SAS 4 you progetto Flex Ben

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SAS 4 you progetto Flex Ben"

Transcript

1 SAS INSTITUTE SRL Presenta SAS 4 you progetto Flex Ben Referente/Responsabile Progetto: Elena Panzera Titolare Direzione Risorse Umane: Elena Panzera Arco temporale di sviluppo del progetto: da 1 gennaio 2013 al 31 dicembre 2014 Percentuale persone coinvolte nel progetto (utenti) sul totale dei dipendenti: 100% Eventuali supporti consulenziali: In parte Obiettivi del progetto In Italia, l introduzione di politiche di contenimento del Welfare pubblico avviate negli ultimi due decenni per conseguire obiettivi di contenimento del deficit, ha generato un crescente bisogno di prestazioni integrative non solo in ambito sanitario ma, soprattutto, in quello dei servizi a favore dei giovani e delle famiglie. Con il termine Welfare aziendale s intende indicare la galassia di interventi, sia di natura monetaria che di servizi, che integrano, senza sostituirlo, il Welfare di primo livello. Per SAS l obiettivo del sistema di Welfare aziendale SAS4YOU è di creare un ambiente tangibile ed intangibile nel quale nel quale tutti i collaboratori possono esprimere se stessi come persone in un orizzonte temporale di medio e lungo termine di cui per SAS il 20% si sostanzia in asset non remunerativi. Ciò vuole dire agire su tre fronti: 1. Benessere personale = ritrovo i miei valori/motivatori nell organizzazione 2. Benessere sociale = livello di comunicazione e network con altre aziende 3. Benessere economico = politica di total compensation. L impegno di SAS si inserisce nella filosofia alla base di tutte le iniziative aziendali: per avere successo nel lungo periodo è necessario creare valore sia per sé che per i propri stakeholder.

2 Siamo convinti che un ambiente di lavoro più flessibile e attento ai bisogni delle persone rappresenti un vantaggio per l azienda, per le persone che ogni giorno vi lavorano e per l intero Sistema Paese. Gli obiettivi del sistema SAS4YOU possono essere riassunti in tre parole chiave: personalizzare, coinvolgere, comunicare. Il tutto cercando di dare risposte concrete alle esigenze di benessere tenendo in equilibrio i conti ed i costi aziendali. Ogni iniziativa di politica del personale viene promossa dal top management e deriva dall ascolto e dal coinvolgimento dei collaboratori, grazie ai colloqui con HR e con i manager e dai feedback dei workshop post analisi di clima annuale. Sono state definite, a livello HR, una serie di metodologie articolate in un percorso strutturato che parte dall analisi del fabbisogno e arriva alla misurazione del grado di soddisfazione dell iniziativa individuandone i punti di forza, di debolezza ed altresì la campagna di comunicazione più idonea all iniziativa e alla platea di collaboratori alla quale intende rivolgersi. Da qui nasce il programma SAS4YOU. Si tratta di un programma complesso e di politica di Welfare aziendale a 360, che prevede numerosi interventi in grado di assicurare un supporto concreto nell ambito del work life balance e a sostegno del reddito e della competitività individuale e aziendale di ampio raggio. Descrizione del progetto Il programma SAS4YOU è un programma di politica di Welfare aziendale articolato in 3 macroaree: SAS FLEX BEN. La politica dei flexible benefits in SAS risponde a due esigenze: personalizzare i piani di Welfare e coinvolgere i collaboratori e le loro famiglie nelle scelte aziendali e nell investimento del valore economico distribuito dall azienda. Grazie all applicazione degli articoli 51 e 100 del TUIR (testo unico per l imposta sui redditi) SAS ha deciso di destinare alla TOTALITÀ della popolazione un budget ON TOP alla retribuzione fissa e variabile e di renderlo disponibile per la spesa in BENI E SERVIZI che vadano a rispondere alle reali esigenze/stili di vita di collaboratori e famiglie. Ciascun collaboratore potrà quindi costruirsi un proprio pacchetto benefits tailor made. SAS, pioniera del concetto di Flex Ben in collaborazione con il broker Willis ha avviato, già nel corso del 2012 un progetto pilota. Per ciascuna categoria di dipendenti è stata prevista una quota in punti disponibilità uguali per categorie omogenee (quadri, impiegati e dirigenti) spendibili attraverso un portale WEB nelle 3 aree dove questa politica è applicabile: istruzione, mutui e finanziamenti e ricreazione/assistenza. Il vantaggio per il collaboratore è evidente: grazie all applicazione del TUIR e alla costruzione del piano che tiene conto di tutte le norme fiscali vigenti, è possibile spendere i propri punti senza applicazione di tasse e contributi di fatto con un equivalenza IMPORTO NETTO=IMPORTO LORDO. Ad esempio, se ho 1500 punti da spendere (1 punto= 1 ) posso chiedere rimborsi per libri di scuola, interessi passivi del mutuo di casa e acquisto di un abbonamento del cinema fino all esaurimento della quota. Un vincolo per SAS, dove il costo aziendale più rilevante è anche l assett più importante, cioè il costo del personale, avevamo come vincolo il NON AUMENTARE IL COSTO DEL LAVORO con l introduzione del piano che consisteva in un erogazione ON TOP; questo è stato reso possibile da una politica di found raising che ha previsto l assorbibilità del rinnovo contrattuale del CCNL metalmeccanico del 2013 (previsto dagli accordi di secondo livello), dall autotassazione dei dirigenti di un 10% del loro bonus non contrattualizzato e dalla ricerca di razionalizzare altri benefit molto costosi e poco usati, la cui spesa è andata a concorrere al piano flex. L incremento del potere di acquisto del dipendente è stato accompagnato, per il

3 budget destinato al piano, da una sensibile diminuzione dei costi del lavoro per l impresa, che non deve corrispondere i contributi previdenziali sulla parte di reddito usata in flexible benefit e in molti casi si risparmierà anche l IRAP. Di fondamentale importanza per il progetto è stata la parte di comunicazione del piano e il continuo fine tuning con i clienti interni (collaboratori) e con il partner esterno che ci ha seguito. I feedback ricevuti dai collaboratori SAS, dalle decine di mail di grazie, ai commenti su facebook e sui social media es. W i flexible benefit, ci fa capire che siamo nella direzione giusta e che, nonostante la complessità di gestione, l impatto organizzativo è molto alto. Con questo progetto si ottengono quindi due obiettivi tra loro apparentemente inconciliabili: aumentare l incentivazione delle Risorse e recuperare efficienza operativa. SAS4FAMILY. Area articolata in diversi settori di intervento: 1. flessibilità oraria, telelavoro, part time con modalità orizzontale, verticale e misto, con ben 32 tipi di orario di lavoro. 2. asilo nido SAS presso la sede di Milano, maternity and paternity kit, partecipazione all iniziativa Fiocco in azienda per assistenza alla genitorialità, sono tutte iniziative dirette a rendere la vita lavorativa conciliabile con le esigenze famigliari. 3. maggiordomo, figura presente due volte a settimana, con il compito di aiutare i dipendenti a sbrigare servizi di tintoria, ferramenta, calzoleria, posta ecc., che in questo modo possono dedicare tempo ed energia ad attività ad alto valore aggiunto; 4. Assistenza fiscale personalizzata con un consulente ad hoc. SAS4WELLNESS. sono operative le palestra aziendale presso gli uffici di Milano e Roma con la presenza di personal trainer professionisti per un programma di fitness e alimentazione personalizzati; diversi gruppi sportivi trovano la loro espressione in azienda a seconda delle preferenze individuali, tornei di calcetto, pallacanestro, gruppi di corsa etc Nelle sedi SAS ospitiamo professionisti del benessere come fisioterapisti, massaggiatori e osteopati che possono offrire i loro servizi ad un prezzo convenzionato ai dipendenti con il vantaggio della filosofia del kilometro zero (non ti serve spostarti per pensare al tuo benessere). Contesto di riferimento all interno del quale il progetto si è sviluppato La necessità di introdurre nuove forme di welfare aziendale rese necessarie dal perdurare della crisi economica e dalle annuali politiche di spending review, ha fatto si che accanto al welfare pubblico abbia preso vigore il secondo pilastro del welfare aziendale. Per le aziende una sfida quotidiana impegnativa: coniugare le attuali esigenze di spesa & controllo costi preservando o migliorando la total compensation dei propri dipendenti sfida complessa ma possibile nel contesto normativo e fiscale italiano Anche in SAS, azienda con un età media di circa 41 anni (dato 2013) i temi sociali sono considerati centrali: incremento della durata della vita media, il progressivo invecchiamento della popolazione, le difficoltà di conciliazione tra la lavoro e famiglia e la non da ultimo la nuova dimensione ridotta della famiglia. Dunque quattro generazioni a confronto con esigenze e stili di vita diversi. Essendo una multinazionale americana il contesto di riferimento è anche quello della diversity considerata non come criticità da gestire come risorsa da sfruttare in tutte le sue sfaccettature. Il programma SAS4YOU risponde proprio a questa esigenza: rispondere ai bisogni dei nostri collaboratori personalizzando al massimo il servizio e coinvolgendo gli stessi non solo come professionisti ma anche come cittadini. Dopo una prima macro analisi, lo scenario aziendale era chiaro: applicazione di un contratto collettivo (quello metalmeccanico) poco vicino alla realtà di una moderna azienda software

4 multinazionale e l assenza di sindacati in azienda, con conseguente impossibilità di accedere a programmi di defiscalizzazione/fondi regionali ed europei. A ciò si aggiungevano diverse criticità da gestire relativamente alle fonti di finanziamento: effettuata una macro analisi del contesto aziendale, si è lavorato sulla possibilità di assorbire il superminimo previsto dal CCNL di riferimento, sulla riconversione dei viaggi premio aziendali e su altre voci di spesa elaborando un piano costruito in modo da garantire un sostenibilità normativa e nel medio-lungo termine. Sviluppo del Progetto Il primo progetto pilota è iniziato con uno studio di fattibilità nel 2011 in affiancamento con il partner Willis Italia. In quell anno, ancora nessun azienda in Italia aveva applicato un piano flex nelle tre aree di istruzione, mutui e prestiti e per tutta la popolazione dei collaboratori. La progettazione di un efficace piano di Flex ha implicato necessariamente la realizzazione di una serie di step nell ambito di un processo strutturato a nostro avviso riassumibili in cinque punti: analisi, comunicazione e approvazione board, implementazione, comunicazione, monitoraggio. Dalle varie analisi di clima e dai colloqui con i collaboratori era emersa ben chiara che vi era una perdita nel potere di acquisto delle retribuzioni dei lavoratori ma altresì era necessario un contenimento del costo del lavoro e l offerta un paniere di scelta benefit personalizzato ed efficiente oltre quello già esistente. Molta importanza in SAS riveste l ascolto dei collaboratori: siamo convinti che il riconoscimento di una voce all interno di un progetto aziendale generi un impatto positivo sui collaboratori che spesso non chiedono il semplice riconoscimento dei desideri ma semplicemente di essere ascoltati sentendosi non solo fruitore ma anche protagonista dell iniziativa. Partendo dai risultati dell analisi di clima, dai workshop dei collaboratori che mettevano in evidenza punti di criticità del paniere di servizi offerti dalla V. 1 del programma SAS4YOU e dall analisi della situazione demografica e famigliare dei collaboratori è stata formulata una prima versione di piano elaborato tenendo conto anche del trattamento fiscale e contributivo delle prestazioni che si intendeva offrire, delle risorse disponibili. A questa prima fase è seguita la fase di implementazione con la definizione della regolamentazione interna e la piattaforma tecnologica a supporto delle scelte dei collaboratori. Mappe visive ed il simulatore di saving personalizzato hanno aiutato a comprendere nel dettaglio il trattamento fiscale e normativo di ciascun benefit. Fondamentale è stata l elaborazione di un dettagliato piano di comunicazione che possiamo riassumere in due fasi: I^ FASE: spiegazione di obiettivi e opportunità alla platea aziendale da parte del Direttore HR insistendo sulla genuinità del progetto, rispondendo ai vari quesiti e/o dubbi della platea; presentazione del Regolamento e della documentazione elaborata ad hoc nell apposita area intranet aziendale; II^ FASE: comunicazione al dipendente per budget a propria disposizione e delle finestre di tempo per l allocazione dello stesso. Ultima fase ma non di certo meno importante è quella del monitoraggio avendo 4 principali obiettivi: verificare i tassi di utilizzo di ciascun servizio; verificare, in allineamento con il gruppo Finance del risparmio generato, in un ottica di survey verifica del livello di soddisfazione del dipendente e identificazione di nuovi servizi rispetto a quelli proposti.

5 Il monitoraggio dei servizi post chiusura del portale ci ha dato ragione: l aumento del grado di soddisfazione dei collaboratori SAS associato ad un elevata fidelizzazione degli stessi (il turnover si aggira intorno al 4% - dato 2013) giustificano pienamente il costo aziendale sostenuto pari a nell anno Impatto in azienda I vantaggi di un sistema Welfare come il programma SAS4YOU sono indubbi: sotto il profilo economico si tratta di benefit non soggetti a tassazione ordinaria. A ciò si aggiungono motivazioni di tipo emozionale legate alla cd. Talent retention. L impatto è stato generalizzato perché abbiamo voluto estendere il programma all intera popolazione aziendale: 330 persone, e a tutte le 3 aree possibili di applicazione del piano, gestendone la relativa complessità. In particolare l area mutui e finanziamenti, per essere gestita a nome di legge, ha richiesto un complesso calcolo dei piani di ammortamento e dei relativi rimborsi ai dipendenti che abbiamo sviluppato con un programma SAS ad hoc, ora disponibile anche ad altre aziende sul mercato che volessero seguire questo approccio perché messo a disposizione di Willis con una partnership commerciale. Il potere di spesa di tutti i dipendenti è innegabilmente cresciuto di almeno 1000 per la fascia degli impiegati, non paragonabile a quanto sarebbe stato il non assorbimento dell aumento contrattuale dovuto e erogato lordo. La personalizzazione del piano e la possibilità dei collaboratori di chiedere all azienda di convenzionare le strutture e i servizi più vicini alle loro abitudini di consumo ha permesso un ulteriore impatto nella vita quotidiana di ognuno (es. skypass, centri tennis, assistenza domiciliare anzianità). Esportabilità/Disseminazione L attuale crisi economica globale ha rappresentato sicuramente un fattore determinante per il successo dell iniziativa «Flexible Benefit» agevolata da diversi fattori contingenti dell attuale panorama italiano. Il programma nel senso più completo è di sicura esportazione alle più diverse realtà anche di piccola media impresa anche in considerazione di nuovi programmi di finanziamento regionale e, in presenza di sindacati, di possibilità di essere oggetto di contrattazione di secondo livello. Massima esportabilità quindi dell intero programma SAS4YOU per qualsiasi impresa. In particolare già alcuni Enti locali hanno avvito progetti pilota per progettare insieme soluzioni welfare dando vita a soluzioni innovative con interscambi tra visioni imprenditoriali e strategie pubbliche. Politica di welfare di con visione strategica di lungo periodo: scelte orientate al solo vantaggio fiscale sono destinate al fallimento. La disponibilità di un partner per la gestione del piano, la ricerca di un budget on top e l erogazione minima di 500 a testa rende il piano esportabile e replicabile. Per la parte mutui è necessario dotarsi di un sistema informatico per il calcolo degli interessi rimborsabili. Caratteristiche di innovazione delle pratiche indotte Il primo progetto pilota è iniziato con uno studio di fattibilità nel 2011 in affiancamento con il partner Willis Italia. In quell anno, ancora nessun azienda in Italia aveva applicato un piano flex nelle tre aree di istruzione, mutui e prestiti e per tutta la popolazione dei collaboratori. Importante è stata e continua ad essere la fase di monitoraggio anche perché la natura stessa dei flexible benefit consente al dipendente di modificare il proprio bouquet di scelte ogni anno. I dati di seguito riportati sono riferiti ad un campione di 330 dipendenti beneficiari di un piano flex e con un paniere completo di benefits (inclusi i Mutui). L elaborazione della survey è stata condotta sulla base dei dati di dettaglio forniti da Willis - con un sistema innovativo di analisi.

6 Tale sistema, denominato Visual Analytics e creato da Sas Institute, consente di aggregare su più dimensioni i dati estratti e di interagire con il sistema stesso per creare reportistiche dinamiche («Cruscotto SAS»). La nuova soluzione di business intelligence (BI) in-memory di SAS utilizza un'interfaccia altamente intuitiva che consente a una vastissima gamma di utenti di condurre potenti analisi sui dati SAS Visual Analytics, ultima nata nella famiglia SAS High- Performance Analytics.

NUOVE FORME DI WELFARE AZIENDALE: I FLEXIBLE BENEFITS MILANO, 14 MAGGIO 2014

NUOVE FORME DI WELFARE AZIENDALE: I FLEXIBLE BENEFITS MILANO, 14 MAGGIO 2014 NUOVE FORME DI WELFARE AZIENDALE: I FLEXIBLE BENEFITS MILANO, 14 MAGGIO 2014 dal 2001 il gruppo Willis è quotato al New York Stock Exchange 17.000 dipendenti nel mondo 400 uffici in 140 Paesi il broker

Dettagli

2013 - UNO SGUARDO AL

2013 - UNO SGUARDO AL 2013 - UNO SGUARDO AL FUTURO DEI BENEFIT: Veneto Banca, SAS e Juventus Convegno Unindustria, 30 ottobre 2012 SCENARIO LE AZIENDE FATTORI ESTERNI FATTORI INTERNI Perdurare della crisi economica Crescente

Dettagli

2013 - UNO SGUARDO AL. Veneto Banca, SAS e Juventus FUTURO DEI BENEFIT: Convegno Unindustria, 30 ottobre 2012

2013 - UNO SGUARDO AL. Veneto Banca, SAS e Juventus FUTURO DEI BENEFIT: Convegno Unindustria, 30 ottobre 2012 2013 - UNO SGUARDO AL FUTURO DEI BENEFIT: Veneto Banca, SAS e Juventus Convegno Unindustria, 30 ottobre 2012 SCENARIO LE AZIENDE FATTORI ESTERNI FATTORI INTERNI Perdurare della crisi economica Crescente

Dettagli

I FLEXIBLE BENEFITS: un modello innovativo di Welfare. Convegno ASSOFIN, 16 ottobre 2012

I FLEXIBLE BENEFITS: un modello innovativo di Welfare. Convegno ASSOFIN, 16 ottobre 2012 I FLEXIBLE BENEFITS: un modello innovativo di Welfare Convegno ASSOFIN, 16 ottobre 2012 SCENARIO LE AZIENDE FATTORI ESTERNI FATTORI INTERNI Perdurare della crisi economica Crescente pressione fiscale e

Dettagli

18.000 dipendenti nel mondo

18.000 dipendenti nel mondo dal 2001 il gruppo Willis è quotato al New York Stock Exchange 18.000 dipendenti nel mondo 1 il broker di assicurazioni più antico al mondo, fondato nel 1828 400 uffici in 140 Paesi 420 dipendenti in Italia

Dettagli

Welfare 2.0 : l esperienza SAS Italia Elena Panzera HR & CSR DIRECTOR. Copyright 2011 SAS Institute Inc. All rights reserved.

Welfare 2.0 : l esperienza SAS Italia Elena Panzera HR & CSR DIRECTOR. Copyright 2011 SAS Institute Inc. All rights reserved. Welfare 2.0 : l esperienza SAS Italia Elena Panzera HR & CSR DIRECTOR Copyright 2011 SAS Institute Inc. All rights reserved. SAS Maggiore produttore mondiale di Business Analytics e BI Fondata 1976 a Cary,

Dettagli

Welfare Aziendale Nuove frontiere

Welfare Aziendale Nuove frontiere Welfare Aziendale Nuove frontiere Il contesto: nuovi bisogni e nuove soluzioni Ritiro del Welfare State a causa della spending review e della riduzione dei fondi di welfare pubblico. Nascita di nuovi servizi

Dettagli

Flexible Reward e Piani di Welfare

Flexible Reward e Piani di Welfare BBF&Partners Servizi per la Gestione delle Risorse Umane Flexible Reward e Piani di Welfare Soluzioni web-based per sistemi flessibili di remunerazione non monetaria con benefici fiscali e contributivi

Dettagli

Welfare aziendale. A ciascuno il suo L INCHIESTA

Welfare aziendale. A ciascuno il suo L INCHIESTA Welfare aziendale A ciascuno il suo In tempi di spending review, la parola d ordine è un offerta di beni e servizi il più possibile flessibile a prezzi calmierati: dai master alle vacanze studio per i

Dettagli

Il welfare aziendale. Roma 19 maggio 2014

Il welfare aziendale. Roma 19 maggio 2014 Il welfare aziendale Roma 19 maggio 2014 Agenda Contenuti Cos è il welfare aziendale Le opportunità del welfare aziendale Implementazione di un piano di welfare aziendale Profili giuslavoristici Come finanziare

Dettagli

I ncontri WELFARE: WORK IN PROGRESS. Le Banche adottano i Flexible Benefits. idee&fatti. n S P E C I A L E I N S E RT O.

I ncontri WELFARE: WORK IN PROGRESS. Le Banche adottano i Flexible Benefits. idee&fatti. n S P E C I A L E I N S E RT O. I ncontri idee&fatti 30 marzo 2015 anno V WELFARE: WORK IN PROGRESS Le Banche adottano i Flexible Benefits n S P E C I A L E I N S E RT O n S P E C I A L E I N S E RT O WELFARE: WORK IN PROGRESS Le Banche

Dettagli

I mutamenti del Welfare State. Genova, 7 Luglio 2015 1

I mutamenti del Welfare State. Genova, 7 Luglio 2015 1 I mutamenti del Welfare State 1 Il Welfare State Nel Welfare State gli unici due attori sono il governo e il mercato. La caratteristica principale del Welfare State è che il mercato produce ricchezza ma

Dettagli

Il contesto normativo ed operativo del welfare integrato

Il contesto normativo ed operativo del welfare integrato Il contesto normativo ed operativo del welfare integrato Franca Maino Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche, Università di Milano Laboratorio Percorsi di secondo welfare, Centro Einaudi Giornata

Dettagli

IL WELFARE COME ELEMENTO STRATEGICO PER LA MOTIVAZIONE DEL LAVORATORE, DOUBLEYOU COME PARTNER PER GESTIRE IL WELFARE DELLA TUA AZIENDA

IL WELFARE COME ELEMENTO STRATEGICO PER LA MOTIVAZIONE DEL LAVORATORE, DOUBLEYOU COME PARTNER PER GESTIRE IL WELFARE DELLA TUA AZIENDA DoubleYou è il partner per le aziende che vedono il Welfare come una leva strategica per lo sviluppo delle Risorse Umane, Soluzioni innovative per aumentare motivazione, produttività e senso di appartenenza

Dettagli

Il welfare aziendale

Il welfare aziendale Il welfare aziendale Insieme coordinato di iniziative nelle quali l impresa si fa carico dei bisogni del lavoratore concedendo dei benefit non in denaro, bensì sotto forma di beni e servizi. I piani di

Dettagli

I SISTEMI DI COMPENSATION:

I SISTEMI DI COMPENSATION: I SISTEMI DI COMPENSATION: STATO DELL ARTE E TENDENZE - 29 GENNAIO 2015 - www.odmconsulting.com REWARD & PERFORMANCE I SISTEMI DI COMPENSATION I TREND www.odmconsulting.com L approccio al Total Reward

Dettagli

Principali Clienti del nostro Gruppo: Welfare Company Srl 2013 - Strettamente Confidenziale Riproduzione vietata

Principali Clienti del nostro Gruppo: Welfare Company Srl 2013 - Strettamente Confidenziale Riproduzione vietata by Principali Clienti del nostro Gruppo: AGENDA by 1. WELFARE AZIENDALE: contenuti, effetti, modelli, 2. MyWELFARE&MyVOUCHER: Welfare Aziendale 2.0 3. WELFARE COMPANY: una partnership operativa 2 by 1.

Dettagli

Welfare Aziendale: finalità

Welfare Aziendale: finalità Progetto WELFA-RE Welfare Aziendale: finalità Il Welfare Aziendale (WA) è un insieme di misure consistenti in beni, servizi e prestazioni che l Azienda offre ai Dipendenti in via unilaterale o bilaterale

Dettagli

Misure di Welfare aziendale e territoriale Percorso di formazione per i Consulenti del Lavoro Roma, 15-16 aprile 2014

Misure di Welfare aziendale e territoriale Percorso di formazione per i Consulenti del Lavoro Roma, 15-16 aprile 2014 Progetto La.Fem.Me. Misure di Welfare aziendale e territoriale Percorso di formazione per i Consulenti del Lavoro Roma, 15-16 aprile 2014 Federico Isenburg AGENDA COME E QUALI SERVIZI DARE? ALCUNI CASI

Dettagli

Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti

Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti Francesca Rizzi, Roberta Marracino, Laura Toia - McKinsey & Company In un contesto in cui i vincoli di finanza pubblica rappresentano una limitazione

Dettagli

SAP Performance Management

SAP Performance Management SAP Performance Management La soluzione SAP per la Valutazione e per la Gestione delle Risorse Umane SAP Italia Agenda 1. Criticità e Obiettivi nella Gestione delle Risorse Umane 2. L approccio SAP alla

Dettagli

Le nuove frontiere del Welfare tra variabili giuslavoristiche ed opportunità fiscali

Le nuove frontiere del Welfare tra variabili giuslavoristiche ed opportunità fiscali Le nuove frontiere del Welfare tra variabili giuslavoristiche ed opportunità fiscali Dott. Paolo Giacometti - Avv. Emanuele Barberis Milano, 14 maggio 2014 1 Insieme di servizi e prestazioni che le aziende

Dettagli

Welfare Aziendale 2.0: il punto di vista di un Provider hi-tech. Welfare Company Srl - Strettamente Confidenziale Riproduzione vietata

Welfare Aziendale 2.0: il punto di vista di un Provider hi-tech. Welfare Company Srl - Strettamente Confidenziale Riproduzione vietata by Welfare Aziendale 2.0: il punto di vista di un Provider hi-tech Welfare Company Srl - Strettamente Confidenziale Riproduzione vietata Copertura e gestione dell intera gamma dei servizi di supporto al

Dettagli

MATERIALE A SUPPORTO DEL WORKSHOP TERRITORIALE REGIONE PUGLIA WELFARE AZIENDALE. ISTITUTO PER LA RICERCA SOCIALE (IRS) Capofila BRIGHT.

MATERIALE A SUPPORTO DEL WORKSHOP TERRITORIALE REGIONE PUGLIA WELFARE AZIENDALE. ISTITUTO PER LA RICERCA SOCIALE (IRS) Capofila BRIGHT. Direzione generale per le politiche attive, i servizi per il lavoro e la formazione DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITA Promozione di un azione di sistema volta alla programmazione e attuazione degli

Dettagli

Welfare aziendale: un opportunità per per uscire vincenti dalla crisi

Welfare aziendale: un opportunità per per uscire vincenti dalla crisi Welfare aziendale: un opportunità per per uscire vincenti dalla crisi Sfide per le imprese in un contesto di crisi: valorizzare il capitale umano e intellettuale, fattore chiave di successo competitivo

Dettagli

WELFARE AZIENDALE. Project Work a cura di: Marcello Andriola Daniele Boscari Angela Fedele Marta Pedronetto Valentina Selmi

WELFARE AZIENDALE. Project Work a cura di: Marcello Andriola Daniele Boscari Angela Fedele Marta Pedronetto Valentina Selmi WELFARE AZIENDALE Project Work a cura di: Marcello Andriola Daniele Boscari Angela Fedele Marta Pedronetto Valentina Selmi Cos è il welfare aziendale? Benefit e servizi forniti dall azienda ai propri dipendenti

Dettagli

WELFARE AZIENDALE LA RISPOSTA AI BISOGNI DEL LAVORO

WELFARE AZIENDALE LA RISPOSTA AI BISOGNI DEL LAVORO WELFARE AZIENDALE LA RISPOSTA AI BISOGNI DEL LAVORO LIBERATEMPO INNOVAZIONE NEL SEGNO DELL ESPERIENZA Liberatempo è una società nata dall esperienza ventennale di Cesvip, punto di riferimento nel settore

Dettagli

Welfare Aziendale per MPMI. Anna Maria Del Vescovo Edenred Italia Responsabile Welfare PMI

Welfare Aziendale per MPMI. Anna Maria Del Vescovo Edenred Italia Responsabile Welfare PMI Welfare Aziendale per MPMI Anna Maria Del Vescovo Edenred Italia Responsabile Welfare PMI Edenred: soluzioni per una vita semplice Da Edenred, l inventore dei Ticket Restaurant, una gamma completa di soluzioni

Dettagli

Welfare Aziendale Moderno: le risposte innovative della tecnologia applicata all HRM

Welfare Aziendale Moderno: le risposte innovative della tecnologia applicata all HRM by Welfare Aziendale Moderno: le risposte innovative della tecnologia applicata all HRM Welfare Company Srl - Strettamente Confidenziale Riproduzione vietata WELFARE AZIENDALE a 360 Copertura e gestione

Dettagli

-- WELFARE AZIENDALE --

-- WELFARE AZIENDALE -- Welfare aziendale: una leva d eccellenza per attrarre, trattenere e motivare le risorse dell azienda L approccio di OD&M WELFARE AZIENDALE Per welfare aziendale si intende la gestione integrata dell insieme

Dettagli

L architettura di un Piano di Welfare

L architettura di un Piano di Welfare Bologna 4 novembre 2014 L architettura di un Piano di Welfare Avv. Emanuele Barberis Partner Chiomenti Studio Legale Dott. Antonino Guida Senior Associate Chiomenti Studio Legale 1 LE TIPOLOGIE DI SERVIZI

Dettagli

Il percorso verso un sistema integrato di Welfare aziendale. Milano, Alessia Coeli e Mario Molteni, 24 novembre 2011

Il percorso verso un sistema integrato di Welfare aziendale. Milano, Alessia Coeli e Mario Molteni, 24 novembre 2011 Il percorso verso un sistema integrato di Welfare aziendale Milano, Alessia Coeli e Mario Molteni, 24 novembre 2011 1 Sostenibilità: centralità delle persone WA 2 Welfare aziendale: perché adesso? Valori

Dettagli

Il welfare aziendale

Il welfare aziendale Il welfare aziendale Insieme coordinato di iniziative nelle quali l impresa si fa carico dei bisogni del lavoratore concedendo dei benefit nonindenaro,bensìsottoformadibenieservizi. I piani di welfare

Dettagli

IDEA PER PROGETTO PILOTA RETE TERRITORIALE DI WELFARE INTERAZIENDALE per rispondere alle esigenze di conciliazione della famiglia

IDEA PER PROGETTO PILOTA RETE TERRITORIALE DI WELFARE INTERAZIENDALE per rispondere alle esigenze di conciliazione della famiglia IDEA PER PROGETTO PILOTA RETE TERRITORIALE DI WELFARE INTERAZIENDALE per rispondere alle esigenze di conciliazione della famiglia 1. IL WELFARE AZIENDALE 1.1. Cos è il Welfare aziendale Per welfare aziendale

Dettagli

CONTESTO E DEFINIZIONI

CONTESTO E DEFINIZIONI LA CONCILIAZIONE PER IL BENESSERE LAVORATIVO E LA QUALITA DEL SERVIZIO Varese 16 Dicembre 2013 a cura di Arianna Visentini CONTESTO E DEFINIZIONI WORK LIFE BALANCE 1 PAROLE CHIAVE DELLA CONCILIAZIONE STAKEHOLDERS

Dettagli

Il Sistema di Valutazione nel Gruppo UniCredit

Il Sistema di Valutazione nel Gruppo UniCredit Performance Management Il Sistema di Valutazione nel Gruppo UniCredit Da 16 sistemi diversi (in sedici paesi) ad un approccio globale Executive Development and Compensation Milano, 12 Novembre 2010 cfr

Dettagli

Elementi Costitutivi della Retribuzione

Elementi Costitutivi della Retribuzione Elementi Costitutivi della Retribuzione Nel porsi la domanda: "sono ben ricompensato?" un lavoratore deve prendere in considerazione molti aspetti, non solo la retribuzione. Deve prendere in conto, come

Dettagli

Family Audit. Guida pratica

Family Audit. Guida pratica Family Audit Guida pratica Cos è il Family Audit Strumento manageriale che promuove un cambiamento culturale e organizzativo all interno delle organizzazioni, e consente alle stesse di adottare politiche

Dettagli

Dovunque ti porti il tuo business, ADP è al tuo fianco per la gestione del personale della tua azienda. Il Costo del Lavoro.

Dovunque ti porti il tuo business, ADP è al tuo fianco per la gestione del personale della tua azienda. Il Costo del Lavoro. Dovunque ti porti il tuo business, ADP è al tuo fianco per la gestione del personale della tua azienda. Il Costo del Lavoro. HR World 20XI ADP: copertura internazionale ed esperienza locale Sono molti

Dettagli

BUDGET DEL PERSONALE WEB

BUDGET DEL PERSONALE WEB I N F I N I T Y Z U C C H E T T I BUDGET DEL PERSONALE WEB BUDGET DEL PERSONALE WEB I VANTAGGI DELLA SOLUZIONE La base dati La base dati integrata comune a tutti gli applicativi del sistema HR Zucchetti

Dettagli

Progetto WELFA WELF RE

Progetto WELFA WELF RE Progetto WELFA RE AGENDA 1. WELFARE AZIENDALE: finalità, necessità e contenuti 2. WELFA RE: network territoriale MyCARD (Rete Dedicata) 3. WELFA RE: Buoni Acquisto MyVOUCHER e Carte cash back 4. WELFARE

Dettagli

Edenred per L ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Milano Una partnership ricca di opportunità

Edenred per L ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Milano Una partnership ricca di opportunità Edenred per L ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Milano Una partnership ricca di opportunità Chi siamo: la nostra storia Ticket Restaurant non ha confini e ha conquistato 42 Paesi nel

Dettagli

Le politiche retributive in azienda : offering e case histories

Le politiche retributive in azienda : offering e case histories Le politiche retributive in azienda : offering e case histories Bologna, 22 giugno 2011 Indice Contesto di riferimento Definizione di Sistema Incentivante La soluzione proposta Analisi esterna Progettazione

Dettagli

WELFARE AZIENDALE: PROCESSO PER LA CREAZIONE DI VALORE. Mario Molteni 22 maggio 2012

WELFARE AZIENDALE: PROCESSO PER LA CREAZIONE DI VALORE. Mario Molteni 22 maggio 2012 WELFARE AZIENDALE: PROCESSO PER LA CREAZIONE DI VALORE Mario Molteni 22 maggio 2012 1 Welfare aziendale, al cuore della CSR PROFIT Equitable Sustainable Bearable Viable PLANET PEOPLE CULTURA ed ENGAGEMENT

Dettagli

ISTITUTO GAMMA FORM. IMPRESE 2015

ISTITUTO GAMMA FORM. IMPRESE 2015 PROPOSTA FORMATIVA PER FONDI INTERPROFESSIONALI 2015 Elenco corsi: - JOBS ACT : TIPOLOGIE CONTRATTUALI PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITÀ LAVORATIVA - IL WELFARE AZIENDALE - LE PENSIONI DEI LAVORATORI DIPENDENTI

Dettagli

Presentazione dello studio Lo sviluppo della sanità integrativa Sinergie tra welfare pubblico e welfare privato

Presentazione dello studio Lo sviluppo della sanità integrativa Sinergie tra welfare pubblico e welfare privato 1 Presentazione dello studio Lo sviluppo della sanità integrativa Sinergie tra welfare pubblico e welfare privato 2 Metodologia e campione Lo studio è stato realizzato in due fasi. A. STUDIO QUALITATIVO

Dettagli

Ricompensare le persone. Cap. 13 Costa- Giannecchini, 2009, 2013 Slides docente

Ricompensare le persone. Cap. 13 Costa- Giannecchini, 2009, 2013 Slides docente Ricompensare le persone Cap. 13 Costa- Giannecchini, 2009, 2013 Slides docente Le componenti del sistema di ricompensa Ø Retribuzione nelle sue varie forme: stipendio, salari, premi, stock option, previdenza

Dettagli

L occasione welfare aziendale

L occasione welfare aziendale L occasione welfare aziendale Più Azienda meno Stato UNA POSSIBILE ALLEANZA TRA IMPRESE E OPERE SOCIALI Perché le aziende possono pensare e realizzare piani di welfare aziendale Per dare ai propri dipendenti

Dettagli

FORUM HR 2014. Laboratorio n. 2 Le persone nell mpresa: benessere organizzativo, performance e management positivo. Roma, 19 maggio 2014

FORUM HR 2014. Laboratorio n. 2 Le persone nell mpresa: benessere organizzativo, performance e management positivo. Roma, 19 maggio 2014 FORUM HR 2014 Laboratorio n. 2 Le persone nell mpresa: benessere organizzativo, performance e management positivo Roma, 19 maggio 2014 Tiziana Tafani Ufficio Relazioni Sindacali La produttività, la competitività

Dettagli

MUOVERSI WELFARE. Servizi ai dipendenti in azienda. www.welfareinazienda.net

MUOVERSI WELFARE. Servizi ai dipendenti in azienda. www.welfareinazienda.net MUOVERSI WELFARE Servizi ai dipendenti in azienda www.welfareinazienda.net AGENDA 1. LE OPPORTUNITÀ DEL WELFARE AZIENDALE 2. PERCHE SCEGLIERE MUOVERSI MUOVERSI SRL 2012 - Strettamente Confidenziale 2 AGENDA

Dettagli

CONSULENZA FINANZIARIA DI FAB SRL NEL MERCATO DEI CAPITALI PER LE IMPRESE

CONSULENZA FINANZIARIA DI FAB SRL NEL MERCATO DEI CAPITALI PER LE IMPRESE CONSULENZA FINANZIARIA DI FAB SRL NEL MERCATO DEI CAPITALI PER LE IMPRESE PMI IN PARTICOLARE Dott. Bernardino Bottalico Corporate Finance Manager www.fabfinance.eu info@fabfinance.eu +39 080 4421007 PREMESSA

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Sales & Marketing. Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it. Sales & Marketing

SALARY SURVEY 2015. Sales & Marketing. Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it. Sales & Marketing SALARY SURVEY 2015 Sales & Marketing Sales & Marketing Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it Sales & Marketing Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi

Dettagli

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula.

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. E possibile approfondire il tema consultando il sito La

Dettagli

Iniziative di Welfare per i dipendenti. Index

Iniziative di Welfare per i dipendenti. Index Iniziative di Welfare per i dipendenti Index Storia Nel 1948, a Milano, Valerio Gilli fonda Inaz Un azienda familiare, oggi condotta da Linda Gilli Una storia di innovazione continua dedicata ai professionisti

Dettagli

Philip Morris: lo Start Up di un Progetto di Facility Management

Philip Morris: lo Start Up di un Progetto di Facility Management Philip Morris: lo Start Up di un Progetto di Facility Management Luca Fiorucci, Direttore Divisione FM, Cofely Italia Piergiorgio Marini, Direttore Purchaising Italia, Philip Morris Il CLIENTE: Philip

Dettagli

Welfare Aziendale: l esperienza Edison. Dott. Giorgio Colombo Milano, 9 luglio 2013

Welfare Aziendale: l esperienza Edison. Dott. Giorgio Colombo Milano, 9 luglio 2013 Welfare Aziendale: l esperienza Edison Dott. Giorgio Colombo Milano, 9 luglio 2013 INDICE Obiettivi e aspettative 2008-2013: Fattori chiave per la gestione del Programma L approccio Edison nel contesto

Dettagli

risorse umane Quaero Psicologi & Associati Bologna - Pavia IL METODO

risorse umane Quaero Psicologi & Associati Bologna - Pavia IL METODO 2010 IL METODO Check-list dell emergenza Emergenza e solitudine: paradosso dell emergenza Emergenza e gruppo di lavoro Quadrante della coesione Software Attenzione sviluppo ai risultati: ottimizzazioni

Dettagli

INSIEME PER L IMPRESA. La forma e la sostanza.

INSIEME PER L IMPRESA. La forma e la sostanza. INSIEME PER L IMPRESA La forma e la sostanza. 2 La cultura d impresa è un patrimonio prezioso come i capitali e le buone consulenze. BANCA D IMPRESA SI NASCE ESPERIENZA, SPECIALIZZAZIONE E ORGANIZZAZIONE

Dettagli

SLIDES 29 ottobre 2013 Paolo Tormen

SLIDES 29 ottobre 2013 Paolo Tormen SLIDES 29 ottobre 2013 Paolo Tormen I SISTEMI DI WELFARE AZIENDALE Come dare di più ai dipendenti spendendo meno DI COSA PARLIAMO 1. COS E IL WELFARE AZIENDALE. 2. LE OPPORTUNITÀ DEL WELFARE AZIENDALE.

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

FORUM HR 2014. Laboratorio n. 2 Le persone nell mpresa: benessere organizzativo, performance e management positivo. Roma, 19 maggio 2014

FORUM HR 2014. Laboratorio n. 2 Le persone nell mpresa: benessere organizzativo, performance e management positivo. Roma, 19 maggio 2014 FORUM HR 2014 Laboratorio n. 2 Le persone nell mpresa: benessere organizzativo, performance e management positivo Roma, 19 maggio 2014 Tiziana Tafani Ufficio Relazioni Sindacali La produttività, la competitività

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Esperienze di welfare aziendale in Piemonte

Esperienze di welfare aziendale in Piemonte Esperienze di welfare aziendale in Piemonte Ri-conciliare lavoro e famiglia: istituzioni, imprese e sindacati innovano il welfare locale, Torino, 21 aprile 2015 Giulia Mallone Università degli Studi di

Dettagli

Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing

Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing Il continuum delle strutture tra efficienza ed efficacia Struttura funzionale Struttura divisionale Struttura a matrice Struttura orizzontale

Dettagli

Microsoft Axapta Human Resources Soluzione per la gestione delle risorse umane come fonte di vantaggio competitivo

Microsoft Axapta Human Resources Soluzione per la gestione delle risorse umane come fonte di vantaggio competitivo Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/ MICROSOFT BUSINESS SOLUTIONS - AXAPTA MICROSOFT Microsoft Axapta Human Resources Soluzione per la gestione delle risorse umane come fonte di vantaggio

Dettagli

POLITICHE DI REMUNERAZIONE A FAVORE DEGLI

POLITICHE DI REMUNERAZIONE A FAVORE DEGLI POLITICHE DI REMUNERAZIONE A FAVORE DEGLI ORGANI SOCIALI E DEL PERSONALE ai sensi del Regolamento ISVAP n. 39 del 9 giugno 2011 Definite nella seduta del Consiglio di Amministrazione del: 31 / 03 / 2015

Dettagli

Attrarre e trattenere il Talento il supporto dei sistemi informativi all'implementazione di politiche retributive e sistemi incentivanti efficaci

Attrarre e trattenere il Talento il supporto dei sistemi informativi all'implementazione di politiche retributive e sistemi incentivanti efficaci Attrarre e trattenere il Talento il supporto dei sistemi informativi all'implementazione di politiche retributive e sistemi incentivanti efficaci «Ci sono pittori che trasformano il sole in una macchia

Dettagli

REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE

REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE Sono fermamente convinto che nel nostro nuovo Gruppo Monier la performance del nostro staff sarà più importante che mai. I nostri ambiziosi obiettivi aziendali

Dettagli

VALUTAZIONE UNITARIA DELLE POLITICHE PER L OCCUPAZIONE. Rapporto di sintesi

VALUTAZIONE UNITARIA DELLE POLITICHE PER L OCCUPAZIONE. Rapporto di sintesi VALUTAZIONE UNITARIA DELLE POLITICHE PER L OCCUPAZIONE Rapporto di sintesi Milano, giugno 2014 Il rapporto di Valutazione Unitaria delle politiche per l occupazione è stato curato dal raggruppamento temporaneo

Dettagli

PROGETTARE, AVVIARE E GESTIRE UN PIANO WELFARE IN AZIENDA. BenEssere Milano 2014 Giovedì 26 giugno

PROGETTARE, AVVIARE E GESTIRE UN PIANO WELFARE IN AZIENDA. BenEssere Milano 2014 Giovedì 26 giugno PROGETTARE, AVVIARE E GESTIRE UN PIANO WELFARE IN AZIENDA BenEssere Milano 2014 Giovedì 26 giugno AGENDA LE OPPORTUNITÀ DEL WELFARE IN AZIENDA LA METODOLOGIA COLLABORATIVA MUOVERSI FACTS & FIGURES 2 PERCHÉ

Dettagli

Human Resources Specialist Milano

Human Resources Specialist Milano La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza Percorso di Specializzazione per Human Resources Specialist Milano Percorso di base Percorsi di Approfondimento

Dettagli

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014 COMUNICARE LA SOSTENIBILITÀ STRUMENTI, STANDARD E MODELLI PER RENDICONTARE E VALORIZZARE L IMPEGNO DI UN ORGANIZZAZIONE IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ AMBIENTALE, SOCIALE ED ECONOMICA. GENOVA, 16 SETTEMBRE

Dettagli

I bilanci tecnici nell era della crisi del lavoro

I bilanci tecnici nell era della crisi del lavoro ENPAM MERCATO DEL LAVORO E PREVIDENZA I bilanci tecnici nell era della crisi del lavoro Giampaolo Crenca Presidente Consiglio Nazionale Attuari Roma, 25 giugno 2013 Il mercato del lavoro è cambiato in

Dettagli

Insight. Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) N. 27 Ottobre 2009

Insight. Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) N. 27 Ottobre 2009 Insight N. 27 Ottobre 2009 Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) In uno scenario di business e finanziario sempre più volatile, il Chief Financial Officer (CFO) si trova

Dettagli

Il ruolo dei Project Manager per la Sostenibilità in Saipem Marco Stampa Corporate Sustainability Manager Saipem Spa

Il ruolo dei Project Manager per la Sostenibilità in Saipem Marco Stampa Corporate Sustainability Manager Saipem Spa Il ruolo dei Project Manager per la Sostenibilità in Saipem Marco Stampa Corporate Sustainability Manager Saipem Spa Animp/IPMA, Auditorium Technip Italy, Roma 24 ottobre 2014 INTRODURRE LA SOSTENIBILITA

Dettagli

Value Manager. Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione

Value Manager. Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager è una soluzione completa

Dettagli

Gruppo Helvetia. La politica di gestione delle risorse umane

Gruppo Helvetia. La politica di gestione delle risorse umane Gruppo Helvetia La politica di gestione delle risorse umane Cari colleghi Anche la nostra politica di gestione delle risorse umane è basata sulla dichiarazione contenuta nella nostra mission «Primi per

Dettagli

LE INIZIATIVE PER LA CONCILIAZIONE VITA-LAVORO DEI DIPENDENTI INAIL

LE INIZIATIVE PER LA CONCILIAZIONE VITA-LAVORO DEI DIPENDENTI INAIL LE INIZIATIVE PER LA CONCILIAZIONE VITA-LAVORO DEI DIPENDENTI INAIL PREMESSA Le profonde trasformazioni di natura demografica, sociale ed economica che hanno interessato i paesi europei a partire dagli

Dettagli

Servizi e soluzioni in outsourcing, elaborazione dati, data entry per le PMI

Servizi e soluzioni in outsourcing, elaborazione dati, data entry per le PMI Siamo ancora in tempo Questo è l anno in cui lo scenario competitivo nel quale si muovono le PMI italiane è difficile come non mai in passato. L affiancamento di un Partner qualificato qual è implica per

Dettagli

La Gestione delle Risorse Critiche in Azienda: il quadro di riferimento europeo e intersettoriale

La Gestione delle Risorse Critiche in Azienda: il quadro di riferimento europeo e intersettoriale Roma, Palazzo Altieri 15 e 16 maggio 2006 La Gestione delle Risorse Critiche in Azienda: il quadro di riferimento europeo e intersettoriale Francesco Miggiani Amministratore Delegato, Hay Group 2 Il contesto

Dettagli

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE Formiche.net 9 settembre 2013 CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE di Alessandra Servidori Il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Enrico Giovannini e il Vice ministro Cecilia Guerra

Dettagli

Quando conta davvero il FATTORE UMANO. per il successo delle strategie di vendita e di servizio al cliente

Quando conta davvero il FATTORE UMANO. per il successo delle strategie di vendita e di servizio al cliente Quando conta davvero il FATTORE UMANO per il successo delle strategie di vendita e di servizio al cliente Performance delle vendite: di quanto può migliorare? Quali stime possiamo realisticamente fare

Dettagli

C era una volta il V.A.P. Riflessioni ed approfondimenti sull accordo per il PREMIO STRAORDINARIO 2012

C era una volta il V.A.P. Riflessioni ed approfondimenti sull accordo per il PREMIO STRAORDINARIO 2012 UNITÀ SINDACALE Falcri Silcea GRUPPO UNICREDIT C era una volta il V.A.P. Riflessioni ed approfondimenti sull accordo per il PREMIO STRAORDINARIO 2012 L accordo per l erogazione del Premio Straordinario

Dettagli

La remunerazione del Top Management: variabile più legato alle performance e maggiore trasparenza

La remunerazione del Top Management: variabile più legato alle performance e maggiore trasparenza La remunerazione del Top Management: variabile più legato alle performance e maggiore trasparenza Il tema delle remunerazioni dei Vertici Aziendali continua a essere di grande attualità e oggetto di particolare

Dettagli

Premessa... 1. Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3. Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo...

Premessa... 1. Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3. Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo... Esame e analisi critica di un business plan Premessa... 1 Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3 Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo... 3 Analisi di

Dettagli

La gestione del credito in banca

La gestione del credito in banca FINANCE La gestione del credito in banca La valutazione del merito creditizio delle imprese nell attuale scenario di mercato Come leggere la strategia e il business dell impresa? Come analizzare i piani

Dettagli

AMMINISTRAZIONE GESTIONE ORGANIZZAZIONE SICUREZZA DI AMBIENTI E PERSONE

AMMINISTRAZIONE GESTIONE ORGANIZZAZIONE SICUREZZA DI AMBIENTI E PERSONE PAGHE WEB AMMINISTRAZIONE GESTIONE ORGANIZZAZIONE SICUREZZA DI AMBIENTI E PERSONE L unica suite di software a base dati unica NO A DATI REPLICATI E AD APPLICAZIONI DISALLINEATE MASSIMA SINERGIA E CONDIVISIONE

Dettagli

L HR Business Partner rappresenta sempre più l evoluzione e la trasformazione del professionista delle Risorse Umane del futuro.

L HR Business Partner rappresenta sempre più l evoluzione e la trasformazione del professionista delle Risorse Umane del futuro. Contesto e Obiettivo Contesto L HR Business Partner rappresenta sempre più l evoluzione e la trasformazione del professionista delle Risorse Umane del futuro. Responsabile del Personale è HR Manager è

Dettagli

EMPLOYEE BENEFITS I PROGRAMMI DI PROTEZIONE PER I DIPENDENTI. Willis Employee Benefits

EMPLOYEE BENEFITS I PROGRAMMI DI PROTEZIONE PER I DIPENDENTI. Willis Employee Benefits EMPLOYEE BENEFITS I PROGRAMMI DI PROTEZIONE PER I DIPENDENTI Willis Employee Benefits EMPLOYEE BENEFITS I PROGRAMMI DI PROTEZIONE PER I DIPENDENTI Già dalla fine degli anni ottanta Willis Italia ha sviluppato

Dettagli

BD Consultancy Programme

BD Consultancy Programme BD Consultancy Programme Migliorare Vendite e presenza nel Mercato Hdemo Network vi aiuta dove e quando serve Servizi Professionali e di Formazione per la Vendita e il Marketing Grazie a HDEMO è possibile

Dettagli

Ignazio Visco Governatore della Banca d Italia

Ignazio Visco Governatore della Banca d Italia L A B. 0 Vent anni di bassa produttività totale dei fattori sono la conseguenza di un'insufficiente capacità di reagire ai cambiamenti indotti dalla rivoluzione tecnologica, puntando con decisione su innovazione

Dettagli

Politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler

Politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler Politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler Introduzione La politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler illustra il contenuto strategico delle iniziative rivolte al personale Schindler. Si

Dettagli

Presentazione della suite SuccessFactors HCM. La soluzione che cambia il modo di lavorare

Presentazione della suite SuccessFactors HCM. La soluzione che cambia il modo di lavorare Presentazione della suite SuccessFactors HCM La soluzione che cambia il modo di lavorare INTRODUZIONE Identifica il miglior modello per la gestione dei talenti Identifica il miglior modello per la gestione

Dettagli

8. SEGRATE: PIU TEMPO PER LA FAMIGLIA E I FIGLI

8. SEGRATE: PIU TEMPO PER LA FAMIGLIA E I FIGLI 8. SEGRATE: PIU TEMPO PER LA FAMIGLIA E I FIGLI L impegno sarà quello di promuovere azioni di armonizzazione e conciliazione dei tempi di vita, di lavoro e personali: l obiettivo è offrire un aiuto concreto

Dettagli

Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI

Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI PAGHE WEB Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI AUTOMATICO Cedolino? Click. Fatto! Paghe Web Zucchetti è una soluzione che facilita l operatività

Dettagli

MASTER HUMAN RESOURCES MANAGEMENT SVILUPPO GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE 6 FEBBRAIO 2016. www.timevision.it - info@timevision.

MASTER HUMAN RESOURCES MANAGEMENT SVILUPPO GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE 6 FEBBRAIO 2016. www.timevision.it - info@timevision. MASTER HUMAN RESOURCES MANAGEMENT SVILUPPO GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE 6 FEBBRAIO 2016 www.timevision.it - info@timevision.it TIME VISION Nata nel 2001, TIME VISION è: AGENZIA FORMATIVA accreditata

Dettagli

Relazione post evento

Relazione post evento Relazione post evento ROMA, 3 DICEMBRE 2013 Hotel Aran Mantegna PREMESSA Martedì 3 dicembre 2013 si è svolta, presso l hotel Aran Mantegna di Roma, la seconda edizione del convegno Flexible Benefit ottimizzare

Dettagli

LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO

LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO DEL PERSONALE IN TURNAZIONE Di cosa si tratta? La Suite Archimede è uno strumento scalabile, pratico ed efficiente, per la pianificazione e la gestione strategica

Dettagli

La sostenibilità, vantaggio competitivo per operare nell upstream La cultura e la pratica della sostenibilità nei comportamenti imprenditoriali

La sostenibilità, vantaggio competitivo per operare nell upstream La cultura e la pratica della sostenibilità nei comportamenti imprenditoriali La sostenibilità, vantaggio competitivo per operare nell upstream La cultura e la pratica della sostenibilità nei comportamenti imprenditoriali Assomineraria, Milano 13 Febbraio 2015 Partiamo con una domanda

Dettagli

Il welfare aziendale in Italia

Il welfare aziendale in Italia Il welfare aziendale in Italia Alcuni spunti dal primo rapporto sul Secondo welfare in Italia In quale quadro si inseriscono le misure regionali lombarde in ordine allo sviluppo del welfare aziendale e

Dettagli