DONOVAN LACE, Conte di Critwall, paladino di Murlynd 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DONOVAN LACE, Conte di Critwall, paladino di Murlynd 1"

Transcript

1 DONOVAN LACE, Conte di Critwall, paladino di Murlynd 1 di Sabrina Bravetti, La Dama del Lago Signora dei Custodi degli Antichi Singulti Eccolo lì, sospeso fra due differenti piani di esistenza, in una bolla di realtà che, da tre decenni, ospita i nostri incontri; eccolo lì, la stella a sei punte che brilla sulla sua armatura, luce che cattura il verde dei suoi occhi e lo restituisce al mondo screziato di riflessi metallici; eccolo lì, la pistola sacra, Benedetta, nella fondina e la spada lunga nel fodero magico che gli donò Kérendon, il suo maestro, uno dei miei più valorosi paladini; eccolo lì, prostrato dinnanzi a Murlynd, il suo Dio, inginocchiato di fronte a me. Resterà in quella posizione fino a quando non sentirà la mia voce, lui è fatto così. Alzati, Conte di Critwall! esclamo, mentre sotto i nostri piedi si materializza una distesa di sabbia lambita da un mare trasparente. Il mio paladino obbedisce, come sempre. Un forte odore di salsedine si amalgama allo sciacquio delle onde. Eccolo lì, il Conte Donovan Lace, l uomo a cui ho donato il più dolce frutto della tecnologia, un cuore meccanico, un perfetto connubio di ingranaggi e vita. La vita è dura e breve nelle Shield Lands, gli stati cuscinetto che, da secoli, giocano una sanguinosa partita a scacchi contro l esercito di Iuz, impedendo all oscurità di prendere il sopravvento, ma lui non meritava di morire così, trafitto dalla lancia del più insignificante servo del Male, infida creatura al servizio della demoniaca mostruosità che minaccia l intero mondo di Grayhawk. A questo pensai cinque anni fa, quando vidi il suo corpo esanime sulla terra nera, l armatura squarciata sul torace ed arrossata dal suo stesso sangue, e decisi di offrirgli una seconda possibilità di servirmi. Per quale motivo mi hai chiamato? gli domando. Il suo volto è stanco, la missione che gli ho affidato non è certo semplice, ma i suoi occhi verde tempesta sono ancora animati dalla fede che scorsi in lui molti anni fa. Darebbe la vita per la mia causa, la nostra causa, la ricerca continua della tecnologia, la vera arma per sconfiggere definitivamente il Male. Darebbe la vita per me, nonostante l abbia spedito a compiere una missione su un altro mondo, lontano dai propri cari, lontano da qualsiasi cosa possa esser definita pura e buona, poiché la corruzione domina sovrana nel luogo in cui ora si trova il mio paladino. Ravenloft, la terra degli incubi Donovan Lace si prepara a rispondermi, ignorando che il suo Dio, conosciuto anche col nome di Paladino bianco, abbia già iniziato a legger pagine del suo cuore. 1 MURLYND: il Paladino Bianco. Murlynd fu uno dei più grandi paladini di Heironeus e, una volta asceso al cielo, divenne una sorta di semi-divinità. Il culto di Murlynd, legato ai precetti di Heironeus, crede fermamente che la tecnologia sia l unico mezzo per sconfiggere il Male. Tutti i paladini di Murlynd dedicano la propria vita alla ricerca della tecnologia, tecnologia che viene nascosta in magazzini segreti, custodita da paladini di Murlynd ed utilizzata esclusivamente dagli stessi paladini per combattere il male.

2 Un cielo di piombo e giaietto grava su noi stasera, rendendo ogni cosa più triste o, semplicemente, più dura da accettare. Mentre il vento lambisce il mio mantello ed i miei personali fantasmi, quasi non odo le voci dei miei compagni di viaggio. Stringo il calcio di Benedetta, l arma da fuoco sacra al mio Dio. Vorrei essere altrove. Sospiro. Non sono abituato a lottare al fianco di persone che continuino a mettersi i bastoni fra le ruote. Il nemico trae sempre giovamento dalla mancanza di collaborazione fra coloro che, invece, dovrebbero combatterlo sotto un unico stendardo, ma sembra che Karrwut e Christopher non si rendano affatto conto dell importanza del reciproco rispetto e della necessità di unire le proprie forze. Stanotte la mia mente è distante. Si aspettano tutti grandi cose da me. Di solito accetto il mio destino, ma stasera vorrei che non fosse così. Vorrei essere un uomo qualunque che, resosi improvvisamente conto di esser veramente innamorato per la prima volta in tutta la sua vita, osservi la propria immagine riflessa sperando di poter scoprire quali occhi abbia l Amore. Vorrei essere un uomo qualunque che si soffermi ad ascoltare il proprio cuore e si commuova sentendolo battere più forte. Vorrei essere altrove, ma non da solo. Vorrei che Miranda fosse con me e che non fossimo nulla di più di un uomo e di una donna... due cuori senza nome. Sospiro. D improvviso odo la voce di mia madre: Donovan, stai navigando sul mare del destino, sotto un cielo gravido di frangenti. La perderai, figlio mio, la perderai... Ho paura: sto affrontando un fantasma del passato o del futuro? Sto lottando contro le mie paure o sto seguendo le tracce che conducono ad un indesiderato domani? Chiudo gli occhi e mi concentro sul volto del mio Dio. D improvviso, come ogni volta, ritrovo la calma interiore. Apro gli occhi... e Miranda è di fronte a me, bella come l alba sulle mie terre. Il cielo è una chiara minaccia di devastazione ed oscurità, eppure è come se tutte le stelle del firmamento si fossero accese all unisono. La guardo e le sorrido. Buona sera, Capitano La Forge! esclamo spegnendo la pipa. <amore mio> penso. Buona sera, Conte Lace! Le domando di poter parlare a Miranda e non al Capitano La Forge, sperando che, per un istante almeno, mi conceda di dirle apertamente quello che penso. Sono consapevole del fatto che non possa mostrarsi debole, perderebbe credibilità ed i marinai non la rispetterebbero più, ma ora siamo solo noi due e c è qualcosa che desidero dirle. Al suo assenso, esclamo quasi sottovoce: Siete ancora più bella sulla vostra nave, mentre date ordini ai vostri marinai. Ho l impressione di scorgere un lampo nei suoi occhi, poi indossa nuovamente i panni e la maschera del Capitano La Forge. Finché saremo a bordo della mia nave, potrò essere solo il Capitano La Forge. esclama. Il mare ora si è mutato in una lastra di ematite, ma in questo momento la mia attenzione è rivolta alla donna che mi ha stregato. Si incammina verso la sua cabina ed io mi appresto ad accompagnarla per rubare al destino ancora qualche attimo in sua compagnia. Mentre decine di pensieri affollano la mia mente, quando sto per perdere ogni speranza di poterla amare come merita, si gira verso di me e mi bacia con passione e trasporto. Il mio paladino è innamorato... penso, mentre l uomo si schiarisce la voce. Sorrido impercettibilmente. Un tempo anch io fui un uomo; un tempo, anch io mi innamorai. Non ho scordato il potere devastante che questo sentimento può avere sugli uomini, nessuno escluso. Non mi aspettavo, però, che il mio paladino potesse trovare l amore nelle cupe terre in cui l ho inviato, nei domini dell incubo, malvagie lande racchiuse nella parola Ravenloft. Padre mio... esordisce il Conte di Critwall, ignaro del fatto che il suo Dio già sappia. Sono un calice le mie mani a coppa ed il sacrificio un vino rosso sangue, succo fermentato di onore, princìpi, privazioni e solitudine, il frutto ancestrale delle vigne dei

3 Lace. Ogni giorno bevo quel liquido familiare, amaro come il rifiuto, dolce come un sorriso, il mio personale elisir di lunga vita, ma stanotte, dopo anni, il suo antico sapore pare rinnovato. Il retrogusto non è quello che conosco da sempre, ma un carnevale di aromi. Socchiudo gli occhi. Miele. Dolce come il modo in cui lo sguardo di Ank, la sacerdotessa di Bastet, la Dea Gatto, accarezza il mio spirito, dolce come la sua incapacità di cogliere l inganno di chi vede, ma è costretto dalle circostanze a finger d esser cieco. Sale. Le lacrime che imperlano le ragnatele di musica e follia intessute da Christopher, il triste bardo, giochi di prestigio di un mago che non ha la forza di affrontare la perdita del proprio potere e, per ingannar se stesso ed il fato, continua ad estrarre conigli dal cilindro. Noce. Un cuore puro racchiuso in un guscio di coraggio e dedizione (il Cavaliere del Leone!), un uomo degno di esser chiamato tale, custode e prigioniero di una promessa che lo vincola e lo nobilita al tempo stesso. Spezie. Misteriose, esotiche, provenienti da luoghi i cui nebulosi nomi (evanescenti come la realtà fra le mani di Keele) han la tendenza a scomparire dalle menti di chi li abbia sentiti pronunciare, terre così lontane che ci si chiede se esistan realmente o se, invece, non sian che il parto di fantasiosi mercanti. Luppolo. Anima della birra, il vero sangue del fiero popolo di Karrwut, indiscreta pianta che, ostentando decine di cuoriformi foglie, svela alle altre razze la sostanza dei nani. Radice di liquerizia. La donna che amo. Dura ed amara, quasi a voler scoraggiare chiunque desideri suggerla, ma non arrendersi di fronte alle prime impressioni, continuare a credere nell esistenza di un cuore che trascenda il ligneo involucro, significa potersi addormentare col dolciastro sapore della sua essenza fra le labbra. Deglutisco. E strano come d improvviso le emozioni, forse per contrastare la crudele aridità di questa terra maledetta, si faccian strada attraverso granitiche difese e zampillino incontrollate, con la forza di un fiume in piena, travolgendo il loro spietato carceriere e lasciandolo esanime in una pozza di umanità. Un brivido corre lungo la mia schiena. Porto istintivamente la mano al sacro simbolo del mio Dio. Le voci dei miei compagni, seppure preoccupate e stanche, colorano l aria, ma è il silenzio di Miranda ad attirare la mia attenzione. La guardo. E una nube nottilucente la donna che amo, una bellissima creatura oltre la quale, in una chiazza di sangue che si allarga sul turchese del cielo, sta morendo il sole. La osservo mentre siede in disparte, poco distante dal carro di Christopher, dal cammello e dal cavallo Absynthia, intenta a sciogliere, quasi con rabbia, i lunghi capelli arruffati dalla polvere, chioma che, ai miei occhi innamorati, pare ricadere come seta elfica sulle sue spalle abbronzate. Se potessi, la prenderei fra le braccia e bacerei con passione ogni centimetro della sua calda pelle. L abito di lino confezionatole da Ank mette in risalto le sue forme morbide ed io, incapace di distogliere lo sguardo, non posso fare a meno di provare un brivido di desiderio. Come mi sento impotente di fronte alla profondità di questo sentimento! Non credevo che l amore potesse essere tanto intenso; non credevo che anche Donovan Lace ne sarebbe un giorno stato contagiato. Miranda alza un istante lo sguardo ed ho l impressione che, sul suo viso stanco, si accenda la promessa di un sorriso. Se potessi, la cullerei fra le braccia fino a farla addormentare, vegliando sul suo sonno, tenendo lontani gli incubi dalla sua mente colla sola forza del mio amore. Guardo quella donna, la mia donna, e ringrazio il mio Dio per avermela fatta incontrare. I suoi occhi sono il faro che mi guida attraverso le tenebre di queste terre maledette, la sua voce è quella di una sirena che, sfidando le leggi della natura, mi conduce alla salvezza. Mentre la prima stella della sera giunge al capezzale del giorno morente, mi avvicino a Miranda e siedo al suo fianco. Come stai? le domando accarezzando col pensiero le sue morbide labbra.

4 Mi sento confusa. In due settimane una vita intera mi è stata rubata! La sua voce è lievemente incrinata dall emozione. Gli altri sembrano non accorgersi mai di lei. Sanno che viaggia con noi, ma nessuno, a parte il Cavaliere, le rivolge mai una parola amichevole. Mi chiedo come possano non sentirsi in colpa di fronte al dolore che le abbiamo causato. Ha perso la sua nave e tutto il suo equipaggio a causa nostra. Io mi sento dannatamente in colpa per quello che le è successo! Se non l avessi mai incontrata, ora il suo mondo non sarebbe in frantumi! La guardo. Se non l avessi mai incontrata, ora il MIO mondo sarebbe in frantumi! Il mio paladino è frustrato... penso. Lo guardo con amore paterno. Quell uomo darebbe la vita per ciascuno dei suoi compagni di viaggio, ma fatica a comprenderli. Non si rende conto che non tutte le persone ragionano come lui e questo lo rende incapace di osservare il mondo con occhio critico. La giovane Ank, la sacerdotessa di Bastet, soffre di gelosia nei confronti dell altra donna: per una volta vorrebbe sapere cosa si prova ad esser amata da un uomo che mantenga inalterato questo sentimento per una vita intera; Christopher, il bardo, langue per la moglie morta, donna il cui spirito non riesce a trovar pace, ed il suo continuo comportarsi da buffone non è che una disperata fuga dalla realtà; Keele, lo stregone, ammantandosi d oscurità, intrattiene rapporti segreti con sinistre creature di altri piani; Karrwut, il nano, è accecato dalla vendetta nei confronti degli elfi scuri che han sterminato la sua gente e, spesso, diviene un arma a doppio taglio, pericoloso per se stesso e per i suoi compagni di viaggio; il Cavaliere, l uomo di cui il mio paladino si fida ciecamente, custodisce perennemente la verità dietro una maschera di ferro. La visione della realtà del Conte Lace è distorta, ora ne ho la prova, ma mi sta servendo bene, per cui non vedo per quale motivo dovrei aprirgli gli occhi. Non gli servirebbe a nulla conoscere la verità sui suoi compagni di viaggio, non comporterebbe altro che l ulteriore intorbidirsi di acque già sufficientemente torbide. In questo caso, l ignoranza può esser la sua salvezza. Per quanto concerne Miranda La Forge, spero si tratti della donna pura di cuore che il mio paladino merita. Padre mio, vi ho contattato perché vorrei... continua il Conte di Critwall, mentre la mia mente scandaglia la sua alla ricerca di altre risposte. Lei se ne è andata. Il Mecalocomovitore, una strana vettura composta da più carri, procede la sua corsa verso le ombre, ombre sicuramente meno opprimenti dell oscurità che ha appena spento il verde dei miei occhi, sulle rotaie che si addentran impavide nel periglioso sottosuolo. Ank siede accanto a Christopher, gli parla sottovoce, quasi sussurrando, tentando forse di evitare che io senta le sue parole. In questo momento non ha importanza: che parlino pure di me, che ridano pure di me, se avessi senso dell umorismo lo farei anch io. Il bardo ha una strana espressione sul volto. Sembra ascoltare con disattenzione le parole della sacerdotessa, preso com è dalla serie di oggetti, probabilmente sottratti alla villa degli Huntiker, che tiene sulle ginocchia, eppure continua a lanciare sinistre occhiate nella mia direzione. Accanto a loro Absynthia, il cavallo di Christopher, si muove nervosamente. La carrozza del Mecalocomovitore, il treno costruito dalla famiglia Huntiker, non è certo stata progettata per ospitare un cavallo, non è qui che quella povera bestia dovrebbe stare e vorrei proprio sapere come il bardo abbia fatto a farla entrare, a farle salire i gradini e, soprattutto, a costringerla ad un innaturale, se non addirittura impossibile, manovra per riuscire ad infilarsi nella carrozza stessa. Talvolta Christopher sa essere veramente egoista. Seduto in disparte, Karrwut sembra un grottesco doccione dimenticato sulla poltrona da un viaggiatore distratto, un gargoyle sottratto a chissà quale imponente e granitica costruzione. La possibilità di salvare il suo popolo si avvicina ogni minuto di più e, ne son certo, non appena il Mecalocomovitore si fermerà, Karrwut inizierà a cercare l elfo scuro

5 e non ripartiremo fino a quando non l avremo fatto prigioniero. Determinazione e rabbia brillano perennemente nel suo sguardo fiero. Ho promesso il mio aiuto a Karrwut, il suo cuore ed i suoi intenti sono nobili, ma ora son vincolato a seguirlo, mentre vorrei essere già sulle tracce del galeone sul quale la mia Miranda si è imbarcata. Miranda. Non mi ha neppure detto addio, ha delegato il saluto ad una pergamena fra le mani di un marinaio. Poche righe con le quali mi ha spezzato il cuore. Non ha avuto il coraggio di guardarmi negli occhi e dirmi che fra noi era finita. Se ne è andata, incapace di accettare un futuro incerto al fianco di un Paladino, un uomo perennemente in viaggio o in guerra, un uomo che avrebbe anteposto la fede all amore. Non volevo perdere l unica persona per la quale sarebbe valsa la pena di morire ogni giorno e, all ombra di quella paura, ho intrecciato la stessa corda dalla quale ora, vittima e carnefice di me stesso, penzolo morente. Inspiro ed espiro profondamente. Mi sento come se non respirassi da ore, dal momento in cui lei se ne è andata. Il leone sonnecchia accanto al Cavaliere. Avrei dovuto imparare osservandoli. Non c è nessuna tentazione che possa spingere il grosso felino a separarsi dal Cavaliere. Sono uno stupido. Avrei dovuto capire che non ho l esclusiva dei nobili sentimenti e che, proprio come me, anche Miranda poteva amarmi a tal punto da far di me la sua priorità, resistendo ad ogni altra tentazione, allontanando il desiderio di tornare in mare. Non glielo ho mai chiesto, ma ora è tardi. Forse non glielo ho mai chiesto poiché sapevo già la risposta, ma ho agito come se ne fossi all oscuro. Miranda. Vorrei piangere, sono mille arieti i sentimenti che violano i miei occhi affranti, ma non lo farò, non sotto gli sguardi dei miei compagni. Se Miranda fosse qui, le direi che non avevo dubbi sul suo amore. Le incertezze riguardavano il sottoscritto e la sua goffaggine di fronte ad un sentimento tanto profondo. Avevo paura di perderla, avevo paura che un giorno potesse andarsene per tornare a quella vita che le apparteneva di diritto e che noi, nell egoismo di chi crede di aver il diritto di plasmare le vite altrui in nome di un ideale, le avevamo ingiustamente sottratto. I due orologi che porto con me, impietosamente procedono la loro lenta camminata verso il futuro. Già il presente sta svanendo, lasciandomi in bocca il sapore amaro di un passato ormai perduto. Sprofondo nella poltrona. Vorrei dormire, sono distrutto, ma continuo a rivivere ogni istante trascorso al suo fianco. Non ci sarà più nessuno a temere per la mia vita e, ogni volta che riuscirò a sfuggire alla morte che il Male tanto brama, non vedrò quel sole che brillava per me, solo nebbia, il freddo cuore di queste lande maledette. Miranda, non voglio perderti! Miranda, non voglio arrendermi! Non posso lasciare che tu svanisca per sempre, come se non fossi mai esistita. Tu sei la donna con la quale voglio dividere la mia vita ed io... io sono ancora il Conte Donovan Lace, l uomo di cui ti innamorasti... sono sempre lui... e te lo proverò! Ti cercherò, ti troverò... e farò di tutto per riaverti! I dubbi ti hanno allontanata, ma son sicuro che l amore alberghi ancora nel tuo cuore, altrimenti avresti avuto il coraggio di dirmi un crudele addio sfidando apertamente il mio

6 sguardo. Oppure no? Chiudo gli occhi. Rivedo il suo volto. La immagino seduta nella sua cabina, i lunghi capelli sciolti, le mani sul viso, lacrime salate più dello stesso mare sulle sue guance abbronzate. Vedo il suo corpo scosso dai singhiozzi. Serro i pugni. Dovrei essere accanto a lei e, stringendola a me, calmarla. Mi sento morire. Nonostante il mio unico desiderio fosse quello di renderla felice, sono io la causa del suo immenso dolore. Fra poco si alzerà ed andrà a stendersi. Chiuderà gli occhi e lascerà che il rollio della nave la culli, la tranquillizzi, le porti sollievo, compiti che appartenevano a me fino a poche ore fa. Dormi, dolce amore mio. So dove era diretto il galeone e, appena torneremo in superficie, quella sarà la mia meta, costi quel che costi. Non posso lasciarti andare, non così, non così... Apro gli occhi. Absynthia ha defecato sul pavimento della carrozza ed Ank si sta occupando di ripulire ogni cosa. Christopher sorride divertito, quasi appagato, mentre Karrwut scuote la testa. Il leone continua a sonnecchiare, mentre il Cavaliere osserva le ombre correr veloci oltre il finestrino. Non mi importa nulla di quello che succede ora intorno a me. Chiudo gli occhi ed inizio a pregare. Il mio paladino soffre... penso, mentre le immagini strappate ai ricordi del Conte svaniscono lentamente. Vorrei lenire la sua sofferenza, ma la strada che conduce alla grandezza è lastricata anche di delusioni. Continua, Conte di Critwall, ti ascolto. Mi aspetto che ora si sfoghi. Mi parlerà dei suoi compagni di viaggio, di come sia complesso il rapporto con persone dagli ideali così dissimili dai suoi; mi parlerà di lei, del Capitano Miranda La Forge, e di come se ne sia follemente innamorato; mi racconterà, mentre nuvole gonfie di lacrime si ammasseranno dietro i suoi occhi impavidi, di come lei se ne sia andata, spezzando il suo cuore, dono di un Dio misericordioso. L ascolterò pazientemente, come ho sempre fatto da quando il Conte aveva sei anni e pregava che riportassi in vita suo padre caduto in battaglia. Il suo sguardo, a dispetto delle mie previsioni, non tradisce alcuna emozione. Padre mio, vi ho contattato perché vorrei aggiornarvi sulla mia ultima scoperta. Si tratta di un cannone, un arma micidiale scoperta a Mordent, un dominio tecnologicamente più avanzato del nostro mondo, un arma che potrebbe aiutarci nella guerra contro Iuz, il maledetto seme di demone e figlio di strega che minaccia Grayhawk. Ho con me uno schizzo dell arma ed alcuni appunti... Se una divinità avesse il dono dello stupore, ora me ne starei a bocca aperta. Il cuore meccanico del Conte Donovan Lace sanguina copiosamente, lo vedo, lo sento; ciononostante, il mio paladino ha la forza di ergersi sulle proprie debolezze e continuare a non perder di vista il nostro obiettivo. Sono fiero di lui. Stai facendo un ottimo lavoro, Conte di Critwall! esclamo, prendendo dalle sue mani lo schizzo e gli appunti. Per un istante, lieto di compiacermi, sorride, ma non può ingannarmi: il lucore del suo sorriso, specchio di un cuore macchiato di lacrime, in questo momento, è più debole della tremolante fiammella di una candela.

7 Imparerai, mio paladino, imparerai... penso, poi la bolla di realtà svanisce e, dopo aver instillato nella sua mente tutti i dettagli della prossima missione, torniamo entrambi ai nostri doveri.

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la Il vero Amore L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la maggior parte delle nostre azioni, inoltre credo che esso sia la cosa più bella che Dio ci ha donato,

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Chiara e Findarfin SMS ROMANTICI. per tutte le occasioni. Simonelli electronic Book

Chiara e Findarfin SMS ROMANTICI. per tutte le occasioni. Simonelli electronic Book Chiara e Findarfin SMS ROMANTICI per tutte le occasioni SeBook Simonelli electronic Book Tre pensieri prima dei sogni: il primo per i tuoi occhi dolci, il secondo per il tuo viso delicato, il terzo per

Dettagli

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>>

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>> Salmo 119:28 > Cari fratelli e care sorelle in Cristo, Il grido di sofferenza del Salmista giunge fino a noi! Il grido di sofferenza

Dettagli

L AZIONE DI DIFFUSIONE

L AZIONE DI DIFFUSIONE L AZIONE DI DIFFUSIONE 28 Messaggio, 4 marzo 1951 La volontà del Figlio Vedo una luce intensa e odo: Eccomi di nuovo. Attraverso la luce vedo la Signora. Dice: Guarda bene e ascolta quello che ho da dirti.

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Con la presente la Compagnia Teatro dell Applauso intende sottoporre all attenzione del Direttore Artistico lo psicodramma tragicomico fino alla fine.

Con la presente la Compagnia Teatro dell Applauso intende sottoporre all attenzione del Direttore Artistico lo psicodramma tragicomico fino alla fine. Con la presente la Compagnia Teatro dell Applauso intende sottoporre all attenzione del Direttore Artistico lo psicodramma tragicomico fino alla fine. Fino alla fine, atto unico di 70 minuti scritto e

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

Senza tanti perchè, bevo caffè e annaffio le piante

Senza tanti perchè, bevo caffè e annaffio le piante Senza tanti perchè, bevo caffè e annaffio le piante Francesco Chiarini SENZA TANTI PERCHÈ, BEVO CAFFÈ E ANNAFFIO LE PIANTE poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesco Chiarini Tutti i diritti

Dettagli

L amore è un granello di sabbia

L amore è un granello di sabbia L amore è un granello di sabbia Erika Zappoli L AMORE È UN GRANELLO DI SABBIA romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Erika Zappoli Tutti i diritti riservati A Serena e Samuel con la sola vostra

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Il muro. Bianco intorno e intorno bianco e bianco e bianco. Vengono. Non ricordi il perché. Ah sì. Sorridere. Bisogna sorridere.

Il muro. Bianco intorno e intorno bianco e bianco e bianco. Vengono. Non ricordi il perché. Ah sì. Sorridere. Bisogna sorridere. Il muro Allora non sei più nulla neppure un numero sei sei solo disperazione accucciata in un letto che con gli occhi si aggrappa al muro alla crepa del muro alla macchia sul muro alla vita che dal muro

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

Laura Virgini IL VIAGGIO

Laura Virgini IL VIAGGIO Il Viaggio Laura Virgini IL VIAGGIO romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A mia madre, senza la quale non sarei qui, ora, e non sarei quella che sono.

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO 20 ANNIVERSARIO EVANGELIUM VITAE 25 MARZO 2015... 1) Oggi ricordiamo il Sì di Maria alla vita, quella vita che prodigiosamente sbocciò nel suo grembo immacolato. Mentre ricordiamo

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore I. B 3 Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore 1 2 Preghiera per un bimbo appena nato Signore, ci hai dato la gioia di un figlio:

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

C eraunavoltaunpaiodicalzini

C eraunavoltaunpaiodicalzini C eraunavoltaunpaiodicalzini C era una volta un paio di calzini. Marta e Paolo erano i nomi di questi due calzini. Si erano conosciuti, innamorati e litigati per anni. Ora abitavano in via Cassetto n.

Dettagli

La nostra distanza. www.michelefranceschini.net

La nostra distanza. www.michelefranceschini.net 1. LA vita 2. IL VIAGGIO 3. LA FORZA DELLA VITA 4. GIORGIA 5. DIARIO 6. GIOVANE AMORE 7. RESTO SOLO 8. UNA STORIA SENZA TE 9. LA NOSTRA DISTANZA 10. TE NE VAI La nostra distanza Scritto e ideato da Michele

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO INSEGNAMENTO IL MIO CUORE CANTA LE TUE LODI a cura di Carlo Arditi, Responsabile del Servizio Musica e Canto Nel preparare questa condivisione mi sono accorto che, pur non avendolo fatto apposta, anche

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

Perché non ho provato

Perché non ho provato Elena Colella Perché non ho provato Sin dai primi giorni, l arrivo di Esther mise sottosopra l intero quartiere. Esther, 30 anni circa. Jeans aderenti e stivali neri in pelle. Maglie scure aderenti. Carnagione

Dettagli

www.parrocchiamadonnaloreto.it

www.parrocchiamadonnaloreto.it www.parrocchiamadonnaloreto.it Prima di Natale, ci sono quattro settimane che sono molto speciali settimane che prendono il nome di Avvento, perche caratterizzate dall Attesa. Qualcuno potrebbe dire: attesa

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Vento e batticuore. Prof. Silvia Facchetti. Il vento ispira poesie e pensieri

Vento e batticuore. Prof. Silvia Facchetti. Il vento ispira poesie e pensieri Vento e batticuore In primavera mi comporto da pantera prendo la corriera e torno a casa la sera Entro in un bar, apro la porta e mi vedo arrivare una cameriera con la gonna corta! Dalla finestra sento

Dettagli

Atto di fede, Luciano Ligabue

Atto di fede, Luciano Ligabue Atto di fede, Luciano Ligabue Ho visto belle donne spesso da lontano ognuno ha il proprio modo di tirarsele vicino e ho visto da vicino chi c'era da vedere e ho visto che l'amore cambia il modo di guardare

Dettagli

Parabola delle grosse pietre

Parabola delle grosse pietre Parabola delle grosse pietre Un giorno, un vecchio professore fu chiamato come esperto per parlare sulla pianificazione più efficace del proprio tempo ai quadri superiori di alcune grosse compagnie nordamericane.

Dettagli

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Matteo 5:6 Beati quelli che sono affamati e assetati di giustizia, perché saranno saziati. Giovanni 10:27 Le mie pecore ascoltano

Dettagli

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore 13 Maggio Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore Raffaella Nassisi 13 MAGGIO Romanzo Milano,Giugno 2011 Settembre 2011 Per te, Alberto Prefazione 13 Maggio è

Dettagli

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

john boyne il bambino con il pigiama a righe

john boyne il bambino con il pigiama a righe john boyne il bambino con il pigiama a righe 3 Proprietà letteraria riservata 2006 by John Boyne 2007 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07962-4 Titolo originale dell opera: The Boy in the Striped

Dettagli

Nel nostro paese è possibile divorziare grazie alla legge 898 del 1970. Da allora sono

Nel nostro paese è possibile divorziare grazie alla legge 898 del 1970. Da allora sono IL FUNERALE DEL MATRIMONIO Nel nostro paese è possibile divorziare grazie alla legge 898 del 1970. Da allora sono sempre in crescendo le coppie che decidono di intraprendere questa strada, basti pensare

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

L Amore immortale : da Shakespeare ai giorni nostri. Il sogno di Romeo e Giulietta.

L Amore immortale : da Shakespeare ai giorni nostri. Il sogno di Romeo e Giulietta. Alcune studentesse delle classi seconde ad indirizzo MODA, frequentanti l Istituto Einaudi Scarpa di Montebelluna (sede SCARPA) hanno deciso di partecipare al concorso nazionale Piazza dei Mestieri (sezione

Dettagli

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Pontificia Basilica Collegiata S. MARIA DELL ELEMOSINA Parrocchia Matrice Santuario Mariano Biancavilla SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Omelia del Prev. Agrippino Salerno 22-06-2014 Cari fratelli e sorelle!

Dettagli

Maria Ponticello MA VIE

Maria Ponticello MA VIE Ma vie Maria Ponticello MA VIE racconti odierni www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Maria Ponticello Tutti i diritti riservati Dedicato a Romano Battaglia, che con i suoi libri ha intrattenuto la

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank.

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank. Anna Frank era una ragazza ebrea-tedesca, oggi divenuto simbolo dell'olocausto, ovvero dello sterminio degli Ebrei per mano della Germania nazista e dai suoi alleati ai tempi della seconda guerra mondiale.

Dettagli

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Parlare in famiglia Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Perché è importante? IMPORTANZA DEL DIALOGO IN FAMIGLIA stili educativi: autoritario, democratico,

Dettagli

Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio

Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio X Forum Internazionale dei Giovani - Rocca di Papa (Roma), 24-28 marzo 2010 Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio Fabian Lair, Austria PREMESSA Viviamo in un mondo in cui tutto

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

2013 Editrice ZONA È VIETATA ogni riproduzione e condivisione totale o parziale di questo file senza formale autorizzazione dell editore.

2013 Editrice ZONA È VIETATA ogni riproduzione e condivisione totale o parziale di questo file senza formale autorizzazione dell editore. 2013 Editrice ZONA È VIETATA ogni riproduzione e condivisione totale o parziale di questo file senza formale autorizzazione dell editore. Non farmi morire di Nicoletta Betti ISBN 978-88 6438-360-6 Collana

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Il Potere delle Affermazioni

Il Potere delle Affermazioni Louise L. Hay Il Potere delle Affermazioni Ebook Traduzione: Katia Prando Copertina e Impaginazione: Matteo Venturi 2 È così bello essere qui. Sono venuta in Italia, a Roma, tante volte, ma ogni volta

Dettagli

Il Cavaliere delle Energie

Il Cavaliere delle Energie Massime tratte dal libro Il Cavaliere delle Energie di Andrea Pangos www.andreapangos.it ISBN 88-88914-00-5 Andrea Pangos Edizioni Copyright 2003 Andrea Pangos Il Cavaliere delle Energie Tu sei per te

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

VINO ROSSO TACCO 12. La Perdita

VINO ROSSO TACCO 12. La Perdita VINO ROSSO TACCO 12 Edito da CAIRO Editore Un estratto da La Perdita Arriva un momento in cui capiamo che un capitolo della nostra vita finisce. Un capitolo si chiude e la vita cambia, inesorabilmente.

Dettagli

QUEL POSTO AL DI LÀ DEI CONFINI DEL MONDO. Fabio Castiglia

QUEL POSTO AL DI LÀ DEI CONFINI DEL MONDO. Fabio Castiglia QUEL POSTO AL DI LÀ DEI CONFINI DEL MONDO Fabio Castiglia B&B edizioni di comunicarte srl via ezio tarantelli, 16 22076 mozzate (co) www.bebedizioni.com www.comunicarte.eu grafica e stampa: comunicarte

Dettagli

LA PREGHIERA. In realtà l argomento va ben oltre ad una semplice supplica o ringraziamento.

LA PREGHIERA. In realtà l argomento va ben oltre ad una semplice supplica o ringraziamento. LA PREGHIERA Alla domanda : CHE COSA E LA PREGHIERA? quasi sicuramente il cristiano abbozzerebbe in modo grossolano, una risposta, ricavata dagli anni di fede, dagli insegnamenti pastorali, dagli studi

Dettagli

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio. Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.com Storia di Milena Lanzetta SE C È UN GIORNO DELLA SETTIMANA CHE FILIPPO

Dettagli

Preghiera per la Fede Paolo VI

Preghiera per la Fede Paolo VI Preghiera per la Fede Paolo VI Signore, io credo: io voglio credere in Te. O Signore, fa che la mia fede sia piena, senza riserve, e che essa penetri nel mio pensiero, nel mio modo di giudicare le cose

Dettagli

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook Louise L. Hay vivi bene adesso Ebook Traduzione: Katia Prando Editing: Enza Casalino Revisione: Martina Marselli, Gioele Cortesi Impaginazione: Matteo Venturi 2 E ora parliamo di autostima. Non avrai mai

Dettagli

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE. Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE. Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo «La crisi adolescenziale non lo è più di quanto non lo sia il parto; è

Dettagli

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007 PORCHIPINO Temi: L incontro, lo stare e il partire. La narrazione della storia di Porchipino, un piccolo riccio rimasto solo nel bosco, introduce i bambini al tema dell incontro, dell accoglienza del diverso

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

MORENDO. Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C.

MORENDO. Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C. Scuola primaria E. Fermi di Bogliasco anno scolastico 2014/2015 1 MORENDO Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C.) 2 IL

Dettagli

12 maggio 2013 Liturgia delle ore della Terza Settimana. 47a Giornata mondiale per le comunicazioni sociali

12 maggio 2013 Liturgia delle ore della Terza Settimana. 47a Giornata mondiale per le comunicazioni sociali sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 12 maggio 2013 Liturgia delle ore della Terza Settimana Ascensione del Signore / c 47a Giornata mondiale per le comunicazioni

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Si chiama Bernardo, ha 53 anni, è separato, ha un bel carattere allegro, tanti interessi senza alcun eccesso. Un uomo da sposare.

Si chiama Bernardo, ha 53 anni, è separato, ha un bel carattere allegro, tanti interessi senza alcun eccesso. Un uomo da sposare. LUI CERCA LEI Ciao sono Alessio, ho 49 anni e sto cercando la donna della mia vita! Vorrei fosse semplice, solare e sensuale, dolce e simpatica... Se sei tu ciò che cerco, contattami! Ciao sono Alessandro,

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO Libretto di La Promessa

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

volte la gente mi si siede in grembo, ritenendo che il posto sia libero. MARA Guardi, le dico la verità. Ho avuto qualche esitazione nel rivolgermi a

volte la gente mi si siede in grembo, ritenendo che il posto sia libero. MARA Guardi, le dico la verità. Ho avuto qualche esitazione nel rivolgermi a L ultima fermata Personaggi: Mara e Camelia. Mara entra trascinando alcune valigie. In scena c è già Camelia, seduta sulla panca di una fermata d autobus. Non sperare di passarla liscia! Ti ho visto in

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Canzoni di Carnevale

Canzoni di Carnevale Canzoni di Carnevale CORIANDOLI Testo e Musica di Pietro Diambrini Prendi un foglio di carta, prendilo colorato, prendi le forbicine col bordo arrotondato, taglia, taglia, taglia, taglia, e tanti coriandoli

Dettagli

La Perla di grande valore di Alessandro Iovino

La Perla di grande valore di Alessandro Iovino La seguente raccolta di poesie religiose inedite La Perla di grande valore di Alessandro Iovino è risultata Terza classificata al Terzo Concorso Internazionale di Libri "Il Saggio" (sezione poesia inedita)

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

SOMMARIO. Introduzione 9

SOMMARIO. Introduzione 9 SOMMARIO Introduzione 9 Capitolo 1 In te c è uno spirito libero dai disagi 11 La mente vuota ti regala il benessere 14 Tu non sei i tuoi pensieri 19 Le immagini sono più forti dei tuoi pensieri 20 C è

Dettagli

CHI E L UOMO? Queste esigenze che ci costituiscono le chiamiamo sinteticamente con una parola che usa la Bibbia: cuore

CHI E L UOMO? Queste esigenze che ci costituiscono le chiamiamo sinteticamente con una parola che usa la Bibbia: cuore CHI E L UOMO? Prima di affrontare il problema religioso occorre domandarsi: perché il fenomeno religioso è solo umano? Perché l uomo è diverso da ogni altra forma presente nella realtà? Occorre guardare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI. Anno Scolastico 2012/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI. Anno Scolastico 2012/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI Anno Scolastico 2012/2013 Classe 4^ B PREFAZIONE UNA GRANDE AMICIZIA Questo giornalino è nato dall idea di mettere insieme

Dettagli

ANNA PEIRETTI BRUNO FERRERO SINDONE BAMBINI RACCONTATA. Disegni di César

ANNA PEIRETTI BRUNO FERRERO SINDONE BAMBINI RACCONTATA. Disegni di César BRUNO FERRERO ANNA PEIRETTI La SINDONE RACCONTATA ai BAMBINI Disegni di César INSERTO REDAZIONALE DE L ORA DI RELIGIONE L OGGETTO più MISTERIOSO del MONDO G «uarda, è qui! C è scritto MUSEO!», grida Paolo.

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli