Rispondere al cambiamento attraverso un approccio agile al PM

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rispondere al cambiamento attraverso un approccio agile al PM"

Transcript

1 Rispondere al cambiamento attraverso un approccio agile al PM La trasformazione Agile per controllare il caos nei progetti 28 febbraio 2013 Giuseppe De Simone

2 C era una volta 2

3 C era una volta 3

4 C era una volta Design Base CN 4.0 Bubble inside WPGs indicates the Anatomy for AXE MSC R12 Numbers in front of WPs Key Dates status of I&V integration activities. (e.g. a _01) stand for: 2/00671-FCPW , Date: 10-Mar-2005, Rev. PE3 5a08 05-Aug-04 5a32 08-Jul-04 Normal colour codes + white when 5a04 22-Jul-04 MS (China) 5a06 08-Jul-04 5a02 08-Jul-04 5a21 19-Aug-04 WPG N/A for I&V. Editor: EED/D/M Jari Vuorio Miscellaneous_01 Tools_for_ 01 MSS (01d / 01j) and/or RFA Long_Signals ET155_Block_Size_ 5a01 05-Aug-04 I&V_for_R11_LA MSC_in_Pool RANAP_Capacity_ MMS (02d / 02j) MS (UK) Reduction LSV04 a _?? (DSA) Improvements SHIPMENT-01 LSV04 5a16 28-Oct-04 b _01d, 01j (CR077) (Total) MMS_Restructuring (d=edd, j=ixg) RFA (I&V_testing) a _09 a _01j, 03 5a12 14-Oct MDSS RFA a _17, 18 a _01d 5a13 28-Oct Aug-04 a _01d, 01j, 06 5a38 28-Oct-04 Global_Call_Reference 04 Transit GA Aug-04 5c01 28-Oct-04 5e05 30-Sep-04 5d05 16-Sep-04 Miscellaneous_02 Camel_Ph4_ 5a05 30-Sep-04 5a23 28-Oct COSS (05) and/or 5a11 28-Oct-04 Migration_Feature_for_ a _06 Enhancements BICC_Screening_Mask Japan (testing only) ETSI-option_A/B SR6_Sigtran_Enh a _?? (DSA) BASRM (23) and/or b _07 Allowed Arrow dates Service_Based_HO Load_Based_HO A-GPS_Positioning_ b _09 (CR016) c _01d, 01j, 03, 04, GCPHRM (24) (CR51) 5a17 09-Dec-04 a _01d, 01j, 03, 04, LSV09 a _08 SHIPMENT-02 a _07 (Total) Method_for_WCDMA c _06(CR035) 08, 11, 12, 14, NEM 08-Jul-04, 22-Jul-04, 11 LSV09 a _01d, 01j, 04 a _01j, 12 a _25 a _01d, 01j, 03 d _06(CR043) Miscellaneous_03 05-Aug-04, 19-Aug-04, a _01d, 01j, 03 f _04(CR036)T 07 LI 5d01 11-Nov Oct-04 b _08 5a37 23-Dec Sep-04, 16-Sep-04, 5a55 09-Dec-04 5e03 23-Dec-04 5c02 23-Dec-04 5a07 09-Dec ATM Signalling 5a54 09-Dec Oct-04 5a57 25-Nov-04 5e01 11-Nov-04 a _?? (DSA) 5b08 09-Dec-04 5d08 09-Dec-04 APZ_IPv6_Min 5a44 11-Nov Connectivity 30-Sep-04, 14-Oct-04, b _10 (CR050) MTP2_Buffer_Cong_ Monitoring_of_ 28-Oct-04, 11-Nov-04, Camel_Ph4_ (No FT) Market_Variant_ Roaming_Priority_ Improvement_of_ CSPB_2.0 Number_Translation d _04(CR172) Supervision_for_ANSI 10 CSP/COMRM Camel_Ph4_ STS_Counters_1 Sigtran_Enhan_ERI UK_BICC Handling STOC_on_GARP 25-Nov-04, 09-Dec-04, Rep_of_Loc_Info Advice_of_Charge CF-output f _14(CR179) 5a14 03-Feb-05 (CR57) 11 SSF a _18 (for APZ 11.3) 23-Dec-04, 06-Jan-05, LSV13 a _16 a _07 h _ (CR241) SHIPMENT-03 LSV13 a _13 a _13 a _01d, 01j, 04, 11 a _08, 12 a _01d, 01j, 03, TSS a _07 Inter_MSC_SRNS_Relocation a _10 20-Jan-05, 03-Feb-05, a _11, 15 a _18 13 Devices 17-Feb-05, 03-Mar-05, 23-Dec-04 5e04 03-Feb-05 5a25 03-Feb-05 5u01 03-Feb-05 5a87 03-Feb-05 5u10 03-Feb-05 5d11 20-Jan-05 5a09 03-Feb RDS 5a26 17-Feb Dec-04 a _01d, 01j, Mar-05, 31-Mar-05, 5d02 20-Jan-05 Real_Time_ Monitoring_of_ b _01d, 01j 15 CHS-F 14-Apr-05, 28-Apr-05, Miscellaneous_04 SR6_SCPTR Privacy_Enh_for_ Camel_Ph4_Called_ 5a42 17-Feb-05 5b12 20-Jan-05 MNP_Data_ ADDR2_HLR Access_FNR Charging_HLR Location_Updates 16 APZ-AP (incl. STS) 12-May-05, 26-May-05, Loc_Serv_in_MSC 5a50 03-Feb-05 5a46 03-Feb-05 5a33 03-Feb-05 Party_Handling SR6_IPv6 Anonymous_Call_ a _?? (DSA) a _25 09-Jun-05, 23-Jun-05, FC_on_RP a _19 17 APZ-CP a _01d, 01j, 07 c _08, 12 (CR158) a _21 a _19 07-Jul-05, 21-Jul-05, a _03, 01d Int_MSC_SRNS_Rel_&_ a _01d, 01j, 04 Rejection Int_MSC_SRNS_Rel_&_ Int_MSC_SRNS_Rel_&_ 18 APZ-RP a _25 d _05(CR166) 5a20 17-Feb-05 5c04 17-Feb-05 Feature_Inter_Work_Test b _01d, 01j, 11 (CR56) a _18 Ro_Prio_Handl_Inter_Work GCR_Inter_Work 04-Aug-05, 18-Aug-05, 19 UDB-HLR e _03 (CR174)T 5a60 17-Feb-05 5a62 17-Feb-05 (testing only) 01-Sep-05, 15-Sep-05, 5a53 03-Feb UDB-AUC f _01d (30/IP-1) a _01d, 01j, 04, 08, WPS_FOC_for_LA BICC_GW_for_IntNat_ a _01d, 01j a _01d, 01j 29-Sep-05, 13-Oct-05, 12, 14, 15 g _01d (30/IP-2) ANSI_ALI Borders_ETSI_&_ANSI 21 UDB-FNR MSC_in_Pool_ 5a35 17-Feb-05 5a34 17-Feb-05 a _01j (LB HO) 27-Oct-05, 10-Nov-05, ET155_Alarm_Handl_ b _11 h _04(CR172) a _01d, 01j, 04, 05, Update b _01j(Camel) 25 TE SR6 Improvement 24-Nov-5, 08-Dec-05, c _07, 19 j _15(CR174)T a _08, 10, 12 06, 08, 12 a _06, 08, 10 Int_MSC_SRNS_Rel_&_ Int_MSC_SRNS_Rel_&_ 26 Arapaho 22-Dec-05, 05-Jan-06, LSV17 a _01d, 01j SHIPMENT-04 LSV17 Serv_B_HO_Inter_Work A-GPS_Pos_Inter_Work a _09 27 DFE 19-Jan-06. 5c03 14-Apr Feb-05 5a27 17-Feb-05 5c06 03-Mar-05 5a49 03-Mar-05 a _01d, 01j a _01d, 01j 17-Feb-05 5u04 17-Feb-05 5a51 31-Mar-05 Reduced_Memory_ Market_Variant_ 5b06 31-Mar-05 5a31 31-Mar-05 5a58 31-Mar-05 BICC_GW_for_IntNat_ 5a69 03-Mar-05 5u05 17-Feb-05 Tools_for_PLEX-C_ Used_at_FC Borders_UK_&_China Brazilian_BICC A4_Algorithm_AUC 5d12 31-Mar-05 Miscellaneous_05 Capacity No_Stop_Copy First_Cell_ BSC_R12_Upgrade_ AUC_on_GARP STS_Counters_2 a _17 a _08 a _08 Requirement a _20 Info_in_CDRs Sigtran_Enhan_ETK c _12 (CR200) a _17 a _17 a _20 a _16 d _05, 11 (CR174)T a _01d, 01j, 04 (Total) a _10 e _04 (CR172) 5a94 31-Mar-05 5c05 14-Apr-05 a _09, 10, 16, 17, 18 5a68 14-Apr-05 5a76 14-Apr-05 5a88 31-Mar-05 f _11(CR097) 5b05 31-Mar-05 5u14 14-Apr-05 5u11 31-Mar-05 g _01j(CR270) ANSI_ALI_Part_ BICC_Feat_&_BICC_ h _01j, 04 (SII) E-MUX Japanese_EC_Data_ Syst_Solution_for_ SCCP_Load_ Connectivity Mark_Var_Inter_Work UDB_Misc_05 ACR_USSD_ Printout Bermuda_Triangle Sharing_Enhancements Handling_HLR (testing only) LSV21 a _06, 09 a _09 a _19, 21 SHIPMENT-05 a _01j a _05, 12 a _10 a _19 LSV21 a _08 5a15 17-Mar-05 5a24 31-Mar Apr-05 5a56 31-Mar-05 5a63 12-May Apr-05 5a70 26-May-05 Long_Signals_ APG40_OS_ 5a65 14-Apr-05 5b01 12-May-05 5d10 12-May-05 5a61 12-May-05 5a82 12-May-05 5a75 12-May-05 5a66 12-May-05 5a90 12-May-05 5a59 12-May-05 5a86 12-May-05 5a43 12-May-05 STS-AP_ Part_APZ Upgrade Miscellaneous_06 USSD_for_ DS_Memory_ Enhancements APZ_212_40_UPPB INETR_Capacity MIA_LED STOC_on_GARP_ GCR_Interaction_ Add_Export_ CAMEL_Standards_ NTP_on_GARP Expansion STS_Counters_3 STS_Counters_4 (Total) a _16 Roamers Extended_Version w ith_gsmcrn Requirement from_3gpp_tsg24 a _01d, 03 (DSA) a _16 a _17, 18 a _17, 18 a _18 a _17 a _18 b _05, 06 (CR141) a _01d, 03 a _17 a _16 a _16 a _18 a _01d, 01j, 04 a _ a _11 c _08(CR174)T 5a29 14-Apr-05 5a30 31-Mar-05 5e02 26-May-05 d _05(CR171) 5a78 12-May-05 5a97 26-May-05 5e06 09-Jun-05 5d03 26-May-05 5a45 26-May-05 5a77 26-May-05 5a79 26-May-05 5a73 26-May-05 e _03(CR352) 5u03 26-May-05 Long_Signals_ Long_Signals_ GCP_RP_ Monitoring_of_ Support_of_Direct_ PRBT_Enhancements_ INETR_IPv6 Part_SLI Part_GCPH Non-local_Numbers Real_Time_Charging Correction_of_GACC_ Protection_for_GARP Missing_ Improvements Report_of_SA &_Monitoring Flexible_IMSI_FNR Recovery_Handling _ Overload_Restarts Reselection_Cases a _13, 18 (Total) (Total) a _01j, 04 a _01d, 01j, 03, 04, a _05 a _01j a _01d, 01j, 07 5a74 30-Nov-05 a _10, 13 a _05 b _04, a _21 a _13, 18, 25 a _05, 12 5a85 09-Jun-05 a _05 LSV24 LSV24 5u15 09-Jun-05 New _China_ISUP_&_ Release_of_ 5d09 09-Jun-05 5u09 09-Jun-05 5u12 09-Jun-05 BICC_Variants APZ_212_50_Low 5u06 09-Jun-05 5u07 09-Jun-05 UDB_Misc_06 ERI_SLI_Capacity SMS_Spam_HLR HSDPA_HLR a _08, 12 a _26 HLR_Redundancy_ Multiple_SIM_HLR a _19, 21 on_msisdn a _13 a _19 a _19 LSV25 a _19 SHIPMENT-06 LSV25 a _19 5a84 04-Aug-05 5a80 04-Aug Jun-05 5a71 21-Jul-05 5b13 23-Jun Jun-05 Support _of_ APG40_Redundancy_ Miscellaneous_07 UPPB_New _HW CBs_in_HLPLEX for_charging LSV29 a _?? (DSA) a _17 SHIPMENT-07 a _17 a _04, 17 LSV29 04-Aug-05 LSV34 13-Oct-05 LSV37 24-Nov-05 5b07 10-Nov-05 ECP6 a _13, 16 5a91 31-Mar-06 5a93 15-Sep-05 Miscellaneous_08 a _?? (DSA) b _13(CR166) 5b04 10-Nov-05 5b03 10-Nov-05 ALI_in_GEM W-TRA_R3 a _06, 09, 10, 18 b _09(CR016) 5a28 10-Nov-05 a _13 Long_Signals_ 5b11 24-Nov-05 Part_ALI E-MUX_FT_ (Total) New _Device a _09 a _09 5a72 13-Oct-05 Tandem_Free_ Operation (Total) a _01d, 01j, 04, 05, 08, 11, 12, 13, 14 5a98 10-Nov-05 5a95 10-Nov-05 Miscellaneous_09 TFO_Testing_of_ SS_Interw orking a _?? (DSA) b _19, 21 (Total) a _01d, 01j, 04, 05, 08, 11, 12, 13, 14 5a81 10-Nov-05 Removal_of_ System_Limits a _ 5u19 01-Sep-05 HCSID_Split_ CAMEL a _19 5a67 15-Sep-05 Destination_Based_ Routing_of_SMS a _03, 04, 07 5a89 10-Nov-05 DFE a _27 MSC_R11 5u13 01-Sep-05 Missed_Call_ Alert_HLR a _19 MSC_R12 5a64 15-Sep-05 5a96 15-Sep-05 Missed_Call_ Correction_of_ Alert ORLCF/CAMEL_Interaction a _01d, 03, 04, 07 a _01j, 11 5u16 10-Nov-05 5u18 10-Nov-05 CAMEL_Ph4_Call_ CAI3G Control_HLR a _19, 20, 21 a _19 5a19 13-Oct-05 APG40_BUR_FC a _16 5u17 10-Nov-05 LCS_R6 a _19 5a83 13-Oct-05 APG40_Security_ Requirement_Update a _16 5a92 10-Nov-05 LCS_Priv_Enh_ 3GPP_CRs a _03 04-Aug-05 SHIPMENT-08 LSV34 13-Oct-05 SHIPMENT-09 LSV37 24-Nov-05 LSV41 Release_of_ APZ_212_50_High a _26 SHIPMENT-10 LSV41 19-Jan Jan-06 4

5 La situazione di partenza 5

6 Facciamo Agile! 6

7 Come??? 7

8 Il primo passo: Perché? Rendere i cambi semplici e poco costosi 8

9 L approccio TOP DOWN BOTTOM UP - Lean thinking - Obiettivi di business - Valori organizzativi - Cambiare la cultura manageriale - Fornire le risorse - Pratiche agili scelte dai team - Auto-organizzazione - Empowerment 9

10 La formazione del management 10

11 Il progetto pilota 11

12 Il progetto pilota 12

13 Il Transition Team Scrum teams Transition Team Product Backlog Product Backlog Product Backlog 13

14 Creare i nuovi ruoli: training e coaching 14

15 I team cross-funzionali Scrum Master Product Owner QA QA Sviluppatore Tester Sviluppatore Product Owner Scrum Master System Architect Tester 15

16 Scaling up 16

17 L importanza dell eccellenza tecnica L attenzione continua all eccellenza tecnica e allabuona progettazione esaltano l agilità 17

18 Il cambio culturale Pull 18

19 Rendere la trasformazione auto-sostenibile 19

20 Il miglioramento continuo Baby Steps 20

21 Il miglioramento continuo Piccoli Passi 21

22 Possibili barriere alla trasformazione agile Richiede cambi strutturali Richiede cambi di ruolo Richiede uno shift culturale Richiede cambi nel governance Ottimizzazioni locali Focalizzazione sulle pratiche più che sui principii Value vs. Valuable 22

23 Modalità di fallimento Incapacità di stabilire una cultura di miglioramento continuo Mancanza di commitment e supporto dal top management Uno stile di leadership di tipo Command-and-Control Un sistema di rewarding che premia gli eroi individuali più che la collaborazione di team Mancanza di training e coaching Abbandonare o tornare indietro ai primi ostacoli 23

24 Ne vale la pena? 24

25 Conclusioni 25

26 Conclusioni Lo sviluppo Agile non risolverà nessuno dei vostri problemi li renderà soltanto così dolorosamente visibili che ignorarli sarà più difficile. Ken Schwaber 26

27 27

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA Prova Finale GESTIONE DELLA TRANSIZIONE SECONDO LO STANDARD ITIL ITIL SERVICE TRANSITION

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

La risorsa idrica sotterranea tra pressione antropica e salvaguardia ambientale

La risorsa idrica sotterranea tra pressione antropica e salvaguardia ambientale La risorsa idrica sotterranea tra pressione Marco Petitta Società Geologica Italiana Dipartimento di Scienze della Terra Università di Roma La Sapienza Compiti del geologo (idrogeologo) sul tema acqua

Dettagli

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70 Mediterranean Nutrition Group La nutrizione nei primi 1000 giorni Contributo n 70 MeNu GROUP MediterraneanNutrition LA NUTRIZIONE NEI PRIMI 1000 GIORNI UN OPPORTUNITÀ PER PREVENIRE SOVRAPPESO E OBESITÀ

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

GOVERNANCE & COMUNICAZIONE D IMPRESA IL PROCESSO DICOMUNICAZIONE. C. Bonasia

GOVERNANCE & COMUNICAZIONE D IMPRESA IL PROCESSO DICOMUNICAZIONE. C. Bonasia GOVERNANCE & COMUNICAZIONE D IMPRESA IL PROCESSO DICOMUNICAZIONE II LEZIONE C. Bonasia IL PROCESSO DI COMUNICAZIONE DIMENSIONE VERTICALE: top -down bottom - up DIMENSIONE ORIZZONTALE trasversale, tra persone

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

Il Data Quality, un problema di Business!

Il Data Quality, un problema di Business! Knowledge Intelligence: metodologia, modelli gestionali e strumenti tecnologici per la governance e lo sviluppo del business Il Data Quality, un problema di Business! Pietro Berrettoni, IT Manager Acraf

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti Federico Corradi Workshop SIAM Cogitek Milano, 17/2/2009 COGITEK s.r.l. Via Montecuccoli 9 10121 TORINO Tel. 0115660912 Fax. 0115132623Cod. Fisc.. E Part.

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT Executive Master in Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT OBIETTIVI Il Master ha l obiettivo di formare executive e professional nella governance dei progetti e dei servizi IT, integrando quelle

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Ing. Gaetano Trotta Responsabile Unico di Progetto Nata nel 1978, è una Società di Ingegneria

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA, ECONOMIA E FINANZA Tesi di Laurea ASPETTI DELL ANALISI TECNICA APPLICATI AL TITOLO ENI Relatore: Prof. NUNZIO

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

Best practice per il Service Mgmt

Best practice per il Service Mgmt Best practice per il Service Mgmt IBM e il nuovo ITIL v3 Claudio Valant IT Strategy & Architecture Consultant IBM Global Technology Services IBM Governance and Risk Agenda Introduzione ad ITIL V3 Il ruolo

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Release Management Obiettivi Obiettivo del Release Management è di raggiungere una visione d insieme del cambiamento nei servizi IT e accertarsi che tutti gli aspetti di una release (tecnici e non) siano

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

COMPLESSO xxxxxxxxxxx

COMPLESSO xxxxxxxxxxx PROVE DI CARICO SU PALI E INDAGINI SIT COMPLESSO xxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx PROVE N 131/132/133/134/135 /FI 8, 9, 10, 11 Giugno 2009 Committente: Direttore Lavori: Relatore: xxxxxxxxxxxxxxxx

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 Centralized control with decentralized responsibility (Johnson and Kaplan, 1987) 1. Dalla nascita fino al 1920 La General Motors,

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION digitale La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

maggiorii quando costituita Expo2015 Team In sicurezza Comunicazione Leadership Cittadinanza attiva

maggiorii quando costituita Expo2015 Team In sicurezza Comunicazione Leadership Cittadinanza attiva Sommario 1. Come faccio ad accedere alla formazione?... 2 2. Come è organizzata e quando viene considerata conclusa la formazione?... 3 3. C'è un punteggio finale?... 5 4. Sono a metà della formazione

Dettagli

Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico

Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico CITTÀ, RETI, EFFICIENZA ENERGETICA CAGLIARI, 10 APRILE 2015 a cura di Fabrizio Fasani Direttore Generale Energ.it Indice 1. Scenari del mercato

Dettagli

C URR I C U L U M V I T A E

C URR I C U L U M V I T A E C URR I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Ercole Colonese Indirizzo Via Carlo Cattaneo 15, 00185 Roma Telefono (+39) 338 7248417 E-mail ercole@colonese.it (personale) Sito web www.colonese.it

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI Cap. XII di R. Grant A cura di: Paola Bisaccioni INDICE Maturità e peculiarità dei settori maturi I fattori critici di successo L implementazione strategica

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @

COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @ COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @ Come diventare Partner di Ruckus Utilizzare il seguente link http://www.ruckuswireless.com/ e selezionare dal menu : PARTNERS > Channel Partners Applicare per diventare

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE te eti Vendita eting Strategico As nter Sviluppo Reti Vendita ting Operativo Marketing Strategic ssessment Center Sviluppo Reti Vendita M eti Vendita Marketing Operativo Marketing Strategic Marketing Strategico

Dettagli

Ciclo e Processo di Sviluppo: approcci tradizionali, evolutivi, agili, free open source software

Ciclo e Processo di Sviluppo: approcci tradizionali, evolutivi, agili, free open source software Ciclo e Processo di Sviluppo: approcci tradizionali, evolutivi, agili, free open source software 1 Ingegneria del software L istituzione e l impiego di principi ingegneristici fondati, allo scopo di ottenere

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

ALLEGATO 3: SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI DIRIGENTI

ALLEGATO 3: SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI DIRIGENTI ALLEGATO 3: SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI DIRIGENTI 109 S.I.R.I.O. Sistema Integrato di Risultati, Indicatori ed Obiettivi Scheda di valutazione dell attività dei dirigenti Intestazione Periodo di valutazione:

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

MES & EMI DI WONDERWARE. Real Collaboration. Real-Time Results.

MES & EMI DI WONDERWARE. Real Collaboration. Real-Time Results. MES & EMI DI WONDERWARE Real Collaboration. Real-Time Results. Wonderware ci ha dato la possibilita` di implementare una soluzione per la gestione di produzione e performance estesa a tutti i nostri diversi

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli