Principi di Ingegneria del software 5/ed Roger S. Pressman. Indice analitico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Principi di Ingegneria del software 5/ed Roger S. Pressman. Indice analitico"

Transcript

1 Principi di Ingegneria del software 5/ed Indice analitico A ACD (Architectural Context Diagram), 406 activity diagram (UML), 182, 216, 277, 307, , 437 activity final node, 222 attività, 217 azione, 216 decision node, 221 eccezioni, 223 eventi, 224 flow final node, 222 flusso dei dati, 218 flusso di controllo, 221 fork node, 221 initial node, 221 join node, 221 merge node, 222 nodi oggetto, 218 central buffer, 219 datastore, 219 swimlane, 222 ADL (Architectural Description Language), 412 affidabilità, 371 agilità, 89 albero delle decisioni, 676 AM (Agile Modeling), 107 AmICO ACD Architectural Context Diagram, 406 analisi di rischi, 716 avvio di un progetto, 15 comunicazione, 124 debugging, 509 DFD, 341, 576 gestione delle modifiche al software, 769 identificazione di classi ed oggetti, 162, 164, ingegneria preliminare del sistema, 271 metriche, 572, 576, 585, 630, 639 modellazione CRC, 348, 352 del data flow, 345 del behaviour, 309 modelli di classi, 346 modello di processo, 60, 65 negoziazione dei requisiti, 313 outsourcing, 678 PDL, 443 progettazione, concetti di, 378 progettazione di componenti basati su classi, 425, 426 coesione, coupling, 432 qualità del software, 740 raccolta dei requisiti, 296, 298 raffinamento, 380 schedule, monitoraggio dello, 700 stile architetturale, 403 stime, 663 sviluppo agile, 98 team, struttura del, 613 testing, 488, 520, 526, 539, 546 UML, frammenti di modello activity diagram, 217, 222, class diagram, 185, 192, , 236, 308, 347, 385 collaboration diagram, 213 communication diagram, 251 component diagram, 409 deployment diagram, 214

2 2 INDICE ANALITICO interaction overview diagram, 254 object diagram, 206 package diagram, 207, 429 state machine diagram, 228, 233, 235, , 344, 358 sequence diagram, 240, 245, , 359 timing diagram, use case diagram, 255, 335 use case, 304, 305, , 335, 356, 468 user interface, 453, 461, 468 validazione, 503 valutazione dell architettura, 411 analisi dei requisiti, 320 dei valori limite, 536 del workflow, 463 della safety, 745 e modellazione delle operazioni, 460 object-oriented, 324, 329 applicazioni Web, 9 archetipi, 407 architettura del software a data-flow, 400 a livelli, 402 ADL (Architectural Description Language), 412 analisi dei vantaggi e degli svantaggi, 410 basata sui dati, 399 call and return, 401 complessità, 412 definizione, 394, 373 importanza, 396 linguaggi, 412 object-oriented, 402 progettazione, 383, 405 raffinamento, 408 stili e pattern architetturali, 398 valutazione, 410 ASD (Adaptive Software Development), 99 attività post-mortem, 101 focus group, 101 revisioni tecniche formali, 101 astrazione, 372 audit della configurazione, 770 avvio, progetto di sviluppo software, 286 B baseline (versione stabile), 757 behaviour diagram (UML), 182 bug, errori e difetti, 732 business process, 268 C cammini indipendenti, 523 cardinalità (oggetti-dato), 327 cascata, modello di processo, 53 CBO (Coupling Between Object), 584 CCA (Change Control Authority), 767 CCP (Common Closure Principle), 427 CF (Coupling Factor), 586 Change Control Board, 756 CIM (Computational Independent Model), 70 class diagram (UML), 182, 184, 278, 308, 347, 381 aggregazione, 193 association class, 193 associazione, 191, 353 association end, 191 link, 192 orientata, 191 attributo, 185 classe, 184 astratta, 195 datatype, dipendenza, 194, 353 generalizzazione, 193 interfaccia, 184, 195, 428 metodo, 187 operazione, 186 qualified association, 194 specializzazione, 193 classe, 150 attributo, 153 chiave, 635 gerarchia di, 152, 583 metodo, 154 operazione, 154 specializzazione di, 151 CMMI (Capability Maturity Model Integration), 31 COCOMO II, 671 coesione, 428 comunicazione, 429 di livello, 429 funzionale, 428 metriche, 588 procedurale, 430 sequenziale, 429 temporale, 430 utilità, 430 communication diagram (UML), 183, 250, 434 component diagram (UML), 182, 207, , 434

3 INDICE ANALITICO 3 componenti, 418, 428 convenzionali, 421 del dominio, 421 di controllo, 421 di infrastruttura, 421 indicazioni progettuali a livello di, 427 object-oriented, 419 progettazione a livello di, 417 basata su classi, 424 convenzionali, 439 svolgimento della, 433 composite structure diagram (UML), 182, 210 classe strutturata, 210 collaboration, 212, 548 concorrente, modello di processo, 63 configurazione, audit della, 770 constraint (UML), body, 189 derive, 189 invariant, 189 postcondition, 188 precondition, 188 controllo degli accessi, 767 del cambiamento, 766 della sincronizzazione, 767 delle versioni, 765 costi dei fallimenti, 729 di prevenzione, 728 di stima, 729 costruzione, pratiche di, 134 coupling, 431 common coupling, 431 content coupling, 431 control coupling, 431 data coupling, 432 external coupling, 432 inclusion/import coupling, 432 metriche, 588 routine call coupling, 432 stamp coupling, 432 type use coupling, 432 CRC (Class-Responsibility-Collaborator), 348 CRP (Common Reuse Principle), 427 Crystal, 104 CS (Class Size), 586 CSR (Configuration Status Reporting), 771 curva di Putnam-Norden-Rayleigh, 689 CVS (Concurrent Versions System), 766 D data flow testing, 530 debugging, 507 automatizzato, 510 correzione degli errori, 512 fattore umano, 511 forza bruta, 510 metodi di, 509 processo di, 507 strumenti software, 511 tattiche di, 510 decomposizione, tecniche di, 659 deployment, 138 diagram (UML), 182, 213, 276 design classi del, 379 di user interface, 455, 457, 471 modello del, 381 notazioni a tabella, 441 grafiche, 440 PDL (Program Design Language), 345, 442 pattern, 387 task set generico, 134 valutazione, 475 qualità, 370 DFD (Data Flow Diagram), 339 diagrammi di contesto del sistema per il CLSS, 273 di Gant, 695 entità/relazione, 329 difetti del software, effetto sui costi, 733 efficienza di rimozione, 639 dimensionamento del software, 659 DIP (Dependency Inversion Principle), 426 dipendenze, 353 e inheritance, 428 DIT (Depth of the Inheritance Tree), 583 DMADV (Define, Measure, Analyze, Design, Verify), 743 DMAIC (Define, Measure, Analyze, Improve, Control), 743 DRE (Defect Removal Efficiency), 639 driver, 492 DSDM (Dynamic System Development Method), 101 DSL (Domain Specific Language), 72 DSQI (Design Structure Quality Index), 580

4 4 INDICE ANALITICO E ECO (Engineering Change Order), 767 effort distribuzione, 690 stime, 675 elaborazione dei requisiti, 287 equazione del software, 673 esempi d uso degli utenti, 300 EUP (Enterprise Unified Process), 78 EVA (Earned Value Analysis), 700 F FDD (Feature Driven Development), 105 FIN (Fan In), 593 flow control, creazione di un modello, 343 data, creazione di un modello, 339 oriented, modellazione, 338 flow graph, 522 matrici di grafi, 529 flowchart, 440 forze progettuali, 387 FP (Function Point), 573, e LOC, 632 framework, 388 FTR (Formal Technical Review), 735 funzionalità, 371 FURPS (Funzionalità, Usabilità, Reliability/Affidabilità, Prestazioni, Supportabilità), 371 G gerarchia dei sistemi, 265 di SFD, 275 gestione della qualità su base statistica, 741 gestione dei progetti, 618 decomposizione del problema, 614 del progetto, 616 integrazione del prodotto e del processo, 615 persone, 605, 607 pratiche critiche, 620 principio W 2 HH, 619 problemi di coordinamento e comunicazione, 613 processo, 606, 615 prodotto, 605, 614 scope del software, 614 stakeholder, 607 strumenti software per i project manager, 620 team agili, 612 team di sviluppo, 609 team leader, 608 gestione dei requisiti, 290 gestione delle configurazioni, 754 processo, 763 report sullo stato corrente, 771 GQM (Goal/Question/Metric), 569 H Halstead, metriche applicate al testing, 592 relative al codice sorgente, 572 hardware curva dei guasti, 6 I identificare classi ed oggetti, 161 incapsulazione, di classe, 156 indicatori, 567 indipendenza funzionale, 376 information hiding, 376 ingegneria concorrente, 63 dei requisiti, 283 strumenti software, 291 task, 285 della progettazione, 365 del prodotto, 270 del software, 25 inheritance, 156 inspection, 732 interaction diagram (UML), 183, 239 operatori su frammenti di, 245 riuso di, 244 traccia valida/invalida, 240 interaction overview diagram (UML), 183, 252 interfaccia utente accessibilità dell applicazione, 473 analisi degli utenti, 459 dei contenuti da visualizzare, 465 dell ambiente di lavoro, 466 delle operazioni, 460 del workflow, 463 definizione degli oggetti e delle azioni, 467 design, 455 pattern, 469 elaborazione degli oggetti, 463 input del marketing, 459 del reparto vendite, 459 del supporto tecnico, 459 internazionalizzazione, 473 interviste agli utenti, 459 menu e comandi, 473 messaggi di errore, 472

5 INDICE ANALITICO 5 modelli per l analisi ed il design, 455 passi del design, 467 problemi di design, 471 processo di progettazione, 449, 457 rappresentazione gerarchica, 464 sistemi di help per l utente, 453 strumenti di sviluppo, 474 tempo di risposta del sistema, 471 uniformità, 453 usabilità, 454 utenti casuali, 456 costanti, 456 principianti, 456 ISP (Interface Segregation Principle), 426 ITG Independent Test Group, 485 K KISS (Keep It Simple, Stupid), 96 L LCOM (Lack of Cohesion in Methods), 584, 593 legacy, software, 6 linguaggi di modellazione, 175 per la descrizione dell architettura, 412 LOC (Line Of Code), 630 e FP, 632 LSP (Liskov Substitution Principle), 426 M matrici di grafi, 529 MDA (Model Driven Architecture), 70 MDD (Model Driven Development), 69 CIM (Computation Independent Model), 70 PIM (Platform Independent Model), 70 PSM (Platform Specific Model), 70 metodi formali, modello di processo dei, 67 metodo Crystal, 104 DSDM (Dynamic System Development Method), 101 metriche basate sulla funzionalità, 573 CK, 582 del prodotto, 561 della complessità, 589 design di interfacce, 590 di coesione, 588 di coupling, 588 di Halstead applicate al testing, 592 relative al codice sorgente, 572 di processo, 626, 629 di progetto, 626, 629 DSQI (Design Structure Quality Index), 580 efficienza di rimozione dei difetti (DRE), 639 fan-in/fan-out, 578 FP (Function Point), 573, 632 integrazione nel processo software, 640 LOC e FP, 632 misure, metriche ed indicatori, 567 MOOD, 585 morfologiche, 579 object-oriented, 635 di Lorenz e Kidd, 586 orientate agli obiettivi del software, 569 agli use case, 636 alla classe, 586 alla funzionalità, 632 alle dimensioni, 631 alle operazioni, 589 per il codice sorgente, 591 per il design architetturale, 579 per il modello analitico, 571, 573 per il modello del design, 572, 578 per il testing, 592 object-oriented, 592 per la manutenzione, 594 per la qualità del software, 637 principi della misurazione, 568 progettazione object-oriented, 581 qualità delle specifiche, 577 relative al codice sorgente, 572 strumenti software, 595, 636 valutazioni per piccole aziende, 642 middleware per componenti, 424 MIF (Method Inheritance Factor), 585 milestone, 699 misurazione del software, 630 misure, 567 modalità e cardinalità, 327 modellazione analitica, 129, 288, 319 analisi dei requisiti, 321 analisi del dominio, 323 analisi object-oriented, 329 basata su classi, 346 basata su esempi d uso, 330 costruzione del modello, 306 CRC (Class-Responsibility-Collaborator), 348 dei dati, 325, 329 dei sistemi, 266, 272 flow-oriented, 338 metriche, 571, 573 modelli del behaviour, 355 modello del control-flow, 343 modello del data-flow, 339 package analitico, 354

6 6 INDICE ANALITICO specifica del controllo (CSPEC), 344 specifica procedurale (PSEC), 345 task set generico, 130 con UML, 274 del design, 131, 381 metriche, 572, 578 progettazione, Hatley-Pirphai, 272 strumenti software, 329 modelli COCOMO II, 671 del behaviour, 355 del control-flow, 343 del data-flow, 339 del design, 129, 381 dell analisi, 129, 288 di processo, 374 di stima, 670 dinamici, 374 funzionali, 374 infrastrutturali, 373 strutturali, 373 modelli di processo a cascata, 53 a prototipi, 58 a spirale, 61 agili, 90 concorrente, 63 dei metodi formali, 67 DSDM (Dynamic System Development Method), 101 EUP (Enterprise Unified Process), 78 evolutivi, 58 FDD (Feature Driven Development), 105 incrementali, MDD (Model Driven Development), 69 metodo Crystal, 104 prescrittivi, 51, 53 processo unificato, 72 RAD (Rapid Application Development), 56 RUP (Rational Unified Process), 73 Scrum, 102 sviluppo a componenti, 66 sviluppo adattivo di software (ASD Adaptive Software Development), 99 sviluppo di software aspect-oriented, 68 XP, 94 modularità, 374 MTTF (Mean Time To Failure), 371 N negoziazione dei requisiti, 288, 311 netsourcing, 9 new economy, 10 NOA (Number of Operations Added), 587 NOC (Number Of Children), 584, 593 NOR (Number Of Root), 593 notazioni per il design, confronto, 444 NP avg (Average Number of Parameters), 590 numero di classi chiave, 635 di supporto, 635 numero di script di scenario, 635 numero di sottosistemi, 636 numero medio di classi di supporto per classi chiave, 636 O object diagram (UML), 182, 205 object-oriented, 324, 329 analisi, 329 architettura, 402 concetti, 148 modello del processo, 147 paradigma, 146 OC (Operation Complexity), 589 OCL, 195 accedere agli elementi del modello, 196 dichiarazioni, 203 iteration expression, 202 strumenti software, 205 tipi collezione, 199 tipi primitivi, 197 tuple type, 199 OCP (Open-Closed Principle), 425 oggetti-dato, 325 oggetto, 150 identità, 153 messaggio, 154 OOA (Object-Oriented Analysis), 73 OOD (Object-Oriented Design), 73 open-source, 9 OS avg (Average Operation Size), 589 outsourcing, 678 overriding, 158 P package analitico, 354 package diagram (UML), 182, 205, 355 PAD (Public Access to Data members), 593 pair programming, 97 panorama gestionale, 604 PAP (Percent public And Protected), 593 partitioning, 614 pattern architetturali, 388, 398 design, 372, 381, 388 di codifica (idiomi), 388 per i processi, 37 per le user interface, 469 template per design, 387

7 INDICE ANALITICO 7 PDL (Program Design Language), 345, 442 personale e lavoro, relazione fra, 688 PERT (Program Evaluation and Review Technique), 694 pianificazione pratiche di, 126 task set generico per, 128 pianificazione e gestione dei test, strumenti software, 506 PIM (Platform Independent Model), 70 planning del progetto, 654 polimorfismo, 158 pratiche di comunicazione, 123 di costruzione, 134 di modellazione, 129 di pianificazione, 126 prestazioni, 371 processi agili, 90 processo di progettazione, 369 unificato, 72 progettazione, 367 a livello di componenti, 385, 417, 433 basati su classi, 424 a livello di deployment, 386 astrazione, 372 attività generiche, 371 basata su pattern, 387 definizione degli archetipi, 407 dei dati, 383, 396 e delle classi, 367 dei test case, 540, 547 dell architettura, 383, 405 dell interfaccia, 383, 449 di componenti convenzionali, 439 framework, 388 modularità, 374 principi, 372 processo, 369 rappresentazione del sistema nel contesto, 405 progetti di architettura alternativi, 410 di manutenzione, 690 di ristrutturazione, 690 di sviluppo di una nuova applicazione, 690 innovativi, 690 migliorativi, 690 monitoraggio dei progressi, 698 scheduling, 683, 686, 694 progetto gestione, 618 processo di planning, 654 task set, 691 programmazione, principi e concetti, 135 prototipi, modello di processo a, 58 pseudocodice, 442 PSM (Platform Specific Model), 70 punti di priorità, 293 Q qualità, 727 analisi della safety, 745 attività di SQA, 731 attributi della, 731 concetti di base, 726 controllo della, 728 controllo delle variazioni, 726 costi dei fallimenti, 729 di prevenzione, 728 di stima, 729 del design, 727 del progetto, valutazione, 370 del software, 563 della conformità, 727 della progettazione, 369 fattori secondo McCall, 563 gestione, strategia Six Sigma, 743 su base statistica, 741 misura della, 637 misure di reliability ed availability, 744 piano SQA, 748 reliability, 371, 744 standard ISO 9000, 746 ISO 9126, 565 strumenti software per la gestione, 748 QFD (Quality Function Deployment), 299 R raccolta dei requisiti, 287 RAD (Rapid Application Development), 56 raffinamento, 377, 405 dell architettura, 408 refactoring, 378 delle interfacce e delle classi, 434 relazioni, 326 reliability, 371, 744 REP (Release Reuse Equivalency Principle), 427 repository SCM caratteristiche generali e contenuto, 761 ruolo del repository, 760 requirement elicitation, 123 requisiti elaborazione, 287 gestione dei, 290 individuazione dei, 294

8 8 INDICE ANALITICO ingegneria dei, 284 negoziazione, 288, 311 QFD (Quality Function Deployment), 299 raccolta dei collaborativa, 294 comprensione, 287 scope, 287 volatilità, 287 specifiche dei, 288 validazione, 288, 313 RFC (Response For a Class), 584 rischi a livello di business, 707 componenti e fattori di rischio, 710 del software, 707 esposizione, 715 fattore temporale, 714 generali del progetto, 710 generici, 709 gestione dei, 705 impatto, 712, 715 imprevedibili, 708 individuazione, 708 natura, 714 noti, 708 piano RMMM (Risk Mitigation Monitoring and Management), 713, 719 prevedibili, 708 principi di gestione, 708 probabilità, 712, 715 progettuali, 707 proiezione (stima), 712 raffinamento, 716 riduzione, monitoraggio e governo, 717 RIS (Risk Information Sheet), 713 scope, 714 specifici, 709 sui costi, 710 sulle prestazioni, 710 tabella dei rischi, 712 tecnici, 707 strategie reattive e preventive, 706 strumenti software per la gestione, 720 sui tempi, 710 sul supporto, 710 valutazione delle conseguenze, 714 risorse, 655 ambientali, 657 software riusabili, 657 umane, 656 RUP (Rational Unified Process), 73 S SAAM (Software Architecture Analysis Method), 411 SCD (System Context Diagram), 273 scelta fra sviluppo e acquisto, 676 scheduling, 686, 694 assegnazione del tempo, 687 diagrammi temporali, 695 distribuzione dell effort, 690 EVA (Earned Value Analysis), 700 interdipendenza, 687 milestone, 688 monitoraggio, 683, 694 principi base, 687 responsabilità, 688 rete di task, 693 ripartizione, 687 risultati definiti, 688 strumenti software, 695 task set, 691 validazione dell effort, 688 SCI (Software Configuration Item), 758 scope del software, 654 Scrum, 102 SCM (Software Configuration Management), 754 repository, 760 sequence diagram (UML), 183, 359 activation bar, 243 found message, 244 lifeline, 241 lost message, 244 messaggio, SFD (System Flow Diagram), 273 gerarchia, 275 simulazione di sistemi, strumenti software per, 267 sistemi informatici, 262 gerarchia dell ingegneria dei sistemi, 264 ingegneria, 261 Six Sigma, 743 software accesso ubiquitario al, 9 applicativo, 8 availability, 744 curva dei guasti, 7 definizione del, 5 determinato, 8 dimensionamento, 659 di produttività, 8 di sistema, 8 embedded, 8 evoluzione del, 3, 11 indeterminato, 8 legacy, 10 misurazione del, 630 miti del, 13 natura mutevole, 8 per l intelligenza artificiale, 9 progettazione e costruzione, 284 qualità, 563 reliability (affidabilità), 744

9 INDICE ANALITICO 9 revisioni, 732 scientifico e tecnico, 8 scope e fattibilità, 654 storia del, 8 teoria unificata dell evoluzione, 12 specifica del controllo (CSPEC), 344 procedurale (PSPEC), 345 specifiche dei requisiti, 288 spike solution, 96 spirale, modello di processo, 61 SQA (Software Quality Assurance), 726 SQuaRE (Software product Quality Requirement and Evaluation), 565 stakeholder, 26, 292, 607 stili architetturali, 398 stime basate sul processo, 665 sul problema, 660 sulle LOC, 661 con gli use case, 666 dell effort e dei costi, 675 dimensionamento del software, 659 esempio in FP, 663 modello COCOMO II, 671 modelli empirici, 670 per lo sviluppo agile, 675 per progetti object-oriented, 674 software, 651 riconciliazione, 668 strumenti software, 675 struttura dei modelli, 670 structure diagram (UML), 182 strumenti software di gestione dei rischi, 720 di gestione del processo, 44, 69 di gestione della qualità del software, 748 il sistema CVS (Concurrent Versions System), 766 per data mining/data warehouse, 397 per debugging, 511 per il project manager, 620 per l ingegneria dei requisiti, 291 per la modellazione dei dati, 329 per la simulazione di sistemi, 267 per lo sviluppo agile, 109 per metriche del prodotto, 594 per progetti e processi, 636 per middleware e ingegneria del software basata su componenti, 424 per pianificazione e gestione dei test, 506 per progettazione dei test case, 539 per scheduling dei progetti, 695 per stime dell effort e dei costi, 675 per sviluppo della user interface, 474 per UML/OCL, 204 stub, 492 suddivisione in classi di equivalenza, 535 supportabilità, 371 sviluppo a componenti, 66 agile, 87 fattori umani, 92 politiche, 91 principi di agilità, 90 strumenti software, 109 di software aspect-oriented, 68 FDD (Feature Driven Development), 105 T tabella decisionale, 441 di progetto, 698 di tracciabilità, 290 task, 28 rete di, 694 task set, 28 definizione, 691 generico di comunicazione, 125 di design, 134 di modellazione analitica, 130 di pianificazione, 128 per il deployment, 140 per il testing, 138 per la costruzione, 136 per lo scheduling, 691 raffinamento, 692 team agili, 612 di sviluppo software, 609 leader, 608 test case, 542 derivazione di, 526 e gerarchia di classi, 542 strumenti software progettazione, 539 testing a partizionamento, 546 acceptance testing, 502 ad array ortogonale, 537 alfa, 503 analisi dei valori limite, 537 basato su esempi d uso, 542 su thread, 501 beta, 503 black-box, 521, 533 caratteristiche, 520 casuale, 545

10 10 INDICE ANALITICO classi di equivalenza, 535 cluster testing, 501 correzione degli errori, 512 criteri per il completamento, 488 debugging, 507 della documentazione e degli strumenti di help, 552 della struttura di controllo, 530 data flow, 530 dei cicli, 531 per condizioni, 530 delle strutture di superficie, 544 delle strutture profonde, 544 derivati dai modelli del behaviour, 549 di architetture client/server, 551 di sistemi real-time, 553 di user interface grafiche, 551 esaustivo, 522 fault-based, 541 fondamenti, 519 integration testing, 493, 501 bottom-up, 496 top-down, 494 interclasse, 547 metodi basati sui grafi, 533 metriche per il testing object-oriented, 592 object-oriented, 540 pattern di testing, 554 per cammini di base, 522 performace testing, 506 principi, 136, 519 recovery testing, 504 regression testing, 497 security testing, 505 smoke testing, 497 strategie, 482, 489 caratteristiche, 483 per le architetture ad oggetti, 487, 500 per le architetture convenzionali, 485 schema di testing, 482 stress testing, 505 strumenti software, 506 system testing, 504 unit testing, 490, 500 validation testing, 501 white-box, timing diagram (UML), 183, 251 U UML activity diagram, 182, 216, 277, 307, 337, 437 behaviour diagram, 182 class diagram, 182, 184, 236, , 308, 347, 381 communication diagram, 183, 250, 434 component diagram, 182, 207, , 434 composite structure diagram, 182, 210 deployment diagram, 182, 213, 276 diagram, 371 frame, 182 interaction diagram, 183, 239 interaction overview diagram, 183, 252 metamodello, 180 object diagram, 182, 205 origini, 178 package diagram, 182, 205, 355 panoramica dei costrutti, 182 sequence diagram, 183, 359 structure diagram, 182 strumenti software, 205 struttura, 179 timing diagram, 183, 251 use case diagram, 182, 254, 279, 305, 335 usabilità, 371, 454 FURPS, 371 use case identificazione degli eventi, 355 scrittura, 330 sviluppo, 301 use case diagram (UML), 177, , 254, 279, 305, 335 attore, 255 estensione di use case, 256 inclusione tra use case, 255 use case, 255 V validazione, 289, 483, 501 valutazione metrica del software, 640 per piccole aziende, 642 velocità del progetto, 95 verifica, 483 versione stabile (baseline), 757 W W 5 HH, principio, 619 walkthrough, 732 Web, applicazioni, 9 WMC (Weighted Methods per Class), 582 X XP, 94

Indice. Prefazione all edizione italiana

Indice. Prefazione all edizione italiana Indice Prefazione all edizione italiana XV Capitolo 1 Il software e l ingegneria del software 1 1.1 L evoluzione del ruolo del software 3 1.2 Il software 5 1.3 La natura mutevole del software 8 1.4 Il

Dettagli

Principi di Ingegneria del software 5/ed Roger S. Pressman. Glossario

Principi di Ingegneria del software 5/ed Roger S. Pressman. Glossario Principi di Ingegneria del software 5/ed Glossario Affidabilità il grado in cui un programma svolge la propria funzione con la precisione richiesta in un certo intervallo di tempo. Alfa testing testing

Dettagli

Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language

Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language Obiettivi. Presentare un approccio visuale alla progettazione. Illustrare i vantaggi dell utilizzo di diagrammi nella fase di progettazione. Rispondere

Dettagli

Glossario Standard dei termini usati nell Ingegneria dei Requisiti

Glossario Standard dei termini usati nell Ingegneria dei Requisiti Glossario Standard dei termini usati nell Ingegneria dei Requisiti Versione 1.3 (1 Dicembre 2014) DOCUMENTO DI TRACCIABILITÁ DEI TERMINI tra GLOSSARIO REQB in LINGUA e GLOSSARIO tradotto in LINGUA ITALIANA

Dettagli

Introduzione a UML. Iolanda Salinari

Introduzione a UML. Iolanda Salinari Introduzione a UML Iolanda Salinari Perché modelliamo Un modello è una semplificazione della realtà I modelli ci aiutano a visualizzare un sistema come è o come vorremmo che fosse ci permettono di specificare

Dettagli

Glossario Standard dei termini usati nell Ingegneria dei Requisiti

Glossario Standard dei termini usati nell Ingegneria dei Requisiti Glossario Standard dei termini usati nell Ingegneria dei Requisiti Versione 1 (15 aprile 2013) Prodotto dal Board DOCUMENTO DI TRACCIABILITÁ DEI TERMINI tra GLOSSARIO REQB in LINGUA e GLOSSARIO ITA-REQB

Dettagli

UML e (R)UP (an overview)

UML e (R)UP (an overview) Lo sviluppo di sistemi OO UML e (R)UP (an overview) http://www.rational.com http://www.omg.org 1 Riassumento UML E un insieme di notazioni diagrammatiche che, utilizzate congiuntamente, consentono di descrivere/modellare

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

Introduzione ad UML. Perché modelliamo

Introduzione ad UML. Perché modelliamo Introduzione ad UML Pag. 1 Perché modelliamo Un modello è una semplificazione della realtà I modelli ci aiutano a visualizzare un sistema come è o come vorremmo che fosse ci permettono di specificare la

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard Quality gate Nei punti chiave del processo di sviluppo del software, viene integrato un insieme di quality gate per monitorare la qualità del prodotto intermedio prima che quest ultimo possa passare al

Dettagli

INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Prof. Paolo Salvaneschi

INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Prof. Paolo Salvaneschi Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Paolo Salvaneschi 1 Obiettivi Scopi del corso: - Fornire gli elementi di base della disciplina,

Dettagli

Domenico Clerici Luigi Petruzzelli La gestione quantitativa di progetti software

Domenico Clerici Luigi Petruzzelli La gestione quantitativa di progetti software Domenico Clerici Luigi Petruzzelli La gestione quantitativa di progetti software Edizioni Della Vigna Indice PREFAZIONE... XIII RICHIAMI DI PROJECT MANAGEMENT... 19 1.1 - Introduzione al project management...

Dettagli

02: Project Management

02: Project Management 02: Project Management Le tre P del project management Persone motivate / esperte SEI PM-CMM (People Management Capability Maturity Model) assunzione / selezione addestramento / cultura di gruppo stipendio

Dettagli

Progetto di Informatica III

Progetto di Informatica III Progetto di Informatica III Sviluppo Agile (Agile Software Development) Patrizia Scandurra Università degli Studi di Bergamo a.a. 2008-09 Sommario Metodologia agile Agile Manifesto Che cos è l agilità

Dettagli

Ciclo di Vita Evolutivo

Ciclo di Vita Evolutivo Ciclo di Vita Evolutivo Prof.ssa Enrica Gentile a.a. 2011-2012 Modello del ciclo di vita Stabiliti gli obiettivi ed i requisiti Si procede: All analisi del sistema nella sua interezza Alla progettazione

Dettagli

Considera tutti i requisiti funzionali (use cases) NON deve necessariamente modellare i requisiti non funzionali

Considera tutti i requisiti funzionali (use cases) NON deve necessariamente modellare i requisiti non funzionali Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Ingegneria del Software A. A. 2008 - Progettazione OO E. TINELLI Punto di Partenza Il modello di analisi E una rappresentazione minima del

Dettagli

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Ingegneria del Software Processi di Sviluppo Agile Origini dello Sviluppo Agile Proposta di un gruppo di sviluppatori che rilevava una serie di criticità degli approcci convenzionali: Troppa rigidità dei

Dettagli

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Unified Process Prof. Agostino Poggi Unified Process Unified Software Development Process (USDP), comunemente chiamato

Dettagli

UniRoma2 - Ingegneria del Software 1 1

UniRoma2 - Ingegneria del Software 1 1 Object Oriented Analysis - OOA La fase di OOA definisce, secondo un approccio ad oggetti, COSA un prodotto software deve fare (mentre la fase di OOD definisce, sempre secondo un approccio ad oggetti, COME

Dettagli

Abstract 1. 1. Introduzione 3. 1.1 Descrizione del problema 3. 1.2 Obiettivi 5. 1.3 Approccio adottato 6. 1.4 Organizzazione della tesi 8

Abstract 1. 1. Introduzione 3. 1.1 Descrizione del problema 3. 1.2 Obiettivi 5. 1.3 Approccio adottato 6. 1.4 Organizzazione della tesi 8 Indice Abstract 1 1. Introduzione 3 1.1 Descrizione del problema 3 1.2 Obiettivi 5 1.3 Approccio adottato 6 1.4 Organizzazione della tesi 8 1.4.1 Suggerimenti per la consultazione 10 I Analisi del contesto

Dettagli

metodologie metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi

metodologie metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi metodologie a.a. 2003-2004 1 metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi più formalmente: un processo da seguire documenti o altri elaborati da produrre usando linguaggi più o

Dettagli

Indice. Prefazione alla seconda edizione italiana XVII. Introduzione. Parte 1 Introduzione all UML e all UP 1

Indice. Prefazione alla seconda edizione italiana XVII. Introduzione. Parte 1 Introduzione all UML e all UP 1 00PrPag 19-07-2006 15:22 Pagina V Prefazione alla seconda edizione italiana Introduzione XV XVII Parte 1 Introduzione all UML e all UP 1 Capitolo 1 UML 3 1.1 Contenuto del capitolo 3 1.2 Cos è l UML? 3

Dettagli

!"#$%&&'()#*%+%+!"#$"',,'()#*%+ -")%*&'&'+'$.)+-$$%&&) !"#$%&&'(%)'*+%",#-%"#.'%&'#/0)-+#12"+3,)4+56#7+#.')8'9

!#$%&&'()#*%+%+!#$',,'()#*%+ -)%*&'&'+'$.)+-$$%&&) !#$%&&'(%)'*+%,#-%#.'%&'#/0)-+#12+3,)4+56#7+#.')8'9 !"#$%&&'()#*%+%+!"#$"',,'()#*%+ -")%*&'&'+'$.)+-$$%&&)!"#$%&&'(%)'*+%",#-%"#.'%&'#/0)-+#12"+3,)4+56#7+#.')8'9 Slide 1 Paradigmi di Programmazione! Un linguaggio supporta uno stile di programmazione se

Dettagli

Ingegneria del Software. MINR a.a. 2009-2010. Prof. Giuseppe Santucci. 04 - Project management. Project management

Ingegneria del Software. MINR a.a. 2009-2010. Prof. Giuseppe Santucci. 04 - Project management. Project management Ingegneria del Software MINR a.a. 2009-2010 Prof. Giuseppe Santucci 04 - Project management 04Prman.1 Project management I. Concetti fondamentali II. Pianificazione temporale e controllo III. Gestione

Dettagli

LA GESTIONE QUANTITATIVA DI

LA GESTIONE QUANTITATIVA DI LA GESTIONE QUANTITATIVA DI PROGETTI SOFTWARE DOMENICO CLERICI LUIGI PETRUZZELLI Dalla IV di copertina... La gestione quantitativa di progetti software - Presentazione Gli autori del libro si sono proposti

Dettagli

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Materiale di supporto alla didattica Tecnologie dell informazione e della comunicazione per le aziende CAPITOLO 3: Progettazione e sviluppo

Dettagli

3. SOFTWARE MANAGEMENT

3. SOFTWARE MANAGEMENT 3. SOFTWARE MANAGEMENT Introdurre caratteristiche e problematiche della direzione di progetto software (software management) Discutere la pianificazione di un progetto e la temporizzazione (scheduling)

Dettagli

Scope Management. IT Project Management. Lezione 3 Scope Management. Monitoring del progetto (Earned Value) Creazione diagrammi Pert/CPM/Gantt

Scope Management. IT Project Management. Lezione 3 Scope Management. Monitoring del progetto (Earned Value) Creazione diagrammi Pert/CPM/Gantt IT Project Management Lezione 3 Scope Management Federica Spiga A.A. 2009-2010 1 Check list del PM Identificare i requisiti del cliente Monitoring del progetto (Earned Value) Identificare i deliverable

Dettagli

Gestione di progetto: pianificazione. Introduzione: dove siamo? Introduzione: pianificazione. Simona Bernardi

Gestione di progetto: pianificazione. Introduzione: dove siamo? Introduzione: pianificazione. Simona Bernardi Gestione di progetto: pianificazione Simona Bernardi Corso di Ingegneria del Software 04/ 05 Prof.Susanna Donatelli Introduzione: dove siamo? Gestione di progetto: Pianificazione Monitoraggio e controllo

Dettagli

Ciclo di vita dimensionale

Ciclo di vita dimensionale aprile 2012 1 Il ciclo di vita dimensionale Business Dimensional Lifecycle, chiamato anche Kimball Lifecycle descrive il framework complessivo che lega le diverse attività dello sviluppo di un sistema

Dettagli

SCD IS. Processi software. Processi Software. UniPD - 2009 - Ingegneria del Software mod. A 1. Definizioni. Modelli di ciclo di vita

SCD IS. Processi software. Processi Software. UniPD - 2009 - Ingegneria del Software mod. A 1. Definizioni. Modelli di ciclo di vita Processi software Anno accademico 2009/10 Ingegneria del mod. A Tullio Vardanega, tullio.vardanega@math.unipd.it SCD IS Definizioni Ciclo di vita Copre l evoluzione di un prodotto dal concepimento al ritiro

Dettagli

Glossario Standard dei Termini utilizzati nell Ingegneria dei Requisiti. REQB Certified Professional for Requirements Engineering

Glossario Standard dei Termini utilizzati nell Ingegneria dei Requisiti. REQB Certified Professional for Requirements Engineering Standard dei Termini utilizzati nell Ingegneria dei Requisiti REQB Certified Professional for Version 1.3 2014 Associazione ITA-STQB Sede Legale e Amministrativa: 25125 Brescia Via Brozzoni 9 C.F. 03265510176

Dettagli

Concetti di base di ingegneria del software

Concetti di base di ingegneria del software Concetti di base di ingegneria del software [Dalle dispense del corso «Ingegneria del software» del prof. A. Furfaro (UNICAL)] Principali qualità del software Correttezza Affidabilità Robustezza Efficienza

Dettagli

Modelli di Processo. www.vincenzocalabro.it

Modelli di Processo. www.vincenzocalabro.it Modelli di Processo Il Modello del Processo Il modello del processo stabilisce i principi di base su cui si fonda lo sviluppo del software (e a cui è dovuto il successo o l insuccesso) Non esiste un unico

Dettagli

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management 10-dic-2008 Osservatorio P 3 MO Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management Oscar Pepino Consigliere Esecutivo Reply S.p.A. 2 Sommario Gruppo Reply - scenario

Dettagli

Introduzione a UML 2.0 1 parte Iolanda Salinari

Introduzione a UML 2.0 1 parte Iolanda Salinari Introduzione a UML 2.0 1 parte Iolanda Salinari Per un introduzione generale ai diagrammi UML si rimanda al tutorial Introduzione UML presente su questo sito UML E un linguaggio che serve per visualizzare

Dettagli

UML 2.0: Introduzione Versione 1.3

UML 2.0: Introduzione Versione 1.3 UML 2.0: Introduzione Versione 1.3 Gianna Reggio Modelli Rappresentazioni semplificate di entità astraendo da alcuni aspetti/dettagli irrilevanti per lo specifico scopo a cui sono destinati Usati da sempre

Dettagli

Paradigma object-oriented

Paradigma object-oriented Paradigma object-oriented Dati & Comportamento Implementazione trasparente dei servizi Facile mantenimento Omogeneità nella gerarchia dati-funzioni Procedural approach OO approach Data hierarchy Replaced

Dettagli

Collaudo e qualità del software Quali test eseguire

Collaudo e qualità del software Quali test eseguire Collaudo e qualità del software Relatore Ercole Colonese Roma, Tipologie di test Temi trattati nel libro Modello a V Livelli di testing Tipi di test Test funzionali Test delle funzionalità Test di gestione

Dettagli

Corso di Ingegneria del Software Paolo Bottoni

Corso di Ingegneria del Software Paolo Bottoni Corso di Ingegneria del Software Paolo Bottoni Lezione 13: Gestione del progetto: Rischi e garanzia di qualità Obiettivi Discutere rischio e processo di gestione rischio Discutere approccio alla qualità

Dettagli

Verifica e Validazione (V & V) Software e difetti. Processo di V & V. Test

Verifica e Validazione (V & V) Software e difetti. Processo di V & V. Test Software e difetti Il software con difetti è un grande problema I difetti nel software sono comuni Come sappiamo che il software ha qualche difetto? Conosciamo tramite qualcosa, che non è il codice, cosa

Dettagli

Activity Diagram. UniRoma2 - Ingegneria del Software 1 75

Activity Diagram. UniRoma2 - Ingegneria del Software 1 75 Activity Diagram Rappresenta a vari livelli di astrazione il flusso di esecuzione, sia sequenziale che concorrente, in una applicazione object-oriented E una variante degli state diagram, in cui gli stati

Dettagli

ESI International. Project Management & Business Analysis Solutions. www.esi-italy.it

ESI International. Project Management & Business Analysis Solutions. www.esi-italy.it ESI International Project Management & Business Analysis Solutions www.esi-italy.it Chi siamo Leader globali nei servizi di PERFORMANCE IMPROVEMENT in: Project Management Business Analysis Agile Project

Dettagli

Ingegneria del Software. Processi di Sviluppo

Ingegneria del Software. Processi di Sviluppo Ingegneria del Software Processi di Sviluppo Ingegneria del Software: Tecnologia Stratificata tools metodi processi Focus sulla qualità Ingegneria del Software: Tecnologia Stratificata (2) Qualità Elemento

Dettagli

Dettaglio dei corsi in aula

Dettaglio dei corsi in aula L offerta formativa Dettaglio dei corsi in aula Software Engineering Object Oriented Analysis and Design: fondamenti e principi dell object orientation. Dall analisi alla progettazione. I Design Pattern.

Dettagli

Progettazione orientata agli oggetti Introduzione a UML

Progettazione orientata agli oggetti Introduzione a UML Progettazione orientata agli oggetti Introduzione a UML Claudia Raibulet raibulet@disco.unimib.it Il processo di sviluppo software Rappresenta un insieme di attività per la specifica, progettazione, implementazione,

Dettagli

Introduzione all Ingegneria del Software

Introduzione all Ingegneria del Software Introduzione all Ingegneria del Software Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 10 Dicembre 2013 Introduzione all Ingegneria del Software Ingegneria del Software Modelli di Sviluppo del Software

Dettagli

Introduzione. Il software e l ingegneria del software. Marina Mongiello Ingegneria del software 1

Introduzione. Il software e l ingegneria del software. Marina Mongiello Ingegneria del software 1 Introduzione Il software e l ingegneria del software Marina Mongiello Ingegneria del software 1 Sommario Il software L ingegneria del software Fasi del ciclo di vita del software Pianificazione di sistema

Dettagli

Modellazione di sistema

Modellazione di sistema Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Ingegneria del Software A. A. 2008 - Modellazione di sistema E. TINELLI Contenuti Approcci di analisi Linguaggi di specifica Modelli di

Dettagli

2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo

2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo 2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo come posso procedere nello sviluppo? Andrea Polini Ingegneria del Software Corso di Laurea in Informatica (Ingegneria del Software) 2. Ciclo di Vita e Processi di

Dettagli

Software solido e usabile: come integrare ingegneria dell usabilità e del software

Software solido e usabile: come integrare ingegneria dell usabilità e del software Software solido e usabile: come integrare ingegneria dell usabilità e del software Giorgio Brajnik e Andrea Baruzzo Dip. di Matematica e Informatica Università di Udine e Interaction Design Solutions srl

Dettagli

Processi di Sviluppo Software Introduzione. Giuseppe Calavaro

Processi di Sviluppo Software Introduzione. Giuseppe Calavaro Processi di Sviluppo Software Introduzione Giuseppe Calavaro Processi di sviluppo software - Agenda Differenza tra Programmazione e Progettazione SW I Processi di Sviluppo Software Waterfall Spirale RUP

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA La Dialuma propone a catalogo 22 corsi di Informatica che spaziano tra vari argomenti e livelli. TITOLI E ARGOMENTI I001 - Informatica generale Concetti generali

Dettagli

Obiettivi della Lezione. Project Management. Software Project Management. Che cos è un progetto

Obiettivi della Lezione. Project Management. Software Project Management. Che cos è un progetto Project Management Dott. Andrea F. Abate e-mail: abate@unisa.it Web: http://www.dmi.unisa.it/people/abate Gestione di Progetti Software: Pianificazione delle attività e rappresentazioni grafiche Obiettivi

Dettagli

PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE

PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE EMILIANO CASALICCHIO DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E SISTEMISTICA SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA SEDE DI RIETI HTTP://WWW.CE.UNIROMA2.IT/COURSES/PSW! Cos è UML UNIFIED MODELING LANGUAGE!

Dettagli

Introduzione all Agile Software Development

Introduzione all Agile Software Development IBM Rational Software Development Conference 5RPDRWWREUH 0LODQR RWWREUH Introduzione all Agile Software Development 0DULDQJHOD2UPH Solution Architect IBM Rational Services PRUPH#LWLEPFRP 2008 IBM Corporation

Dettagli

Processo parte III. Modello Code and fix. Modello a cascata. Modello a cascata (waterfall) Leggere Sez. 7.4 Ghezzi et al.

Processo parte III. Modello Code and fix. Modello a cascata. Modello a cascata (waterfall) Leggere Sez. 7.4 Ghezzi et al. Modello Code and fix Processo parte III Leggere Sez. 7.4 Ghezzi et al. Modello iniziale Iterazione di due passi scrittura del codice correzione degli errori Problemi: dopo una serie di cambiamenti, la

Dettagli

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE Allegato 1.4 Cicli di vita del software Pagina 1 di 20 Indice 1 CICLI DI VITA... 3 1.1 Ciclo di Sviluppo...3 1.2 Ciclo di Manutenzione...5 2 LE FASI PROGETTUALI...

Dettagli

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE Allegato 1.4 Cicli di vita del software Pagina 1 di 20 Indice 1 CICLI DI VITA... 3 1.1 Ciclo di Sviluppo... 3 1.2 Ciclo di Manutenzione... 5 2 LE FASI PROGETTUALI...

Dettagli

Finalità del ciclo di vita nel System Engineering

Finalità del ciclo di vita nel System Engineering Fasi del ciclo di vita overview Finalità del ciclo di vita nel System Engineering Modularità Individuazione più agevole delle componenti riutilizzabili Ciclo di vita Esaustività Certezza di coprire tutte

Dettagli

Modellazione di processi

Modellazione di processi Luca Cabibbo Architetture Software Dispensa ASW 910 ottobre 2014 La modellazione è un mestiere e a volte è un arte. William C. Burkett 1 -Fonti [Papazoglou] Papazoglou, Web Services Principles and Technology,

Dettagli

Architettura SW Definizione e Notazioni

Architettura SW Definizione e Notazioni Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Ingegneria del Software A. A. 2008 - Stili Architetturali E. TINELLI Architettura SW Definizione e Notazioni Definizione ANSI/IEEE Std Std1471-2000

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Corso di Ingegneria del software A. A. 2004-2005. Marina Mongiello

Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Corso di Ingegneria del software A. A. 2004-2005. Marina Mongiello Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Corso di Ingegneria del A. A. 2004-2005 1 La progettazione È applicata indipendentemente dal modello di processo utilizzato. Parte dal punto in cui sono

Dettagli

UML. Una introduzione incompleta. UML: Unified Modeling Language

UML. Una introduzione incompleta. UML: Unified Modeling Language UML Una introduzione incompleta 1/23 UML: Unified Modeling Language Lo Unified Modeling Language (UML) è una collezione di notazioni grafiche che aiuta a progettare sistemi software, specialmente quelli

Dettagli

Modellazione e progettazione con UML. Eduard Roccatello 3D GIS Specialist www.roccatello.it

Modellazione e progettazione con UML. Eduard Roccatello 3D GIS Specialist <eduard.roccatello@3dgis.it> www.roccatello.it Modellazione e progettazione con UML Eduard Roccatello 3D GIS Specialist www.roccatello.it Object Oriented Analysis and Design Consente di modellare un sistema attraverso l

Dettagli

Ciclo di vita del progetto

Ciclo di vita del progetto IT Project Management Lezione 2 Ciclo di vita del progetto Federica Spiga A.A. 2009-2010 1 Ciclo di vita del progetto Il ciclo di vita del progetto definisce le fasi che collegano l inizio e la fine del

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Ingegneria del Software Testing - Strategie di del Software Testing del Software Il testing è quell attivit attività di esercizio del software tesa all individuazione dei malfunzionamenti prima della messa

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE Allegato 1.4 Cicli di vita del software Pagina 1 di 16 Indice 1 CICLI DI VITA... 3 1.1 Ciclo di Sviluppo... 3 1.2 Ciclo di Manutenzione... 5 2 LE FASI PROGETTUALI...

Dettagli

Leveling delle attività

Leveling delle attività Leveling delle attività Metodi per risolvere i conflitti di allocazione delle attività Allocare in modo non-uniforme Ritardare un attività Prima le attività con slack più alto Nel caso di attività con

Dettagli

Sommario Unified Modeling Language Ing. Gianluca Di Tomassi www.ditomassi.it Modelli del processo SW Modello a cascata Sviluppo iterativo del SW Modello incrementale Modello a spirale Unified Modeling

Dettagli

CONCETTI DI BASE PER LA QUALITA

CONCETTI DI BASE PER LA QUALITA CONCETTI DI BASE PER LA QUALITA Misura: è una funzione m: A -> B che associa ad ogni attributo A di un osservabile nel mondo reale o empirico (dominio) un oggetto formale B nel mondo matematico (range);

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

Roger S. Pressman, Principi di Ingegneria del software, a cura di M. Cerioli e G. Reggio, Copyright 2008 - The McGraw-Hill Companies Srl

Roger S. Pressman, Principi di Ingegneria del software, a cura di M. Cerioli e G. Reggio, Copyright 2008 - The McGraw-Hill Companies Srl Soluzioni CAPITOLO 1 IL SOFTWARE E L INGEGNERIA DEL SOFTWARE 1.1 Chi avrebbe pensato che il software avrebbe indotto cambiamenti in: (1) modalità di corteggiamento (appuntamenti e conoscenze via Internet);

Dettagli

Reply Business Intelligence Overview

Reply Business Intelligence Overview Reply Business Intelligence Overview 2 Coverage B.I. Competency Center Analytical Systems Development Process Analisi di dettaglio Definizione dell Ambito Assessment Aree di Business Interessate Business

Dettagli

Gestione di progetti (software)

Gestione di progetti (software) Gestione di progetti (software) Tecniche di Programmazione Lez. 03 Università di Firenze a.a. 2009/10, I semestre 1/25 Contenuti Gestione di progetto Ruoli professionali Pianificazione di progetto Stima

Dettagli

La Progettazione del Software

La Progettazione del Software del Software Definizioni IEEE Metodologie di progettazione Principi di progettazione Tecniche di progettazione (top down e bottom up) Moduli e criteri di modularizzazione: coesione ed accoppiamento, indipendenza

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Ingegneria del software. Il test. Marina Mongiello

Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Ingegneria del software. Il test. Marina Mongiello Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Ingegneria del Il test Sommario Introduzione al test Teoria del test Tecniche e metodologie di test Qualità del Metriche per la stima di qualità Test

Dettagli

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali Università degli studi dell Aquila 6 C.F.U. 9 C.F.U. Ing. Gaetanino Paolone (gaetanino.paolone@univaq.it) Prof. Dr. Luciano Fratocchi (luciano.fratocchi@univaq.it) Contenuti Web Information System. La

Dettagli

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale La Sicurezza Funzionale del Software Prof. Riccardo Sisto Ordinario di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Dipartimento di Automatica e Informatica Sicurezza Funzionale del Vari Aspetti Sicurezza

Dettagli

sviluppo di dispositivi medici

sviluppo di dispositivi medici La soluzione Rational per lo sviluppo di dispositivi medici Indice 1 La soluzione Rational per lo sviluppo di dispositivi medici 3 Flussi di lavoro di sviluppo sistemi per dispositivi medici 7 Gestione

Dettagli

GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Alta Formazione per il Business Executive master GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Bologna, 4 maggio 2013 introduzione al Project management a cura del dott. Stefano Soglia Materiale riservato alla

Dettagli

Collaudo e qualità del software Il testing nel ciclo di vita del software

Collaudo e qualità del software Il testing nel ciclo di vita del software Il testing nel ciclo di vita del software Relatore Ercole Colonese Roma, Il test nel ciclo di vita del software Temi trattati nel libro Il test nello sviluppo del software Strategia e pianificazione dei

Dettagli

Sistemi Informativi I Lezioni di Ingegneria del Software

Sistemi Informativi I Lezioni di Ingegneria del Software 4 Codifica, Test e Collaudo. Al termine della fase di progettazione, a volte anche in parallelo, si passa alla fase di codifica e successivamente alla fase di test e collaudo. In questa parte viene approfondita

Dettagli

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT Executive Master in Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT OBIETTIVI Il Master ha l obiettivo di formare executive e professional nella governance dei progetti e dei servizi IT, integrando quelle

Dettagli

1. L Ingegneria del Software

1. L Ingegneria del Software 1. L Ingegneria del Software Obiettivi della lezione: Definire cosa si intende per Ingegneria del Software Discutere i concetti di prodotto software e di processo software Spiegare il concetto di visibilità

Dettagli

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali 9 C.F.U.

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali 9 C.F.U. Università degli studi dell Aquila Sistemi informativi aziendali 9 C.F.U. Ing. Gaetanino Paolone (gaetanino.paolone@univaq.it) Prof. Dr. Luciano Fratocchi (luciano.fratocchi@univaq.it) Contenuti (2 ore)

Dettagli

Software project management. www.vincenzocalabro.it

Software project management. www.vincenzocalabro.it Software project management Software project management Sono le attività necessarie per assicurare che un prodotto software sia sviluppato rispettando le scadenze fissate rispondendo a determinati standard

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

Stima dell'effort. IT Project Management. Lezione 6 Stima dell effort Federica Spiga. Monitoring del progetto (Earned Value)

Stima dell'effort. IT Project Management. Lezione 6 Stima dell effort Federica Spiga. Monitoring del progetto (Earned Value) IT Project Management Lezione 6 Stima dell effort Federica Spiga A.A. 2009-2010 1 Check list del PM Identificare i requisiti del cliente Monitoring del progetto (Earned Value) Identificare i deliverable

Dettagli

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali Università degli studi dell Aquila Sistemi informativi aziendali 6 C.F.U. 9 C.F.U. Ing. Gaetanino Paolone (gaetanino.paolone@univaq.it) Prof. Dr. Luciano Fratocchi (luciano.fratocchi@univaq.it) Contenuti

Dettagli

ALLEGATO 1.1 PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 1.1 PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI BASATI SU TECNOLOGIE JAVA E PHP CIG. 56017538CE

Dettagli

ANALISI E PROGETTAZIONE OBJECT ORIENTED UNIFIED MODELLING LANGUAGE (UML)

ANALISI E PROGETTAZIONE OBJECT ORIENTED UNIFIED MODELLING LANGUAGE (UML) ANALISI E PROGETTAZIONE OBJECT ORIENTED UNIFIED MODELLING LANGUAGE (UML) a cura di Giacomo PISCITELLI Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica Politecnico di Bari Questi appunti sono ricavati da una

Dettagli

simplesoad SOA/BPO ARCHITECT

simplesoad SOA/BPO ARCHITECT SIMPLE ENGINEERING simplesoad SOA/BPO ARCHITECT TRAINING CYCLE SHEET SIMPLESOAD_SA_COURSE_SHEET_IT_2007032701 SIMPLE ENGINEERING 2007 - ALL RIGHTS RESERVED. SIMPLE ENGINEERING IS AN INDEPENDENT EUROPEAN

Dettagli

Il linguaggio di modellazione UML. Rational Unified Process. Model Driven Architecture. Sistemi Informativi Aziendali

Il linguaggio di modellazione UML. Rational Unified Process. Model Driven Architecture. Sistemi Informativi Aziendali Contenuti Il linguaggio di modellazione UML Rational Unified Process. Model Driven Architecture. Sistemi Informativi Aziendali Con le slides che seguono l intento è quello di introdurre gli strumenti e

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

LEZIONE 9 - Linguaggi di Modellazione & UML

LEZIONE 9 - Linguaggi di Modellazione & UML Laboratorio di Ingegneria del Software a.a. 2013-2014 LEZIONE 9 - Linguaggi di Modellazione & UML Catia Trubiani Gran Sasso Science Institute (GSSI), L Aquila catia.trubiani@gssi.infn.it Cosa sono? 2 1

Dettagli

I lucidi messi a disposizione sul sito del corso di Analisi e progettazione del software NON sostituiscono il libro di testo

I lucidi messi a disposizione sul sito del corso di Analisi e progettazione del software NON sostituiscono il libro di testo Luca Cabibbo Analisi e Progettazione del Software Sviluppo iterativo, evolutivo e agile Capitolo 2 marzo 2015 Lo sviluppo iterativo dovrebbe essere utilizzato solo per i progetti che si desidera che vadano

Dettagli