Il progetto SOLe e la SOA di Corte dei Conti: innovazione e servizi al cittadino

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il progetto SOLe e la SOA di Corte dei Conti: innovazione e servizi al cittadino"

Transcript

1 <Insert Picture Here> Il progetto SOLe e la SOA di Corte dei Conti: innovazione e servizi al cittadino R. Melchionda, Corte dei Conti A. Esposito, L. Saetta, Oracle Roma, Forum PA, 17-20/05/2010

2 Agenda Gli obiettivi del progetto SOLe Fornire servizi e conoscenza Innovazione Un approccio nuovo Metodo Tecnologie L architettura della soluzione Le tecnologie del progetto

3 Corte dei Conti Funzioni di controllo Sulla gestione del bilancio statale Sulla gestione finanziaria degli enti cui lo stato contribuisce Sugli equilibri di bilancio delle autonomie locali Funzioni di giurisdizione Contabilità pubblica Responsabilità dei contabili ed agenti pubblici per i valori perduti Pensioni

4 SOLe: due obiettivi Esogeno: per i cittadini e le amministrazioni Endogeno: per l IT di Corte dei Conti

5 Gli obiettivi del progetto SOLe (1) Esogeno : creare un portale unico per fornire al cittadino servizi e conoscenza Per cittadini, professionisti, Pubbliche amministrazioni Semplificare e potenziare l interazione con CDC Favorire l efficacia Nuovi servizi Facilitare l interazione Favorire l efficienza Uso di internet Uso della PEC Riuso delle funzionalità informatiche esistenti

6 SOLe: servizi forniti 1. Invio segnalazione danno Invio di una denuncia di fatti dannosi per il pubblico erario alla Corte dei conti 2. Prenotazione Documenti Prenotazione di documenti presenti nel fascicolo di un procedimento al quale si ha diritto di accesso 3. Consultazione storia del giudizio Accesso alla storia di un giudizio nel quale si è coinvolti 4. Consultazione giudizio Accesso alle informazioni di un giudizio nel quale si è coinvolti 5. Consultazione Banca Dati delle Sentenze Consultazione dei testi dei provvedimenti emessi dalle Sezioni Giurisdizionali della Corte dei conti 6. Consultazione del calendario delle udienze Calendario delle udienze previste in una sezione della Corte dei conti 7. Consultazione del Ruolo Udienza Accesso al Ruolo udienza di una sezione per una specificata data 8. Consultazione del Verbale Udienza Accesso all estratto dei Verbali d udienza pubblicati

7 Gli obiettivi del progetto SOLe (2) Un obiettivo endogeno Innovazione Introduzione di un cambiamento di paradigma nella realizzazione delle soluzioni applicative SOA Web service per consentire il riuso delle funzionalità delle applicazioni esistenti come parti di processi più ampi Processi come orchestrazione di servizi Per garantire una più ampia inter-operabilità tra i diversi sistemi Per avere una migliore governance sul ciclo di vita del sw applicativo

8 Perchè SOA? SOA : paradigma architetturale affermato per la realizzazione di progetti complessi Riuso delle funzionalità esistenti Flessibilità ed agilità per il futuro SOA è un iniziativa strategica Non limitata ad un singolo progetto In CDC due declinazioni: Composite Application SOA based integration Integrazione SIAP Remedy

9 Modern Composite Application Development

10 Il ruolo della SOA e la roadmap di progetto 28 maggio 2010 Sperimentazione (Progetto Progetto Pilota (Progetto SOLe Fase I) Change Management (Diffusione e Formazione) Analisi di mercato (Workshop / PoC) Governance dei Servizi (Progetto SOLe fase II) SOA come carburante del motore dell Innovazione

11 Organizzazione del gruppo di lavoro Progetto SOLe chi siamo Direzione del progetto Soa competence center Area Analisys Area Infrastrutture

12 SOA competence center Un team centrale, cross-progetti, che si occupa di Architettura cross progetti Infrastruttura SOA Policy Processi Il team Contribuisce a stabilire una comune comprensione di cosa sia la SOA Supporta i team di progetto Favorisce la Cross-fertilization Abilita e supporta la diffusione dell iniziativa SOA

13 Deliverable del SOA Competence Center Reference architecture; Definizione dell infrastruttura SOA condivisa, di produzione; Documento Policy per il ciclo di vita dei servizi Workshop sui prodotti e le tecnologie Supporto all attuazione delle policy

14 L approccio di progetto seguito Definizione delle regole per la SOA governance Identificazione delle funzionalità per fase I Analisi delle funzionalità del SISP per definizione dell esistente Disegno e validazione del modello canonico Progettazione dei servizi Progettazione dei processi Progettazione UI Realizzazione e collaudo

15 Architettura concettuale Internet ApplicazioneJEE Web front-end Virtualizzazione WS client Gestione workload Monitoraggio SLA Sicurezza WS1 WSA WSB WSZ Oracle Bus Process Server workflow Orchestrazione servizi Web s Protocollo Servizi SISP WS1 WS1 WS1 WS1 WS1 WS1 Archiviaz. Doc. Posta Lista udienze PEC Ruolo udienza BDS... Basi di dati SOLe SISP Provisioning utenze Controllo accessi

16 Architettura di riferimento Insieme di principi, linee guida, best practice come riferimento dell intera progettazione e realizzazione Infrastruttura SOA condivisa, non dedicata a SOLe Application Server per i WS wrapper BUS BPEL Process Manager Ruolo centrale del Bus Tutte le interazioni passano per esso Strumento fondamentale per il service management Processi come orchestrazione di servizi Fondamentale per la flessibilità futura Importanza dell interoperabilità Abilitare il riuso Modello canonico dei dati Indipendenza dei processi dalla logica interna dei silos applicativi

17 Le tecnologie Oracle Oracle Weblogic Server Web front-end Application server per i servizi JAX-WS L engine per OSB e BPEL PM Oracle BUS (OSB) Oracel BPEL Process Manager Oracle Beehive Oracle database

18 Oracle Fusion Middleware SOA Stack DESIGN DESIGN SECURE SECURE MANAGE MANAGE MONITOR MONITOR PATTERN PATTERN DETECTION DETECTION BUSINESS BUSINESS VISIBILITY VISIBILITY JDEV POLICY MANAGER EM CEP BAM ADAPTERS & B2B ERP MAINFRAME SERVICES DB PARTNERS EVENTS REGISTRY & REPOSITORY

19 Architetture orientate ai servizi Requisiti e tendenze Trend di Mercato Sfide Oracle SOA Suite Gli strumenti SOA sono diventati sempre più evoluti Le potenzialità sono spesso accompagnate da un'eccessiva complessità Strumenti per lo sviluppo più semplici e produttivi Le applicazioni SOA si diffondono sempre più ed hanno assunto un'importanza cruciale Requisiti sempre più stringenti in termini di alta disponibilità e scalabilità Perfomance e scalabilità eccezionali Le applicazioni SOA sono sempre più distribuite Come vengono protetti e tracciati i dati in ambiente altamente distribuiti? Singolo ambiente di gestione e monitoring Le interazioni asincrone e gli eventi richiedono capacità di elaborazione più sofisticate ed in tempo reale Come rendere la gestione degli eventi semplice come SOAP e i Webs? Infrastruttura integrata per servizi, eventi e processi

20 Oracle SOA Suite Architettura logica Presentation s Virtualization Location Transparency Decoupling B2B Oracle Bus Connectivity-Security-Routing-SLA-QoS-Transformation-Scalability CEP / BAM Web-based console SOA Operation Registry Repository IDE SOA Developer Java Human Workflow Rules BPEL BPMN /Event/Process Infrastructure Assembly SOA Composites apps Document Management

21 Oracle SOA Suite Architettura logica Virtualization Location Transparency Decoupling Presentation s B2B Oracle Bus Connectivity-Security-Routing-SLA-QoS-Transformation-Scalability CEP / BAM Web-based console SOA Operation Registry Repository IDE SOA Developer Java Human Workflow Rules BPEL BPMN /Event/Process Infrastructure Assembly SOA Composites apps Document Management

22 Approccio infrastrutturale condiviso Agilità e scalabilità in una architettura a servizi Presentation Process Logic Data Clients Browser Application Client Portal WSRP WSRP Process Web s Web s Data Data Identity/ Policy Mainframes Databases Process Web s Adapter Legacy App Mobile Web App Web s Infrastructure Management Messaging s Data & Adapter s Security s User Interaction s Process s Custom s Registry Meta-data Repository Monitoring Composition Tools

23 Oracle Bus Connettività per ambienti eterogenei Clients Application Client HTTP/SOAP Oracle Bus Messaging Protocolli eterogenei WS-RM Enterprise s Application Client Application Client Application Client JMS FTP REST Formati diversi Paradigmidi comunicazione eterogenei TUX MQ EJB Application Client EJB JCA Protocolli WS,JMS,DB,FTP,JAVA Formati XML,non-XML,Binary. Paradigmi di comunicazione Request/response Synchronous and asynchronous One-to-many, many-to-one Pub-sub Mix-and-match (e.g. sync-to-async)

24 Oracle Bus Virtualizzazione dei servizi Clients Application Client SOAP JMS Proxy Oracle Bus IDE build deploy Web-based console virtualization transport switching pooling Caching Versioning

25 Oracle Bus Sicurezza a livello infrastrutturale Clients Application Client HTTP/SOAP Authentication [Basic] Role-based authorization Proxy Oracle Bus HTTPS/SOAP [X.509] Encryption, signing JMS [SSL] Enterprise s Security Framework Sicurezza a livello di trasporto HTTP, HTTPS, JMS + SSL Sicurezza a livello di messaggio (WS-Security) Autenticazione con security tokens (Username, X.509, SAML) Integrità dei messaggi con firma digitale Confidenzialità dei messaggi con cifratura XML WS-Policy Autorizzazione Role-based di accesso ai servizi Console access security

26 Oracle Bus Console di amministrazione health N di Alerts per Severità Intervalli di aggregazione configurabili Alerts personalizzati E possibile definire condizioni personalizzate per situazioni critiche Ruoli di sicurezza estendibili I ruoli base sono preconfigurati L amministratore può modificare/aggiungere nuovi utenti ai diversi ruoli Metriche sui servizi Tempi di risposta N messaggi ed errori

27 Oracle SOA Suite Architettura logica Virtualization Location Transparency Decoupling Presentation s Oracle Bus Connectivity-Security-Routing-SLA-QoS-Transformation-Scalability B2B CEP / BAM Web-based console SOA Operation Registry Repository IDE SOA Developer Java Human Workflow Rules BPEL BPMN /Event/Process Infrastructure Assembly SOA Composites apps Document Management

28 Oracle SOA Suite Processi e composizione di servizi Problema: Strumenti diversi, Frammentazioine dei metadati,versioning, Test, Difficile gestione dei servizi composti Requisito: Aumentare la produttività dello sviluppo Drag & Drop Visuale Deployment semplificato Facile versioning Basato sullo standard SCA

29 Oracle SOA Suite Processi e composizione di servizi BPEL è un linguaggio per la composizione di un insieme discreto di servizi in un processo end2end Maturo, standard (OASIS) Ampia adozione a livello mondiale Oracle BPEL gestisce nativamente Esecuzione del flusso Esecuzione dei servizi Errori e compensazioni Persistenza e stati Processi short e long running Versioni dei processi Protocollo Document Manager <process> <!-- Partner Links Section: services --> <partnerlinks> <partnerlink name="service-name".../> </partnerlinks> <!-- Process Variables Section: message data --> <variables> <variable name="var-name" messagetype="type"/> </variables> <!-- ORCHESTRATION LOGIC --> <!-- Activity Flow Section: activities --> <sequence name="main"> <receive.../> <assign><copy><from...><to...></copy></assign> <reply.../> </sequence> </process> Posta Certificata BPEL source

30 Oracle BPEL Process Manager Processi e composizione di servizi Fornisce nativamente: Integrazione con Bus Connettività eterogenea tramite adapters Interazione degli utenti con i processi Applicazione Web per la gestione delle worklist Gestione di utenti,gruppi e carichi di lavoro Servizio notifiche multicanale ( ,sms,im...) Motore di regole inferenziale Protocollo Document Manager Notification service <process> <!-- Partner Links Section: services --> <partnerlinks> <partnerlink name="service-name".../> </partnerlinks> <!-- Process Variables Section: message data --> <variables> <variable name="var-name" messagetype="type"/> </variables> <!-- ORCHESTRATION LOGIC --> <!-- Activity Flow Section: activities --> <sequence name="main"> <receive.../> <assign><copy><from...><to...></copy></assign> <reply.../> </sequence> </process> Posta Certificata BPEL source

31 Oracle BPEL Process Manager Integrazione con Monitoring Integrazione real time con cruscotto di monitoraggio

32 Oracle BPEL Process Manager Benefici principali Utilizzare uno standard significa evitare il lockin di un vendor Semplicità nel comporre/riaggregare i servizi aziendali sotto forma di processi con un approccio grafico e dichiarativo Ogni processo/composizione diventa automaticamente un nuovo servizio riutilizzabile ed esponibile sul Bus Visibilità e trasparenza su modelli e stato dei processi Affidabilità e persistenza degli stati permettono di gestire in maniera semplice anche carichi critici

33 Oracle SOA Suite Architettura logica Virtualization Location Transparency Decoupling Presentation s Oracle Bus Connectivity-Security-Routing-SLA-QoS-Transformation-Scalability B2B CEP / BAM Web-based console SOA Operation Registry Repository IDE SOA Developer Java Human Workflow Rules BPEL BPMN /Event/Process Infrastructure Assembly SOA Composites apps Document Management

34 Oracle SOA Governance Delivery efficiente di applicazioni SOA Visibilità e accesso Harvesting automatico degli asset SOA verso Enterprise Repository Relazioni tra assets per analisi di impatto Discovery e utilizzo de servizi a runtime Riuso dei servizi Sicurezza e Gestione unificata Gestione policy Tracciamento end2end delle applicazioni Gestione automatizzata del ciclo di vita Promozione assets da Repository al Registry per sviluppo-test-esercizio Analisi e reportistica personalizzata Oracle Intelligence DESIGN JDEV SECURE POLICY MANAGER EM MANAGE MONITOR PATTERN DETECTION CEP BUSINESS VISIBILITY BAM ERP MAINFRAME SERVICES DB PARTNERS EVENTS Oracle SOA Suite SOA ARTIFACT LIFECYCLE MANAGEMENT REG/REP

35 Architect Oracle SOA Governance Harvesting iterativo nel ciclo di vita SOA Definizione servizi Target Metadata BPA Composite Composite WSDL XSDs Code Proxy Implementazione e configurazione servizi Bus Owners Single View of Assets Definition Artifact Management SOA Designers and Developers Policy Attachment Proxy Pipeline Runtime Metrics Registry Repository Harvesting Gestione e monitoraggio SOA Lifecycle Mgmt Test-Collaudo-Esercizio IT Operations SLA Management Consumer Provisioning & Contracts Production Staging Policy Enforcement Integration Testing

36 Applicazioni SOA su Oracle Application Grid Scalabilità ed affidabilità on demand Applicazione 1 SOA Svc 1 Applicazione 2 Applicazione 3 SOA Svc 3 SOA SOA Svc Svc 2 SOA SOA Svc Svc SOA SOA Svc Svc 4 SOA SOA Svc Svc 5 Risorsa Risorsa Risorsa Risorsa Risorsa Risorsa Risorsa Risorsa Risorsa Risorsa Risorsa Risorsa Risorsa Risorsa Application Grid Risorsa

37

Eclipse Day 2010 in Rome

Eclipse Day 2010 in Rome Living IT Architectures Open Source per la realizzazione del modello XaaS www.spagoworld.org/openevents Engineering Engineering Group: Group: nuovo nuovo approccio approccio per per progetti progetti di

Dettagli

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007 L Information Technology a supporto delle ALI: Come coniugare un modello di crescita sostenibile con le irrinuciabili caratteristiche di integrazione, sicurezza ed elevata disponibilità di un Centro Servizi

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

MAX DOLGICER BUSINESS INTEGRATION ANDARE OLTRE L APPLICATION INTEGRATION E LA SOA ROMA 10-12 OTTOBRE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

MAX DOLGICER BUSINESS INTEGRATION ANDARE OLTRE L APPLICATION INTEGRATION E LA SOA ROMA 10-12 OTTOBRE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER BUSINESS INTEGRATION ANDARE OLTRE L APPLICATION INTEGRATION E LA SOA ROMA 10-12 OTTOBRE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

L intercanalità in Findomestic: l agilità bancaria raggiunta tramite le tecnologie informatiche: SOA e BPM

L intercanalità in Findomestic: l agilità bancaria raggiunta tramite le tecnologie informatiche: SOA e BPM gg.mm.aa L intercanalità in Findomestic: l agilità bancaria raggiunta tramite le tecnologie informatiche: SOA e BPM Antonello Rossi Responsabile evoluzioni applicative e DWH Silvano Laurenti Direttore

Dettagli

MAX DOLGICER SOI. (Service Oriented Integration) CONCETTI, TECNOLOGIE E BEST PRACTICES

MAX DOLGICER SOI. (Service Oriented Integration) CONCETTI, TECNOLOGIE E BEST PRACTICES LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER SOI (Service Oriented Integration) CONCETTI, TECNOLOGIE E BEST PRACTICES ROMA 27-29 MAGGIO 2009 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Michele Ruta Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Politecnico di Bari 1di 29 Indice Introduzione ai Port Community

Dettagli

Processo di sviluppo in SECSERVIZI: la metodologia JMC. Versione 1.0 Eclipse-IT 2010 Savona, 30/9/2010

Processo di sviluppo in SECSERVIZI: la metodologia JMC. Versione 1.0 Eclipse-IT 2010 Savona, 30/9/2010 o di sviluppo in SECSERVIZI: la metodologia JMC Versione 1.0 Eclipse-IT 2010 Savona, 30/9/2010 Agenda Premessa ed obiettivi Che cos è JMC Architettura e Tools JMC Il Desktop di Filiale -2- Premessa ed

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica i Architettura Tecnica ii Copyright 2005-2011 Link.it s.r.l. iii Indice 1 Scopo del documento 1 1.1 Abbreviazioni..................................................... 1 2 Overview 1 2.1 La PdD........................................................

Dettagli

MAX DOLGICER EAI. Architetture, Tecnologie e Best Practices LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA

MAX DOLGICER EAI. Architetture, Tecnologie e Best Practices LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER EAI Architetture, Tecnologie e Best Practices ROMA 26-28 MARZO 2008 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

MAX DOLGICER ROMA 17-19 NOVEMBRE 2008 ROMA 20-21 NOVEMBRE 2008 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37

MAX DOLGICER ROMA 17-19 NOVEMBRE 2008 ROMA 20-21 NOVEMBRE 2008 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER Architettura, Governance, Standards e Tecnologie Modellare, progettare e implementare applicazioni ROMA 17-19 NOVEMBRE 2008 ROMA 20-21 NOVEMBRE 2008 VISCONTI

Dettagli

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano Quale Roadmap per il Cloud Computing? Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@fondazione.polimi.it La definizione classica del Cloud Computing 4 modelli di deployment Cloud private

Dettagli

Lorenzo Simone. Roma, 5 Novembre 2013

Lorenzo Simone. Roma, 5 Novembre 2013 Presentation CloudForms title 2.0 here Architetture Subtitle e Use here Case Scarpa Manager, IKS Lorenzo Simone Roma, IT Architect, 5 Novembre IKS 2013

Dettagli

Eclipse Day 2010 in Rome

Eclipse Day 2010 in Rome Le infrastrutture open source per la cooperazione applicativa nella pubblica amministrazione: l'esperienza in Regione del Veneto Dirigente del Servizio Progettazione e Sviluppo Direzione Sistema Informatico

Dettagli

MAX DOLGICER. Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT

MAX DOLGICER. Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT ROMA 23-25 GIUGNO 2008 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

GoCloud just google consulting

GoCloud just google consulting La visione Cloud di Google: cosa cambia per i profili tecnici? GoCloud just google consulting Workshop sulle competenze ed il lavoro degli IT Systems Architect Vincenzo Gianferrari Pini

Dettagli

Valore dell'integrazione e servizi integrati

Valore dell'integrazione e servizi integrati Valore dell'integrazione e servizi integrati Antonio Storino Responsabile Divisione Integrazione CINECA 25 Ottobre 2012 www.cineca.it Governo dei processi gestionali Governo dei processi gestionali 2006-oggi

Dettagli

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Corso di Sistemi Distribuiti Stefano Iannucci iannucci@ing.uniroma2.it Anno

Dettagli

Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI

Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI Marco Brambilla, WebRatio e Politecnico di Milano ComoNEXT Lomazzo, 14 Novembre 2012 Dall esigenza Flessibilità del business Risposta immediata ai

Dettagli

Il contributo dei sistemi di Identity nella mitigazione del rischio legato all esternalizzazione di servizi Stefano Vaglietti

<Insert Picture Here> Il contributo dei sistemi di Identity nella mitigazione del rischio legato all esternalizzazione di servizi Stefano Vaglietti Il contributo dei sistemi di Identity nella mitigazione del rischio legato all esternalizzazione di servizi Stefano Vaglietti Agenda Presentazioni Identity & Access Management Il

Dettagli

The approach to the application security in the cloud space

The approach to the application security in the cloud space Service Line The approach to the application security in the cloud space Manuel Allara CISSP CSSLP Roma 28 Ottobre 2010 Copyright 2010 Accenture All Rights Reserved. Accenture, its logo, and High Performance

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia

Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia Roma, 5 ottobre 2010 ing. Giovanni Peruggini Banca d Italia - Area Risorse Informatiche e Rilevazioni Statistiche La Banca d Italia Banca Centrale della

Dettagli

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Contenimento dei costi di gestione Acquisizioni/ merge Rafforzare la relazione con

Dettagli

Innovazione. Tecnologia. Know How

Innovazione. Tecnologia. Know How > Presentazione FLAG Consulting S.r.L. Innovazione. Tecnologia. Know How SOMMARIO 01. Profilo aziendale 02. Gestione Documentale 03. Enterprise Document Platform 01. Profilo aziendale Il partner ideale

Dettagli

BPM: automazione, controllo e tracciabilita dei processi documentali. M. Bonasoro SWG IM Technical Sales

BPM: automazione, controllo e tracciabilita dei processi documentali. M. Bonasoro SWG IM Technical Sales BPM: automazione, controllo e tracciabilita dei processi documentali M. Bonasoro SWG IM Technical Sales Agenda Introduzione al Business Process Management La proposta IBM per i Processi documentali Funzionalità

Dettagli

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009)

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) CeBAS Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) Introduzione Il progetto CEBAS: la finalità è di migliorare l efficienza operativa interna dell Ente rispondere alle aspettative

Dettagli

Pieces of Technology at your service VIRTUALIZE

Pieces of Technology at your service VIRTUALIZE Pieces of Technology at your service VIRTUALIZE DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Il nostro mondo interconnesso dipende oramai dal software che sta diventando sempre più complesso da sviluppare

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

Service Oriented Architecture what and why? QuickTime and a decompressor are needed to see this picture.

Service Oriented Architecture what and why? QuickTime and a decompressor are needed to see this picture. Service Oriented Architecture what and why? Service Oriented Architecture : architettura In quanto architettura, non è soltanto un insieme di nuove tecnologie, ma un insieme di componenti, di modelli e

Dettagli

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI

GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI GRUPPO AMADORI: TRACCIABILITA DOWNSTREAM PER ALIMENTI CONFEZIONATI SURGELATI Già da un certo tempo le architetture orientate ai servizi (SOA) hanno assicurato alle aziende un supporto di considerevole

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

UNA RELEASE ROBUSTA E COLLAUDATA IN CONTESTI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI EVOLUZIONE DELLA PIATTAFORMA ASSICURATIVA ALL IN ONE

UNA RELEASE ROBUSTA E COLLAUDATA IN CONTESTI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI EVOLUZIONE DELLA PIATTAFORMA ASSICURATIVA ALL IN ONE L offerta di Value+, in origine focalizzata sulla gestione dei Rami Vita e dei Fondi Pensione attraverso il sistema invita, diffuso in Italia e all estero, si è arricchita nel corso degli anni estendendosi

Dettagli

e-documents per l identity management

e-documents per l identity management e-documents per l identity management 10may 05 ForumPA 2005 Marco Conflitti HP Consulting & Integration Public Sector Practice 2004 Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information contained herein

Dettagli

Gestire gli eventi di business per ottimizzare i processi

Gestire gli eventi di business per ottimizzare i processi Gestire gli eventi di business per ottimizzare i processi Antonella Bertoletti Senior Certified Consultant IT Specialist WebSphere Technical Sales Team IBM Software Group Gli eventi di business Qualunque

Dettagli

JBoss ESB Un caso d'uso italiano: La Porta di Dominio per la Cooperazione Applicativa

JBoss ESB Un caso d'uso italiano: La Porta di Dominio per la Cooperazione Applicativa JBoss ESB Un caso d'uso italiano: La Porta di Dominio per la Cooperazione Applicativa Andrea Leoncini JBoss Stefano Linguerri - Pro-netics Agenda JBoss ESB le SOA e la Porta di Dominio Le specifiche CNIPA

Dettagli

Case study Accenture Finance Solution Delivery Center di Milano: soluzione di Identity Management & Provisioning per il progetto Data Privacy

Case study Accenture Finance Solution Delivery Center di Milano: soluzione di Identity Management & Provisioning per il progetto Data Privacy Case study Accenture Finance Solution Delivery Center di Milano: soluzione di Identity Management & Provisioning per il progetto Data Privacy Giovanni Anastasi IT Manager Accenture

Dettagli

Intelligent Government Cloud

Intelligent Government Cloud Intelligent Government Cloud Evolvere il modello ibrido Mauro Capo Managing Director Le aspettative del cittadino digital-to-be Ecosistema di Provider Pro-sumers Collaborazioni SMART Accesso ubiquo Comunità

Dettagli

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Standard tecnici Gli standard tecnici di riferimento adottati sono conformi alle specifiche e alle raccomandazioni emanate dai principali

Dettagli

La SOA e i servizi Web: il paradosso delle prestazioni

La SOA e i servizi Web: il paradosso delle prestazioni LIBRO BIANCO La SOA e i servizi Web: il paradosso delle prestazioni CA, division Wily Technology www.wilytech.com info@wilytech.com 2006 CA. Tutti i diritti riservati. All trademarks, trade names, service

Dettagli

Novità di Visual Studio 2008

Novità di Visual Studio 2008 Guida al prodotto Novità di Visual Studio 2008 Introduzione al sistema di sviluppo di Visual Studio Visual Studio Team System 2008 Visual Studio Team System 2008 Team Foundation Server Visual Studio Team

Dettagli

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA Service Oriented Architecture Ormai tutti, nel mondo dell IT, conoscono i principi di SOA e i benefici che si possono ottenere

Dettagli

MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale

MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale 1. Livello infrastrutturale Il Cloud, inteso come un ampio insieme di risorse e servizi fruibili da Internet che possono essere dinamicamente

Dettagli

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA IBM System i5 La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA Massimo Marasco System i Technical Sales Support massimo_marasco@it.ibm.com Oriented Architecture (SOA) Servizio

Dettagli

Le Piattaforme Tecnologiche per l erogazione dei servizi On Line

Le Piattaforme Tecnologiche per l erogazione dei servizi On Line 1 Le Piattaforme Tecnologiche per l erogazione dei servizi On Line Stefano Bucci Sales Consultant Manager Oracle Italia Roma, 14 Maggio 2004 Aspetti tecnologici primari per erogare servizi on line Framework

Dettagli

Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL)

Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL) Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Integrazione di servizi: Enterprise Service Bus (ESB) e Business Process Execution Language (BPEL) Corso di Sistemi Distribuiti Stefano

Dettagli

IBM UrbanCode Deploy Live Demo

IBM UrbanCode Deploy Live Demo Dal 1986, ogni giorno qualcosa di nuovo Marco Casu IBM UrbanCode Deploy Live Demo La soluzione IBM Rational per il Deployment Automatizzato del software 2014 www.gruppoconsoft.com Azienda Nata a Torino

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi IBM Cloud Computing - esperienze e servizi Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - marzo 2011 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di

Dettagli

www.spagic.org Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported License

www.spagic.org Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported License La La soluzione soluzione di di middleware middlewareaperta aperta e flessibile, flessibile, realizzata realizzata e gestita gestita da da Engineering Engineering www.eng.it www.eng.it 1 L'universal middleware

Dettagli

Architettura e componenti per la cooperazione applicativa nella Pubblica Amministrazione. White Paper Oracle Novembre 2002

Architettura e componenti per la cooperazione applicativa nella Pubblica Amministrazione. White Paper Oracle Novembre 2002 Architettura e componenti per la cooperazione applicativa nella Pubblica Amministrazione White Paper Oracle Novembre 2002 Architettura e componenti Oracle per la cooperazione applicativa nella Pubblica

Dettagli

Sicurezza nei Web Services: Migrazione dell autenticazone di Web Services da ticket di sessione a WS-Security con token SAML

Sicurezza nei Web Services: Migrazione dell autenticazone di Web Services da ticket di sessione a WS-Security con token SAML Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Sicurezza nei Web Services: Migrazione dell autenticazone di Web Services da ticket di sessione a WS-Security

Dettagli

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n. 1 - ICT Commoditization

Dettagli

Pieces of Technology at your service. SOAtest. & LoadTest

Pieces of Technology at your service. SOAtest. & LoadTest Pieces of Technology at your service SOAtest TM & LoadTest TM DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO SOAtest è la piattaforma di test leader del settore per le architetture orientate ai servizi e applicazioni

Dettagli

GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY

GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY PROFILE 2015 GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY PA GROUP> Leader nel settore IT. Dal 1998 fornisce prodotti e soluzioni best in class nei diversi settori di competenza: Finanza, Industria, PA,

Dettagli

Composizione e Coreografia di Web Services

Composizione e Coreografia di Web Services Composizione e Coreografia di Web Services Giusy Di Lorenzo Composizione Lo scopo della composizione è quello di comporre servizi esistenti al fine di definire un nuovo servizio a valore aggiunto Richiesta

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

(Service o Oriented Architecture)

(Service o Oriented Architecture) L Parliamo di SOA (Service o Oriented Architecture) Antonio Pintus, Marco Marongiu 1 Chi siamo Antonio Pintus è laureato in Informatica e studente di Dottorato di Ricerca in Informatica con argomenti relativi

Dettagli

Il Successo nel Cloud Computing con Oracle Advanced Customer Services (ACS)

<Insert Picture Here> Il Successo nel Cloud Computing con Oracle Advanced Customer Services (ACS) Il Successo nel Cloud Computing con Oracle Advanced Customer Services (ACS) Sandro Tassoni Oracle Support Director Maggio 2011 Agenda Panoramica Strategia Portafoglio ACS per Cloud

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03

Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03 Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03 UFFICIO S. I. R. S. Standard Tecnologici ver. 2.1 ultimo agg.: 06/06/2012 CONTROLLO DEL DOCUMENTO Data APPROVAZIONI Autore Redatto da: 27/05/2012 Dott.

Dettagli

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio L altra strada per il BPM Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il BPM Il BPM (Business Process Management) non è solo una tecnologia, ma più a grandi linee una disciplina

Dettagli

La ISA nasce nel 1994. Servizi DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994. Servizi DIGITAL SOLUTION ISA ICT Value Consulting La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi

Dettagli

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l.

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. SAP rel.1.0 : SAP State: Final Date: 03-27-200 Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. Sede legale: Via Cola di Rienzo 212-00192 Rome - Italy Tel. +39.06.6864226 Sede operativa: viale Regina

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

BLU CRM Srl - Via Piave, 26 20016 Pero (MI) Blu.Energy Suite Sistema Distribuzione Gas

BLU CRM Srl - Via Piave, 26 20016 Pero (MI) Blu.Energy Suite Sistema Distribuzione Gas Blu.Energy Suite Sistema Distribuzione Gas Suite distribuzione Gas Sistema informativo per la gestione di attività inerenti alla gestione del servizio di distribuzione del Gas Letture Contatori Contratti

Dettagli

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco Titolo Perché scegliere Alfresco Titolo1 ECM Alfresco 1 «1» Agenda Presentazione ECM Alfresco; Gli Strumenti di Alfresco; Le funzionalità messe a disposizione; Le caratteristiche Tecniche. 2 «2» ECM Alfresco

Dettagli

CYBER SECURITY COMMAND CENTER

CYBER SECURITY COMMAND CENTER CYBER COMMAND CENTER Il nuovo Cyber Security Command Center di Reply è una struttura specializzata nell erogazione di servizi di sicurezza di livello Premium, personalizzati in base ai processi del cliente,

Dettagli

L integrazione dei processi nella declinazione di SAP: il middleware exchange Infrastructure

L integrazione dei processi nella declinazione di SAP: il middleware exchange Infrastructure L integrazione dei processi nella declinazione di SAP: il middleware exchange Infrastructure Agenda: Integrazione: -Problematiche poste da un ambiente informatico de-strutturato -Vantaggi di una soluzione

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia Ing. ConoFranco Miragliotta L azienda Gruppo Telecom Italia I numeri del Gruppo (al 31 dicembre 2007) 8 i Paesi in cui il Gruppo Telecom Italia è presente

Dettagli

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo Contratto per l acquisizione di servizi di Assistenza specialistica per la gestione e l evoluzione del patrimonio software della Regione Basilicata. Repertorio n. 11016 del 25/09/2009 Progettazione: Tecnologie

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE INTEGRAZIONE SERVIZI MUDE

SPECIFICHE TECNICHE INTEGRAZIONE SERVIZI MUDE Pag. 1 di 11 VERIFICHE E APPROVAZIONI VERSIONE REDAZIONE CONTROLLO AUTORIZZAZIONE APPROVAZIONE EMISSIONE NOME DATA NOME DATA NOME DATA V01 Mauro Pavese 17/05/12 Mauro Pavese 29/11/2012 STATO DELLE VARIAZIONI

Dettagli

nella continuità del servizio

nella continuità del servizio Innovare il Sistema Informativo nella continuità del servizio Massimo Greggio - architetture (massimo_greggio@secservizi.it) Cesare Zuppa - architetture (cesare_zuppa@secservizi.it) Versione 2.2 Milano,

Dettagli

Framework. Impianti Informatici. Web application - tecnologie

Framework. Impianti Informatici. Web application - tecnologie Framework Web application - tecnologie Web Application: tecnologie 2 Java-based (J2EE) Sviluppata inizialmente da Sun Cross-platform e open source Gestire direttamente le funzionalità dell applicazione

Dettagli

Amministrazione Patrimonio Fondi

Amministrazione Patrimonio Fondi Amministrazione Patrimonio Fondi Un esperienza progettuale italiana in ottica europea Funds management back office. An Italian approach in the European context Salvatore Casolaro, Responsabile Sistemi

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi Autori: Dott.ssa Domenica Nardelli (P.O.C. Area Applicativa Ufficio SIR) Data di creazione: 03 Ottobre 2005 Ultimo aggiornamento: 03 Ottobre

Dettagli

Il Progetto SITR. L architettura applicativa

Il Progetto SITR. L architettura applicativa Il Progetto SITR Il progetto prevede la realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale e di una Infrastruttura dei Dati Territoriali unica, scalabile e federata (SITR IDT) costituiti da risorse tecnologiche

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

I WorkShop del Tavolo Permanente di Sanità Elettronica

I WorkShop del Tavolo Permanente di Sanità Elettronica I WorkShop del Tavolo Permanente di Sanità Elettronica Infrastruttura nazionale del Fascicolo Sanitario Elettronico (InFSE) L infrastruttura regionale del progetto MEDIR Gianmaria Mancosu gimancosu@regione.sardegna.it

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

3 Architetture di riferimento

3 Architetture di riferimento Architettura di riferimento per il middleware open source L'uso di JBoss Enterprise Middleware nell'azienda per aumentare la produttività e ridurre i costi 2 Introduzione 3 Architetture di riferimento

Dettagli

8.A.8 Orchestratore Locale. ESB Piano dei test

8.A.8 Orchestratore Locale. ESB Piano dei test 8.A.8 Orchestratore Locale ESB Piano dei test Presentato da: Vers. 1.0 - del 13/07/2009 Orchestratore locale ESB Specifiche di Test Cliente Progetto Comune di Bologna ELI-CAT Redatto da Luca Barozzi Data

Dettagli

Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi

Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi Soluzioni per la gestione di risorse e servizi A supporto dei vostri obiettivi di business Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi Utilizzate

Dettagli

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE)

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Mario Mega Dirigente Autorità Portuale di Bari ROMA, 9 Aprile 2014 project partners CONTESTO Con la DIRETTIVA 2010/65/UE

Dettagli

Le nuove soluzioni in risposta alle esigenze delle imprese

Le nuove soluzioni in risposta alle esigenze delle imprese Le nuove soluzioni in risposta alle esigenze delle imprese Giuseppe Troncone Partner, Business Consulting Service Financial Services Sector Leader IBM Italia Il Modello competitivo del mercato Corporate

Dettagli

Il valore del Cloud per le aziende. Stefano Mainetti 10 Aprile 2014

Il valore del Cloud per le aziende. Stefano Mainetti 10 Aprile 2014 Il valore del Cloud per le aziende Stefano Mainetti 10 Aprile 2014 Indice Gli Osservatori della School of Management del Politecnico di Milano Cos è il Cloud? Gli impatti sulla Direzione ICT La Cloud Journey

Dettagli

Emanuele Barrano Filippo Bosi CLOUD COMPUTING E ARCHITETTURE SOFTWARE: QUALI IMPATTI SULLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI?

Emanuele Barrano Filippo Bosi CLOUD COMPUTING E ARCHITETTURE SOFTWARE: QUALI IMPATTI SULLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI? Emanuele Barrano Filippo Bosi CLOUD COMPUTING E ARCHITETTURE SOFTWARE: QUALI IMPATTI SULLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI? Agenda Cloud Overview Approccio al Cloud Computing Impatto sullo sviluppo delle applicazioni

Dettagli

I sistemi ERP. sistemi ERP 1

I sistemi ERP. sistemi ERP 1 I sistemi ERP sistemi ERP 1 Il portafoglio applicativo delle industrie manifatturiere Pianificazione delle operazioni Analisi strategica, pianificazione annuale, programmazione operativa, scheduling Esecuzione

Dettagli

Nuvole di documenti: dematerializzazione?

Nuvole di documenti: dematerializzazione? Nuvole di documenti: il Cloud Content Management come strategia di dematerializzazione? Un approccio alternativo per una reale opportunità di semplificazione: Fatturazione elettronica PEC e conservazione

Dettagli

CATEGORIZZAZIONE PREVENTIVA di tutte le tipologie di richieste e dei dati necessari alla loro gestione Change Mgmt

CATEGORIZZAZIONE PREVENTIVA di tutte le tipologie di richieste e dei dati necessari alla loro gestione Change Mgmt Trouble Ticketing Contesto di riferimento I benefici del Trouble Ticketing Nell area Operations Support si collocano le varie fasi della gestione di un infrastruttura IT: a tale area è strettamente correlata

Dettagli

IT Service e Asset Management

IT Service e Asset Management IT Service e Asset Management la soluzione Guella Barbara Tivoli Technical Sales 2007 IBM Corporation IBM ISM & Maximo Una soluzione unica per l esecuzione dei processi Incident & Problem Mgmt Knowledge

Dettagli

simplesoad SOA/BPO ARCHITECT

simplesoad SOA/BPO ARCHITECT SIMPLE ENGINEERING simplesoad SOA/BPO ARCHITECT TRAINING CYCLE SHEET SIMPLESOAD_SA_COURSE_SHEET_IT_2007032701 SIMPLE ENGINEERING 2007 - ALL RIGHTS RESERVED. SIMPLE ENGINEERING IS AN INDEPENDENT EUROPEAN

Dettagli

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole i Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole ii Copyright 2005-2014 Link.it srl Guida Utente della PddConsole iii Indice 1 Introduzione 1 2 I protocolli di

Dettagli

icaro x PMI ICT Paolo Nesi (UNIFI, DISIT Lab) Feb 2015

icaro x PMI ICT Paolo Nesi (UNIFI, DISIT Lab) Feb 2015 icaro x PMI ICT Paolo Nesi (UNIFI, DISIT Lab) Feb 2015 IaaS, Infrastructure as a Service: Business: vendita di host a consumo Contesto IaaS/PaaS Gestione: limitata al parco degli Host vari Gestori Monitoraggio

Dettagli

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole i Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole ii Copyright 2005-2015 Link.it srl Guida Utente della PddConsole iii Indice 1 Introduzione 1 2 I protocolli di

Dettagli

Sistemi Informativi Architetture. BPM Monitoring. Architettura di progetto 27 febbraio 2012 filippo magnani

Sistemi Informativi Architetture. BPM Monitoring. Architettura di progetto 27 febbraio 2012 filippo magnani Sistemi Informativi Architetture BPM Monitoring Architettura di progetto 27 febbraio 2012 filippo magnani Versione documento Versione Data Sommario modifiche 1.0 10/02/2012 Stesura Documento Accettazione

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli