VII meeting utenti italiani di GRASS Genova, febbraio 2006 MapServer e servizi web: introduzione e prime verifiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VII meeting utenti italiani di GRASS Genova, 23-24 febbraio 2006 MapServer e servizi web: introduzione e prime verifiche"

Transcript

1 VII meeting utenti italiani di GRASS Genova, febbraio 2006 MapServer e servizi web: introduzione e prime verifiche Maria Antonia Brovelli Marco Negretti

2 Interoperabilità? 2 Dati interscambiabili: Dati provenienti da diverse sorgenti devono essere integrabili tra loro (sistemi di riferimento, attributi semantici, formati) Standardizzazione: Standard di diritto: prescrizione tecnica stabilita da associazioni di standardizzazione nazionali e/o internazionali

3 Open Geospatial Consortium (OGC) 3 Nato nel 1994 dal nucleo orginario dell OpenGRASS Foundation (Geographic Resource and Analysis Support System). Inizialmente è costituito da 20 membri, diventati 182 nel 1999 e 272 alla fine del E costituito da società, istituti di ricerca e amministrazioni ed è finanziato dagli aderenti. Compito è quello di sviluppare in modo concordato delle specifiche per interfacce di dati geografici (applicazioni Web, applicazioni mobili, applicazioni location based services - LBS). OGC è formato in prevalenza dal settore privato e quindi rappresenta in un certo senso il punto di vista dei venditori di software GIS. Nel 1999 pubblica il Web Map Server Interface Specification; sempre dello stesso anno è il contratto di collaborazione tra OGC e ISO TC 211. Dal 2004 prende il nome di Open Geospatial Consortium, Inc.

4 Principi base dell OGC web services (OWS) 4 Il linguaggio xml (extensible Markup Language) è utilizzato per la definizione e la descrizione delle applicazioni. La comunicazione si basa (nella gran parte dei casi) su protocollo HTTP. Grazie all utilizzo di xml, i Web Services sono indipendenti dalla piattaforma e dal sistema operativo. Possiamo descrivere il funzionamento in quattro tappe: Il client contatta il server e lo interroga sulle sue funzionalità. Il server fornisce al client un documento xml contenente le funzionalità del servizio supportato. Il client domanda dati al server. Il server fornisce i dati secondo quanto richiesto.

5 Web Map Service (WMS) 5 Servizio che produce carte e le rende disponibili sotto forma di immagini, ad esempio file GIF (Graphic Interchange Format), JPEG (Joint Photographic Experts Group) o PNG (Portable Network graphics) (picture case) sotto forma di un insieme confezionato di singoli elementi, tipicamente già proiettati in un certo sistema di riferimento e coordinate e con già la definizione degli elementi grafici da utilizzare. In questo caso si usano i formati SVG (Scalable Vector Graphics) o CGM (Computer Graphics Metafile); ad esempio possiamo avere delle strade rappresentate con polilinee con un certo spessore e di color grigio, laghi rappresentati come poligoni di colore azzurro, (graphic element case)

6 WMS - Funzioni di base 6 Il servizio è composto da tre funzioni di base, supportate da tre interfacce WMS: la descrizione leggibile per un computer e per l uomo dei dati disponibili e dei parametri di richieste accettati dal servizio (GetCapabilities) la fornitura dei dati richiesti (GetMap) la consultazione di altre informazioni (contenuti della carta e attributi delle features della carta) (GetFeatures) Le prime due operazioni devono essere necessariamente implementate, la terza è opzionale. L accesso a un WMS può avvenire mediante un browser standard e i parametri sono comunicati nell URL (metodo GET) oppure in modo nascosto secondo il metodo POST.

7 Reti di WMS 7 HTTP CLIENT A Web Map Server 1 CLIENT B Web Map Server 2 CLIENT C Web Map Server 3 WMS 4 WMS 5

8 Web Feature Service (WFS) 8 Mentre nei WMS il risultato dell interrogazione è puramente grafico, nel caso del WFS vengono trasferite entità geografiche o features. Una feature è un oggetto con un certo numero di proprietà. Ogni proprietà è caratterizzata da nome, tipo e valore. Se almeno una proprietà è geometrica, allora si parla di feature geometrica. La geometria è descritta da semplici elementi geometrici come punti, curve, superfici e poligoni. Il problema principale è legato al fatto che i dati geografici in generale sono modellati in modo eterogeneo e quindi nel loro trasferimento deve essere fornito anche lo schema utilizzato per la modellazione. Il meccanismo di scambio dei dati previsto dall OGC è il GML (Geographic Markup Language).

9 WFS Funzioni di base 9 Il servizio è composto dalle seguenti funzioni di base supportate da interfacce WFS: la descrizione leggibile delle features disponibili e dei parametri di richieste accettati dal servizio (GetCapabilities) la descrizione delle features (schema dei dati) (DescribeFeatureType) la fornitura di oggetti (istanze) di tipo Feature (GetFeature). Deve inoltre riconoscere quali proprietà devono essere fornite e deve essere in grado di fare selezioni spaziali e non. la manipolazione dei dati (ad esempio operazioni create, update e delete ) (Transaction) l applicazione di una lock-request a una o più istanze durante una transazione (LockFeature)

10 WFS Classificazione 10 Delle funzionalità precedentemente viste, le prime tre sono obbligatorie, le ultime due facoltative. In funzione comunque di queste funzionalità si definiscono i WFS come: di base: supporta le operazioni GetCapabilities, DescribeFeatureType e GetFeature. Sono i WFS read-only mode. transazionali: supportano anche le operazioni Transaction e Lockfeature

11 MapServer WMS Server 11 MapServer supporta le seguenti richieste WMS: 1. GetCapabilities restituisce un documento XML con i metadati del server 2. GetMap restituisce un immagine in base alle richieste inoltrate dal client 3. GetFeaturesInfo restituisce informazioni sulle features interrogate text/plain - formato testo text/html in html secondo quanto stabilito nei template del MapFile GML formato GML 4. DescribeLayer restituisce un documento XML con la descrizione dei layer pubblicati 5. GetLegendGraphic restituisce un immagine con i simboli grafici utilizzati

12 MapServer WMS Server 12 La configurazione come WMS server avviene tramite la definizione di opportuni parametri nel MapFile A livello dell oggetto MAP si configurano i parametri generali del servizio In generale i metadati relativi alla configurazione WMS si presentano tutti con una intestazione comune: wms_*, ows_*

13 MapServer WMS Server 13 La configurazione come WMS server avviene tramite la definizione di opportuni parametri nel MapFile A livello dell oggetto LAYER si configurano i parametri dei dati da pubblicare mediante: - alcuni parametri dell oggetto layer - metadati appositamente definiti

14 Browser su WMS Server: GetCapabilities 14 Richiesta: SERVICE=WMS&REQUEST=GetCapabilities

15 Browser su WMS Server: GetCapabilities 15 Richiesta: SERVICE=WMS&REQUEST=GetCapabilities

16 Browser su WMS Server: GetMap 16 Richiesta: SERVICE=WMS&VERSION=1.1.1&LAYERS=Province_Bacino& REQUEST=GetMap&FORMAT=image/png

17 Browser su WMS Server: GetFeatureInfo 17 Richiesta: SERVICE=WMS&VERSION=1.1.1&LAYERS=Province_Bacino& REQUEST=GetFeatureInfo&X=175&Y=95& QUERY_LAYERS=Province_Bacino&INFO_FORMAT=text/html

18 Browser su WMS Server: GetFeatureInfo 18 Richiesta: SERVICE=WMS&VERSION=1.1.1&LAYERS=Province_Bacino& REQUEST=GetFeatureInfo&X=175&Y=95& QUERY_LAYERS=Province_Bacino&INFO_FORMAT=text/plain

19 Browser su WMS Server: GetFeatureInfo 19 Richiesta: SERVICE=WMS&VERSION=1.1.1&LAYERS=Province_Bacino& REQUEST=GetFeatureInfo&X=175&Y=95& QUERY_LAYERS=Province_Bacino&INFO_FORMAT=gml

20 Browser su WMS Server: GetLegendGraphic 20 Richiesta: SERVICE=WMS&VERSION=1.1.1&layer=Province_bacino& REQUEST=getlegendgraphic&FORMAT=image/png

21 MapServer WFS Server 21 MapServer supporta le seguenti richieste: 1. GetCapabilities restituisce un documento XML con i metadati del server 2. GetFeature restituisce un documento XML con la geometria e gli attributi della feature richiesta 3. DescribeFeatureType restituisce un documento XML con la descrizione della feature richiesta MapServer implementa le funzioni base di un WFS: non sono implementate le richieste di modifica delle features Transaction e LockFeature La descrizione della geometria è resa in GML per default GML2 GML3 se specificato (parametro OUTPUTFORMAT=GML3)

22 MapServer WFS Server 22 La configurazione come WFS server avviene tramite la definizione di opportuni parametri nel MapFile A livello dell oggetto map si configurano i parametri generali del servizio In generale i metadati relativi alla configurazione WFS si presentano tutti con una intestazione comune: wfs_*, ows_*

23 MapServer WFS Server 23 La configurazione come WFS server avviene tramite la definizione di opportuni parametri nel MapFile A livello dell oggetto LAYER si configurano i parametri dei dati da pubblicare Si determina la configurazione mediante - alcuni parametri dell oggetto layer - metadati appositamente definiti

24 Browser su WFS Server: GetCapabilities 24 Richiesta: SERVICE=WFS&VERSION=1.0.0&REQUEST=getcapabilities

25 Browser su WFS Server: GetFeature 25 Richiesta: SERVICE=WFS&VERSION=1.0.0& REQUEST=getfeature&TYPENAME=Province_Bacino geometrie attributi

26 WMS\WFS Client 26 Alcune applicazioni internet GeoNOVAMap Viewer - Intergraph WMS Viewer - CubeWerx s CubeXPLOR - can&refresh_cache_depth=1 IonicSoft WMS Viewer - Intermap WMS Client - desktop Gaia Viewer - UDIG 1.0.RC5 - Cadcorp Map Browser - map_browser.htm FME Universal Viewer -

27 WMS\WFS Client 27 E quindi possibile creare servizi via internet di pubblicazione di cartografia recuperata da diversi server WMS\WFS riproiettata in WGS84

28 WMS\WFS Client 28 Accedere dal proprio desktop a dati remoti: Gaia elenco dei server elenco layer selezionati dati pubblicati info dati e preview

29 WMS\WFS Client 29 Accedere dal proprio desktop a dati remoti: Gaia

30 WMS\WFS Client 30 Accedere dal proprio desktop a dati remoti: ArcGIS 9.0 SP2 ArcGIS 9.1 aggiungere un server WMS

31 WMS\WFS Client 31 Accedere dal proprio desktop a dati remoti: ArcGIS 9.0 SP2 ArcGIS 9.1 dati locali dati da WMS server

32 MapServer WMS Client 32 Per accedere ai dati di un server WMS si definisce come di consueto un oggetto layer, con i parametri di connessione al server URL per la connessione tipo di connessione sistema di riferimento nome del layer sul server versione del server WMS formato dell immagine

33 MapServer WMS Client 33 Il WMS client inoltra una richiesta al WMS server MapServer WMS client WMS Server Es. LAYERS=Province_Bacino,Regioni_Bacino,italia300

34 MapServer WMS Client 34 Il WMS server accede ai sui dati ed restituisce le immagini dei layer richiesti nella zona di interesse MapServer WMS client WMS Server Queste immagini vengono sovrapposte ed unite ad altri eventuali dati locali dal client e viene generata l immagine finale per poter gestire in modo corretto i colori è necessario che l output sia RGB e non 256 colori

35 MapServer WMS Client 35 da server WMS da banca dati locale

36 MapServer WMS Client 36 sovrapposizione delle etichette

37 MapServer WFS Client 37 Per accedere ai dati di un server WFS si definisce come di consueto un oggetto layer, con i parametri di connessione al server tipo di connessione URL per la connessione metodo: GET POST con POST problemi a visualizzare più feature template per le query nome del layer sul server versione del server WFS limite durata connessione

38 MapServer WFS Client 38 Il WFS client inoltra una richiesta al WFS server MapServer WFS client WFS Server Es. TYPENAME =Province_Bacino,Regioni_Bacino,italia300

39 MapServer WFS Client 39 Il WFS server accede ai sui dati ed invia al client un file di cartografia in formato GML MapServer WFS client WFS Server MapServer accede ai dati e genera conseguentemente le immagini Di fatto lavora su dati locali temporanei in formato GML

40 MapServer WFS Client 40

41 MapServer WFS Client 41 Le interrogazioni sono fatte sui dati in formato GML scaricate in locale E necessario quindi definire dei template similmente a quanto si fa normalmente per i dati locali namespace

42 42 HTTP OWS CLIENT A OWS Server 1 OWS CLIENT B OWS Server 2 OWS CLIENT C OWS Server 3 OWS 4 OWS 5

MapServer. Marco Negretti. Politecnico di Milano Polo Regionale di Como e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.

MapServer. Marco Negretti. Politecnico di Milano Polo Regionale di Como e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi. MapServer Marco Negretti Politecnico di Milano Polo Regionale di Como e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it Università degli Studi di Genova - 13/05/10 introduzione MapServer

Dettagli

Introduzione a webgis e Open Web Services (OWS)

Introduzione a webgis e Open Web Services (OWS) Università degli Studi di Genova 18 maggio 2011 Introduzione a webgis e Open Web Services (OWS) Marco Negretti - marco.negretti@polimi.it Politecnico di Milano Indice Introduzione generale webgis Open

Dettagli

Utilizzo dei geoservizi in QGIS

Utilizzo dei geoservizi in QGIS Introduzione a QGIS, software free & Open Source per la gestione di dati territoriali Genova, 27 marzo 2013 Cosa si intende per geoservizio? Un geoservizio permette la consultazione, l elaborazione e la

Dettagli

Interoperabilità e standard OpenGIS

Interoperabilità e standard OpenGIS INTEROPERABILITÀ E GIS WEB SERVICES Corso Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006 ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it Interoperabilità e standard OpenGIS...1 GIS Web Services...3 XML...5 Web

Dettagli

Utilizzo dei servizi WMS e WFS

Utilizzo dei servizi WMS e WFS Servizi_WMS-WFS_SIT_Puglia.pdf Emesso il : 31/01/2014 Documento per gli utenti internet Utilizzo dei servizi WMS e WFS ABSTRACT Il documento presenta le modalità di connessione a PUGLIA.CON in modalità

Dettagli

Applicazione di standard di interoperabilità spaziale all interno dell infrastruttura dei dati geografici della Regione Calabria

Applicazione di standard di interoperabilità spaziale all interno dell infrastruttura dei dati geografici della Regione Calabria Applicazione di standard di interoperabilità spaziale all interno dell infrastruttura dei dati geografici della Regione Calabria G.Calabretta ***, T. Caracciolo *, V.Marra *, M.Sisca **, F.Teti ** (*)

Dettagli

GEOPORTALE Arpa Piemonte

GEOPORTALE Arpa Piemonte GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico Guida all' accesso ai Map Service WMS con ESRI ArcGIS Versione 01 novembre 2011 Redazione Arpa Piemonte - Sistema Informativo Ambientale

Dettagli

GIS e dati - Breve Introduzione

GIS e dati - Breve Introduzione 44th Annual Conference of the Italian Operational Research Society (AIRO 2014) Como 2-5 September 2014 Polo Territoriale di Como Laboratorio di Geomatica GIS e dati - Breve Introduzione Marco Negretti

Dettagli

Corso di Basi di Dati Spaziali. WebGIS e GeoServer. Tipologie di WebGIS. Vantaggi e Svantaggi. Geography Markup Language (GML) Standard

Corso di Basi di Dati Spaziali. WebGIS e GeoServer. Tipologie di WebGIS. Vantaggi e Svantaggi. Geography Markup Language (GML) Standard Cos è un? Cos è un? Caratteristiche dei Esempi di Disponibili Architettura dei Università degli Studi di Udine Corso di Laurea in Informatica Corso di Basi di Dati Spaziali e Un è un Sistema Informativo

Dettagli

GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico

GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico Guida all'accesso ai Map Service WMS e WMTS con Q-GIS (v. 2.0) Versione 01 novembre 2013 Redazione Arpa Piemonte - Sistema Informativo

Dettagli

Comune di Conegliano GeoPortale Web Services WMS - WFS

Comune di Conegliano GeoPortale Web Services WMS - WFS Comune di Conegliano GeoPortale Web Services WMS - WFS MANUALE UTENTE vers. Luglio 2013 a cura del Servizio Sistema Informativo Generalmente le mappe prodotte da un servizio WMS sono rese in un formato

Dettagli

ArcGIS - ArcView ArcCatalog

ArcGIS - ArcView ArcCatalog ArcGIS - ArcView ArcCatalog Marco Negretti Politecnico di Milano Polo Regionale di Como e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it 12/11/08 - v 3.0 ArcCatalog ArcCatalog: strumento

Dettagli

Geoservizi web OGC per il monitoraggio ambientale

Geoservizi web OGC per il monitoraggio ambientale 9-11 febbraio 2011, Trento XII Meeting degli utenti italiani GRASS e FOSS4G Geoservizi web OGC per il monitoraggio ambientale L'esempio dei dati ARPA della città di Milano per l'analisi della qualità dell'aria

Dettagli

Visualizzare livelli WMS e WFS

Visualizzare livelli WMS e WFS Visualizzare livelli WMS e WFS SITAR - Regione Liguria Settore Sistemi Informativi e Telematici Regionali via Fieschi, 15 16121 - GENOVA tel. sportello 010 548 4170 fax sportello 010 548 4184 infoter@regione.liguria.it

Dettagli

Componenti di un GIS 30/11/2009. Un GIS non è solamente un DB spaziale

Componenti di un GIS 30/11/2009. Un GIS non è solamente un DB spaziale Componenti di un GIS Un GIS non è solamente un DB spaziale Corso di Basi di Dati Spaziali a.a. 2009/2010 Dott. Paolo Gallo Le applicazioni richiedono strumenti per la pubblicazione e l editing dei dati

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE MEDIANTE QUANTUM GIS

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE MEDIANTE QUANTUM GIS Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE MEDIANTE Titolo Guida all accesso dei Web Service mediante l utilizzo del software Quantum GIS. Autore

Dettagli

Uno strumento di base per la pubblicazione di dati geografici su Web

Uno strumento di base per la pubblicazione di dati geografici su Web Alveo WMS connector Uno strumento di base per la pubblicazione di dati geografici su Web Autori Francesco Marucci, Claudio Zoppellari Settore GIS Cooperativa Alveo, Territorio e geoinformatica via Guerrazzi,

Dettagli

I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo

I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo Filippo DEL GUZZO (*), Valentina VALLERIANI (*), Alessandro CACCHIONE (*) (*) Regione Abruzzo, Struttura Speciale di

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE MEDIANTE ARCGIS EXPLORER

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE MEDIANTE ARCGIS EXPLORER Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE MEDIANTE Titolo Guida all accesso dei Web Service mediante l utilizzo del software ArcGIS Explorer. Autore

Dettagli

Realizzazione di un geoservizio conforme ad INSPIRE per i DB topografici 2k della Regione Lombardia

Realizzazione di un geoservizio conforme ad INSPIRE per i DB topografici 2k della Regione Lombardia Giornata GIS 2008 - Lugano, 10 ottobre Realizzazione di un geoservizio conforme ad INSPIRE per i DB topografici 2k della Regione Lombardia Michele Beretta - michele.beretta@ieee.org Maria Antonia Brovelli

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI WEBGIS MEDIANTE ARCGIS

GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI WEBGIS MEDIANTE ARCGIS GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI WEBGIS MEDIANTE ARCGIS Data 28/02/2012 A- I Servizi WebGIS 1 Introduzione I Servizi WebGIS I servizi di webmapping o WebGIS sono sistemi informativi geografici (GIS) pubblicati

Dettagli

La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source".

La realizzazione di WebGis con strumenti Open Source. La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source". Esempi di impiego di strumenti a sorgente aperto per la realizzazione di un Gis con interfaccia Web Cos'è un Web Gis? Da wikipedia: Sono detti WebGIS

Dettagli

WebGis Comune di Novara

WebGis Comune di Novara 1 / 12 Progetto GeoCivit@s 2 / 12 Premesse Con il presente documento si descrive sinteticamente la nuova applicazione personalizzata per la pubblicazione dei dati geografici. Tale documento contiene una

Dettagli

GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE. MEDIANTE Autocad Map 3D

GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE. MEDIANTE Autocad Map 3D GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE MEDIANTE Autocad Map 3D Data 28/02/2012 I Servizi WebGIS 1. Introduzione I Servizi WebGIS Il software cartografico AutoCAD Map 3D è un applicazione per la pianificazione

Dettagli

GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture. Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it

GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture. Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it V lezione Prodotti e tecnologie GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture GIS e Geo WEB: piattaforme

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE MEDIANTE AUTOCAD MAP 3D

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE MEDIANTE AUTOCAD MAP 3D Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE MEDIANTE Titolo Guida all accesso dei Web Service mediante l utilizzo del software Autocad Map 3D Autore

Dettagli

PROGETTO STRATEGICO PTA PIATTAFORMA TECNOLOGICA ALPINA: UNO STRUMENTO TRANSFRONTALIERO PER LA CONDIVISIONE DI INFRASTRUTTURE E SERVIZI

PROGETTO STRATEGICO PTA PIATTAFORMA TECNOLOGICA ALPINA: UNO STRUMENTO TRANSFRONTALIERO PER LA CONDIVISIONE DI INFRASTRUTTURE E SERVIZI Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera 2007-2013 PROGETTO STRATEGICO PTA PIATTAFORMA TECNOLOGICA ALPINA: UNO STRUMENTO TRANSFRONTALIERO PER LA CONDIVISIONE DI INFRASTRUTTURE

Dettagli

Attività previste per lo sviluppo del progetto di ricerca:

Attività previste per lo sviluppo del progetto di ricerca: Attività previste per lo sviluppo del progetto di ricerca: ICAD-GEO - Studio di fattibilita per la realizzazione di un progetto per la realizzazione di una infrastruttura per la cooperazione applicativa

Dettagli

Geoservizi. Geoservizi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 65

Geoservizi. Geoservizi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 65 Geoservizi Geoservizi Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 65 Geoservizi Outline 1 Introduzione 2 Standard OGC 3 Funzionamento

Dettagli

Guida alla consultazione dei WMS

Guida alla consultazione dei WMS Provincia di Firenze SIT e reti informative Guida alla consultazione dei WMS con la collaborazione di Linea Comune S.p.a. INDICE 1. Che cosa è un WMS...2 2. Consultare i WMS con QuantumGIS...3 3. Consultare

Dettagli

Direzione generale per la tutela del territorio e delle risorse idriche

Direzione generale per la tutela del territorio e delle risorse idriche Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione generale per la tutela del territorio e delle risorse idriche Specifiche tecniche per la condivisione e pubblicazione sul Geoportale

Dettagli

!!! Progettazione!e!sviluppo!del!DSS5WebGIS! Waves!Energy! !!!!!! M.!Pollino,!L.!La!Porta,!E.!Caiaffa! !!!!! Report!RdS/PAR2013/168!

!!! Progettazione!e!sviluppo!del!DSS5WebGIS! Waves!Energy! !!!!!! M.!Pollino,!L.!La!Porta,!E.!Caiaffa! !!!!! Report!RdS/PAR2013/168! Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ProgettazioneesviluppodelDSS5WebGIS WavesEnergy M.Pollino,L.LaPorta,E.Caiaffa

Dettagli

Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche

Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche 2 Riunione Gruppo GIT 4-5 giugno 2007 - Bevagna (PG) Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche Autori: L. Battaglini, V. Campo,

Dettagli

Web applications for geographical data. Alberto Belussi maggio 2007

Web applications for geographical data. Alberto Belussi maggio 2007 Web applications for geographical data Alberto Belussi maggio 2007 Applicazioni Web Cos è un applicazione Web? Un applicazione Web e un software che adotta come interfaccia verso l utente finale un ipertesto

Dettagli

Immagini vettoriali Immagini bitmap (o raster) Le immagini vettoriali .cdr.swf .svg .ai.dfx .eps.pdf .psd

Immagini vettoriali Immagini bitmap (o raster) Le immagini vettoriali .cdr.swf .svg .ai.dfx .eps.pdf .psd Esistono due tipi di immagini digitali: Immagini vettoriali, rappresentate come funzioni vettoriali che descrivono curve e poligoni Immagini bitmap, (o raster) rappresentate sul supporto digitale come

Dettagli

Sistemi informativi geografici liberi ed open source

Sistemi informativi geografici liberi ed open source Sistemi informativi geografici liberi ed open source Paolo Cavallini cavallini@faunalia.it www.faunalia.it www.gfoss.it piazza Garibaldi, 5 56025 Pontedera PI 0587-213742 348-3801953 GIS e DSS Geographic

Dettagli

SVILUPPO DI WEB SERVICES PER L INTEROPERABILITÀ DI INFORMAZIONI GEOGRAFICHE NEL CONTESTO ITALIANO ED EUROPEO

SVILUPPO DI WEB SERVICES PER L INTEROPERABILITÀ DI INFORMAZIONI GEOGRAFICHE NEL CONTESTO ITALIANO ED EUROPEO SVILUPPO DI WEB SERVICES PER L INTEROPERABILITÀ DI INFORMAZIONI GEOGRAFICHE NEL CONTESTO ITALIANO ED EUROPEO Luca DELL AMICO (*), Corrado IANNUCCI (**), Marcello MARINELLI (***), Valter SAMBUCINI (***)

Dettagli

Prodotti WebGIS commerciali

Prodotti WebGIS commerciali PRODOTTI WEBGIS Corso WebGIS - Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2006/2005 ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it Prodotti WebGIS commerciali...1 ESRI ArcIMS...1 Intergraph - GeoMedia WebMap...5 AutoDesk...6

Dettagli

Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano.

Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano. Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano. Giovanni Di Trapani(*), Franco Guzzetti (**) e Paolo Viskanic (***) *) Comunità Montana Valtellina di Tirano, Via Maurizio Quadrio 11, I-23037

Dettagli

Il software libero per le analisi geografiche

Il software libero per le analisi geografiche Il software libero per le analisi geografiche Paolo Cavallini cavallini@faunalia.it www.faunalia.it www.gfoss.it piazza Garibaldi, 5 56025 Pontedera PI 0587-213742 348-3801953 GIS e DSS Geographic Information

Dettagli

GIORNATE TRIESTINE UTENTI GVSIG 13 14 aprile 2010. gvsig e didattica GIS

GIORNATE TRIESTINE UTENTI GVSIG 13 14 aprile 2010. gvsig e didattica GIS GIORNATE TRIESTINE UTENTI GVSIG 13 14 aprile 2010 gvsig e didattica GIS di Claudio Schifani Docente laboratorio GIS Master II livello SIT&TLR IUAV di Venezia Obiettivo Progettare ed innovare il laboratorio

Dettagli

Semantica dei Giochi

Semantica dei Giochi Corso di Laurea Specialistica in Informatica Semantica dei Giochi A.A. 2005-2006 Docenti: Claudia Faggian e Pierre-Louis Curien (CNRS - Paris 7) SEMANTICA... Qual e' il senso [l'essenziale] di un programma?

Dettagli

Visualizzazione, interrogazione e modifica dei database topografici.

Visualizzazione, interrogazione e modifica dei database topografici. Visualizzazione, interrogazione e modifica dei database topografici. La soluzione WebGIS su misura per visualizzazione, interrogazione e gestione operativa, comprensiva di editing, di cartografia e database

Dettagli

Infrastrutture di dati spaziali e soluzioni con sdi.suite

Infrastrutture di dati spaziali e soluzioni con sdi.suite 1 Infrastrutture di dati spaziali e soluzioni con sdi.suite Ralf Hackmann Con terra GmbH Münster, germany SDI implementati a livello mondiale Cosa è necessario fornire come Prodotto ai vostri utenti? Utilizzazioni

Dettagli

ArcGIS 10 strumenti di editing e ArcCatalog. Marco Negretti Politecnico di Milano e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.

ArcGIS 10 strumenti di editing e ArcCatalog. Marco Negretti Politecnico di Milano e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi. ArcGIS 10 strumenti di editing e ArcCatalog Marco Negretti Politecnico di Milano e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it 14/11/2012 digitalizzare una immagine gestione dell'archivio

Dettagli

Overview. Key Features

Overview. Key Features Overview Per partecipare all Esri Developer Network (EDN) è necessario sottoscrivere un abbonamento annuale; l EDN rappresenta un modo economico per ottenere licenze software sfruttando come base i prodotti

Dettagli

Sistemi informativi territoriali open source

Sistemi informativi territoriali open source Sistemi informativi territoriali open source Paolo Cavallini cavallini@faunalia.it www.faunalia.it www.gfoss.it piazza Garibaldi, 5 56025 Pontedera PI 0587-213742 348-3801953 GIS e DSS Geographic Information

Dettagli

Strumenti GIS Open Source

Strumenti GIS Open Source Strumenti GIS Open Source gvsig C l a u d i o S c h i f a n i no strumento GIS Open Source in evoluzione Le origini del progetto Cosa è gvsig Quali sono le sue potenzialità di analisi dei dati Sviluppi

Dettagli

Tecnologie Open-Source. Report sull analisi del modello di business e delle tecnologie di sviluppo adottate dalla 52 North Initiative

Tecnologie Open-Source. Report sull analisi del modello di business e delle tecnologie di sviluppo adottate dalla 52 North Initiative Tecnologie Open-Source Report sull analisi del modello di business e delle tecnologie di sviluppo adottate dalla 52 North Initiative Studente: Federico Cacco Matricola: 624686 Data: 18 giugno 2010 I Sommario

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R.S. RSDI Basilicata. Standard per l Interoperabilità con la RSDI Basilicata

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R.S. RSDI Basilicata. Standard per l Interoperabilità con la RSDI Basilicata UFFICIO S. I. R.S. RSDI Basilicata Standard per l Interoperabilità con la RSDI Basilicata Autori: Anna Maria Grippo Ufficio SIRS Data di creazione: Ottobre 2012 Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2013 Versione:

Dettagli

Geodata. de filippi riccardo. source. defilippi@fbk.eu

Geodata. de filippi riccardo. source. defilippi@fbk.eu Geodata de filippi riccardo defilippi@fbk.eu source For what do we need GIS? GIS - workflow Users Infrastructure Vector Raster Data Acquisition Space Algorithm Statistics System Definition Data Modelling

Dettagli

Arch. Claudio Schifani 1

Arch. Claudio Schifani 1 DA KOSMO A GVSIG PASSANDO PER GEOSERVER I due software che utilizzeremo in questa esercitazione sono Kosmo (deriva dal più ampio progetto Jump) e Geoserver (server open source per la pubblicazione e la

Dettagli

Introduzione ai GIS. Potenzialità e limiti & software in commercio

Introduzione ai GIS. Potenzialità e limiti & software in commercio Potenzialità e limiti & software in commercio Introduzione a QGIS, software free & Open Source per la gestione di dati territoriali Genova, 26 marzo 2013 Cos è un GIS (Geographic Information System)? [SIT

Dettagli

L esperienza GeoSDI Della Protezione Civile Nazionale

L esperienza GeoSDI Della Protezione Civile Nazionale L esperienza GeoSDI Della Protezione Civile Nazionale a cura di Claudio Schifani Infrastruttura dei dati territoriali per la gestione di scenari di emergenza in Italia - GeoSDI Perchè Realizzare un Sistema

Dettagli

ArcGIS. Server. Un Server GIS completo e integrato

ArcGIS. Server. Un Server GIS completo e integrato ArcGIS Server Un Server GIS completo e integrato ArcGIS Server Un Server GIS completo e integrato ArcGIS Server connette gli utenti all informazione geografica. Aziende di piccole e grandi dimensioni utilizzano

Dettagli

Fig.1: Functional Attribute Fig.2:

Fig.1: Functional Attribute Fig.2: Newsletter Analisi Segmento N.1/2007 a cura di Massimo Pagani, Account Manager Intergraph Italia LLC massimo.pagani@intergraph.com INTERGRAPH: AZIENDA LEADER NEI SISTEMI DI PRODUZIONE CARTOGRAFICA La produzione

Dettagli

Introduzione ai Sistemi Informativi Geografici (GIS)

Introduzione ai Sistemi Informativi Geografici (GIS) Introduzione ai Sistemi Informativi Geografici (GIS) Mauro Lenzi m.lenzi@e-soft.it I CLIENTI I NUMERI * FONDATA NEL 1999 * 14 PERSONE * CONSULENZE IT E SVILUPPO SOFTWARE * 20.000 ORE /ANNO di SERVIZI *

Dettagli

Strumenti per la gestione dell'informazione geografica

Strumenti per la gestione dell'informazione geografica Strumenti per la gestione dell'informazione geografica Seminario Apriti Software! Il software libero per gli ingegneri Michele Beneventi Cagliari, 15 aprile 2011 Struttura di base di una IDT Modello minimale

Dettagli

Il Software Open Source per la Geomatica. Francesco Pirotti CIRGEO -Dipto TESAF

Il Software Open Source per la Geomatica. Francesco Pirotti CIRGEO -Dipto TESAF Il Software Open Source per la Geomatica Francesco Pirotti CIRGEO -Dipto TESAF GIS (Geographic Information System) SIT (Sistema Informativo Territoriale) Le componenti essenziali di un GIS: Immagazzinamento

Dettagli

Il Geoportale della Provincia di Napoli (GPN): Geoportal e Metadati INSPIRE

Il Geoportale della Provincia di Napoli (GPN): Geoportal e Metadati INSPIRE Il Geoportale della Provincia di Napoli (GPN): Geoportal e Metadati INSPIRE Rocco Mari, Pietro d Amico,Paola Napolitano, Giuseppe Palma, Fortunato Sgariglia, Marco Soravia Provincia di Napoli - Direzione

Dettagli

:: RNDT. repertorio nazionale dei dati territoriali. 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1

:: RNDT. repertorio nazionale dei dati territoriali. 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1 :: RNDT repertorio nazionale dei dati territoriali 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1 I dati territoriali della Pubblica Amministrazione 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 2 Codice dell Amministrazione Digitale

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN GEOSERVIZIO CONFORME AD INSPIRE PER I DB TOPOGRAFICI 2K DELLA REGIONE LOMBARDIA

REALIZZAZIONE DI UN GEOSERVIZIO CONFORME AD INSPIRE PER I DB TOPOGRAFICI 2K DELLA REGIONE LOMBARDIA REALIZZAZIONE DI UN GEOSERVIZIO CONFORME AD INSPIRE PER I DB TOPOGRAFICI 2K DELLA REGIONE LOMBARDIA Michele BERETTA (*), Maria Antonia BROVELLI (**), Marco NEGRETTI (***) (*) Politecnico di Milano, Laboratorio

Dettagli

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO Dipartimento di Ingegneria Civile Laura Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali A.A. 2014-2015 RELAZIONE DI FINE TIROCINIO INTRODUZIONE ALL'USO DEL SOFTWARE GIS UDIG Tirocinante:

Dettagli

WebGIS partecipativi e raccolta dati sul campo: analisi, proposte architetturali e prime sperimentazioni

WebGIS partecipativi e raccolta dati sul campo: analisi, proposte architetturali e prime sperimentazioni DICA Laboratorio di Geomatica Polo di Como WebGIS partecipativi e raccolta dati sul campo: analisi, proposte architetturali e prime sperimentazioni Maria Antonia Brovelli, Marco Minghini, Giorgio Zamboni

Dettagli

Tecniche Multimediali

Tecniche Multimediali Chiedersi se un computer possa pensare non è più interessante del chiedersi se un sottomarino possa nuotare Edsger Dijkstra (The threats to computing science) Tecniche Multimediali Corso di Laurea in «Informatica»

Dettagli

IMMAGINE BITMAP E VETTORIALI

IMMAGINE BITMAP E VETTORIALI BITMAP VETTORIALE VETTORIALE BITMAP IMMAGINE BITMAP è una immagine costituita da una matrice di Pixel. PIXEL (picture element) indica ciascuno degli elementi puntiformi che compongono la rappresentazione

Dettagli

Elementi di Informatica. I documenti digitali

Elementi di Informatica. I documenti digitali Elementi di Informatica I documenti digitali Obiettivo della lezione I documenti digitali Formati dei documenti digitali Applicazioni per elaborare documenti Editor di testi Gestore di foglio elettronico

Dettagli

OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa

OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa Carlo Cipolloni (*), Agnes Tellez-Arenas (**), Jean-Jeacques Serrano (**), Robert Tomas (***)

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Progetto SITR - IDT

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Progetto SITR - IDT DELLA SARDEGNA Progetto SITR - IDT Obiettivi del progetto SITR Scopo dell iniziativa è: realizzare un ambiente nel quale gli attori possano cooperare tra loro ed interagire con la tecnologia alfine di

Dettagli

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1 I Sistemi Informativi Geografici Laboratorio GIS 1 Sistema Informativo Geografico Strumento computerizzato che permette di posizionare ed analizzare oggetti ed eventi che esistono e si verificano sulla

Dettagli

Web-Mobile-GIS e Open Data geografici: due casi di studio pratici

Web-Mobile-GIS e Open Data geografici: due casi di studio pratici Web-Mobile-GIS e Open Data geografici: due casi di studio pratici Gianfranco Di Pietro (Geofunction Srls - dipietro@geofunction.it) Fabio Rinnone (Geofunction Srls - fabiorinnone@geofunction.it) Introduzione

Dettagli

I servizi geografici del portale Umbri@geo: esempi di applicazioni client

I servizi geografici del portale Umbri@geo: esempi di applicazioni client I servizi geografici del portale Umbri@geo: esempi di applicazioni client Autori: A. Brunozzi, A. Ciarapica Regione Umbria Direzione programmazione, innovazione e competitività dell Umbria, Servizio Informatico/Informativo:

Dettagli

Il Geoportale ed il Nuovo Repertorio Cartografico comunale. Comune di Pisa

Il Geoportale ed il Nuovo Repertorio Cartografico comunale. Comune di Pisa Il Geoportale ed il Nuovo Repertorio Cartografico comunale Comune di Pisa ESRI Geoportal Server È un prodotto gratuito e Open Source che permette la ricerca e l'uso di risorse geospaziali tra cui dataset,

Dettagli

SIT (SISTEMI INFORMATIVI SYSTEM)

SIT (SISTEMI INFORMATIVI SYSTEM) SIT (SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI) O GIS (GEOGRAPHICAL INFORMATION SYSTEM) Sistema informativo Un sistema informativo è un insieme di: risorse umane strumenti di elaborazione, scambio, acquisizione

Dettagli

GeoPortale Emilia-Romagna - un'esperienza di IDT regionale

GeoPortale Emilia-Romagna - un'esperienza di IDT regionale GeoPortale Emilia-Romagna - un'esperienza di IDT regionale Giovanni Ciardi (*), Stefano Olivucci (*), Alfredo Abrescia (**) (*) Regione Emilia-Romagna, Servizio Sviluppo dell'amministrazione digitale e

Dettagli

Introduzione a GeoServer Corso di Basi di Dati Spaziali

Introduzione a GeoServer Corso di Basi di Dati Spaziali Università Degli Studi Di Udine A.A. 2006/2007 Facoltà di Scienze Fisiche Matematiche e Naturali Introduzione a Una soluzione per GIS open - source Paolo Gallo mat. 40398 Corso di Basi di Dati Spaziali

Dettagli

Geoemdia. Indice dei Concetti di Base. Claudio Rocchini rockini@tele2.it 2007-2008. Istituto Geografico Militare

Geoemdia. Indice dei Concetti di Base. Claudio Rocchini rockini@tele2.it 2007-2008. Istituto Geografico Militare dei Concetti di Base rockini@tele2.it Istituto Geografico Militare 2007-2008 Sommario Elenchiamo, a mo di glossario, i concetti principali di Geomedia. Questi concetti sono spesso riferiti in inglese e

Dettagli

Guida alla connessione ai servizi WMS con Quantum GIS

Guida alla connessione ai servizi WMS con Quantum GIS Guida alla connessione ai servizi WMS con Quantum GIS Revisione: 1 Maggio. 2012 Stato del documento Redatto Approvato Geom. Massimiliano Frate 20/04/2012 Dott.ssa Orietta Niciarelli 03/05/2012 Revisione1

Dettagli

GUIDA ALL USO DEL VISUALIZZATORE CARTOGRAFICO

GUIDA ALL USO DEL VISUALIZZATORE CARTOGRAFICO Ministero dell Ambiente e della tutela del territorio e del mare GUIDA ALL USO DEL VISUALIZZATORE CARTOGRAFICO Stato del documento Redatto Approvato Funzione Team di progetto Geoportale nazionale Responsabile

Dettagli

MapInfo Professional 11.5.2 Documentazione delle nuove funzioni

MapInfo Professional 11.5.2 Documentazione delle nuove funzioni MapInfo Professional 11.5.2 Documentazione delle nuove funzioni Stati Uniti: Telefono: 518.285.6000 Fax: 518.285.6070 Vendite: 800.327.8627 Vendite al governo: 800.619.2333 Supporto tecnico: 518.285.7283

Dettagli

PREVIEW LANDSLIDES: UNA PIATTAFORMA WEB-GIS PER IL MONITORAGGIO DEL RISCHIO FRANE

PREVIEW LANDSLIDES: UNA PIATTAFORMA WEB-GIS PER IL MONITORAGGIO DEL RISCHIO FRANE PREVIEW LANDSLIDES: UNA PIATTAFORMA WEB-GIS PER IL MONITORAGGIO DEL RISCHIO FRANE Stefania CICCODEMARCO(*), MariaGrazia CIMINELLI(*), Marco CORSI(*), Giacomo FALORNI (**), Daniele PELLEGRINO(*),Gaia RIGHINI

Dettagli

EII: INTEGRAZIONE TRA DATI GEOREFERENZIATI E DI BUSINESS INTELLIGENCE PER LA PIATTAFORMA SPAGOBI

EII: INTEGRAZIONE TRA DATI GEOREFERENZIATI E DI BUSINESS INTELLIGENCE PER LA PIATTAFORMA SPAGOBI Università degli Studi di Padova Facoltà di scienze matematiche, fisiche e naturali Tesi di Laurea Specialistica in Informatica EII: INTEGRAZIONE TRA DATI GEOREFERENZIATI E DI BUSINESS INTELLIGENCE PER

Dettagli

Working with WMS Data

Working with WMS Data Working with WMS Data QGIS Tutorials and Tips Author Ujaval Gandhi http://google.com/+ujavalgandhi Translations by Pino Nicolosi a.k.a Rattus This work is licensed under a Creative Commons Attribution

Dettagli

La codifica delle immagini

La codifica delle immagini Analogamente possiamo codificare le immagini a colori. In questo caso si tratta di individuare un certo numero di sfumature, gradazioni di colore differenti e di codificare ognuna mediante un'opportuna

Dettagli

Ma cosa significa veramente Open Source?

Ma cosa significa veramente Open Source? Ma cosa significa veramente Open Source? Si definisce proprietario il software sviluppato da una o più soggetti i quali detengono i diritti di proprietà intellettuale, di sfruttamento commerciale e di

Dettagli

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi GIS più diffusi GIS più diffusi Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 19 GIS più diffusi Outline 1 Free Software/Open

Dettagli

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio A.A. 2012-2013 Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Introduzione ai GIS Le attività dell uomo...... hanno sempre un

Dettagli

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L L O D E L T E R R I T O R I O I N D I C E 5 S O

Dettagli

Dott. Leonardo Donnaloia Roma, 13 ottobre 2011

Dott. Leonardo Donnaloia Roma, 13 ottobre 2011 Regione Lazio aderisce alla GeoUML methodology al fine di testare le componenti software e definire le più opportune modalità di realizzazione del proprio DBT, avendo come riferimento una porzione del

Dettagli

La codifica delle Immagini. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132Sesto San Giovanni

La codifica delle Immagini. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132Sesto San Giovanni La codifica delle Immagini Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132Sesto San Giovanni Lettere e numeri non costituiscono le uniche informazioni utilizzate dagli elaboratori, infatti

Dettagli

LINEE GUIDA PER L ADEGUAMENTO DEI PIANI URBANISTICI COMUNALI AL PPR E AL PAI

LINEE GUIDA PER L ADEGUAMENTO DEI PIANI URBANISTICI COMUNALI AL PPR E AL PAI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA DIREZIONE GENERALE DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA TERRITORIALE E DELLA VIGILANZA EDILIZIA UFFICIO DEL PIANO MINISTERO

Dettagli

ArcGIS 10 introduzione. Marco Negretti Politecnico di Milano e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it

ArcGIS 10 introduzione. Marco Negretti Politecnico di Milano e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it ArcGIS 10 introduzione Marco Negretti Politecnico di Milano e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it 19/11/2013 contenuti formati dati geografici il sistema ArcGIS ArcMap 1. proprietà

Dettagli

Geoportale web gis. Provincia Regionale di Enna

Geoportale web gis. Provincia Regionale di Enna Geoportale web gis Provincia Regionale di Enna Guida alla consultazione del geoportale della Provincia Regionale di Enna Introduzione Cos è il Geoportale: Il Geoportale della Provincia di Enna ha la finalità

Dettagli

INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB

INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB Psicologia e comunicazione A.A. 2014/2015 Università degli studi Milano-Bicocca docente: Diana Quarti LEZIONE 04 INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB A.A. 2014/2015 docente:

Dettagli

Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006. Chiara Renso. ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it. Contenuti del Corso

Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006. Chiara Renso. ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it. Contenuti del Corso WEB & GIS Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006 ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it Contenuti del Corso 1. Introduzione 2. Internet e Tecnologia Web 3. Il server web: IIS, Apache, IIS 4. Il

Dettagli

WEBGIS 1.0. Guida per l utente

WEBGIS 1.0. Guida per l utente WEBGIS 1.0 Guida per l utente SOMMARIO 1 INTRODUZIONE...3 2 FUNZIONALITA...4 2.1 Strumenti WebGIS... 4 2.1.1 Mappa... 5 2.1.2 Inquadramento mappa... 6 2.1.3 Toolbar... 7 2.1.4 Scala... 9 2.1.5 Legenda...

Dettagli

Allegato 2 FORMATI BOZZA

Allegato 2 FORMATI BOZZA Allegato 2 FORMATI Pagina 1 di 15 Indice 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 FINALITÀ... 3 1.2 I FORMATI... 3 1.2.1 Le Specifiche... 3 1.2.2 Identificazione... 3 1.2.3 Le tipologie di formato... 4 1.2.4 Formati Immagini...

Dettagli

ArcGIS. Image Server. Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand

ArcGIS. Image Server. Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server

Dettagli

Web Service Architecture

Web Service Architecture Giuseppe Della Penna Università degli Studi di L Aquila dellapenna@di.univaq.it http://dellapenna.univaq.it Engineering IgTechnology Info92 Maggioli Informatica Micron Technology Neta Nous Informatica

Dettagli

1.0.4. PostGIS. L'estensione geografica a PostgreSQL

1.0.4. PostGIS. L'estensione geografica a PostgreSQL 1.0.4 PostGIS L'estensione geografica a PostgreSQL Obiettivi Fornire una conoscenza di base su PostGIS dal punto di vista funzionale Presentare le principali interrogazioni SQL su oggetti PostGIS Fornire

Dettagli