StudioVASSURA. dalle 9.30 alle orario continuato. Via XX Settembre Zelo Buon Persico (LO) tel: fax:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "StudioVASSURA. dalle 9.30 alle 17.00. orario continuato. Via XX Settembre 29 26839 Zelo Buon Persico (LO) tel: 02.90.66.92.73. fax: 02.90.66.92."

Transcript

1 StudioVASSURA ODONTOIATRIAEORTODONZIA SI RICEVE SU APPUNTAMENTO: lunedì martedì giovedì dalle 9.30 alle e dalle alle mecoledì e venerdì dalle 9.30 alle orario continuato Via XX Settembre Zelo Buon Persico (LO) tel: fax: anno 2012

2 ODONTOIATRIAEORTODONZIA Il presente opuscolo ha uno scopo meramente informativo e non pubblicitario, rivolgendosi ai pazienti di Dental Care srl. In tal senso la sua distribuzione è consentita solo all interno dello di Dental Care srl oppure all interno dei centri o degli enti convenzionati con lo studio stesso. Ogni utilizzo diverso da quello indicato deve essere preventivamente autorizzato dai titolari dello Studio. SOMMARIO DENTAL CARE E STUDIO VASSURA MASSIMILIANO VASSURA GABRIELE VASSURA ALESSANDRO BAZZACCHI ASSISTENTI LABORATORI VELOCITà ed eccellenza nella protesi CONVENZIONI PRESTAZIONI E SERVIZI EROGATI UN ORGANIZZAZIONE COMPLETA E MODERNA SICUREZZA PER IL PAZIENTE CONSIGLI E DOMANDE FREQUENTI ASSOCIAZIONI

3 ODONTOIATRIAEORTODONZIA L Odontoiatria rappresenta per noi, fratelli Vassura, il punto di incontro di due personalità completamente diverse, così come lo sono le nostre attitudini, la nostra preparazione e le nostre mansioni. Nel 2001 abbiamo unito i nostri singoli sforzi professionali ed abbiamo messo a frutto un background formativo a 360 gradi nella medicina e nell odontoiatria fondando lo Studio Associato Vassura, con un unico obiettivo: la ricerca dell eccellenza nella salute, nella funzione e nella estetica del cavo orale. Un sorriso sano e bello migliora la qualità della vita, facilita la vita di relazione, aumenta l autostima. In questo senso ci preoccupiamo di fornire ai pazienti tutte le soluzioni terapeutiche disponibili in odontoiatria avvalendoci sia delle risorse tecnologiche migliori sia della competenza di collaboratori di alto profilo professionale. Nello studio ricerchiamo un clima familiare, che ci permette di lavorare più serenamente ed avere maggior facilità di dialogo con il paziente. Noi non curiamo i denti, ma persone con problemi odontoiatrici. Nel corso del 2011 abbiamo cambiato pelle, costituendoci in Dental Care srl, ma le persone sono rimaste sempre le stesse, così come il nostro modo di concepire la professione e il rapporto con i pazienti. 1

4 curriculum vitae DOTT. MASSIMILIANO VASSURA :: Laurea in Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Milano, 1990 :: Abilitazione all esercizio professionale, Università degli Studi di Milano, 1990 :: Ordine professionale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della provincia di Lodi dal 1991 :: Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia, Università degli Studi di Milano, 1995 :: Esercita l odontoiatria dal 1991 subentrando al padre nella titolarità dello studio. Fin dal 1993 si perfeziona alla tecnica implantologica. :: Nel 1996 apre un nuovo studio odontoiatrico adeguandolo agli standard di tecnologia del tempo. :: Nel 2000 fonda la Medical Neural Engineering, società che opera nel settore dell informatica applicata alla diagnosi in medicina, odontoiatria ed ortodonzia mediante l utilizzo delle reti neurali e dell intelligenza artificiale. :: Nel 2001 apre con il fratello un nuovo studio odontoiatrico per poter rispondere con maggior efficienza all aumento della domanda di prestazioni odontoiatriche che riceve. :: Nel 2001 fonda Medicare, società che opera prevalentemente nel settore della diagnostica per immagini. :: Negli anni che vanno dal 1990 a tutt oggi, frequenta numerosi corsi di formazione e di perfezionamento con particolare interesse per l endodonzia, la protesi fissa, l implantologia e la chirurgia del massiccio facciale cercando di affinare sempre più le tecniche di base della odontoiatria moderna. :: Nel 2008 ha partecipato a Lisbona al corso teorico pratico del Prof. Malò tenuto presso la sua clinica sulle protesi All-On-Four e Nobel Guide. È una personalità vulcanica e geniale, conosce gli aspetti tecnici più profondi di ogni disciplina, professionale e non. Ha una predisposizione naturale per le relazioni pubbliche ed una particolare sensibilità per le questioni sociali, tanto da averlo portato ad impegnarsi per gli altri anche al di fuori della propria professione. È un grande comunicatore e porta in studio autentiche ventate di entusiasmo e di informazioni, ha un carattere dirompente ed è poco incline ai compromessi. Si occupa da sempre di odontoiatria pur avendo capitalizzato una solida esperienza come medico. È convinto che solo una visione globale del paziente, sia come persona che come caso clinico, possa condurre ad un piano di trattamento scientificamente corretto ed eticamente giustificato. Da qualche tempo orienta sempre più la propria attività sulla implantologia e sulla protesi fissa che ha portato a vertici di eccellenza soprattutto per l ausilio delle tecnologie informatiche applicate, delle quali può essere considerato un autentico pioniere. Senza di lui lo studio non esisterebbe e se esistesse sarebbe un autentica noia. :: Nel 2011 partecipa, con il fratello, alla trasformazione dello Studio Associato Vassura in Dental Care srl :: Dal 2012 è uno dei pochi dentisti italiani ad utilizzare l apparecchiatura Cerec per la realizzazione immediata degli elementi protesici con strumenti Cad-Cam 2 3

5 curriculum vitae DOTT. GABRIELE VASSURA Esercita esclusivamente l Ortodonzia. E iscritto all Albo dei Consulenti Tecnici del Giudice e dei Periti del Tribunale di Lodi dal 2012 :: Laurea in Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Milano, 1990 :: Abilitazione all esercizio professionale, Università degli Studi di Milano, 1990 :: Ordine professionale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della provincia di Lodi dal 1991 :: Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia, Università degli Studi di Milano, 1995 :: Specializzazione in Ortognatodonzia, Università degli Studi di Pavia, 2005 :: Socio Ordinario della Società Italiana di Ortodonzia SIDO dal 2001 al 2008 :: Socio Ordinario del College Europeen d Orthodontie CEO dal 2002 :: Presidente Nazionale GEOI Gruppo Esclusivisti Ortodontisti Italiani :: Presidente Nazionale ASIO Associazione Specialisti Italiani Ortodontisti 2007 :: Membro del Comitato di Gestione del RedOI - Registro degli Ortodontisti Italiani dal 2006 :: Socio ordinario WFO World Federation of Orthodontists dal 2007 :: Segretario Nazionale e Socio Fondatore AIdO - Accademia Italiana di Ortodonzia 2008 :: Socio attivo AAO - America Association of Orthodontist dal 2008 È metodico e pignolo e forse per questo ha trovato la sua collocazione ideale in una disciplina che gli assomiglia: l ortodonzia. Quella per l odontoiatria potrebbe essere definita una vocazione tardiva pur essendo stato a 23 anni uno dei più giovani laureati in Medicina. Vi è arrivato a seguito di un percorso culturale che lo ha portato, da ortopedico, a restringere sempre più il suo campo di interesse verso l apparato scheletrico craniofacciale e quindi all ortodonzia. Vive praticamente sempre in mezzo ai bambini, con i quali riesce ad impostare un rapporto di grande simpatia: a volte sembra che i bambini vadano in gita anziché dal dentista. È un perfezionista sia nella vita privata che nella professione ed è estremamente critico, soprattutto nei confronti di se stesso. Mette queste caratteristiche al servizio dello studio, occupandosi di qualità e degli aspetti gestionali. È professionalmente impegnato sul fronte associativo dove ha ricoperto diverse cariche ufficiali a livello nazionale. Senza di lui lo studio esisterebbe lo stesso ma sarebbe nel caos. :: Dal 2010 tiene corsi a livello nazionale sul Management degli studi odontoiatrici :: Dal 2011 è socio fondatore ed amministratore unico di Dental Care srl dove svolge anche il ruolo di Direttore Sanitario 4 5

6 curriculum vitae DOTT. ALESSANDRO BAZZACCHI :: Si è laureato in Odontoiatria e Protesi dentaria (votazione 110 e lode), con una tesi in Odontoiatria infantile. :: Dopo la laurea ha maturato esperienza in tutte le branche dell odontoiatria: Conservativa, Endodonzia, Protesi fissa, Protesi mobile e combinata, Parodontologia, Implantologia, Chirurgia. :: Negli ultimi anni ha rivolto la sua attenzione prevalentemente alla Parodontologia, con particolare competenza nell ambito di: diagnosi dei casi parodontali complessi, terapia causale parodontale, terapia chirurgica resettiva, terapia chirurgica rigenerativa, chirurgia estetica muco gengivale, chirurgia parodontale preprotesica, terapia impiantare, terapia di supporto parodontale. :: Ha seguito anche corsi di formazione ed aggiornamento presso i migliori docenti italiani e stranieri nelle seguenti discipline: disfunzioni ATM, Ortodonzia preprotesica, intercettiva e dell adulto. :: Ha partecipato ai Congressi delle principali società scientifiche italiane: Accademia Italiana di Conservativa, Società Italiana di Endodonzia, Società Italiana di Odontoiatria Infantile, Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica, Società Italiana di Parodontologia :: È socio SIDP, Società Italiana di Parodontologia. :: È socio AIOP, Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica. Intellettuale, ironico, riflessivo. Amante dei viaggi e della lettura è un professionista che lavora per il piacere di farlo, come dovrebbe essere per tutti. Amabile, discreto con tutti, si dedica ad ogni disciplina odontoiatrica, con un particolare interesse per la parodontologia, l estetica e l implantologia. Aggiunge sempre una prospettiva diversa dalla quale osservare e giudicare le cose e per questo ha conseguito un importanza fondamentale per tutto il gruppo. La sua presenza, purtroppo, non è costante, sia perché ha un proprio studio sia perché le coincidenze dei voli transcontinentali spesso subiscono ritardi. Il suo sogno nel cassetto è uno studio dentistico a Katmandu: noi speriamo che non si avveri mai. Collabora con lo studio dal

7 ASSISTENTI Gli angeli dello studio ROSSELLA FOLCI Impiegata amministrativa, responsabile della segreteria. In servizio dal Mansioni: coordinamento dell attività, contabilità, relazioni esterne. CLARA BASTICI Assistente di studio odontoiatrico. In servizio dal Mansioni: assistenza, ortodonzia, decontaminazione, riordino. SILVANA BARBIERI Assistente di studio odontoiatrico. In servizio dal Mansioni: assistenza, gestione archivi, gestione magazzino. Dovunque andiamo, gli Angeli, con vigile cura, accompagnano i nostri passi... C. Wesley VERA VENTURINI Assistente di studio odontoiatrico. In servizio dal Mansioni: assistenza, decontaminazione, riordino, gestione qualità. 8 9

8 LABORATORI L altra metà del nostro lavoro Laboratori affidabili e di qualità certificata Laboratorio Odontotecnico di Gennari Claudio Paullo (MI) 40, via Verdi Giuseppe Laboratorio di Ortodonzia Italorto di Andreini Paolo Certificato Iso 9001\2000 Certificato Iso 13485\ Bergamo (BG) 8, VIA QUATTRO NOVEMBRE Il pensare divide, il sentire unisce. E. Pound 10 11

9 VELOCITà ed eccellenza nella protesi Da Gennaio 2012 disponiamo dell apparecchiatura CEREC, della Sirona Dental System: l unico sistema al mondo per la fabbricazione di ogni tipo di restauro in ceramica in una sola visita. Con questa metodica si può ottenere un intarsio, una corona o una faccetta in ceramica integrale in modo permanente, senza l utilizzo di provvisori. Ciò significa meno sedute dal dentista, per cui una maggiore ottimizzazione dei tempi. Con il Cerec è come se il dentista avesse un laboratorio di fianco al paziente, che realizza in tempo reale ciò di cui il paziente ha bisogno. COME FUNZIONA? Cerec incorpora in un solo strumento una telecamera intraorale, un computer ed una macchina di lavorazione. Per prima cosa si prepara il dente danneggiato applicando un sottile strato di polvere riflettente sulla superficie del dente. Quindi, utilizzando la speciale telecamera come uno scanner si rileva una immagine accurata del dente da trattare. Questa immagine digitale viene poi trasferita al computer, dove mediante la tecnologia CAD, si disegna la protesi da realizzare. Infine il sistema CAM acquisisce il disegno per trasformarlo in un elemento protesico tridimensionale nel tempo di attesa del paziente. La protesi è pronta per essere cementata sulla superficie del dente. L intero processo richiede circa un ora e mezza. APPUNTAMENTO SINGOLO In un solo appuntamento è possibile eseguire ciò che, normalmente, viene fatto in due, tre o anche quattro appuntamenti. Oltre al vantaggio di tempo, si riduce anche il numero delle anestesie e delle impronte, avendo un controllo immediato sulla qualità e l estetica delle protesi realizzate. 12 C è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti. Henry Ford 13

10 IMPRONTE DIGITALI Per molti pazienti la presa delle impronte è una esperienza fastidiosa. Alcuni non le tollerano affatto. Il Cerec consente di abbandonare la vecchia metodica di rilevazione delle impronte, sostituendo i vecchi cucchiai ripieni di pasta morbida con uno scanner digitale che acquisisce i rilievi dei denti come una penna ottica, di piccole dimensioni e senza appoggiarsi sui denti. PRECISIONE Grazie al sistema di rilevazione digitale delle impronte, alla conversione digitale dell immagine ed alla interfaccia integrata con un sistema unico di prototipizzazione della protesi, i lavori eseguiti con Cerec godono di una precisione infinitamente superiore a quella eseguita con le metodiche di laboratorio tradizionale. Essa è ulteriormente migliorata dalla possibilità di ingrandire le immagini a piacere prima della lavorazione e di MATERIALI DENTALI ECCELLENTI Con CEREC si utilizzano i migliori materiali per protesi che ci siano sul mercato: zirconio e ceramica, senza aggiunta di metallo. Questi materiali hanno le migliori qualità meccaniche ed estetiche che si possano richiedere ad una protesi, donando al dente le caratteristiche di un dente naturale e personalizzato. Inoltre questo tipo di restauro aderisce al dente secondo un metodo adesivo, con notevole risparmio di struttura dentale sana e un ulteriore rafforzamento della stessa

11 Convenzioni Le tariffe applicate per le prestazioni sono derivate dal Tariffario Nazionale di riferimento, elaborato da ANDI nel 2007 e consultabile all indirizzo Lo Studio beneficia di un rapporto di convenzione diretta o indiretta con i seguenti enti/istituti: FASI Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa FASDAC Fondo Assistenza Sanitaria Dirigenti Aziende Commerciali PREVIMEDICAL FASCHIM Fondo Assistenza Sanitaria industria Chimica FASIOPEN Sistema Fasi aperto PRONTOCARE 16 Non basta avere grandi qualità; bisogna saperle AMMINISTRARE. Francois de La Rochefoucauld 17

12 Prestazioni e servizi erogati Estetica Oggi l odontoiatria è in grado di offrire ai pazienti non solo risultati funzionalmente perfetti, ma anche e sempre di più, un miglioramento estetico della loro immagine. Denti bianchi, allineati e regolari, sono attraenti e riconosciuti come un segno di vitalità e di salute del corpo, migliorando la vita di relazione e rafforzando il senso di autostima. La moderna odontoiatria estetica può soddisfare il desiderio di un miglioramento estetico, in modo dolce e duraturo, cambiando colore, forma e posizione dei denti, come pure intervenendo sulle gengive. Le tecniche più importanti dell odontoiatria estetica sono rappresentate da: sbiancamento dentale, faccette in ceramica, otturazioni bianche in composito, intarsi in ceramica, corone in ceramica integrale, ortodonzia per adulti, interventi di correzione gengivale. Chirurgia Orale Il costante miglioramento delle procedure e della strumentazione rende oggi possibile, in uno studio ben attrezzato e con personale esperto, l esecuzione di alcuni piccoli interventi di chirurgia orale, quali ad esempio: estrazioni complesse (denti e radici inclusi), mini rialzi del senomascellare, chirurgia parodontale e implantare, asportazione di formazioni benigne (fibromi, cisti, epulidi). Parodontologia Implantologia Pedodonzia Conservativa Endodonzia La malattia parodontale, o parodontopatia, inizia quando uno o più elementi dell apparato parodontale, dopo essere stati colonizzati da numerose specie batteriche, smettono di esercitare la propria funzione di sostegno causando mobilità dentale, da molti ritenuta la vera malattia parodontale, meglio conosciuta con il termine popolare di piorrea. La parodontologia mira alla risoluzione dei problemi parodontali attraverso procedure semplici o complesse, dalla prevenzione, all igiene, dalla decontaminazione batterica alla chirurgia parodontale. Rappresenta la metodica più moderna per la sostituzione dei denti mancanti e si effettua tramite viti endo-ossee in titanio puro osseointegrante (l intimo contatto tra impianto e tessuto osseo stabilizza la radice artificiale rendendola particolarmente duratura e resistente). È una procedura chirurgica mini-invasiva estremamente sicura ed indolore. Nei casi in cui è praticabile sostituisce la protesica tradizionale con risultati funzionalmente ed esteticamente molto migliori. Una importante novità nel campo dell implanto-porotesi moderna è rappresentata dal sistema All-on-four o Toronto-bridge : metodiche di lavoro a carico immediato che consentono di riabilitare una intera arcata dentale (inserimento di impianti + applicazione di protesi) nella stessa giornata. E la disciplina che si occupa del trattamento odontoiatrico di bambini e adolescenti. Essi rappresentano una percentuale di pazienti talora difficili da trattare nella fase iniziale per i sentimenti di ansia e di paura del dolore che i piccoli pazienti hanno recepito dall ambiente esterno o familiare. L obiettivo primario dell odontoiatra e di tutto lo staff di lavoro è in primo luogo quella di vincere la naturale diffidenza dei bambini verso ciò che li spaventa e solo dopo promuovere interventi terapeutici specifici. Disciplina che si occupa del ripristino morfologico e funzionale dell elemento dentale singolo. Il termine conservativa indica proprio l obbiettivo di tali cure, cioè la conservazione di denti altrimenti distrutti dalla carie. La cura dei denti cariati avviene eliminando la carie e richiudendo le cavità risultanti dall eliminazione dello smalto e della dentina cariata con appositi materiali. Il trattamento endodontico consiste nella rimozione del tessuto pulpare sia a livello della corona sia a livello delle radici e nella sostituzione del tessuto rimosso con una otturazione permanente in guttaperca e cemento canalare, previa adeguata sagomatura dei canali radicolari. Il trattamento tipico di endodonzia è comunemente detto devitalizzazione. La scienza della natura non è che scienza di rapporti. Tutti i progressi del nostro spirito consistono nello scoprire i rapporti. Ortodonzia Protesi E la disciplina che si occupa di risolvere le problematiche occlusali e di allineamento dentale con finalità estetiche e funzionali. Rappresenta da sempre una parte importante dell attività del nostro studio. Nel corso degli anni abbiamo introdotto tutte le prestazioni ortodontiche consone ad una attività di altissimo profilo: ortodonzia fissa, mobile e funzionale; ortodonzia su bambini e su adulti; apparecchiature standard, estetiche e invisibili; trattamenti di ortopedia dento-facciale, di ortodonzia pura e di ortodonzia combinata alla chirurgia maxillofacciale; ortodonzia preprotesica e pre-implantare. La protesica odontoiatrica si occupa della copertura di elementi dentali compromessi con porcellana altamente estetica e naturale, e della sostituzione di elementi dentali mancanti con la tecnica del ponte fisso o del ponte mobile. Notevole impulso a questa disciplina è derivato, di recente, dal lavoro d equipe multidisciplinare che vede coinvolte le figure dell ortodontista (ortodonzia preprotesica) e dell implantologo (implantoprotesi) Igiene Orale Una corretta igiene orale è la base fondamentale per possedere e mantenere nel tempo la salute e l estetica di una bocca. Il dentista può e deve intervenire sul paziente promuovendo corretti stili di vita ed abitudini alimentari, motivandolo all igiene domiciliare, predisponendo programmi di igiene professionale e mettendo a disposizione del paziente operatori di 18 alto profilo professionale. Giacomo Leopardi 19

13 Un organizzazione completa e moderna :: AMBIENTI E ATTREZZATURE NON ESISTONO Grandi scoperte nè reale progresso finchè sulla terra esiste un bambino infelice. Albert Einstein Lo studio è disposto su una superficie di circa 180 mq e dispone di tre sale operative indipendenti, di una sala d attesa per i pazienti, di una sala per la sterilizzazione e di un open space per le attività di segreteria ed amministrazione, oltre ai locali di servizio e magazzino. Sono inoltre presenti tutte le attrezzature radiologiche, chirurgiche e informatiche consone con una attività odontoiatrica moderna e di qualità. Lo Studio ha implementato nel tempo nuove attrezzature e tecnologie di alto livello tra le quali segnaliamo: Il sistema integrato cad cam Cerec della Sirona per la realizzazione immediata degli elementi protesici (vedi pag.12) Videoradiografia: un sistema integrato di radiologia odontoiatrica che consente l esecuzione di radiografie endorali interfacciate con il pc, in tempi rapidissimi, senza l utilizzo di liquidi di sviluppo potenzialmente tossici, con una esposizione radiologica nettamente inferiore per il paziente, e con la possibilità di verificare in tempo quasi reale il lavoro in corso d opera. Sedazione in narcosi: una metodica di sedazione del paziente ansioso o spaventato mediante l inalazione di un gas rilassante attraverso una mascherina. È l ideale nei pazienti che hanno una fobia incontrollabile nei confronti del dentista, nei pazienti poco collaboranti per malattie fisiche o mentali concomitanti, nei bambini che abbiano atteggiamenti di diffidenza o di franca ostilità a causa di negative esperienze precedenti, nei pazienti in cui il riflesso del vomito sia incoercibile ed incompatibile con l ordinaria attività odontoiatrica. Si utilizza da sola o in combinazione con l anestesia tradizionale, ha scarse o nulle controindicazioni ed effetti collaterali. Messaggistica: un sistema integrato di messaggistica telefonica (SMS) è centralizzato nella segreteria dello studio allo scopo di effettuare i richiami dei pazienti, inviare memo degli appuntamenti, comunicare informazioni o notizie di rilievo circa la situazione personale del paziente o l organizzazione dello studio

14 22 :: PRIMA VISITA La prima visita è l occasione per fare la conoscenza del paziente e per una verifica superficiale del bisogno di cure odontoiatriche o ortodontiche. Allo scopo di impostare correttamente diagnosi e piano di trattamento, salvo nei casi di urgenza, molto raramente nel corso della prima visita effettuiamo prestazioni vere e proprie. Eppure la prima visita rappresenta il momento fondamentale e critico di ogni successivo trattamento: viene compilata la scheda anamnestica, vengono raccolti i consensi informati, si prende visione delle note informative, vengono prescritti gli eventuali accertamenti radiologici necessari, si pianificano tempi adatti per gli incontri successivi, si descrivono gli interventi e le procedure, viene elaborato il preventivo provvisorio e discusso con il paziente per descriverne gli aspetti clinici ed economici. La prima visita è molto più importante delle prestazioni che seguiranno e segna forse per sempre un rapporto di fiducia reciproca che spesso dura generazioni. Per tutti questi motivi la prima visita ha un costo per lo studio ed un prezzo per il paziente. :: BAMBINI Circa la metà della nostra attività si svolge sui bambini: essi sono da formare alla cultura dell igiene orale, sono da istruire nelle metodiche di spazzolamento e di controllo della placca, attraversano fasi di radicali e decisivi cambiamenti nell assetto scheletrico e dentale della bocca, sono più frequentemente esposti a microtraumi dentali e del cranio in genere. Nel tempo abbiamo saputo costruire un rapporto di empatia particolare con i piccoli pazienti i quali, quasi sempre, hanno comportamenti più responsabili e consapevoli con il dentista o l ortodontista di quanto non facciano i loro genitori. È anche per questo che, con il permesso dei genitori e quando ciò non sia obiettivamente impossibile, preferiamo visitare i bambini da soli, convinti di aver predisposto per loro ambienti e comportamenti adatti alle loro aspettative ed a fugare i loro timori. :: IGIENISTA Quella dell Igienista è una figura professionale che il grande pubblico dei pazienti non ha ancora compreso perfettamente, essendo un ruolo considerato da sempre, erroneamente, di secondo piano tra i professionisti dell odontoiatria e pertanto, molto spesso, affidato a personale demotivato o formato in modo poco specifico sulla disciplina. Oggi in Italia l Igienista si forma all Università e consegue una Laurea: sotto il diretto controllo del dentista o dell ortodontista, all Igienista si affidano quasi tutti i casi dello studio per le più svariate motivazioni: dalla terapia causale di gravi patologie parodontali alla semplice ablazione del tartaro, dagli sbiancamenti dentali alle cure desensibilizzanti, dall istruzione e motivazione ad una corretta igiene orale, al mantenimento periodico, alla profilassi e prevenzione. Dopo averlo avviato alle cure in condizioni di Igiene orale ottimali, l Igienista chiude il cerchio terapeutico intorno al paziente richiamandolo nel tempo e controllandone lo stato dei lavori e di adesione alle prescrizioni ricevute. :: PREZZI E TARIFFE Abbiamo vinto la naturale reticenza dei professionisti a parlare di prezzi, risolvendoci a rendere pubblico e consultabile il tariffario di riferimento applicato presso il nostro studio. Non è solo una questione di trasparenza e di correttezza nei confronti dei pazienti ma anche l affermazione di alcuni principi: non si sceglie un professionista in base alla tariffa che applica ma in base alla sua preparazione, alla sua organizzazione ed alle probabilità di successo nel trattamento che può ragionevolmente offrire; la qualità di un servizio, molto più di un semplice prodotto, è direttamente correlata al costo che comporta erogarlo e tale costo, sostenuto dal dentista, determina obbligatoriamente la tariffa o il prezzo della prestazione applicato al paziente. Non è possibile oggi nel nostro Paese erogare prestazioni odontoiatriche di qualità a tariffe inferiori a quelle cui facciamo riferimento, se non nell ambito di programmi sociali che coinvolgano le Istituzioni; studio, cortesia, efficienza, aggiornamento continuo, livello delle apparecchiature utilizzate, adozione di procedure e protocolli, correttezza, certificazioni, professionalità, tempestività, personale qualificato, e mille altre variabili sono determinanti diretti della qualità di un servizio e di un professionista: mentre concorrono alla determinazione di costi e di prezzi spesso dal paziente non vengono percepite, se non nel lungo periodo. Il tariffario è scaricabile all indirizzo: :: toronto bridge e analoghi: una protesi fissa in poche ore Oggi esiste la possibilità di abbandonare la tradizionale protesi mobile e instabile (dentiera) in favore di una protesi fissa come i denti originali persi. La tecnica più che innovativa potrebbe essere definita rivoluzionaria rispetto al concetto tradizionale di dentiera, non solo per la stabilità e l estetica, ma anche per i tempi di realizzo, che possono esaurirsi nel volgere di poche ore. Non sono molti i centri in Italia ed in Europa in grado di offrire questo servizio, che prevede un attento lavoro di team tra dentista e tecnico di laboratorio, coordinato e guidato da applicazioni informatiche estremamente sofisticate. Dopo l esecuzione di una Tac dell arcata dentaria, mediante una attenta e complessa pianificazione al computer, siamo in grado di simulare l intervento che verrà effettuato e di prefigurare l intera riabilitazione protesica prima ancora di averla fisicamente realizzata. Il ciclo di lavoro consente al paziente, in casi ordinari, di ottenere una protesi definitiva fissa in poche ore (poiché realizzata prima dell intervento) e di tornare alla sua vita normale senza sintomatologia invalidante (dolore, gonfiore, funzionalità ridotta). 23

15 SICUREZZA PER IL PAZIENTE Cosa facciamo per la vostra sicurezza? Manuale di Qualità Osserviamo ed aggiorniamo periodicamente, su base volontaria, un Manuale di Qualità interno per la definizione ed il rispetto di protocolli e procedure di lavoro di alto standard qualitativo. Tutto lo staff dello studio si riunisce a cadenze programmate per discutere degli aspetti tecnici e sanitari del servizio ed affrontare soluzioni condivise di miglioramento. Lo studio è conforme alle norme vigenti in materia di sicurezza, radioprotezione, autorizzazione regionale. Autorizzazione regionale Abbiamo ottenuto l autorizzazione regionale per le strutture sanitarie dalla Regione Lombardia. Per visionare le norme della Regione: consulta la documentazione al sito: Smaltimento rifiuti Abbiamo stipulato un contratto con una ditta autorizzata allo smaltimento dei rifiuti speciali e\o pericolosi. Adeguamento impianti L impianto elettrico soddisfa i requisiti di legge (Legge 46/1990 Norme CEI 64-4), a cui devono sottostare tutti gli ambulatori medici di tipo A. La verifica dell impianto elettrico viene effettuata con cadenza biennale come da legge, a cura di enti accreditati dalla regione lombardia. LAVORATORI I titolari, i dipendenti e i collaboratori operano nel rispetto delle norme di tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (Legge 81/2008). Emergenze sanitarie Sono sempre presenti farmaci e materiali necessari in caso di emergenze sanitarie. Il personale è debitamente formato con corsi specifici. Privacy Lo Studio rispetta tutti gli adempimenti previsti dalla legge sulla privacy attualmente in vigore (Dlgs. 196 del 30/06/03 e successivi). Il personale è debitamente formato con corsi specifici. Antincendio Rispettiamo le norme antincendio (DM del 18 settembre 2002 e DM del 10 marzo 1998) Radioprotezione Rispettiamo gli obblighi di radioprotezione (sorveglianza fisica e controllo di qualità) derivanti dalla detenzione ed uso di apparecchiature radiologiche (D.Lgs. 17 marzo 1995, n.230). In generale, le esposizioni alle radiazioni ionizzanti sono mantenute al livello più basso ragionevolmente ottenibile, compatibilmente con le esigenze diagnostiche odontoiatriche. Il personale è debitamente formato con corsi specifici. la fortuna è la bravura degli altri. Niccolò Machiavelli Sterilizzazione Ogni strumento è preferibilmente monouso. Laddove ciò non sia possibile gli strumenti e le attrezzature seguono un rigoroso protocollo di sterilizzazione. Tutti gli strumenti sterilizzati sono singolarmente imbustati e conservati con la data del ciclo di sterilizzazione cui sono stati sottoposti. Il ciclo di sterilizzazione segue il criterio della tracciabilità dei cicli per una migliore azione di verifica e controllo della sicurezza. Aggiornamento professionale Tutti gli operatori dello studio effettuano costantemente corsi di aggiornamento e di perfezionamento, sia per tematiche prettamente professionali che per la gestione manageriale dell attività. Tutti gli operatori operano nel rispetto degli obblighi previsti dalla legge in materia di ECM, Educazione Continua in Medicina

16 CONSIGLI e domande FREQUENTI Cos è la placca batterica? La placca è costituita da oltre trecento specie di batteri, muco, residui di cibo e altre sostanze che si depositano sui denti, negli spazi tra uno e l altro e sulle gengive. I germi che popolano la bocca sono molto veloci nel trasformare gli zuccheri degli alimenti in acidi che, a loro volta, aggrediscono lo smalto, distruggono la dentina (il tessuto duro che dà consistenza al dente) e provocano la carie. Con che frequenza bisogna andare dal dentista? Una visita di controllo va programmata almeno una volta l anno. Andare dal dentista spaventa ancora molte persone: a parte la paura del dolore, o quella dell ago della siringa riempita di anestetico, implica anche un impegno dal punto di vista economico. L appuntamento regolare, anche in assenza di sintomi o di infiammazioni chiare, evita per esempio che la carie arrivi a intaccare le parti vive del dente, danneggiandolo così in modo irreversibile. Come si proteggono denti e gengive? Con semplici accorgimenti è possibile mantenere una corretta igiene orale: basta dedicare almeno una decina di minuti al giorno alla cura della bocca, andare periodicamente dal dentista e non eccedere con i dolci, che favoriscono la comparsa della carie. Ogni tanto è utile liberare i denti dai depositi di tartaro che si creano quando la placca, permanendo troppo tempo a contatto con la saliva, forma uno strato duro sullo smalto dei denti. A lungo andare, infatti, il tartaro fa ammalare le gengive. Per eliminarlo può essere usato un ferretto di acciaio appuntito, manovrato dal dentista come un piccolo scalpello, o con l aiuto di uno strumento a ultrasuoni che produce vibrazioni capaci di distruggere il tartaro senza intaccare le gengive. Come si usa lo spazzolino? Innanzitutto bisogna lavarsi i denti dopo ogni pasto. Gli spazzolini con la testina piccola aiutano a raggiungere più facilmente quelli posteriori e le setole morbide sono utili a chi ha le gengive sensibili e facili al sanguinamento. La pulizia dei denti deve durare almeno tre minuti e lo spazzolamento non deve essere troppo vigoroso per non rovinare lo smalto. Lo spazzolino va inserito, con le setole leggermente inclinate, a livello dell attaccatura tra denti e gengive. Si esegue poi un movimento verticale dalla base alla punta del dente per rimuovere la placca sia sul lato esterno sia sul lato interno dell arcata. L igiene della bocca va completata con lo sfregamento della lingua. Lo spazzolino va risciacquato bene e lasciato asciugare all aria per evitare la proliferazione dei batteri tra le setole. Quando si sa mettere a frutto un buon consiglio è come se si sapesse far da sé Johann Wolfgang Goethe Come si usa il filo interdentale? L uso del filo interdentale, che serve a rimuovere i residui di cibo incastrati nelle fessure tra un dente e l altro, richiede un po più di tempo rispetto alla spazzolatura, ma è un operazione altrettanto importante per salvaguardare la salute dei denti. I dentisti consigliano di adoperarlo, se non si riesce durante il giorno, almeno la sera prima di coricarsi. Esistono vari tipi di filo interdentale: quello normale richiede un po di pratica ma va bene per tutti, quello cerato è facile da inserire perché scivola, quello spugnoso non si sfilaccia. E preferibile usare il filo dentario di seta e non cerato perchè quando questo viene premuto contro la superficie del dente da pulire, i singoli filamenti del filo si separano e il filo diventa una superficie composta da alcune decine di piccole lame taglienti che asportano efficacemente la patina. Il filo dentario va usato (almeno nei primi tempi) davanti allo specchio. Afferrando il filo per un estremità con due dita, la lunghezza del filo deve essere pari alla lunghezza che va dal braccio esteso fino al pomo di Adamo. Il filo va avvolto, senza stringere, all ultima falange del medio (nella zona dell unghia), quasi tutto da una parte e poco dall altra in modo tale però che il filo si possa reggere solo sulle due dita medie, senza impegnare le altre dita. Si possono usare così tutte le altre dita nella combinazione più comoda per indirizzare e manovrare il filo agevolmente anche nelle zone più inaccessibili. Nell uso, il filo si impregna di patina batterica quindi man mano che si sporca si svolge il filo pulito e si avvolge quello sporco

17 Il mio bambino è caduto e ha perso un dente, cosa devo fare? Si inserisce il filo nello spazio interdentale e si supera il punto di contatto con delicatezza per evitare che oltrepassandolo di scatto e con troppa forza, sbatta contro la sottostante papilla interdentale, traumatizzandola. Se ciò si verifica usare un movimento a seghetto (movimento avanti e indietro). Si striscia il filo contro la superficie del dente, abbracciandolo con il filo o meglio stringendolo ad ansa, andando sù e giù mediamente 4 o 5 volte. Bisogna strisciare dal punto di contatto fino al solco gengivale interdentale. Ricordarsi che spingendo il filo nel solco gengivale interdentale è necessario percepire una leggera resistenza ma non fino ad avvertirne dolore. Si striscia il filo su e giù fino a che il dente canta: emette un suono di vetro smerigliato o di piatto pulito. Se dopo 4-5 movimenti tale suono non si dovesse verificare usare del filo nuovo. Ricordarsi che per ogni spazio interdentale vi sono due superfici da pulire. Quindi pulire una superficie per poi passare a pulire (saltando la papilla interdentale) la superficie dentale opposta. Dopo aver passato il filo e lo spazzolino ci si sciacqua la bocca facendo uscire con forza l acqua dagli spazi interdentali. Bisogna osservare se il dente è solamente fratturato in una sua porzione o se è stato completamente espulso dal cavo orale. Nel caso che il dente sia fratturato in una sua porzione, bisogna cercare di recuperare questa parte mancante, anche se non è sempre necessario. Si osservi se nella parte di dente che è ancora in bocca si possa notare un puntino rosso. Questo è indice di interessamento del nervo. Il bambino deve essere portato dal dentista anche in assenza di dolore. Se il dente viene completamente espulso bisogna recuperarlo al più presto, non detergerlo ne fare altre manovre che non siano quelle di immergerlo nel latte. Se non vi è latte a disposizione si può farlo tenere in bocca al piccolo paziente, avendo cura che non lo ingurgiti. Bisogna portare il paziente nel più breve tempo possibile dal dentista, in modo che si possa procedere ad un reimpianto. Se il dente non è più visibile, ma non lo si trova sul luogo dell evento, il paziente va portato dal dentista per effettuare una radiografia per valutare la possibilità di un intrusione. Come si cura l alitosi? mi dondolano i denti, che cosa devo fare? ho gengive arrossate che sanguinano spesso, che COSA devo fare? Ho un accentuata sensibilità ai denti, COME POSSO RISOLVERLA? L alitosi può avere diverse origini, alcune extraorali ed altre legate al cavo orale. L alitosi può essere causata infatti da problemi al tratto respiratorio soprattutto a livello del sistema di pneumatizzazione dei seni paranasali, può essere dovuta a patologie del tratto gastroenterico, può essere legata a malattie sistemiche come il diabete e può essere generata da situazioni parafisiologiche come l esagerato consumo di determinati alimenti. Le cause intraorali che possono dare luogo all alitosi sono generalmente da ricondurre alla scarsa igiene orale, alla presenza di focolai infettivi attivi, alla comparsa di malattie degenerative o neoplastiche. La mobilità dei denti assume significati diversi nelle varie fasi della vita. E fisiologica durante la permuta, cioè quando si sostituiscono i denti decidui con quelli definitivi. E parafisiologica dopo un intervento di chirurgia parodontale che spesso di associa ad un incremento nella mobilità dei denti per qualche tempo. E patologica in età adulta, dove la perdita dei tessuti di sostegno (osso e gengiva) causa la mobilità. In questo caso ci si deve rivolgere al proprio dentista di fiducia. Una emorragia che si verifica durante le comuni manovre di igiene orale o addirittura spontaneamente è indice di una infiammazione gengivale. La placca batterica ed il tartaro che si accumulano intorno ai denti, se non vengono rimossi appropriatamente, creano infezione. L emorragia non deve indurre a ridurre ulteriormente le manovre di igiene orali, ma è una spia per recarsi dall igienista ad eseguire le manovre di igiene appropriate. La sensibilità ai denti può insorgere a seguito di diverse situazioni. Se la sensibilità compare dopo un otturazione, soprattutto se è stata eseguita con materiale compositi, non bisogna allarmarsi. Il fenomeno in genere è passeggero e si risolve spontaneamente nel giro di qualche giorno. Una sensibilità che compare in seguito alle manovre di igiene orale professionale è paragonabile alla prima e tende a risolversi spontaneamente. La sensibilità ai colletti dei denti è in genere da ricondurre ad errate manovre di igiene e può essere trattata con otturazioni estetiche o con innesti di tessuto connettivale. Il fluoro è necessario per una corretta crescita dei denti? La fluoroprofilassi ha drasticamente ridotto l incidenza di carie nella popolazione generale e vi è ampio consenso nella letteratura internazionale che debba essere eseguita. La fluoroprofilassi inizia in gravidanza e la donna deve assumere 1mg di fluoro al giorno (0.25mg raggiungeranno il feto). Successivamente la posologia prevede una compressa da 0.25mg al giorno dopo la seconda settimana di vita sino ai due anni (in questo periodo si possono somministrare anche gocce che sono di più facile assunzione), una compressa da 0.50mg dai due ai quattro anni, e una compressa da 1.0mg dai quattro ai dodici anni. Quando devo portare il bambino per la prima volta dal dentista? Il piccolo paziente va portato dal dentista dopo l eruzione dei primi denti da latte e comunque entro il primo anno di vita. E utile dare una dimensione di sicurezza alla visita, per esempio vedendo prima come la mamma o il papà si sottopongano alla stessa, parlando con il dentista. Il bambino deve essere solo rassicurato senza venire sottoposto a qualsiasi trattamento. In questo modo la fobia da dentista viene eliminata sul nascere. Quando si devono spazzolare i denti ai bambini? Le manovre di corretta igiene orale sono di fondamentale importanza per mantenere una bocca sana nel tempo. I bambini devono abituarsi precocemente a queste manovre, vale a dire da quando erompono i primi denti da latte, verso i 6 mesi. E di estrema importanza che l igiene orale venga eseguita tre volte al giorno e con la supervisione di un adulto. Generalmente i bambini non sono in grado di lavare correttamente i denti sino ai 9 anni. Alla sera, dopo avere lavato i denti, il bambino non deve assumere più in alcun modo bibite dolci oppure cibo. Quando devono spazzolarsi i giorno non si assume cibo. La tecnica prevede di spazzolare I denti sempre partendo dalla I denti devono essere puliti tre volte al giorno, dopo I pasti principali anche se a mezzo- denti gli adulti? gengiva e andando verso il dente e non con movimenti a scorrimento laterale. Una volta al giorno, preferibilmente alla sera, è buona norma usare il filo interdentale per la pulizia degli spazi interprossimali che non possono essere raggiunti dallo spazzolino. L impiego di alcuni spazzolini elettrici può essere di ausilio e facilitare le manovre in alcuni casi

18 Il nostro Studio aderisce al Programma di Odontoiatria sociale sottoscritto tra Andi Associazione Nazionale Dentisti Italiani e Ministero della Salute in data 29 luglio 2008 per fornire alcune prestazioni odontoiatriche ad onorari calmierati alle fasce di popolazione socio-economicamente disagiate. Il Dott. Gabriele Vassura è socio ASIO - Associazione Specialisti Italiani in Ortodonzia è socio AIdOr Accademia Italiana di Ortodonzia. Dental Care riconosce in AIdO la Società scientifica di riferimento in materia di Ortodonzia. Nel nostro Studio operano professionisti Soci AIOP Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica Dental Care riconosce in AIOP la Società scientifica di riferimento in materia di Odontoiatria Protesica. Alla AIOP facciamo riferimento per il recepimento di protocolli e linee guida da adottare nella pratica quotidiana Nel nostro Studio operano professionisti Soci della SidP Società Italiana di Parodontologia Dental Care riconosce in SidP la Società scientifica di riferimento in materia di Parodontologia. Alla SidP facciamo riferimento per il recepimento di protocolli e linee guida da adottare nella pratica quotidiana. Nel nostro Studio operano professionisti Soci AIDI Associazione Igienisti Dentali Italiani Dental Care riconosce nella SIE Società Italiana di Endodonzia la Società scientifica di riferimento in materia di Endodonzia. Alla SIE facciamo riferimento per il recepimento di protocolli e linee guida da adottare nella pratica quotidiana. 30 Dental Care riconosce nella AIC Accademia Italiana di Conservativa la Società scientifica di riferimento in materia di Odontoiatria Conservativa. Alla AIC facciamo riferimento per il recepimento di protocolli e linee guida da adottare nella pratica quotidiana.

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi STUDIO MEDICO DENTISTICO ROTA - Ripa - 20800 - BASIGLIO (MI) Tel: 02 90753222 Fax: 02 90753222 E-mail:maurorota2002@libero.it P.IVA

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

Le professioni nello studio medico dentistico

Le professioni nello studio medico dentistico Le professioni nello studio medico dentistico L assistente dentale AFC L assistente di profilassi La segretaria odontoiatrica L igienista dentale SSS L assistente dentale AFC Requisiti Buona formazione

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING)

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) Cosa bisogna sapere prima di decidere di fare lo sbiancamento dei denti? In inglese viene definito:dental bleaching 1. L'igiene orale correttamente eseguita

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE FORMA DIRETTA CERTIFICATO DEFINITIVO PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE

PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE FORMA DIRETTA CERTIFICATO DEFINITIVO PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE Allegato 5 FONDO ASSISTENZA SANITARIA DIRIGENTI AZIENDE FASDAC COMMERCIALI Via Eleonora Duse, 14/16-00197 Roma PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE FORMA DIRETTA Spazio per l etichetta con il codice a barre (a cura

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015 Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA 26 marzo - 16 aprile - 7 maggio 18 giugno - 9 luglio - 24 settembre 8 ottobre - 19 novembre Relatori Dr. Alessandro Ceccherini,

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE La bocca o cavità orale (Fig. 1) è il primo tratto dell apparato digerente. È un organo cavo, di forma ovoide

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

La semplicità è la vera innovazione

La semplicità è la vera innovazione La semplicità è la vera innovazione Vi siete mai sentiti frustrati dalla complessità di certe cose? Un unico strumento NiTi per il trattamento canalare utilizzabile nella maggior parte dei casi Efficacia

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Maggiore libertà, maggior controllo

Maggiore libertà, maggior controllo Maggiore libertà, maggior controllo Semplicità in implantologia con stabilità, resistenza e velocità Il nostro desiderio in Neoss è sempre stato di offrire ai professionisti del settore dentale una soluzione

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Un legame stabile. Oliver Brix. Oliver Brix - Eris for E2 - Special Edition

Un legame stabile. Oliver Brix. Oliver Brix - Eris for E2 - Special Edition Oliver Brix Un legame stabile file:///c /infodental.it/articoli/oliver%20brix/art1/art1.html (1 of 17)28/07/2006 16.11.35 Dal 1998 esiste il sistema di ceramica a termopressione IPS Empress 2 per la realizzazione

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

Documentazione per la formazione

Documentazione per la formazione La mia formazione professionale di base come assistente di farmacia Documentazione per la formazione Versione luglio 2007 Nome/cognome Farmacia Inizio della formazione professionale Fine della formazione

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI

DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA VISTO il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni e, in particolare,

Dettagli

Un offerta di materiali e una gamma di applicazioni di prim ordine. Straumann CARES CADCAM

Un offerta di materiali e una gamma di applicazioni di prim ordine. Straumann CARES CADCAM Un offerta di materiali e una gamma di applicazioni di prim ordine Straumann CARES CADCAM INDICE Offerta di materiali di prim ordine 2 Panoramica applicazioni 6 Caratteristiche e vantaggi Resina nanoceramica

Dettagli

LA MIGLIORE PERFORMANCE IN T UTTE LE CIRCOSTANZE

LA MIGLIORE PERFORMANCE IN T UTTE LE CIRCOSTANZE LA MIGLIORE PERFORMANCE IN T UTTE LE CIRCOSTANZE ProTaper Universal è la nuova versione di strumenti endodontici NiTi più famosi nel mondo + Più facile una sola sequenza operativa per ogni tipo di canale

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA Studio professionale di fisioterapia: Gli Studi Professionali di Fisioterapia sono strutture dove possono essere erogate prestazioni terapeutiche riconducibili al profilo professionale del fisioterapista

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

Dall impronta convenzionale all impronta ottica digitale

Dall impronta convenzionale all impronta ottica digitale Dall impronta convenzionale all impronta ottica digitale Evoluzioni tecniche del linguaggio nel ripristino protesico del cavo orale Autori_R. Pascetta* & R. Scaringi**, Italia *Odontotecnico in Chieti;

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

informazioni paziente it Che cos'è un trattamento ortodontico? Informazioni per il paziente che lo inizia

informazioni paziente it Che cos'è un trattamento ortodontico? Informazioni per il paziente che lo inizia informazioni paziente it Che cos'è un trattamento ortodontico? Informazioni per il paziente che lo inizia Buon giorno, prima di affrontare un trattamento ortodontico, desideriamo darle alcune informazioni

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2. Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione:

SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2. Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione: IT SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2 Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione: English (en) Deutsch (de) Nederlands (nl) Français (fr) Español (es) Italiano (it)

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

AMIANTO PIANO DI LAVORO

AMIANTO PIANO DI LAVORO AMIANTO PIANO DI LAVORO Piano di lavoro [art. 256 D. Lgs. 81/2008] I lavori di demolizione o rimozione dei materiali contenenti amianto possono essere effettuati solo da imprese iscritte all Albo nazionale

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico")

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - testamento biologico) SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico") effettuato tra i chirurghi italiani delle varie branche e delle diverse specialità per conto del Collegio Italiano

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO SICUREZZA SUL LAVORO In-Formare è già prevenire Questo Mini-Manuale è aggiornato alle più recenti disposizioni 2014 sulla salute, l igiene e la sicurezza sul lavoro: Testo Unico, D.Lgs. 81/2008 e, in particolare,

Dettagli

Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati

Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati Protesi removibile ancorata su barra con utilizzo di attacchi calcinabili micro Introduzione Carlo Borromeo Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati che sempre più spesso arrivano con richieste

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

1 di 2 04/10/2012 10:12

1 di 2 04/10/2012 10:12 http://fe-mn-andi.mag-news.it/nl/n.jsp?6o.vp.a.a.a.a 1 di 2 04/10/2012 10:12 Numero 4 - Novembre 2010 Il potere degli eletti : come lo interpretano alcuni e cosa ne penso io. Uno dei temi che sicuramente

Dettagli