federazione delle chiese evangeliche in italia commissione globalizzazione e ambiente newsletter glam

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "federazione delle chiese evangeliche in italia commissione globalizzazione e ambiente newsletter glam"

Transcript

1 federazione delle chiese evangeliche in italia commissione globalizzazione e ambiente newsletter glam LA TEOLOGIA IMPERIALE DI GEORGE W. BUSH La vittoria militare in Iraq sembra aver confermato un nuovo ordine mondiale, ha scritto recentemente sul Washington Post Joseph Nye, decano della Scuola di Alta Amministrazione Kennedy di Harvard. Dal tempo di Roma nessuna nazione si è innalzata di tanto al di sopra delle altre. Di fatto, la parola impero è uscita allo scoperto. L uso della parola impero riferita al potere americano nel mondo un tempo era oggetto di controversia, spesso riservato alle critiche di sinistra dell egemonia degli USA. Ma ora, negli editoriali e nei discorsi politici della nazione, sempre più si cita il concetto di impero, e perfino l espressione pax americana, senza alcun imbarazzo. William Kristol, direttore dell importante Weekly Standard, ammette l aspirazione all impero. Se alla gente fa piacere dire che siamo un potere imperiale, mi sta bene, ha scritto. Kristol è presidente del Progetto per il Nuovo Secolo Americano (PNAC), un gruppo di politici conservatori che cominciò nel 1997 a tracciare per gli USA una politica estera molto più aggressiva. I documenti del PNAC delineavano i contorni di una pace americana basata su una indiscutibile preminenza militare degli USA. Questi visionari imperiali scrivono che l alta strategia dell America deve avere l obiettivo di preservare ed estendere questa posizione di vantaggio il più a lungo possibile nel futuro. Nella loro concezione gli Stati Uniti devono assolutamente accettare la responsabilità del ruolo unico dell America nel preservare ed estendere un ordine internazionale che sia in accordo con la nostra sicurezza, la nostra prosperità e i nostri principi. E questo, senza dubbio, è impero. Non c è nulla di segreto in tutto ciò; al contrario, visuali e piani di questi uomini di potere sono stati resi del tutto espliciti. Si tratta di esponenti e commentatori politici dell estrema destra americana che sono assurti al potere di governo e che, dopo il trauma dell 11 Settembre 2001, sono stati incoraggiati a mettere in atto il loro programma. Durante la frettolosa costruzione della guerra con l Iraq, Kristol mi disse che l Europa non era adatta a condurla perché corrotta dal secolarismo, così come inadatto era il Mondo in via di sviluppo corrotto dalla povertà. Per lui, solo gli Stati Uniti potevano fornire la cornice morale per governare il nuovo ordine mondiale. Recentemente Kristol ha scritto candidamente: Ebbene, che c è di male nel dominare, essendo al servizio di sani principi e di alti ideali?. Ideali di quale appartenenza? Presumibilmente di ciò che la destra americana definisce come ideali americani. Bush aggiunge Dio A questa estensione aggressiva del potere americano nel mondo, il Presidente Gorge W. Bush aggiunge Dio, e questo cambia il quadro drammaticamente. Un conto è la rozza affermazione da parte di una nazione del proprio dominio nel mondo; tutt altra cosa è suggerire, come fa il presidente, che il successo della politica estera e militare americana è connessa ad una missione religiosamente ispirata, e addirittura che la sua presidenza può corrispondere ad un incarico divino per un tempo come il nostro. Molti critici del presidente commettono l errore di accusarlo di avere una fede insincera nel migliore dei casi, e ipocrita nel peggiore, e perlopiù una fede che serve da copertura politica al suo programma di destra. Personalmente non dubito che la fede di Gorge W. Bush sia sincera e che sia profondamente sentita. Il vero problema è il contenuto e il significato di quella fede e come essa influenzi la politica interna ed estera della sua amministrazione. George Bush riferisce di aver avuto una conversione che ha cambiato la sua vita quando aveva circa 40 anni, passando da cristiano nominale a credente nato di nuovo, una trasformazione personale che

2 ha risolto i suoi problemi di etilista, ha solidificato la sua vita familiare, e gli ha dato un orientamento nella vita. Ha così cambiato denominazione, lasciando la fede episcopaliana dei suoi genitori per abbracciare il metodismo di sua moglie. La fede personale di Bush lo ha spinto a promuovere il suo conservatorismo caritatevole e la sua iniziativa basata sulla fede come parte della sua nuova amministrazione. Il vero problema teologico riguardo a Gorge W. Bush era sapere se avrebbe percorso un pellegrinaggio dal metodismo dell auto-aiuto al metodismo della riforma sociale. Dio aveva cambiato la sua vita in modo reale, ma la sua fede si sarebbe approfondita fino ad abbracciare l attivismo sociale di John Wesley, il fondatore del metodismo, il quale disse che la povertà non è solo questione di scelte personali ma anche di oppressione sociale e di ingiustizia? Il Dio di Bush del programma in 12 passi 1 sarebbe diventato il Dio che richiede giustizia sociale e mette in questione lo status quo dei ricchi e dei potenti, il Dio di cui hanno parlato i profeti biblici? Poi giunse l 11 Settembre. Il conservatorismo caritatevole di Bush e l iniziativa basata sulla fede rapidamente cedettero il passo alla sua vocazione di recente identificazione come comandante in capo della guerra al terrorismo. Amici intimi dicono che dopo l 11 Settembre Bush ha trovato la sua missione nella vita. Il metodista dell auto-aiuto divenne poco per volta un calvinista messianico che favoriva la missione dell America consistente nel liberare il mondo dal male. La sua teologia stava subendo una trasformazione critica. In un dibattito nell ottobre del 2000, il candidato alla presidenza Bush mise in guardia contro una politica estera americana iper-attiva che avrebbe incontrato un accoglienza negativa nel resto del mondo. Bush raccomandava l auto-limitazione dicendo: se siamo una nazione arrogante, avranno verso di noi del risentimento; se siamo una nazione umile, ancorché forte, ci accoglieranno. Da allora il presidente ha fatto molta strada. La sua amministrazione ha lanciato una nuova dottrina della guerra preventiva, ha combattuto due guerre (in Afghanistan e Iraq), ed ora rivolge regolarmente interpellazioni e minacce ad altri nemici potenziali. Dopo l 11 Settembre nazioni del mondo intero risposero alla sofferenza degli Stati Uniti. Perfino il giornale francese Le Monde uscì con il titolo Ora siamo tutti americani. Ma la nuova politica estera preventiva e ancor peggio unilaterale che gli USA stanno conducendo ha sperperato la maggior parte di quel sostegno. Quella di Bush è diventata una politica estera di guerre potenzialmente senza fine all estero, e all interno un programma che consiste prevalentemente nel taglio di tasse, soprattutto per i ricchi. Bush ci ha promesso una politica estera di umiltà e una politica interna attenta ai bisogni, ha scritto Joe Klein sulla rivista Time. Ci ha dato una politica estera arrogante e una politica interna cinica, miope e crudele. Cosa è successo? Una missione e un incarico L ex scrittore di discorsi di Bush, David Frum, dice del presidente: In fin dei conti la guerra aveva fatto di lui un crociato. All inizio della guerra in Iraq, George Bush ha pregato Dio benedica le nostre truppe. Nel suo discorso sullo stato dell Unione ha promesso solennemente che l America avrebbe condotto la guerra contro il terrorismo perché questa vocazione è pervenuta al destinatario giusto, questo paese. L autobiografia di Bush è intitolata Un incarico a cui attenersi (A charge to keep) che è una citazione dal suo inno preferito. Nel libro di Frum L uomo giusto, l autore ricorda una conversazione tra il presidente e il principale scrittore dei suoi discorsi, Mike Gerson, diplomato al Wheaton College, una scuola evangelica. Dopo il discorso di Bush al Congresso, a seguito degli attacchi dell 11 Settembre, Frum scrive che Gerson telefonò al suo capo e disse: Signor Presidente, quando ti ho visto in televisione ho pensato Dio ha voluto che tu fossi lì. Secondo Frum il presidente replicò: Dio ci vuole tutti qui, Gerson. Bush ha menzionato più volte la sua convinzione che non gli sarebbe possibile essere presidente se non credesse in un piano divino che sorpassa ogni piano umano. Dopo essere stato investito del 1 Riferimento al programma degli Alcolisti Anonimi (N.d.T.)

3 potere politico, Bush ha visto sempre più la sua presidenza come parte di un piano divino. Richard Land, della Convenzione dei Battisti del Sud, ricorda che una volta Bush disse: Credo che Dio voglia che io sia presidente. Dopo l 11 Settembre Michael Duffy scrisse sulla rivista Time che il presidente aveva parlato dell essere scelto dalla grazia di Dio per essere conduttore [della nazione] in quel particolare momento. Ogni cristiano spera di scoprire una vocazione e una chiamata che siano fedeli a Cristo. Ma un presidente che crede che la nazione sta compiendo una giusta missione rivolta da Dio e che lui stesso serve per incarico divino, può diventare del tutto sconvolgente dal punto di vista teologico. Il teologo Martin Marty, esprime la preoccupazione di molti quando dice Il problema non è la sincerità di Bush, ma è la sua evidente convinzione che egli sta facendo la volontà di Dio. Come Christian Century lo ha affermato, Alcuni temono che Bush stia confondendo una fede genuina con un ideologia nazionale. La fede del presidente, ha scitto Klein, non gli dà requie e non lo spinge a riflettere. E una fonte di conforto e di forza, ma non di saggezza. La teologia di Bush merita di essere esaminata sul terreno biblico. E veramente cristiana, o soltanto americana? Abbraccia in uno sguardo globale il mondo di Dio, o afferma semplicemente il nazionalismo americano nella sua forma più recente di un evidente destino? Com è vista l ambizione imperiale americana dal resto del mondo, e ciò che è ancor più importante dal resto della chiesa del mondo intero? Citazioni indebite Il Presidente Bush usa il linguaggio religioso più di ogni altro presidente della storia degli Stati Uniti e alcuni dei suoi maggiori scrittori di discorsi provengono direttamente dall ambiente evangelicale. Qualche volta Bush si serve del linguaggio biblico, altre volte cita vecchi inni gospel che producono profonde risonanze nell animo dei fedeli della sua base elettorale. Il fatto è che le citazioni della Bibbia e degli inni troppo spesso sono estratte dal loro contesto oppure, ciò che è anche peggio, sono usate in modo del tutto diverso dal loro significato orginario. Per esempio, nel suo discorso sullo stato dell Unione del 2003, il presidente ha evocato un verso famoso, facilmente riconoscibile, di un vecchio inno gospel. Parlando dei più gravi problemi degli Stati Uniti, Bush disse: La mancanza di ciò che è necessario è grande. Ma c è un potere, un potere che opera miracoli, nella bontà, nell idealismo e nella fede del popolo americano. Ma questo non è ciò di cui parla l inno. L inno dice che c è potere, potere, miracoloso potere nel sangue dell Agnello (corsivo aggiunto). L inno parla del potere di Cristo per la salvezza, non del potere del popolo americano, o di qualsiasi popolo o di qualsiasi paese. La citazione di Bush costituisce un totale abuso. Nel primo anniversario degli attacchi terroristici dell 11 Settembre il Presidente Bush ha detto all isola di Ellis: Questo ideale dell America è la speranza di tutta l umanità Questa speranza illumina ancora il nostro cammino. E la luce splende nelle tenebre. E le tenebre non l hanno sopraffatta. Queste due ultime frasi vengono direttamente dall evangelo di Giovanni. Ma nell evangelo la luce che splende nelle tenebre è la Parola di Dio, e la luce è la luce di Cristo, non dell America e dei suoi valori. Anche il suo inno preferito, Un incarico a cui attenersi parla di quell incarico come un Dio da glorificare ; non parla di fare tutto ciò che possiamo per proteggere la patria americana, come Bush ha definito il nostro incarico da mantenere. Sembra che Bush ripeta a non finire questo errore, facendo confusione tra la nazione, la chiesa e Dio. La teologia che ne risulta è più religione civile americana che fede cristiana. Il problema del male A partire dall 11 Settembre il Presidente Bush ha trasformato il pulpito aggressivo della Casa Bianca effettivamente in un pulpito pieno di chiamate, missioni e incarichi a cui attenersi riferiti al ruolo degli Stati Uniti nel mondo. George Bush è convinto che siamo impegnati in una

4 battaglia morale tra il bene e il male, e che quelli che non sono con noi stanno dalla parte sbagliata in questo confronto divino. Ma chi sono i noi? E il male non abita forse in noi? Il problema del male è un punto classico della teologia cristiana. Senza dubbio, chi non riesce a vedere il volto stesso del male negli attacchi terroristici dell 11 Settembre è gravemente ammalato di relativismo postmoderno. Evitare oggi di parlare del male nel mondo significa costruire una cattiva teologia. Ma parlare di loro come il male e di noi come il bene, dire che il male è tutto là fuori e che nella lotta tra il bene e il male gli altri sono o con noi o contro di noi, anche questo è cattiva teologia. Sfortunatamente questa è diventata la teologia di Bush. Dopo gli attacchi dell 11 Settembre la Casa Bianca scrisse con cura la liturgia del culto durante il quale il presidente dichiarò guerra al terrorismo dal pulpito della Cattedrale nazionale. Il presidente dichiarò alla nazione: la nostra responsabilità nei confronti della storia è ormai chiara: rispondere a questi attacchi e liberare il mondo dal male. Alla presenza di quasi tutti i membri del governo e del Congresso, insieme ai leaders religiosi della nazione, questo evento diventò una liturgia nazionale trasmessa per televisione che affermava il carattere divino della nuova guerra della nazione contro il terrorismo e terminava con l inno di battaglia della Repubblica. La guerra contro il male avrebbe conferito legittimità alla politica estera della nazione ed anche ad una presidenza contestata. Ciò che soprattutto manca alla teologia di Bush è l ammissione della verità di questo passo dell evangelo di Matteo: Perché guardi la pagliuzza che è nell occhio di tuo fratello, mentre non scorgi la trave che è nell occhio tuo? Ovvero, come potrai tu dire a tuo fratello: Lascia che io ti tolga dall occhio la pagliuzza, mentre la trave è nell occhio tuo? Ipocrita, togli prima dal tuo occhio la trave, e allora ci vedrai bene per trarre la pagliuzza dall occhio di tuo fratello. Una teologia semplicistica del noi abbiamo ragione e loro hanno torto esclude la riflessione su di sé e la correzione. Copre anche i crimini che l America ha commesso e che conducono al diffuso risentimento globale nei nostri confronti. Il teologo Reinhold Niebuhr scrisse che ogni nazione, sistema politico e personaggio politico è carente rispetto alla giustizia di Dio, poiché siamo tutti peccatori. Sostenne in particolare che neppure Hitler al quale Saddam Hussein è stato sovente paragonato da Bush ha impersonato il male assoluto più di quanto gli Alleati abbiano rappresentato il bene assoluto. Il senso di ambiguità e dell ironia della storia non preclude l azione, ma consiglia il riconoscimento dei limiti e prescrive sia l umiltà che la riflessione su se stessi. E che dire della tendenza di Bush a fare da sé, anche contro la volontà espressa dalla maggior parte del mondo? Un esponente di un governo straniero mi disse all inizio della guerra irachena: Il mondo aspetta di vedere se l America ascolterà la maggior parte di noi, o se non potremo far altro che ascoltare l America. L unilateralismo americano non è solo cattiva politica, è anche cattiva teologia. C.S. Lewis scrisse che sosteneva la democrazia non perché la gente è buona, ma piuttosto perché non lo è. La democrazia fornisce un sistema di controlli e contrappesi nei confronti di qualunque essere umano che acquisti troppo potere. Se questo è vero per le nazioni, deve essere vero anche per le relazioni internazionali. Le questioni vitali della diplomazia, dell intervento, della guerra e della pace sono più adatte, in questa visuale teologica, al giudizio collettivo di molte nazioni, piuttosto che ad una sola, in particolare a quella che è la più ricca e la più potente. Nella teologia cristiana non sono le nazioni che liberano il mondo dal male: esse sono troppo spesso invischiate in complicate ragnatele di potere politico, interessi economici, scontri culturali, sogni nazionalistici. Il confronto con il male è un ruolo riservato a Dio e al popolo di Dio quando esercita fedelmente la coscienza morale. Ma Dio non ha dato ad una nazione-stato la responsabilità di vincere il male, né tanto meno l ha data ad una super-potenza che ha enormi ricchezze e particolari interessi nazionali. Confondere il ruolo di Dio con quello della nazione americana, come sembra fare George Bush, costituisce un serio errore teologico che taluno potrà dire sfiori l idolatria e la bestemmia. E facile demonizzare il nemico e pretendere che siamo dalla parte di Dio e del bene. Ma il ravvedimento è meglio. Secondo quanto afferma il Christian Science Monitor, parafrasando

5 Alexander Solgenitsyn: come alcuni evangelicali sono pronti a dire, l evangelo insegna che la linea di separazione tra il male e il bene non corre tra le nazioni, ma all interno di ogni cuore umano. Una via migliore La Destra religiosa, così spesso pubblicizzata, è oggi un fattore politico in declino nella viata americana. Sul New York Times Bill Keller recentemente osservava che altisonanti mediatori evangelici del potere, come Jerry Falwell e Pat Robertson sono invecchiati fino a diventare irrilevanti e ora esistono soprattutto come risibile contraltare. Il vero problema teologico negli Stati Uniti oggi non è più la Destra religiosa, bensì la religione nazionalista dell amministrazione Bush, una religione che confonde l identità della nazione con la chiesa, e le finalità di Dio con la missione dell impero americano. La politica estera degli USA è più che preventiva, è teologicamente presuntuosa; non è solo unilaterale, ma pericolosamente messianica; non soltanto arrogante, ma ai limiti dell idolatria e della bestemmia. La fede personale di George Bush ha promosso la profonda fiducia nella sua missione nel combattere l asse del male, la sua chiamata ad essere il comandante in capo nella guerra contro il terrorismo, e la sua definizione della responsabilità dell America nel difendere le speranze dell umanità intera. Questo è un pericoloso miscuglio di cattiva politica estera e cattiva teologia. Ma la risposta alla cattiva teologia non è il secolarismo; è piuttosto la buona teologia. Non è sempre sbagliato invocare il nome di Dio e dar voce alle esigenze religiose nella vita pubblica di una nazione, come alcuni secolarizzati affermano. Dove saremmo senza la guida morale e profetica di Martin Luther King Jr, di Desmond Tutu, e di Oscar Romero? Nella nostra storia americana la religione è stata rivendicata per la vita pubblica in due modi diversi. Secondo il primo il nome di Dio e la fede sono invocati per renderci responsabili nei confronti delle intenzioni di Dio, per chiamarci alla giustizia, alla compassione, all umiltà, al ravvedimento, alla riconciliazione. Abraham Lincoln, Thomas Jefferson, e Martin Luther King sono i migliori esempi di questo modo. Lincoln usava regolarmente il linguaggio della Scrittura, ma in modo tale da chiamare le due parti della Guerra civile alla contrizione e al pentimento. Jefferson è famoso per aver detto: Tremo per il mio paese, quando penso che Dio è giusto. L altro modo invoca la benedizione di Dio sulle nostre attività, le nostre intenzioni, i nostri programmi. Molti presidenti e leader politici hanno usato il linguaggio della religione in questo senso, e George W. Bush è preda della stessa tentazione. I cristiani dovrebbero sempre sentirsi a disagio con l impero, che costantemente minaccia di diventare idolatrico e di sostituire finalità secolari al posto di quelle di Dio. E mentre riflettiamo sulla nostra risposta all impero americano e a ciò che rappresenta, è istruttivo formulare una riflessione sulla chiesa primitiva e l impero. Il libro dell Apocalisse, per quanto scritto con un linguaggio e un immaginario apocalittico, è considerato da molti esegeti come un commento all Impero romano, il suo dominio sul mondo, e la sua persecuzione della chiesa. In Apocalisse 13 è descritta una bestia e il suo potere. In The Message, Eugene Peterson lo esprime con un linguaggio colorito: La terra intera era eccitata e impaziente guardando la bestia a bocca aperta. Adoravano il dragone che aveva dato autorità alla bestia, e quindi adorarono la bestia esclamando: Non c è mai stato niente di simile alla bestia! Nessuno oserebbe far la guerra alla bestia!. Essa deteneva un dominio assoluto su tutte le tribù, i popoli, le lingue e le razze. Ma la visione di Giovanni a Patmos prevede anche la disfatta della bestia. In Apocalisse 19 un cavallo bianco con un cavaliere il cui nome è la Parola di Dio e Re dei re e Signore dei signori cattura la bestia e il suo falso profeta. Come per la chiesa primitiva, la nostra risposta ad un impero che detiene un dominio assoluto contro il quale nessuno oserebbe far guerra, è l antica confessione di fede: Gesù è il Signore. Ed è vivere nella promessa che gli imperi non durano, che la Parola di Dio alla fine sopraviverà alla Pax americana come è sopravissuta alla Pax romana.

6 Nel frattempo, i cristiani americani dovranno fare alcune difficili scelte. Saremo solidali con la chiesa del mondo intero, il corpo internazionale di Cristo, o con il nostro governo americano? Non ci sorprende il fatto che la chiesa globale generalmente non sostiene gli scopi della politica estera dell amministrazione Bush, in Iraq, nel Medio Oriente, o nella più ampia guerra al terrorismo. Solo all interno di alcune delle nostre chiese si possono trovare voci che sono consonanti con le visioni dell impero americano. Una volta c era Roma; ora c è una nuova Roma. Una volta c erano dei barbari; ora ci sono molti barbari che sono i Saddam di questo mondo. E allora c erano i cristiani la cui lealtà non andava a Roma ma al regno di Dio. A chi presteranno la loro lealtà i cristiani oggi? Jim Wallis è il direttore della rivista Sojourners (www.sojo.net). (Traduzione di Franco Giampiccoli)

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO CENACOLO DELLE MADRI 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO Dicembre è il mese del compleanno di Gesù: sembra che anche molti cristiani se lo

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI 1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI Gesù disse ai suoi discepoli: Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè,

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

Le Sezioni della Bibbia L Apocalisse

Le Sezioni della Bibbia L Apocalisse Le Sezioni della Bibbia L Apocalisse Contiene tre tipi di letteratura: Apocalisse: «Rivelazione (αποκαλυψις) di Gesù Cristo, che Dio gli diede per mostrare ai suoi servi le cose che devono avvenire tra

Dettagli

Programma di religione. anno scolastico 2013/2014 classe 1C

Programma di religione. anno scolastico 2013/2014 classe 1C anno scolastico 2013/2014 classe 1C L insegnamento della religione a scuola L adolescenza Doti e limiti dell adolescente Le domande fondamentali dell uomo Il senso religioso I desideri dei giovani L uomo

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

Non sto dicendo che se chiediamo perdono siamo liberi di peccare, se un credente la pensa così, io dubito fortemente che sia credente: 1Giovanni 3:6

Non sto dicendo che se chiediamo perdono siamo liberi di peccare, se un credente la pensa così, io dubito fortemente che sia credente: 1Giovanni 3:6 Senso di colpa Come vedete dal titolo di questa predicazione è il senso di colpa e nella foto ho voluto mettere una cornice stile comiche dei primi film di Charlie Chaplin, quando i film non avevano ancora

Dettagli

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Matteo 5:6 Beati quelli che sono affamati e assetati di giustizia, perché saranno saziati. Giovanni 10:27 Le mie pecore ascoltano

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 I. RADUNO Inno processionale Coloro che guidano la celebrazione entrano e possono portare una Bibbia, una candela e del sale Indirizzo

Dettagli

INDICE DEI TEMI. Domanda

INDICE DEI TEMI. Domanda INDICE DEI TEMI Domanda La chiave per comprendere il linguaggio dell Apocalisse 1 «Colui che è, che era e che viene» 2 «Il testimone fedele» e «il primogenito dei morti» 2 «Le sette chiese d Asia» 3 Perché

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

-------------^------------- Cfr Lc 2,10-12.16.

-------------^------------- Cfr Lc 2,10-12.16. Vi annuncio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato per voi un salvatore, che è Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce,

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Parrocchia S.Maria della Clemenza e S. Bernardo COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Si consiglia una lettura graduale, riflettendo su una o due domande

Dettagli

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Corso Scegli Gesù SG01 Lezione 1 IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Troppo difficile? Antiquato? Solo per persone molto religiose? No! Ti dimostreremo che sono solo pregiudizi. LA NOSTRA GENERAZIONE È INSICURA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

Preghiera per Risveglio e Riforma

Preghiera per Risveglio e Riforma 1 Preghiera per Risveglio e Riforma Stagioni di rinascita e riforma sono sempre stati inaugurati con la preghiera intensa. Lasciate queste parole dei riformatori europei ispirare la vostra preghiera! "O

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO MAFFI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA Ins. Marina Striolo Marianna Chieppa Cinzia Di Folco ANNO SCOLASTICO 2015/2016 L IRC, come le altre discipline scolastiche della

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Gruppo Scuola Nuova Percorsi facilitati per lo sviluppo e la valutazione della competenza religiosa è vivo tra noi strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO Come mai chiedi da bere a me? Domenica 9 Novembre 2014 DIOCESI DI MILANO SERVIZIO PER LA FAMIGLIA DECANATO SAN SIRO Centro Rosetum Via Pisanello n. 1 h. 16.30

Dettagli

I criteri della scelta e della riforma

I criteri della scelta e della riforma I criteri della scelta e della riforma La preghiera ha il fine di vincere se stessi, vincere la propria ignoranza, la propria pigrizia mentale per conoscere il Signore. Ogni preghiera deve essere mirata

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9

Istituto Comprensivo Perugia 9 Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 Programmazione delle attività educativo didattiche SCUOLA PRIMARIA Disciplina RELIGIONE CLASSE: PRIMA L'alunno: - Riflette sul significato dell

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani

8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani 8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani Introduzione: Oggi, nella festa di Santa Giuseppina Bakhita, ci uniamo in solidarietà con tutte

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 GRUPPOQUINTAELEMENTARE Scheda 02 LA La Parola di Dio scritta per gli uomini di tutti i tempi Antico Testamento composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 Nuovo

Dettagli

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana G.Gatti - Evangelizzare il Battesimo - 199 ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana UNO SGUARDO ALL AVVENIRE L amore vero guarda lontano Chi ama, guarda sempre lontano, al futuro. L amore, infatti,

Dettagli

Dopo aver ascoltato la predicazione del vangelo di Cristo (Giovanni 6:45; Atti 2:37; Romani 10:17; Atti 16:32); dopo aver creduto che Gesù è il

Dopo aver ascoltato la predicazione del vangelo di Cristo (Giovanni 6:45; Atti 2:37; Romani 10:17; Atti 16:32); dopo aver creduto che Gesù è il Dopo aver ascoltato la predicazione del vangelo di Cristo (Giovanni 6:45; Atti 2:37; Romani 10:17; Atti 16:32); dopo aver creduto che Gesù è il Cristo, il Figlio del Dio vivente (Giovanni 11:27; Matteo

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno riflette su Dio Creatore e Padre significato cristiano del Natale L alunno riflette sui dati fondamentali

Dettagli

CONVEGNO CATECHISTI INTRODUZIONE

CONVEGNO CATECHISTI INTRODUZIONE CONVEGNO CATECHISTI INTRODUZIONE Il vangelo secondo Marco da cui proviene la pericope che ci interessa, è forse il più antico dei quattro vangeli. Attribuito a Marco discepolo e compagno di Paolo e Pietro,

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina .. mettendoci da parte vostra ogni impegno, aggiungete alla vostra fede (2 Pietro 1:5) Natale Mondello 14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina Dio ha un piano per

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

La formazione della famiglia

La formazione della famiglia La Famiglia La formazione della famiglia Quando leggiamo la Bibbia notiamo la grande importanza data alla famiglia. È la prima istituzione di Dio per le Sue creature, e ci sono numerose promesse ed esempi

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

PICCOLA COLLANA MODERNA. Serie biblica

PICCOLA COLLANA MODERNA. Serie biblica PICCOLA COLLANA MODERNA Serie biblica 90 Piccola collana moderna (Ultimi volumi pubblicati) 127. F. Giampiccoli, Henri Dunant. Il fondatore della Croce Rossa 128. F. Ferrario - W. Jourdan, Introduzione

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA 1. Scoprire nei segni dell ambiente la presenza di Dio Creatore e Padre 2. Conoscere Gesù nei suoi aspetti quotidiani, familiari, sociali e religiosi 3. Cogliere i segni

Dettagli

Il solo male che in questa terra possa

Il solo male che in questa terra possa Vincere la passione e fuggire le occasioni Il solo male che in questa terra possa veramente meritare questo nome è il peccato. Se potessimo vedere lo stato di un anima in peccato, sarebbe impossibile per

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del

Dettagli

Matrimonio e Divorzio

Matrimonio e Divorzio Matrimonio e Divorzio Dio creò l uomo a sua immagine; lo creò a immagine di Dio; li creò maschio e femmina (Genesi 1 :27). È evidente dal testo citato che Dio considera l uomo e la donna legati l uno all

Dettagli

Giustizia, Pace e Integrità del creato

Giustizia, Pace e Integrità del creato Giustizia, Pace e Integrità del creato L ufficio di GPIC dei Missionari Comboniani nella Provincia del Nord America (NAP): Cosa fa e quali sono gli obiettivi? Uno dei principali obiettivi è quello di incrementare

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA 1 - IO NELLA CLASSE 1. Presentarsi nella propria particolarità 2. Capire che ognuno ha un posto 3. Comprendere che in classe non si è soli Presentazione degli insegnanti

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO INSEGNANTI: CATERINA PIRROTTA ANTONELLA BORDONARO CLASSE I OBIETTIVI GENERALI Portare il bambino alla scoperta di se stesso in rapporto con gli altri. Far scoprire

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

NOTIZIARIO EVANGELICO Maggio 2011 Numero 9 Anno 2 VERSETTI BIBLICI. sono diventate nuove. 2 Corinzi 5:17

NOTIZIARIO EVANGELICO Maggio 2011 Numero 9 Anno 2 VERSETTI BIBLICI. sono diventate nuove. 2 Corinzi 5:17 NOTIZIARIO EVANGELICO Maggio 2011 Numero 9 Anno 2 VERSETTI BIBLICI "Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate: ecco, sono diventate nuove. 2 Corinzi 5:17 Testimonianze

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

V INCONTRO. L atto di FEDE

V INCONTRO. L atto di FEDE V INCONTRO L atto di FEDE Siamo al quinto incontro. Come per tutte le altre volte vogliamo fare un riassunto delle puntate precedenti. Per questo lavoro chiediamo l aiuto di un personaggio conosciuto a

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA L I.R.C., come ogni altra materia curricolare, contribuisce allo sviluppo delle competenze per l apprendimento

Dettagli

L AGNELLO E I SETTENARI DEI SIGILLI E DELLE TROMBE

L AGNELLO E I SETTENARI DEI SIGILLI E DELLE TROMBE Parrocchia Maria Ss. Assunta - LIBRO DELL APOCALISSE L AGNELLO E I SETTENARI DEI SIGILLI E DELLE TROMBE (cc 4-11) 1 Schema di Ap. 1-16 1 16 1. Prologo (cap. 1): Introduzione: intento: rivelazione contenuto:

Dettagli

SEGUIRE GESU' Questo giovane ; Riconosce in Gesù Colui davanti al quale ci si può inginocchiare ed anche qui s impone una facile considerazione:

SEGUIRE GESU' Questo giovane ; Riconosce in Gesù Colui davanti al quale ci si può inginocchiare ed anche qui s impone una facile considerazione: SEGUIRE GESU' Uno dei capi lo interrogò, dicendo: "Maestro buono, che devo fare per ereditare la vita eterna?".e Gesù gli disse: "Perché mi chiami buono? Nessuno è buono, tranne uno solo, cioè Dio.Tu conosci

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15)

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) SIATE SANTI COME IL PADRE VOSTRO è SANTO (Mt 5, 48) (Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) Ci siamo riuniti nel cuore della città di Roma per fare un pellegrinaggio,

Dettagli

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI PREGHIERA E IL S. ROSARIO N.B. Queste apparizioni della Madre di Dio non sono ancora state né approvate né smentite dalla Santa Sede. E stata costituita dalla Chiesa una commissione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTOa.s. 2014-2015

PROGRAMMA SVOLTOa.s. 2014-2015 Classe 1L PROGRAMMA SVOLTOa.s. 2014-2015 - Educare per far emergere le caratteristiche, la personalità e le doti di ciascuno. - Bisogni materiali e spirituali dell essere umano. - Scoprire le proprie doti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 1. Io non so pregare! È una obiezione comune; tuttavia, se vuoi, puoi sempre imparare; la preghiera è un bene importante perché chi impara a pregare impara a

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

Il "messaggio" di Fatima

Il messaggio di Fatima Il "messaggio" di Fatima Ci siamo mai chiesti quale sia il messaggio delle apparizioni e delle rivelazioni di Fatima? L'annunzio della guerra, la conversione della Russia con la caduta del comunismo nel

Dettagli

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio

Dettagli

La chiamata alla speranza

La chiamata alla speranza La chiamata alla speranza Preghiera mensile Dicembre 2015 1.- Introduzione L'Avvento è un tempo per rispondere alla "chiamata alla speranza". La nostra è la speranza che abbiamo nella nascita di Cristo,

Dettagli

MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE

MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE Dalle lunghe meditazioni solitarie di fratel Carlo de Foucauld, ora beatificato dalla Chiesa, era nata l idea della Fraternità. Gesù si era fatto chiamare

Dettagli

LO STRANIERO NELLA BIBBIA Alla ricerca delle radici delle nostre scelte

LO STRANIERO NELLA BIBBIA Alla ricerca delle radici delle nostre scelte LO STRANIERO NELLA BIBBIA Alla ricerca delle radici delle nostre scelte Di don Fredo OLIVERO Mi è stato richiesto di mettere le basi bibliche per capire la figura dello straniero : senza queste radici

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

Dal film Alla luce del sole

Dal film Alla luce del sole Dal film Alla luce del sole Don Pino ha capito quali sono le vere necessità della gente di Brancaccio. Non i compromessi con la mafia, non la prepotenza, non la smania di ricchezza per qualcuno, ma vivere

Dettagli

Discorso di apertura

Discorso di apertura 3 Incontro delle IUS Discorso di apertura Roma, 13 luglio 2001 Luc Van Looy, sdb Iniziamo un incontro che si trova tra memoria e futuro, in un punto importante della storia umana e della congregazione

Dettagli

-------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia

-------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia Preghiere di Benedizione e di Liberazione per la famiglia Collana: La Santa Famiglia Testi: Padre Felice Traversa Editrice Shalom - 9.3.2000 Santa Francesca Romana Disegni: Padre Gianfranco Verri ISBN

Dettagli

I doni dello SPIRITO SANTO CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I doni dello SPIRITO SANTO CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I doni dello SPIRITO SANTO CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I doni dello SPIRITO SANTO CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Liturgie matrimoniali

Liturgie matrimoniali Liturgie matrimoniali Le Chiese battiste (e i suoi pastori!) hanno sempre rivendicato libertà nelle forme di liturgia da utilizzare non solo nel culto domenicale, ma anche nei culti speciali. La diversità

Dettagli

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo:

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo: LITURGIA DEL MANDATO PER IL SERVIZIO DI ANIMATORE DEI GRUPPI DI ASCOLTO DEL VANGELO Sabato 29 novembre 2014 (Rm 10,9-18; Mr 16,9-15) ITALO CASTELLANI Arcivescovo di Lucca Nella mia Lettera ai cristiani

Dettagli

«Il Padre vi darà un altro Paraclito»

«Il Padre vi darà un altro Paraclito» LECTIO DIVINA PER LA VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Il Padre vi darà un altro Paraclito» Gv 14,15-21 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,15-21) In quel tempo, Gesù disse

Dettagli

Tendenze nella società attuale

Tendenze nella società attuale 1. Introduzione Per molti anni sono stato cappellano del centro di accoglienza per bambini e giovani Theresienheim di Offenbach. Negli ultimi dieci anni la liturgia è stata organizzata sempre nel modo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA DIREZIONE DIDATTICA II CIRCOLO - MONDOVI Insegnanti: CRAVERO ELENA FIORENTINO STEFANIA SALVAGNO MARIA ANNO SCOLASTICO 20-20 Traguardi per lo sviluppo delle competenze

Dettagli