MACCHINE Lezione 8 Impianti idroelettrici e Turbine Idrauliche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MACCHINE Lezione 8 Impianti idroelettrici e Turbine Idrauliche"

Transcript

1 MACCHINE Lezione 8 Impianti idroelettrici e Turbine Idrauliche Dr. Paradiso Berardo Laboratorio Fluidodinamicadelle delle Macchine Dipartimento di Energia Politecnico di Milano

2 Generalità Impianti idroelettrici producono il 15 17% della potenza elettrica Possibilità di crescita dovuto alla creazione di mini e micro impianti ( MW e 500 KW rispettivamente) Si dividono principalmente in: impianti a bacino (o a serbatoio) Impianti iad acqua fluente

3 Impianti a bacino Possono sfruttare anche cadute molto elevate (sino a 000 m del salto più elevato in Canada) E possibile la regolazione della potenza prodotta in funzione delle richieste dell utenza. Tali impianti hanno una capacità di accumulo giornaliero o stagionale Può essere trasformato in un impianto i reversibile di pompaggio Per salti motori inferiori a m sono utilizzate macchine reversibili (pompe turbine) in grado di operare con buoni rendimenti sia come turbine in un senso di rotazione e sia come pompa nel senso di rotazione inverso. Per salti maggiori di 600 m si dovrà prevedere l utilizza di due macchine calettate sullo stesso asse

4 Impianti a bacino Impianto con pompa turbina reversibile

5 Impianti a bacino 3 Impianto con Pelton e pompa centrifuga su stesso asse

6 Impianti ad acqua fluente Operano con salti motore inferiori (>0 m) e portate superiori La portata è imposta dalle condizioni stagionali del corso d acqua. Deve essere garantita una portata minima al corso d acqua (deflusso minimo vitale DMV) tale da non compromettere la vita acquatica e l ambiente circostante.

7 Classificazione delle turbine idrauliche Criterio geometrico Turbine radiali (centripete) e a flusso misto (Francis) Turbine assiali a pale fisse o mobili (Kaplan) Ruote tangenziali (Pelton) Tali turbine possono essere ad asse verticale o ad asse orizzontale a seconda dli del tipo di istallazione i Si trovano macchine a singolo stadio o pluristadio

8 Classificazione delle turbine idrauliche Criterio funzionale Possono essere classificate a seconda del salto motore Turbine per basse cadute (ad elica, Kaplan) h m<50 60 m Turbine per medie cadute (Francis, Turgo) h m < m Turbine per alte cadute (Pelton) h m >400 m Oppure ancor meglio a seconda del numero di giri caratteristico Turbine lente (Pelton ad uno o più getti) n c <60 70 Turbine medie e veloci (Francis) 45<n c <450 Turbine veloci, rapide e ultrarapide (elica o Kaplan) n c>450 P a n c = n 5 4 h m

9 Classificazione delle turbine idrauliche Criterio idrodinamico Basato sul grado di reazione Turbine ad azione (Pelton) χ 0 Turbine a reazione con grado di reazione medio (Francis) <χ< Turbine a reazione con grado di reazione elevato (Kaplan) χ>0.88 χ = p gir p tot γ γ χ = 1 v1 gh

10 Turbina Pelton generalità L acqua attraverso una condotta forzata giunge al livello della macchina in condizioni di alta pressione Nella zona del boccaglio ugello viene trasformata in energia cinetica

11 Turbina Pelton velocità di scarico lo scarico avviene a pressione atmosferica e la velocità di scarico è data da: ( h ) g ye ghm v = =ϕ g = ϕ 1 ϕ la vena che interagisce con la pala è a pressione costante e uguale a quella atmosferica a meno di perdite di carico la velocità relativa W rimarrà costante a cavallo della girante la variazione della portata avviene mediante il movimento della spina (ago doble), il coefficiente i di efflusso varia del 3% per diminuzioni della portata pari al 50% della portata di progetto

12 Turbina Pelton palettatura traiettoria del getto che interagisce con la pala il massimodi scambio di energia avviene quando il getto è perpendicolare alla pala il numero di pale ed il passo delle pale sono determinati in modo da avere sempre due pale in presa

13 Turbina Pelton numero di getti Il diametro D rappresenta il diametro della circonferenza concentrica ti alla ruota Plt Pelton e tangente t all asse dl del getto dimensione delle pale, diametro del getto, diametro medio della ruota sono legatida relazioni semiempiriche corrispondenti a condizioni di massimo rendimento della macchina e a contenute sollecitazioni meccaniche (ad es. d/d =1/10 e h/d=.5, dove h è l altezza di pala)

14 Turbina Pelton numero di getti Tali grandezze attraverso il diametro d del getto sono legate direttamente alla portata Per portate elevate per non avere giranti eccessivamente grandi si aumenta il numero di getti (si arriva fino a 6 getti) L aumento del numero di getti porta ad una macchina ad ase verticale d V& = π v1 4 z

15 Turbina Pelton curve di rendimento Ciascun getto potrà essere regolato indipendentemente mediante avanzamento e arretramento della spina senza influire sul rendimento degli altri getti L alimentazione di uno o più getti potrà essere interrotta Combinando queste due possibilità di regolazione si ottiene

16 Turbina Pelton curva caratteristica Consideriamo un flusso uni dimensionale Asse del getto tangente al diametro della turbina Ortogonalità tra getto e pala il lavoro scambiato con il fluido se consideriamo il triangolo di velocità in figura sarà apri a : l = u ( v 1 t v t ) v t = v cosα = u w cos introduciamo il coefficiente di perdita sulla pala w ψ = w 1 β

17 Turbina Pelton curva caratteristica sostituendo abbiamo: l = u [ v u + ψ ( v u ) β ] 1 1 cos l = u v u )(1 +ψ cos ) ( 1 β dall espressione del rendimento idraulico η = i l gh = u ( v u)( 1+ ψ β ) 1 cos gh introduciamo il coefficiente di velocità periferica: u k p = gh

18 Turbina Pelton rendimento ricordando che: ( h y ) gh v1 = ϕ g e = ϕ g l espressione del rendimentoidraulicodiventa idraulico diventa k ( k )( 1 cos ) η = k + i = p u ϕ ψ β parabola con vertice in Kp=ϕ/ϕ ϕ η i max = + v u = ϕ m = ( 1 ψ cos β ) 1 ghm

19 Turbina Pelton rendimento il rendimento idraulico si annulla per Kp=ϕ, tale condizione prende il nome di velocità di fuga in cui u=v1 e w=0, per tale condizione la turbina non è alimentata e la portata è nulla

20 Turbina Pelton coppia M se consideriamo l espressione della coppia scambiata all asse abbiamo: P D D ω u a = = γvh & eη mη v = ρv& osserviamo che: per flusso ideale la coppia all'asse varia linearmente con kp, è massima allo spunto (kp=0) e si annulla in condizioni i i di fuga (k p =1). Nel caso di comportamento reale l'andamento non sarà lineare a causa delle variazioni dei rendimenti e la coppia si annullerà per k p=ϕ. ( ϕ k )( ) p 1 + ψ cos β η mη v

21 Turbina Pelton potenza e rendimento Diagrammi simili possono essere ottenuti per diverse aperture del distributore e possono poi essere sintetizzati in un unico diagramma caratteristico della macchina riportato in forma adimensionale a e Dalla figura si può osservare come il rendimento massimo si abbia per portata pari all'incirca l'80% della portata massima e che risulti pressoché costante per gran parte del campo di utilizzo.

Gli impianti idroelettrici si dividono principalmente in impianti a bacino (o a serbatoio), fig. 12.1, e ad acqua (o vena) fluente, fig 12.2.

Gli impianti idroelettrici si dividono principalmente in impianti a bacino (o a serbatoio), fig. 12.1, e ad acqua (o vena) fluente, fig 12.2. CAPITOLO 12 IMPIANTI IDROELETTRICI E TURBINE IDRAULICHE 12.1) Impianti idroelettrici. Le macchine motrici per fluidi incomprimibili sono essenzialmente destinate alla produzione d'energia elettrica e,

Dettagli

Turbine idrauliche 1/8. Classificazione

Turbine idrauliche 1/8. Classificazione Classificazione Turbine idrauliche 1/8 Una turbina è una macchina che estrae energia da un fluido in possesso di un carico idraulico sufficientemente elevato. Tale carico (o caduta) è generato dal dislivello

Dettagli

ALLEGATO C1 Classificazione degli impianti idroelettrici in base alla potenza

ALLEGATO C1 Classificazione degli impianti idroelettrici in base alla potenza ALLEGATO C1 Classificazione degli impianti idroelettrici in base alla potenza Classificazione Portata d acqua Salto lordo Potenza netta Piccola taglia < 10 m 3 /s < 50 m < 5 kw (pico centrali) < 100 kw

Dettagli

Produzione di energia elettrica

Produzione di energia elettrica Produzione di energia elettrica LE CENTRALI IDROELETTRICHE Classe 3 Ael a.s. 2011-2012 la dispensa si trova sul sito www.webalice.it/s.pollini nella sezione scuola www.webalice.it/s.pollini 1 L energia

Dettagli

Indice. XI Prefazione

Indice. XI Prefazione Indice XI Prefazione 3 Capitolo 1 Introduzione alle macchine a fluido e ai sistemi energetici 3 1.1 Introduzione storica 9 1.2 Fonti di energia 19 1.3 Macchine a fluido e sistemi energetici 25 Capitolo

Dettagli

Impianti idro-elettrici: caratteristiche generali e peculiarità funzionali

Impianti idro-elettrici: caratteristiche generali e peculiarità funzionali Energia idroelettrica al futuro - Malnisio, Impianti idro-elettrici: caratteristiche generali e peculiarità funzionali Piero Pinamonti UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO Piero Pinamonti DI -

Dettagli

Energia idroelettrica

Energia idroelettrica Energia idroelettrica L'energia idroelettrica è una fonte di energia alternativa e rinnovabile, che sfrutta la trasformazione dell'energia potenziale gravitazionale, posseduta da una certa massa d'acqua

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO DI ENERGETICA E MACCHINE Impianti di accumulo mediante pompaggio: caratteristiche generali e peculiarità funzionali Piero Pinamonti 1 Potenza efficiente degli

Dettagli

14.4 Pompe centrifughe

14.4 Pompe centrifughe 14.4 Pompe centrifughe Le pompe centrifughe sono molto diffuse in quanto offrono una notevole resistenza all usura, elevato numero di giri e quindi facile accoppiamento diretto con i motori elettrici,

Dettagli

Corso di Macchine a Fluido

Corso di Macchine a Fluido Università degli Studi di Udine Facoltà di Ingegneria Corso di Macchine a Fluido a cura di P. Pinamonti, L. Casarsa 1 Nota introduttiva Il presente testo è stato redatto sulla base degli appunti delle

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE. Centrali idroelettriche

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE. Centrali idroelettriche UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE Centrali idroelettriche La ruota idraulica La ruota idraulica, utilizzata già da Cinesi ed Egiziani, è la più antica macchina ideata dall'uomo

Dettagli

CORSO di. MACCHINE e SISTEMI ENERGETICI. per allievi meccanici (2 anno) Prof: Dossena, Osnaghi, Ferrari P. RACCOLTA DI ESERCIZI.

CORSO di. MACCHINE e SISTEMI ENERGETICI. per allievi meccanici (2 anno) Prof: Dossena, Osnaghi, Ferrari P. RACCOLTA DI ESERCIZI. CORSO di MACCHINE e SISTEMI ENERGETICI per allievi meccanici (2 anno) Prof: Dossena, Osnaghi, Ferrari P. RACCOLTA DI ESERCIZI con soluzione 5 Aprile 2004 AA: 2003-2004 DOMANDE TEORICHE 1. Descrivere molto

Dettagli

Energia Idroelettrica

Energia Idroelettrica PascaleCave e Costruzioni S.r.l. Idroelettrico Energia Idroelettrica L energia idroelettrica è l energia elettrica ottenibile da una massa d acqua sfruttando l energia potenziale che essa cede con un salto

Dettagli

Acqua come risorsa scarsa: quali usi energetici?

Acqua come risorsa scarsa: quali usi energetici? Acqua come risorsa scarsa: quali usi energetici? Dario GAMBA Zeco Automazioni Dalla fine degli anni 60 Zeco fornisce prodotti e soluzioni nell ambito della generazione idroelettrica. Zeco produce turbine

Dettagli

Esercizi non risolti

Esercizi non risolti Esercizi non risolti 69 Turbina idraulica (Pelton) Effettuare il dimensionamento di massima di una turbina idraulica con caduta netta di 764 m, portata di 2.9 m 3 /s e frequenza di rete 60 Hz. Turbina

Dettagli

Energia Idroelettrica

Energia Idroelettrica Università degli Studi di Perugia Ing. Andrea Nicolini Energia Idroelettrica Rendimenti di un impianto idroelettrico La produzione di energia dipende da due fattori principali, la caduta o salto (head)

Dettagli

Classificazione delle pompe. Pompe cinetiche centrifughe ed assiali. Pompe cinetiche. Generalità POMPE CINETICHE CLASSIFICAZIONE

Classificazione delle pompe. Pompe cinetiche centrifughe ed assiali. Pompe cinetiche. Generalità POMPE CINETICHE CLASSIFICAZIONE Pompe cinetiche centrifughe ed assiali Prof.ssa Silvia Recchia Classificazione delle pompe In base al diverso modo di operare la trasmissione di energia al liquido le pompe si suddividono in: POMPE CINETICHE

Dettagli

MACCHINE-Lezione1 introduzione

MACCHINE-Lezione1 introduzione MACCHINE-Lezione1 introduzione Dr. ParadisoBerardo Laboratorio Fluidodinamica delle Macchine Dipartimento di Energia Politecnico di Milano Indice Informazioni generali Docenti Programma lezioni/esercitazioni

Dettagli

MACCHINE IDRAULICHE Le macchine idrauliche si suddividono in. ELEMENTI DI IDRODINAMICA (3 a PARTE)

MACCHINE IDRAULICHE Le macchine idrauliche si suddividono in. ELEMENTI DI IDRODINAMICA (3 a PARTE) ELEMENTI DI IDRODINAMICA (3 a PARTE) PERDITE DI CARICO NEI TUBI Le tubature comunemente utilizzate in impiantistica sono a sezione circolare e costante, con conseguente velocità del liquido uniforme e

Dettagli

Esercitazioni del corso di MACCHINE. per Allievi Energetici. a.a. 2013/14

Esercitazioni del corso di MACCHINE. per Allievi Energetici. a.a. 2013/14 Corso di Macchine a fluido Dipartimento di Energia, Politecnico di Milano Esercitazioni del corso di MACCHINE per Allievi Energetici a.a. 2013/14 Indice 1 Equazioni di conservazione 3 2 Impianti di sollevamento

Dettagli

ENERGIE RINNOVABILI MICRO HYDRO. CasaSoleil 2006-2010 - Appunti sulle fonti rinnovabili -

ENERGIE RINNOVABILI MICRO HYDRO. CasaSoleil 2006-2010 - Appunti sulle fonti rinnovabili - ENERGIE RINNOVABILI MICRO HYDRO CasaSoleil 2006-2010 - Appunti sulle fonti rinnovabili - Che cos'è E' in piccolo, quello che si fa con un impianto idroelettrico ma senza costruire una diga: l'acqua che

Dettagli

L idroelettrico. Il ciclo dell acqua 27/02/2015

L idroelettrico. Il ciclo dell acqua 27/02/2015 L idroelettrico Corso: Sistemi per la produzione di energia da fonti rinnovabili Anno accademico: 2014/2015 Docente: Mirko Morini Il ciclo dell acqua 1 La stima di produzione mondiale L entità delle precipitazioni

Dettagli

CAPITOLO 4 IMPIANTI IDRAULICI

CAPITOLO 4 IMPIANTI IDRAULICI CAPITOLO 4 IMPIANTI IDRAULICI 4.1. Introduzione In questo paragrafo verranno trattate le problematiche relative agli impianti idraulici, limitatamente al caso degli impianti di sollevamento acqua. Si parlerà

Dettagli

Corso di Energetica A.A. 2012/2013

Corso di Energetica A.A. 2012/2013 Corso di Energetica A.A. 2012/2013 Mini Idroelettrico Parte Terza Prof. Ing. Renato Ricci Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche Università Politecnica delle Marche Le turb ine idra

Dettagli

Politecnico di Torino Laurea a Distanza in Ingegneria Meccanica Corso di Macchine

Politecnico di Torino Laurea a Distanza in Ingegneria Meccanica Corso di Macchine 5.5 LE TURBOPOMPE Le turbopompe sono turbomacchine idrauliche operatrici, per le quali, quindi, il lavoro massico interno compiuto sul fluido può essere calcolato mediante l equazione seguente: L i = u'

Dettagli

PROBLEMA 1. Soluzione

PROBLEMA 1. Soluzione PROBLEMA 1 Prendendo come riferimento la pressione atmosferica di 1013 mbar agente sulla superficie libera di un corso d acqua, risulta che la pressione idrostatica sott acqua raddoppia a una profondità

Dettagli

Schema piezometrico di un generico impianto di sollevamento.

Schema piezometrico di un generico impianto di sollevamento. La scelta della pompa da inserire in un generico impianto di sollevamento (Figura 9-) che debba sollevare un assegnata portata non è univoca se a priori non sono assegnati anche il tipo e il diametro delle

Dettagli

Energia Idroelettrica

Energia Idroelettrica Energia Idroelettrica Mod. 1 - Fonti rinnovabili di energia ing. Giacomo Cenni Dipartimento di Energetica "Sergio Stecco" Università degli Studi di Firenze via di S. Marta 3-50139 Firenze (Italy) Tel +39

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA MEDIANTE PICCOLE CENTRALI IDROELETTRICHE

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA MEDIANTE PICCOLE CENTRALI IDROELETTRICHE PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA MEDIANTE PICCOLE CENTRALI IDROELETTRICHE CENTRALI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA IDROELETTRICHE: per potenze da piccolissime a grandi; impianti a funzionamento molto

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO IPIA C.A. DALLA CHIESA OMEGNA PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO classi 4 e 5 MANUTENTORI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO prof. Massimo M. Bonini MACCHINE A FLUIDO PER LA

Dettagli

H35D - Unità di Studio sulla Turbina Francis - Versione da Tavolo

H35D - Unità di Studio sulla Turbina Francis - Versione da Tavolo IDRAULICA H35D - Unità di Studio sulla Turbina Francis - Versione da Tavolo H35D (Code 932705) 1. Generalità L unità didattica turbina a reazione Mini-Francis consente lo studio dei parametri caratteristici

Dettagli

LE CENTRALI ELETTRICHE

LE CENTRALI ELETTRICHE Le centrali elettriche sono impianti industriali utilizzati per la produzione di corrente elettrica L 8 marzo 1833 è una data storica per la produzione di corrente elettrica in Italia, perché a Milano

Dettagli

Pompe di circolazione

Pompe di circolazione Corso di IMPIANTI TECNICI per l EDILIZIA Pompe di circolazione per gli impianti di riscaldamento Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it Pompe di circolazione

Dettagli

,PSLDQWLLGURHOHWWULFLGLWDJOLDOLPLWDWD

,PSLDQWLLGURHOHWWULFLGLWDJOLDOLPLWDWD *,PSLDQWLLGURHOHWWULFLGLWDJOLDOLPLWDWD 'HVFUL]LRQHGHOODWHFQRORJLD Gli impianti idroelettrici producono elettricità sfruttando l energia cinetica dell acqua che scorre verso valle, ovvero da un punto a

Dettagli

Capitolo 17 - Argomenti vari

Capitolo 17 - Argomenti vari Appunti di Fisica Tecnica Capitolo 7 - Argomenti vari Ugelli e diffusori... Turbine... Parti principali... Turbine idrauliche (lettura)...3 Turbine a gas (lettura)...3 Turbine a vapore (lettura)...3 Impianti

Dettagli

IMPIANTI IDROELETTRICI. a cura di Catello Masullo (c.masullo@hydroarchsrl.com)

IMPIANTI IDROELETTRICI. a cura di Catello Masullo (c.masullo@hydroarchsrl.com) IMPIANTI IDROELETTRICI 1 Consumo di energia mondiale, 1970-2025. Fonte: International Energy Outlook 2004. 2 Energia rinnovabile disponibile. Il volume dei cubi rappresenta la quantità di energia geotermica,

Dettagli

δ = F i CAPITOLO 8 TEORIA DELLA SIMILITUDINE Premessa.

δ = F i CAPITOLO 8 TEORIA DELLA SIMILITUDINE Premessa. CAPITOLO 8 TEORIA DELLA SIMILITUDINE Premessa. La teoria della similitudine ha una duplice fondamentale importanza nel campo delle macchine in quanto, da una parte, consente di mettere in relazione le

Dettagli

Dipartimento di Ingegneria dell Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture Politecnico di Torino IL MINI - HYDRO.

Dipartimento di Ingegneria dell Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture Politecnico di Torino IL MINI - HYDRO. Dipartimento di Ingegneria dell Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture Politecnico di Torino IL MINI - HYDRO Paola Allamano Cosa sono i sistemi idroelettrici? L impianto idroelettrico Si definisce

Dettagli

MACCHINE Lezione 7 Impianti di pompaggio

MACCHINE Lezione 7 Impianti di pompaggio MACCHINE Lezione 7 Impianti di pompaggio Dr. Paradiso Berardo Laboratorio Fluidodinamicadelle delle Macchine Dipartimento di Energia Politecnico di Milano Generalità Un impianto di pompaggio ha la funzione

Dettagli

ESERCITAZIONI DI CENTRALI IDROELETTRICHE

ESERCITAZIONI DI CENTRALI IDROELETTRICHE ESERCITAZIONI DI CENTRALI IDROELETTRICHE Esercitazione 1 Valutazione della redditività degli interventi da effettuarsi su un impianto idroelettrico ad acqua fluente Esercitazione 2 Valutazioni tecnico-economiche

Dettagli

L Unità didattica in breve

L Unità didattica in breve L Unità didattica in breve Trasmissione del moto mediante ruote dentate Si definisce ingranaggio l accoppiamento di due ruote dentate ingrananti fra loro, montate su assi la cui posizione relativa resta

Dettagli

CAPITOLO 7 INTRODUZIONE ALLE TURBOMACCHINE. 7.1) Stadio di una turbomacchina.

CAPITOLO 7 INTRODUZIONE ALLE TURBOMACCHINE. 7.1) Stadio di una turbomacchina. CAPITOLO 7 INTRODUZIONE ALLE TURBOMACCHINE 7.1) Stadio di una turbomacchina. In uno stadio di una macchina a flusso continuo, sia essa operatrice o motrice, si possono riconoscere alcuni elementi la cui

Dettagli

Impianto di Sollevamento Acqua

Impianto di Sollevamento Acqua CORSO DI FISICA TECNICA e SISTEMI ENERGETICI Esercitazione 3 Proff. P. Silva e G. Valenti - A.A. 2009/2010 Impianto di Sollevamento Acqua Dimensionare un impianto di sollevamento acqua in grado di soddisfare

Dettagli

CAPITOLO 6 IMPIANTI IDRAULICI ED IDROELETTRICI

CAPITOLO 6 IMPIANTI IDRAULICI ED IDROELETTRICI CAPITOLO 6 IMPIANTI IDRAULICI ED IDROELETTRICI 6.. Introduzione In questo capitolo verranno trattati due argomenti principali quali gli impianti idroelettrici e gli impianti idraulici, limitatamente al

Dettagli

Tipi di turbina a vapore

Tipi di turbina a vapore TURBINA Macchina motrice rotante che converte in energia meccanica l'energia cinetica di un fluido in movimento. L'elemento essenziale della turbina è la girante, o rotore, che può essere costituita da

Dettagli

L energia Idroelettrica

L energia Idroelettrica L energia Idroelettrica Andrea Cagninei Politecnico di Torino L energia idroelettrica è ad oggi, in Italia, la principale fonte energetica rinnovabile. Si basa sulla conversione dell energia potenziale

Dettagli

La centrale idroelettrica di Roncovalgrande a Maccagno ( VA)

La centrale idroelettrica di Roncovalgrande a Maccagno ( VA) La centrale idroelettrica di Roncovalgrande a Maccagno ( VA) A cura della classe 3^ A Scuola secondaria di 1 grado di Castelveccana (coordinata dai docenti R. Cometti e A. Dumassi) a.s. 2013/2014 Centrale

Dettagli

ENERGIA IDROELETTRICA

ENERGIA IDROELETTRICA ENERGIA IDROELETTRICA GLI IMPIANTI IDROELETTRICI TRASFORMANO L ENERGIA POTENZIALE E CINETICA DELL ACQUA IN CADUTA DA UNA CERTA ALTEZZA IN ENERGIA MECCANICA PER MEZZO DI TURBINE (MOTORI PRIMI) AZIONANTI

Dettagli

IDRAULICA. H89.8D - Banco Idraulico

IDRAULICA. H89.8D - Banco Idraulico IDRAULICA H89.8D - Banco Idraulico 1. Generalità Il banco H89.8D con i suoi equipaggiamenti ausiliari è stato progettato per permettere un ampia gamma di esperienze nella meccanica dei fluidi. È di costruzione

Dettagli

Pompe. Testi di Riferimento. Versione: 2.0. Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2014

Pompe. Testi di Riferimento. Versione: 2.0. Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2014 Versione: 2.0 Pompe Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2014 Testi di Riferimento Japikse, D. Centrifugal Pump Design and Performance, ISBN 0-933283-09-1 Pag. 1 Argomenti: Pompe centrifughe pompe assiali Potenza

Dettagli

Progetto Hydroplus. Fondo Europeo di Sviluppo Regionale P.O.R. 2007/2013

Progetto Hydroplus. Fondo Europeo di Sviluppo Regionale P.O.R. 2007/2013 Progetto Hydroplus Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Technology rewiew 1 Introduzione Vengono definiti micro gli impianti idroelettrici di potenza inferiore ai 100 kw. Le micro centrali rientrano in

Dettagli

L ENERGIA IDROELETTRICA

L ENERGIA IDROELETTRICA 103 L ENERGIA IDROELETTRICA 1 PREMESSA Il riconoscimento dell importanza strategica di un corso d acqua è caratteristica costante della storia delle comunità umane, e la scoperta della possibilità di produrre

Dettagli

Corso di Energetica A.A. 2013/2014

Corso di Energetica A.A. 2013/2014 Corso di Energetica A.A. 2013/2014 Mini Idroelettrico Parte Prima Prof. Ing. Renato Ricci Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche Università Politecnica delle Marche Lo sfruttamento

Dettagli

Rendimento globale: Assegnati combustibile. rapporto

Rendimento globale: Assegnati combustibile. rapporto Esoreattore (turbogetti o ramjets) Spinta: Velocità efficace: Resistenza ram Spinta del getto: Spinta netta (condizioni adattamento: ): Impulso specifico all aria: Consumo specifico di combustibile (TSFC):

Dettagli

Centrali idroelettriche

Centrali idroelettriche Centrali idroelettriche Alberto Berizzi, Dipartimento di Elettrotecnica Politecnico di Milano 1 Macchinario idraulico Turbine a azione: turbina Pelton Turbine a reazione: turbina Francis turbina Kaplan

Dettagli

REGOLAZIONE DEGLI IMPIANTI IDROELETTRICI

REGOLAZIONE DEGLI IMPIANTI IDROELETTRICI La regolazione della frequenza costituisce una prerogativa fondamentale per la qualità dell esercizio di una rete elettrica. Le utenze elettriche richiedono che frequenza e tensione assumano precisi valori

Dettagli

"Incuranti delle proteste dei Comitati cittadini -della legislazione Nazionale e dei regolamenti urbanistici Comunali la Regione

Incuranti delle proteste dei Comitati cittadini -della legislazione Nazionale e dei regolamenti urbanistici Comunali la Regione Il Mini Idroelettrico Ing., PhD con il contributo dell Ing. David Casini Chi sono Il nostro rapporto con l energia Fonti Energetiche Rinnovabili "Incuranti delle proteste dei Comitati cittadini -della

Dettagli

Indice. I Energie e Richiami di Termodinamica 1

Indice. I Energie e Richiami di Termodinamica 1 Indice I Energie e Richiami di Termodinamica 1 1 Fonti di energia 3 1.1 Cenni storici....................................... 3 1.2 Fonti di energia..................................... 3 1.3 Energia idraulica....................................

Dettagli

CAPITOLO 2 CENTRALI DI PRODUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA

CAPITOLO 2 CENTRALI DI PRODUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA CAPITOLO 2 CENTRALI DI PRODUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria

Dettagli

LE CENTRALI IDROELETTRICHE

LE CENTRALI IDROELETTRICHE LE CENTRALI IDROELETTRICHE REALIZZATO DA PIETRO CELLA, DAVIDE CROTTO E FABIO SICILIANO Una massa d acqua in movimento possiede una certa quantità di energia cineticacapace di compiere lavoro. Questo principio

Dettagli

Indice. 8 novembre 2015. 1 La similitudine idraulica per le pompe 2. 2 Esercizi sulla similitudine idraulica 3

Indice. 8 novembre 2015. 1 La similitudine idraulica per le pompe 2. 2 Esercizi sulla similitudine idraulica 3 8 novembre 2015 Indice 1 La similitudine idraulica per le pompe 2 2 Esercizi sulla similitudine idraulica 3 3 Pompe inserite in un impianto Esercizi 5 1 1 La similitudine idraulica per le pompe L applicazione

Dettagli

ZECO Group. The difference is inside

ZECO Group. The difference is inside ZECO Group The difference is inside 50 anni di Energia Idroelettrica Dalla fine degli anni sessanta l azienda offre soluzioni chiavi in mano per impianti idroelettrici fino ai 10 MW. Zeco progetta, produce

Dettagli

Pompe di circolazione per gli impianti di riscaldamento

Pompe di circolazione per gli impianti di riscaldamento Corso di IMPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Pompe di circolazione per gli impianti di riscaldamento Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D AnnunzioD Annunzio Pescara www.lft.unich.it Pompe

Dettagli

Statica e dinamica dei fluidi. A. Palano

Statica e dinamica dei fluidi. A. Palano Statica e dinamica dei fluidi A. Palano Fluidi perfetti Un fluido perfetto e incomprimibile e indilatabile e non possiede attrito interno. Forza di pressione come la somma di tutte le forze di interazione

Dettagli

LE RISORSE RINNOVABILI: Caratteristiche della idrica e le tecnologie per produzione di energia elettrica

LE RISORSE RINNOVABILI: Caratteristiche della idrica e le tecnologie per produzione di energia elettrica Università degli studi di Genova DIPTEM, Dipartimento di Ingegneria della produzione, Termoenergetica e Modelli Matematici, Sezione TErmoenergetica e Condizionamento ambientale, TEC Rev. 12/03/2008 LE

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE. Macchine operatrici idrauliche

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE. Macchine operatrici idrauliche UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE Macchine operatrici idrauliche Prevalenza Si definisce prevalenza manometrica (H m ) di una pompa l'energia di pressione per unità di peso che

Dettagli

L uso delle pompe negli interventi di Protazione Civile

L uso delle pompe negli interventi di Protazione Civile 1 Pompe Le pompe, più propriamente chiamate macchine idrauliche operatrici, sono quei macchinari che, opportunamente azionati da motrici di diverso tipo, comunicano energia ad un fluido per sollevarlo

Dettagli

Idrogeologia. Velocità media v (m/s): nel moto permanente è inversamente proporzionale alla superficie della sezione. V = Q [m 3 /s] / A [m 2 ]

Idrogeologia. Velocità media v (m/s): nel moto permanente è inversamente proporzionale alla superficie della sezione. V = Q [m 3 /s] / A [m 2 ] Idrogeologia Oltre alle proprietà indici del terreno che servono a classificarlo e che costituiscono le basi per utilizzare con facilità l esperienza raccolta nei vari problemi geotecnici, è necessario

Dettagli

Ventilatori. Generalità e classificazione VENTILATORI. Apparecchi per il trasporto degli aeriformi (pneumofore) e pompe da vuoto

Ventilatori. Generalità e classificazione VENTILATORI. Apparecchi per il trasporto degli aeriformi (pneumofore) e pompe da vuoto Generalità e classificazione Apparecchi per il trasporto degli aeriformi (pneumofore) e pompe da vuoto MACCHINE PNEUMOFORE BASSE P applicano energia cinetica Elicoidali In base al moto dell aria Centrifughi

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI COMPORTAMENTALI

PIANO DI LAVORO ANNUALE ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI COMPORTAMENTALI Disciplina: MECCANICA, MACCHINE ED ENERGIA Classe: 3^AM Docente: Fucci Luigi e Fabio Vigolo A.S.2015/2016 ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO Per la maggior parte degli alunni il livello cognitivo

Dettagli

Università degli Studi di Udine Dottorato di Ricerca in Tecnologie Chimiche ed Energetiche Ciclo XX

Università degli Studi di Udine Dottorato di Ricerca in Tecnologie Chimiche ed Energetiche Ciclo XX Università degli Studi di Udine Dottorato di Ricerca in Tecnologie Chimiche ed Energetiche Ciclo XX Tesi di Dottorato di Ricerca UN MODELLO PER LA SIMULAZIONE DELLO STALLO ROTANTE IN COMPRESSORI CENTRIFUGHI

Dettagli

Introduzione alle Macchine Operatrici (macchine a fluido) IV A IPS M.CARRARA

Introduzione alle Macchine Operatrici (macchine a fluido) IV A IPS M.CARRARA Introduzione alle Macchine Operatrici (macchine a fluido) IV A IPS M.CARRARA Macchine Operatrici Nel presente modulo si vogliono fornire cenni circa le principali macchine operatrici impiegate negli impianti

Dettagli

Impianto idroelettrico

Impianto idroelettrico Opere idrauliche Alberto Berizzi, Dipartimento di Elettrotecnica Politecnico di Milano 1 Impianto idroelettrico Permette di sfruttare un salto e una portata per azionare un motore idraulico (turbina),

Dettagli

Politecnico di Bari I Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica ENERGIA EOLICA

Politecnico di Bari I Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica ENERGIA EOLICA Politecnico di Bari I Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica ENERGIA EOLICA turbine eoliche ad asse verticale VAWT A.A. 2008/09 Energie Alternative Prof.B.Fortunato

Dettagli

Ing. Roberto Isola Coordinatore Tecnico del Polo ENERMHY. Verbania, 19 Settembre 2013

Ing. Roberto Isola Coordinatore Tecnico del Polo ENERMHY. Verbania, 19 Settembre 2013 Idroelettrico: risorsa per il territorio? Ing. Roberto Isola Coordinatore Tecnico del Polo ENERMHY Verbania, 19 Settembre 2013 Il Polo Regionale ENERMHY Dal 2008 a Vercelli è insediato uno dei 12 Poli

Dettagli

Produzione di energia elettrica. Elettroturbine. Sfruttare i salti idraulici

Produzione di energia elettrica. Elettroturbine. Sfruttare i salti idraulici Produzione di energia elettrica Elettroturbine Sfruttare i salti idraulici 68 ITT Water & Wastewater Italia Elettroturbine: un grande futuro L energia idroelettrica prodotta sfruttando le cadute dei corsi

Dettagli

Le pompe (Febbraio 2009)

Le pompe (Febbraio 2009) Le pompe (Febbraio 2009) Sommario Premessa 2 Classificazione e campi d impiego delle pompe 3 Prevalenza della pompa 4 Portata della pompa 6 Potenza della pompa 6 Cavitazione 6 Perdite di carico 6 Curve

Dettagli

Esercizio 20 - tema di meccanica applicata e macchine a fluido- 2002

Esercizio 20 - tema di meccanica applicata e macchine a fluido- 2002 Esercizio 0 - tema di meccanica applicata e macchine a fluido- 00 er regolare il regime di rotazione di un gruppo elettrogeno, viene calettato sull albero di trasmissione del motore un volano in ghisa.

Dettagli

SISTEMA DI POMPAGGIO (introduzione)

SISTEMA DI POMPAGGIO (introduzione) SISTEMA DI POMPAGGIO (introduzione) Si utilizzano le pompe, per il sollevamento dell acqua dai pozzi e per inviarla ai serbatoi o inviarla ad una rete di distribuzione e comunque per trasferire l acqua

Dettagli

Le macchine aerauliche sono macchine operatrici che operano su un fluido comprimibile (normalmente aria) conferendogli energia di pressione.

Le macchine aerauliche sono macchine operatrici che operano su un fluido comprimibile (normalmente aria) conferendogli energia di pressione. Capitolo 3 Macchine Aerauliche Le macchine aerauliche sono macchine operatrici che operano su un fluido comprimibile (normalmente aria) conferendogli energia di pressione. La classificazione delle macchine

Dettagli

Strumenti tecnici per una corretta valutazione del Potenziale Idroelettrico Massimo e Residuo

Strumenti tecnici per una corretta valutazione del Potenziale Idroelettrico Massimo e Residuo L ENERGIA IDROELETTRICA in ITALIA Strumenti tecnici per una corretta valutazione del Potenziale Idroelettrico Massimo e Residuo J. Alterach, ERSE S.p.A. (già CESI RICERCA) Sabato 13 Giugno 2009 Ricerca

Dettagli

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO. Disciplina MECCANICA, MACCHINE ED ENERGIA Classe 3^ Meccanica meccatronica

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO. Disciplina MECCANICA, MACCHINE ED ENERGIA Classe 3^ Meccanica meccatronica Anno Scolastico2015/2016 Istituto Tecnico Tecnologico E. Barsanti Via dei Carpani 19/B 31033 Castelfranco V. ( TV ) Pag. 1 di 10 PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Disciplina MECCANICA, MACCHINE ED ENERGIA

Dettagli

6.2 Pompe volumetriche

6.2 Pompe volumetriche 6.2 Pompe volumetriche Le pompe volumetriche sfruttano gli stessi principi di funzionamento degli omonimi compressori, in questo caso però il fluido di lavoro è di tipo incomprimibile. Si distinguono in

Dettagli

Fisica Tecnica Ambientale

Fisica Tecnica Ambientale Università degli Studi di Perugia Sezione di Fisica Tecnica Fisica Tecnica Ambientale Lezione del aprile 05 Ing. Francesco D Alessandro dalessandro.unipg@ciriaf.it Corso di Laurea in Ingegneria Edile e

Dettagli

ENEA Le fonti rinnovabili 2003 Stralcio Capitolo 8 Tecnologie per le fonti rinnovabili CENTRALI IDROELETTRICHE

ENEA Le fonti rinnovabili 2003 Stralcio Capitolo 8 Tecnologie per le fonti rinnovabili CENTRALI IDROELETTRICHE 8.2. CENTRALI IDROELETTRICHE 8.2.1. La situazione italiana nel contesto internazionale La prima forma di energia alternativa a quella muscolare venne realizzata intorno al X sec. con la costruzione di

Dettagli

APPENDICE B: ASPETTI TECNICI RELATIVI ALLA PRODUZIONE IDROELETTRICA DA RETI ACQUEDOTTISTICHE

APPENDICE B: ASPETTI TECNICI RELATIVI ALLA PRODUZIONE IDROELETTRICA DA RETI ACQUEDOTTISTICHE : ASPETTI TECNICI RELATIVI ALLA PRODUZIONE IDROELETTRICA DA RETI ACQUEDOTTISTICHE - 201 - B.1. INTRODUZIONE Ogni volta che lungo una condotta di adduzione è presente un carico piezometrico residuo, dissipato

Dettagli

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO Gli impianti idroelettrici Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia

Dettagli

A. Maggiore Appunti dalle lezioni di Meccanica Tecnica

A. Maggiore Appunti dalle lezioni di Meccanica Tecnica Il giunto idraulico Fra i dispositivi che consentono di trasmettere potenza nel moto rotatorio, con la possibilità di variare la velocità relativa fra movente e cedente, grande importanza ha il giunto

Dettagli

Tipologie di sistemi di sovralimentazione

Tipologie di sistemi di sovralimentazione Definizioni e tipologie di sistemi di sovralimentazione Architettura e soluzioni tecniche specifiche dei turbocompressori Generalità Specificità inerenti le diverse applicazioni Sistemi di controllo Sovralimentazione

Dettagli

Le micro-centrali idroelettriche

Le micro-centrali idroelettriche DACD / ISAAC / Le micro-centrali idroelettriche 1 Le micro-centrali idroelettriche Michela Conti Dipl. ing. rurale ae ETHZ Studio Ingegneria Sciarini SA DACD / ISAAC / Le micro-centrali idroelettriche

Dettagli

+ x v. = s 1. = s 6. = h 1

+ x v. = s 1. = s 6. = h 1 CAPITOLO 14 IMPIANTI MOTORI A VAPORE. TURBINE A VAPORE. Introduzione. L'utilizzo del vapore per la produzione d'energia meccanica mediante macchine alternative, sviluppatosi in campo industriale sopratutto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PISA. 8. Sistemi Termici Operatori. Roberto Lensi

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PISA. 8. Sistemi Termici Operatori. Roberto Lensi Roberto Lensi 8. Sistemi Termici Operatori Pag. 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA 8. Sistemi Termici Operatori Roberto Lensi DIPARTIMENTO DI ENERGETICA Anno Accademico 2005-06 Roberto

Dettagli

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 Nome docente ROMEO ANGELO Materia insegnata MACCHINE A FLUIDO Classe 5A sez. IPSIA Previsione numero ore di insegnamento ore complessive di insegnamento 132 di cui in compresenza di cui di sostegno Nome

Dettagli

n matr.145817 23. 01. 2003 ore 8:30-10:30

n matr.145817 23. 01. 2003 ore 8:30-10:30 Matteo Vecchi Lezione del n matr.145817 23. 01. 2003 ore 8:30-10:30 Il Moto Esterno Con il termine moto esterno intendiamo quella branca della fluidodinamica che studia il moto dei fluidi attorno ad un

Dettagli

IDRAULICA. H42D/C - Unità studio computerizzata pompa e turbine idrauliche - Cod. 934610

IDRAULICA. H42D/C - Unità studio computerizzata pompa e turbine idrauliche - Cod. 934610 IDRAULICA H42D/C - Unità studio computerizzata pompa e turbine idrauliche - Cod. 934610 1. Generalità L unità studio computerizzata pompa e turbine idrauliche H42D/C consente di eseguire una vasta gamma

Dettagli

PICCOLE CENTRALI IDROELETTRICHE SU ACQUEDOTTO

PICCOLE CENTRALI IDROELETTRICHE SU ACQUEDOTTO PICCOLE CENTRALI IDROELETTRICHE SU ACQUEDOTTO Ing. Matteo Palmieri Seminario Micro e mini idro: tecnologie per le piccole portate e i piccoli salti EcoAppennino Porretta Terme, 28 settembre 2007 ARGOMENTI

Dettagli

Prima di analizzare i sistemi di compressione

Prima di analizzare i sistemi di compressione AO automazioneoggi appunti Un aria produttiva appunti L aria compressa è utilizzata in svariate applicazioni ma deve avere caratteristiche operative differenti a seconda della tipologia di impiego: ecco

Dettagli

Politecnico di Torino

Politecnico di Torino Politecnico di Torino 1 Dipartimento di Ingegneria dell'ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture LABORATORIO DI IDRAULICA GIORGIO Riproduzione di un disegno di Giorgio Bidone sul Risalto Idraulico

Dettagli

MICROTURBINE IDROELETTRICHE

MICROTURBINE IDROELETTRICHE Ver.3.1 3/05/2014 MICROTURBINE IDROELETTRICHE COME RENDERSI AUTONOMI ENERGETICAMENTE SFRUTTANDO UN PICCOLO CORSO D'ACQUA UTILIZZANDO DISPOSITIVI E TECNOLOGIE A BASSO COSTO E BASSO IMPATTO AMBIENTALE La

Dettagli