TORRE DEL GRECO CORRIERE DELLA DROGA A 15 ANNI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TORRE DEL GRECO CORRIERE DELLA DROGA A 15 ANNI"

Transcript

1 Assemblaggio di notizie prelevate dalla carta stampata e dal web su e da Torre del Greco Dal 17 al 23 Luglio 2011 numero 48 "Il piacere di comunicare di tutto... per il diritto di essere informati su tutto" Domenica 17 L EDITORIALE di Bartorus IL TORRESE SE NON STA MALE..NON STA BENE MARTIRI D AFRICA, TUTTI I GIORNI VIENE PULITA E SPAZZATA, L IMMON- DIZIA VIENE PRELEVATA OGNI GIORNO E PER TERRA COME DICE IL NO- STRO SINDACO NON CI SONO RIFIUTI.MA POI CHE SUCCEDE, IL SOLI- TO MIRACOLO TORRESE. ALLE 07,30 DÌ MATTINA, ARRIVA UN SIGNORE CON IL MOTORINO E QUATTO QUATTO LASCIA IL SACCHETTO A TERRA E VA VIA. UN GIORNO MI SONO MESSO AD ASPETTARLO PER REDARGUIR- LO, MORALE DELLA FAVOLA SONO STATO MANDATO A QUEL PAESE. MA LA STORIA NON FINISCE QUI, C E ADDIRITTURA UNA SIGNORA CHE SI DIVERTE A TARDA SERA DÌ BUTTARE LA SPAZZATURA DALLA FINESTRA, SPERANDO DÌ CENTRARE IL CUMULO DÌ RIFIUTI, SOLO CHE ORMAI TRA LE ETA CHE SICURAMENTE LA SIGNORA HA, E LA POCA FORZA NELLE BRACCIA IL PIU DELLE VOLTE IL SACCHETTO DELLA SPAZZATURA FINISCE, O NEL CENTRO DELLA STRADA, O ADDI- RITTURA SUGLI ALBERI DOVE RIMANE A MARCIRE. DÌ FRONTE A QUESTI EPISODI RIMANGO SENZA PAROLE E ALMENO SPERO CHE SIANO EPISODI ISOLATI, MA IN BASE AD UN INDAGINE FATTA C E ANCORA TANTA MALEDUCAZIONE. EPPURE IL TORRESE SE TU ENTRI NELLA SUA CASA SI SENTE IL PROFUMO DEL PULITO, UNA PULIZIA DA FAR INVIDIA MA UN MENEFREGHII- SMO SU TUTTA LA PARTE ESTERNA. PER LUI E IMPORTANTE DENIGRARE QUELLO CHE VIENE FATTO PER LA COMUNITA, MA FORSE NON SCOPRO NIENTE DÌ NUOVO, IL TORRESE SE NON STA MALE.NON STA BENE Lunedì 18 JUDO: ANTONIO CIANO VINCE A EL SALVADOR Antonio Ciano ha vinto la El Salvador World CUP di Judo negli 81 kg. Il ritorno alle gare dell'azzurro al termine di una lunga convalescenza dunque, è coinciso con una gara perfetta: cinque match e cinque vittorie, tre per ippon. Il togolese Sacha Denanyoh, il canadese Kalem Kachur, l'ungherese Laszlo Csoknyai, lo statunitense Harry St. Leger e l'argentino Emmanuel Lucenti, sono stati spazzati inesorabilmente rilanciando con vigore la corsa del trentenne di Torre del Greco. Dal canto suo, Francesco Bruyere non è rimasto a guardare e, dopo i successi ottenuti nelle World CUP a Tallinn e Miami, a San Salvador si è dovuto accontentare del quinto posto. Nulla da fare, invece, per Lucia Tangorre nei +78 kg; l'azzurra, in cerca di punti per il rilancio nel ranking olimpico è stata sconfitta al primo turno dalla brasiliana Claudirene Cezar.Fonte: FIJLKAM TORRE DEL GRECO CORRIERE DELLA DROGA A 15 ANNI Corriere della droga ad appena 15 anni. È stato sorpreso dalla polizia, mentre era in compagnia di un ventenne. I due, sono stati presi nella Circumvesuviana con un chilo di hashish. Arrestati dagli agenti del commissariato, alla guida del dirigente Paolo Esposito, L.P. di 15 anni e Giovanni Langella di 20 anni,sono stati ritenuti responsabili di reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. I poliziotti, in servizio a bordo di un treno della Circumvesuviana, durante il tragitto da Torre del Greco a Sant - 1

2 Antonio hanno notato i due giovani in atteggiamenti sospetti: li hanno così seguiti all uscita dal treno e bloccati. A seguito di un controllo, nello zainetto di uno di loro hanno trovato nove panetti di hashish suddivisi in due confezioni di cellophane trasparente mentre, addosso al minore, hanno rinvenuto e sequestrato la somma di 100 euro suddivisa in due banconote da 50. Gli agenti hanno arrestato i due e hanno accompagnato il minore al Centro di Prima Accoglienza di Napoli mentre, per Langella si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale. il mattino DA OGGI NON PIU' RIFIUTI IN STRADA È in vigore da oggi l ordinanza sindacale che modifica le modalità di conferimento dei rifiuti solidi urbani per numerosi cittadini torresi. Per i residenti in alcune strade della città è da oggi obbligatorio il deposito dei rifiuti presso le isole ecologiche appositamente allestite. Nell avvisare la cittadinanza di questa importante novità il sindaco ha sottolineato i vantaggi di tale metodo di raccolta. Borriello ha infatti dichiarato: Oltre ad offrire la possibilità di conferire i rifiuti tutti i giorni e in qualsiasi ora, questo nuovo sistema contribuirà l eliminazione dei punti di raccolta previsti lungo le strade cittadine evitando problematiche igieniche e offrendo un immagine più decorosa e pulita della città. I cittadini dal canto loro sono perplessi. Sembra infatti che molti considerino l isola ecologia più vicina troppo lontano dalla propria abitazione, e questo è considerato un problema soprattutto per anziani e disabili. Per la lettura completa dell ordinanza:http://www.comune.torredelgreco.na.it/urp/ ordinanza20isola20ecologica1-pdf.pdf Eleonora Colonna Il giorno del giudizio in Lega Pro... La Turris spera e patron Gaglione dichiara: "Sono fiducioso!" Stamane, a partire dalle ore 11,30, inizierà la riunione del Consiglio federale nella sede della Figc a Roma, sotto la presidenza di Giancarlo Abete. Saranno presenti anche l'aic di Tommasi, Macalli e Ghirelli della Lega Pro, Tavecchio della serie D, Abodi della serie B. Si parlerà soprattutto della riforma della Lega Pro di Macalli, alla quale si opporrà il presidente dell'aic Damiano Tommasi, preoccupato dal taglio di squadre che automaticamente farebbe perdere "lavoro" ai calciatori da lui rappresentati. Al momento le squadre iscritte sono 78 (considerando il Rimini ammesso a pieno diritto): in ottica ripescaggio la Turris deve sperare in almeno 3 esclusioni, nella peggiore delle ipotesi 4, se il Catanzaro dovesse vincere il ricorso depositato all'arbitrato; ipotesi, quest'ultima, alquanto improbabile secondo le ultime indiscrezioni. In ogni caso il Consiglio Federale domani non potrà emettere alcun verdetto definitivo, dal momento che bisogna attendere appunto il responso del Tnas sulla squadra calabrese. IL PARERE DÌ PATRON GAGLIONE. Le indiscrezioni degli ultimi giorni e le parole di Macalli, apparso irremovibile sulla volontà di portare il format della lega Pro a 76 squadre, avevano demoralizzato un po' tutta la piazza corallina ma non il presidente Gaglione che, contattato da TuttoTurris.com, si è dichiarato ottimista in vista del Consiglio Federale di domani: "A tal proposito sono fiducioso -ammette Gaglione. Ritengo che ci sia ancora un discreto numero di possibilità che alla fine i ripescaggi si facciano comunque. Tra le squadre a rischio esclusione, oltre alle solite note, potrebbe aggiungersi anche qualche sorpresa inaspettata... Molto dipenderà anche da quali accordi saranno presi tra i vari organi partecipanti al Consiglio sulla riforma tra i Pro". RAVENNA, ATLETICO ROMA ED EBOLITANA IN FORTE DUBBIO. Le maggiori incertezze sono legate ad Atletico Roma, Ravenna (già data per spacciata per Macalli) ed Ebolitana, alle prese con problemi diversi ma che ne mettono in discussione allo stesso modo il futuro, che per tutte e tre sembra volgere al peggio. Ipotizzando la loro esclusione e calcolando il Rimini già promosso, queste 3 eventuali esclusioni già permetterebbero alla Turris di chiedere il ripescaggio. Senza dimenticare che la sola esclusione dell'ebolitana permetterebbe ai corallini di entrare direttamente tra i Pro in base all'ex art.49 Noif. Questi sono i casi limite, ma nelle ultime ore anche il Pergocrema è entrato nella fascia ad alto rischio: il presidente della società Bucci, che ha provveduto ad iscrivere la squadra, non ha trovato ancora l accordo per cedere la società ad una cordata friulana e quindi potrebbe decidere di ritirarla clamorosa- 2

3 mente. Resta con il fiato sospeso anche il Montichiari SOLUZIONE A SORPRESA. Non è detto comunque che alla fine non si possa arrivare anche ad un accordo a metà tra Lega Pro ed Aic, in contrasto sull'ipotesi di riforma per i motivi sopra elencati, tale che soddisfi entrambe le parti, portando magari il format della Lega Pro a 80 squadre. Una soluzione che vedrebbe i corallini nella vecchia serie C al 100%... di Vincenzo Piergallino fonte TuttoTurris.com Arriva la conferma ufficiale: bocciate Ravenna e Atletico Roma, ammesse le altre. Turris quasi spacciata di Vincenzo Piergallino Ore Stando alla comunicazione pervenuta dalla Lega Pro, in attesa dell'esito del ricorso inoltrato dal Catanzaro al Tnas, Prima e Seconda Divisione avrebbero raggiunto con le ultime esclusioni un numero totale di 76 squadre. Insomma, il format preventivato e tanto auspicato da Macalli che, a questo punto, non dovrebbe prevedere ripescaggi. Tuttavia, prima di dare un giudizio definitivo, si aspetta il comunicato ufficiale dalla Figc per sapere se il Consiglio Federale ha approvato unanimemente il format a 76 squadre. In quel caso allora la Turris sarebbe definitivamente spacciata. fonte TuttoTurris.com TURRIS NESSUN RIPESCAGGIO!!! Turris fuori dai ripescaggi. Non ci resta che piangere, recita il titolo di un noto film del maestro Massimo Troisi, e forse anche lui quest oggi non sarebbe in grado di trovare nessuna parola di conforto per i tifosi corallini, che dopo le due finali perse a Lanciano e Terni, si devono arrendere anche al verdetto del Consiglio Federale, che nella sede della FIGC, nel pomeriggio ha analizzato il giudizio della Covisoc sui 14 ricorsi presentati in Lega Pro, bocciando le sole compagini di ATLETICO ROMA (inadempienze) e RAVENNA (ritardo nella presentazione della documentazione) e salvando l Ebolitana data negli ultimi giorni come tra quelle a rischio esclusione per la vicenda legata all' agibilità dello stadio Dirceu. FORMAT A 76 SQUADRE: Come annunciato da mesi dai vertici di Lega Pro, dalla prossima stagione si avrà una Lega Pro a 76 squadre. Dalle 90 squadre della passata stagione, sono state escluse CINQUE compagini in Prima Divisione: Gela, Salernitana, Lucchese, Atletico Roma e Ravenna; mentre DIECI sono saltate in Seconda Divisione: Canavese, Crociati Parma, Rodengo Saiano, Sangiovannese (non hanno presentato domanda di iscrizione) + Brindisi, Cavese, Cosenza, Matera, Sanremese (non hanno presentato il ricorso) e Catanzaro. Per un totale di quindici squadre fuori dai giochi. Quindi 90-15= 75 + IL RIMINI vincitore della finale Play Off= 76 SQUADRE. Ora verranno composti due gironi di Prima Divisione da 18 squadre ciascuno e due di Seconda Divisione da 20 squadre ciascuno, quindi con 5 ripescaggi dalla Seconda alla Prima Divisione. Martedì 19 Ospedale Maresca,il primo flop e il sindaco Borriello riprende lo sciopero della fame Stamani davanti Palazzo Santa Lucia alle riprendo lo sciopero della fame, sull ospedale Maresca sono state disattese le aspettative dai vertici regionali. Il presidente Caldoro inspiegabilmente resta sordo alle innumerevoli e giuste istanze istituzionali e dell altissima collettività amministrata, oltre trecentomila abitanti. Così Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco. È assurdo prosegue - che si debba lottare per avere un diritto sancito dalla costituzione: quello della salute. Nel tempo ho rappresentato più volte la questione sia alla passata amministrazione che all attuale: è impensabile chiudere una importante e vitale struttura sanitaria in un territorio vastissimo che interessa diversi Comuni dell area vesuviana, come Torre del Greco, Ercolano, Portici, San Giorgio a Cremano, San Sebastiano al Vesuvio e altri. Del resto è antieconomico precisa il Primo cittadino - cancellare il prestigioso nosocomio torrese: basterebbero pochi fondi per riavere una straordinaria sede di facile accesso per la sua strategica posizione logistica e per ottenere almeno 200 posti letto. Invece si preferisce spendere più soldi per avere meno posti letto in strutture già servite da altre sedi viciniore. Mi riferisco a Boscotrecase Castellammare. In questa ottica va assolutamente modificato il decreto 49. Non si comprende, infatti, quali siano i vantaggi nel tenere aperti due vicini centri di trapianto renale al Cardarelli e al Policlinico nuovo. Oppure a quale giusta razionalizzazione risponde la disponibilità di 25 posti letto per Medicina, 25 per Chirurgia e la presenza di Cardiologia nelle sedi di Vico Equense e Sorrento. E che dire della riapertura dell Annunziata nell intasatissimo centro storico di Napoli. Fatti incomprensibili sotto ogni aspetto, soprattutto di ordine economico funzionale. Come incomprensibile è il rapporto che a Napoli città risultano almeno 10 posti letto per 1000 abitanti, mentre in Provincia, con una alta popolazione, solo 0,7 posti letto per 1000 abitanti. Per questa mia ennesima e disperata richiesta di attenzione conclude Ciro Borriello - dalle istituzioni competenti, di sicuro sarò sostenuto dall intera amministrazione comunale di Torre del Greco e dagli altri enti viciniori, ma soprattutto dal prezioso sostegno dei comitati civici e da una altissima popolazione che non può essere tradita dalla miopia della politica per meri ed inesatti calcoli relativi ad uno pseudo rientro economico sanitario in Campania.Comunicato 3

4 I GIOVANI DEMOCRATICI DENUNCIANO IL DE- GRADO DELLA LITORANEA Torre del Greco - Per il Sindaco Borriello Torre del Greco parte dai confini di Ercolano, e termina nella sua zona di Sant Antonio, queste le parole di Giuseppe Stasio, segretario dei Giovani Democratici torresi. L accusa che i GD muovono al Primo cittadino è quella di aver abbandonato la zona Litoranea favorendone pessime condizioni. Lo sceriffo Borriello, che in passato tanto ha fatto per contrastare l illegalità, sembra aver perso colpi. La documentazione fotografica raccolta dai giovani esponenti del Partito Democratico di Torre del Greco non lascia spazio a dubbi: bancarelle abusive, spazi del marciapiede occupati da privati e auto costantemente in doppia fila sono solo alcuni esempi degli scempi che si stanno consumando in questi giorni lungo il nostro litorale. Per non parlare dei lavori di ristrutturazione che vengono costantemente effettuati per evitare pericolosi crolli del marciapiede. Faremo, grazie al nostro gruppo consiliare, un interpellanza al prossimo consiglio comunale in merito alla questione, annuncia Stasio, che spera che la mancanza di controlli non sia dovuta alla campagna elettorale che fra pochi mesi interesserà la città e a cui il Sindaco ha assicurato la sua assenza. Carmine Apice TORRE DEL GRECO ANTIRACKET BATTESIMO CON POLEMICHE Francesca Mari Torre del Greco. Nasce all insegna della polemica l Associazione Antiracket, presentata ieri con una manifestazione nel centro storico. Tra i grandi esclusi Vincenzo Mennella, il titolare del bar che nel 2009 subì un grave attentato per aver denunciato i suoi estorsori e Giulio Esposito, presidente dell Ascom, uno dei pionieri della lotta al pizzo in città. «Rimango attonito di fronte a questa nostra esclusione - ha asserito Esposito - quando siamo stati i primi a sollevare il problema del racket, organizzando manifestazioni e attivando la consulta al comune. Non comprendiamo i motivi di questa scelta, non intendiamo sostenere i propositi istrionici di Tano Grasso, e crediamo che questa realtà non avrà lunga vita». In realtà, Esposito lo scorso anno aveva presentato una lista di nomi per l associazione al presidente onorario della Fai (Federazione Associazioni Antiracket Italiane), Tano Grasso, ma dichiara di non aver mai avuto risposta. Tra i nominativi, quello di Mennella, il quale non sarebbe stato ritenuto idoneo al ruolo di presidente. Presente, ieri alla manifestazione in via Salvator Noto, Grasso che ha smentito ogni forma di esclusione volontaria. «È un organismo formato da imprenditori autonomi - ha detto - e non da associazioni, per questo non abbiamo ritenuto opportuno coinvolgere l Ascom. Non abbiamo nulla contro Mennella e nessun altro, non escludiamo collaborazioni future e ci auguriamo un aumento degli iscritti». Col battesimo di ieri, la città corallina è entrata a far parte del circuito nazionale delle associazioni federate alla Fai: solo in Campania se ne contano 14, tra cui la neonata della vicina Ercolano. Dopo varie proroghe e trafile burocratiche, l associazione formata da 10 imprenditori autonomi è stata costituita, anche se non ha ancora una sede fissa e si appoggerà a quella di Napoli. Designato come presidente Giovanni Bottino, l imprenditore coraggio che nel marzo del 2010 subì un attentato presso la sua rimessa di barche in via Nazionale, per aver denunciato i suoi estorsori. La lunga via crucis di Bottino, contrassegnata da raid, minacce e un processo, si è però conclusa con l arresto dei suoi aguzzini, boss e gregari dell ala scissionista del clan Falanga, con il rimborso dei danni subiti da parte dello Stato e con la riapertura, il 13 dicembre scorso, data che oggi dà il nome all associazione, del cantiere danneggiato. Preludio della mission di questo nuovo organismo, è stata la «Passeggiata Antiracket» tra gli imprenditori della città, tenutasi lo scorso marzo. Presenti ieri davanti ad una folla di cittadini, oltre a Grasso, il neo presidente Bottino, Silvana Fucito, coordinatrice delle associazioni antiracket della Campania, il sottosegretario all Interno Alfredo Mantovano, il prefetto di Napoli Andrea De Martino, il questore Luigi Merolla, il colonnello dei carabinieri Mario Cinque e tantissime autorità civili e militari. Grande è la fiducia nelle istituzioni del neopresidente. «Ci impegneremo a perseguire la mission di questa associazione - ha detto Bottino - e soprattutto a sostenere tutte le vittime del racket e fargli capire che da questo terribile tunnel si può uscire. Abbiamo piena fiducia nella magistratura e nelle forze dell ordine». Parla di luce e di coraggio il sottosegretario Mantovano. «Si tratta di un associazione vera- ha detto - che nasce dallo sforzo e dal coraggio di persone che vogliono combattere la piaga della camorra». Assente il sindaco Ciro Borriello, impegnato in Provincia per la questione dei rifiuti, ma che ha comunicato attraverso il portavoce il pieno appoggio all associazione. il mattino 4

5 TORRE DEL GRECO VIDEOSORVEGLIANZA IN ARRIVO I FONDI Videosorveglianza: pronti 60mila euro per completare il sistema di controllo a Torre del Greco. A pochi mesi dall avvio delle procedure, l amministrazione ha stanziato nuovi fondi per i lavori integrativi di realizzazione del sistema di protezione elettronica della città. In particolare, nel piano di sicurezza messo appunto in Comune è prevista l istallazione di 17 nuove telecamere mobili, da collegare con il sistema di videosorveglianza già attivo e da mettere in rete con gli altri occhi elettronici sparsi in città. «L obiettivo è migliorare la vita dei nostri cittadini utilizzando la videosorveglianza come deterrente per il crimine», spiega il sindaco Ciro Borriello. Attento non solo alle telecamere comunali ma anche a quelle dei privati. L amministrazione ha infatti concesso un bonus economico anche agli imprenditori, purché scelgano di dotarsi di dispositivi di videosorveglianza. «Si tratta di contributi economici sostanziosi, messi a disposizione dal Comune di per la riqualificazione ed il potenziamento di qualsiasi attività economica e produttiva della città attraverso l installazione di nuove apparecchiature - spiega l assessore Luccio - nello sforzo di garantire sempre maggiore sicurezza agli esercenti, abbiamo stanziato un bonus per aiutare gli imprenditori. La soluzione scelta è quella delle telecamere a circuito chiuso collegate alle centrali delle forze dell ordine, così da poter riuscire a proteggere le imprese commerciali, soprattutto di notte. Ora abbiamo deciso di prorogare il termine per la presentazione delle domande e per la concessione di contributi». Il modulo è disponibile presso la Polizia Municipale e dovrà essere consegnato all Ufficio Protocollo di largo Plebiscito entro le 12 del 30 settembre. il mattino TORRE DEL GRECO DEPURATORE,LETTERA DEL MOVIMENTO 5 STELLE Il movimento 5 Stelle di Torre del Greco scrive al Difensore Civico per sollecitare le risposte e i documenti richiesti dalla rete civica Anti-Depuaratore in una nota protocollata il 19 maggio, alla quale il sindaco e le commissioni II e VII non hanno ancora dato risposta. Nella lettera si chiede: 1) Una copia della petizione popolare condotta nel 2010 dalla Rete Civica Anti-Depuratore e poi consegnate al sindaco.2)l aggiornamento sulla relazione tecnica/ambientale affidata a Prof. Giovanni Esposito con una spesa per l incarico di euro.3) La richiesta di verifiche ispettive che il comune deve sollecitare agli organi preposti, presso i 7 pozzi di emungimento di acque di falda superficiale esistenti nell area delle officine Trenitalia, vicini all attuale impianto di depurazione e di cui 6 già sigillati. 4) La richiesta di effettuare gli opportuni controlli sull inquinamento da idrocarburi dell acque marine in prossimità dello scarico in mare dell attuale depuratore industriale delle officine Trenitalia, affinché sia fatto il possibile per evitare il rischio della mancata tutela della salute pubblica, di cui il sindaco è garante. COMUNICATO Gaglione:"Turris,non meritava la beffa. L Ebolitana non andrà lontano" Rosario Gaglione è amareggiato: E la prima volta che non ci sono ripescaggi - dice il presidente della Turris - Credo che la nostra società meritava di essere ammessa in Seconda divisione dopo aver disputato la finale playoff e quella di coppa Italia.Il massimo dirigente si divide tra rabbia e delusione: Bisognava avere rispetto per Torre del Greco, per la città, per gli investimenti che sono stati fatti nel calcio. Non voglio accusare nessuno, ma secondo me si fanno le cose un po troppo a cuor leggero.inevitabili i paragoni. Gaglione sbotta: E stata ammessa l Ebolitana che secondo me non arriverà neanche a novembre. Non fa parte del mio costume accusare altri club, ma pare che qui nessuno voglia riconoscere i sacrifici che si fanno per il calcio in alcune piazze.e Rosario Gaglione di sacrifici ne ha fatti tanti e ne farà ancora, ma vedere la sua Turris fuori dalla Seconda divisione dopo due finali, di cui quella decisiva con il Rimini persa ai rigori, è più di una beffa, un boccone troppo amaro da ingoiare per uno dei (pochi) presidenti più puntuali del calcio campano, fautore della sana gestione. Non lo meritava la Turris e non lo meritava Gaglione. Purtroppo la sfortuna si è accanita contro i corallini non solo ai rigori contro il Rimini, ma anche nel triste 18 luglio. E arrivata un altra sconfitta sul filo di lana, la più dura da digerire. Ora sarà difficile per Torre del Greco ritrovare l entusiasmo, ma così come Gaglione non doveva essere lasciato solo in Lega pro, è giusto che qualcuno gli dia la forza di continuare appoggiandolo anche in serie D. Luigi Capasso 5

6 Mercoledì 20 SIT-IN DÌ PROTESTA DAVANTI A PALAZZO SANTA LUCIA In queste ore, una folta rappresentanza di consiglieri comunali ed assessori, capeggiati dal sindaco Ciro Borriello, sta partecipando ad un sit-in di protesta davanti a Palazzo Santa Lucia. Motivo della protesta le disattese promesse, fatte lo scorso 12 luglio, dai dirigenti sanitari della Regione Campania in merito ad presunto potenziamento di alcuni reparti dell Ospedale Maresca, secondo quanto risulterebbe da un prospetto pubblicato in un comunicato del Comitato Pro Maresca. Su tale comunicato, affisso anche su molte mura di Torre del Greco, si legge il numero di posti letto ipoteticamente destinati ai reparti, a partire dal prossimo settembre. Inoltre, come si ricorderà, in seguito all imponente manifestazione cittadina del 12 luglio, i vertici regionali, al cospetto dei politici torresi e di alcuni esponenti del Comitato, avevano rassicurato gli stessi circa il mantenimento del Pronto Soccorso Pediatrico per 6 ore giornaliere, a partire da lunedì 19, con un progressivo incremento a 12 ore a settembre. Ebbene, alle parole non pare abbiano fatto seguito i fatti, ragion per cui politici ed esponenti del Comitato sono in assetto di guerra. Abbiamo raggiunto poco fa al telefono l assessore Domenico Maida: Purtroppo ci stiamo trovando di fronte ad un inesorabile smobilitazione del Maresca, malgrado ogni sforzo, compresa la manifestazione di martedì scorso, a cui hanno partecipato migliaia di torresi, e malgrado lo sciopero della fame e della sete ( che il sindaco intende riprendere). Ci stiamo rimettendo la nostra credibilità di politici, per cui siamo riuniti in un sit-in di protesta insieme con i ragazzi del Comitato, che proprio in questi minuti stanno allestendo un gazebo, davanti alla Regione Ci sentiamo ingannati-prosegue Maida-in quanto anche la promessa di un presidio importante come il Pronto Soccorso Pediatrico, purtroppo, sembra essere venuta meno. L odissea Maresca, dunque, continua senza tregua. Mariacolomba Galloro la torre MARESCA«IMPEGNI DISATTESI,RIPRENDIAMO LA PROTESTA» Antonella Losapio Torre del Greco. Alle parole non sono seguiti i fatti. La battaglia per la salvezza dell ospedale Maresca sbarca nuovamente alla Regione. Ieri pomeriggio il sindaco Ciro Borriello ha ripreso lo sciopero della fame, questa volta, all esterno di palazzo Santa Lucia, perché gli impegni assunti nell incontro con il sub commissario alla Sanità Morlacco e il manager dell Asl Napoli 3 sud Russo dopo lo sciopero generale del 12 luglio non sono stati mantenuti. «Dopo la grossa manifestazione popolare ci hanno ascoltato, ma negli atti si sono dimostrati ancora una volta inaffidabili - attacca Borriello - il commissario Russo ci aveva promesso l attivazione da lunedì dell ambulatorio di pediatria tutti i giorni come supporto al pronto soccorso e non come specialistica ambulatoriale, per questo bastano i pediatri di base». L ambulatorio - secondo gli accordi poi disattesi - doveva essere operativo per sei ore da subito per poi passare a settembre sulle 12 ore con due posti letto. A partire da ieri invece è attivo dalle 8.30 alle con cadenza bisettimanale e dal primo settembre dal lunedì al venerdì. Rischia di essere ridotto anche il servizio di cardiologia. «Non possono potenziare con 10 posti la gastroenterologia, la psichiatria e poi togliere la cardiologia che è indispensabile per il pronto soccorso. I vertici regionali - prosegue il sindaco - devono aprire gli occhi e rendersi conto delle incongruenze che stanno facendo con il decreto 49 e la delibera aziendale 440. È antieconomico ed illogico smantellare di fatto il nosocomio torrese quando basterebbero pochi fondi per incrementare i posti letto. Non si comprende a quale giusta razionalizzazione risponde la disponibilità di 25 posti letto per Medicina e per Chirurgia e la presenza di Cardiologia nelle sedi di Vico Equense e Sorrento. Come incomprensibile è il rapporto che a Napoli città risultano almeno 10 posti letto per 1000 abitanti, mentre in provincia, solo 0,7 posti letto per 1000 abitanti». Insieme al sindaco, il presidente del consiglio comunale torrese Michele Polese, una rappresentanza di assessori e consiglieri di maggioranza e una delegazione del comitato civico. La protesta per ora non ha sortito alcun risultato. Il presidio a cui ieri non hanno risposto in tanti tra politici e cittadini è terminato alle 18 e riprenderà questa mattina alle 11. «È ora - sottolinea Polese - che il presidente Caldoro prenda coscienza che non può lasciare Torre del Greco e il comprensorio senza un pronto soccorso con tutte le branche fondamentali per assicurare l emergenza-urgenza». il mattino 6

7 LITORANEA EX RISTORANTE A RISCHIO CROLLO Francesca Mari Torre del Greco. In passato uno dei più rinomati ristoranti del lungomare, ora un edificio fatiscente in pericolo di crollo. Allarme per la struttura dell ex «Gaetano a mare» in via Litoranea, in disuso da anni e che più volte ha dato segni di cedimento, con crollo di calcinacci e pensiline. Dopo inutili interventi per la messa in sicurezza e reiterate richieste di provvedimenti all amministrazione da parte dei residenti e dei comitati di quartiere, la protesta si infiamma. L associazione «Per il rilancio di Torre del Greco» ha inviato un esposto all Ufficio dissesti statici del Comune e intanto parte una raccolta di firme per sollecitare immediati interventi da parte dei proprietari dell immobile, residenti a Napoli. «Sono anni che lo stabile versa in condizioni di degrado - tuona Carlo Ceglia, presidente dell associazione Per il rilancio - e con il tempo le condizioni tendono a peggiorare, costituendo un serio pericolo per l incolumità pubblica. Abbiamo più volte segnalato il disagio, ma non sono mai stati attuati interventi adeguati e adesso siamo stanchi di stare a guardare. Intendiamo portare fino in fondo questa battaglia, e coinvolgere più cittadini possibile perché il litorale è un bene di tutti». L edificio, la cui facciata anteriore sporge sulla strada e quella posteriore sulla spiaggia, presenta molti problemi di ordine strutturale: diverse le crepe nella mura degli ambienti interni, frequente il cedimento delle pareti e- sterne e del cornicione, l ultimo qualche mese fa, e minacciosa la sporgenza sul marciapiedi di due pensiline in ferro arrugginito e vetro. «Il problema del degrado di molti edifici - interviene il sindaco Ciro Borriello- è una delle nostre priorità. Per lo stabile in questione attiveremo al più presto i nostri tecnici per un sopralluogo e la messa in sicurezza». il mattino Torre del Greco, arrestati due estorsori Nel pomeriggio di ieri il personale del commissariato di pubblica sicurezza di Torre del Greco hanno proceduto alla cattura di Magliulo Maurizio di anni 42, ed alla notifica in carcere nei confronti di Loffredo Michele di anni 26, dell ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall ufficio G.I.P. del tribunale di Napoli, poiché ritenuti responsabili in concorso tra loro di estorsione aggravata dalla legge antimafia in danno di un commerciante della città corallina. Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, erano partite nel mese di aprile scorso allorquando in occasione delle festività pasquali elementi appartenenti alle locali organizzazioni camorristiche erano particolarmente attivi nel presentarsi ai commercianti per richiedere tangenti. Avuta notizia che una delle vittime era il titolare di un rinomato esercizio commerciale, gli agenti di polizia iniziavano un articolata attività investigativa, coordinata dalla direzione distrettuale antimafia, estrinsecatasi con pedinamenti ed attività tecniche, riuscendo, infine, a raccogliere sicuri elementi di prova a carico del Magliulo Maurizio e del suo complice Loffredo Michele. I due infatti pochi giorni prima della santa pasqua si erano presentati al commerciante e con velate minacce avevano preteso ed ottenuto una ingente somma di denaro. Magliulo e un noto pregiudicato meglio conosciuto come mano mozza, con precedenti per rapina, detenzione di armi, estorsione, stupefacenti ed associazione per delinquere di stampo mafioso, e al momento sottoposto alla sorveglianza speciale della P.S. ai sensi della legge antimafia, era uno degli ultimi elementi dell organizzazione camorristica c.d. degli scissionisti ad essere ancora in libertà e la sua cattura e avvenuta nel centro storico di torre del greco mentre il provvedimento restrittivo e stato notificato al Loffredo Michele nel carcere di Secondigliano ove e detenuto per essere stato arrestato dalla stessa polizia nei primi giorni del mese di maggio scorso per detenzione di stupefacenti. L esecuzione dei due provvedimenti restrittivi, e avvenuta proprio nelle ore in cui in torre del greco, alla presenza di Tano Grasso, presidente delle associazioni antiracket, del prefetto e del questore di Napoli e dei comandanti provinciali dell arma dei carabinieri e della guardia di finanza, con l intervento del sottosegretario agli interni on. Mantovano, veniva inaugurata la sede locale dell associazione antiracket. 7

8 Giovedì 21 DIFFERENZIATA,ARRIVA IL SOFTWARE CHE "STUDIA" L'IMMONDIZIA Francesca Raspavolo Torre del Greco. Aumentare la differenziata per diminuire la mole di spazzatura e far crollare la tassa. Sono gli ultimi obiettivi tracciati dall amministrazione comunale in tema di immondizia: una nuova politica di nettezza urbana che passa attraverso le isole ecologiche e punta sulla drastica riduzione degli scarti. «Vogliamo - spiega il sindaco Ciro Borriello - innalzare la quota dei rifiuti riciclati e migliorare il servizio in termini di qualità igienico-sanitaria: per questo abbiamo approvato una nuova strategia». All insegna dell efficacia, del coordinamento e dell economia della raccolta della spazzatura. Per farlo, è necessario adeguare e attrezzare al meglio il centro di raccolta di Santa Maria la Bruna «attraverso - prosegue il primo cittadino - un sistema intelligente di monitoraggio, incentivazione e controllo della differenziata». In programma l acquisto di apparecchiature che identificheranno l utente, peseranno i sacchetti dei rifiuti, verificheranno la qualità dei materiali, memorizzeranno tutti i conferimenti e trasferiranno i dati via wireless a una «centrale di supervisione». Una sorta di stazione di controllo, collegata con il Conai, dotata di PC, stampanti e un software che gestirà tutte le informazioni sulla spazzatura di Torre del Greco. Ad ogni famiglia verrà consegnata una tessera sulla quale sarà memorizzata la storia dei suoi rifiuti: sarà così possibile l identificazione degli utenti grazie a sensori e software e il controllo, a distanza, dei trasgressori. Insomma, il futuro e la telematica entrano nei nostri sacchetti dell immondizia. «Il nuovo motto del Comune di Torre del Greco è chi ricicla paga meno - conclude Borriello - Puntiamo a una maggiore resa della raccolta differenziata, una migliore qualità delle frazioni raccolte, risparmio sui costi di gestione e spesa, e una maggiore giustizia sociale: in questo modo trasformeremo la Tarsu in una tariffa differenziata che si pagherà a seconda di quanto si inquina». Gli incentivi per i cittadini virtuosi prevedono non solo sconti sulle tasse ma anche premi messi a disposizione dai commercianti, l amministrazione, invece, risparmierà circa 200 euro per ogni tonnellata di rifiuti smaltiti. il mattino MARESCA - APICELLA AI FERRI CORTI SINDA- CI E REGIONE Patrizia Panico Antonella Losapio Emergenza Apicella e Maresca: continua la mobilitazione per scongiurare la chiusura dei due presidi. Ore cruciali e frenetiche a Pollena Trocchia in attesa della convocazione del tavolo tecnico in Regione con i sub commissari alla Sanità per ridiscutere dei piani attuativi dell azienda sanitaria che non prevedono più la presenza del pronto soccorso. Due giorni fa la comunicazione ufficiale della Asl Napoli 3 sud che annunciava: «Il prossimo 13 agosto chiuderà il pronto soccorso dell ospedale Apicella di Pollena Trocchia. Un atto dovuto, programmato da tempo. Nella stessa data aprirà la struttura di primo soccorso territoriale, il Psaut, attiva 24 ore al giorno». Da quel momento continui contatti tra l amministrazione comunale di Pollena Trocchia e il presidente della V commissione regionale Sanità, Michele Schiano di Visconti. «A questo punto - dice Pasquale Fiorillo, capogruppo in consiglio comunale - e alla luce del comunicato dell Asl, chiediamo d urgenza il tavolo tecnico. La nostra richiesta non cambia - prosegue - se il pronto soccorso deve chiudere, che sia contestuale all apertura dell ospedale del Mare o che avvenga contestualmente alla riconversione ultimata dell Apicella». E sembra che già questa mattina l amministrazione potrebbe essere ricevuta dal presidente Schiano. Una riunione ufficiosa che getta le basi per la convocazione, richiesta fortemente dalle amministrazioni locali, in particolare dai comuni limitrofi la struttura ospedaliera (oltre a Pollena Trocchia, anche Cercola, Massa di Somma, Sant Anastasia e Volla) così come dai sindacati e dalle associazioni. La posta in gioco è alta. Al centro del dibattito c è la delibera di giunta che le cinque amministrazioni hanno varato nei giorni scorsi contenente la proposta di «mantenimento del presidio di pronto soccorso all ospedale Apicella con i relativi servizi di emergenza a sostegno dello stesso, al fine di garantire il diritto alla salute e soprattutto l immediato primo soccorso, alla vasta utenza di oltre 300mila cittadini». Intanto a Torre del Greco il sindaco Ciro Borriello che martedì pomeriggio ha ripreso lo sciopero della fame all esterno di 8

9 palazzo Santa Lucia ha chiesto un audizione urgente a Michele Schiano, presidente della V commissione Sanità della Regione Campania «per rappresentare le sopraggiunte problematiche relative al Maresca; assicurare un immediato, vitale e certo riferimento sanitario pubblico al vastissimo territorio interessato; tutelare il diritto alla salute dell altissima collettività dell area vesuviana». Dopo settimane di proteste ancora nessun risultato concreto. L Asl ha stabilito per ora che l ambulatorio di pediatria con diverse specialistiche - epatologia, allergologia, auxologia, neonatologia, nefrologia, reumatologia - sarà operativo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle Tuttavia, la richiesta delle mamme coraggio del comitato civico rimane sempre quella di ripristinare il pronto soccorso pediatrico. «L ambulatorio non può far fronte alle emergenze - attacca Pina Vitiello - chiediamo che il sindaco sia presente con i consiglieri tutti i giorni in Regione per far valere le istanze dei cittadini. Non escludiamo di tornare nuovamente in piazza». Non mancano le polemiche sulla forma di protesta adottata dal sindaco Borriello. Il presidio non è proseguito ieri in Regione. Il sindaco sostiene di non aver interrotto lo sciopero della fame. «Qualunque forma di opposizione deve essere portata avanti con serietà e continuità - attacca l avvocato Gennaro Torrese, capo del pool di legali che da mesi segue la vicenda - le proteste iniziate e poi non proseguite perdono di valore. L unico gesto forte che il sindaco torrese e i primi cittadini dei Comuni che gravitano intorno al Maresca potrebbero mettere in atto è quello di rassegnare le dimissioni» il mattino Venerdì 22 UNITALSI,SERATE PER I MENO FORTUNATI Uno spettacolo colorato e molto informale al VII Circolo di via Sant'Elena Torre del Greco - Silvano Michetti, Luca Storelli, Ivano Michetti e Nick Luciani, semplicemente I Cugini di Campagna che continuano ad e- mozionare con la loro Anima mia. Il settimo circolo di via s.elena. La nota ospitalità della sottosezione torrese dell Unitalsi. Sono solo alcuni degli ingredienti della serata con la quale ieri si è continuato ad intrattenere il pubblico di persone malate e disabili che ogni anno si ritrovano coccolati nel soggiorno estivo organizzato dai tanti volontari della locale sezione Unitalsi, che mettono a disposizione il loro amore ed il loro tempo per gli altri. Uno spettacolo colorato e molto informale in onore delle persone più sfortunate, con I Cugini di Campagna e le loro canzoni cantate in falsetto, che ieri sera erano accompagnati da Gianluca Sciortino. Un ragazzo che all età di 10 anni entrò in coma e ne uscì grazie alla forza della musica e da allora, questa, è parte integrante della sua vita, tant è che da circa un decennio apre tutti i concerti del quartetto romano. Sulla storia di Gianluca è stato prodotto e girato un film tv, andato in onda su Rai uno. Saranno state le ventidue e trenta quando i quattro amici di Roma hanno fatto il loro ingresso nella scuola di via s. Elena, dove per l'occasione erano stati allestiti palco e sedie. Ad aiutare la presidente della sottosezione torrese dell Unitalsi, Maria Cira Aurilia, nel fare gli onori di casa non potevano mancare, insieme ai tanti volontari, la maestra Maria Di Mistico e Ciro Rongo, il barelliere unitalsiano che circa un anno fa ha inviato una mail molto emozionante a Zorama (il cantautore napoletano che scrive e collabora con Franco Migliacci, l autore della canzone Nel blu dipinto di blu, portata al successo mondiale da Domenico Modugno), che così è corso a Torre del Greco per portare la sua solidarietà e le sue canzoni al mondo dell Unitalsi. E proprio in questa occasione (era il 6 luglio), mosso dall emozione che gli è stata trasmessa durante la serata musicale, ha deciso di girare la mail ricevuta ai Cugini di Campagna, che, a loro volta, emozionati si sono prenotati per una serata da passare insieme alle persone meno fortunate di Torre del Greco. Dopo aver ascoltato Zorama, con la sua Frequento il tempo e altri successi; e Gianluca Sciortino, con Un giorno di dicembre (colonna sonora del film tv In nome del figlio), è stata la volta della tanta attesa esibizione canora dei Cugini di Campagna, che hanno voluto regalare ai tanti presenti una versione appassionata del loro cavallo di battaglia Anima mia e che hanno continuato fino a notte inoltrata a cantare tutti i loro più grandi successi, terminando, infine, con una promessa: un loro ritorno per l anno prossimo. Alfonso Ancona la torre 9

10 IL NUOVO LOGO DEL FORUM DEI GIOVANI DÌ TORRE DEL GRECO Torre del Greco. Il Forum dei Giovani ha finalmente un suo logo, rappresentante le sue attività e la sua immagine, selezionato attraverso un bando e votato infine dagli stessi ragazzi del Forum su Facebook. Un ragazzo col megafono che si staglia su uno sfondo dove dominano un ramo rosso di corallo, la torre di Bassano e il Vesuvio: questi gli elementi che costituiscono il nuovo logo, frutto della collaborazione e del lavoro di due fratelli torresi Vincenzo e Lina Sorrentino. Questo logo, che accompagnerà i giovani del Forum della Gioventù, è il frutto di un pomeriggio trascorso tra fratelli scambiandosi idee e pareri. Infatti, se Lina Sorrentino ha contribuito in termini d ideazione del logo, il disegno, l attenzione, la cura e la mano di un progetto realizzando usando Paint, Think Design, Photoshop e Microsoft Office Word spettano al fratello Vincenzo. Nel realizzare questo logo - spiegano Vincenzo e Lina Sorrentino - abbiamo considerato tutti gli elementi che rappresentano al meglio la città di Torre del Greco, senza dimenticare di dover comunicare i concetti della partecipazione e dell impegno dei giovani. Sullo sfondo c è il Vesuvio, che abbraccia le nostre vite ed esperienze, la cui forma presa e ritoccata da Google Earth è la stessa che si può osservare dalla Torre di Bassano. Il suo colore è grigio proprio come i lapilli, altri elementi importanti per una terra come la nostra vulcanica. Accanto al Vesuvio, c è un ramo di corallo rosso, immagine della nostra città. Importanti però sono anche la nostra storia e le nostre radici da recuperare e conoscere e per questo abbiamo deciso di inserire nel logo anche la Torre di Bassano. Infine il ragazzo/omino con il megafono è l immagine che più si avvicina all idea di Cittadinanza Attiva. E' il monito per noi giovani per migliorare, amare, partecipare, apprezzare, prendersi cura della nostra città come se fosse un dovere più che un diritto. Grazie infinite al Forum dei Giovani di Torre del Greco e alla Commissione "Comunicazione e nuove tecnologie" per aver dato a noi, come a tutti gli altri che hanno partecipato al concorso, questa bellissima opportunità.giovanna D Urso TORRE DEL GRECO PROBLEMA BLATTE, INI- ZIATIVA DEL MOVIMENTO 5 STELLE Dopo ulteriori segnalazioni e foto arrivate dai cittadini che dimostrano come la presenza di blatte e topi non siano occasionali, con ulteriori denunce da Via Sciacca, Da Corso Vittorio Emanuele, dal Comitato di Quartiere La Vesuviana e anche nelle zone alte della città di Cappella Bianchini, dopo che persino l opposizione in questa città si è destata per un problema trascurato da almeno 3 anni, il movimentò 5 Stelle, ha raccolto l intenzione dei cittadini che si sono resi disponibili a fornire il proprio contributo operativo alla comunità. Nella precedente settimana è stato protocollato, infatti, all attenzione del signor Antonio Perna dell Ufficio di Disinfestazione del Comune di Torre del Greco, una lettera che indica la disponibilità di alcuni cittadini ad accompagnare la ditta che si occuperà della prossima disinfestazione del 28 e 29 luglio, sia per la zona del Rione Raiola e Cesare Battisti che per il quartiere di Sant Antonio. I cittadini che vivono il territorio potrebbero essere di supporto nell indicare tane e zone più infestate da topi e scarafaggi e permettere una disinfestazione più efficiente ed accurata. Speriamo che questa amministrazione non lasci inascoltata questa richiesta mortificando il senso civico e la voglia di partecipazione dei cittadini, che offrono gratuitamente il loro prezioso tempo per un problema che angustia la collettività in questi mesi. COMUNICATO Sabato 23 LE MULTE?SOLO SU ORDINE DEL COMANDAN- TE! Auto in sosta vietata non multata a piazza Luigi Palomba Ciro Borriello, il sindaco sceriffo. Così titolavano i giornali qualche anno fa, ma negli ultimi mesi qualcosa è cambiato e sembra che il sindaco abbia smesso di fare lo sceriffo. Caos in litoranea, sosta selvaggia, macchine in tripla fila e vigili urbani che restano a guardare! E ciò che è successo più o meno ieri sera in Piazza Luigi Palomba, macchina in divieto di sosta con i vigili accanto che guardano e non agiscono. Ero alla guida e questa macchina mi impediva di circolare liberamente, i vigili notando la mia 10

11 difficoltà si sono avvicinati e anche in questo caso non hanno agito. Ho chiesto alla vigilessa perché non facessero delle multe in queste circostanze e seccata mi ha letteralmente risposto : quando sarai comandante potrai dare ordini ; le ho risposto informandola di aver posto una semplice domanda, siccome non ritengo normale che in una situazione del genere dei vigili che sono sul posto rimangano impassibili. Ignorato procedo divincolandomi tra le auto in sosta vietata. Da quando se i vigili vedono un infrazione devono ricevere ordini dall alto per agire? E se per via di un regolamento non scritto devono agire su ordine perché negli ultimi mesi questo ordine non viene dato? Semplice negligenza o forse le elezioni si avvicinano ed è meglio non disturbare il cittadino (incivile).fortunato Garofalo Giovanni De Rosa BAGARRE IN CONSIGLIO COMUNALE SINDACO SALVATO DALL'OPPOSIZIONE Torre del Greco Numerose assenze e aspre polemiche hanno caratterizzato la riunione dell assise del comune corallino. I molteplici punti all ordine del giorno hanno costretto consiglieri e assessori a nove ore di discussione. Sull argomentazione del rendiconto di gestione 2010, l ex sindaco Valerio Ciavolino attacca l amministrazione comunale: Bisogna far sapere alla cittadinanza quello che l amministrazione comunale ha fatto. Il risultato è deludente rispetto agli obiettivi prefissati. Rispetto all ultimo bilancio, nessuna opera pubblica è stata completata, come ad esempio la nuova bretella autostradale, che probabilmente non verrà completata, oppure la struttura di via Lava Troia acquistata per farne un istituto comprensivo. L ex cementificio è costato tanto al comune, ma è ancora fatiscente ed inutilizzabile. Tuttavia con 14 voti favorevoli e 7 contrari, il rendiconto di gestione 2010 è stato approvato. E giallo invece, sulle delibere di giunta per il contributo economico a favore dei nuclei familiari delle signore Magliulo e Candurro. Infatti, secondo i consiglieri di opposizione, sarebbero state violate delle norme del regolamento comunale, in quanto i nuclei familiari ai quali erano destinati i fondi, hanno un reddito che non permette loro di accedere al sostegno economico comunale. Il primo cittadino Ciro Borriello è sicuro che le famiglie in questione hanno reddito zero, ma ritira i due punti all ordine del giorno per accertamenti. Tuttavia l opposizione non ci sta, e Valerio Ciavolino invita il presidente del consiglio comunale, Michele Polese, di inviare gli atti alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata ed alla Corte dei Conti, per far luce sulle presunte irregolarità. Il consiglio diventa incandescente quando i consiglieri di opposizione, sfruttando le numerose assenze tra le fila della maggioranza, decidono di uscire dall aula con l intenzione di far saltare il numero legale e quindi concludere anticipatamente il consiglio comunale. Ma la permanenza in aula del consigliere dei Verdi, Catello Esposito, fa saltare i piani dei colleghi di minoranza, che non gradiscono la decisione e lo criticano fortemente. Tuttavia Esposito commenta la sua decisione e si difende dalle accuse: Il mio ruolo è quello di fare una opposizione costruttiva. Uscire dall aula, senza avere una strategia politica col solo scopo di far saltare il consiglio comunale, è del tutto inutile. Anche perché non si possono sprecare così i soldi dei cittadini: la convocazione del consiglio comunale spiega il consigliere dei Verdi costa 3 mila euro, e farlo saltare soltanto per un capriccio di alcuni componenti della minoranza è uno sperpero dei soldi pubblici. Esposito continua spiegando che non era quello il momento di uscire dall aula, facendo riferimento ad un consiglio comunale del giugno 2010, quando il sindaco aveva grossi problemi con la sua maggioranza. In quell occasione alcuni consiglieri di opposizione, compreso Esposito, uscirono dall aula con lo scopo di far cadere la giunta Borriello. Ma la permanenza in aula di quattro consiglieri di opposizione salvarono il primo cittadino, che ha poi continuato il suo percorso: Non era questo il consiglio comunale giusto spiega Esposito - per uscire dall aula consiliare. L anno scorso, in un consiglio comunale, abbiamo avuto una grossa occasione per mandare a casa questa amministrazione. Ma ben quattro consiglieri di opposizione restarono in aula salvando il sindaco. In quell occasione io rispettai la loro scelta, e non chiesi neanche spiegazioni. Siamo in democrazia. Approvata a maggioranza anche la soppressione dei passaggi a livello ai chilometri , , , e del tratto di via Alcide De Gasperi e via Lava Troia. Dopo una lunga discussione, si è deciso per la chiusura dei cinque passaggi a livello, che verranno sostituiti con altre opere. Da sottolineare le tensioni tra Ciro Borriello ed alcuni assessori. In molte occasioni, infatti, è stato proprio il primo cittadino a rispondere alle domande dei consiglieri, a causa delle assenze momentanee degli assessori al ramo. Chiarissime le parole del primo cittadino all indirizzo di alcuni assessori: Fate gli assessori, dovete restare in aula!.andrea Scala (www.latorre1905.it) 11

12 TORRE DEL GRECO DA 1000 a 3000 EURO DÌ IN- CENTIVO PER CHI INSTALLA TELECAMERE PER LA SICUREZZA Francesca Raspavolo Torre del Greco. Videosorveglianza ai privati: arrivano i bonus economici. Partono dai mille euro e arrivano fino ad un massimo di tremila euro i contributi assegnati dal Comune di Torre del Greco sul fronte della sicurezza urbana. Si tratta di incentivi preziosi che l amministrazione guidata dal sindaco Ciro Borriello ha accordato a 14 imprenditori di centro e periferia affinché si dotino di telecamere a circuito chiuso. «I nostri sono bonus sostanziosi, messi a disposizione dal Municipio per la riqualificazione ed il potenziamento di qualsiasi attività economica e produttiva della città attraverso l installazione di nuove apparecchiature di videosorveglianza - spiega il sindaco Ciro Borriello - Nello sforzo di garantire sempre maggiore sicurezza agli esercenti, abbiamo deciso di accordare un sostegno economico per aiutare concretamente gli esercenti. La soluzione scelta è quella di telecamere a circuito chiuso, occhi elettronici che ovviamente saranno collegati alle centrali delle forze dell ordine così da poter riuscire a proteggere le impresa commerciali, soprattutto di notte». Sul progetto sono stati investiti già 100mila euro, tutti destinati proprio alla sicurezza di quattordici imprenditori privati. «L opportunità nasce - prosegue il primo cittadino Ciro Borriello - nell ambito di un ampio programma di iniziative volte a contrastare il crimine e a garantire maggiori condizioni di sicurezza in città. Il sistema di video-sorveglianza sarà permanentemente collegato alle forze dell ordine e sono previsti 10-0milaeuro per la concessione a favore di qualsiasi attività economica e produttiva torrese. Per ogni singolo esercizio - conclude il primo cittadino - sarà erogato nella misura del 50 per cento delle spese sostenute dalle imprese sino ad un massimo di 2 mila euro». Intanto, sul versante pubblico, arrivano altre 17 telecamere a protezione dei punti più nevralgici della città: l amministrazione ha stanziato altri 60mila euro per completare i lavori integrativi di realizzazione del sistema di protezione elettronica del paese. In particolare, nel piano di sicurezza messo appunto in Comune è prevista l istallazione di 17 nuovi postazioni mobili. il mattino TORRE DEL GRECO CITTADINI PRONTI A TOR- NARE IN PIAZZA PER IL MARESCA Antonella Losapio Torre del Greco. Tornano in piazza a difesa dell ospedale Maresca. Non si ferma la battaglia delle mamme coraggio e dei giovani attivisti del comitato civico che hanno organizzato per lunedì 25 alle 10 un sit-in di protesta, questa volta, all esterno di palazzo Santa Lucia. «Continuano a prenderci in giro. Siamo stanchi ed indignati, non possono continuare a giocare con la salute di 300mila cittadini - dicono i rappresentanti del comitato pro Maresca - gli impegni assunti nell incontro seguito allo sciopero generale del 12 luglio sono stati disattesi». L ambulatorio di pediatria è stato attivato non a sostegno del pronto soccorso, ma solo per visite specialistiche, dal 1 agosto rischia la chiusura il servizio di cardiologia. «L obiettivo primario - dicono i cittadini - resta la revisione del piano, perché il Maresca deve rientrare nella rete dell emergenza-urgenza, ma nel frattempo chiediamo un documento scritto che metta nero su bianco gli impegni assunti». Manifesti, volantinaggio a tappeto nel weekend a Torre del Greco ed Ercolano, tam tam su Facebook, auto con gli altoparlanti, per invitare la cittadinanza a partecipare. 20 pullman gratuiti saranno messi a disposizione dei cittadini per raggiungere Napoli. L - appuntamento è alle 9, previsti diversi punti di concentramento: cinque partiranno dal parcheggio Bottazzi, nove dal parcheggio La Salle, uno da Portosalvo, due da piazza Luigi Palomba, uno da piazza Santa Croce, uno da Leopardi e uno da via Scappi. Intanto l Asl ha messo a punto l atto deliberativo relativo agli adempimenti consequenziali alla delibera 440 che ha proposto l integrazione operativa ed organizzativa tra i presidi di Boscotrecase e Torre del Greco, programmando il mantenimento del pronto soccorso al Maresca con 12 posti di chirurgia, 6 di gastroenterologia, 16 di Spdc, servizio psichiatrico diagnosi e cura, in aggiunta a quanto previsto dal decreto 49 che attribuisce al presidio torrese una funzione specialistica nell ambito della riabilitazione con 25 posti di medicina generale, 53 di riabilitazione e 20 di lungodegenza il mattino 12

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

L ACQUA A ERICE una storia di mala vita, ma anche una battaglia di civiltà Per maggiori informazioni visita il sito del Comune di Erice: www.comune.erice.tp.it OGGETTO: Attivazione iniziative emergenziali

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Avvertenze: il testo vigente qui pubblicato è stato redatto dal Settore Legislativo dell'a.g.c. 01 della Giunta Regionale al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni della legge, integrata

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Fabio Ragaini, Gruppo Solidarietà Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Con Ordinanza 189/2010, www.grusol.it/informazioni/12-04-10.pdf, Il Tar delle

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale Art. 1 Servizio di Polizia Municipale 1. I comuni svolgono le funzioni di polizia locale. A tal fine, può essere appositamente

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO COMUNE DI SOCCHIEVE Prov. Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO Approvato con deliberazione Del C.C. n 29 del 24/8/2007 REGOLAMENTO

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI rev.0 -data:pagina 1 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 01 COM 1- Esercizio di vicinato: (Sup di vendita fino a 250 mq.) apertura, trasferimento di sede, ampliamento della superficie, subentro, cessazione,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli