:2003

2.4.15 Centro di lavoro D. Lgs. 81/08 All. V e VI, DPR 459/96 All. I, UNI EN 12417:2003 2.4.15 Centro di lavoro D. Lgs. 81/08 All. V e VI, DPR 459/96 All. I, UNI EN 12417:2003 Macchina utensile in cui il mandrino, orizzontale o verticale, è in grado di eseguire due o più processi di lavorazione

Dettagli

PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA

PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA Dopo aver tolto l imballaggio assicurarsi dell integrità dell apparecchio. In caso di dubbio non utilizzare l apparecchio e rivolgersi al centro

Dettagli

Know-how in pillole. Sostituzione della catena su una Volkswagen Polo

Know-how in pillole. Sostituzione della catena su una Volkswagen Polo Sostituzione della catena su una Volkswagen Polo Attenzione: Non girare il bullone dell albero a camme fino alla fine del processo di sostituzione e dopo aver controllato la fasatura. Solo dopo deve essere

Dettagli

Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo

Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo ing. Nicola Mazzei Laboratorio Infiammabilità ed Esplosioni Innovhub - Stazioni Sperimentali per l Industria Tel: 02-51604.256 Fax: 02-514286 mazzei@ssc.it 1

Dettagli

Macchina: OVERFLOW A PRESSIONE ATMOSFERICA

Macchina: OVERFLOW A PRESSIONE ATMOSFERICA Scheda 27 Lavorazione: TINTURA IN PEZZA Macchina: OVERFLOW A PRESSIONE ATMOSFERICA Scopo della lavorazione La tintura in overflow a pressione atmosferica è utilizzata per tingere tessuti delicati o tessuti

Dettagli

BlowION. Soffiatore ionizzante. Manuale d uso IT

BlowION. Soffiatore ionizzante. Manuale d uso IT Simco-Ion Europe Casella postale 71 NL-7240 AB Lochem Telefono +31-(0)573-288333 Fax +31-(0)573-257319 E-mail general@simco-ion.nl Internet http://www.simco-ion.nl Registro delle imprese di Apeldoorn n.

Dettagli

SICUREZZA ROTTURA MOLLA

SICUREZZA ROTTURA MOLLA SICUREZZA ROTTURA MOLLA 052010 IMPORTANTE: Le molle in tensione sono provviste di una tensione alta; fare sempre molta attenzione, soprattutto in fase di regolazione ed uso di tiranti (12025) che siano

Dettagli

INDICE DEGLI ARGOMENTI

INDICE DEGLI ARGOMENTI INDICE DEGLI ARGOMENTI Importanti istruzioni di sicurezza Uso corretto 3 Assemblaggio 4 KRANKcycle: specificazioni, strumenti e assemblaggio Specificazioni modello 4 Strumenti per l assemblaggio 5 Assemblaggio

Dettagli

Murali Condensing. Sommario. Introduzione 2 Configurazioni di scarico 3 Installazione 10 Gamma condotti fumi 12

Murali Condensing. Sommario. Introduzione 2 Configurazioni di scarico 3 Installazione 10 Gamma condotti fumi 12 Murali Condensing Sommario Introduzione 2 Configurazioni di scarico 3 Installazione 10 Gamma condotti fumi 12 1 Sistemi di scarico in PP Introduzione Sistema per intubamento in PP per caldaie a condensazione

Dettagli

Istruzioni per la trasformazione gas

Istruzioni per la trasformazione gas Istruzioni per la trasformazione gas Caldaie combinate a gas e caldaie a gas con bollitore integrato CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24 Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0

Dettagli

Modello: TPS 080 TPS 150 TPS 250 TPS 450

Modello: TPS 080 TPS 150 TPS 250 TPS 450 Modello: TPS 080 TPS 150 TPS 250 TPS 450 AVVERTENZE GENERALI Il manuale d installazione, d uso e manutenzione costituisce parte integrante ed essenziale della centrale aspirante monofase e deve essere

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053)

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053) DATA: 07.11.08 PAG: 1 DI: 12 Il Gruppo idraulico racchiude tutti gli elementi idraulici necessari al funzionamento del circuito solare (circolatore, valvola di sicurezza a 6 bar, misuratore e regolatore

Dettagli

Installazione Sistema Ibrido Beta Marine

Installazione Sistema Ibrido Beta Marine Installazione Sistema Ibrido Beta Marine Foto 1 L installazione di un sistema ibrido è ragionevolmente semplice. Seguendo le indicazioni date in questo manuale non si dovrebbero incontrare particolari

Dettagli

ALZALASTRE ECOLIFT. MANUALE PER L UTILIZZATORE Importante. Leggere integralmente prima del montaggio e dell utilizzo.

ALZALASTRE ECOLIFT. MANUALE PER L UTILIZZATORE Importante. Leggere integralmente prima del montaggio e dell utilizzo. ALZALASTRE ECOLIFT ITW Construction Products Italy Srl Sede Legale: Viale Regione Veneto, 5 35127 Padova Italy Sede commerciale: Via Lombardia, 10 Z.I. Cazzago 30030 Pianiga (VE) Italy Tel. +39 041 5135

Dettagli

Manuale d istruzioni Sega a filo CCE25 / CCH25

Manuale d istruzioni Sega a filo CCE25 / CCH25 Manuale d istruzioni Sega a filo Indice 003 10991957 it / 08.08.2011 Congratulazioni! Con TYROLIT Hydrostress Hydrostress avete scelto un apparecchio di sperimentata efficacia costruito secondo standard

Dettagli

Filtro antiparticolato

Filtro antiparticolato Filtro antiparticolato 12.07 - Istruzioni per l uso I 51098684 DFG 316-320 08.10 DFG 316s-320s DFG 425-435 DFG 425s-435s Premessa Per il funzionamento corretto e sicuro del veicolo di movimentazione interna

Dettagli

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK FAR s.r.l. Elettronica - Elettrotecnica - Telecomunicazioni - Test Via Firenze n.2-8042 NAPOLI Tel 08-554405 - Fax 08-5543768 E mail: faritaly@tin.it web : www.farsrlitaly.com DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER

Dettagli

Packard Bell Easy Repair

Packard Bell Easy Repair Packard Bell Easy Repair Serie EasyNote MX Instruzioni di riparazione del disco rigido www.packardbell.com Istruzioni importanti di verifica della sicurezza Si devono leggere tutte le istruzioni con attenzione

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE Rev. 0 del 16.07.2012 Fi.Met s.r.l. Sede operativa: SP. 231 KM. 80+10070026 MODUGNO (BA) Tel./Fax 080.5354987 Sede legale e amministrativa: Str. Prov. Bari-Modugno KM. 1,570026

Dettagli

EF24-70mm f/2.8l II USM

EF24-70mm f/2.8l II USM EF24-70mm f/2.8l II USM ITA Istruzioni Vi ringraziamo per aver acquistato un prodotto Canon. L obiettivo Canon EF24-70mm f/2,8l II USM è un obiettivo zoom standard dalle elevate prestazioni, per l uso

Dettagli

HQ03. pompa singola a palette tipo. 20 a 23 gpm) a 1000 rpm e 7 bar.

HQ03. pompa singola a palette tipo. 20 a 23 gpm) a 1000 rpm e 7 bar. HQ3 Descrizione generale Pompa a palette a cilindrata fissa, idraulicamente bilanciata, con portata determinata dal tipo di cartuccia utilizzato e dalla velocità di rotazione. La pompa è disponibile in

Dettagli

Strumenti industriali di Konica Minolta. Precauzioni di sicurezza

Strumenti industriali di Konica Minolta. Precauzioni di sicurezza Strumenti industriali di Konica Minolta Precauzioni di sicurezza Simboli relativi alla sicurezza In questo manuale vengono usati i seguenti simboli per evitare incidenti che potrebbero verificarsi a seguito

Dettagli