Prof. Paolo Nesi.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prof. Paolo Nesi. http://www.disit.dinfo.unifi.it/"

Transcript

1 Sistemi Distribuiti Corsi di Laurea in Ingegneria de Informatica, Teecomunicazioni, ed in Informatica di Scienze Prof. Paoo Nesi Parte: 0 Overview de corso di sistemi distribuiti Department of Systems and Informatics, University of Forence Via S. Marta 3, 50139, Firenze, Itay te: , fax: DISIT Lab, Sistemi Distribuiti e Tecnoogie Internet nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

2 Modeo de Corso Tipicamente per ogni argomento sono presentati: Requisiti e motivazioni deo sviuppo de argomento Punto di vista de utente e de gestore Stato de arte Basi teoriche e tecnoogiche Eventuai standard Prodotti di mercato (eader), pro e contro Recenti Innovazioni e tendenze Confronti fra e varie tecnoogie e nuove souzioni, pro e contro Dettagi progettuai Aspetti prestazionai e di scaabiità Seminari di atri studenti e/o esperti,. nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

3 Ricevimento ed esame Ricevimento per a didattica frontae In ufficio: Via S. Marta Tutti i Venerdi dae ore 11:00 ae 13:00 Ricevimento per eaborati Ogni giorno, dae 8:00 ae 20:00, inviate una emai Modaita per i superamento de esame Competare con successo un eaborato concordato, successo con ragionevoe impegno Sue tematiche de corso Eventuai stage e tesi nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

4 nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

5 DISIT Distributed Systems and Internet Technoogies Prof. Paoo Nesi Via S. Marta, aa destra, 2 piano nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

6 DISIT Lab, nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

7 Supporto aa didattica Formazione a aboratorio di ricerca con i Corsi: Sistemi Distribuiti, Laurea triennae in Ingegneria Informatica o Teecomunicazioni: sistemi distribuiti, mobii, grid, p2p, e-commerce, MW, Sistemi Coaborativi e di Protezione, Laurea Magistrae in Informatica o Teecomunicazioni: sistemi coaborativi, coud computing, protezione media, DRM,... atri Corsi Universitari correati a personae DISIT Stage e Tesi di Laurea a DISIT: Laurea Triennae e/o Magistrae in Ingegneria Dottorato di ricerca a DISIT, + di 15 dottori di ricerca negi utimi anni nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

8 Settori primari dei progetti attivi Smart City, BigData Knowedge Engineering, Data Mining Coud Computing, Smart Coud Segnaamento, metodi formai Socia media, coaborative work Mobie computing nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

9 Sii-Mobiity (Smart City nazionae) DISIT Lab, Distributed Data Inteigence and Technoogies Distributed Systems and Internet Technoogies Department of Information Engineering (DINFO) Titoo: Supporto di Interoperabiità Integrato per i Servizi a Cittadino e aa Pubbica Amministrazione Ambito: Trasporti e Mobiità Terrestre Obiettivi: 1. ridurre i costi sociai dea mobiità 2. sempificare uso dei sistemi di mobiità 3. Sviuppo di souzioni e appicazioni funzionanti e sperimentazione 4. Contribuire a migioramento degi standard nazionai ed internazionai Coordinatore Scientifico: Paoo Nesi, DISIT DINFO UNIFI Partner: ECM; Swarco Mizar; University of Forence (svariati gruppi+cnr); Inventi In20; Geoin; QuestIT; Softec; T.I.M.E.; LiberoLogico; MIDRA; ATAF; Tiemme; CTT Nord;BUSITALIA;A.T.A.M.;SistemiSoftwareIntegrati;CHP;EffectiveKnowedge; ewings; Argos Engineering; Efi; Caamai & Agresti; KKT; Project; Negentis. Durata:36months; Costo:circa14Meuro Link: ndisit Lab (DINFO UNIFI), Paoo Nesi, 14 Febbraio 2014 n9

10 DISIT Lab, Distributed Data Inteigence and Technoogies Distributed Systems and Internet Technoogies Department of Information Engineering (DINFO) Sperimentazioni principamente in Toscana Sperimentazioni piu compete in aree primarie ad ata integrazione dati Integrazione con i sistemi presenti ndisit Lab (DINFO UNIFI), Paoo Nesi, 14 Febbraio 2014 n10

11 DISIT Lab, Distributed Data Inteigence and Technoogies Distributed Systems and Internet Technoogies Department of Information Engineering (DINFO) Piattaforma di sviuppo (beta) ndisit Lab (DINFO UNIFI), Paoo Nesi, 14 Febbraio 2014 n11

12 ndisit Lab (DINFO UNIFI), Paoo Nesi, 14 Febbraio 2014 n12 Architettura de sistema DISIT Lab, Distributed Data Inteigence and Technoogies Distributed Systems and Internet Technoogies Department of Information Engineering (DINFO)

13 DISIT Lab, Distributed Data Inteigence and Technoogies Distributed Systems and Internet Technoogies Department of Information Engineering (DINFO) nlinked Open Graph SmartCityOntoogy ntest on ndisit Lab (DINFO UNIFI), Paoo Nesi, 14 Febbraio 2014 n13

14 Socia Media ECLAP (socia Media), Socia media toos Socia graph, raccomandazioni, etc. APREToscana, Socia media toos matchmaking Mobie Medicine: strumenti semantici e sistema di supporto aa formazione e dee decisioni per area medica Universitaria. MyStoryPayer connesso a ECLAP: Uno strumento per e annotazioni semantiche non ineari e a navigazione in mutimedia: E-Learning for Idrauica, Ebook innovativi e distribuzione di questi verso sistemi muticanae, ipad, Iphone, Android, etc. IUF: Incubatore Universitario Fiorentino nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

15 ECLAP: nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

16 Socia Graph nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

17 MyStoryPayer nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

18 n18 nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

19 DISIT Lab, Distributed Data Inteigence and Technoogies Distributed Systems and Internet Technoogies Department of Information Engineering (DINFO) Tite: Supporto coaborativo per genitori e operatori di disabii (SmartCity Socia Innovation: tecnoogie di benessere e incusione, sanità) Obiettivo: risovere i probemi di gestione e protezione dee informazioni necessarie per costruire coaborazioni efficaci e protette nei team che seguono i disabii con a famigia e per i meccanismo de secondo consuto Tecnoogie: tecnoogie di avoro coaborativo, modei di protezione per a privacy dee informazioni sensibii, di contenuti compessi e cross media souzioni di profiing e rispetto dea privacy Coordinatore: Paoo Nesi, DISIT DINFO UNIFI Partner: Modi di Dire /ASL, EffectiveKnowedge, Univ. Firenze DISIT Lab URL: Costo: 1Meuro ndisit Lab (DINFO UNIFI), Paoo Nesi, 14 Febbraio 2014 n19

20 DISIT data Center IUF data center Coud Computing ICARO: progetto regionae con Computer Gross (gruppo SESA) e LIBEROLOGICO Souzioni di Smart Coud Sviuppo di souzione di gestione de coud Automazione dea configurazione e dei processi su coud Ottimizzazione dea gestione nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

21 nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

22 Data Mining, Knowedge Reasoning, BigData OSIM open mind innovative space: Un sistema per a ricerca inteigente di competenze, ridurre i divario fra offerta e domanda. natura anguage processing, semantic computing, crawing, etc. SACVAR progetto dea regione strumenti di inteigence e big data per e competenze toscane crawing, big data, data anaytics, matchmaking Human Brain Project, HBP: (in connection with ICON foundation) modeing brain reated knowedge Modeing human brain data coming from severa different kinds of brain maps capturing nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

23 Some on Semantic Computing Semantic Reasoning on user profiers and content descriptors Symboic profiing reasoning user/content : static and dynamic aspects C1234 C323 C444 Scaabe/incrementabe math soutions For recommendations, suggestion, ads Via symboic custering On Miions of users X miions of items Semantic Indexing/Query of Mutiingua cross media content: Indexing, fuzzy ad faceted Text processing for Semantic Extractions (comments, forum, profies, doc, etc.) Ontoogy and SKOS/taxonomy toos nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

24 CoSKOSAM nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

25 Segnaamento, metodi formai TRACE-IT: progetto regionae con ECM Progettazione software con metodi formai Verifiche di proprieta, produzione di simuatori de sistema di controo a bordo ATO: Authonomous Train Operator RAISSS: progetto regionae con ECM Progettazione software con metodi formai Gestione dea stazione Souzioni di Interocking TesysRai Sistemi di Segnaamento nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

26 Mobie Computing Content Organizer: vedi Appe Store, Windows Market Mobie Emergency: vedi Appe Store, ridurre i tempi di reazione de personae in caso di Emergenze Mobie medicine: Vedi Appe Store, Emergenza sui Treni: ridurre i tempi di reazione de personae in caso di Emergenze White rabbit per user engagement imonitoring: monitoraggio camper e auto Assistenza per a comunicazione disabii. nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

27 Content Organizer on mobies Su vostro Mobie: Audio, video, doc, etc. Coezione di oggetti Ricerche Navigazione Suggerimenti Upoad di contenuti n27 nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

28 Mobie Emergency nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

29 Itaia degi Innovatori SI VEDA Video e descrizioni su 1. Cross Media Learning Management System. ECLAP porta and EC CIP PsP project ECLAP Best Practice Network and e-earning support in connection with Europeana. 2. Content Processing Media Grid, AXCP. core technoogy for semantic computing and media grid the so caed AXCP Media Grid computing toos. It is going to appear on IEEE Mutimedia in the 2011 and it has been deveoped starting from one of the resuts of AXMEDIS 3. Mobie Medicine 4. Mobie Emergency. A too to manage emergency in the hospita area. Deveoped in coaboration with the Maxi Emergency group nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

30 Passati Progetti di Ricerca (una seezione) AXMEDIS: Automated production of cross media content for mutichanne distribution: cross media content for i-tv, PC, mobies, PDAs, etc., MPEG-21, MPEG-4, fingerprinting, DRM/CAS, etc. Souzioni grid per i media computing, contro a Pirateria!! Coordinatore, 40 partner, 8.4 meuro I-MAESTRO: coaborative toos for music education mutimoda interfaces, MPEG SMR Symboic Music Representation, 2.5 meuro WEDELMUSIC,.Musicnetwork,.Moods, IMUTUS,.. nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

31 Atri progetti passati Itaia degi Innovatori: 4 innovazioni Winner of Piano Context at MIREX, agoritmi di trascodifica Logica Temporae TILCO, teorie e strumenti per a specifica formae ed esecuzione diretta dei sistemi di tempo reae MPEG SMR standard ISO per a modeazione simboica di musica, MPEG-4 parte 23. Contributi in MPEG-21, M3W Paamede: Open Access Journa, OAI, sistema Mutipress per a distribuzione di riviste in Open Access per a Forence University Press. nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

32 Souzioni ed attivita recenti e vicine Regionai Distretto ICT Robotica, Poo di Innovazione ICT-Robotica Conferenze Internazionai 2014 ACM MM 2014 ICSOFT2014 IEEE ICECCS2014 DMS2014, chair MobiWIS2014 ICSOFT2014 nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

33 nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

34 DISIT Lab: Infrastruttura nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

35 Laboratorio INEA-LAB Laboratorio Integrato universita -industria Dipartimento di Meccanica e Tecnoogie Industriai, Università degi Studi di Firenze Dipartimento di Sistemi e Informatica, Università degi Studi di Firenze Dipartimento di Eettronica e Teecomunicazioni, Università degi Studi di Firenze PowerSoft S.r.. B&C Speakers SpA HPSound Equipment S.r.. Audiomatica S.r. nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

36 Sistemi Distribuiti Corsi di Laurea in Ingegneria de Informatica, Teecomunicazioni, ed in Informatica di Scienze Prof. Paoo Nesi Parte: 0 Overview de corso di sistemi distribuiti Department of Systems and Informatics, University of Forence Via S. Marta 3, 50139, Firenze, Itay te: , fax: DISIT Lab, Sistemi Distribuiti e Tecnoogie Internet nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

37 Argomenti: Sistemi Distribuiti Introduzione ai Sistemi Distribuiti Sistemi Mobii XML introduzione RDF, Web Services Coud computing e Virtuaizzazione HTML overview Semantic and Media Computing Web Services e chiamate REST Reti Sociai PHP a programmazione Open Data, LOD CMS Drupa Big Data Modei, architetture Middeware Sistemi Cooperativi, CSCW CORBA Distance Learning, e-earning Sistemi P2P Cock e Ordinamenti Commercio Eettronico e sistemi di Protezione, overview Sistemi GRID e architetture paraee Vautazione dee prestazioni sistemi WEB nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

38 Introduzione ai sistemi distribuiti 2. XML, WebServices 3. PHP, CMS Drupa 4. Middeware, Cock, Corba 5. Souzioni P2P 6. Architetture paraee e distribuite 7. Sistemi Mobii, mobie computing 8. Coud Computing e Virtuaization 9. Socia Media 10. Smart City e Big Data nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

39 (1) Introduzione ai Sistemi Distribuiti Cosa sono i sistemi distribuiti Tecnoogie dei sistemi distribuiti Internet e sua Evouzione, Intranet Sistemi Mobii Probemi dei sistemi distribuiti Web Server e servizi Architetture n-tier nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

40 (2) XML introduzione XML definizione, struttura formaizzazione XSLT Parser XML DTD e XML Schema XML e Tipi di dati compessi Appicazioni Web Services, SOAP, WSDL SMIL Xm document Chid node Chid node Chid node Root node Chid node Chid node Chid node nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi nested node ist 41

41 (3) PHP e souzioni correate PHP, cient server WEB Server Programmazione in PHP Tipi di dati in PHP Operatori in PHP Costrutti, funzioni, etc. Form Esercitazioni nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

42 (3) CMS Drupa Content Management Systems DRUPAL Principi Concetti di base Hook, modui Espressioni regoari Cookies Sessioni Integrazione con DB nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

43 (4) Modei ed Architetture, Middeware 1/2 Modei e Architetture Distribuite: Evouzione dee architetture, Cient Server, Comunicazione fra processi, Proxy, peer process, WEB appets, Thin cients Modei di Sistemi Mobii Probemi di progettazione di Sistemi Distribuiti Modei di Interazione sincroni ed asincroni, sinc. di eventi Modei di Sicurezza e distribuzione contenuti Middeware: Comunicazione fra processi, Livei OSI Perché i Middeware Sockets and ports UDP e TCP, RPC e RMI Data representation and coding for transmission MIME, Mutipurpose Internet Mai Extensions nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

44 (4) Middeware 2/2: Ca Remote Invocazioni Remote Interfacce, IDL Remote Procedure Ca CORBA IDL Modeo ad oggetti di sistemi distribuiti Oggetti remoti ed interfacce Comunicazione fra oggetti, RMI Appications RMI, RPC and events Request repy protoco Middewa ayers Externa data representation Operating System nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

45 (4) CORBA, a middeware CORBA Architecture Genera Concepts ORB Structure Cient and Server in CORBA Object Adapter CORBA for WEB appications Usage of CORBA Singe and Mutithread CORBA Appication Objects Object Request Broker CORBAf aciities CORBAs ervices nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

46 (4) Cock e Ordinamenti Motivazioni Probemi di sincronizzazione fra nodi Agoritmi di sincronizzazione Sincronizzazione di tempo assouto fra nodi Ordinamento di eventi sui nodi Network nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

47 (5) Sistemi P2P Aspetti Generai, Appicazioni Evouzione Storica Motivazioni per i P2P Requirements Architecture P2P e caratteristiche Ricerche e downoad mutisorgente, BTorrent Reti P2P in Overay Controo e supervisione reti P2P Esempi: Skype, JXTA, DiMOB Esempi: Souzione P2P per i B2B, basata su BTorrent Esempi: P2PTV, P2P webtv, progressive Downoad of audio/visua content nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

48 Criteri per a stima dea distanza CHORD come distanza usa a differenza fra i GUID de nodo presente e di queo che si cerca. Distanza in un modeo Hash uniforme Nodi geograficamente distanti potrebbero trovarsi vicini neo spazio dea tabea, questo non e positivo per ottimizzare i tempi di comunicazione visto che nodi vicini si devono parare spesso Si basa su un match esatto dea stringa di ricerca nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

49 (6) Sistemi GRID e architetture paraee Contesto tecnoogico Architetture Paraee The GRID, definizione e motivazioni Concetti estesi dei GRID, microgrid Appicazioni e probemi dei GRID Souzioni GRID..Gobus, Condor Souzioni MicroGRID: AXCP grid, IEEE Mutimedia Confronto fra GRID Appicazioni per microgrid Parae Computing GRID Computing Distributed Computing nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

50 (7) Sistemi Mobii Probematiche dei sistemi mobii Confronti fra SO e modei di sviuppo Distribuzione di contenuti per sistemi mobii Lavoro Coaborativo fra sistemi mobii P2P e sistemi Mobii Modei di programmazione, per esempio iphone/ipad, Android, Windows Phone, Windows Mobie Appicazioni reai: mobie medicine, ECLAP, idrauica, etc. nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

51 Modeo di programmazione per iphone SDK: Deveopment kit soo per Appe MAC Accesso a tutte e features: acceerometri, GPS, mutitouch, etc.. Visione ristretta dee risorse. Una soa appicazione running Cocoa Foundation #import <UIKit/UIKit.h> int main(int argc, char *argv[]) { NSAutoreeasePoo * poo = [[NSAutoreeasePoo aoc] init]; int retva = UIAppicationMain(argc, argv, ni, ni); [poo reease]; return retva; } nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

52 Architettura iphone Appication Loca Fies o coezione ocae SQLite DB o informazioni semantiche e statistiche di utiizzo GUI o interfaccia grafica per accesso ai servizi offerti dagi strati sottostanti Web Browser o navigazione tra i contenuti web e di Mobie Medicine Downoad Manager o trasferimento dei contenuti ne dispositivo ocae Objects Manager o o o navigazione e gestione dea coezione ocae ordinamento dea coezione visuaizzazione dei contenuti Taxonomy Exporer o navigazione a interno dea coezione cassificata sua base di tassonomie mediche Search Engine o query sua coezione ocae sua base di informazioni di carattere semantico Content Indexer, semantic ingestion processing o indicizzazione e cassificazione semantica dei contenuti acquisiti nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

53 Content Manager 2/2 Context getcontentresover ContentResover facade AxmedisDataBaseProvider ContentProvider DataBaseHeper SQLiteOpenHeper TabActivity Activity ExpandabeListActivity 1 ExpandabeListView 1 TabHost BrowserActivity ListActivity 1 ListView 1 MainActivity 1 TaxonomyActivity 1 SimpeExpandabeListAdapter 1 WebView ObjectsActivity manage <<access>> 1 ObjectAdapter 1 TaxonomyBusiness <<update>> WebViewCient 1 DownoadWebViewCient content uri query resut Cursor ResourceCursorAdapter <<interface>> ContentObserver <<ca>> content observer for update expandabe ist adapter XmParserContent InsertContentAsync ncontent provider appicazione 1 AXMXmParser adddownoad <<thread>> AsyncTask DownoadHashMap<ID,DownoadContentAsync> DownoadContentAsync 0..* nactivity per ista contenuti scaricati nasynctask downoad contenuti nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

54 (8) Coud computing e Virtuaizzazione Motivations for Coud computing and Virtuaization Virtua Machine concepts: emuation, para-virtuaization, snapshots Coud Computing, coud vs grid, goas of coud computing High Avaiabiity, Workoad Baancing vsphere Infrastructure, Vmotion, Power Management, Resource Scheduing, Faut Toerance Security on the Coud Conversions among VM and physica machines Covnersions: P2V, V2V vcenter, datacenters and custer management Performance anaysis for the coud Comparison among Coud computing soutions nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

55 Modeo Generae nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

56 High Avaiabiity: Hot spare, hw Three separate networks cards Front end Heartbeat Database NAS/SAN UPS/APC soutions with 2 UPS, each of which with network card NAS/SAN Raid 5 or 6, 60 Fiber connection nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

57 (9) Overview of Socia Network Socia Networks Cassification of Socia Networks User Generated Content, UGC Measures of Socia Networks Recommendations and compexity Comparison e Interoperabiity Mobie Medicine A view inside a socia network ECLAP Best Practice Network A view inside a socia network nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

58 La vaidazione ,4 contenuti fruiti 0,1 categorie di interesse 3,2 Incidenza su voto 1,6 1,3 0,3 età ingua ocaità gruppi Statistica dea regressione R mutipo 0, 9624 F - Vaue 131,7795 Significatività di F 2,3389E-33 Voto < 3 30% Voto < 3 9% Voto 3 70% Voto 3 91% ntipoogia Serendipity Competenze Gruppi di appartenza ntipoogia Strategici Popoarità nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

59 (10) Smart City and Big Data Probemi computazioni de Semantic and Media Computing Review dei probemi dee smart city/big data Cacoo dee simiarità simboiche, custering Match making, finding and booking Open data, Linked Open Data, LOG Web Crawing Monitoring Bogs Sii-Mobiity project project nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

60 ?????? ?????? 1. Introduzione ai sistemi distribuiti 2. XML, WebServices 3. PHP, CMS Drupa 4. Middeware, Cock, Corba 5. Souzioni P2P 6. Architetture paraee e distribuite 7. Sistemi Mobii, mobie computing 8. Coud Computing e Virtuaization 9. Socia Media 10. Smart City e Big Data nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

61 Distributed Systems Cououris, Doimore and Kindberg Edition 4, Addison-Wesey 2006 Computer Supported Cooperative Work, Introduction to Distributed Appications, U. M. Borghoff, J. H. Schinchter, Springer The GRID: Bue Print for a new Computing Structure, I. Foster, C. Kesseman, Morgan Kaufmann. A Methodoogy for Cient/Server and WEB Appication Deveopment, Ro. Fournier, Yourdon Press. Advanced CORBA, Programming C++, M. Henning, S. Vinoski, Addison Wesey. Cient/Server Programming with Java and CORBA, R. Orfai, D. Harkey, Wiey. Appied Microsoft.NET Framework Programming, J. Richter, Microsoft.net press nsistemi Distribuiti, Univ. Firenze, Paoo Nesi

Le pensioni dal 1 gennaio 2014

Le pensioni dal 1 gennaio 2014 Argomento A cura deo Spi-Cgi de Emiia-Romagna n. 1 gennaio 2014 Le pensioni da 1 gennaio 2014 Perequazione automatica 2014 pensioni, assegni e indennità civii assistenziai importo aggiuntivo per anno 2013

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

catalogo generale SPAZZATRICI AND URBAN POWER SWEEPERS PROFESSIONAL E URBANE

catalogo generale SPAZZATRICI AND URBAN POWER SWEEPERS PROFESSIONAL E URBANE cataogo generae genera cataogue SPAZZATRICI PROFESSIONALI E URBANE PROFESSIONAL AND URBAN POWER SWEEPERS Operatore a terra Wak behind modes SM Spazzatrice manuae a spinta Manua pushing sweeper con a soa

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M

Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M I T P E l e t t r o n i c a Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M M. Guerriero*, V. Ferrara**, L. de Santis*** * ITP Elettronica ** Dipartimento di Ingegneria Elettronica Univ. La Sapienza

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT PRISMA Progetto PRISMA SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Cloud Computing per smart technologies PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management.

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management. Stefano Perna Informazioni Personali Residenza Viale Spartaco, 91 00174 Roma Telefono (+39) 320 6974861 (+39) 340 2267281 Email perna.stefano@gmail.com Sito http://www.stefanoperna.it Luogo e Data di nascita

Dettagli

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS BUSINESS PROFILE LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS Omnia Group è costituito da un complesso di aziende operanti nei settori della consulenza e dell erogazione di servizi informatici. L azienda è caratterizzata

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento

BANDO DI GARA D'APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento Po) AA/AZ ft.'f ROMA CAPTALE BANDO D GARA D'APPALTO SEZONE ) AMMNSTRAZONE AGGUDCATRCE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitae Dipartimento Sviuppo nfrastrutture e Manutenzione

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

PIATTAFORMA E-LEARNING SCORM 2004

PIATTAFORMA E-LEARNING SCORM 2004 Piattaforma e-learning certificata SCORM 2004 A te la scelta... DynDevice LCMS fa parte della Suite di Applicazioni Web DynDevice ECM, un prodotto Mega Italia Media. PIATTAFORMA E-LEARNING SCORM 2004 Basata

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra A seguire alcune proposte di tirocini/tesi in tre ambiti dell ingegneria del software (non del tutto scorrelati): (1) Model-driven driven

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Standard Internazionali di Valutazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) calcolo dei prezzi marginali

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Standard Internazionali di Valutazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) calcolo dei prezzi marginali BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO Standard Internazionai di Vautazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) cacoo dei prezzi marginai Docente: geom. Antonio Eero CORSO PRATICANTI 205 I PREZZI MARGINALI I prezzo

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

INFORMATIVA PRIVACY AI VISITATORI DEL SITO www.wdc-international.com

INFORMATIVA PRIVACY AI VISITATORI DEL SITO www.wdc-international.com INFORMATIVA PRIVACY AI VISITATORI DEL SITO www.wdc-international.com La presente Informativa è resa, anche ai sensi del ai sensi del Data Protection Act 1998, ai visitatori (i Visitatori ) del sito Internet

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

I nostri corsi serali

I nostri corsi serali I nostri corsi serali del settore informatica Progettazione WEB WEB marketing Anno formativo 2014-15 L Agenzia per la Formazione, l Orientamento e il Lavoro Nord Milano nasce dall unione di importanti

Dettagli

BANDO DI GARA D' APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento

BANDO DI GARA D' APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento , ROMA CAPTALE '21M~ BANDO D GARA D' APPALTO SEZONE ) AMMNSTRAZONE AGGUDCATRCE. N PUBBLCAZONE DAL~...1:Jj~jM.~ A L _.2 /~L-MZ: = 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitae Dipartimento

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

elearning Soluzioni elearning per la Formazione a Distanza delle realtà aziendali e sanitarie pubbliche/private

elearning Soluzioni elearning per la Formazione a Distanza delle realtà aziendali e sanitarie pubbliche/private elearning Soluzioni elearning per la Formazione a Distanza delle realtà aziendali e sanitarie pubbliche/private Febbraio 2010 e-learning Academy, ovvero... la Formazione a Distanza a portata di Internet

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli