DONOVAN LACE, Conte di Critwall, paladino di Murlynd 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DONOVAN LACE, Conte di Critwall, paladino di Murlynd 1"

Transcript

1 DONOVAN LACE, Conte di Critwall, paladino di Murlynd 1 di Sabrina Bravetti, La Dama del Lago Signora dei Custodi degli Antichi Singulti Eccolo lì, sospeso fra due differenti piani di esistenza, in una bolla di realtà che, da tre decenni, ospita i nostri incontri; eccolo lì, la stella a sei punte che brilla sulla sua armatura, luce che cattura il verde dei suoi occhi e lo restituisce al mondo screziato di riflessi metallici; eccolo lì, la pistola sacra, Benedetta, nella fondina e la spada lunga nel fodero magico che gli donò Kérendon, il suo maestro, uno dei miei più valorosi paladini; eccolo lì, prostrato dinnanzi a Murlynd, il suo Dio, inginocchiato di fronte a me. Resterà in quella posizione fino a quando non sentirà la mia voce, lui è fatto così. Alzati, Conte di Critwall! esclamo, mentre sotto i nostri piedi si materializza una distesa di sabbia lambita da un mare trasparente. Il mio paladino obbedisce, come sempre. Un forte odore di salsedine si amalgama allo sciacquio delle onde. Eccolo lì, il Conte Donovan Lace, l uomo a cui ho donato il più dolce frutto della tecnologia, un cuore meccanico, un perfetto connubio di ingranaggi e vita. La vita è dura e breve nelle Shield Lands, gli stati cuscinetto che, da secoli, giocano una sanguinosa partita a scacchi contro l esercito di Iuz, impedendo all oscurità di prendere il sopravvento, ma lui non meritava di morire così, trafitto dalla lancia del più insignificante servo del Male, infida creatura al servizio della demoniaca mostruosità che minaccia l intero mondo di Grayhawk. A questo pensai cinque anni fa, quando vidi il suo corpo esanime sulla terra nera, l armatura squarciata sul torace ed arrossata dal suo stesso sangue, e decisi di offrirgli una seconda possibilità di servirmi. Per quale motivo mi hai chiamato? gli domando. Il suo volto è stanco, la missione che gli ho affidato non è certo semplice, ma i suoi occhi verde tempesta sono ancora animati dalla fede che scorsi in lui molti anni fa. Darebbe la vita per la mia causa, la nostra causa, la ricerca continua della tecnologia, la vera arma per sconfiggere definitivamente il Male. Darebbe la vita per me, nonostante l abbia spedito a compiere una missione su un altro mondo, lontano dai propri cari, lontano da qualsiasi cosa possa esser definita pura e buona, poiché la corruzione domina sovrana nel luogo in cui ora si trova il mio paladino. Ravenloft, la terra degli incubi Donovan Lace si prepara a rispondermi, ignorando che il suo Dio, conosciuto anche col nome di Paladino bianco, abbia già iniziato a legger pagine del suo cuore. 1 MURLYND: il Paladino Bianco. Murlynd fu uno dei più grandi paladini di Heironeus e, una volta asceso al cielo, divenne una sorta di semi-divinità. Il culto di Murlynd, legato ai precetti di Heironeus, crede fermamente che la tecnologia sia l unico mezzo per sconfiggere il Male. Tutti i paladini di Murlynd dedicano la propria vita alla ricerca della tecnologia, tecnologia che viene nascosta in magazzini segreti, custodita da paladini di Murlynd ed utilizzata esclusivamente dagli stessi paladini per combattere il male.

2 Un cielo di piombo e giaietto grava su noi stasera, rendendo ogni cosa più triste o, semplicemente, più dura da accettare. Mentre il vento lambisce il mio mantello ed i miei personali fantasmi, quasi non odo le voci dei miei compagni di viaggio. Stringo il calcio di Benedetta, l arma da fuoco sacra al mio Dio. Vorrei essere altrove. Sospiro. Non sono abituato a lottare al fianco di persone che continuino a mettersi i bastoni fra le ruote. Il nemico trae sempre giovamento dalla mancanza di collaborazione fra coloro che, invece, dovrebbero combatterlo sotto un unico stendardo, ma sembra che Karrwut e Christopher non si rendano affatto conto dell importanza del reciproco rispetto e della necessità di unire le proprie forze. Stanotte la mia mente è distante. Si aspettano tutti grandi cose da me. Di solito accetto il mio destino, ma stasera vorrei che non fosse così. Vorrei essere un uomo qualunque che, resosi improvvisamente conto di esser veramente innamorato per la prima volta in tutta la sua vita, osservi la propria immagine riflessa sperando di poter scoprire quali occhi abbia l Amore. Vorrei essere un uomo qualunque che si soffermi ad ascoltare il proprio cuore e si commuova sentendolo battere più forte. Vorrei essere altrove, ma non da solo. Vorrei che Miranda fosse con me e che non fossimo nulla di più di un uomo e di una donna... due cuori senza nome. Sospiro. D improvviso odo la voce di mia madre: Donovan, stai navigando sul mare del destino, sotto un cielo gravido di frangenti. La perderai, figlio mio, la perderai... Ho paura: sto affrontando un fantasma del passato o del futuro? Sto lottando contro le mie paure o sto seguendo le tracce che conducono ad un indesiderato domani? Chiudo gli occhi e mi concentro sul volto del mio Dio. D improvviso, come ogni volta, ritrovo la calma interiore. Apro gli occhi... e Miranda è di fronte a me, bella come l alba sulle mie terre. Il cielo è una chiara minaccia di devastazione ed oscurità, eppure è come se tutte le stelle del firmamento si fossero accese all unisono. La guardo e le sorrido. Buona sera, Capitano La Forge! esclamo spegnendo la pipa. <amore mio> penso. Buona sera, Conte Lace! Le domando di poter parlare a Miranda e non al Capitano La Forge, sperando che, per un istante almeno, mi conceda di dirle apertamente quello che penso. Sono consapevole del fatto che non possa mostrarsi debole, perderebbe credibilità ed i marinai non la rispetterebbero più, ma ora siamo solo noi due e c è qualcosa che desidero dirle. Al suo assenso, esclamo quasi sottovoce: Siete ancora più bella sulla vostra nave, mentre date ordini ai vostri marinai. Ho l impressione di scorgere un lampo nei suoi occhi, poi indossa nuovamente i panni e la maschera del Capitano La Forge. Finché saremo a bordo della mia nave, potrò essere solo il Capitano La Forge. esclama. Il mare ora si è mutato in una lastra di ematite, ma in questo momento la mia attenzione è rivolta alla donna che mi ha stregato. Si incammina verso la sua cabina ed io mi appresto ad accompagnarla per rubare al destino ancora qualche attimo in sua compagnia. Mentre decine di pensieri affollano la mia mente, quando sto per perdere ogni speranza di poterla amare come merita, si gira verso di me e mi bacia con passione e trasporto. Il mio paladino è innamorato... penso, mentre l uomo si schiarisce la voce. Sorrido impercettibilmente. Un tempo anch io fui un uomo; un tempo, anch io mi innamorai. Non ho scordato il potere devastante che questo sentimento può avere sugli uomini, nessuno escluso. Non mi aspettavo, però, che il mio paladino potesse trovare l amore nelle cupe terre in cui l ho inviato, nei domini dell incubo, malvagie lande racchiuse nella parola Ravenloft. Padre mio... esordisce il Conte di Critwall, ignaro del fatto che il suo Dio già sappia. Sono un calice le mie mani a coppa ed il sacrificio un vino rosso sangue, succo fermentato di onore, princìpi, privazioni e solitudine, il frutto ancestrale delle vigne dei

3 Lace. Ogni giorno bevo quel liquido familiare, amaro come il rifiuto, dolce come un sorriso, il mio personale elisir di lunga vita, ma stanotte, dopo anni, il suo antico sapore pare rinnovato. Il retrogusto non è quello che conosco da sempre, ma un carnevale di aromi. Socchiudo gli occhi. Miele. Dolce come il modo in cui lo sguardo di Ank, la sacerdotessa di Bastet, la Dea Gatto, accarezza il mio spirito, dolce come la sua incapacità di cogliere l inganno di chi vede, ma è costretto dalle circostanze a finger d esser cieco. Sale. Le lacrime che imperlano le ragnatele di musica e follia intessute da Christopher, il triste bardo, giochi di prestigio di un mago che non ha la forza di affrontare la perdita del proprio potere e, per ingannar se stesso ed il fato, continua ad estrarre conigli dal cilindro. Noce. Un cuore puro racchiuso in un guscio di coraggio e dedizione (il Cavaliere del Leone!), un uomo degno di esser chiamato tale, custode e prigioniero di una promessa che lo vincola e lo nobilita al tempo stesso. Spezie. Misteriose, esotiche, provenienti da luoghi i cui nebulosi nomi (evanescenti come la realtà fra le mani di Keele) han la tendenza a scomparire dalle menti di chi li abbia sentiti pronunciare, terre così lontane che ci si chiede se esistan realmente o se, invece, non sian che il parto di fantasiosi mercanti. Luppolo. Anima della birra, il vero sangue del fiero popolo di Karrwut, indiscreta pianta che, ostentando decine di cuoriformi foglie, svela alle altre razze la sostanza dei nani. Radice di liquerizia. La donna che amo. Dura ed amara, quasi a voler scoraggiare chiunque desideri suggerla, ma non arrendersi di fronte alle prime impressioni, continuare a credere nell esistenza di un cuore che trascenda il ligneo involucro, significa potersi addormentare col dolciastro sapore della sua essenza fra le labbra. Deglutisco. E strano come d improvviso le emozioni, forse per contrastare la crudele aridità di questa terra maledetta, si faccian strada attraverso granitiche difese e zampillino incontrollate, con la forza di un fiume in piena, travolgendo il loro spietato carceriere e lasciandolo esanime in una pozza di umanità. Un brivido corre lungo la mia schiena. Porto istintivamente la mano al sacro simbolo del mio Dio. Le voci dei miei compagni, seppure preoccupate e stanche, colorano l aria, ma è il silenzio di Miranda ad attirare la mia attenzione. La guardo. E una nube nottilucente la donna che amo, una bellissima creatura oltre la quale, in una chiazza di sangue che si allarga sul turchese del cielo, sta morendo il sole. La osservo mentre siede in disparte, poco distante dal carro di Christopher, dal cammello e dal cavallo Absynthia, intenta a sciogliere, quasi con rabbia, i lunghi capelli arruffati dalla polvere, chioma che, ai miei occhi innamorati, pare ricadere come seta elfica sulle sue spalle abbronzate. Se potessi, la prenderei fra le braccia e bacerei con passione ogni centimetro della sua calda pelle. L abito di lino confezionatole da Ank mette in risalto le sue forme morbide ed io, incapace di distogliere lo sguardo, non posso fare a meno di provare un brivido di desiderio. Come mi sento impotente di fronte alla profondità di questo sentimento! Non credevo che l amore potesse essere tanto intenso; non credevo che anche Donovan Lace ne sarebbe un giorno stato contagiato. Miranda alza un istante lo sguardo ed ho l impressione che, sul suo viso stanco, si accenda la promessa di un sorriso. Se potessi, la cullerei fra le braccia fino a farla addormentare, vegliando sul suo sonno, tenendo lontani gli incubi dalla sua mente colla sola forza del mio amore. Guardo quella donna, la mia donna, e ringrazio il mio Dio per avermela fatta incontrare. I suoi occhi sono il faro che mi guida attraverso le tenebre di queste terre maledette, la sua voce è quella di una sirena che, sfidando le leggi della natura, mi conduce alla salvezza. Mentre la prima stella della sera giunge al capezzale del giorno morente, mi avvicino a Miranda e siedo al suo fianco. Come stai? le domando accarezzando col pensiero le sue morbide labbra.

4 Mi sento confusa. In due settimane una vita intera mi è stata rubata! La sua voce è lievemente incrinata dall emozione. Gli altri sembrano non accorgersi mai di lei. Sanno che viaggia con noi, ma nessuno, a parte il Cavaliere, le rivolge mai una parola amichevole. Mi chiedo come possano non sentirsi in colpa di fronte al dolore che le abbiamo causato. Ha perso la sua nave e tutto il suo equipaggio a causa nostra. Io mi sento dannatamente in colpa per quello che le è successo! Se non l avessi mai incontrata, ora il suo mondo non sarebbe in frantumi! La guardo. Se non l avessi mai incontrata, ora il MIO mondo sarebbe in frantumi! Il mio paladino è frustrato... penso. Lo guardo con amore paterno. Quell uomo darebbe la vita per ciascuno dei suoi compagni di viaggio, ma fatica a comprenderli. Non si rende conto che non tutte le persone ragionano come lui e questo lo rende incapace di osservare il mondo con occhio critico. La giovane Ank, la sacerdotessa di Bastet, soffre di gelosia nei confronti dell altra donna: per una volta vorrebbe sapere cosa si prova ad esser amata da un uomo che mantenga inalterato questo sentimento per una vita intera; Christopher, il bardo, langue per la moglie morta, donna il cui spirito non riesce a trovar pace, ed il suo continuo comportarsi da buffone non è che una disperata fuga dalla realtà; Keele, lo stregone, ammantandosi d oscurità, intrattiene rapporti segreti con sinistre creature di altri piani; Karrwut, il nano, è accecato dalla vendetta nei confronti degli elfi scuri che han sterminato la sua gente e, spesso, diviene un arma a doppio taglio, pericoloso per se stesso e per i suoi compagni di viaggio; il Cavaliere, l uomo di cui il mio paladino si fida ciecamente, custodisce perennemente la verità dietro una maschera di ferro. La visione della realtà del Conte Lace è distorta, ora ne ho la prova, ma mi sta servendo bene, per cui non vedo per quale motivo dovrei aprirgli gli occhi. Non gli servirebbe a nulla conoscere la verità sui suoi compagni di viaggio, non comporterebbe altro che l ulteriore intorbidirsi di acque già sufficientemente torbide. In questo caso, l ignoranza può esser la sua salvezza. Per quanto concerne Miranda La Forge, spero si tratti della donna pura di cuore che il mio paladino merita. Padre mio, vi ho contattato perché vorrei... continua il Conte di Critwall, mentre la mia mente scandaglia la sua alla ricerca di altre risposte. Lei se ne è andata. Il Mecalocomovitore, una strana vettura composta da più carri, procede la sua corsa verso le ombre, ombre sicuramente meno opprimenti dell oscurità che ha appena spento il verde dei miei occhi, sulle rotaie che si addentran impavide nel periglioso sottosuolo. Ank siede accanto a Christopher, gli parla sottovoce, quasi sussurrando, tentando forse di evitare che io senta le sue parole. In questo momento non ha importanza: che parlino pure di me, che ridano pure di me, se avessi senso dell umorismo lo farei anch io. Il bardo ha una strana espressione sul volto. Sembra ascoltare con disattenzione le parole della sacerdotessa, preso com è dalla serie di oggetti, probabilmente sottratti alla villa degli Huntiker, che tiene sulle ginocchia, eppure continua a lanciare sinistre occhiate nella mia direzione. Accanto a loro Absynthia, il cavallo di Christopher, si muove nervosamente. La carrozza del Mecalocomovitore, il treno costruito dalla famiglia Huntiker, non è certo stata progettata per ospitare un cavallo, non è qui che quella povera bestia dovrebbe stare e vorrei proprio sapere come il bardo abbia fatto a farla entrare, a farle salire i gradini e, soprattutto, a costringerla ad un innaturale, se non addirittura impossibile, manovra per riuscire ad infilarsi nella carrozza stessa. Talvolta Christopher sa essere veramente egoista. Seduto in disparte, Karrwut sembra un grottesco doccione dimenticato sulla poltrona da un viaggiatore distratto, un gargoyle sottratto a chissà quale imponente e granitica costruzione. La possibilità di salvare il suo popolo si avvicina ogni minuto di più e, ne son certo, non appena il Mecalocomovitore si fermerà, Karrwut inizierà a cercare l elfo scuro

5 e non ripartiremo fino a quando non l avremo fatto prigioniero. Determinazione e rabbia brillano perennemente nel suo sguardo fiero. Ho promesso il mio aiuto a Karrwut, il suo cuore ed i suoi intenti sono nobili, ma ora son vincolato a seguirlo, mentre vorrei essere già sulle tracce del galeone sul quale la mia Miranda si è imbarcata. Miranda. Non mi ha neppure detto addio, ha delegato il saluto ad una pergamena fra le mani di un marinaio. Poche righe con le quali mi ha spezzato il cuore. Non ha avuto il coraggio di guardarmi negli occhi e dirmi che fra noi era finita. Se ne è andata, incapace di accettare un futuro incerto al fianco di un Paladino, un uomo perennemente in viaggio o in guerra, un uomo che avrebbe anteposto la fede all amore. Non volevo perdere l unica persona per la quale sarebbe valsa la pena di morire ogni giorno e, all ombra di quella paura, ho intrecciato la stessa corda dalla quale ora, vittima e carnefice di me stesso, penzolo morente. Inspiro ed espiro profondamente. Mi sento come se non respirassi da ore, dal momento in cui lei se ne è andata. Il leone sonnecchia accanto al Cavaliere. Avrei dovuto imparare osservandoli. Non c è nessuna tentazione che possa spingere il grosso felino a separarsi dal Cavaliere. Sono uno stupido. Avrei dovuto capire che non ho l esclusiva dei nobili sentimenti e che, proprio come me, anche Miranda poteva amarmi a tal punto da far di me la sua priorità, resistendo ad ogni altra tentazione, allontanando il desiderio di tornare in mare. Non glielo ho mai chiesto, ma ora è tardi. Forse non glielo ho mai chiesto poiché sapevo già la risposta, ma ho agito come se ne fossi all oscuro. Miranda. Vorrei piangere, sono mille arieti i sentimenti che violano i miei occhi affranti, ma non lo farò, non sotto gli sguardi dei miei compagni. Se Miranda fosse qui, le direi che non avevo dubbi sul suo amore. Le incertezze riguardavano il sottoscritto e la sua goffaggine di fronte ad un sentimento tanto profondo. Avevo paura di perderla, avevo paura che un giorno potesse andarsene per tornare a quella vita che le apparteneva di diritto e che noi, nell egoismo di chi crede di aver il diritto di plasmare le vite altrui in nome di un ideale, le avevamo ingiustamente sottratto. I due orologi che porto con me, impietosamente procedono la loro lenta camminata verso il futuro. Già il presente sta svanendo, lasciandomi in bocca il sapore amaro di un passato ormai perduto. Sprofondo nella poltrona. Vorrei dormire, sono distrutto, ma continuo a rivivere ogni istante trascorso al suo fianco. Non ci sarà più nessuno a temere per la mia vita e, ogni volta che riuscirò a sfuggire alla morte che il Male tanto brama, non vedrò quel sole che brillava per me, solo nebbia, il freddo cuore di queste lande maledette. Miranda, non voglio perderti! Miranda, non voglio arrendermi! Non posso lasciare che tu svanisca per sempre, come se non fossi mai esistita. Tu sei la donna con la quale voglio dividere la mia vita ed io... io sono ancora il Conte Donovan Lace, l uomo di cui ti innamorasti... sono sempre lui... e te lo proverò! Ti cercherò, ti troverò... e farò di tutto per riaverti! I dubbi ti hanno allontanata, ma son sicuro che l amore alberghi ancora nel tuo cuore, altrimenti avresti avuto il coraggio di dirmi un crudele addio sfidando apertamente il mio

6 sguardo. Oppure no? Chiudo gli occhi. Rivedo il suo volto. La immagino seduta nella sua cabina, i lunghi capelli sciolti, le mani sul viso, lacrime salate più dello stesso mare sulle sue guance abbronzate. Vedo il suo corpo scosso dai singhiozzi. Serro i pugni. Dovrei essere accanto a lei e, stringendola a me, calmarla. Mi sento morire. Nonostante il mio unico desiderio fosse quello di renderla felice, sono io la causa del suo immenso dolore. Fra poco si alzerà ed andrà a stendersi. Chiuderà gli occhi e lascerà che il rollio della nave la culli, la tranquillizzi, le porti sollievo, compiti che appartenevano a me fino a poche ore fa. Dormi, dolce amore mio. So dove era diretto il galeone e, appena torneremo in superficie, quella sarà la mia meta, costi quel che costi. Non posso lasciarti andare, non così, non così... Apro gli occhi. Absynthia ha defecato sul pavimento della carrozza ed Ank si sta occupando di ripulire ogni cosa. Christopher sorride divertito, quasi appagato, mentre Karrwut scuote la testa. Il leone continua a sonnecchiare, mentre il Cavaliere osserva le ombre correr veloci oltre il finestrino. Non mi importa nulla di quello che succede ora intorno a me. Chiudo gli occhi ed inizio a pregare. Il mio paladino soffre... penso, mentre le immagini strappate ai ricordi del Conte svaniscono lentamente. Vorrei lenire la sua sofferenza, ma la strada che conduce alla grandezza è lastricata anche di delusioni. Continua, Conte di Critwall, ti ascolto. Mi aspetto che ora si sfoghi. Mi parlerà dei suoi compagni di viaggio, di come sia complesso il rapporto con persone dagli ideali così dissimili dai suoi; mi parlerà di lei, del Capitano Miranda La Forge, e di come se ne sia follemente innamorato; mi racconterà, mentre nuvole gonfie di lacrime si ammasseranno dietro i suoi occhi impavidi, di come lei se ne sia andata, spezzando il suo cuore, dono di un Dio misericordioso. L ascolterò pazientemente, come ho sempre fatto da quando il Conte aveva sei anni e pregava che riportassi in vita suo padre caduto in battaglia. Il suo sguardo, a dispetto delle mie previsioni, non tradisce alcuna emozione. Padre mio, vi ho contattato perché vorrei aggiornarvi sulla mia ultima scoperta. Si tratta di un cannone, un arma micidiale scoperta a Mordent, un dominio tecnologicamente più avanzato del nostro mondo, un arma che potrebbe aiutarci nella guerra contro Iuz, il maledetto seme di demone e figlio di strega che minaccia Grayhawk. Ho con me uno schizzo dell arma ed alcuni appunti... Se una divinità avesse il dono dello stupore, ora me ne starei a bocca aperta. Il cuore meccanico del Conte Donovan Lace sanguina copiosamente, lo vedo, lo sento; ciononostante, il mio paladino ha la forza di ergersi sulle proprie debolezze e continuare a non perder di vista il nostro obiettivo. Sono fiero di lui. Stai facendo un ottimo lavoro, Conte di Critwall! esclamo, prendendo dalle sue mani lo schizzo e gli appunti. Per un istante, lieto di compiacermi, sorride, ma non può ingannarmi: il lucore del suo sorriso, specchio di un cuore macchiato di lacrime, in questo momento, è più debole della tremolante fiammella di una candela.

7 Imparerai, mio paladino, imparerai... penso, poi la bolla di realtà svanisce e, dopo aver instillato nella sua mente tutti i dettagli della prossima missione, torniamo entrambi ai nostri doveri.

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

Candela bianca. Silvia Angeli

Candela bianca. Silvia Angeli Candela bianca È successo ancora. Il buio della stanza mi chiama alla realtà. Abbandono riluttante le coperte calde, rifugio sicuro e accendo una candela bianca, con la sua fiamma dorata. È successo di

Dettagli

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35 01 - Come Un Cappio Un cappio alla mia gola le loro restrizioni un cappio alla mia gola le croci e le divise un cappio che si stringe, un cappio che mi uccide un cappio che io devo distruggere e spezzare

Dettagli

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA MI FA#-7 Se sarete poveri nel cuore, beati voi: LA6 MI sarà vostro il Regno di Dio Padre. MI FA#-7 Se sarete voi che piangerete, beati voi, LA6 MI perché

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi Concorso Nazionale di poesia città di Foligno Sezione Ragazzi LA VITA La vita è come un libro illustrato Dal quale spesso rimani affascinato A tal punto che resteresti incollato E vorresti sfogliarla tutta

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI RIVA DEL GARDA, 14 NOVEMBRE 2013 IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI Dott.ssa Mara Marchesoni Hospice Amedeo Bettini Medico Da soli o insieme Tutte le persone sono diverse

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni

IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni CANZONE: QUESTO VESTITO BELLISSIMO Giacobbe: Ecco, figlio qui per te una cosa certo che ti coprirà, ti scalderà, e poi sarà un pensiero mio per te. Ti farà pensare a me, al

Dettagli

Pompei, area archeologica.

Pompei, area archeologica. Pompei, area archeologica. Quello che impressione è l atteggiamento di queste persone nell ultimo momento di vita. Cercano di coprirsi da qualcosa. Si intuisce che il motivo principale della causa è il

Dettagli

L'indifferenza. Mi manca il coraggio di guardarti negli occhi. Nel piazzale davanti alla scuola, nei suoi corridoi affollati,

L'indifferenza. Mi manca il coraggio di guardarti negli occhi. Nel piazzale davanti alla scuola, nei suoi corridoi affollati, L'indifferenza Mi manca il coraggio di guardarti negli occhi. Nel piazzale davanti alla scuola, nei suoi corridoi affollati, nei suoi bagni che odorano di fumo di sigarette aspirate avidamente hai subito

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Collana: Libri per bambini

Collana: Libri per bambini La Madonna a Medjugorje appare SHALOM Collana: Libri per bambini Testi e illustrazioni: Editrice Shalom Editrice Shalom 25.06.2014 33 o Anniversario delle apparizioni a Medjugorje ISBN 9788884043498 Per

Dettagli

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto Indice Cominciamo 7 La curiosità di Alice 9 Un po di imbarazzo 25 Innamorarsi 43 Fare l amore 55 Concepimento 71 Gravidanza 83 La nascita 95 Il nostro corpo: le donne 111 Il nostro corpo: gli uomini 127

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Giovani poeti crescono.

Giovani poeti crescono. Giovani poeti crescono. L amicizia Passa un aereo Passa un treno Ma cosa si portano sul loro sentiero? E un qualcosa di luminoso Sarà la notte che fugge via o forse solo la vita mia?. Ora ho capito che

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il padre. La bambina viveva con sua madre, Maria, in via

Dettagli

Parco naturale La Mandria

Parco naturale La Mandria Parco naturale La Mandria La favola di Rosa Ciao bambini io sono Turcet, il topolino che vive qui al Castello! Quando ero piccolo mio Nonno Topone mi raccontò la storia del Re Vittorio Emanuele e della

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

CHE COSA TI FA VENIRE IN MENTE QUESTA PAROLA?

CHE COSA TI FA VENIRE IN MENTE QUESTA PAROLA? CHE COSA TI FA VENIRE IN MENTE QUESTA PAROLA? Mi fa pensare all'oscurità, perchè l'ombra è oscura, nera e paurosa. Penso ad un bambino che non ha paura della sua ombra perchè è la sua. Mi fa venire in

Dettagli

M I S T E R I D E L D O L O R E

M I S T E R I D E L D O L O R E M I S T E R I D E L D O L O R E Mio Dio, dona a tutti, a tutti gli uomini, la conoscenza di te e la compassione dei tuoi dolori. Le rosaire. Textes de, Monastère de Chambarand, Roybon 2009, p. 27 1. L

Dettagli

VINO ROSSO TACCO 12. La Perdita

VINO ROSSO TACCO 12. La Perdita VINO ROSSO TACCO 12 Edito da CAIRO Editore Un estratto da La Perdita Arriva un momento in cui capiamo che un capitolo della nostra vita finisce. Un capitolo si chiude e la vita cambia, inesorabilmente.

Dettagli

L ALCHIMISTA AL LAVORO

L ALCHIMISTA AL LAVORO L ALCHIMISTA AL LAVORO Alambicchi, provette e serpentine, pozioni fumanti, crogiuoli incandescenti, la nebbia sottile avvolge ogni cosa: l'atmosfera è assai misteriosa... Eccolo là, l'alchimista al lavoro

Dettagli

CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA

CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA Filippo Merlino Nato a Sant Arcangelo il 25/02/1957, era entrato nei carabinieri a soli 17 anni. Maresciallo Maggiore comandava la stazione dei

Dettagli

La poesia per mia madre

La poesia per mia madre La poesia per mia madre Oggi scrivo una poesia per la mamma mia. Lei ha gli occhi scintillanti come dei diamanti i capelli un po chiari e un po scuri il corpo robusto come quello di un fusto le gambe snelle

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

Inchiostro in libertà

Inchiostro in libertà Autopubblicati Inchiostro in libertà di Roberto Monti Ci sono parole nascoste in noi, elementi celati negli angoli invisibili dell anima. Fondamenta per la logica umana Abbiamo tutti il diritto ai nostri

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Amare il rischio Amare gli altri. Amare l amato. Amare la vita Amare il mondo

Amare il rischio Amare gli altri. Amare l amato. Amare la vita Amare il mondo Amare il rischio Amare gli altri Amare l amato Amare la vita Amare il mondo Amare l amato In ognuno di noi è forte il desiderio di amore: la fame e la sete di amicizia, di intimità, di unione e di comunione

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2 Volto che sfugge, nebbia di idee, 9 tu sei solo una grossa bugia! SIb7+ Ti dicono tutti che hai dei talenti, LA9 in fondo ci speri che così sia! RITORNO ALLA CAVA RAP Questo è il mio mondo, qui sono il

Dettagli

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto 330 ELENA ARMILLEI musica e si univano miracolosamente. - - caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- - occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto - informare sullo stato di tua

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Colori e pensieri per i. bambini emiliani 04/06/2012. Colori e pensieri per i bambini emiliani 04/06/2012

Colori e pensieri per i. bambini emiliani 04/06/2012. Colori e pensieri per i bambini emiliani 04/06/2012 Colori e pensieri per i Colori e pensieri per i bambini emiliani bambini emiliani 04/06/2012 04/06/2012 Ass. Culturale B-Side in Spazio Luce, Milano. Da una idea di: Dott.ssa Anna La Guzza, Psicologa Noi

Dettagli

Francesca Gallus. Poesie in volo

Francesca Gallus. Poesie in volo Il sole sorge ed è già poesia e il profumo della vita io lo sento, quando l amore ti entra nelle vene, e un sorriso allevia le tue pene, il profumo della vita, io, lo sento! Francesca Gallus Prendi un

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA Associazione culturale per la promozione del Teatro Musicale contemporaneo P.Iva 04677120265 via Aldo Moro 6, 31055 Quinto di Treviso - Tv IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA TERZA VERSIONE autore:

Dettagli

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2 Scuola media di Giornico L affettività e la sessualità, tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio Progetto sostenuto dal GLES 2 Dai sensi all azione Sensi Sensazioni Emozioni Sentimenti

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete Una cosa sola è certa del mio futuro... VOGLIO avere dei figli! il diabete non

Dettagli

BELLA LUNA (Marco Calliari / Marco Calliari, Lysandre Champagne, Carlos Araya, Luzio Altobelli, Alexis Dumais)

BELLA LUNA (Marco Calliari / Marco Calliari, Lysandre Champagne, Carlos Araya, Luzio Altobelli, Alexis Dumais) BELLA LUNA (Marco Calliari / Marco Calliari, Lysandre Champagne, Carlos Araya, Luzio Altobelli, Alexis Dumais) Quando la notte scende giu devo mi fidare Mi fidare su sta luce se ci sei E se ci sei tu in

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te!

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te! Liturgia per matrimonio Versione abbreviata della liturgia di matrimonio della Chiesa luterana danese, autorizzata con risoluzione regale del 12 giugno 1992 ENTRATA (PRELUDIO) DI ENTRATA SALUTO Pastore:

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Canzoncina. Di qui potete vedere Come sia innocuo il bere. Canto di un amata.

Canzoncina. Di qui potete vedere Come sia innocuo il bere. Canto di un amata. Canzoncina I. C era una volta un tizio A diciottanni prese il vizio Di bere, e per questa china Lui andò in rovina. Morì a ottantant anni e il perché È chiaro a me e a te. 2. C era una volta un piccolo,

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Frasi Immacolata Concezione

Frasi Immacolata Concezione Frasi Immacolata Concezione Oggi la città si riempie di luci e colori; è un trionfo di bagliori, nell aria c è già il profumo di festa e la voglia di donare un sorriso, un abbraccio e un augurio di una

Dettagli

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ CAPITOLO XV L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO IL TERZO TENTATIVO SI SOLLEVÒ, SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ NELLA CAMERA. VEDENDO IL LETTO,

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Auguri mamma! Festa della mamma 2014

Auguri mamma! Festa della mamma 2014 Festa della mamma 2014 Quest anno dedichiamo alla mamma un intero libro. Si tratta de L abbraccio di David Grossman, splendido nell edizione Mondadori illustrata da Michal Rovner. Il nostro libro si presenterà

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna 33 poesie una dedicata al calcio e una alla donna Salvatore Giuseppe Truglio 33 POESIE una dedicata al calcio e una alla donna www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Salvatore Giuseppe Truglio Tutti

Dettagli

Song Book WWW.ALPHAGENERATION.IT/PDGWT

Song Book WWW.ALPHAGENERATION.IT/PDGWT Parola della Grazia Worship Team Song Book WWW.ALPHAGENERATION.IT/PDGWT Ti servirai di me ( 2006 Giovanni Di Sano & Marta Cascio) Verse Sol#Min Si5 Fa#5 Mi Mio Signore Mio Salvatore Fatti Conoscere Sol#Min

Dettagli

Lo Yoga è nato in India

Lo Yoga è nato in India Lo Yoga è nato in India 1 Più esattamente nel nord dell India, circa 5mila anni fa, presso una civiltà molto sviluppata e raffinata, che abitava in una zona molto fertile, nella valle tra il fiume Indo

Dettagli

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO Come mai chiedi da bere a me? Domenica 9 Novembre 2014 DIOCESI DI MILANO SERVIZIO PER LA FAMIGLIA DECANATO SAN SIRO Centro Rosetum Via Pisanello n. 1 h. 16.30

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Al Cuore Immacolato di Maria. Rifugio di tutte le anime. Per ottenere grazia. In un estremo bisogno

Al Cuore Immacolato di Maria. Rifugio di tutte le anime. Per ottenere grazia. In un estremo bisogno Al Cuore Immacolato di Maria Rifugio di tutte le anime Per ottenere grazia In un estremo bisogno Questa preghiera è nata dal cuore di Natuzza, all età di nove anni, in un momento di estremo bisogno e una

Dettagli

RECITA MUSICALE DELLA PACE 4 ottobre 2007

RECITA MUSICALE DELLA PACE 4 ottobre 2007 ATTORI: 3B RECITA MUSICALE DELLA PACE 4 ottobre 2007 CANTANTI: 4B Narratrice Valentina Massimo Re sì Re no Orsetto Farfalla Uccellino Cerbiatto Lepre Popolo del paese sì Popolo del paese no Sophie Dana

Dettagli