Piano performance organizzativa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piano performance organizzativa"

Transcript

1 PIANO PERFORMANCE TRIENNIO Obiettivi per l'anno 2014 PROGRAMMA nr. 6 "Servizi Tecnici" SETTORE "SERVIZI TECNICI" / Responsabile Rossano Consoli Piano performance Punteggio max a) Obiettivi di Performance individuale (scheda di valutazione) 30 b) Obiettivi di Performance organizzativa 100 di cui: Performance Strategica del Settore Performance dell'ente PUNTEGGIO Obiettivo Descrizione-Finalità Soggetti coinvolti e Portatori di interesse (STAKEHOLDERS) Indicatore di performance (descrizione) Performance attesa Performance realizzata Note Report Performance strategica del settore Piano performance organizzativa Appalto per la realizzazione del centro di raccolta rifiuti comunale di via Stezzano; Predisposizione degli elaborati ed allegati necessari per l'espletamento delle procedure di gara per la realizzazione del nuovo centro di raccolta rifiuti; Cittadini - Comune - Responsabile Settore Servizi Tecnici - società di gestione GE.S.IDR.A. S.p.A. Redazione della documentazione di gara (Disciplinarfe, Bando, Moduluistica) Approvazione della documentazione ed indizione bando 3,00 Appalto per la manutenzione ordinaria e Predisposizione degli elaborati di gara; predisposizione del straordinaria degli immobili del Comune - Bando; Servizio di Pulizia Cittadini - Comune - Responsabile Settore Servizi Tecnici - Cittadini - utenti Approvazione della cocumentazione a corredo dell'appalto; Approvazione della documentazione ed aggiudicazione definitiva; 3,00 Aggiudicazione appalto per la manutenzione ordinaria e straordinaria dell'impianto di Illuminazione Pubblica comunale; tenuta delle fasi di gara per dell'appalto l'aggiudicazione definitva Cittadini - Comune - Responsabile Settore Servizi Tecnici - Cittadini - utenti Aggiudicazione dell'appalto Approvazione progettazione esecutiva 3,00 Appalto per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei presidi antincendio; Predisposizione degli elaborati di progetto, compreso capitolati, ed allegati obbligatori alla presidposizione del bando; predisposizione del Bando; Cittadini - Comune - Responsabile Settore Servizi Tecnici - Cittadini - utenti Approvazione della cocumentazione a corredo dell'appalto; Approvazione della documentazione ed aggiudicazione definitiva; Alienazione Terreno agricolo in Zanica Bando per l'alienazione di terreno agricolo in comune di Zanica Comune - Aquirente Predisposione bando per la vendita e tenuta procedure di gara Espletamento di tutti gli atti formali fino al'individuazione dell''aquirente 6,00 Messa anorma casa comunale (Sede Municipale di Piazza IV Novembre, 23 Messa in sicurezza del Municipio, definizione progetto di spostamento temporaneo uffici comunali e pianificazione interenti di recupero edilizio Cittadini - Comune - Responsabile Settore Servizi Tecnici - Cittadini - utenti Rilievi, sopralluoghi, deposito progetto - Redazione progetto, suo deposito e fasi attuative (cronoprogramma) Approvazione progetto di spsotamento uffici Riqualificazione Centro Servizi A. Marchesi - Opere di adeguamneto biblioteca comunale Cittadini - Settore Servizi Tecnici - Settore Istruzione Approvazione progetto manutenzione Consegna opere e messa a disposizione nuovi spazi alla biblioteca comunale

2 Opere di adeguamento scuola Media Comunale e Scuola Formazione Sale Associative e Sala Consiliare Elmentare per formazione sale associative in sostituzione di Cittadini - Amministrazione c.le - quelle utilizzate presso il Centro Servizi A. Marchesi e Servizi Tecnici - Responsabili Settore trasferimento attività del Consiglio Comunale presso Aula Magna Scuola Media Settore Rilievi, sopralluoghi, deposito progetto - Redazione progetto, suo deposito e fasi attuative (cronoprogramma) Approvazione progetto Fognatura Comunale - rete acque bianche - Rilievo delle reti comunali e dei corsi d'acqua superficiali in Cittadini - Amministrazione c.le - Uniacque - Rilievi, sopralluoghi, deposito progetto - Analisi delle criticità delle reti e progettazione coordinamento con Consorzio di Bonifica e Uniacque. - Consorzio di Bonifica - Settore Servizi Redazione progetto, suo deposito e fasi delle modalità di intervento Problematiche di Via Roma e zoan Sud. Via Murere Tecnici attuative (cronoprogramma) Approvazione progetto Procedura Addendum al regolamento di esercizio parallelo con reti BT di Enel Adegaumento normativo a nuova direttiva su impianti di Distribuzione per l'aggornamento alle direttive Comune - ENEL Distribuzione produzione energia elettrica AEEG 243/2013 ed iscrizione al portale ENEL. - Scuola Media Predisposizone documentazione per sottsocrizione nuovi contratti con ENEL Distribuzione Sottoscrizione ed invio documenti Procedura Addendum al regolamento di esercizio parallelo con reti BT di Enel Adegaumento normativo a nuova direttiva su impianti di Distribuzione per l'aggornamento alle direttive Comune - ENEL Distribuzione produzione energia elettrica AEEG 243/2013 ed iscrizione al portale ENEL. - Centro Servizi Predisposizone documentazione per sottsocrizione nuovi contratti con ENEL Distribuzione Sottoscrizione ed invio documenti 60 Procedura Addendum al regolamento di esercizio parallelo con reti BT di Enel Adegaumento normativo a nuova direttiva su impianti di Distribuzione per l'aggornamento alle direttive Comune - ENEL Distribuzione produzione energia elettrica AEEG 243/2013 ed iscrizione al portale ENEL. - RSA Predisposizone documentazione per sottsocrizione nuovi contratti con ENEL Distribuzione Sottoscrizione ed invio documenti Adesione al programma regionale- Mobilità Sviluppo metodi di trasporto con mezzi a trazione ecocompatibile - Contratto di comodato d'uso alternativa ai combustibili a base di petrolio ed ovvero a gratutio auto elettrica - "Nissan Leaf" bassa emissione Comune - Regione Lombardia - Nissan Italia SPA - Settore Servizi Sociali Adesione al progetto Utilizzo mezzo per il perido della campagna promozionale Adesione alla proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri sulle iniziative in materia recupero edifici scolastici scolastica Comune - Presidenza Consiglio dei Ministri - Amministrazione Comunale Predisposizione studi di fattibilità inerenti l'edilizia scolastica Presentazione istanza Accatastamento edifici comunali - Rilevazione Regolarizzazione della situazione catastale degli immobili dello stato di accatastamento degli stabili Comune - Settore Servizi tecnici - UTE comunali comunali Rilievi e raccolta documentale archiviata, visure e verifica stato consistenza immobili Definizione dell'incarico per la richiesta di accatastamento - Da definire per lotti Certificazioni energetiche Regolarizzazione degli immobili di proprietà comunale tramite la redazione delle certificazioni energetiche degli Comune edifici comunali Rilievi e raccolta documentale archiviata, visure e verifica stato consistenza immobili Redazione delle certificazioni energetiche - Da definire per lotti Redazione nuovo piano comunale di protezione civile Aggiornamento piano sulla base della struttura redatta in accordo con l'ambito di Dalmine Settore Servizi Tecnici - Protezione Civile di Azzano - Ambito protezione Civile di Attuazione accordi convenzionali Dalmine Redazione ed approvazione nuovo piano comunale di protezione civile 4,00 Consorzi stradali Opere di urbanizzazione finalizzate alla formazione di consrozi stradali di Via Stelvio, Carso. Settore Servizi Tecnici - Cittadini - Commercialisti - Consiglio Direttivo del Convocazione assembleee degli utenti Consorzio - Revisori Formazione della proposta preliminare all'amministrazione Comunale. Parrchi Pubblici Avvio progetto di revisione dei parchi pubblici e delle attrezzature inserite all'interno dei parchi stessi Cittadini - Comune - Responsabile Settore Servizi Tecnici - Cittadini - utenti Sopralluoghi per verifica stato di conservazione Redazione di una relazione di dettaglio delle attrezzature Aggiornamentio PAES - Patto Sindaci - Attuazione dei PAES agiornamento del documenyto relativamente alla banca dati Fondazione Cariplo Compilazione aggiornamento on line ed Settore Servizi Tecnici - utenza - Tecnici - nvio a mezzo telematico a : Invio annuale degli aggiornamenti Fondazione Cariplo fondazionbecariplo.it 3,00 Suap Corti Marmi - Rilascio Permesso di Costruire Variante Urbanistica per ampliamento aziendale Settore Servizi Tecnici - utenza - Tecnici - Verifica correttezza tutta documentazione Rilascio Permesso di Costruire Corti Marmi e Graniti - Amm.ne comunale SUAP

3 8,00 Avvio Procedimento per redazione variante PGT, con inserimento Piano di Rischio Aeroportuale - Regolamento Edilizio Ci si prefigge l'obiettivo di avviare il procedimento inerente la Pianificazione Urbanistica che recepisca alcune scelte Cittadini - Settore Servizi Tecnici - Amm.ne amministrative tra cui: 1) Recupero edilziio centro stroico - Affidamento incarico comunale 2) Recupero aree dismesse - 3) Rredaazione regoalmento edilizio 4) Inserimento vincoli da rischio aeroportuale Predisposizone preliminari documenti 60

4 Performance dell'ente 40,00 20,00 Soddisfazione utenti Comunicazione all'esterno: Verifica soddisfazione del cittadino - utente rispetto ai servizi erogati dal Comune 10,00 Organi Istituzionali Trasmissione Istruttorie di CC e GC al Sindaco 10,00 Bilancio 2014 e pluriennale Verifica dei dati, secondo direttive e obiettivi dettati con apposito atto dalla Giunta Comunale Sindaco-Assessori/Segretario comunale - Personale dipendente/ Cittadini - utenti/ Imprese / Altre Amministrazioni Responsabili di Settore / Segretario Comunale / Sindaco /Assessori Amministratori/Segretario comunale - Personale dipendente/ Cittadini - utenti/ Imprese / Altre Amministrazioni Questionario on-line sul sito comunale - Consegna questionario all'utente nel momento di richiesta informazioni e/o attivazione del singolo servizio A) Le Istruttorie di Giunta debbono essere trasmesse/anticipate al Sindaco, a cura del Responsabile dell'istruttoria medesima, entro il termine di nr. 2 giorni antecedenti la seduta di GC -indipendentemente dalla formalizzazione dell'atto-. B) Le Rilevare, in ordine a ciascun Settore, la percentuale di scostamento tra i dati previsionali "INIZIALI " e quelli "FINALI", così da raggiungere una sempre crescente ottimizzazione degli stessi dati previsionali "Questionario di Rilevazione Soddisfazione": a) Attivazione questionario on line sul sito comunale; b) Consegna del questionario cartaceo a tutti gli utenti in tempo reale - Raccolta Verifica del rispetto dei termini assegnati per la consegna dell'istruttoria al Sindaco. Ciascun Responsabile dovrà provvedere alla tenuta del relativo report circa i tempi di consegna delle istruttorie Verifica SCOSTAMENTO tra dato previsionale INIZIALE e dato IMPEGNATO al 31 dicembre - spese correnti-. SONO FATTE SALVE EVENTUALI SITUAZIONI ECCEZIONALI 100

5 Obiettivi di Mantenimento Per una "pesatura iniziale"complessiva di 100 PUNTEGGIO Obiettivo Descrizione-Finalità Soggetti coinvolti e Portatori di interesse (STAKEHOLDERS) Indicatore di performance (descrizione) Performance attesa Performance realizzata Note Report "Obiettivi di mantenimento" 1 Macro-obiettivo "Servizio Lavori Pubblici - Progettazione" Programmazione Opere Pubbliche - Rilevazione dei fabbisogni - Redazione Piano Triennale Programmazione Opere Pubbliche e loro realizzazione e sua adozione da parte della Giunta Comunale Settore Servizi Tecnici - Giunta comunale Rilevazione del fabisogno e arovazione delibera di adozione Adozione del programma Piano Triennale Programmazione Opere Pubbliche - Approvazione in C.C. del documento Triennio e Trasmissione del Programmazione Opere Pubbliche e loro realizzazione Programma Triennale all'osservatorio ai LL.PP. della Regione Lombardia Settore Servizi Tecnici - Cosiglio Comunale Approvazione definitiva del documento con deliberazione di Consiglio Comunale Approvazione del programma Comunicazioni ad Osservatorio Regionale LL.PP. Trasmissione degli atti costitutivi di opere pubbliche suddivisi per entità economica Settore Servizi Tecnici - Osservatori Regionale Redazione degli atti rispetto all'attività edilizia pubblica dell'ente Rispetto delle procedure per la realizzazione di opere pubbliche; La finalità è quella di redigere degli studi progettuali finalizzati all'inserimento delle opere nel programma Redazione ed approvazione studi di fattibilità triennale. La scelta di attuare progetti da parte dell'ufficio è Settore Servizi Tecnici - Uffici Comunali - Numero studi di fattibilità e/o progetti Progetti Preliminari, definiitivie ed esecutivi di giustificata dall'obiettivo di rilevazione dei fabbisogni di cui Territorio - Cittadini - Soggetti economici approvati Opere Pubbliche al primo obiettivo del servizio lavori pubblici che legittima la conoscenza della problematica in modo compiuto e qundi permette un'analisi più attenta dei fabbisogni infrastrutturali Redazione ed istruttori di progetti di opere pubbliche Validazione Fasi Progettuali opere pubbliche L'ufficio garanisce la validazione dei progetti tramite la inserite in P.O.P. - Progetto Preliminare / redazione di specifiche schede di controllo suddivise per Definitivo / Esecutivo tipologia di progetto (Preliminare - Definitivo - Esecutivo) Settore Servizi Tecnici - Uffici Comunali - Numero di schede redatte sul totale dei Territorio - Cittadini - Soggetti economici - progetti istruiti per l'approvazione da parte Liberi degli orgnai competenti Validazione del progetto al fine della sua presentazione alla Giunta Comunale 17,00 Indizione bandi pubblici e/o altre forme di affidamento opere pubbliche in esecuzione P.O.P. e/o interventi di Manutenzione con L'ufficio garantisce la tenuta di tutto il procedimento di conseguente tenuta delle procedure di gara - affidamento di lavori pubblici per giungere alla realizzazione Presa Visione - Gara - Stesura Verbali - degli interventi finiti e colaudati Aggiudicazioni provvisorie e definitive - Trasmissione ad uffico URP Documentazione e bozza di contratto Settore Servizi Tecnici - Tecnici - Operatori economici - ecc Numero di bandi e/o procedure di gara gestite in relazione ai progetti approvati Aggiudicazione lavori Comunicazioni obbligatorie ad Autorità Vigilanza Lavori Pubblici / Osservatorio Opere Trasmissione degli atti costitutivi di opere pubbliche Pubbliche / Comitato Interministeriale per la Settore Servizi Tecnici - Autorità di Vigilanza suddivisi per entità economica Programmazione Economica (Generazione codici CUP) Redazione degli atti rispetto all'attività edilizia pubblica dell'ente Rispetto dele procedure per la realizzazione di opere pubbliche Drezione Lavori e Collaudo - CRE Approvazione degli Stati di Avanzamento Lavori / Contabilità Finali e Certificati di Regolare Esecuzione / Collaudi relativamente ad Opere inserite in POP e/o Manutenzioni Ordinarie e Straordinarie - Liquidazione Stati di Avanzamento Lavori e ritenute di collaudo e/ CRE Settore Servizi Tecnici - Imprese - Approvaszione documenti contabili di cantiere Rilascio del Certificato di Regolare Esecuzione e/o di collaudo delll'opera prima della sua presa in carico

6 Subappalto Autorizzazione al subappalto su opere pubbliche Settore Servizi Tecnici - Imprese - Approvazione al subappalto Verifica dei requisiti necssari al sub appalto di opere pubbliche Contributi Previdenziali 3,00 Attività di progettazione Verifica presso gli Enti previdenziali della correttezza contributiva delle ditte appaltatrici di Opere Pubbliche. Settore Servizi Tecnici - Imprese - Invio denuncie di inizio lavori - Notifica preliminare Attuazione del regolamento per la ripartizione del fondo di L'ufficio si prefigge la finalità di affidare progettazione - Art. 18 Legge 109/1994. Gestione incarichi Settore Servizi Tecnici - Dipendenti - Liberi al proprio interno e/o in esterno la di progettazione di Opere Pubbliche e/o interventi di redazione di studi progettuali Manutenzione Ordinaria e Straordinaria dalle procedure di affidamento sino alla puntuale consegna degli elaborati Verifica della regolarita contributiva dell'appaltatore Redazione ed aprovazione di progetti ed affidamento delle procedure di appalto 3,00 Avvio progettazione per percorso ciclo-pedonale Realizzazione di percorsi ciclo-pedonali di collegamento tra Settore Servizi Tecnici - Amministratori e deposito agli atti dello studio progettuale deposito agli atti dello studio il centro del paese e il polo sportivo in via Stezzano associazioni sportive di fattibilità progettuale di fattibilità

7 2 Macro-obiettivo "Servizio Manutenzioni" Gestione dei contratti di manutenzione Infrastrutture, immobili e servizi comunali Indizione bandi per affidamento servizi manutentivi ai sensi d.lgs 163/ Redazione Capitolati e Bandi d'appalto, avvio procedure di gara sino alla definizione dell'atto di aggiudicazione definitiva e la sottoscrizione del relativo contratto. I contratti avranno una durata triennale. - I contratti che si intende stipulare sono i seguenti: Illuminazione Pubblica / Verde Pubblico / Manutenzione estintori Ditta Appaltatrice, Uffici Comunali Numero bandi indetti Aggiudicazione appalti e sottoscrizione contratto 0,50 Servizio Manutenzioni - Personale Interno - Ditte Appaltatrici Garantire la manutenzione degli immobili e delle infrastrutture comunali - Raccolta delle domande di interventi manutentivi e verifica della tipologia di gestione ovvero se è possibile una esecuzione interna tramite Operatori Ecologici Comunali e/o ricorrendo a ditte titoalri dei contratti d'appalto Ditta Appaltatrice, Uffici Comunali, Utenza (cittadini), Infrastrutture Comunali (Personale Scuole, Locatari, Dipendenti, Associazioni) Piano di lavoro settimanale degli operatori ecologici - Avvenuta liquidazione degli interventi manutentivii a favore delle ditte manutentrici Esecuzione degli interventi segnalati entro i termini stabiliti di volta in volta in relazione all'urgenza 1,50 Contabilità interventi di manutenzione Al termine dell' esecuzione degli interventi si riceve la contabilizzazione degli stessi da parte delle ditte titolari dei contratti d' appalto e si esegue la verifica in relazione alle quantità computate ed alla scontistica offerta in fase d'appalto Ditta Appaltatrice, Uffici Comunali Numero di contabilità pervenute Liquidazione delle contabilità Interventi straordinari su infrastrutture ed immobili comunali Adeguamenti funzionali di strutture, immobili, e/o proprietà comunali, tramite interventi di manutenzione straordinaria sostanziali - Es. Adeguamento igienico sanitari, Centrali termiche, ecc. Ditta Appaltatrice, Uffici Comunali, Utenza (cittadini), Infrastrutture Comunali (Personale Scuole, Locatari, Dipendenti, Associazioni) Numero di interventi eseguiti su numeno interventi richiesti - Interventi richiesti presunti n. 3 Realizzazione della totalità degli interventi se prevsisti a bilancio Interventi su strade e piazze comunali - Riparazioni fondo stradale - abbattimento barriere architettoniche Esecuzione di interventi manutentivi su strade e piazze di proprietà Comunale che necessitano di riparazioni al manto, ai chiusini, alle barriere di protezione ecc., nonché i marciapiedi e interventi di eliminazione di BB.AA. Ditta Appaltatrice, Uffici Comunali, Utenza (cittadini) Numero di interventi contabilizzati depositati agli atti dell'ufficio unitamente ai consuntivi di intervento Garantire la piena funzionalità della rete viabilistica Comunale 2

8 2 1,50 Manutenzione aree verdi Esecuzione della gestione del verde Pubblico Comunale tramite il monitoraggio delle aree che necessitano di interventi ed esecuzione di quanto necessario ovvero potature, sfalci, messa a dimora o eliminazione di essenze Ditta Appaltatrice, Uffici Comunali Piano di lavoro settimanale degli operatori ecologici - Avvenuta liquidazione degli interventi manutentivii a favore della ditta manutentrice Garantire lo sfalcio costante delle aree verdi e il loro mantenimento 0,50 Aquisto attrezzature da dare in dotazione a squadra operatori ecologici Esecuzione degli acquisto D.P.I. (Dispositivi Protezione Individuale) ed attrerzzature per gli operatori ecologici, inoltre acquisto di minuteria e elementi di ferramenta nonché per piccoli lavori elettrici ecc. per poter svolgere con prontezza le incombenze della quotidianità Ditta fornitrice, Uffici Comunali, operatori ecologici Impegno di spesa e fornitura a favore di Ferramenta e colorifici sul territorio qauli ditta "Forma e Colore" e Rossini Trading, ecc. Acquisto DPI per Operatori Ecologici - Aquisto materiale di ferramenta, ecc. 2,50 Assistenza e supporto a manifestazioni organizzate dall'amministrazione Comunale - Montaggio Palco - ecc. Esecuzione di interventi di assistenza e supporto all' organizzzaione delle manifestazioni promosse dall' Amministrazione Comunale (- Feste e sagre paesane (Avis Aido / Alpini ) - Festa Oratorio - Zio Party - Bibliofestival - Feste Giovani - Ludoparco - Concerti Centro Sportivo - festa fine anno scuole primaria e secondaria più scuola materna) - Crico Ditta Appaltatrice, Uffici Comunali, Ambito ASL di Dalmine Utenza (cittadini), Associazioni Numero manifetazione da coordinare Assistenza tecnica all'organizzazione delle manifestazioni Manomissioni di Suolo Il Settore raccoglie le richeste di manomissione suolo pubblico per allacciamenti ai sottoservizi e/o di qualsiasi natura, si esegue l' istruttoria e si determina l'importo del deposito cauzionale da versare a garanzia della corretta esecuzione del ripristino del manto stradale Uffici Comunali, progettista, utenza, impresa esecutrice delle opere n autorizzazioni rilascciate su totale istanze istruibili rilascio entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza dell'autrizzazione 0,50 Occupazione suolo pubblico - rilascio pareri Il Settore viene interpellato per fornire un parere per le occupazioni di suolo pubblico COSAP, in relazione ad interventi programmati e di logistica Uffici Comunali, utenza, eventuale impresa esecutrice delle opere Numero autorizzazioni rilasciate Rilascio parere su tutte le autorizzazioni rilasciate dal settore entrate 4,00 Commissione paritetica RSA Monitoraggio attività RSA e mantenimento struttura tenuta e partecipazione alla convocazione Cittadini - Settore Servizi Tecnici - Settore delle sedute della commissione - Verifica Partecipazione alle sedute della Servizi Sociali - Amm.ne comunale - Gestore attuazione dei contenuti contrattuali e commissione RSA - ASL convenzionali dell'operatore econmico che gestisce la RSA 3,00 Contributi a privati legge 13/89 Il settore provvede alla raccolta delle domande di contributo per lavori di abbattimento barriere architettoniche in edifici privati ed invia quelle relative all'anno precedente entro il ed alla loro verifica ed invio tramite procedura Regionale - Applicativo Barch Uffici Comunali, Utenza, Regione Lombardia Numero domande istruite su numero di domande presentate Istruttoria di tutti i procedimenti avviati 3,00 Assicurazioni - Gestione risarcimento danni arrecati da terzi al patrimonio Comunale e richiesta risarcimento danni da parte di privati nei confronti dell'ente Garantire la gestione dei sinistri, dall' accolglimento della richiesta alla trasmissione della pratica al Broker Assicurativo fino alle verifiche peritali ed alla conclusione della pratica in entrambe le casistiche Uffici Comunali, utenza, Broker assicurativo, Compagnia di assicurazione, patrimonio Comunale Numero pratiche istruite in relazione al numero di procedimenti avvaiti - Rapprto 1/1 Avviare tutti i procedimenti che vengono depositati agli atti

9 3 Macro-obiettivo "Servizio Sicurezza D.lgs 81-9 aprile 2008" Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Il Settore procede alla nomina del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione in attuazione del Dlgs 81/2006 Sindaco - Datore di Lavoro - Dipendenti - ASL - Ispettorato del Lavoro - RSPP - Medico del Lavoro Nomina del responsabile e sua comunicazione agli enti competenti Affidamento del servizio di responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Medico competente - Medicina del Lavoro Il Settiore provvede alla nomina del Medico competente per l'esecuzione degli accertamenti e delle visite sanitarie sui dipendenti del Comune Sindaco - Datore di Lavoro - Dipendenti - ASL - Ispettorato del Lavoro - Medico del Lavoro - RSPP Nomina del medico e sua comunicazione agli enti competenti Affidamento del servizio di medicina del lavoro 1,50 Visite mediche Il settore organizza le visite mediche del personale Sindaco - Datore di Lavoro - Dipendenti - dipendente e la sua esecuzione alle scadenze prefissate dalla ASL - Ispettorato del Lavoro - Medico del Numero visite mediche eseguite normativa di riferimento Lavoro - RSPP Garantire l'esecuzione di tutte le visite mediche sul personale in scadenza dalla coprtura sanitaria per l'anno ,50 Documenti di valutazioni dei rischi Il settore provvede alla redazione degli aggiornamenti annuali dei documenti di valutazioni dei rischi Sindaco - Datore di Lavoro - Dipendenti - ASL - Ispettorato del Lavoro - Medico del Lavoro - RSPP Deposito formale dei documenti aggiornati e loro discussione in sede di Aggiornamento dei documenti riunione periodica. 1,50 Aggiornamento dei piani di emergenza e loro il Settore provvede all' aggiornamento dei piani di applicazione negli edifici ove vi sia la presenza emergenza e loro applicazione negli edifici ove vi sia la Sindaco - Datore di Lavoro - Dipendenti - Deposito formale dei documenti di personale interno dell'amministrazione presenza di personale interno dell'amministrazione ASL - Ispettorato del Lavoro - Medico del aggiornati e loro discussione in sede di Aggiornamento dei documenti Comunale - Municipio di Piazza IV Novembre Comunale - Municipio di Piazza IV Novembre e Centro Lavoro - RSPP riunione periodica. e Centro Servizi. Servizi. 13,00 1,50 Sopralluoghi presso gli edifici comunali tra Datore di Lavoro, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, Medico Competente e Responsabile dei Lavoratori e delle prove di evacuazione. Il settore provvede all'organizzazione ed all'esecuzione con la ditta incaricata del Servizio dell espletamento dei sopralluoghi presso gli edifici comunali tra Datore di Lavoro, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, Medico Competente e Responsabile dei Lavoratori e delle prove di evacuazione. Sindaco - Datore di Lavoro - Dipendenti - ASL - Ispettorato del Lavoro - Medico del Lavoro - RSPP Esecuzione di numero 5 sopralluoghi sugli edifici interessati dalla presenza di personale dipendente. Tenuta dei sopralluoghi e loro verbalizzazione da riscontrare nei documenti aggiornati Riunione periodica Il settore provvede all'organizzazione ed all'esecuzione con la ditta incaricata della Riunione periodica tra Datore di Sindaco - Datore di Lavoro - Dipendenti - Lavoro, Responsabile del Servizio di Prevenzione e ASL - Ispettorato del Lavoro - Medico del Verbalizzazione della riunione periodica Protezione, Medico Competente e Responsabile dei Lavoro - RSPP Lavoratori. Coordinamento tra i soggetti in questione del servizio prevenzione e protezione. Condivisione dei documenti di valutazione rischio e dei pian di emerrgenza - valutazione della situazione sanitaria del personale Corsi di formazione Il settore provvede all'organizzazione ed all'esecuzione dei corsi di formazione per i dipendenti in materia di sicurezza Sindaco - Datore di Lavoro - Dipendenti - sul luogo di lavoro e distribuzione ed eventuale nuova ASL - Ispettorato del Lavoro - Medico del redazione di materiale informativo ai dipendenti in materia Lavoro - RSPP di sicurezza sui luoghi di lavoro. Tenuta di una seduta formativa in materia di sicurezza sul lavoro Formare i personale e/o sensibiizzaro all'argomento della sicurezza seppur operante in un contesto ripetitivo ed apparentemente privo di criticità Registro Infortuni Il settore provvede all'aggiornamento ed alla tenuta del registo infortuni dei dipendenti Sindaco - Datore di Lavoro - Dipendenti - Compilazione e vidimazione annuale del Registrare tutte le denuncie di ASL - Ispettorato del Lavoro - Medico del registro infortunio rilevate Lavoro - RSPP Polizze assicurative Il Settore provvede in concerto con gli altri Settori a definire tutti gli adempimenti necessari al rinnovo delle polizze Uffici Comunali - Società ssicurazioni assicurative Edifici Comunali - Mezzi affidati al Settoe - Sede Alpini, ecc. Numero assicurazioni rinovate su di un umero totale di polizze pari a 7 Rinnovo di trutte le polizze entro la (Patrimonio comunale - Incendio e furto - scadenza prefissata Automezzi (4) - Casa alpini

10 4 Macro-obiettivo "Servizio Protezione Civile" Servizio di reperibilità degli operatori ecologici Il Settore provvede allo sviluppo del servizio di reperibilità degli operatori ecologici Rispetto del Piano e del Servizio Settore Servizi Tecnici - operatori ecologici - Stesura Programma Mensile di da parte degli Operatori Ecologici Cittadini Reperibilità interessati Convezione con Ambito di Dalmine Il Settore provvede a richiedere il coordinamento con il gruppo sovraccomunale di protezione civile in ambito di sicurezza e tutela del territorio (Manifestazioni di interesse locale e sovraccomunale, eventi sportivi, ludici, ecc.) Sindaco - Uffici Polizia Locale - Ambito Protezione Civile di Dalmine - Settore Servizi Numero procedure attivate Tecnici - Cittadini Garantire sicurezza ed ordine pubblico

11 5 Macro-obiettivo "Servizi Ambientali - Ecologia" 0,50 Garantire la collaborazione a Società GE.S.IDR.A. per l' attività Collaborazione a Società GE.S.IDR.A. attività di elaborazione documenti a Il Settore collabora con la società GE.S.IDR.A. nell' attività di elaborazione documenti a contenuto Il Settore esegue la collaborazione con la contenuto economico finanziario e di elaborazione della documentazione relativa alla tassa Uffici Comunali - GESIDRA - Ditta incaricata economico finanziario e regolamentare - società incaricata del servizio igiene regolamentare, nonché fornire le rifiuti ed al servizio di igiene urbana - Il Settore provvede ad alla raccolta - Utenza Segnalazione Interventi Urgenti - urbana nel suo complesso segnalazioni su eventuali disservizi eseguire le segnalazioni edi disservizi relativi alla raccolta Partecipazione Tavoli Tecnici nella raccolta e la partecipazione a tavolo tecnici di carattere tecnico e politico 0,50 Derattizzazione aree comunali Garantire la derattizzazione delle aree pubbliche Comunali Settore Servizi Tecnici - Cittadinanza - Ditta incaricata all' esecuzione Il Settore garantisce la derattizzazione delle aree pubbliche Comunali mediante la ditta incaricata dell' esecuzione del servizio con cadenza mensile (Report di intervento) Garantire l'igiene del territorio tramite la derattizzazione mrnsile delle aree pubbliche Comunali 0,50 Disinfestazione aree comunali (Scarafaggi, ecc.) Garantire la disinfestazione (Scarafaggi, ecc.) delle aree pubbliche Comunali Settore Servizi Tecnici - Cittadinanza - Ditta incaricata all' esecuzione - Infrasttrutture Pubbliche Comunali Il Settore garantisce la disinfestazione delle aree pubbliche Comunali mediante la ditta incaricata dell' esecuzione del servizio (Report di intervento) Garantire l'igiene del territorio tramite la disinfestazione mirata delle aree pubbliche Comunali 0,50 Supporto elaborazione e predisposizione calendari raccolta rifiuti Garantire il supporto all' elaborazione e alla predisposizione dei calendari per la raccolta dei rifiuti Settore Servizi Tecnici - Cittadinanza - GESIDRA Il Settore garantisce il supporto all' elaborazione e alla predisposizione dei calendari per la raccolta dei rifiuti ceh devono essere consegnati entro il alla cittadinanza Consegna calendario per organizzazione servizio porta a porta 1,50 Gestione operatore per la pulizia del territorio Garantire la gestione dell' operatore per la pulizia del territorio Settore Servizi Tecnici - Cittadinanza - GESIDRA - Operatore incaricato al servizio Monitoraggio costantedel territorio garantisce la gestione dell' con eliminazione problematiche contingenti impreviste ed imprevedibili Il Settore operatore per la pulizia del territorio tramite report giornalieri di intervento. 0,50 Canoni idraulici Garantire il monitoraggio e la liquidazione dei canoni idraulici Settore Servizi Tecnici - Uenti Gestori Corsi d'acqua (Consorzi - ecc.) Il Settore Garantisce il monitoraggio e la liquidazione dei canoni idraulici agli enti Liquidazione dei canoni idraulici competenti territorialmente entro le scadenze stabilite nelle cartele esattoriali Dichiarazione Inizio Attività Produttive (D.I.A.P.) Garantire la raccolta e istruttoria delle Dichiarazioni di Inizio Attività Produttive (D.I.A.P.) Settore Servizi Tecnici - Ditte/Attività - Tecnici Numero istruttoria delle Dichiarazione Inizio Attività Produttive (D.I.A.P.) ed esecuzione di tutto l'iter procedurale per il rilascio degli atti amministrativi Garantire il corretto insediamento delle attività produttive sul territorio 11,50 0,50 Disturbo quiete pubblica Garantire la gestione e l'istruttoria delle pratiche di denuncia e/o esposti di disturbo quiete pubblica Numero istanze istruite su istanze Settore Servizi Tecnici - Utenza - ARPA - presentate - Allo stato attuel Vi sono due Altri organi di controllo istanze (Tana Bradipo - Lombardini Discount) Rilevare dati oggettivi (ARPA) ed imporre il rientro nei parametri di immissione 0,50 Ascensori - verifica documentazione ed assegnazione numero di matricola Garantire l' espletamento delle pratiche relativa agli ascensori - verifica documentazione ed assegnazione numero di matricola Settore Servizi Tecnici - Cittadinanza - Nuemri di matricola assegnati Tecnici Monitoraggio deglim impianti di elavazone privati e pubblici Commissione Ecologia - Convocazione e gestione Garantire l' organizzazione e la convocazione della Commissione Ecologia e la gestione della stessa Garantire l' organizzazione di tutti Organizzazione di tutti gli adempimenti Settore Servizi Tecnici - Commissione - gli adempimenti per garantire l' per garantire l' organizzazione e la Assessore preposto - Cittadinanza convocazione organizzazione e la convocazione della Commissione Ecologia

12 Qualità Aria Garantire la qualità del territorio e dell'ambiente tramite il Garantire il controllo sui dati di qualità dell' aria, il Settore Servizi Tecnici - Utenza - Enti Verifica dei dati di monitoraggio imissioni monitoraggio del territorio ed monitoraggio tramite dati forniti da ARPA - Emissione preposti redatti da ARPA e trasmessi al Comune. l'organizzazione di manifestazioni pareri istruttorie di autorizzazioni all'emissione in atmosfera e/o attività rivolte al contenimento dell'inquinamento dell'aria Verifica aree non metanizzate per agevolazioni fiscali privati Garantire la verifica delle aree del territorio Comunale non metanizzate per agevolazioni fiscali privati Settore Servizi Tecnici - Utenza - Enti preposti Raccolta di tutte le richieste di aree non metanizzate Rilascio attestati di aree non metanizzate e consegunete sgravio fiscale a carico del contribuente VAS - Valutazione Ambientale Strategica Garantire la partecipazione per la redazione di V.A.S. ovvero partecipazione a procedure di valutazione ambientale strategica di piani e programmi e/o di esclusione Partecipazione a conferenze per Settore Servizi Tecnici -Conferenza - Tecnici -presentazione procedure VAS che eventuale parte politica - altri enti possano avere rilevanza sul territorio comunale (es. Comune di Orio) Partecipazione incontri e emissione i pareri nel merito a tutela del territorio di Azzano San Paolo 0,50 Targhe - Insegne - ecc. Rilascio autorizzazione posa impianti pubblicitari, targhe ed insegne Settore Servizi Tecnici - Cittadini Numero di autorizzazioni rilasciate e/o di istanze istruite sul numero Istrutoria procedimenti complessivamente depositato al protocollo generale 0,50 Orti comunali Garantire la gestione e le assegnazioni nonché il monitoraggio delle attività degli orti comunali Settore Servizi Tecnici - Assegnatari orti Numero soggetti rinuciatari e/o destituiti dall'assegnazione dell'orto. Monitoraggio dello stato di utilizzo degli orti comunali e loro eventuale ridestinazione 0,50 Regolamento rifiuti Avvio delle procedure di revisione del Regolamento Comuna e per il conferimento dei Rifiuti Settore Servizi Tecnici - Amministratori Comunali Deposito del documento di revisione Deposito del documento di revisione

13 6 Macro-obiettivo "Servizi Cimiteriali" 1,50 Concessioni cimiteriali Il Settore provvede alla raccolta delle istanze di richiesta di concessioni cimiteriale Settore Servizi Tecnici Pompe Funebri - Utenza - Società Numero contratti stipulati in relazione alle istanze depositate Redazione nuovi contratti, rinnovo ed eventuale dismissione aree cimiteriali a favore di altri assegnatari 3,00 1,50 Funerali - esumazioni - estumulazioni, ecc. Garantire il coordinamento con Settore Servizi Tecnici ed Anagrafici nella gestione delle procedure cimiteriali, quali funerali e/o esumazioni, estumulazioni, ecc. Settore Servizi Tecnici - Uffici Comunali - Utenza Assistenza al cittadino ed alle imprese di pompe funebri nell'eslpetamento del servizio nel rispetto dei tempi previsti sia per la tenuta dei funerali in relazione a data ed ora di decesso oltre che di accesso alle aree cimiteriali. Si ipotizzano 60 procedimenti annui Esecuzione del servizio nei termini regolamentari e sua definizione nel rispetto della sensibilità del cittadino che deve fronteggiare l'evento luttuoso.

14 7 Macro-obiettivo "Servizio Urbanistica - Edilizia Privata" 1,50 Piani Attuativi - Piani di Recupero - Sportello Unico attività produttive Monitoraggio procedimenti in corso, conclusi ed in fase propositiva Amministrazione Comunale - Operatori Numero dei procedimenti attivi e/o in fase Economici del territorio e non - Tecnici - di attivazione Cittadini Lavoratori Chiusura procedimenti non più attuati. Promozione nuovi interventi e loro presentazione alle commissioni comunali 1,50 Programi Integrati di Intervento - A.d.P. Finser Proposizione ed avvio delle fasi esecutive relative alla Amministrazione Comunale - Operatori s.pa. - Santini / Maddalena / Cinquestelle - progettazione di P.I.I., SUAP - ECC. rientranti nella Economici del territorio e non - Tecnici - Rilascio permessi di costruire S.U.A.P. programmazione ammministrativa dell'ente Cittadini Lavoratori Rilascio dei Permessi di Costruire e/o approvazione dei Piani da parte degli Organi Competenti (Giunta e/o Consiglio Comunale 1,50 Certificati idoneità alloggi Verifica idoneità alloggiativa edifici privati in ambito di Settore Servizi Tecnici - Cittadini Stranieri e rilascio permesso di soggiorno per ricongiungimento non - Prefettura - questura familiare, contratto di lavoro Numero di istanze istruite sul totale pervenuto - Si ipotizzano 50 istanze annue Verifica dello stato di agibilità dei locali e dei relativi impianti accessori. Messa in sicurezza del territorio comunale Verifica correttezza applcazione TIA (Tassa Igiene Urbana) Trasmissione a Gesidra SpA di copia dei certificati idoneità Settore Servizi Tecnici - Cittadini Stranieri e Invio comunicazioni mensili alloggio al fine verifica TIA (Tassa Igiene Urbana) non - GE.S.IDR.A. Monitoraggio dell'invio Certificati di destinazione urbanistica Numero di istanze istruite sul totale Verifica della consistenza Rilascio certificati di destinazione urbanistica finalizzati alla Settore Servizi Tecnici - Cittadini - Lberi pervenuto - Si ipotizzano 20 istanze urbanistica dei terreni in relazione sottoscrizione di atti notarili, stime, ecc. ecc. annue al P.G.T. approvato Frazionamenti Notifica frazionamenti art.30 DPR 380/01 Settore Servizi Tecnici - Cittadini - Lberi Numero di istanze istruite sul totale pervenuto Rilascio del Frazonameto verificato e vidimato per la sua presentazione all'ute provinciale di Bergamo 0,50 Costo di Costruzione Aggiornamento annuale dell'importo del costo di costruzione base Settore Servizi Tecnici - Cittadini - Lberi Delibera di aggiornameto del Costo di Costruzione Aggiornamento del costo di costruzione sulla base dell'indice ISTAT 1,50 Permessi di costruire Redazione istruttorie finalizzate al rilascio Permessi di costruire - istanze presentate e istruite Settore Servizi Tecnici - Cittadini - Lberi Numero istruttorie su istanze presentate Conclusione delle istruttorie nei 30 giorni succesivi all'avvio del procedimento 1,50 Autorizzazioni Paesistiche Redazione Istruttorie Autorizzazioni Paesistiche o Settore Servizi Tecnici - Cittadini - Lberi Certificati di assenza di danno ambientale istruite e/o Numero istruttorie su istanze presentate rilasciate Conclusione delle istruttorie nei 30 giorni succesivi all'avvio del procedimento 1,50 Dichiarazioni Inizio Attività - Attività Edilizia Verifica correttezza e legiittimità delle denuncie e/o Settore Servizi Tecnici - Cittadini - Lberi Numero istruttorie su istanze presentate Libera comunicazioni Conclusione delle istruttorie nei 30 giorni succesivi all'avvio del procedimento 2 Anagrafe Tributaria 0,50 ISTAT Comunicazione anagrafe tributaria dei permessi di costruire e simili rilasciati Trasmissione mensile all'istat "Rilevazione statistica dell'attività Edilizia" Ministero delle Entrate - Settore Servizi Tecnici Invio annuale delle comunicazioni all'anagrafe tributaria Certificazione di avvenuto invio Trasmissione mensile all'istat ISTAT - Settore Servizi Tecnici - Cittadini - "Rilevazione statistica dell'attività Comunicazione mensile Liberi Pprofessionisti Edilizia" Agibilità Agibilità rilasciate con certificato di silenzio assenso e/o con procedura ordinaria Settore Servizi Tecnici - Cittadini - Lberi - soggetti economici Numero di agibilità rilasciate in relazione alle istanze presentate Istruttoria e/o rilascio dell'agibilità e/o attestazione di silenzio assenso

15 Accesso agli atti (visione e rilascio copie) Trasparenza delle procedure amministrative Rilascio degli atti in 30 gironi dall'istanza per richieste ordinarie e Settore Servizi Tecnici - Cittadini - Lberi Numero di atti di presa visione e/o di giorni 3 nel caso di esponenti - soggetti economici - soggetti duplicazione atti politici (consiglieri comunali) politici nell'espletamento delle loro funzioni Denuncie C.A. Registrazione e vidimazione denuncie cementi armati - art. 3/83 / L.R. 1/2000 Settore Servizi Tecnici - Cittadini - Lberi - soggetti economici Verifica congruità progettuale con titolo abiitativo di riferimento, sua Numero di denuncie vidimate e registrate refistrazione a corredo di pratiche edilizie per cui sia ed archiviazione. stata presentata l'istanza di inzio lavori Consegna di una copia correttamente registrata alla controparte Contributi Erogazione contributo ad enti religiosi previsto dalla Legge Regionale n. 20/92 (8% oneri di urbanizzazione) e definizione importi di contribuzione anno 2012 Settore Servizi Tecnici - Settore Finanziario - Giunta Comunale - Enti Religiosi Erogazione del contributo dell'annualità 2010 in relazione al rendiconto inviato dagli enti religiosi a dimostrazione dell'avvenuta liquidazione delle somme Erogazione Contributo richieste in contributo. Recepimento agli atti delle istanze di contributo 2012 con relativa espressione nel merito da parte della Giunta Comunale Diritto di Proprietà P.E.E.P. - PI..P: Trasformazione diritti di superficie in diritti Settore Servizi Tecnici - Settore Finanziario - Cessione diritto di proprietà per Numero di istanze presentate e relative di proprietà - Determinazione prezzo, autorizzazione alla Giunta Comunale - Pprivati Cittadini - interventi ricomprei nel piano delle istruttorie predisposte dall'ufficio trasformazione e stipula atti Imprese alienazioni comunale Trsmissione certificazioni di conformità impianti a Camera di Commercio Invio trimestrale delle certificazioni Settore Servizi Tecnici- Priovati Cittadini - Imprese - Camera di Commercio Con cadenza trimestrale si Numero 4 invii annui con cadenza definisce l'invio di copia delle trimestrale certificazioni rilasciate ai sensi ex. Legge 46/90 ora dpr 38/2008 Commissioni Convocazione e tenuta delle commissioni Urbanistica, Edilizia ed al Paesaggio Settore Servizi Tecnici - Membri Commissione - Cittadini - Tecnici - Aziende - La performace viene stabiita sulla base delle istanze depositate e sottoposte all'esame dell varie commissioni per differnti competenze Convocazione e tenuta delle commisioni e redazione dei verbali 5 Macro-obiettivo "Bilancio" 5 5 Formazione bilancio per l'anno 2015 e pluriennale in osservanza del principio del contenimento/riduzione di spesa corrente Rispetto dei termini assegnati in ordine alla consegna dei dati di bilancio per l'anno 2015 e pluriennale , perseguendo l'obiettivo di contenimento/riduzione della spesa corrente secondo le indicazioni e direttive dettate dall'amministrazione Amministratori/Segretario comunale - Personale dipendente/ Cittadini - utenti/ Imprese / Altre Amministrazioni Indicazioni politiche agli Uffici e conseguente predisposizione dei dati, da parte di quest'ultimi, in osservanza dei tempi pianificati e dettati dall'assessore al Bilancio di concerto con il Sindaco e gli altri Assessori, con il Segretario Comunale e l'ufficio Ragioneria. Il tutto con il coordinamento del Segretario Comunale e nel rispetto del princio di contenimento/riduzione della spesa. Consegna dei dati per la formazione del bilancio nel rigoroso rispetto dei tempi assegnati così da poter procedere all adozione della proposta di bilancio in Giunta e alla conseguente appprovazione in Consiglio comunale, secondo quanto programmato e nel perseguimento dell'obiettivo di contenimento/riduzione di spesa corrente 6. Macro-obiettivo "Trasparenza" 5 5 D. Lgs n. 33/2013: Pubblicità - Trasparenza - Diffusione informazioni PP.AA. Pubblicazioni nella sezione "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" del sito istituzionale di AZZANO SAN PAOLO PP.AA. / Amministrazione / Uffici / Ditte / / utenti A) Pubblicazione diretta da parte dei singoli Uffici nell'apposita sezione "Amministrazione Trasparente" degli adempimenti di cui all'art. 1 comma 32 L 190/2012 (ANTICORRUZIONE) e degli adempimenti di cui agli artt. 26 e 27 D Lgs n. 33/2013 (Amministrazione Aperta) ; B) Trasmissione al Servizio Urp dei documenti di propria competenza da pubblicarsi nella sezione AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE con indicazione della "sottosezione livello 1" e "sottosezione livello 2" in cui procedere alla pubblicazione degli stessi, così come previsto dalla CIVIT con delibera nr. 50/2013 e relativi Aggiornamento costante in applicazione del principio di trasparenza

16 100

Piano performance organizzativa

Piano performance organizzativa PIANO PERFORMANCE TRIENNIO 2012-2013 - 2014 Obiettivi per l'anno 2012 verifica finale al 31 dicembre 2012 PROGRAMMA nr. 06"SETTORE SERVIZI TECNICI" SETTORE "SERVIZI TECNICI" / Responsabile Rossano Consoli

Dettagli

AREA N.2 AREA DI PROCEDIMENTO

AREA N.2 AREA DI PROCEDIMENTO AREA DI PROCEDIMENTO PROCEDIMENTI AFFIDAMENTI INCARICHI TECNICI PROGETTAZIONE PRELIMINARE FASI AREA N.2 LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO * Predisposizione del bando (quando necessario); * Predisposizione della

Dettagli

Comune di Pontassieve

Comune di Pontassieve Comune di Pontassieve PIANO TRIENNALE 2013-2015 PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELL ILLEGALITA. PRIME MISURE ALLEGATO 1 MAPPATURA DEI RISCHI Legenda Rischio 1: Basso Rischio 2: Medio basso Rischio

Dettagli

Comune di Scarperia. Settore Gestione del Territorio RESPONSABILE PAOLO BINI INDIVIDUAZIONE PROCEDIMENTI/ATTIVITÀ DEGLI UFFICI DEL SETTORE

Comune di Scarperia. Settore Gestione del Territorio RESPONSABILE PAOLO BINI INDIVIDUAZIONE PROCEDIMENTI/ATTIVITÀ DEGLI UFFICI DEL SETTORE Comune di Scarperia Settore Gestione del Territorio RESPONSABILE PAOLO BINI INDIVIDUAZIONE PROCEDIMENTI/ATTIVITÀ DEGLI UFFICI DEL SETTORE Unità operative del settore Servizi Gestione del Territorio: Ufficio

Dettagli

Comune di Baranzate Provincia di Milano

Comune di Baranzate Provincia di Milano Comune di Baranzate Provincia di Milano Area Gestione del Territorio RELAZIONE AL RENDICONTO DI GESTIONE PER L'ANNO 2013 Responsabile arch. Sonia Pagnacco Assessore all'urbanistica ed Edilizia privata

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO D) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ESTERNO DI SUPPORTO AL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE E PROTEZIONE NEL LUOGO DI LAVORO PER IL TRIENNIO 2011/2013. ART. 1 OGGETTO

Dettagli

2. SCOPO Gestione dei fornitori di beni e servizi; Gestione delle imprese esterne e degli appaltatori operanti per conto di Alac SpA.

2. SCOPO Gestione dei fornitori di beni e servizi; Gestione delle imprese esterne e degli appaltatori operanti per conto di Alac SpA. Acquedotto Langhe e Alpi Cuneesi SpA Sede legale in Cuneo, Corso Nizza 9 acquedotto.langhe@acquambiente.it www.acquambiente.it SGSL Procedura Acquisto beni - servizi P06 Rev 01 del 16/09/09 1. DISTRIBUZIONE

Dettagli

Recapiti dei Responsabili dei Procedimenti

Recapiti dei Responsabili dei Procedimenti Art. 35 Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi ed ai controlli sulle dichiarazionisostitutive e l'acquisizione d'ufficio dei dati Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria

Dettagli

Città di Potenza MODELLO ORGANIZZATIVO

Città di Potenza MODELLO ORGANIZZATIVO Città di Potenza MODELLO ORGANIZZATIVO UNITÀ DI DIREZIONE PATRIMONIO - MANUTENZIONI PATRIMONIO EDILIZIO - SICUREZZA LUOGHI DI LAVORO L Unità di Direzione si occupa di tutte le attività di gestione tecnico/amministrativa

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) COMUNE DI PONTBOSET Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2014 2016 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato in data 20 febbraio 2014 con deliberazione n. 4 della

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI

SETTORE LAVORI PUBBLICI SETTORE LAVORI PUBBLICI SERVIZI: I LL.PP. EDIFICI II LL.PP. STRADE III LL.PP. IMPIANTI E INFRASTRUTTURE IV LL.PP. IGIENE URBANA E AMMINISTRATIVO V LL.PP. ESPROPRI E AMMINISTRATIVO CENTRO DI RESPONSABILITA

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA REGIONE UMBRIA

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA REGIONE UMBRIA AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA REGIONE UMBRIA REGOLAMENTO ATTUATIVO DEL REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE (Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 54 del 19-09-2012) TITOLO I -

Dettagli

Elenco non esaustivo delle funzioni assegnate alle strutture 1 SETTORE

Elenco non esaustivo delle funzioni assegnate alle strutture 1 SETTORE Elenco non esaustivo delle funzioni assegnate alle strutture 1 SETTORE Urbanistica Piano Strutturale Varianti. Edilizia privata- Edilizia Sociale Lavori pubblici Progettazione, Direzione Lavori Espropriazioni

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE COMUNE DI GALLIERA PROVINCIA DI BOLOGNA Settore Pianificazione e Gestione del Territorio PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2015 : Stefano Pedriali SETTORE PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO : Pedriali

Dettagli

COMUNE DI POVIGLIO Provincia di Reggio Emilia VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966822 FAX. 0522/966805

COMUNE DI POVIGLIO Provincia di Reggio Emilia VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966822 FAX. 0522/966805 COMUNE DI POVIGLIO Provincia di Reggio Emilia VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966822 FAX. 0522/966805 SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA (Art. 20 L.R. 31 del 25/11/02) DESCRIZIONE DELL INTERVENTO.. LOCALIZZAZIONE

Dettagli

AREA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO TIPOLOGIA DI RISCHIO LIVELLO DI RISCHIO

AREA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO TIPOLOGIA DI RISCHIO LIVELLO DI RISCHIO AREA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO SERVIZIO N DENOMINAZIONE PROCEDIMENTO P I LIVELLO DI RISCHIO TIPOLOGIA DI RISCHIO NOTE Tutti 1 Richieste accesso agli atti 1,66 2,5 4,15 marginale Ambiente

Dettagli

3.4 PROGRAMMA 08: URBANISTICA E GESTIONE DEL TERRITORIO N. 0 EVENTUALI PROGETTI NEL PROGRAMMA RESPONSABILE SIG. DIRIGENTE SETTORE TECNICO

3.4 PROGRAMMA 08: URBANISTICA E GESTIONE DEL TERRITORIO N. 0 EVENTUALI PROGETTI NEL PROGRAMMA RESPONSABILE SIG. DIRIGENTE SETTORE TECNICO 3.4 PROGRAMMA 08: URBANISTICA E GESTIONE DEL TERRITORIO N. 0 EVENTUALI PROGETTI NEL PROGRAMMA RESPONSABILE SIG. DIRIGENTE SETTORE TECNICO 3.4.1. Descrizione del programma URBANISTICA E GESTIONE DEL TERRITORIO

Dettagli

Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 18 dd. 27.01.2014

Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 18 dd. 27.01.2014 Edilizia Privata Edilizia Privata Gestione degli atti abilitativi (concessioni edilizie, permessi di costruire, autorizzazioni paesaggistiche, agibilità edilizia, ecc.) Controllo della segnalazione di

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

SPECIFICA TECNICA. REVISIONI Data 03/03/2003 17/02/2005 31/01/2008 30.09.2008 Segnalazione tipo di modifica Redazione RUOCC. Rev. par. 5.1.1.

SPECIFICA TECNICA. REVISIONI Data 03/03/2003 17/02/2005 31/01/2008 30.09.2008 Segnalazione tipo di modifica Redazione RUOCC. Rev. par. 5.1.1. Pagina 1 di 11 INDICE DELLA 1 SCOPO 2 APPLICABILITÀ 3 RIFERIMENTI 4 RESPONSABILITÀ 5 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 6 CRITICITA, INDICATORI ED OBIETTIVI DEL SERVIZIO 7 ALLEGATI REVISIONI Data 03/03/2003 17/02/2005

Dettagli

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE SEGRETERIA GENERALE SEGRETERIA Segreteria Generale Controlli integrati (Ufficio di Staff) Iter deliberazioni del Consiglio e della Giunta Iter decisioni di

Dettagli

Provincia di Firenze. Premesso che:

Provincia di Firenze. Premesso che: Oggetto: Affidamento in Concessione dei servizi cimiteriali comunali, ai sensi dell art. 30 del D. Lgs. 163/2006 - Relazione ai sensi dell art. 34, comma 20, D.L. 179/2012 convertito in Legge 221/2012.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE INDICE A. INDICAZIONE DELLE NECESSITÀ FUNZIONALI, DEI REQUISITI E DELLE SPECIFICHE PRESTAZIONI CHE DEVONO ESSERE PRESENTI NELL INTERVENTO IN MODO CHE RISPONDA

Dettagli

COME STA IL TUO CANTIERE?

COME STA IL TUO CANTIERE? Vademecum per l impresa e il cantiere 15x21 30-04-2010 10:56 Pagina 1 maggio 2010 COME STA IL TUO CANTIERE? UNA VISITA TECNICA DEL CTP PUÒ EVITARTI COMPLICAZIONI PRENOTALA ADESSO METTI IN REGOLA IL TUO

Dettagli

L ufficio della direzione dei lavori. dott. ing. Antonino Ughettini

L ufficio della direzione dei lavori. dott. ing. Antonino Ughettini L ufficio della direzione dei lavori dott. ing. Antonino Ughettini La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento per la direzione,

Dettagli

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti -

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - IL COMUNE ATTIVITA PREVISTE NEL TRIENNIO 2011-2013 SETTORI, SERVIZI DI COMPETENZA Il Sindaco

Dettagli

1. Dati del tecnico incaricato del collaudo IL SOTTOSCRITTO

1. Dati del tecnico incaricato del collaudo IL SOTTOSCRITTO Spazio per apporre il timbro di protocollo Spazio per la vidimazione Data Perseguito L addetto alla ricezione Spett.le Sportello Unico per le Attività Produttive Comune di Castellammare del Golfo Verbale

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI APPALTI, FORNITURE E SPESE IN ECONOMIA DELL AZIENDA MULTISERVIZI ROVERETO

REGOLAMENTO PER GLI APPALTI, FORNITURE E SPESE IN ECONOMIA DELL AZIENDA MULTISERVIZI ROVERETO Comune di Rovereto Provincia di Trento REGOLAMENTO PER GLI APPALTI, FORNITURE E SPESE IN ECONOMIA DELL AZIENDA MULTISERVIZI ROVERETO Approvato con deliberazione del Consiglio comunale 23.10.2000, n. 90

Dettagli

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero. COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.it TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI MURA Artt. 32, comma

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI APPROVVIGIONAMENTI DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI APPROVVIGIONAMENTI DI BENI E SERVIZI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI APPROVVIGIONAMENTI DI BENI E SERVIZI Sommario CAPO I - OGGETTO E SCOPO... 2 Art. 1 - Oggetto... 2 Art. 2 - Scopo... 2 CAPO II - DISPOSIZIONI GENERALI... 2 Art. 3 - Campo

Dettagli

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI e Protezione Civile DENOMINAZIONE E OGGETTO DEL PROCEDIMENTO STRUTTURA ORGANIZZATIVA COMPETENTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO RESPONSABILE DEL PROVVEDIMENTO TERMINE

Dettagli

GABINETTO DELLA PRESIDENZA

GABINETTO DELLA PRESIDENZA FUNZIONIGRAMMA GABINETTO DELLA PRESIDENZA GABINETTO DELLA PRESIDENZA Comunicazione e URP Servizi culturali e Valorizzazione Beni del Territorio Unità Operativa Comunicazione e URP Supporto alle attività

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali Nome / Cognome Luciana MELLANO. Data di nascita 13 febbraio 1970

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali Nome / Cognome Luciana MELLANO. Data di nascita 13 febbraio 1970 CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome / Cognome Luciana MELLANO Data di nascita 13 febbraio 1970 Responsabile Area Tecnica e Tecnico Manutentiva del Comune di Lombardore (posizione D2) Tel. Ufficio:

Dettagli

Denuncia di Inizio Attività Edilizia

Denuncia di Inizio Attività Edilizia B_modulo DIAE rev.6 del 20.04.2015 Al sig. Sindaco del Comune di Trebaseleghe: Denuncia di Inizio Attività Edilizia redatta ai sensi e per gli effetti dell art. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 OGGETTO: Il/

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE P rovincia di Lecce

COMUNE DI VEGLIE P rovincia di Lecce COMUNE DI VEGLIE P rovincia di Lecce Sede: V E G L I E Parco delle Rimembranze Tel.0832 96 95 97 Fax 0832 96 62 36 SETTORE URBANISTICA-LL.PP. ORGANIZZAZIONE E PROCEDIMENTI OBBLIGHI DI PUBBLICITA E TRASPARENZA

Dettagli

CONSORZIO PER L AREA DI SVILUPPO INDUSTRIALE DI BARI

CONSORZIO PER L AREA DI SVILUPPO INDUSTRIALE DI BARI CONSORZIO PER L AREA DI SVILUPPO INDUSTRIALE DI BARI Regolamento di Economato (Approvato con deliberazione dell assemblea dei soci del 25 giugno 2009 n. 2) Consorzio per l Area di Sviluppo Industriale

Dettagli

DIRITTI DI SEGRETERIA SOGGETTI A RIPARTO (non modificabile) CAP. 560. (Legge n. 604/62 Tab. D)

DIRITTI DI SEGRETERIA SOGGETTI A RIPARTO (non modificabile) CAP. 560. (Legge n. 604/62 Tab. D) DIRITTI DI SEGRETERIA SOGGETTI A RIPARTO (non modificabile) CAP. 560 (Legge n. 604/62 Tab. D) 1. Avvisi d asta per alienazioni, locazioni, appalti di cose e di opere, per l originale 0,52 concessioni di

Dettagli

DOMANDA PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA' Ai sensi del T. U. in materia edilizia - artt. 24-25 D.P.R. 06/06/2001 n. 380 e s.m.i.

DOMANDA PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA' Ai sensi del T. U. in materia edilizia - artt. 24-25 D.P.R. 06/06/2001 n. 380 e s.m.i. AL COMUNE DI RIVALTA di TORINO Settore Politiche del Territorio Servizio Edilizia Privata Protocollo generale Marca da Bollo. 14,62 Via Balma n. 5 10040 Rivalta (TO) Spazio riservato al servizio protocollo

Dettagli

Dlgs 81/2008 qualche domanda e risposta

Dlgs 81/2008 qualche domanda e risposta Dlgs 81/2008 qualche domanda e risposta A cura dello Studio Commercialista Di Michele di Roma e Milano Quale documentazione occorre per essere in regola con il D.lgs. 81/08? Occorre l organigramma della

Dettagli

Il sistema di valutazione

Il sistema di valutazione Il sistema di valutazione Allegato B del documento Piano della performance Comune di Polpenazze del Garda Valutazione Premessa Dalla delibera Civit 89/2010 estraiamo la definizione di performance, ovvero

Dettagli

La normativa sui Lavori Pubblici. Relatore: Ing. Stefano Boninsegna

La normativa sui Lavori Pubblici. Relatore: Ing. Stefano Boninsegna La normativa sui Lavori Pubblici Settembre 2014 Relatore: Ing. Stefano Boninsegna Il Codice degli appalti (ex Legge Merloni) Scopo: disciplina il processo attuativo che porta alla realizzazione di un opera

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI MAURIZIO PERON

CURRICULUM VITAE DI MAURIZIO PERON DI MAURIZIO PERON INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Maurizio Peron Telefono 0746 287300 E-mail Nazionalità maurizio.peron@comune.rieti.it Italiana Data di nascita 29.05.1957 ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 102 del 16.07.2013 e modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 107 del 02/08/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 102 del 16.07.2013 e modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 107 del 02/08/2013. COMUNE DI VERNANTE CUMÜNA DAL VERNANT APPARTENENTE ALLA MINORANZA LINGUISTICA STORICA OCCITANA PROVINCIA DI CUNEO VIA UMBERTO I N 87 CAP. 12019 Tel. 0171/920104 -Fax 0171/920698 P.IVA C.F. 00457660041

Dettagli

Schema di convenzione di Lottizzazione

Schema di convenzione di Lottizzazione Schema di convenzione di Lottizzazione per piani con volumetria superiore a 10.000 mc approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 del 11.03.2002 modificato con deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

COME STA IL TUO CANTIERE?

COME STA IL TUO CANTIERE? Vademecum per l impresa e il cantiere 15x21 30-04-2010 10:56 maggio 2010 Pagina 1 COME STA IL TUO CANTIERE? UNA VISITA TECNICA DEL CTP PUÒ EVITARTI COMPLICAZIONI PRENOTALA ADESSO METTI IN REGOLA IL TUO

Dettagli

COMUNE DI MONDAVIO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA P. zza Matteotti 2-61040 Mondavio (PU)

COMUNE DI MONDAVIO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA P. zza Matteotti 2-61040 Mondavio (PU) COMUNE DI MONDAVIO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA P. zza Matteotti 2-61040 Mondavio (PU) protocollo BOLLO PRATICA N PROCEDIMENTO DI AGIBILITÀ (art.25 D.P.R. n. 380/01) Il/la sottoscritto/a nato a il codice

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: DICHIARAZIONE DI AGIBILITA DI EDIFICI DESTINATI AD ATTIVITA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ombretta Perolio Indirizzo Piazza Municipio, 16 - SALUGGIA ( Vc ) Telefono 0161-480112 int. 5 Fax 0161-480202

Dettagli

COMUNE DI VIMODRONE ELENCO DELLE BANCHE DATI E ARCHIVI CARTACEI

COMUNE DI VIMODRONE ELENCO DELLE BANCHE DATI E ARCHIVI CARTACEI 1 Registro deliberazioni Consiglio comunale Affari Generali e istituzionali Segreteria 2 Registro deliberazioni Giunta comunale Affari Generali e istituzionali Segreteria 3 Registro generale determinazioni

Dettagli

CENTRALE DI COMMITTENZA SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA

CENTRALE DI COMMITTENZA SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA A l l e g a t o A ) CENTRALE DI COMMITTENZA SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA L'anno... il giorno... del mese di... presso la sede della Comunità Montana dei Monti Sabini Tiburtini Cornicolani Prenestini, in

Dettagli

Allegato 3) alla deliberazione di Giunta Comunale n. 108 del 1.8.2013,,, COMUNE DI BOMPORTO

Allegato 3) alla deliberazione di Giunta Comunale n. 108 del 1.8.2013,,, COMUNE DI BOMPORTO Allegato 3) alla deliberazione di Giunta Comunale n. 108 del 1.8.2013,,, COMUNE DI BOMPORTO PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 2013-2015 PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 2013-2015

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA

PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA L anno duemilatre il giorno tre del mese di dicembre, presso la Prefettura di

Dettagli

ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013

ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013 COMUNE DI BORGETTO PROVINCIA DI PALERMO ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013 SINDACO SEGRETARIO COMUNALE GIUNTA MUNICIPALE AREA 1^ AREA 2^ AREA 3^ AREA 4^

Dettagli

COMUNE di ASSEMINI. Provincia di Cagliari UFFICIO DATORE DI LAVORO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

COMUNE di ASSEMINI. Provincia di Cagliari UFFICIO DATORE DI LAVORO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO COMUNE di ASSEMINI Provincia di Cagliari UFFICIO DATORE DI LAVORO Via Marconi n. 87-09032 ASSEMINI e-mail: ambiente.assemini@tiscali.it tel. 070 949.365 - fax 070/949.366 Prot. n. Prot. Utc /Amb CAPITOLATO

Dettagli

Prot. n. 7317/A35h Dalmine, 4 novembre 2015

Prot. n. 7317/A35h Dalmine, 4 novembre 2015 Prot. n. 7317/A35h Dalmine, 4 novembre 2015 Al Sito Web della scuola All Albo dell Istituto A tutti gli interessati Pubblicato sul sito il 04/11/2015 OGGETTO: Avviso pubblico per il reclutamento del Medico

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) Comune di Saint-Rhémy-en-Bosses Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2014 2016 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato con deliberazione della Giunta comunale

Dettagli

COMUNE DI RIETI. Il Dirigente del IV Settore arch. Broggi Claudio. Il Dirigente del v settore ing. Peron Maurizio. Le Rappresentanze Sindacal

COMUNE DI RIETI. Il Dirigente del IV Settore arch. Broggi Claudio. Il Dirigente del v settore ing. Peron Maurizio. Le Rappresentanze Sindacal COMUNE DI RIETI REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEI COMPENSI PER LA PROGETTAZIONE INTERNA DI LAVORI ED OPERE PUBBLICHE E PER LA REDAZIONE DI ATTI DI PIANIFICAZIONE (EX ART. 18 L. 109/94 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI).

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 220 SEDUTA DELIBERATIVA DEL 31/12/2014 OGGETTO APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PER IL PERIODO 2015-2017 E DELL'ELENCO ANNUALE DEI LAVORI PER L'ANNO

Dettagli

Legge del Fare. Gli speciali di

Legge del Fare. Gli speciali di Gli speciali di Legge del Fare II Decreto del Fare è diventato finalmente legge. Ecco le novità per l edilizia e la sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri Il decreto legge 21 giugno 2013, n. 69

Dettagli

Approvato con deliberazione di CC n. 28 del 23.04.2015 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA NOTARILE DEL SEGRETARIO COMUNALE

Approvato con deliberazione di CC n. 28 del 23.04.2015 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA NOTARILE DEL SEGRETARIO COMUNALE COMUNE DI COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo Approvato con deliberazione di CC n. 28 del 23.04.2015 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA NOTARILE DEL SEGRETARIO COMUNALE 1 Art. 1 Oggetto Premessa

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE 13/2015 Promossa dalla Giunta al Consiglio Comunale nella seduta del 5 febbraio 2015 OGGETTO: Realizzazione del Campus sportivo di Beata Giuliana. Affidamento della costruzione e gestione mediante concessione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ROBERTO VANALI VIA GB CAMOGLI 18/3 17019 VARAZZE SV Telefono 0199390215 Fax 0199390262 E-mail ediliziapubblica@comune.varazze.sv.it

Dettagli

Le responsabilità del Committente Amministratore di condominio alla luce della giurisprudenza più recente

Le responsabilità del Committente Amministratore di condominio alla luce della giurisprudenza più recente Le responsabilità del Committente Amministratore di condominio alla luce della giurisprudenza più recente SEMINARIO: Sicurezza sul lavoro nel condominio leggi, obblighi, cautele, opportunità 18/09/2015

Dettagli

Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 28 del 10.03.1997 In vigore dal 29.03.1997

Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 28 del 10.03.1997 In vigore dal 29.03.1997 Criteri e modalità per l erogazione di contributi finalizzati alla realizzazione di edifici di culto e di attrezzature destinate ai servizi religiosi ai sensi della l.r. 9 maggio 1992 n.20 Approvato con

Dettagli

0 nessuno 1-5 marginale 6-10 minimo 11-15 soglia 16-20 serio 21-25 superiore. omissione controlli di legge parzialità di. minimo.

0 nessuno 1-5 marginale 6-10 minimo 11-15 soglia 16-20 serio 21-25 superiore. omissione controlli di legge parzialità di. minimo. SETTORE COMUNE DI PIANIFICAZIONE E TERRITORIO LEGENDA livelli di rischio 0 nessuno 1-5 6-10 11-15 soglia 16-20 serio 21-25 superiore SAN PIETRO IN CASALE - TABELLE DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO Servizio N

Dettagli

COMUNE di CERRO AL LAMBRO Provincia di Milano UFFICIO TECNICO

COMUNE di CERRO AL LAMBRO Provincia di Milano UFFICIO TECNICO COMUNE di CERRO AL LAMBRO Provincia di Milano UFFICIO TECNICO PRATICA EDILIZIA N. AL RESPONSABILE DELL UFFICIO TECNICO DEL COMUNE DI CERRO AL LAMBRO Piazza Roma, 11 20070 Cerro al Lambro (MI) DENUNCIA

Dettagli

CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12

CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 Al Comune di Pratica edilizia SUAP SUE Indirizzo PEC / Posta elettronica del Protocollo CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere b, c, d ed e, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380) da

Dettagli

1. Dati del dichiarante IL SOTTOSCRITTO

1. Dati del dichiarante IL SOTTOSCRITTO Spazio per apporre il timbro di protocollo Spazio per la vidimazione Data L addetto alla ricezione N.B: Il presente documento è privo di validità in assenza di vidimazione da parte del SUAP. La vidimazione

Dettagli

l.r.39/2005) - Vigilanza e verifiche sugli attestati di certificazione Capo II Sistema informativo regionale sull efficienza energetica

l.r.39/2005) - Vigilanza e verifiche sugli attestati di certificazione Capo II Sistema informativo regionale sull efficienza energetica 3.3.2010 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 12 Assegnata alla 1^ Commissione consiliare Messaggio della Commissione in data 3 febbraio 2010 Approvata in data 9 febbraio 2010 Divenuta legge

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI SETTORE PROMOZIONE SOCIALE

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI SETTORE PROMOZIONE SOCIALE COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI SETTORE PROMOZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI

Dettagli

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE servizi per la gestione delle risorse economico-finanziarie servizi di provveditorato ed economato servizi tributari servizio del personale servizi istituzionali

Dettagli

COMUNE di BRACIGLIANO BILANCIO DI PREVISIONE - ESERCIZIO 2010 PARTE I - ENTRATA : Pag. 1

COMUNE di BRACIGLIANO BILANCIO DI PREVISIONE - ESERCIZIO 2010 PARTE I - ENTRATA : Pag. 1 PARTE I - ENTRATA : Pag. 1 Risorsa Accertamenti Previsioni PREVISIONI DI COMPETENZA 1 TITOLO I ENTRATE TRIBUTARIE 1 1 Categoria 01 - IMPOSTE 1010020 I.C.I 354.100,00 374.003,00 6.731,37 367.271,63 1010021

Dettagli

COMUNE DI DOMUS DE MARIA PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI DOMUS DE MARIA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI DOMUS DE MARIA PROVINCIA DI CAGLIARI AREA TECNICA AL SEGRETARIO COMUNALE SEDE OGGETTO: PROCEDIMENTI AREA TECNICA Dal regolamento di organizzazione degli uffici e servizi approvato dalla Giunta

Dettagli

SETTORE 5 - Servizio di Gestione del Territorio ed alle Imprese Ufficio Ambiente

SETTORE 5 - Servizio di Gestione del Territorio ed alle Imprese Ufficio Ambiente SETTORE 5 - Servizio di Gestione del Territorio ed alle Imprese Ufficio Ambiente (05-54 tetto fotovoltaico cantiere affidamento Polo Navacchio.doc) DETERMINAZIONE N. 54 DEL 26 luglio 2011 N. Registro generale

Dettagli

BANDO PER LA RACCOLTA DEL FABBISOGNO DI INTERVENTI DI EDILIZA SCOLASTICA, IN ATTUAZIONE DELL ART. 10 DEL D.L. 12 SETTEMBRE 2013, N.

BANDO PER LA RACCOLTA DEL FABBISOGNO DI INTERVENTI DI EDILIZA SCOLASTICA, IN ATTUAZIONE DELL ART. 10 DEL D.L. 12 SETTEMBRE 2013, N. Allegato A alla DGR n. --- del --- BANDO PER LA RACCOLTA DEL FABBISOGNO DI INTERVENTI DI EDILIZA SCOLASTICA, IN ATTUAZIONE DELL ART. 10 DEL D.L. 12 SETTEMBRE 2013, N. 104 Indice 1. Obiettivi 2. Tipologie

Dettagli

UNITA' ORGANIZZATIVA RESPONSABILE

UNITA' ORGANIZZATIVA RESPONSABILE COMUNE DI AZZATE - TABELLA RIEPILOGATIVA PROCEDIMENTI PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO UNITA' ORGANIZZATIVA RESPONSABILE EVENTO PER AVVIO PROCEDIMENTO Notifiche Ufficio Affari Generali Da arrivo atti 15 giorni

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI PERTICA BASSA Artt. 32, comma 2, lett. b) del D.Lgs. 14 marzo

Dettagli

COMUNE DI OTTANA Provincia di Nuoro P.IVA 0150310910, CAP 08020, via Libertà n 66 0784/75623 FAX 75043

COMUNE DI OTTANA Provincia di Nuoro P.IVA 0150310910, CAP 08020, via Libertà n 66 0784/75623 FAX 75043 COMUNE DI OTTANA Provincia di Nuoro P.IVA 0150310910, CAP 08020, via Libertà n 66 0784/75623 FAX 75043 Prot. n. 4690 Ottana 12.10.2015 MANIFESTAZIONE D INTERESSE Costituzione di un elenco di operatori

Dettagli

COMUNE DI CASNIGO Provincia di Bergamo SETTORE 2 TECNICO

COMUNE DI CASNIGO Provincia di Bergamo SETTORE 2 TECNICO COMUNE DI CASNIGO Provincia di Bergamo SETTORE 2 TECNICO cap 24020 Via R. Ruggeri, 38 - tel. 035/ 74 02 59 - fax 035/74 00 69 - c.f. 81001030162 - p. I.V.A. 00793310160 e-mail: protocollo@comune.casnigo.bg.it

Dettagli

COMUNE DI RUFINA (Provincia di Firenze) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

COMUNE DI RUFINA (Provincia di Firenze) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA COMUNE DI RUFINA (Provincia di Firenze) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Adottato dalla Giunta Municipale con deliberazione n. 6 del 30.01.2014, dichiarata immediatamente eseguibile

Dettagli

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA DA ALLEGARSI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2014

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA DA ALLEGARSI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 COMUNE DI CORTANDONE Provincia di Asti RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA DA ALLEGARSI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PREMESSA Il Comune di Cortandone ha una popolazione residente al 31/12/2013 di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE ECOLOGIA TUTELA DEL SUOLO E RIFIUTI

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE ECOLOGIA TUTELA DEL SUOLO E RIFIUTI REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE ECOLOGIA TUTELA DEL SUOLO E RIFIUTI Proposta nr. 118 del 18/05/2015 - Determinazione nr. 1167 del 18/05/2015 OGGETTO: DPR n. 59/2013 Autorizzazione Unica

Dettagli

Mantenere le Infrastrutture e le Attrezzature

Mantenere le Infrastrutture e le Attrezzature Scopo Responsabile Fornitore del Processo Input Cliente del Processo Output Indicatori Riferimenti Normativi Processi Correlati Sistemi Informatici Mantenere e migliorare l efficienza e la sicurezza delle

Dettagli

GESTIONE DEGLI APPALTI. Copyright Diritti riservati

GESTIONE DEGLI APPALTI. Copyright Diritti riservati GESTIONE DEGLI APPALTI Copyright Diritti riservati GESTIONE DEGLI APPALTI RIF. D. LGS. 81/08 s.m.i. Articolo 26 - Obblighi connessi ai contratti d appalto o d opera o di somministrazione Titolo IV Cantieri

Dettagli

CILA PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere a ed e-bis, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380)

CILA PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere a ed e-bis, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380) 2 Allegato D. COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI ASSEVERATA PER EDILIZIA LIBERA Al Comune di Pratica edilizia SUAP Indirizzo del SUE PEC / Posta elettronica CILA CILA con richiesta contestuale di atti presupposti

Dettagli

SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ACUSTICO E RISCHI INDUSTRIALI

SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ACUSTICO E RISCHI INDUSTRIALI SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ACUSTICO E RISCHI INDUSTRIALI VISTA la legge 8 luglio 1986, n. 349, che ha istituito il Ministero dell Ambiente e ne ha definito le funzioni; VISTA la legge 3 marzo 1987,

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO ALL ENTITA, MODALITA E CRITERI DI RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PREVISTI DALL ART.92, COMMA 5 DEL D. LGS

REGOLAMENTO RELATIVO ALL ENTITA, MODALITA E CRITERI DI RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PREVISTI DALL ART.92, COMMA 5 DEL D. LGS 65 REGOLAMENTO RELATIVO ALL ENTITA, MODALITA E CRITERI DI RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PREVISTI DALL ART.92, COMMA 5 DEL D. LGS. 163/06 PER LE OPERE, I LAVORI E GLI ATTI DI PIANIFICAZIONE DI COMPETENZA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 573 SETTORE Settore Lavori Pubblici NR. SETTORIALE 122 DEL 19/05/2015 OGGETTO: RIQUALIFICAZIONE URBANA CORSO UMBERTO, LOTTO: FORNITURE VIVAISTICHE.APPROVAZIONE

Dettagli

P I A N O D E G L I S T A N D A R D A N N O 2 0 1 2

P I A N O D E G L I S T A N D A R D A N N O 2 0 1 2 Numero : 01 Settore: AFFARI GENERALI E PIANIFICAZIONE SEGRETERIA E ORGANI COLLEGIALI Predisposizione informatizzata e relativa trasmissione agli uffici competenti delle proposte di delibere di giunta e

Dettagli

IL NUOVO REGIME DEI TITOLI ABILITATIVI E LA MODULISTICA UNIFICATA

IL NUOVO REGIME DEI TITOLI ABILITATIVI E LA MODULISTICA UNIFICATA ANCE IL NUOVO REGIME DEI TITOLI ABILITATIVI E LA MODULISTICA UNIFICATA 2015 SCIA DIA PDC CILA CIL D i r e z i o n e L e g i s l a z i o n e M e r c a t o P r i v a t o a g g i o r n a t o a l 1 7 m a r

Dettagli

Riorganizzazione dei servizi comunali Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 19 del 26/01/2011

Riorganizzazione dei servizi comunali Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 19 del 26/01/2011 Segretario Comunale - coordinamento del personale incaricato di responsabilità di servizio: coordinamento del lavoro, supporto nell effettuazione delle istruttorie; consulenza giuridico-amministrativa;

Dettagli

Canme càsanvch. RdazioTS sulle Perfonnnce ^

Canme càsanvch. RdazioTS sulle Perfonnnce ^ Canme càsanvch A Ha cortese attenzione cku'orgzno c& Valutazione RdazioTS sulle Perfonnnce ^ Unità Orgtnizzatiw A A. GG., Segvteria Personale, Immario Carumle, A aquisàions inrnmi al patrimomo canunak

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO *

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * SCHEMA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE * PROT. N 21051 DEL 15/06/2010 UFFICIO ISTRUTTORE: RAGIONERIA * CAPO SETTORE:

Dettagli

INTERVENTI DI BONIFICA DI SITI CONTAMINATI: L ESPERIENZA DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI MILANO

INTERVENTI DI BONIFICA DI SITI CONTAMINATI: L ESPERIENZA DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI MILANO INTERVENTI DI BONIFICA DI SITI CONTAMINATI: L ESPERIENZA DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI MILANO RELATORE: Ing. De Salvia Servizio Piani di Bonifica Settore Piani e Programmi Esecutivi per l Edilizia -

Dettagli

Catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in possesso dell'amministrazione comunale Ultimo aggiornamento: 19/06/2015

Catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in possesso dell'amministrazione comunale Ultimo aggiornamento: 19/06/2015 Amministrazione trasparente Comune di Prato Catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in possesso dell'amministrazione comunale Ultimo aggiornamento: 19/06/2015 Ambito di Elenco attività/servizi

Dettagli

ARTICOLO 1 Premesse Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto.

ARTICOLO 1 Premesse Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto. SCRITTURA PRIVATA TRA la Diocesi/Parrocchia di..., con sede in..., Via/Piazza,..., codice fiscale/partita iva..., in persona del legale rappresentante pro-tempore, di seguito denominato anche Committente

Dettagli

PRONTUARIO ADEMPIMENTI DI SICUREZZA

PRONTUARIO ADEMPIMENTI DI SICUREZZA PRONTUARIO ADEMPIMENTI DI SICUREZZA Documentazione aziendale DOCUMENTAZIONE OBBLIGATORIA - Pratiche comunali: certificazione di agibilità - Denuncia di nuovo lavoro all INAIL (almeno 5 gg prima inizio

Dettagli

Prof. ssa Lucia Niccacci Anno Accademico 2009/2010

Prof. ssa Lucia Niccacci Anno Accademico 2009/2010 Corso di laurea in Ingegneria Edile Prof. ssa Lucia Niccacci Anno Accademico 2009/2010 Il TITOLO IV del Testo Unico 81/08 in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DEL GRUPPO VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE DI GAZZADA SCHIANNO

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DEL GRUPPO VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE DI GAZZADA SCHIANNO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DEL GRUPPO VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE DI GAZZADA SCHIANNO Approvato con deliberazione consiliare n. 28 del 31.07.2014 Art. 1 Oggetto Il presente regolamento

Dettagli

(art. 6, comma 4, D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380)

(art. 6, comma 4, D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380) MODELLO COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ASSEVERATA CILA CILA - febbraio 2015 ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA PIAZZA CROCIFISSO 84012 ANGRI (SA) comune.angri@legalmail.it SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO

Dettagli