Medicina. Periodico di divulgazione medico sanitaria. a cura dell Associazione Medicina & Sorrisi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Medicina. Periodico di divulgazione medico sanitaria. a cura dell Associazione Medicina & Sorrisi"

Transcript

1 Medicina & Periodico di divulgazione medico sanitaria Sorrisi a cura dell Associazione Medicina & Sorrisi - mail: Direzione-Redazione: Via Bruno Buozzi, Sesto San Giovanni (MI) - Direttore responsabile Giovanni Abruzzo Tipografia: Tipoarte - Ozzano Emilia (BO) - Reg. Trib. di Milano n 413 del Anno II N. 1 Febbraio 2014 La ricchezza di un sorriso È come per la ricchezza e la povertà. In tempo di crisi entrambe si rafforzano. Ma oggi la crisi non è solo economica. C è di peggio: è morale, è dei valori, è spirituale. Non ci sono più i valori di una volta si diceva. Oggi sembra addirittura una frase fuori moda, adesso che l incendio è divampato nella nostra società, coinvolgendo e bruciando quanti pensavano si trattasse solo di un al lupo al lupo. Ma se crisi significa cambiamento ha comunque contribuito a tracciare un solco profondo tra chi crede negli altri e ha rispetto di chi ha più bisogno, impegnandosi nel volontariato e nella beneficenza e chi sta dall altra parte: quelli che non credono più in questi valori di solidarietà o sono semplicemente spaventati del repentino e violento mutamento del nostro stile di vita. Noi di Medicina & Sorrisi siamo al di qua del solco, ovvero dalla parte di chi vuole dare. Siamo soprattutto operatori della sanità con tanti amici che vogliono aiutarci ad aiutare gli altri. Il nostro intento è quello di donare in beneficenza prestazioni sanitarie, di qualunque genere e tipo, che vengono of ferte gratuitamente alla nostra associazione e che noi a nostra volta cediamo ad altre associazioni, enti e gruppi senza scopi di lucro, impegnati sul fronte dell assistenza e della beneficenza. Un modo concreto per rivolgersi verso quanti hanno bisogno non solo di cure, ma anche del più grande dono: il sorriso che scaturisce dal cuore e dalla solidarietà umana. Intervista con il vice governatore e Assessore alla Salute di Regione Lombardia Mario Mantovani sta attuando i progetti che miglioreranno la sanità lombarda L intervista a pag 6 IN QUESTO NUMERO Sono i nostri denti i protagonisti di questo numero del giornale. Perchè non servono solo per sorridere o masticare: non curarli può portare a seri problemi, persino cardiaci. Ti aspettiamo sabato 8 febbraio alle 10,30 Come aver cura degli altri. È con questo convegno nell Aula Magna Tunesi dell Ospedale Fornaroli di Magenta che si presenta al pubblico l associazione Medicina & Sorrisi. Altre informazioni a pagina 7

2 SALUTE UNA SCRUPOLOSA IGIENE DENTALE È FONDAMENTALE PER PREVENIRE GRAVI PROBLEMI COME LA PIORREA Denti curati: più bellezza e più salute DI GIORGIO PITEA* La parodontopatia, nome scientifico della più nota pior - rea, è una patologia molto diffusa e spesso sottovalutata che colpisce i tessuti di supporto del dente, danneggiandoli. È provocata dalla placca e dal tartaro, cioè dalla carica batterica che, restando attaccata alla superficie dei denti, arriva a provocarne la mobilità fino alla caduta. Il processo con cui si verifica questa situazione è un infiammazione che con il tempo distrugge legamento, gengiva e osso alveolare, ovvero quei sistemi che tengono il dente fissato nella cavità orale. Un igiene corretta, mantenuta sia con attenzione quotidiana a casa, sia con sedute professionali dal dentista, è fondamentale per prevenire e curare questo problema che può avere ripercussioni anche molto gravi sulla nostra salute generale, oltre che su quella della bocca. Negli ultimi anni, infatti, la letteratura medica ha posto particolare attenzione alla correlazione fra parodontopatia e patologie cardiocircolatorie di vario livello fino all infarto miocardico. Nel 2012 è stato condotto uno studio attraverso l analisi di trombi aspirati dalle arterie di pazienti trattati per malattia cardiaca. La ricerca ha evidenziato ritrovamento di batteri dentali nelle placche delle arterie sclerotiche. La correlazione fra malattia dentale e problemi cardiaci era già stata suggerita da altri studi precedenti, che avevano evidenziato un minore rischio di ricaduta in pazienti già malati di cuore che avevano adottato misure di igiene orale scrupolosa. Questo dato è poi avvalorato da un altra interessante informazione statistica: pazienti con bassi parametri di infiammazione parodontale dimostrano un minor rischio di sviluppare patologia coronarica. Inoltre in soggetti trattati dal punto di vista parodontale si registra anche una riduzione dei valori dell infiammazione nel sangue, come la proteina C reattiva. Studi ancora in corso stanno verificando poi quello che sembra essere uno stretto collegamento fra piorrea e iperten - sione. In conclusione, quindi, mantenere sani i nostri denti è certamente fondamentale anche per il cuore: da tenere ben presente, nel caso in cui una masticazione corretta, una buona digestione e un estetica curata non fossero già ottimi motivi per combattere placca e tartaro! *Odontoiatra Lui riusciva a mastica È vissuto circa 270 milioni di anni fa e aveva i denti a for ma di sega circolare! Stiamo par - lando dello He licoprion, un pesce preistorico simile ad uno squalo, ultima scoperta nel campo della paleontologia. Un mistero che ha attanagliato i paleontologi per anni e che è stato svelato di recente solo grazie ad una ricostruzione virtuale tridimensionale. La fila di denti di questo pesce preistorico era posta sul fondo della bocca, vicino all articolazione po- steriore della mascella e funzionava proprio come una sega cir colare. La masticazione consisteva pertanto in [2]

3 LA PAROLA AL CARDIOLOGO: L ENDOCARDITE BATTERICA È STRETTAMENTE CORRELATA ALLE INFEZIONI TONSILLARI E DENTALI CHE VENGONO TRASCURATE C è un asse bocca-cuore che non è per nulla legato all amore... care così... un movimento r otatorio creato dalla chiusura della mandibola. Una vera e propria sega elettrica circolare. DI GIUSEPPE MARIANI* C è una sorta di asse boccacuore che non è legata alle parole d amore, ma a seri problemi di salute. Si tratta infatti di una pericolosa rela-zione tra le infezioni del cavo orale e lo sviluppo di alcune patologie cardiache. Ne parliamo con il dott. Giuseppe Mariani, che ha diretto per anni il reparto di cardiologia di diversi ospedali come primario. In cosa consiste questo asse bocca-cuore? Dopo l eliminazione pressoché completa, almeno nei paesi occidentali, della malattia valvolare reumatica causata dalle infezioni tonsillari, rimane ancora attuale e particolarmente grave la correlazione tra infezioni dentali e gengivali e l endocardite batterica. Di che malattia si tratta? La risposta si ottiene analizzando le due parole che definiscono la malattia. Endocardite: è l infiammazione dello strato interno del cuore di cui fanno parte le valvole ca r- diache (valvola mitrale ed aor - tica nella sezione sinistra del cuore; valvola tricuspide e polmonare nella sezione destra). Batterica: perché tale infiammazione è sempre causata da vari tipi di germi infettivi. In questo caso sono coinvolti quelli ospiti abituali del cavo orale (streptococco in modo prevalente) che vengono immessi in modo massivo nella circolazione sanguigna (batteriemia) durante le manovre che traumatizzano la mucosa orale ed il dente. Chi viene colpito da questa patologia? La malattia è per fortuna abbastanza rara, colpisce in modo eguale entrambi i sessi ed in tutte le fasce d età, ma è prevalente tra anni. Considerato che i germi responsabili sono ospiti abituali della bocca, perché si sviluppi la malattia sono necessarie molte altre condizioni predisponenti tra cui principalmente alcune alterazioni strutturali del cuore, congenite o acquisite, quali il prolasso della va lvola mitrale nelle sue forme più avanzate, la valvola aortica bicuspide e le protesi valvolari, meccaniche o biologiche. Come si manifesta? L infezione da streptococco aggredisce soprattutto le v alvole cardiache (quasi esclusivamente quelle della sezione sinistra del cuore) e determina un grave deterioramento dell apparato sino alla perdita della sua funzione principale, che è quella di dirigere il sangue nella giusta direzione. Se non viene tempestivamente trattata con adeguata terapia antibiotica specifica e/o con l intervento chirurgico, l infezione porta allo scompenso cardiaco che spesso è la causa della morte del paziente. Come si può prevenire? Come già detto, i soggetti con alterazioni strutturali cardiache preesistenti, anche se del tutto asintomatiche, sono quelli più a rischio di sviluppare la malattia quando sono sottoposti a procedure dentistiche che comportano sanguinamenti gengivali. Se le difese immunitarie del soggetto non riescono a contrastare l aggressività dei microbi che entrano nella corrente sanguigna, allora si realizzano le condizioni per lo sviluppo della malattia. Considerato che è impossibile conoscere il livello di difesa immunitaria di un soggetto e che in medicina la regola d oro dice che prevenire è meglio che curarè, questi soggetti ad alto rischio debbono essere preparati prima delle procedure dentistiche con terapia antibiotica adeguata sia nella dose che nei tempi di somministrazione, in quanto per fortuna lo streptococco, il nemico numero uno, è molto sensibile a tale trattamento. È evidente poi l importanza dell igiene orale con frequenti pulizie e rimozione del tartaro per evitare anche i banali sanguinamenti che possono accompagnare le attività quotidiane come la masticazione e la spazzolatura dei denti. * Cardiologo [3]

4 SALUTE UN FOGLIO DI GOMMA PUÒ FARE LA DIFFERENZA! È LA DIGA: POCO USATA MA MOLTO IMPORTANTE Esiste da oltre 150 anni per la tutela dei pazienti DI GREGORY BRAMBILLA Un foglio di gomma in bocca mentre il dentista lavora? Probabilmente molti non lo hanno mai visto utilizzare, eppure è un dispositivo molto importante per la nostra salute. Si tratta della diga di gomma, introdotta in odontoiatria il 15 marzo 1864, cioè ben 150 anni [4] Olio di cocco? Stop alla carie L olio di cocco opportunamente modificato sarebbe in grado di bloccare lo sviluppo dello Streptococcus mutans, uno dei batteri più attivi nella formazione delle carie dentali. Lo dicono i ricercatori dell Athlone Institute of Technology di Dublino, in Irlanda, che hanno ottenuto una sostanza antimicrobica modificando l olio di cocco. La novità è stata presentata durante l Autumn Conference della Society for General Microbiology all Universita di Warwick ed è stata testata sulla popolazione di batteri orali, gli stessi che producono acidi in grado di intaccare lo smalto che ricopre i denti, anticipando il mal di denti. Pochi nutrienti seppur fondamentali possono essere di grande aiuto per prevenire la formazione di carie o per garantire a mamma e nascituro una sana dentizione fa, dal Dr. Sanford C. Barnum e nonostante la veneranda età ancora poco utilizzata. Eppure la sua funzione è importante: innanzi tutto serve a isolare il campo operatorio in modo che solo uno o più denti siano esposti alle cure, mentre tutto il resto rimane protetto sotto il foglio di gomma. Dal punto di vista pratico, serve a tenere asciutta la zona su cui si lavora. Così facendo, nelle devitalizzazioni si ha maggiore sicurezza di avere una pulizia del canale dentale corretta e che non ci sia contaminazione da parte di batteri, sangue o saliva (il successo di una devitalizzazione dipende dalla sterilità del dente devitalizzato e dalla qualità della ricostruzione eseguita sopra). In campo restaurativo, si ha la possibilità di avere un dente asciutto senza contaminazione: solo questa condizione per - mette di avere una buona adesione e delle otturazioni estetiche che durino nel tempo senza infiltrazioni o, peggio, distacchi. Se doveste incollare qualcosa, prima lavereste ed asciughereste le superfici? Ebbene, il vostro dentista fa lo stesso. I VANTAGGI: IGIENE, SICUREZZA, STERILITÀ Ma quali sono i vantaggi per i pazienti? Pulizia, sicurezza e sterilità. Il 27 maggio il Consiglio d Europa ha In gravidanza sì a vitamina A DI FLAVIA DOLCINI Fare attenzione a quello che si mangia mentre si è in gravidanza è senz altro una buona norma. A maggior ragione sapendo che i denti si sviluppano nell utero intorno alla 6 settimana di gravidanza. E che anche dopo la nascita nei denti si trovano presenti le sostanze assorbite durante la gravidanza. Sarà opportuno quindi assumere tra gli altri nutrienti anche la vitamina A, che oltre a preservare il sistema immunitario e la salute di mucose, ossa, pelle, denti e capelli della mamma, serve al bambino per lo sviluppo dei neuroni cerebrali, dei tessuti a dell apparato visivo. Viene assunta sotto forma di betacarotene che viene poi convertito in vitamina A, ed è contenuta nelle carote, nei pomodori, nei peperoni, nei meloni e nelle arance.

5 SALUTE approvato un piano per proibire l uso del mer - curio odontoiatrico (più noto come amalgama) per otturazioni dentali perchè il mercurio occupa il secondo posto di tossicità tra tutti gli elementi chimici dopo il plutonio. Quindi, ogni volta in cui si rimuove una vecchia otturazione in amalgama, è imperativo attuare le procedure per salvaguardare la salute del paziente, prima fra tutte utilizzare la diga di gomma per evitare l ingestione di mercurio. Lo spray degli strumenti rotanti ( trapani ) provoca, nell aria, una nebulizzazione di acqua mista a batteri e virus: tra i più pericolosi troviamo epatite, SARS, tubercolosi, AIDS. É dimostrato che l uso della diga di gomma riduce notevolmente la contaminazione dell ambiente nel caso si debba trattare pazienti affetti da tali patologie: ciò significa che si Oggi ne esistono di ogni gusto e con tutte le proprietà immaginabili, ma nel passato come si lavavano i denti i nostri antenati? Per millenni pulire i denti ha significato fondamentalmente solo sbiancarli. Pertanto sembra che gli Egizi usasser o una mistura fortemente abrasiva di pomice polverizzata e aceto di vino. I romani preferivano l urina, impiegata soprattutto come collutorio a causa della presenza di garantisce maggior pulizia degli ambienti e si evitano possibili contaminazioni tra un paziente e l altr o (oltre alle severe regole di sterilità e disinfezione degli ambienti clinici). L uso della diga di gomma permette di evitare che un paziente possa ingerire detriti dentali o restauri, ma soprattutto strumenti piccoli e potenzialmente pericolosi che possono sfuggire di mano al dentista (gli strumenti ad esempio utilizzati nelle devitalizzazioni sono molto simili ad aghi!). Se non bastasse, la diga ripara dall ingestione accidentale delle sostanze chimiche utilizzate quotidianamente nelle cure, come ipoclorito di sodio (candeggina) usato in endodonzia o acidi (tipo ortofosforico) utilizzati per le otturazioni. Pensereste mai di bere della candeggina? Ebbene il vostro dentista la utilizza per sterilizzare il dente durante una devitalizzazione! Infine la diga aiuta il paziente a tenere aperta la bocca, lascia isolate e protette la lingua e le guance evitando il rischio di tagliare i tessuti molli con il trapano, impedisce la caduta in gola dell acqua spruzzata dagli strumenti, evitando che il paziente debba continuamente deglutire quella che non viene aspirata e non ultimo, fa sì che il paziente non sia obbligato a gustare i sapori sgradevoli delle varie sostanze utilizzate. Tutti questi vantaggi hanno portato le maggiori organizzazioni scientifiche (European Society of Endodontology, American Association of Endodontists, American Academy of Pediatric Dentistry) a considerare l uso della diga di gomma come standard nei trattamenti odontoiatrici, e non come qualcosa di eccezionale. Ora tocca a voi: se il vostro dentista non usa la diga di gomma, chiedetela per voi stessi. * Odontoiatra I Romani li lavavano con un collutorio a base di...urina! ammoniaca. Solo a par tire dal 1300 fu introdotta l acquaforte, una soluzione di acido nitrico, sbiancante, ma altamente corrosiva dello smalto. Un passo avanti venne fatto intorno alla metà del 1800, quando fur ono messe in commercio caramelle a base di fluor o addolcite con miele. Ma fu solo agli inizi del 900 che iniziò la pr oduzione di paste contenenti fluoro e sali di sodio simili ai dentifrici attuali. [5]

6 INTERVISTA MARIO MANTOVANI: CENTRALITA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA, SUSSIDIARIETA, LIBERTA DI SCELTA, RESPONSABILITA ED INNOVAZIONE SONO I PRINCIPI GUIDA DI GIULIA P. LAUDIEN Non si può certo parlare di una materia così delicata come la salute senza usare una sorta di vocabolario che traduca l importanza e il peso di ogni parola. In questo caso il decodificatore che può servire a far comprendere la grande rilevanza che la salute riveste per la popolazione lombarda e per il mondo istituzionale, politico e sanitario è quello numerico: 10 milioni di potenziali pazienti, 3 milioni di per - sone affette da malattie croniche, quasi 18 miliardi di euro, ossia circa 35 mila miliardi delle vecchie lire, spese ogni anno nella sola Regione Lombardia per far cor - rere la macchina sanitaria. L amministratore delegato chiamato a gestire l industria sanitaria lombarda con questi impressionanti dati di fatturato e di utenza è Mario Mantovani, che, oltre ad essere l assessore alla Salute, è anche vice presidente del Governo di Regione Lombardia. Lo abbiamo intervistato e gli abbiamo chiesto: la legge sanitaria lombarda, per quanto innovativa, è oramai vecchia di 16 anni e i bisogni della polazione come lei spesso ha detto sono cambiati con il mutare della realtà anagrafica, etnica e delle esigenze degli utenti. Lei, assessore Mantovani, sta lavorando ad una riforma che si annuncia epocale e ha già concretamente apportato delle modifiche significative. [6] Cambiamo la sanità per curare meglio Ma quali sono le linee guida della riforma sanitaria che ha in mente? Centralità della persona e della famiglia, sussidiarietà, libertà di scelta, responsabilità ed innovazione. Sono questi i principi guida che orientano le politiche sanitarie in Regione Lombardia e che si concretizzano in una serie di obiettivi strategici: efficacia ed appropriatezza della presa in carico, continuità e uniformità delle cure, razionalizzazione della spesa, universalità del servizio sanitario, eccellenza dei servizi offerti al passo con i progressi della scienza medica. Come si coniugano questi principi nella quotidianietà? La definizione e lo sviluppo delle politiche sanitarie finalizzate a raggiungere e mantenere tali traguardi di buon governo si basano fondamentalmente su due assi portanti: la Programmazione e la Valutazione. Che a loro volta come si declinano? La Programmazione svolge la funzione di rilevare le principali necessità dei cittadini così da tradurle in obiettivi specifici da assegnare al sistema delle Aziende Sanitarie, definendo l organizzazione dei servizi, indicando le priorità e stabilendo le risorse da destinare per raggiungere i risultati attesi. La Valutazione deve 10 milioni di potenziali pazienti, 3 milioni di persone affette da malattie croniche, quasi 18 miliardi di euro spesi ogni anno nella sola regione Lombardia per far correre la macchina sanitaria. È indispensabile una nuova legge che venga incontro ai nuovi bisogni L Assessore alla Salute nel corso di una sua visita in una struttura sanitaria.

7 INTERVISTA APPUNTAMENTO SABATO 8 FEBBRAIO Scusi, può aiutarci ad aiutare gli altri? invece analizzare le performance del Sistema Sanitario nelle sue varie articolazioni operative, per garantire la miglior risposta ai bisogni di salute dei Lombardi. Dunque la programmazione e la valutazione ruotano attorno ai bisogni del paziente? Naturalmente esiste una profonda correla - zione tra tali compiti strategici. Gli indirizzi programmatori non possono che scaturire infatti da una valutazione dei bisogni e della qualità/ efficacia dell offerta, anche considerando come oggi ci si debba confrontare con scenari economici e socio-demografici che rendono necessario un continuo miglioramento, con lo sviluppo di siner gie e reti sul territorio. Quindi una diversa attenzione rispetto al passato? Ad oggi l evoluzione normativa regionale in materia di valutazione ha concentrato l attenzione prevalentemente sulla fase formale di verifica amministrativa, con molti controlli sugli adempimenti dei soggetti preposti al governo della sanità, anche sotto i profili dell accerta - mento delle condizioni di equilibrio economico. Meno esplorato è stato invece il tema dell ef ficacia dei percorsi diagnostico-terapeutici e della performance generale del sistema di cura. Questo processo di valutazione dell efficienza diagnostico-terapeutica deve invece tendere a configurare la standardizzazione delle competenze dei professionisti, dei processi, dei risultati. IN ALTO: L Assessore Mantovani incontra all'expo di Monza il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano IN BASSO: L Assessore Mantovani con il Prof. Veronesi che ha voluto nella Commissione dei Saggi per lo studio della nuova riforma della Sanità Lombarda Sempre più siamo desiderosi di sapere, di conoscere, di ricevere informazioni adeguate in merito agli ultimi ritrovati della medicina, alle cure più appropriate, a come distinguere i professionisti esperti dai ciarlatani. Particolare importanza riveste per tutti noi la prevenzione, che passa sì attraverso gli screening e i controlli periodici, ma soprattutto si concretizza in una buona condotta di vita e nel rispetto del nostro corpo. A giocare un ruolo determinante in tutto questo è l informazione sanitaria, mediata da esperti di comunicazione giornalistica, ma che derivi da fonti mediche qualificate. Ecco, l obiettivo che l Associazione Medicina & Sorrisi si pone con questo organo di informazione (e con tanti altri eventi che ha in programma di realizzare assieme a quanti aderiranno all associazione per condividere questo progetto) è proprio questo. Ma c è di più. Ad animarci non è solo il proposito di fare del bene attraverso la corretta informazione sanitaria, ma un obiettivo molto più immediato ed altrettanto moralmente ambizioso: aiutare gli altri. Quegli altri che hanno bisogno non solo di notizie, ma anche di assistenza e di prestazioni sanitarie. In Lombardia viviamo la migliore sanità italiana e tra le migliori del mondo, ma certo un po di sano volontariato può solo far bene. Allora abbiamo chiesto e continuiamo a chiedere a medici e a operatori qualificati, di qualunque ambito, di offrire un po di prestazioni sanitarie gratuitamente. Prestazioni e cicli di cure che l associazione raccoglie e mette a disposizione di altre organizzazioni senza scopo di lucro che operino in primo piano nell assistenza e nell aiuto di quanti sono più bisognosi di sostegno. È proprio questo l obiettivo per cui è nata l Associazione Medicina & Sorrisi, che si presenta al pubblico e agli operatori sanitari sabato 8 Febbraio alle nell Aula Magna Tunesi dell Ospedale G.Fornaroli di Magenta, in via Al Donatore di Sangue, 50 con il Convegno Come aver cura degli altri. Vi aspettiamo, ci conosceremo meglio! [7]

8 RIFLESSIONI «CAPIRE DI PIÙ PER CURARSI MEGLIO» IL PERCHÉ DI UNA NUOVA ASSOCIAZIONE Succede a tutti di sentirsi preoccupati e incerti al momento di affrontare un piccolo o grande problema di salute. E maggiore è l'investimento di tempo e denaro che questo problema sembra richiedere, più delicata sarà la scelta di come e dove curarsi. Tutti noi vor - remmo essere sempre sicuri di prendere le decisioni migliori, per il benessere nostro e dei nostri cari. Così pure non vorremmo mai correre il rischio di affidarci alle persone sbagliate, o di sprecare energie e risorse. L'Associazione Medicina & Sorrisi nasce a Milano nel 2013 da un gruppo di dentisti, medici di varie specialità e pazienti, che si sono resi conto di quanto sia importante condividere informazioni corrette e una seria cultura della prevenzione. In particolare nell ambito odontoiatrico è dif ficile orientarsi tra le molteplici offerte di terapie a buon mercato e di cure più o meno convenzionali. In un'epoca di dubbie promesse low-cost, è utile fare squadra per essere pronti a sollecitare anche gli interrogativi più comuni - che spesso per molti motivi non ci Da Medicina & Sorrisi grazie allo staff si sente incoraggiati a formulare - e soprattutto a dare risposte tempestive a chi si trova in dubbio. Gli obiettivi dell'associazione, quindi, sono di divulgare informazioni mediche utili e corrette e diffondere la cultura della prevenzione sanitaria, sostenendo e favorendo l incontro e il dialogo fra singoli cittadini, strutture sanitarie e professionisti qualificati nei diversi ambiti della medicina. Per aiutare il pubblico interessato a scegliere le offerte sanitarie in modo razionale e competente, e non casuale, riteniamo importante diffondere un'informazione mirata sempre autorevole, ma chiara e comprensibile. Nell'agenda dell'associazione, che è apolitica e non ha scopi di lucro, figura anche l'organizzazione di conferenze, eventi e campagne che abbiano come tema la salute e soprattutto la prevenzione. Perché sapere è un dovere, oltre che un diritto. E avere la volontà di informarsi e di fare domande è un primo passo fondamentale per fare sempre le scelte migliori. Per informazioni: Ecco chi siamo L 'Associazione "Medicina & Sorrisi" ringrazia i medici e tutto lo staff Amadental per la collaborazione, il sostegno e l'entusiasmo grazie ai quali è stata possibile la realizzazione di questo or gano di informazione. Ma non solo Amadental ha deliberato un impor- tante contributo di solidarietà finalizzato all assistenza di quanti hanno maggiore bisogno di aiuto. Anche altri hanno compreso pienamente lo spirito dell Associazione che si prefigge proprio di portare aiuto. Qui a fianco pubblichiamo un testo di risposta ai nostri ringraziamenti e, con piacere anche il logo degli studi Amadental, che si presenta ai nostri lettori affinchè, con assoluta trasparenza, essi possano conoscere chi, tra i primi, ci ha sostenuto nel nostro intento. Nella foto alcuni m embri dello staff Amadental Siamo tutti onorati di far parte attiva dell'associazione "Medicina & Sorrisi" e di poter essere utili a migliorare situazioni di difficoltà e disagio: contribuire con la nostra professione, le nostre capacità e il nostro tempo a dei concreti progetti di cura è una grande soddisfazione sia personale che di équipe. Siamo noi che ringraziamo gli amici dell Associazione, che ci auguriamo trovi l interesse di tanti altri medici e professionisti della sanità, perchè si prefigge degli obiettivi di assistenza e di aiuto agli altri che sono davvero apprezzabili. Lo studio, in entrambe le sedi di Magenta e di Milano, è impegnato da anni a diffondere tra i propri pazienti la cultura della prevenzione sanitaria e delle terapie consapevoli. Amadental offre spazi confortevoli e attrezzature di ultima generazione, oltre a un servizio di consulenza qualificata, tempestiva e professionale per chi si trova ad affrontare problematiche funzionali ed estetiche del cavo orale. Ecco chi siamo. pubbliredazionale [8]

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Le professioni nello studio medico dentistico

Le professioni nello studio medico dentistico Le professioni nello studio medico dentistico L assistente dentale AFC L assistente di profilassi La segretaria odontoiatrica L igienista dentale SSS L assistente dentale AFC Requisiti Buona formazione

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING)

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) Cosa bisogna sapere prima di decidere di fare lo sbiancamento dei denti? In inglese viene definito:dental bleaching 1. L'igiene orale correttamente eseguita

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza Dipartimento di Sanità Pubblica S a l u t e è S a p e r e Azioni di Prevenzione n. 2 28 Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Indice Presentazione Strutture Sanitarie Introduzione Contesto Risultati

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione Disinfezione Il ricorso a disinfettanti e disinfestanti, se unito ad altre misure tese a minimizzare

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi STUDIO MEDICO DENTISTICO ROTA - Ripa - 20800 - BASIGLIO (MI) Tel: 02 90753222 Fax: 02 90753222 E-mail:maurorota2002@libero.it P.IVA

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE La bocca o cavità orale (Fig. 1) è il primo tratto dell apparato digerente. È un organo cavo, di forma ovoide

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale)

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) 1. Definisco l obiettivo e la relazione epidemiologica che voglio studiare 2. Definisco la base dello studio in modo che vi sia massimo contrasto

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Mercurio II Solfato soluzione 200 g/lin acido solforico diluito 1.2

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010 L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile A cura di ASSOCASA Assocasa Associazione Nazionale Detergenti e Specialità

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Microchirurgia apicale Parte I: Preparazione del paziente. Incisione e sollevamento atraumatico del lembo

Microchirurgia apicale Parte I: Preparazione del paziente. Incisione e sollevamento atraumatico del lembo L INFORMATORE ENDODONTICO Estratto dal Vol. 2 n 4, 1998 Microchirurgia apicale Parte I: Preparazione del paziente. Incisione e sollevamento atraumatico del lembo JOHN J. STROPKO, DDS IL TRIDENTE EDIZIONI

Dettagli

1 di 2 04/10/2012 10:12

1 di 2 04/10/2012 10:12 http://fe-mn-andi.mag-news.it/nl/n.jsp?6o.vp.a.a.a.a 1 di 2 04/10/2012 10:12 Numero 4 - Novembre 2010 Il potere degli eletti : come lo interpretano alcuni e cosa ne penso io. Uno dei temi che sicuramente

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Un legame stabile. Oliver Brix. Oliver Brix - Eris for E2 - Special Edition

Un legame stabile. Oliver Brix. Oliver Brix - Eris for E2 - Special Edition Oliver Brix Un legame stabile file:///c /infodental.it/articoli/oliver%20brix/art1/art1.html (1 of 17)28/07/2006 16.11.35 Dal 1998 esiste il sistema di ceramica a termopressione IPS Empress 2 per la realizzazione

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA

IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA Igiene, norme e sostenibilità: profilo di un settore in continua trasformazione assocasa.federchimica.it Indice 1. Introduzione al settore pag. 3 2. Le

Dettagli

DOPO UN CASO DI PESTE AMERICANA CHE FARE? Dr.ssa Rosanna Rossi USL7 di Siena Dr.ssa Giuliana Bondi USL7 di Siena

DOPO UN CASO DI PESTE AMERICANA CHE FARE? Dr.ssa Rosanna Rossi USL7 di Siena Dr.ssa Giuliana Bondi USL7 di Siena DOPO UN CASO DI PESTE AMERICANA CHE FARE? Dr.ssa Rosanna Rossi USL7 di Siena Dr.ssa Giuliana Bondi USL7 di Siena TUTTO IL MATERIALE CHE È ENTRATO IN CONTATTO CON LE COLONIE AMMALATE DEVE ESSER DISTRUTTO

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

Insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica Insufficienza mitralica Cause di insufficienza mitralica Acute Trauma Disfunzione o rottura di muscolo papillare Malfunzionamento della protesi valvolare Endocardite infettiva Febbre reumatica acuta Degenerazione

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Protezione da Ebola. Cos è, come si previene il contagio, quale barriera scegliere

Protezione da Ebola. Cos è, come si previene il contagio, quale barriera scegliere Protezione da Ebola Cos è, come si previene il contagio, quale barriera scegliere Ed.Ottobre 2014 Il virus Ebola: la sua natura, come si diffonde, quanto è pericoloso L ebola è un virus appartenente alla

Dettagli

GETINGE DA VINCI SOLUTION

GETINGE DA VINCI SOLUTION GETINGE DA VINCI SOLUTION 2 GETINGE DA VINCI SOLUTION SOLUZIONE ALL AVANGUARDIA, VALIDATA E PREDISPOSTA PER LA CHIRURGIA ROBOTICA Da oltre un secolo, Getinge fornisce costantemente prodotti a elevate prestazioni

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 1 Nome commerciale IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA ECO-TRAP Utilizzazione della sostanza

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 La Sol Levante nasce nel 1998 per dare una risposta alle esigenze delle persone, di ogni fascia d età, affette da disagio psichico e con problematiche in

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

"#$%&'()! "*$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro

#$%&'()! *$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro "#$%&'()! "*$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro "#$%&'()!"*$!$*#+#!,)!$-%#.# Cos é un solvente? Molte sostanze chimiche, usate per distruggere o diluire altre sostanze

Dettagli

Recuperare energia dai

Recuperare energia dai Recuperare energia dai rifiuti del tabacco Riduzione dell impatto ambientale e sanitario delle cicche di sigaretta e produzione di energia mediante pirogassificazione Raffaella Uccelli- Ricercatore ENEA

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Parts of my Pop-in... 7 8a

Parts of my Pop-in... 7 8a A C 5 B Parts of my Pop-in... 5 6 0 D 9 7 8a 8b IT IMPORTANTE! CONSERVARE LE ISTRUZIONI PER CONSULTAZIONI FUTURE Come usare i Pop-in Precauzioni d uso Non usare ammorbidenti con i vostri Pop-in. Non usare

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati

Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati Protesi removibile ancorata su barra con utilizzo di attacchi calcinabili micro Introduzione Carlo Borromeo Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati che sempre più spesso arrivano con richieste

Dettagli

La semplicità è la vera innovazione

La semplicità è la vera innovazione La semplicità è la vera innovazione Vi siete mai sentiti frustrati dalla complessità di certe cose? Un unico strumento NiTi per il trattamento canalare utilizzabile nella maggior parte dei casi Efficacia

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

DISINFEZIONE E STERILIZZAZIONE

DISINFEZIONE E STERILIZZAZIONE DISINFEZIONE E STERILIZZAZIONE Antisepsi - Asepsi ANTISEPSI: : mira a rallentare lo sviluppo dei germi (freddo) ASEPSI: consiste nell applicazione di una serie di norme atte a impedire che su un determinato

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli