Tempestive DbWebPart version 3

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tempestive DbWebPart version 3"

Transcript

1 Tempestive DbWebPart version 3 For Microsoft Sharepoint Manuale di installazione e configurazione TEMPESTIVE SRL Pagina 1 di 66

2 Indice Introduzione... 3 Capitolo 1. Installazione... 5 Capitolo 2. Backend Capitolo 3. Frontend Capitolo 4. Struttura dei Form Capitolo 5. List Form Capitolo 6. Page Form Capitolo 7. Search Form Capitolo 8. Tree Form Capitolo 9. Chart Form Capitolo 10. Report Form Capitolo 11. Import Appendice A API utilizzabili per realizzare gli script C# Appendice B Utilizzo di xslt per la generazione di report in pdf TEMPESTIVE SRL Pagina 2 di 66

3 Introduzione DbWebPart è una WebPart per Microsoft Sharepoint Server 2010, Microsoft Office Sharepoint Server 2007, Sharepoint Portal 2003, Windows Sharepoint Services 3.0, Windows Sharepoint Services 2.0. É stata studiata e realizzata per consentire l accesso ad un database in modo guidato, veloce e sicuro. Questa WebPart rende disponibili agli utenti i dati, lasciando all amministratore la facoltà di regolare le politiche di accesso tramite delle interfacce di configurazione dedicate. La struttura delle tabelle del database, i campi, i tipi di dati le e proprietà vengono caricati automaticamente attraverso le pagine di configurazione, dalle quali è possibile impostare anche il livello di presentazione mediante la manipolazione di una serie di parametri intuitivi. La DbWebPart consente di utilizzare le operazioni CRUD (create, retrieve, update e delete) su una tabella, di controllare le politiche di accesso ai dati e di gestire la grafica. Potenzialità aggiuntive derivano dalla possibilità di collegare più DbWebPart nella stessa pagina affinché comunichino tra loro scambiandosi e incrociando i dati. Queste caratteristiche consentono ad un utente con modesti skill informatici di creare applicazioni personalizzate per l'accesso ai dati aziendali in pochi click. Attraverso semplici ed intuitive pagine di configurazione si impostano tutti gli aspetti legati ai dati, alla loro sicurezza ed alla loro presentazione web. I parametri di configurazione della DbWebPart consentono di impostare l accesso alle tabelle del database e ai loro campi per gruppi o per singolo utente; allo stesso modo è possibile impostare i permessi per l accesso alle diverse funzionalità messe a disposizione dall applicativo. Grazie ai servizi di Sharepoint, DbWebPart eredita automaticamente le impostazioni estetiche e di sicurezza dello stesso. L interfaccia grafica -sia di presentazione che di configurazione- è stata sviluppata con filosofia web 2.0, avvalendosi in particolare dell attuale tecnologia Ajax. Tale scelta è stata assunta al fine di sfruttare pattern di usabilità standardizzati, che permettano di ridurre al minimo i costi di apprendimento non solo per gli utenti finali, ma anche per coloro che si occupano delle attività di configurazione (spesso lunghe, complicate o limitate). DbWebPart inoltre consente di realizzare applicazioni multilingua. Caratteristiche principali e funzionalità: Accesso a qualsiasi database via ADO.NET Supporto intuitivo alle operazioni CRUD Configurabile in scenari master-detail Export dei dati in pdf, excel, csv Import dei dati tramite file excel e csv Supporto ai dati nazionalizzati Supporto a etichette, hint e menù nazionalizzati "awareness" dei campi che identificano utenti/gruppi Campi abilitabili alle connessioni verso altri db TEMPESTIVE SRL Pagina 3 di 66

4 Dati filtrabili in base a gruppi di utenti o a singolo utente Validazione dei dati inseriti dall utente Campi collegati a lookup-table Politiche di accesso a diversa granularità: singolo campo/record/tabella TEMPESTIVE SRL Pagina 4 di 66

5 Capitolo 1. Installazione Prima dell installazione è consigliato un backup dei propri sistemi. Per iniziare è necessario decomprimere in una cartella temporanea il file.zip scaricato dal sito L installazione è guidata da un wizard che si sviluppa in pochi passi, per lanciarlo è necessario eseguire il file setup.exe che si trova nella cartella in cui si è decompresso il file.zip Il wizard si presenta con una schermata di benvenuto(fig. 1), cliccare Next per proseguire. fig. 1 TEMPESTIVE SRL Pagina 5 di 66

6 Il software di installazione controlla che siano soddisfatti i prerequisiti necessari, se il controllo ha esito positivo si può proseguire cliccando il tasto Next(fig. 2) fig. 2 TEMPESTIVE SRL Pagina 6 di 66

7 Nella schermata successiva viene richiesto di leggere ed accettare, spuntando il checkbox opportuno, la licenza d uso del software. Una volta spuntato il checkbox si può proseguire l installazione cliccando il tasto Next.(fig. 3 e fig. 4) fig. 3 TEMPESTIVE SRL Pagina 7 di 66

8 fig. 4 TEMPESTIVE SRL Pagina 8 di 66

9 A questo punto dell installazione viene quindi richiesto di selezionare i site SharePoint per i quali installare la DbWebPart, una volta scelti spuntando i rispettivi checkbox si può proseguire cliccando il tasto Next(fig. 5 e fig. 6) fig. 5 TEMPESTIVE SRL Pagina 9 di 66

10 fig. 6 TEMPESTIVE SRL Pagina 10 di 66

11 Inizia quindi l installazione vera e propria, una barra di avanzamento segnala lo stato di avanzamento, una volta terminata si può cliccare il tasto Next(fig. 7 e fig. 8) fig. 7 TEMPESTIVE SRL Pagina 11 di 66

12 fig. 8 TEMPESTIVE SRL Pagina 12 di 66

13 Si apre infine la schermata conclusiva(fig. 9) che riporta i dettagli dell installazione appena effettuata ed avvenuta con successo, cliccando il tasto Close si termina il wizard. La DbWebPart comparirà ora tra le webpart che possono essere aggiunte alle pagine di SharePoint attraverso le normali procedure di creazione e modifica delle pagine. fig. 9 TEMPESTIVE SRL Pagina 13 di 66

14 Per aggiungere infatti una DbWebPart ad una pagina nella versione 2007 di Sharepoint è sufficiente aprire il menu Site Action e selezionare Edit Page (fig. 10). fig. 10 Cliccare quindi, nella schermata di configurazione appena aperta, il pulsante Add a Web Part (fig. 11) fig. 11 TEMPESTIVE SRL Pagina 14 di 66

15 Si aprirà una finestra in cui è possibile selezionare le WebPart da aggiungere alla pagina, spuntare il checkbox relativo alla DbWebPart e cliccare il pulsante Add (fig. 12) fig. 12 TEMPESTIVE SRL Pagina 15 di 66

16 Procedura di aggiornamento e disinstallazione Per disinstallare la DbWebPart è necessario eseguire lo stesso file utilizzato per l installazione. Per aggiornarla bisogna ugualmente decomprimere il file.zip in una cartella temporanea ed eseguire il file setup.exe. In entrambi i casi, come per l installazione, si è guidati da un wizard che si sviluppa in pochi passi. Il wizard inizialmente si sviluppa con le stesse prime due schermate descritte per l installazione(fig. 1 e fig. 2). Dopo il controllo dei prerequisiti se si clicca il pulsante Next viene richiesto se si desidera proseguire con l aggiornamento o la disinstallazione(fig. 13). Disinstallazione Una volta scelta l opzione Remove (fig. 13) inizia la disinstallazione vera e propria(fig. 14) fig. 13 TEMPESTIVE SRL Pagina 16 di 66

17 fig. 14 Una volta conclusa la disinstallazione(fig. 15) cliccando il tasto Next si apre la finestra conclusiva(fig. 16) che riporta i dettagli di quanto appena avvenuto, cliccando il tasto Close si termina il wizard. TEMPESTIVE SRL Pagina 17 di 66

18 fig. 15 TEMPESTIVE SRL Pagina 18 di 66

19 fig. 16 Aggiornamento Una volta scelta l opzione Repair (fig. 17) inizia l aggiornamento vero e proprio(fig. 18) TEMPESTIVE SRL Pagina 19 di 66

20 fig. 17 TEMPESTIVE SRL Pagina 20 di 66

21 fig. 18 Una volta concluso l aggiornamento(fig. 19) cliccando il tasto Next si apre la finestra conclusiva(fig. 20) che riporta i dettagli di quanto appena avvenuto, cliccando il tasto Close si termina il wizard. TEMPESTIVE SRL Pagina 21 di 66

22 fig. 19 TEMPESTIVE SRL Pagina 22 di 66

23 fig. 20 TEMPESTIVE SRL Pagina 23 di 66

24 Capitolo 2. Backend Terminata l installazione, la DbWebpart comparirà tra le webpart a disposizione in Sharepoint: Una volta aggiunta in una pagina, è possibile editarne le proprietà cliccando nella sezione Metadati Editor il tasto Edit : TEMPESTIVE SRL Pagina 24 di 66

25 Si aprirà una nuova finestra con un editor grafico nel quale è possibile editare tutte le proprietà della DbWebPart. Nel primo Tab vengono impostate le proprietà del Backend, ovvero quelle che controllano la fonte dei dati. Datasource Type Scelta del tipo di datasource. Le possibili opzioni sono: fig Screenshot del tab di configurazione "Backend" SQLServer ODBC OLEDB WebService Sharepoint File System Domino XML Odata List TEMPESTIVE SRL Pagina 25 di 66

