IOT: SCENARI E SOLUZIONI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IOT: SCENARI E SOLUZIONI"

Transcript

1 IOT: SCENARI E SOLUZIONI

2 Cos è l IoT L IoT (Internet of Things) è la rete costituita da oggetti fisici (le cose ) caratterizzati dalla presenza di componenti elettronici e/o software e che godono di un valore aggiunto nell operare all interno dell infrastruttura di Internet.

3 Cos è l IoT Le caratteristiche principali degli oggetti che possono entrar a far parte dell Internet delle Cose sono:! L identificazione univoca! L accessibilità A queste va aggiunta:! La capacità di interagire con l ambiente circostante Gli oggetti possono essere intelligenti o meno.

4 La nascita del termine IoT "I could be wrong, but I'm fairly sure the phrase "Internet of Things" started life as the title of a presentation I made at Procter & Gamble (P&G) in Linking the new idea of RFID in P&G's supply chain to the then-red-hot topic of the Internet was more than just a good way to get executive attention. It summed up an important insight which is stil often misunderstood. Kevin Ashton

5 Cos è l IoT Il concetto di Smart Object è stato introdotto da Marcelo Kallman e Daniel Thalmann nel 1998: Uno Smart Object è un oggetto che oltre ad essere in possesso delle caratteristiche già menzionate, è in grado di descrivere le interazioni che esso supporta.

6 Come è nato l IoT Le prime discussioni sulla possibilità di connettere degli oggetti in rete sono nate intorno al I primi oggetti ad essere connessi ad Internet sono stati una macchinetta della Coca Cola presso la Carnegie Mellon University e, qualche anno dopo, una caffettiera presso la Trojan Room del Computer Lab dell Università di Cambridge.

7 Come si è evoluto l IoT Nel tempo, l IoT è stato declinato in diverse forme:! Internet of Important Things! Industrial Internet of Things! Web of Things! Social Web of Things! Internet of Everything!

8 Problematiche Gli oggetti in questione generalmente sono:! resource-constrained! diffusi in ambienti frequentati da persone! abilitati all accesso a dati (sensibili Le problematiche principali riguardano:! Sicurezza (Security + Safety)! Interoperabilità! Consumi! QoS Fino a poco tempo fa c era carenza di standard

9 Attività di standardizzazione! ETSI (European Telecommunications Standards Institute)! Connecting Things Cluster! IETF (Internet Engineering Task Force)! CoRE working group (Constrained RESTful Environments)! 6LoWPAN working group (IPv6 over Low power WPAN)! ROLL working group (Routing Over Low power and Lossy networks)! IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers)! IoT "Innovation Space

10 Attività di standardizzazione! OMG (Object Management Group)! Data Distribution Service Portal! OASIS (Organization for the Advancement of Structured Information Standards)! MQTT Technical Committee! OGC (Open Geospatial Consortium)! Sensor Web for IoT Standards Working Group! IoT-A (Internet-of-Things Architecture)! OneM2M

11 Attività di standardizzazione! OSIOT! IoT-GSI (Global Standards Initiative on Internet of Things)! ISA International Society of Automation! W3C! Semantic Sensor Net Ontology! Web of Things Community Group! EPC Global! IEC (International Electrotechnical Commission), e ISO (International Organization for Standardization), attraverso il JTC (Joint Technical Committee).

12 Attività di standardizzazione! RRG (Routing research group)! HIPRG (Host identity protocol research group)! Eclipse Paho Project! OpenWSN! CASAGRAS

13 Attività di standardizzazione! AllSeen Alliance! IPSO! Wi-SUN Alliance! OMA (Open Mobile Alliance)! OMA LightweightM2M v1.0! Industrial Internet Consortium! LoRa Alliance

14 Protocolli per l IoT! REST (Representational state transfer)! SOAP (Simple Object Access Protocol)! Websocket! XMPP (Extensible Messaging and Presence Protocol)! XMPP-IoT

15 Protocolli per l IoT! MQTT (Message Queuing Telemetry Transport)! Mosquitto: An Open Source MQTT v3.1 Broker! IBM MessageSight! AMQP (Advanced Message Queuing Protocol)! DDS (Data-Distribution Service for Real-Time Systems)! LLAP (lightweight local automation protocol)! CoAP (Constrained Application Protocol)! SMCP

16 Protocolli per l IoT! UDP (User Datagram Protocol)! DTLS (Datagram Transport Layer Security)! IPv6! 6LoWPAN (IPv6 over Low power Wireless Personal Area Networks)! ROLL (IPv6 routing for low power/lossy networks)! NanoIP! uip

17 Protocolli per l IoT! OMA LightweightM2M v1.0! SSI (Simple Sensor Interface)! IOTDB! Reactive Streams! SensorML! Semantic Sensor Net Ontology - W3C

18 IP Smart Objects Protocol Stack

19 IP Smart Objects Protocol Stack W. Colitti, et al. hanno confrontato le performance di HTTP rispetto a quelle di CoAP. L'esperimento effettuato (sul sistema operativo Contiki) con un web-server COAP ed uno HTTP ha mostrato che servono 154 byte per la transazione CoAP contro i 1451 byte necessari per una transazione HTTP. Il consumo di energia per la transazione COAP e HTTP sono rispettivamente di 0,774 mw e mw.

20 IP Smart Objects Protocol Stack Riferimenti:! R. Sutaria, R. Govindachari. Making sense of interoperability: Protocols and Standardization initiatives in IOT.! W. Colitti, K. Steenhaut and N. De Caro, Integrating Wireless Sensor Networks with the Web

21 Sistemi operativi! FreeRTOS! Contiki! Riot! TinyOS! OpenWSN! Linux! Android! Windows 10! mbed OS

22 OPEN HARDWARE

23 Open Hardware L Open Source Hardware (o Open Hardware) è quell hardware costruito a partire da informazioni e strumenti disponibili pubblicamente senza alcun costo. Tali informazioni comprendono tra le altre la documentazione, i dettagli di costruzione, la lista dei componenti e la logica di progetto

24 Open Hardware Idealmente l Open Hardware è costruito a partire da componenti e materiali facilmente reperibili, con processi standard e architetture aperte, basandosi su contenuti senza restrizioni e strumenti di progettazione open-source per massimizzare la capacità degli individui di fare e utilizzare l'hardware.

25 Open Hardware Esistono diversi esempi di progetti Open! Stampanti 3D! Smartphone! Schede di prototipazione ma anche:! Elettrodomestici! Mobili!

26 Open Hardware Esempi RepRap RepRap è stata una delle prime stampanti 3D a basso costo e il RepRap Project ha dato inizio alla rivoluzione delle stampanti 3D open-source. Riferimento:

27 Open Hardware Esempi Openmoko & openphoenux Due progetti open hardware projects che presentano smartphone con software basato su Linux. Riferimenti:

28 Open Hardware Esempi Project Ara - Phoneblocks Progetti relativi a smartphone con lo stesso principio di fondo: il riutilizzo dei moduli hardware. Riferimenti: https://phonebloks.com

29 Open Hardware Esempi BeagleBone Black BeagleBone Black è una piattaforma di prototipazione supportata da un ampia comunità di sviluppatori e hobbisti. Supporta diversi sistemi operativi Riferimento:

30 Open Hardware Esempi RaspberryPI La Raspberry Pi, nei suoi diversi modelli, è un singleboard computer dalle dimensioni ridotte progettato nel Regno Unito dalla Raspberry Pi Foundation con l intento di promuovere lo studio dell informatica nelle scuole. Riferimento:

31 Open Hardware Esempi Tessel Tessel e Tessel 2 sono piattaforme di prototipazione che supportano applicazioni Javascript nativamente. Riferimento:

32 Open Hardware Esempi Parallella Riferimento: Il progetto Parallella ha lo scopo di rendere il parallel computing accessibile a tutti. La piattaforma Parallella è basata sui chip multicore Epiphany. Ogni chip è formato da un array di processori RISC programmabili in C/C++ e connessi attraverso una Network on Chip in un architettura a memoria condivisa.

33 Open Hardware Esempi Arduino Arduino è una piattaforma di prototipazione elettronica opensource basata su hardware e software flessibili e facili da usare. E' destinata ad artisti, designer, hobbisti e a chiunque sia interessato a creare oggetti o ambienti interattivi. Riferimento:

34 Open Hardware Esempi Arduino Riferimento:

35 Open Hardware Esempi Altri progetti

GERHARD THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 15-16 GIUGNO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

GERHARD THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 15-16 GIUGNO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA GERHARD BAYER THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 15-16 GIUGNO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

MAX DOLGICER THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 14-15 DICEMBRE 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

MAX DOLGICER THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 14-15 DICEMBRE 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER THE INTERNET OF THINGS NAVIGARE IL FUTURO DELL IT ROMA 14-15 DICEMBRE 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Prof. Gianluigi Ferrari Wireless Ad-hoc and Sensor Networks Laboratory http://wasnlab.tlc.unipr.it gianluigi.ferrari@unipr.it Dig.it 2014 - Giornalismo

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

Interoperabilità dei sistemi di identificazione RFID e Contactless. P&STech Genova 22/11/2010

Interoperabilità dei sistemi di identificazione RFID e Contactless. P&STech Genova 22/11/2010 Internet of Things: Interoperabilità dei sistemi di identificazione RFID e Contactless P&STech Genova 22/11/2010 Marco Magnarosa CUBIT CUBIT Consortium Ubiquitous it Technologies nasce nel 2007 per volontà

Dettagli

Studio e Specificazione del Protocollo CoAP per

Studio e Specificazione del Protocollo CoAP per Università degli Studi di Trieste Dipartimento di Elettronica, Elettrotecnica ed Informatica Tesi di Laurea in Sistemi di Telecomunicazioni Studio e Specificazione del Protocollo CoAP per Sistemi Embedded

Dettagli

inebula Connect Piattaforma multifunzione per sistemi IoT

inebula Connect Piattaforma multifunzione per sistemi IoT inebula Connect Piattaforma multifunzione per sistemi IoT Stefano Della Valle VP Executive Sales & Mktg - inebula I.O.T. Internet Of Things Ovvero la possibilità di controllare e comunicare con oggetti

Dettagli

Reti di calcolatori. Lezione del 18 maggio

Reti di calcolatori. Lezione del 18 maggio Reti di calcolatori Lezione del 18 maggio Riepilogo concetti Il software di rete La gestione della rete non può essere lasciata alle applicazioni-utente Necessità di un software specifico dedicato a gestire

Dettagli

IDIoT Intelligent Devices Platform for Internet of Things _Alberto Secondi. Linux Day 2015 Cagliari

IDIoT Intelligent Devices Platform for Internet of Things _Alberto Secondi. Linux Day 2015 Cagliari IDIoT Intelligent Devices Platform for Internet of Things _Alberto Secondi Linux Day 2015 Cagliari Internet of Things Le tecnologie più importanti sono quelle che scompaiono: si confondono nel tessuto

Dettagli

Introduzione...xi. Gli autori...xv. Ringraziamenti...xvii. L Internet delle cose: una panoramica...3

Introduzione...xi. Gli autori...xv. Ringraziamenti...xvii. L Internet delle cose: una panoramica...3 Introduzione...xi Cosa non è questo libro... xi Destinatari del libro... xii Come utilizzare il libro... xii Note di produzione... xiii Gli autori...xv Ringraziamenti...xvii Parte I Capitolo 1 Prototipi

Dettagli

Open Hardware nell'ottica sociale

Open Hardware nell'ottica sociale Open Hardware nell'ottica sociale di Marco Frau e Davide Deiana Ingegneria Senza Frontiere - Cagliari Associazione Ingegneria senza Frontiere Ingegneria Senza Frontiere Cagliari (ISF-Ca) nasce nel 2005

Dettagli

MODELLI ISO/OSI e TCP/IP

MODELLI ISO/OSI e TCP/IP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 1 Reti di Calcolatori MODELLI ISO/OSI e TCP/IP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 2 Reti di Calcolatori Livelli e Servizi Il modello OSI Il modello TCP/IP Un confronto

Dettagli

Appendice D. D. Web Services

Appendice D. D. Web Services D. D.1 : cosa sono I cosiddetti sono diventati uno degli argomenti più attuali nel panorama dello sviluppo in ambiente Internet. Posti al centro delle più recenti strategie di aziende del calibro di IBM,

Dettagli

Introduzione al Corso

Introduzione al Corso Introduzione al Corso Internet of Things (IoT) Lauree Magistrali in Ing. delle Telecomunicazioni, dell Automazione e Informatica Docente: Luigi Alfredo Grieco, PhD Indice Programma Modalità Esame Riferimenti

Dettagli

Reti: cenni storici. Who s who

Reti: cenni storici. Who s who 1967: DoD ARPAnet 1970: ALOHAnet Reti: cenni storici 1975: TCP/IP model per internetwork 1976: Ethernet 198: TCP/UDP/IP standard per ARPAnet 1987: la rete cresce DNS 1989-1991: web guiding principles:

Dettagli

Architettura Open Data

Architettura Open Data Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Open City Platform Architettura Open Data OCP e Open Data architecture OCP e Open Service OCP intende favorire

Dettagli

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Michele Ruta Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Politecnico di Bari 1di 29 Indice Introduzione ai Port Community

Dettagli

Sistemi Distribuiti. Libri di Testo

Sistemi Distribuiti. Libri di Testo Sistemi Distribuiti Rocco Aversa Tel. 0815010268 rocco.aversa@unina2.it it Ricevimento: Martedì 14:16 Giovedì 14:16 1 Libri di Testo Testo Principale A.S. Tanenbaum, M. van Steen, Distributed Systems (2

Dettagli

Ing. Marco Magnarosa CEO CUBIT Il Nuovo Mondo, Bologna 29/11/2011

Ing. Marco Magnarosa CEO CUBIT Il Nuovo Mondo, Bologna 29/11/2011 Internet delle cose: la questione dell interoperabilità e dell integrazione dei sistemi contactless Ing. Marco Magnarosa CEO CUBIT Il Nuovo Mondo, Bologna 29/11/2011 CUBIT Consortium Ubiquitous Technologies

Dettagli

Ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCPT)

Ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCPT) Ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCPT) Modifica del 2012 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 31 ottobre 2001 1 sulla

Dettagli

Futuro in corso: il Dipartimento di Ingegneria dell'informazione e i suoi studenti di fronte alla sfida della mobilità

Futuro in corso: il Dipartimento di Ingegneria dell'informazione e i suoi studenti di fronte alla sfida della mobilità Futuro in corso: il Dipartimento di Ingegneria dell'informazione e i suoi studenti di fronte alla sfida della mobilità Francesco Zanichelli francesco.zanichelli@unipr.it http://dsg.ce.unipr.it Il Dipartimento

Dettagli

LAN MAN WAN. Una internet è l'insieme di più reti reti distinte collegate tramite gateway/router

LAN MAN WAN. Una internet è l'insieme di più reti reti distinte collegate tramite gateway/router Rete di reti (interrete, internet) 2 Prof. Roberto De Prisco TEORIA - Lezione 8 Rete di reti e Internet Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica Una rete di comunicazione è un

Dettagli

Lo scenario industriale

Lo scenario industriale Internet of things e nuove tecnologie per l'automazione industriale Fabbrica Futuro Verona 27/6/2013 Lo scenario industriale Fonte: Banca d Italia. Dicembre 2009 Lo scenario industriale A livello aziendale

Dettagli

Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee

Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee ForumPA, 19 maggio 2010 Daniele Tatti (tatti@digitpa.gov.it) Ufficio relazioni internazionali 1 Government Cloud Computing Status and plans in

Dettagli

Ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCPT)

Ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCPT) Ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCPT) Modifica del 2011 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 31 ottobre 2001 1 sulla

Dettagli

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET)

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso

Dettagli

Nessie 2013 prende il volo

Nessie 2013 prende il volo La scienza, qualsivoglia siano i suoi ultimi sviluppi, ha le sue origini nelle tecniche, nelle arti e nei mestieri. La scienza emerge nel contatto con le cose, dipende dall evidenza dei sensi, e, per quanto

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! Il Machine Controller piattaforma integrata di Controllo, Motion, Robotica, Visione e Sicurezza su bus EtherCAT Omron Electronics spa Ing. Marco Filippis Product Manager Servo,

Dettagli

Sicurezza e Interoperabilità nei sistemi multicloud. Antonio Corradi - DISI Dipartimento di Informatica - Scienze e Ingegneria Università di BOLOGNA

Sicurezza e Interoperabilità nei sistemi multicloud. Antonio Corradi - DISI Dipartimento di Informatica - Scienze e Ingegneria Università di BOLOGNA Sicurezza e Interoperabilità nei sistemi multicloud Antonio Corradi - DISI Dipartimento di Informatica - Scienze e Ingegneria Università di BOLOGNA Il Cloud computing Una tecnologia disponibile alle aziende

Dettagli

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org 1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org Prefazione. Da Hello World a Hello World Wide Web. Hello World è la prima frase stampata a video dal primo programma di esempio scritto

Dettagli

La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home

La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home Riccardo Tomasi, Ivan Grimaldi Pervasive Technologies Area, Istituto Superiore Mario Boella Demo & Reference Implementation Working

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Il concetto di Smart City sta assumendo rilevanza sempre crescente e diverse città, anche in Italia,

Dettagli

ICT e SmartGrid. Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it

ICT e SmartGrid. Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it ICT e SmartGrid Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it Sommario Introduzione Nuove Architetture dei Sistemi Elettrici Motivazioni, requisiti, caratteristiche Comunicazioni Dispositivi Un esempio Applicazioni

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA PEC E PROSPETTIVE IN AMBITO INTERNAZIONALE

EVOLUZIONE DELLA PEC E PROSPETTIVE IN AMBITO INTERNAZIONALE EVOLUZIONE DELLA PEC E PROSPETTIVE IN AMBITO INTERNAZIONALE Francesco Gennai Francesco.gennai@isti.cnr.it ISTI - CNR 1 CENTRO TECNOLOGICO SERVIZI INTERNET (ISTC) Centro Tecnologico Servizi Internet (ISTC)

Dettagli

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA IBM System i5 La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA Massimo Marasco System i Technical Sales Support massimo_marasco@it.ibm.com Oriented Architecture (SOA) Servizio

Dettagli

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti PROGRAMMAZIONE di RETE A.A. 2003-2004 Corso di laurea in INFORMATICA Introduzione ai Web Services alberto.polzonetti@unicam.it Introduzione al problema della comunicazione fra applicazioni 2 1 Il Problema

Dettagli

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015 inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula Internet of Everythings Entro il 2020 il numero gli oggetti collegati alla rete raggiungerà il livello di 25 MLD di unità con una crescita

Dettagli

Internet: Come siamo arriva/ fin qui e come possiamo andare oltre. Antonio Capone. Antonio Capone: Internet del futuro

Internet: Come siamo arriva/ fin qui e come possiamo andare oltre. Antonio Capone. Antonio Capone: Internet del futuro Internet: Come siamo arriva/ fin qui e come possiamo andare oltre Antonio Capone Come tutto è cominciato 2 La nascita di Internet: anni 60 o 1961: Kleinrock dimostra l efficacia della commutazione di pacchetto

Dettagli

ARDUINO Workshop intensivo di Arduino NABA

ARDUINO Workshop intensivo di Arduino NABA ARDUINO Workshop intensivo di Arduino NABA Febbraio 2012 http://arduinonaba2012.wordpress.com Alessandro Contini alessandro.contini@docenti.naba.it disclaimer In questo workshop si gioca (giocare = mettersi

Dettagli

managing complexity Research & Innovation Work Place as a Service Safe Plant Solutions www.akhela.com

managing complexity Research & Innovation Work Place as a Service Safe Plant Solutions www.akhela.com managing complexity Research & Innovation Work Place as a Service Safe Plant Solutions www.akhela.com Azienda Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni di altissima qualità,

Dettagli

Protocolli di rete. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Vittorio Maniezzo Università di Bologna 02 Protocolli - 2/30

Protocolli di rete. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Vittorio Maniezzo Università di Bologna 02 Protocolli - 2/30 Protocolli di rete Vittorio Maniezzo Università di Bologna Vittorio Maniezzo Università di Bologna 02 Protocolli - 1/30 Strati di protocolli (Protocol Layers) Le reti sono complesse Molti elementi: host

Dettagli

Smart appliances, smart grid, smart cities, smart... privacy?

Smart appliances, smart grid, smart cities, smart... privacy? Smart appliances, smart grid, smart cities, smart... privacy? Yvette Agostini yvette@yvetteagostini.it E-Privacy Milano, 21 giugno 2012 Definizioni Schemi Preoccuparsi? Gli standard proposti Q&A Cosa vuol

Dettagli

Linux Day 2009 24/10/09. Cloud Computing. Diego Feruglio

Linux Day 2009 24/10/09. Cloud Computing. Diego Feruglio Linux Day 2009 24/10/09 Cloud Computing Diego Feruglio Cos è il Cloud Computing? An emerging computing paradigm where data and services reside in massively scalable data centers and can be ubiquitously

Dettagli

Il valore della rete IP nella Connected Enterprise

Il valore della rete IP nella Connected Enterprise Il valore della rete IP nella Connected Enterprise Dall Operation Technology all Information Technology Rev 5058-CO900E Questa è la Internet of Things Connette tutto ciò che non è connesso Stadium Municipal

Dettagli

OggettivaMente Serviti New wave of services to empower IoT Milano, 20 Maggio 2014

OggettivaMente Serviti New wave of services to empower IoT Milano, 20 Maggio 2014 OggettivaMente Serviti New wave of services to empower IoT Milano, 20 Maggio 2014 Telecom Italia Digital Solutions Mario Costamagna Sales Manager Business Unit Machine to Machine & IoT Services Indice

Dettagli

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence Piattaforma ICT & Design IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università di Bologna Università di Ferrara Università ità di Modena e Reggio

Dettagli

Mappa degli standard

Mappa degli standard Mappa degli standard (Parte 1) Domenico Natale 1 Sommario 1. Mappa degli standard Enti di standardizzazione Standard & Health per tipologia d uso 2. Requisiti di qualità per la certificazione del software

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Ambienti Intelligenti a supporto della Sicurezza Personale

Ambienti Intelligenti a supporto della Sicurezza Personale , Smart Tech & Smart Innovation - La strada per costruire futuro Torino, 15-16-17 Novembre 2011 Ambienti Intelligenti a supporto della Sicurezza Personale L esperienza di Unicam Francesco De Angelis Scuola

Dettagli

Service Oriented Architectures (SOA)

Service Oriented Architectures (SOA) Facoltà di Ingegneria dell Informazione Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria dei Sistemi Laurea Magistrale in Ingegneria Biomedica Dipartimento di Elettronica e Informazione

Dettagli

INFORMATICA (II modulo)

INFORMATICA (II modulo) INFORMATICA (II modulo) Autorità di Internet Docente: Francesca Scozzari Dipartimento di Scienze Università di Chieti-Pescara 1-1 Standard Esistono molti fornitori di reti, ciascuno con le proprie idee

Dettagli

GrowNet Academy Program Carta Servizi

GrowNet Academy Program Carta Servizi GrowNet Academy Program Carta Servizi Carta Servizi Il GrowNet Program è un iniziativa nata e coltivata all interno degli istituti e centri di formazione italiani ad opera di ICT Academy. Nel corso degli

Dettagli

Industry 4.0: la visione di IEC. Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN

Industry 4.0: la visione di IEC. Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN Industry 4.0: la visione di IEC Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN Cosa è Industry 4.0 Il termine Industry 4.0 nasce in Germania, e diventa il nome di un progetto pubblico

Dettagli

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di Calcolatori 1. Introduzione 2. Storia 3. Topologia delle reti 4. Livelli della rete protocolli e servizi 5. Progetto dei livelli 6. Modello ISO OSI 7. Internet Protocol suite / / Modello TCP IP

Dettagli

Digitalizzazione e interoperabilità

Digitalizzazione e interoperabilità Digitalizzazione e interoperabilità Ing. Gianfranco Pontevolpe Politecnico di Torino, 26 novembre 2010 European Interoperability Framework The European Interoperability Framework EIF v. 2 the interoperability

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet AA 2004-2005 Reti e Sistemi Telematici 1 Internet: nomenclatura Host: calcolatore collegato a Internet ogni host può essere client e/o server a livello applicazione Router:

Dettagli

Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani

Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani Nuove opportunità per affrontare le attuali sfide nella progettazione di software Cicli di vita dei prodotti sempre più brevi stanno alimentando

Dettagli

GIS e dati - Breve Introduzione

GIS e dati - Breve Introduzione 44th Annual Conference of the Italian Operational Research Society (AIRO 2014) Como 2-5 September 2014 Polo Territoriale di Como Laboratorio di Geomatica GIS e dati - Breve Introduzione Marco Negretti

Dettagli

The Internet of Everything Summit Introduzione. Roberto Masiero The Innovation Group Roma, 3 luglio 2014

The Internet of Everything Summit Introduzione. Roberto Masiero The Innovation Group Roma, 3 luglio 2014 The Internet of Everything Summit Introduzione Roberto Masiero The Innovation Group Roma, 3 luglio 2014 L evoluzione verso l Internet of Everything INTERNET OF EVERYTHING NETWORKED MEDIA DEVICES INDUSTRIAL

Dettagli

I modelli di riferimento ISO OSI e TCP-IP

I modelli di riferimento ISO OSI e TCP-IP Gli Standards I modelli di riferimento ISO OSI e TCP-IP Dipartimento ICT Istituto e Liceo tecnico statale di Chiavari 2004 prof. Roberto Bisceglia ISO: International Standards Organization. ANSI: American

Dettagli

PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI

PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI OBIETTIVI 1. Descrivere approcci e attività tipiche per pianificare e impostare il progetto di un S.I. 2. Identificare problemi chiave 3. Illustrare alcuni

Dettagli

Protocolli di Comunicazione

Protocolli di Comunicazione Protocolli di Comunicazione La rete Internet si è sviluppata al di fuori dal modello ISO-OSI e presenta una struttura solo parzialmente aderente al modello OSI. L'architettura di rete Internet Protocol

Dettagli

VPN (OpenVPN - IPCop)

VPN (OpenVPN - IPCop) VPN (OpenVPN - IPCop) Davide Merzi 1 Sommario Indirizzo IP Reti Pubbliche Private Internet Protocollo Firewall (IPCop) VPN (OpenVPN IPsec on IPCop) 2 Indirizzo IP L'indirizzo IP (Internet Protocol address)

Dettagli

Il controllo di qualità nei progetti informatici

Il controllo di qualità nei progetti informatici Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Ingegneria del Software Il controllo di qualità nei progetti informatici Giulio Destri Ing. del Sw: Qualità

Dettagli

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software.

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software. Reti locati e reti globali Tecnologie: Reti e Protocolli Reti locali (LAN, Local Area Networks) Nodi su aree limitate (ufficio, piano, dipartimento) Reti globali (reti metropolitane, reti geografiche,

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

Concetti base di Trasmissione Dati. Universita di Pavia

Concetti base di Trasmissione Dati. Universita di Pavia Concetti base di Trasmissione Dati Commutazione di circuito Fase di connessione e di sconnessione Canale dedicato e riservato ad ogni comunicazione Risorsa impegnata anche quando inutilizzata (se non rilasciata)

Dettagli

Tecniche di Comunicazione Multimediale

Tecniche di Comunicazione Multimediale Tecniche di Comunicazione Multimediale Standard di Comunicazione Multimediale Le applicazioni multimediali richiedono l uso congiunto di diversi tipi di media che devono essere integrati per la rappresentazione.

Dettagli

Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione

Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione 1 AGENDA Criticità del software nel settore aerospaziale Standard di riferimento esistenti e loro similitudini/differenze (panoramica

Dettagli

Gli Standard applicati alle Soluzioni di Telecontrollo: dal ciclo idrico integrato alla raccolta differenziata, con l orizzonte nella smart community

Gli Standard applicati alle Soluzioni di Telecontrollo: dal ciclo idrico integrato alla raccolta differenziata, con l orizzonte nella smart community Ing. Vittorio Agostinelli Product Manager Factory Automation Gli Standard applicati alle Soluzioni di Telecontrollo: dal ciclo idrico integrato alla raccolta differenziata, con l orizzonte nella smart

Dettagli

Progetto di servizi di presenza in scenari mobili di terza generazione

Progetto di servizi di presenza in scenari mobili di terza generazione Tesi di Laurea Progetto di servizi di presenza in scenari mobili di terza generazione Candidato: Renato Contestabile Relatore: Chiar.mo Prof. Salvatore Tucci Correlatore: Dott.ssa Giovanna De Zen Sommario

Dettagli

Indirizzamento IP e classi di indirizzi. Le classi di indirizzi IP sono un modo per caratterizzare lo spazio di indirizzamento IPv4.

Indirizzamento IP e classi di indirizzi. Le classi di indirizzi IP sono un modo per caratterizzare lo spazio di indirizzamento IPv4. Indirizzamento IP e classi di indirizzi Le classi di indirizzi IP sono un modo per caratterizzare lo spazio di indirizzamento IPv4. Gli Indirizzi IP Un indirizzo IP (dall'inglese Internet Protocol address)

Dettagli

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di Calcolatori 1. Introduzione Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di calcolatori : Un certo numero di elaboratori

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Standard tecnici Gli standard tecnici di riferimento adottati sono conformi alle specifiche e alle raccomandazioni emanate dai principali

Dettagli

Domenico Costanzo Hacklab CS

Domenico Costanzo Hacklab CS Domenico Costanzo Hacklab CS Contenu( Introduzione al TCP/IP Indirizzamento Introduzione al Subnetwork IP Assignment Address resolution Modello TCP/IP Il dipartimento della difesa (DoD) creò il modello

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

Il nuovo posizionamento dei service provider: ruoli e opportunità

Il nuovo posizionamento dei service provider: ruoli e opportunità Il nuovo posizionamento dei service provider: ruoli e opportunità Roma, 3 Luglio 2014 Telecom Italia Digital Solutions Claudio Contini Amministratore Delegato Popolazione e oggetti connessi Continua la

Dettagli

Internet of Things. Internet degli uomini... delle cose... del tutto. Aldo Franco Dragoni. Università Politecnica delle Marche (Ancona - Italy)

Internet of Things. Internet degli uomini... delle cose... del tutto. Aldo Franco Dragoni. Università Politecnica delle Marche (Ancona - Italy) Internet of EveryThing Internet degli uomini... delle cose... del tutto Università Politecnica delle Marche (Ancona - Italy) 1 i prodromi 1926 quando il wireless sarà applicato perfettamente a tutta la

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE A INTERNET - 1 Internet: nomenclatura Host: calcolatore collegato a Internet ogni host

Dettagli

Universal Gateway for ALL

Universal Gateway for ALL Laboratorio: Costruiamolo insieme. Design for all, artigiani digitali e disabilità: esperienze di progettazione partecipata UGA Universal Gateway for ALL Usare piattaforme embeddedper accedere a dispositivi

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE ALLE RETI TELEMATICHE - 1 Copyright Quest opera è protetta dalla licenza Creative Commons

Dettagli

Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Progetto Cluster Open Media Center: dall entertainment all home automation

Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Progetto Cluster Open Media Center: dall entertainment all home automation POR SARDEGNA 2000 2006 Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio DISTRETTO TECNOLOGICO SARDEGNA ICT Progetto Cluster Open Media Center: dall entertainment all home automation

Dettagli

Our Platform. Your Touch.

Our Platform. Your Touch. Our Platform. Your Touch. Control beyond distance. Control made easy. Power, Design and Versatility. Focus your Energy. Focus your Energy. Il contesto attuale Industria 4.0 Industria 4.0 Le tecnologie

Dettagli

ORGANISMI DI NORMAZIONE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL SETTORE ICT IL RUOLO SOCIO - ECONOMICO DELLE NORME

ORGANISMI DI NORMAZIONE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL SETTORE ICT IL RUOLO SOCIO - ECONOMICO DELLE NORME ORGANISMI DI NORMAZIONE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL SETTORE ICT PREMESSA Scopo del documento è fornire una guida che avvicini il lettore al complesso e variegato mondo degli organismi di normazione,

Dettagli

La nuova offerta formativa del Cisco Networking Academy

La nuova offerta formativa del Cisco Networking Academy La nuova offerta formativa del Cisco Networking Academy IT ESSENTIALS: FONDAMENTI DI INFORMATICA E RETI CCNA ROUTING & SWITCHING: INTRODUCTION TO NETWORKS CCNA ROUTING & SWITCHING: ESSENTIALS LINUX ESSENTIALS

Dettagli

Digital Manufacturing e Industrial IoT: dagli oggetti interconessi alla creazione di valore per l industria

Digital Manufacturing e Industrial IoT: dagli oggetti interconessi alla creazione di valore per l industria Digital e Industrial IoT: dagli oggetti interconessi alla creazione di valore per l industria Gianluca Berghella, CRIT Srl 26 novembre 2015 Sommario La quarta rivoluzione industriale Le Smart Cosa sta

Dettagli

Tecnologie innovative per gestione e controllo remoto di macchine distribuite su area geografica: la potenzialità dell Internet delle cose

Tecnologie innovative per gestione e controllo remoto di macchine distribuite su area geografica: la potenzialità dell Internet delle cose Tecnologie innovative per gestione e controllo remoto di macchine distribuite su area geografica: la potenzialità dell Internet delle cose Roberto Lazzarini Carpigiani Group Carpigiani Group Nata nel 1946,

Dettagli

MAD 2 www.mad2.eu info@mad2.eu a project by tree srl 1

MAD 2 www.mad2.eu info@mad2.eu a project by tree srl 1 Il percorso formativo MAD 2 rappresenta un efficace risposta ai fabbisogni di formazione di specifiche figure professionali specializzate nella progettazione, sviluppo e design di applicazioni per smartphone

Dettagli

Titolo: È gradita una competenza base in Matlab. Conoscenze linguistiche: padronanza della lingua inglese

Titolo: È gradita una competenza base in Matlab. Conoscenze linguistiche: padronanza della lingua inglese Titolo: Studio e sviluppo di applicazioni innovative basate su tecnologia di sensori indossabili Descrizione: Le body sensor networks (BSN) sono costituite da piccoli dispositivi che posti sul corpo umano

Dettagli

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica Mobile & wireless Con applicazioni Mobile & Wireless si intendono le applicazioni a supporto dei processi aziendali che si basano su: rete cellulare, qualsiasi sia il terminale utilizzato (telefono cellulare,

Dettagli

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica i Architettura Tecnica ii Copyright 2005-2011 Link.it s.r.l. iii Indice 1 Scopo del documento 1 1.1 Abbreviazioni..................................................... 1 2 Overview 1 2.1 La PdD........................................................

Dettagli

TinyOS. Sistema operativo open-source per wireless sensor network sviluppato dall Università di Berkley e centro ricerche Intel www.tinyos.

TinyOS. Sistema operativo open-source per wireless sensor network sviluppato dall Università di Berkley e centro ricerche Intel www.tinyos. Sistema operativo open-source per wireless sensor network sviluppato dall Università di Berkley e centro ricerche Intel www.tinyos.net Outline Wireless Sensor Network 1 Wireless Sensor Network Caratterisiche

Dettagli

L architettura di TCP/IP

L architettura di TCP/IP L architettura di TCP/IP Mentre non esiste un accordo unanime su come descrivere il modello a strati di TCP/IP, è generalmente accettato il fatto che sia descritto da un numero di livelli inferiore ai

Dettagli

TeleMobility Forum Centro Lingotto Torino, 27/28 settembre 2012 Certificazione di qualità ed interoperabilità nei sistemi di e-ticketing

TeleMobility Forum Centro Lingotto Torino, 27/28 settembre 2012 Certificazione di qualità ed interoperabilità nei sistemi di e-ticketing TeleMobility Forum Centro Lingotto Torino, 27/28 settembre 2012 Certificazione di qualità ed interoperabilità nei sistemi di e-ticketing Marco Magnarosa C.E.O. CUBIT Certificazione di qualità ed interoperabilità

Dettagli

Arduino: domotica open source

Arduino: domotica open source Arduino: domotica open source Emanuele Palazzetti Feedback: http://tinyurl.com/arduinold2011 1 Physical Computing Costruire dei sistemi fisici interattivi tramite l'uso di software e di hardware in grado

Dettagli