CORSO DI GAME CULTURE, DESIGN, COMMUNICATION AND MARKETING.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSO DI GAME CULTURE, DESIGN, COMMUNICATION AND MARKETING."

Transcript

1 CORSO DI GAME CULTURE, DESIGN, COMMUNICATION AND MARKETING. I ANNO I pmo nno d p o o d ud G uu, d, o u o d k onn u fon u b oo-p h p opdu h uo d p do udn d un uu ono-podu h f d oo ompo poo d onon nh, nfh, h podu n o pofon d, omunon, mkn o uppo d podo d nnmno no. II ANNO I ondo nno ppofond quno nodoo dun pmo, on mo non fo o u po o o d u noo nno, nh, mn d mnmn, poduon onoo on. III ANNO N o nno o udn à pobà d on m mnn du p o Lu T Co u o D on ndo Vdooh. On m d pomm ompon d on fon boo qu h nno.

2 MATERIE E CREDITI MATERIE INTEGRATIVE M Gm Jounm Modoo d omunon doud L o u o d o du y Sumn nh d m dopmn Emn d don Sound dn po-poduon udo Gm Dn Fundmn I M Loon d op mumd n Idon poon d podo doud Gm A & Thnooy Homo udn: oo n ompomno umno Emn d onom d m nduy Eonom on Snu n Gm Dn Fundmn II MATERIE DEL TERZO ANNO ISTITUZIONALI Gon d mp d omunon; Coo no d po uu omun (Sooo d po uu omun, Poo d omunon); To n d omunon pubb; Tnh d onmo; M ( u m n mbo dooh);

3 I d o o o, n ùd un u n p u à m n o n p o d p odo d mondo n nm nmum d à, h dm odo o omun p u,d ff n dqu d o,b u n onf n d omun onm k n d on nno.qu m odo o mp noun ono n pp of ond d uo o o h d uo u, omp op no m. I no, pu ndoo un ud n mo o mp d o n p o p o, d o o od d u o o nu o on n u um n p fi h p uppon onop of on à p h. I mm unnuo op odo o d o ud of op n nunm o on o n n n on èun fid h h dun on mp u p f n u d u n, o ì om p p on d n m h n nd ndu. L m n n o ud n m n m p o h ono b d àd u è ompo o p o od omun on d o ud o f un on m n od d ompon n( PR,m d on, ommun y ), f o n ndo o o mpo o bo on o omp n ond n u d omun on n d ndu d d o o h.

4

5 Dun boo udn mpnno: Bnd Communon; Podu Mnmn: don on d un mpn d no; Pub Ron En Pnnn; STRUMENTI E TECNICHE DI GAME DEVELOPMENT I oo fon b nooh nmn do n poo d on d d poo d podo doud d on. A o n d pù u m nn oo umn dponb, o udn n ompno n un poo d o p o d o p o o d uppo d puno d pmn oo-no, on o opo d qu onpo oboo n f pop dnmh h oono poduon d nà, d qu pù po ndpndn odd bokbu. I Coo n momn oo-p u pfom nooh momn d ppofondmno u nu d pommon, oo on on hdw h on ofw, oì o o o uo o d udd u d uppo. Co mpnno udn: Cono, p dnu ompnd dnon d d m nn oo d uppo; Ad dmn nh u d ud d uppo nnon; Ron qu onoo d nf podu omp; L o h dnu nu d pommon u u bno m nn; Com pommon on on pfom hdw-ofw u d oo d uppo; Lboo nno d oo I boo ono d nu pnmn p dono udn mpn d u d dff oà o d d uppo o u u p nd poduon o hom ono o PC, oì om qu momn o o o. Dun boo udn: Eunno nddu d uppo n mbn Uny; Eunno nddu d uppo n mbn Un; Eunno nddu d uppo n mbn HMTL5; Eunno oo-udn u d nu d pommon (C++, C#, HTML5); ELEMENTI DI DIREZIONE ARTISTICA L m pf d f o udn fondmn d po o-o d doo o, oì o o p o d pp o o p h h, uu, modooh h nono ono n non d podo n, mn mp mnm h omp. Sopo d oo è quo d nd o udn nmn p d d o d omp dpn, on umn o-n ono o uppo d u doo o. L o o uo d p o ud d uo on dnou o f h do uppo d ompnd p

6 omun on n mbo bdmnon h dmnon on un nuo ndd o d nduy. Co mpnno udn: Com d f ponn d b, TV, nm, md nfunno don d dooh; T o u o d f o d u ; Dn n u mb d uppo (po, pon, nf, pkn); L b funon d pnp ofw 2D/3D, oì om qu d nh m (foomm, n); Aqunno on b fu-pfomn pu moon pu; Lboo nno d oo I boo onnnno pnmn n ppofondmno oo-no d d umn u n mbo o nno d f podu, udd p o mmn dfn n on à d uppo. Dun boo udn: Effunno on d bnomn d uppo u m ; Cnno ud u podo n; Anno d moon pu m m IR; Counno un pkn p un podoo n; S mnnno n Ch dn b; S mnnno n Cu dn b; S mnnno n Vh nd wpon dn b; A o d o o u uo d of d o o f (Phoohop, My/3DS Mx, ZBuh/MODO, Subn,.) dun on d muon d f do uppo; Ppnno muon d p o nddu d uppo o uo d fn mok-up; SOUND DESIGN E POST-PRODUZIONE AUDIO Com n nm, uono n dooh è uno d umn pù pon p omun un mood, dn pon on mbnon on un nuo non u. L o p à o ud, ppu p o d onon n mbo onoo, d p np un on mu o d un podoo doudo, nndo ono d u nu n fud h mp o pu d ompoon. Lo udn à n do d nddu b mu b d un o/mbn d un dooo, onndo ppndo ff ono nnndo on on n po-poduon. I oo è nuo on oboon d nd f. Co mpnno udn: Cpà np d d m ono, d p n doudo; Cpà d ndduon d un on mu d ff; Suuon d un popo on d dfnon udo-mo; Funonmno d poo d dnfon d fon; Lboo nno d oo

7 I boo nno muon d podu mu d ff m uo d ofw d boon udo ouon d f podu h po d d duo d f d df o udo d p odoo. Dun boo udn: Impnno o on phod; Eunno on d on udo; Tnno on d n d oonn ono (Soundk SoundLb); Eunno on oo-ph d po-poduon udo; GAME DESIGN FUNDAMENTALS I I m dn è uo d poduon n b on, 'ndmno d poo d uppo d un oo. I Dn ono ponb d onnu d doumn d m dn h dfnono on pfh d oo, funndo d poo hono p podoo fn. Sopuo, è ponbà d m dn mmn nd fb ompnb mn d nà nnmno, qundo pà d f m d uppo. In quo oo udn mpnno bà oh omun p un'd podoo ppo d o o d'un d fmno. G udn nno ud o poo o-onu h p d dup ppoo mo/no-o, qundo onon oh ph f onu, qu d uppo qu d poon d un oo. Co mpnno udn: Com po nopo mnh d oo Pno podu Inopoon d mn Poon d n L nh d don d pnp doumn d dn (Hh onp, Ph, Gm dn), ondo d ppo modoo Lboo b 'nno d oo I boo nno uo d'ppon d quno udo n on n onnnno u un ppoo mmn po h mo u nb n mpo mno pob, undo p d mod podu A, Sum Knbn. I boo nno oo d uo-n uo-uon ud d p d uo uppo. Dun boo udn: Tnno on d n d podo ppon d nnn p nddu uu mnh d oo, oì om d mo mph d on d u ; Counno poop f d oh o 'omno d mnh on, fn d p d o n mn n quunqu uu d o no; Sonno on d n d oh d uoo pn nd pp bod m, on ompo d nddu py moon, mo d non d oo; Podunno n mbn u pfom d uppo n (Un, Uny); Ppnno doumn d poo, qu hh onp, ph m dn b;

8 II ANNO LOCALIZZAZIONE DELLE OPERE MULTIMEDIALI E INTERATTIVE L o o po h u doo o u op d d o o. L o o p o d o o d op pp f u nu uu d d qu n u dooo n uppo. L m popon d ffon pobmh o oon n d d d uppo d puno d d d fu pofon ono n on d poo. Po o à dd o d Lo o K, u o p om po d duon, o o-o doppo, o Lnu QA. Co mpnno udn: Po uu d oon; Sumn nh d oon; Con d Loon K; Lboo nno d oo I boo nno nn u p no-p d po d oon. Dun boo udn: Sunno po d oon mu; Suunno doumnon m d f; Impnno on d f XML; Smunno on d o-o; IDEAZIONE E PROGETTAZIONE DI PRODOTTI VIDEOLUDICI L m è d n du modu. Dun pmo moduo nono fon u mn, b u -hoy, u poo d mmnon, poon mno d un -up dd o uppo d dooh. Po non n à d phn o no p, upmno d b d no, ppo on pubh nnon fundn. Sopo d pmo moduo è quo d pp fuu mpndo d o mn d ffon poo d fondon d un nuo nd d uppo. Dun ondo moduo à d o pù o p o o d uppo d podoo, pndo o f d p-poduon, poduon, n, unn, QA dbuon. Lo udn n mo n ondon d fu umn d m mnmn, oì om d oo d onoo on qu SVN/G. Po non n modoo d uppo b u mnfo A, u Sum Knbn. Co mpnno udn:

9 Ino phn; Cou un d on; Aà f d onnon; Ron on pubh; Poo d fondon d uno udo d uppo; Gon d m quon o; Modo A/Sum/Knbn p o fon om SumM; Modo Wf; Sm d onoo on; L oo nno d oo Qu m ou puno d nono d m p on d poj wok fn d oo bnn, on ppon uppoo d u don. I podoo fn à po pno duo d huu d oo. Dun boo udn: Rdnno pnp doumn d poduon u f d un podoo d oo poo (k m, SWOT ny, poduon pn, 30 ond ph, pof&o, xu ummy); Smunno pnon pubbh no onfonnno on on d Q&A; Ppnno muon d poduon fundo umn d onoo Sum p ouon o omno d oo; Fnno p omon d omunon m Soy Pon; Impnno f ono nm do uppo n un podoo ompo n fom dmo; GAME ARTS & TECHNOLOGIES L m boà b d nnmn pp dun I nno, p pm o udn d onod u onon n mbo o, onnndo n po modo u p n. Lo udn è hmo d ppofond numo, d, qundo un oo uu o h m n d bo un modà p p d on on fu d fmno n poduon, d qu d mnmn (d) qu d uppo (). L d fmn uu è ffn do udo d noo h pmono non d mmn, on d pà dnmh d nmon d pù d on d ppon. Co mpnno udn: An d poo o d u funon mnh nno d un podoo n; Aquon pdonn d uu mnm nd oo nonnon n poduon d dooh; Conuon n d o o ppo n mmno oo; S d omunon fu h nh; L b funon n d nh m quon d mmn (foomm, n); I on fu pfomn pu moon pu; Lboo nno d oo

10 I boo d ondo nno dd p ono onmn d un d à omp o mondo d mmn d ppnon n nm d mn h onddnuono dfnono dooo. Dun boo udn: Ppnno on d uppo p on d op o non m doudo; Ebonno, ond d pop nnon, podo dooh, om onp, bb o non; Ponno onp d un mo o un no m doudo; Ppnno on d fu pfomn pu moon pu (m m IR m d moon kn) on ppon n nno d f podu; Sunno poo d boon d m ouon d o b u Foomm; HOMO LUDENS: IL GIOCO NEL COMPORTAMENTO UMANO Ao um noon dn d nuon, m pd d nn o udn ppoo h no ph umn, oà fnomnoo doud. Lo udn à hmo d ppofond onon d oh non dn mo d m qu on ppon x-nnmn. Sopo d oo è quo d f ph n u un podoo no p pow pon, n n, dfn om op mumd n po p mo noo mondo. Co mpnno udn: L b d poo on pp mondo d nà; I ono d T Audn; L uo d o d oh o mon d nfomon; L b d omunon d m; Abbndon ono d nnmno n fo d quo d mo; Idnf podo n p oo ff funon; Lboo nno d oo Tm un n d hoy d uo, o udn ppndà mod n u dooh poono fu p omun nd n mn ff d d mpo popndo, on o hok u, d mpo puo-pooo pubbo. Dun boo udn: Sudnno uo d popnd n podo n; Poponno onp d un Adu Gm m uo d m ono pooo; Ponno onp d un Sou Gm; Ponno onp d un Adm; Ponno onp d un Nw Gm; Ebonno po d Gmfon; Ebonno po d Edunmn;

11 ELEMENTI DI MERCATO DELLA GAME INDUSTRY Ao qu m o udn è do d o p d à u d du d doo h, do uo ppo o o o o d. Lo ud ppnd po qu ono po h ono m nduy, o pubhn, dbuon f d mo n d o. S d onon n p oo poonmno d un podoo u mo, o u d mmn on d p hm n u n omp f poduo-dbu. Co mpnno udn: Suu d o d ndu; Mo ob d nnmn u on on dooh; Emn d non uppo-pubhn-dbuon; F d o oo mnm nn; Lboo nno d oo En f ppnno puno d ono mp, pubbo ndu d dooh; o udn mpà om d nd qu momn, om fu p po po d p op o p odoo u mo. Dun boo udn: Onnno nno ppon n f d o; Fnno d Bnd mnmn; Aqunno d Podu Mnmn p poon d un mpn d no; Ppnno So Md mkn u nmn b; Aqunno ompnon uo d wb 2.0 Inn of Thn om umn d mkn o o; Ebonno ouon mnnmno d puon d un podoo doudo. ERGONOMIA COGNITIVA L m pf o opo d nn o udn modà d o uo o mhn. Qu n oì udo o uo d d f h u, fundo popo no p poà pun d fo. O h u ono HUD don, no, po non n u f o d o p, om à u mm (m o Ouu VR Rf ) à umn (pnpmn ppn d Goo G), n quà d umn n do d pop uo o o d. Co mpnno udn: Pnp d ppoo uomo-mhn; Funon poo d nf d; Funon poo d dpo d npu; Uo ompnon d non p; Funonmno pop d VR AR; Lboo nno d oo

12 I boo nno nn n ompnon d u xpn h d d ppoo uomo mhn-m no d d p d nf fh d u fuub. Dun boo udn: Eunno muon funon d nf fh d; Spmnnno ppnno n à umn; Spmnnno ppnno à u; SCENEGGIATURA INTERATTIVA No o u oo d oo doo o, u don op un uoo d pm mpo o d podo doud. L m pf d nn ppoo oyn nà, nndo om omponn u d o d od. Lo udn n ndo u m noon fondmn d nu, p po ono o oo doo o, o u d u o no n non n. Co mpnno udn: Tnh o d u u 3 ; L o d o d m o; An d d fom p (fum, nm, TV) oo on on nà; L uo d ofw pf p u non n; L oo nno d oo I boo ono pmn b u d u, u n d p d uppo, on po momn d uon d p d don d m, qu dn poduon. Dun boo udn: Fnno d u ; Impnno o d dmm d fuo p ouon d uno ho no; Counno p u d u p odoo doudo, mpondo mo d nu ndo modo n u uo ndmno fudo npo on omponn n; GAME DESIGN FUNDAMENTALS II I m dn po u b u ompnon d poo d'un uo dd d non, npndo o umn on bà n. Un omo dn dmo mp onpo o, m dn n un mnd pà d ppon p h upp un non d mmob n mn d oo. In quo oo no udn onnuno on quno ppo dun pmo nno, pndo d un f pù p h d un on mpno fom o n bà d poon d bo o. G udn nno hm d po d d, dpo d npu nf, mn h no oo oo. Lo opo pnp à quo d omp poo d ompnon d o ffmn

13 MATERIE E CREDITI MATERIE INTEGRATIVE M Gm Jounm Modoo d omunon doud L o u o d o du y Sumn nh d m dopmn Emn d don Sound dn po-poduon udo Gm Dn Fundmn I M Loon d op mumd n Idon poon d podo doud Gm A & Thnooy Homo udn: oo n ompomno umno Emn d onom d m nduy Eonom on Snu n Gm Dn Fundmn II MATERIE DEL TERZO ANNO ISTITUZIONALI Gon d mp d omunon; Coo no d po uu omun (Sooo d po uu omun, Poo d omunon); To n d omunon pubb; Tnh d onmo; M ( u m n mbo dooh);

soluzione informatica A Domanda Risponde

soluzione informatica A Domanda Risponde ..ADR ouon nom omnd Rpond Ipo E... v Zon, 28-46029 Su (MN) 0376-521926 Fx 0376-521953 E-m : po@po.n www.po.n www.-ouon.om P IVA 01754060208 C.C.I.A.A. 179495 Ion Tbun Mnov 18447.. ouon nom A Domnd Rpond

Dettagli

TRATTATO CHE ISTITUISCE LA C.E. Allegato 1)

TRATTATO CHE ISTITUISCE LA C.E. Allegato 1) TRATTATO CHE ISTITUISCE LA C.E. Ago 1) Ago 2) GIURISPRUDENZA COMUNITARIA Ago 3) BIBLIOGRAFIA Gmbno G * Cobn G. L nomv u ng mpn : 3 o 1) Obbgo d u u voo I G o n d I ng. 2 / 1 / 19 79p. 7 2

Dettagli

NEOPLASIE E LESIONI NON NEOPLASTICHE DELLE OSSA MASCELLARI

NEOPLASIE E LESIONI NON NEOPLASTICHE DELLE OSSA MASCELLARI NEOPLASIE E LESIONI NON NEOPLASTICHE DELLE OSSA MASCELLARI L on noph pudonoph d o m ono numo ono mpon d ono phé un dgno o d un mno dguo poono po d un pogno om Tndo ngo on è vdn h o non è dn on on h pn

Dettagli

La Locanda delle Due Lune. presenta UTILIZZO DEI DADI DELLA 3 EDIZIONE

La Locanda delle Due Lune. presenta UTILIZZO DEI DADI DELLA 3 EDIZIONE L Ln D Ln pn UTILIZZO DEI DADI DELLA 3 EDIZIONE DECRIZIONE mn n n nn pn ppn Wmm Fny Rpy n 36 pn mpnn n b Onn q p n pn pn n nn In Wmm Fny Rpy n 7 p ; nn n n nn p I nn n pp nn mn p p mbmn V mnq nn nn n p

Dettagli

Progetto esecutivo di chiusura della discarica comunale di Bondeno per rifiuti non pericolosi.

Progetto esecutivo di chiusura della discarica comunale di Bondeno per rifiuti non pericolosi. V Mmn 1 Cn (F) P u d huu d d mun d Bndn p u nn p PROGO SCUIVO ABORAO H Cp Sp dapp I P Sà nnn Ambn V F G 30 F (F) 0532/772224 Fx 0532/773217 m @ D Nmb 2010 Pn 1 d 40 P u d huu d d mun d Bndn p u nn p H

Dettagli

I Luoghi di Maurizio Pollini

I Luoghi di Maurizio Pollini I L M Pn Mn: n n n mmn v m n và nn v mn N f n n E n n n f ù v nnn è mn fm nn Bvn S Cn Sn Wn N Mn 5 nn 1942 f ' n Gn Pn m Rn M ( F) vn n nf à nn Dm Cnv Mn n 1960 A Rnn nò m m Cn Cn Vv nfn «q vn n m n» Svmn

Dettagli

La gravidanza in tridimensione

La gravidanza in tridimensione ARNALDO CAPOZZI L gvdnz n dmnon Edzon ECOLAB L gvdnz n dmnon o-n d ppoo p og u d do. Ando CAPOZZI Edzon ECOLAB Rom 2009 Too dop: gvdnz n dmnon P Novmb 2009 Tz Edzon ISBN 978-88-902399-3-9 È v poduzon o

Dettagli

SEDE STAGE COSTI. Scadenza:

SEDE STAGE COSTI. Scadenza: MASTERDISECONDO LI VELLO I NDI RI TTO PROCESSUALEAMMI NI STRATI VO OBI ETTI VO DEL MASTER ANNO ACCADEMI CO 2016-2017 Gnn o2017-d cmb 2017 Fo n g on u undgu p p on n md p oco mm n ou p oo g mn od àp o on

Dettagli

MACCHINE ROTANTI A CORRENTE ALTERNATA:

MACCHINE ROTANTI A CORRENTE ALTERNATA: ACCHIE OTATI A COETE ATEATA: GEEAITA Inouzon l pn polo ngono noo l nozon h onnono l'nl l funzonno ll hn on on ln. T l pozon pol è l l o fol o ol o nno lun n phé onn un on unf l funzonno n g zono no. T

Dettagli

Giornata di studi UNIVERSITA DEGLI STUDI LINK CAMPUS UNIVERSITY. ROMA Via Nomentana, SETTEMBRE 2013 ore 08.30/19.30

Giornata di studi UNIVERSITA DEGLI STUDI LINK CAMPUS UNIVERSITY. ROMA Via Nomentana, SETTEMBRE 2013 ore 08.30/19.30 LS Vè nv G n S u L nv n nm pu n L p à mm n f u u p nm à, Cm C uz n, h mvnn,p Rm C z n S n Ann S m n L u C n u u ì C C m ò n n m pu L v uz n n m n m nn D num m p p n p nf m p S P : 6 8 m : @un nk Un v à

Dettagli

CASE HISTORY 1 REVISIONE 02 DATA 05/06/2014

CASE HISTORY 1 REVISIONE 02 DATA 05/06/2014 REVISIONE 02 DATA 05/06/2014 1 BIOSOLUTIONS SERVICES LLC (USA) So Boch conung Dcon Nd An d mco d mdcn gnv p cu Avnmno In coo d on Cn Boouon Svc LLC (USA) Ch Lmb, uno d pncp hhod, è o x Gn Mng d coc o mc,

Dettagli

SECONDO-TERZO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA

SECONDO-TERZO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA SECONDO-TERZO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA Cpoo 5 P ondo m nnd podo d à gzon ompo 14 mn ompu (p 14 mn 0 gon) 26 mn ompu (p 26 mn 0 gon) Fnà dm ogo n ondo m(1). Dmnzon d numo d. Dzon d gvdnz. Quo non o guo m

Dettagli

SCACCHITALIA. ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA Via Cusani, Milano Tel Direttore: Mario Leoncini

SCACCHITALIA. ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA Via Cusani, Milano Tel Direttore: Mario Leoncini SCACCHITALIA ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA V Cun, 10 20121 Mno T 0286464369 Do: Mo Lonn Numo 1 Nuo S Luo 2007 SOMMARIO Edo P 2 d Mo Lonn Monopo 2007, GSS d od P 3 Ron d Mo Pon

Dettagli

SCACCHITALIA. ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA Via Cusani, Milano Tel Direttore: Mario Leoncini

SCACCHITALIA. ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA Via Cusani, Milano Tel Direttore: Mario Leoncini SCACCHITALIA ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA V Cun, 10 20121 Mno T 0286464369 Do: Mo Lonn Numo 4 Nuov S Mo 2008 SOMMARIO Edo P. 2 d Mo Lonn CISF, nuovo Cmpono Ino P. 3 Squd Fmmn

Dettagli

DATACENTER PALAZZO DEI CONGRESSI SITO B DATACENTER ARTE ANTICA SITO A SCHEDE DI MANUTENZIONE ORDINARIA

DATACENTER PALAZZO DEI CONGRESSI SITO B DATACENTER ARTE ANTICA SITO A SCHEDE DI MANUTENZIONE ORDINARIA LLEGO B DCENER PLZZO DEI CONGREI IO B DCENER RE NIC IO CHEDE DI MNUENZIONE ORDINRI 1 CHED 1 REDZIONE DOCUMENZIONE ZON ppo Mo/Cod Vf h oozo d o d odo ofo qo do o CEI 64/8 f 1000 po 3108 Vf podz d po o d

Dettagli

*> { =>' o ECG o Spirometria (in Office) o Ecotomografia o Ecocolordopplergrafia

*> { =>' o ECG o Spirometria (in Office) o Ecotomografia o Ecocolordopplergrafia ACCRD AZDA (nn ll'ar l 030/013 l.[m nv ll' AR, ì 31 b A1." p l S ll'an Sn l n.3 nv" l,an, ppn l D nl, D. Cn Bn, l nn Snl mmn ppnv M Mn nl, ppn : "." "'l...v,4é:1{ "*'1à hnn nvn ll n l pn A. Pm h, p n n

Dettagli

Legge regionale 2 agosto 2013, n. 45

Legge regionale 2 agosto 2013, n. 45 Dzn n D Cnnz Cn c Lgg gn g 013 n. 45 Invn gn fnnz n fv fmg v n ffcà cn cn g c. bn Uffc n. 39 m 07.0.013 gg 45 v CONRIBUI gn fmg n c c cnbu fv fg nuv n cc n ff v 70000 g un num; c 3 cnbu fv fmg num (mn

Dettagli

SCARICHI DEI REFLUI DEGLI INSEDIAMENTI ISOLATI NON COLLEGABILI A RETI DI FOGNATURA DINAMICA DEL COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI

SCARICHI DEI REFLUI DEGLI INSEDIAMENTI ISOLATI NON COLLEGABILI A RETI DI FOGNATURA DINAMICA DEL COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI Comun d Cvno Tpo (Povn d Vnz) ------------ REGOLAMENTO PER LADEGUAMENTO DEGLI SCARICHI DEI REFLUI DEGLI INSEDIAMENTI ISOLATI NON COLLEGABILI A RETI DI FOGNATURA DINAMICA DEL COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI

Dettagli

MASCHERE E RITI nei carnevali arcaici delle Dolomiti nel Veneto

MASCHERE E RITI nei carnevali arcaici delle Dolomiti nel Veneto CENTRO STUDI E DOCUMENTAZIONE RITI E CARNEVALI DI MONTAGNA ASSOCIAZIONE CULTURALE INTERNAZIONALE SORAIMAR ASOLO GRUPPO CULTURALE BELUMAT MOSTRA ITINERANTE MASCHERE E RITI v d Doom Vo Sg: /o Gug So v Gbd

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) E g: L ASSOCIAZIONE IL SENTIERO f u gg gg f g g b f h,, u ( g),, g gu : ) u gg; b) u g ; ) uu, uu u à f ; ) u ugug, gà u

Dettagli

1) LargitorLucis (59823 points) 2) gotohell (53974 points) 3) LK9999 (48844 points) LargitorLucis si è aggiudicato il trash barrel laccato oro

1) LargitorLucis (59823 points) 2) gotohell (53974 points) 3) LK9999 (48844 points) LargitorLucis si è aggiudicato il trash barrel laccato oro LP m d B D mp : B z m G v : T v A 1, N m 1 L mt hd y, 2 0 0 5, m p f b d h v v p h p y, k d C p 2 L L : C ì h v p mp m p 4 E p! Vx h dppv p v Fm d d Dm 18 b, f 700 d dp, m p d py è ff d h v vh p d pv,

Dettagli

Le aree forestali in Sicilia ed analisi delle politiche di settore ( )

Le aree forestali in Sicilia ed analisi delle politiche di settore ( ) L fo n S d n d poh d o (1990-2004) Ano Govnn Puvn INDICE 1. Pm p. 3 2. Lo o d fo n S p. 5 3. Lvouon d pohd nnvon n m fo n S p. 14 3.1. Gnà p. 14 3.2. An do d ppon d Romno 2080/92 p. 19 3.3. An do d ppon

Dettagli

Sottosopra P_PRF0371. 10m 2 a temporary shelter for widespread hospitality. 0.45 scala struttura impalcatura. antivento gelosia traspirante

Sottosopra P_PRF0371. 10m 2 a temporary shelter for widespread hospitality. 0.45 scala struttura impalcatura. antivento gelosia traspirante So o op Un nz o pe unn dou bno o ocuflu ce c à: o o op non o e o v quo d nm cch ce o o pubb coconun ve o p od decon ocon e e Cond v onee o men o ono e n vep opo e np e u o uo o no c o o nf e o eè be o o

Dettagli

QUATTRO PASSI PER RISCOPRIRE LA CITTÀ Percorsi ed itinerari per una Firenze in forma

QUATTRO PASSI PER RISCOPRIRE LA CITTÀ Percorsi ed itinerari per una Firenze in forma u / h O Iu u h ff, u Nu 00 I ION I HI IN UTOU yz - T Tu 0//9 O u - I u u u T -u/ - Nu INTOOI u O INTITUT u u, Nu 00 T 0/099 @u wwwu QUTTO I IOI ITTÀ u f QUTTO I IOI ITTÀ u f I T ONI, UN IO INZ N f j? h

Dettagli

5, 99 0, 95 1, 99. dal 3al 18 Maggio. dal 8 al 25 Maggio. Offerte valide. Offerte valide. DASH Liquido Lavatrice 24 DOSI X 2 PEZZI Actilift.

5, 99 0, 95 1, 99. dal 3al 18 Maggio. dal 8 al 25 Maggio. Offerte valide. Offerte valide. DASH Liquido Lavatrice 24 DOSI X 2 PEZZI Actilift. DASH Lqud Lv 24 DOSI X 2 PEZZI Af Imbb d m Bu In C FELCE AZZURRA Ammbdn 3 L Off vd Off vd d 3 d 25 NELSEN P L www.pn. Pzz! ndb n P d f! BIONSEN Shmp 250 m 9 d. BIONSEN D 250 m A BREEZE Ddn Squz 250 m Um

Dettagli

EduscopioLavoro Come gli istituti tecnici e professionali di Piemonte e Lombardia preparano i loro diplomati al mondo del lavoro

EduscopioLavoro Come gli istituti tecnici e professionali di Piemonte e Lombardia preparano i loro diplomati al mondo del lavoro EduopoLavoo Com g u n pofona d Pmon Lombada ppaano oo dpoma a mondo d avoo Tono, vndì 8 gnnao 2016 o 11 Aua Magna Lngoo d Pono d Tono va Nzza, 230 La a d poo d ud dopo md, da uoa upo pù adguaa a apazon

Dettagli

Fig. 4.1 - Struttura elementare del motore in corrente continua

Fig. 4.1 - Struttura elementare del motore in corrente continua 4 MACCHINA IN CORRENTE CONTINUA 4.1 Suu schm lmn P compn l pncpo funzonmno ll mcchn n con connu (m.c.c.) fccmo fmno ll suu lmn nc n Fg. 4.1. 1 A φ 2 B Fg. 4.1 - Suu lmn l moo n con connu Fg. 4.2 - Pcoso

Dettagli

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 N. 1 COGNOME NOME 2 RC 3 PM 4 RP 5 NU GD FINALITA' DEL BENEFICIO CONCESSO IMPORTO TOTALE ANNUO RIFERIMENTI LEGISLATIVI 6 AV 7 PD 8 KN 9 AL 10 AR 11 TG 12 LD 13 GL 14 DD 15 DL 16 BM 17 BM 18 BE 19 AM 20

Dettagli

58% 158% 41% PENETRAZIONE INTERNET PENETRAZIONE MOBILE PENETRAZIONE SMARTPHONE SUL TOTALE DELLA POPOLAZIONE SCENARIO DESKTOP VS MOBILE ITALIA

58% 158% 41% PENETRAZIONE INTERNET PENETRAZIONE MOBILE PENETRAZIONE SMARTPHONE SUL TOTALE DELLA POPOLAZIONE SCENARIO DESKTOP VS MOBILE ITALIA SCENARIO DESKTOP VS MOBILE ITALIA PENETRAZIONE INTERNET 58% PENETRAZIONE MOBILE 158% 41% PENETRAZIONE SMARTPHONE SUL TOTALE DELLA POPOLAZIONE SOURCE: US CENSUS BUREU, INTERNETWORLDSTATS CNNIC GENNAIO 2014

Dettagli

COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara

COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara COMUN D COMACCHO Pon d F R. db. N. 108 Vb d dbzon d Cono Comun Adunnz odn du d pm onozon n d 29/11/2015 o 10:30 A n d'. 39 1 omm d D.L. 18/08/2000 n. 267, è onoo Cono Comun n Rdnz Munp, o 29/11/2015 o

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2014-2015 DISCIPLINA : STORIA BIENNIO COORDINATRICE: Pof. Glon Cnp PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO BIENNALE, IN TERMINI DI ABILITA E COMPETENZE Al n

Dettagli

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA -2015 ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA LABORATORI PER LE SCUOLE PROPOSTE DI LABORATORI ARTISTICI, ESPRESSIVI ED ESPERIENZIALI RIVOLTI AI BAMBINI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO, DELLA PRIMARIA E DELL INFANZIA

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96 QUDR D RFRMN NRMV DRV MUNR 2002/96 MB D PPZN R D U G 1, PURH NN R D PR D R P D PPRHUR H NN RNRN N UDD GR. U NH PPRHUR NN U D URZZ, RM, MR B DN FN PFMN MR. FZN 10 GR (NN D PRD) 1. GRND RDM 2. P RDM 3. PPRHUR

Dettagli

Saluti di Lucio d Alessandro Rettore dell Università degli Studi Suor Orsola Benicasa

Saluti di Lucio d Alessandro Rettore dell Università degli Studi Suor Orsola Benicasa g f mp d C mpd A d U v àdg d O B C m d N p A U v àd g d O B C d R R p N p 1 6 1 9M z 2 0 1 6 C mp D m M g g Md p F b g k. w dp. m P f mz p z : f f. p g @ b.. CENTRODIRI CERCA R. E.. I NCORRUPTA Mdì 16

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

Polizia di Stato Questur a di Tr ento

Polizia di Stato Questur a di Tr ento Polizia di Stato Questur a di Tr ento Elenco dei passaporti emessi a seguito di istanze presentate presso gli sportelli URP della Questura di Trento e presso i Commissariati della Polizia di Stato di Rovereto

Dettagli

Arte Figurativa. Ginnasio Gian Rinaldo Carli settembre 2014

Arte Figurativa. Ginnasio Gian Rinaldo Carli settembre 2014 A Figuiv Gisio Gi Rildo Cli smb 2014 A ic. is io z li u ic d c s h c ssio p s i d m o F Op d po può m l io pz i l, o u u co il! d i ib u u s im è, Esp o im u o c il cmbi, m o m z z p p Il vlo, l bi l m

Dettagli

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA)

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA) Pg fzz R m v u p mp, vzzz puz mzzz h u Avà 2011 Pv vz và pm v Tm Im (PA) (: Gh p Rpb.O.P.A.T.. 57 m) PREEA 2001 z Opv EA m h vu ff v pbmh g h vu vz p mp; p, puz pm u p pm 80% puz vb. vgh ffu p Uvà g u

Dettagli

tana del pazzo e cocc è di meglio?

tana del pazzo e cocc è di meglio? d pzz B L V g v L f d M Cppè T d Luc M, g u... u G ccc è d mg? c c 72 TUTTOmb TUTTOmb 73 d pzz Ty cc. M cm qud u c p d p d k p I bk è M d, c v d u, dvv u u m v p d c I pcu f ch è p c u cpp d M + Hgh R

Dettagli

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse how room cur uffco lonc h-ch/cco gnd/clnd ombrll bor uffco 38 l quozon ono ogg obl gumn ggornmn d mco c/orzon gg bmbo mr ugn uo clln bbgmno r S4068 d r bloccho un connor n c con bloccho n cr nn f. m ul

Dettagli

RISERVATO ALLA SCUOLA PRIMARIA

RISERVATO ALLA SCUOLA PRIMARIA V EDIZIONE CONCORSO NAZIONALE LA FILASTROCCOLA L ii ANDERSEN RICREA - Cooio Nio Riio Ruo Ii Aiio ioo V Eiio Pio Fioo, io ooii i i i o iii qu'o i iio i ii iio. RISERVATO ALLA SCUOLA PRIMARIA L'Uoo i L è

Dettagli

Progetto TASSO. Territorio, agricoltura, società in una prospettiva sostenibile Coordinamento e gestione del progetto

Progetto TASSO. Territorio, agricoltura, società in una prospettiva sostenibile Coordinamento e gestione del progetto Ag 21 E T Pg TASSO T, gu, à u pp b C g pg Cu : Ab, Au, Bgg, Bff Sp T, Czz, C Lugg, C, Cb, Mg, M C, M, O, Rb u Ng, S Sf T, S C bu fz Th pj fu by h Eup U Pg REALSAN R p uzz B «Eu bà» 2011 P fz P I bz Aà

Dettagli

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so 1 T R I BU N A L E D I T R E V IS O BA N D O P E R L A C E S S IO N E C O M P E TI TI V A D EL C O M P E N D I O A Z I E N D A LE D E L C O N C O R D A T O PR EV E N T I V O F 5 Sr l i n l i q u i da z

Dettagli

SCACCHITALIA. ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA Via Cusani, Milano Tel Direttore: Mario Leoncini

SCACCHITALIA. ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA Via Cusani, Milano Tel Direttore: Mario Leoncini SCACCHTALA ORGANO UFFCALE DELLA FEDERAZONE SCACCHSTCA TALANA V Cun, 10 20121 Mn T 0286464369 D: M Lnn Num 2 Nuv S Smb 2007 SOMMARO Ed P. 2 d M Lnn Cà d M 2007, m ì n! P. 3 d M Pn Fu: Rnh Pn u ud P. 14

Dettagli

PAG 2 Le strutture della nostra. PAG 3 Notiziando. intervista. libero. pag 7 L angolo delle poesie

PAG 2 Le strutture della nostra. PAG 3 Notiziando. intervista. libero. pag 7 L angolo delle poesie 2 3 PG 2 L uu u PG 3 z 6 8 4 p 4/ L p 6 I p b 7 p 7 L p p 8 I b L uu u L z L p p h bb f O qu bb p u u p u u p u u z f u u u S D M Eup 38; p 20 z I p p h u u L u h 4 z -B-C-D L u u u b ph URE PIETR LIG

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO INDIRIZZO TURISMO.. 2014-15 DISCIPLINA Dcpln ch znl PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE, IN TER- MINI DI ABILITA E COMPETENZE (n b ll

Dettagli

DOMANDA di PARTECIPAZIONE

DOMANDA di PARTECIPAZIONE DOMANDA d PARCPAZON Rn nd Cp Cà Pv Nn n mp d n Cd P VA -m n Fx nn Pdu F n d nd Dbu A n d n -m: C d p vn d mn (Cndn Gn d Ppn p) h n d dh d n n n u p d nmn n un v v d pn dmnd d pp 07-08-09 Gun 2013 dxp n

Dettagli

Costo Dinamico Carburanti DFC. Gabriele Puccetti E CO RINNOVABILITALIA 2011 2013 tutti i diritti riservati

Costo Dinamico Carburanti DFC. Gabriele Puccetti E CO RINNOVABILITALIA 2011 2013 tutti i diritti riservati CDC Costo Dinamico Carburanti DFC DynamicFuel Cost Gabriele Puccetti E CO RINNOVABILITALIA 2011 2013 tutti i diritti riservati CDC (Costo Dinamico Carburanti) Con il progetto CDC si propone come creare

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO CERTIFICAZIONE QUALITÀ SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO.. 2014-2015 INDIRIZZO ECONOMICO E TURISTICO DISCIPLINA RELIGIONE Lo n l n l coo à o go l gn copnz pcfch: vlpp n o no cco n ponl pogo

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

Atomi, molecole e ioni

Atomi, molecole e ioni Atomi, molecole e ioni anione + - catione Teoria atomica di Dalton 1. Un elemento è composto da particelle minuscole chiamate atomi. 2. In una normale reazione chimica, nessun atomo di nessun elemento

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco"

Formula Bonus-Malus l'abito non fa (più) il monaco Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco" Limiti e criticità dell'attuale formula Giovanni Sammartini Coordinatore Commissione Danni Roma, 7 giugno 2013 2000-2011: com'è cambiata la distribuzione

Dettagli

E D G O E N A A U C . E. i l. ICI e SC I. e nel. ita s. i n. i d. G i. u e. t s. n o. i d. l a. i fi c o. Sc ie. Il Lice. is t. t o re n A LO GU A

E D G O E N A A U C . E. i l. ICI e SC I. e nel. ita s. i n. i d. G i. u e. t s. n o. i d. l a. i fi c o. Sc ie. Il Lice. is t. t o re n A LO GU A Wk Mu, B,, f xg, g ', 1897, 1918 u v G. v uì 6 2 19 f u u g u '. g è g u. 14 6 192 Z F G? C C F G C g C, f uu UM z U à u u, u u g,, v z f gg f à u g b, g u u v u g, uv v. v Z V. www. G.... P f.b G C V

Dettagli

ANTONIO TABUCCHI: UNBAULEDIPERSONAGGI. PrefazionediFlaviaBRIZIO-SKOV. GianmarcoGalota. sur

ANTONIO TABUCCHI: UNBAULEDIPERSONAGGI. PrefazionediFlaviaBRIZIO-SKOV. GianmarcoGalota. sur Chmn@qu ANTONIO TABUCCHI: UNBAULEDIPERSONAGGI PfondFBRIZIO-SKOV GnmoGo u ANTONI OTABUCCHI : UNBAULEDIPERSONAGGI P f ondf BRI ZI OSKOV G nm og o N umonog fiG o p o o up on gg od fi on n h n o og m o on h

Dettagli

IL FURTO DEL DIAMANTE GIGANTE

IL FURTO DEL DIAMANTE GIGANTE IL FUT DEL DIMNTE GIGNTE T d Grm S Crdm d Ib Smrg Crdm dr d rz ur Edg d dr r Drr: Ip Bru Cpr d br h (dg) dr Cv (r) Grph Dgr: dr Cv / hwrdfdt Iurz pg z f: br h (dg) E Buf MD5 (dg pg.123), Sud rpà dr Cv

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2014/2015 DISCIPLINA MATEMATICA APPLICATA INDIRIZZO ITER FINALITÀ DELLA DISCIPLINA L c è n lo no nzl p n copnon nv ll là ll'lo, n p logcn con co, czzo n fo nà cll.

Dettagli

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i.

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i. 6 Z PV 6 À MZZF 6 Z p z f è pf mbz pv d è p pgg d md (f Fd), (,, á mbú, Gd d M G d ), Gpp (ky Fjw Kgw), ( Pbg, M, m), p (F, pg, g) pù b (b, M, md,, p, ) Pù v d pù p d vy z m d à v v d g P g m d à pf d

Dettagli

Comune di CASTELNUOVO DEL GARDA. PIPolFam. Piano Integrato delle Politiche Familiari. Versione 09/1

Comune di CASTELNUOVO DEL GARDA. PIPolFam. Piano Integrato delle Politiche Familiari. Versione 09/1 Comun d CASTELNUOVO DEL GARDA PIPoFam Pano Ingao d Poh Fama Von 09/1 Appovao on Dba Congo Comuna n../2009 SOMMARIO 1. Dzon gna d omun d Canuovo d Gada... 2 2. L aomazon n ao a a dmogaa dg um ann... 4 3.

Dettagli

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO - 49 - 3.1 INTRODUZIONE Volendo descrivere le province utilizzando contemporaneamente gli indicatori relativi alle diverse tematiche analizzate prima in modo

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA Md. SC-NFI RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA CONTENENTE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE (. 46 47 DPR 28/12/2000,. 445...) Cpv d pbà d z p pv d. 76 d DPR. 445/2000... p f z dhz d (SE COMPILATO A MANO, SI PREGA

Dettagli

apertura autunno 2012

apertura autunno 2012 CSTRUZI STI IMPITI SPRTIVI pwrd by prur uunn 22 CMP BBMTI DLL IU 22 r r LU MR DI T MR DI I CLDI V -22 7 V DI SB RDI 7-22 DM T 7-22 I C 22 L 22 d fn r r chu ndc d 3 m -2 nu 3 pr m c nd r c LU r MR M TT

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

9001 TRASPORTO PUBBLICO

9001 TRASPORTO PUBBLICO 9001 TRASPORTO PUBBLICO Legge regionale n. 30/98 art. 9 c. 2 SRM - RETI E MOBILITA' SPA 23.209,73 23.209,73 Pagina 1 di 24 9002 CONTRIBUTI PER INDIGENTI Delibera Consiglio Comunale n. 19 del 29/03/2000

Dettagli

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Tesi di Laurea L accompagnamento delle istituzioni nell inserimento e integrazione del minore straniero nel nucleo adottivo.

Dettagli

RM ,54 Pagato

RM ,54 Pagato 7468 20121214 BA 04303410726 04303410726 869,02 Pagato 7469 20121214 BA 04303410726 04303410726 1.079,32 Pagato 156 20121105 PT 00413750472 80009130479 27.516,07 Pagato 156 20121105 PT 00413750472 80009130479

Dettagli

Aletti Bonus Certificate. Ti premia anche quando non te lo aspetti.

Aletti Bonus Certificate. Ti premia anche quando non te lo aspetti. Al Bonus Cfc T pm nch qundo non lo sp Al Cfc T pomo dov d solo non uscs d v Lo sumno fnnzo ch consn d lzz un sg d nvsmno ch pnsv nccssbl Quso è Al Cfc Bnc Al, vo p dzon soddsf nch l sgnz pù sofsc dgl nvso,

Dettagli

Aletti Borsa Protetta Certificate. Sentirsi al sicuro.

Aletti Borsa Protetta Certificate. Sentirsi al sicuro. Al Bos Po Cfc Sns l scuo Al Cfc T pomo dov d solo non uscs d v Lo sumno fnnzo ch consn d lzz un sg d nvsmno ch pnsv nccssbl Quso è Al Cfc Bnc Al, vo p dzon soddsf nch l sgnz pù sofsc dgl nvso, m dsposzon

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2013/2014 DISCIPLINA MATEMATICA APPLICATA INDIRIZZO ITER FINALITÀ DELLA DISCIPLINA L c è n lo no nzl p n copnon nv ll là ll'lo, n p logcn con co, czzo n fo nà cll.

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO P.O.F. ITCT BORDONI SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO INDIRIZZO Tco ARTICOLAZIONE.. 2014/2015 DISCIPLINA A Too PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE [-p l nzzo: pn l ocno:

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. FEBBRAIO 2015 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

3) DIFFUSIONE DELLA LUCE E SPETTROSCOPIA RAMAN

3) DIFFUSIONE DELLA LUCE E SPETTROSCOPIA RAMAN DIFFUSION DLLA LU STTROSOIA RAAN La uso lla lu a pa u aomo quval al sgu posso (l aomo è l lvllo : (A Assobmo u oo quza vo oa k passaggo allo sao ao aua (sao al o msso u oo quza vo oa k. Oppu: (B msso u

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI NOVEMBRE 2010

CATALOGO PRODOTTI NOVEMBRE 2010 TLOGO PODOTT NOVMB 2010 LNO BNH PGN T D FMNTO 1 TGN BNL (GUPPO BNP PB) 2 BN G P ( D PMO D GNOV MP) 3 BN M ( D PMO D MN P) 4 BN D BOLOGN 5 BN D PNZ OT' OOPTV P ZON 6 BN D P (GUPPO UNBN) 7 BN MLVNT 8 BN

Dettagli

c r e a t i v i t à O G G I

c r e a t i v i t à O G G I 9 c mp us l pnso co p l succsso dll pop znd o dll pop ognzzzon To d Cy Tody d. Byb R. Vullngs UNA MENTE CREATVA ESERCTATE LE VSTRE ABLTA CREATVE! Esmn com un l, l pnso co d f sczo p mnn l popo cllo n fom.

Dettagli

9 788891 802279 euro 14,90

9 788891 802279 euro 14,90 9 8889 80229 u 4,90 k COP ITA. 2 09/02/5 4.55 Sb F M Fug L Lb L M M pù u gu, u vgg L Gu EK Mpp M 2 3 4 5 8 9 2 3 4 Du Pzz R Mu Nv Pzz M 5 8 9 C Sfz T Mu Dg P Sp A P Aqu 0 2 3 4 G v P P Mu S Nu V R PAC

Dettagli

" ##$! " % &' ## & & (# !"&". """"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""+ ( )& (

 ##$!  % &' ## & & (# !&. + ( )& ( !! #$#% $ #$%& ''!! ( )* ''!+!, + $ $- '!&! %!!!. +!+ / %!, #. *!0! ##$! % &' ## & & (#!&. + ( )& ( + #.. +, + # +1 +!,1 ++. & * +, &!, &! +( &,+$,! -& &1!! ,+ & )&1& + $ & 2 0 &. 2 0 &! *01. / 1 ( %!

Dettagli

MASTER MATERIE ERBORISTICHE

MASTER MATERIE ERBORISTICHE n - T n STER - n Tn Eb V Dvd Supn,4 00165 Rm L STER n Tn Eb, n ppn n l dm dll Ebh è l d pp pp l gun nv ulul: CHIMIC E BIOCHIMIC MONTE ORE: 28 GIORNT DELLE LEZIONI: DOMENIC DTE DELLE LEZIONI: nvmb: 09 /

Dettagli

E8-G6/E9-E10/C.Stor.A4-B2

E8-G6/E9-E10/C.Stor.A4-B2 Que amappavèof f e adageop an www geop an COPYRI GHT T u con enu de epag neco uen p e en edocumen o onocopy gh 2015T u d e a Icon enu qua ade emp o,ca og af e, e,g af c cone, onod e c u ap op e àd Geop

Dettagli

Vista dell insieme. Vista dal retro. Tastierino. Caratteristiche tecniche (Esempio) Display 36. 9b b. 10a

Vista dell insieme. Vista dal retro. Tastierino. Caratteristiche tecniche (Esempio) Display 36. 9b b. 10a 9 Vista dell insieme 9 9a 9b 10 1 SMART+ 3 2 On Off Vista dal retro 4 APW + 1 2 6 7 8 9 0. pqrs _ ghi tuv 4 6 7 1 17 16 18 16 -,/& C jkl wxyz abc mno def 3 i 8 On Off SMART+ APW. 7 + 0 _ 4 pqrs 8 C 1 2

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO Sch Pogzon Tnno SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO.. 2014-2015 INDIRIZZO: Anzon, Fnnz Mkng ARTICOLAZIONE: S nfov znl DISCIPLINA: Infoc PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE

Dettagli

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate pp f I 25 p f v Rz Lbz I. I 25 p bz I pz v f. G h v Rz I. I I Rz è p h h b f. A q pp pp p h ppv v f. I v f, è v h pv pv f bà p. Iv p pp p h pp Rz v z bà. L I b v v, b, q p,, p p, p. N bb v,. pp f CITAZIONI

Dettagli

Storia di un ebreo musulmano di Martin Kramer

Storia di un ebreo musulmano di Martin Kramer L z f 25 S d d M K z d Lvv ( U Gz O p P j q ") z d ppz d p d p L à S O p pvd pd d % à q d L d d W Mk f d M M F L f vv d q SSS S W vvv p f L d p pfd f d pd p Bj W d d d Czvz à d Bkv R d v pv f pd P q pd

Dettagli

Bevilacqua la Masa, Venice - Italy, Collective Exhibition Bevilacqua la Masa, Venice - Italy, Collective Exhibition, awarded first prize

Bevilacqua la Masa, Venice - Italy, Collective Exhibition Bevilacqua la Masa, Venice - Italy, Collective Exhibition, awarded first prize _ m ù m m m x h w k d w d. Gm P V 9 dm 936 952 Cv Bvq M V 954 Cv Bvq M V m m E d d V m m d d I d A d V Cm m d d I d A d V v d d. 2 d ff md P O d Rv m 400x400 d 955 Cv Bvq M V m m 956 Cv Bvq M V E d d V

Dettagli

PROGETTO/ATTIVITA' RINNOVARSI NELLA RICERCA DEL BENESSERE ASSISTENZA A PERSONE CON SCLEROSI MULTIPLA E PATOLOGIE SIMILARI ANNO 2014

PROGETTO/ATTIVITA' RINNOVARSI NELLA RICERCA DEL BENESSERE ASSISTENZA A PERSONE CON SCLEROSI MULTIPLA E PATOLOGIE SIMILARI ANNO 2014 AOCAZOE O AVVO L ACCOTO 70% ALDO 30% 1 AA A p 'A p pp Cud M Zh - v Cmm, 37 / Cud Zh - 34134 T - 040/44453-040/311222-3356068248 -m @b wb ww 91 OVA ELLA CECA DEL BEEEE D1 6199,00 4339,30 1859,70 2 AM TETE

Dettagli

Liceo Scientifico Statale "P. Bottoni"

Liceo Scientifico Statale P. Bottoni L Sf S "P. B" V M Mh, 96/98-20155 MILANO T. 02.39.21.14.18 - Fx 02.39.21.14.27 ESAMI DI STATO.. 2012/2013 dum d Cg d 5^ D 1 SOMMARIO Suu d d Cg d C... 3 Avà gv u d xu... 4 Obv d Cg d C.. 2012/13... 4 Pz

Dettagli

Causali Consulenti del Lavoro

Causali Consulenti del Lavoro Causali Consulenti del Lavoro Codice Descrizione Codice posizione Tipo inizio periodo riferimento AG00 AL00 AN00 AO00 AP00 AQ00 AR00 provinciale di Agrigento provinciale di Alessandria provinciale di Ancona

Dettagli

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale Gu Rg D G D C C Fm, I A. N AOOGRT/ 0272442 /Q.90.70 F, 24/10/2013 Ag Mgg ug 2013 Mgg g ug 2013 Ogg Mgg fmu ug 2013. A A D u Lug M EDE A D G DG D C C V G EDE A Rb A Cm m A L EDE A D G A UL T EDI C DGRT

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2015/2016 DISCIPLINA MATEMATICA APPLICATA INDIRIZZO TURISMO FINALITÀ DELLA DISCIPLINA L c è n lo no nzl p n copnon nv ll là ll'lo, n p logcn con co, czzo n fo nà

Dettagli

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco Le Malformazioni dei Genitali nell'infanzia Un sito dedicato ai pediatri ed ai genitori di bambini con patologie acquisite o congenite degli organi genitali EPISPADIA

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Pno Lvoo Docn SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2014/15 DISCIPLINA INFORMATICA PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE, IN TERMINI DI ABILITA E COMPETENZE Ulzz gl n l nfoch nll

Dettagli

Obama ha i nastri. a ll' Controllori e controllati ) 4/ iv a. le 3. lt e r. le 2. ia a. Na z. Es t. Pa v. g io. di c i. ar p. ir ia.

Obama ha i nastri. a ll' Controllori e controllati ) 4/ iv a. le 3. lt e r. le 2. ia a. Na z. Es t. Pa v. g io. di c i. ar p. ir ia. k 076 M Ghy S Nu 76 Nvb 2013 ISSN 1972 9669 L ' 2 4 h M h u v 4 G u N z B 3 G L 19 : u b & z M P v R z E v I 6 ( I X ) 4/ J 5 v Cu S F u 7 R M. P W R Lb A Gu x 8 v I v SN S u u Ob h C N b, 2014 à u b;

Dettagli

IL VALORE DEI COMPRENSORI LAPIDEI ITALIANI PER L ECONOMIA NAZIONALE.

IL VALORE DEI COMPRENSORI LAPIDEI ITALIANI PER L ECONOMIA NAZIONALE. IL VALORE DEI COMPRENSORI LAPIDEI ITALIANI PER L ECONOMIA NAZIONALE. IL SALDO COMMERCIALE A cura di: Manuela Gussoni Ufficio studi IMM 21 maggio 2014 In un contesto di sostanziale stazionarietà dell export

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. GENNAIO 2014 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II. Biblioteca di Area Scienze Politiche

Università degli Studi di Napoli Federico II. Biblioteca di Area Scienze Politiche Università degli Studi di Napoli Federico II Biblioteca di Area Scienze Politiche Università degli Studi di Napoli Federico II Biblioteca di Area Scienze Politiche c uriosando in Bibl i oteca Spunti tematici

Dettagli

5 -(38"+4! Inserto esclusivo SOLO PER VOI ABBONA

5 -(38+4! Inserto esclusivo SOLO PER VOI ABBONA 5 -(38"+4! Is u u sus VOI 1. h, ubb PER h qu h h SOLO I G NAT, ss,, qu ABBO zz ss &$338 k, k K f f z s ssz s s s u uu,, s h. Sbb b b s hé S, fh y y H.. s s Is Is b u b B s s. I àà bb u, z M s s. M u s

Dettagli

Criteri per l integrazione l fotovoltaici

Criteri per l integrazione l fotovoltaici Criteri per l integrazione l degli impianti fotovoltaici Gerardo Montanino Direttore Operativo Energy Forum - Bressanone, 9 dicembre 2008 www.gsel.it 2 Indice Il Conto Energia Bilancio del Conto Energia

Dettagli