26 Atom/RSS Parameter Connection String Impostazione delle proprietà di inizializzazione necessarie per connettersi ad un database. Tali informazioni vengono fornite sotto forma di stringa secondo una sintassi opportuna e dipendono dal tipo di Datasource selezionato. Un elenco esaustivo di connection string si trova a Table Name Nome della tabella o vista su cui è configurata la WebPart. Nel caso in cui il nome della tabella contenga degli spazi, può essere necessario racchiuderlo tra parentesi quadre, Ex. [Order Details], o utilizzare la sintassi opportuna per il database a cui ci si connette. Nel caso in cui il nome dello schema in cui si trova la tabella non sia quello di default per la connessione, o non corrisponda a quello assegnato all utente, e necessario specificare anche lo schema. Ex. DB2ADMIN.Orders Attenzione! La tabella deve avere impostato una chiave primaria, altrimenti non sarà possibile aggiornare i dati. Order By Elenco dei campi della tabella secondo i quali vengono ordinati i dati recuperati dal database. La sintassi deve essere standard SQL: nomi dei campi separati da,. Ex. OrderId, OrderName Max Records Numero massimo di record recuperati nell export. L impostazione -1 rilassa tale vincolo e permette il recupero di tutti i record. All Records Message (Filter) Se il valore del campo ricevuto in un messaggio è uguale al valore impostato qui, non viene presa in considerazione la condizione di selezione imposta dal filtro. Esempio: Supponiamo che la WebPart A invii messaggi alla WebPart B. Il messaggio inviato si riferisce al campo X presente nella tabella di A, e la WebPart B filtra i suoi valori nel suo campo Y con il valore selezionato in X. TEMPESTIVE SRL Pagina 26 di 66

27 Può essere conveniente in alcune circostanze, visualizzare tutti i dati di B, se il valore selezionato in X è uguale a NULL. Per impostare questo comportamento, è sufficiente mettere una stringa vuota nel campo All Records Message. Se invece si vuol visualizzare tutti i valori di B, quando X contiene un valore particolare, ad esempio *, mettere * in questo campo. Refresh Pulsante da utilizzare obbligatoriamente dopo aver impostato i parametri Datasource Type, Connection String e Table Name per caricare la struttura della tabella del db. Una volta caricata la struttura, sulla destra viene visualizzata una griglia contenente i campi della tabella. Per ognuno di tali campi vengono visualizzate le proprietà (tipo di dato, chiave e identità) ed alcuni controlli per configurare la funzionalità di messaggistica tra diverse DbWebPart. Affinché due DbWebPart possano scambiarsi un messaggio, è necessario che prima della configurazione venga instaurata una connection tra le due come mostrato nella seguente figura: fig Procedura di impostazione di una "connection" tra due WebPart per abilitare lo scambio di messaggi Nell esempio, è stata impostata una connection tale per cui la DbWebPart di sinistra è mittente e la DbWebPart di destra è ricevente. A questo punto è possibile procedere con la configurazione dei seguenti campi nel tab di Backend: Send Message (solo per mittente): tutti i campi per i quali viene impostato questo parametro sono inclusi nel messaggio inviato dalla DbWebPart mittente alla DbWebPart ricevente. TEMPESTIVE SRL Pagina 27 di 66

28 Drag (solo per mittente): tutti i campi per i quali viene impostato questo parametro possono essere trascinati graficamente con il meccanismo di drag&drop dalla DbWebPart mittente alla DbWebPart ricevente. Tale meccanismo corrisponde all invio di un messaggio tra le due DbWebPart. Attenzione! Per il Drag&Drop non è necessario collegare le WebPart tra loro con il procedimento descritto in fig. 1. E invece indispensabile impostare uno script nella WebPart ricevente (campo OnDrop nella sezione Frontend). Filter By (solo per ricevente): la ricezione di un messaggio scatena una ricerca filtrata secondo le informazioni ricevute. FilterBy è quindi necessario ad associare i campi contenuti nel messaggio in arrivo ai campi della tabella ricevente sulla quale si effettua la ricerca. Espandendo la combobox relativa al FilterBy, si trova infatti la lista dei campi provenienti dal mittente tra i quali è possibile scegliere l associazione. Operator (solo per ricevente): Alla ricezione di un messaggio, la WebPart ricevente filtra i suoi dati con i valori dei campi ricevuti. Il tipo di filtro applicato (uguaglianza, maggiore di, like...) dipende dall operatore scelto in questo campo. TEMPESTIVE SRL Pagina 28 di 66

29 Capitolo 3. Frontend Tab tramite il quale si configurano i parametri più generali per la selezione e la presentazione dei dati. Title fig Screenshot del tab di configurazione "Frontend" Intestazione della DbWebPart, che compare come titolo. Chrome Type Combobox per la scelta dello stile di rendering della WebPart. La lista di possibilità è ereditata dall insieme di stili tipici di SharePoint. Global access script Script C# per filtrare globalmente l accesso degli utenti alla DbWebPart. Al termine del controllo di condizione, è necessario ritornare un valore true o false. TEMPESTIVE SRL Pagina 29 di 66

30 Per le API si rimanda all appendice. View Query E possibile inserire in questo campo una clausola per limitare la visibilità dei record della tabella. Tale clausola deve determinare una condizione di vero o falso. La sintassi è quella che segue il WHERE in una query SQL, e oltre ai nome dei campi della tabella, può contenere un insieme di nomi speciali: DBWP_USERNAME : contiene una stringa con il nome dell utente corrente DBWP_ROLES : contiene una stringa con i ruoli dell utente corrente separate da ; DBWP_LANGUAGES : contiene una stringa con le lingue preferite, così come inviate da browser DBWP_CURRENTFORM : contiene una stringa con il nome del form corrente, e può assumere i valori: List, New,Edit,Search,Tree,Chart,Report,Import Tutti i valori specificati nel campo Ldap Attributes diventano un nome speciale e conterranno una stringa con il valore dell attributo corrispondente in Active Directory dell utente corrente. Ex. OrderId>10000 Ex. DBWP_USERNAME = Francesca Ex. DBWP_LANGUAGES Like en AND OrderId>10000 Se in Ldap Attributes si è impostato company come attributo utente da recuperare dall Active Directory: Ex. Company = My Company Name Edit Query E possibile inserire in questo campo una clausola per limitare la modifica dei record della tabella. Tale clausola deve determinare una condizione di vero o falso e può essere definita attraverso l uso dei valori dei campi, di ruoli ed attributi utente così come descritto in View Query Ex. OrderId>10000 Ex. USERNAME = Francesca Delete Query E possibile inserire in questo campo una clausola per limitare la cancellazione dei record della tabella. Tale clausola deve determinare una condizione di vero o falso e può essere definita attraverso l uso dei valori dei campi, di ruoli ed attributi utente così come descritto in View Query Ex. OrderId>10000 Ex. USERNAME = Francesca TEMPESTIVE SRL Pagina 30 di 66

31 Force Culture Info Compilando questo campo è possibile forzare l utilizzo di una sola lingua per etichette, hint, formato standard di date e numeri. Sovrascrive le impostazioni del browser. Users Roles Compilando questo campo è possibile mappare i propri utenti/gruppi di dominio con ruoli da utilizzare per filtrare l accesso ai dati della DbWebPart. La sintassi deve essere definita come una lista di coppie RUOLO=VALORE separati da ; AD attributes Elenco di attributi dell utente, separati da ;, che vengono recuperati dall Active Directory a cui è agganciato Sharepoint. Tali attributi vengono aggiunti come colonne della tabella, e possono essere utilizzati in tutti i campi Edit Query, View Query e Delete Query, e nei vari script C# mediante l attributo UserAttributes dell oggetto sessiondata. AD Identity Name Username di un utente che abbia i diritti opportuni per eseguire query nell Active Directory al quale è agganciato Sharepoint. Le credenziali di un tale tipo di utente sono necessarie per recuperare ruoli ed attributi impostati nei campi di configurazione precedenti. AD Identity Password Password di un utente che abbia i diritti opportuni per eseguire query nell Active Directory al quale è agganciato Sharepoint. Le credenziali di un tale tipo di utente sono necessarie per recuperare ruoli ed attributi impostati nei campi di configurazione precedenti. Languages Elenco dei codici delle lingue supportate, separate da ;. Ex: Languages: en; fr; it. Oppure en-us; it-it Tale elenco permette di impostare le traduzioni nelle diverse lingue supportate per ogni etichetta, label ed hint, e formattare correttamente i campi data e numerici On Drag (solo per DbWebPart mittente) Il codice C# definito in questo campo viene eseguito quando dalla DbWebPart mittente viene trascinato mediante il meccanismo di drag&drop- un record verso una DbWebPart ricevente. In particolare, affinché l invio di un messaggio scateni qualche operazione di aggiornamento anche sulla DbWebPart mittente, è possibile utilizzare codice come il seguente: TEMPESTIVE SRL Pagina 31 di 66

32 Hashtable mesdrag = sessiondata.getmessagedrag(); DataRow[] rows = dataset.tables[0].select("id=" + mesdrag["id"].tostring()); rows[0]["stato"] = 1; Save(); dove - id è la chiave della tabella e deve essere impostato come campo drag nel backend - Stato è il campo che viene modificato nell esempio A tale codice, nella DbWebPart ricevente il drop deve corrispondere il seguente codice: RefreshBackend(); On Drop (solo per DbWebPart ricevente) Il codice C# definito in questo campo viene eseguito quando all interno della DbWebPart ricevente viene trascinato -mediante il meccanismo di drag&drop- un record proveniente da una DbWebPart mittente. In particolare, affinché la ricezione di un messaggio scateni una ricerca filtrata per i campi inviati, è necessario utilizzare il seguente codice: sessiondata.searchfilter = sessiondata.getmessagedropfilter(); RefreshBackend(); Utilizzando le classi C# messe a disposizione, è possibile far eseguire i compiti più disparati in caso di un Drag&Drop. Per le restanti API si rimanda all appendice. Start Page In questo campo viene definita la pagina iniziale di visualizzazione della DbWebPart. E possibile effettuare la scelta tra List, Page, New, Search, Tree, Chart, Report ed Import. La pagina di New corrisponde ad una Page non ancora compilata e quindi ne ha la stessa struttura. Per le funzionalità e configurazione di tali pagine si rimanda alla relativa descrizione. Post Charset Charset utilizzato nei submit dei form delle pagine della DBWebPart. Style Codice.css utilizzato dalla DbWebPart per il rendering dei suoi componenti. TEMPESTIVE SRL Pagina 32 di 66

33 Il rendering può essere personalizzato modificandolo a piacimento questo stylesheet o scegliendo uno dei template a disposizione (cliccando sull immagine che si trova a fianco del field di configurazione). Javascript E possibile aggiungere codice javascript eseguito al caricamento della pagina. Qui possono essere inserite quelle funzioni javascript generiche, richiamabili dai controlli nei singoli campi (vedi campo Client Validation Javascript nelle Properties) TEMPESTIVE SRL Pagina 33 di 66

34 Capitolo 4. Struttura dei Form La DbWebPart può presentare sette diverse pagine, ognuna di queste configurabile tramite uno specifico tab. Il tab di Page Form costituisce la base sia per realizzare una pagina di dettaglio, sia per realizzare una pagina di nuovo inserimento (New). Tutti i tab sono caratterizzati dalla stessa struttura: nella parte superiore si trovano alcuni campi generici di configurazione, specifici per ogni pagina. Nella parte inferiore si trovano quattro aree distinte: TOOLBOX: presenta i pulsanti ed i campi che possono essere aggiunti alla pagina tramite drag & drop nell area WINDOW. WINDOW: rappresenta l attuale struttura della pagina da visualizzare. PROPERTIES: mostra le proprietà di configurazione di ogni elemento che si seleziona nella pagina. LANGUAGES: permette di impostare etichette ed hint di ciascun elemento che si seleziona nella pagina. TEMPESTIVE SRL Pagina 34 di 66

35 fig Screenshot della struttura di un tab di configurazione di form con evidenziate le quattro aree TOOLBOX, WINDOW, PROPERTIES e LANGUAGES Toolbox Quest area della pagina presenta i pulsanti ed i campi che possono essere aggiunti alla pagina tramite drag & drop nell area WINDOW. I pulsanti arancioni sono di testata, poiché possono essere aggiunti solo alla testata della pagina. I pulsanti grigi sono inseribili in ogni riga di tabella per le pagine di List, Page e Search. I pulsanti azzurri corrispondono ai campi della tabella su cui insiste la DbWebPart. E possibile trascinare nella tabella (e quindi visualizzare) solo alcuni dei pulsanti esistenti o addirittura visualizzare più volte uno stesso pulsante in più punti della tabella/pagina. Questo consente un ampia personalizzazione della struttura della tabella e della pagina. I pulsanti di testata sono: New: indirizza alla pagina PageForm che permette di inserire i dati per la creazione di un nuovo record; Search: indirizza alla pagina SearchForm che permette di eseguire una ricerca sui dati della tabella; TEMPESTIVE SRL Pagina 35 di 66

36 Export: esporta i dati della tabella in un file Excel; Word: crea un documento.doc per il record selezionato a partire da un template impostato nella configurazione del pulsante; Pdf: crea un report in.pdf dei record selezionati a partire da un xslt impostato nella configurazione del pulsante; Save: se abilitato l editing della tabella, salva le modifiche effettuate sui record; Chart: indirizza alla pagina ChartForm che permette di visualizzare un grafico dei dati; Delete: cancella i/il record selezionati/o; Clear Filter: rimuove il filtro di ricerca. In seguito a un Search, o a un filtraggio di dati sulle colonne di una ListForm, è possibile rimuovere il filtraggio applicato attraverso questo pulsante. Il pulsante è automaticamente nascosto, se alla tabella non è applicato alcun filtro Import: indirizza alla pagina di Import che permette di importare dati da sorgenti esterne CSV o Excel; Script: esegue lo script C# definito nella configurazione del pulsante; Close: chiude la pagina corrente e torna alla precedente. Find: esegue la ricerca nel Form Search OpenRecord: affiancato ad un record di tabella, quando viene selezionato indirizza alla relativa pagina di dettaglio; Button: affiancato ad un record di tabella, quando selezionato esegue uno script C# che gli viene associato tra le proprietà di configurazione; Html: affiancato ad un record di tabella, visualizza il codice HTML che gli viene associato tra le proprietà di configurazione; Pdf: affiancato ad un record di tabella, quando viene selezionato crea un report in.pdf del relativo record. Window Quest area rappresenta l attuale struttura della pagina. TEMPESTIVE SRL Pagina 36 di 66

37 L aggiunta di un qualsiasi elemento si ottiene trascinando all interno dell area i componenti a disposizione nella barra laterale. La rimozione di un qualsiasi elemento si ottiene trascinandolo all esterno dell area. Properties Quest area mostra le proprietà caratteristiche e configurabili di ogni elemento selezionato all interno della pagina. Alcune proprietà sono comuni sia a pulsanti sia ai campi della tabella: Name: nome del pulsante o del campo che lo identifica all interno della pagina. Tale valore non è legato né alle etichette né al bind corrispondente ma è un identificatore univoco. Non ha effetti nella visualizzazione Type: indica il tipo di pulsante o di campo. A seconda del tipo selezionato, è necessario definire ulteriori proprietà correlate. Per i pulsanti di testata il tipo non può essere modificato. TextBox: campo di testo (campo input di tipo text nel linguaggio HTML). HintTextBox: campo di testo arricchito da funzionalità di suggerimento in input. Mentre l utente digita del testo in questo campo, appare una lista di suggerimenti selezionabili dinamicamente relativi a cosa l utente stesso sta inserendo. E necessario definire la sorgente (tabella da database) dalla quale il campo di HintTextBox preleva i suggerimenti attraverso le seguenti proprietà. Per meglio comprendere come configurare tale campo, si rimanda alle istruzioni di ListBox from DB (più avanti). o o DataSourceType: tipo di datasource; ConnectionString: stringa di connessione al database; o o Table: nome della tabella del database da cui recuperare i dati per i suggerimenti; Filter: clausola di filtro utilizzata nella query che recupera i dati per i suggerimenti. Non è indispensabile, ma è necessario nel caso la relazione che unisce la tabella principale a quella esterna abbia una foreign-key composta da più campi. o o ID Field: nome del campo il cui valore viene inserito nel database se selezionato come suggerimento accettato; Description Field: nome del campo il cui valore viene mostrato come suggerimento. TEMPESTIVE SRL Pagina 37 di 66

38 TextArea: il campo viene presentato nella pagina di dettaglio come area di testo (la textarea nel linguaggio HTML). CheckBox: il campo viene visualizzato come checkbox. Una volta scelto CheckBox compare un ulteriore campo di configurazione -Boolean Values- in cui vanno impostati i valori del database che corrispondono allo stato di spuntato o meno del checkbox. Il primo valore inserito corrisponde al true, il secondo al false e devono essere separati da ; Integer: campo di tipo numerico senza valori decimali presentato nella pagina di dettaglio come campo di testo (campo input del linguaggio HTML di tipo text). Decimal: campo di tipo numerico con valori decimali presentato nella pagina di dettaglio come campo di testo (campo input del linguaggio HTML di tipo text). Date: campo di tipo data viene presentato nella pagina di dettaglio come campo di testo, in cui è possibile scrivere una data, affiancato dall immagine di un piccolo calendario. Cliccando sull immagine di calendario viene presentata un area che permette di selezionare una data in maniera intuitiva scegliendo giorno anno e mese senza la necessità di digitarla. Image: campo di tipo immagine. In visualizzazione tale campo mostra l immagine, mentre in modalità di editing appare un campo di input di tipo file che, attraverso il tasto browse, permette di scegliere un immagine dal filesystem del pc client. Cliccando sull immagine si apre la modalità di download. Scegliendo tale campo è necessario definire altre due proprietà: o o File Name: nome attribuito al file nel momento in cui verrà effettuato il download; Mime Type: Mime Type con il quale il file viene scaricato. Il mime type specifica il tipo di dati che vengono trasferiti attraverso il protocollo HTTP. File: campo di tipo file. In visualizzazione tale campo mostra il nome del file, mentre in modalità di editing appare un campo di input (campo input di tipo file nel linguaggio HTML) che, attraverso il tasto browse, permette di scegliere un file dal filesystem del pc client. Scegliendo tale campo è necessario definire altre due proprietà: o o File Name: nome attribuito al file nel momento in cui verrà effettuato il download e utilizzato per visualizzarne il link; Mime Type: Mime Type con il quale il file viene scaricato. Il mime type specifica il tipo di dati che vengono trasferiti attraverso il protocollo HTTP. ListBox from DB: Un campo Listbox from DB permette di visualizzare un listbox con dei valori provenienti da una JOIN con una tabella secondaria. I campi caratteristici sono: o o DataSourceType ConnectionString TEMPESTIVE SRL Pagina 38 di 66

39 o o o o Table Filter IdField Description Field La JOIN con la tabella secondaria può essere fatta con una tabella dello stesso DB o con una tabella di un altro DB. Se la JOIN è fatta con un altro DB e il campo è visualizzato in una lista, NON è possibile eseguire un sort sulla colonna descrizione, ma il sort è fatto sempre sull ID della tabella base. Ex. Se la tabella esterna è questa: COLORI: ID DESCR 1 Rosso 2 Giallo 3 Verde 4 Nero e il listbox visualizza la DESCR, vi sono due possibilità: 1. Se la JOIN è fatta con tabelle dello stesso DB l ordinamento è sulla DESCR. 2. Se la JOIN è fatta con tabelle su diversi DB l ordinamento è sull ID. Se la JOIN è fra tabelle dello stesso DB, i campi Datasource Type e ConnectionString non devono essere impostati, altrimenti sì. Table: è il nome della tabella secondaria (COLORI). Id Field: è il nome del campo ID nella tabella secondaria (ID). Description Field: è il nome del campo descrizione nella tabella secondaria (DESCR). E dato per assunto che esiste una relazione foreign key fra la tabella principale (Backend/Table) e la tabella secondaria Table del campo corrente. E sottinteso che la relazione è fra il campo della tabella principale (Backend/Table) TEMPESTIVE SRL Pagina 39 di 66

40 specificato nel Bind e il campo della tabella secondaria (Id Field). Esistono dei casi (abbastanza frequenti) in cui la relazione foreign key è fra più colonne. Ex. Dipendenti IDDip Nome Provincia Comune 1 Mario Rossi 2 Carlo Bianchi 3 Ezio Neri Province IDProv DESCR 1 PN 2 PD Comuni IDProv IDCom Descr 1 1 Chions 1 2 Brugnera 2 1 Vigonza 2 2 Cittadella TEMPESTIVE SRL Pagina 40 di 66

41 Se volessimo visualizzare il Campo Comune in Dipendenti come una ListBox, dobbiamo prevedere il fatto che le tabelle Dipendenti e Comuni sono collegate da questa relazione: Provincia -> IDProv Comune -> IDCom Per gestire questi casi è stato introdotto il campo Filter. Nell esempio sopra i campi andrebbero compilati in questo modo: DataSource Type: ConnectionString: Table: Comuni Filter: Dipendenti.Provincia = Comuni.IDProv Id Field: IDCom Description Field:Descr Bind:Comune Se la join fosse fra 3 o più colonne in filter potrei scrivere: Dipendenti.Provincia = Comuni.IDProv AND AND ListBox from List: campo di tipo ComboBox che mostra una lista di scelte predefinite. Tali scelte non sono di tipo chiave/valore ma puramente descrittive. Ex: M;F per maschio e femmina o 1;2 per prima e seconda classe o A;B;C per sezione... Scegliendo tale campo, è necessario configurare la seguente proprietà: o List values: lista dei valori predefiniti e selezionabili, separati da ; ListBox from SP: campo di tipo ComboBox che mostra una lista di scelte ottenute da liste di SharePoint. Scegliendo tale campo, è necessario definire le seguenti proprietà: o o URL Sharepoint: indirizzo dello SharePoint cui appartiene la lista; SharePoint List Name: nome della lista SharePoint; o o ID Field: nome del campo il cui valore viene inserito nel database se selezionato dalla combobox; Description Field: nome del campo i cui valori vengono mostrati come possibili scelte della combobox. Style: è possibile integrare i tag HTML di stile già presenti inserendone di nuovi in questo campo. La sintassi è quella del tag HTML style (attributo:valore;attributo:valore). TEMPESTIVE SRL Pagina 41 di 66

42 View Query: E possibile inserire in questo campo una clausola per limitare la visibilità dell elemento selezionato. Tale clausola deve determinare una condizione di vero o falso e può essere definita attraverso l uso dei valori dei campi, di ruoli ed attributi utenti così come spiegato nel campo View Query nel Frontend. Execute: script C# eseguito alla selezione del pulsante. Client Validation Javascript: codice javascript per inserire controlli lato client sull elemento selezionato. Deve ritornare true se il campo è corretto, false altrimenti. Nel caso il ritorno dal controllo sia false, non sarà possibile eseguire il salvataggio del record. E consigliabile inserire nel codice un alert javascript che notifichi all utente l errore che si è verificato. Nello script è possibile accedere al valore del campo corrente attraverso una variabile preimpostata currentelement, che contiene l elemento html corrente. Attenzione! Non il valore del campo, ma il textbox (se è un textbox) il select (se è un listbox). Per recuperare il valore del campo utilizzare currentelement.value se è un textbox o currentelement.options[currentelement.selectedindex].value se è un listbox. Se non si scrive nulla o la variabile non viene impostata, il valore di default rimane true. Icon: url o uri di un icona che viene posizionata di fianco all etichetta dell elemento selezionato. I campi di configurazione che seguono non sono disponibili per i pulsanti di testata ma per i restanti: Bind: indica il campo della tabella sulla quale insiste la DbWebPart al quale corrisponde il campo selezionato nella pagina. Default Value: valore di default per il campo selezionato. Tale valore viene preimpostato alla creazione di un nuovo record ma può essere modificato dall utente in inserimento se è abilitato l editing e se l utente ne ha i diritti. La sintassi è quella del codice C# e deve ritornare il valore di default. E possibile aggiungere codice che acceda alle API interne per calcolare questo valore. Tag Attributes: è possibile integrare i tag HTML già presenti inserendone di nuovi in questo campo. La sintassi è quella HTML (attributo= valore attributo= valore ). Is Label Visible: è possibile visualizzare/nascondere l intestazione della colonna relativa al campo selezionando/deselezionando tale opzione. Column Menu: è possibile abilitare/disabilitare la possibilità di visualizzare il menu per il filtraggio e l ordinamento dei record in una lista selezionando/deselezionando tale opzione. Il menu appare cliccando sull intestazione della colonna e permette di filtrare/ordinare rispetto alla colonna che si sta considerando. TEMPESTIVE SRL Pagina 42 di 66

43 String Format: è possibile associare una stringa di formattazione (formatter) al campo. Utile per i tipi di dato come Data. ex: dd/mm/yyyy, o Numerico. Ex: #,00. Per la sintassi completa di campi Data e Numerico, fare riferimento alla documentazione Microsoft: Is Sortable: è possibile abilitare/disabilitare la funzionalità di ordinamento rispetto ad una colonna selezionando/deselezionando tale checkbox. Refresh On Change: Permette di eseguire un refresh del form corrente, quando viene modificato il valore del campo. E utile nel caso in cui il valore di un qualche altro campo della pagina dipende dal valore del campo corrente, come nel caso di listbox in cascata. Edit Query: E possibile inserire in questo campo una clausola per limitare la possibilità di modifica dell elemento selezionato. Tale clausola deve determinare una condizione di vero o falso e può essere definita attraverso l uso dei valori dei campi, di ruoli ed attributi utenti. Fare riferimento alla descrizione in FrontEnd - View Query. Span: disponibile solo negli elementi delle pagine di Search Form e Page Form. Corrisponde al tag HTML colspan e indica il numero di colonne all interno della griglia di visualizzazione che l elemento occupa. Search Operator: disponibile solo negli elementi della pagina di Search Form. Indica l operatore di uguaglianza che viene utilizzato nella query SQL come clausola di ricerca per recuperare i dati. Alcuni dei pulsanti inseribili in una riga di tabella o nelle pagine di Page e Search hanno ulteriori parametri di configurazione: Button - Execute: script C# eseguito alla selezione del pulsante. Pdf - Query: query per la selezione dei dati che devono popolare il file.pdf. Se non compilato, viene preso il dataset corrente per la generazione del pdf, compreso il filtro applicato al momento. Nel caso sia valorizzato, deve contenere una query di tipo Select sul database corrente, con la possibilità di aggiungere dei parametri. Es: SELECT * FROM [ORDER DETAILS] WHERE ORDERID Alla viene sostituito il valore del campo ORDERID del record corrente selezionato. Xslt: codice xslt per la generazione grafica del file.pdf. Per i dettagli della sintassi si rimanda all Appendice B Alcuni dei pulsanti di testata hanno ulteriori parametri di configurazione: Export - Select: query per la selezione dei record da esportare in formato Excel. Se non impostato viene esportato il dataset corrente con i filtri applicati. TEMPESTIVE SRL Pagina 43 di 66

44 Word - Template FileName: path del template word usato per produrre l output. In tale template devono essere indicati, racchiusi tra parentesi quadre, i nomi dei campi del record coinvolti nell esportazione. Il motore di esportazione della dbwebpart sostituirà il reale valore del campo del record in corrispondenza di questi placeholder. Output FileName: nome del file.doc generato in esportazione. Pdf Output FileName: nome del file.pdf generato in esportazione. Query: query per la selezione dei dati che devono popolare il file.pdf. Se non compilato, viene preso il dataset corrente per la generazione del pdf, compreso il filtro applicato al momento. Nel caso sia valorizzato, deve contenere una query di tipo Select sul database corrente, con la possibilità di aggiungere dei parametri. Es: SELECT * FROM [ORDER DETAILS] WHERE ORDERID Alla viene sostituito il valore del campo ORDERID del record corrente selezionato. Xslt: codice xslt per la generazione grafica del file.pdf. Per i dettagli sintattici si rimanda all Appendice B LANGUAGES Quest area permette di impostare le traduzioni per etichette ed hint di campi e pulsanti della pagina. L area contiene una riga di configurazione per ogni lingua definita nel campo Languages del Frontend. Attenzione: quando vengono effettuate delle modifiche al campo Languages in FrontEnd, è necessario selezionare il tasto di Refresh affinché le modifiche vengano applicate all area LANGUAGES. TEMPESTIVE SRL Pagina 44 di 66

45 Capitolo 5. List Form Attraverso questo tab si configura la pagina che presenta una lista di record in forma tabellare come risultato da una ricerca eseguita dall utente, o come pagina di home della dbwebpart a seconda delle impostazioni di configurazione. View Navigation Bar fig Screenshot del tab di configurazione "List Form" Attraverso la selezione/deselezione di questo parametro, è possibile mostrare/nascondere la barra di navigazione e paginazione presente nel footer della tabella (fig. 2). Record x Page Se selezionato il parametro di View Navigation Bar, i record vengono paginati secondo quanto impostato in questo campo. Si possono inserire uno o più valori separati da ; per lasciare all utente un grado di libertà nella visualizzazione personale. Il primo valore indica il numero iniziale di record per pagina, per i successivi valori viene creato un link nella barra di navigazione in modo che l utente possa cambiare la paginazione secondo le proprie preferenze (esempio 10,20,30 come in fig.). TEMPESTIVE SRL Pagina 45 di 66

46 fig Navigation Bar Max Records in Filter Tramite un click sul tasto destro del mouse in corrispondenza dell header di ogni colonna è possibile accedere ad un menu contestuale che permette di filtrare i record della tabella per effettuare un operazione di distinct. E possibile limitare il numero massimo di record sui quali effettuare tale operazione impostandone il numero in questo campo. Il valore -1 rilassa il vincolo e rimuove la limitazione. Editing Selezionando/deselezionando questo parametro è possibile abilitare/disabilitare globalmente la tabella per l editing inline, ovvero permettere all utente di modificare direttamente tutti i campi all interno della tabella mentre li visualizza, senza dover passare ad altre pagine di dettaglio. Tale proprietà si integra con le politiche di accesso impostate nel parametro EDIT QUERY caratterizzante i pulsanti azzurri che corrispondono ai campi: la granularità maggiore prevale. Ex: EDITING= true ma EDIT QUERY= false sul pulsante DESCRIZIONE Il campo DESCRIZIONE non è editabile. Attenzione: per l effettività delle modifiche eseguite con l editing è necessario inserire un pulsante di Save poiché il commit non è automatico. Double Click To Open E possibile configurare il doppio click su una riga della lista, in modo che apra il form Page per le modifiche. Se non si vuole utilizzare il doppio click per aprire il record, è possibile utilizzare come modalità alternativa l uso del tasto OpenRecord a fianco di ogni item che svolge la stessa funzione. OnLoad Script C# eseguito al caricamento dei dati, prima del rendering della pagina. Per le API si rimanda all appendice. TEMPESTIVE SRL Pagina 46 di 66

47 Capitolo 6. Page Form Questo tab permette di configurare le pagine New e Page. La pagina di New consente all utente di creare un nuovo record; La pagina di Detail consente all utente la visualizzazione ed eventualmente la modifica di un record in dettaglio. View Navigation Bar fig Screenshot del tab di configurazione "Page Form" Attraverso la selezione/deselezione di questo parametro, è possibile mostrare/nascondere la barra di navigazione e paginazione presente nel footer della tabella (fig. 2 precedente). OnLoad Script C# eseguito al caricamento dei dati, prima del rendering della pagina. TEMPESTIVE SRL Pagina 47 di 66

48 Capitolo 7. Search Form Questo tab permette di configurare la pagina di Search che consente all utente, valorizzando i campi di filtro impostati in configurazione, di eseguire una ricerca sul contenuto della tabella. OnLoad fig Screenshot del tab di configurazione "Search Form" Script C# eseguito al caricamento dei dati, prima del rendering della pagina. Send Client Message On Change Se selezionato, permette di inviare in modo automatico i messaggi alle webpart collegate non appena avviene una modifica in un campo del form. TEMPESTIVE SRL Pagina 48 di 66

49 Capitolo 8. Tree Form Con questo tab si configura la pagina Tree che permette di visualizzare i record della tabella secondo una struttura gerarchica ad albero. L area di WINDOW in questo tab è puramente indicativa e non ha possibilità di interazione. Affinché possa essere rappresentata in questa modalità, la tabella deve essere caratterizzata da una struttura (necessaria e sufficiente ma estensibile) ben precisa: Deve avere un campo identificatore unico Deve avere un campo di descrizione Deve avere un campo che indica l identificativo del parent per ogni record Almeno un record deve avere nel campo di parentid l identificativo relativo alla radice La tabella deve essere auto referenziata, cioè in ogni record deve esserci l indicazione relativa al proprio record padre. Sono ammesse strutture multi radice. La profondità massima dell albero è limitata a 20 livelli, al fine di evitare lo stallo in caso i dati non siano corretti e contengano dei cicli. fig Screenshot del tab di configurazione "Tree Form" TEMPESTIVE SRL Pagina 49 di 66

50 Description Field In questo campo deve essere indicato il campo di descrizione. Tale valore viene utilizzato come etichetta per i nodi dell albero Key Field E necessario selezionare qui il campo di identificazione del record (e quindi del nodo dell albero). Tale campo, insieme al Parent Key Field, permette di identificare le relazioni padre-figlio necessarie per costruire la struttura ad albero. Parent Key Field E necessario selezionare qui il campo che contiene l indicazione di parent key del record (e quindi di parent del nodo dell albero). La tabella deve essere popolata in modo che i valori contenuti in questo campo appartengano solo e soltanto all insieme degli identificativi dei record, oppure coincidano con un valore speciale (Root Condition) che indica la condizione di radice. Sono ammesse più radici all interno della stessa tabella. Root Condition Espressione che indica la condizione di radice. La sintassi è quella che segue l istruzione Where in una query SQL, tipo : nomecampo = valore speciale dove nomecampo è solitamente il nome del campo selezionato indicato in Parent Key Field. valore speciale è il valore contenuto nel campo di parent key field che rappresentano la/le radice/i. Nel caso in cui l identificatore sia di tipo alfanumerico, è necessario racchiudere il valore speciale tra. Icon Script E possibile associare un immagine da affiancare alla label di ogni nodo dell albero (record) inserendone qui l url. E necessario utilizzare una sintassi del tipo: return url ; L utilizzo di questo campo è facoltativo poiché è già prevista un immagine di default. OnLoad Script C# eseguito al caricamento dei dati, prima del rendering della pagina. TEMPESTIVE SRL Pagina 50 di 66

51 Capitolo 9. Chart Form Con questo tab si configura la pagina Chart che permette di visualizzare i record della tabella in un grafico di varie possibili tipologie: a torta, a barre o a linee. L area di WINDOW in questo tab è puramente indicativa e non ha possibilità di interazione. Chart Type fig. 30. Screenshot del tab di configurazione "Chart Form" Combobox per la scelta della tipologia di grafico: Bar, Pie e Line corrispondenti rispettivamente a torta, barre o linee. Il grafico di tipo a linee in particolare possiede ulteriori campi di configurazione che permettono di graficare un maggior numero di serie di dati al contrario di come avviene negli altri due casi. Title TEMPESTIVE SRL Pagina 51 di 66

52 Valore riportato come titolo del grafico. Possono essere usati i valori contenuti nei campi della tabella attraverso la Title Font Name Nome del font utilizzato per il titolo. Title Font Size Dimensione font utilizzato per il titolo. View Navigation Bar Attraverso la selezione/deselezione di questo parametro, è possibile mostrare/nascondere la barra di navigazione e paginazione presente nel footer del grafico (fig. 2 precedente). Questa funzionalità è necessaria perché nel grafico sono visualizzati i dati di n record dove n è il numero impostato nel campo di configurazione Record x Page. Legend Abilitando/Disabilitando questo parametro, è possibile visualizzare/nascondere la legenda. Record x Page Numero di record presi in considerazione nella composizione del grafico. OnLoad Script C# eseguito al caricamento dei dati, prima del rendering della pagina. Record x Gap Questo parametro viene utilizzato solo nel caso di grafico di tipo Line ed è il valore numerico che regola l ampiezza della scala in ascissa. Chart Font Name Nome del font utilizzato nel testo delle etichette e dei valori riportati nei grafici Chart Font Size Dimensione del font utilizzato nel testo delle etichette e dei valori riportati nei grafici. Legend Font Name TEMPESTIVE SRL Pagina 52 di 66

53 Nome del font utilizzato nel testo della legenda. Legend Font Size Dimensione del font utilizzato nel testo della legenda. Label Column E necessario indicare in questo parametro quale è il campo della tabella di estrazione che contiene i valori relativi alle descrizioni/etichette/legenda del grafico. Questo parametro viene considerato solo se i valori devono essere selezionati dalla stessa tabella sulla quale insiste la dbwebpart. In caso contrario viene ignorato ma devono necessariamente essere compilati i tre parametri successivi (Label External Table, Label External Id Field, Label Ext. Detail Field). Label External Table Da configurare solo se c è bisogno di una relazione con una tabella esterna, e le descrizioni del grafico devono essere prese da una tabella diversa rispetto a quella indicata in Backend-Table. E il nome della tabella (dallo stesso database sul quale insiste la dbwebpart) da cui estrarre i valori relativi alle descrizioni/etichette/legenda del grafico. Label External Id Field Da configurare solo se c è bisogno di una relazione con una tabella esterna, e le descrizioni del grafico devono essere prese da una tabella diversa rispetto a quella indicata in Backend-Table. Campo della tabella impostata in Label External Table che indica la foreign-key nella tabella esterna. Label Ext. Detail Field Campo della tabella impostata in Label External Table che contiene i valori relativi alle descrizioni/etichette/legenda del grafico. Data Column 1 E necessario indicare in questo parametro quale è il campo della tabella di estrazione che contiene l insieme di valori da rappresentare nel grafico. Questo parametro viene considerato solo se i valori devono essere selezionati dalla stessa tabella sulla quale insiste la dbwebpart. In caso contrario viene ignorato ma devono necessariamente essere compilati i tre parametri successivi (Data External Table, Data External Id Field, Data Ext. Detail Field). TEMPESTIVE SRL Pagina 53 di 66

54 Data External Table 1 Da configurare solo se c è bisogno di una relazione con una tabella esterna, e i valori del grafico devono essere presi da una tabella diversa rispetto a quella indicata in Backend-Table. Nome della tabella (dallo stesso database sul quale insiste la dbwebpart) da cui estrarre i valori da graficare. Data External Id Field 1 Campo della tabella impostata in Data External Table 1 che indica la foreign-key dai quali prelevare i valori da graficare. Data Ext. Detail Field 1 Campo della tabella impostata in Data External Table 1 che contiene l insieme dei valori da graficare. Data Column 2 (solo per Chart di tipo Line) E necessario indicare in questo parametro quale è il campo della tabella di estrazione che contiene il secondo insieme di valori da rappresentare nel grafico a linee. Questo parametro viene considerato solo se i valori devono essere selezionati dalla stessa tabella sulla quale insiste la dbwebpart. In caso contrario viene ignorato ma devono necessariamente essere compilati i tre parametri successivi (Data External Table 2, Data External Id Field 2, Data Ext. Detail Field 2). Data External Table 2 (solo per Chart di tipo Line) Da configurare solo se c è bisogno di una relazione con una tabella esterna, e i valori del grafico devono essere presi da una tabella diversa rispetto a quella indicata in Backend-Table.Nome della tabella (dallo stesso database sul quale insiste la dbwebpart) da cui estrarre il secondo insieme di valori da rappresentare nel grafico a linee. Data External Id Field 2 (solo per Chart di tipo Line) Campo della tabella impostata in Data External Table 2 che indica la foreign-key dai quali prelevare la seconda serie di valori da rappresentare nel grafico a linee. Data Ext. Detail Field 2 (solo per Chart di tipo Line) Campo della tabella impostata in Data External Table 2 che contiene la seconda serie di valori da rappresentare nel grafico a linee. TEMPESTIVE SRL Pagina 54 di 66

55 Capitolo 10. Report Form Con questo tab si configura la pagina Report dalla quale è possibile generare report personalizzati. Datasource Type fig. 22. Screenshot del tab di configurazione "Report Form" Scelta del tipo di datasource dal quale prelevare i dati. Le possibili opzioni sono: SQLServer ODBC OLEDB Connection String Impostazione delle proprietà di inizializzazione necessarie per connettersi al database. Tali informazioni vengono fornite sotto forma di stringa secondo una sintassi opportuna e dipendono dal tipo di Datasource selezionato. Un elenco esaustivo di connection string si trova a TEMPESTIVE SRL Pagina 55 di 66

56 Query Select Query SQL per l estrazione dei dati da esportare nel report. Xslt Codice xslt necessario per la generazione grafica del report. Per i dettagli sintattici si rimanda all Appendice B OnLoad Script C# eseguito al caricamento dei dati, prima del rendering della pagina. TEMPESTIVE SRL Pagina 56 di 66

57 Capitolo 11. Import Con questo tab si configura la pagina Import che permette di importare massivamente dei record nella tabella del database. L import può avvenire da file di tipo Excel o csv. L area di WINDOW in questo tab indica la corrispondenza tra l ordine delle colonne esistenti nella tabella e l ordine delle colonne in import. E necessario associare un numero ad ogni campo della tabella in modo che per es. la prima colonna importata corrisponda alla prima colonna della tabella, la seconda colonna importata corrisponda alla seconda colonna della tabella, etc... a seconda della struttura del file in import. Il numero -1 corrisponde a colonna da non importare. File Type fig. 23. Screenshot del tab di configurazione "Import" Tale parametro deve essere impostato per poter effettuare un import da file Excel o CSV. CSV Delimeter Type (solo per import da CSV) Specifica se la struttura del file csv è a lunghezza fissa (FixedWidth) o se è delimitato (Delimited). Se è a lunghezza fissa, è necessario compilare il parametro CSV Fixed Width Sequence. Se è delimitato, è necessario compilare il parametro CSV Delimiter Char. TEMPESTIVE SRL Pagina 57 di 66

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1 MICROSOFT ACCESS Premessa ACCESS è un programma di gestione di banche dati, consente la creazione e modifica dei contenitori di informazioni di un database (tabelle), l inserimento di dati anche mediante

Dettagli

Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti

Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti Primi passi con Jamio Composer Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti Comporre una nuova soluzione applicativa Jamio Composer è l ambiente di modellazione della piattaforma Jamio. Le soluzioni

Dettagli

Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede al portale. (disponibile da 2/7/12)

Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede al portale. (disponibile da 2/7/12) Manuale utente per l ordine online del materiale pubblicitario e modulistica, biglietti da visita e timbri Versione 1.0 del 18/6/12 Login Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede

Dettagli

Breve visione d insieme

Breve visione d insieme Breve visione d insieme Per accedere occorre semplicemente collegarsi alla pagina http://wm.infocom.it/ ed inserire il proprio indirizzo e-mail e password. Inserimento delle Vostre credenziali Multilingua

Dettagli

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Questo manuale illustra le operazioni più comuni per la manutenzione e aggiornamento del sito web http://terremoti.ingv.it/ultimi eventi/ tramite l interfaccia

Dettagli

Esercitazioni di Basi di Dati

Esercitazioni di Basi di Dati Esercitazioni di Basi di Dati A.A. 2008-09 Dispense del corso Utilizzo base di pgadmin III Lorenzo Sarti sarti@dii.unisi.it PgAdmin III PgAdmin III è un sistema di progettazione e gestione grafica di database

Dettagli

GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008

GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008 GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008 DISPENSE http://dbgroup.unimo.it/sia/gerarchiericorsive/ L obiettivo è quello di realizzare la tabella di navigazione tramite una query ricorsiva utilizzando SQL SERVER

Dettagli

Esercitazione 8. Basi di dati e web

Esercitazione 8. Basi di dati e web Esercitazione 8 Basi di dati e web Rev. 1 Basi di dati - prof. Silvio Salza - a.a. 2014-2015 E8-1 Basi di dati e web Una modalità tipica di accesso alle basi di dati è tramite interfacce web Esiste una

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1 Microsoft Access - Determinare l input appropriato per il database...2 Determinare l output appropriato per il database...2 Creare un database usando l autocomposizione...2 Creare la struttura di una tabella...4

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

Università Iuav di Venezia - CIRCE / dp Corso di addestramento all'uso di ESRI ArcView

Università Iuav di Venezia - CIRCE / dp Corso di addestramento all'uso di ESRI ArcView Università Iuav di Venezia - CIRCE / dp Corso di addestramento all'uso di ESRI ArcView Francesco Contò Unità 9 - Creare e modificare tabelle di dati. Collegare tabelle di dati esterne agli elementi geometrici.

Dettagli

Form Editor. Dove NomeProfilo è personalizzabile.

Form Editor. Dove NomeProfilo è personalizzabile. Form Editor Il tema permette di generare automaticamente dei moduli per la raccolta di dati in tre semplici step: 1. Si crea una tabella nel database per la raccolta dei dati. Per la creazione si parte

Dettagli

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814 TaleteWeb Funzionalità trasversali e configurazioni generali 1 rev. 0-280814 Indice Per accedere ad un applicazione... 3 La home page di un applicazione... 4 Come gestire gli elementi di una maschera...

Dettagli

Installazione di GFI MailArchiver

Installazione di GFI MailArchiver Installazione di GFI MailArchiver Requisiti di sistema di GFI MailArchiver Windows 2000/2003 Server oppure Advanced Server. Microsoft Exchange Server 2000/2003 (il prodotto è installato sulla macchina

Dettagli

MANUALE UTENTE. TeamPortal Console Dipendente 20120200

MANUALE UTENTE. TeamPortal Console Dipendente 20120200 MANUALE UTENTE INTRODUZIONE... 3 PERMESSI (ACLA / ACLE)... 4 FUNZIONI DISPONIBILI... 5 Menu del modulo Consolle... 5 Documenti dipendente... 7 Cronologia / Novità...7 Consultazione documenti...8 Ricerca...

Dettagli

Gestione Report Dinamici di Smart+ERP rel. 3.0

Gestione Report Dinamici di Smart+ERP rel. 3.0 Gestione Report Dinamici di Smart+ERP rel. 3.0 Sommario Premesse... 1 Presentazione di un report dinamico... 2 Le principali funzionalità dei report dinamici:... 3 Creazione del report dinamico... 3 Creazione

Dettagli

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16 Lyra CRM WebAccess L applicativo Lyra CRM, Offer & Service Management opera normalmente in architettura client/server: il database di Lyra risiede su un Server aziendale a cui il PC client si connette

Dettagli

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 SISTEMA A SUPPORTO DEI PROCESSI DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELLE ORGANIZZAZIONI PUBBLICHE REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 Copyright 2010 CSIO Società di Informatica

Dettagli

Esplora gli argomenti della guida. Requisiti di sistema. Menu laterale - Area Temi. Temi. Legenda. Requisiti di sistema

Esplora gli argomenti della guida. Requisiti di sistema. Menu laterale - Area Temi. Temi. Legenda. Requisiti di sistema Esplora gli argomenti della guida Requisiti di sistema Menu laterale Menu Strumenti principali Menu altri Strumenti Temi Legenda Aggiungere / rimuovere temi Temi per editing Temi per snap Esporta/Carica

Dettagli

Configurazione Stampe

Configurazione Stampe Configurazione Stampe Validità: Febbraio 2013 Questa pubblicazione è puramente informativa. SISECO non offre alcuna garanzia, esplicita od implicita, sul contenuto. I marchi e le denominazioni sono di

Dettagli

SIAB 190 MANUALE UTENTE

SIAB 190 MANUALE UTENTE SIAB 190 Servizio ausiliario web per la compilazione e pubblicazione dei dati ai sensi dell art. 1 comma 32 Legge n. 190/2012 Legge anticorruzione MANUALE UTENTE Manuale aggiornato il 09/12/2013 Sommario:

Dettagli

Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE. Gruppo Sportello

Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE. Gruppo Sportello Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE Gruppo Sportello i M A N U A L E U T E N T E SofTech srl SofTech srl Via G. Di Vittorio 21/B2 40013 Castel Maggiore (BO) Tel 051-704.112 (r.a.) Fax 051-700.097

Dettagli

SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO

SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO Sommario Installazione dell applicazione... 3 L applicazione... 4 Requisiti... 4 Avvio dell applicazione... 4 Connessione al Database di EuroTouch

Dettagli

Creazione ed uso di un data base in ACCESS Lezioni ed esercizi

Creazione ed uso di un data base in ACCESS Lezioni ed esercizi Creazione ed uso di un data base in ACCESS Lezioni ed esercizi 1 ACCESS Gli archivi Gli archivi sono un insieme organizzato di informazioni. Aziende Clienti e fornitori Personale Magazzino Enti pubblici

Dettagli

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12 $FFHVV;3 A Sommario cura di Ninni Terranova Marco Alessi DETERMINARE L INPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 DETERMINARE L OUTPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 CREARE LA STRUTTURA DI UNA TABELLA 3 STABILIRE

Dettagli

Dispense Corso Access

Dispense Corso Access Dispense Corso Access Introduzione La dispensa più che affrontare Access, dal punto di vista teorico, propone l implementazione di una completa applicazione Access, mettendo in risalto i punti critici

Dettagli

SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE

SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE In collaborazione con: Regioni e Province autonome, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ITACA SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE AliProg4 Programmazione Servizio web per la creazione

Dettagli

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage Gestione home page egovernment L home page del portale Halley egovernment permette all Amministrazione di pubblicare contenuti e informazioni e di organizzarle in blocchi. Questa struttura per argomenti

Dettagli

APPENDICE B Le Active Server Page

APPENDICE B Le Active Server Page APPENDICE B Le Active Server Page B.1 Introduzione ad ASP La programmazione web è nata con la Common Gateway Interface. L interfaccia CGI tuttavia presenta dei limiti: ad esempio anche per semplici elaborazioni

Dettagli

PROGRAMMA CORSI DI INFORMATICA

PROGRAMMA CORSI DI INFORMATICA PROGRAMMA CORSI DI INFORMATICA Kreativa realizza corsi di informatica di base e corsi di office di diversi livelli, per utenti privati, dipendenti e aziende CORSO INFORMATICA DI BASE PER AZIENDE Modulo

Dettagli

Ri.Um. Gestione Risorse Umane

Ri.Um. Gestione Risorse Umane RiUm Ri.Um. Gestione Risorse Umane SOMMARIO 1. INTRODUZIONE 4 1.1. COS E RI.UM.... 4 1.2. PREREQUISITI... 4 2. RI.UM. 5 2.1. AVVIO... 5 2.2. CONSULTAZIONE TABELLE... 6 2.3. GESTIONE TABELLE... 6 2.3.1

Dettagli

maildocpro Manuale Installazione

maildocpro Manuale Installazione maildocpro Manuale Installazione versione 3.4 maildocpro Manuale Installazione - Versione 3.4 1 Indice Indice... 2 Creazione database... 3 Database: MAILDOCPRO... 3 Database: SILOGONWEB... 5 Configurazione

Dettagli

VIRTUAL MAIL. Guida rapida di utilizzo

VIRTUAL MAIL. Guida rapida di utilizzo VIRTUAL MAIL Guida rapida di utilizzo Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SERVIZIO... 4 Requisiti di sistema... 4 3. PROFILO... 5 Menu Principale... 5 Pagina Iniziale... 5 Dati Personali... 6 4.

Dettagli

Basi di dati. Microsoft Access. Cosa è. Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Come iniziare. Aprire un database. Creare un database. Creare un database

Basi di dati. Microsoft Access. Cosa è. Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Come iniziare. Aprire un database. Creare un database. Creare un database Cosa è Basi di dati Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Microsoft Access Access è un DBMS relazionale in grado di supportare: Specifica grafica dello schema della base dati Specifica grafica delle interrogazioni

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Objectway ActivTrack

Objectway ActivTrack Objectway ActivTrack Manuale Utente Gruppo ObjectWay Guida OW ActivTrack 1.0.docx 22-01-2012 Pag. 1 di 13 Indice 1. Che cosa è Ow ActivTrack... 3 1.1. Le caratteristiche principali di Ow ActivTrack...

Dettagli

ExcelGetSDMXData v.1.5.0.4 User Manual

ExcelGetSDMXData v.1.5.0.4 User Manual ExcelGetSDMXData v.1.5.0.4 User Manual DIQR DCIQ P SS/D Dario Camol Andrea Stanco 1 Indice dei contenuti Indice dei contenuti... 1 Introduzione... 5 Pre-Requisiti... 5 Installazione... 6 Inizializzazione...11

Dettagli

MANUALE PER L AGGIORNAMENTO DELLE PAGINE WEB

MANUALE PER L AGGIORNAMENTO DELLE PAGINE WEB MANUALE PER L AGGIORNAMENTO DELLE PAGINE WEB Indirizzo a cui andare per l amministrazione: http://ec1.ec.unipg.it/~pizzoli/cgi-bin/exec/admin.cgi LOGIN Dalla maschera di ingresso (Figura 1) inserendo il

Dettagli

SITAT 190 MANUALE UTENTE

SITAT 190 MANUALE UTENTE OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI (L.R. 38/07) SEZIONE REGIONALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI (D.Lgs. 163/06) SITAT 190 Servizio ausiliario web per la compilazione e pubblicazione dei dati ai

Dettagli

Gestione Rapporti (Calcolo Aree)

Gestione Rapporti (Calcolo Aree) Gestione Rapporti (Calcolo Aree) L interfaccia dello strumento generale «Gestione Rapporti»...3 Accedere all interfaccia (toolbar)...3 Comandi associati alle icone della toolbar...4 La finestra di dialogo

Dettagli

MODULO 5 DATA BASE PROGRAMMA. Progettazione rapida introduzione alla progettazione di DB

MODULO 5 DATA BASE PROGRAMMA. Progettazione rapida introduzione alla progettazione di DB MODULO 5 DATA BASE MODULO 5 - DATA BASE 1 PROGRAMMA Introduzione: concetti generali di teoria Progettazione rapida introduzione alla progettazione di DB Utilizzo di Access pratica sulla creazione e l utilizzo

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Panoramica delle funzionalità Questa guida contiene le informazioni necessarie per utilizzare il pacchetto TQ Sistema in modo veloce ed efficiente, mediante

Dettagli

1 SOMMARIO... 2 2 FIRMA DI DOCUMENTI... 2

1 SOMMARIO... 2 2 FIRMA DI DOCUMENTI... 2 1 Sommario Università di Pisa 1 SOMMARIO... 2 2 FIRMA DI DOCUMENTI... 2 2.1 ACCESSO AL PORTALE DI FIRMA... 2 2.2 CARICAMENTO DEI FILE DA FIRMARE... 3 2.2.1 Caricamento on click... 4 2.2.2 Caricamento drag

Dettagli

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. www.tdgroup.it Presentazione funzionale (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. Via del Fischione, 19 56019 Vecchiano - Migliarino P. (PI) Tel. (+39) 050.8971 Fax (+39) 050.897

Dettagli

Table of Contents Webmail (RoundCube)...1

Table of Contents Webmail (RoundCube)...1 Table of Contents Webmail (RoundCube)...1 Informazioni preliminari...1 Eliminazione dei messaggi...1 Indirizzo della pagina web...1 Primo collegamento e certificato del server...1 Login...2 La pagina principale...2

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

SMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA WEB

SMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA WEB SMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA WEB INDICE 1. Accesso al sistema 1.1 Barra di controllo 1.2 Configurazione Account 1.3 Prezzi & Copertura 2. Utility & Strumenti 3. Messaggistica 3.1 Quick SMS 3.2 Professional

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE

ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE v. 1.0-31/01/2014 INDICE 1 INTRODUZIONE...3 2 ACCESSO ALL APPLICAZIONE...3 3 CONSULTAZIONE E AGGIORNAMENTO CATALOGO...4

Dettagli

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database Basi di dati Introduzione Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database OpenOffice.org (www.openoffice.org) è un potente software opensource che ha, quale scopo primario,

Dettagli

Manuale per la gestione di siti web

Manuale per la gestione di siti web Manuale per la gestione di siti web 2 CAPITOLO 1. INFORMAZIONI GENERALI 1.1 - LOGIN Per accedere al sistema è necessario effettuare il login all indirizzo http://81.174.70.191:8080/unionemarmilla/opencms/system/login

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Indice generale. Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5

Indice generale. Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5 Guida a Joomla Indice generale Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5 Il BACK-END La gestione di un sito Joomla ha luogo attraverso il pannello di amministrazione

Dettagli

Lezione 6: Form 27/04/2012

Lezione 6: Form 27/04/2012 Lezione 6: Form In alcuni documenti HTML può essere utile creare dei moduli (form) che possono essere riempiti da chi consulta le pagine stesse (es. per registrarsi ad un sito). Le informazioni sono poi

Dettagli

Rev.00007 Pubbl.su sito

Rev.00007 Pubbl.su sito ISTRUZIONE OPERATIVA - Documentazione Supporto Pag. 1 di 8 REDAZIONE APPROVAZIONE R-ASSW Roman Del Prete Angela DG Mario Muzzin 03.02.2014 MOTIVO DELLA REVISIONE 00002 30.01.2008 Mod.paragr.4 : specifiche

Dettagli

Albo Pretorio e Storico Atti Documenti online Backoffice Profilo Pubblicatore

Albo Pretorio e Storico Atti Documenti online Backoffice Profilo Pubblicatore ALBO PRETORIO E STORICO ATTI - DOCUMENTI ONLINE Linee Guida Albo Pretorio e Storico Atti Documenti online Backoffice Profilo Pubblicatore Aggiornato al 31/08/2011 versione 3.0 1 di 63 Insiel S.p.A. ALBO

Dettagli

Sistema Informativo Alice

Sistema Informativo Alice Sistema Informativo Alice Urbanistica MANUALE UTENTE MODULO PROFESSIONISTI WEB settembre 2007 INDICE 1. INTRODUZIONE...2 1.1. Cos è MPWEB?... 2 1.2. Conoscenze richieste... 2 1.3. Modalità di utilizzo...

Dettagli

GUIDA DYLOG E-COMMERCE powered by MAGENTO

GUIDA DYLOG E-COMMERCE powered by MAGENTO GUIDA DYLOG E-COMMERCE powered by MAGENTO 1. Intestare il sito La prima operazione da compiere sul nostro sito E-Commerce consiste nell intestazione. Il sito viene infatti rilasciato comprensivo di una

Dettagli

Sistemi per la Gestione delle Basi di Dati

Sistemi per la Gestione delle Basi di Dati Sistemi per la Gestione delle Basi di Dati Esercitazione di Laboratorio N. 4 L esercitazione consiste nel progettare un data warehouse che permetta di gestire la problematica illustrata nei punti seguenti,

Dettagli

Guida all'uso Di mylittleadmin

Guida all'uso Di mylittleadmin Guida all'uso Di mylittleadmin Versione: 1 Ultima modifica: 29/05/2012 17:00:00 VOLA S.p.A. - Traversa Via Libeccio snc - zona industriale Cotone, 55049 Viareggio (LU) tel +39 0584 43671 - fax +39 0584

Dettagli

www.aylook.com MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25

www.aylook.com MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25 MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25 INDICE 1. PRESENTAZIONE SOFTWARE VMS... 3 2. PRIMO COLLEGAMENTO AL VMS... 3 3. LAYOUT DEL PROGRAMMA... 5 3.1 Tabs... 5 3.2 Toolbar... 6 3.3 Status bar...

Dettagli

MANUALE PER GLI OPERATORI DELLA PIATTAFORMA PB-GAS G-1

MANUALE PER GLI OPERATORI DELLA PIATTAFORMA PB-GAS G-1 MANUALE PER GLI OPERATORI DELLA PIATTAFORMA PB-GAS G-1 30 settembre 2015 SOMMARIO Introduzione... 2 Tipologie di utenti... 2 Le funzionalità offerte dal portale... 2 Registrazione al portale... 2 Autenticazione...

Dettagli

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI NUOVO PORTALE ANCE MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI DEI CONTENUTI ACCESSO AL MENU PRINCIPALE PAG. 3 CREAZIONE DI UNA NUOVA HOME PAGE 4 SELEZIONE TIPO HOME PAGE 5 DATA

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook

Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook MDaemon GroupWare Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook Abstract... 2 Il problema... 2 La soluzione... 2 Esportazione dei dati da MS Outlook... 3 Eliminazione con MS Access dei duplicati... 6 Importazione

Dettagli

Presentazione Mind42 Mind42 Mind42

Presentazione Mind42 Mind42 Mind42 Presentazione Mind42 è una recente applicazione che consente di realizzare mappe mentali on-line in forma collaborativa, utilissima per il brainstorming e per la condivisione in rete. Il suo nome, infatti,

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

Attacchi alle applicazioni web: SQL injection e Cross-site scripting (XSS)

Attacchi alle applicazioni web: SQL injection e Cross-site scripting (XSS) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Facoltà di Ingegneria Corso di laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Tesina di Sicurezza nei Sistemi informativi Simona Ullo Attacchi alle applicazioni web: SQL

Dettagli

Software centralizzazione per DVR

Software centralizzazione per DVR Software centralizzazione per DVR Manuale installazione ed uso 2 INTRODUZIONE Il PSS (Pro Surveillance System) è un software per PC utilizzato per gestire DVR e/o telecamere serie VKD. Tramite esso è possibile

Dettagli

WebMail: Manuale per l'utente

WebMail: Manuale per l'utente WebMail: Manuale per l'utente Indice generale Introduzione...4 Login alla webmail...5 Leggere e gestire i messaggi di posta...6 Scrivere un messaggio di posta...16 Altre funzioni...22 Rubrica...22 Impostazioni...32

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA GUA ALL USO DELL AREA RISERVATA Sommario PREMESSA... 2 1 Come accedere all Area Riservata... 3 2 del Pannello di gestione del sito web... 4 3 delle sezioni... 7 3.1 - Gestione Sito... 7 3.1.1 - AreaRiservata...

Dettagli

Creazione e gestione di indagini con Limesurvey. Sito online: www.limesurvey.org/en/

Creazione e gestione di indagini con Limesurvey. Sito online: www.limesurvey.org/en/ Creazione e gestione di indagini con Limesurvey Sito online: www.limesurvey.org/en/ Cos è Limesurvey? Il Software Limesurvey è un'applicazione open source che consente ai ricercatori (o a chiunque voglia

Dettagli

Manuale Utente CryptoClient

Manuale Utente CryptoClient Codice Documento: CERTMOB1.TT.DPMU12005.01 Firma Sicura Mobile Telecom Italia Trust Technologies S.r.l. - Documento Pubblico Tutti i diritti riservati Indice degli argomenti... 1 Firma Sicura Mobile...

Dettagli

POSTECERT POSTEMAIL CERTIFICATA GUIDA ALL USO DELLA WEBMAIL

POSTECERT POSTEMAIL CERTIFICATA GUIDA ALL USO DELLA WEBMAIL POSTECERT POSTEMAIL CERTIFICATA GUIDA ALL USO DELLA WEBMAIL Sommario Pagina di accesso... 3 Posta in arrivo... 4 Area Posta... 5 Area Contatti... 8 Area Opzioni... 10 Area Cartelle... 13 La Postemail Certificata

Dettagli

NOI Attività manuale d utilizzo

NOI Attività manuale d utilizzo Guida all installazione e all utilizzo di NOI Attività, programma per la rendicontazione delle attività di Circoli e Comitati Territoriali NOI Attività manuale d utilizzo NOI Associazione per Tutti Progetto

Dettagli

Manuale utente PDFONE

Manuale utente PDFONE Manuale utente PDFONE Servizio GEDCONS Societàcon socio unico, soggetta ad attività di direzione e coordinamento (ex art. 2497 bis c.c.) da parte di Credito Emiliano SpA INDICE CENNI SULL ORDINAMENTO DELLE

Dettagli

COM_HELLOWORLD_PART4

COM_HELLOWORLD_PART4 COM_HELLOWORLD_PART1 Nel manifest la presenza del tag permette di gestire le versioni incrementali di aggiornamento anche grazie all uso del tag . Le installazioni successive del componente

Dettagli

GNred Ver1.5 Manuale utenti

GNred Ver1.5 Manuale utenti GNred Ver1.5 Manuale utenti [ultima modifica 09.06.06] 1 Introduzione... 2 1.1 Cos è un CMS?... 2 1.2 Il CMS GNred... 2 1.2.1 Concetti di base del CMS GNred... 3 1.2.2 Workflow... 3 1.2.3 Moduli di base...

Dettagli

Guida alla gestione contenuti del sito www.cantinebernabei.com

Guida alla gestione contenuti del sito www.cantinebernabei.com Guida alla gestione contenuti del sito www.cantinebernabei.com INTRODUZIONE Per gestire i contenuti del sito Emporio Vini Cantine G.S. Bernabei, è necessario scrivere nella barra degli indirizzi del proprio

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Installazione Installazione tipica Linux Installazione teamportal-linux21-20xx0x00.exe Ambiente dove è installato SysInt/U: Copiare il file

Dettagli

Z3 B1 Message Addon Invio Massivo Documenti via Email e Fax per SAP Business One

Z3 B1 Message Addon Invio Massivo Documenti via Email e Fax per SAP Business One Z3 B1 Message Addon Invio Massivo Documenti via Email e Fax per SAP Business One Manuale Z3 B1 Message Versione 2.60 Pagina 1 di 19 Sommario Introduzione... 3 Installazione... 3 Attivazione... 3 Configurazione...

Dettagli

S.I.L.O.S Sito Internet con Logica ad Oggetti Standard

S.I.L.O.S Sito Internet con Logica ad Oggetti Standard S.I.L.O.S Sito Internet con Logica ad Oggetti Standard Manuale utente V 1.0 del 29/11/2005 Redazione a cura di Uniteam SpA Indice 0. Glossario dei termini...3 1. Introduzione...4 1.1. Prerequisiti...4

Dettagli

Foglio dati Struttura Foglio dati

Foglio dati Struttura Foglio dati 1 Nozioni di base Avviare Access e aprire un database Interfaccia di Access Riquadro di spostamento Creare un database vuoto Chiudere un database Creare un database basandosi su un modello Creare un database

Dettagli

Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0

Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0 Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0 Premessa Indice 1. Premessa... 4 1.1. Descrizione del documento... 4 1.1.1. Scopo... 4 1.1.2. Destinatari... 4 1.2. Convenzioni utilizzate

Dettagli

Sistemi operativi I: Windows. Lezione I

Sistemi operativi I: Windows. Lezione I Sistemi operativi I: Windows Lezione I Scopo della lezione Richiamare le principali funzionalità di un sistema operativo Esemplificarle descrivendo la loro implementazione in Windows Introdurre alcuni

Dettagli

MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS

MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS MANULE D USO INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. ACCEDERE ALLA GESTIONE DEI CONTENUTI... 3 3. GESTIONE DEI CONTENUTI DI TIPO TESTUALE... 4 3.1 Editor... 4 3.2 Import di

Dettagli

CONTATTI In questa sezione si gestiscono i contatti e si selezionano i destinatari dei comunicati

CONTATTI In questa sezione si gestiscono i contatti e si selezionano i destinatari dei comunicati LOGIN Inserite nella pagina del login (figura 1) i dati che avete ricevuto in seguito alla vostra registrazione e cliccate su "invia" per accedere al sistema. Fate attenzione a rispettare maiuscole e minuscole

Dettagli

http://www.computerscenter.com

http://www.computerscenter.com ccfax basta un click Manuale Istruzione Copyright dal 1988 Computers Center snc Tel. 045 6300589 Fax : 045 6333245 info@computerscenter.com http://www.computerscenter.com Gestione del Server : Prima installazione

Dettagli

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni > P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.4 - lunedì 29 ottobre 2012) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE DATI

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli

Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line

Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini,

Dettagli

Sito web della Provincia di Udine Guida pratica per pubblicatori

Sito web della Provincia di Udine Guida pratica per pubblicatori Sito web della Provincia di Udine Guida pratica per pubblicatori Indice Premessa... 3 1. Redazione del sito web... 4 2. Inserire un file/documento in un sito... 5 3. Edit delle pagine web... 8 3.1 Regole

Dettagli

Integrazione InfiniteCRM - MailUp

Integrazione InfiniteCRM - MailUp Integrazione InfiniteCRM - MailUp La funzionalità della gestione delle campagne marketing di icrm è stata arricchita con la spedizione di email attraverso l integrazione con la piattaforma MailUp. Creando

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services)

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Rev. 01-15 ITA Versione Telenet 2015.09.01 Versione DB 2015.09.01 ELECTRICAL BOARDS FOR REFRIGERATING INSTALLATIONS 1 3232 3 INSTALLAZIONE HARDWARE

Dettagli

Cultura Tecnologica di Progetto

Cultura Tecnologica di Progetto Cultura Tecnologica di Progetto Politecnico di Milano Facoltà di Disegno Industriale - DATABASE - A.A. 2003-2004 2004 DataBase DB e DataBase Management System DBMS - I database sono archivi che costituiscono

Dettagli

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista DNNCenter Installazione standard di DotNetNuke 5 per Windows Vista Copyright OPSI Srl www.opsi.it Pag. 1 of 28 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. Pre-requisiti... 3 2. DOWNLOAD DOTNETNUKE... 4 2.1. Download

Dettagli