A, abbrev. di anchor, àncora, elemento di apertura di tag di collegamento ipertestuale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A, abbrev. di anchor, àncora, elemento di apertura di tag di collegamento ipertestuale"

Transcript

1 A, abbrev. di anchor, àncora, elemento di apertura di tag di collegamento ipertestuale ACCOUNT, iscrizione registrata su un server che consente l'accesso ad un servizio attraverso l'inserimento di una userid e di una password. Ad esempio si utilizza un account di un server ISP per accedere ad internet e per leggere la propria posta ACRONIMO, stringhe composte dalla prima lettera di ogni parola presente in un termine tecnico. es. HTML= Hyper Text Mark-up Language ACTION, attributo che specifica l indirizzo assoluto o relativo di uno script che processa un form su un server WEB ADDRESS, tag che formatta un indirizzo e mostra il testo in corsivo (italico) ADSL, Acronimo di Asymmetric Digital Subscriber Line, protocollo di comunicazione digitale per connessioni Internet ad alta velocità A HREF, collegamento ipertestuale ad un URL, esempio, <A HREF "http:// ALIGN, allinea, attributo che permette di allineare testo o immagini ALIGN= left o right, o center ALT, abbrev. di alternative, alternativo, attributo che inserisce testo alternativo da visualizzare al posto di immagini A NAME, collegamento ipertestuale che visualizza automaticamente la parte del documento che inizia con la parola segnata come riferimento <A NAME="riferimento"> parola del documento </A>. ANCHOR, componente di un URL che rappresenta un documento HTML o una locazione specifica in un documento HTML ANIMATO (GIF), insieme di immagini memorizzate in sequenza in un singolo file GIF e che creano un effetto animato, esistono appositi programmi per la costruzione di queste animazioni. APPLET, miniprogramma che si esegue all interno di altre applicazioni e che non può avviarsi direttamente da un sistema operativo APPLET JAVA, classe Java caricata ed eseguita da un applicazione Java già in esecuzione, quale un browser Web in grado di interpretare il linguaggio Java, come Microsoft Internet Explorer o Netscape Navigator. Tali applet spesso vengono utilizzate per aggiungere alle pagine Web effetti multimediali ed interattività, ad esempio schermate, animazioni, calcolatrici, orologi e giochi interattivi. Le applet Java possono attivarsi automaticamente quando la pagina che le contiene viene visualizzata in un browser Web oppure a seguito di un azione da parte del visitatore del sito, ad esempio il clic del mouse su un elemento della pagina AREA, tag usata per specificare le coordinate individuali di varie porzioni in una mappa d immagine.

2 ASP, Active Server Pages, tecnologia server-side sviluppata dalla Microsoft che permette di interagire con i database e creare pagine dinamiche. Necessita di server Windows NT. Sui server Linux si può usare l equivalente PHP ASSOLUTO, abbinato a Link indica un intero indirizzo Internet (URL) di una pagina o altra risorsa sul WWW, quindi include un protocollo come http... ATTRIBUTO, valore utilizzato in una tag HTML per assegnare proprietà aggiuntive all oggetto da definire. Ad esempio, href è un attributo della <a>. AU, formato audio specifico di Sun Microsystems. AUDIO INTERCHANGE FILE FORMAT (AIFF), formato audio usato solo su piattaforme Macintosh. B abbrev. di Bold, grassetto o neretto. <B>...</B> pone in grassetto il testo compreso tra le tag. BACKBONE, tratto principale di una rete di comunicazione che dispone di una banda elevata e da cui partono le derivazioni per le reti di distribuzione minori o per gli utenti finali. Il termine nelle reti geografiche per identifica le dorsali che percorrono lunghe distanze in una nazione o in un continente. BACKDOOR, "porta di ingresso" nel sistema di sicurezza di una rete o di un sistema operativo che consente di accedere al sistema in qualsiasi momento ed in qualsiasi situazione. Solitamente è utilizzata per la manutenzione o in situazioni di emergenza quando le normali procedure di accesso non sono operative, ma può essere utilizzata anche dagli hacker o da appositi programmi. BACKGROUND, parametro opzionale della tag BODY, attributo che serve a modificare l aspetto dello sfondo su cui il testo apparirà. Indicando come valore il nome di una immagine, questa verrà ripetuta sul fondo della pagina. BANNER, elemento grafico presente nelle pagine web, vera e propria inserzione pubblicitaria; si presenta come un immagine con forma rettangolare ed è sistemata in posizione visibile, in genere in alto, sulla home page di un sito Web. Esistono apposite agenzie che gestiscono lo scambio dei banner, specialmente per i siti commerciali. Esistono anche circuiti banner gratuiti. Il banner che può essere statico, animato o rotante, è utilizzato per pubblicizzare un sito e ne effettua anche il link. I banner statici mostrano sempre la medesima informazione, quelli animati contengono una accattivante animazione e quelli rotanti visualizzano alternativamente pubblicità a siti diversi. BGCOLOR, attributo usato per definire il colore di sfondo di una pagina Web. BGSOUND, tag usata per inserire un suono di sottofondo in una pagina web. BLINK, tag usata per far apparire testo intermittente. Funziona solo sul browser Internet Explorer 4.0 o superiore.

3 BODY, tag che contiene altre tag HTML e i contenuti delle pagine web. Elemento obbligatorio, contiene tutto quello che sarà visualizzato sul monitor e le istruzioni destinate alla impaginazione ed alla definizione dei collegamenti. BOOKMARK, segnalibro, indica un indirizzo Web, salvato nel vostro browser, che vi permette di accedervi in seguito senza riscrivere l Url. BR, tag che provoca l interruzione della linea corrente per cui il testo continuerà con un nuovo capoverso. In mancanza di questa istruzione il browser allineerà il testo in modo da riempire orizzontalmente lo spazio disponibile sul monitor (finestra di visualizzazione). Si possono scrivere più istruzioni BR in sequenza per provocare un interlinea doppia, tripla, ecc. Questa istruzione non ha la corrispondente tag di fine istruzione. BROWSER, software progettato, sviluppato ed usato per accedere alle risorse su Internet e nel World Wide Web. CAPTION, indica il titolo di una tabella CARICARE, trasferire uno o più files da un Pc all altro attraverso la rete, tramite il protocollo FTP. Nell'invio del documento, il termine esatto è "upload", nella ricezione è "download". CENTER, istruzione che provoca l allineamento centrale del testo racchiuso tra l inizio e la fine dell istruzione. CGI (Common Gateway Interface - interfaccia di gateway comune), programmi scritti in vari linguaggi (Perl, C, C + +, VisualBasic) che girano in aree apposite del server (cgi-bin) e permettono di creare pagine dinamiche basate su database, motori di ricerca, analizzatori di form, accesso con password ecc. Una directory cgi-bin memorizza gli script CGI su un Web server. Questo meccanismo viene usato, ad esempio, per la consultazione interattiva da Internet di database aziendali collegati alle pagine HTML. CGI SCRIPT, file che memorizzano programmi usati per processare le informazioni immesse attraverso una pagina WEB. Questi programmi sono scritti in linguaggi di scripting come UNIX Bourne shell, C o JavaScript CHECKBOX, valore della tag TYPE per creare una casella di scelta in un form CHECKED, attributo che mostra un check box o un radio button selezionato per default CIRCLE, valore dell'attributo SHAPE che crea un' area circolare in una mappa d'immagine CHAP (Challenge Handshake Authentication Protocol), protocollo di autenticazione con verifica in fase iniziale. Un sistema di cifratura delle password che fa parte del protocollo PPP (Point-to-Point Protocol) e che è più moderno del PAP (Password Authentication Protocol). Viene utilizzato per verificare periodicamente l'identità del client che richiede l'accesso. CHAT, conferenze in tempo reale. Si può consentire l'accesso alla chat anche tramite un sito web. CIRCUIT GATEWAY (gateway di circuito) Una funzione presente all'interno dei firewall che filtra l'accesso in base alle informazioni fornite dai protocolli TCP e UDP all'inizio della sessione e che lascia successivamente passare tutto quel che transita su quella sessione senza ulteriore controllo. Controlla ad esempio che l'utente che cerca di accedere a un determinato servizio disponga dell'indirizzo IP corretto e talvolta ne verifica anche l'identità. le altre due tecniche possibili sono il packet filtering e l'application gateway. CLID(Calling Line Identification oppure Calling Line ID - identificazione della linea chiamante), sistema per identificare il chiamante basandosi sul numero dell'apparecchio che sta utilizzando per la chiamata. Questa informazione viene veicolata sulla linea ISDN, usando il canale D, oppure su una normale linea telefonica, spedendo la sequenza di numero tra il primo e il secondo squillo. Funziona solo per le chiamate provenienti sempre dallo stesso apparecchio o dalla stessa linea e di solito non funziona sulle tratte interurbane o internazionali.

4 CLIENT, programma che interpreta e visualizza i dati inviatigli da un altro sistema (server). La più comune interfaccia client è il browser (Netscape, Internet Explorer) CLIENT, computer che accede ad un servizio attraverso una rete di comunicazione e che effettua le richieste di dati ad un computer remoto che provvede al servizio,il server. CLIENT INFORMATION VARIABLES, variabili che memorizzano le informazioni di un client web in uno script CGI CLIENT-SIDE, riguarda tutte le attività che vengono svolte dal browser, ad esempio l esecuzione di JavaScript COLLEGAMENTO IPERTESTUALE VISITATO, collegamento ipertestuale in una pagina già attivato in precedenza. Viene visualizzato in genere dal browser Web con un colore specifico COLS, attributo della tag TEXTAREA che specifica la dimensione di una area di testo (numero di caratteri) in un form CONTATORE, programma che conta e mostra il numero di persone che hanno visitato un sito COOKIE, "biscotto" dall inglese, è un file di testo che alcuni siti dinamici memorizzano sui Pc, per registrare informazioni sulle pagine web visitate dall'utente COORDS, attributo che specifica le coordinate di un'area sensibile su mappa d'immagine CRITTOGRAFIA, azione di cifratura dei dati trasmessi da un Pc all altro. Permette transizioni sicure, in quanto per decifrarle occorre una chiave di decodifica CSS (Cascading Style Sheet), specifica HTML sviluppata dal World Wide Web Consortium che consente agli autori di pagine Web di associare fogli di stile ai documenti HTML. I fogli di stile possono contenere informazioni tipografiche che determinano l aspetto delle pagine, quali il carattere utilizzato per il testo. La specifica CSS determina anche le modalità di interazione tra i fogli di stile del documento HTML e lo stile definito dall utente CYBERSPAZIO, termine coniato da William Gibson nel suo romanzo "Neuromancer", in cui si narra di interconnessioni dirette tra computer e cervello. Indica genericamente il mondo delle comunicazioni supportato da sistemi informatici. DAEMON, software residente nel server che intepreta le richieste del browser, inclusi i trasferimenti di messaggi di posta. In caso di errore è il mailer-daemon che rispedisce al mittente l con la segnalazione del problema DHCP, acronimo didynamic host configuration protocol, protocollo che permette ad un server di rete TCP/IP di assegnare automaticamente un indirizzo numerico a ogni componente del Pc DHTML (Dynamic HTML) tecnologia usata per creare pagine web più animate e più interattive DIAL UP, operazione del modem, quando compone il numero telefonico del provider. DISCLAIMER, annuncio scritto che appare sui siti, sui forum o sulle mailing list per ricordare che le opinioni espresse da terzi esulano dalla responsabilità del gestore del sito. DNS, acronimo di Domain name server, server che trasforma l indirizzo IP numerico in un indirizzo (URL) alfanumerico (dominio). DOM, Acronimo di Document object model, modello di file Internet che definisce la formattazione delle pagine Web attraverso oggetti, indipendentemente quindi dalla piattaforma, dall hardware e dal browser utilizzato DOMAIN NAME, componente di un URL, è il nome del server sul World Wide Web. DYNSRC, attributo che permette di includere video nelle pagine web EDITOR, programma interattivo in grado di creare e modificare file di un determinato tipo. EDITOR WEB, software che permette di creare pagine Web EMBEDDED OBJECT, file multimediale (audio, video, immagine animata), documento, programma o qualsiasi altro oggetto che è eseguito, o messo in linea interattivamente, in una pagina web. ENCTYPE, abbreviazione di encoding type, attributo che specifica il formato dei dati mandati al server web da un form

5 EVENT HANDLER, codice scritto in un linguaggio di scripting. di solito è una funzione o una routine. EXTERNAL IMAGE, immagine che il browser non riconosce e non può presentare senza un'applicazione esterna adatta. FAQ (Frequently-Asked Questions), lista di risposte alle domande più comuni che riguardano un argomento, un prodotto, un software od altro. E molto facile trovare sui siti web un'area dedicata alle FAQ FILE NAME, componente di un URL, che evidenzia il file specifico richiesto dal browser client FLAME (fiamma), attacco scritto mirato contro qualcuno in uno spazio elettronico di discussione, come, ad esempio, newsgroup o area di messaggi. Una guerra di flame si verifica quando entrambi i soggetti proseguono lo scambio di messaggi "infiammati", spingendo anche altri membri del newsgroup o dell'area dei messaggi a prendere posizione. FLAT RATE, abbonamenti che permettono connessioni ad Internet 24 ore su 24 con una tariffa fissa mensile, senza conteggio di scatti telefonici FOGLIO DI STILE ESTERNO, foglio di stile CSS incluso in un file con estensione css. Il file css consiste esclusivamente di regole di stile in sintassi css, senza alcun tag HTML. tramite la definizione di stili in uno o più fogli di stile esterni, collegati alle pagine del proprio Web, si serberà un aspetto uniforme a tutte le pagine. Nel caso di modifiche allo stile del foglio di stile esterno, le modifiche apportate saranno trasferite su tutte le pagine collegate a quel foglio di stile. FOGLIO DI STILE INCORPORATO, foglio di stile CSS incorporato in una pagina. Gli stili di un foglio di stile incorporato possono essere riferiti solo alla pagina contenente il foglio di stile e hanno la precedenza su quelli definiti in un qualsiasi foglio di stile esterno collegato alla pagina. FONT, istruzione che determina la scrittura in caratteri di colore e grandezza voluti del testo racchiuso tra l inizio e la fine dell istruzione. FORM, modulo, strumento usato frequentemente per memorizzare informazioni raccolte da un visitatore di un sito web FORM, tag usato per specificare un'area della pagina web utilizzata per raccogliere dati inseriti dagli utenti FRAME, caratteristica dei documenti HTML che consente la visualizzazione simultanea sullo schermo, all'interno di singole "frame", cornici, di più pagine Web FRAME, riquadro,sottofinestra di una pagina web a cui è stato assegnato un nome. Un frame appare in un browser Web sotto forma di finestra a scorrimento ridimensionabile, dotata di un eventuale bordo, in cui possono essere visualizzate delle pagine. Ogni frame ha le sue barre di scorrimento e altre funzionalità di navigazione. Per visualizzare una pagina in un frame, è necessario creare un collegamento ipertestuale a quella pagina, specificando il nome del frame come parte del collegamento. FRAMESET, pagina che descrive un set di frame, in altre parole la pagina "contenitore" di tutti i frames creati. FTP (File Transfer Protocol, Protocollo di trasferimento file), servizio Internet utilizzato per il trasferimento di file da un computer a un altro tramite linee telefoniche standard. GATEWAY, periferica per collegare computer diversi in una rete, per consentire all utente che si collega di consultare i dati del computer remoto GATEWAY PROGRAM, programma usato per processare le richieste del client GIF (Graphics Interchange Format), formato di file grafico comunemente utilizzato per visualizzare immagini a colori sul World Wide Web. Il formato GIF è un formato compresso che consente di ridurre al minimo il tempo di trasferimento dei file tramite le linee telefoniche standard. GIF interlacciata, immagine GIF che viene visualizzata nel browser Web in modo graduale. Man mano che vengono scaricati i dati, vengono infatti visualizzate versioni sempre più

6 dettagliate dell intera immagine,che appare prima in un formato grezzo e successivamente si affina sino all'immagine completa. Permette all'utente di rendersi conto con rapidità se l'immagine è interessante e quindi aspettare la formazione completa oppure andare oltre GOPHER, protocollo o server che usa il protocollo sviluppato dall' Università di Minnesota. GUI, acronimo di graphical user interface (interfaccia utente di tipo grafico); interfaccia grafica che dà la possibilità di interagire con il computer tramite la tecnica di tipo "punta-e-fai-clic" o di manipolare immagini e icone sullo schermo. HACKER, nella rete Internet l'hacker è un pirata dell'informatica, ma anche una persona che si diverte a verificare il massimo che si riesce ad ottenere da un computer e dalla rete e che viola la sicurezza di un sistema per dimostrare di esserne capace. Un hacker cerca di apprendere sempre di più sulla macchina e sistema operativo che usa (e sugli altri ovviamente). Il suo scopo è quello di vincere certe sfide, e in un certo senso anche di rendersi utile alle sue vittime. L'etica hacker infatti vuole che dopo aver violato un sistema si lasci una traccia, da qualche parte nel sistema stesso, che informi il suo amministratore come è stato possibile entrare e quali falle nella sicurezza sono state sfruttate, cosicché egli possa tapparle. HANDSHAKING, termine che letteralmente significa "stringersi la mano"; è ciò che avviene fra due modem quando cominciano a passarsi informazioni, per conoscere reciprocamente le proprie caratteristiche. HDML, acronimo di Handheld Device Markup Language, derivato da HTML (Hypertext markup language), linguaggio di programmazione che consente l accesso a Internet da dispositivi portatili come Pc palmari e telefoni intelligenti HDSL, acronimo di high-bit-rate digital subscriber line, sigla che descrive uno standard ed un protocollo (definito anche banda larga) di comunicazione tra computer HEAD, elemento obbligatorio di un documento HTML (secondo livello nella gerarchia), contenitore per alcune specificazioni, tecniche e non, che riguardano il documento.al suo interno possono stare altri elementi come BASE, TITLE, META HEADER, le prime righe di un messaggio di posta elettronica che compaiono prima del testo vero e proprio e contengono tutte le informazioni relative al messaggio stesso HIT, ogni singolo elemento di una pagina Web in fase di scaricamento (per esempio una pagina contenente due immagini genera tre hit: uno per il documento e due per le immagini). HOME PAGE, pagina iniziale di un sito World Wide Web. Di solito è un documento di benvenuto che permette di accedere rapidamente alle altre pagine memorizzate sul server. Può anche essere una pagina che contiene informazioni sulla persona, una sorta di biglietto da visita che si pubblica sul World Wide Web per farsi conoscere È la pagina predefinita che viene recuperata e visualizzata quando un utente visita il sito. Il nome della home page dipende dal tipo di server Web su cui è memorizzato il sito. Su molti server Web il nome della home page è index.htm mentre su altri è default.htm. HOST, dall inglese ospite, è il computer della rete che ospita le risorse ed i servizi disponibili per altri client HOSTING, disponibilità di spazio su un server per la visualizzazione di un sito in rete HOUSING, ospitalità di un Web server nella sala macchine di un Isp (Internet service provider) Si ha quindi la possibilità di gestire un computer con qualsiasi sistema operativo e con tutti gli script server side di cui si ha bisogno, anche se si tratta di una scelta dispendiosa HR, horizontal rule, tag che provoca il tracciamento di una linea orizzontale di lunghezza, spessore e stile desiderati. Il parametro SIZE=xx indica lo spessore espresso in punti schermo (pixel). Il parametro WIDTH=yy indica la lunghezza espressa in punti schermo. Il parametro NOSHADE, se indicato evita l aspetto tridimensionale. Tutti e tre i parametri sono opzionali, se non indicati sara tracciata una linea per l intera

7 larghezza dello schermo, di spessore 1 pixel con aspetto tridimensionale. Questa istruzione non ha la corrispondente fine istruzione HTML ( HyperText Markup Language), linguaggio per la codifica degli ipertesti attraverso marcatori utilizzato per realizzare i documenti ipertestuali di World Wide Web. Si tratta di un gruppo di 37 marcatori che indicano al browser come visualizzare la pagina e permettono di stabilire collegamenti tra una parola o un intero blocco di testo e un altra pagina Web, magari memorizzata su un server remoto HTML, elemento obbligatorio, serve a comunicare al browser che tutto ciò che è contenuto all'interno della tag, inizio e fine, è un documento HTML. È l'elemento di più alto livello nella gerarchia, contiene tutti gli altri. Di fatto queste sono la prima e l'ultima istruzione del documento: <HTML>... </HTML>. HTML document, documento creato e formattato usando il linguaggio HTML HTTP (HyperText Transfer Protocol), protocollo di trasferimento per ipertesti usato per canalizzare su Internet le pagine di World Wide Web e ideato espressamente per consentire la creazione di collegamenti ipertestuali tra documenti HYPERTEXT, ipertesto, un insieme di documenti ciascuno dei quali contiene almeno un riferimento visibile a un altro dei documenti che compongono l insieme. Il rimando si chiama hyperlink (collegamento ipertestuale) e di solito viene rappresentato sotto forma di un brano di testo evidenziato con colore diverso, con sottolineatura, con grassetto oppure in altri modi. Quando si seleziona il rimando con il mouse o con il cursore, il computer salta direttamente all altro documento il quale, per essere un ipertesto ben fatto, dovrebbe contenere un collegamento che ci rimandi al documento da cui siamo partiti. L utente usa questi collegamenti per navigare da un documento all'altro sfruttando le capacità di ricerca del suo computer e dell eventuale rete a cui è connesso. L ipertesto costituisce la base su cui si basa il World Wide Web. L idea, concepita inizialmente da Vannevar Bush nel 1945, nel suo libro" As We May Think", è stata poi raffinata, con la creazione del termine hypertext, da Ted Nelson nel suo libro "Computer Dreams" pubblicato alla fine degli anni Settanta IETF, Internet Engineering Task Force, organismo internazionale che coordina lo sviluppo tecnologico di Internet IMAGE MAP, mappa d'immagine, speciale tipo di immagine cliccabile, in cui differenti aree puntano a differenti link IMG, tag che inserisce un immagine IMMAGINE IN LINEA (inline image), grafica contenuta in una pagina Web che non deve essere caricata (sottoposta a downloading) per poter essere visualizzata. Appare su una pagina Web con testo e link INTESTAZIONE (header), informazione posta in testa ad una pagina, come in un'intestazione di un messaggio che contiene le informazioni sul mittente, destinatario, ora/data, in un messaggio di posta elettronica INTRANET, rete privata che si basa su tecnologie Internet (TCP/IP, WWW, ), generalmente collegata ad Internet attraverso un server Proxy IRC, Internet Relay Chat, collegamento Internet per chattare in tempo reale ISDN, acronimo di Integrated Service Digital Network, rete digitale integrata nei servizi, rete telefonica completamente digitale in grado di trasmettere voce, dati, immagini e video ad alta velocità. La rete Isdn fornisce un servizio digitale da "end-to-end", in pratica da estremo ad estremo, quindi a partire dall accesso d utente. Una linea Isdn comprende almeno due canali per la trasmissione (chiamati B-channel, a 64 Kbps) a disposizione dell utente e un canale (chiamato D-channel, a 16 Kbps) di servizio per i segnali di controllo. Nelle linee Isdn-2, i due canali possono essere sfruttati contemporaneamente, raggiungendo una velocità di trasmissione teorica di 128 KBps. ISO, International Organization for Standardization, organismo mondiale che coordina l'attività dei suoi membri (enti nazionali tipo ANSI) per la definizione di standard internazionali aperti

8 ISP, acronimo di Internet Service Provider, azienda che fornisce ai privati e alle aziende l accesso alla rete Internet e altri servizi MAILTO, attributo che specifica un link con un indirizzo ed attiva in automatico la composizione di una e- mail MAPPA IMMAGINE, immagine contenente una o più aree non visibili, definite aree sensibili, a cui sono assegnati dei collegamenti ipertestuali. In genere una mappa immagine fornisce all utente un indicazione visiva delle informazioni che è possibile visualizzare facendo clic su ciascuna parte dell immagine. È possibile ad esempio trasformare una carta geografica in una mappa immagine assegnando un area sensibile a ciascun punto di interesse sulla carta. MARQUEE, linea di testo scorrevole che si muove da un lato all'altro della pagina web. E' una caratteristica di Internet Explorer e non è supportata da altri browser METATAG, tag HTML che deve apparire nella parte HEAD della pagina. I METATAG forniscono informazioni sulla pagina, ma non ne influenzano l aspetto. I dati inseriti in queste tags, non vengono infatti visualizzati nella pagine Web, ma sono presi in considerazione dai motori di ricerca. Un metatag standard, "generator", viene utilizzato per indicare il tipo di editor con cui è stata creata la pagina HTML. MIME, Multipurpose Internet Mail Extensions, estensione del protocollo originale di Internet che permette di usare il protocollo e di scambiare differenti tipi di dati tramite mail MIRROR, sito speculare che ricalca i medesimi contenuti di un altro sito Web. Utilizzato per deviare, in caso di malfunzionamenti del server, i visitatori verso un sito identico che quindi permette di non interrompere il servizio MOTORE DI RICERCA, programma server che ricerca informazioni su internet in base alle query dell'utente. Sono disponibili diversi motori di ricerca: alcuni operano ricerche su indirizzi URL, altri su titoli o intestazioni di documenti html, ecc. MPEG, Moving Picture Expert Group, formato per file video muti o sonori, alternativo al formato AVI MP3, Mpeg1 Layer 3, standard più utilizzato per lo scambio di files musicali in Internet. Ha il grande vantaggio di avere una qualità audio simile ad un Cd ma in pochi MB di spazio. NETIQUETTE, galateo per la rete, complesso di regole di comportamento nel World Wide Web NETWORK, rete, serie di impianti informatici collegati tra loro mediante canali di trasmissione dati. Computer network = rete di computer NEWBIE, neologismo per definire un utente Internet alle prime armi NEWS, messaggi inviabili e leggibili da tutti gli utenti Internet a cui tutti, volendo, possono rispondere. L'archiviazione e la trasmissione di tali messaggi viene gestita da un gruppo di server news che costituisce una sottorete di Internet denominata "Usenet", la bacheca elettronica di Internet NEWSGROUP, gruppi di discussione, organizzati in gerarchia, in cui la prima serie di lettere indica la categoria della discussione, raccolgono tutti i messaggi inviati dagli utenti. NICKNAME, nomignolo o soprannome utilizzato per comunicare via chat mantenendo l'anonimato NTTP, Network News Transfer Protocol, protocollo che regola la trasmissione e l'archiviazione delle News OCR, Optical Character Recognition, tecnica software per il riconoscimento dei caratteri alfanumerici in seguito ad acquisizione, mediante scanner, della pagina che li contiene. OFF LINE, fuori linea, connessione non attiva con una perifica;lo stesso termine viene utilizzato per indicare la connessione non attiva tra un host ed un computer locale

9 OLE, Object Linking and Embedding, sistema software per la gestione di oggetti in ambiente Microsoft ONLINE in linea, connessione attiva con una perifica; lo stesso termine viene utilizzato per indicare la connessione attiva tra un host ed un computer locale. OSI, Open System Interconnection, modello di regole sviluppato dall'iso che costituisce un riferimento per lo sviluppo di sistemi di interfacciamento tra computer eterogenei. P, paragraph, paragrafo <P> PACCHETTO, unità minima d'informazioni veicolata su una rete. Di solito contiene l'indirizzo del mittente e del destinatario, ha una dimensione massima e una dimensione minima definite a seconda del tipo di rete su cui dovrà viaggiare. Viene costruito unendo una certo numero di bit in sequenza secondo un formato riconoscibile dal destinatario. Nel mondo Internet indica l'unità minima di dati che viene scambiata tra il driver software della scheda di rete e il protocollo IP PAGINA, singolo documento di un sito Web creato utilizzando il linguaggio HTML PAGINA CON FRAME, pagina che suddivide la finestra di un browser Web in parti denominate frame PASSWORD, parola chiave che consente l accesso a risorse protette PATCH, cerotto, pezza, parte di codice di un programma, che modifica un programma eseguibile per porre rimedio ai bugs (bachi, insetti), cioè agli errori, dei programmatori nel momento in cui hanno completato una versione di un programma. PERCORSO, descrizione completa della posizione di un file su una macchina specifica; parte di un URL che identifica le cartelle contenenti un file PERL, linguaggio di programmazione server-side per la manipolazione di stringhe e dati testuali. Viene utilizzato per i CGI PHP, Hypertext Preprocessor, tecnologia che gira sotto Unix/Linux, ma anche sotto Windows, che permette di interfacciare le pagine HTML con i database e di creare pagine dinamiche. È una tecnologia simile ad ASP PLUG-IN, software accessorio che aggiunge determinate funzioni ai programmi, ad esempio ai programmi di grafica od ai browser. Di solito il produttore di plug-in è diverso da quello dell'applicazione per la quale lo stesso plug-in è stato realizzato. Nei programmi di grafica i plug-in possono consentire l'uso di determinate periferiche, oppure l'esecuzione sull'immagine di effetti e di elaborazioni. Ad un browser consentono funzioni come la visualizzazione di video, il collegamento con telecamere in diretta, l'ascolto di musica, il dialogo a voce fra più utenti, ed altro durante la visualizzazione delle pagine Internet. PNG, acronimo di Portable Network Graphics (si pronuncia ping), è un nuovo formato grafico di tipo bitmap (cioè per immagini non vettoriali). E stato approvato dal Consorzio per il World Wide Web e standardizzato affinchè sostituisse il formato GIF: l algoritmo di compressione dei file GIF (algoritmo LZW) non è infatti propriamente libero, ma brevettato. Il formato PNG invece assicurerebbe piena indipendenza da brevetti o licenze. Supportato dalle ultime versioni di browser quali Netscape Navigator e Microsoft Internet Explorer, non ha, almeno per il momento, ottenuto il successo sperato. PORT (porta), un canale di input/output oppure un canale di connessione. Nel mondo Internet le porte costituiscono un'estensione dell'indirizzo IP attraverso la quale l'utente viene indirizzato a una particolare applicazione sul computer remoto (host). Ogni applicazione dispone di un indirizzo di porta univoco che le viene assegnato in modo permanente o temporaneo. In alcuni tipi di sessione il numero di porta viene assegnato per difetto così che non debba essere specificato a mano dall'utente. Queste particolari porte con indirizzo predefinito e permanente prendono il nome di well known port (porte ben conosciute). Il numero di well-known port per Telnet è 23, quelli per FTP (File Transfer Protocol) sono 20 per la trasmissione dati e 21 per la sessione di controllo, quello per Gopher è 70. Questi numeri sono standard in tutto il mondo e vengono definiti dalla IANA (internet Assigned Numbers Authority).

10 PORTALE, sinonimo di "punto di ingresso" per il Web. In pratica si tratta di un sito Web che si propone di essere un "incrocio" importante per gli utenti della rete. Ci sono portali generici e specializzati. Sono portali Virgilio, Yahoo, Excite, Lycos, Microsoft Network PRE, preformattato, tag che permette di visualizzare del testo all'interno di un documento HTML esattamente come è stato battuto, con le indentature, gli spazi e le linee vuote <PRE>testo</PRE> PROTOCOLLO, insieme di regole e procedure che amministrano le attività di scambio di dati tra due elementi in rete. PROXY, sistema che memorizza le pagine Web viste più frequentemente su un disco rigido in modo da diminuire i tempi di attesa. PUBBLICAZIONE, processo da eseguire per rendere il proprio Web disponibile sul World Wide Web o su una rete Intranet copiando tutte le pagine e i file sul server Web connesso a Internet o alla rete LAN. QUERY, interrogazione, operazione di estrapolazione, aggiornamento o modifica di dati presenti in un database. Ricerca attraverso i vari motori di ricerca QUICK TIME, applicazione della Apple computer per la realizzazione di opere multimediali. I filmati in formato Quicktime sono molto diffusi in Internet e per visualizzarli occorre installare un programma "lettore" ottenibile gratuitamente e che è parte della suddetta applicazione. RA, abbreviazione di Registration Authority italiana, è l organismo responsabile dell assegnazione dei nomi a dominio e della gestione dei registri READ-ONLY ACCESS, accesso di sola lettura, modalità di accesso remoto ad un file da parte di un utente che non ha il permesso di modifica o eliminazione REAL AUDIO, formato che attiva nel Web un processo chiamato streaming, che consente all audio di venir messo in esecuzione durante il download REFERRER, accessi sul sito provenienti da un altra pagina. I referrer link praticamente sono i visitatori che hanno raggiunto il sito cliccando su un collegamento esterno al sito, per esempio un motore di ricerca) RFC, Request For Comments. Documenti che raccolgono le proposte di discussione e i risultati per la creazione degli standard Internet RISOLUZIONE, unità di misura grafica usata per indicare la qualità di riproduzione di una stampante, di uno scanner o di un monitor. Con stampanti e scanner la risoluzione viene misurata in dpi (dots per inch, punti per pollice) ed indica il numero di pixel che il dispositivo è in grado di riprodurre in uno spazio di un pollice (2,54 cm). La risoluzione del monitor si riferisce invece alla quantità di pixel riproducibili sull intero schermo, poichè il numero di punti varia in base alle dimensioni dello schermo stesso. Ad esempio una risoluzione di 1280 per 1024 indica che il monitor può contenere 1024 pixel in verticale e 1280 in orizzontale ROBOT, programma che percorre la rete World Wide Web in cerca di dati e crea un database di risorse. Noto anche come spider o wanderer. ROLLOVER, effetto attivato al passaggio del mouse su un oggetto nella pagina, specialmente un immagine. Si può avere l attivazione di un animazione, il cambio di colore dell immagine o la sostituzione dell immagine stessa con un altra. Lo si fa con JavaScript o applet Java. ROOT, directory principale del sito web ROUTER, instradatore, dispositivo elettronico che collega una rete locale a una rete larga e gestisce l'andamento dei messaggi attraverso le due reti. Gli IP router progettati per Internet contengono i collegamenti necessari per collegare Internet alle reti locali in entrata e in uscita SERVER, computer collegato ad internet 24 ore su 24, che ospita i files di vari utenti e li rende disponibili sulla rete a chi, autorizzato, ne faccia richiesta

11 SERVER-SIDE, attività che vengono svolte dal server, prima che la pagina venga inviata al client. CGI, PHP e ASP sono un esempio di attività server-side. SHAREWARE, software protetto da copyright ma utilizzabile in prova. Se l'utente decide di usare il programma invia all'autore una quota SHELL, parte di un sistema operativo che interagisce con l'utente SIZE, parametro di font che definisce la dimensione del carattere. Queste dimensioni vanno da 1 a 7. Il valore di default (se size non viene specificato) è 3. SMTP, Simple Mail Transport Protocol, protocollo semplice per il trasporto di posta, regola il formato dei messaggi di posta elettronica SORGENTE, codice di un programma, istruzioni in forma non compilata SPAMMING, azione che consiste nell inviare informazioni non richieste e messaggi indesiderati tramite posta elettronica SSI, acronimo di Server Side Include, indica la possibilità di inserire dinamicamente dei dati nelle pagine web direttamente sul server. Si usano per lavorare con i CGI SSL, Secure Socket Layer, standard per la trasmissione cifrata di dati. Viene normalmente impiegato sul Web per garantire gli acquisti tramite carta di credito. SURFING, passaggio da un sito all'altro senza soffermarsi a lungo, tipo "zapping" televisivo TAG, marcatore, stringa di testo utilizzata dal linguaggio HTML per identificare il tipo, il formato e l aspetto di un elemento della pagina È l elemento base del linguaggio HTML, racchiuso fra i caratteri < >. Ogni tag ha determinati attributi, alcuni dei quali obbligatori. Alcune tag richiedono anche una tag di chiusura. Possono essere scritte sia in minuscolo che in maiuscolo. TCP, Trasmission Control Protocol, protocollo in grado di verificare se i dati sono stati consegnati correttamente. TELNET, nome di un protocollo e del software che lo implementa. Definisce un terminale virtuale di rete utilizzato per connettersi con un altro computer. TERMINALE, computer che può essere collegato tramite linee di comunicazione ad un sistema informatico distante e che non possiede una propria unità centrale di calcolo. Ha la sola funzione di servire da stazione di comunicazione remota per un computer situato in altro luogo. THREAD, in un newsgroup sequenza di messaggi tra più utenti su uno stesso argomento TITLE, titolo, tag usata per idare un nome alla pagina web, in genere visualizzato separatamente dal resto del documento HTML UNIX, sistema operativo messo a punto dalla Bell della AT&T e dall'università di Berkley. Oggi con questo termine viene identificata una classe molto ampia di sistemi operativi basati su alcune caratteristiche di base comuni che ne fanno dei prodotti estremamente potenti, flessibili ed affidabili per la gestione di server con un grosso carico di lavoro. UPLOAD, trasferimento di file da un computer ad un altro tramite modem e linea telefonica URL, sistema uniforme per l'individuazione delle risorse (Uniform Resource Locator); metodo standard per indicare l'indirizzo logico di una specifica risorsa Internet, ad esempio una pagina Web o un server FTP USERINTERFACE, Interfaccia utente, parte di un programma per computer dedicata all'interazione con l'utente. USERNAME, nome utente, nome assegnato ad un utente per accedere ad un sistema informatico che lo identifica.

12 VALIDATORE, programma che controlla il codice ed evidenzia errori ed incompatibilità. Esistono software, anche gratuiti e servizi on-line. Il validatore on-line più famoso e più rigoroso è quello del W3C, WAN, Wide Area Network, rete di comunicazione di dati che impiega linee telefoniche dedicate o satelliti per telecomunicazioni per collegare più reti locali. Internet è forse la più vasta WAN oggi esistente Webmaster, persona che coordina le attività di messa in opera di un sito Web, si occupa della manutenzione, aggiornamento, modifica e integrazione dello stesso WHITE PAGES, documenti che vengono messi liberamente a disposizione degli utenti della rete Internet World Wide Web Consortium (W3C), Consorzio di istituzioni finanziarie ed educative preposto al coordinamento della ricerca e alla promozione di standard in tutti i settori attinenti al World Wide Web WWW, World Wide Web, ragnatela, rete mondiale, strumento per l'accesso ad alcune delle risorse di Internet. Creato da Tim Bernes Lee come supporto ai fisici del CERN di Ginevra è diventato disponibile per la comunità di Internet a partire dal 1991 WYSIWYG (What You See Is What You Get), editor in grado di generare automaticamente il codice HTML. È possibile perciò inserire immagini, controlli, script, applet o collegamenti ipertestuali senza dover scrivere codice HTML XML, extensible Markup Language, nuovo metalinguaggio derivato da SGML che fornisce uno standard per i dati strutturati XML4J, acronimo per l IBM Parser XML per Java XSL, extensible Style Language, linguaggio di stile per i documenti XML, nato per essere usato con dati e documenti XML. Ymodem, protocollo che regola la trasmissione di file mediante una connessione seriale. I file vengono suddivisi in pacchetti da 1 Kbyte e ricomposti all'arrivo; il trasmittente aspetta l'ok del ricevente per ciascun pacchetto inviato. Y2K, sigla che in gergo informatico si riferisce a Year 2000 (anno 2000) ZIP, estensione dei nomi dei file compressi con i programmi Pkzip e WinZip. Da questo derivano i termini "Zippare" (comprimere) e "Unzippare" (decomprimere) Zmodem, protocollo che regola la trasmissione di file mediante una connessione seriale. I file vengono suddivisi in pacchetti da 1 Kbyte e ricomposti all'arrivo; il trasmittente non aspetta l'ok del ricevente per ciascun pacchetto inviato, ma invia i pacchetti uno di seguito all'altro; ciò è reso possibile dal sistema di correzione degli errori incluso in questo protocollo.

Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano. Internet e il Web

Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano. Internet e il Web Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano Internet e il Web 1 Internet Internet è un insieme di reti informatiche collegate tra loro in tutto il mondo. Tramite una

Dettagli

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Classe V sez. E ITC Pacioli Catanzaro lido 1 Stack TCP/IP Modello TCP/IP e modello OSI Il livello internet corrisponde al livello rete del modello OSI, il suo

Dettagli

Il traffico sul Web si moltiplica in maniera impressionante a un tasso annuale superiore al 300%.

Il traffico sul Web si moltiplica in maniera impressionante a un tasso annuale superiore al 300%. Il traffico sul Web si moltiplica in maniera impressionante a un tasso annuale superiore al 300%. La capacità di una rete, ovvero il volume di traffico che è in grado di trasmettere, dipende dalla larghezza

Dettagli

INTERNET: DEFINIZIONI Internet: E l insieme mondiale di tutte le reti di computer interconnesse mediante il protocollo TCP/IP. WWW (World Wide Web): Sinonimo di Internet, è l insieme dei server e delle

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione Corso ECDL Concetti di base della Tecnologia dell'informazione Modulo 1 Le reti informatiche 1 Le parole della rete I termini legati all utilizzo delle reti sono molti: diventa sempre più importante comprenderne

Dettagli

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web CORSO EDA Informatica di base Introduzione alle reti informatiche Internet e Web Rete di computer Una rete informatica è un insieme di computer e dispositivi periferici collegati tra di loro. Il collegamento

Dettagli

Le Reti (gli approfondimenti a lezione)

Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software. 1 Una rete di

Dettagli

Il Livello delle Applicazioni

Il Livello delle Applicazioni Il Livello delle Applicazioni Il livello Applicazione Nello stack protocollare TCP/IP il livello Applicazione corrisponde agli ultimi tre livelli dello stack OSI. Il livello Applicazione supporta le applicazioni

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L.

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Queste due sigle indicano LAN Local Area Network Si tratta di un certo numero di Computer (decine centinaia) o periferici connessi fra loro mediante cavi UTP, coassiali

Dettagli

Richiami sugli elementi del linguaggio HTML

Richiami sugli elementi del linguaggio HTML Richiami sugli elementi del linguaggio HTML Un documento in formato Web può essere aperto con un browser, attraverso un collegamento a Internet oppure caricandolo dal disco del proprio computer senza connettersi

Dettagli

Le immagini digitali. Modulo 2. Rappresentazione analogica. Rappresentazione digitale. Una palette a 16 colori

Le immagini digitali. Modulo 2. Rappresentazione analogica. Rappresentazione digitale. Una palette a 16 colori Foto digitale, invio via mail e inserimento in una pagina web Modulo 2 Cosa si intende con analogico e digitale? Come avviene la rappresentazione digitale delle immagini? Come è possibile trasformare un

Dettagli

Ipertesto, navigazione e cenni HTML. Lezione Informatica I CLAWEB

Ipertesto, navigazione e cenni HTML. Lezione Informatica I CLAWEB Ipertesto, navigazione e cenni HTML Lezione Informatica I CLAWEB 1 Il concetto di Ipertesto (1/2) Definizione: Modello testuale in cui le diverse unità di contenuti non sono articolate secondo un ordine

Dettagli

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Servizi di Dipartimento di Informtica e Sistemistica Università di Roma La Sapienza Sicurezza su Sicurezza della La Globale La rete è inerentemente

Dettagli

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL è una tecnica di trasmissione dati che permette l accesso a Internet fino a 8 Mbps in downstream ed 1 Mbps

Dettagli

Internet. La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982)

Internet. La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982) Internet La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982) ARPAnet: Advanced Research Project Agency Network Creata per i militari ma usata dai ricercatori. Fase 1 300 250 200 150 100

Dettagli

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE Internet (La rete delle reti) è l insieme dei canali (linee in rame, fibre ottiche, canali radio, reti satellitari, ecc.) attraverso cui passano le informazioni quando vengono

Dettagli

Internet Terminologia essenziale

Internet Terminologia essenziale Internet Terminologia essenziale Che cos è Internet? Internet = grande insieme di reti di computer collegate tra loro. Rete di calcolatori = insieme di computer collegati tra loro, tramite cavo UTP cavo

Dettagli

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET)

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE WEB EDITING - Versione 2.0

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE WEB EDITING - Versione 2.0 EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE WEB EDITING - Versione 2.0 Copyright 2010 The European Computer Driving Licence Foundation Ltd. Tutti I diritti riservati. Questa pubblicazione non può essere riprodotta

Dettagli

Internet e World Wide Web

Internet e World Wide Web Alfonso Miola Internet e World Wide Web Dispensa C-02 Settembre 2005 1 Nota bene Il presente materiale didattico è derivato dalla dispensa prodotta da Luca Cabibbo Dip. Informatica e Automazione Università

Dettagli

Contenuti. Applicazioni di rete e protocolli applicativi

Contenuti. Applicazioni di rete e protocolli applicativi Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine Siti interattivi e dinamici in poche pagine 1 Siti Web interattivi Pagine Web codificate esclusivamente per mezzo dell HTML non permettono alcun tipo di interazione con l utente, se non quella rappresentata

Dettagli

Informatica e laboratorio

Informatica e laboratorio Informatica e laboratorio Corso di Laurea in Geologia Internet, World Wide Web, ipertesti, posta elettronica World Wide Web: la ragnatela globale Il World Wide Web, o WWW, o Web, o W3 è la rete costituita

Dettagli

Reti informatiche 08/03/2005

Reti informatiche 08/03/2005 Reti informatiche LAN, WAN Le reti per la trasmissione dei dati RETI LOCALI LAN - LOCAL AREA NETWORK RETI GEOGRAFICHE WAN - WIDE AREA NETWORK MAN (Metropolitan Area Network) Le reti per la trasmissione

Dettagli

Impianti di Elaborazione. Applicazioni e Servizi

Impianti di Elaborazione. Applicazioni e Servizi Impianti di Elaborazione Applicazioni e Servizi M.G. Fugini COMO IMPIANTI 08-09 Indice dei contenuti Servizi e risorse Internet (Telnet, FTP, Posta elettronica, News, Chat, Videoconferenza, ) World Wide

Dettagli

Corso Creare Siti WEB

Corso Creare Siti WEB Corso Creare Siti WEB INTERNET e IL WEB Funzionamento Servizi di base HTML CMS JOOMLA Installazione Aspetto Grafico Template Contenuto Articoli Immagini Menu Estensioni Sito di esempio: Associazione LaMiassociazione

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

HTML SITI WEB. FEQUENZA OBBLIGATORIA 80% ESERCITAZIONI (laboratorio) RICONOSCIMENTO 3 CFU. infolab@uniroma3.it host.uniroma3.it/laboratori/infolab

HTML SITI WEB. FEQUENZA OBBLIGATORIA 80% ESERCITAZIONI (laboratorio) RICONOSCIMENTO 3 CFU. infolab@uniroma3.it host.uniroma3.it/laboratori/infolab HTML SITI WEB FEQUENZA OBBLIGATORIA 80% ESERCITAZIONI (laboratorio) RICONOSCIMENTO 3 CFU infolab@uniroma3.it host.uniroma3.it/laboratori/infolab INTERNET Generalmente Internet è definita la rete delle

Dettagli

Costruzione di un sito web - HTML

Costruzione di un sito web - HTML Costruzione di un sito web - HTML Obiettivi. Presentare le caratteristiche di un sito Web ed i concetti base per la sua costruzione: fasi di realizzazione e linguaggio HTML. Illustrare gli elementi fondamentali

Dettagli

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1 Indice Introduzione XIII PARTE PRIMA L INIZIO 1 Capitolo 1 Esplorare il World Wide Web 3 1.1 Come funziona il World Wide Web 3 1.2 Browser Web 10 1.3 Server Web 14 1.4 Uniform Resource Locators 15 1.5

Dettagli

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software.

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software. Reti locati e reti globali Tecnologie: Reti e Protocolli Reti locali (LAN, Local Area Networks) Nodi su aree limitate (ufficio, piano, dipartimento) Reti globali (reti metropolitane, reti geografiche,

Dettagli

HTML 1. HyperText Markup Language

HTML 1. HyperText Markup Language HTML 1 HyperText Markup Language Introduzione ad HTML Documenti HTML Tag di markup Formattazione del testo Collegamenti ipertestuali Immagini Tabelle Form in linea (moduli) Tecnologie di Sviluppo per il

Dettagli

Introduzione a Internet e al World Wide Web

Introduzione a Internet e al World Wide Web Introduzione a Internet e al World Wide Web Una rete è costituita da due o più computer, o altri dispositivi, collegati tra loro per comunicare l uno con l altro. La più grande rete esistente al mondo,

Dettagli

Internet Architettura del www

Internet Architettura del www Internet Architettura del www Internet è una rete di computer. Il World Wide Web è l insieme di servizi che si basa sull architettura di internet. In una rete, ogni nodo (detto host) è connesso a tutti

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 5

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 5 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 5 Martedì 18-03-2014 1 Livello di applicazione Architetture

Dettagli

Manuali.net. Nevio Martini

Manuali.net. Nevio Martini Manuali.net Corso base per la gestione di Siti Web Nevio Martini 2009 Il Linguaggio HTML 1 parte Introduzione Internet è un fenomeno in continua espansione e non accenna a rallentare, anzi è in permanente

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Schema di una Rete

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Schema di una Rete Finalità delle Reti di calcolatori Le Reti Informatiche Un calcolatore isolato, anche se multiutente ha a disposizione solo le risorse locali potrà elaborare unicamente i dati dei propri utenti 2 / 44

Dettagli

Internet WWW - HTML. Tecnologie informatiche e della comunicazione

Internet WWW - HTML. Tecnologie informatiche e della comunicazione Internet WWW - HTML Cristina Gena cgena@di.unito.it http://www.di.unito.it/ cgena/ cristina gena - [internet web html] 1 Tecnologie informatiche e della comunicazione Cosa intendiamo? Tecnologia dei computer

Dettagli

Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications)

Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications) Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications) 1 A L B E R T O B E L U S S I A N N O A C C A D E M I C O 2 0 1 2 / 2 0 1 3 WEB La tecnologia del World Wide Web (WWW) costituisce attualmente

Dettagli

Stack protocolli TCP/IP

Stack protocolli TCP/IP Stack protocolli TCP/IP Application Layer Transport Layer Internet Layer Host-to-Nework Layer DNS SMTP Telnet HTTP TCP UDP IP Insieme di eterogenei sistemi di rete... 1 Concetti base Differenza tra i concetti

Dettagli

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer Tecnologie per il Web Il web: architettura e tecnologie principali Una analisi delle principali tecnologie per il web Tecnologie di base http, ssl, browser, server, firewall e proxy Tecnologie lato client

Dettagli

Capitolo 16 I servizi Internet

Capitolo 16 I servizi Internet Capitolo 16 I servizi Internet Storia di Internet Il protocollo TCP/IP Indirizzi IP Intranet e indirizzi privati Nomi di dominio World Wide Web Ipertesti URL e HTTP Motori di ricerca Posta elettronica

Dettagli

Dal protocollo IP ai livelli superiori

Dal protocollo IP ai livelli superiori Dal protocollo IP ai livelli superiori Prof. Enrico Terrone A. S: 2008/09 Protocollo IP Abbiamo visto che il protocollo IP opera al livello di rete definendo indirizzi a 32 bit detti indirizzi IP che permettono

Dettagli

La rete ci cambia la vita. Le persone sono interconnesse. Nessun luogo è remoto. Reti di computer ed Internet

La rete ci cambia la vita. Le persone sono interconnesse. Nessun luogo è remoto. Reti di computer ed Internet La rete ci cambia la vita Lo sviluppo delle comunicazioni in rete ha prodotto profondi cambiamenti: Reti di computer ed Internet nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali

Dettagli

Reti di computer ed Internet

Reti di computer ed Internet Reti di computer ed Internet La rete ci cambia la vita Lo sviluppo delle comunicazioni in rete ha prodotto profondi cambiamenti: nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali

Dettagli

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8 Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica Lez11 del 30.11.06 Strumenti di comunicaione e di lavoro cooperativo 1 Reti

Dettagli

Architettura del. Sintesi dei livelli di rete. Livelli di trasporto e inferiori (Livelli 1-4)

Architettura del. Sintesi dei livelli di rete. Livelli di trasporto e inferiori (Livelli 1-4) Architettura del WWW World Wide Web Sintesi dei livelli di rete Livelli di trasporto e inferiori (Livelli 1-4) - Connessione fisica - Trasmissione dei pacchetti ( IP ) - Affidabilità della comunicazione

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

b) Dinamicità delle pagine e interattività d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione

b) Dinamicità delle pagine e interattività d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione Evoluzione del Web Direzioni di sviluppo del web a) Multimedialità b) Dinamicità delle pagine e interattività c) Accessibilità d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione e) Web semantico

Dettagli

Modulo 8. Sviluppo di pagine e siti Creare pagine Web

Modulo 8. Sviluppo di pagine e siti Creare pagine Web Pagina 1 di 6 Sviluppo di pagine e siti Creare pagine Web HTML è l'acronimo di HyperText Markup Language; si tratta di un linguaggio utilizzato per la marcatura ipertestuale. A differenza dei comuni linguaggi

Dettagli

Il linguaggio HTML - Nozioni di base

Il linguaggio HTML - Nozioni di base Corso IFTS Informatica, Modulo 3 Progettazione pagine web statiche (50 ore) Il linguaggio HTML - Nozioni di base Dott. Chiara Braghin braghin@dti.unimi.it What is HTML? HTML (HyperText Markup Language)

Dettagli

Applicazioni web centrati sui dati (Data-centric web applications)

Applicazioni web centrati sui dati (Data-centric web applications) Applicazioni web centrati sui dati (Data-centric web applications) 1 ALBERTO BELUSSI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 WEB La tecnologia del World Wide Web (WWW) costituisce attualmente lo strumento di riferimento

Dettagli

Il funzionamento delle reti

Il funzionamento delle reti Il funzionamento delle reti La rete ci cambia la vita L Età dell Informazione ha prodotto profondi cambiamenti nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali stanno mutando l

Dettagli

Livello cinque (Livello application)

Livello cinque (Livello application) Cap. VII Livello Application pag. 1 Livello cinque (Livello application) 7. Generalità: In questo livello viene effettivamente svolto il lavoro utile per l'utente, contiene al suo interno diverse tipologie

Dettagli

LEZIONE 8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica

LEZIONE 8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica LEZIONE 8 Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica Proff. Giorgio Valle Raffaella Folgieri Lez8 Strumenti di comunicaione e di lavoro cooperativo 1 Reti e dati RETI Perchè: Risparmio

Dettagli

Corso di HTML. Prerequisiti. Modulo L3. 1-Concetti generali. Browser Rete Internet Client e server. M. Malatesta 1-Concetti generali-12 28/07/2013

Corso di HTML. Prerequisiti. Modulo L3. 1-Concetti generali. Browser Rete Internet Client e server. M. Malatesta 1-Concetti generali-12 28/07/2013 Corso di HTML Modulo L3 1-Concetti generali 1 Prerequisiti Browser Rete Internet Client e server 2 1 Introduzione In questa Unità introduciamo alcuni semplici elementi del linguaggio HTML, con il quale

Dettagli

Le reti e Internet. Corso di Archivistica e gestione documentale. Perché Internet? Non è tutto oro quello che luccica. Definizione di rete

Le reti e Internet. Corso di Archivistica e gestione documentale. Perché Internet? Non è tutto oro quello che luccica. Definizione di rete Corso di Archivistica e gestione documentale Prima Parte - Area Informatica Le reti e Internet Lezione 2 Internet Abbatte le barriere geografiche È veloce Ha costi contenuti È libero È semplice da usare

Dettagli

Linguaggio HTML. Reti. Il Linguaggio HTML. Il Linguaggio HTML

Linguaggio HTML. Reti. Il Linguaggio HTML. Il Linguaggio HTML Reti Linguaggio HTML 1 HTML = Hypertext Markup Language E il linguaggio usato per descrivere documenti ipertestuali Ipertesto = Testo + elementi di collegamento ad altri testi (link) Linguaggio di markup:

Dettagli

Che cos e una rete di calcolatori?

Che cos e una rete di calcolatori? Che cos e una rete di calcolatori? Rete : È un insieme di calcolatori e dispositivi collegati fra loro in modo tale da permettere lo scambio di dati Ogni calcolatore o dispositivo viene detto nodo ed è

Dettagli

Internet e Tecnologia Web

Internet e Tecnologia Web INTERNET E TECNOLOGIA WEB Corso WebGis per Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006 ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it Internet e Tecnologia Web...1 TCP/IP...2 Architettura Client-Server...6

Dettagli

Laboratorio Matematico Informatico 2

Laboratorio Matematico Informatico 2 Laboratorio Matematico Informatico 2 (Matematica specialistica) A.A. 2006/07 Pierluigi Amodio Dipartimento di Matematica Università di Bari Laboratorio Matematico Informatico 2 p. 1/1 Informazioni Orario

Dettagli

Telematica II 7. Introduzione ai protocolli applicativi

Telematica II 7. Introduzione ai protocolli applicativi Indice Standard ISO/OSI e TCP/IP Telematica II 7. Introduzione ai protocolli applicativi Modello Client / Server I Socket Il World Wide Web Protocollo HTTP Corso di Laurea in Ingegneria Informatica A.A.

Dettagli

Modulo ECDL WEBSTARTER. Obiettivi del modulo. Categoria Skill set Rif. Task Item. 1.1 Il web - Concetti. 1.2 HTML 1.2.1 Fondamenti

Modulo ECDL WEBSTARTER. Obiettivi del modulo. Categoria Skill set Rif. Task Item. 1.1 Il web - Concetti. 1.2 HTML 1.2.1 Fondamenti EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE WEBSTARTER - Versione 1.5 Copyright 2009 The European Computer Driving Licence Foundation Ltd. Tutti I diritti riservati. Questa pubblicazione non può essere riprodotta

Dettagli

Applicazioni delle reti. Dalla posta elettronica al telelavoro

Applicazioni delle reti. Dalla posta elettronica al telelavoro Applicazioni delle reti Dalla posta elettronica al telelavoro Servizi su Internet La presenza di una infrastruttura tecnologica che permette la comunicazione tra computer a distanze geografiche, ha fatto

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Modulo 7: RETI INFORMATICHE

Modulo 7: RETI INFORMATICHE Piano nazionale di formazione degli insegnanti nelle Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione Modulo 7: RETI INFORMATICHE Il modulo 7 della Patente europea del computer si divide in due parti:

Dettagli

Corso di: Abilità informatiche

Corso di: Abilità informatiche Corso di: Abilità informatiche Prof. Giovanni ARDUINI Lezione n.4 Anno Accademico 2008/2009 Abilità informatiche - Prof. G.Arduini 1 Le Reti di Computer Tecniche di commutazione La commutazione di circuito

Dettagli

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione Conoscenze Informatiche 51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione 52) Un provider è: A) un ente che fornisce a terzi l accesso a Internet B) un protocollo di connessione

Dettagli

Internet. Internet. Internet Servizi e Protocolli applicativi. Internet. Organizzazione distribuita

Internet. Internet. Internet Servizi e Protocolli applicativi. Internet. Organizzazione distribuita Organizzazione distribuita Il messaggio viene organizzato in pacchetti dal calcolatore sorgente. Il calcolatore sorgente instrada i pacchetti inviandoli ad un calcolatore a cui è direttamente connesso.

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. WebEditing. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. WebEditing. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE WebEditing Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard WebEditing. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

Concetti di base delle tecnologie ICT

Concetti di base delle tecnologie ICT Concetti di base delle tecnologie ICT Parte 2 Reti Informatiche Servono a collegare in modo remoto, i terminali ai sistemi di elaborazione e alle banche dati Per dialogare fra loro (terminali e sistemi)

Dettagli

Come funziona il WWW. Architettura client-server. Web: client-server. Il protocollo

Come funziona il WWW. Architettura client-server. Web: client-server. Il protocollo Come funziona il WWW Il funzionamento del World Wide Web non differisce molto da quello delle altre applicazioni Internet Anche in questo caso il sistema si basa su una interazione tra un computer client

Dettagli

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET 18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso ai database

Dettagli

Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET

Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET Modulo 1 - Concetti di base della IT 3 parte Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET Modulo 1 - Concetti di base della IT 3 parte Tipologie di reti Argomenti Trattati Rete INTERNET:

Dettagli

Reti e Internet. Anna F. Leopardi 1 Di 19

Reti e Internet. Anna F. Leopardi 1 Di 19 Reti e Internet Anna F. Leopardi 1 Di 19 Sommario LE RETI INFORMATICHE Lan, Man, Wan INTERNET Breve storia di Internet Servizi Il Web: standard e browser Motori di ricerca E-mail Netiquette Sicurezza Glossario

Dettagli

Creare un Web di FrontPage con un modello

Creare un Web di FrontPage con un modello P RO G E T TO 1 Creare un Web di FrontPage con un modello OBIETTIVI In questo progetto imparerete a: Descrivere FrontPage e spiegare le sue funzioni principali Definire HTML e spiegare l uso dei tag HTML

Dettagli

Web Systems. Progettare e amministrare sistemi in ambiente Web. 2004 { Dr. M. Carta, Ing. M. Ennas, Ing. S. Piras, Ing. F. Saba }

Web Systems. Progettare e amministrare sistemi in ambiente Web. 2004 { Dr. M. Carta, Ing. M. Ennas, Ing. S. Piras, Ing. F. Saba } Web Systems Progettare e amministrare sistemi in ambiente Web Note di Copyright Queste trasparenze (slide) sono coperte dalle leggi sul copyright. Testi grafica e immagini in essa contenuti sono di proprietà

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Ing.Maltraversi Marco maltra@tin.it www.maiuscolo.net. Reti di computer

Ing.Maltraversi Marco maltra@tin.it www.maiuscolo.net. Reti di computer Ing.Maltraversi Marco maltra@tin.it www.maiuscolo.net Reti di computer E un insieme di elaboratori e di periferiche collegati fra loro in modo da poter trasferire le informazioni da un punto a un altro

Dettagli

Corso di Web Programming

Corso di Web Programming Corso di Web Programming 1. Introduzione a Internet e al WWW Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Informatica

Dettagli

CONTROLLO REMOTO DI UNA TELECAMERA IP

CONTROLLO REMOTO DI UNA TELECAMERA IP Scuola Media Pietro Coppo Isola CONTROLLO REMOTO DI UNA TELECAMERA IP Tesi di maturità professionale Indirizzo Tecnico Informatico Alunno: Massimiliano Bevitori Mentore: Maurizio Škerlič Anno Scolastico:

Dettagli

Obiettivi. Unità C2. Connessioni. Internet. Topologia. Tipi di collegamento

Obiettivi. Unità C2. Connessioni. Internet. Topologia. Tipi di collegamento Obiettivi Unità C2 Internet: la rete delle reti Conoscere le principali caratteristiche di Internet Conoscere le caratteristiche dei protocolli di comunicazione Saper analizzare la struttura di un URL

Dettagli

HTML 1 AVVISO. Terminologia. Introduzione ad HTML. HyperText Markup Language

HTML 1 AVVISO. Terminologia. Introduzione ad HTML. HyperText Markup Language HTML 1 HyperText Markup Language AVVISO Martedì 4 ottobre in laboratorio ci saranno 2 turni: 11:00 12:15 matricole pari 12:30 13:45 matricole dispari Introduzione ad HTML Documenti HTML Tag di markup Formattazione

Dettagli

STRUMENTI DIGITALI PER LA COMUNICAZIONE- RETI ED INTERNET. Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Paola Vocca

STRUMENTI DIGITALI PER LA COMUNICAZIONE- RETI ED INTERNET. Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Paola Vocca STRUMENTI DIGITALI PER LA COMUNICAZIONE- RETI ED INTERNET Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Paola Vocca PERCHÉ IMPLEMENTARE UNA RETE? Per permettere lo scambio di informazioni tra i calcolatori

Dettagli

Internet. Servizi applicativi

Internet. Servizi applicativi Internet Internet 1 Servizi applicativi World Wide Web: consultazione interattiva di ipermedia con modalità point-and-click browser e navigazione configurazione e sicurezza i motori di ricerca accesso

Dettagli

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori Reti di calcolatori Reti di calcolatori Rete = sistema di collegamento tra vari calcolatori che consente lo scambio di dati e la cooperazione Ogni calcolatore e un nodo, con un suo indirizzo di rete Storia:

Dettagli

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione Livello Applicazione Davide Quaglia 1 Motivazione Nell'architettura ibrida TCP/IP sopra il livello trasporto esiste un unico livello che si occupa di: Gestire il concetto di sessione di lavoro Autenticazione

Dettagli

Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria

Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria Corso Integrato di Scienze Fisiche, Informatiche e Statistiche

Dettagli

Architetture Web Protocolli di Comunicazione

Architetture Web Protocolli di Comunicazione Architetture Web Protocolli di Comunicazione Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 10 Maggio 2011 Architetture Web Architetture Web Protocolli di Comunicazione Il Client Side Il Server Side

Dettagli

Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Fondamenti di Informatica

Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Fondamenti di Informatica Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Fondamenti di Informatica Reti di Calcolatori e Internet Prof. Agostino Poggi Reti di Calcolatori

Dettagli

Piccolo vocabolario del Modulo 7

Piccolo vocabolario del Modulo 7 Piccolo vocabolario del Modulo 7 Cosa è Internet? Internet è una grossa rete di calcolatori, ossia un insieme di cavi e altri dispositivi che collegano tra loro un numero enorme di elaboratori di vario

Dettagli

Un Sistema Operativo di Rete nasconde all utente finale la struttura del calcolatore locale e la struttura della rete stessa

Un Sistema Operativo di Rete nasconde all utente finale la struttura del calcolatore locale e la struttura della rete stessa LE RETI INFORMATICHE Un calcolatore singolo, isolato dagli altri anche se multiutente può avere accesso ed utilizzare solo le risorse locali interne al Computer o ad esso direttamente collegate ed elaborare

Dettagli

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web Programmazione Web WWW: storia Il World Wide Web (WWW) nasce tra il 1989 e il 1991 come progetto del CERN di Ginevra affidato a un gruppo di ricercatori informatici tra i quali Tim Berners- Lee e Robert

Dettagli

La connessione ad Internet. arcipelago scrl.

La connessione ad Internet. arcipelago scrl. La connessione ad Internet Linee di trasmissione Attualmente fornite esclusivamente dalla Telecom Un parametro importante è la velocità di trasmissione espressa in multipli di bit/s (es: Kbps, Mbps) Velocità

Dettagli

Corso Astra 2005 Ecipa Umbria Conoscere e utilizzare internet. Docente: Luca Arcese

Corso Astra 2005 Ecipa Umbria Conoscere e utilizzare internet. Docente: Luca Arcese Corso Astra 2005 Ecipa Umbria Conoscere e utilizzare internet Docente: Luca Arcese LA RETE E il collegamento tra due o più computer in modo da rendere possibile lo scambio di informazioni e la condivisione

Dettagli

Lavorare in Rete Esercitazione

Lavorare in Rete Esercitazione Alfonso Miola Lavorare in Rete Esercitazione Dispensa C-01-02-E Settembre 2005 1 2 Contenuti Reti di calcolatori I vantaggi della comunicazione lavorare in rete con Windows Internet indirizzi IP client/server

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 6

Reti di Telecomunicazione Lezione 6 Reti di Telecomunicazione Lezione 6 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Lo strato di applicazione protocolli Programma della lezione Applicazioni di rete client - server

Dettagli