Istruzioni per la manutenzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istruzioni per la manutenzione"

Transcript

1 Istruzioni per la manutenzione Il rodaggio di un flauto dolce nuovo La cura quotidiana Oliare i flauti dolci Quando lo strumento necessita un servizio di manutenzione o di una riparazione Il rodaggio di un flauto dolce nuovo Ad ogni flauto dolce nuovo è allegata un'istruzione per la manutenzione. Alcuni suonatori ignorano l'importanza di una corretta manutenzione e trascurano il loro strumento, che subisce così dei danni che potrebbero facilmente essere evitati. Regole di principio per il rodaggio di un flauto dolce Il legno di uno strumento nuovo assorbe facilmente umidità, particolarmente all'interno del canale d'insufflazione, della finestra e sul labium. Se ciò avviene in modo eccessivo il legno si gonfia e si curva, particolarmente nella zona del canale dell'aria. Perciò è importante che uno strumento nuovo non venga troppo bagnato, ragione per cui, durante le prime settimane, si deve suonare quotidianamente lo strumento solo per poco tempo. I tempi raccomandati sono soltanto indicativi. Durante il rodaggio si dovrebbe ascoltare attentamente il suono dello strumento e smettere di suonare non appena questo cambia, anche se il tempo indicato non è stato raggiunto. Lo strumento deve poi potersi asciugare bene. Va quindi pulito con uno straccio e lasciato fuori dall'astuccio. In nessun caso si devono utilizzare mezzi, come per esempio un asciugacapelli, per accelerare il processo di asciugatura: Si correrebbe facilmente il rischio di provocare delle spaccature. Anche l'esposizione di uno strumento bagnato al sole o ad una corrente di aria fredda può provocare delle crepe. È opportuno riprendere a suonare lo strumento solo quando è completamente asciutto. Durante il periodo del rodaggio è consigliabile suonarlo diverse volte al giorno per brevi momenti. Il flauto dolce non deve soltanto adattarsi all'umidità e alla temperatura, ma anche alla pressione dell'aria prodotta dal soffio. È opportuno iniziare suonando note lunghe e passaggi lenti nel registro basso e solo successivamente sviluppare l'estensione verso l'acuto. È più semplice di quanto sembri. Chi è attento riconosce ciò di cui necessita il suo strumento e si accorgerà che lo stesso si adatta alle sue esigenze. In questo modo si sviluppa un rapporto che può durare una vita. Anche i bambini possono fare il rodaggio del loro strumento, con il sostegno del loro docente. La cura del flauto migliora, fin dall'inizio il rapporto tra l'individuo e il suo strumento. In ogni caso Pagina 1 di 17

2 sviluppa consapevolezza, sia nei confronti dello strumento che di se stesso. Consigli competenti potranno essere d'aiuto ai bambini che ancora faticano a controllare il flusso della saliva. Nel caso di eccessivo flusso di saliva, il docente, per assicurare un regolare svolgimento delle lezioni, potrebbe mettere a disposizione del bambino uno strumento con testa di resina sintetica. Nel caso in cui uno strumento si intasasse spesso oppure la qualità del suono dovesse peggiorare, lo stesso dovrebbe essere inviato al costruttore per una revisione. Nelle parti del canale d'insufflazione, dopo qualche tempo, i rapporti delle misure possono cambiare. In questo caso un costruttore esperto può facilmente sistemarlo. È sbagliato accettare un suono insoddisfacente o difettoso prodotto da uno strumento acquistato da poco. Gli strumenti in resina sintetica, o con solo la testa in resina, non hanno bisogno di rodaggio. Gli strumenti in legno invece devono essere abituati all'esposizione regolare all'umidità e alla temperatura dell'aria del fiato. Durante le prime sei settimane non si devono superare certe durate di studio: Prima settimana ca. 5 minuti quotidiani Seconda settimana ca. 10 minuti quotidiani Terza settimana ca. 15 minuti quotidiani Quarta settimana ca. 30 minuti quotidiani È opportuno suonare il flauto tutti i giorni, senza forzare le note acute. Consigliamo di iniziare suonando note basse e di sviluppare a poco a poco l'estensione. Suonare note lunghe e passaggi tranquilli permette di conoscere il proprio flauto e le sue caratteristiche. La cura quotidiana Prima di suonare: riscaldare lo strumento Se non tutto il flauto, almeno la sua testa dovrebbe essere riscaldata, portandola vicino al corpo, per esempio sotto il braccio. Riscaldando lo strumento si riduce notevolmente la condensazione dell'acqua e quindi la possibilità che lo strumento si intasi. Liberare lo strumento dall'acqua soffiando durante l'esecuzione È necessario, di tanto in tanto, liberare lo strumento dall'acqua condensata all'interno del canale d'insufflazione, che rende il suono del flauto cupo, soffiandoci dentro. Dopo aver staccato la testa dello strumento e chiuso la base della stessa con la mano, occorre soffiare nella finestra per far uscire l'acqua dal canale d'insufflazione. Durante l'esecuzione è più semplice aspirare l'acqua. In nessun caso bisogna toccare il labium con le dita perché si deforma facilmente, specialmente quando è umido: Il flauto potrebbe subire danni irreparabile. Pagina 2 di 17

3 Dopo aver suonato: asciugare (Vedi le illustrazioni) Il flauto dolce deve essere asciugato bene. A questo scopo sono adatti stracci di cotone, ottenuti per esempio da una vecchia T-shirt, un asciugapiatti. È importante che non perdano peluzzi. Si taglia uno straccio, lo si passa attraverso la cruna della bacchetta di pulizia (immagini 1-3) e lo si introduce nella cameratura del flauto per asciugarlo (immagini 4-6). Per motivi igienici questi stracci vanno cambiati frequentemente. Anche lo straccio allegato allo strumento è adatto per asciugare. È necessario togliere prima l'apretto risciacquandolo in acqua calda con un detersivo. Alcuni ritengono inutile asciugare il flauto dolce. La cameratura infatti non si può asciugare veramente, perché l'umidità assorbita nel legno non si può togliere. Lo strumento depositato in un posto arieggiato, per esempio in una libreria, asciuga da solo. Al limite si può asciugare la cameratura della testa con lo straccio. La parte più bagnata invece, il canale dell'aria, non è possibile asciugarla poiché non è accessibile alla bacchetta per la pulizia. Deporre il flauto Gli astucci e le custodie servono solo per trasportare o per deporre lo strumento quando è asciutto. Il miglior modo per far asciugare il flauto dolce è all'aria, evitando l'esposizione al sole, al calore di riscaldamenti, all'umidità e alle correnti d'aria fredda. Se non è deposto nel modo corretto, il legno dello strumento si gonfia e si forma della muffa. Il posto ideale per il flauto è un luogo protetto, per esempio in una libreria, nell'astuccio o nella custodia aperta. La cura del sughero del tenone Per conservare a lungo la qualità del sughero, che fa da cuscinetto tra i pezzi del flauto, occorre che lo stesso possa rigenerarsi. È quindi necessario staccare i pezzi dopo aver suonato. Tanti musicisti credono che sia utile mettere regolarmente del grasso. Non è così! Il sughero non necessita di alcuna cura particolare. Il grasso fornito con il flauto serve unicamente per rendere agevoli gli incastri quando risultano troppo duri. Il legno è un materiale vivo e perciò può curvarsi, cosa che a volte Pagina 3 di 17

4 capita quando non è più possibile mettere insieme o staccare facilmente i pezzi del flauto. Solo in questo caso è opportuno mettere del grasso sul sughero. Troppo grasso può far staccare il sughero del tenone che, in questo caso, deve poi essere sostituito. Oliare i flauti dolci L'esposizione del flauto all'umidità del fiato richiede una particolare attenzione. Per mantenere la qualità del suono e prevenire le crepe del legno è necessario trattarlo con dell'olio. Impregnando la cameratura con l'olio si protegge lo strumento dall'umidità. La necessità di oliare o meno uno strumento dipende dal tipo di legno e dal suo trattamento preliminare. I nostri flauti in legno d'acero e di pero vengono trattati con la paraffina (cera), processo che impregna la cameratura. Per questo motivo non è indispensabile oliarli. È comunque opportuno oliare anche questi modelli dopo essere stati usati da parecchio tempo. Ci sono suonatori convinti che questo migliori la qualità del suono. Quali flauti devono essere oliati? Per non perdere la qualità, e rischiare delle rotture, è necessario oliare i flauti di bosso, ebano, grenadiglio, olivo, palissandro, prugno e legno di rosa. Invece non è indispensabile, anche se non è un male, oliare i flauti in legno di acero o di pero, trattati preliminarmente con la paraffina. Pagina 4 di 17

5 Quanto frequentemente il flauto deve essere oliato? Di regola, la cameratura dovrebbe essere sempre un poco untuosa. Il flauto ha una sufficiente protezione quando il suo interno appare lucido. Se invece è opaco e presenta un aspetto grigiastro, significa che ha bisogno di olio. Non è quindi possibile dare una risposta semplice alla domanda "quanto frequentemente oliare". Osservate bene il vostro flauto dolce e trattatelo con cura e cautela. Lo strumento ve ne sarà grato. Quali parti del flauto dolce devono essere oliate? Le parti laccate non devono essere oliate. Per il resto, tutte le parti del flauto possono essere oliate, ad eccezione del canale dell'aria. Per evitare che l'olio penetri in queste zone, consigliamo di non trattare né il blocco né le parti del labium. Quale olio usare? L'olio di mandorle dolci, quasi privo di odore, è adatto per oliare il legno del flauto. La sua applicazione è facile e non lascia residui perché è molto liquido. Penetrando nel legno crea un velo sottile che protegge il flauto dall'umidità. Il set di manutenzione contiene olio di mandorle. È anche possibile comperarlo in farmacia o in drogheria. Per oliare la meccanica delle chiavi raccomandiamo invece l'olio per la macchina da cucire o l'olio speciale per chiavi. Questi oli minerali non induriscono e mantengono lubrificati i contatti meccanici. Cosa serve per oliare? Olio per flauti dolci Raccomandiamo olio di mandorle Pennello Più fine possibile Uno straccio di cotone Spazzolino per l'olio Si possono anche utilizzare spazzolini per bottiglie in vendita presso i supermercati. Gli spazzolini devono essere di setole di maiale o di plastica e abbastanza rigidi. Se usati correttamente non si danneggia il legno. Gli spazzolini con peli morbidi, utilizzati per asciugare lo strumento, non sono invece indicati perchè possono perdere dei peluzzi che poi rimangono attaccati all'interno della cameratura. Per evitare macchie di olio consigliamo di lavorare su una tela impermeabile. Costruttori e suonatori professionisti di flauti dolci fatti in legno di palissandro, di prugno, di rosa o di acero non trattato con la paraffina, utilizzano a volte l'olio di lino denso, che permette una Pagina 5 di 17

6 impregnazione duratura. L'uso di quest'olio è però problematico, ragione per cui ne sconsigliamo l'uso. Infatti quest'olio può lasciare dei residui difficilmente eliminabili e si deteriora facilmente, lasciando un odore sgradevole che ne rende impossibile l'utilizzo; inoltre è facilmente autoinfiammabile e quindi anche pericoloso. I nostro consigli riguardano quindi unicamente l'uso dell'olio di mandorla. I nostri costruttori rispondono volentieri alle vostre domande riguardanti l'uso dell'olio di lino. Come oliare in maniera corretta il vostro flauto dolce: Prima di oliare il vostro flauto, è indispensabile lasciarlo asciugare completamente. Mai oliare un flauto che avete appena suonato, altrimenti l'umidità rimane imprigionata all'interno del legno. Quando sono presenti delle chiavi, è necessario proteggerne i cuscinetti inserendo, tra le chiavi e il foro, un pezzetto di carta. Molto importante è il trattamento della cameratura, poiché è la parte più esposta all'umidità. Il corpo e il piede del flauto sono i più facili da oliare. Mettete alcune gocce vicino al bordo interno della cameratura, poi introducete lo spazzolino e, facendolo girare, spingetelo finché esce dall'altra parte. Quindi sempre facendolo girare, tiratelo indietro. Tenete il pezzo del flauto verso la luce e guardate il risultato: se ci sono ancora parti opache ripetete questo procedimento finché tutta la cameratura sarà unta in maniera regolare. Oliare la testa richiede una particolare attenzione. Evitate il contatto del blocco con l'olio. Tenete la testa con il becco verso l'alto per impedire che l'olio possa fluire nel canale d'insufflazione. Introducete lo spazzolino già unto girandolo nella testa finché è visibile nella finestra. Adesso continuate a spingere girandolo finché la punta (priva di olio) tocca dolcemente il blocco. Ora tirate lo spazzolino lentamente fuori sempre girandolo. Verificate con uno sguardo di controllo se la cameratura è unta in maniera regolare e ripetete l'azione in caso di necessità aggiungendo 1 a 2 gocce d'olio. Strofinando esteriormente i flauti dolci non laccati con uno straccio leggermente unto di olio, si ottiene una bella lucentezza satinata. Mentre trattate la testa dello strumento state attenti e evitate che l'olio possa entrare nel canale d'insufflazione. Strofinate la testa con lo straccio, però evitate di toccare la punta del becco e in particolare l'apertura del canale d'insufflazione. Oliate la fascia del labium con il pennello fine, evitando di avvicinarvi troppo al canale dell'aria. La penetrazione dell'olio prevederà di ungere anche le spallette del labium. Posate adesso la testa, il becco in alto, per esempio su un piatto per alcune ore o per una notte, così che il legno possa assorbire l'olio il più possibile. Finalmente potete togliere eventuali residui con uno straccio di cotone pulito. Quando oliate, queste regole sono assolutamente da rispettare: Lasciate asciugare bene lo strumento prima di oliarlo! Tenete la testa sempre verticale con la punta in alto! Evitare il contatto del blocco con l'olio! State attenti che non entri olio nel canale dell'aria! Lasciate tranquillamente penetrare l'olio! Pagina 6 di 17

7 Quando lo strumento necessita un servizio di manutenzione o di una riparazione Il legno ha tante buone caratteristiche ed è ideale per costruire flauti dolci. Tuttavia si tratta di un materiale naturale vivo, particolarmente sensibile all'umidità. Di conseguenza non è escluso che un flauto dolce, nonostante sia stato rodato in modo corretto, con una manutenzione e una cura coscienziosa, manifesti problemi di suono, si intasi facilmente, presenti difficoltà nella risposta delle note acute o altri difetti. In questa situazione è opportuno mandare lo strumento al costruttore, o ad un altro artigiano qualificato, per una revisione o una riparazione. Quasi sempre sarà possibile ottenere un miglioramento sorprendente. Procedura di una riparazione Ad ogni strumento viene assegnato un numero, che viene registrato con l'indirizzo del cliente nel computer, onde evitare disguidi e garantire il suo ritorno al mittente. Il costruttore legge le annotazioni del cliente e prova lo strumento, per riconoscere il difetto descritto. Nel caso di incertezze, una telefonata al mittente, aiuta a chiarire la situazione. Un controllo approfondito porta alla decisione sugli interventi necessari. In caso di problemi (per esempio costi elevati, necessità di interventi non previsti) viene inviato al cliente un preventivo al fine di poter decidere sull'opportunità di eseguire i lavori. Quali sono i problemi più frequenti e in che modo si possono risolvere? Togliere il blocco. Il suono del flauto non è bello All'origine possono esserci diverse cause. Frequentemente è il canale d'insufflazione che è sporco o ha subito una deformazione. Il blocco viene tolto, pulito e lisciato con lana d'acciaio o una lima rivestita di carta smerigliata. Allo stesso modo si procede con il soffitto del canale, con le due smussature, la finestra e il labium. Nel caso in cui il canale d'insufflazione fosse troppo stretto, lo si riporta alla misura originaria, abbassando il blocco con la lima e aggiustando la smussatura. Le note acute non rispondono Innanzitutto il canale d'insufflazione e il labium vengono puliti e aggiustati. Nel caso in cui la cameratura del flauto fosse cambiata, la si riporta allo stato originario con una punta fresatrice. I fori vengono puliti ed eventualmente corretti. La cameratura del flauto dolce va rinnovata. Il sughero si è staccato Il tenone viene pulito dai residui di sughero, di colla, di olio e di grasso. Poi viene incollato un nuovo sughero naturale, in modo duraturo. Pagina 7 di 17

8 L'incastro del tenone è troppo largo o stretto Se l'incastro del tenone è troppo agevole, si mette un sughero più spesso, in caso contrario il sughero va limato. I fori vengono puliti in caso di necessità vengono corretti Si è formata una crepa Di solito le piccole crepe possono essere facilmente incollate e lisciate. Anche le crepe più grandi possono a volte essere riparate con successo. In altre situazioni, per esempio quando il labium è schiacciato verso l'interno, non esiste altra soluzione che sostituire il pezzo. Il flauto dolce è stonato La causa più frequente è dovuta al restringimento del canale d'insufflazione o della cameratura. La cameratura viene corretta e i fori puliti e ingranditi o ridimensionati. Si è formata una crepa Il foro portavoce è rovinato Con un anello di avorio o di corno artificiale, impiantato sul foro portavoce, si ottiene di nuovo la forma originale. (In nessun caso questa riparazione viene effettuata in garanzia.) Una chiave non chiude il foro Il tampone viene cambiato e la chiave eventualmente aggiustata. La chiave non si apre/chiude più La molla viene sostituita, l'asse della chiave viene pulito e oliato o, se necessario, sostituito. Un anello di avorio artificiale per il foro portavoce oppure di corno artificiale La meccanica delle chiavi è molto rumorosa Viene foderata e ammortizzata con del sughero o del feltro. Spesso il cuscinetto ha perso la sua elasticità e deve essere sostituito. Queste sono le riparazioni richieste più frequentemente. Altre volte, su richiesta, viene rivestito il becco con avorio artificiale, cambiato il blocco, accorciato il flauto (se il diapason è troppo basso), riavvolto il filo sul tenone, vengono applicati nuovi anelli di avorio artificiale o di metallo alla testa o al piede, oppure costruite chiavi speciali. Una accurata manutezione assicura al flauto dolce una lunga vita. Molti suonatori però ignorano che il loro strumento abbisogna, di tanto in tanto, di una revisione da parte di uno specialista. Nella maggior parte dei casi, una riparazione o revisione è opportuna per permette di ritrovare la qualità originaria del suono. Pagina 8 di 17

9 Particolari interessanti e domande frequenti Legno o resina sintetica? Diteggiatura tedesca e barocca Con o senza doppi fori? I vari legni La famiglia dei flauti dolci Termini specifici del flauto dolce Intonazione del la1 = 442Hz Il flauto dolce - uno strumento per principianti e professionisti Strumenti adatti a suonare assieme al flauto dolce Che senso ha un flauto per mancini? I nostri flauti hanno nuovi numeri d'ordinazione Legno o resina sintetica? La maggioranza dei flauti dolci prodotti oggi a livello mondiale sono di resina sintetica, materiale meno delicato del legno. Tanti di questi flauti in resina sintetica sono fabbricati con semplici processi di produzione, con un grande margine di tolleranza. Di conseguenza questi flauti dolci hanno problemi di intonazione, di risposta per le note acute e una sonorità insoddisfacente. Ci sono anche flauti dolci in resina sintetica, costruiti con procedimenti più complessi, che possono essere intonati e rifiniti dai costruttori. Questi flauti hanno evidentemente un prezzo maggiore. Oltre agli strumenti in legno, la Moeck offre modelli di qualità costruiti interamente in resina sintetica (Flauto 1) o con la testa in resina e il corpo in legno (Flauto Penta, Flauto 1 Plus). Questi strumenti si raccomandano particolarmente ai bambini di età della scuola dell'infanzia o delle prime classi elementari, che possono avere problemi di salivazione e che non sono ancora in grado di trattare il loro flauto con la necessaria cautela. Sono strumenti notevolmente robusti. Nonostante questi pregi la resina sintetica non può sostituire il legno. In particolare, la qualità del suono, come pure la capacità di assorbire l'umidità, sono notevolmente migliori in uno strumento di legno. Già i bambini più piccoli sono in grado di distinguere delle differenze di qualità del suono, una capacità che va sviluppata durante le lezioni di musica. Il legno è un materiale naturale e vivo, molto sensibile al modo in cui viene trattato. L'uso del flauto dolce in legno richiede una sensibilità, che può essere sviluppata fin da bambini. Pagina 9 di 17

10 Diteggiatura tedesca e barocca Inizialmente l'uso della diteggiatura tedesca risulta più facile. Dalla nota fondamentale, con tutti i fori chiusi, alzando un dito dopo l'altro, si ottiene la scala fondamentale del flauto dolce. Presto è possibile suonare facili canzoni in tonalità semplici. I flauti dolci con la diteggiatura tedesca però hanno degli svantaggi. Alcuni semitoni, in tonalità diverse a quella fondamentale, si possono difficilmente intonare. I vantaggi iniziali si ribaltano quando la musica diventa più complessa. Pagina 10 di 17

11 La scala fondamentale, con la diteggiatura barocca, richiede invece già una posizione a forchetta per il quarto grado. Questa complicazione iniziale, soprattutto per le piccole mani dei bambini, rende però possibile suonare tutti i semitoni nell'estensione di due ottave senza particolari difficoltà e ben intonati. Per chi non vuole limitarsi a suonare delle semplici melodie, e non esclude la possibilità di affrontare in futuro brani più impegnativi, è consigliabile utilizzare fin dall'inizio un flauto con la diteggiatura barocca. È comunque possibile passare dalla diteggiatura tedesca a quella barocca, che si differenzia per alcune posizioni. Fa con diteggiatura tedesca Fa con diteggiatura barocca Come riconoscere il tipo di diteggiatura del flauto dolce? È possibile riconoscere il tipo di diteggiatura, tedesca o barocca, dalla dimensione di alcuni fori: Quarto foro grande, quinto foro piccolo = dieggiatura tedesca Quarto foro piccolo, quinto foro grande = diteggiatura barocca Con o senza doppi fori? Le posizioni del do diesis e del re diesis basso, nel flauto dolce soprano, risultano problematiche sia con la diteggiatura tedesca che barocca. I doppi fori servono a risolvere questo problema. Per passare dal do naturale al do diesis basta aprire uno dei due fori. Allo stesso modo si passa dal re al re diesis. Nel flauto dolce contralto i doppi fori riguardano le note fa/fa diesis e sol/sol diesis, la doppia chiave il passaggio fa/fa diesis. Pagina 11 di 17

12 I vari legni A seconda delle preferenze individuali, è possibile scegliere tra diversi tipi di legno. Il legno più morbido, dell'acero e del pero, produce suoni più dolci, quello più duro, dell'ebano e del grenadiglio, suoni più brillanti. La tinteggiatura non influisce né sul suono né sulle caratteristiche del legno. Pagina 12 di 17

13 La famiglia dei flauti dolci La famiglia dei flauti dolci è costituita da varie taglie, presenti nella linea "Flauti Rondo": dal grande basso (tono più basso do) al sopranino (tono più basso fa2). Gli strumenti utilizzati più frequentemente sono i soprani e i contralti. Esistono inoltre strumenti ancora più grandi (il subbasso in fa e pure il subcontrabbasso in Do) e anche un flauto più piccolo del sopranino in fa2, il cui tono più basso è un do3, chiamato "Gar Klein Flötlein". Dallo schema si può riconoscere che, a una nota fondamentale di un'ottava inferiore, corrispondono una frequenza dimezzata e una lunghezza dello strumento raddoppiata. La nota do1, fondamentale del tenore, ha frequenza dimezzata rispetto al relativo do2 del soprano, perciò suona un'ottava più grave. Allo stesso modo il grande basso in do, rispetto al tenore, ha una Pagina 13 di 17

14 lunghezza doppia, una frequenza dimezzata e quindi suona un'ottava inferiore. Rispetto al soprano suona due ottave più gravi. Vale lo stesso principio per gli strumenti in fa: Sopranino (fa2), contralto (fa1), basso (fa) e subbasso (Fa) Termini specifici del flauto dolce Pagina 14 di 17

15 Pagina 15 di 17

16 Intonazione del la1 = 442Hz Da qualche tempo i Flauti dolci della Moeck sono intonati sul la1= 442 Hz (gli Hertz corrispondono alle vibrazioni in un minuto secondo). Prima, il la1 di riferimento, corrispondeva a 440 Hz, che in rapporto al pianoforte si rivela troppo basso. Oggigiorno infatti è usuale accordare i pianoforti tra i 443 e i 445 Hz, un'intonazione che ora i flauti dolci ben riscaldati possono raggiungere. Suonando con altri flauti e strumenti intonati con un diapason di 440 Hz, i nostri flauti dolci risultano leggermente crescenti, problema che si può facilmente risolvere estraendo un po' la testa dal corpo dello strumento. La correzione di 2 o 3 Hertz non ha praticamente influenza sull'intonazione del flauto dolce. Correzioni di 6 Hz, o superiori, comportano invece sempre più problemi: l'intonazione delle ottave, così come di altri intervalli, non è più accurata. Il diapason di 442 Hz ci sembra un buon compromesso tra l'intonazione più acuta delle orchestre professionali moderne e dei pianoforti e il diapason standard, stabilito nel 1939, applicato ancora prevalentemente nell'ambito della musica amatoriale e nelle chiese. Nota bene: questo sviluppo non riguarda i nostri flauti dolci con il diapason storico la1 = 415 Hz. L'intonazione nella musica d'insieme L'intonazione all'interno di un gruppo di musica d'assieme prende come riferimento lo strumento con il diapason più grave. Suonando con altri strumenti, un diapason o un intonatore elettronico possono essere utili. Il flauto dolce ha poca tolleranza. È possibile alzare l'intonazione soltanto riscaldando lo strumento e/o soffiando più forte. Per abbassarla occorre estrarre leggermente il tenone del corpo dalla testa del flauto. Una correzione eccessiva influisce sugli intervalli e l'intonazione delle note diventa problematica. Il flauto dolce - uno strumento per principianti e professionisti Il flauto dolce è uno strumento particolarmente adatto ai principianti. Il soprano è ideale per chi intende imparare la lettura della notazione musicale e acquisire le conoscenze fondamentali della musica. Un notevole vantaggio consiste nella facilità con cui si può creare un suono piacevole fin dall'inizio. Con altri strumenti, come un clarinetto, un oboe, un violino o una tromba, non è così semplice. Inoltre il flauto dolce richiede un'emissione del fiato naturale, in modo simile al canto. Lo strumento è resistente, semplice nella manutenzione ed è tascabile, comodo da trasportare, per andare a suonare con amici, a scuola o durante le vacanze. Un violino, una chitarra, o addirittura un pianoforte, un'arpa o una batteria, sono sicuramente più ingombranti da trasportare. Pure un bambino di 5 o 6 anni, con le sue piccole mani, è già in grado di maneggiare un flauto dolce soprano, anche se a volte alcune note gravi possono fischiare, perchè un foro non è perfettamente chiuso. Il paragone con altri strumenti rivela ulteriori vantaggi a favore del flauto dolce: è uno strumento semplice, a basso prezzo, non ha bisogno di elettricità e, di solito, è fabbricato in legno, un materiale naturale. La tecnica meccanica è logica (alzando un dito il suono diventa più acuto, abbassandolo diventa più grave). Queste caratteristiche sono la causa del pregiudizio secondo il quale il flauto dolce sia uno strumento unicamente per principianti, che già dopo due anni lo si possa suonare perfettamente, per poi passare ad uno strumento "vero". Quest'atteggiamento non è del tutto sbagliato, perchè è possibile, con il flauto dolce, imparare gli elementi fondamentali della musica abbastanza facilmente. D'altra parte è sbagliato negare le molte altre possibilità che lo strumento offre. Lo Pagina 16 di 17

17 studio professionale del flauto dolce è molto impegnativo. La formazione, che di regola si svolge presso un conservatorio, dura a lungo, al fine di acquisire perfettamente la tecnica della respirazione, dell'articolazione e della meccanica. Il flauto dolce ha una lunga storia. Per interpretare in modo adeguato la musica delle varie epoche, è necessario studiare le caratteristiche degli stili e saper suonare diversi tipi di flauti dolci, che richiedono quasi tutti delle conoscenze e delle capacità particolari. La scelta di suonare il flauto dolce può quindi essere definitiva: non è necessario passare, dopo la fase iniziale, ad un altro strumento. È possibile proseguire il cammino e scoprire tutte le ricchezze che il flauto dolce offre. Strumenti adatti a suonare assieme al flauto dolce Il flauto dolce ha un suono chiaro, brillante e con tanti armonici. Negli strumenti più gravi, il suono è meno forte e sostenuto. Il flauto dolce è innanzitutto adatto per suonare con altri strumenti della stessa famiglia. Il suo suono si combina in modo ottimale con il clavicembalo e con l'organo che, insieme con il violoncello o la viola da gamba, costituiscono l'accompagnamento ideale per le sonate solistiche e le suite del periodo barocco. Il liuto e la tiorba, con le loro caratteristiche timbriche e dinamiche, si combinano piacevolmente con il suono del flauto dolce. Anche in formazioni più grandi, con i violini e tutti gli altri archi, con i legni, quali l'oboe o il fagotto, il suono del flauto dolce riesce ad integrarsi ottimamente. È però opportuno che gli archi e i legni siano copie di strumenti antichi dell'epoca barocca e anche precedente: il loro suono è meno forte e più ricco di armonici degli strumenti "romantici" suonati oggigiorno. Infine, un ottimo effetto è dato dalla combinazione del flauto dolce con la voce. Che senso ha un flauto per mancini? Diversi attrezzi sono fortemente indirizzati alle persone che usano la mano destra: per i mancini il loro uso può diventare problematico. Ne fanno parte attrezzi con affilatura, come forbici, apriscatole, taglierini ed altri. Tanti di questi prodotti della vita quotidiana possono essere ottimizzati all'uso dei mancini. Esiste un mercato proprio con prodotti specifici mirati ai mancini. I mancini sono confrontati con difficoltà particolari nel suonare uno strumento. I suonatori di flauto dolce, nei tempi passati, non avevano questo problema. L'ultimo foro, spostato lateralmente per il mignolo, veniva praticato sui due lati, in modo che il suonatore potesse scegliere quale mano tenere sopra e quale sotto. Il foro non utilizzato veniva chiuso semplicemente con della cera. (vedi sotto) E oggi? I mancini hanno bisogno di un flauto dolce speciale? Siamo del parere che non esista nessuna ragione: entrambe le due mani sono infatti coinvolte in modo equilibrato con difficoltà simili (ognuna controlla quattro fori). I mancini sono quasi privilegiati, perchè un aspetto tecnico particolarmente difficile è l'uso del foro portavoce, controllato con il pollice della mano sinistra. Il flauto dolce è quindi uno strumento a portata di tutti. I flauti specifici per mancini non si sono affermati e hanno una diffusione molto marginale e limitata ai flauti soprani per principianti. Chi sceglie un flauto per mancini all'inizio, proseguendo gli studi si troverà confrontato con notevoli difficoltà: Sarà dipendente dal suo strumento speciale. Avrà a disposizione una scelta limitata di strumenti. Non potrà approfittare del mercato di strumenti di seconda mano. Se non possiede una gamma di strumenti per mancini delle diverse taglie, non avrà la possibilità di cambiare lo strumento per soddisfare le esigenze di un ensemble. Pagina 17 di 17

La cura del vostro Pianoforte Kawai

La cura del vostro Pianoforte Kawai La cura del vostro Pianoforte Kawai La cura del vostro pianoforte Kawai Ogni singolo pianoforte KAWAI è stato costruito con la massima attenzione e dedizione da provetti artigiani. Solo avendone la giusta

Dettagli

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure 1) Generalità I pannelli del sistema UNICLIC si possono fissare in due diversi modi: A Per incastrare i pannelli, si possono ruotare inserendo la

Dettagli

Pulizia e manutenzione di una pistola di

Pulizia e manutenzione di una pistola di La guida per un ottima cura della pistola di verniciatura Pulizia e manutenzione di una pistola di verniciatura www.sata.com Metodi per una pulizia della pistola a regola d arte Materiali a base acqua

Dettagli

oli e cere La nobilitazione del legno per interni facile e naturale.

oli e cere La nobilitazione del legno per interni facile e naturale. oli e cere La nobilitazione del legno per interni facile e naturale. 03 ADLER nobilitazione del legno: una questione di cuore Il legno vive, respira e riscalda l atmosfera. E ideale per un ambiente sano

Dettagli

Aerofoni a fiato I legni

Aerofoni a fiato I legni 7 Aerofoni a fiato I legni I LEGNI Negli strumenti a fiato la colonna d aria, contenuta nel tubo sonoro, viene fatta vibrare direttamente dall esecutore, che sospinge il fiato nello strumento (insufflazione)

Dettagli

REGOLAZIONE SOSPENSIONI suspension tuning

REGOLAZIONE SOSPENSIONI suspension tuning REGOLAZIONE SOSPENSIONI suspension tuning Francesco Meneghini 2007 Introduzione Nessuna parte nella regolazione della moto è più critica della messa a punto delle sospensioni. Un impropria messa a punto

Dettagli

Uso, manutenzione. e corretta areazione

Uso, manutenzione. e corretta areazione Uso, manutenzione e corretta areazione La corretta areazione Le vostre finestre in PVC KBE sono notevolmente più impermeabilizzanti di quelle utilizzate finora. La vostra casa così non è più soggetta ad

Dettagli

AMORE PER IL LEGNO PERFETTAMENTE CURATO. Con i giusti prodotti potrete godere a lungo dei vostri pregiati infissi in legno.

AMORE PER IL LEGNO PERFETTAMENTE CURATO. Con i giusti prodotti potrete godere a lungo dei vostri pregiati infissi in legno. PERFETTAMENTE CURATO AMORE PER IL LEGNO Con i giusti prodotti potrete godere a lungo dei vostri pregiati infissi in legno. Passion for wood SCEGLIERE IL PRODOTTO GIUSTO Con l'acquisto dei vostri nuovi

Dettagli

TIPBOOK CHITARRA CLASSICA E ACUSTICA

TIPBOOK CHITARRA CLASSICA E ACUSTICA Indice X Introduzione XII Guarda e ascolta ciò che leggi con i Tipcode I Tipcode presenti in questo libro ti danno l accesso a brevi video, file musicali e altre informazioni dal sito www.edizionicurci.it/tipbook.

Dettagli

Attenzione: Non diluire o mescolare Reviver con nessun altro prodotto! Questo può limitare le prestazioni e danneggiare la vs. auto.

Attenzione: Non diluire o mescolare Reviver con nessun altro prodotto! Questo può limitare le prestazioni e danneggiare la vs. auto. Soft Top Reviver Attenzione: Non diluire o mescolare Reviver con nessun altro prodotto! Questo può limitare le prestazioni e danneggiare la vs. auto. 1. Assicuratevi che la capote sia asciutta e pulita

Dettagli

Eseguire le stuccature con colla e polvere di carbone vegetale e non con stucco a gesso perché questo si ritira più del legno.

Eseguire le stuccature con colla e polvere di carbone vegetale e non con stucco a gesso perché questo si ritira più del legno. Quando si deve sostituire un foglio di impiallaccio troppo rovinato bisogna togliere l'impiallacciatura residua ammorbidendo la colla sottostante con ferro da stiro e panno bagnato, e raschiare con una

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI STRUMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI STRUMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI STRUMENTO ASPETTI FORMATIVI L'insegnamento strumentale costituisce integrazione interdisciplinare ed arricchimento dell'insegnamento obbligatorio dell'educazione

Dettagli

WL6121-A -Guide e?be?nist It 2011:Mise en page 1 8/07/11 15:41. Il restauro

WL6121-A -Guide e?be?nist It 2011:Mise en page 1 8/07/11 15:41. Il restauro WL6121-A -Guide e?be?nist It 2011:Mise en page 1 8/07/11 15:41 Il restauro GUIDA PRATICA Materie e Sensazioni WL6121-A -Guide e?be?nist It 2011:Mise en page 1 8/07/11 15:41 I n t r o d u z i o n e Abbiamo

Dettagli

Spalmare poi un velo di colla con un pennellino, schiacciare la foglia di impiallacciatura e pulire con uno

Spalmare poi un velo di colla con un pennellino, schiacciare la foglia di impiallacciatura e pulire con uno Per le parti di impiallacciatura che si staccano, prima di rincollarle, bisogna ripulirle dalla polvere depos Spalmare poi un velo di colla con un pennellino, schiacciare la foglia di impiallacciatura

Dettagli

Istruzioni d uso, manutenzione e cura di finestre e porte in legno

Istruzioni d uso, manutenzione e cura di finestre e porte in legno Gentili Signore e Signori, ci complimentiamo con Voi per le Vostre nuove finestre e/o porte e Vi ringraziamo per la fiducia che ci avete accordato. Per rendere durevole la Vostra soddisfazione nel nuovo

Dettagli

3M Car Care Cera Protettiva Lunga Durata 473 ml 14,00 3M Car Care Cera rapida 473 ml 14,00

3M Car Care Cera Protettiva Lunga Durata 473 ml 14,00 3M Car Care Cera rapida 473 ml  14,00 3M Car Care è nata con l obiettivo di offrire i prodotti normalmente utilizzati dai professionisti in formati, e prezzi, accessibili anche agli utenti appassionati. La gamma è in continua evoluzione. 3M

Dettagli

Albert Cooper parla delle innovazioni di Theobald Boehm

Albert Cooper parla delle innovazioni di Theobald Boehm Albert Cooper parla delle innovazioni di Theobald Boehm Nel corso del 800 e del 900 furono apportati miglioramenti al flauto Böhm. Alcuni di questi miglioramenti sono sopravvissuti e li troviamo sugli

Dettagli

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: STRUMENTO CLASSI 1^-2^-3^

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: STRUMENTO CLASSI 1^-2^-3^ CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: STRUMENTO CLASSI 1^-2^-3^ Nucleo fondante: COMPRENSIONE DEL LINGUAGGIO MUSICALE E PRATICA STRUMENTALE Conoscenze L insegnamento strumentale

Dettagli

Il concetto del suono

Il concetto del suono Il concetto del suono Il Timbro I suoni degli strumenti musicali, e tutti quelli che udiamo in natura, non sono puri, cioè non sono prodotti da un unica frequenza riproducibile graficamente con un unica

Dettagli

Pulire il Rame. Pulire Ottone

Pulire il Rame. Pulire Ottone Pulire il Rame La pulizia del rame viene effettuata come facevano i vecchi.si scioglie del sale con dell aceto o con del succo di limone e si strofina con uno straccio o una spugnetta non abrasiva tutta

Dettagli

Apparecchiature. Pistole pulite. Quanto tempo dedicate alla pulizia delle apparecchiature di spruzzatura? A cura della Redazione Foto e tabelle: Sata

Apparecchiature. Pistole pulite. Quanto tempo dedicate alla pulizia delle apparecchiature di spruzzatura? A cura della Redazione Foto e tabelle: Sata Pistole pulite Quanto tempo dedicate alla pulizia delle apparecchiature di spruzzatura? A cura della Redazione Foto e tabelle: Sata 12 Professione Verniciatore del Legno Anno XX - n.123 - Aprile 2015 PREMESSA

Dettagli

Manutenzione perfetta per una lunga durata del vostro apparecchio acustico

Manutenzione perfetta per una lunga durata del vostro apparecchio acustico Manutenzione perfetta per una lunga durata del vostro apparecchio acustico Come asciugare correttamente l apparecchio acustico L umidità costituisce una minaccia per la delicata tecnologia degli apparecchi

Dettagli

oli e cere La nobilitazione del legno per interni facile e naturale.

oli e cere La nobilitazione del legno per interni facile e naturale. oli e cere La nobilitazione del legno per interni facile e naturale. 03 ADLER nobilitazione del legno: una questione di cuore Il legno vive, respira e riscalda l atmosfera. E ideale per un ambiente sano

Dettagli

Manuale per la manutenzione ed il rinnovo dei serramenti

Manuale per la manutenzione ed il rinnovo dei serramenti www.verniciaturacortevesio.com Manuale per la manutenzione ed il rinnovo dei serramenti Cortevesio Piero & C. s.n.c. Strada Porini, 13 - Frazione Vaccheria - 12050 - Guarene (CN) Tel/Fax: +39 0173 211475

Dettagli

Olio professionale naturale

Olio professionale naturale 9 Olio professionale naturale Olio a bassa viscosità per ambiente industriale con elevata componente di corpo solido e buona capacità di penetrazione per il trattamento pregiato di pavimenti in legno,

Dettagli

Tinozza vasca da bagno in legno massello Istruzioni di montaggio 1/9

Tinozza vasca da bagno in legno massello Istruzioni di montaggio 1/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 1/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 2/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 3/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 4/9 Tinozza vasca da bagno

Dettagli

ITALIANO MOvIMeNTO di caricamento AuTOMATIcO Importante:

ITALIANO MOvIMeNTO di caricamento AuTOMATIcO Importante: ITALIANO NOTA: Vari modelli della collezione Emporio Armani Orologi sono muniti di un pulsante avvitato. Se cercate di estrarre il pulsante per fissare l ora o la data e non ci riuscite facilmente, dovrete

Dettagli

3. Funzione di prevenzione della sovraccarica

3. Funzione di prevenzione della sovraccarica Italiano 57 INDICE 1. Funzioni...59 2. Prima dell uso...59 3. Funzione di prevenzione della sovraccarica...59 4. Regolazione dell ora...60 5. Durata della ricarica...61 6. Note sul maneggio degli orologi

Dettagli

GUIDA ALLA MANUTENZIONE N

GUIDA ALLA MANUTENZIONE N N 1 dei parquet oliati DI LEGNO finitura grigia Per mantenere il vostro pavimento Di Legno luminoso nel tempo PERCHÈ QUESTA GUIDA? Benvenuti tra i felici possessori dei pavimenti Di Legno, i pavimenti

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE 1/5 Egregio Cliente, La ringraziamo per avere acquistato il nostro pavimento in tranciato di vero legno Par-ky. E molto importante che legga attentamente queste istruzioni

Dettagli

Manutenzione, cura e pulizia

Manutenzione, cura e pulizia Manutenzione, cura e pulizia Sopra tutto pavimenti molto strapazzati rimangono belli se protetti in modo adeguato È utile prevenire già prima della cura e pulizia: a) Esempio pulizia adeguate dei piedi

Dettagli

Italian leader for kids! Calzature Primigi: consigli utili per mantenerle sempre in ottima forma.

Italian leader for kids! Calzature Primigi: consigli utili per mantenerle sempre in ottima forma. Italian leader for kids! Calzature Primigi: consigli utili per mantenerle sempre in ottima forma. Calzature in Gore-tex La membrana Gore-Tex Una speciale pellicola traspirante ed impermeabile che viene

Dettagli

Scale Musicali Perchè si studiano, e come studiarle. Pianosolo.it. Scale Musicali. Perchè si studiano, E Come Studiarle. a cura di Christian Salerno

Scale Musicali Perchè si studiano, e come studiarle. Pianosolo.it. Scale Musicali. Perchè si studiano, E Come Studiarle. a cura di Christian Salerno Scale Musicali Perchè si studiano, E Come Studiarle a cura di Christian Salerno 1 Chi sono Credo che una presentazione, per chi non mi conosce, sia d'obbligo. Mi chiamo Christian Salerno, sono un ragazzo

Dettagli

Modifiche ai modelli originali di Boehm

Modifiche ai modelli originali di Boehm Modifiche ai modelli originali di Boehm I primi ad interessarsi al nuovo flauto ideato da Theobald Boehm furono i flautisti e i costruttori inglesi e francesi. Il sistema Boehm del 1832 fu prodotto da

Dettagli

FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO

FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO MODELLO FB15xsE FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO Indice 1. Introduzione 2 2. Sintomi e soluzioni 3 3. Aprire la copertura 4 4. Rimuovere le strip inceppate 5

Dettagli

Istruzioni per il Mantenimento

Istruzioni per il Mantenimento Livello Il Livello di mantenimento si riferisce a pavimenti oliati UV. Lo sporco è la principale causa di usura nei pavimenti in legno, per questa ragione è necessaria un adeguata e periodica pulizia della

Dettagli

C Fate in modo che lo spinotto HQ8000 non si. C Il rasoio funziona in modo sicuro ad una bassa. C Ricarica. C Ricarica completa delle batterie

C Fate in modo che lo spinotto HQ8000 non si. C Il rasoio funziona in modo sicuro ad una bassa. C Ricarica. C Ricarica completa delle batterie ITALIANO 55 Importante Vi preghiamo di leggere con attenzione queste istruzioni prima di usare l'apparecchio. Per ricaricare l'apparecchio usate esclusivamente lo spinotto HQ8000 fornito. Lo spinotto HQ8000

Dettagli

WATER TRANSFER PRINTING KITS - INSTRUZIONE

WATER TRANSFER PRINTING KITS - INSTRUZIONE TM WATER TRANSFER PRINTING KITS - INSTRUZIONE Si consiglia di leggere l'intero manuale delle istruzioni prima di iniziare il progetto. Il Kit Basic di Water Transfer Printing include: 1 x Rimuovitore al

Dettagli

Manuale Plastificatrice A4 Linea Classica

Manuale Plastificatrice A4 Linea Classica Manuale Plastificatrice A4 Linea Classica Descrizione: 1. Entrata busta 2. Spia pronto 3. Spia alimentazione 4. Interruttore di alimentazione 5. Uscita busta Parametro: Dimensione: 335 x 100 x 86 mm Velocità

Dettagli

Offerte Accessori & Strumenti Giugno 2014

Offerte Accessori & Strumenti Giugno 2014 Offerte Accessori & Strumenti Giugno 2014 foto descrizione prezzo intero prezzo scontato Accordatore Korg DT-4 cromatico tascabile con display luminoso, range A0-C8, La=Hz410-480, ingresso input e batterie

Dettagli

Taglierina elettrica K3952

Taglierina elettrica K3952 Taglierina elettrica K3952 INDICE ISTRUZIONI PER LA SICUREZZA... 3 INSTALLAZIONE... 4 DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO... 4 SPECIFICHE TECNICHE DELLE TAGLIERINE ELETTRICHE... 4 TRASPORTO... 5 SISTEMAZIONE

Dettagli

GUIDA ALLA MANUTENZIONE N

GUIDA ALLA MANUTENZIONE N N 4 dei parquet oliati DI LEGNO finitura sbiancata Per mantenere il vostro pavimento Di Legno luminoso nel tempo PERCHÈ QUESTA GUIDA? Benvenuti tra i felici possessori dei pavimenti Di Legno, i pavimenti

Dettagli

Come montaree smontareilflauto traversoe come avernecura. -Ilmontaggio-

Come montaree smontareilflauto traversoe come avernecura. -Ilmontaggio- Come montaree smontareilflauto traversoe come avernecura -Ilmontaggio- Figura 1. Prendere la prima parte dello strumento (il corpo centrale) con una mano dal bariletto (figura 1) Non prendere lo strumento

Dettagli

Prima di procedere all'applicazione delle lenti a contatto consigliamo sempre di:

Prima di procedere all'applicazione delle lenti a contatto consigliamo sempre di: COME INDOSSARLE... APPLICAZIONE E RIMOZIONE E MANUTENZIONE DELLE LAC Prima di procedere all'applicazione delle lenti a contatto consigliamo sempre di: Manipolare le lenti a contatto sopra una superficie

Dettagli

Metodi di Applicazione per i Film Autoadesivi Avery Dennison emissione: 02/2015

Metodi di Applicazione per i Film Autoadesivi Avery Dennison emissione: 02/2015 Metodi di Applicazione per i Film Autoadesivi Avery Dennison emissione: 02/2015 I film autoadesivi Avery Dennison sono disponibili con una vasta gamma di caratteristiche per numerose applicazioni diverse.

Dettagli

versione MiSta StRuMenti PeR una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Rosanna P.

versione MiSta StRuMenti PeR una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Rosanna P. Rosanna P. Castello StRuMenti PeR una didattica inclusiva a cura di Roberto Pigliapoco Schede facilitate Spartiti guidati Mappe illustrate Materiali audio Verifiche Scarica gratis il libro digitale con

Dettagli

INTRODUZIONE EGREGIA CLIENTE, EGREGIO CLIENTE, ATTENZIONE

INTRODUZIONE EGREGIA CLIENTE, EGREGIO CLIENTE, ATTENZIONE MBO MP 1120 I neu 16.10.2001 13:52 Uhr Seite 1 INTRODUZIONE 1 EGREGIA CLIENTE, EGREGIO CLIENTE, Siamo lieti che abbiate scelto il nostro kit per manicure e pedicure MBO MP 1120. Con questo sistema di cura

Dettagli

Guida alla fresatura Spianatura 1/24

Guida alla fresatura Spianatura 1/24 SPIANATURA Guida alla fresatura Spianatura 1/24 SCELTA INSERTO/FRESA Una fresa con un angolo di registrazione inferiore a 90 agevola il deflusso dei trucioli aumentando la resistenza del tagliente. Gli

Dettagli

Progetto MUSICA 2020. I.C. Mazzini Castelfidardo

Progetto MUSICA 2020. I.C. Mazzini Castelfidardo Progetto MUSICA 2020 I.C. Castelfidardo Nel Comune di Castelfidardo è radicata la motivazione all educazione musicale, visto che la produzione degli strumenti musicali, costituisce una colonna portante

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI Per una buona e corretta manutenzione dei serramenti e delle chiusure oscuranti in alluminio si prega di leggere e conservare questo manuale.

Dettagli

Il processo di prosciugamento: la Fase di Evaporazione, di Deumidificazone e l Effetto dei Sali

Il processo di prosciugamento: la Fase di Evaporazione, di Deumidificazone e l Effetto dei Sali Il processo di prosciugamento: la Fase di Evaporazione, di Deumidificazone e l Effetto dei Sali Il processo di prosciugamento, dopo l'installazione del dispositivo Aquapol, si compone di fasi: La Fase

Dettagli

Trenino del Renon (Manuale costruttivo)

Trenino del Renon (Manuale costruttivo) Prima parte Pareti laterali verniciatura e assemblaggio Trenino del Renon (Manuale costruttivo) Come prima operazione consiglio di assemblare tutte le pareti della carrozzeria. Per fare questa operazione

Dettagli

A ELASTICITA Elasticità è un elemento inevitabile quando si disegna abbigliamento da sci.

A ELASTICITA Elasticità è un elemento inevitabile quando si disegna abbigliamento da sci. INFO TESSUTI A ELASTICITA Elasticità è un elemento inevitabile quando si disegna abbigliamento da sci. B - MORBIDEZZA Anche la morbidezza è un aspetto importante quando s indossa un capo. C - LEGGEREZZA

Dettagli

Istruzioni per il Mantenimento

Istruzioni per il Mantenimento Livello Il Livello di mantenimento si riferisce a pavimenti oliati, naturali o bianchi. Lo sporco è la principale causa di usura nei pavimenti in legno, per questa ragione è necessaria un adeguata e periodica

Dettagli

SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA ALLA CLIMATIZZAZIONE

SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA ALLA CLIMATIZZAZIONE SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA ALLA CLIMATIZZAZIONE UNA CLIMATIZZAZIONE IN BUONE CONDIZIONI NON SI LIMITA A MIGLIORARE IL VOSTRO COMFORT Il vostro impianto di climatizzazione è reversibile. Caldo

Dettagli

Istruzioni per la posa di mflorcontact

Istruzioni per la posa di mflorcontact Istruzioni per la posa di mflorcontact Ispezione e pre-trattamento del sottofondo Verifiche Il sottofondo deve essere mantenuto asciutto, in piano e pulito, come stabilito dalla norma DIN 18365. Deve essere

Dettagli

Pavimenti Interni Piastrelle Cemento Legno Marmo Resina di finitura all acqua

Pavimenti Interni Piastrelle Cemento Legno Marmo Resina di finitura all acqua tutta la linea SottoSopra Colore per Interni Pareti e Mobili TM Sotto Sopra il camaleonte di casa paints Pavimenti Interni Piastrelle Cemento Legno Marmo Resina di finitura all acqua Libretto di istruzioni

Dettagli

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA INDICE 1. Prefazione 2 2. Precauzioni di sicurezza 3 3. Struttura.. 4 4. Modo d uso. 5 a) Controllo ausiliario e display LED... 5 b) Telecomando.. 6 c) Modo d uso 7 5. Manuale operativo.. 11 6. Manutenzione.

Dettagli

CONSIGLI PER LA CURA E LA PULIZIA DELL ACCIAIO INOX E DELLE APPARECCHIATURE DI CUCINA

CONSIGLI PER LA CURA E LA PULIZIA DELL ACCIAIO INOX E DELLE APPARECCHIATURE DI CUCINA CONSIGLI PER LA CURA E LA PULIZIA DELL ACCIAIO INOX E DELLE APPARECCHIATURE DI CUCINA Introduzione La qualità dell acciaio utilizzato nella costruzione delle attrezzature per le cucine professionali è

Dettagli

Riparazione carena RT

Riparazione carena RT Riparazione carena RT Quando portavo a casa la mia nuova RT, mi sono accorto che la parte superiore del parabrezza aveva delle notevoli oscillazioni a velocità elevate. Giunto a casa, ho constatato che

Dettagli

MASTERSOUND. Dueundici. M a s t e r E m o t i o n. Made in Italy

MASTERSOUND. Dueundici. M a s t e r E m o t i o n. Made in Italy MASTERSOUND Dueundici Made in Italy La nostra filosofia La nostra filosofia è semplice: cercare di produrre degli amplificatori che suscitino emozioni su chi li ascolta, e che soprattutto, le stesse, si

Dettagli

Aduro Stufe a legna. Manuale d installazione con dati tecnici. Ecolabel - Sintef - EN 13240

Aduro Stufe a legna. Manuale d installazione con dati tecnici. Ecolabel - Sintef - EN 13240 Aduro Stufe a legna Manuale d installazione con dati tecnici Ecolabel - Sintef - EN 13240 www.aduro.dk / www.adurofire.com / www.adurofire.de / www.aduro.fr Version 1 Congratulazione per la vostra stufa

Dettagli

Ottima pulizia e manutenzione

Ottima pulizia e manutenzione Guida: Cura di pistole di verniciatura Pistole di verniciatura I Sistemi di tazze I Protezione di respirazione I Tecnologia di filtraggio I Accessori Ottima pulizia e manutenzione Metodi per una pulizia

Dettagli

Istruzioni per l uso Ferro da stiro a vapore. n art. 7177.198 19. 80

Istruzioni per l uso Ferro da stiro a vapore. n art. 7177.198 19. 80 Istruzioni per l uso Ferro da stiro a vapore n art. 7177.198 19. 80 Gentile cliente, Legga attentamente le presenti istruzioni d uso prima di allacciare l apparecchio alla corrente elettrica. Eviterà così

Dettagli

Istruzioni per la manutenzione del parquet con finitura a olio naturale naturalin o naturalin plus. Manutenzione intensiva (naturalin Oil, con patina)

Istruzioni per la manutenzione del parquet con finitura a olio naturale naturalin o naturalin plus. Manutenzione intensiva (naturalin Oil, con patina) e plus proteggono la superficie del pavimento grazie all'olio naturale ad essiccamento ossidativo che penetra nei pori del legno. L'olio naturale rende particolarmente dura la superficie del pavimento

Dettagli

Buono a sapersi. Pulizia & cura del parquet

Buono a sapersi. Pulizia & cura del parquet Buono a sapersi Pulizia & cura del parquet Avete scelto un parquet Bauwerk di prima qualità e siamo certi che Ve lo godrete a lungo. Bauwerk Parkett offre una vasta gamma di prodotti per la pulizia e la

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Bellezza senza tempo. Oli per la cura del legno in esterno

Bellezza senza tempo. Oli per la cura del legno in esterno Bellezza senza tempo Oli per la cura del legno in esterno Il legno: passione di natura Caldo e accogliente, primitivo e naturale, semplice ma denso di significati: è il legno. Un materiale antico e vitale,

Dettagli

Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani.

Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani. Dottor Giuseppe Internullo Specialista in Ortopedia e Traumatologia Specialista in Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ortopedica Università di Modena. Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani.

Dettagli

WPrima di utilizzare l orologio, si raccomanda di caricarlo del tutto esponendolo sufficientemente alla lucew

WPrima di utilizzare l orologio, si raccomanda di caricarlo del tutto esponendolo sufficientemente alla lucew WPrima di utilizzare l orologio, si raccomanda di caricarlo del tutto esponendolo sufficientemente alla lucew Se la lancetta dei secondi si muove a intervalli di 2 secondi, significa che il livello di

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE SERRAMENTI SERPLAST

MANUALE D USO E MANUTENZIONE SERRAMENTI SERPLAST MANUALE D USO E MANUTENZIONE SERRAMENTI SERPLAST Gentile cliente, complimenti per avere scelto il nostro prodotto! Un serramento di qualità che resterà bello e inalterato nel tempo, anche grazie ad alcuni

Dettagli

SICUREZZA --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SICUREZZA -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- LADY SHAVER LS 4940 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ A G B C D F E H 2

Dettagli

FINESTRE SUL FUTURO PRODOTTI PER LA CURA DI PORTE E FINESTRE. 11_271_Folder_Pflegeprodukte_I.indd 1

FINESTRE SUL FUTURO PRODOTTI PER LA CURA DI PORTE E FINESTRE. 11_271_Folder_Pflegeprodukte_I.indd 1 PRODOTTI PER LA CURA DI PORTE E FINESTRE 11_271_Folder_Pflegeprodukte_I.indd 1 INFORMAZIONI GENERALI PER LA PULIZIA, LA CURA E LA MANUTENZIONE DEL PRODOTTO I prodotti Internorm richiedono poca manutenzione

Dettagli

MARITRANS MD. MARITRANS MD utilizza un esclusivo sistema di indurimento (attivato dall umidità) e diversamente dagli altri sistemi non forma bolle.

MARITRANS MD. MARITRANS MD utilizza un esclusivo sistema di indurimento (attivato dall umidità) e diversamente dagli altri sistemi non forma bolle. MARITRANS MD Data: 01.06.2011 Versione 10 MARITRANS MD è una membrana trasparente in poliuretano monocomponente, alifatica, estremamente elastica e con un alto contenuto di materiali solidi, utilizzata

Dettagli

PROCESSI DI FORMATURA PLASTICA DI LAMIERE: PIEGATURA

PROCESSI DI FORMATURA PLASTICA DI LAMIERE: PIEGATURA PROCESSI DI FORMATURA PLASTICA DI LAMIERE: PIEGATURA 1 PIEGATURA È uno tra i più comuni metodi di lavorazione delle lamiere Utilizzata sia come processo a sé stante, sia in combinazione con altre operazioni

Dettagli

MASTERSOUND. M a s t e r E m o t i o n. 845 Monoblock. Made in Italy

MASTERSOUND. M a s t e r E m o t i o n. 845 Monoblock. Made in Italy MASTERSOUND 845 Monoblock Made in Italy La nostra filosofia La nostra filosofia è semplice: cercare di produrre degli amplificatori che suscitino emozioni su chi li ascolta, e che soprattutto, le stesse,

Dettagli

SODASOLVAY. Detergente ecologico multiuso

SODASOLVAY. Detergente ecologico multiuso SODASOLVAY Detergente ecologico multiuso PROPRIETÀ DETERGE, RINFRESCA e NEUTRALIZZA gli odori; SGRASSA efficacemente; non fa SCHIUMA; è CONVENIENTE; non contiene TENSIOATTIVI, FOSFORO, COLORANTI e PROFUMI.

Dettagli

MANUALE OPERATIVO: MESSA IN OPERA DI PAVIMENTAZIONI IN RESINA.

MANUALE OPERATIVO: MESSA IN OPERA DI PAVIMENTAZIONI IN RESINA. MANUALE OPERATIVO: MESSA IN OPERA DI PAVIMENTAZIONI IN RESINA. La realizzazione di un pavimento in resina è un procedimento delicato, visti e considerati i tempi di vita media che vengono richiesti poi

Dettagli

Guida alla pulizia dell'interno del carter pignone

Guida alla pulizia dell'interno del carter pignone Guida alla pulizia dell'interno del carter pignone La guida è stata realizzata da persone non professioniste o esperte del settore, pertanto GsrItalia non è responsabile di eventuali danni derivanti dall'utilizzo

Dettagli

offerte accessori & strumenti marzo 2014

offerte accessori & strumenti marzo 2014 offerte accessori & strumenti marzo 2014 foto descrizione prezzo intero prezzo scontato marzo 2014 EXTRA SCONTO 10% SU TUTTE LE ANCE (sax e clarinetto) DISPONIBILI NEI NOSTRI PUNTI VENDITA Metronomo meccanico

Dettagli

Creatina istruzioni per l uso

Creatina istruzioni per l uso Creatina istruzioni per l uso 07 2015 Indice Preparazione delle superfici 2 Preparazione per la posa su parete interno doccia e contorno vasca 3 Applicazione della membrana impermeabilizzante AquaPrim

Dettagli

Come si monta uno scambiatore di calore a piastre?

Come si monta uno scambiatore di calore a piastre? Pagina 1 di 5 Come si monta uno scambiatore di calore a piastre? Gli scambiatori a piastre saldobrasati devono essere installati in maniera da lasciare abbastanza spazio intorno agli stessi da permettere

Dettagli

CON ACE VINCE IL PULITO

CON ACE VINCE IL PULITO Per l igiene profonda sui colorati prova Nuova Ace Gentile Igienizzante. CON ACE VINCE IL PULITO Manuale pratico per la casa e il bucato. Cara Amica, Ace sa quanto sia impegnativa la cura della casa e

Dettagli

Portate il colore nella vostra vita.

Portate il colore nella vostra vita. Bosch reinventa il modo di verniciare. Portate il colore nella vostra vita. Le pareti sono grigie e tristi oppure il rivestimento in legno è scolorito? Con i suoi sistemi di verniciatura, semplici da usare

Dettagli

GUIDE ALL ACQUISTO - SCEGLIERE LA LAVATRICE

GUIDE ALL ACQUISTO - SCEGLIERE LA LAVATRICE GUIDE ALL ACQUISTO - SCEGLIERE LA LAVATRICE La lavabiancheria è un elettrodomestico che ha un certo impatto sull'ambiente in quanto consuma energia, acqua e detersivo. Tuttavia, le lavatrici dell'ultima

Dettagli

interior design & living

interior design & living Letti Pelle Trend interior design & living DESIGN ERGONOMIA FUNZIONALITÀ GARANZIA 60 MESI TEST DI LABORATORIO LAVORAZIONI ARTIGIANALI RIVESTIMENTI IN MORBIDI PELLAMI NATURALI STRUTTURA, FASCE E FONDI IN

Dettagli

Oggetto: XV^ edizione del Progetto Invito alla Musica classica Lezioni- concerto a.s. 2014-2015

Oggetto: XV^ edizione del Progetto Invito alla Musica classica Lezioni- concerto a.s. 2014-2015 Castelfranco, 7 gennaio 2015 Oggetto: XV^ edizione del Progetto Invito alla Musica classica Lezioni- concerto a.s. 2014-2015 Gent.mi Insegnanti, Anche per il prossimo anno scolastico l' Orchestra Regionale

Dettagli

VR-250 ECH/B. Unità di trattamento aria GB GB 10-02 (16-11-2010)

VR-250 ECH/B. Unità di trattamento aria GB GB 10-02 (16-11-2010) VR-250 ECH/B Unità di trattamento aria GB GB 10-02 (16-11-2010) Introduzione Manuale di installazione, uso e manutenzione delle unità di trattamento d aria tipo prodotte da Systemair AB. Contiene le istruzioni

Dettagli

CURA E MANUTENZIONE PER MANTENERE INTATTO NEL TEMPO IL VALORE DELLE FINESTRE CON PROFILI REHAU. www.rehau.com. Edilizia Automotive Industria

CURA E MANUTENZIONE PER MANTENERE INTATTO NEL TEMPO IL VALORE DELLE FINESTRE CON PROFILI REHAU. www.rehau.com. Edilizia Automotive Industria CURA E MANUTENZIONE PER MANTENERE INTATTO NEL TEMPO IL VALORE DELLE FINESTRE CON PROFILI REHAU www.rehau.com Edilizia Automotive Industria FINESTRE DI LUNGA DURATA REHAU OFFRE ELEVATA QUALITÀ Le finestre

Dettagli

Parts of my Pop-in... 7 8a

Parts of my Pop-in... 7 8a A C 5 B Parts of my Pop-in... 5 6 0 D 9 7 8a 8b IT IMPORTANTE! CONSERVARE LE ISTRUZIONI PER CONSULTAZIONI FUTURE Come usare i Pop-in Precauzioni d uso Non usare ammorbidenti con i vostri Pop-in. Non usare

Dettagli

made in Germany da Schick. Alta tecnologia e design per i modelli professionali.

made in Germany da Schick. Alta tecnologia e design per i modelli professionali. made in Germany da Schick. Alta tecnologia e design per i modelli professionali. Nuove soluzioni per design e tecnica Con la serie G-Concept, la Schick Dental offre delle apparecchiature per la confezione

Dettagli

DIABETE E CURA DEI PIEDI

DIABETE E CURA DEI PIEDI DIABETE E CURA DEI PIEDI Un aspetto fondamentale del controllo del diabete è la cura appropriata dei piedi. È possibile ridurre o prevenire complicazioni gravi con una buona igiene del piede. Il vostro

Dettagli

Mauro Arcangeli Realizzare i circuiti stampati in casa

Mauro Arcangeli Realizzare i circuiti stampati in casa Mauro Arcangeli Realizzare i circuiti stampati in casa 2013 www.presepevirtuale.it 1 Questa guida vi fornirà le indicazioni necessarie per realizzare con successo semplici circuiti stampati come quelli

Dettagli

CLASSE I -II. Conoscenza delle posizioni/diteggiature e sviluppo di una funzionale tecnica digitale. Saper eseguire esercizi tecnici (colpi

CLASSE I -II. Conoscenza delle posizioni/diteggiature e sviluppo di una funzionale tecnica digitale. Saper eseguire esercizi tecnici (colpi Tecnica -Il braccio e la mano destra -La produzione del suono -I colpi d arco chiave -La mano sinistra ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI ALESSANO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DEL CORSO DI VIOLINO (I II III

Dettagli

TAGLIACAPELLI PROFESSIONALE TC647 TC647. European standard quality

TAGLIACAPELLI PROFESSIONALE TC647 TC647. European standard quality TAGLIACAPELLI PROFESSIONALE TC647 TC647 European standard quality Consigliamo di leggere attentamente il presente manuale d istruzioni prima di procedere nell utilizzo dell apparecchio e di conservare

Dettagli

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava Scale Chi ha stabilito i rapporti d altezza fra le note musicali? Chi ha stabilito che le note sono sette e i semitoni dodici? Se il è uguale al Re perché hanno lo stesso nome? Se sono diversi qual è più

Dettagli

COME PULIRE IL PARQUET OLIATO. manutenzione e pulizia di un pavimento in legno trattato con olio-cera

COME PULIRE IL PARQUET OLIATO. manutenzione e pulizia di un pavimento in legno trattato con olio-cera COME PULIRE IL PARQUET OLIATO manutenzione e pulizia di un pavimento in legno trattato con olio-cera CONTENUTI premessa pulizia ordinaria manutenzione straordinaria ripristino di piccole zone danneggiate

Dettagli

Fili interdentali: istruzioni per l uso

Fili interdentali: istruzioni per l uso 4_Leaflet_Fili:Layout 1 21-12-2007 12:29 Pagina 1 Fili interdentali: istruzioni per l uso UN COSTANTE IMPEGNO IN DIFESA DELLA SALUTE Migliorare il benessere e la salute delle persone anche attraverso una

Dettagli

Guida per principianti all utilizzo di una cucina a basso consumo energetico

Guida per principianti all utilizzo di una cucina a basso consumo energetico Guida per principianti all utilizzo di una cucina a basso consumo energetico Tutto quello che c è da sapere sull utilizzo di una cucina a basso consumo energetico: - Come risparmiare denaro - Sapere se

Dettagli