PROPOSTA DI PIANO DELLE ATTIVITA DEL PERSONALE ATA PER L ANNO SCOLASTICO 2013/14

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROPOSTA DI PIANO DELLE ATTIVITA DEL PERSONALE ATA PER L ANNO SCOLASTICO 2013/14"

Transcript

1 0.5 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE V TIVOLI - BAGNI Via C.Collodi, TIVOLI TERME 0774/ / fax 0774/ RMIC89000B C.F mail: PEC PROPOSTA DI PIANO DELLE ATTIVITA DEL PERSONALE ATA PER L ANNO SCOLASTICO 2013/14 Predisposto dal DSGA in data 20/09/2013 prot.7327 b10 Adottato dal D.S. il 25/09/2013 DSGA (Tonina D ORAZI) DIRIGENTE SCOLASTICO (Prof.ssa Liliana SCIARRINI) 1

2 OGGETTO: Piano attività del Personale ATA a.s 2013/14 IL DIRETTORE S.G.A VISTO SENTITO CONSIDERATE TENUTO CONSIDERATO CONSIDERATO CONSIDERATO l art.53, co. 1 del C.C.N.L. del 29/11/2007 che attribuisce al Direttore S.G.A. la competenza a presentare all inizio dell anno scolastico la proposta del Piano delle attività del personale A.T.A. dopo aver ascoltato lo stesso personale; il personale A.T.A. in apposite riunioni di servizio; le esigenze e le proposte del personale A.T.A.; conto dell esperienza e delle competenze specifiche possedute dal personale in servizio; che la scuola dell autonomia richiede una gestione in equipe dei processi amministrativi e che in ogni caso le varie unità di personale debbono essere intercambiabili fra di loro al fine di porre l istituzione scolastica nelle condizioni di rispondere sollecitamente alle richieste dell utenza ed avere un quadro aggiornato in ogni momento dei processi amministrativi in corso; che una ripartizione per servizi comporta una migliore utilizzazione professionale del personale; il numero delle unità di personale in organico: n. 1 DSGA a tempo indeterminato; n. 7 Assistenti amministrativi a tempo indeterminato; n. 18 Collaboratori Scolastici a tempo indeterminato; di cui 1 unita per 27 ore + 1 unità a t.d. fino al 30/06 per n. 9 ore PROPONE Per l anno scolastico 2013/14 il seguente Piano delle attività del personale ATA relativo a: 1 ) ORARIO DI FUNZIONAMENTO DELL ISTITUTO SCOLASTICO: A) (periodi di attività didattica) SCUOLA MEDIA ORAZIO - dal Lunedì al Mercoledi : dalle ore 7,30 alle ore 14,42 - Giovedi e Venerdi : dalle ore 7,30 alle ore 16,30 SCUOLA PRIMARIA RODARI - dal Lunedì al Venerdi : dalle ore 7,30 alle ore 17,00; 2

3 SCUOLA PRIMARIA BORGONUOVO - dal Lunedì al Venerdi : dalle ore 7,30 alle ore 17,00; SCUOLA PRIMARIA E INFANZIA NERI - dal Lunedì al Venerdi : dalle ore 7,30 alle ore 17,00 - SCUOLA INFANZIA BORGONUOVO - dal Lunedì al Venerdi : dalle ore 7,30 alle ore 17,00; SCUOLA INFANZIA SANTA MARGHERITA - dal Lunedì al Venerdi : dalle ore 7,30 alle ore 14,42; La programmazione degli insegnanti della scuola primaria avrà luogo il giovedi, e sarà garantita la presenza dei collaboratori scolastici. B) (periodi di sospensione attività didattiche) Il personale ATA presterà l orario di servizio su 5 giorni con orario 7,30-14,42. 2 )ORARIO DI RICEVIMENTO DELLA SEGRETERIA SCOLASTICA: a (per il pubblico) LUNEDI 8,30-9,30 MARTEDI 8,30-9,30 15,00-16,00 MERCOLEDI 8,30-9,30 GIOVEDI 8,30-9,30 15,00-16,00 VENERDI 8,30-9,30 b (per il personale interno) Tutti i giorni dalle 13,00 alle 14,00 3 ) DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI E AMMINISTRATIVI ORARIO DI SERVIZIO E CARICO DI LAVORO L orario del D.S.G.A., tenuto conto della complessa articolazione, della quantità e della diversificazione degli impegni inerenti e collegati alla gestione ed al coordinamento della generale organizzazione tecnica, amministrativa e contabile,nonché della tenuta e dello svolgimento dei rapporti con gli organismi centrali e periferici del MIUR, con le altre istituzioni scolastiche, con gli Enti locali ecc., sarà nel rispetto dell orario d obbligo, improntato alla massima flessibilità onde consentire, nell ottica irrinunciabile di una costante, fattiva e sinergica azione di supporto al D.S., l ottimale adempimento degli impegni, la massima disponibilità e professionale collaborazione del D.S.G.A. per un azione tecnico-giuridico-amministrativa improntata ai criteri della efficacia, 3

4 dell efficienza e dell economicità. Eventuali prestazioni aggiuntive l orario obbligatorio(straordinario) saranno autorizzate dal DS e conseguentemente recuperate. Il DSGA è colui che sovrintende con autonomia operativa, ai servizi Generali amministrativi contabili ecc. inoltre provvederà, anche materialmente alla predisposizione,istruzione e redazione degli atti amministrativi relativi a: Programma annuale e Conto Consuntivo; Gestione c/c bancario; 4 )ASSISTENTI AMMINISTRATIVI. L organico degli assistenti amministrativi è di 7 unità a tempo indeterminato di cui: n. 3 titolari di art. 7. Per garantire l efficienza del servizio, il loro orario potrà essere articolato nei seguenti modi: - 7 ore e 12 minuti su 5 giorni; - con due rientri pomeridiani in modo da coprire l orario delle attività didattiche. GIOVANNERCOLE STEFANIA LUNEDI 7,30-14,42 MARTEDI 7,30-14,42 MERCOLEDI 7,30-14,42 GIOVEDI 7,30-14,42 VENERDI 7,30-14,42 - MANNUCCI LAURA LUNEDI 7,30-13,30 MARTEDI 7,30-13,30 14,00-17,00 MERCOLEDI 7,30-13,30 GIOVEDI 7,30-13,30 14,00-17,0 VENERDI 7,30-13,30 PIERVENANZI MARIA SILVIA LUNEDI 7,30-13,30 14,00-17,00 MARTEDI 8,00-14,00 MERCOLEDI 7,30-13,30 14,00-17,00 GIOVEDI 8,00-14,00 VENERDI 8,00-14,00 PIERSANTI MADDALENA LUNEDI 7,30-13,30 14,00-17,00 MARTEDI 8,00-14,00 MERCOLEDI 7,30-13,30 14,00-17,00 GIOVEDI 8,00-14,00 VENERDI 8,00-14,00 4

5 PIZZO MIRANDA LUNEDI 7,30-14,42 MARTEDI 7,30-14,42 MERCOLEDI 7,30-14,42 GIOVEDI 7,30-14,42 VENERDI 7,30-14,42 PORZIA PIERA LUNEDI 7,30-13,30 MARTEDI 7,30-13,30 14,00-17,00 MERCOLEDI 7,30-13,30 GIOVEDI 7,30-13,30 14,00-17,00 VENERDI 7,30-13,30 SAVINI PAOLA LUNEDI 7,30-13,30 MARTEDI 7,30-13,30 14,00-17,00 MERCOLEDI 7,30-13,30 GIOVEDI 7,30-13,30 14,00-17,00 VENERDI 7,30-13,30 I compiti degli assistenti amministrativi sono ripartiti equamente tra le sette unità. Loro avranno cura della predisposizione, istruzione e redazione degli atti amministrativi,secondo la normativa vigente nell ambito degli argomenti loro assegnati Per garantire la funzionalità dell Istituzione Scolastica o in caso di assenza del personale è previsto lo svolgimento del lavoro ordinario urgente da parte di dipendenti assegnati a settori diversi. - INDIVIDUAZIONE E ARTICOLAZIONE DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI E GENERALI SERVIZI AREA DIDATTICA Settore Alunni n. 2 unità COMPITI Collaborazione con il Ds, il Vicario e il Dsga, Registro generale alunni, Rilascio certificati, Iscrizioni, Nulla osta Fascicolo personale, Corrispondenza con le famiglie, Diplomi e consegna, Trasmissione e richiesta documenti personali, Statistiche varie, Alunni portatori di handicap, Formazione classi, Richiesta contributo per Assicurazione, 5

6 PORZIA SAVINI AREA PERSONALE Settore Amministrazione del Personale n. 2 unità PIERVENANZI MANNUCCI AREA FINANZIARIA Settore contabilità n. 1 unità GIOVANNERCOLE AREA PROTOCOLLO Settore Affari Generali e gestione materiale n. 2 unità PIERSANTI PIZZO Emissione schede di valutazione, Organi collegiali interni in collaborazione con l ufficio Protocollo, Libri di testo, Pratiche per rimborso libri e spese scolastiche, Scrutini ed esami, Rapporti con gli EE.LL. (finalizzati alla didattica), Rapporti con altre istituzioni scolastiche, invio dati al SIDI, protocollo generale ed invio pratiche di competenza, Archivio storico e corrente di competenza, Redazione di circolari interne per alunni e genitori, pratiche su permessi e sanzioni disciplinari alunni, Invalsi, Graduatorie alunni scuola infanzia, collaborazione con il Comune di Tivoli per la gestione mensa. Collaborazione con il Ds, il Vicario e il Dsga, Stipula contratti di assunzione, presa in servizio, periodo di prova, documenti di rito, comunicazioni sito collocamento lav. per contratti e variazioni stato (bussola), certificati di servizio, autorizzazione esercizio libera professione, decreti di congedo e aspettativa, inquadramenti economici contrattuali e riconoscimento dei servizi in carriera (in collaborazione con il dsga), procedimenti disciplinari, Protocollo del personale, procedimenti pensionistici, tenuta dei fascicoli, organici, graduatorie docenti e ATA, statistiche del personale, compilazione graduatorie interne soprannumerari doc e ata, visite fiscali, rapporti con RTS, USP e scuole, tenuta del registro decreti, inserimento dati a sistema per personale ruolo, a T.D., convocazione supplenti, Archivio storico e corrente del proprio settore, attività sindacale e comunicazioni scioperi ed assenze, Popolamento Banca dati legge 104, Caricamento dati sul censimento Istat riguardanti le scuole e trasmissione degli stessi, Controllo orario del personale e gestione permessi e straordinari. Nomine relative al POF. Funzioni obiettivo docenti. Collaborazione con il DS,il Vicario e il DSGA: Retribuzione al personale supplente ed atti consequenziali,compensi cedolino unico, predisposizione buoni d ordine e controllo merce in arrivo, inventario. stipula contratti acquisto di beni e servizi, adempimenti connessi ai progetti. Certificazioni, Procedura acquisti (richiesta preventivi, ordini, controllo fatture), Tenuta degli Inventari, discarico, passaggio di consegne, rapporti con fornitori,,. Aggiornamenti software, Anagrafe delle prestazioni PERLAPA. Contrattazione integrativa d Istituto e predisposizione nomine e tabelle di liquidazione. Viaggi d istruzione. Gestione C/c postale, Commissioni gare. Schede finanziarie POF. Facile consumo. Archiviazione pratiche contabili, Protocollo riservato. Collaborazione con il DSGA, DS e vicario. Corrispondenza elettronica e non, Pec. Archivio posta Protocollo informatico. Pubblicazione all Albo Istituto. Raccolta segnalazione guasti per manutenzione e invio richiesta intervento EE.LL. Gestione graduatorie. Sicurezza. Privacy. Archivio atti. Elezioni e Funzionamento Organi collegiali in collaborazione con l'ufficio Alunni. Gestione fotocopie. Stesura piano delle attività Docenti. Archiviazione Atti relativi. Infortuni alunni e personale. Ordinazione al Comune, consegna e ritiro registri docenti. Richieste al Comune e gestione del materiale di pulizia e controllo scorte. 6

7 Linee guida in materia di sicurezza per gli Assistenti Amministrativi incaricati del trattamento D. Leg.vo 196/ Privacy. Attenersi scrupolosamente alle seguenti indicazioni per garantire la sicurezza dei dati personali trattati : Conservare sempre i dati del cui trattamento si è incaricati in apposito armadio dotato di serratura o, in mancanza, non allontanarsi dal proprio ufficio senza prima averlo chiuso a chiave o, chiedere ad un altro Ass. amm.vo di custodire l ufficio; Accertarsi della corretta funzionalità dei meccanismi di chiusura dell armadio, segnalando tempestivamente al DSGA eventuali anomalie; Non consentire l accesso alle aree in cui sono conservati dati personali su supporto cartaceo a estranei e a soggetti non autorizzati; Conservare i documenti ricevuti da genitori/studenti o dal personale in apposite cartelline non trasparenti; Consegnare al personale o ai genitori/studenti documentazione inserita in buste non trasparenti; Non consentire l accesso a estranei al fax e alla stampante che contengano documenti non ancora ritirati dal personale; Effettuare esclusivamente copie fotostatiche di documenti per i quali si è autorizzati; Provvedere personalmente alla distruzione quando è necessario eliminare documenti inutilizzati; Non lasciare a disposizione di estranei fotocopie inutilizzate o incomplete di documenti che contengono dati personali o sensibili ma accertarsi che vengano sempre distrutte; Non lasciare incustodito il registro contenente gli indirizzi e i recapiti telefonici del personale e degli studenti e non annotarne il contenuto sui fogli di lavoro; Non abbandonare la postazione di lavoro per la pausa o altro motivo senza aver provveduto a custodire in luogo sicuro i documenti trattati; Segnalare tempestivamente al DSGA la presenza di documenti incustoditi, provvedendo temporaneamente alla loro custodia; Attenersi alle direttive ricevute e non effettuare operazioni per le quali non si è stati espressamente autorizzati dal Titolare (Dirigente). Riguardo ai trattamenti eseguiti con supporto informatico attenersi scrupolosamente alle seguenti indicazioni: Attivazione automatica dello screen saver dopo 10 minuti di inattività dell utente; Non lasciare floppy disk, memorie removibili, cartelle o altri documenti a disposizione di estranei; Accesso al computer controllato da credenziali personalizzate; In ogni file dovrà esserci, nel piè di pagina, il nome del file e il percorso; Conservare i dati sensibili in armadi chiusi, ad accesso controllato o in file protetti da password; Non consentire l accesso ai dati a soggetti non autorizzati; Riporre i supporti in modo ordinato negli appositi contenitori e chiudere a chiave classificatori e armadi dove sono custoditi; Scegliere una password con le seguenti caratteristiche: o originale o composta da otto caratteri o che contenga almeno un numero o che non sia facilmente intuibile, evitando il nome proprio, il nome di congiunti, date di nascita e comunque riferimenti alla propria persona o lavoro facilmente ricostruibili. curare la conservazione della propria password ed evitare di comunicarla ad altri; cambiare periodicamente (almeno una volta ogni tre se dati sensibili o sei mesi se dati comuni) la propria password; modificare prontamente (ove possibile) la password assegnata dal custode delle credenziali; 7

8 trascrivere su un biglietto chiuso in busta sigillata e controfirmata la nuova password e consegnarla al custode delle credenziali; spegnere correttamente il computer al termine di ogni sessione di lavoro; non abbandonare la propria postazione di lavoro per la pausa o altri motivi senza aver spento la postazione di lavoro o aver inserito uno screen saver con password; comunicare tempestivamente qualunque anomalia riscontrata nel funzionamento del computer; non riutilizzare i supporti informatici utilizzati per il trattamento di dati sensibili per altri trattamenti; non gestire informazioni su più archivi ove non sia strettamente necessario e comunque curarne l aggiornamento in modo organico; utilizzare le seguenti regole per la posta elettronica: non aprire documenti di cui non sia certa la provenienza; inviare messaggi di posta solo se espressamente autorizzati dal D.S. o DSGA.; controllare accuratamente l indirizzo dei destinatario prima di inviare dati personali. 5 ) COLLABORATORI SCOLASTICI Si premette che i Collaboratori Scolastici, secondo quanto indicato nel relativo profilo professionale della tabella A allegata al C.C.N.L. 29/11/2007, sono tenuti ad adempiere ai seguenti compiti: - sorveglianza sugli alunni nelle aule, nei laboratori, in palestra, in occasione di momentanee assenze del personale docente; - accompagnare nell ambito delle strutture scolastiche di alunni disabili; - uso delle macchine per la duplicazione di atti, previa autorizzazione della Dirigenza; - apertura e chiusura dei locali per le attività scolastiche ordinarie e per le altre attività deliberate dal Consiglio d Istituto; - piccola manutenzione dei beni mobili ed immobili che non richieda l uso di strumenti tecnici; - sorveglianza sull accesso e sul movimento nell edificio scolastico del pubblico, durante l orario di ricevimento; - chiusura delle finestre delle aule e dei corridoi del piano assegnato; - accompagnamento presso strutture sanitarie allievi infortunati; - compiti esterni (Ufficio postale, INPS, USP, Banca, DPT, etc.); - segnalazione tempestivamente la presenza di estranei nell istituto; - segnalazione tempestivamente l assenza dei docenti nelle aule, al fine di poter predisporre le supplenze interne; - notifica ai docenti circolari, avvisi e ordini di servizi redatti dalla Dirigenza o trasmessi al telefono, anche in locali diversi da quelli assegnati; L organico dei collaboratori scolastici e così composto: - 18 unità a tempo indeterminato di cui n.15 unità titolari di art.7. Un collaboratore scolastico a T.I per 27 ore + 9 ore fino al 30/06/2014 I collaboratori scolastici saranno assegnati ai plessi,sulla base dei seguenti criteri stabiliti dal Dirignte Scolastico: -Legge 104/92; - Specifiche competenze professionali; - Esperienza; -Rotazione; - Richiesta del personale 8

9 L orario ordinario di servizio sarà strutturato attraverso una ottimizzazione dell impiego delle risorse umane al fine di garantire un efficiente servizio come da prospetti: ASSEGNAZIONE PLESSI: ORAZIO CENTRALE Abbondanza T. Allegretto G. Colia G. CavalloV. Panattoni M. Raponi + 9 ore T. NERI EL. E INF. Bonsanti R. Persiani R. Orlandi S. RODARI DeAngelis S. Pierleoni T. Turchi A. B.NUOVO INFANZIA Del Vecchio G. Bitocchi P. B.NUOVO PRIMARIA Parlapiano M. Sgambetterra F. Tocci G. S. MARGHERIT A Orati M. Clara ASSEGNAZIONI COLLABORATORI SCOLASTICI AI SETTORI SCUOLA MEDIA ORAZIO orario scuola giovedi e venerdi mensa fino alle 16.30(primaria) COLL. SCOLASTICO RAPONI + 9 ore ABBONDANZA ORARIO DI SERVIZIO provvisorio Dal Lunedi al Venerdì 7,30-14,42 Dal Lunedì al Venerdì 7,30-14,42 SETTORE P.T. Atrio entrata elementare lato via Neri, ricevimento utenza, classi 3G, 2G, 3D, 2E, bagno alunni, biblioteca, laboratori alunni, sala informatica, bagno docente, sottoscala e stanzini, atrio collegamento con ala nuova, corridoio grande a metà con COLIA, aula collegio Docenti a metà con COLIA. 1 P. Quattro aule 1F, 2C,3D, 1C Corridoio classi, bagni classi, corridoio grande a metà con Sig.ra ALLEGRETTO Spazi degli Ex Laboratori: multimediale e video, laboratorio scientifico e sala vuota, corridoio laboratori,auditorium. 9

10 COLIA ALLEGRETTO PANATTONI CAVALLO Dal Lunedì al Venerdì 7,30-14,42 Dal Lunedì al Venerdì 07,30-14,42 Dal Lunedì al Venerdì 07,30 14,42 Dal Lunedì al mercoledi 07,30 14,42 Giovedi e venerdi P.T. entrata e uscita ragazzi media,giardino entrate, aule 1A, 2A, 3A, 3E, corridoio classi, bagni, corridoio grande a metà con Sig.RAPONI, magazzino, saletta entrata, sottoscala,auditorium, nuova sala collegio docenti,giardino entrata. 1.P. aule ala vecchia 3F, 2F, 1D, 2D, saletta sostegno, bagni, corridoio, bagni atrio, scale con atrio, scala e sottoscala spazio di collegamento con ala nuova,auditorium. 1 P. aule 1B, 2B, 3B, 1E aule sostegno, bagni sostegno, scala rotonda, Aula medicheria.corridoio classi, corridoio grande a metà con Sig.ABBONDANZA, palestra P.T. aule e locali ala vecchia: aule 4D 5D 4C 5C, corridoio, bagni per elementari, aula sostegno, sala professori spazi esterni antistanti l uscita d emergenza, palestra SCUOLA INFANZIA SANTA MARGHERITA COLL. SCOLASTICO ORARIO SERVIZIO SETTORE ORATI Dal lunedì al venerdì Tutto il plesso. Scale uffici. 07,30 14,42 SCUOLA PRIMARIA BORGONUOVO: orario scuola lun-ven 8,15/16,00 gio. fino 18,00 per program. Ins. (ROTAZIONE SETTIMANALE) COLL. SCOLASTICO ORARIO DI SERVIZIO Lun.7,30-13,30 TOCCI* Mar 7,30-17 Mer Giov 7,30-17 Ven SETTORE Tutto 1 PIANO Scuolabus Sistemazione computers ore8,30 e16,45 IN COMUNE Scale e cortile 10

11 PARLAPIANO* Lun Mar mer. 7,30-17 gio 12,30-18,30 Ven. 7,30 17 SGAMBETTERRA* Lun. 7,30-17 Mar mer gio 7,30-17,00 Ven. 7,30 13,30 *Orario svolto a rotazione PIANO TERRA Scuolabus Sistemazione computers ore 8,30 e16,45 PIANO TERRA Scuolabus Sistemazione computers ore8,30 e16,45 Scale e cortile Scale e cortile SCUOLA ELEMENTARE E DELL INFANZIA T. NERI: orario scuola infanzia ore 8-16 orario scuola primaria ore 8,15 16,15 gio prog. Fino COLL. SCOLASTICO ORARIO DI SETTORE IN COMUNE SERVIZIO BONSANTI* Lun Mart Merc Giov Ven PIANO TERRA Scuola primaria Sorveglianza e ripristino aule, Gestione telefono e ingresso in comunione con i colleghi. Scale Accoglienza pulmini.pulizia cortile. Prescuola. Posta. Cortile esterno e verde lato Via Collodi, Ambienti piano terra PERSIANI Lun. 7, Mart Merc. 7, Giov Ven* PIANO PRIMO scuola primaria Segreteria. Sorveglianza e ripristino aule, bagni e parti comuni lato DX e SN Gestione telefono e ingresso in comunione con i colleghi. Scale Accoglienza pulmini.prescuola 11

12 ORLANDI * Lun. 7,30-13,30 Mart. 7,30 17,00 Merc. 7,30-13,30 Giov. 7,30 17,00 Ven* PIANO TERRA Sc. dell infanzia LEGENDA = * ORARIO SETTIMANALE A ROTAZIONE PER IL VENERDI Sorveglianza e ripristino aule, bagni e parti comuni scuola materna. Gestione telefono e ingresso in comunione con i colleghi. Accoglienza pulmini.prescuola Uffici. Nel plesso svolge servizio di pulizia la ditta CICLAT di Roma per solo n. 2 ore al giorno. E chiaro a tutti che la brevità del tempo a disposizione non garantisce un efficace servizio di pulizia. Sarà necessario, pertanto, combinare il servizio svolto dalla ditta CICLAT con quello che dovrà essere svolto dai C.S. impegnati nel plesso. In particolare, questi ultimi provvederanno al ripristino delle aule e gli spazi comuni a fine turno, pulire ed igienizzare i bagni tutti i giorni, provvederanno a tenere puliti i vetri e i davanzali delle finestre, rimuovere ragnatele, ecc. SCUOLA ELEMENTARE RODARI: orario scuola ,15 program. il gio fino COLL. ORARIO DI SERVIZIO SETTORE IN COMUNE SCOLASTICO PIERLEONI Lun Accoglienza pulmini prescuola, servizi Mart Merc Aule n. 3,4,5,6,7, corridoio, bagni alunni, magazzino. collaboratori, settore palestra Giov. 7,30-17,00 e spogliatoi. Ven cortile esterno. DE ANGELIS Lun. 7,00 13,30 Mart Merc Giov. 7,30 13,30 Ven TURCHI Lun. 11,00-17,00 Mart ,30 Merc Giov Ven Aule n. 14,15,16,17,18,19, corridoio, servizi alunni, ambulatorio. Aule n. 3,4,5,6,7, corridoio, servizi alunni, magazzino, laboratorio computer, entrata principale, bagni professori, Atrio, scale e rampa di accesso Prescuola servizi collaboratori, settore palestra e spogliatoi. cortile esterno. Prescuola servizi collaboratori, settore palestra e spogliatoi. cortile esterno. Prescuola Nel plesso svolge servizio di pulizia la ditta CICLAT di Roma per solo n. 2 ore al giorno. E chiaro a tutti che la brevità del tempo a disposizione non garantisce un efficace servizio di pulizia. Sarà necessario, pertanto, combinare il servizio svolto dalla ditta CICLAT con quello che dovrà essere svolto dai C.S. impegnati nel plesso. In particolare, questi ultimi provvederanno al ripristino delle 12

13 aule e gli spazi comuni a fine turno, pulire ed igienizzare i bagni tutti i giorni, provvederanno a tenere puliti i vetri e i davanzali delle finestre, rimuovere ragnatele, ecc. SCUOLA DELL INFANZIA BORGONUOVO Orario scuola COLL. SCOLASTICO ORARIO DI SERVIZIO SETTORE IN COMUNE BITOCCHI * Piera Lun. 10,00 17,00 Mart. 10,00 17,00 Merc ,00 Giov. 10,00-17,00 Ven. 7,30 13,30 Infanzia tutto Ingresso principale,salone, giardino, Prescuola. DEL VECCHIO G.* Lun ,00. Mart ,30. Merc ,00 Giov. 7,30 17,00 Ven. 11,00 17,00 Infanzia tutto Ingresso principale,salone, giardino, Prescuola In caso di riunioni programmate, si potrà ricorrere a lavoro straordinario, con la disponibilità dei collaboratori; che potrà essere retribuito ( da quantificare dopo l assegnazione del budget del FIS) e/o recuperato, altrimenti il collaboratore che prenderà servizio per ultimo posticiperà fino a coprire l orario della riunione. DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE INERENTI IL SERVIZIO Fatto salvo quanto previsto dall art. 92 del C.C.N.L. del 24/07/2003 (Obblighi del dipendente) e l allegato2 del medesimo contratto, codice di comportamento dei dipendenti della PP.AA. (Allegati in calce alla presenti disposizioni), si propongono le seguenti disposizioni attinenti l organizzazione del servizio - COLLABORATORI SCOLASTICI Modalità inerenti all esercizio dell attività di vigilanza - All ingresso e all uscita degli alunni, tutti gli operatori, indipendentemente dal piano loro assegnato, dovranno trovarsi nei corridoi o nei pressi delle aule per vigilare e collaborare con i docenti per la regolare entrata degli alunni nelle aule. - Durante le attività didattiche tutti gli operatori dovranno stazionare nei corridoi assegnati per vigilare per eventuali momentanee assenze dell insegnante nelle classi. - Durante lo svolgimento delle lezioni è vietato accompagnare o far raggiungere gli uffici amministrativi dagli alunni, il Collaboratore preposto al settore contatterà il Docente dell aula da cui è uscito l alunno e provvederà ad eseguire quanto richiesto da quest ultimo. -- Alla fine delle lezioni, dopo aver collaborato all uscita ordinata degli alunni e dopo che le classi dei rispettivi corridoi si siano allontanate, tutti gli operatori potranno iniziare le pulizie evitando di posizionare i bidoni e le scope, in dotazione di ognuno, vicino alla porta d ingresso delle aule. - Durante il turno pomeridiano i Collaboratori scolastici, dovranno provvedere oltre che alla pulizia e alla sistemazione delle aule occupate dalle scolaresche anche a sistemare le altre aule o ambienti che potrebbero essere utilizzati per i vari progetti scolastici in corso di definizione 13

14 Modalità di svolgimento dell attività di manutenzione Ciascuna unità di personale quotidianamente dovrà effettuare una ricognizione degli ambienti e delle suppellettili delle aule assegnate e qualora noti rotture o alterazioni alle suppellettili, ai sussidi didattici e alle strutture dovrà comunicarle all ufficio di segreteria (Sig.ra Piersanti o Pizzo) per richiederne il ripristino all ente pubblico preposto, o se trattasi di danno di poco conto richiedere il materiale necessario ad effettuare la riparazione. Modalità inerente alla pulizia dei locali Ciascuna unità di personale dovrà effettuare le seguenti operazioni in base al reparto assegnato: Bagni alunni dopo l utilizzo di metà mattinata e al termine delle lezioni la pulizia dovrà essere eseguita in modo radicale lavando i pavimenti i lavandini e w.c. utilizzando in modo efficace e parsimonioso tutti i detersivi in polvere o liquidi utili all eliminazione di cattivi odori e sporcizia. Corridoi e aule quotidianamente al termine delle lezioni la pulizia consisterà nel lavare i pavimenti e il bordo superiore dei battiscopa di spolverare e pulire con i detergenti a disposizione sedie banchi e cattedre e armadi, svuotare i cestini chiudere le finestre ed abbassare le tapparelle ed assicurarsi che tutte le luci siano spente e settimanalmente i vetri e i davanzali delle finestre; invece all inizio del servizio gli operatori avranno cura di aprire le aule alzare le tapparelle aprire le finestre spolverare tutti le suppellettili che si trovano nelle aule e assicurarsi che i bagni e i corridoi siano puliti. Palestra come da turnazione dopo aver conservato gli attrezzi utilizzati dagli alunni, dovrà badare a lavare i pavimenti i lavandini e i wc e accertarsi che i bagni siano forniti di sapone, di carta igienica e asciugamani. Bagni del personale dopo l ingresso degli alunni dovrà essere curata la pulizia dei bagni del personale e consisterà nel lavare i pavimenti i lavandini e i w.c.. L operatore assegnato dovrà assicurasi, anche, che ogni bagno sia fornito di sapone, carta igienica e asciugamani. Materiale di pulizia La consegna del materiale di pulizia sarà effettuata settimanalmente dall incaricata alla gestione (Sig.ra Pizzo).(orario e giorno da definire ) Linee guida in materia di sicurezza per i collaboratori scolastici D. Leg.vo 196/ Privacy. Vengono di seguito indicate le misure operative da adottare per garantire la sicurezza dei dati personali: Verificare la corretta funzionalità dei meccanismi di chiusura di armadi che custodiscono dati personali, segnalando tempestivamente al responsabile di sede eventuali anomalie. Procedere alla chiusura dell edificio scolastico accertandosi che tutte le misure di protezione dei locali siano state attivate. Accertarsi che al termine delle lezioni non restino incustoditi i seguenti documenti, segnalandone tempestivamente l eventuale presenza al responsabile di sede e provvedendo temporaneamente alla loro custodia: Registro personale dei docenti Registro di classe Certificati medici esibiti dagli alunni a giustificazione delle assenze Qualunque altro documento contenente dati personali o sensibili degli alunni o dei docenti.. 6) INDIVIDUAZIONE POSIZIONI ECONOMICHE ED INCARICHI SPECIFICI DELLE 14

15 Le Assistenti Amm.ve ( 3 unita ) titolari delle progressioni economiche di cui all art. 50 CCNL 2007 (ex art. 7 del CCNL del 7/12/2005), non hanno dato la disponibilita alla sostituzione del DSGA. Si individuano i seguenti compiti da assegnare : ASSISTENTI AMMNISTRATIVI BENEFICIARI ART. 7 SPECIFICAZIONE DEI COMPITI ASSEGNATI NR. INCARICHI 1) Informatizzazione Uffici Art ) Sostegno ai progetti didattici Art ASSISTENTI AMMINISTRATIVI INCARICHI SPECIFICI (art. 47 CNL) SPECIFICAZIONE DEI COMPITI ASSEGNATI NR. INCARICHI 1) Sostituzione DSGA 01 2) gestione orari personale ata 02 3) Informatizzazione uffici 01 COLLABORATORI SCOLASTICI BENEFICIARI ART. 7 SPECIFICAZIONE DEI COMPITI ASSEGNATI NR. INCARICHI 1) Assistenza handicap e cura alla persona 15 COLLABORATORI SCOLASTICI ART. 47 CCNL SPECIFICAZIONE DEI COMPITI ASSEGNATI NR. INCARICHI 1) Assistenza handicap e cura alla persona 03 7) CHIUSURA PREFESTIVA La delibera per la chiusura della scuola dovrà essere adottata dal consiglio di circolo, Il personale coprirà tale giornate con ore eccedenti, e/o ferie 24-31/12/2013; 14/08/

16 8) PERMESSI ORARI I permessi orari saranno concessi secondo quanto previsto dal vigente contratto di lavoro e concessi del D.S. previa valutazione del DSGA. 9) FERIE Per la specificità del Comparto Scuola le ferie saranno concesse solo durante la sospensione delle attività didattiche,salvo casi eccezionali che potranno essere valutati compatibilmente con il funzionamento dell Istituzione Scolastica. La richiesta delle ferie deve essere presentata al DSGA, che dopo averla valutata la sottoporrà al VISTO del DS. La predisposizione dei piani di ferie sarà la seguente Adempimenti Vacanze natalizie Vacanze pasquali Vacanze Estive Richiesta personale 20/11/13 14/02/14 07/05/14 Comunicazione al personale 09/12/13 03/03/14 21/05/14 I suddetti piani dovranno essere improntati a criteri di funzionalità del servizio ed equità nei confronti del personale. In sede di contrattazione d istituto dovranno essere fissati i criteri per l elaborazione del piano ferie,che dovrà prevedere per i collaboratori scolastici almeno 2 unità in servizio. 10 )ATTIVITA DA RETRIBUIRE con Fondo d istituto Assistenti amministrativi: - Intensificazione colleghi assenti; - lavoro straordinario ; (effettivo ) - intensificazione per adempimenti vari; (forfetario ) Collaboratori Scolastici: - intensificazione colleghi assenti; - sostituzione colleghi assenti (effettivo con orario aggiuntivo ) - estensione orario di servizio (lavoro straordinario) - effettuazione fotocopie - servizio esterno; - sostegno al Pof; - pulizia spazi esterni TIVOLI TERME 18/09/2013 DSGA Tonina D Orazi 16

17 17

18 0.5 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE V TIVOLI - BAGNI Via C.Collodi, TIVOLI TERME 0774/ / fax 0774/ RMIC89000B C.F mail: PEC Prot B10 del 08/04/2014 Ai Collaboratori Scolastici Plesso:NERI- RODARI ORAZIO Oggetto:Assegnazione settori e carichi di lavoro. In seguito alla modifica del contratto per la pulizia dei locali scolastici, si comunica la nuova ripartizione di cui all oggetto. Si precisa che durante le attività didattiche le SS.LL. dovranno provvedere ad una corretta pulizia dei bagni e delle aule, garantendo la massima igiene. 1

19 SCUOLA MEDIA ORAZIO PULIZIA LOOCALI COLLABORATORE. SCOLASTICO RAPONI + 9 ore Piano terra: atrio- bagno ala vecchia: Classi 4D - 5C (porte,finestre,vetri,armadi,pareti, banchi, cattedre) sala Docenti-aula laboratorio con Cavallo-spazio esterno SORVEGLIANZA Piano terra: portineria,telefono,ala vechia: apertura / chiusura grata uscita di emergenza. ABBONDANZA COLIA ALLEGRETTO 1 piano ala nuova: Classi 1B - 1C ((porte,finestre,vetri,armadi,pareti, banchi, cattedre) ripristino bagnispazio esterno + al piano terra: sala Collegio con Cirilli Piano terra ala nuova: Classi 1A 2A -3A (porte,finestre,vetri,armadi,pareti, banchi, cattedre) spazio esterno, zona centrale porta finestra. Sostituzione Panattoni dalle 12,15-16,15 ascensore. 1 Piano ala nuova: Classi 2C 3C (porte,finestre,vetri,armadi,pareti, banchi, cattedre)scala ala nuovaspazio esterno, ripristino bagni 1 piano ala vecchia. 1 Piano: corso C; 2E e 3E con Cirilli Piano terra ala nuova corso A; 1 Piano ala vecchia Apertura /chiusura grata uscita di emegenza 1 piano; CIRILLI(27 ORE) 1 Piano ala nuova: Classi 2B 3B (porte,finestre,vetri,armadi,pareti, banchi, cattedre)ripristino bagni spazio esterno + al piano terra: sala collegio Docenti con Abbondanza 1 Piano: Corso B; 2E e 3E con Abbondanza 2

20 CAVALLO PANATTONI Piano terra ala vecchia: Classi 4C 5D (porte,finestre,vetri,armadi,pareti, banchi, cattedre) corridoio-aula sostegno bagni aula laboratorio con Raponi scala esterna. Piano terra ala nuova: Classi 1F 3G- 3D (porte,finestre,vetri,armadi,pareti, banchi, cattedre) spazio esterno, ascensore,sorvegliana e portineria dalle ore 13,15 alle ore 14,15. Piano terra ala vecchia: Classi della primaria; apertura/chiusura grata uscita di emergenza. Piano terra ala nuova Classi 1F -3G -3D SCUOLA ELEMENTARE E DELL INFANZIA T. NERI: orario scuola infanzia ore 8-16 orario scuola primaria ore 8,15 16,15 gio prog. Fino COLL. SCOLASTICO ORARIO DI SETTORE IN COMUNE SERVIZIO BONSANTI* Lun Mart Merc Giov Ven PIANO TERRA Scuola primaria Sorveglianza e ripristino aule, Gestione telefono e ingresso in comunione con i colleghi. Scale Accoglienza pulmini.pulizia cortile. Prescuola. Posta. Cortile esterno e verde lato Via Collodi. PRIMO PIANO: Sorveglianza e ripristino aule,bagni e parti comuni lato SN; spazio esterno segreteria 3

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL.

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. ISTITUTO COMPRENSIVO DI CESIOMAGGIORE sc. dell Infanzia di Pez, sc. primarie di Cesio, Soranzen, San Gregorio nelle Alpi, sc. sec. di I gr. di Cesiomaggiore VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. e

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti M.I.U.R. - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casalotti n. 259-00166 Roma tel. 06 61560257 fax 06 61566568 - C.F. 97714450588 Cod. mecc. RMIC8GM00D Plesso scuola primaria:

Dettagli

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi A tutti i Colleghi Assistenti Amministrativi delle Segreterie Scolastiche Italiane RIVENDICHIAMO LA QUALIFICA DI VIDEOTERMINALISTA CON UNA PETIZIONE ON LINE AL MINISTERO. Lavoriamo con il computer ma non

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015 Istituto Comprensivo Statale Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Piazzale della Civiltà Tel. 0828/941197 fax. 0828/941197 84069 ROCCADASPIDE (Salerno) C.M. SAIC8AH00L Email-dirdirocca@tiscali.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO v. Marconi, 62 15058 VIGUZZOLO (AL) Tel. 0131/898035 Fax 0131/899322 Voip 0131974289 Mobile 3454738373 E_mail: info@comprensivoviguzzolo.it

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

Protocollo n. 8077/A26/1 Milano, 31/10/2014

Protocollo n. 8077/A26/1 Milano, 31/10/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE V I A D E A N D R E I S Sede: Via L. De Andreis, 10-20137 MILANO Tel.: 0288447156 (centralino) Fax: 0288447157 Codice Mecc. MIIC8DW00R Cod. Fiscale 80126130154 Protocollo n.

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 3 SAN BERNARDINO BORGO TRENTO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente Via G. Camozzini, 5 37126 Verona (VR) Tel.

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI CAGLIARI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DEI DIPENDENTI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI

UNIVERSITA DEGLI STUDI CAGLIARI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DEI DIPENDENTI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI UNIVERSITA DEGLI STUDI CAGLIARI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DEI DIPENDENTI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 (Campo di applicazione) 1. Il presente Contratto

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I NORME COMPORTAMENTALI PER GLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I NORME COMPORTAMENTALI PER GLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Università - 2 - PREMESSA Scopo della presente procedura è illustrare le norme comportamentali/tecniche cui gli Incaricati devono

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Indice (cliccabile) Premessa Terziarizzazione Regole per la definizione degli organici di ciascun profilo o DSGA o Assistenti Tecnici

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento delle attività connesse alla realizzazione del POF - Anno Scolastico 2011/2012.

Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento delle attività connesse alla realizzazione del POF - Anno Scolastico 2011/2012. Circolare interna n. 25 Ai docenti Al DSGA Alla segreteria alunni Alla segreteria docenti E, p.c. ai collaboratori scolastici Ve Mestre, 15 settembre 2011 Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

La ricostruzione della carriera del personale della scuola

La ricostruzione della carriera del personale della scuola La ricostruzione della carriera del personale della scuola Se guardiamo gli ultimi 50 anni, l evoluzione della progressione di carriera aveva subito parecchie variazioni, ma sostanzialmente un principio

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET VERBALE n. 8 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO dell Istituto di Istruzione Superiore V. Bachelet di Abbiategrasso in data 11 ottobre 2013 Il giorno 11 ottobre 2013 alle ore 18.00 nella Sala Professori dell Istituto,

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

ALLE OO.SS. DEL COMPARTO SCUOLA ALL' U.R.P.

ALLE OO.SS. DEL COMPARTO SCUOLA ALL' U.R.P. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio Scolastico Provinciale di Roma Via Luigi Pianciani, 32 00185 Roma sito: http:/www.lazio.istruzione.it/csa/csa_roma.shtml

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

Domande & Risposte sulle entrate posticipate e le uscite anticipate e le giustificazioni

Domande & Risposte sulle entrate posticipate e le uscite anticipate e le giustificazioni LICEO GINNASIO STATALE G. d Annunzio Distretto Scolastico n 12 Via Venezia,41 65121 PESCARA - Codice Scuola PEPC010009 Fax : 085-298198 Tel. 085-4210351 - Segreteria C.F. 80005590684 E-MAIL : pepc010009@istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO Report Progetto ERGO VALUTO SUM PON Valutazione e miglioramento (Codice 1-3-FSE-2009-3) Anno Scolastico 2012-2013 Relatore

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

OrizzonteScuola.it 1

OrizzonteScuola.it 1 1 2014 Orizzonte Scuola S.R.L. Via J. A. Spataro 17/A 97100 Ragusa (Rg) - Sicily E-mail: redazione@orizzontescuola.it http://orizzontescuola.it 2 INDICE LE SUPPLENZE DI COMPETENZA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SCUOLA PRIMARIA PARITARIA via Camillo de Lellis, 4 35128 Padova tel. 049/8021667 fax 049/850617 e-mail: primaria@donboscopadova.it website: www.donboscopadova.it GRUPPO DI LAVORO

Dettagli

ELENCO COMUNICAZIONI A.S. 2013/14

ELENCO COMUNICAZIONI A.S. 2013/14 ELENCO COMUNICAZIONI A.S. 2013/14 Comun.n. O g g e t t o 1. Convenzione per l'acquisto abbonamento annuale ATAF con sconto 2. Desiderata a.s. 2013/14 3. Orario funzionamento classi dal 11.09.13 al 14.09.13

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0 DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA MODELLO PA04 EDIZIONE AGGIORNATA AL TRIENNIO 2010 2012 SEMPLIFICATO PER LE SCUOLE EDIZIONE Novembre 2010 1.0 1 COMPILAZIONE MOD. PA04 SEMPLIFICATO INDICAZIONI

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING (VIA SCROCCAROCCO,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Istituto Comprensivo 1 F. GRAVA CONEGLIANO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012/ 2013 A pagina 2 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA MEDIA A pagina 9 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA

Dettagli

Il Ministro della Pubblica Istruzione

Il Ministro della Pubblica Istruzione Prot. n. 30/dip./segr. Roma, 15 marzo 2007 Ai Direttori Generali Regionali Loro Sedi Ai Dirigenti degli Uffici scolastici provinciali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, SORVEGLIANZA E PULIZIA, NELLE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE COMUNALI TRUZZI E G. RODARI DI GENZANO DI ROMA ANNI SCOLASTICI 2012/2013-2013/2014-2014/2015,

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

CIRCOLARE 283 MARTEDI 12/06/2012

CIRCOLARE 283 MARTEDI 12/06/2012 MINISTERO ISTRUZIONE UNIVERSITÀ E RICERCA Istituto Statale Istruzione Secondaria Superiore Betty Ambiveri Sede: Via C. Berizzi, 1 24030 Presezzo (BG) 035/610251 Fax 035/613369 Cod. Fisc. 82006950164 http://www.bettyambiveri.it

Dettagli

La privacy a scuola DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE

La privacy a scuola DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE La privacy DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE Temi in classe Non lede la privacy l insegnante che assegna ai propri alunni lo svolgimento di temi in classe riguardanti il loro

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s.

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s. n..reg.iscriz. n..matr. MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Classico e Linguistico Statale ARISTOFANE 00139 ROMA - VIA MONTE RESEGONE, 3 068181809 - FAX

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

inform@ata news n.02.15

inform@ata news n.02.15 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it inform@ata news n.02.15 la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 867/A39 Brescia, 03/02/2010 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la legge 7 agosto 1990 n.241, e successive modificazioni; VISTO il T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno Indicazioni operative per quanto riguarda l adesione allo sciopero proclamato da FLC Cgil, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA per due giornate consecutive in concomitanza con l effettuazione degli

Dettagli

Carta dei servizi scolastici. Patto educativo di corresponsabilita. Premessa

Carta dei servizi scolastici. Patto educativo di corresponsabilita. Premessa Allegato 1. Carta dei servizi scolastici Patto educativo di corresponsabilita Premessa Il patto educativo di corresponsabilità ribadisce i contenuti presenti nella Carta dei Servizi dei P.O.F. precedenti.

Dettagli

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA (Articolo 3, Dpr 21 Novembre 2007,n.235 )

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA (Articolo 3, Dpr 21 Novembre 2007,n.235 ) ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE "G.M.ANGIOY" Via Principessa Mafalda sn 07100 SASSARI; Tel. 079 219408; Fax 219077; C.F. 80004330900 e-mail SSTF010007@istruzione.it www.itiangioy.sassari.it Anno Scolastico

Dettagli

RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO SU SOSTEGNO HO AVUTO IL RUOLO SECONDO LE ISTRUZIONI MINISTERIALI DEL 25 AGOSTO 2009

RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO SU SOSTEGNO HO AVUTO IL RUOLO SECONDO LE ISTRUZIONI MINISTERIALI DEL 25 AGOSTO 2009 SECONDO LE ISTRUZIONI MINISTERIALI DEL 25 AGOSTO 2009 a cura di Laura Razzano RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA PER QUEST'ANNO (2009/2010)O NON POTRO' PIU' LAVORARE NELLA GRADUATORIA DI QUELLA PROVINCIA POTRO'

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 INSERIMENTO/AGGIORNAMENTO GRADUATORIE ATA DI 1^ FASCIA GUIDA ANALITICA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA (modelli di domanda - allegati B1, B2, F, G, H) 0) La modulistica

Dettagli

CAPO I - criteri di assegnazione ai plessi del personale collaboratore scolastico.

CAPO I - criteri di assegnazione ai plessi del personale collaboratore scolastico. Oggetto: contrattazione integrativa a livello di Istituzione Scolastica per la determinazione dei criteri riguardanti l assegnazione del personale docente e ATA ai plessi: a.s. 2011/2012. Istituzione Scolastica:

Dettagli

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 ART. 1 SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI 1. Ai sensi della legge 12 giugno 1990, n. 146, i servizi pubblici da considerare

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s.

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s. ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Sede Centrale: Scuola Media Statale "San Francesco d'assisi" Via Jonghi, 3-28877 ORNAVASSO (VB) - cod. fiscale 84009240031

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli