Prot /A3b Sanluri, 31/10/2013 PROPOSTA DEL PIANO DELLE ATTIVITA DEL PERSONALE ATA ANNO SCOLASTICO 2013/2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prot. 11538 /A3b Sanluri, 31/10/2013 PROPOSTA DEL PIANO DELLE ATTIVITA DEL PERSONALE ATA ANNO SCOLASTICO 2013/2014"

Transcript

1 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Sede Centrale: Via Gramsci, SANLURI (VS) Telefono 070/ Fax. 070/ C.F Sede Associata: Istituto Tecnico Statale Commerciale e per Geometri P. C. Vignarelli Via Gramsci, SANLURI (VS) Tel Fax Sede Associata: Istituto Professionale Statale per i Servizi per l Enogastronomia e l Ospitalità Alberghiera G. B. Tuveri Via degli Orti, s.n.c VILLAMAR (VS) Tel Fax Prot /A3b Sanluri, 31/10/2013 Al Dirigente Scolastico Agli Atti S E D E PROPOSTA DEL PIANO DELLE ATTIVITA DEL PERSONALE ATA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Oggetto: Proposta piano delle attività di lavoro del personale ATA a.s. 2013/2014, inerente alle prestazioni dell orario di lavoro, all attribuzione degli incarichi di natura organizzativa e di quelli specifici, all intensificazione delle prestazioni lavorative e di quelle eccedenti l orario d obbligo e alle attività di formazione. IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI E AMMINISTRATIVI VISTO il D.Lgs. n. 297/94; VISTO il D.Lgs. n. 626/94; VISTO il CCNL del 04/08/95; VISTO il D.Lgs. n. 242/96; VISTO il D.M n. 292/96; VISTO il C.C.N.Q. del 07/05/96; VISTO la legge 59/97 art.21; VISTO il D.M n. 382/98; VISTO il DPR n.275/99 art.14; VISTO il CCNL del 26/05/99; VISTO il CCNI del 31/08/99; VISTO il D.Lgs. n. 165/01 art.25; VISTO il CCNL del 07/12/05, artt. 5,7 e 9; VISTO l accordo MIUR-OO.SS. del 10/05/06; VISTO il CCNL del 29/11/07, artt. 46,47,50,51,53,54,62,66,88; VISTO il D.Lgs. n. 81/08; VISTO la Sequenza Contrattuale ATA del 25/07/08; VISTO il CCNI- Formazione personale docente ed ATA del 04/07/08; VISTO l accordo MIUR- OO.SS. del 20/10/08, nonché quello sulla seconda posizione economica del 12/03/09; VISTO il C.C.N.L./Comparto Scuola 23/01/09-biennio economico 2008/2009; 1

2 VISTO il D.Lgs. n. 150 del 27 ottobre 2009; CONSIDERATO l organico di diritto e l adeguamento alla situazione di fatto a.s. 2013/14 relativo al personale ATA; TENUTO CONTO della struttura edilizia della scuola; CONSIDERATO che nel corrente anno scolastico si darà continuità ed impulso alla organizzazione ed all adeguamento dei servizi amministrativi, tecnici ed ausiliari secondo gli obiettivi del raggiungimento della migliore qualità del servizio reso; TENUTO CONTO dell esperienza e delle competenze specifiche del personale in servizio; CONSIDERATE le esigenze e le proposte del personale emerse nell Assemblea ATA PROPONE Il sotto indicato Piano delle Attività del personale ATA per l a.s. 2013/2014 DOTAZIONE ORGANICA PROFILO ORGANICO ASSEGNAZIONI NUMERO D.S.G.A. SCUOLA UFFICI (I.I.S. SANLURI) ASSISTENTI AMMINISTRATIVI ASSISTENTI TECNICI ASSISTENTI TECNICI SCUOLA SCUOLA SCUOLA UFFICI (I.I.S. SANLURI) AREA AR02 elettronica ed elettrotecnica (ITCG SANLURI) LABORATORIO D INFORMATICA AREA AR08 scienze (ITCG SANLURI) GABINETTO SCIENTIFICO ASSISTENTI TECNICI SCUOLA AREA AR10 topografia / disegno (ITCG SANLURI) LABORATORIO TOPOGRAFIA /DISEGNO 1 ASSISTENTI TECNICI SCUOLA AREA AR20 alberghiera (IPSAR VILLAMAR) LABORATORIO SALA BAR E CUCINA 2 ASSISTENTI TECNICI SCUOLA ARERA AR21 turistica / ricevimento (IPSAR VILLAMAR) LABORATORIO SEGRETERIA E PORTINERIA 1 2

3 PROFILO ORGANICO ASSEGNAZIONI NUMERO COLLABORATORI SCOLASTICI COLLABORATORI SCOLASTICI SCUOLA SCUOLA I.T.C.G. SANLURI (AULE + LABORATORI + UFFICI + SPAZI ESTERNI) I.P.S.A.R. VILLAMAR (AULE + LABORATORI + UFFICI + SPAZI ESTERNI) TOTALE PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO PERSONALE NUMERO DSGA 1 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI 6 ASSISTENTI TECNICI 9 COLLABORATORI SCOLASTICI 11 TOTALE 27 PERSONALE A TEMPO DETERMINATO PERSONALE NUMERO ASSISTENTI AMMINISTRATIVI 1 (PART.TIME VERTICALE HH. 3) ASSISTENTI TECNICI 1 (I.P.S.A.R. VILLAMAR) TOTALE 2 DOTAZIONE ORGANICA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO NOMINATIVO STERI DANILO MARCO FUNZIONI DSGA 3

4 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI NOMINATIVO CASALE LAMPIS ROSALBA SORU ENRICA DESSI' FRANCESCO COSSU ANNA MARIA IPPOLITO PINA PAOLA TOMASI SIMONETTA FUNZIONI UFFICIO ALUNNI relativamente alle classi corso ENO dell IPSAR di Villamar ed il corso A e B corso CAT /Geometri dell ITCG di Sanluri (PART.TIME VERTICALE HH. 33) UFFICIO ALUNNI relativamente alle classi corso AFM/IGEA e Turismo/ITER dell ITCG di Sanluri UFFICIO ACQUISTI / MAGAZZINO UFFICIO PERSONALE DOCENTE UFFICIO PERSONALE ATA UFFICIO GESTIONE PROTOCOLLO / FINANZIARIA ASSISTENTI TECNICI NOMINATIVO ALTEA VALENTINO CASU GIOVANNI CHIA CARLO DEMONTIS SEBASTIANO PIRAS AGIDE PISU RAIMONDO SCALAS ANGELO FUNZIONI AREA AR02 elettronica ed elettrotecnica (ITCG SANLURI) LABORATORIO D INFORMATICA AREA AR02 elettronica ed elettrotecnica (ITCG SANLURI) LABORATORIO D INFORMATICA AREA AR20 alberghiera (IPSAR VILLAMAR) LABORATORIO SALA BAR E CUCINA AREA AR20 alberghiera (IPSAR VILLAMAR) LABORATORIO SALA BAR E CUCINA AREA AR08 (ITCG SANLURI) GABINETTO SCIENTIFICO AREA AR02 elettronica ed elettrotecnica (ITCG SANLURI) LABORATORIO D INFORMATICA AREA AR10 topografia / disegno (ITCG SANLURI) LABORATORIO TOPOGRAFIA /DISEGNO 4

5 UCCHEDDU GIUSEPPE AREA AR02 elettronica ed elettrotecnica (ITCG SANLURI) LABORATORIO D INFORMATICA COLLABORATORI SCOLASTICI NOMINATIVO CASULA ELISABETTA COCCO ALBERTINA CORONA TERESINA MANCOSU MARIA GRAZIA PODDA FRANCO SERPI GIUSEPPINA VACCARGIU MARIA AUSILIA MANCOSU BEATRICE PORCEDDA ISANGELA SABA FABIO SETZU MARIA SANDRA FUNZIONI I.T.C.G. SANLURI : REPARTO SCUOLA (UFFICI + LABORATORI) I.T.C.G. SANLURI : REPARTO SCUOLA (AULE + LABORATORI) I.T.C.G. SANLURI : REPARTO SCUOLA (AULE + LABORATORI) I.T.C.G. SANLURI : REPARTO SCUOLA (PALESTRA + LABORATORI) I.T.C.G. SANLURI : REPARTO SCUOLA (AULE + LABORATORI + MANUTENZIONI + SPAZI ESTERNI) I.T.C.G. SANLURI : REPARTO SCUOLA (AULE + LABORATORI) I.T.C.G. SANLURI : REPARTO SCUOLA (AULE + LABORATORI) I.P.S.A.R. VILLAMAR : REPARTO SCUOLA (AULE + LABORATORI + SPAZI ESTERNI) I.P.S.A.R. VILLAMAR : REPARTO SCUOLA (AULE + LABORATORI + SPAZI ESTERNI) I.P.S.A.R. VILLAMAR : REPARTO SCUOLA (LABORATORIO SALA BAR / SALA CUCINA ) I.P.S.A.R. VILLAMAR : REPARTO SCUOLA (AULE + LABORATORI + SPAZI ESTERNI) PERSONALE A TEMPO DETERMINATO ASSISTENTI AMMINISTRATIVI NOMINATIVO FUNZIONI DIANA SIMONA UFFICIO ALUNNI PART TIME VERTICALE HH. 3 5

6 CONGIU RITA NOMINATIVO ASSISTENTI TECNICI FUNZIONI ARERA AR21 turistica / ricevimento (IPSAR VILLAMAR) LABORATORIO SEGRETERIA E PORTINERIA PERSONALE AMMINISTRATIVO PRINCIPI GENERALI Nella definizione delle attività del Personale Amministrativo la struttura organizzativa della Segreteria è suddivisa in sezioni, di seguito indicate: Sezione didattica Sezione amministrativa Sezione patrimoniale Al fine di ottimizzare il rendimento complessivo della Segreteria si prevede un criterio di interscambiabilità dei ruoli, per cui ogni unità svolgerà compiti che appartengono a tutte le sezioni sopra specificate, sia per innalzare la professionalità di ognuno, sia per favorire la formazione di una struttura amministrativa flessibile ed evitare la cristallizzazione delle competenze. STRUTTURA ORGANIZZATIVA PER SEZIONI SEZIONI UFFICI N UNITÀ IN SERVIZIO Sezione Didattica Ufficio Alunni 3 di cui 1 per h. 3 Sezione Amministrativa Sezione Patrimoniale Ufficio Personale Ufficio Finanziaria - Ufficio Gestione Protocollo Ufficio Magazzino e Gestione dei Beni DOTAZIONE ORGANICA PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO 3 1 PERSONALE STERI DANILO MARCO DSGA FUNZIONI CASALE LAMPIS ROSALBA UFFICIO DIDATTICA relativamente alle classi corso ENO dell IPSAR di Villamar ed il corso A e B corso CAT /Geometri dell ITCG di Sanluri (PART.TIME VERTICALE HH. 33) 6

7 SORU ENRICA DESSI' FRANCESCO COSSU ANNA MARIA IPPOLITO PINA PAOLA UFFICIO DIDATTICA relativamente alle classi corso AFM/IGEA e Turismo/ITER dell ITCG di Sanluri UFFICIO ACQUISTI / MAGAZZINO E GESTIONE BENI UFFICIO PERSONALE DOCENTE UFFICIO PERSONALE ATA TOMASI SIMONETTA UFFICIO GESTIONE PROTOCOLLO / FINANZIARIA PERSONALE A TEMPO DETERMINATO PERSONALE FUNZIONI DIANA SIMONA UFFICIO DIDATTICA PART.TIME HH. 3 ORGANIZZAZIONE ORARIA SEGRETERIA L attività amministrativa è articolata sulla base del seguente orario GIORNO ORARIO MATTINA ORARIO POMERIGGIO Lunedì Dalle ore 08,00 alle ore 14,00 Martedì Dalle ore 08,00 alle ore 14,00 Dalle ore 14,30 alle ore 17,30 Mercoledì Dalle ore 08,00 alle ore 14,00 Giovedì Dalle ore 08,00 alle ore 14,00 Venerdì Dalle ore 08,00 alle ore 14,00 Dalle ore 14,30 alle ore 17,30 Sabato Dalle ore 08,00 alle ore 14,00 Si invita ciascun assistente ad esprimere la massima professionalità possibile nello svolgere le proprie mansioni a diretto contatto con colleghi, alunni, docenti e utenza esterna. Tutti gli Assistenti Amministrativi sono incaricati del trattamento dei dati personali, sensibili e giudiziari, secondo le regole previste dal D.lgs.196/2003. L incarico, che costituisce attribuzione di compiti connessi all esercizio delle mansioni previste nel profilo professionale, sarà formalizzato con specifico provvedimento del titolare o del responsabile del trattamento dei dati in parola. La presenza in orario pomeridiano è garantita per esigenze di servizio (riunioni organi collegiali, scrutini, esami ecc) e per la prestazione di ore oltre l orario d obbligo con fruizione del giorno libero (apertura uffici per l'utenza sia interna che esterna). La copertura dell orario viene garantita utilizzando tutti gli strumenti previsti (orario ordinario, flessibile, turnazioni). Per la turnazione si applica il criterio della disponibilità e in subordine quello della rotazione. 7

8 DIRETTORE SGA COMPITI La funzione va ricercata nel profilo professionale delineato dal C.C.N.L. comparto Scuola del 2003 e nel Regolamento di Contabilità D.I. n. 44 del Svolge attività lavorativa di rilevante complessità ed avente rilevanza esterna. Sovrintende, con autonomia operativa, ai servizi generali, amministrativo-contabili, di ragioneria e di economato e ne cura l'organizzazione. Svolge funzioni di coordinamento, promozione delle attività e verifica dei risultati conseguiti, rispetto agli obiettivi assegnati e agli indirizzi impartiti, del personale ATA posto alle sue dipendenze. Organizza autonomamente l'attività del personale ATA nell'ambito delle direttive di massima del Dirigente Scolastico. Attribuisce al personale, nell'ambito del piano delle attività, incarichi di natura organizzativa e le prestazioni eccedenti l'orario d'obbligo, quando necessario. Svolge con autonomia operativa e responsabilità diretta attività di istruzione, predisposizione e formalizzazione degli atti amministrativi e contabili; è funzionario delegato, ufficiale rogante e consegnatario dei beni. Può svolgere attività di studio e di elaborazione di piani e programmi richiedenti specifica preparazione professionale, con autonoma determinazione di processi formativi ed attuativi. Può svolgere incarichi di natura tutoriale, di aggiornamento e formazione nei confronti del personale. Possono essergli affidati incarichi ispettivi nell'ambito delle istituzioni scolastiche. Ai sensi e per gli effetti dell'art. 25 bis del D. L.vo 29/1993 e successive modificazioni ed integrazioni, coadiuva il Dirigente Scolastico nelle proprie funzioni organizzative ed amministrative. ORARIO L orario del Direttore SGA, tenuto conto della complessa articolazione, della quantità e della diversificazione degli impegni inerenti e collegati alla gestione e al coordinamento della generale organizzazione tecnica amministrativa - contabile, nonché della tenuta e dello svolgimento dei rapporti con gli Organismi Istituzionali Territoriali centrali e periferici del MIUR, con le altre Istituzioni Scolastiche Autonome, con gli Enti Locali, con gli Organismi Territoriali periferici del MEF, dell INPDAP, dell INPS, dell INAIL, con i soggetti Pubblici e Privati che attuano forme di partenariato con la scuola, etc., è oggetto di apposita intesa scritta con il Dirigente Scolastico. L orario di servizio, sempre nel rispetto assoluto dell orario d obbligo e verificato tramite strumentazione di rilevazione automatica in entrata e in uscita, sarà improntato alla massima flessibilità onde consentire, nell ottica irrinunciabile di una costante, fattiva e sinergica azione di supporto al Dirigente Scolastico, l ottimale adempimento degli impegni, la massima disponibilità e professionale collaborazione del DSGA per un azione tecnico-giuridico-amministrativa improntata ai criteri della efficacia, dell efficienza e dell economicità. Eventuali prestazioni di lavoro straordinario aggiuntive all orario di lavoro obbligatorio saranno fruite quale riposo compensativo (art. 54, comma 4, CC NL 29/11/2007). L orario di servizio è articolato in 36 ore settimanali dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle ore 14:42 (7 ore e 12 minuti), con fruizione del giorno libero il sabato. Il D.S.G.A. riceve l utenza interna dal lunedì al venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00 ed il pubblico dal lunedì al venerdì previo appuntamento. 8

9 ORARIO DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO CRITERI Ottimizzazione dell impiego delle risorse umane Funzionalità dell orario di lavoro all orario di servizio e di apertura Miglioramento della qualità delle prestazioni Ampliamento della fruibilità dei servizi da parte dell utenza Miglioramento dei rapporti funzionali con altri uffici ed altre amministrazioni Programmazione su base plurisettimanale dell orario In coerenza con le disposizioni di cui all art.52 del CCNL, per il soddisfacimento delle esigenze e delle specifiche necessità dell Istituzione possono essere adottate le sotto indicate tipologie di orario di lavoro che possono coesistere tra loro: orario di lavoro ordinario; orario flessibile e turnazione. ORARIO ORDINARIO Se la prestazione di lavoro eccede le sei ore il personale ha diritto, su esplicita richiesta, ad almeno 30 minuti di pausa. Detta pausa è obbligatoria se l orario continuativo è superiore a 7 ore e 12 minuti. Orario di servizio: orario flessibile su 5 giorni la settimana secondo una turnazione programmata col Direttore SGA: Orario antimeridiano dalle 8,00 alle 14,00 per cinque giorni e due rientri settimanali pomeridiani 14,30/17,30 o 14,45/17,45 per garantire l apertura pomeridiana in funzione dell utenza interna durante le attività istituzionali pomeridiane ed esterna per le famiglie degli alunni e di coloro che devono rivolgersi agli uffici di segreteria e ne sono impossibilitati al mattino. La presenza in orario pomeridiano coinvolge n. 6 assistenti amministrativi. Il ricevimento dell'utenza interna (studenti e personale) si effettua in orario antimeridiano ogni giorno dalle ore 11,00 alle ore 12,30, in orario pomeridiano nel giorno di martedì e venerdì dalle ore 15,30 alle ore 16,30. Il ricevimento dell'utenza esterna (pubblico) si effettua in orario antimeridiano ogni giorno dalle ore 11,00 alle ore 12,30, in orario pomeridiano nel giorno di martedì e venerdì dalle ore 15,30 alle ore 16,30 e nei giorni di ricevimento genitori: incontri scuola famiglia. ORARIO FLESSIBILE E possibile adottare l orario flessibile di lavoro giornaliero che consiste nell anticipare o posticipare l entrata e l uscita del personale, secondo le necessità connesse alle finalità e agli obiettivi dell istituzione scolastica. L orario flessibile dovrà essere richiesto dal personale con apposita domanda, da valutare per la concessione. TURNAZIONE Per consentire lo svolgimento di tutte le attività programmate dell Istituto si prevede una turnazione nei diversi giorni della settimana, a rotazione. Tali giorni potranno subire delle modifiche secondo le necessità connesse alle finalità e agli obiettivi dell Istituzione Scolastica e verranno comunicati di volta in volta. Sono previsti riposi compensativi per il servizio prestato in eccedenza alle 36 ore settimanali da usufruire dal lunedì al sabato quali giorni liberi. 9

10 Assistenti Amministrativi Dipendente Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato CASALE LAMPIS ROSALBA COSSU ANNA MARIA 8:00 / 14:36 8:00 / 14:36 8:00 / 14:36 8:00 / 14:36 8:00 / 14:36 giorno libero giorno libero 8:00 /14:00 14:30/17:30 8:00 / 14:00 8:00 / 14:00 8:00 /14:00 14:30/17:30 8:00 / 14:00 DESSI' FRANCESCO 8:00 / 14:00 8:00 /14:00 14:30/17:30 8:00 / 14:00 giorno libero 8:00 /14:00 14:30/17:30 8:00 / 14:00 DIANA SIMONA IPPOLITO PINA PAOLA 8:00 / 14:00 8:00 / 14:00 8:00 / 14:00 8:00 / 14:00 8:00 / 14:00 8:00 / 14:00 8:00 / 14:00 8:00 /14:00 8:00 / 14:00 8:00 / 14:00 8:00 /14:00 giorno libero 14:30/17:30 14:30/17:30 SORU ENRICA giorno libero 8:15 /14:15 14:45/17:45 8:15 / 14:15 8:15 / 14:15 8:15 /14:15 14:45/17:45 8:15 / 14:15 TOMASI SIMONETTA 8:00 / 14:00 8:00 /14:00 14:30/17:30 8:00 / 14:00 8:00 / 14:00 8:00 /14:00 14:30/17:30 giorno libero ASSISTENTI AMMINISTRATIVI AREE E PROFILI PROFESSIONALI AREA B QUALIFICA Assistente Amministrativo ISTRUZIONI OPERATIVE GENERALI Tutti i documenti elaborati, prima di essere sottoposti a firma del DS o del DSGA devono essere sottoposti a controllo ortografico e verificati nei contenuti. Dovranno riportare altresì l'indicazione e la firma del responsabile del procedimento. Tutta la posta in partenza va inserita nel registro FIRMA unitamente alla busta compilata con l indirizzo del destinatario e il timbro della scuola mittente, per essere poi siglata ( sulla copia per gli atti ) dal DSGA prima della spedizione; in tal modo il DSGA potrà essere a conoscenza di tutti gli atti inviati. La posta in entrata, aperta dal DS o da un suo delegato o dal DSGA, sarà da questi visionata ed affidata, con le opportune annotazioni, all assistente amministrativo preposto che provvederà all evasione dopo che il DSGA avrà preso visione della posta in arrivo. 10

11 Tutte le certificazioni devono essere predisposte per la consegna all utenza in tempi brevi e le pratiche devono essere sbrigate con celerità. L eventuale lavoro arretrato dovrà essere smaltito attraverso la predisposizione di un apposito progetto da svolgersi in attività straordinaria, previa approvazione del Dirigente Scolastico. Per la complessità del lavoro di segreteria, al fine di non causare distrazione agli operatori, il personale è pregato di non far sostare docenti e ATA nell Ufficio se non e per il tempo strettamente necessario alle informazioni di servizio. Gli assistenti daranno comunicazione al DSGA e DS di tutte le operazioni eseguite su disposizioni interne ed esterne riguardanti la scuola in modo che lo stesso possa essere a conoscenza di tutto l andamento scolastico. Atti amministrativi e certificazioni varie di servizio saranno sottoposti alla firma del DSGA, corredati dagli atti risultanti ai fini del rilascio, raccolti nella cartella FIRMA e consegnati all addetto al protocollo unitamente alla posta in entrata, fino alla configurazione della posta certificata in ogni postazione. Ferie e permessi di tutto il personale ATA saranno con congruo anticipo personalmente concordati con il DSGA che provvederà ad informare il DS. Sarà ritenuta non autorizzata la domanda di ferie e/o recupero non vistata dal DSGA. In presenza di assenze saltuarie e temporanee del DSGA l assistente amministrativo incaricato in aggiuntivo della sua sostituzione provvederà alle operazioni giornaliere indispensabili di coordinamento. All occorrenza, e/o su richiesta, ad inizio giornata, gli assistenti amministrativi si incontreranno col DSGA per verificare i lavori in corso e i nuovi lavori che verranno ad aggiungersi giornalmente per concordare le linee da seguire. Con cadenza bimestrale si procederà ad una verifica dell andamento dell organizzazione e della divisione dei compiti, finalizzata al conseguimento massimo dell efficienza e dell efficacia del servizio. Agli uffici possono accedere solo gli operatori abilitati secondo le direttive fornite dal D.S.G.A / DS. Tutto il personale amministrativo è invitato ad essere professionale e al contempo cortese e discreto. Ogni assistente amministrativo cura, nel proprio settore, la modulistica e i registri disponibili in modo ordinato e accessibile a tutti. Il personale amministrativo non fornisce a terzi notizie coperte dalla normativa sulla Privacy: non diffondere notizie o dati sensibili su alunni e personale e/o informazioni relative a pratiche riservate. Tutto il personale amministrativo si atterrà alle linee guida all utilizzo dei video terminali previste dal D.M. del 02/10/2000 del Ministero del lavoro e del Ministero della Sanità che costituiscono 11

12 parte integrante del Decreto L.vo 81/2008 e s.m.i.. In particolare si ricorda che è indispensabile effettuare frequenti pause per evitare l affaticamento visivo, almeno quindici minuti ogni due ore di utilizzo continuativo del computer, durante le quali è opportuno non dedicarsi ad attività che richiedano un intenso impegno visivo. Il personale amministrativo risponde al telefono in caso di indisponibilità del collaboratori scolastici, fornisce informazioni su orari, pratiche di competenza e funzionamento degli Uffici. Quando non si è in grado di dare una risposta ovvero la stessa esula i propri compiti, la chiamata dovrà essere trasferita al collega competente e, in ultima istanza, al DSGA / DS. FUNZIONI E COMPITI SEZIONE DIDATTICA FUNZIONI GESTIONE ALUNNI COMPITI Gestione alunni con programma informatico INFOSCHOOL: inserimento tutti i dati relativi agli alunni ed ai tutori, al fine di gestire in modo informatizzato tutte le informazioni ad essi relativi (classi, certificati, elenchi, attività connesse agli organi collegiali); Utilizzo di INTRANET e del SIDI per l'inserimento dei dati richiesti dagli uffici centrali riguardanti la didattica; Iscrizioni degli alunni e registri relativi, trasferimenti, nulla osta, richiesta e trasmissione documenti, verifica tasse e contributi scolastici, richieste di esonero e rimborsi; archiviazione e ricerche di archivio inerenti gli alunni; Predisposizione, aggiornamento, spedizione e ricezione fascicoli personali; Archiviazione delle pratiche nei rispettivi fascicoli; Compilazione foglio notizie; Gestione assenze alunni e invio SMS alle famiglie; Tenuta e conservazione dei registri dei candidati ammessi all'esame di stato; Tenuta e conservazione dei registri degli esami di idoneità; Registro perpetuo dei diplomi; Registro di carico e scarico dei diplomi; Compilazione e rilascio pagelle; Compilazione diplomi di maturità; Verifica delle giacenze dei diplomi e sollecito per il ritiro del diplomi giacenti; Redazione di qualsiasi certificato riguardante gli alunni con mezzi informatici e trascrizione nel registro dei certificati; Circolari e avvisi agli alunni; Pratiche inerenti i libri di testo; Preparazione di tutto il materiale per scrutini ed esami di stato e di qualifica; Registrazione estinzione debito formativo; Anagrafe, statistiche e Rilevazioni relative agli alunni; Informazione al Dirigente Scolastico della documentazione necessaria per definire l'organico classi e per la formazione delle medesime; Collaborazione diretta con i docenti esercitanti le funzioni strumentali per qualsiasi pratica inerente il settore; Collaborazione con l area personale e retribuzioni per contratti e compensi relativi alle commissioni d esame; Assicurazione alunni; Pratiche relative agli infortuni alunni e personale: gestione dati personali alunni - famiglie / docenti / ATA ( la gestione avverrà tramite apposita disposizione di servizio); Gestione alunni portatori di handicap; Rilascio dell informativa inerente al trattamento dei dati personali ai sensi dell art.13 del codice sulla privacy e sottoscrizione del patto di corresponsabilità; 12

13 Predisposizione e cura delle pratiche propedeutiche alla organizzazione e svolgimento delle visite guidate e dei viaggi di istruzione (a cui collaborerà anche il sig. Dessì Francesco); Atti inerenti l'organizzazione e lo svolgimento dello STAGE; Servizio di sportello: informazione utenza interna ed esterna sulle pratiche relative alla didattica; Lettura della documentazione (Intranet e SIDI) relativamente al settore di propria competenza; Protocollazione delle pratiche in uscita di propria competenza; Aggiornamenti INFOSCHOOL ed elaborazione dei modelli da utilizzare; Sostituzione del collega assente dell'area Didattica: l unità presente dovrà ottemperare alle richieste urgenti dei corsi assegnati all operatore assente; Ogni incaricato provvede personalmente alla fascicolazione del proprio operato; Evitare l uso del fax fra Pubbliche Amministrazioni a decorrere dal : la trasmissione deve avvenire tramite PEC. SEZIONE AMMINISTRATIVA FUNZIONI UFFICIO PROTOCOLLO COMPITI Tenuta e cura del Protocollo in entrata nonché di quello in uscita per le pratiche di propria competenza, con software informatico INFOSCHOOL, in base alle direttive ricevute; Consultazione quotidiana delle news Intranet MIUR e ai siti di maggiore interesse ( quali SIDI, USR, USP, etc.), al fine di scaricare quanto di rilevante per la Scuola e, qualora si tratti di pratiche urgenti, informare immediatamente il DS e/o il DSGA; Apertura giornaliera della posta elettronica e gestione della posta tradizionale, in entrata ed in uscita; Cura del servizio posta interna via tra la sede centrale e la sede associata IPSAR di Villamar; Smistamento della corrispondenza in entrata ed inoltro della corrispondenza in uscita; Archiviazione della corrispondenza e degli atti d ufficio nell archivio corrente; Organizzazione, tenuta e gestione dell archivio storico; Stesura circolari interne; Smistamento ed archiviazione delle circolari interne; Stesura circolari dello sciopero del personale docente e ATA; Albo dell'istituto: tenuta registro, pubblicazione con particolare attenzione, nel caso di comunicazioni di carattere sindacale, al rispetto dei tempi stabiliti dal CCNL e dal contratto d istituto; Trasmissione degli atti per la pubblicazione all'albo pretorio nel sito web della istituzione scolastica fino all individuazione di un assistente amministrativo; Distribuzione bandi, concorsi e modulistica al personale interno; Raccolta e distribuzione di manuali, periodici e riviste didattiche o amministrative; Relate di notifica di decreti e provvedimenti di tutte le aree; Comunicazioni alla RSU; Organi Collegiali: Collegio Docenti, Consigli di Classe, Giunta Esecutiva e Consiglio di Istituto ( elezioni scolastiche, decreti costitutivi, convocazione, riunioni, surroghe, decadenza ); Comunicazione con gli Enti locali - Regioni; Pratiche relative agli infortuni alunni e personale: gestione dati personali 13

14 alunni - famiglie / docenti / ATA ( la gestione avverrà tramite apposita disposizione di servizi ); Servizio di sportello: informazione utenza interna ed esterna sulle pratiche relative agli affari generali; Aggiornamenti INFOSCHOOL ed elaborazione dei modelli da utilizzare; Ogni incaricato provvede personalmente alla fascicolazione del proprio operato; Evitare l uso del fax fra Pubbliche Amministrazioni a decorrere dal : la trasmissione deve avvenire tramite PEC. FUNZIONI AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE DOCENTE COMPITI Redazione di certificati di servizio o dichiarazioni richiesti dal personale docente con ausilio di software (INFOSCHOOL, SIDI) e tenuta del registro dei certificati rilasciati al personale docente; Registro matricola personale docente e tenuta dello stato personale e fascicoli personali del personale docente; Pratiche inerenti le immissione in ruolo del personale docente (contratto a T.I., documentazione di rito) e predisposizione decreti relativi al superamento del periodo di prova; Informatizzazione dei dati con programmi del Ministero, inserimento dati riguardanti il personale nel programma Ministeriale (domande docenti, esami di maturità, contratti, trasferimenti, pensioni, statistiche etc.); Aggiornamento stato personale e registro matricola; Registro delle assenze del personale docente, predisposizione visite medico-fiscali; Pratiche relative agli infortuni alunni e personale: gestione dati personali alunni famiglie / docenti e ATA ( la gestione avverrà tramite apposita disposizione di servizio ); Causa di servizio, equo indennizzo per inoltro ai vari enti; Registro dei decreti e relativi atti di assenza dal servizio del personale docente; Predisposizione della documentazione e inoltro agli uffici competenti delle domande presentate dal personale per dichiarazione servizi pre-ruolo, ricostruzione di carriera e inquadramenti stipendiali, riscatto ai fini pensionistici, riscatto ai fini della buonuscita e del TFR (servizi antecedenti la data del 30 maggio 2000, con la clausola che si possono riscattare, se non hanno dato luogo al TFR e se in servizio alla data menzionata); Predisposizione della documentazione e inoltro agli enti competenti delle pratiche di pensione, pensione di inidoneità o di invalidità; Predisposizione pratiche di mutuo, piccoli prestiti, assegno nucleo familiare; Compilazione della tabella dei compensi accessori degli ultimi dieci anni (ai fini pensionistici ) all INPDAP; Istruttoria inerente il procedimento di adesione alla previdenza complementare Fondo Espero ; Tabulato retribuzione ferie non godute; Variazioni delle detrazione per carico familiare nel sito detrazioni.net; Rapporti con la D.T.F., Ragioneria Territoriale dello Stato e INPDAP per tutte le pratiche relative al personale docente; Consegna al personale del cedolino stipendio ricevuto dalla D.T.F.; Richiesta e trasmissione notizie e fascicoli personale docente; Decreti assegnazione ore eccedenti in sostituzione dei colleghi assenti; Convocazione supplenti docenti in sostituzione del personale assente (se l assenza è superiore ai 30 giorni, l individuazione è obbligatorio 14

15 effettuarla con il telegramma), compilazione presa di servizio, controllo dei documenti di rito, stipula del contratto a tempo determinato e rilascio dell informativa inerente il trattamento dei dati, in ossequio all art.13 del Codice sulla privacy e contestuale trasmissione dei dati al centro dell impiego; Registro delle richieste di accesso alla documentazione L. 241/90 e ricerca pratiche del personale; Compilazione graduatorie nuove inclusioni personale docente (valutazione titoli, inserimento nel SIDI, stampa graduatorie, variazione dati, corrispondenza etc.), graduatorie interne d istituto per soprannumerarietà; Incarichi per il trattamento dei dati personali dei docenti, ai sensi del D.lgs 196/2003; Statistiche relative al personale; Riordino dei fascicoli personali del personale docente; Informazione sul personale che ha preso parte a scioperi ed assemblee sindacali e relativa trasmissione dei dati nel sito ministeriale della rete intranet e sciopnet, nei tempi stabiliti, in collaborazione con la collega dell area personale ATA; Informazione al Dirigente Scolastico della documentazione necessaria per definire l organico di diritto del personale docente e adeguamento alla situazione di fatto; Gestione della sicurezza e salute nella scuola (nomine incaricati della sicurezza e nomina del RSPP); Lettura della documentazione (Intranet e SIDI) relativamente al settore di propria competenza; Servizio di sportello: informazione utenza interna ed esterna sulle pratiche relative al personale docente; Protocollazione delle pratiche in uscita di propria competenza; Aggiornamenti INFOSCHOOL ed elaborazione dei modelli da utilizzare; Sostituzione dei colleghi in caso di assenza; Ogni incaricato provvede personalmente alla fascicolazione del proprio operato; Evitare l uso del fax fra Pubbliche Amministrazioni a decorrere dal : la trasmissione deve avvenire tramite PEC. FUNZIONI AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE ATA COMPITI Redazione di certificati di servizio o dichiarazioni richiesti dal personale ATA con ausilio di software (INFOSCHOOL, SIDI) e tenuta del registro dei certificati rilasciati al personale ATA; Registro matricola personale ATA e tenuta dello stato personale e fascicoli personali del personale ATA; Pratiche inerenti le immissione in ruolo del personale ATA (contratto a T.I., documentazione di rito) e predisposizione decreti relativi al superamento del periodo di prova; Informatizzazione dei dati con programmi del Ministero, inserimento dati riguardanti il personale nel programma Ministeriale (domande ATA, contratti, trasferimenti, pensioni, statistiche etc.); Aggiornamento stato personale e registro matricola; Registro delle assenze del personale ATA, predisposizione visite medico-fiscali; Pratiche relative agli infortuni alunni e personale: gestione dati personali alunni famiglie / docenti e ATA ( la gestione avverrà tramite apposita disposizione di servizio ); Causa di servizio, equo indennizzo per inoltro ai vari enti; Registro dei decreti e relativi atti di assenza dal servizio del personale ATA; Predisposizione della documentazione e inoltro agli uffici competenti delle domande presentate dal personale per dichiarazione servizi pre-ruolo, 15

16 ricostruzione di carriera e inquadramenti stipendiali, riscatto ai fini pensionistici, riscatto ai fini della buonuscita e del TFR (servizi antecedenti la data del 30 maggio 2000, con la clausola che si possono riscattare, se non hanno dato luogo al TFR e se in servizio alla data menzionata); Predisposizione della documentazione e inoltro agli enti competenti delle pratiche di pensione, pensione di inidoneità o di invalidità; Predisposizione pratiche di mutuo, piccoli prestiti, assegno nucleo familiare; Compilazione della tabella dei compensi accessori degli ultimi dieci anni (ai fini pensionistici ) all INPDAP; Istruttoria inerente il procedimento di adesione alla previdenza complementare Fondo Espero ; Tabulato retribuzione ferie non godute; Variazioni delle detrazioni per carico familiare nel sito detrazioni.net; Rapporti con la D.T.F., Ragioneria Territoriale dello Stato e INPDAP per tutte le pratiche relative al personale ATA; Predisposizione Piano Ferie personale ATA dopo approvazione del DS e del DSGA; Consegna al personale del cedolino stipendio ricevuto dalla D.T.F.; Richiesta e trasmissione notizie e fascicoli personale ATA; Decreti assegnazione ore eccedenti in sostituzione dei colleghi assenti; Convocazione supplenti ATA in sostituzione del personale assente (se l assenza è superiore ai 30 giorni, l individuazione è obbligatorio effettuarla con il telegramma), compilazione presa di servizio, controllo dei documenti di rito, stipula del contratto a tempo determinato e rilascio dell informativa inerente il trattamento dei dati, in ossequio all art.13 del Codice sulla privacy e contestuale trasmissione dei dati al centro dell impiego; Registro delle richieste di accesso alla documentazione L. 241/90 e ricerca pratiche del personale; Compilazione graduatorie nuove inclusioni personale ATA (valutazione titoli, inserimento nel SIDI, stampa graduatorie, variazione dati, corrispondenza etc.), graduatorie interne d istituto per soprannumerarietà; Incarichi per il trattamento dei dati personali degli ATA, ai sensi del D.lgs 196/2003; Statistiche relative al personale; Riordino dei fascicoli personali del personale ATA; Informazione sul personale che ha preso parte a scioperi ed assemblee sindacali e relativa trasmissione dei dati nel sito ministeriale della rete intranet e sciopnet, nei tempi stabiliti, in collaborazione con la collega dell area personale docente; Informazione al Dirigente Scolastico della documentazione necessaria per definire l organico di diritto del personale docente e adeguamento alla situazione di fatto; Gestione della sicurezza e salute nella scuola (nomine incaricati della sicurezza); Collabora con il collega della sezione patrimoniale, per quanto attiene la rilevazione delle presenze degli ATA dall'orologio marcatempo; Stesura circolari interne relative al personale docente e ATA; Predisposizione degli ordini di servizio di tutto il personale ATA, con la diretta collaborazione del DSGA/DS; Corsi di aggiornamento: nomine e attestati; Lettura della documentazione (Intranet e SIDI) relativamente al settore di propria competenza; Servizio di sportello: informazione utenza interna ed esterna sulle pratiche relative al personale ATA; Protocollazione delle pratiche in uscita di propria competenza; Aggiornamenti INFOSCHOOL ed elaborazione dei modelli da 16

17 utilizzare; Sostituzione dei colleghi in caso di assenza; Ogni incaricato provvede personalmente alla fascicolazione del proprio operato; Evitare l uso del fax fra Pubbliche Amministrazioni a decorrere dal : la trasmissione deve avvenire tramite PEC. FUNZIONI FINANZIARIA COMPITI Stipendi personale supplente (cedolino unico): Buste paga, registro stipendi, schede fiscali e relativi conguagli, modello CUD e certificazioni esperti estranei all amministrazione; Dichiarazione mod. 770 e Dichiarazione IRAP in collaborazione con il DSGA; DMA; UNIEMENS on line, Dichiarazione INPDAP conguaglio contributivo; Invio F24 EP; Predisposizione del modello TFR/1 (trattamento fine rapporto) entro e non oltre 15 giorni dalla cessazione del contratto di lavoro; Istruttoria del modello PL1 (indennità di buonuscita), compilazione indennità di disoccupazione con i requisiti ridotti; Tenuta registri concernenti il settore; Trasmissione anagrafe delle prestazioni e predisposizione decreti di autorizzazione allo svolgimento dell incarico aggiuntivo ai sensi dell art.53 del Dlgs 165/2001; Nomina docenti esami di Stato e di qualifica e gestione della liquidazione degli esami di stato e di qualifica; Liquidazione compensi accessori: indennità di direzione, ore eccedenti, esami di stato, fondo dell'istituzione scolastica, Revisori dei Conti; IDEI, corsi di recupero (nomina, contratti, compensi, etc.) compensi ai relatori per corsi di aggiornamento sia dipendenti dall'amministrazione che estranei etc.; Consegna al personale dei cedolini dei compensi accessori; Conto corrente postale: registrazioni contabili; Acquisizione dati e stipula contratti d'opera estranei pubblica amministrazione, incarichi per il trattamento dei dati personali di esperti; Registro contratti d opera; Nomine al personale interno sia docente che ATA a seguito di attività retribuite con il FIS, incarichi specifici e funzioni strumentali, fondi ministeriali, europei, regionali etc; adempimenti connessi ai progetti con finanziamento esterno (regionali, comuni, province etc): monitoraggio, certificazione, rendicontazione; Mandati di pagamento e Reversali d'incasso in collaborazione con il DSGA; Collaborazione col DSGA nella gestione delle minute spese; Pratiche relative agli infortuni alunni e personale: gestione dati personali alunni famiglie / docenti e ATA ( la gestione avverrà tramite apposita disposizione di servizio ); Lettura della documentazione (Intranet e SIDI) relativamente al settore di propria competenza; Servizio di sportello: informazione utenza interna ed esterna sulle pratiche relative al servizio finanziario/contabile; Protocollazione delle pratiche in uscita di propria competenza; Sostituzione dei colleghi assenti; Aggiornamenti INFOSCHOOL ed elaborazione dei modelli da utilizzare; Ogni incaricato provvede personalmente alla fascicolazione del proprio operato; Evitare l uso del fax fra Pubbliche Amministrazioni a decorrere dal : la trasmissione deve avvenire tramite PEC. 17

18 SEZIONE PATRIMONIALE FUNZIONI GESTIONE DEI BENI COMPITI Procedura acquisti beni e servizi con riguardo anche ad eventuali convenzioni in ambito CONSIP: acquisizione richieste, preventivi, predisposizione di gare, richiesta CIG all'avcp; richiesta DURC agli uffici competenti (INAIL, INPS, CASSA EDILE), prospetti comparativi, nel rispetto dei criteri fissati dal Consiglio di Istituto e dall art.34 del decreto 1/2/2001, n 44, ordini e contratti; Ricezione merci e riscontro loro corrispondenza a quanto indicato in fattura o nel documento di trasporto; Verbale di collaudo, certificato di regolare fornitura e di regolare prestazione; Tenuta registro facile consumo Istituto, vidimazione fatture; Carico e Scarico dei materiali della scuola; Rapporti con i sub consegnatari della scuola se nominati; Tenuta dei registri d'inventario; Assunzione in carico dei nuovi beni acquistati o ricevuti in donazione; Discarico dei beni perché obsoleti, fuori uso, rubati, sulla base dei decreti del DS; Ricognizione dei beni, rinnovo degli inventari e passaggio di consegne; Tenuta e gestione Albo Fornitori; Segnalazione degli interventi di manutenzione all edificio scolastico; Denunce furti e smarrimenti; Predisposizione e cura delle pratiche propedeutiche alla organizzazione e svolgimento delle visite guidate e dei viaggi di istruzione (a cui collaboreranno anche i colleghi del settore didattica); Libri in comodato d'uso e relativa sistemazione; Apertura giornaliera della posta elettronica della scuola, in collaborazione con il collega del settore Protocollo; Lettura della documentazione (Intranet e SIDI) relativamente al settore di propria competenza; Verbalizzazione e tenuta del registro dei verbali alle assemblee del personale ATA; Gestione orario personale ATA con consegna mensile a tutto il personale del prospetto riepilogativo (orologio timbra presenza in entrata e uscita), in collaborazione con la collega della sezione amministrazione settore personale ATA; Pratiche relative agli infortuni alunni e personale: gestione dati personali alunni famiglie / docenti e ATA ( la gestione avverrà tramite apposita disposizione di servizio ); Protocollazione delle pratiche in uscita di propria competenza; Statistiche concernenti l area; Servizio di sportello:rapporti con i fornitori di beni e servizi ed enti vari per pratiche inerenti l area; Aggiornamenti INFOSCHOOL ed elaborazione dei modelli da utilizzare; Sostituzione del collega della sezione amministrazione settore Protocollo e Finanziario; Ogni incaricato provvede personalmente alla fascicolazione del proprio operato; Evitare l uso del fax fra Pubbliche Amministrazioni a decorrere dal : la trasmissione deve avvenire tramite PEC. 18

19 ASSISTENTI TECNICI AREE E PROFILI PROFESSIONALI AREA B ATTIVITÀ LABORATORIO D INFORMATICA (ITCG SANLURI) GABINETTO SCIENTIFICO (ITCG SANLURI) LABORATORIO TOPOGRAFIA /DISEGNO (ITCG SANLURI) QUALIFICA Assistente Tecnico AREA AR02 elettronica ed elettrotecnica AR08 scienze AR10 topografia / disegno LABORATORIO SALA BAR (IPSAR VILLAMAR) LABORATORIO CUCINA (IPSAR VILLAMAR) LABORATORIO SEGRETERIA E PORTINERIA (IPSAR VILLAMAR) PERSONALE DOTAZIONE ORGANICA PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO AR20 alberghiera AR20 alberghiera AR21 turistica / ricevimento FUNZIONI ALTEA VALENTINO LABORATORIO DI INFORMATICA 2 LABORATORIO DI LINGUE 1 AR02 - (ITCG SANLURI) CASU GIOVANNI LABORATORIO DI INFORMATICA IMPRESA SIMULATA LABORATORIO DI LINGUE 2 AR02 - (ITCG SANLURI) PISU RAIMONDO LABORATORIO DI INFORMATICA 3 LABORATORIO DI INFORMATICA 1 ( EX MARTE) AR02 - (ITCG SANLURI) 19

20 UCCHEDDU GIUSEPPE LABORATORIO TRATTAMENTO TESTI + AUDITORIUM + PC AULA MAGNA AR02 - (ITCG SANLURI) PIRAS AGIDE GABINETTO SCIENTIFICO AR08 - (ITCG SANLURI) SCALAS ANGELO CHIA CARLO DEMONTIS SEBASTIANO LABORATORIO TOPOGRAFIA /DISEGNO AR10 - (ITCG SANLURI) LABORATORIO SALA BAR E CUCINA AR20 - (IPSAR VILLAMAR) LABORATORIO SALA BAR E CUCINA AR20 - (IPSAR VILLAMAR) PERSONALE A TEMPO DETERMINATO CONGIU RITA PERSONALE FUNZIONI LABORATORIO SEGRETERIA E PORTINERIA AR21 - (IPSAR VILLAMAR) ORGANIZZAZIONE ORARIA ORARIO DEL PERSONALE ASSISTENTE TECNICO CRITERI Ottimizzazione dell impiego delle risorse umane Funzionalità dell orario di lavoro all orario di servizio e di apertura Miglioramento della qualità delle prestazioni Ampliamento della fruibilità dei servizi da parte dell utenza Miglioramento dei rapporti funzionali con altri uffici ed altre amministrazioni Programmazione su base plurisettimanale dell orario L orario di lavoro degli assistenti tecnici è il seguente: SEDE ITCG SANLURI n. 4 unità di sei ore antimeridiane dalle ore 8:00 alle ore 14:00 (lunedì mercoledì giovedì sabato) e dalle ore 8:15 alle ore 14:15 (martedì venerdì), per sei giorni la settimana; n. 1 unità di sei ore antimeridiane dalle ore 8:00 alle ore 14:00, per sei giorni la settimana; n. 1 unità di sei ore antimeridiane dalle ore 8:00 alle ore 14:00 (lunedì mercoledì giovedì) e dalle ore 8:00 alle ore 14:15 con due rientri settimanali dalle ore 14:45 alle ore 17:30 (martedì venerdì) per cinque giorni la settimana con fruizione del giorno libero il sabato. 20

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi A tutti i Colleghi Assistenti Amministrativi delle Segreterie Scolastiche Italiane RIVENDICHIAMO LA QUALIFICA DI VIDEOTERMINALISTA CON UNA PETIZIONE ON LINE AL MINISTERO. Lavoriamo con il computer ma non

Dettagli

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE)

VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE) Normativa VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE) a cura di Libero Tassella da Scuola&Scuola, 8/9/2003 Riferimenti normativi: artt. 7,8 legge 29.12.1988, N. 554; artt. 7,8 Dpcm 17.3.1989,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

I RAPPORTI TRA DIRIGENTE SCOLASTICO E DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED

I RAPPORTI TRA DIRIGENTE SCOLASTICO E DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED I RAPPORTI TRA DIRIGENTE SCOLASTICO E DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI: QUALE CONVIVENZA PER LA MIGLIORE FUNZIONALITÀ DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA 1 A cura di Maria Michela Settineri IL

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI CAGLIARI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DEI DIPENDENTI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI

UNIVERSITA DEGLI STUDI CAGLIARI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DEI DIPENDENTI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI UNIVERSITA DEGLI STUDI CAGLIARI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DEI DIPENDENTI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 (Campo di applicazione) 1. Il presente Contratto

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING (VIA SCROCCAROCCO,

Dettagli

responsabile procedimento respons abile

responsabile procedimento respons abile Elaborazione indennità mensili amministratori Cedolino mensile per Sindaco e Assessori mensile - no entro il 27 di ogni mese Predisposizione F24EP (per versamento oneri previdenziali e ritenute operate

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0 DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA MODELLO PA04 EDIZIONE AGGIORNATA AL TRIENNIO 2010 2012 SEMPLIFICATO PER LE SCUOLE EDIZIONE Novembre 2010 1.0 1 COMPILAZIONE MOD. PA04 SEMPLIFICATO INDICAZIONI

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO

SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO Ufficio VI -Area amministrazione e gestione delle risorse finanziarie Corso Ferrucci n. 3 10138 Torino SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti GUIDA OPERATIVA Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti Dicembre 2014 INDICE INTRODUZIONE... 2 PERMESSI PER CONCORSI, ESAMI, AGGIORNAMENTO... 3

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer Il presente documento non ha la pretesa di essere

Dettagli

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE.

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. IL SEGRETARIO GENERALE con la capacità e con i poteri del privato

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015 Istituto Comprensivo Statale Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Piazzale della Civiltà Tel. 0828/941197 fax. 0828/941197 84069 ROCCADASPIDE (Salerno) C.M. SAIC8AH00L Email-dirdirocca@tiscali.it

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti M.I.U.R. - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casalotti n. 259-00166 Roma tel. 06 61560257 fax 06 61566568 - C.F. 97714450588 Cod. mecc. RMIC8GM00D Plesso scuola primaria:

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Indice (cliccabile) Premessa Terziarizzazione Regole per la definizione degli organici di ciascun profilo o DSGA o Assistenti Tecnici

Dettagli

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 3 SAN BERNARDINO BORGO TRENTO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente Via G. Camozzini, 5 37126 Verona (VR) Tel.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

inform@ata news n.02.15

inform@ata news n.02.15 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it inform@ata news n.02.15 la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto

Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto Il presente Regolamento disciplina le procedure per la trasformazione del

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012 Di cosa si tratta Si tratta della possibilità che ha il personale della scuola di poter partecipare alla "mobilità annuale", e cioè di poter prestare servizio, per un anno, in una scuola diversa da quella

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 ART. 1 SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI 1. Ai sensi della legge 12 giugno 1990, n. 146, i servizi pubblici da considerare

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

IPOTESI DI TRA PREMESSO

IPOTESI DI TRA PREMESSO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO CONCERNENTE LE UTILIZZAZIONI E LE ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED A.T.A. PER L ANNO SCOLASTICO 2015/16. L'anno 2015 il

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 15.000,00 01 Non vincolato 11.602,54 02 Vincolato 3.397,46 02 Finanziamenti dello Stato 1.500,00

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

inform@ata news n.02.14

inform@ata news n.02.14 inform@ata news n.02.14 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 867/A39 Brescia, 03/02/2010 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la legge 7 agosto 1990 n.241, e successive modificazioni; VISTO il T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL.

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. ISTITUTO COMPRENSIVO DI CESIOMAGGIORE sc. dell Infanzia di Pez, sc. primarie di Cesio, Soranzen, San Gregorio nelle Alpi, sc. sec. di I gr. di Cesiomaggiore VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. e

Dettagli

ALLE OO.SS. DEL COMPARTO SCUOLA ALL' U.R.P.

ALLE OO.SS. DEL COMPARTO SCUOLA ALL' U.R.P. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio Scolastico Provinciale di Roma Via Luigi Pianciani, 32 00185 Roma sito: http:/www.lazio.istruzione.it/csa/csa_roma.shtml

Dettagli

Protocollo n. 8077/A26/1 Milano, 31/10/2014

Protocollo n. 8077/A26/1 Milano, 31/10/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE V I A D E A N D R E I S Sede: Via L. De Andreis, 10-20137 MILANO Tel.: 0288447156 (centralino) Fax: 0288447157 Codice Mecc. MIIC8DW00R Cod. Fiscale 80126130154 Protocollo n.

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno Indicazioni operative per quanto riguarda l adesione allo sciopero proclamato da FLC Cgil, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA per due giornate consecutive in concomitanza con l effettuazione degli

Dettagli

COMUNICATO N. 400. In allegato alla medesima nota è reperibile la modulistica da utilizzare per le istanze relative all a.s. 2014/15.

COMUNICATO N. 400. In allegato alla medesima nota è reperibile la modulistica da utilizzare per le istanze relative all a.s. 2014/15. Istituto Tecnico Statale Settore Tecnologico Via Tronconi, 22-31100 Treviso tel. 0422.430310 fax 0422.432545 mail: pallad@tin.it dirigente@palladio-tv.it pec: itspalladio@pec.palladio-tv.it url: www.palladio-tv.it

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

REGOLAMENTO SUL PART TIME PER IL PERSONALE DEL COMPARTO DEL S.S.N.

REGOLAMENTO SUL PART TIME PER IL PERSONALE DEL COMPARTO DEL S.S.N. REGOLAMENTO SUL PART TIME PER IL PERSONALE DEL COMPARTO DEL S.S.N. ART.1 Finalità L Azienda U.L.S.S. 20, alla luce delle nuove disposizioni legislative e contrattuali, con il presente regolamento supera

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PART-TIME

REGOLAMENTO DEL PART-TIME REGOLAMENTO DEL PART-TIME (approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 279 del 14/11/2012, integrato con deliberazione di Giunta comunale n. 311 del 17/12/2013 e, da ultimo, modificato con deliberazione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO v. Marconi, 62 15058 VIGUZZOLO (AL) Tel. 0131/898035 Fax 0131/899322 Voip 0131974289 Mobile 3454738373 E_mail: info@comprensivoviguzzolo.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Visto l articolo 2120 del codice civile; Visto l articolo 3 della legge 29 maggio 1982, n. 297; Visto il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252; Visto l articolo 1, comma 755, della legge 27 dicembre

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

PART TIME DOCENTI DI RUOLO. GUIDA E MODELLO DI DOMANDA. SCADENZA 15 MARZO 2015

PART TIME DOCENTI DI RUOLO. GUIDA E MODELLO DI DOMANDA. SCADENZA 15 MARZO 2015 PART TIME DOCENTI DI RUOLO. GUIDA E MODELLO DI DOMANDA. SCADENZA 15 MARZO 2015 di Lalla, Orizzonte scuola 23.2.2015 Scade il 15 marzo la domanda per la richiesta di part time. I requisiti e le modalità

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0004509.09-06-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli